CLASSE SECONDA. Di Francesca Cinelli - I DIALOGHI IN FAMIGLIA FACILITAZIONI PER UNA PRIMA ALFABETIZZAZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CLASSE SECONDA. Di Francesca Cinelli - I DIALOGHI IN FAMIGLIA FACILITAZIONI PER UNA PRIMA ALFABETIZZAZIONE"

Transcript

1 CLASSE SECONDA FACILITAZIONI PER UNA PRIMA ALFABETIZZAZIONE - I DIALOGHI IN FAMIGLIA - I DIALOGHI AL MERCATO - I DIALOGHI NELLA FIABA/NEL CARTONE ANIMATO Di Francesca Cinelli

2 I DIALOGHI IN FAMIGLIA Costruire un lessico della casa e della famiglia. Costruire atti linguistici riferiti alla vita in famiglia. Utilizzare il lessico e gli atti linguistici appresi in un numero sempre maggiore di contesti.

3 ATTIVITÀ Utilizzare un cartone animato per introdurre la tematica CASA-FAMIGLIA FAMIGLIA- DIALOGHI. PIMPA: LA CASETTA NUOVA.

4 PRIMA VISIONE DEL CARTONE Viene chiesto agli alunni di disegnare un momento del cartone che hanno visto. Realizzazione di un cartellone che contenga i vari disegni; ogni disegno ha accanto una semplice frase che lo spiega.

5 La Pimpa disegna La Pimpa salta La Pimpa dorme La Pimpa fa la pipi La Pimpa beve

6 SECONDA VISIONE DEL CARTONE Viene chiesto ai bambini stranieri se hanno colto qualche parola o frase. Le parole e le frasi comprese (anche senza averne compreso il significato) vengono riscritte sul quaderno. Si utilizzano le parole del cartone per costruire nuove frasi. Le parole e le frasi comprese vengono aggiunte al cartellone, al posto giusto, dai bambini.

7 LE IMMAGINI DEL CARTONE Vengono messe nell'ordine giusto, in riferimento al cartone appena visto. Vengono scelte dalla lista delle parole quelle che indicano gli oggetti presenti nelle immagini; vengono ritagliate ed incollate al posto giusto.

8 La lista delle parole

9 fumo tetto albero Casa Tetto Finestra Porta Fumo Comignolo Albero prato finestra porta prato Pimpa disegno albero Pimpa Disegno Albero Metro prato prato metro

10 LETTO COPERTA CCUSCINO MURO CUCINA FRIGORIFERO FORNO

11 CAPPELLO FAFFI LUNA TAZZA STELLA PIMPA ARMANDO CAPPELLO BAFFI STELLA LUNA LATTE PIMPA TAZZA

12 VASINO SPECCHIO LAVANDINO ARMANDO PIMPA

13 DAL CARTONE ANIMATO ALLA PROPRIA CASA Costruire con i bambini tre grandi case aperte in cui siano visibili le stanze principali della casa (cucina, camera, bagno, salotto), nei vari momenti della giornata: MATTINA, POMERIGGIO, NOTTE. (Per risparmiare tempo è possibile anche utilizzare (Per risparmiare tempo è possibile anche utilizzare immagini, foto, poster che raffigurino gli ambienti della casa)

14 DI MATTINA IL RISVEGLIO... Osservare il cartellone realizzato dalla classe e l'immagine del risveglio della Pimpa nel cartone animato. In camera: lessico e atti linguistici riferiti al luogo e al momento della giornata.

15 La mattina

16 IL POMERIGGIO

17 La notte

18 DRAMMATIZZARE LE AZIONI DEL MATTINO IN CAMERA Predisporre una scatola con indumenti e oggetti vari che possono servire alla messa in scena. Ogni bambino deve scegliere indumenti e oggetti giusti per la situazione richiesta.

19 Quando i bambini hanno selezionato gli oggetti e i vestiti adatti, lavoriamo sul lessico. I bambini disegnano tutto ciò che hanno utilizzato e scrivono i nomi. Si fornisce delle schede con i nomi e i disegni degli oggetti usati

20 cappello mutande calzini gonna cappello sciarpa

21 PIGIAMA

22 CANOTTIERA

23 TORTA CIAMBELLE CIOCCOLATO CORNETTO CROSTATA

24 TAZZA CEREALI

25 CUCCHIAIO TAZZA

26

27 INIZIA LA DRAMMATIZZAZIONE: 1. IL RISVEGLIO IN CAMERA (ALZARSI VESTIRSI) 2. LA COLAZIONE IN CUCINA. 3. IN BAGNO.

28 I DIALOGHI I dialoghi possono essere stimolati dalla drammatizzazione. Possono essere supportati dalla visione di piccoli pezzetti di cartoni animati che presentino situazioni simili a quelle su cui si lavora.

29 I dialoghi del risveglio Buon giorno. Matteo svegliati!!!! Fai tardi a scuola!!! Ho sonno fammi dormire Cinque minuti ancora

30 I DIALOGHI IN CAMERA VAI IN BAGNO! VELOCE VESTITI! METTITI IL GREMBIULE! COSA MI METTO! VOGLIO LE SCARPE NUOVE! DOV È LA MIA MAGLIA PREFERITA!

31 I DIALOGHI IN CUCINA LA COLAZIONE MANGIA VELOCE FINISCI TUTTO IL LATTE BASTA CON I BISCOTTI VUOI LO ZUCCHERO? C E LA CIOCCOLATA? NON LO VOGLIO PIU MAMMA MI DAI LO ZUCCHERO?

32 I DIALOGHI IN BAGNO LAVATI IL VISO! LAVATI I DENTI! PETTINATI L ACQUA è FREDDA! LE ORECCHIE NON LE LAVO! IL SAPONE NO! FAI VELOCE

Quaderno dello studente. Schede di auto-apprendimento

Quaderno dello studente. Schede di auto-apprendimento Quaderno dello studente Schede di auto-apprendimento 90 LA FAMIGLIA Ciao, io sono Bart e questa è la mia famiglia. Ci sono cinque persone: mio papà Homer, mia mamma Marge, io, mia sorella Lisa, la più

Dettagli

jeans e il mio peluche berretto Bene grazie: sono contenta perché partirò domani Vai sola o con la famiglia? E dove vai?

jeans e il mio peluche berretto Bene grazie: sono contenta perché partirò domani Vai sola o con la famiglia? E dove vai? IN PARTENZA Bene grazie: sono contenta perché partirò domani E dove vai? Vai sola o con la famiglia? Ciao Ling, come va? Dormirete in albergo? Avete già fatto le valigie? Andrò a Firenze a trovare gli

Dettagli

TEST D INGRESSO PER RILEVARE LE COMPETENZE DI ITALIANO COME L2 PARTE A. Alunno.. Età. Data..

TEST D INGRESSO PER RILEVARE LE COMPETENZE DI ITALIANO COME L2 PARTE A. Alunno.. Età. Data.. Rete Senza Confini TEST D INGRESSO PER RILEVARE LE COMPETENZE DI ITALIANO COME L2 PARTE A Alunno.. Età. Data.. Rete Senza Confini è la rete per l intercultura degli Istituti Comprensivi di Curtarolo, Piazzola

Dettagli

... Insieme... 1 GIORNO 18 settembre 2006

... Insieme... 1 GIORNO 18 settembre 2006 3^ SETTIMANA... Insieme... 1 GIORNO 18 settembre 2006 1. Singhenne 2. Divisione del gruppo in 2 sottogruppi in base al livello linguistico: livello 2: Drammatizzazione delle storie Il Nano Vincenzo e L

Dettagli

INDUMENTI E COLORI. Leggi, disegna e colora. I pantaloni sono rossi e la camicia è bianca. Le scarpe sono marroni e i calzini sono gialli

INDUMENTI E COLORI. Leggi, disegna e colora. I pantaloni sono rossi e la camicia è bianca. Le scarpe sono marroni e i calzini sono gialli ABBIGLIAMENTO PROPOSTE nomenclatura degli indumenti indossati ricerca di immagini di abbigliamento e associazione parola-immagine nome dello stesso indumento in lingue diverse materiali con cui sono fatti

Dettagli

PARTE SECONDA: MODULI DI AUTO- APPRENDIMENTO

PARTE SECONDA: MODULI DI AUTO- APPRENDIMENTO PARTE SECONDA: MODULI DI AUTO- APPRENDIMENTO 69 1. IL CORPO LA TESTA LA MANO IL BRACCIO LA SPALLA IL COLLO LE GAMBE I PIEDI 70 Trova la parola e metti la lettera che rimane qui sotto. Che parola hai trovato?

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO SCUOLE SENZA FRONTIERE A.S ESEMPI DI UNITÀ DI APPRENDIMENTO

GRUPPO DI LAVORO SCUOLE SENZA FRONTIERE A.S ESEMPI DI UNITÀ DI APPRENDIMENTO GRUPPO DI LAVORO SCUOLE SENZA FRONTIERE A.S. 2005-2006 ESEMPI DI UNITÀ DI APPRENDIMENTO SCHEDA PER LA PROGETTAZIONE DI UNITÀ DI APPRENDIMENTO TITOLO GIOCO MEMORY VISO OBIETTIVO LIV. 0: comprensione ed

Dettagli

Carla Salvatori LE SORELLE DEL LAGO

Carla Salvatori LE SORELLE DEL LAGO Le sorelle del Lago Carla Salvatori LE SORELLE DEL LAGO racconto A mia figlia Camilla Sempre vorrei nel mio giardino splendesse il sole del mattino Hyro S. ...dai sveglia Ely sei la solita dormigliona,

Dettagli

Materiali per l allievo PROVE D INGRESSO DI ITALIANO L2 ISTITUTO COMPRENSIVO DON MILANI VIMERCATE CLASSE TERZA,QUARTA E QUINTA DATA SOMMINISTRAZIONE

Materiali per l allievo PROVE D INGRESSO DI ITALIANO L2 ISTITUTO COMPRENSIVO DON MILANI VIMERCATE CLASSE TERZA,QUARTA E QUINTA DATA SOMMINISTRAZIONE Materiali per l allievo PROVE D INGRESSO DI ITALIANO L2 ISTITUTO COMPRENSIVO DON MILANI VIMERCATE CLASSE TERZA,QUARTA E QUINTA DATA SOMMINISTRAZIONE COGNOME NOME NAZIONALITA DATA ARRIVO IN ITALIA MATERIALE

Dettagli

LIVELLO LINGUISTICO A1/A2 ESERCIZI GENERICI DI BASE STRUTTURE E FUNZIONI

LIVELLO LINGUISTICO A1/A2 ESERCIZI GENERICI DI BASE STRUTTURE E FUNZIONI LIVELLO LINGUISTICO A1/A2 ESERCIZI GENERICI DI BASE Schede LESSICO STRUTTURE E FUNZIONI GRAMMATICA ESSENZIALE N 1 La mia camera La casa e i mobili. I numeri. Descrivere la propria camera e i mobili al

Dettagli

Modulo: II. La casa Livello: Alfa

Modulo: II. La casa Livello: Alfa 1. La casa Imparare a riconoscere le stanze di una casa e scrivere i loro nomi I nomi delle stanze Verbo essere ed avere, modo indicativo, tempo presente 3 fotocopie per ogni studente con le stanze della

Dettagli

IO LI CHIAMO MOMENTI.

IO LI CHIAMO MOMENTI. inverno ED AMO L INVERNO, PERCHÉ È PIENO DI MAGIE. IN INVERNO ANCHE LE ATTESE SONO SPECIALI. ASPETTIAMO CHE IL BUFFO SIGNORE SCENDA DAL CAMINO PER PORTARCI I REGALI, E IN QUELLE NOTTI È DAVVERO DIFFICILE

Dettagli

Centro Servizi Amministrativi di Vicenza -Ufficio Interventi Educativi-

Centro Servizi Amministrativi di Vicenza -Ufficio Interventi Educativi- Centro Servizi Amministrativi di Vicenza -Ufficio Interventi Educativi- MINIVOCABOLARIO DEL LINGUAGGIO SCOLASTICO PER ALUNNI STRANIERI NEO-IMMIGRATI NELLA SCUOLA PRIMARIA a cura di Giorgio Morandi giorgio.morandi@istruzionevicenza.it

Dettagli

RACCONTA LA STORIA Osserva le scene e racconta la storia, disegna le sequenze mancanti. Qual è il titolo della storia?

RACCONTA LA STORIA Osserva le scene e racconta la storia, disegna le sequenze mancanti. Qual è il titolo della storia? www.fantavolando.it RACCONTA LA STORIA Osserva le scene e racconta la storia, disegna le sequenze mancanti. Qual è il titolo della storia? Quali sono le scene che mancano? MAIONESE BURRO www.fantavolando.it

Dettagli

www.fantavolando.it RACCONTA LA STORIA Osserva le scene e racconta la storia, disegna le sequenze mancanti. Qual è il titolo della storia?

www.fantavolando.it RACCONTA LA STORIA Osserva le scene e racconta la storia, disegna le sequenze mancanti. Qual è il titolo della storia? RACCONTA LA STORIA Osserva le scene e racconta la storia, disegna le sequenze mancanti. Qual è il titolo della storia? Quali sono le scene che mancano? MAIONESE BURRO www.fantavolando.it RICOSTRUISCI LA

Dettagli

SPEAKING ITALIAN TIME: 5-7 minutes

SPEAKING ITALIAN TIME: 5-7 minutes DIRECTORATE FOR QUALITY AND STANDARDS IN EDUCATION Department of Curriculum Management Educational Assessment Unit Subject Proficiency Assessment 2015 SPA LEVEL 1 SPEAKING ITALIAN TIME: 5-7 minutes TEACHER

Dettagli

Attività 1 Gli struffoli napoletani - Le ricette di Nonna Anna https://www.youtube.com/watch?v=o7lldgi3zfc&t=31s. Domande.

Attività 1 Gli struffoli napoletani - Le ricette di Nonna Anna https://www.youtube.com/watch?v=o7lldgi3zfc&t=31s. Domande. Attività 1 Gli struffoli napoletani - Le ricette di Nonna Anna https://www.youtube.com/watch?v=o7lldgi3zfc&t=31s Domande 1 2 3 4 5 6 Risposte 1 2 3 4 5 6 Attività 2 Nonna Bruna e la pearà https://www.youtube.com/watch?v=hj5w_k66r0m

Dettagli

VERIFICA DI ITALIANO L2 LIVELLO A2

VERIFICA DI ITALIANO L2 LIVELLO A2 VERIFICA DI ITALIANO L2 LIVELLO A2 L obiettivo della seguente verifica è testare il consolidamento di argomenti ed espressioni legati all ambiente, al vissuto personale, alle attività consuete dello studente.

Dettagli

Questo libretto illustrato è un idea di Francy

Questo libretto illustrato è un idea di Francy Questo libretto illustrato è un idea di Francy Testo di Francesco Amigoni@2009 La mamma e la bimba erano in cucina a preparare l impasto dei biscotti per il giorno dopo mentre dalla sala arrivavano musiche

Dettagli

LA FRASE IN ORDINE IN ACCORDO SIGNIFICATO LOGICO. Per fare una FRASE servono TANTE PAROLE ma. le PAROLE devono essere. le PAROLE devono avere

LA FRASE IN ORDINE IN ACCORDO SIGNIFICATO LOGICO. Per fare una FRASE servono TANTE PAROLE ma. le PAROLE devono essere. le PAROLE devono avere LA FRASE Per fare una FRASE servono TANTE PAROLE ma le PAROLE devono essere IN ORDINE le PAROLE devono essere IN ACCORDO le PAROLE devono avere SIGNIFICATO LOGICO. LA FRASE Anno Scolastico 2014/2015 Cantore

Dettagli

Sara, chiudi la porta per favore. Michele e Giovanni, voi aprite le finestre. Prof, noi non abbiamo il quaderno, abbiamo solo il libro

Sara, chiudi la porta per favore. Michele e Giovanni, voi aprite le finestre. Prof, noi non abbiamo il quaderno, abbiamo solo il libro A SCUOLA In classe Buongiorno prof! Professore, dove posso sedermi? Buongiorno ragazzi! Entrate e sedetevi, per favore Sara, chiudi la porta per favore. Michele e Giovanni, voi aprite le finestre Prof,

Dettagli

il ricettario scopri tantissime altre ricette su

il ricettario scopri tantissime altre ricette su il ricettario scopri tantissime altre ricette su crostata 1 miscela le torte - 100 g di burro - 1 uovo - marmellata Preparazione: Accendete il forno a 180 C se elettrico o a 160 C se ventilato. Imburrate

Dettagli

UNITÀ 5. Completa le frasi collegando con una linea le due parti.

UNITÀ 5. Completa le frasi collegando con una linea le due parti. UNITÀ 5 LA SERA La sera è il periodo che va dal tramonto fino quando si va a dormire. La sera viene dopo il pomeriggio. La cena è il pasto che si fa di sera. Alcune persone di sera guardano la televisione.

Dettagli

PROTOCOLLO fbeic Storie di PROVA

PROTOCOLLO fbeic Storie di PROVA PROTOCOLLO fbeic Storie di PROVA Prova 1 I. Mamma che cuoce le verdure Che cosa intende fare la mamma? a) Cuocere le verdure b) Buttare le verdure nel cestino c) Accendere una sigaretta Prova 2 E. Biscotti

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico PROVA DI MATEMATICA. Scuola primaria. Classe Seconda Fascicolo 5

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico PROVA DI MATEMATICA. Scuola primaria. Classe Seconda Fascicolo 5 Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2012 2013 PROVA DI MATEMATICA Scuola primaria Classe Seconda Fascicolo 5 Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI Troverai nel fascicolo 21 domande

Dettagli

LINGUE COMUNITARIE TEDESCO: PRIMO BIENNIO. classi I e II scuola primaria COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE

LINGUE COMUNITARIE TEDESCO: PRIMO BIENNIO. classi I e II scuola primaria COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE LINGUE COMUNITARIE TEDESCO: PRIMO BIENNIO classi I e II scuola primaria COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE Comprendere e ricavare informazioni dall ascolto e dalla visione di brevi testi mediali, ipertestuali

Dettagli

TEST LIVELLO A2 COMPRENSIONE ORALE. Ascolta e scegli l immagine giusta. Esegui le azioni che ti dice l insegnante.

TEST LIVELLO A2 COMPRENSIONE ORALE. Ascolta e scegli l immagine giusta. Esegui le azioni che ti dice l insegnante. TEST LIVELLO A2 COMPRENSIONE ORALE Ascolta e scegli l immagine giusta 1 2 Esegui le azioni che ti dice l insegnante Ascolta e scegli 1. Il testo parla di: a) b) 2. Nei boschi ci sono: a) molte piante.

Dettagli

Accoglienza alunni stranieri

Accoglienza alunni stranieri Accoglienza alunni stranieri Per condividere assieme risorse e capacità Due accoglienze Accoglienza linguistica - Superamento difficoltà comunicative - Accoglienza nel gruppo classe - Superamento difficoltà

Dettagli

Abbiamo poi chiesto ai bambini cosa sono i km

Abbiamo poi chiesto ai bambini cosa sono i km Avventure intorno a noi L ambiente esterno costituisce il luogo nel quale, quotidianamente, il bambino è inserito. I bambini esplorano costantemente la realtà, ma hanno bisogno di imparare a riflettere

Dettagli

Argomento La frase Frase e non frase (fase 1)

Argomento La frase Frase e non frase (fase 1) Argomento La frase Frase e non frase (fase 1) Attività Cos è una frase? Destinatari: secondaria di I grado - classe prima Obiettivo di riflessione: individuare le caratteristiche della frase Durata: 1

Dettagli

Accoglienza alunni stranieri. Per condividere assieme risorse e capacità

Accoglienza alunni stranieri. Per condividere assieme risorse e capacità Accoglienza alunni stranieri Per condividere assieme risorse e capacità Due accoglienze Accoglienza linguistica Superamento difficoltà comunicative Accoglienza nel gruppo classe Superamento difficoltà

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1 VORSCHAU. Che fai stasera? Vieni a prendere un caffè a casa mia? - scrive Libero.

Pasta per due. Capitolo 1 VORSCHAU. Che fai stasera? Vieni a prendere un caffè a casa mia? - scrive Libero. Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

I biscotti del principe. Le gallette del marinaio. I biscotti milleforme. I baci di Lulù

I biscotti del principe. Le gallette del marinaio. I biscotti milleforme. I baci di Lulù Le ciambelle della nonna I biscotti per cani Il biscotto segreto I biscotti del principe I biscotti per alzarsi I biscotti del ritorno Le gallette del marinaio I biscotti milleforme Lingua di gatto I baci

Dettagli

Up and Away. Fall for Volleyball. That s How I Roll. Ace d It. Omm My Way. Roll with It. Regular Outits

Up and Away. Fall for Volleyball. That s How I Roll. Ace d It. Omm My Way. Roll with It. Regular Outits Outits Outfts Fall for Volleyball BD30263Z 1 top, 1 paio di pantaloncini, 1 paio di scarpe, 1 paio di ginocchiere, 1 fascetta per capelli, 1 palla da volley. Bar Code: 06224328396 Up and Away BD30264Z

Dettagli

Fachhochschule Nordwestschweiz Pädagogische Hochschule SEK. I - Fachdidaktik Italienisch 3.2 Filomena Montemarano Herbstsemester 2016/2017

Fachhochschule Nordwestschweiz Pädagogische Hochschule SEK. I - Fachdidaktik Italienisch 3.2 Filomena Montemarano Herbstsemester 2016/2017 Fachhochschule Nordwestschweiz Pädagogische Hochschule SEK. I - Fachdidaktik Italienisch 3.2 Filomena Montemarano Herbstsemester 2016/2017 Un viaggio a Milano Consegnato da: Julia Boros Email: julia.boros@students.fhnw.ch

Dettagli

CRESCENDO... TUTTI ALL ARIA. GIOCARE ALL ARIA ApERTA ANChE IN INVERNO: UN DIRITTO per I NOsTRI bambini

CRESCENDO... TUTTI ALL ARIA. GIOCARE ALL ARIA ApERTA ANChE IN INVERNO: UN DIRITTO per I NOsTRI bambini CRESCENDO... TUTTI ALL ARIA GIOCARE ALL ARIA ApERTA ANChE IN INVERNO: UN DIRITTO per I NOsTRI bambini Tutti all aria... per UN pieno DI OssIGENO Nel periodo invernale la maggior parte della giornata dei

Dettagli

QUESTIONARIO DI MATEMATICA

QUESTIONARIO DI MATEMATICA QUESTIONARIO DI MATEMATICA Leggi con attenzione le seguenti domande e poi rispondi. 1 Fabio ha 0 figurine. Gioca con i compagni e ne vince 1, poi ne perde 15. Quante figurine ha Fabio alla fine del gioco?

Dettagli

POTER SCEGLIERE. Competenze linguistiche e relazionali e successo scolastico Elia Perini IC Mori

POTER SCEGLIERE. Competenze linguistiche e relazionali e successo scolastico Elia Perini IC Mori POTER SCEGLIERE Competenze linguistiche e relazionali e successo scolastico Elia Perini IC Mori LA MOTIVAZIONE Mi sono chiesta che cosa voglio offrire ai miei alunni e sono giunta a questa conclusione:

Dettagli

TPR IN CLASSE Le schede di lavoro

TPR IN CLASSE Le schede di lavoro A. Mastromarco, A scuola: giocare, costruire, fare per... imparare l italiano con il metodo TPR! Disegni di Sara Volo 0 Indica il comando giusto La prima llezione TPR Disegna i comandi CAMMINA SIEDITI

Dettagli

COMPITI DI INGLESE - ESTATE ) Ripassa le regole grammaticali affrontate durante l anno scolastico

COMPITI DI INGLESE - ESTATE ) Ripassa le regole grammaticali affrontate durante l anno scolastico COMPITI DI INGLESE - ESTATE 2014 CLASSI PRIMA A/B (future seconde) COMPITI PER TUTTI GLI ALUNNI (ESCLUSI ALUNNI CON DSA) SEZIONE A: GRAMMATICA/LESSICO 1) Ripassa le regole grammaticali affrontate durante

Dettagli

Pina Filippello, Università di Messina

Pina Filippello, Università di Messina Pina Filippello, Università di Messina Limiti riscontrati nello sviluppo delle abilità linguistiche (Carr, 1985) Evoluzione di forme di linguaggio appropriate solo all interno del setting terapeutico Ha

Dettagli

Ricetta cena tra amici: Torte salate più gusti

Ricetta cena tra amici: Torte salate più gusti Ricetta cena tra amici: Torte salate più gusti Questo è stato ciò che ho preparato per la cena con i miei splendidi amici: un mix di torte salate! E un ottima idea perchè si possono preparare in anticipo,

Dettagli

LA STATISTICA. 1 TAPPA RACCOGLIERE I DATI Gli alunni hanno raccolto i dati. Per non dimenticare nessuno hanno seguito l ordine alfabetico

LA STATISTICA. 1 TAPPA RACCOGLIERE I DATI Gli alunni hanno raccolto i dati. Per non dimenticare nessuno hanno seguito l ordine alfabetico LA STATISTICA La statistica è quella parte della matematica che indaga su fenomeni della natura o della società che riguardano un gran numero di individui (fenomeni collettivi). Per esempio puoi svolgere

Dettagli

Gatti sul tetto. Materiale occorrente: cartoncino nero e giallo, forbice, colla stick, pastello bianco.

Gatti sul tetto. Materiale occorrente: cartoncino nero e giallo, forbice, colla stick, pastello bianco. Gatti sul tetto Materiale occorrente: cartoncino nero e giallo, forbice, colla stick, pastello bianco. Disegniamo la sagoma delle case e dei gatti sul cartoncino nero con un pastello bianco (possiamo ingrandire

Dettagli

ESAME DI MATURITA` DI ITALIANO - 3 CREDITI - PARTE PRIMA. (40 punti in totale)

ESAME DI MATURITA` DI ITALIANO - 3 CREDITI - PARTE PRIMA. (40 punti in totale) בחינת בגרות בשפה איטלקית: דוגמה ל- 3 יח"ל ESAME DI MATURITA` DI ITALIANO - 3 CREDITI - Modello d'esame PARTE PRIMA A. COMPRENSIONE DEL TESTO (40 punti in totale) Leggere e rispondere alle domande Matteo

Dettagli

La frase completa e la frase incompleta

La frase completa e la frase incompleta Argomento La frase La frase completa e la frase incompleta Attività Manca qualcosa Destinatari: primaria - classe terza Obiettivo di riflessione: riconoscere la frase completa e la frase incompleta Durata:

Dettagli

Paese Cod.G. Controllo Cat. REGIME AUTONOMO REGIME AUTONOMO REGIME AUTONOMO REGIME AUTONOMO REGIME AUTONOMO

Paese Cod.G. Controllo Cat. REGIME AUTONOMO REGIME AUTONOMO REGIME AUTONOMO REGIME AUTONOMO REGIME AUTONOMO SCHEDA 2 COREA DEL NORD: Sigla Paese Paese Cod.G. Controllo Cat. Unità di misura 1 KG 2 KG 3 KG 4 PZ 5 PZ Designazione Merci Filati di cotone non preparati per la vendita al minuto Tessuti di cotone, diversi

Dettagli

Anno scolastico Circolo Didattico di Quarrata Scuola Infanzia - gruppo di 5 anni

Anno scolastico Circolo Didattico di Quarrata Scuola Infanzia - gruppo di 5 anni Anno scolastico 2008-09 2 Circolo Didattico di Quarrata Scuola Infanzia - gruppo di 5 anni I bambini amano molto giocare con i travestimenti, a scuola hanno a disposizione una scatola di vecchi abiti che

Dettagli

SCHEDA 2 COREA DEL NORD: Unità di misura. Sigla Paese. Designazione Merci. Paese Cod.G. Cat.

SCHEDA 2 COREA DEL NORD: Unità di misura. Sigla Paese. Designazione Merci. Paese Cod.G. Cat. SCHEDA 2 COREA DEL NORD: Sigla Paese Paese Cod.G. Cat. Unità di misura KP COREA DEL NORD 724 1 KG KP COREA DEL NORD 724 2 KG KP COREA DEL NORD 724 3 KG KP COREA DEL NORD 724 4 PZ KP COREA DEL NORD 724

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA CARPI 4. RESPONSABILE PROGETTO INSEGNANTE : Spagnol Paola

DIREZIONE DIDATTICA CARPI 4. RESPONSABILE PROGETTO INSEGNANTE : Spagnol Paola DIREZIONE DIDATTICA CARPI 4 RESPONSABILE PROGETTO INSEGNANTE : Spagnol Paola Introduzione Nell anno scolastico 09/10, durante le ore di utilizzo assegnate per attività di Italiano come L2 presso la scuola

Dettagli

IL PRIMO GIORNO DI PRIMAVERA

IL PRIMO GIORNO DI PRIMAVERA IL PRIMO GIORNO DI PRIMAVERA Ismaela Capecchi Di solito nei giorni come questo faccio le cose con estrema calma, perché ho bisogno di seguire con attenzione tutti i miei movimenti. Mi alzo alla stessa

Dettagli

La ribellione. forza di sentirmi incompreso da tutti, alla fine sono diventato un ribelle. Non frequentavo Apiù nessuno e nessuno frequentava più me.

La ribellione. forza di sentirmi incompreso da tutti, alla fine sono diventato un ribelle. Non frequentavo Apiù nessuno e nessuno frequentava più me. 5 La ribellione forza di sentirmi incompreso da tutti, alla fine sono diventato un ribelle. Non frequentavo Apiù nessuno e nessuno frequentava più me. Ogni volta che a scuola si facevano lavori di gruppo,

Dettagli

Modulo: II. La casa Livello: Basso

Modulo: II. La casa Livello: Basso 1. La casa Sapere tutti i nomi delle varie stanze della casa, saperli individuare in una piantina e saper indicare la loro posizione attraverso gli avverbi di luogo Le varie stanze della casa Avverbi di

Dettagli

Si presenta un nuovo gioco dicendo che vogliamo raccontare alla mamma con un codice segreto quello che facciamo a scuola.

Si presenta un nuovo gioco dicendo che vogliamo raccontare alla mamma con un codice segreto quello che facciamo a scuola. IL NUCLEO E LA FRASE MINIMA Attività di fine scuola dell infanzia e /o classe prima GIOCO: Disegno e leggo Possibile contesto motivazionale Si presenta un nuovo gioco dicendo che vogliamo raccontare alla

Dettagli

Ci sono, una mega faccia a metà tra una maschera e una zucca si Halloween, già ma come la realizzo?

Ci sono, una mega faccia a metà tra una maschera e una zucca si Halloween, già ma come la realizzo? Faccia da Halloween Ok, ho un invito per una festa di Halloween e ora cosa mi invento? Ci sono, una mega faccia a metà tra una maschera e una zucca si Halloween, già ma come la realizzo? Mi guardo in giro

Dettagli

Allegato D - Requisiti obbligatori per villaggi albergo e residenze turistico-alberghiere

Allegato D - Requisiti obbligatori per villaggi albergo e residenze turistico-alberghiere Allegato D - Requisiti obbligatori per villaggi albergo e residenze turistico-alberghiere REQUISITI OBBLIGATORI PER VILLAGGI-ALBERGO E RESIDENZE TURISTICO-ALBERGHIERE 1.00 PRESTAZIONE DI SERVIZI STELLE

Dettagli

Guida per principianti per mantenere il fresco

Guida per principianti per mantenere il fresco Guida per principianti per mantenere il fresco Tutto quello che dovete sapere su come mantenere il fresco - Perché è importante per la vostra salute - Perché potete risparmiare INDICE 1. Introduzione 2.

Dettagli

Autismo, percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali dall età evolutiva all età adulta.

Autismo, percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali dall età evolutiva all età adulta. Autismo, percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali dall età evolutiva all età adulta. L ESPERIENZA DEL DISTRETTO DI MONDOVÌ DELL ASL CN1 Francesca Vinai (Coop. Il Cortile ASL CN1) Torino, 7 Maggio

Dettagli

5-A1 ragazzi estero.qxd:5-a1 ragazzi estero.qxd :53 Pagina 1

5-A1 ragazzi estero.qxd:5-a1 ragazzi estero.qxd :53 Pagina 1 5-A1 ragazzi estero.qxd:5-a1 ragazzi estero.qxd 8-11-2010 10:53 Pagina 1 Dicembre 2010 5-A1 ragazzi estero.qxd:5-a1 ragazzi estero.qxd 8-11-2010 10:53 Pagina 2 5-A1 ragazzi estero.qxd:5-a1 ragazzi estero.qxd

Dettagli

Argomento La frase. Il soggetto (fase2) Attività Il soggetto sottinteso e il soggetto mancante

Argomento La frase. Il soggetto (fase2) Attività Il soggetto sottinteso e il soggetto mancante Argomento La frase Il soggetto (fase2) Attività Il soggetto sottinteso e il soggetto mancante Destinatari: secondaria di I grado - classe prima Obiettivo di riflessione: individuare il soggetto sottinteso

Dettagli

PER ASCOLTARE SETTIMANA

PER ASCOLTARE SETTIMANA PER ASCOLTARE Ottenere un elemento di memoria uditiva (nomi, verbi,aggettivi) con: Parole familiari all inizio della frase; Parole familiari al centro della frase; Ottenere un elemento di memoria verbale

Dettagli

Gelato di fragole [per sei persone]

Gelato di fragole [per sei persone] Gelato di fragole [per sei persone] 5 10 15 20 Metti i tuorli d uovo e lo zucchero in uno dei due recipienti. Sbatti lentamente finché la miscela diventa di un giallo pallido. Nel frattempo versa il latte

Dettagli

Leggi e scrivi NF accanto alle NON FRASI e F accanto alle frasi.

Leggi e scrivi NF accanto alle NON FRASI e F accanto alle frasi. Leggi e scrivi NF accanto alle NON FRASI e F accanto alle frasi. Domani zia Diletta. La prossima estate vado al mare con i nonni. Aurora e Sara. Il cane là. Che temporale! Piove! Nel prato Andrea. Tommaso

Dettagli

ABILITA DI IMITAZIONE

ABILITA DI IMITAZIONE Curriculum di base ABILITA DI IMITAZIONE : 1. saper imitare movimenti grosso motori 2. saper imitare azioni con oggetti 3. saper imitare movimenti fini motori 4. saper imitare movimenti bocco-fonatori

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI LINGUA STRANIERA SCUOLA PRIMARIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI LINGUA STRANIERA SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI LINGUA STRANIERA SCUOLA PRIMARIA TRAGUARDI FORMATIVI COMPETENZA CHIAVE EUROPEA COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE Fonti di legittimazione: Raccomandazione del Parlamento Europeo

Dettagli

INVALSI_pdf:invalsi :18 Pagina 1

INVALSI_pdf:invalsi :18 Pagina 1 INVALSI_pdf:invalsi 25-07-2011 17:18 Pagina 1 PRESENTAZIONE_CLASSE 2:invalsi2 7-09-2011 11:20 Pagina 1 PRESENTAZIONE Il leggere e comprendere i testi scritti si impara a scuola, dalle prime classi della

Dettagli

Progetto Pilota Valutazione della scuola italiana. Anno Scolastico PROVA DI SCIENZE. Scuola Elementare. Classe Seconda. Codici. Scuola:...

Progetto Pilota Valutazione della scuola italiana. Anno Scolastico PROVA DI SCIENZE. Scuola Elementare. Classe Seconda. Codici. Scuola:... Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Gruppo di lavoro per la predisposizione degli indirizzi per l attuazione delle disposizioni concernenti la valutazione del servizio scolastico

Dettagli

Un costume di carta. Con la carta lucida possiamo preparare anche dei mantelli per i bambini e delle gonne da fatina.

Un costume di carta. Con la carta lucida possiamo preparare anche dei mantelli per i bambini e delle gonne da fatina. Un costume di carta Materiale occorrente: carta lucida da regalo o carta delle uova di Pasqua, nastrino di stoffa, cartoncino giallo, colla. Possiamo organizzare una festa in maschera coinvolgendo i bambini

Dettagli

Settimana della salute AS 2007/08 - Classe 2 D. Risultati del questionario " io mangio così "

Settimana della salute AS 2007/08 - Classe 2 D. Risultati del questionario  io mangio così Settimana della salute AS 7/8 - Classe D 1) Fai colazione al mattino? Risultati del questionario " io mangio così " si 19 76% Fai colazione al mattino? 8% 4 16% 4 si 19 1 1 ) Se no, quali sono i motivi

Dettagli

Videók forgatókönyve

Videók forgatókönyve Videók forgatókönyve 1. Videó: Eszem-iszom 2. Videó: Mosolygós jó reggelt 3. Videó: Gyere, játszunk! 4. Videó: Ez az én otthonom! 5. Videó: Vidámság, szomorúság, bolondság 6. Videó: Számoljunk együtt!

Dettagli

E SCHEDE DIDATTICHE DELLA MAESTRA MPM INDICE

E SCHEDE DIDATTICHE DELLA MAESTRA MPM INDICE INICE L'ALFABETO SCRIVI IN ORINE ALFABETICO METTI IN ORINE ALFABETICO IL VOCABOLARIO LE PAROLE GUIA CERCA NEL VOCABOLARIO IL SIGNIFICATO ELLE PAROLE PLURALI PARTICOLARI PLURALI PARTICOLARI ESERCIZI PAROLE

Dettagli

Progetto Reteinnova. Insegnanti Pina Mazzei, Pina D alessio, Maria Pesce, Antonella Laneri e Elisabetta Rosi. Insegnante Facilitatrice Chiara Dini

Progetto Reteinnova. Insegnanti Pina Mazzei, Pina D alessio, Maria Pesce, Antonella Laneri e Elisabetta Rosi. Insegnante Facilitatrice Chiara Dini Progetto Reteinnova Insegnanti Pina Mazzei, Pina D alessio, Maria Pesce, Antonella Laneri e Elisabetta Rosi Insegnante Facilitatrice Chiara Dini Presentazione Obiettivi comuni individuati: - supportare

Dettagli

Argomento La frase. Nel nucleo della frase (fase 1)

Argomento La frase. Nel nucleo della frase (fase 1) Argomento La frase Nel nucleo della frase (fase 1) Attività Che cosa c è nel nucleo? Destinatari: primaria classe quarta Obiettivo di riflessione: individuare la frase nucleare e le valenze dei verbi Durata:

Dettagli

Scuola elementare. Circolo Didattico Leone Sinigaglia Torino

Scuola elementare. Circolo Didattico Leone Sinigaglia Torino ALL. 2 ATTIVITA OBIETTIVI METODOLOGIA ISTITUZIONI - Salutare - Dire il proprio nome - Io sono - Denominare parti del corpo - Chiedere a ciascuno il proprio nome - Descrivere alcune caratteristiche fisiche:

Dettagli

INDICE STRUTTURATO 2^ UNITA

INDICE STRUTTURATO 2^ UNITA INDICE STRUTTURATO 2^ UNITA FUNZIONI COMUNICATIVE : Riconoscere e numerare oggetti e persone nell ambito scolastico Saper dire e chiedere agli altri l età e la classe frequentata Riconoscere le azioni

Dettagli

PER ASCOLTARE SETTIMANA. Raggiungere la memoria uditiva di un elemento identificando lo stimolo target tra una varietà di aggettivi qualificativi.

PER ASCOLTARE SETTIMANA. Raggiungere la memoria uditiva di un elemento identificando lo stimolo target tra una varietà di aggettivi qualificativi. PER ASCOLTARE Raggiungere la memoria uditiva di un elemento identificando lo stimolo target tra una varietà di aggettivi qualificativi. Bleah, che schifo! Hai già esposto il tuo bambino alla conoscenza

Dettagli

OGNUNO DISEGNA IN MODO DIVERSO Pre-lettura / Motivazione

OGNUNO DISEGNA IN MODO DIVERSO Pre-lettura / Motivazione Elena Rivetti 1 23/04/2011 OGNUNO DISEGNA IN MODO DIVERSO Pre-lettura / Motivazione Fase 1 1) Guarda le immagini: secondo te, di che cosa parliamo oggi? Che cosa sono? Chi li ha fatti? In quale materia

Dettagli

COCCOLE SPINOSE Il mio quaderno degli esercizi

COCCOLE SPINOSE Il mio quaderno degli esercizi Carlo Scataglini COCCOLE SPINOSE Il mio quaderno degli esercizi SERIE BLU Prime letture: fino a 1000 parole Erickson Indice 7 Introduzione 11 PRIMA SEZIONE Ecco i personaggi della storia 15 SECONDA SEZIONE

Dettagli

Italiano Lingua Seconda IV classe scuola primaria

Italiano Lingua Seconda IV classe scuola primaria Italiano Lingua Seconda IV classe scuola primaria Traguardi di sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno, l alunna sa (1) comprendere dialoghi che si riferiscono alla vita di

Dettagli

TPR IN CLASSE I comandi illustrati

TPR IN CLASSE I comandi illustrati A. Mastromarco, A scuola: giocare, costruire, fare per... imparare l italiano con il metodo TPR! Disegni di Sara Volo 0 La prima llezione TPR 1. ALZATI - 2.CAMMINA - 3. SALTA - 4.TOCCA il libro - 5.SALTA

Dettagli

PRIMA ALFABETIZZAZIONE NELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

PRIMA ALFABETIZZAZIONE NELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO PRIMA ALFABETIZZAZIONE NELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO Nel presente lavoro vengono prese in considerazione, con indicazioni teoriche e pratiche, attività destinate ad alunni stranieri neoarrivati, senza

Dettagli

Questa pagina può essere fotocopiata esclusivamente per uso didattico - Loescher Editore

Questa pagina può essere fotocopiata esclusivamente per uso didattico - Loescher Editore Giochi Livello A1 Quale preposizione? Istruzioni per l insegnante Obiettivo Lavorare, a livello A1, sulle preposizioni di luogo, di tempo e di mezzo. Materiale Per ogni coppia o squadra: - le tessere con

Dettagli

Italiano Lingua Seconda II classe scuola primaria

Italiano Lingua Seconda II classe scuola primaria Italiano Lingua Seconda II classe scuola primaria Traguardi di sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno, l alunna sa (1) comprendere semplici dialoghi che si riferiscono alla

Dettagli

terza media (età compresa tra i 13 e 16 anni). Tutti i ragazzi erano provenienti dalla Cina.

terza media (età compresa tra i 13 e 16 anni). Tutti i ragazzi erano provenienti dalla Cina. Titolo: I SUPER EROI Contesto di insegnamento: Scuola secondaria di primo grado Destinatari: Due gruppi composti da 15 ragazzi per un totale di 30 ragazzi di seconda e terza media (età compresa tra i 13

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1 - Modulo di base

Università per Stranieri di Siena Livello A1 - Modulo di base Unità 2 Viaggiare in treno CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sulle diverse tipologie di treni parole relative al viaggiare in treno l uso delle preposizioni:

Dettagli

ArchitettaMi. La casa che vorrei. progetto realizzato da: arch. Francesca Peratoni.

ArchitettaMi. La casa che vorrei. progetto realizzato da: arch. Francesca Peratoni. STATO DI FATTO WC Location: appartamento a Como. Caratteristiche dell appartamento: la casa è probabilmente di fine 700. Si entra in un ingresso delimitato dalle stanze, quindi buio, e si continua in uno

Dettagli

Semifreddo di biscotti al doppio cioccolato

Semifreddo di biscotti al doppio cioccolato Semifreddo di biscotti al doppio cioccolato Voglia di dolce, meno voglia di accendere il forno? Beh allora ti consiglio la ricetta di questo semifreddo di biscotti al cioccolato che mi ha whatsappato un

Dettagli

SCUOLA INFANZIA S. PIERO

SCUOLA INFANZIA S. PIERO Progetto Integrato d area Area Pistoiese Comuni e istituzioni Scolastiche di Pistoia, Quarrata, Agliana, Montale e Serravalle P.se la storia delle scienze è anche la rottura delle frontiere disciplinari,

Dettagli

QUESTIONARIO: TI PRESENTO IL MIO BIMBO GRAVIDANZA E PARTO

QUESTIONARIO: TI PRESENTO IL MIO BIMBO GRAVIDANZA E PARTO QUESTIONARIO: TI PRESENTO IL MIO BIMBO GRAVIDANZA E PARTO Com è stata la gravidanza? LA NASCITA DEL BAMBINO è STATA o A termine o Prematura, a settimane o Dopo il termine, a..settimane IL PARTO è AVVENUTO

Dettagli

Prove per l accertamento del livello conoscenza dell Italiano L2 FASCIA 9-11 ANNI

Prove per l accertamento del livello conoscenza dell Italiano L2 FASCIA 9-11 ANNI Prove per l accertamento del livello conoscenza dell Italiano L2 LIVELLO A1 PROVA N. 1 PROVA N. 2 PROVA N. 3 FASCIA 9-11 ANNI Completa con gli articoli determinativi singolari Completa con gli articoli

Dettagli

CB_09reksio2. SCUOLA primaria S. AGOSTINO INS. CB CLASSE I IN DATA MARZO 2010

CB_09reksio2. SCUOLA primaria S. AGOSTINO INS. CB CLASSE I IN DATA MARZO 2010 SCUOLA primaria S. AGOSTINO INS. CB CLASSE I IN DATA MARZO 2010 CB01_09reksio2 RIC: Dai raccontami quello che ti ricordi della storia del cane e del bambino. CB01: Prima cane, si alza- si stiracchia dopo

Dettagli

ANALISI DEL PERIODO. Prof.ssa Turelli M.

ANALISI DEL PERIODO. Prof.ssa Turelli M. ANALISI DEL PERIODO Cos è? è il procedimento che consente di individuare i rapporti che si stabiliscono tra le proposizioni di una frase complessa Chiariamo il significato di alcuni termini FRASE= unità

Dettagli

Giornata modello Fabbisogno di zuccheri al giorno

Giornata modello Fabbisogno di zuccheri al giorno Giornata modello Fabbisogno di zuccheri al giorno Partner professionali Giornata di esempio Foglio di lavoro Nome: Classe:. Il prossimo esempio ci mostra ciò che Peter ha mangiato ieri. Leggi la lista

Dettagli

GRAMMATURE PER SCUOLE INFANZIA STATALI COLAZIONE E MERENDA MENU INVERNALE

GRAMMATURE PER SCUOLE INFANZIA STATALI COLAZIONE E MERENDA MENU INVERNALE ALL.6 GRAMMATURE PER SCUOLE INFANZIA STATALI COLAZIONE E MERENDA MENU INVERNALE 1^ SETTIMANA 1 settimana colazione del mattino merenda pomeridiana *Sostituzioni Pane Colazione Lunedì latte intero 150 latte

Dettagli

RISULTATI DEI QUESTIONARI ALLA DIMISSIONE

RISULTATI DEI QUESTIONARI ALLA DIMISSIONE RISULTATI DEI QUESTIONARI ALLA DIMISSIONE Mamme che hanno partorito dal 1 febbraio al 30 giugno 2016 e che sono state invitate a partecipare allo studio: 82 Dati quantitativi alla dimissione 25 20 23 21

Dettagli

SPAZIO E FIGURE. classi prime scuola Primaria Rignano. Attività 1 Le scatole. Fase 1 (Collettiva)

SPAZIO E FIGURE. classi prime scuola Primaria Rignano. Attività 1 Le scatole. Fase 1 (Collettiva) SPAZIO E FIGURE classi prime scuola Primaria Rignano Attività 1 Le scatole Fase 1 (Collettiva) Ai bambini viene chiesto di portare a scuola contenitori di diverse forme e dimensioni e successivamente integriamo

Dettagli

Un Paese lontano ma vicino al cuore

Un Paese lontano ma vicino al cuore Un Paese lontano ma vicino al cuore La vita dei bambini La maggior parte delle famiglie vive nelle campagne. In ogni famiglia ci sono almeno 6 fratelli. I fratelli maggiori si occupano dei più piccoli

Dettagli

Le stanze da letto saranno fornite di:

Le stanze da letto saranno fornite di: Gentili Signori/Signore Re: Pacchetto completo: Pacchetto offerto per proprieta con tre stanze da letto Comprende Mobili, Elettrodomestici e Decorazioni Le stanze da letto saranno fornite di: 1 Letto 160cm

Dettagli

RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE

RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato C al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009) Allegato C STANDARD QUALITATIVI OBBLIGATORI MINIMI PER LE RESIDENZE

Dettagli

RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato C al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009)

RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato C al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009) RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato C al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009) Allegato C STANDARD QUALITATIVI OBBLIGATORI MINIMI PER LE RESIDENZE

Dettagli