Diserbare senz acqua si può, e conviene

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Diserbare senz acqua si può, e conviene"

Transcript

1 Edizione n. 34 del 29/11/04 Diserbare senz acqua si può, e conviene I risultati di prove eseguite con attrezzature per la distribuzione di erbicidi in assenza di diluizione con acqua di Roberto Miravalle (1) e Massimiliano Ziliani (2), (1) Agronomo (2) Responsabile Tecnico Agrofarmaci Monsanto Agricoltura Italia MINI MANTRA PLUS (Brevettato) Il diserbo, in un agricoltura moderna che tiene sempre più in considerazione gli aspetti ambientali e la tutela dei lavoratori, può essere ottimizzato attraverso l utilizzo di attrezzature in grado di distribuire gli erbicidi senza diluizione con acqua. Queste attrezzature permettono di annullare la deriva laterale del diserbante, con evidenti vantaggi per le colture e per l ambiente. Inoltre, la ricerca descritta nel presente articolo ha evidenziato come questo sistema di diserbo consenta di aumentare l efficienza operativa con i relativi vantaggi economici nonché il comfort e la sicurezza degli operatori. La razionalizzazione dei processi produttivi e in particolare quella relativa all applicazione di agrofarmaci è in evoluzione costante, motivata dalle migliorate conoscenze sugli effetti ambientali, sui residui e anche da aspetti economici pressanti. Ed è facile, in questo settore, evocare grandi attrezzature di precisione, guidate da sistemi satellitari e lettori a infrarossi. Nessuno pensa ai piccoli agricoltori, agli hobbisti, alle applicazioni extra agricole? In realtà da almeno trent anni ricerca, innovazione tecnica e industrie del settore indirizzano sforzi per migliorare la qualità delle applicazioni manuali, eseguite con piccoli attrezzi. Anche l Ecpa (European Crop Protection Association), nell ormai lontano 1983 stabilì un gruppo di lavoro, focalizzato nei Paesi mediterranei, per aumentare la sicurezza e l efficienza dell impiego di agrofarmaci con attrezzature manuali. In particolare le applicazioni di erbicidi sono quelle maggiormente soggette a rischi ed errori. La quasi totalità delle attrezzature presenta ugelli a turbolenza, atti all applicazione di insetticidi e fungicidi, ma non consigliati per gli erbicidi. Inoltre il dosaggio d impiego basato sulla percentuale di prodotto formulato per litro d acqua è fonte di una serie di imprecisioni, che riguardano il flusso all ugello, il mantenimento di un flusso regolare, la velocità di avanzamento. Praticamente tutte le raccomandazioni sono redatte oggi, per fungicidi e insetticidi, per un volume standard di applicazione di 10 hl/ha. Con una raccomandazione dello 0,2%, ad esempio, si intende un applicazione di 2 kg a ettaro di quel formulato. Per gli erbicidi la questione è più sfumata, il volume di riferimento è di norma 600 L/ha ma può essere inferiore o superiore, moltiplicando i possibili errori. Rimangono comunque alti volumi d acqua da applicare, un peso considerevole per gli operatori e la necessità di impiego di energia (manuale, elettrica o da motorini a scoppio) per distribuire l ingombrante vettore. O meglio il pesante vettore. Perché l acqua non svolge alcuna azione diserbante, ci mancherebbe. Ma normalmente è l unica via di diluizione dell erbicida per poterlo distribuire. Immaginiamo un vigneto di un ettaro, non meccanizzabile per ragioni di pendenza o di superficie aziendale totale. E di voler lasciare una fascia sottofilare sgombra da erbe infestanti di 25 cm per parte.

2 sottofilare. Trattando a volume normale, si dovrebbero distribuire 120 litri di acqua, cioè l equivalente di pieni di pompe a spalla, con giri a vuoto per ricaricare e ritornare sul posto, con il fardello di kg tra miscela e attrezzatura. Meglio del decespugliatore, ma pur sempre una fatica notevole. I primi Ulv Nel 1980 la Micron Ldt lanciò sul mercato la prima vera innovazione per le attrezzature manuali, un attrezzo dotato di un piccolo motore elettrico a batteria basato sul principio Cda (Controlled Drop Application). Le attrezzature a microgoccia controllata rappresentarono la prima rivoluzione, arrivando a una buona popolarità nelle applicazioni erbicide su olivo e agrumi (specialmente in Spagna ) e nel continente africano per l applicazione di insetticidi su cotone. Queste attrezzature operano con volumi d acqua estremamente ridotti e sono conosciute anche come Ulv (Ultra Low Volume). Essendo capaci di operare con L/Ha, esse sono in grado di svolgere il lavoro, nell esempio del vigneto sopra riportato, con 6 8 litri di soluzione, con qualche problema di spostamento laterale delle gocce. Ecco perché l impiego si è limitato su colture non sensibili a una eventuale deriva dell applicazione erbicida. L evoluzione degli Ulv L australiana Electrodyn elaborò il progetto microgoccia controllata partendo da formulati speciali, in grado di recepire cariche elettriche positive, passando dentro un campo magnetico creato a valle dell ugello. Tuttavia il progetto non sfociò mai in attrezzature operative di impiego diffuso. L impiego di formulazioni speciali inoltre rappresentava un grosso freno allo sviluppo. La messa a punto delle attrezzature basate sul concetto dell applicazione a bassi volumi attraverso la formazione di microgocce controllate è proseguita pertanto attraverso strade diverse. E nata così l Undavine in Australia, attrezzatura schermata a microgocce controllate, capace di applicare alcuni erbicidi sottochioma della vite senza impiego di acqua. Negli Stati Uniti si è messa a punto la Red ba l per trattamenti interfila di mais e cotone, in grado di applicare erbicidi in emulsione concentrata senza diluizione. In Europa, la società tedesca Mantis GmbH di Geesthacht ha sviluppato una serie di attrezzature di dimensione ridotta, capaci di applicare volumi molto ridotti di formulazioni erbicide liquide, senza aggiunta di acqua. Introdotto in Germania e Olanda, è stato presentato ormai diffusamente anche in Italia. Queste macchine sono in grado di condurre l operazione di diserbo simulata precedentemente con 0,4 1,2 L/Ha, in luogo dei 120 litri delle attrezzature convenzionali o dei 6 8 litri dei primi Cda, con maggior sicurezza per la coltura. L interesse intorno a questa tecnologia è alto. Recentemente G. Marocchi ( Terra e Vita, , 70 72) lo ha giudicato valido anche per vivai, piante giovani, nel giardinaggio e altro (oltre che per il diserbo vigneto). A proposito di questi impieghi, già nel 1999 in Olanda è stato presentato un disegno di legge che impone, negli impieghi extra agricoli, attrezzature schermate con azione antideriva citando testualmente il Mankar, una delle attrezzature sviluppate dalla Mantis intorno al concetto Cda operante senz acqua. Anche il Comitato Bretagne Eau Pure raccomanda, nel diserbo delle aree comunali, sistemi di applicazione a controllo di deriva, per evitare contaminazioni accidentali e di trattare inutilmente cementi o asfalti. Visto il grande interesse potenziale abbiamo deciso di valutarne in campo le caratteristiche. Il Mini Mantra Tra le diverse versioni è stata saggiata Mini Mantra, attrezzatura manuale per la distribuzione di erbicidi senza diluizione fornita da Agricenter Srl di Castelnuovo del Garda (VR) (foto principale). L attrezzo è costituito da un manico di alluminio sul quale sono applicati un ugello rotante speciale schermato (brevettato), l interruttore con valvola di arresto, il dosatore, la batteria e il serbatotoio prodotti, per un peso complessivo di soli 2,6 kg. Il funzionamento è molto semplice. Agendo sull interruttore si apre il flusso del prodotto e contemporaneamente si aziona l ugello rotante. Il prodotto viene micronizzato in goccioline da 150 micron. Poiché il flusso di prodotto all ugello avviene per gravità, la viscosità propria di ogni formulato condiziona direttamente la portata. Per comprendere l importanza di questo fattore sono state eseguite prove statiche e dinamiche con diversi formulati a base di glifosate. Prove statiche Risultati delle operazioni di taratura con Roundup Bioflow e Roundup Plus eseguita secondo le istruzioni del manuale d uso impiegando prodotto non diluito. Le misurazioni sono state effettuate con l ausilio di contenitori graduati per la raccolta dei prodotti e di siringhe per la determinazione della quantità erogata. Ogni posizione del regolatore è stata testata due volte, la prima in sequenza dalla posizione A alla massima, la seconda in modo casuale. In ogni caso a ogni cambio di posizione è stato fatto defluire prodotto per almeno 20 secondi, per normalizzare la portata prima della raccolta del prodotto per 1 minuto. La temperatura dell aria era di 27 C. La quantità distribuita a ettaro è stata calcolata. Nelle tabelle 1 e 2 sono riportati i risultati ottenuti. Se avessimo, per esempio, una distanza interfilare di 2,50 metri, lo sviluppo lineare dei filari sarebbe di 4000 metri, che diventerebbero 2000 metri quadrati, assumendo di trattare una fascia di 50 centimetri.

3 Tabella 1: Tabella 2:

4 Come evidenziato dal grafico 1, la quantità di Roundup Plus è inferiore a quella di Roundup Bioflow a parità di posizione del regolatore. Questo è dovuto alla maggior viscosità del primo rispetto al formulato classico. Tuttavia l efficacia erbicida è garantita dalla maggior concentrazione di principio attivo nel formulato, cioè 450 g/l in luogo dei classici 360 g/l. Prove dinamiche All inizio di settembre la prova è stata ripetuta con temperature più basse, 20 C al momento delle misurazioni, impiegando diversi formulati e due principi attivi. Si è poi proceduto alla distribuzione su filari di alberelli di 1 anno di età, impiantati in una fascia tampone a margine di campo. La fascia trattata è stata di 40 cm. La velocità effettiva dell operatore (misurata) è stata di 2,2 km/h. Dalle valutazioni effettuate in corrispondenza di due diverse posizioni del regolatore (tabella 3) si evince che la temperatura non influisce molto sul flusso, anche se si raccomanda di controllare in caso di impiego con temperature prossime allo zero: alcuni preparati potrebbero aumentare di molto la viscosità e diminuire il flusso di conseguenza. Nell ambito di uno stesso principio attivo la forma del preparato è molto importante. Prodotti ad alto contenuto di coformulanti come il Roundup Quattrocento sono inadatti a questo tipo

5 di impiego perché troppo viscosi. Prodotti a basso contenuto di surfattanti fluiscono anche troppo rapidamente rendendo problematica la regolazione per le infestanti annuali. Con rubinetto in posizione F la dose per le perenni sarebbe eccessiva, andando molto oltre i limiti di etichetta. Alle regolazioni testate sia Roundup Bioflow sia il più denso ma con maggior contenuto di principio attivo Roundup Plus si comportano bene, permettendo una semplice regolazione in B per infestanti annuali e bienni e in posizione F per malerbe perennanti. Confronto con la pompa a spalla E stata impiegata una pompa a spalla Volpi & Bottoli con serbatoio da 10 L effettivi munita di lancia con campana (foto 1). La preparazione della macchina, compresa la misurazione di 100 cc (1% indicato in etichetta per Roundup Plus ) ha richiesto 3,05 minuti primi. La distribuzione ha richiesto 10 minuti e ha coperto un percorso di 405 metri lineari per l ampiezza di 40 centimetri. Sono stati quindi trattati 162 m 2, con un volume d acqua a ettaro di 617 litri. Il trattamento ha quindi distribuito l equivalente di 6,17 L/Ha alla velocità media di 2,5 km/ora. Per trattare 1000 metri di siepe cono stati impiegati 24,7 litri d acqua e tre riempimenti di serbatoio. Lavare la pompa ha richiesto 3 risciacqui e circa tre minuti. Il tempo totale impiegato è stato quindi di circa 6 minuti tra preparazione e lavaggio finale, circa 25 minuti di trattamento e circa 2400 metri di ritorno da e per il punto raggiunto, rispettivamente da e per i primi 405 metri e da e per gli 800 metri raggiunti con la seconda pompa, quindi gli ultimi 200 metri e il ritorno. Per un totale di 3600 metri! Questo percorso è stato effettuato in circa 58 minuti, alla velocità media di circa 3,6 km/ora. Il tempo totale del trattamento della siepe di 1 km è stato di circa 1 ora e 29 minuti. Pompa a spalle da 10 lt. Nel caso di Mini mantra, riempito il serbatoio da 500 cc con Roundup Plus (circa 1,5 minuti) e col regolatore in posizione B, si è operato su un filare parallelo fermandosi alla stessa altezza raggiunta con la pompa a spalla. L operatore ha camminato a 2,2 km/h, rallentamento comprensibile per i nuovi utilizzatori di attrezzature Ulv. Il non vedere le foglie bagnarsi porta inizialmente a un certo rallentamento, che scompare dopo qualche ora di esperienza. Nei 28 minuti impiegati l operatore ha distribuito 145 cc di prodotto, corrispondenti a 3,62 L/Ha. Il ritorno a vuoto ha richiesto 16 minuti (3,8 km/h), ovviamente senza fermate per rifornimento. Lo svuotamento del serbatoio, tre risciacqui e il lavaggio del sistema hanno richiesto 4,5 minuti. Il tempo totale richiesto è stato di 48 minuti, gestendo un peso a pieno carico di circa 3 kg, da confrontare con i 13 kg della pompa a spalla. A distanza di due settimane dal trattamento tutte e due le fasce trattate presentavano un disseccamento fogliare completo. E importante sottolineare come lo stesso risultato sia stato ottenuto con minor prodotto. Parlando in termini di principio attivo si è passati da 2221 g/ha a Meno 36% di prodotto!

6 Conclusioni La prova di campo ha validato l interesse osservato intorno al Mini Mantra. La combinazione ultrabasso volume, microgoccia controllata e ugello speciale, che permette l impiego di formulati erbicidi senza diluizione, raggiunge una serie di obiettivi importanti in termini di efficienza operativa grazie all eliminazione dei tempi morti, di comfort sul lavoro grazie al minor peso da trasportare di sicurezza per le colture. Il disegno dell ugello e la protezione annullano efficacemente la deriva laterale. Ideale per applicazioni localizzate du macchie di infestanti perenni nei giovani impianti di vigneti e frutteti e nel diserbo delle zone impervie dove l abbattimento del peso e dei volumi d acqua è molto importante. Oltre che per l impiego agricolo, il Mini Mantra può essere estremamente utile nel diserbo delle municipalità, parchi e giardini, infrastrutture urbane ecc. Tra i formulati saggiati la combinazione più flessibile e appropriata è con Roundup Bioflow e Roundup Plus. Formulati più densi o più fluidi possono portare ad applicazioni scorrette per difetto o eccesso di prodotto erogato. Note Roundup Bioflow e Roundup Plus e Roundup Quattrocento sono marchi registrati Monsanto. Hopper 360 è un marchio registrato DOW Agrosciences. Mondak 21 S è un marchio registrato Syngenta. Glifos Ultra è un marchio registrato Cheminova Phytoline srl. Tutti i diritti sono riservati. Phytomagazine è un marchio registrato da Phytoline srl Esempi di intervento di spollonatura e diserbo su viti e barabatelle: Intervento di diserbo (con Mini Mantra) su barbatelle con (Glufosinate) Basta. Risultati ottenuti in seguito all intervento di diserbo. Intervento di spollonatura con temporaneo diserbo a base di (Glufosinate) Basta. Particolare dell intervento di diserbo. Per ulteriori informazioni visitateci sul sito:

Convegno. Impianto, gestione e diserbo del verde urbano e delle aree extra-agricole. Aula Magna Facoltà Agraria di Bari Bari, Giovedì 17 Febbraio 2011

Convegno. Impianto, gestione e diserbo del verde urbano e delle aree extra-agricole. Aula Magna Facoltà Agraria di Bari Bari, Giovedì 17 Febbraio 2011 Convegno Impianto, gestione e diserbo del verde urbano e delle aree extra-agricole Aula Magna Facoltà Agraria di Bari Bari, Giovedì 17 Febbraio 2011 AGRICENTER S.r.l. Import Export Via Facchinelle, 1 37014

Dettagli

Macchine irroratrici: criteri di scelta, regolazione e controlli funzionali per la riduzione della deriva e il miglioramento dell efficienza

Macchine irroratrici: criteri di scelta, regolazione e controlli funzionali per la riduzione della deriva e il miglioramento dell efficienza Macchine irroratrici: criteri di scelta, regolazione e controlli funzionali per la riduzione della deriva e il miglioramento dell efficienza Cristiano Baldoin Dip. Territorio e Sistemi Agro-forestali Università

Dettagli

LA DIRETTIVA 2009/127/CE (EMENDAMENTO DELLA DIRETTIVA MACCHINE) Paolo Balsari DEIAFA Università di Torino paolo.balsari@unito.it

LA DIRETTIVA 2009/127/CE (EMENDAMENTO DELLA DIRETTIVA MACCHINE) Paolo Balsari DEIAFA Università di Torino paolo.balsari@unito.it LA DIRETTIVA 2009/127/CE (EMENDAMENTO DELLA DIRETTIVA MACCHINE) Paolo Balsari DEIAFA Università di Torino paolo.balsari@unito.it COME SI STA EVOLVENDO IL QUADRO NORMATIVO NEL SETTORE DELLE MACCHINE PER

Dettagli

Benefici apportati dall adozione di un opportuna tecnica applicativa

Benefici apportati dall adozione di un opportuna tecnica applicativa La qualità di distribuzione degli agrofarmaci La qualità della distribuzione degli agrofarmaci sulle colture rappresenta un aspetto fondamentale per il conseguimento di un ottimale efficacia biologica

Dettagli

Allegato parte integrante MISURE PER L'IMPIEGO SOSTENIBILE DEI PRODOTTI FITOSANITARI NELLE AREE FREQUENTATE DALLA POPOLAZIONE O DA GRUPPI VULNERABILI

Allegato parte integrante MISURE PER L'IMPIEGO SOSTENIBILE DEI PRODOTTI FITOSANITARI NELLE AREE FREQUENTATE DALLA POPOLAZIONE O DA GRUPPI VULNERABILI Allegato parte integrante MISURE PER L'IMPIEGO SOSTENIBILE DEI PRODOTTI FITOSANITARI NELLE AREE FREQUENTATE DALLA POPOLAZIONE O DA GRUPPI VULNERABILI Articolo 1 Principi e quadro normativo di riferimento

Dettagli

STRUMENTI DELL ANALISI CHIMICA

STRUMENTI DELL ANALISI CHIMICA STRUMENTI DELL ANALISI CHIMICA UNITA DI VOLUME L unità fondamentale di volume è il litro (l). Il millilitro (ml) è la millesima parte di un litro ed è largamente usato in tutti i casi in cui il litro è

Dettagli

IL CONTROLLO FUNZIONALE DELLE MACCHINE IRRORATRICI

IL CONTROLLO FUNZIONALE DELLE MACCHINE IRRORATRICI Direzione Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia e Pesca Servizio Fitosanitario Regionale IL CONTROLLO FUNZIONALE DELLE MACCHINE IRRORATRICI La legge prevede che le macchine per la distribuzione

Dettagli

Sistemi di distribuzione efficienti e mirati

Sistemi di distribuzione efficienti e mirati n. 3/2011 [ I QUATTRO PILASTRI DEL FUTURO ] Terra e Vita 11 Sistemi di distribuzione efficienti e mirati [ DI DOMENICO CANDITI E PAOLO BALSARI* ] Per la distribuzione di fertilizzanti ed agrofarmaci le

Dettagli

DAL 1904 DAL1904 110ANNIAL SERVIZIO DELL AGRICOLTURA CATALOGO GIARDINAGGIO

DAL 1904 DAL1904 110ANNIAL SERVIZIO DELL AGRICOLTURA CATALOGO GIARDINAGGIO DAL 1904 110 ANNI AL SERVIZIO DELL AGRICOLTURA DAL1904 110ANNIAL SERVIZIO DELL AGRICOLTURA CATALOGO GIARDINAGGIO CARPI: PASSIONE, ESPERIENZA E RICERCA Officine Carpi opera nel settore agricoltura e giardinaggio

Dettagli

Forum Fitoiatrici Legnaro, 5 dicembre 2013 CENTRO TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

Forum Fitoiatrici Legnaro, 5 dicembre 2013 CENTRO TRASFERIMENTO TECNOLOGICO RIDUZIONE DELLA DERIVA ED EFFICACIA DEI TRATTAMENTI ESPERIENZE IN TRENTINO DANIEL BONDESAN & CLAUDIO RIZZI P.P.A. Forum Fitoiatrici Legnaro, 5 dicembre 2013 SPERIMENTAZIONE 2009 2013 Obiettivi Individuazione

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Linee tecniche di DIFESA INTEGRATA per l anno 2015 NORME GENERALI Le Linee Tecniche di difesa integrata predisposte dalla Provincia Autonoma di Trento e approvato dal Gruppo

Dettagli

Università degli Studi di Torino Facoltà di Agraria. Pietro Piccarolo. Realizzazione e gestione del verde pubblico

Università degli Studi di Torino Facoltà di Agraria. Pietro Piccarolo. Realizzazione e gestione del verde pubblico Realizzazione e gestione Quando si progetta e realizza un area verde, non si può prescindere da quella che sarà la sua gestione. Una manutenzione inadeguata infatti, porta inevitabilmente al degrado dell

Dettagli

Corretto uso delle attrezzature TECNICHE DI ATTACCO

Corretto uso delle attrezzature TECNICHE DI ATTACCO LE TECNICHE DI ATTACCO E buona norma, prima di iniziare l intervento, dedicare due minuti alle comunicazioni con il DOS, descrivendo la situazione in atto. Per spegnere un incendio boschivo è indispensabile

Dettagli

REGIONE MARCHE LA DISTRIBUZIONE DEI PRODOTTI FITOSANITARI ALLA LUCE DELLE RECENTI NORMATIVE

REGIONE MARCHE LA DISTRIBUZIONE DEI PRODOTTI FITOSANITARI ALLA LUCE DELLE RECENTI NORMATIVE REGIONE MARCHE LA DISTRIBUZIONE DEI PRODOTTI FITOSANITARI ALLA LUCE DELLE RECENTI NORMATIVE Controllo funzionale e Taratura delle Macchine irroratrici Servizio Ambiente e Agricoltura Dr. Angelo Zannotti

Dettagli

Corso di laurea in "Protezione delle piante" a.a. 2002/2003 Corso di MECCANICA AGRARIA Docente: Prof. Domenico Pessina ESERCIZIARIO PER GLI STUDENTI

Corso di laurea in Protezione delle piante a.a. 2002/2003 Corso di MECCANICA AGRARIA Docente: Prof. Domenico Pessina ESERCIZIARIO PER GLI STUDENTI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO ISTITUTO DI INGEGNERIA AGRARIA via G. Celoria, 2-20133 Milano Corso di laurea in "Protezione delle piante" a.a. 2002/2003 Corso di MECCANICA AGRARIA Docente: Prof. Domenico

Dettagli

Indicazioni per la manipolazione e lo stoccaggio dei prodotti fitosanitari e trattamento dei relativi imballaggi e delle rimanenze

Indicazioni per la manipolazione e lo stoccaggio dei prodotti fitosanitari e trattamento dei relativi imballaggi e delle rimanenze ALLEGATO VI Indicazioni per la manipolazione e lo stoccaggio dei prodotti fitosanitari e trattamento dei relativi imballaggi e delle rimanenze VI.1 - Stoccaggio dei prodotti fitosanitari Fatte salve le

Dettagli

La protezione delle culture agricole è la nostra specialità

La protezione delle culture agricole è la nostra specialità La protezione delle culture agricole è la nostra specialità Ugelli antideriva ad aspirazione d aria ed accessori per irrorazione AirMix e TurboDrop i più conosciuti e diffusi nel mondo per la protezione

Dettagli

I registri dell agricoltore. Un unico quaderno per tracciare le attività in azienda agricola

I registri dell agricoltore. Un unico quaderno per tracciare le attività in azienda agricola I registri dell agricoltore Un unico quaderno per tracciare le attività in azienda agricola Agricoltura Responsabile TM Promuoviamo la sostenibilità in agricoltura 2 Decalogo dell uso sostenibile 3 I registri

Dettagli

CORRETTA APPLICAZIONE DEI PRODOTTI FITOSANITARI. Brescia, 01 febbraio 2008

CORRETTA APPLICAZIONE DEI PRODOTTI FITOSANITARI. Brescia, 01 febbraio 2008 CORRETTA APPLICAZIONE DEI PRODOTTI FITOSANITARI Brescia, 01 febbraio 2008 SCELTA DEL PRODOTTO Modo d azione della s.a. Caratteristiche del formulato Formulazione Coadiuvanti DISTRIBUZIONE Copertura della

Dettagli

PRIMAVERA A PISTOIA NASCE IL PRIMO SHOP PROFESSIONALE PER AMANTI DEL VERDE. VIENI A SCOPRIRLO!

PRIMAVERA A PISTOIA NASCE IL PRIMO SHOP PROFESSIONALE PER AMANTI DEL VERDE. VIENI A SCOPRIRLO! PRIMAVERA A PISTOIA NASCE IL PRIMO SHOP PROFESSIONALE PER AMANTI DEL VERDE. VIENI A SCOPRIRLO! Offerta valida fino al 1/0/2016 Colora la tua primavera MADE IN ITALY 2,97 VASO MITU PAC Diametro 2 x H. 22

Dettagli

GUIDA PASSO PASSO PER ELIMINARE LE ZANZARE DALLA CASA E DAL GIARDINO STEP 3 DISINFESTARE IL GIARDINO. Gli e-book di

GUIDA PASSO PASSO PER ELIMINARE LE ZANZARE DALLA CASA E DAL GIARDINO STEP 3 DISINFESTARE IL GIARDINO. Gli e-book di GUIDA PASSO PASSO PER ELIMINARE LE ZANZARE DALLA CASA E DAL GIARDINO STEP 3 DISINFESTARE IL GIARDINO Gli e-book di SOMMARIO ACQUA, OMBRA, CESPUGLI: COSA PUÓ CHIEDERE DI MEGLIO UNA ZANZARA? DI CHE TAGLIA

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Controllo Integrato delle infestanti dell'actinidia. INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Indipendentemente dal

Controllo Integrato delle infestanti dell'actinidia. INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Indipendentemente dal INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Graminacee e Interventi chimici: Glifosate 30.40 9 l/ha Consigliabili le applicazioni nel periodo autunnale. L'uso di diserbanti può

Dettagli

TECNICHE ANTINCENDIO LE POMPE ANTINCENDIO. Nozioni base ed indicazioni pratiche sulle POMPE AD USO ANTINCENDIO, TUBAZIONI E LORO UTILIZZO

TECNICHE ANTINCENDIO LE POMPE ANTINCENDIO. Nozioni base ed indicazioni pratiche sulle POMPE AD USO ANTINCENDIO, TUBAZIONI E LORO UTILIZZO TECNICHE ANTINCENDIO LE POMPE ANTINCENDIO Nozioni base ed indicazioni pratiche sulle POMPE AD USO ANTINCENDIO, TUBAZIONI E LORO UTILIZZO Vol AIB ProCiv Castelli Calepio Alcune considerazioni poco

Dettagli

Gruppo di lavoro Controllo funzionale Macchine irroratrici

Gruppo di lavoro Controllo funzionale Macchine irroratrici NORMATIVA COMUNITARIA CHE REGOLAMENTA L UTILIZZO SOSTENIBILE DEI PRODOTTI FITOSANITARI E DEI MEZZI DI DISTRIBUZIONE Gruppo di lavoro Controllo funzionale Macchine irroratrici LE NUOVE DIRETTIVE EUROPEE

Dettagli

SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ

SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ CILIEGIO Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE

MANUALE D USO E MANUTENZIONE MANUALE D USO E MANUTENZIONE CENTRALINE DI DOSAGGIO DA 1000T È UN ASSOCIATO DAV TECH SAS Via S. Pio X 6/a 36077 Altavilla Vicentina (VI) - ITALIA Tel. 0039 0444 574510 Fax 0039 0444 574324 davtech@davtech.it

Dettagli

L INNOVATIVO SISTEMA PER TINTEGGIARE LA TUA CASA

L INNOVATIVO SISTEMA PER TINTEGGIARE LA TUA CASA L INNOVATIVO SISTEMA PER TINTEGGIARE LA TUA CASA Il Goisa System Cos è il GOISA SYSTEM Il GOISA SYSTEM è un invenzione che rende più semplice, più facile e più efficiente tinteggiare. Il GOISA SYSTEM non

Dettagli

Aria compressa KIT ARIA COMPRESSA KIT ARIA COMPRESSA IN METALLO KIT ARIA COMPRESSA IN NYLON ATTACCO AD INNESTO RAPIDO

Aria compressa KIT ARIA COMPRESSA KIT ARIA COMPRESSA IN METALLO KIT ARIA COMPRESSA IN NYLON ATTACCO AD INNESTO RAPIDO Aria compressa Aria compressa KIT ARIA COMPRESSA KIT ARIA COMPRESSA IN METALLO OR15 2000 OR15 2050 Realizzato in fusione di alluminio e acciaio Contenuto: Pistola soffiaggio Pistola gonfiagomme Pistola

Dettagli

MODALITA DI IMPIEGO Caratteristiche GAIO SX è un erbicida selettivo idoneo per il diserbo in postemergenza del frumento tenero e duro e dell orzo.

MODALITA DI IMPIEGO Caratteristiche GAIO SX è un erbicida selettivo idoneo per il diserbo in postemergenza del frumento tenero e duro e dell orzo. 100 grammi di prodotto contengono: fuoriuscito (P391) Smaltire il Caratteristiche è un erbicida selettivo idoneo per il diserbo in postemergenza del frumento tenero e duro e dell orzo. svolge un interessante

Dettagli

Insetticidi. Rodenticidi PMC Concimi Erbicidi Fungicidi Insetticidi PAB PPO

Insetticidi. Rodenticidi PMC Concimi Erbicidi Fungicidi Insetticidi PAB PPO Rodenticidi PMC Concimi Erbicidi Fungicidi PAB PPO Calypso Protector SE Confidor 200 SL Decis Energy Confidor Oil Decis Jet Oliocin Reldan 22 Lumachicida Mesurol M Plus Insetticida acaricida Spaikil Team

Dettagli

COMUNE DI MALOSCO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI PRODOTTI FITOSANITARI E LA DISCIPLINA DELLE COLTIVAZIONI AGRICOLE

COMUNE DI MALOSCO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI PRODOTTI FITOSANITARI E LA DISCIPLINA DELLE COLTIVAZIONI AGRICOLE COMUNE DI MALOSCO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI PRODOTTI FITOSANITARI E LA DISCIPLINA DELLE COLTIVAZIONI AGRICOLE Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 25 del 17.11.2010

Dettagli

Mescolatore Tipo Biconico

Mescolatore Tipo Biconico MS I Applicazione Il miscelatore tipo biconico realiza una miscelazione omogenea dei solidi. Il processo di miscelazione è una operazione comune nella produzione destinata all industria farmaceutica,alimentare,

Dettagli

Tecnologia della Resina Colata e della Impregnazione realizzata da Esperti

Tecnologia della Resina Colata e della Impregnazione realizzata da Esperti Tecnologia della Resina Colata e della Impregnazione realizzata da Esperti La qualità è il nostro punto di riferimento La HÜBERS è una delle Società leader nel mondo per la produzione di impianti per la

Dettagli

MACCHINE DA TINTURA VERTICALI MODELLO GS

MACCHINE DA TINTURA VERTICALI MODELLO GS MACCHINE DA TINTURA VERTICALI MODELLO GS Queste macchine verticali di tintura ad alta temperatura e pressione sono il risultato di una costante e continua ricerca di miglioramenti, lavorando in stretto

Dettagli

MICRONIZZATORE PER DISERBO CON CAMPANA MICRONIZZATORE ELETTRICO SENZA CAMPANA. Codice

MICRONIZZATORE PER DISERBO CON CAMPANA MICRONIZZATORE ELETTRICO SENZA CAMPANA. Codice MICRONIZZATORE ELETTRICO SENZA CAMPANA Il Micronizzatore elettrico senza campana è una macchina che consente l utilizzo di erbicidi puri, senza diluizione del prodotto in acqua per trattamenti in campo

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.macchineagricoledomani.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi

Dettagli

Soluzioni per Una corretta gestione dei rifiuti plastici agricoli

Soluzioni per Una corretta gestione dei rifiuti plastici agricoli Soluzioni per Una corretta gestione dei rifiuti plastici agricoli Ing. Zoe GODOSI Prof. Pietro picuno OBIETTIVI Analisi e Valorizzazione dei flussi di rifiuti plastici agricoli, con particolare attenzione

Dettagli

Il progresso tecnico in agricoltura. agricoltura. le dimensioni del progresso tecnico in

Il progresso tecnico in agricoltura. agricoltura. le dimensioni del progresso tecnico in Il progresso tecnico in agricoltura le dimensioni del progresso tecnico in agricoltura gli effetti del progresso tecnico (il caso del progresso tecnico risparmiatore dei costi) la nuova rivoluzione tecnologica

Dettagli

ELENCO PREZZI MANUTENZIONE AREE A VERDE IMPIANTI

ELENCO PREZZI MANUTENZIONE AREE A VERDE IMPIANTI ELENCO PREZZI MANUTENZIONE AREE A VERDE IMPIANTI 1) Operaio Specializzato Prezzo a ora 22,54 2) Operaio Qualificato Prezzo a ora 20,43 3) Autocarro con gru ruotante con braccio articolato MTT 26000 kg

Dettagli

LE MACCHINE PER LA DISTRIBUZIONE DEI FITOFARMACI

LE MACCHINE PER LA DISTRIBUZIONE DEI FITOFARMACI LE MACCHINE PER LA DISTRIBUZIONE DEI FITOFARMACI Sistemi di polverizzazione Per pressione Pneumatico A B Sistemi di trasporto delle gocce Energia cinetica p Pneumatico q TIPOLOGIA di IRRORATRICI Idraulica

Dettagli

Spollonatura chimica della vite efficace ed economica

Spollonatura chimica della vite efficace ed economica T VALUTAZIONE DI UNA NUOVA MACCHINA Spollonatura chimica della vite efficace ed economica L operazione colturale prevede l eliminazione dei polloni e dei succhioni e deve essere tempestiva per agevolare

Dettagli

NOVITà NATURAL POWER

NOVITà NATURAL POWER NOVITà per il florovivaismo NATURAL POWER Il nuovo fertilizzante biostimolante naturale e sicuro in ogni aspetto. Hicure aiuta a ridurre lo stress abiotico, migliora la qualità della pianta e ne aumenta

Dettagli

STRIP TILLAGE, ASPETTI AGRO-MECCANICI E OPERATIVI

STRIP TILLAGE, ASPETTI AGRO-MECCANICI E OPERATIVI Orzinuovi, 17 Luglio 2014 STRIP TILLAGE, ASPETTI AGRO-MECCANICI E OPERATIVI Di Agr. Ph D. Mattia Trevini 1-LAVORAZIONI LAVORAZIONI CONVENZIONALI Obbiettivi principali: Favorire lo sviluppo della coltura

Dettagli

Utilizzo dei prodotti fitosanitari nella coltivazione del mais Annata agraria 2006-2007

Utilizzo dei prodotti fitosanitari nella coltivazione del mais Annata agraria 2006-2007 11 luglio 2008 Utilizzo dei prodotti fitosanitari nella coltivazione del mais Annata agraria 2006-2007 L Istat rende disponibili i principali risultati dell indagine campionaria sull utilizzo dei prodotti

Dettagli

EASY LINE SYSTEM WINE

EASY LINE SYSTEM WINE EASY LINE SYSTEM WINE C0/M48/Y100/K0 EASY LINE SYSTEM WINE VERSATILITÀ, MODULARITÀ EICIENZA, CONVENIENZA. L IMBOTTIGLIAMENTO DEL UTURO, OGGI! Il sistema di macchine per imbottiagliamento Easy Line System

Dettagli

Gruppi di lavaggio compatti

Gruppi di lavaggio compatti Gruppi di lavaggio compatti Gruppi di lavaggio compatti a conti fatti convengono! Gli scarichi domestici rappresentano una continua sfida per idraulici e spurghisti. Edifici vecchi e nuovi hanno gli stessi

Dettagli

man uale utente Italiano Hoefer SG500 Gradiente maker mu SG500-IM/Italian/Rev.E0/08-12

man uale utente Italiano Hoefer SG500 Gradiente maker mu SG500-IM/Italian/Rev.E0/08-12 man uale utente Italiano Hoefer SG500 Gradiente maker mu SG500-IM/Italian/Rev.E0/08-12 Indice SG500 istruzioni...1 1. Generazione gradienti lineari...2 Versare gradienti dall alto...4 Versare gradienti

Dettagli

Industrial Solutions. Cobra. pompe a membrana ad alta pressione. Rapido ritorno dell investimento Elevata affidabilità Nessun limite applicativo

Industrial Solutions. Cobra. pompe a membrana ad alta pressione. Rapido ritorno dell investimento Elevata affidabilità Nessun limite applicativo Industrial Solutions Cobra pompe a membrana ad alta pressione Rapido ritorno dell investimento Elevata affidabilità Nessun limite applicativo Grandi vantaggi WAGNER Cobra Cobra è una pompa a doppia membrana

Dettagli

HARMONY 50 SX Granuli idrosolubili Erbicida selettivo per il diserbo in post-emergenza di mais e soia.

HARMONY 50 SX Granuli idrosolubili Erbicida selettivo per il diserbo in post-emergenza di mais e soia. (S20/21). Non gettare i residui nelle fognature (S29). Non disfarsi è un erbicida selettivo per il diserbo in postemergenza viene assorbito dalle foglie delle piante trattate e, con sintomi visibili (ingiallimento,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SULL USO DEI PRODOTTI FITOSANITARI

REGOLAMENTO COMUNALE SULL USO DEI PRODOTTI FITOSANITARI ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 12 DEL 04 aprile 2013 COMUNE di MASER Provincia di Treviso REGOLAMENTO COMUNALE SULL USO DEI PRODOTTI FITOSANITARI Approvato con deliberazione del

Dettagli

SEPAR FILTER SEPAR 2000 SEPAR 2000

SEPAR FILTER SEPAR 2000 SEPAR 2000 2000 2000 è un separatore d acqua e un filtro gasolio. Un sistema centrifugo multiplo innovativo fornisce la soluzione ai problemi d acqua e impurità nel gasolio. Vantaggi del 2000: Dimensioni ridotte

Dettagli

PROGETTO DERIVA (Difesa Ecosostenibile per la Riduzione dell Inquinamento nella Viticoltura Avanzata)

PROGETTO DERIVA (Difesa Ecosostenibile per la Riduzione dell Inquinamento nella Viticoltura Avanzata) PROGETTO DERIVA (Difesa Ecosostenibile per la Riduzione dell Inquinamento nella Viticoltura Avanzata) MARTEDÌ 22 LUGLIO 2014 GIORNATA DIMOSTRATIVA Kit antideriva per il miglioramento delle performances

Dettagli

Gulliver. Contenuto netto: 100 g

Gulliver. Contenuto netto: 100 g Erbicida solfonilureico di post-emergenza selettivo per il riso Granuli idrodispersibili COMPOSIZIONE 100 grammi di prodotto contengono: Azimsulfuron puro g 50 Coformulanti q. b. a 100 INDICAZIONI DI PERICOLO

Dettagli

Nufarm, unica società notificante Inclusione in Allegato I nel 2001, la rivalutazione è in corso in Francia.

Nufarm, unica società notificante Inclusione in Allegato I nel 2001, la rivalutazione è in corso in Francia. Nufarm, unica società notificante Inclusione in Allegato I nel 2001, la rivalutazione è in corso in Francia. AMITROLE inibisce la sintesi dei carotenoidi ed interferisce sulla formazione dei cloroplasti

Dettagli

SISTEMA DI ABBATTIMENTO POLVERI BREVETTATO

SISTEMA DI ABBATTIMENTO POLVERI BREVETTATO SISTEMA DI ABBATTIMENTO POLVERI BREVETTATO PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO Esistono diverse tecniche di abbattimento delle polveri applicabili sugli impianti di frantumazione. La più frequente è quella dell

Dettagli

Soluzioni Syngenta per la soia

Soluzioni Syngenta per la soia Soluzioni Syngenta per la soia Edizione 2013 Un partner unico per un agricoltura che guarda sempre avanti Syngenta è l unico Gruppo mondiale interamente dedicato all Agribusiness, una realtà unica che

Dettagli

IL LAVAGGIO INTERNO ED ESTERNO DELLE MACCHINE IRRORATRICI

IL LAVAGGIO INTERNO ED ESTERNO DELLE MACCHINE IRRORATRICI PREVENIRE L INQUINAMENTO PUNTIFORME DELLE ACQUE DA AGROFARMACI IL LAVAGGIO INTERNO ED ESTERNO DELLE MACCHINE IRRORATRICI (LE INDICAZIONI PER EFFETTUARLO RISPETTANDO L AMBIENTE ED EVITANDO FENOMENI DI FITOTOSSICITÀ

Dettagli

VERNICI 03. Dipingere con la pistola a spruzzo

VERNICI 03. Dipingere con la pistola a spruzzo VERNICI 03 Dipingere con la pistola a spruzzo 1 Scegliere il tipo di pittura a spruzzo Descriveremo la pittura pneumatica, ossia la pittura a spruzzo coperchio mediante un compressore. Per dipingere si

Dettagli

ATVM - ATV - C - CV - ET

ATVM - ATV - C - CV - ET ATVM ATV C ET Atomizzatore trainato con motore e irroratori trainati ATVM - ATV - C - CV - ET ATVM L atomizzatore ATVM, equipaggiato di motore indipendente, è la macchina ideale per piccoli vigneti, vivai,

Dettagli

Power Track. professionali

Power Track. professionali Power Track professionali 95 Power Track Professionali i dettagli MOTORI SPECIFICI CASSONI ESTENSIBILI CASSONI DUMPER potenti ed affidabili a valvole in testa, silenziosi, ecologici e facili da avviare.

Dettagli

Direttiva 2009/128/CE del 21 ottobre 2009 che istituisce un

Direttiva 2009/128/CE del 21 ottobre 2009 che istituisce un Direttiva 2009/128/CE del 21 ottobre 2009 che istituisce un quadro per l azione comunitaria ai fini dell utilizzo sostenibile dei pesticidi. La direttiva assegna agli Stati Membri il compito di garantire

Dettagli

Tanta visibilità posteriore! Tanto spazio libero sul pianale! Totalmente integrato! Scarrabile in 30 secondi! CITY26-35-52 HP diesel

Tanta visibilità posteriore! Tanto spazio libero sul pianale! Totalmente integrato! Scarrabile in 30 secondi! CITY26-35-52 HP diesel CITY26-35-52 HP diesel Totalmente integrato! Scarrabile in 30 secondi! Tanta visibilità posteriore! Tanto spazio libero sul pianale! Disinfestatrici di Classe Superiore C I T I Z E N CITYPlus Ecology Macchina

Dettagli

TECNOLOGIA AGLI IONI DI LITIO: UN NUOVO PASSO AVANTI L evoluzione non si arresta Milano, 5 Dicembre 2013

TECNOLOGIA AGLI IONI DI LITIO: UN NUOVO PASSO AVANTI L evoluzione non si arresta Milano, 5 Dicembre 2013 TECNOLOGIA AGLI IONI DI LITIO: UN NUOVO PASSO AVANTI L evoluzione non si arresta Negli ultimi anni si è manifestato il boom delle fonti energetiche alternative e questo ha toccato anche il mercato del

Dettagli

EASY LINE SYSTEM BEER

EASY LINE SYSTEM BEER EASY LINE SYSTEM BEER VERSATILITÀ, MODULARITÀ EICIENZA, CONVENIENZA. L IMBOTTIGLIAMENTO DEL UTURO, OGGI! Il sistema di macchine per imbottiagliamento Easy Line System rappresenta il massimo in termini

Dettagli

Riempimento volumetrico in PET di prodotti gassati e piatti. Selecta

Riempimento volumetrico in PET di prodotti gassati e piatti. Selecta Riempimento volumetrico in PET di prodotti gassati e piatti Selecta Specificamente dedicata al riempimento di bottiglie in PET, la riempitrice Selecta è caratterizzata da un sistema meccanico/idraulico

Dettagli

M120 - M612 QUESTA E LA NOSTRA QUALITÀ TOTALE. www.martignani.com www.probiologicsystem.it. Nebulizzatori a Basso Volume - Elettrostatico

M120 - M612 QUESTA E LA NOSTRA QUALITÀ TOTALE. www.martignani.com www.probiologicsystem.it. Nebulizzatori a Basso Volume - Elettrostatico www.martignani.com www.probiologicsystem.it Nebulizzatori a Basso Volume - Elettrostatico M120 - M612 Abbattono i Costi di un buon 65% Ieri come oggi Martignani è il protagonista assoluto per l uso sostenibile

Dettagli

SOMMARIO: Emissione: 08/11/1996 Aggiornamento: 24/09/2001 Motivo revisione Prima emissione Sistema Gestione Qualità Distribuzione Controllata

SOMMARIO: Emissione: 08/11/1996 Aggiornamento: 24/09/2001 Motivo revisione Prima emissione Sistema Gestione Qualità Distribuzione Controllata Pag. 1 di 9 SOMMARIO: 1. Oggetto e scopo 2. Campo di applicazione 3. Responsabilità 4. Definizioni e abbreviazioni 5. Documenti di Riferimento 6. Moduli e documenti di registrazione 7. Modalità operative

Dettagli

LE BUONE PRATICHE AGRICOLE PER UNA MIGLIORE PROTEZIONE DELLE ACQUE DALLA CONTAMINAZIONE DA AGROFARMACI

LE BUONE PRATICHE AGRICOLE PER UNA MIGLIORE PROTEZIONE DELLE ACQUE DALLA CONTAMINAZIONE DA AGROFARMACI LE BUONE PRATICHE AGRICOLE PER UNA MIGLIORE PROTEZIONE DELLE ACQUE DALLA CONTAMINAZIONE DA AGROFARMACI A cura di Paolo Balsari, Paolo Marucco, Gianluca Oggero DEIAFA meccanica Università di Torino Progetto

Dettagli

MP 22 la piccola pompa impastatrice

MP 22 la piccola pompa impastatrice la piccola pompa impastatrice La è la piccola e semplice pompa impastatrice per imbianchini, addetti al risanamento, piccole squadre, esordienti nel settore dell intonacatura o semplicemente per piccole

Dettagli

Corrette modalità di trasporto, di stoccaggio dei prodotti fitosanitari e smaltimento degli imballaggi. exätàéüx WÜA TzÜA WÉÇtàÉ YxÜÜâvv

Corrette modalità di trasporto, di stoccaggio dei prodotti fitosanitari e smaltimento degli imballaggi. exätàéüx WÜA TzÜA WÉÇtàÉ YxÜÜâvv Corrette modalità di trasporto, di stoccaggio dei prodotti fitosanitari e smaltimento degli imballaggi exätàéüx WÜA TzÜA WÉÇtàÉ YxÜÜâvv D.Lvo 150/2012 art. 17 MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO Fatte salve le

Dettagli

MACCHINE DA GREEN & ATTREZZATURE PER GIARDINI

MACCHINE DA GREEN & ATTREZZATURE PER GIARDINI LINEAR ACTUATOR TECHNOLOGY FOCUS ON MACCHINE DA GREEN & ATTREZZATURE PER GIARDINI TECHLINE Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare www.linak.it/techline Attrezzature per prati e giardini

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D INFORMAZIONI GENERALI Questo manuale e parte integrante del depuratore-disoleatore per lubrorefrigeranti e liquidi di macchine lavaggio sgrassaggio pezzi

Dettagli

Qualità e sostenibilità dalla terra alla tavola

Qualità e sostenibilità dalla terra alla tavola Qualità e sostenibilità dalla terra alla tavola La sfida nel reparto ortofrutta Nel momento dell acquisto di ortofrutta, la scelta dei prodotti da parte del consumatore è fondamentale per creare fidelizzazione

Dettagli

eima News Padiglione 25 Stand A19 Il nome che conta Irroratrici Trince Elevatori

eima News Padiglione 25 Stand A19 Il nome che conta Irroratrici Trince Elevatori eima News 2010 Padiglione 25 Stand A19 Irroratrici Trince Elevatori Il nome che conta IRRORATRICI Mantenendo i punti fermi di affidabilità e versatilità che ne hanno fatto un azienda leader nella costruzione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L USO SOSTENIBILE DEI PRODOTTI FITOSANITARI NEL COMUNE DI SORIANO NEL CIMINO

REGOLAMENTO COMUNALE PER L USO SOSTENIBILE DEI PRODOTTI FITOSANITARI NEL COMUNE DI SORIANO NEL CIMINO REGOLAMENTO COMUNALE PER L USO SOSTENIBILE DEI PRODOTTI FITOSANITARI NEL COMUNE DI SORIANO NEL CIMINO 1 Campo di applicazione Il presente regolamento si applica integralmente al territorio comunale per

Dettagli

UNA STORIA DI VISIONI. UN FUTURO DI CRESCITA

UNA STORIA DI VISIONI. UN FUTURO DI CRESCITA SYSTEM UNA STORIA DI VISIONI. UN FUTURO DI CRESCITA Il PROGETTO EGO nasce da una grande azienda, dopo oltre 10 anni di studio. è una primaria azienda che, con oltre 20 anni di esperienza, si è specializzata

Dettagli

Punti critici dell impiego dei prodotti fitosanitari in viticoltura: risultati di un indagine condotta nel Chianti

Punti critici dell impiego dei prodotti fitosanitari in viticoltura: risultati di un indagine condotta nel Chianti Punti critici dell impiego dei prodotti fitosanitari in viticoltura: risultati di un indagine condotta nel Chianti Dr.ssa Marina Carli ARPAT Dipartimento di Firenze - U.O. Agroecosistemi Servizio Fitosanitario

Dettagli

Tecnologia Micro Motion ELITE a effetto Coriolis. Prestazione impareggiabile in condizioni di flusso bifase

Tecnologia Micro Motion ELITE a effetto Coriolis. Prestazione impareggiabile in condizioni di flusso bifase Tecnologia Micro Motion ELITE a effetto Coriolis Prestazione impareggiabile in condizioni di flusso bifase Il gas in sospensione all interno del mio processo riduce la precisione di misura e la mia redditività.

Dettagli

NOVITà TERVIGO SC 1 efficace contro i nematodi dal trapianto alla raccolta

NOVITà TERVIGO SC 1 efficace contro i nematodi dal trapianto alla raccolta NOVITà TERVIGO SC 1 efficace contro i nematodi dal trapianto alla raccolta Da oggi anche su melone TERVIGO SC 1 il nuovo nematocida ad elevata efficacia TERVIGO SC 1 è il nuovo nematocida Syngenta a base

Dettagli

Settore Infrastrutture, Interventi Strategici e Mobilità

Settore Infrastrutture, Interventi Strategici e Mobilità ALLEGATO 3 Settore Infrastrutture, Interventi Strategici e Mobilità Oggetto Lavori di manutenzione ordinaria del verde, per la rete stradale della Provincia di Monza e Brianza (anno 2012 2013) CUP B86G12000110003

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SULL USO DEI PRODOTTI FITOSANITARI

REGOLAMENTO COMUNALE SULL USO DEI PRODOTTI FITOSANITARI C O M U N E PROVINCIA DI TREVISO DI PONTE DI PIAVE REGOLAMENTO COMUNALE SULL USO DEI PRODOTTI FITOSANITARI Approvato con Deliberazione Consiliare n. 10 del 24.04.2013 Pubblicato dal 15.05.2013 al 31.05.2013

Dettagli

MODULAR DOSING SISTEMA DI PULIZIA A DOSAGGIO MODULARE

MODULAR DOSING SISTEMA DI PULIZIA A DOSAGGIO MODULARE MODULAR DOSING SISTEMA DI PULIZIA A DOSAGGIO MODULARE MD MODULAR DOSING è un sistema innovativo e modulare dall elevato rapporto tra efficienza e prezzo. Consente di risparmiare grazie ad una gamma completa

Dettagli

Spruzzatore a pressione 10 litri

Spruzzatore a pressione 10 litri Scheda del prodotto 1 13 8 1 1 1 4 5 6 7 14 9 9 13 15 8 1 8 9 10 17 1 18 11 1 13 14 19 1 9 1 15 17 18 0 19 3 0 1 19 0 1 4 a 5 6 7 7 7 b 8 7 3 4 5 3 3 Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso

Dettagli

Il controllo funzionale delle macchine irroratrici, nell ambito del Piano di Azione Nazionale per l uso sostenibile dei prodotti fitosanitari

Il controllo funzionale delle macchine irroratrici, nell ambito del Piano di Azione Nazionale per l uso sostenibile dei prodotti fitosanitari 24 Il controllo funzionale delle macchine irroratrici, nell ambito del Piano di Azione Nazionale per l uso sostenibile dei prodotti fitosanitari Nicola Zucchiatti Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali

Dettagli

UNA STORIA DI VISIONI. UN FUTURO DI CRESCITA

UNA STORIA DI VISIONI. UN FUTURO DI CRESCITA UNA STORIA DI VISIONI. UN FUTURO DI CRESCITA Il PROGETTO EGO nasce da una grande azienda, dopo oltre 10 anni di studio. è una primaria azienda che, con oltre 20 anni di esperienza, si è specializzata in

Dettagli

Contenuti Perché comprare un Carrier Drill Particolari tecnici I cantieri lavorativi del Carrier Drill Concetto Regolazione Evoluzione

Contenuti Perché comprare un Carrier Drill Particolari tecnici I cantieri lavorativi del Carrier Drill Concetto Regolazione Evoluzione Contenuti Perché comprare un Carrier Drill Particolari tecnici I cantieri lavorativi del Carrier Drill Concetto Regolazione Evoluzione Perché comprare un Carrier Drill? Flessibilità per eseguire 2 operazioni,

Dettagli

Il presente documento è di proprietà dell azienda Maito srl e non può essere riprodotto all esterno senza Autorizzazione scritta dall azienda

Il presente documento è di proprietà dell azienda Maito srl e non può essere riprodotto all esterno senza Autorizzazione scritta dall azienda 2 MACCHINE MANUALI & SPALLEGGIATE Le attrezzature manuali, idonee per trattamenti su superfici ridotte e non raggiungibili da mezzi dotati di due ruote, sono state realizzate con la finalità di effettuare

Dettagli

catalogo generale Animo

catalogo generale Animo catalogo generale Animo Indice Sistemi per caffè Animo 3 Serie Millennium 4 Macchine con bricchi in vetro 5 Macchine con termos 5 Macchine per produzione istantanea 6 Impianti per produzioni industriali

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE IDRAFLOW2 GRUPPO PER LAVAGGIO IMPIANTI TERMICI

MANUALE DI ISTRUZIONE IDRAFLOW2 GRUPPO PER LAVAGGIO IMPIANTI TERMICI MANUALE DI ISTRUZIONE IDRAFLOW2 GRUPPO PER LAVAGGIO IMPIANTI TERMICI PRECAUZIONI PRELIMINARI Assicurarsi che l apparecchio non abbia subito danneggiamenti durante il trasporto; alla consegna, estrarre

Dettagli

Unità didattica 3. Il moto. Competenze. 1 Il moto è relativo. 2 La velocità scalare e la velocità vettoriale

Unità didattica 3. Il moto. Competenze. 1 Il moto è relativo. 2 La velocità scalare e la velocità vettoriale Unità didattica 3 Il moto Competenze Riconoscere e descrivere i principali tipi di moto. Definire la velocità scalare e vettoriale e l accelerazione scalare e vettoriale. Descrivere il moto rettilineo

Dettagli

17/10/2013. calda alimentati a biomassa SOLIDO

17/10/2013. calda alimentati a biomassa SOLIDO 1 1 1 Questa presentazione illustra i principali elementi contenuti nella legislazione e nelle norme tecniche di volta in volta richiamate Questa presentazione ma non sostituisce gli atti richiamati e

Dettagli

= 1.000 litri + SI RISPARMIA

= 1.000 litri + SI RISPARMIA Acqua SI CONSUMA + SI RISPARMIA lavare i piatti igiene personale consumo giornaliero pro capite di acqua potabile i consumi contrassegnati con potrebbero essere sostituiti con acqua piovana altri utilizzi

Dettagli

Utensili. Offerte valide dal 01/05/2012 al 30/09/2012. per Professione. www.cambielli.it. in collaborazione con CLIMA. speciale

Utensili. Offerte valide dal 01/05/2012 al 30/09/2012. per Professione. www.cambielli.it. in collaborazione con CLIMA. speciale Offerte valide dal 01/05/2012 al 30/09/2012 Utensili per Professione www.cambielli.it in collaborazione con RO-KLIMA 4F PLUS CON POMPA BI-STADIO Unità di controllo elettronica per vuoto e carica. L innovativa

Dettagli

4.3 Decalcificazione M A N U T E N Z I O N E

4.3 Decalcificazione M A N U T E N Z I O N E 4.3 Decalcificazione Quando appare il messaggio «Decalcificazione necessaria», la macchina per il caffé si blocca dopo un determinato numero di preparazioni (misura protettiva). La macchina per il caffé

Dettagli

dosing & mixing Preparatori polielettroliti Serie POlymatic [ solutions ]

dosing & mixing Preparatori polielettroliti Serie POlymatic [ solutions ] dosing & mixing [ solutions ] Preparatori polielettroliti Serie POlymatic pplicazione Preparazione Polielettroliti POlymatic La preparazione delle soluzioni acquose di polielettrolita, partendo da polveri

Dettagli

CAPITOLO 6 GESTIONE DEI PRODOTTI FITOSANITARI

CAPITOLO 6 GESTIONE DEI PRODOTTI FITOSANITARI CAPITOLO 6 GESTIONE DEI PRODOTTI FITOSANITARI 5/5 6.9 Pulire l irroratrice al termine del trattamento 6.10 Smaltire le rimanenze e gli imballaggi dei PF File n. 15 di 15 della raccolta Materiale didattico

Dettagli