IT MANUALE TECNICO MT SH39 IT ART COMUNICATORE TELEFONICO GSM SMS MULTIFUNZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IT MANUALE TECNICO MT SH39 IT ART. 21047335 - COMUNICATORE TELEFONICO GSM SMS MULTIFUNZIONE"

Transcript

1 IT MANUALE TECNICO ART COMUNICATORE TELEFONICO GSM SMS MULTIFUNZIONE Assistenza tecnica Italia 0346/ Commerciale Italia 0346/ Technical service abroad Export department (+39) (+39) Comelit Group S.p.A. - Via Don Arrigoni Rovetta S. Lorenzo BG Italy - tel. (+39) fax (+39)

2 AVVERTENZE Effettuare l installazione seguendo scrupolosamente le istruzioni fornite dal costruttore ed in conformità alle norme vigenti. Tutti gli apparecchi devono essere destinati esclusivamente all uso per cui sono stati concepiti. Comelit Group S.p.A. declina ogni responsabilità per un utilizzo improprio degli apparecchi, per modifi che effettuate da altri a qualunque titolo e scopo, per l uso di accessori e materiali non originali. Tutti i prodotti sono conformi alle prescrizioni delle direttive 2006/95/CE (che sostituisce la direttiva 73/23/CEE e successivi emendamenti) e ciò è attestato dalla presenza della marcatura CE sugli stessi. Evitare di porre i fi li di montante in prossimità di cavi di alimentazione (230/400V). NOTIFICA DEL COPYRIGHT le informazioni contenute in questa pubblicazione sono ritenute precise sotto ogni aspetto, non possiamo essere ritenuti responsabili per qualsiasi conseguenza risultante dal suo uso; le informazioni ivi contenute sono soggette a modifi ca senza preavviso, delle revisioni o delle nuove edizioni di questa pubblicazione potranno essere emesse per includere tali modifi che. 2

3 INTRODUZIONE Il comunicatore art offre la possibilità di inviare SMS programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite utilizzando dei comandi SMS. Inoltre la funzione Clip permette di attivare un uscita al riconoscimento di un numero chiamante presente in rubrica. La semplicità di programmazione e di utilizzo del dispositivo ne fanno un prodotto indispensabile in tutti i contesti dove l utente desideri un controllo e una gestione remota del proprio sistema. Il comunicatore esegue un controllo di campo ed invia un segnale di sopravvivenza periodico per garantire una sempre costante connessione con il ponte radio. Sul comunicatore GSM è presente una funzione che permette di inoltrare tutti gli SMS ricevuti dalla SIM inserita nel dispositivo verso il numero di telefono memorizzato nella posizione numero 1 della rubrica interna del comunicatore (numero MASTER). In questo modo gli SMS inviati dagli operatori di telefonia mobile che indicano l esaurimento del credito o il raggiungimento di una soglia minima non vanno persi ma possono essere visualizzati su un altro telefono cellulare. Infi ne è previsto un ingresso per il collegamento di una sonda temperatura, mediante la quale il comunicatore è in grado di gestire un attivazione remota di un impianto di riscaldamento e di mantenere una temperatura preimpostata o defi nita dall utente (utilizzo ideale per accensioni remote di seconde case). CARATTERISTICHE TECNICHE Tensione di alimentazione Assorbimento Ingressi Ingresso analogico Uscite Interfacce Segnalazioni SMS Riconoscimento chiamante Funzioni possibili Posizionamento Riferimenti normativi 12Vdc 450mA 4 di tipo digitale riferiti a GND per collegamento sensore di temperatura termistore NTC 10kΩ EPCOS 2 a relè in scambio 24Vdc 3A 1 RS232 per utilizzo come modem GSM con comandi AT, 1 RS232 per collegamento interfaccia SimpleHome/RS232 POWER: LED di segnalazione presenza tensione di alimentazione; BUS: indica il passaggio di dati sul bus automazione; OUT1: indica lo stato dell uscita 1 OUT2 indica lo stato dell uscita 2 STATUS: indica lo stato dell impianto se utilizzato come centrale allarme (acceso se l impianto è inserito e spento se è disinserito; GSM: led di segnalazione stato modulo GSM. Lampeggiante indica che la SIM è regolarmente registrata. Acceso fi sso indica che la SIM non è registrata, non è presente o è protetta da codice PIN possibilità di invio di 40 SMS per eventi programmati e di ricezione di 40 SMS di comando per attivazione uscite o scenari, anche su sistema SimpleHome SI con possibilità di attivazioni/disattivazioni comunicatore con invio di 40 SMS. attuazione da remoto del sistema SimpleHome gestione e regolazione temperatura da remoto modem GSM con comandi AT centrale di allarme Su guida DIN (4 moduli) Compatibilità elettromagnetica: EN (Emissioni di disturbi) e EN (Resistenza ai disturbi) Temperatura di funzionamento da 0 a 50 C Temperatura d immagazzinamento Umidità dell aria relativa Omologazioni Dimensioni da -10 a +70 C da 5 a 95% senza condensazione CE 80x90x58mm (4 moduli DIN) N.B. prima di alimentare il comunicatore, effettuare tutti i collegamenti, secondo quanto indicato sotto ed inserire la sim: non inserire o disinserire la sim con il comunicatore acceso in quanto si potrebbe danneggiare. 3

4 COMANDI CARICHI SONDA DI TEMPERATURA PORTE COM DISPONIBILI COM1 Da utilizzare come modem GSM a comandi AT) COM2 Da utilizzare per il collegamento del sistema di automazione domestica SimpleHome attraverso l interfaccia SimpleHome/RS232 (art ) 4

5 MORSETTIERA INDICAZIONI A LED Mors. Descrizione LED Descrizione - Negativo alimentazione POWER Alimentazione 12Vdc presente + Alimentazione +12Vdc BUS Attività bus D Collegamento a bus OUT1 Uscita 1 a relè attiva T1 Com 1 Tx (Rs232 Db9) OUT2 Uscita 2 a relè attiva R1 Com 1 Rx (Rs232 Db9) STATUS In modalità antintrusione, dispositivo inserito G GND porte Com1 e Com2 Lampeggio lento: regolarmente registrato sul ponte telefonico T2 Com 2 Tx/A (Rs232 Db9) GSM Lampeggio veloce: gestione SMS in corso R2 V+ I1 Ingresso 1 I2 Ingresso 2 I3 Ingresso 3 Com 2 Rx/B (Rs232 Db9) +12Vdc alimentazione per sensori esterni o appoggio per ingressi 1 Fisso : non registrato su ponte assenza SIM presenza SIM con pin USCITE Può essere attivata o disattivata remotamente in modalità bistabile o impulsiva dall utente mediante l invio di un SMS. In alternativa questa uscita può gestire un comando di riscaldamento seguendo una temperatura impostata. I4 Ingresso 4 IA IA NC1 NO1 C1 NC2 NO2 C2 Ingresso analogico per sonda temperatura (termistore NTC 10k della EPCOS) Ingresso analogico per sonda temperatura (termistore NTC 10k della EPCOS) Uscita 1 NC (Funzione speciale Regolazione Temperatura) Uscita 1 NO (Funzione speciale Regolazione Temperatura) Uscita 1 Comune (Funzione speciale Regolazione Temperatura) Uscita 2 - NC(Funzione speciale CLIP/ Sirena) Uscita 2 - NO(Funzione speciale CLIP/ Sirena) Uscita 2 Comune (Funzione speciale CLIP/Sirena) 2 N.B. il tempo dell uscita impulsiva è quello specificato nell SMS di comando. Viene utilizzata per la funzione Clip: quando viene riconosciuta la chiamata da un numero presente in rubrica, il relè viene attivato per il tempo di 2 secondi. In modalità allarme viene utilizzato per comandare una sirena esterna. SIM Per accedere al cassettino di inserimento della SIM rimuovere la portella frontale con l aiuto di un cacciavite facendo leva sui lati. INGRESSI I1 I2 I3 I4 Possono essere pilotati con una tensione positiva +12Vdc e generano allarme quando vengono chiusi. IA Permette il collegamento di un sensore di temperatura per la termoregolazione da remoto attraverso il cellulare (termistore NTC 10k della EPCOS) 5

6 FUNZIONAMENTI POSSIBILI COMUNICATORE Versione Stand-Alone Nella versione stand-alone il comunicatore dispone di 4 ingressi che attivano la trasmissione di 4 SMS ai numeri presenti in rubrica: pertanto può essere utilizzato anche come mini centrale di allarme. I testi dei 4 SMS possono essere riprogrammati dall utente mediante un apposito comando da cellulare. Il comunicatore dispone anche di due uscite comandabili, attivabili e disattivabili manualmente tramite comando SMS. N.B. la prima uscita può funzionare anche come comando caldaia nel caso venga attivata la funzione di regolazione della temperatura, mentre la seconda può funzionare anche in modalità Clip: se viene riconosciuta la chiamata da un numero telefonico presente in rubrica l uscita viene attivata per un tempo impostato. Infi ne la sonda temperatura consente di utilizzare il comunicatore come termostato. Versione su BUS SIMPLEHOME Il comunicatore può essere collegato al bus di automazione domestica SimpleHome (tramite interfaccia SimpleHome/RS232) ed in questa configurazione il dispositivo è in grado di inviare fino a 40 SMS come eventi programmati e di comandare fino a 40 uscite del sistema tramite SMS. Il comunicatore viene visto dal sistema come 5 moduli digitali a 8 uscite e gli SMS trasmissibili come le 40 uscite (5 x 8) dei moduli. Per ricevere un SMS di intervento di un ingresso qualsiasi basterà quindi confi gurare l ingresso che comandi una delle uscite dei dispositivi che occupano gli indirizzi da 250 a 254 (indirizzi predefi niti per azionare l invio di un SMS). Pertanto in caso di commutazione dell uscita 3 del modulo con indirizzo 252 verrà inviato il SMS memorizzato nella posizione 19 secondo la seguente regola: SMS inviato= n uscita modulo + 8 * (numero modulo 250) La commutazione dell uscita aziona l invio del SMS corrispondente all uscita attivata. Inoltre, nella modalità su BUS il comunicatore è in grado di comandare 40 uscite a multipli di 8: queste devono appartenere ai moduli digitali SimpleHome numerati da 240 a 244 e pertanto l uscita numero 2 del modulo con indirizzo 241 verrà vista come l uscita 10 secondo la seguente regola: Uscita = n uscita modulo + 8 * (numero modulo 240) N.B. in questo modo tramite un SMS il comunicatore invierà all uscita corrispondente un comando Set o Reset a seconda del tipo di messaggio di testo (fare riferimento alla manualistica del sistema SimpleHome Comelit). Inserimento scheda SIM Per inserire la scheda SIM è necessario: - rimuovere il coperchio frontale con l aiuto di un cacciavite facendo leva sulle fessure laterali; - aprire lo sportellino porta SIM; - inserire la SIM assicurandosi che i contatti dorati siano rivolti verso la scheda elettronica - richiudere lo sportellino e agganciarlo 6

7 Installazione Il comunicatore GSM deve essere in grado di comunicare con la rete GSM e pertanto deve essere installato lontano da ogni eventuale fonte di disturbo elettromagnetico coma ad esempio lampade fl uorescenti, contatori elettrici, non deve essere installato in quadri o armadi metallici o nelle vicinanze di pannelli metallici che potrebbero compromettere il funzionamento. Per verifi care che la rete GSM dell operatore utilizzato copra la zona di installazione si consiglia di provare con un normale telefono cellulare con una SIM dello stesso operatore verifi cando il livello di segnale nel posto di installazione prescelto. Collegamento al sistema di automazione domestica SIMPLEHOME Il dispositivo può essere utilizzato direttamente all interno del sistema SIMPLEHOME: in questo caso è necessario l utilizzo dell interfaccia SMPLEHOME/RS232 (art ) da collegare come indicato nello schema a lato. COMANDI DI CONFIGURAZIONE DEL DISPOSITIVO La confi gurazione del dispositivo viene realizzata attraverso dei comandi inviati tramite SMS da un cellulare (è necessario memorizzare come primo numero telefonico quello corrispondente al cellulare utilizzato per la programmazione). I comandi di confi gurazione da utilizzare sono i seguenti. Dal numero memorizzato nella posizione numero 1 (MASTER) della rubrica del dispositivo GSM è possibile inviare SMS di confi gurazione e di comando e ricevere SMS di segnalazione di intervento di allarmi o di intervento degli ingressi. Dai numeri memorizzati nelle posizioni da 2 a 5 della rubrica del dispositivo GSM è possibile inviare SMS di comando e ricevere SMS di segnalazione di intervento di allarmi o di intervento degli ingressi. Dai numeri memorizzati nelle posizioni da 6 a 99 della rubrica del dispositivo GSM è possibile inviare SMS di comando mentre su questi numeri non vengono inviati SMS di allarme o di intervento degli ingressi. N.B. la memorizzazione del primo numero e dei successivi avviene nella memoria interna del dispositivo GSM, pertanto è sempre necessario procedere con il passo Programmazione numero telefonico. Eventuali numeri presenti sulla SIM non vengono considerati dal dispositivo pertanto non è possibile memorizzare i numeri desiderati semplicemente inserendoli (in ordine di memorizzazione) nella rubrica della SIM inserita. 7

8 COMANDI DI CONFIGURAZIONE DEL DISPOSITIVO AZIONE SMS DI COMANDO DA INVIARE Programmazione numero telefonico Questo comando viene utilizzato per memorizzare fi no a 99 numeri telefonici. Questo comando può essere inviato solo dal primo numero presente in rubrica, considerato come Master T01. Se non sono presenti numeri in rubrica tutti i numeri vengono accettati come validi per impartire comandi e nessun SMS viene inviato. I numeri da memorizzare devono essere preceduti dal prefisso internazionale (+39=Italia). N.B. la memorizzazione dei numeri telefonici avviene unicamente sulla memoria interna del comunicatore GSM e pertanto non è necessario cancellare eventuali numeri presenti sulla SIM inserita, non essendo comunque accessibili dal dispositivo. Programmazione messaggio SMS Questo comando viene utilizzato per memorizzare fi no a 40 messaggi SMS. Il testo di ogni messaggio può essere lungo al massimo 64 caratteri. Questo comando può essere inviato solo dal primo numero presente in rubrica, considerato come Master. I testi da inviare per lo stato dei 4 ingressi locali corrispondono agli SMS memorizzati nelle prime quattro posizioni. Programmazione soglia temperatura di default Questo comando viene utilizzato per impostare la soglia di temperatura prefi ssata. Questa soglia verrà utilizzata come riferimento quando l utente impartirà il comando G senza farlo seguire dal valore in gradi. Questo comando può essere inviato solo dal primo numero presente in rubrica, considerato come Master. Ripristino configurazione di default Questo comando viene utilizzato per ripristinare i valori di default. Questo comando può essere inviato solo dal primo numero presente in rubrica, considerato come Master. Le operazioni che vengono effettuate sono le seguenti: - inizializzazione testi SMS, - cancellazione numeri telefonici, - annullamento stato funzionalità allarme stato allarme disinserito. Attivazione funzione centrale di allarme Questo comando viene utilizzato per attivare la funzione di centrale di allarme. E possibile impartire un comando di attivazione totale!a1 o parziale!a2 (solo dal numero Master). Nel caso di attivazione totale tutti e 4 gli ingressi a bordo comunicatore generano l invio di SMS solo se aperti quando la centrale è in stato di inserimento. Nel caso di attivazione parziale solo i primi due ingressi sono condizionati allo stato di inserimento della centrale. Gli ingressi 3 e 4 restano invece 24 ore (sempre operativi) e possono quindi essere utilizzati per inviare allarmi tipo allagamento, incendio, gas. L uscita 2 viene utilizzata per comandare una sirena esterna che suonerà per 1 minuto in caso di allarme. Per fermare la sirena disinserire l allarme. Per fermare la sirena senza disinserire l allarme inviare al comunicatore il comando D200 (spegnimento uscita 2 del comunicatore). N.B. se non è stato memorizzato nessun numero nella memoria rubrica del dispositivo (posizioni da 1 a 5), questo inibisce la funzione di centrale di allarme : in particolare, anche se verrà inviato un comando di attivazione (!A1 o!a2), in caso di sbilanciamento di uno degli ingressi non verrà attivata l uscita e non verrà inviata una segnalazione tramite SMS. Impostazione ingressi 1-4 NC (normalmente chiusi) o NO (normalmente aperti) Questo comando viene utilizzato per impostare lo stato a riposo dei quattro ingressi a bordo del comunicatore. In condizione NC, gli ingressi vengono considerati chiusi a riposo ed aperti in allarme, mentre in condizione NO sono aperti a riposo e chiusi in allarme. Questo comando può essere inviato solo dal primo numero presente in rubrica, considerato come Master. Di default gli ingressi sono impostati come NO. Impostazione intervallo invio messaggio presenza in vita Questo comando viene utilizzato per impostare il tempo (in giorni MAX 220) dopo il quale il dispositivo invia un messaggio di presenza. Abilitazione SMS di risposta comando eseguito (!R) Questo comando viene utilizzato per abilitare l invio di un SMS in risposta a un comando impartito da un utente. La funzione viene abilitata con il comando!r1. Abilitando la funzione viene anche inviato un SMS al termine del tempo di allarme sirena se il comunicatore viene utilizzato come centrale di allarme e vi è un allarme in corso.!t<nn> spazio <numero telefonico> Per memorizzare il numero di telefono nella seconda posizione, occorre inviare il seguente SMS:!T !M<nn> spazio<testo messaggio> Per memorizzare il messaggio Allarme area perimetrale nella posizione 2, occorre inviare il seguente SMS:!M02 Allarme area perimetrale!g<nn> Per memorizzare la soglia di 18 gradi, occorre inviare il seguente SMS:!G18!F Per impostare la confi gurazione di default, occorre inviare il seguente SMS:!F!A<n> Per inserire l allarme chiamare il dispositivo e riagganciare dopo il primo squillo. Da questo momento il sistema è inserito. Il comunicatore risponde con uno squillo per indicare l avvenuto inserimento Per disinserire l allarme, chiamare il dispositivo e attendere che, dopo il quinto squillo, il comunicatore riagganci automaticamente la linea segnalando che il sistema è stato disinserito. per attivare la funzione di allarme totale, occorre inviare il seguente SMS:!A1 per disattivare la funzione centrale allarme inviare un SMS con!a0!s<n> Per attivare la condizione NC (chiusi a riposo e aperti in allarme) inviare il seguente SMS:!S0 Per attivare la condizione NO (aperti a riposo e chiusi in allarme) inviare:!s1!v<nnn> Per attivare l invio di presenza in vita dopo 100 giorni inviare il seguente SMS:!V100!R<n> Per abilitare la funzione inviare il seguente SMS:!R1 N.B. quando è attiva la modalità allarme, la funzione CLIP (attivazione uscita in seguito a riconoscimento di un numero presente in rubrica, senza scatto alla risposta) non è attiva. 8

9 COMANDI DI ATTUAZIONE DEL DISPOSITIVO AZIONE SMS DI COMANDO DA INVIARE Attivazione uscite Questo comando viene utilizzato per attivare una specifi ca uscita sia a bordo del comunicatore (100 o 200) sia su uno dei moduli SimpleHome (da 001 a 040); se non viene indicata nessuna uscita, verrà attivata l uscita 1 a bordo del comunicatore. Il numero deve essere sempre indicato con 3 cifre. Questo comando può essere inviato da qualsiasi numero presente in rubrica e sul bus SimpleHome viene considerato di tipo FORZATURA ATTIVAZIONE (SET). A<nnn> Per attivare l uscita1 a bordo del comunicatore inviare il comando SMS: A100 Disattivazione uscite Questo comando viene utilizzato per disattivare una specifi ca uscita sia a bordo del comunicatore (100 o 200) sia su uno dei moduli SimpleHome (da 001 a 040); se non viene indicata nessuna uscita, verrà disattivata l uscita 1 a bordo del comunicatore. Il numero deve essere sempre indicato con 3 cifre. Questo comando può essere inviato da qualsiasi numero presente in rubrica e sul bus domotico SimpleHome viene considerato di tipo FORZATURA DISATTIVAZIONE (RESET). D<nnn> Per inviare un comando di disattivazione dell uscita 2 su un modulo BUS, digitare il seguente SMS D002 Attivazione impulsiva uscite Questo comando viene utilizzato per attivare una specifi ca uscita in modalità impulsiva per un determinato tempo preimpostato o indicato nell SMS di comando; le uscite attivabili possono trovarsi a bordo del comunicatore (100 o 200) o su uno dei moduli BUS (da 001 a 040). Il numero dei secondi per i quali deve restare attiva l uscita deve essere sempre indicato con 3 cifre (fino ad un massimo di 255 secondi). Questo comando può essere inviato da qualsiasi numero presente in rubrica e sul bus domotico viene considerato di tipo FORZATURA ATTIVAZIONE (SET) seguito da FORZATURA DISATTIVAZIONE (RESET) dopo il tempo impostato. I<nnn> spazio <tempo> Per inviare un comando di attivazione impulsiva dell uscita 2 su un modulo BUS per 10 secondi inviare il seguente SMS: I Invio di un comando di tipo normale Questo comando viene utilizzato per inviare un comando di tipo Normale sul bus SimpleHome (da 001 a 040). Il numero deve essere sempre indicato con 3 cifre. Questo comando può essere inviato da qualsiasi numero presente in rubrica e sul bus domotico viene considerato di tipo NORMALE. N<nnn> Per inviare un comando all uscita 2 su un modulo BUS, inviare il seguente SMS: N002 Attivazione con mantenimento temperatura Questo comando viene utilizzato per abilitare l uscita 1 del comunicatore a funzionare come termostato facendole seguire la temperatura preimpostata con il comando!g o quella indicata nel comando G<nn>. Questo comando può essere inviato da qualsiasi numero presente in rubrica e per disattivare l uscita 1 del comunicatore e quindi interrompere il funzionamento termostato, dovrà essere inviato il comando di spegnimento D100. G<nn> Per inviare un comando all uscita 1 e farle seguire la lettura di una temperatura di 18 gradi inviare il seguente SMS: G18 9

10 COMANDI DI INTERROGAZIONE DEL DISPOSITIVO I presenti comandi hanno unicamente la funzione di interrogare lo stato del dispositivo e pertanto non ne modifi cano la programmazione. I comandi da utilizzare sono i seguenti. AZIONE SMS DI COMANDO DA INVIARE RISPOSTA DAL DISPOSITIVO Interrogazione stato comunicatore Il comando viene utilizzato per richiedere al comunicatore lo stato degli ingressi, delle uscite, del livello di campo GSM, della temperatura ambiente, dello stato della funzione allarme. Questo comando può essere inviato da qualsiasi numero presente in rubrica. La risposta con lo stato del comunicatore non viene inviata se è abilitato il funzionamento come centrale di allarme.?s Per richiedere lo stato del comunicatore digitare il seguente SMS:?S Il comunicatore risponde con lo stato: I1=OFF I2=OFF I3=OFF I4=OFF U1=OFF U2=OFF Temperatura=19 gradi Segnale GSM=5 Funzione allarme attivata : allarme inserito Interrogazione stato ingressi Questo comando viene utilizzato per richiedere lo stato di uno specifi co ingresso tra quelli a bordo del comunicatore. Il numero deve essere sempre indicato con 3 cifre. Questo comando può essere inviato da qualsiasi numero presente in rubrica.?i<nnn> Per richiedere lo stato dell ingresso 2 occorre digitare il seguente SMS :?I002 Il comunicatore risponde con lo stato: I2=aperto Interrogazione stato uscite Questo comando viene utilizzato per richiedere lo stato di una delle due uscite a bordo del comunicatore. Questo comando può essere inviato da qualsiasi numero presente in rubrica.?o<nnn> Per richiedere lo stato dell uscita 2 occorre digitare il seguente SMS :?O002 Il comunicatore risponde con lo stato: O2=attiva FUNZIONAMENTO COME CENTRALE DI ALLARME Il comunicatore può essere utilizzato come centralina di allarme, in questa modalità il dispositivo si comporta come segue: - all atto dell accensione, viene inviato al primo numero in memoria (master) un SMS con lo stato completo del sistema; - per l inserimento/disinserimento utilizzare la funzione CLIP (riconoscimento del numero chiamante) in questo caso tale funzione non potrà attivare il relè 2 a bordo comunicatore in quanto utilizzato per comandare una eventuale sirena esterna. Per utilizzare la centrale operare come segue. COMANDO COMPORTAMENTO DISPOSITIVO INSERIMENTO Per inserire l allarme chiamare il comunicatore da uno dei numeri presenti in memoria e riagganciare dopo il primo squillo. Il dispositivo si inserisce e accende in modo permanente il led STATUS, inoltre chiama il numero che ha impartito il comando e riaggancia dopo uno squillo. DISINSERIMENTO Per disinserire chiamare il comunicatore da uno dei numeri presenti in memoria e attendere il quinto squillo senza riagganciare. Il dispositivo si disinserisce, spegne in modo permanente il led STATUS e riaggancia automaticamente la telefonata segnalando così all utente l avvenuta operazione. Le specifi che sono soggette a variazioni senza preavviso. 10

11 11

12 3 edizione 01/2009 Assistenza tecnica Italia 0346/ Commerciale Italia 0346/ Technical service abroad Export department (+39) (+39) [B] Comelit Group Belgium [D] Comelit Group Germany GmbH [E] Comelit Espana S.L. Z.3 Doornveld 170 Brusseler Allee Erkelenz Josep Estivill 67/ Zellik (Asse) Tel. +49 (0) Barcelona Tel. +32 (0) (0) Tel Fax +34 Fax +32 (0) Fax +49 (0) [GR] Comelit Hellas Epiru str Argiroupolis - Athens Greece [I] Comelit Piemonte [IRL] Comelit Ireland Tel Str. Del Pascolo 6/E Torino [I] Comelit Sud S.r.l. Suite 3 Herbert Hall Fax Tel. e Fax Via Corso Claudio, Herbert Street - Dublin Castel San Giorgio (Sa) Tel (0) Tel Fax (0) [RC] Comelit (Shanghai) Electronics Fax Co.,Ltd - 5 Floor No. 4 Building [UK] Comelit Group UK Ltd No.30 Hongcao Road [SG] Comelit Group Unit 4 Mallow Park Hi-Tech Park Caohejing, Singapore Representative Offi ce [UAE] Comelit Group U.A.E. Watchmead Welwyn Shanghai, China 54 Genting Lane, Ruby Land Complex Middle East Offi ce Garden City Herts AL7 1GX Tel /9737/3527 Blk 2, # Singapore P.O. Box Dubai U.A.E. Tel: +44 (0) Fax Tel Tel Fax: +44 (0) Fax Fax [F] Comelit Immotec 15, Rue Jean Zay Saint Priest Tél. +33 (0) Fax +33 (0) [NL] Comelit Nederland BV Aventurijn LB Dordrecht Tel. +31 (0) Fax +31 (0) [USA] Comelit Cyrex 250 W. Duarte Rd. Suite B Monrovia, CA Tel Fax

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 INDICE GENERALE 1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 4. COME DEVIARE LE CHIAMATE SU UN ALTRO APPARECCHIO...

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili IT MANUALE TECNICO MT SBC 0 Videocitofonia a colori con cablaggio a fili Assistenza tecnica Italia 046/750090 Commerciale Italia 046/75009 Technical service abroad (+9) 04675009 Export department (+9)

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2)

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) MANUALE UTENTE FT607M /FT607M2 MICROSPIA GSM PROFESSIONALE 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) FT607M /FT607M2 MANUALE UTENTE INDICE 1. Informazioni importanti.......................................4

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31)

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) CE 100-8 CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) AVVERTENZE Si ricorda che l installazione del prodotto deve essere effettuata da personale Specializzato. L'installatore

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra Manuale d uso Servizio Segreteria Telefonica Memotel per Clienti con linea Fibra 1 INDICE 1. GUIDA AL PRIMO UTILIZZO 2. CONFIGURAZIONE SEGRETERIA 3. CONSULTAZIONE SEGRETERIA 4. NOTIFICHE MESSAGGI 5. ASCOLTO

Dettagli

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Manuale istruzioni 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell'eventuale password di protezione. Indice Principali operazioni a cura dell'utente............................................

Dettagli

Attivatore Telefonico GSM

Attivatore Telefonico GSM Part. U1991B - 10/09-01 PC Attivatore Telefonico GSM art. F462 Istruzioni d uso INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA L'impiego dell'attivatore GSM art. F462 in componenti o sistemi per supporto vita non è consentito

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

Guida Rapida. Guida Rapida. Telefoni. Progetto. Collegati ai sistemi Progetto. PROMELIT Meglio comunicare meglio.

Guida Rapida. Guida Rapida. Telefoni. Progetto. Collegati ai sistemi Progetto. PROMELIT Meglio comunicare meglio. Guida Rapida Guida Rapida Progetto Telefoni N e x t Collegati ai sistemi Progetto 35 PROMELT Meglio comunicare meglio. Telefoni PROGETTO NEXT Telefono ntercomunicante PROGETTO NEXT l Vs. apparecchio ha

Dettagli

LOCALIZZATORE SU RETE GSM

LOCALIZZATORE SU RETE GSM MANUALE UTENTE FT908M LOCALIZZATORE SU RETE GSM (cod. FT908M) Introduzione La ringraziamo per aver acquistato questo localizzatore miniaturizzato. Il dispositivo consente di localizzare una persona o un

Dettagli

ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0

ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0 ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0 1 2 3 4 Elementi di comando e visualizzazione Elementi di comando e visualizzazione 11 12

Dettagli

Descrizione e modalità d uso del modulo pic-sms big

Descrizione e modalità d uso del modulo pic-sms big MANUALE D USO MODULI PIC-SMS Descrizione e modalità d uso del modulo pic-sms big Rev.0807 Pag.1 di 43 www.carrideo.it INDICE 1. I MODULI SMS... 4 1.1. DESCRIZIONE GENERALE... 4 1.2. DETTAGLI SUL MICROCONTROLLORE

Dettagli

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Serie Motorola D1110 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Avvertenza Servirsi unicamente di batterie ricaricabili. Caricare il portatile per 24 ore prima dell uso. Benvenuti... al vostro

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

LOCALIZZATORE GPS/GSM miniatura

LOCALIZZATORE GPS/GSM miniatura LOCALIZZATORE GPS/GSM miniatura CON BATTERIA RICARICABILE (cod. ) Introduzione La ringraziamo per aver acquistato questo localizzatore satellitare miniaturizzato. Il dispositivo rileva la propria posizione

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:... INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...14 Ultimo Aggiornamento del Documento: 23 / Marzo / 2012 1 INFORMAZIONI

Dettagli

Manuale Tecnico di installazione e programmazione

Manuale Tecnico di installazione e programmazione Manuale Tecnico di installazione e programmazione AVVERTENZE Questo manuale contiene informazioni esclusive appartenenti alla Combivox Srl Unipersonale. I contenuti del manuale non possono essere utilizzati

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE 1 MORSETTIERA INTERNA Qui di seguito è riportato lo schema della morsettiera interna: Morsettiera J1 12 V + - N.C.

Dettagli

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER Versione 1.0 del 18.08.2009 Sommario Schermata iniziale Pag. 3 Descrizione tasti del menu Pag. 3 Pagina principale Pag. 4 Pagina set allarmi Pag.

Dettagli

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1.

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1. DPS-Promatic Telecom Control Systems Famiglia TCS-AWS di Stazioni Metereologiche Autonome connesse alla rete GSM (www.dpspro.com) Guida rapida all'uso versione 1.0 Modelli che compongono a famiglia TCS-AWS:

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

GRAZIE AD INTERNET OGGI POSSIAMO IMMAGINARE DI RAGGIUNGERE

GRAZIE AD INTERNET OGGI POSSIAMO IMMAGINARE DI RAGGIUNGERE IL CONCETTO DI M2M ESISTE ED È APPLICATO DA TEMPO I PRIMI SISTEMI DI TELEMETRIA ERANO RISERVATI A POCHI GRANDI SOGGETTI GRAZIE AD INTERNET OGGI POSSIAMO IMMAGINARE DI RAGGIUNGERE ANYT HIN NE ANYO QUA SI

Dettagli

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Sistemi di Rivelazione Incendio MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Proprietà del rivelatore adatte all'utilizzo in ambienti interni Regolazione

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001 BTEL-GT Manuale di installazione ed uso 0470 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 9001 IT-52587 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 14001 IT-52588 OHSAS 18001 OHSAS 18001 9192.BSEC IT - 60983 Tab.1 N. I IDENTIFICAZIONE DELLE PARTI

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

TOASTER. Istruzioni per l uso

TOASTER. Istruzioni per l uso TOASTER Istruzioni per l uso 5 4 3 1 6 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 1) Manopola temporizzatore 2) Tasto Stop 3) Leva di accensione 4) Bocche di caricamento 5) Pinze per toast 6) Raccoglibriciole estraibile

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

+L3DWK#6333# +L3DWK#8333#560

+L3DWK#6333# +L3DWK#8333#560 +L3WK#6333# +L3WK#8333#560 +L3WK#$OO6HUYH/#+LFRP#483#(2+ RSWL3RLQW#833#HFRQRP\ RSWL3RLQW#833#EVLF RSWL3RLQW#833#VWQGUG RSWL3RLQW#833#GYQFH,VWU]LRQL#G VR Sulle istruzioni d uso Sulle istruzioni d uso Le

Dettagli

Bravo 10. Telefono con vivavoce e grandi tasti. Manuale d`istruzioni-italiano

Bravo 10. Telefono con vivavoce e grandi tasti. Manuale d`istruzioni-italiano Bravo 10 Telefono con vivavoce e grandi tasti Manuale d`istruzioni-italiano Caratteristiche principali PRESTAZIONI SPECIALI Conversazione in vivavoce Grandi tasti con numeri ben visibili Grande indicatore

Dettagli

4832015 FOTOCAMERA GSM. Manuale Utente. Versione manuale 1.9

4832015 FOTOCAMERA GSM. Manuale Utente. Versione manuale 1.9 4832015 FOTOCAMERA GSM Manuale Utente Versione manuale 1.9 4832015 Fotocamera GSM con controllo Remoto Grazie per aver acquistato questo dispositivo. Questa telecamera controllata a distanza, è in grado

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio Batterie per recinti Batteria alcalina a secco 9 V Le batterie alcaline AKO 9 V mantengo un alto voltaggio costante per tutta la loro durata. Questo permette al recinto di mantenere un andamento costante

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano Bravo Gold Manuale istruzioni - italiano 1. INSTALLAZIONE DEL TELEFONO 1.1 Connessione della base Connettore cavo telefonico Connettore alimentazione 1) Collegate l alimentazione e la linea telefonica

Dettagli

ANTIFURTO PER CANTIERI

ANTIFURTO PER CANTIERI ANTIFURTO PER CANTIERI Manuale di installazione - Ver. 1.1 DEMOKIT 1 Indice Indice... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. DESCRIZIONE DEI DISPOSITIVI... 3 2.1 Centrale Edilsecurity... 3 3. INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234 MonoMotronic MA.0 6 7 8 9 / 0 8 7 6 0 9 A B A L K 7 8 6 9 0 8 0 A 0 0 C E D 6 7 7 M - 6 0 9 7-9 LEGENDA Document Name: MonoMotronic MA.0 ) Centralina ( nel vano motore ) ) Sensore di giri e P.M.S. ) Attuatore

Dettagli

GM-GSM_ GM-GSM/_-TEMP

GM-GSM_ GM-GSM/_-TEMP MANUALE D USO E MANUTENZIONE DISPOSITIVI SERIE GM GM-GSM_ GM-GSM/_-TEMP MAN_000003_ita_(GM) ED: 4.1 del 01 Settembre 2009 Manuale Valido per Release Software dispositivi da V3.70 SHITEK TECHNOLOGY srl

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

PPF 685 PPF 695. Manuale d istruzioni

PPF 685 PPF 695. Manuale d istruzioni PPF 685 PPF 695 Manuale d istruzioni Stimato cliente, Introduzione Brand Variabel Acquistando questo apparecchio, avete scelto un prodotto PHILIPS di qualità. L apparecchio soddisfa i molteplici requisiti

Dettagli

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Dicembre 2013 190-01711-31_0A Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

User guide Conference phone Konftel 100

User guide Conference phone Konftel 100 User guide Conference phone Konftel 100 Dansk I Deutsch I English I Español I Français I Norsk Suomi I Svenska Conference phones for every situation Sommario Descrizione Connessioni, accessoires, ricambi

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

222X IT Manuale d uso

222X IT Manuale d uso 222X IT Manuale d uso INDICE 1 INTRODUZIONE 2 1.1 Benvenuto 2 1.2 Contatti per il servizio 2 1.3 Cosa fare se il vostro veicolo viene rubato 3 1.4 Autodiagnostica periodica del vostro dispositivo 4 1.5

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE Pagina. M 1 Cronotermostati M 3 Termostati.. M 4 Centraline climatiche M 4 Orologi M 6 Accessori abbinabili a centraline Climatiche e termoregolatori M 7 M 01

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

ENCRONO OT2. Figura 1 Design del cronotermostato. 22559_r00 1/13

ENCRONO OT2. Figura 1 Design del cronotermostato. 22559_r00 1/13 ENCRONO OT2 CRONOTERMOSTATO DIGITALE A PROGRAMMAZIONE SETTIMANALE CON CONTROLLO REMOTO DELLA CALDAIA (OpenTherm compatibile) E GESTIONE A DISTANZA TRAMITE GSM (opzionale) Figura 1 Design del cronotermostato

Dettagli

BARON Manuale di istruzioni Italian

BARON Manuale di istruzioni Italian BARON Manuale di istruzioni Italian Introduzione: (1). Vista d assieme del telefono 1.1. 1.1 Tasti Tasto Funzione SIM1 /SIM2 Fine / Accensione Tasto OK Tasto di navigazione Tasto opzioni sinistro/destro

Dettagli

UTC Fire & Security Italia

UTC Fire & Security Italia UTC Fire & Security Italia Corso tecnico V1.6 Sistema Advisor Advanced Versione Fw di riferimento 019.019.085 Obbiettivi del corso Questo corso Vi illustrerà la nuova centrale intrusione Advisor Advanced.

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

TLZ 20 CONTROLLORE ELETTRONICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI. ISTRUZIONI PER L'USO Vr. 01 (ITA) - cod.

TLZ 20 CONTROLLORE ELETTRONICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI. ISTRUZIONI PER L'USO Vr. 01 (ITA) - cod. TLZ 20 CTROLLORE ELETTRICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI ISTRUZII PER L'USO Vr. 0 (ITA) - cod.: ISTR 06280 TECNOLOGIC S.p.A. VIA INDIPENDENZA 6 27029 VIGEVANO (PV) ITALY TEL.: +39 038

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security Galaxy Dimension Manuale di installazione Honeywell Security Sommario Sommario INTRODUZIONE... 1-1 Varianti disponibili... 1-1 SEZIONE 1: CONFIGURAZIONE RAPIDA... 1-3 SEZIONE 2: ARCHITETTURA DI SISTEMA...

Dettagli

3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR

3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR Ã Ã 3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR 9RJOLDPRIDUYLULVSDUPLDUHWHPSRHGHQDUR 9LDVVLFXULDPRFKHODFRPSOHWDOHWWXUDGLTXHVWRPDQXDOHYLJDUDQWLUjXQD FRUUHWWDLQVWDOOD]LRQHHGXQVLFXURXWLOL]]RGHOSURGRWWRGHVFULWWR

Dettagli

EV40 CENTRALINA DI REGOLAZIONE DIFFERENZIALE PER IMPIANTI A PANNELLI SOLARI TERMICI

EV40 CENTRALINA DI REGOLAZIONE DIFFERENZIALE PER IMPIANTI A PANNELLI SOLARI TERMICI Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel.:02956821 Fax:0295307006 e-mail: info@fantinicosmi.it suppoto tecnico: supportotecnico@fantinicosmi.it EV40 CENTRALINA DI REGOLAZIONE

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

GUIDA TECNICA 08. Linee guida funzionali MH08LF. BTicino SpA Via Messina, 38 20154 Milano - Italia www.bticino.it

GUIDA TECNICA 08. Linee guida funzionali MH08LF. BTicino SpA Via Messina, 38 20154 Milano - Italia www.bticino.it BTicino SpA Via Messina, 38 20154 Milano - Italia www.bticino.it Linee guida funzionali Piemonte Valle d Aosta Liguria UFFICIO REGIONALE 10098 RIVOLI (TO) c/o PRISMA 88 C.so Susa, 242 Tel. Q 011/9502611

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Con By-me la luce ha nuovi ruoli da protagonista.

Con By-me la luce ha nuovi ruoli da protagonista. Con By-me la luce ha nuovi ruoli da protagonista. Nuove lampade di illuminazione e d emergenza. Serenità e sicurezza risplendono in tutta la casa. Avere più luce in casa aumenta prima di tutto la tranquillità

Dettagli

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email :

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : info@sicurezzacsc.it sito : www.sicurezzacsc.it 2 NEXTtec progetta

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli