Scissione proporzionale delle attività immobiliari di Reno De Medici S.p.A. Cessione di Aticarta S.p.A. Assunzione di finanziamenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scissione proporzionale delle attività immobiliari di Reno De Medici S.p.A. Cessione di Aticarta S.p.A. Assunzione di finanziamenti"

Transcript

1 Scissione proporzionale delle attività immobiliari di Reno De Medici S.p.A. Cessione di Aticarta S.p.A. Assunzione di finanziamenti Pontenuovo di Magenta, 20 dicembre 2005 Il Consiglio di Amministrazione di Reno De Medici S.p.A. in data odierna ha deliberato di dare corso ad una serie di operazioni destinate a garantire integralmente il rimborso del bond di Euro 145 milioni in scadenza nel maggio In particolare sono state deliberate: 1. la scissione proporzionale delle attività immobiliari di Reno De Medici S.p.A. con la creazione di RDM Realty S.p.A. di cui verrà richiesta l ammissione a quotazione con effetto di cassa positivo per Reno De Medici S.p.A. pari a Euro 40 milioni; 2. la cessione di Aticarta S.p.A.; 3. l assunzione di nuovi finanziamenti a medio termine per Euro 60 milioni volti al completamento della ristrutturazione finanziaria del Gruppo Reno De Medici. La creazione di RDM Realty S.p.A. consente agli azionisti di Reno De Medici S.p.A. di partecipare direttamente all attività di valorizzazione immobiliare, dotata di un sensibile potenziale di apprezzamento, sia con lo sviluppo delle aree ex industriali di Reno De Medici S.p.A. in Barcellona e Magenta sia con l estensione dell attività a strutture a reddito dedicate allo sport, allo svago ed al tempo libero. Gli azionisti di Reno De Medici S.p.A. potranno quindi disporre di una azione quotata Reno De Medici S.p.A. (società scissa) e di una azione RDM Realty S.p.A. (società beneficiaria) di cui verrà richiesta la quotazione. Premessa Il Consiglio di Amministrazione di Reno De Medici S.p.A. (di seguito RdM o la Società ) riunitosi in data odierna ha deliberato una serie di operazioni volte tra l altro al rimborso del prestito obbligazionario di Euro 145 milioni 1 emesso da Reno De Medici International S.A. ed avente scadenza 4 maggio 2006 (di seguito il Prestito Obbligazionario ). In particolare il Consiglio di Ammistrazione ha deliberato: 1 L importo è al netto di obbligazioni per un importo nominale di 5 milioni di Euro precedentemente riacquistate da Reno De Medici S.p.A. e successivamente vendute all emittente per l annullamento. 1

2 la scissione parziale e proporzionale della Società (di seguito l Operazione o la Scissione ) con le seguenti finalità: - generare risorse finanziarie disponibili per RdM (società scissa) per Euro 40 milioni da destinarsi al rimborso del Prestito Obbligazionario; - fare partecipare direttamente gli azionisti all attività di valorizzazione immobiliare, dotata di un sensibile potenziale di apprezzamento sia con lo sviluppo delle aree ex industriali ex RdM in Barcellona e Magenta, sia con l estensione dell attività a strutture a reddito dedicate al settore turistico ed intrattenimento; la cessione del 100% del capitale sociale di Aticarta S.p.A.. (di seguito Aticarta ), al Gruppo Colleoni, con un effetto finanziario netto complessivo (cassa e riduzione del debito) stimabile in circa Euro 15 milioni; l assunzione di nuovi finanziamenti, di cui il primo a favore di RdM per Euro 60 milioni (di seguito il Finanziamento RdM ) ed il secondo a favore della controllata Red. Im. Srl per Euro 40 milioni (di seguito il Finanziamento Red. Im. ), di cui Euro 20 milioni a medio termine di natura fondiaria ed Euro 20 milioni quali finanziamento ponte da rimborsare con l aumento di capitale di RDM Realty S.p.A., entrambi già deliberati o in corso di delibera nella corrente settimana da parte di Sanpaolo IMI S.p.A., Banca Intesa S.p.A. ed Unicredit Banca d Impresa S.p.A.. Scissione proporzionale delle attività immobiliari di Reno De Medici S.p.A. L operazione approvata in data odierna dal Consiglio di Amministrazione, consiste nella scissione parziale e proporzionale di RdM, a beneficio di una società per azioni di nuova costituzione che sarà denominata RDM Realty S.p.A. (di seguito la Realty ), mediante attribuzione agli azionisti di RdM di una azione ordinaria della Realty per ogni azione ordinaria o di risparmio di RdM. La Scissione è finalizzata alla valorizzazione delle attività immobiliari in portafoglio al Gruppo Reno De Medici (di seguito il Gruppo ) che non risultano strumentali all attività industriale, rappresentate dai terreni e dai fabbricati relativi ad uno stabilimento dismesso in località Ciriè (TO), dalle aree non strumentali adiacenti allo stabilimento di Magenta (MI) e dai valori immobiliari in Barcellona derivanti dall operazione di valorizzazione in corso con la società spagnola Espais Promocions Immobiliaries E.P.I. S.A. (di seguito Espais ). Si segnala che l efficacia della Scissione è subordinata al rilascio della delibera di Borsa Italiana S.p.A. di ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie di Realty, presso uno dei mercati regolamentati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A., nonché al rilascio del nulla-osta alla pubblicazione del prospetto di quotazione da parte di Consob. L Operazione risulta preferibile alla vendita degli attivi immobiliari oggetto di Scissione, in quanto consente a tutti gli azionisti di RdM di partecipare all attesa valorizzazione derivante dall implementazione degli interventi di sviluppo programmati. Inoltre, la piena valorizzazione degli attivi immobiliari tramite cessione, in pendenza del completamento dell iter urbanistico, risulterebbe di difficile attuazione anche nei ristretti margini di tempo disponibili per rispettare la scadenza del Prestito Obbligazionario. Realty sarà una società dedita ad attività di sviluppo di aree (industriali e non) oggetto di interventi di riqualificazione urbanistica, nonché ad attività di sviluppo e gestione di immobili 2

3 a servizio del settore terziario (logistica, turismo, commerciale ed intrattenimento), dotata di un management con competenze di natura immobiliare e finanziaria, che coordinerà risorse interne e una rete di partner/consulenti tecnici. In dettaglio la Scissione riguarda i citati terreni e fabbricati dello stabilimento di Ciriè, il 100% del capitale sociale della controllata Red.Im. S.r.l. (di seguito Red.Im. ) e crediti vantati da RdM verso Red. Im. per un importo pari a circa Euro 12,4 milioni. Per effetto della Scissione il patrimonio netto di RdM si ridurrà di Euro ed in particolare il capitale sociale si ridurrà di Euro ,22 con contestuale costituzione di una riserva conseguente all arrotondamento del valore nominale delle azioni per Euro ,22. Il capitale sociale di RdM a seguito dell Operazione sarà pari a Euro ,13 rappresentato da azioni, di cui azioni ordinarie e azioni di risparmio del valore nominale di Euro 0,49. Il capitale sociale di Realty sarà pari ad Euro diviso in azioni ordinarie senza valore nominale. Al fine di concentrare le attività immobiliari non funzionali alla produzione di cartone in Red. Im., società già proprietaria di terreni e fabbricati non strumentali siti nel comune di Magenta (MI), sono state perfezionate alcune operazioni tra Red. Im. ed altre società del Gruppo. In particolare sono stati venduti da RdM alcuni attivi di natura immobiliare non strumentali all attività industriale adiacenti allo stabilimento di Magenta (MI) per un controvalore complessivo di circa Euro 3,6 milioni (a fronte di un valore di carico al 30 settembre di circa Euro 0,5 milioni), nonché è stato stipulato da Reno De Medici Iberica S.L. (di seguito RdM Iberica ) e Red.Im. un contratto preliminare avente ad oggetto gli attivi immobiliari siti in Barcellona (Spagna) che verranno consegnati da Espais a RdM Iberica in forza del contratto sottoscritto in data 16 dicembre Il prezzo che Red. Im. si è impegnata a corrispondere a RdM Iberica ai sensi del suddetto contratto preliminare è pari a Euro 32 milioni. Con riferimento a dette operazioni è in corso di definizione il Finanziamento Red. Im. per complessivi Euro 40,0 milioni da erogare nelle more del perfezionamento della Scissione e destinato al rimborso del debito verso il Gruppo generatosi a fronte delle transazioni descritte. Tali risorse saranno integralmente destinate dal Gruppo al rimborso del Prestito Obbligazionario. Al fine di garantire a Realty un assetto finanziario e patrimoniale in linea con gli obiettivi di sviluppo delle attività della stessa, in concomitanza alla Scissione, è previsto che l organo amministrativo, anche in virtù delle facoltà attribuitegli dallo statuto, deliberi un aumento di capitale in denaro in opzione di importo fino a Euro 40 milioni (di seguito Primo Aucap ), nonché operazioni di integrazione con altri operatori proprietari di attività immobiliari già avviate e produttive di reddito. I proventi del Primo Aucap quanto a Euro 20 milioni verranno destinati al rimborso parziale del Finanziamento Red. Im.. Il socio di maggioranza relativa di RdM, Alerion Industries S.p.A (di seguito Alerion ), ha offerto la propria disponibilità a garantire il buon esito del collocamento del Primo Aucap fino ad un importo di Euro 20,0 milioni, dichiarandosi al contempo disponibile ad adempiere all obbligo di OPA qualora se ne venisse a determinare la necessità a seguito dell esercizio della suddetta garanzia. Inoltre, premesso che, nell ambito delle previsioni relative all assunzione del Finanziamento RdM è attualmente previsto che, qualora la Scissione non sia sia perfezionata entro il 31 dicembre 2006, Alerion si impegni ad assumere il controllo di Red. Im. al fine di permettere al Gruppo di deconsolidare il relativo debito finanziario, il Consiglio di Amministrazione di RdM ha altresì deliberato di fare quanto necessario affinché il Consiglio di Amministrazione di Red. Im. sia delegato a procedere ad un aumento di capitale riservato a servizio della 3

4 conversione di un finanziamento fruttifero di Euro 20 milioni. Tale finanziamento, che Alerion si è reso disponibile a concedere, verrebbe erogato nel caso in cui la Scissione non sia stata ancora perfezionata alla data del 15 aprile 2006 ed avrà scadenza il 31 dicembre Tale finanziamento prevederà quindi la conversione obbligatoria dello stesso in capitale di Red. Im. esclusivamente in alternativa alla Scissione, qualora la stessa non sia ancora stata perfezionata al 31 dicembre La delega al Consiglio di Amministrazione di Red. Im. prevederà che l aumento di capitale venga emesso ad un prezzo, comprensivo di sovrapprezzo, in linea con il valore economico del capitale della società. Gli azionisti di risparmio, che non avranno concorso all approvazione della Scissione, potranno esercitare nei termini di legge il diritto di recesso limitatamente alle azioni di Realty loro assegnate per effetto dell Operazione. Il prezzo di rimborso sarà comunicato almeno 15 giorni prima dell assemblea speciale degli azionisti di risparmio e sarà calcolato sulla base del prezzo medio di chiusura delle azioni di risparmio RdM degli ultimi sei mesi, tenuto conto del rapporto tra il patrimonio netto contabile assegnato a Realty e quello rimasto in RdM. Con riferimento al recesso Alerion ha già manifestato la propria disponibilità a garantire l acquisto delle azioni per le quali verrà esercitato il suddetto diritto. Con riferimento alle opportunità di integrazione di Realty con altri operatori, si informa che RdM ha formulato agli azionisti di Adriatica Turistica S.p.A. (di seguito Adriatica ) una proposta irrevocabile condizionata, accettata dagli stessi, volta all acquisizione del 100% della società (di seguito la Proposta ). La proprietà di Adriatica fa capo alla famiglia Piovesana, azionista con il 3,35% di Alerion nonché aderente al patto di sindacato della stessa. Nessun componente della famiglia Piovesana riveste cariche sociali o operative all interno del gruppo Alerion. L integrazione con Adriatica trae origine dalla volontà di diversificare le attività di Realty nel settore turistico/intrattenimento dotandola di attività già avviate e produttive di reddito. Adriatica, infatti, è titolare di attività immobiliari concernenti un porto turistico nell alto Adriatico ed un complesso termale sulla costa adriatica in provincia di Venezia. Il prezzo convenuto per il 100% del capitale sociale di Adriatica (di seguito il Prezzo ) è di Euro 40,0 milioni. Tale Prezzo, che sarà suscettibile di aggiustamenti entro la data di acquisizione (di seguito Closing ) a seguito delle risultanze delle usuali verifiche di due diligence, verrà corrisposto nel seguente modo: - quanto a Euro 20 milioni, al Closing, in azioni di Realty, rivenienti da un aumento di capitale riservato di pari importo (di seguito Secondo Aucap ); - quanto a Euro 5 milioni, in contanti, al Closing; - quanto a Euro 10 milioni, in contanti, entro 45 giorni dal Closing; - quanto al saldo, in contanti, entro 360 giorni dal Closing, subordinatamente alla verifica che il Margine Operativo Lordo sia almeno pari a Euro 4,0 milioni, restando inteso che ove risultasse inferiore, verrà tra le parti negoziato in buona fede un adeguamento, in diminuzione, del saldo da corrispondere. Il prezzo d emissione del Secondo Aucap verrà determinato dal Consiglio di Amministrazione di Realty con il supporto di un advisor all uopo nominato ed ai sensi delle disposizioni legislative e regolamentari sarà oggetto di parere di congruità da parte della società di revisione di Realty. 4

5 Il Closing, previsto entro 90 giorni dal perfezionamento della Scissione, è subordinato al verificarsi delle seguenti condizioni: - delibera di scissione di RdM entro il 28 febbraio 2006; - perfezionamento della Scissione entro il 31 dicembre 2006; - positivo esito, ad insindacabile giudizio di Realty, della due diligence; - attestazione da parte dell esperto designato dal tribunale del valore attribuito al 100% di Adriatica, ai sensi delle disposizioni legislative e regolamentari applicabili. Il Consiglio di Amministrazione ha conferito mandato disgiunto al Presidente ed all Amministratore Delegato di convocare l Assemblea Straordinaria dei Soci con facoltà di fissare data ed ordine del giorno, nonché, una volta apportate le modifiche emerse in sede di Consiglio al Progetto di Scissione ed alla Relazione degli Amministratori, di provvedere al deposito degli stessi nei tempi e nei modi previsti dalla normativa vigente. Cessione di Aticarta RdM ha stipulato in data odierna un contratto di compravendita impegnativo per la cessione del 100% del capitale sociale di Aticarta (di seguito la Cessione Aticarta ). RdM è stata assistita nella Cessione Aticarta dagli advisor Mediobanca Banca di Credito Finanziario S.p.A. e Banca IMI S.p.A., che hanno curato la procedura di vendita ed hanno assistito il Consiglio di Amministrazione di RdM per la valutazione degli asset di Aticarta e per la determinazione delle condizioni di cessione con le diverse controparti sollecitate e con quella risultata acquirente. L acquirente è la Colleoni S.A. (di seguito Acquirente ) società lussemburghese di proprietà di Gastone Colleoni. Gastone Colleoni riveste la carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Aticarta e di ATI Packaging S.r.l. (si seguito Atipackaging ), società interamente controllata da Aticarta. Inoltre, Gastone Colleoni riveste la carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Alerion, è socio della stessa Alerion con una quota di circa il 3,65% del capitale sociale e partecipa al patto di sindacato di Alerion. L Ing. Garofano, Presidente di RdM, ha segnalato al Consiglio di Amministrazione di essere Presidente onorario di Alerion ancorché non membro del Consiglio della stessa e, per tale ragione, ha ritenuto di astenersi dalla delibera di Cessione Aticarta. Tale delibera è stata assunta con il voto unanime di tutti gli altri Consiglieri di RdM. Si riportano di seguito le informazioni relative alla Cessione Aticarta. La Cessione Aticarta si inquadra nelle azioni in corso di implementazione da parte di RdM volte alla dismissione di attività non funzionali alla produzione di cartone da riciclo e al reperimento delle risorse finanziarie da destinare al rimborso del Prestito Obbligazionario. La Cessione Aticarta riguarda, come detto, l intero capitale sociale di Aticarta che detiene una partecipazione totalitaria in Atipackaging. Aticarta è proprietaria dello stabilimento sito in Pompei, attualmente inattivo e per il quale è stato siglato, lo scorso settembre 2005, con le autorità di governo centrali e locali e le competenti rappresentanze sindacali, un protocollo di intesa per la riconversione industriale del sito produttivo. Con effetto 1 ottobre 2005, Aticarta ha conferito in Atipackaging le attività produttive dello stabilimento di Rovereto, 5

6 dedicato alla produzione di articoli cartotecnici per il settore fumo. Il valore di carico di Atipackaging in Aticarta, a seguito del conferimento, è pari a 16 milioni di euro. Nell esercizio chiuso al 31 dicembre 2004, Aticarta che includeva anche le attività poi conferite ad Atipackaging ha conseguito un valore della produzione di circa 49 milioni di euro, un risultato operativo in sostanziale pareggio (circa 0,1 milioni di euro) ed una perdita netta di circa 4,5 milioni di euro. Al 31 dicembre 2004, l indebitamento finanziario netto di Aticarta era pari a circa 21,3 milioni di euro. Il prezzo di cessione del 100% del capitale di Aticarta, convenuto tra le parti, è di 3 milioni di euro (di seguito il Prezzo di Cessione ) ed è stato determinato sulla base della situazione patrimoniale di Aticarta al 1 ottobre In particolare, il Prezzo di Cessione riflette il valore attribuito dalle parti alle principali attività di Aticarta a cui è stato dedotto il valore delle passività e dei fondi rettificativi stimati. Per la determinazione del valore dei terreni e fabbricati e degli impianti e macchinari di Aticarta, RdM ha tenuto conto delle valutazioni di professionisti esterni acquisite in precedenza. Inoltre, il Prezzo di Cessione è stato determinato riconoscendo alla partecipazione in Atipackaging il valore di carico (16 milioni di euro), che risulta in linea con gli esiti delle metodologie di valutazione frequentemente utilizzate (flussi di cassa scontati, multipli di mercato, transazioni analoghe). Il Prezzo di Cessione è soggetto a rettifica in riduzione in caso di incremento dell indebitamento netto di Aticarta nel periodo 1 ottobre 31 dicembre L indebitamento netto di Aticarta era pari, al 30 settembre 2005, a circa 19,6 milioni di euro (di cui circa 15 milioni nei confronti di RdM e circa 4,6 milioni verso banche). Il contratto di compravendita prevede, tra l altro, i seguenti principali impegni. Quanto all Acquirente: (i) (ii) (iii) pagamento di un acconto sul Prezzo di Cessione (20%) alla stipula del contratto già effettuato e del saldo (80%) alla girata delle azioni, prevista entro la fine di dicembre 2005; impegno a far si che Aticarta e Atipackaging estinguano, entro il 31 marzo 2006, i debiti finanziari che risulteranno al 31 dicembre 2005 nei confronti di RdM; consegna di una fideiussione bancaria a prima richiesta di 7,4 milioni di euro a garanzia dell impegno di cui al punto precedente. Quanto a RdM: (a) (b) (c) impegno ad acquistare, entro il 31 marzo 2006, gli impianti e macchinari di Aticarta ad un prezzo già convenuto in 3,5 milioni di euro (importo in linea con le valutazioni sopra richiamate); impegno ad acquistare, entro il 31 marzo 2006, le rimanenze di Aticarta ad un valore che verrà rettificato sulla base delle vendite generate da Aticarta nel periodo 1 ottobre 31 dicembre 2005 a seguito dello smobilizzo del magazzino rimanenze; impegno a rilevare, entro il 31 marzo 2006, i crediti commerciali, generati da Aticarta a seguito dello smobilizzo del magazzino rimanenze nel periodo 1 ottobre 31 dicembre 2005, non ancora incassati al 28 febbraio

7 L esborso complessivo massimo a carico di RdM, a fronte degli impegni di cui ai precedenti punti (b) e (c), è stimabile in 4,1 milioni di euro. Sulla base dei dati al 1 ottobre 2005, la Cessione Aticarta comporterebbe per RdM una plusvalenza di circa 7,5-8 milioni di euro a livello consolidato ed una minusvalenza di circa 2,5 milioni di euro sul bilancio civilistico. Inoltre, è previsto che l effetto finanziario complessivo sul bilancio consolidato di RdM si concreti in una riduzione dell indebitamento finanziario netto stimato in circa 15 milioni di euro. Si segnala infine che i compensi previsti a favore dell Amministratore Delegato di RdM, che riveste anche la carica di consigliere di amministrazione di Aticarta e Atipackaging, includono la corresponsione di un bonus legato, tra l altro, alla dismissione delle attività non strategiche del Gruppo, tra cui rientra la Cessione Aticarta. Per la realizzazione dell operazione, RdM si è avvalsa anche della collaborazione dello Studio Libonati Jaeger quale consulente legale. Assunzione di finanziamenti Il Consiglio di Amministrazione di RdM, sempre nella seduta odierna, ha dato mandato disgiunto al Presidente ed all Amministratore Delegato di negoziare e concordare i termini e le condizioni definitive di, nonché stipulare e perfezionare, un finanziamento a medio-lungo termine di complessivi 60 milioni di euro, già deliberato o attualmente in fase di delibera da parte di Sanpaolo IMI S.p.A., Unicredit Banca d Impresa S.p.A e Banca Intesa S.p.A. (Finanziamento RdM). Il Finanziamento RdM sarà destinato da RdM al rimborso del Prestito Obbligazionario, insieme ai proventi già rivenuti e rivenienti dalla dismissione di attività non-core e alle risorse derivanti dal progetto di Scissione. Inoltre, nell ambito del progetto di Scissione sopra richiamato, il Consiglio di Amministrazione di RdM ha dato mandato disgiunto al Presidente di RdM ed all Amministratore Delegato di Red. Im. di negoziare e concordare con Banca Intesa S.p.A., nell interesse della controllata Red. Im., i termini e le condizioni definitive dei finanziamenti occorrenti a Red. Im. per le operazioni citate in precedenza. (Finanziamento Red. Im.). Per ulteriori informazioni si prega di contattare: Reno De Medici S.p.A. Guido Vigorelli Tel. 02/ Bonaparte 48 Alessandro Iozzia - Monica Strigelli Tel. 02/ Fax 02/

Risultato netto -3,8 Euro/m ( 2,2 Euro/m al 30.9.2004) partecipazioni, anche l applicazione del principio contabile IFRS 2, che comporta

Risultato netto -3,8 Euro/m ( 2,2 Euro/m al 30.9.2004) partecipazioni, anche l applicazione del principio contabile IFRS 2, che comporta APPROVATA LA TERZA TRIMESTRALE 2005 GARANTITO L AUMENTO DI CAPITALE DI RENO DE MEDICI BENEFICIARIA 1. Risultati al 30 settembre 2005 Portafoglio partecipazioni 114,4 Euro/m (119,1 Euro/m al 30.6.2005)

Dettagli

BANCA CARIGE Società per Azioni - Via Cassa di Risparmio,15-16123 Genova 1

BANCA CARIGE Società per Azioni - Via Cassa di Risparmio,15-16123 Genova 1 Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione al punto secondo dell ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria dei Soci convocata per il giorno 23 aprile 2015 in unica convocazione, in merito

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Alerion approva il bilancio 2003. Torna l utile: risultato ante imposte a 2,2 milioni di Euro

Il Consiglio di Amministrazione di Alerion approva il bilancio 2003. Torna l utile: risultato ante imposte a 2,2 milioni di Euro COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Alerion approva il bilancio 2003 Torna l utile: risultato ante imposte a 2,2 milioni di Euro Il Consiglio di Amministrazione di Alerion Industries S.p.A.,

Dettagli

Estense Grande Distribuzione

Estense Grande Distribuzione BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2013, delibera il periodo di grazia e la riduzione della commissione di gestione dei Fondi Estense Grande Distribuzione e BNL Portfolio Immobiliare Estense

Dettagli

Punto 5 all ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria

Punto 5 all ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria Punto 5 all ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria Modifica del regolamento del Prestito Obbligazionario Convertendo BPM 2009/2013 6,75%. Conseguente attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Progetto di Bilancio 2004

Progetto di Bilancio 2004 Progetto di Bilancio 2004 Magenta, 30 marzo 2005 Esercizio 2004 Dati consolidati Ricavi netti: 471 milioni di euro, rispetto ai 542 milioni di euro a fine 2003 (-13%). Margine operativo lordo: 45,2 milioni

Dettagli

Sede in Legnano Viale Pasubio, 38 Capitale Sociale Euro 40.000.000 i.v. C. F. e P. I. 00689080158 - Tribunale di Milano Sito internet: www.crespi.

Sede in Legnano Viale Pasubio, 38 Capitale Sociale Euro 40.000.000 i.v. C. F. e P. I. 00689080158 - Tribunale di Milano Sito internet: www.crespi. Sede in Legnano Viale Pasubio, 38 Capitale Sociale Euro 40.000.000 i.v. C. F. e P. I. 00689080158 - Tribunale di Milano Sito internet: www.crespi.it RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico:

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A.

CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. Iscritta all albo delle Banche: 5099 Sede legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/b - 44042 CENTO (Fe) Capitale Sociale: Euro 67.498.955,88 Codice Fiscale, Partita

Dettagli

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 COMUNICATO STAMPA GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 UTILE NETTO: Euro 217,5 milioni, +125% MASSE AMMINISTRATE: Euro 49,1 miliardi, +5% RACCOLTA NETTA BANCA MEDIOLANUM: Euro 1.760 milioni CARLO

Dettagli

SANPAOLO IMI ACQUISISCE IL 100% DI BN HOLDING A

SANPAOLO IMI ACQUISISCE IL 100% DI BN HOLDING A Comunicato stampa SANPAOLO IMI ACQUISISCE IL 100% DI BN HOLDING A seguito della scissione parziale di INA lancia l OPA totalitaria sulle azioni ordinarie di Banco di Napoli Torino, 13 giugno 2000 - Il

Dettagli

1) ILLUSTRAZIONE DELLA DELEGA ALL EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CONVERTIBILI

1) ILLUSTRAZIONE DELLA DELEGA ALL EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CONVERTIBILI Società Cooperativa - Sede in Modena, Via San Carlo 8/20 Registro delle imprese di Modena e cod. fisc. n. 01153230360 Cap. soc. al 31 dicembre 2010 Euro 761.130.807 Relazione illustrativa del Consiglio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Terni, 8 Settembre 2014

COMUNICATO STAMPA Terni, 8 Settembre 2014 TERNIENERGIA: il CdA delibera la proposta di aumento di capitale con l'esclusione del diritto di opzione a servizio dell'acquisizione di Free Energia S.p.A. Il consiglio di amministrazione delibera la

Dettagli

per un investimento complessivo tra nuove azioni e contanti pari a Euro 38.400 mila.

per un investimento complessivo tra nuove azioni e contanti pari a Euro 38.400 mila. DELIBERATA L ACQUISIZIONE DEL 100% DI ADRIATICA TURISTICA S.P.A. DEFINENDO IN EURO 0,05 IL PREZZO UNITARIO DI EMISSIONE DELLE NUOVE AZIONI A SERVIZIO DELL OPERAZIONE PROPOSTO IL RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2015 dei fondi BNL Portfolio Immobiliare ed Estense-Grande Distribuzione

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2015 dei fondi BNL Portfolio Immobiliare ed Estense-Grande Distribuzione BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2015 dei fondi BNL Portfolio Immobiliare ed Estense-Grande Distribuzione Milano, 28 luglio 2015. Il Consiglio di Amministrazione di BNP Paribas REIM SGR

Dettagli

ITALCEMENTI S.p.A. ASSEMBLEA SPECIALE DEI TITOLARI DI AZIONI DI RISPARMIO. 7 aprile 2014, alle ore 17,30 Bergamo, Via Madonna della Neve n.

ITALCEMENTI S.p.A. ASSEMBLEA SPECIALE DEI TITOLARI DI AZIONI DI RISPARMIO. 7 aprile 2014, alle ore 17,30 Bergamo, Via Madonna della Neve n. ITALCEMENTI S.p.A. Sede in Bergamo, Via G. Camozzi n. 124 Capitale sociale di Euro 282.548.942,00 interamente versato Direzione e Coordinamento Italmobiliare S.p.A. Sito internet: www.italcementi.it ASSEMBLEA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 3 dicembre 2015 INFORMATIVA AL MERCATO

COMUNICATO STAMPA Milano, 3 dicembre 2015 INFORMATIVA AL MERCATO COMUNICATO STAMPA Milano, 3 dicembre 2015 INFORMATIVA AL MERCATO SOTTOSCRITTO ACCORDO TRA INDUSTRIA E INNOVAZIONE E LA CENTRALE FINANZIARIA GENERALE PER LA TRASFORMAZIONE DI INDUSTRIA E INNOVAZIONE IN

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. In data odierna i Consigli di Amministrazione di KME

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA ASSEMBLEA DEGLI OBBLIGAZIONISTI

RELAZIONE ILLUSTRATIVA ASSEMBLEA DEGLI OBBLIGAZIONISTI TerniEnergia S.p.A. Sede Legale: Strada dello Stabilimento n.1, 05035, fraz. di Nera Montoro, Narni (TR) Part. IVA : 01339010553 Capitale Sociale: 50.529.680,00 (i.v.) RELAZIONE ILLUSTRATIVA ASSEMBLEA

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE ai sensi dell art. 54 Delibera Consob n. 11971/1999 Reno De Medici S.p.A. Sede Legale in Milano Via dei Bossi, 4 Direzione Generale e Amministrativa: Pontenuovo di Magenta

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

GO INTERNET S.P.A. **.***.** **.***.**

GO INTERNET S.P.A. **.***.** **.***.** GO INTERNET S.P.A. **.***.** PARERE DEL COLLEGIO SINDACALE EMESSO AI SENSI DELL ART. 2441, COMMA 6, C.C., IN ORDINE ALLA CONGRUITÀ DEL PREZZO DI EMISSIONE DELLE AZIONI DI COMPENDIO RELATIVAMENTE ALL OPERAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012. Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti.

COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012. Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti. EMITTENTE: OGGETTO: BENETTON GROUP S.P.A. COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012 Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti. Comunicato

Dettagli

In caso di adesioni all OPSC per quantitativi di azioni superiori alle azioni oggetto dell Offerta, si farà luogo al riparto secondo il metodo

In caso di adesioni all OPSC per quantitativi di azioni superiori alle azioni oggetto dell Offerta, si farà luogo al riparto secondo il metodo Proposta di autorizzazione all acquisto di azioni ordinarie proprie, ai sensi dell art. 2357 del codice civile, dell art. 132 del D.Lgs. 58/1998 e relative disposizioni di attuazione, con la modalità di

Dettagli

ASSEMBLEA SPECIALE DEI TITOLARI DI AZIONI DI RISPARMIO DI CATEGORIA B. 6 maggio 2014 Milano, Via Angelo Rizzoli n. 8.

ASSEMBLEA SPECIALE DEI TITOLARI DI AZIONI DI RISPARMIO DI CATEGORIA B. 6 maggio 2014 Milano, Via Angelo Rizzoli n. 8. Sede legale in Milano - Via Angelo Rizzoli n. 8 Capitale sociale Euro 475.134.602,10 interamente versato Registro delle Imprese di Milano e Codice Fiscale n. 12086540155 ASSEMBLEA SPECIALE DEI TITOLARI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 UniCredito Immobiliare Uno: approvato il rendiconto annuale 2014 Valore complessivo netto

Dettagli

Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria

Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie. Delibere inerenti e conseguenti. 863 Relazione del Consiglio di Gestione sul punto

Dettagli

FRENDY ENERGY S.P.A.

FRENDY ENERGY S.P.A. FRENDY ENERGY S.P.A. Sede legale in Firenze, Via Fiume n. 11 Capitale sociale Euro 4.225.000,00 i.v. Codice fiscale ed iscrizione nel Registro delle Imprese di Firenze n. 05415440964 RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEA CAPITAL

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEA CAPITAL COMUNICATO STAMPA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEA CAPITAL L Assemblea degli Azionisti: ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2013 ed ha preso visione del bilancio consolidato del gruppo DeA Capital; ha

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 15 aprile 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 Bilancio Capogruppo:

Dettagli

Aedes S.p.A. Bastioni di Porta Nuova 21 20121 Milano Tel. +39 02 62431 Fax +39 02 29002719

Aedes S.p.A. Bastioni di Porta Nuova 21 20121 Milano Tel. +39 02 62431 Fax +39 02 29002719 Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Aedes S.p.A. sulla proposta di acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi e per gli effetti degli artt. 2357 e 2357-ter del Codice Civile,

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

mod. 9 SEG BANCA CARIGE

mod. 9 SEG BANCA CARIGE Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea in sede straordinaria convocata per il giorno 13 febbraio 2012 in merito all eliminazione dell indicazione del valore nominale delle azioni della

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AGLI AZIONISTI AI SENSI DELL ARTICOLO 73 DEL REGOLAMENTO CONSOB N.

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AGLI AZIONISTI AI SENSI DELL ARTICOLO 73 DEL REGOLAMENTO CONSOB N. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AGLI AZIONISTI AI SENSI DELL ARTICOLO 73 DEL REGOLAMENTO CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 RECANTE NORME DI ATTUAZIONE DEL DECRETO LEGISLATIVO N.

Dettagli

Approvata la Relazione di gestione al 31 dicembre 2015 del Fondo immobiliare Investietico:

Approvata la Relazione di gestione al 31 dicembre 2015 del Fondo immobiliare Investietico: Comunicato Stampa Press Release Milano, 29 febbraio 2016 Approvata la Relazione di gestione al 31 dicembre 2015 del Fondo immobiliare Investietico: Il valore complessivo netto (NAV) del Fondo è pari ad

Dettagli

La fusione per incorporazione del Credito Bergamasco

La fusione per incorporazione del Credito Bergamasco Il Banco Popolare semplifica e razionalizza ulteriormente la struttura societaria del Gruppo: approvato il progetto di fusione per incorporazione del Credito Bergamasco e di Banca Italease Verona, 26 novembre

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ATLANTIA S.P.A.

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ATLANTIA S.P.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ATLANTIA S.P.A. SULL ARGOMENTO RELATIVO AL PUNTO 3. DELL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA PER I GIORNI 23 APRILE 2015 IN PRIMA

Dettagli

1. PREMESSA... 3 2. MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE... 3

1. PREMESSA... 3 2. MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE... 3 Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sul punto 3 all ordine del giorno (Proposta di Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie) ai sensi dell'art. 73 del Regolamento

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.:

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: COMUNICATO STAMPA Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: - Approvato il Progetto di Bilancio d esercizio e il Bilancio consolidato al 31 dicembre 2012 Principali Risultati del Gruppo Enervit al

Dettagli

Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014

Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014 Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014 Relazione degli Amministratori sul terzo punto all ordine del giorno Relazione degli Amministratori redatta ai sensi dell art. 73 del Regolamento Emittenti, adottato

Dettagli

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA RIUNITO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAMFIN SPA ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS APPROVATA LA RELAZIONE

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 1.321,402 con un rendimento

Dettagli

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea in sede ordinaria convocata per il giorno 30 aprile 2014, in unica convocazione, in merito al punto 6) dell ordine del giorno, concernente la proposta

Dettagli

Carilo - Cassa di Risparmio di Loreto SpA Tasso Fisso 2,00% 2010/2013

Carilo - Cassa di Risparmio di Loreto SpA Tasso Fisso 2,00% 2010/2013 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato CARILO - CASSA DI RISPARMIO DI LORETO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CON EVENTUALE FACOLTA DI

Dettagli

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Altre deliberazioni Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Signori Azionisti, l Assemblea ordinaria del 28 aprile 2008 aveva rinnovato alla Società l autorizzazione all acquisto

Dettagli

FIERA MILANO S.P.A. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO

FIERA MILANO S.P.A. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO Fiera Milano S.p.A. Supplemento al Prospetto Informativo FIERA MILANO S.P.A. Sede legale: Piazzale Carlo Magno, 1 Milano Sede operativa e amministrativa: S.S. del Sempione n.28 Rho (Milano) Capitale Sociale

Dettagli

Credito Emiliano SpA

Credito Emiliano SpA Credito Emiliano SpA RELAZIONE ILLUSTRATIVA del Consiglio di Amministrazione di Credito Emiliano per l Assemblea convocata per deliberare sulla proposta di autorizzazione all acquisto di azioni proprie

Dettagli

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.P.A. Sede legale: Milano, Via Bernardo Quaranta n. 40. Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 19.100.

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.P.A. Sede legale: Milano, Via Bernardo Quaranta n. 40. Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 19.100. GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.P.A. Sede legale: Milano, Via Bernardo Quaranta n. 40 Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 19.100.389,26 Registro delle Imprese di Milano n. 81019220029 Iscritta al

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prospetto di base sul Programma di emissione

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prospetto di base sul Programma di emissione Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 31 dicembre 2007 Euro 6.671.440

Dettagli

SARANNO DISTRIBUITE ESCLUSIVAMENTE ATTRAVERSO IL MOT CONDIZIONATAMENTE AL RAGGIUNGIMENTO DI UN LIVELLO MINIMO DI ADESIONI ALLE DUE OFFERTE

SARANNO DISTRIBUITE ESCLUSIVAMENTE ATTRAVERSO IL MOT CONDIZIONATAMENTE AL RAGGIUNGIMENTO DI UN LIVELLO MINIMO DI ADESIONI ALLE DUE OFFERTE Sede Legale: 20121 Milano (MI) Foro Buonaparte, 44 Capitale sociale Euro 314.225.009,80 i.v. Reg. Imprese Milano - Cod. fiscale 00931330583 www itkgroup.it COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO

Dettagli

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Indice pag. Premessa 3 Valore e costi della produzione consolidati 4 Posizione finanziaria netta consolidata 5 Note di commento 6 Stato

Dettagli

PIANO DI STOCK OPTION 2015 2020, E CONSEGUENTE MODIFICA DELL ART. 5 DELLO STATUTO SOCIALE. DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI.

PIANO DI STOCK OPTION 2015 2020, E CONSEGUENTE MODIFICA DELL ART. 5 DELLO STATUTO SOCIALE. DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI. OVS S.p.A. Sede legale in Venezia Mestre, Via Terraglio, n. 17 - capitale sociale euro 227.000.000,00 i.v. Registro delle Imprese di Venezia, codice fiscale e partita IVA 04240010274 - REA n VE - 378007

Dettagli

GAS PLUS S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO

GAS PLUS S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO GAS PLUS S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 come successivamente modificato e integrato Rimborso del Finanziamento Soci a favore

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ! DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE in merito all operazione di sottoscrizione da parte di TRUE ENERGY SOLAR S.A., società interamente controllata dal

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 73 E 93 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999, N.

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 73 E 93 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999, N. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 73 E 93 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999, N. 11971 (COME SUCCESSIVAMENTE MODIFICATO E INTEGRATO) SULLA PROPOSTA DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI. 22 aprile 2015 - Prima Convocazione ed occorrendo 23 aprile 2015 Seconda Convocazione

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI. 22 aprile 2015 - Prima Convocazione ed occorrendo 23 aprile 2015 Seconda Convocazione Servizi Italia S.p.A. Sede legale: Via S. Pietro, 59/b 43019 Castellina di Soragna (PR) Capitale sociale: Euro 28.371.486,00 i.v. Numero Iscrizione Registro Imprese di Parma, C.F. 08531760158, Partita

Dettagli

K.R.Energy S.p.A. Sede legale in Milano, Corso Monforte, 20 Capitale Sociale Euro 41.019.435,63 Partita IVA n. 11243300156 C.F.

K.R.Energy S.p.A. Sede legale in Milano, Corso Monforte, 20 Capitale Sociale Euro 41.019.435,63 Partita IVA n. 11243300156 C.F. K.R.Energy S.p.A. Sede legale in Milano, Corso Monforte, 20 Capitale Sociale Euro 41.019.435,63 Partita IVA n. 11243300156 C.F.01008580993 RELAZIONE ILLUSTRATIVA SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA Scarperia (FI), 30 marzo 2015 ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Dati relativi al bilancio consolidato al 31 dicembre 2014 Ricavi

Dettagli

RISOLUZIONE N. 366/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 366/E QUESITO RISOLUZIONE N. 366/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 12 dicembre 2007 OGGETTO: Trattamento fiscale dei piani di stock option Opzioni esercitate anteriormente alla data del 5 luglio 2006

Dettagli

concernente la proposta di autorizzazione all acquisto e all alienazione di azioni Signori Azionisti,

concernente la proposta di autorizzazione all acquisto e all alienazione di azioni Signori Azionisti, Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea in sede ordinaria convocata per il giorno 29 aprile 2013 in merito al punto n. 4) dell ordine del giorno, concernente la proposta di autorizzazione

Dettagli

Con riguardo alla predetta assemblea, [ società A ] ha promosso una sollecitazione di deleghe di voto nei confronti dei propri azionisti.

Con riguardo alla predetta assemblea, [ società A ] ha promosso una sollecitazione di deleghe di voto nei confronti dei propri azionisti. Comunicazione n. DCG/12002448 del 12-1-2012 Inviata alla società... Oggetto: Richiesta di parere in merito all applicabilità dell esenzione da obbligo di offerta pubblica di acquisto di cui agli artt.

Dettagli

Regolamento del Prestito Convertibile TE Wind S.A. 2013-2018. (il Regolamento )

Regolamento del Prestito Convertibile TE Wind S.A. 2013-2018. (il Regolamento ) Regolamento del Prestito Convertibile TE Wind S.A. 2013-2018 (il Regolamento ) 1. Importo e titoli 1.1 Il prestito obbligazionario denominato Convertibile TE Wind S.A. 2013-2018 di Euro 4.365.000,00 (quattromilioni

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 60,5 milioni (69,3 milioni nel 2014) EBITDA 1 a 2,9 milioni (0,4 milioni nel 2014) EBIT 2

Dettagli

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea. Acquisto e disposizione di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti.

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea. Acquisto e disposizione di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti. Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea Acquisto e disposizione di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti. (Approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 31 marzo 2015) Signori Azionisti,

Dettagli

Cerved Information Solutions S.p.A.

Cerved Information Solutions S.p.A. Cerved Information Solutions S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea degli Azionisti Unica convocazione: 27 aprile 2015 CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Gli aventi diritto di

Dettagli

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 13 maggio 2013

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 13 maggio 2013 Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 13 maggio 2013 Relazione illustrativa degli Amministratori sulla proposta di autorizzazione all acquisto e all alienazione di azioni proprie ai sensi dell

Dettagli

Punto 1 all ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria

Punto 1 all ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria Punto 1 all ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria Proposta di delega al Consiglio di Amministrazione, ai sensi dell art. 2420-ter, cod. civ., della facoltà di emissione di un prestito obbligazionario

Dettagli

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti.

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A. SULLE PROPOSTE ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL 23 APRILE 2013

Dettagli

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI IFI S.p.A.

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI IFI S.p.A. ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI IFI S.p.A. Relazioni illustrative sulle proposte concernenti le materie all ordine del giorno dell Assemblea Ordinaria degli Azionisti 1 ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI

Dettagli

Cassa Raiffeisen della Valle Isarco Soc. coop.

Cassa Raiffeisen della Valle Isarco Soc. coop. Cassa Raiffeisen della Valle Isarco Soc. coop. Sede legale ed amministrativa: 39042 Bressanone, via Croce 7 Home-page: www.raiffeisen.it/eisacktal, Indirizzo e-mail: RK_Eisacktal@rolmail.net Tel. +39 0472

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 7 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI DI BANCA POPOLARE ETICA S.C.P.A. E AI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE CULTURALE RESPONSABILITÀ ETICA NELL AMBITO

Dettagli

Investimento e Sviluppo Mediterraneo spa. Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008

Investimento e Sviluppo Mediterraneo spa. Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Comunicato Stampa Investimenti e Sviluppo Mediterraneo S.p.A.: Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Trimestre: gennaio 2008 marzo 2008 Margine di interesse pari a euro 327.660 Margine di intermediazione

Dettagli

Relazione sulle materie all ordine del giorno della Assemblea Straordinaria dei Soci della

Relazione sulle materie all ordine del giorno della Assemblea Straordinaria dei Soci della Relazione sulle materie all ordine del giorno della Assemblea Straordinaria dei Soci della Banca Popolare di Spoleto Spa, del 22/23 dicembre 2008, ai sensi e per gli effetti del D.M. n. 437 del 5.11.1998

Dettagli

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato:

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato: ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA VENETO BANCA I Soci hanno approvato il bilancio al 31 dicembre 2014 e nominato quattro Consiglieri di Amministrazione. Si è svolta oggi a Villa Spineda, a Venegazzù

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA PROMOSSA DA SALINI S.P.A. SULLA TOTALITÀ DELLE AZIONI ORDINARIE DI IMPREGILO S.P.A.

COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA PROMOSSA DA SALINI S.P.A. SULLA TOTALITÀ DELLE AZIONI ORDINARIE DI IMPREGILO S.P.A. COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA PROMOSSA DA SALINI S.P.A. SULLA TOTALITÀ DELLE AZIONI ORDINARIE DI IMPREGILO S.P.A. COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 102, PRIMO COMMA, DEL

Dettagli

Signori Consiglieri, Signori Sindaci,

Signori Consiglieri, Signori Sindaci, MONCLER S.p.A. Sede sociale in Milano, Via Stendhal, n. 47 - capitale sociale euro 50.000.000,00 i.v. Registro delle Imprese di Milano, codice fiscale e partita IVA 04642290961 - REA n 1763158 Relazione

Dettagli

I Grandi Viaggi S.p.A.

I Grandi Viaggi S.p.A. Sede legale in Milano, Via della Moscova n. 36 Codice fiscale, P. IVA e n. iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 09824790159 R.E.A. 1319276 Capitale sociale di Euro 23.400.000,00 i.v. SUPPLEMENTO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Indesit Company approva i dati di bilancio 2013 e convoca l Assemblea degli azionisti

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Indesit Company approva i dati di bilancio 2013 e convoca l Assemblea degli azionisti COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Indesit Company approva i dati di bilancio 2013 e convoca l Assemblea degli azionisti Confermati i dati del bilancio consolidato già comunicati a febbraio

Dettagli

Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A.

Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A. Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A. Premesse In data 16 dicembre 2013, Ruffini Partecipazioni S.r.l.( Ruffini Partecipazioni ), ECIP

Dettagli

Relazioni illustrative degli Amministratori

Relazioni illustrative degli Amministratori Relazioni illustrative degli Amministratori Parte ordinaria punto 4 all ordine del giorno Relazione illustrativa degli Amministratori Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi

Dettagli

Italcementi S.p.a. Ai sensi dell art. 122 del TUF e dell art. 129 del Regolamento Emittenti si rende noto, per quanto occorrer possa, quanto segue.

Italcementi S.p.a. Ai sensi dell art. 122 del TUF e dell art. 129 del Regolamento Emittenti si rende noto, per quanto occorrer possa, quanto segue. Estratto delle pattuizioni comunicate alla Consob, per quanto occorrer possa, ai sensi dell'art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato e integrato ( TUF ) e delle disposizioni

Dettagli

La vendita di beni e la prestazione di servizi competenza temporale rilevare nel momento in cui i beni sono consegnati ovvero i servizi sono resi

La vendita di beni e la prestazione di servizi competenza temporale rilevare  nel momento in cui i beni sono consegnati ovvero i servizi sono resi La vendita di beni e la prestazione di servizi L operazione di vendita, analogamente all operazione di acquisto, è caratterizzata da uno schema di svolgimento tipico composto in particolare dalle seguenti

Dettagli

www.capelive.it 10 febbraio 2011 (Prima convocazione) 11 febbraio 2011 (Seconda convocazione)

www.capelive.it 10 febbraio 2011 (Prima convocazione) 11 febbraio 2011 (Seconda convocazione) CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A. www.capelive.it RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA STRAORDINARIA

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI PER L ASSEMBLEA ORDINARIA CHE SI TERRA IN PRIMA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI PER L ASSEMBLEA ORDINARIA CHE SI TERRA IN PRIMA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI PER L ASSEMBLEA ORDINARIA CHE SI TERRA IN PRIMA CONVOCAZIONE IL 9.05.2014 ED IN SECONDA CONVOCAZIONE IL 15.05.2014, PER DELIBERARE SULLA PROPOSTA DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO redatto ai sensi dell articolo 114-bis del Decreto Legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998 e dell articolo 84-bis del Regolamento Emittenti adottato dalla Consob con delibera n. 11971

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI Signori Azionisti, Vi abbiamo convocato

Dettagli

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico:

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM REAL ESTATE SGR Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano e codice

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Utile netto a 5,0 milioni di euro (2,5 milioni di euro al 30 giugno 2006, +100%) Margine

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell articolo 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera 17221 del 12 marzo 2010, e successive modificazioni, concernente la sottoscrizione di un accordo

Dettagli

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 PROPOSTO DIVIDENDO DI 0,10 EURO, + 15% RISPETTO AL 2000 UTILE NETTO: +12,7% A 21,4 MILIONI DI EURO RICAVI NETTI: +3,5%

Dettagli

Ai fini del presente Regolamento i termini in maiuscolo indicati qui di seguito hanno il seguente significato:

Ai fini del presente Regolamento i termini in maiuscolo indicati qui di seguito hanno il seguente significato: 1. Definizioni REGOLAMENTO DEI WARRANT PRIMI SUI MOTORI 2012-2016 Ai fini del presente Regolamento i termini in maiuscolo indicati qui di seguito hanno il seguente significato: AIM Italia significa il

Dettagli

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 VENDITE NETTE: 222,6 milioni (+39,0%) - 160,2 milioni nel primo trimestre 2014 EBITDA: 43,5 milioni (+35,8%) pari al 19,5%

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO SU OPERAZIONI SOCIETARIE CON PARTI CORRLATE

DOCUMENTO INFORMATIVO SU OPERAZIONI SOCIETARIE CON PARTI CORRLATE DOCUMENTO INFORMATIVO SU OPERAZIONI SOCIETARIE CON PARTI CORRLATE sull operazione di finanziamento fruttifero infragruppo concesso alla controllante Astrim S.p.A. redatto ai sensi dell art. 14 della PROCEDURA

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti dell Aderente in base alle Condizioni di Polizza, la

Dettagli

Il modello dell impresa del futuro I nuovi strumenti finanziari 1 2 N O V E M B R E 2 0 1 0

Il modello dell impresa del futuro I nuovi strumenti finanziari 1 2 N O V E M B R E 2 0 1 0 Il modello dell impresa del futuro I nuovi strumenti 1 2 N O V E M B R E 2 0 1 0 Indice Necessità di cambiamento nella gestione delle imprese Pag. 3 Gli strumenti e i titoli di debito Le fonti normative

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 6 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI NELL AMBITO DEL PREMIO AZIENDALE 2012 DOCUMENTO INFORMATIVO Ex art. 84-bis del Regolamento CONSOB n. 11971/99

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento operazioni con parti correlate approvato dalla Consob con delibera n.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato BANCA DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA delle MARCHE SPA TV ASTA BOT A 6

Dettagli