ALZACRISTALLI ANTERIORI - Descrizione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALZACRISTALLI ANTERIORI - Descrizione"

Transcript

1 Pagina 1 di 6 ALZACRISTALLI ANTERIORI - Descrizione Gli alzacristalli delle porte anteriori vengono azionati tramite i relativi interruttori posti nelle maniglie anteriori della porta lato guida (entrambi i cristalli) e lato passeggero (il solo lato passeggero). L'azionamento degli alzacristalli avviene secondo la modalità di pressione del relativo interruttore: per il cristallo lato guida: il funzionamento è manuale (il vetro sale/scende solo a tasto premuto) quando il tempo di pressione sul tasto è compreso tra 60 e 300 millisecondi. il funzionamento è invece automatico (il vetro continua a salire/scendere fino al finecorsa, anche se viene rilasciato il tasto relativo) quando il tempo di pressione sul tasto è superiore ai 300 millisecondi. una successiva pressione del tasto durante il movimento del vetro lo blocca istantaneamente una pressione sul tasto inferiore a 60 millisecondi viene ignorata (è considerato un urto accidentale) Il funzionamento in automatico del cristallo lato guida è possibile sia in salita che in discesa; quello del cristallo lato passeggero solo in discesa. Tale logica di comando è gestita dalla centralina servizi integrati, posta sottoplancia; La centralina realizza anche una serie di controlli di sicurezza: l'arresto degli alzacristalli (disinserimento dell'alimentazione elettrica del motore) viene determinato dal raggiungimento del fine corsa superiore o inferiore del vetro, oppure se un ostacolo si frappone bloccando il vetro stesso. Ciò è regolato attraverso il controllo della corrente del motore. in presenza di malfunzionamenti sui circuiti elettrici, la centralina disinserisce momentaneamente il sistema (per esempio in caso di interruzione dei segnali di comando dei motori oppure di corrente assorbita inferiore ai valori usuali); in presenza di anomalie sui pulsanti di comando (cortocircuito, o tasti rimasti bloccati premuti), la centralina disinserisce momentaneamente il sistema. Gli interruttori di comando hanno gli ideogrammi illuminati con chiave su MAR. Entrambi i cristalli sono azionati solo con chiave su MAR. E' possibile tuttavia l'azionamento dei cristalli anteriori - tramite i comandi posti sulla porta lato guida - anche a chiave disinserita (o su STOP), fino a quando non viene aperta una delle porte anteriori, e comunque entro 2 minuti da quando la chiave è stata posta su STOP. Il circuito di comando degli alzacristalli anteriori è protetto da uno specifico fusibile, posto accanto alla centralina di derivazione.

2 Pagina 2 di 6 ALZACRISTALLI ANTERIORI - Descrizione funzionale La centralina M40 è alimentata direttamente dalla batteria - pin 8 del connettore B - dalla linea del maxifuse J/B2 di B5 attraverso il fusibile volante B19, e sotto chiave (INT) - pin 7 del connettore B. - dalla linea del fusibile F1 dalla centralina di derivazione B1. l pin 4 e 20 del connettore A forniscono la massa. L'alimentazione specifica per gli alzacristalli giunge alla centralina M40 ai pin 15 e 16 del connettore A dalla linea del maxifuse J/B2 di B5 protetta dal fusibile B22. Gli interruttori H40 (alzacristallo sinistro), H41 (alzacristallo destro su porta anteriore sinistra) e H50 (alzacristallo destro su porta anteriore destra) sono alimentati sotto chiave (INT) dalla linea del fusibile F8 dalla centralina di derivazione B1. Tutti gli interruttori hanno specifici led che li illuminano quando sono alimentati. Quando tali interruttori vengono azionati, inviano i segnali di comando (positivo e negativo) alla centralina M40: ai pin 10 e 11 del connettore A dall'interruttore H40 ; ai pin 5 e 18 del connettore A dall'interruttore H41 ; ai pin 2 e 6 del connettore A dall'interruttore H50 ; In base alla logica precedentemente illustrata, la centralina M40 comanda gli alzacristalli: dai pin 8 e 9 del connettore A invia i comandi al motorino alzacristalli N60 ; dai pin 1 e 3 del connettore A invia i comandi al motorino alzacristalli N61. Invertendo i segnali positivo e negativo, si determina il senso di rotazione del motorino stesso.

3 Pagina 3 di 6 ALZACRISTALLI ANTERIORI - Localizzazione componenti Codice componente Denominazione Riferimento al complessivo B1 Centralina di derivazione Op. 5505A COMPONENTI MULTIFUNZIONI B5 Scatola MAXI FUSE Op. 5505A COMPONENTI MULTIFUNZIONI B19 Fusibile bloccaporte -

4 Pagina 4 di 6 B22 Fusibile alzacristallo anteriore lato guida - B23 Fusibile alzacristallo anteriore lato passeggero - B26 Fus. alim. sotto chiave escluso avviam. (INT/A) - C15 Massa plancia lato guida - D30 Giunzione porta ant. sinistra - D31 Giunzione porta ant. destra - H1 Commutatore di accensione Op. 5520A COMMUTATORE DI AVVIAMENTO H50 Interruttore alzacristallo su porta ant. lato pass Op. 7005M ALZACRISTALLI ELETTRICI PORTE ANTERIORI J65 Teleruttore alzacristalli anteriori - M40 Centralina servizi integrati Op. 5505A COMPONENTI MULTIFUNZIONI M81 Centralina comando alzacristalli anteriori Op. 7005M ALZACRISTALLI ELETTRICI PORTE ANTERIORI N60 Motorino alzacristallo ant. sinistro Op. 7005M ALZACRISTALLI ELETTRICI PORTE ANTERIORI

5 Pagina 5 di 6 ALZACRISTALLI ANTERIORI - Schema elettrico Codice componente Denominazione Riferimento al complessivo B1 Centralina di derivazione Op. 5505A COMPONENTI MULTIFUNZIONI B5 Scatola MAXI FUSE Op. 5505A COMPONENTI MULTIFUNZIONI B19 Fusibile bloccaporte -

6 Pagina 6 di 6 B22 Fusibile alzacristallo anteriore lato guida - B23 Fusibile alzacristallo anteriore lato passeggero - B26 Fus. alim. sotto chiave escluso avviam. (INT/A) - C15 Massa plancia lato guida - D30 Giunzione porta ant. sinistra - D31 Giunzione porta ant. destra - H1 Commutatore di accensione Op. 5520A COMMUTATORE DI AVVIAMENTO H50 Interruttore alzacristallo su porta ant. lato pass Op. 7005M ALZACRISTALLI ELETTRICI PORTE ANTERIORI J65 Teleruttore alzacristalli anteriori - M40 Centralina servizi integrati Op. 5505A COMPONENTI MULTIFUNZIONI M81 Centralina comando alzacristalli anteriori Op. 7005M ALZACRISTALLI ELETTRICI PORTE ANTERIORI N60 Motorino alzacristallo ant. sinistro Op. 7005M ALZACRISTALLI ELETTRICI PORTE ANTERIORI

elearn - Stampa funzione elettrica file://c:\program Files\eLearn\Web\tempschprint.html LUCI FENDINEBBIA

elearn - Stampa funzione elettrica file://c:\program Files\eLearn\Web\tempschprint.html LUCI FENDINEBBIA Page 1 of 7 LUCI FENDINEBBIA 156 Page 2 of 7 LUCI FENDINEBBIA - Descrizione La vettura è dotata di due proiettori supplementari di profondità "fendinebbia", utilizzabili in tutti i casi di scarsa visibilità.

Dettagli

REGOLAZIONE SPECCHI ESTERNI - Descrizione

REGOLAZIONE SPECCHI ESTERNI - Descrizione Pagina 1 di 6 REGOLAZIONE SPECCHI ESTERNI - Descrizione La regolazione dei due specchi retrovisori esterni è realizzata attraverso l'apposito dispositivo di comando accanto alla plafoniera anteriore, illuminato

Dettagli

GESTIONE ELETTRONICA MOTORI DIESEL

GESTIONE ELETTRONICA MOTORI DIESEL Page 1 of 9 GESTIONE ELETTRONICA MOTORI DIESEL 116-156 Page 2 of 9 GESTIONE ELETTRONICA MOTORI DIESEL - DESCRIZIONE Un sistema di controllo elettronico sovrintende e regola tutti i parametri del motore,

Dettagli

DISPOSITIVO DI COMANDO A 4 CANALI CON ATTUATORE MULTIFUNZIONE ART. 442ABT4R2

DISPOSITIVO DI COMANDO A 4 CANALI CON ATTUATORE MULTIFUNZIONE ART. 442ABT4R2 Il dispositivo 442ABT4R2 è un comando a quattro canali indipendenti, con attuatore multifunzione incorporato idoneo per illuminazione e tapparelle. Il dispositivo è composto, oltre che dalla parte frontale

Dettagli

Vettura non parte. 1. Analisi della situazione. Tipo Auto: fiat punto jtd 1.3. Telaio: Anno 1 imm: Impianto: sistema common rail marelli 6jf

Vettura non parte. 1. Analisi della situazione. Tipo Auto: fiat punto jtd 1.3. Telaio: Anno 1 imm: Impianto: sistema common rail marelli 6jf Scheda Metodologica di Diagnosi 1. Analisi della situazione Tipo Auto: fiat punto jtd 1.3 Km:105000 Telaio: Anno 1 imm: 2004 Impianto: sistema common rail marelli 6jf 2. Colloquio con il cliente Vettura

Dettagli

Scheda tecnica installazione

Scheda tecnica installazione Scheda tecnica installazione Allarme acustico Linea Accessori OPEL VIVARO mod.2010 ITMEMOPPLIP N.B. l installazione necessita l acquisto del KIT ACCESSORI ITMEACCMOP3 Le informazioni tecniche incluse nel

Dettagli

safety Centralina di sicurezza SNO 4062K/SNO 4062KM Arresti di emergenza/controllo dei ripari mobili di protezione

safety Centralina di sicurezza SNO 4062K/SNO 4062KM Arresti di emergenza/controllo dei ripari mobili di protezione Centralina di sicurezza /M Centralina base per arresti di emergenza e controllo ripari mobili di protezione, bordi, tappeti e bumper di sicurezza, sbarramenti optoelettronici Categoria di arresto 0 secondo

Dettagli

MODULO per scambio telecamere ANT/POST. Hyundai ix35/kia Sportage

MODULO per scambio telecamere ANT/POST. Hyundai ix35/kia Sportage MODULO per scambio telecamere ANT/POST Hyundai ix35/kia Sportage Il MODULO permette lo scambio alternativo sul monitor della vettura delle immagini trasmesse dalla telecamera posteriore di serie (alimentata

Dettagli

Scheda tecnica installazione

Scheda tecnica installazione Scheda tecnica installazione Allarme acustico Modulo chiudiporte HYUNDAI I10 senza radiocomendo apri/chiudi porte di serie vettura verificata il 01/2011 allarme Cat. LOCALLARMEPLIP modulo chiudiporte Cat.

Dettagli

Scheda tecnica installazione

Scheda tecnica installazione Scheda tecnica installazione Allarme acustico Linea Accessori OPEL CORSA ITMEMOPCAN Le informazioni tecniche incluse nel seguente manuale sono da ritenersi puramente indicative e l'azienda produttrice

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO NDA LIRA DIGITAL Interfaccia digitale di un inverter trifase per New Decors Art Srl

SCHEDA PRODOTTO NDA LIRA DIGITAL Interfaccia digitale di un inverter trifase per New Decors Art Srl Modello Codice SCHEDA PRODOTTO NDA LIRA DIGITAL Interfaccia digitale di un inverter trifase per New Decors Art Srl NDA LIRA DIGITAL Note sulle Specifiche Tecniche Il prodotto NDA LIRA DIGITAL è una centralina

Dettagli

MANUALE ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA INSTALLAZIONE DEI MOTORI TUBOLARI ELETTRONICI

MANUALE ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA INSTALLAZIONE DEI MOTORI TUBOLARI ELETTRONICI MANUALE ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA INSTALLAZIONE DEI MOTORI TUBOLARI ELETTRONICI www.bruelmotion.com SICUREZZA NOTE IMPORTANTE: Per garantire la sicurezza è necessario effettuare una corretta installazione,

Dettagli

DISPOSITIVO DI SICUREZZA ANTISCHIACCIAMENTO PER MACCHINE AGRICOLE

DISPOSITIVO DI SICUREZZA ANTISCHIACCIAMENTO PER MACCHINE AGRICOLE DISPOSITIVO DI SICUREZZA ANTISCHIACCIAMENTO PER MACCHINE AGRICOLE Il dispositivo rende automatica l' operazione di inserimento del roll-bar sulle macchine agricole. Tale operazione in precedenza era realizzata

Dettagli

Le informazioni seguenti sono riprese da altre pagine Web, per conseguenza non possiamo garantirne l affidabilità.

Le informazioni seguenti sono riprese da altre pagine Web, per conseguenza non possiamo garantirne l affidabilità. InfoTech n 20/2013 STRUMENTO Tutti Oggetto Codici EOBD Mercedes Le informazioni seguenti sono riprese da altre pagine Web, per conseguenza non possiamo garantirne l affidabilità. 0105 - [1] Controllare

Dettagli

ARC 544 ALIMENTATORE DC REGOLABILE STABILIZZATO IN TENSIONE

ARC 544 ALIMENTATORE DC REGOLABILE STABILIZZATO IN TENSIONE ARC 544 ALIMENTATORE DC REGOLABILE STABILIZZATO IN TENSIONE 0-15Vdc, 600Amp (a 12Vdc nom.) 0-30Vdc, 500Amp (a 24Vdc nom.) 0-60Vdc, 200Amp (a 48Vdc nom.) e 0-30Vdc, 5Amp ARC srl 1 INFORMAZIONI GENERALI

Dettagli

Automazione e territorio

Automazione e territorio Automazione e territorio ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE M. Bartolo - PACHINO LICEO Classico -LICEO Scientifico LICEO delle Scienze Applicate - Liceo delle Scienze Umane I.T.I.S. (Elettronica e Elettrotecnica

Dettagli

Circuito relè riscald. supplem. candelet. liquido raffred. motore

Circuito relè riscald. supplem. candelet. liquido raffred. motore Circuito relè riscald. supplem. candelet. liquido raffred. motore AU D b A al relè principale ( term 87 ) A 8 8 87 8 8 87 DM8 ) Connettore centralina / ) Relè candelette preriscaldamento ) Candelette preriscaldamento

Dettagli

B13 C46 A1 C43 C20 C25 B17 C37 C50 E2 E8 C6 C22 C17 E4 E7 D36 D27 C35 C48 D22 D35 D33 D17 D15 D18 C23 C10 D25 C31 C45 D21 D31 C49

B13 C46 A1 C43 C20 C25 B17 C37 C50 E2 E8 C6 C22 C17 E4 E7 D36 D27 C35 C48 D22 D35 D33 D17 D15 D18 C23 C10 D25 C31 C45 D21 D31 C49 A MB D G GGGG DL 7 7 Centralina Air-bag C C C B7 B C A A7 7. A Riscaldam. spurgo basamento A EGR C7 C C C C7 A E9 E E E + 9 7 re disinserimento condotto aspirazione Hall M B D D7 D D D7 D D C C C9 C C

Dettagli

INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI

INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI CITROËN INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI LEXIA PROXIA CD 31 DIREZIONE POST- VENDITA DOCUMENTAZIONE TECNICA FILIALI / CONCESSIONARI VN CITROËN - Preparatore VN - Coordinatore Campagne RIPARATORI AUTORIZZATI

Dettagli

Voltmetro 4½ Digit. pag.1. Ver MsPub\Manuali\Microline Plus\en pub

Voltmetro 4½ Digit. pag.1. Ver MsPub\Manuali\Microline Plus\en pub Voltmetro 4½ Digit pag.1 CARATTERISTICHE TECNICHE Lo strumento é realizzato nel rispetto delle normative vigenti ed é previsto per l'utilizzo in ambiente industriale leggero. Visualizzazione : 4 DIGIT

Dettagli

Scheda tecnica installazione

Scheda tecnica installazione Scheda tecnica installazione Allarme acustico Linea Accessori OPEL ANTARA mod.2011 ITME1MOP3 N.B. l installazione necessita l acquisto del KIT ACCESSORI ITMEACCMOP Le informazioni tecniche incluse nel

Dettagli

Scheda tecnica installazione

Scheda tecnica installazione Scheda tecnica installazione Allarme acustico PEUGEOT 107 model year 2012 Vettura verificata il 11/2011 Ref. LITWPA9781 Le informazioni tecniche incluse nel seguente manuale sono da ritenersi puramente

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. L.20 IMPIANTI A PANNELLI FOTOVOLTAICI L.20.10 PANNELLI E INVERTER L.20.10.10 Pannello fotovoltaico in silicio policristallino, fornito e posto in opera, composto da celle monocristallino collegate in serie,

Dettagli

MACCHINA PER CALPESTIO

MACCHINA PER CALPESTIO MACCHINA PER CALPESTIO Pag. 2 La macchina di calpestio è conforme alla norma UNI 10708 parte 3-1997 e alle norme DIN 52210 Rev. 199. Risponde inoltre alle specifiche previste dal D.P.C.M. 05/12/97 Determinazione

Dettagli

Automazione con centralina esterna Automazione con centralina integrata (nel disegno: variante a uomo presente)

Automazione con centralina esterna Automazione con centralina integrata (nel disegno: variante a uomo presente) Informazioni Installazione tipo Automazione con centralina esterna 1 8 2 7 6 5 6 7 4 Automazione con centralina integrata (nel disegno: variante a uomo presente) 1 2 4 Automazione con centralina esterna

Dettagli

CN03P. Manuale d uso Controller per motori Passo Passo Ver. 1.4 del 20 feb 07 Connessione Centronics

CN03P. Manuale d uso Controller per motori Passo Passo Ver. 1.4 del 20 feb 07 Connessione Centronics CN03P Manuale d uso Controller per motori Passo Passo Ver. 1.4 del 20 feb 07 Connessione Centronics Pagina 1 Indice Indice...2 Introduzione:...3 Montaggi:...4 Alimentazione...4 Motori Passo Passo...4 Relè...4

Dettagli

Musa. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services

Musa. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services Musa Guida Rapida al Dépannage Customer Services Technical Services S o m m a r i o 1. a i a i Dati i i di i i i a io i i i a io identificazione i o o i o o veicolo 2. m ia o m ia o Impianto ri o ri o

Dettagli

AEB 3000 DIRECT INJECTION CONTROL UNIT CILINDRATA POTENZA ANNO D IMMATRICOLAZIONE CODICE MOTORE NORMATIVA ANTINQUINAMENTO MODELLO

AEB 3000 DIRECT INJECTION CONTROL UNIT CILINDRATA POTENZA ANNO D IMMATRICOLAZIONE CODICE MOTORE NORMATIVA ANTINQUINAMENTO MODELLO DIRECT INJECTION CONTROL UNIT AEB 3000 COSTRUTTORE MODELLO CILINDRATA POTENZA ANNO D IMMATRICOLAZIONE CODICE MOTORE NORMATIVA ANTINQUINAMENTO MODELLO CENTRALINA BENZINA CODICE CENTRALINA BENZINA ALFA ROMEO

Dettagli

Circuito logico AND / AND Gate

Circuito logico AND / AND Gate Circuito logico AND / AND Gate Introduzione Lo scopo del progetto è creare un circuito elettrico che rappresenti la tabella di verità della porta logica AND. Il circuito logico preso in analisi restituisce

Dettagli

Bravo io. tester per la verifica di alternatori e motorini di avviamento

Bravo io. tester per la verifica di alternatori e motorini di avviamento Bravo io tester per la verifica di alternatori e motorini di avviamento LEGENDA TASTI: ALT permette di cambiare la modalità di test tra alternatori e motorini di avviamento 12 24 serve per impostare il

Dettagli

VTi 95 L1-2 POSTI. Euro 6

VTi 95 L1-2 POSTI. Euro 6 20 22 20 22 20 22 20 22 Massa in ordine di marcia (compreso conducente) 1359 1345 1367 1389 1367 1389 1390 1412 Portata 601 805 573 781 573 781 575 778 Massa massima ammissibile in carico PTC 1960 2150

Dettagli

SERIE RDP STEREO 1 SERIE

SERIE RDP STEREO 1 SERIE COSTRUZIONE RIPRODUTTORI MAGNETICI E DIGITALI A CICLO CONTINUO ISTRUZIONI IN BREVE PER RIPRODUTTORI DIGITALI SERIE RDP STEREO 1 SERIE 1 ACCENSIONE DEL RIPRODUTTORE 1 AGGANCIARE IL PACCO BATTERIA ALL RDP

Dettagli

Impianti Elettrici di Camper e Caravan

Impianti Elettrici di Camper e Caravan Giovanni De Michele Impianti Elettrici di Camper e Caravan Guida al funzionamento e manutenzione degli impianti elettrici installati a bordo Indice Introduzione... III Capitolo 1 Introduzione agli impianti

Dettagli

Risoluzione di problemi, domande e segnalazione di errori frequenti relative al sistema di sollevamento letto serie

Risoluzione di problemi, domande e segnalazione di errori frequenti relative al sistema di sollevamento letto serie Project 2000 srl Via Antonio Vivaldi, 40/a 50041 Calenzano (Firenze), Italy Tel. +39 055 8825239 Fax +39 055 8878086 Risoluzione di problemi, domande e segnalazione di errori frequenti relative al sistema

Dettagli

Manuale D uso MultiBox

Manuale D uso MultiBox Manuale D uso MultiBox COMANDI DELLA MACCHINA 1) INTERRUTORE GENRALE: ruotando l interruttore generale dalla posizione 0 alla posizione 1 il quadro elettrico viene alimentato. 2) PANNELLO TOUCHSCREEN:

Dettagli

MANUALE STAZIONE DI SERVIZIO

MANUALE STAZIONE DI SERVIZIO MANUALE STAZIONE DI SERVIZIO 854300 BREVA V1100 MANUALE STAZIONE DI SERVIZIO BREVA V1100 MANUALE STAZIONE DI SERVIZIO BREVA V1100 B V 5 3 2 1 5 3 2 1 V V

Dettagli

COMPUTO METRICO SISTEMA BY ME (dispositivi da barra DIN)

COMPUTO METRICO SISTEMA BY ME (dispositivi da barra DIN) 01801 Alimentatore a 29 Vdc - 800 ma con bobina di disaccoppiamento integrata Fornitura e posa in opera di punto di alimentazione per sistema domotico By Me, da incasso o parete, completo di quadro di

Dettagli

COP Quick start KA IT :31 Pagina 1. FordKa. Feel +

COP Quick start KA IT :31 Pagina 1. FordKa. Feel + OP Quick start K IT 7-07-2008 8:3 Pagina FordKa Guida Owner s rapida handbook Feel + K0468_Service_Portfolio_090508.2 2 09.05.2008 5:52:48 Uhr 604.39.299 PP K IT 8-07-2008 :39 Pagina S MENU 2 3 FM M 4

Dettagli

Tastiera elettronica a combinazione con logica separata

Tastiera elettronica a combinazione con logica separata Pagina1 Tastiera elettronica a combinazione con logica separata Introduzione: La tastiera elettronica (mod. VE002-11) è una tastiera a combinazione numerica per l'automazione di elettroserrature e carichi

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Modello DRIFT Firmware ver. 1.0.0 MANUALE DI INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE BENVENUTI Grazie per aver acquistato una centralina luci RAPTOR! Questo controller unisce le sue ridotte dimensioni a una versatilità

Dettagli

CN03P. Manuale d uso Controller per motori Passo Passo Ver. 1.5 del 6 giugno 07 Connessione Centronics

CN03P. Manuale d uso Controller per motori Passo Passo Ver. 1.5 del 6 giugno 07 Connessione Centronics CN03P Manuale d uso Controller per motori Passo Passo Ver. 1.5 del 6 giugno 07 Connessione Centronics Pagina 1 Introduzione: 3 Caratteristiche tecniche : 3 Montaggi: 4 Alimentazione 4 Motori Passo Passo

Dettagli

Motore a iniezione da 1,8 l 110kW / 132kW / 165 kw, motronic, 4 cilindri, sigle motore AUM / AUQ, ARY / BAM

Motore a iniezione da 1,8 l 110kW / 132kW / 165 kw, motronic, 4 cilindri, sigle motore AUM / AUQ, ARY / BAM N. 8/ Motore a iniezione da,8 l 0kW / kw / 65 kw, motnic, cilindri, sigle motore AUM / AUQ, ARY / BAM a partire dall anno modello 00 Portafusibili Portarelè a posti 8 6 0 5 9 7 6 0 8 7 5 9 5 6 7 8 5 8

Dettagli

15. Verifica delle tabelle della verità di alcune porte logiche

15. Verifica delle tabelle della verità di alcune porte logiche Scopo della prova 15. Verifica delle tabelle della verità di alcune porte logiche Ricavare le tabelle della verità di diverse porte logiche. Materiali e strumentazione 1 Alimentatore da 5 15 V, 1 A 1 Voltmetro

Dettagli

MST_K12. Regolatore di velocita per motori in CC. Realizzazione e Applicazione

MST_K12. Regolatore di velocita per motori in CC. Realizzazione e Applicazione MST_K12 Regolatore di velocita per motori in CC Realizzazione e Applicazione Page 1 of 12 1.0 Revisioni Versione Data Descrizione Pagine 1.0 21/05/2011 Stesura iniziale 9 1.1 20/08/2011 Correzioni Testo

Dettagli

Ypsilon. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services

Ypsilon. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services Ypsilon Guida Rapida al Dépannage Customer Services Technical Services S o m m a r i o 1. a i a i Dati i i di i i i a io i i i a io identificazione i o o i o o veicolo 2. m ia o m ia o Impianto ri o ri

Dettagli

Fusibili UBICAZIONE DELLE SCATOLE DEI FUSIBILI

Fusibili UBICAZIONE DELLE SCATOLE DEI FUSIBILI UBICAZIONE DELLE SCATOLE DEI FUSIBILI 319 Quando si toglie il coperchio di una scatola fusibili, prestare attenzione a proteggere la scatola dall umidità e rimontare il coperchio il prima possibile. È

Dettagli

Codici Errore DTC OBD FIAT

Codici Errore DTC OBD FIAT 1 B1201=Circuito trasmettitore livello carburante B1202=Circuito trasmettitore livello carburante circuito aperto B1203=Circuito trasmettitore livello carburante B1204=Circuito trasmettitore livello carburante

Dettagli

AGSEB AUTOMATIC GENSET ELECTRICAL BOX QUADRO ELETTRICO PER GRUPPO ELETTROGENO AUTOMATICO

AGSEB AUTOMATIC GENSET ELECTRICAL BOX QUADRO ELETTRICO PER GRUPPO ELETTROGENO AUTOMATICO AGSEB AUTOMATIC GENSET ELECTRICAL BOX QUADRO ELETTRICO PER GRUPPO ELETTROGENO AUTOMATICO La presente documentazione è di proprietà esclusiva di Bytronic S.r.l. Via Como 55 21050 Cairate (VA) ITALY. Essa

Dettagli

COMMANDO A FUNZIONAMENTO PNEUMATICO

COMMANDO A FUNZIONAMENTO PNEUMATICO COMMANDO A FUNZIONAMENTO PNEUMATICO Il commando è costituito da una leva azionata manualmente provvista di movimento di sicurezza che esclude l azionamento accidentale e con ritorno spontaneo a folle in

Dettagli

emota Apparecchio di rilevazione Dotazione Amministrazione Istruzioni d uso Montaggio/Smontaggio Messa in funzione e manutenzione Analisi

emota Apparecchio di rilevazione Dotazione Amministrazione Istruzioni d uso Montaggio/Smontaggio Messa in funzione e manutenzione Analisi Apparecchio di rilevazione ch emota Istruzioni d uso Montaggio/Smontaggio Messa in funzione e manutenzione Analisi Moduli opzionali Dotazione Laptop per le OM Laptop emotachservice Tester emotachtester

Dettagli

Scheda tecnica installazione

Scheda tecnica installazione Scheda tecnica installazione Clear Box Mercedes-Benz ML W166 Cat. QALIT4438T06460 Prodotto predisposto per contratto Automatico Octotelematics Le informazioni tecniche incluse nel seguente manuale sono

Dettagli

PRIMA

PRIMA Prima Elettropistoni di sicurezza Catenaccio rotante antitaglio e antieffrazione Azionamento manuale con cilindro europeo e maniglia Per uso intensivo e continuativo Ideali per porte in alluminio o acciaio

Dettagli

CAPITOLO 3 FUSIBILI E PORTAFUSIBILI. -mini - uni - maxi - midi - mega - in vetro - bachelite - low profile - a nastro - giapponesi

CAPITOLO 3 FUSIBILI E PORTAFUSIBILI. -mini - uni - maxi - midi - mega - in vetro - bachelite - low profile - a nastro - giapponesi CAPITOLO 3 FUSIBILI E PORTAFUSIBILI -mini - uni - maxi - midi - mega - in vetro - bachelite - low profile - a nastro - giapponesi Fusibili micro2 03-004 Fusibili low-profile 03-005 Fusibili mini-mini led

Dettagli

POSA IN OPERA MODELLO TV22VMB - TV20VMB FOTOVOLTAICO ESTERNO

POSA IN OPERA MODELLO TV22VMB - TV20VMB FOTOVOLTAICO ESTERNO Video istruzioni POSA IN OPERA MODELLO TV22VMB - TV20VMB FOTOVOLTAICO ESTERNO Infilare spinetta A nera, collegata a connettore con 4 magneti circolari, in sede angolare tenda B (alimentazione tenda); collegare

Dettagli

Istruzioni di montaggio ed uso

Istruzioni di montaggio ed uso 6304 5457 03/2000 IT Per l'utente Istruzioni di montaggio ed uso Modulo di servizio caldaia ZM 427 per apparecchio di regolazione Logamatic 4212 Si prega di leggere attentamente le presenti istruzioni

Dettagli

CONTROLLER MONO, RGB E COMPONENTI ELETTRONICI

CONTROLLER MONO, RGB E COMPONENTI ELETTRONICI MONO, RGB E COMPONENTI ELETTRONICI FOTO CODICE DESCRIZIONE USCITA ALIMENTAZIONE DIMM DRIVER DRIVER AMPLIFICATORE DI SEGNALE PER STRISCE MONO, 1 CANALE, 12A, DIM.140x38x34mm. 24V 288W RGB DRIVER DRIVER

Dettagli

SPECIFICHE DI CABLAGGIO DEL SISTEMA AS D2NA

SPECIFICHE DI CABLAGGIO DEL SISTEMA AS D2NA SPECIFICHE DI CABLAGGIO DEL SISTEMA AS DNA Introduzione Queste pagine contengono una descrizione dettagliata delle modalità di cablaggio da adottare per la connessione dei dispositivi che compongono il

Dettagli

AIRBAG -> SMONTAGGIO - RIMONTAGGIO. Dati Procedura. Dati Veicolo. Dettagli Procedura

AIRBAG -> SMONTAGGIO - RIMONTAGGIO. Dati Procedura. Dati Veicolo. Dettagli Procedura AIRBAG -> SMONTAGGIO - RIMONTAGGIO Dati Procedura Descrizione: SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO CRUSCOTTO Mese/Anno: dal 7/2007 al 0/0 Dati Veicolo Veicolo: FIAT - NUOVA 500 (150) - 1.2 Ber 3p/b/1242cc Mese/Anno:

Dettagli

Gru a rotazione elettrica CBE-MBE Integrazione del manuale uso e manutenzione GBA-GBP Pagina 1

Gru a rotazione elettrica CBE-MBE Integrazione del manuale uso e manutenzione GBA-GBP Pagina 1 Pagina 1 GRU A BANDIERA SERIE CBE - MBE ROTAZIONE ELETTRICA COLONNE U-V-Z INTEGRAZIONE DELLE ISTRUZIONI PER L USO DEL MANUALE DELLE GRU A BANDIERA SERIE GBA/GBP- CODICE MAN05MI03/4 PREMESSA Questa documentazione

Dettagli

Collegamento bus CAN - combi, comfort, trasmissione e diagnosi, collegamento bus LIN,

Collegamento bus CAN - combi, comfort, trasmissione e diagnosi, collegamento bus LIN, N. 34/1 Collegamento bus CAN - combi, comfort, trasmissione e diagnosi, collegamento bus LIN, da setteme 2003 Note: Informazioni su Disposizioni posti relè e fusibili Connessioni a spina multipla Centraline

Dettagli

CONDIZIONATORE MANUALE Gruppo comando condizionatore - (riscaldatore e ventilazione)

CONDIZIONATORE MANUALE Gruppo comando condizionatore - (riscaldatore e ventilazione) IMPIANTO ELETTRICO/ELETTRONICO 247 CONDIZIONATORE MANUALE Gruppo comando condizionatore - (riscaldatore e ventilazione) Figura 255 113635 248 IMPIANTO ELETTRICO/ELETTRONICO EUROCARGO DA 6 A 10 t Legenda

Dettagli

Montauto Venere a 2 colonne

Montauto Venere a 2 colonne Montauto Venere a 2 colonne Caratteristiche L impianto di sollevamento per autovetture Venere 2C, consente di superare dislivelli anche notevoli; può essere predisposto anche per fermate intermedia di

Dettagli

da esterno 1 ingresso / 1 uscita 10 A SK405AX

da esterno 1 ingresso / 1 uscita 10 A SK405AX TRSMETTITORI / RICEVITORI RDIO DITEM Comfort Trasmettitore / ricevitore radio da esterno 1 ingresso / 1 uscit 10 SK405X limentato da rete elettrica, può essere posizionato all esterno dell abitazione per

Dettagli

25 Comandi elettrici d emergenza

25 Comandi elettrici d emergenza 25 Comandi elettrici d emergenza 1. Cicli di un solo attuatore Fig. 1. Comando elettrico d emergenza del ciclo A A con arresto e ritorno immediato in posizione di riposo. Un comando d emergenza si deve

Dettagli

GATE SR Centrale di automazione per Serrande Manuale di installazione

GATE SR Centrale di automazione per Serrande Manuale di installazione GATE SR Centrale di automazione per Serrande Manuale di installazione GATESR_r1 1. Introduzione La scheda GATESR è una centrale di automazione per serrande con motoriduttori a 230Vac dotati di finecorsa

Dettagli

1.5 i-vtec Comfort SPECIFICHE TECNICHE. 3 anni o Km SICUREZZA. Sistema di frenata attiva in città CTBA DOTAZIONI PRINCIPALI

1.5 i-vtec Comfort SPECIFICHE TECNICHE. 3 anni o Km SICUREZZA. Sistema di frenata attiva in città CTBA DOTAZIONI PRINCIPALI 1.5 i-vtec Comfort 96 Kw (130CV) / 6.600 rpm CONSUMI ED EMISSIONI ciclo urbano: 7,0 l/100km ciclo extraurbano: 4,8 l/100km Euro6 ciclo combinato 5,6 l/100km Emissioni CO2 : 130 g/km Airbag guidatore Airbag

Dettagli

FREQUENZIMETRO FQ-16S3-800

FREQUENZIMETRO FQ-16S3-800 FREQUENZIMETRO FQ-16S3-800 By Tecnovolt (tecnovolt.altervista.org) MANUALE UTENTE Frequenzimetro FQ-16S3-800 - tecnovolt.altervista.org 1 INDICE 1 - Introduzione pag. 3 2 - Collegamento e prima accensione

Dettagli

Panda. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services

Panda. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services Panda Guida Rapida al Dépannage Customer Services Technical Services S o m m a r i o 1. a i a i Dati i i di i i i a io i i i a io identificazione i o o i o o veicolo 2. m ia o m ia o Impianto ri o ri o

Dettagli

BLUETOOTH FURNIBUS ADAPTER

BLUETOOTH FURNIBUS ADAPTER BLUETOOTH FURNIBUS ADAPTER Page 1/21 - stand of 11/2015 Bluetooth per comando di attuatori dotati di interfaccia FURNIBUS tramite telefono cellulare o tablet PC. BLUETOOTH FURNIBUS ADAPTER Page 2/21 -

Dettagli

Collegamento di luci di posizione laterali. Descrizione. Attivazione

Collegamento di luci di posizione laterali. Descrizione. Attivazione Descrizione Descrizione Le luci di posizione laterali possono essere collegati in diversi modi, a seconda se il veicolo è stato predisposto o meno dalla fabbrica: Tutti i veicoli possono essere forniti

Dettagli

INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI

INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI CITROËN INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI LEXIA PROXIA CD 29 DIREZIONE POST- VENDITA DOCUMENTAZIONE TECNICA FILIALI / DISTRIBUTORI VN CITROËN - Preparatore VN - Coordinatore Campagne RIPARATORI AUTORIZZATI

Dettagli

POSA IN OPERA MODELLO TV22VM - TENDA SINGOLA

POSA IN OPERA MODELLO TV22VM - TENDA SINGOLA POS IN OPER MODELLO TV22VM - TEND SINGOL 1. Rimuovere il tappino di protezione dall alloggiamento TTENZIONE: per inserire correttamente il connettore far combaciare il dente sul connettore con l invito

Dettagli

Stilo. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services

Stilo. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services Stilo Guida Rapida al Dépannage Customer Services Technical Services S o m m a r i o 1. a i a i Dati i i di i i i a io i i i a io identificazione i o o i o o veicolo 2. m ia o m ia o Impianto ri o ri o

Dettagli

DB 260 CBV - SHORT MANUAL

DB 260 CBV - SHORT MANUAL DB 260 CBV - SHORT MANUAL - Questo non è un manuale d uso ma solo un richiamo per facilitare l operatore a ricordare le funzioni più frequenti. REV. 02 AVVIAMENTO B C A D NON SI AVVIA IL MOTORE - Selettore

Dettagli

Centralina di comando SAM con modulo fusibili e relè, lato anteriore (N10/1)

Centralina di comando SAM con modulo fusibili e relè, lato anteriore (N10/1) Tipo 221 Centralina di comando SAM con modulo fusibili e relè, lato anteriore (N10/1) La centralina di comando SAM con modulo fusibili e relè, lato anteriore (N10/1), si trova nella scatola centraline

Dettagli

Pulsantiera sospensioni pneumatiche supplementare

Pulsantiera sospensioni pneumatiche supplementare Descrizione Descrizione L'unità di comando standard per le sospensioni pneumatiche si trova accanto al sedile del conducente e consente di regolare il livello del veicolo. Per la movimentazione del carico

Dettagli

Predisposizione per sponda montacarichi. Informazioni generali sulla predisposizione. Veicoli fabbricati a partire da settembre 2015

Predisposizione per sponda montacarichi. Informazioni generali sulla predisposizione. Veicoli fabbricati a partire da settembre 2015 Informazioni generali sulla predisposizione Informazioni generali sulla predisposizione Al fine di agevolare il collegamento elettrico di una sponda montacarichi, è possibile ordinare l'equipaggiamento

Dettagli

Attivazione a distanza delle funzioni di visibilità e illuminazione

Attivazione a distanza delle funzioni di visibilità e illuminazione Funzione Funzione Le seguenti funzioni di visibilità e illuminazione si possono attivare a distanza: Per maggiori informazioni sull'illuminazione consultare i documenti Disattivazione delle luci di guida

Dettagli

Cambio meccanico automatizzato. Descrizione del cambio. Cambio meccanico automatizzato a 5 marce (AMT 2)

Cambio meccanico automatizzato. Descrizione del cambio. Cambio meccanico automatizzato a 5 marce (AMT 2) a 5 marce (AMT 2) La nuova smart fortwo monta il cambio meccanico automatizzato a 5 marce (Automated Manual Transmission) della seconda generazione (AMT 2) sviluppato ex novo sulla base del cambio meccanico

Dettagli

Esempi delle principali pagine video per Pannello Operatore

Esempi delle principali pagine video per Pannello Operatore Esempi delle principali pagine video per Pannello Operatore Il pannello operatore del PLC di gruppo, gestisce tutti gli eventi del gruppo, memorizzare lo stato, l orario, ecc; visualizzare misure, farne

Dettagli

Illuminazione di Emergenza. Panoramica generale

Illuminazione di Emergenza. Panoramica generale Illuminazione di Emergenza Panoramica generale Impianti di Illuminazione Sicurezza Tipologie di impianti Autoalimentati Energia Centralizzata Ogni sorgente luminosa è alimentata da una propria batteria

Dettagli

TIMER A MICROPROCESSORE 72X72 PER IMPASTATRICI

TIMER A MICROPROCESSORE 72X72 PER IMPASTATRICI SITEC Srl Elettronica Industriale Via Antonio Tomba, 5 Loc. Tomasoni 6078 Valdagno (VI) - ITALY Tel. +9 05 576 Fax. +9 05 9588 Internet: www.sitecsrl.it E-mail info@sitecsrl.it TIMER A MICROPROCESSORE

Dettagli

MDV-CCM03 CONTROLLO REMOTO

MDV-CCM03 CONTROLLO REMOTO MDV-CCM03 CONTROLLO REMOTO fino a 64 unità interne con programmazione giornaliera per impianti VRF Tekno Point Italia. CARATTERISTICHE GENERALI Il controller centralizzato CCM03 è in grado di gestire una

Dettagli

MA 430 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1

MA 430 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MA 430 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Settembre 2006 MON. 200 REV. 2.1 1 di 7 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE

Dettagli

Centronic UnitControl UC42 / UC45

Centronic UnitControl UC42 / UC45 Centronic UnitControl UC42 / UC45 it Istruzioni per il montaggio e l'impiego Comando singolo UC42 / comando singolo per barra normalizzata DIN UC45 Informazioni importanti per: il montatore / l'elettricista

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Modello SCALER Firmware ver. 1.0.0 MANUALE DI INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE BENVENUTI Grazie per aver acquistato una centralina luci RAPTOR! Questo controller unisce le sue ridotte dimensioni a una versatilità

Dettagli

by GEMINI TRADING S.r.l. Via Luigi Galvani 12 21020 Bodio Lomnago (VA) Italia Tel. +39 0332 943211 - Fax +39 0332 948080

by GEMINI TRADING S.r.l. Via Luigi Galvani 12 21020 Bodio Lomnago (VA) Italia Tel. +39 0332 943211 - Fax +39 0332 948080 4002 by GEMINI TRADING S.r.l. Via Luigi Galvani 12 21020 Bodio Lomnago (VA) Italia Tel. +39 0332 943211 - Fax +39 0332 948080 E-mail: tech.ass@gemini-alarm.com Schema elettrico art. e 4002 ANTENNA Art.

Dettagli

MAXIMA

MAXIMA Maxima Elettroserrature di alta sicurezza motorizzate Catenaccio basculante con blocco meccanico antitaglio Azionamento manuale con cilindro europeo Versione con gancio per porte scorrevoli Elettronica

Dettagli

ELETTROPOMPE MONOFASE CME

ELETTROPOMPE MONOFASE CME ELETTROPOMPE MONOFASE CME B C A A B C ELETTROPOMPA CME VALVOLE DOSATRICI DISTRIBUTORI ELETTROPOMPE MONOFASE CME Questa serie di elettropompe e stata progettata per rispondere alle piu svariate esigenze

Dettagli

I.S.P.E.S.L. PROGETTO SI.PRE. REGIONI

I.S.P.E.S.L. PROGETTO SI.PRE. REGIONI I.S.P.E.S.L. PROGETTO SI.PRE. REGIONI 1. COMPARTO: AUTOTRASPORTI 2. FASE DI LAVORAZIONE: 4.3 OPERAZIONI DI AGGANCIO E SGANCIO DEI SEMIRIMORCHI E RIMORCHI 3. CODICE ISTAT: 60.24.0 TRASPORTO DI MERCI SU

Dettagli

Sistema 2000 Sistema 2000 Modulo relè RVC. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. N. ord. : 0303 00. Istruzioni per l uso

Sistema 2000 Sistema 2000 Modulo relè RVC. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. N. ord. : 0303 00. Istruzioni per l uso N. ord. : 0303 00 Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente da elettrotecnici. In caso di inosservanza

Dettagli

distributori automatici di popcorn ed accessori

distributori automatici di popcorn ed accessori distributori automatici di popcorn ed accessori TWISTER STAR PLUS MULTIGUSTO manuale di riparazione INDICE SOSTITUZIONE RESISTENZA Pag. 3 1. RIMUOVERE LA CARCASSA 2. RIMUOVERE IL SERBATOIO DEL MAIS 3.

Dettagli

Automatizzazione Griesser. Griesser Easy Tec

Automatizzazione Griesser. Griesser Easy Tec Automatizzazione Griesser. Griesser Easy Tec Easy Tec 2 Griesser Easy Tec Azionamento di 1 a 8 settori Comando centralizzato Dispositivo automatico in caso di pioggia Dispositivo automatico di ombreggiatura

Dettagli

Progetto di un Interruttore a Combinazione

Progetto di un Interruttore a Combinazione Università di Lecce Diploma Universitario in Ingegneria Informatica Corso di Elettronica II Studente Angelo D Agnano matr. 9N/63 Progetto di un Interruttore a Combinazione Scopo del circuito proposto è

Dettagli

32 fire control ELETTROMANGETI DI TRATTENUTA

32 fire control ELETTROMANGETI DI TRATTENUTA fire control 31 32 fire control ELETTROMANGETI DI TRATTENUTA 01620 01620I 01630 01630I 01820 01820I 01830 01830I 17003 Corpo elettromagnete con dorso filettato M8 Dimensioni elettromagnete : diametro mm.

Dettagli

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Modulo dimmer per lampade a incandescenza. N. ordine : Istruzioni per l uso

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Modulo dimmer per lampade a incandescenza. N. ordine : Istruzioni per l uso Modulo dimmer per lampade a incandescenza N. ordine : 1184 00 Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente

Dettagli

Manuale d'uso e installazione Versione 1.0

Manuale d'uso e installazione Versione 1.0 Emendamento A3 Istruzioni di montaggio e funzionamento Dispositivo contro il movimento incontrollato AMI 100 Manuale d'uso e installazione Versione 1.0 costruzioni meccaniche frigerio C.M.F. s.n.c. di

Dettagli

Multipla. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services

Multipla. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services Multipla Guida Rapida al Dépannage Customer Services Technical Services S o m m a r i o 1. a i a i Dati i i di i i i a io i i i a io identificazione i o o i o o veicolo 2. m ia o m ia o Impianto ri o ri

Dettagli

[WWW.TECNICAFUTURO.IT] Boll.Tecnico Giugno/2 2014 CASISTICA GUASTO PER TOYOTA AYGO. Toyota Aygo e Toyota Rav4:

[WWW.TECNICAFUTURO.IT] Boll.Tecnico Giugno/2 2014 CASISTICA GUASTO PER TOYOTA AYGO. Toyota Aygo e Toyota Rav4: www.tecnicafuturo.it support@tecnicafuturo.it CASISTICA GUASTO PER TOYOTA AYGO (anno 2006) cil.1000 CV 68 KW 50 motore 1KRFE Toyota Aygo e Toyota Rav4: casistiche guasto Parliamo di Toyota Aygo (2006),

Dettagli

MANUALE D USO DELLA SCHEDA DI CONTROLLO APM 2020

MANUALE D USO DELLA SCHEDA DI CONTROLLO APM 2020 MANUALE D USO DELLA SCHEDA DI CONTROLLO APM 2020 La scheda APM 2020 è stata progettata in modo da velocizzare l installazione e l operatività dell intero sistema e da migliorarne ancora di più l affidabilità.

Dettagli