Processi. Introduzione. Effective user/group id. Fork

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Processi. Introduzione. Effective user/group id. Fork"

Transcript

1 Introduzione Processi = entità attiva 1. esiste per un certo lasso di tempo 2. utilizza risorse Ogni processo ha un identificatore intero (PID: process identifier) Tutti i processi UNIX hanno un genitore (parent) tranne il processo init, avente PID = 1 I processi genitori normalmente sopravvivono ai loro figli P1 P1 P1 P2 P3 P4 Padre P2 P3 P4 P2 P3 P4 Figlio P1,..., P4 sono processi P4 termina prima di P3, P2 e P3 prima di P1 P Fork Consente a un processo di generare un figlio Effective user/group id Ogni processo, all'atto della creazione ha associati 4 identificativi: UID reale, GID reale, UID effettivo e GID effettivo. Gli ultimi due controllano l'accesso ai file P Padre Fork F Figlio Shell Comandi programmi tutti processi generati dalla shell UID2/GID2 Eseguibile rwx r-x r-x UID1/

2 UID/GID reale Real UID = UID utente che lancia l'esecuzione (UID1) Real GID = GID utente che lancia l'esecuzione () UID/GID effettivo Il valore di UID e GID effettivi dipende dall'impostazione dei permessi di set user ID (suid) e set group ID (sgid) del codice eseguibile, quindi dipendono dalla decisione di chi ha prodotto l'eseguibile (UID2) Eseguibile rwx r-x r-x Eseguibile rwx r-x r-x UID2/GID2 UID1/ UID2/GID2 UID1/ (dis)attivazione di suid e sgid Si utilizza chmod > chmod u+s file attiva suid > chmod g+s file attiva sgid > chmod u-s file disattiva suid > chmod g-s file disattiva sgid Effective user ID Effective group ID UID dell'utente che esegue il programma Suid disabilitato UID del proprietario del programma Suid abilitato GID dell'utente che esegue il programma Sgid disabilitato GID del proprietario del programma Sgid abilitato

3 UID reale Riassumendo Suid attivo Sgid attivo Suid disattivo Sgid disattivo UID1 UID1 UID1 UID1 Accesso a un file... Un processo può accedere a un file se il suo id effettivo e il proprietario del file coincidono; in caso contrario può accedere a un file se il suo gruppo effettivo coincide con il gruppo associato al file; se anche questa condizione non è verificata valgono i diritti di accesso associati al file, quindi l'accesso dipenderà dalla categoria di utente in cui ricade UID1 (proprietario, gruppo del proprietario, altri) GID reale UID effettivo UID2 da suid UID1 da suid GID effettivo da sgid GID2 da sgid UID1/ Esempio Modifica della password: comando passwd Agisce su due file di proprietà dell'utente amministratore -rw-r--r-- 1 root root 1917 Dec 17 14:02 /etc/passwd -r root root 1207 Feb 12 12:04 /etc/shadow Si noti che solo il proprietario è autorizzato a leggere il file shadow e a modificare il file passwd Gli utenti possono modificare la propria password utilizzando il comando passwd perché durante la sua esecuzione l'utente acquisisce i diritti di accesso di root Flussi di I/O Stdout Stdin P Stderr (output diagnostico) Un processo comunica con il proprio ambiente (e con l'utente) attraverso 3 flussi di dati standard standard input (default = tastiera) standard output (default = monitor) standard error (default = monitor)

4 Ridirezione Ridirezione È possibile modificare il valore dei flussi standard ridirigendoli Ridirezione stdout viene creato, se esiste viene Cmd > nomefile sovrascritto Cmd >> nomefile Cmd > /dev/null viene creato, se esiste l'output di Cmd viene aggiunto al contenuto preesistente l'output di Cmd viene ignorato Ridirezione stdin Cmd < nomefile Ridirezione stdout +stderr Cmd >& nomefile Cmd >>& nomefile L'input normalmente atteso da tastiera viene letto da file viene creato, se esiste viene sovrascritto viene creato, se esiste l'output e l'error di Cmd vengono aggiunti al contenuto preesistente Pipe: concatenazione di comandi Consente di ridirigere lo standard output di un processo nello standard input di un altro processo > ls *.dat wc -l Primo comando: lista Secondo comando: Simbolo di pipe i file con estensione dat conta le linee More Consente di eseguire il browse di un file di testo enter: avanti di una linea b: indietro di una pagina spacebar: avanti di una pagina q: quit /parola: cerca un'occorrenza di parola v: avvia l'editor (vi)... Viene restituito come risultato il numero di file contenuti nella WD aventi estensione dat > ls -lt more > more file_di_testo1...

5 Controllo del terminale: foreground Processi in background > chmod a+x prog > ls *.c pippo.c pluto.c > programma_lunghissimo Un processo avviato da linea di comando ha il controllo di un terminale fino a quando non termina Solo allora si avrà il prompt e la possibilità di inserire un nuovo comando Si dice che il processo esegue in foreground Su ciascun terminale ci può essere al più un processo eseguito in foreground Un processo esegue in background quando non ha il controllo del terminale; i processi in background sono immuni ai segnali > programma_lunghissimo & [1] 4323 > ls *.c pippo.c pluto.c > Done [1] programma_lun ghissimo Per eseguire un processo in background occorre terminare la linea di comando con il carattere & (e commerciale). Vengono restituiti il numero del job creato e il PID corrispondente Su ciascun terminale possono essere avviati molti job eseguiti in background; le info relative ai job in background sono mantenute dal SO in uno stack Job/processi Back/foreground Tutti i processi corrispondenti all'esecuzione dei comandi contenuti sulla stessa linea di comando e collegati da pipe fanno parte dello stesso job Da foreground a Background > comando control-z > bg Da Background a Foreground > fg > fg %n Lancio un comando in foreground Lo sospendo con control- Z (segnale) Passo il comando in background Passo il job in cima allo stack in foreground Passo il job numero n in foreground

6 Visualizzare processi Il comando ps mostra lo stato dei processi > ps PID: identificatore processo PID TTY TIME CMD TTY: identificatore terminale 4175 pts/3 00:00:00 csh TIME: tempo complessivo esecuz pts/3 00:00:00 ps CMD: comando in esecuzione > Quali processi vengono mostrati di default? Processi visualizzati Di default viene mostrato lo stato dei processi che hanno stesso effective user id e stesso terminale di controllo del processo invocante (ps) Alcune opzioni utili: > ps > ps -aux ps mostra tutti i processi di tutti gli utenti su tutti i terminali Terminale Uccisione di processi Per uccidere un processo in foreground: control-c Per uccidere un processo in background, occorre conoscere il suo PID: kill pid_processo In entrambi i casi viene inviato un segnale di terminazione al processo in questione

Sistemi Operativi. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Esercitazione 2. Editor Utenti Permessi

Sistemi Operativi. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Esercitazione 2. Editor Utenti Permessi Sistemi Operativi Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Editor Utenti Permessi Esercitazione 2 Domande sulle lezioni passate? Lezione 2 Editor Utenti e gruppi, Permessi, Gestione utenti (prima

Dettagli

Cosa è un sistema operativo?

Cosa è un sistema operativo? Cosa è un sistema operativo? È un programma (o un insieme di programmi) che agisce come intermediario tra l utente e l hardware del computer: fornisce un ambiente di sviluppo e di esecuzione per i programmi

Dettagli

Lab. di Sistemi Operativi - Esercitazione - Comandi Shell

Lab. di Sistemi Operativi - Esercitazione - Comandi Shell Lab. di Sistemi Operativi - Esercitazione - Comandi Shell 1 - Esercizi Comandi Unix - 2 Esercizio n 0 0a) creare una cartella EsercitazioneLSO-1 nella directory di lavoro 0b) creare un file testo chiamato

Dettagli

Shell BASH. Variabili Redirezione

Shell BASH. Variabili Redirezione Shell BASH Variabili Redirezione Variabili Scrittura/definizione: a=3 (senza spazi) Lettura: ${a} o semplicemente $a Esempi: > a=3 > echo $a 3 > echo $aa > echo ${a}a 3a > a=ciao pippo bash: pippo: command

Dettagli

Esame Laboratorio di Sistemi Operativi Cognome Nome Mat.

Esame Laboratorio di Sistemi Operativi Cognome Nome Mat. Esame Laboratorio di Sistemi Operativi 2-01-2008 Il compito è costituito da domande chiuse e domande aperte. Non è consentito l uso di libri, manuali, appunti., etc. Tempo massimo 1 ora. Domande chiuse:

Dettagli

Utenti. Il cuore del sistema di gestione degli utenti si trova nei file. Anche altri file sono (più o meno) importanti in questo processo:

Utenti. Il cuore del sistema di gestione degli utenti si trova nei file. Anche altri file sono (più o meno) importanti in questo processo: Utenti Il cuore del sistema di gestione degli utenti si trova nei file /etc/passwd /etc/group /etc/shadow Anche altri file sono (più o meno) importanti in questo processo: /etc/skel/ /etc/motd... /etc/passwd

Dettagli

Controllo di processi

Controllo di processi Controllo di processi Ogni processo del sistema ha un PID (Process Identity Number). Ogni processo può generare nuovi processi (figli). La radice della gerarchia di processi è il processo init con PID=1.

Dettagli

Shell di Linux e Comandi Utente

Shell di Linux e Comandi Utente Shell di Linux e Comandi Utente Sistemi Operativi Roberto Aringhieri DTI Crema - Università degli Studi di Milano Sistemi Operativi - Shell di Linux e Comandi Utente Roberto Aringhieri p.1/23 Outline Accesso

Dettagli

Laboratorio di Algoritmi e Strutture Dati

Laboratorio di Algoritmi e Strutture Dati Laboratorio di Algoritmi e Strutture Dati Docente: Camillo Fiorentini 16 ottobre 2007 1 Rappresentazioni di caratteri in C In C un carattere è una costante intera il cui valore è dato dal codice ASCII

Dettagli

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell 1 GNU/Linux è un sistema operativo, cioè un insieme di programmi che collaborano fra di loro rendendo utilizzabile un calcolatore, infatti senza

Dettagli

Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 8. Cos'è la shell Le variabili d'ambiente L'uso della shell per la realizzazione di semplici script

Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 8. Cos'è la shell Le variabili d'ambiente L'uso della shell per la realizzazione di semplici script Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 8 Cos'è la shell Le variabili d'ambiente L'uso della shell per la realizzazione di semplici script I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

Gestione degli Utenti e dei Permessi

Gestione degli Utenti e dei Permessi Corsi Linux Amministrazione di Sistema Seconda Lezione Prima Parte Gestione degli Utenti e dei Permessi C2011 Salvatore Mesoraca UTENTI Linux è un S.O. multiutente, questo significa

Dettagli

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate.

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate. Comandi filtro: sed Il nome del comando sed sta per Stream EDitor e la sua funzione è quella di permettere di editare il testo passato da un comando ad un altro in una pipeline. Ciò è molto utile perché

Dettagli

Utenti e gruppi. Ogni utilizzatore di UNIX ha associato: Nomeutente nome alfanumerici UID identità numerica

Utenti e gruppi. Ogni utilizzatore di UNIX ha associato: Nomeutente nome alfanumerici UID identità numerica Utenti e gruppi Utenti e gruppi Ogni utilizzatore di UNIX ha associato: Un identità univoca Nomeutente nome alfanumerici UID identità numerica Uno o più gruppi Nomegruppo nome alfanumerico GID identità

Dettagli

SHELL GNU/Linux Bash. Conoscere e configurare il proprio ambiente bash. Kernel speaks: dmesg

SHELL GNU/Linux Bash. Conoscere e configurare il proprio ambiente bash. Kernel speaks: dmesg SHELL GNU/Linux Bash Obiettivi : Gestire i permessi sui file Conoscere e configurare il proprio ambiente bash Editare testi Capire ed utilizzare i redirezionamenti Kernel speaks: dmesg Init e Runlevels

Dettagli

Lab. di Sistemi Operativi - Lezione in aula - a.a. 2012/2013

Lab. di Sistemi Operativi - Lezione in aula - a.a. 2012/2013 Lab. di Sistemi Operativi - Lezione in aula - a.a. 2012/2013 Espressioni Regolari 1 Sommario Metacaratteri Quoting Comandi di filtro: grep Espressioni Regolari (E.R.): I caratteri grep con E.R. 2 - Metacaratteri

Dettagli

Controllo degli accessi in UNIX

Controllo degli accessi in UNIX Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Controllo degli accessi in UNIX Alessandro Reina Aristide Fattori

Dettagli

Sistemi Operativi Anno Accademico 2011/2012. Segnali: Interrupt software per la gestione di eventi asincroni

Sistemi Operativi Anno Accademico 2011/2012. Segnali: Interrupt software per la gestione di eventi asincroni Anno Accademico 2011/2012 Segnali: Interrupt software per la gestione di eventi asincroni Concetto di segnale Un segnale è un interrupt software Un segnale può essere generato da un processo utente o dal

Dettagli

Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi

Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi Lezione 3 Alessandro Dal Palù email: alessandro.dalpalu@unipr.it web: www.unipr.it/~dalpalu Ulteriori comandi sui file Confronto tra file: 1. > cmp file1 file2

Dettagli

File System I parte. File System

File System I parte. File System File System I parte File System Dati e Programmi sono organizzati mediante una struttura di files e directories: file: collezione di dati directory: collezione di file o di directory Il file system possiede

Dettagli

Lezione 2: Comandi avanzati della Shell di Unix

Lezione 2: Comandi avanzati della Shell di Unix Lezione 2: Comandi avanzati della Shell di Unix Laboratorio di Elementi di Architettura e Sistemi Operativi 6 Marzo 2013 Parte 1: Metacaratteri, link e file speciali I metacaratteri La shell riconosce

Dettagli

NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX

NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX Aggiornato al 11 gennaio 2006 Ermes ZANNONI (ermes@zannoni.to.it) (http://www.zannoni.to.it) Indice : 1. Introduzione 2. La Shell 2.1 Comandida Shell 2.1.1 File e directory

Dettagli

Linux: Controllo di accesso, gestione utenti, gruppi, permessi. http://www.lugcr.it

Linux: Controllo di accesso, gestione utenti, gruppi, permessi. http://www.lugcr.it Linux: Controllo di accesso, gestione utenti, gruppi, permessi http://www.lugcr.it 1 Perché? Perché devo utilizzare un preciso nome utente? 1 : salvaguardia del sistema Utilizzando il sistema come amministratore

Dettagli

Sistemi Operativi. Esercitazione 2 Compilazione, Makefile e Processi

Sistemi Operativi. Esercitazione 2 Compilazione, Makefile e Processi Sistemi Operativi Esercitazione 2 Compilazione, Makefile e Processi Percorso Compilazione programmi in c Makefiles Processi definizione gestione creazione Compilazione di programmi in C Compilazione e

Dettagli

Manipolazioni elementari di flussi di testo strutturati

Manipolazioni elementari di flussi di testo strutturati Manipolazioni elementari di flussi di testo strutturati L output di molti comandi è costituito da flussi di testo strutturati: ogni riga rappresenta una parte del risultato ed è divisa in campi (fields)

Dettagli

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti I.S. Sobrero Dipartimento di Informatica Utilizzo install.linux@home 1 La shell La shell di Linux è a linea di comando. Appare obsoleta e difficile da usare, ma in realtà è molto più potente e versatile

Dettagli

Università degli Studi di Messina Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea Triennale in Informatica (D.M. 270)

Università degli Studi di Messina Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea Triennale in Informatica (D.M. 270) Università degli Studi di Messina Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea Triennale in Informatica (D.M. 270) Sistemi Operativi + Laboratorio di Sistemi Programma del corso (anno accademico 2009

Dettagli

Uso del terminale in ambiente UNIX

Uso del terminale in ambiente UNIX Uso del terminale in ambiente UNIX Non sempre è disponibile un interfaccia grafica sui computer su cui si lavora In questo caso l interazione con il calcolatore avviene attraverso l interfaccia a riga

Dettagli

Introduzione a LINUX

Introduzione a LINUX Introduzione a LINUX Laboratorio di Reti Ing. Telematica - Università Kore Enna A.A. 2008/2009 Ing. A. Leonardi Ambiente utilizzato: LINUX Ambiente di riferimento del corso: S.O. GNU/Linux Perche Linux?

Dettagli

Indice del forum -> Classe 5N - 2 Modulo. Inviato: 21 Nov 2005 08:02 am Oggetto: 2 Modulo - classe 5N

Indice del forum -> Classe 5N - 2 Modulo. Inviato: 21 Nov 2005 08:02 am Oggetto: 2 Modulo - classe 5N lnx.brescianet.com Sito didattico - Prof. Sechi Marco FAQ Cerca Lista degli utenti Gruppi utenti Profilo Non ci sono nuovi messaggi Logout [ ] 2 Modulo - classe 5N Indice del forum -> Classe 5N - 2 Modulo

Dettagli

Permessi, utenti e gruppi

Permessi, utenti e gruppi Permessi, utenti e gruppi Daniele Venzano 9 novembre 2003 Indice 1 Introduzione 1 2 Concetti generali 2 2.1 Esempio..................................... 2 3 File importanti 2 3.1 /etc/group...................................

Dettagli

Sintassi: alias nome_nuovo= comando_intero Se si usa il comando senza argomenti vengono mostrati tutti gli alias in uso.

Sintassi: alias nome_nuovo= comando_intero Se si usa il comando senza argomenti vengono mostrati tutti gli alias in uso. alias Crea degli alias per i comandi. E utile usare degli alias quando si è soliti adoperare dei comandi molto lunghi. La riga per l inserimento del comando alias va inserita all interno del file.bashrc

Dettagli

Il DOS diagramma di flusso. I comandi del DOS. I comandi: vista funzionale. Parametri. Opzioni. I comandi: sintassi

Il DOS diagramma di flusso. I comandi del DOS. I comandi: vista funzionale. Parametri. Opzioni. I comandi: sintassi Il DOS diagramma di flusso Inizio Bootstrap I comandi del DOS Fondamenti di Informatica Anno Accademico 2000-01 1 Stampa prompt Leggi comando Esegui comando 2 I comandi: vista funzionale Parametri input

Dettagli

Sistemi Operativi 1. Mattia Monga. 11 marzo Dip. di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di Milano, Italia

Sistemi Operativi 1. Mattia Monga. 11 marzo Dip. di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di Milano, Italia 1 Dip. di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it e 11 marzo 2008 1 c 2008 M. Monga. Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia

Dettagli

lnx.brescianet.com Sito didattico - Prof. Sechi Marco 5N - 2 Modulo Vai a pagina 1, 2 Successivo Appunti illustrati durante le lezioni

lnx.brescianet.com Sito didattico - Prof. Sechi Marco 5N - 2 Modulo Vai a pagina 1, 2 Successivo Appunti illustrati durante le lezioni lnx.brescianet.com Sito didattico - Prof. Sechi Marco FAQ Cerca Lista degli utenti Gruppi utenti Profilo Non ci sono nuovi messaggi Logout [ ] 5N - 2 Modulo Vai a pagina 1, 2 Successivo Indice del forum

Dettagli

Accesso alle risorse del laboratorio informatico del Dipartimento di Matematica

Accesso alle risorse del laboratorio informatico del Dipartimento di Matematica Accesso alle risorse del laboratorio informatico del Dipartimento di Matematica Marco Liverani 26 settembre 2012 Il laboratorio informatico del Dipartimento di Matematica mette a disposizione degli studenti

Dettagli

LINUX - *** KIT DI MINIMA SOPRAVVIVENZA *** - UNIX - v0.05 -

LINUX - *** KIT DI MINIMA SOPRAVVIVENZA *** - UNIX - v0.05 - LINUX - *** KIT DI MINIMA SOPRAVVIVENZA *** - UNIX - v0.05 - Created by GT, 28/10/2002 l.r. bycg, 14/11/2005 1 - INFORMAZIONE SUI FILES ls : lista i files presenti nel direttorio dove ci si trova, in ordine

Dettagli

Lab. di Sistemi Operativi - Esercitazione n 2 - a.a. 2012/2013

Lab. di Sistemi Operativi - Esercitazione n 2 - a.a. 2012/2013 Lab. di Sistemi Operativi - Esercitazione n 2 - a.a. 2012/2013 Comandi di ricerca 1 Sommario Comandi shell di ricerca: grep find 2 - comando di ricerca: grep - 3 file passwd, ricordiamo che Le righe di

Dettagli

Introduzione all'uso del sistema operativo Ubuntu

Introduzione all'uso del sistema operativo Ubuntu Introduzione all'uso del sistema operativo Ubuntu Aprire un Terminal. Osservare il prompt dei comandi Una shell è pronta ad interpretare ed eseguire i vostri comandi consentendovi di accedere ai servizi

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Operativi

Laboratorio di Sistemi Operativi Laboratorio di Sistemi Operativi LAB3 Gestione processi da shell 2002/2003 Pagani - Trentini Slide 1 Agenda Unix/Linux Uso della shell Comandi per gestione processi Windows Shell Task Manager Strumenti

Dettagli

Linux. Linux. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 24

Linux. Linux. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 24 Linux Linux Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 24 Linux Outline 1 Linux 2 Interfaccia 3 File e directory 4 Comandi

Dettagli

Sequenza di avvio di Linux:

Sequenza di avvio di Linux: Sequenza di avvio di Linux: Il BIOS esegue una serie di test ed inizializzazione di tutti i dispositivi del computer; quindi, carica in memoria il BOOT loader del sistema operativo e gli cede il controllo.

Dettagli

Introduzione a Linux, al Software Free Source e alla Vita in Laboratorio

Introduzione a Linux, al Software Free Source e alla Vita in Laboratorio Introduzione a Linux, al Software Free Source e alla Vita in Laboratorio Claudio Sacerdoti Coen Universitá di Bologna 02 Ottobre 2002 (alcune slide sono derivate da quelle della presenzatione Logiciel

Dettagli

Indice del forum -> Appunti - Classi 5. Inviato: 20 Nov 2004 08:51 am Soggetto: II MODULO - UNIX - Classe 5I

Indice del forum -> Appunti - Classi 5. Inviato: 20 Nov 2004 08:51 am Soggetto: II MODULO - UNIX - Classe 5I Brescianet.com Sito didattico - Prof. Sechi Marco FAQ Cerca Lista degli utenti Gruppi utenti Profilo Non ci sono nuovi messaggi Esci [ ] II MODULO - UNIX - Classe 5I Indice del forum -> Appunti - Classi

Dettagli

Corso Linux ARCES. Lezione 3: Lavorare con la Shell

Corso Linux ARCES. Lezione 3: Lavorare con la Shell Corso Linux ARCES Lezione 3: Lavorare con la Shell La Shell Una shell è un'interfaccia, grafica o meno ( CLI ad esempio ), che permette all'utente di interagire col sistema attraverso l'utilizzo di una

Dettagli

GLUG Govonis. Corso Avanzato GNU / Linux. Lezione del 02.01.2012. Shell

GLUG Govonis. Corso Avanzato GNU / Linux. Lezione del 02.01.2012. Shell GLUG Govonis Corso Avanzato GNU / Linux Lezione del 02.01.2012 Shell GLUG Govonis Di cosa parleremo? GLUG Govonis lavorare con la linea di comando GLUG Govonis lavorare con la linea di comando i comandi

Dettagli

Gestione degli Utenti e dei Permessi

Gestione degli Utenti e dei Permessi Corsi Linux Amministrazione di Sistema Prima Lezione Seconda Parte Gestione degli Utenti e dei Permessi C 2012 Salvatore Mesoraca UTENTI Linux è un S.O. multiutente, questo significa

Dettagli

I Metacaratteri della Shell Unix

I Metacaratteri della Shell Unix I Metacaratteri della Shell Unix La shell Unix riconosce alcuni caratteri speciali, chiamati metacaratteri, che possono comparire nei comandi. Quando l utente invia un comando, la shell lo scandisce alla

Dettagli

Lavorare in ambiente UNIX. Prompt dei comandi (shell) Pipe e filtri (I/O) Tips and tricks

Lavorare in ambiente UNIX. Prompt dei comandi (shell) Pipe e filtri (I/O) Tips and tricks Lavorare in ambiente UNIX Prompt dei comandi (shell) Pipe e filtri (I/O) Tips and tricks Prompt ' ' (spazio) è il separatore standard Comando interno/esterno file eseguibile

Dettagli

GNU/Linux Concetti di base

GNU/Linux Concetti di base GNU/Linux Concetti di base Sommario GNU/Linux Open Source e GPL Login/Logout Shell e comandi Files Stdin, stdout Redirezione e pipe Filesystem 2 Cos'è Linux Linux è basato su UNIX (filosofia, comandi,

Dettagli

Files di Configurazione

Files di Configurazione Files di Configurazione Cosa sono Sono normali files di testo atti a configurare il comportamento delle componenti del S.O. sia durante il bootstrap sia in seguito durante l'uso quotidiano per adattare

Dettagli

Text files, streams. I file che ci interessano sono file di testo. anche se, logicamente, contengono numeri o altro

Text files, streams. I file che ci interessano sono file di testo. anche se, logicamente, contengono numeri o altro Text files, streams I file che ci interessano sono file di testo anche se, logicamente, contengono numeri o altro In C/C++ ci sono anche i file binari, ma li ignoriamo file di testo = ASCII file = successione

Dettagli

Appunti Corso Linux 2011 Lez. 6

Appunti Corso Linux 2011 Lez. 6 Utenti, Gruppi e Permessi elenco degli utenti - /etc/passwd Appunti Corso Linux 2011 Lez. 6 In un sistema Linux (ma anche Unix, *BSD, Mac) gli utenti locali del sistema operativo sono registrati in un

Dettagli

Controllo dei Processi. M. R. Guarracino - Primitive di Controllo dei Processi

Controllo dei Processi. M. R. Guarracino - Primitive di Controllo dei Processi Controllo dei Processi Introduzione Come possiamo creare nuovi processi? Come possiamo eseguire un programma? Come possiamo terminare un processo? Introduzione Unix fornisce le primitive per la creazione

Dettagli

Corso Base su Linux. Basato su Fedora 7 Lezione 3

Corso Base su Linux. Basato su Fedora 7 Lezione 3 Corso Base su Linux Basato su Fedora 7 Lezione 3 Multiutenza Linux è un sistema operativo multiutente Utenti diversi possono avere accesso al sistema e alle risorse ad esso connesse simultaneamente Accesso

Dettagli

Manuale utente Per la gestione del Sistema Gestione Abilitazioni

Manuale utente Per la gestione del Sistema Gestione Abilitazioni MANUALE UTENTE GESTIONE ABILITAZIONI Pag. 1 di 12 Manuale utente Per la gestione del Sistema Gestione Abilitazioni MANUALE UTENTE GESTIONE ABILITAZIONI Pag. 2 di 12 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO

Dettagli

Riferimento rapido dell'applicazione Novell Filr 2.0 Web

Riferimento rapido dell'applicazione Novell Filr 2.0 Web Riferimento rapido dell'applicazione Novell Filr 2.0 Web Febbraio 2016 Riferimento rapido Questo documento è utile per acquisire familiarità con Novell Filr e per comprendere rapidamente i concetti e i

Dettagli

Informatica Generale 1 - Esercitazioni Introduzione all uso della command-line shell

Informatica Generale 1 - Esercitazioni Introduzione all uso della command-line shell Informatica Generale 1 - Esercitazioni Introduzione all uso della command-line shell Daniele Pighin pighin@fbk.eu FBK Via Sommarive, 18 I-38050 Trento, Italy March 5, 2008 Outline 1 Sistema operativo e

Dettagli

Comandi più comunemete usati

Comandi più comunemete usati Comandi più comunemete usati file Management mkdir Crea una directory cd Cambia la directory di lavoro ls Lista i file; simile al dir del dos Cp copia i file mv Sposta i file rm Rimuove un file o una directory

Dettagli

Indice del forum -> Classe 5M - 2 Modulo. Inviato: 29 Nov 2005 10:01 am Oggetto: 2 Modulo - Classe 5M

Indice del forum -> Classe 5M - 2 Modulo. Inviato: 29 Nov 2005 10:01 am Oggetto: 2 Modulo - Classe 5M lnx.brescianet.com Sito didattico - Prof. Sechi Marco FAQ Cerca Lista degli utenti Gruppi utenti Profilo Non ci sono nuovi messaggi Logout [ ] 2 Modulo - Classe 5M Indice del forum -> Classe 5M - 2 Modulo

Dettagli

Introduzione alla. Alessandra Giordani agiordani@disi.unitn.it Lunedì 27 febbraio 2012 http://disi.unitn.it/~agiordani/ 1

Introduzione alla. Alessandra Giordani agiordani@disi.unitn.it Lunedì 27 febbraio 2012 http://disi.unitn.it/~agiordani/ 1 Introduzione alla Shell di UNIX Alessandra Giordani agiordani@disi.unitn.it Lunedì 27 febbraio 2012 http://disi.unitn.it/~agiordani/ 1 Composizione di un sistema informativo: Hardware (CPU, periferiche,

Dettagli

Ambiente di sviluppo STEP 7 Micro/Win

Ambiente di sviluppo STEP 7 Micro/Win Ambiente di sviluppo STEP 7 Micro/Win Viene utilizzato per lavorare esclusivamente con i PLC Simatic della serie S7-200. La finestra di progetto riprodotta in figura 1, che fa riferimento alla versione

Dettagli

PROMEMORIA: Come creare, compilare ed eseguire programmi in Fortran 95

PROMEMORIA: Come creare, compilare ed eseguire programmi in Fortran 95 Corso di Laurea in Matematica - Laboratorio di Programmazione gr.2 a.a. 2014/15 SECONDA esercitazione in laboratorio --- Creazione e modifica di files ASCII per mezzo del programma gedit. --- Uso del compilatore

Dettagli

COMANDI UNIX DI BASE 1

COMANDI UNIX DI BASE 1 COMANDI UNIX DI BASE 1 Questo breve riassunto sui principali comandi UNIX vuole semplicemente essere di aiuto a quanti, armati di buona volontà, vogliono cercare di gestire un po meglio il loro lavoro

Dettagli

MSW H264 H264 2MP Canali

MSW H264 H264 2MP Canali MSW H264 H264 2MP 4-8- 16 Canali Manuale in Italiano di Configurazione via WebServer P2P Benvenuti nella Guida all installazione via WebServer del DVR MSW H264 Per poter accedere al servizio di visualizzazione

Dettagli

Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi

Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi Lezione 5 Alessandro Dal Palù email: alessandro.dalpalu@unipr.it web: www.unipr.it/~dalpalu Processi in Unix Approfondimenti: http://gapil.gnulinux.it/download/

Dettagli

Installazione di Ubuntu 10.04. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Installazione di Ubuntu 10.04. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Installazione di Ubuntu 10.04 Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Operazioni preliminari Backup di tutti i dati dalla partizione Windows Deframmentazione di tutte le partizioni Windows (n volte...) Abilitare

Dettagli

File Management

File Management File Management ---------------- mkdir: Crea una directory cd: Cambia la directory di lavoro ls: Lista i file; simile al dir del dos Cp: copia i file mv: Sposta i file rm: Rimuove un file o una directory

Dettagli

Processi in Linux. Igino Corona igino.corona@diee.unica.it. 20 Ottobre 2009

Processi in Linux. Igino Corona igino.corona@diee.unica.it. 20 Ottobre 2009 Sistemi Operativi Processi in Linux Igino Corona igino.corona@diee.unica.it 20 Ottobre 2009 Contenuti della lezione Come funzionano i programmi in Linux? Schema base di esecuzione di un programma Modalità

Dettagli

Shell Espressioni regolari

Shell Espressioni regolari Shell Espressioni regolari Metacaratteri Abbreviazione pathname Quoting Metacaratteri comuni di Shell Metacaratteri comuni Comandi di Filtro grep [opzioni] pattern [nomefile] Stampa le righe del file

Dettagli

Struttura del sistema operativo GNU/Linux

Struttura del sistema operativo GNU/Linux Struttura del sistema operativo GNU/Linux http://www.glugto.org/ Cos'è un filesystem Cosa vuol dire FHS Composizione albero di directory Concetto di Mount Utente root Permessi su files e directory GNU/Linux

Dettagli

Gestione dei processi

Gestione dei processi Gestione dei processi Dormire unsigned int sleep(unsigned int); Attende un numero specificato di secondi a meno che non si verifichi un segnale Restituisce 0 se l'attesa è terminata senza interruzioni,

Dettagli

fare hard link fra file system diversi e su directory.

fare hard link fra file system diversi e su directory. Un sistema GNU/Linux, come ogni Unix, ha una directory principale, chiamata root ed indicata con / sotto la quale si trovano TUTTE le altre directory e TUTTI gli altri filesystems eventualmente montati

Dettagli

Guida rapida. Versione 9.0. Moving expertise - not people

Guida rapida. Versione 9.0. Moving expertise - not people Guida rapida Versione 9.0 Moving expertise - not people Copyright 2006 Danware Data A/S. Parti utilizzate da terzi con licenza. Tutti i diritti riservati Revisione documento: 2006080 Inviare commenti a:

Dettagli

La finestra principale di lavoro

La finestra principale di lavoro Capitolo 3 La finestra principale di lavoro Questo capitolo presenta una panoramica dei comandi e delle finestre contenute nella finestra di lavoro principale. La descrizione approfondita delle funzioni

Dettagli

Sistemi Operativi GESTIONE DEI PROCESSI. D. Talia - UNICAL. Sistemi Operativi 4.1

Sistemi Operativi GESTIONE DEI PROCESSI. D. Talia - UNICAL. Sistemi Operativi 4.1 GESTIONE DEI PROCESSI 4.1 Processi Concetto di Processo Scheduling di Processi Operazioni su Processi Processi Cooperanti Concetto di Thread Modelli Multithread I thread in diversi S.O. 4.2 Concetto di

Dettagli

Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 5. I principali comandi utente e il loro uso Pipeline e ridirezioni

Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 5. I principali comandi utente e il loro uso Pipeline e ridirezioni Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 5 I principali comandi utente e il loro uso Pipeline e ridirezioni I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati sotto una licenza Creative Commons

Dettagli

Laboratorio di Programmazione

Laboratorio di Programmazione Laboratorio di Programmazione Federico Spizzo Dipartimento di Fisica / Edificio C Stanza 006 Tel: 0532 974231 E-mail: federico.spizzo@unife.it Gianluigi Cibinetto Dipartimento di Fisica / Edificio C Stanza

Dettagli

LINUX. a livello di utente

LINUX. a livello di utente LINUX a livello di utente Questi lucidi sono stati prodotti sulla base dei seguenti riferimenti: Corso UNIX di Roberto Polillo dell Università di Milano Corso Unix di Marco Liverani dell Università di

Dettagli

Il terminale per tutti

Il terminale per tutti Il terminale per tutti un introduzione all uso della shell su Linux Simone Capodicasa simone.capo@gmail.com Linux Day Torino 26 ottobre 2013 S. Capodicasa Il terminale per tutti 1/42 Indice Introduzione

Dettagli

LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE 1. Docente: Dr Damiano Macedonio Lezione 1 03/10/2013

LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE 1. Docente: Dr Damiano Macedonio Lezione 1 03/10/2013 LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE 1 1 Docente: Dr Damiano Macedonio Lezione 1 03/10/2013 Original work Copyright Sara Migliorini, University of Verona Modifications Copyright Damiano Macedonio, University

Dettagli

File System. File system gerarchico. Proteggere la propria home directory ... / = Root nodi interni: directory foglie: directory vuote o file

File System. File system gerarchico. Proteggere la propria home directory ... / = Root nodi interni: directory foglie: directory vuote o file File system gerarchico File System = Root nodi interni: directory foglie: directory vuote o file Arancio: porzione del f.s. di sistema Altri colori: sottoalberi del sistema operativo di proprietà dei vari

Dettagli

PREMESSA. Procedure di protezione che, ovviamente, dovranno essere riabilitate al termine dell'installazione.

PREMESSA. Procedure di protezione che, ovviamente, dovranno essere riabilitate al termine dell'installazione. PREMESSA E' buona e comune regola che, accingendosi a installare programmi che abbiano origine certa, si proceda preliminarmente alla disattivazione di Firewall e Antivirus. Procedure di protezione che,

Dettagli

I THREAD O PROCESSI LEGGERI

I THREAD O PROCESSI LEGGERI I THREAD O PROCESSI Processi (pesanti): LEGGERI entità autonome con poche risorse condivise (si prestano poco alla scrittura di applicazioni fortemente cooperanti) Ogni processo può essere visto come Immagine

Dettagli

Guida per l'utente. Funzione Trovami/Seguimi di Nortel Business Communications Manager. Introduzione

Guida per l'utente. Funzione Trovami/Seguimi di Nortel Business Communications Manager. Introduzione Funzione Trovami/Seguimi di Nortel Business Communications Manager Guida per l'utente Introduzione La funzione Trovami/Seguimi consente di inoltrare una chiamata a un massimo di cinque destinazioni esterne

Dettagli

Business Communications Manager Telefono Internet i2002 Scheda per l'utente

Business Communications Manager Telefono Internet i2002 Scheda per l'utente N. parte P0995238 01 Business Communications Manager Telefono Internet i2002 Scheda per l'utente Operazioni preliminari 3 Il telefono Internet i2002 di Business Communications Manager consente di gestire

Dettagli

NOTE PER UTILIZZO COMPILATORE FORTRAN CON LINUX

NOTE PER UTILIZZO COMPILATORE FORTRAN CON LINUX NOTE PER UTILIZZO COMPILATORE FORTRAN CON LINUX Queste pagine sono estratte dalle note del corso "Abilità Informatiche: Introduzione a Unix", Alessandra Seghini Per stampare questo documento si consiglia

Dettagli

Esercitazione Laboratorio di Sistemi Operativi 20-01-2014. Cognome Nome Mat.

Esercitazione Laboratorio di Sistemi Operativi 20-01-2014. Cognome Nome Mat. Il compito è costituito da domande chiuse e domande aperte. Non è consentito l uso di libri, manuali, appunti., etc. Tempo massimo 2 ore. Domande chiuse: ogni domanda corrisponde ad un punteggio di 1 punto

Dettagli

Porta di Accesso versione

Porta di Accesso versione Pag. 1 di 19 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.13 Pag. 2 di 19 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Servizio Conservazione No Problem

Servizio Conservazione No Problem Servizio Conservazione No Problem Guida alla conservazione del Registro di Protocollo Versione 1.0 13 Ottobre 2015 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 3 1.1 Autenticazione... 3 2. Conservazione

Dettagli

Sistemi operativi II: Linux. Lezione II

Sistemi operativi II: Linux. Lezione II Sistemi operativi II: Linux Lezione II Scopo della lezione Richiamare le principali funzionalità di un sistema operativo Esemplificarle descrivendo la loro implementazione in Linux Stabilire un linguaggio

Dettagli

Scenari di Utilizzo del Software

Scenari di Utilizzo del Software SJS Braining Scenari Braining SJS Sicilian Java Solutions Scenari di Utilizzo del Software Redattore: Pennisi Carmelo Inizio Redazione: 10/12/2008 Fine Redazione: 12/12/2008 Approvatori: Di Giorgio Veronica,

Dettagli

Quinta Esercitazione. Principali primitive di accesso ai File

Quinta Esercitazione. Principali primitive di accesso ai File Esempio: processi padre e figlio condividono di file aperti PRIMA della creazione Quinta Esercitazione Gestione File-System Segnali processo padre fork() Sistema tabella dei file attivi i-node Eugenio

Dettagli

Business Communications Manager Telefono Internet i2004 Scheda per l'utente

Business Communications Manager Telefono Internet i2004 Scheda per l'utente N. parte P0995226 01 Business Communications Manager Telefono Internet i2004 Scheda per l'utente Operazioni preliminari 3 Il Telefono Internet i2004 di Business Communications Manager consente di gestire

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A Pietro Frasca.

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A Pietro Frasca. Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Pietro Frasca Lezione 20 Martedì 16-12-2014 1 System call per la gestione dei processi Creazione

Dettagli

I comandi del DOS. Come si fornisce un comando al DOS

I comandi del DOS. Come si fornisce un comando al DOS I comandi del DOS I comandi sono programmi eseguibili e si distinguono in: Comandi interni: sono permanentemente residenti nella memoria centrale del computer Comandi esterni: si trovano normalmente su

Dettagli

Lettura da tastiera e scrittura su monitor

Lettura da tastiera e scrittura su monitor Lettura da tastiera e scrittura su monitor Per poter leggere UN SINGOLO CARATTERE dalla tastiera e visualizzare UN SINGOLO CARATTERE sul monitor si possono utilizzare le funzioni: int getchar (void) (per

Dettagli

Il Manuale di KXSLDbg. Keith Isdale Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Simone Solinas

Il Manuale di KXSLDbg. Keith Isdale Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Simone Solinas Keith Isdale Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Simone Solinas 2 Indice 1 Introduzione 5 1.1 Funzionalità......................................... 5 2 Usare KXSLDbg 6 2.1

Dettagli

MANUALE UTENTE. Portale Web Scambio sul posto GSE IMPRESE DI VENDITA. stato documento draft approvato consegnato

MANUALE UTENTE. Portale Web Scambio sul posto GSE IMPRESE DI VENDITA. stato documento draft approvato consegnato MANUALE UTENTE Portale Web Scambio sul posto GSE IMPRESE DI VENDITA stato documento draft approvato consegnato Riferimento Versione 2.0 Creato 03/09/2009 INDICE 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.1 Ambito di

Dettagli

GLI SCRIPT DI SHELL. Lucidi a cura di B.De Carolis. UNIX shell script UdB- Dip Informatica

GLI SCRIPT DI SHELL. Lucidi a cura di B.De Carolis. UNIX shell script UdB- Dip Informatica GLI SCRIPT DI SHELL Lucidi a cura di B.De Carolis Shell Unix - Linux comandi Interfaccia di alto livello tra utente e SO. Il processore interpreta e mette in esecuzione comandi da: 1) standard input o

Dettagli