Co-branding e strategia di marca nel mercato globale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Co-branding e strategia di marca nel mercato globale"

Transcript

1 Co-branding e strategia di marca nel mercato globale l Avv. Giovanni Galimberti Studio Legale Bird & Bird Salone della proprietà industriale Parma, 30 settembre 2013

2 Il co-branding alleanza tra due o più marchi noti che vengono presentati contestualmente al consumatore dando luogo ad una nuova offerta o a un'offerta percepita come nuova o diversa dal consumatore grazie al supporto e alla presenza di un secondo marchio (Checchinato, Il co-branding, Milano, 2007) Pag. 2

3 I segni distintivi coinvolti nel co-branding Il marchio "ospitante" " (o "accogliente"): ") il segno del partner già presente nella categoria di prodotto in cui andrà ad inserirsi il nuovo prodotto co-branded Il marchio "invitato" (o "secondario"): il segno distintivo del partner che si propone in una nuova categoria di prodotto Pag. 3

4 Diverse tipologie di co-branding di tipo funzionale: il segno invitato e il segno ospitante figurano entrambi sul prodotto rendendo esplicita la collaborazione fra i partner nella realizzazione del prodotto stesso Pag. 4

5 Diverse tipologie di co-branding di tipo simbolico/affettivo (c.d. co-naming): al marchio del produttore si associa un secondo marchio generatore di attributi simbolici addizionali Pag. 5

6 Diverse tipologie di co-branding Esclusivo: i marchi coinvolti i non possono stipulare contratti di co-branding con altri marchi relativi ai medesimi prodotti o a prodotti affini Non esclusivo il marchio invitato può essere apposto su diversi prodotti della categoria il marchio invitato viene spesso percepito come una caratteristica del prodotto co-branded Pag. 6

7 Potenziali vantaggi del co-branding Incremento del livello di soddisfazione dei clienti Conquista di nuovi segmenti di clientela e aumento dell'offerta Aumento della presenza sul territorio e della visibilità Limitazione rischi decadenza del marchio Più proficuo rapporto investimento - notorietà del prodotto Incremento delle vendite Incremento dei valori produttivi Aumento delle revenues generate dal marchio Maggiori possibilità di manovre di prezzo Economia di costo e di rischio Eventuale condivisione degli investimenti pubblicitari e delle iniziative promozionali Pag. 7

8 Potenziali rischi del co-branding Depauperamento del marchio "ospitante" e della credibilità dell'impresa: quando il marchio "secondario" è percepito p come di qualità inferiore Possibili problemi di reputazione derivanti dal partner Diminuzione del fatturato dovuto a fenomeni di "cannibalizzazione" Problemi di coordinamento interaziendale e intraziendale Pag. 8

9 Il contratto di co-branding elementi principali Parti (indicazione possibili società collegate o affiliate) Licenza di marchio il marchio viene concesso all impresa partner che potrà farne uso per uno o più prodotti co-branded Obblighi e responsabilità dei partners Fornitura della materia prima/prodotto nel co-branding funzionale da parte del partner titolare del marchio "secondario" Corrispettivo Territorio Durata ed eventuale possibilità di rinnovo Standard qualitativi e controllo di qualità dei prodotti co-branded Ripartizione dei costi (di produzione, pubblicitari) e dei ricavi Gestione delle giacenze al termine della collaborazione Risoluzione delle controversie Pag. 9

10 Il contratto di co-branding licenza di marchio Marchio registrato/marchio di fatto/domanda pendente Identificazione i chiara dei marchi oggetto di licenza: caratteristiche dimensionali, di forma e/o di colori Previsione dettagliata delle modalità di utilizzo dei marchi: posizionamento sul prodotto (e sul relativo packaging) campagne promozionali e pubblicitarie Clausola di esclusiva o di non-esclusiva Pag. 10

11 Il contratto di co-branding ulteriori obblighi e responsabilità Obbligo di rinnovo e di pagamento delle tasse relative alle registrazioni di marchio Eventuale previsione di iniziative legali comuni a tutela dei marchi apposti sul prodotto co-branded Previsione di ripartizione della responsabilità (e delle spese) in caso di difettosità dei prodotti o violazione dei diritti esclusivi di terzi Pag. 11

12 Il contratto di co-branding standard qualitativi e controllo di qualità Impegno a non produrre e commercializzare prodotti non conformi ai requisiti qualitativi richiesti Impegno a collaborare nell identificazione dei possibili difetti/limiti dei prodotti al fine di correggerli ed eliminarli (possibile ripartizione dei costi sostenuti) Diritto del partner non direttamente coinvolto nella produzione o del prodotto co-branded banded di verificare e periodicamente la qualità del prodotto Pag. 12

13 Il contratto di co-branding durata Cessazione per termine di scadenza espresso Risoluzione per inadempimento contrattuale Risoluzione o per violazione oa o di specifiche c e previsioni pe so contrattuali (modo d uso dei marchi, qualità prodotti, quantità minime di vendita, territorio) Pag. 13

14 Il contratto di co-branding corrispettivo Importo forfettario f (lump sum) ) Royalties Parte dei ricavi ottenuti dalla vendita del prodotto cobranded (nel caso in cui il prodotto co-branded sia un nuovo prodotto creato da entrambe le società partner) Rendiconti periodici delle vendite dei prodotti co-branded Pag. 14

15 Thank you Avv. Giovanni Galimberti Studio Legale Bird & Bird Via Borgogna, Milano Bird & Bird LLP is a limited liability partnership, registered in England and Wales with registered number 0C and is authorised and regulated by the Solicitors Regulation Authority. Its registered office and principal place of business is at 15 Fetter Lane, London EC4A 1JP. Bird & Bird is an international legal practice comprising Bird & Bird LLP and its affiliated and associated businesses and has offices in the locations listed on our web site: twobirds.com. The word partner is used to refer to a member of Bird & Bird LLP or an employee or consultant, or to a partner, member, director, employee or consultant in any of its affiliated and associated businesses, who is a lawyer with equivalent standing and qualifications. A list of members of Bird & Bird LLP, and of any non-members who are designated as partners and of their respective professional qualifications, is open to inspection at the above address.

Il servizio di consulenza finanziaria avanzata nelle banche

Il servizio di consulenza finanziaria avanzata nelle banche SDA Bocconi Il servizio di consulenza finanziaria avanzata nelle banche Milano, 27 giugno 2013 Luigi Spada Avanzata, in che senso? Conforme alla disciplina di riferimento Che avanza nel dare contenuto

Dettagli

Start-up Innovative: Dott.ssa Eleonora Briolini. Milano 19 novembre 2012

Start-up Innovative: Dott.ssa Eleonora Briolini. Milano 19 novembre 2012 Start-up Innovative: tutte le agevolazioni fiscali Dott.ssa Eleonora Briolini Milano 19 novembre 2012 Misure agevolative Le agevolazioni fiscali contenute nel D.l. 18 ottobre 2012 n. 179 ( il Decreto )

Dettagli

Farmaci a marchio e indicazione del principio attivo. Milano, 26 giugno 2013

Farmaci a marchio e indicazione del principio attivo. Milano, 26 giugno 2013 Farmaci a marchio e indicazione del principio attivo Milano, 26 giugno 2013 Il marchio che contraddistingue i prodotti farmaceutici è un marchio sfortunato sfortunato sotto tre distinti profili: Giurisprudenziale

Dettagli

LBO e fusione Avv. Leah Dunlop Avv. Paolo Tanoni. Milano, 2 Ottobre 2008

LBO e fusione Avv. Leah Dunlop Avv. Paolo Tanoni. Milano, 2 Ottobre 2008 LBO e fusione Avv. Leah Dunlop Avv. Paolo Tanoni Milano, 2 Ottobre 2008 Studio Legale LBO Contrattualistica Buy out: Contratto di acquisizione e/o investimento (equity) Leverage: Contratto di finanziamento

Dettagli

The Printable World. 11 novembre 2014 avv. Licia Garotti. licia.garotti@twobirds.com

The Printable World. 11 novembre 2014 avv. Licia Garotti. licia.garotti@twobirds.com The Printable World 11 novembre 2014 avv. Licia Garotti licia.garotti@twobirds.com Contenuti Introduzione al mondo della stampa 3D Questioni di proprietà intellettuale Questioni commerciali & IT Responsabilità

Dettagli

VOIP Obblighi di protezione dei dati

VOIP Obblighi di protezione dei dati VOIP Obblighi di protezione dei dati Il sempre più rapido sviluppo della tecnologia e di nuove soluzioni digitali in un mercato in cui i dati (personali o meno) sono diventati un'importante linfa vitale

Dettagli

Novità in tema di gestione dei reclami

Novità in tema di gestione dei reclami Novità in tema di gestione dei reclami Pietro Altomani Associate Norton Rose Fulbright Studio Legale Luglio 2016 Agenda Provvedimento IVASS n. 46 del 3 maggio 2016 Ripartizione di competenze Reclami relativi

Dettagli

Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive

Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive Aspetti critici e rimedi Avv. Giovanni Indirli Senior attorney +32 2 5515961 gindirli@mayerbrown.com 21 Maggio 2010 Mayer Brown is a

Dettagli

Avv. Marina Lanfranconi

Avv. Marina Lanfranconi I CONTRATTI FRA DESIGNER E IMPRESE Avv. Marina Lanfranconi Parma, 30 settembre 2013 Salone Proprietà Industriale Salone IP Parma 1 I contratti fra designer e imprese Introduzione: le diverse tipologie

Dettagli

I BREVETTI Il brevetto è uno strumento che permette al titolare dello stesso di tutelarsi dallo sfruttamento altrui delle idee che oltre ad aver

I BREVETTI Il brevetto è uno strumento che permette al titolare dello stesso di tutelarsi dallo sfruttamento altrui delle idee che oltre ad aver I BREVETTI Il brevetto è uno strumento che permette al titolare dello stesso di tutelarsi dallo sfruttamento altrui delle idee che oltre ad aver pensato ha anche realizzato. Brevettando infatti una propria

Dettagli

Risvolti patologici e allocazione rischio. Avv. Gennaro Mazzuoccolo Partner Banking Norton Rose Fulbright Studio Legale Roma 14 novembre 2013

Risvolti patologici e allocazione rischio. Avv. Gennaro Mazzuoccolo Partner Banking Norton Rose Fulbright Studio Legale Roma 14 novembre 2013 Risvolti patologici e allocazione rischio Avv. Gennaro Mazzuoccolo Partner Banking Roma 14 novembre 2013 Sommario Presentazione Tipi Contrattuali Allocazione Rischi Casi Pratici 2 You get your licence.

Dettagli

PRONTO INTERVENTO IN EMERGENZA AMBIENTALE Le novità legislative rilevanti in materia di bonifiche contenute nel Decreto del fare

PRONTO INTERVENTO IN EMERGENZA AMBIENTALE Le novità legislative rilevanti in materia di bonifiche contenute nel Decreto del fare PRONTO INTERVENTO IN EMERGENZA AMBIENTALE Le novità legislative rilevanti in materia di bonifiche contenute nel Decreto del fare Avv. Giovanna Landi Of Counsel giovanna.landi@nortonrosefulbright.com Rimini

Dettagli

Startup & Venture Capital

Startup & Venture Capital Startup & Venture Capital Il ciclo di investimento e disinvestimento da parte di un investitore finaziario Case study sulla startup innovativa 23 maggio 2014 Venture Capital? Private Equity e Venture Capital

Dettagli

Comunicazione trimestrale delle liquidazioni periodiche IVA (art. 21-bis del D.L. n. 78/2010)

Comunicazione trimestrale delle liquidazioni periodiche IVA (art. 21-bis del D.L. n. 78/2010) Comunicazione trimestrale delle liquidazioni periodiche IVA (art. 21-bis del D.L. n. 78/2010) Newsletter Ed. Speciale 4 maggio 2017 Legale - Fiscale Diritto delle società e fiscalità d'impresa Comunicazione

Dettagli

dell affiliazione commerciale"

dell affiliazione commerciale Legge 6 maggio 2004, n. 129 "Norme per la disciplina dell affiliazione commerciale" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 120 del 24 maggio 2004 Art. 1 (Definizioni) 1. L affiliazione commerciale (franchising)

Dettagli

CONTRATTO DI LICENZA DI BREVETTO. Tra la Società..., con sede in..., cod. fisc...., rappresentata da... in seguito denominata la

CONTRATTO DI LICENZA DI BREVETTO. Tra la Società..., con sede in..., cod. fisc...., rappresentata da... in seguito denominata la CONTRATTO DI LICENZA DI BREVETTO Tra la Società, con sede in, cod. fisc., rappresentata da in seguito denominata la concedente ; e con sede in rappresentata da in seguito denominata la licenziataria ;

Dettagli

Strumenti per il finanziamento delle infrastrutture energetiche: i Project Bond

Strumenti per il finanziamento delle infrastrutture energetiche: i Project Bond Energy Symposium 2013 Strumenti per il finanziamento delle infrastrutture energetiche: i Project Bond Avv. Umberto Mauro Roma, 14.11.2013 1 Norton Rose Fulbright Group oltre 3800 avvocati oltre 50 uffici

Dettagli

Legal Marketing. Gabriella Ferraro Marketing & Business Development

Legal Marketing. Gabriella Ferraro Marketing & Business Development Legal Marketing Gabriella Ferraro Marketing & Business Development Chi sono? Page 2 Chi sono? Page 3 Legal Marketing Manager Che? Page 4 Legal Marketing Marketing dei servizi al servizio degli avvocati

Dettagli

- far crescere l azienda trasferendo ad altri l incombenza degli investimenti specifici;

- far crescere l azienda trasferendo ad altri l incombenza degli investimenti specifici; VUOI DIVENTARE UN FRANCHISOR? ECCO COSA FARE. Diventare franchisor significa: - far crescere l azienda trasferendo ad altri l incombenza degli investimenti specifici; - aumentare la competitività raggiungendo

Dettagli

RICERCA E IMPRESA: STRUMENTI OPERATIVI Elisabetta Vianello CNA Bologna - Bologna,, 25 novembre 2010

RICERCA E IMPRESA: STRUMENTI OPERATIVI Elisabetta Vianello CNA Bologna - Bologna,, 25 novembre 2010 RICERCA E IMPRESA: STRUMENTI OPERATIVI Elisabetta Vianello CNA Bologna - Bologna,, 25 novembre 2010 La collaborazione ricerca e impresa si realizza nella pratica attraverso la conclusione di specifici

Dettagli

DISCIPLINARE D USO DEL MARCHIO LCM LUGO CITTA MERCATO. I Ambito di applicazione. Articolo 1. II Condizioni di licenza d uso del Marchio.

DISCIPLINARE D USO DEL MARCHIO LCM LUGO CITTA MERCATO. I Ambito di applicazione. Articolo 1. II Condizioni di licenza d uso del Marchio. DISCIPLINARE D USO DEL MARCHIO LCM LUGO CITTA MERCATO I Ambito di applicazione Articolo 1 E istituito il marchio LUGO CITTA MERCATO (LCM abbreviato), nel seguito denominato Marchio che contraddistingue

Dettagli

IL MARCHIO TEORIA E PRATICA

IL MARCHIO TEORIA E PRATICA IL MARCHIO TEORIA E PRATICA DEFINIZIONE DI «MARCHIO» E il segno distintivo apposto sui prodotti (o sulle loro confezioni) o sugli strumenti utilizzati per prestare il servizio (marchio di fabbrica, di

Dettagli

Riapertura dei termini per l adesione alla voluntary disclosure

Riapertura dei termini per l adesione alla voluntary disclosure Riapertura dei termini per l adesione alla voluntary disclosure Newsletter Ed. Speciale 16 dicembre 2016 Legale - Fiscale Diritto delle società e fiscalità d'impresa Riapertura dei termini per l adesione

Dettagli

La distribuzione commerciale. I contratti di distribuzione commerciale nel quadro normativo comunitario. La tutela della concorrenza

La distribuzione commerciale. I contratti di distribuzione commerciale nel quadro normativo comunitario. La tutela della concorrenza INDICE SOMMARIO Parte introduttiva (GERARDO VILLANACCI)................ Pag. 1 Sezione I La distribuzione commerciale 1. Premessa. 2. La distribuzione commerciale diretta e indiretta. 3. I contratti della

Dettagli

Convenzione tra l Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e l Azienda

Convenzione tra l Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e l Azienda Convenzione tra l Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e l Azienda -------------------------------------------- per la concessione d uso del nome e del logo del Parco Nazionale del Gran

Dettagli

CODICE DEONTOLOGICO DEL FRANCHISING

CODICE DEONTOLOGICO DEL FRANCHISING CODICE DEONTOLOGICO DEL FRANCHISING Questo Codice Deontologico consiste in un insieme concreto di regole essenziali per il comportamento corretto da parte di coloro che operano il franchising in Europa.

Dettagli

Attività di licensing: la prospettiva del licenziante

Attività di licensing: la prospettiva del licenziante I CONTRATTI INTERNAZIONALI DI CESSIONE E LICENZA DI DIRITTI DI PROPRIETÀ INDUSTRIALE FELTRINELLI & BROGI APTA CONSULENTI IN PROPRIETÀ INDUSTRIALE PATENT & EUROPEAN TRADEMARK ATTORNEYS 1 Attività di licensing:

Dettagli

Una partnership di successo per

Una partnership di successo per Affinity Groups Una partnership di successo per differenziarsi Affinity Groups Una partnership di successo per differenziarsi Il settore degli Affinity Groups è sicuramente una delle più recenti e promettenti

Dettagli

Lo sfruttamento del brevetto

Lo sfruttamento del brevetto Lo sfruttamento del brevetto Dopo la ricerca: principali esigenze Proteggere i risultati Dare visibilità ai risultati Sviluppare i risultati Ottenere un ritorno economico dai risultati Tradizionali modelli

Dettagli

Licenze, Cessioni, E calcolo di royalties

Licenze, Cessioni, E calcolo di royalties Licenze, Cessioni, E calcolo di royalties (Technology Transfer) Eli Guastalla 1 INDICE 1. Aspetti pratici del Technology- Transfer - Elementi da non scordare - Alcuni documenti negoziali - Tipologia di

Dettagli

03/02/2010. Normativa nel C.P.I.

03/02/2010. Normativa nel C.P.I. MARCHI 1 Strumento di comunicazione tra l impresa ed i consumatori: apposto sul prodotto permette di distinguere un prodotto da altri prodotti uguali o simili (funzione distintiva); con l uso, la pubblicità,

Dettagli

LA CREAZIONE DELLA BRAND IDENTITY

LA CREAZIONE DELLA BRAND IDENTITY LA CREAZIONE DELLA BRAND IDENTITY BRAND IDENTITY BRAND Nome, segno, simbolo utilizzato per identificare i prodotti e i servizi delle aziende e per differenziare questi stessi prodotti e servizi da quelli

Dettagli

CODICE DEONTOLOGICO REDATTO DA FEDERAZIONE ITALIANA FRANCHISING (FIF)

CODICE DEONTOLOGICO REDATTO DA FEDERAZIONE ITALIANA FRANCHISING (FIF) CODICE DEONTOLOGICO REDATTO DA FEDERAZIONE ITALIANA FRANCHISING (FIF) PREMESSA Sulla base delle esperienze acquisite nei diversi anni di sviluppo del franchising, dei vari codici deontologici espressi

Dettagli

Fare affari in Marocco

Fare affari in Marocco Fare affari in Marocco Avv. Andrea Antognini ELEXI Studio legale Cantù, 31 marzo In collaborazione con Attività preliminari: ricerca e verifica dei partners commerciali Introduzione alla contrattualistica

Dettagli

24 Marzo 2015 Ore 15,30 - FANO Teatro della Fortuna. Relatore: Avv. Enzo Bacciardi

24 Marzo 2015 Ore 15,30 - FANO Teatro della Fortuna. Relatore: Avv. Enzo Bacciardi 24 Marzo 2015 Ore 15,30 - FANO Teatro della Fortuna Relatore: Avv. Enzo Bacciardi Via Lino Liuti, 2-61122 PESARO - www.bacciardistudiolegale.it 2 Cosa serve dopo lo scouting? Voi direte che: a questo punto

Dettagli

3) L IMPRENDITORE O IL NUCLEO IMPRENDITORIALE

3) L IMPRENDITORE O IL NUCLEO IMPRENDITORIALE Business Plan guida al piano industriale Cominciamo dalla parte descrittiva, spesso trascurata perchè è diffusa l opinione che ritiene il Business Plan composto solo dai numeri, cioè dalle previsioni sulle

Dettagli

CCIAA Reggio Calabria

CCIAA Reggio Calabria Licenza esclusiva di brevetto per invenzione Licenza esclusiva: rapporto in forza del quale il titolare del brevetto, oltre a obbligarsi a non concedere identica licenza a terzi, rinuncia altresì alla

Dettagli

Le strategie di entrata nei mercati esteri Accordi strategici

Le strategie di entrata nei mercati esteri Accordi strategici Le strategie di entrata nei mercati esteri Accordi strategici Modalità di entrata nei mercati esteri Accordi strategici: vantaggi La notevole diffusione degli accordi strategici internazionali è spiegata

Dettagli

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.p.A. : IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.p.A. : IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006 COMUNICATO STAMPA GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.p.A. : IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006 Ricavi in crescita e risultati in linea con quanto programmato nel

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA NON ESCLUSIVA PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DEL MARCHIO AZIENDA SPIN OFF DELL UNIVERSITA DI PISA TRA UNIVERSITÀ DI PISA

ACCORDO DI LICENZA NON ESCLUSIVA PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DEL MARCHIO AZIENDA SPIN OFF DELL UNIVERSITA DI PISA TRA UNIVERSITÀ DI PISA CONVENZIONE A) FASE DI PRE-IMPRESA ACCORDO DI LICENZA NON ESCLUSIVA PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DEL MARCHIO AZIENDA SPIN OFF DELL UNIVERSITA DI PISA TRA UNIVERSITÀ DI PISA con sede in Pisa, Lungarno

Dettagli

Giorgio Elefante Automotive Leader PwC Italy

Giorgio Elefante Automotive Leader PwC Italy www.pwc.com/it ANFIA Gruppo Componenti Scenari internazionali nel settore automotive Evoluzione del settore Alleanze fra Case e riflessi per la filiera 7 Aprile 2017 Giorgio Elefante Automotive Leader

Dettagli

Parte III Brand management

Parte III Brand management Parte III Brand management Cap.7 Marca e comunicazione Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 7 Marca e comunicazione Il significato della

Dettagli

Banca d Italia aggiorna le disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche

Banca d Italia aggiorna le disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche Settembre 2013 Capital Markets Alert Banca d Italia aggiorna le disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche Il 3 luglio 2013 Banca d Italia ha aggiornato le nuove disposizioni di vigilanza per

Dettagli

COMUNE DI MARIANO COMENSE. - Provincia di Como - CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE DURANTE LA RASSEGNA ESTATE A MARIANO 2016 PRESSO LA VILLA SORMANI.

COMUNE DI MARIANO COMENSE. - Provincia di Como - CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE DURANTE LA RASSEGNA ESTATE A MARIANO 2016 PRESSO LA VILLA SORMANI. COMUNE DI MARIANO COMENSE - Provincia di Como - CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE DURANTE LA RASSEGNA ESTATE A MARIANO 2016 PRESSO LA VILLA SORMANI.===== Con la presente scrittura privata tra:==============================

Dettagli

Piano strategico e piani di marketing. Il marketing management. Il marketing management 2

Piano strategico e piani di marketing. Il marketing management. Il marketing management 2 Piano strategico e piani di marketing Il Piano strategico completo, composto da Missione, Obiettivi, Strategia, Portafoglio, facilita lo sviluppo dei piani di marketing di ogni prodotto/mercato Piano strategico

Dettagli

1.1. Come si organizzano le imprese grandi e piccole per gestire

1.1. Come si organizzano le imprese grandi e piccole per gestire Indice Capitolo I IL PATRIMONIO TECNOLOGICO E COMMERCIALE DELL IMPRESA 1.1. Come si organizzano le imprese grandi e piccole per gestire il proprio patrimonio immateriale pag. 15 1.2. Come gestire il patrimonio

Dettagli

Convegno Paradigma. L operatività in Italia di FIA esteri comunitari: acquisto crediti e direct lending. Romeo Battigaglia.

Convegno Paradigma. L operatività in Italia di FIA esteri comunitari: acquisto crediti e direct lending. Romeo Battigaglia. Convegno Paradigma L operatività in Italia di FIA esteri comunitari: acquisto crediti e direct lending 20 marzo 2017 Romeo Battigaglia Agenda L operatività in Italia di FIA esteri comunitari: acquisto

Dettagli

Recente Nota informativa della BaFin sulle notifiche di OICVM di cui alla direttiva UCITS IV

Recente Nota informativa della BaFin sulle notifiche di OICVM di cui alla direttiva UCITS IV Luglio 2011/ 6a edizione Legal Update del Financial Services Group di Dechert Recente Nota informativa della BaFin sulle notifiche di OICVM di cui alla direttiva UCITS IV d In data 5 luglio 2011 l autorità

Dettagli

La Protezione delle Indicazioni Geografiche nell'ambito del TTIP

La Protezione delle Indicazioni Geografiche nell'ambito del TTIP La Protezione delle Indicazioni Geografiche nell'ambito del TTIP La Negoziazione del TTIP tra USA ed Europa TTIP è un ambizioso trattato internazionale che è in corso di negoziazione tra Stati Uniti ed

Dettagli

COMUNE DI PANTELLERIA

COMUNE DI PANTELLERIA COMUNE DI PANTELLERIA Provincia Regionale di Trapani Settore II CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO DEL COLORE PER L ISOLA DI PANTELLERIA L'anno duemilasedici il giorno del mese

Dettagli

Dichiarazione di Conformità ( Declaration of Conformity)

Dichiarazione di Conformità ( Declaration of Conformity) Dichiarazione di Conformità ( Declaration of Conformity) La presente dichiarazione di conformità è rilasciata sotto l esclusiva responsabilità del fabbricante: This Declaration of Conformity is issued

Dettagli

Parte III Brand management

Parte III Brand management Parte III Brand management Cap.7 Marca e comunicazione Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2012-2013 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Un prodotto nasce [ ] Un prodotto cresce e incomincia

Dettagli

Brand Image. L immagine è tutto ciò che la marca riesce a far sedimentare nella mente del consumatore.

Brand Image. L immagine è tutto ciò che la marca riesce a far sedimentare nella mente del consumatore. 1 BRAND IMAGE Brand Image 2 L immagine è tutto ciò che la marca riesce a far sedimentare nella mente del consumatore. E il modo in cui il pubblico decodifica la totalità dei segni emessi dal brand direttamente

Dettagli

Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari

Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari Gennaio 2010 Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari Introduzione In data 10 dicembre 2009, la Banca d'italia ha pubblicato un documento per

Dettagli

Il Rendiconto Finanziario. Cenni International Accounting Standard 7 (IAS 7)

Il Rendiconto Finanziario. Cenni International Accounting Standard 7 (IAS 7) Il Rendiconto Finanziario Cenni International Accounting Standard 7 (IAS 7) 1 Cenni IAS 7 A livello internazionale al rendiconto finanziario è dedicato lo IAS 7, ilqualevieneconsideratocomeparteintegrantedelbilancio.

Dettagli

CAPITOLATO PER SPONSORIZZAZIONE MEDIANTE BANNER NEL SITO ISTITUZIONALE DEL COMUNE DI MELITO DI NAPOLI

CAPITOLATO PER SPONSORIZZAZIONE MEDIANTE BANNER NEL SITO ISTITUZIONALE DEL COMUNE DI MELITO DI NAPOLI CAPITOLATO PER SPONSORIZZAZIONE MEDIANTE BANNER NEL SITO ISTITUZIONALE DEL COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Premessa Con il termine Cliente o Sponsor riportato nel presente capitolato si intende la ditta/il

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE AZIENDE METODO PATRIMONIALE COMPLESSO.

VALUTAZIONE DELLE AZIENDE METODO PATRIMONIALE COMPLESSO. VALUTAZIONE DELLE AZIENDE METODO PATRIMONIALE COMPLESSO Metodo Patrimoniale complesso I metodi patrimoniali complessi sommano al valore del patrimonio netto rettificato (K ) il valore dei beni immateriali

Dettagli

Le novità in materia di imposta di bollo

Le novità in materia di imposta di bollo FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO: NUOVO REGIME DI TASSAZIONE E RILEVANZA AI FINI DELLA NUOVA IMPOSTA DI BOLLO Olivia M. Zonca Head of Tax Product Management BNP Paribas Securities Services Le novità in materia

Dettagli

CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE TECNICA

CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE TECNICA CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE TECNICA Tra il Politecnico di Torino, C.F. n. 00518460019, (di seguito, per brevità, anche indicato come Politecnico ) rappresentato dal, nato a il domiciliato per il presente

Dettagli

Fulvio Fati Pozzodivalle Avvocato

Fulvio Fati Pozzodivalle Avvocato Contratti commerciali internazionali ecollaborazione commerciale internazionale Fulvio Fati Pozzodivalle Avvocato pagina 1 di 16 1. Introduzione La trattazione delle tematiche relative ai processi di internazionalizzazione

Dettagli

Il Piano Organizzativo

Il Piano Organizzativo Il Piano Organizzativo www.docenti.unina.it/mario.raffa Corso di Gestione dello Sviluppo Imprenditoriale Prof. Mario Raffa raffa@unina.it p.1 Il Piano Organizzativo Analisi dei fattori critici di successo

Dettagli

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti erogazione di servizi produzione. Autorizzazione sanitaria ASL. Autorizzazione di estetica

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti erogazione di servizi produzione. Autorizzazione sanitaria ASL. Autorizzazione di estetica SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CINEMA COMUNALE A.CONTI PER ANNI CINQUE.

AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CINEMA COMUNALE A.CONTI PER ANNI CINQUE. . AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CINEMA COMUNALE A.CONTI PER ANNI CINQUE. SCHEMA DI CONCESSIONE Indice 1) Oggetto della concessione 3 2) Validità della concessione 4 3) Modalità di aggiudicazione 4 4)

Dettagli

PATENT BOX. Agevolazione fiscale da brevetti, marchi e altri intangibili. Contenuti aggiornati al 12 Novembre 2015

PATENT BOX. Agevolazione fiscale da brevetti, marchi e altri intangibili. Contenuti aggiornati al 12 Novembre 2015 PATENT BOX Agevolazione fiscale da brevetti, marchi e altri intangibili Contenuti aggiornati al 12 Novembre 2015 1 Cos è il Patent Box? Regime opzionale di tassazione agevolata dei redditi (della porzione

Dettagli

Nuovo Regolamento sulle segnalazioni delle informazioni finanziarie di vigilanza

Nuovo Regolamento sulle segnalazioni delle informazioni finanziarie di vigilanza Legislazione e Regolamentazione europea e internazionale Marzo 2015 www.simmons-simmons.com Indice Banca Centrale Europea Nuovo Regolamento sulle segnalazioni delle informazioni finanziarie di vigilanza

Dettagli

5. I marchi (il marchio collettivo. Il trasferimento del marchio)

5. I marchi (il marchio collettivo. Il trasferimento del marchio) Lezione del 5 ottobre 2016 5. I marchi (il marchio collettivo. Il trasferimento del marchio) Prof.ssa Emanuela Arezzo Corso di Diri5o Industriale il marchio collettivo: cos è? Il marchio collettivo è un

Dettagli

ACCORDO DI RISERVATEZZA. Tra

ACCORDO DI RISERVATEZZA. Tra Nota: la versione in microsoft word è disponibile su richiesta da inviare a eoro@simmons-simmons.com ACCORDO DI RISERVATEZZA Tra È Oro S.r.l. (di seguito È Oro ), società di diritto italiano con sede legale

Dettagli

F100 - Licenza di marchio

F100 - Licenza di marchio F100 - Licenza di marchio TRA X, con residenza/con sede in, via, di seguito anche denominato Concedente o «Licenziante E Y, con residenza/con sede in, C.F./partita IVA, di seguito anche denominato Licenziatario

Dettagli

AVVISO n Febbraio 2010

AVVISO n Febbraio 2010 AVVISO n.1350 01 Febbraio 2010 Mittente del comunicato : ABN AMRO BANK Societa' oggetto : ABN AMRO BANK dell'avviso Oggetto : Comunicazione Testo del comunicato Si veda allegato. Disposizioni della Borsa

Dettagli

Crowdfunding nel settore immobiliare 26 giugno 2014

Crowdfunding nel settore immobiliare 26 giugno 2014 Crowdfunding nel settore immobiliare 26 giugno 2014 1 Introduzione Il fenomeno del crowdfunding in Italia Per crowdfunding si intende la raccolta di capitali finalizzata al finanziamento di start-up innovative,

Dettagli

Definizione di marketing e orientamento al mercato

Definizione di marketing e orientamento al mercato La gestione del rapporto col mercato Definizione di marketing e orientamento al mercato Una prima definizione di marketing Insieme di attività mediante le quali un organizzazione (che può avere o non avere

Dettagli

COMUNE DI RICCIONE CONTRATTO TRA IL COMUNE DI RICCIONE E LA SOCIETA./ LA PERSONA FISICA.. PER LA SPONSORIZZAZIONE

COMUNE DI RICCIONE CONTRATTO TRA IL COMUNE DI RICCIONE E LA SOCIETA./ LA PERSONA FISICA.. PER LA SPONSORIZZAZIONE COMUNE DI RICCIONE CONTRATTO TRA IL COMUNE DI RICCIONE E LA SOCIETA./ LA PERSONA FISICA.. PER LA SPONSORIZZAZIONE FINANIZIARIA/ RELATIVA LA REALIZZAZIONE DELL ARREDO DELLA COSTRUENDA ROTATORIA POSTO ALL

Dettagli

SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA 1. DESCRIZIONE ATTIVITÀ 2. INFORMAZIONI SUL PUNTO DI VENDITA

SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA 1. DESCRIZIONE ATTIVITÀ 2. INFORMAZIONI SUL PUNTO DI VENDITA SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale MARKETING DEL TURISMO. Lezione 12 27 aprile 2009

Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale MARKETING DEL TURISMO. Lezione 12 27 aprile 2009 Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale MARKETING DEL TURISMO Lezione 12 27 aprile 2009 . c. Segmentazione: marketing concentrato Basato sulla scelta di uno o pochi segmenti.. Nicchia

Dettagli

CREARE UNA NUOVA IMPRESA

CREARE UNA NUOVA IMPRESA CREARE UNA NUOVA IMPRESA Pianificare la gestione con il Business Plan Dott. Patron Daniele Pianificare la gestione con il Business Plan - pagina 1 IL BUSINESS PLAN DI UN IMPRESA COS E E un documento che

Dettagli

Cuneo 1 Febbraio 2012

Cuneo 1 Febbraio 2012 Cuneo 1 Febbraio 2012 Outsourcing: La terziarizzazione è uno strumento che permette alle aziende di esternalizzare attività non Core a supporto delle attività strategiche, potendo concentrare investimenti

Dettagli

Le BUSINESS GUIDE di internationalize.co. Fare affari in UCRAINA.

Le BUSINESS GUIDE di internationalize.co. Fare affari in UCRAINA. Fare affari in UCRAINA 1 Sommario CENNI GENERALI... 7 Sicurezza... 10 Situazione sanitaria... 11 Formalità valutarie e doganali... 12 Settimana lavorativa... 12 Cucina ucraina... 14 Ambasciata d'italia

Dettagli

Contratto di rete e welfare aziendale: vantaggi per le PMI e i i territori. Catania, 15 aprile 2016 Fulvio D Alvia - Direttore RetImpresa

Contratto di rete e welfare aziendale: vantaggi per le PMI e i i territori. Catania, 15 aprile 2016 Fulvio D Alvia - Direttore RetImpresa Contratto di rete e welfare aziendale: vantaggi per le PMI e i i territori Catania, 15 aprile 2016 Fulvio D Alvia - Direttore RetImpresa Contratti di rete in Italia Al 3 aprile 2016 2.793 contratti di

Dettagli

Ordine dei Farmacisti Pesaro & Urbino L IMPRESA FARMACIA

Ordine dei Farmacisti Pesaro & Urbino L IMPRESA FARMACIA Ordine dei Farmacisti Pesaro & Urbino L IMPRESA FARMACIA Pesaro, 29 maggio 2014 Le due «anime» del Farmacista Professionista - Commerciante IL FARMACISTA IMPRENDITORE Farmacia: A, come Azienda La Farmacia,

Dettagli

RICHIESTA DI ASSEGNAZIONE FINANZIAMENTO PER PROGETTI DI ASSOCIAZIONI DI CUI ALL ARTICOLO 6 DELLA L.R. 16/2009 (CITTADINANZA DI GENERE)

RICHIESTA DI ASSEGNAZIONE FINANZIAMENTO PER PROGETTI DI ASSOCIAZIONI DI CUI ALL ARTICOLO 6 DELLA L.R. 16/2009 (CITTADINANZA DI GENERE) Pag 1 di 14 Alla Regione Toscana Settore Tutela dei consumatori e degli utenti Pari opportunità e politiche di genere Piazza dell Unità di Italia, 1 50123 Firenze Il sottoscritto Luogo e data di nascita

Dettagli

La comunicazione nel governo dell impresa: dalle politiche agli strumenti. Pagina 1

La comunicazione nel governo dell impresa: dalle politiche agli strumenti. Pagina 1 La comunicazione nel governo dell impresa: dalle politiche agli strumenti Pagina 1 La comunicazione d impresa: una definizione Disciplina manageriale di governo dell insieme dei processi relazionali che

Dettagli

LE INVENZIONI Vicende Disciplina internazionale e UE

LE INVENZIONI Vicende Disciplina internazionale e UE Vicende Disciplina internazionale e UE ACQUISTO E USO BREVETTO = ESCLUSIVA NELL ATTUAZIONE (66 cpi) 1. B. DI PRODOTTO: vietare di produrre usare commercializzare vendere importare il PRODOTTO DIRETT. OTTENUTO;

Dettagli

Business Structures for doing business in the England and Wales

Business Structures for doing business in the England and Wales Business Structures for doing business in the England and Wales The material for this presentation has been designed as an integral part of the above presentation solely for the benefit of the people attending.

Dettagli

TABELLE DI RIEPILOGO COSTI IMPUTABILI ALL INIZIATIVA PER EROGAZIONI A SAL (Seconda, Terza)

TABELLE DI RIEPILOGO COSTI IMPUTABILI ALL INIZIATIVA PER EROGAZIONI A SAL (Seconda, Terza) QUADRO COMPLESSIVO SPESE DI TUTTI I PARTECIPANTI DESCRIZIONE TABELLE DI RIEPILOGO COSTI IMPUTABILI ALL INIZIATIVA PER EROGAZIONI A SAL (Seconda, Terza) ATTIVITÀ DI SVILUPPO PRECOMPETITIVO ATTIVITÀ DI RICERCA

Dettagli

Collettori della clientela poiché, differenziandola dalle altre, consentono di legare questa all imprenditore, al prodotto, ai locali dove svolge la

Collettori della clientela poiché, differenziandola dalle altre, consentono di legare questa all imprenditore, al prodotto, ai locali dove svolge la I segni distintivi dell azienda Ditta Marchio Insegna Collettori della clientela poiché, differenziandola dalle altre, consentono di legare questa all imprenditore, al prodotto, ai locali dove svolge la

Dettagli

IL PIANO MARKETING. www.impresaefficace.it

IL PIANO MARKETING. www.impresaefficace.it IL PIANO MARKETING IL PIANO MARKETING IN 7 PASSI 1. INDIVIDUA UNA NICCHIA DI MERCATO 2. DEFINISCI IL TARGET DEI CLIENTI 3. DEFINISCI LA TUA IDENTITA 4. DEFINISCI GLI OBIETTIVI 5. DEFINISCI IL POSIZIONAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEL MARCHIO BIO-HABITAT

REGOLAMENTO PER L USO DEL MARCHIO BIO-HABITAT SCHEMA DI CERTIFICAZIONE DEL VERDE NON AGRICOLO OTTENUTO CON METODO BIOLOGICO REGOLAMENTO PER L USO DEL MARCHIO BIO-HABITAT Edizione 01 gennaio 2006 SCOPO Il presente documento defi nisce le regole in

Dettagli

La provincia di Palermo

La provincia di Palermo La provincia di Palermo Siena, maggio 2014 Area Research & IR Provincia di Palermo: dati socio economici 1/2 Palermo DATI SOCIO-ECONOMICI 2014 Var. % 13-14 Var. % 14-15 Var. % 15-16 Palermo Italia Palermo

Dettagli

L.Casini 24, Chiavari GE Italy

L.Casini 24, Chiavari GE Italy www.italeasing.com ITALEASING PARTNER BROCHURE 2016 APRI LA TUA AGENZIA L.Casini 24, Chiavari GE Italy info@italeasing.com // SCOPRI DI PIU SUl LEASING PER AZIENDE Offriamo la possibilità a piccole e medie

Dettagli

A) iniziative volte a sviluppare azioni di informazione per migliorare la conoscenza e favorire la divulgazione dei prodotti DOP e IGP

A) iniziative volte a sviluppare azioni di informazione per migliorare la conoscenza e favorire la divulgazione dei prodotti DOP e IGP A LLEGATO C SPESE AMMESSE E PERCENTUALI DI CONTRIBUTO PER LE INIZIATIVE PREVISTE ALL ARTICOLO 2 DEL PRESENTE DECRETO IN CONFORMITA AI REGOLAMENTI (UE) N. 702/2014 e N. 651/2014 A) iniziative volte a sviluppare

Dettagli

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti Erogazione di servizi produzione abitanti. 300 mq di cui mq. 250 superficie di vendita

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti Erogazione di servizi produzione abitanti. 300 mq di cui mq. 250 superficie di vendita SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

MODELLO 4 CONTO ECONOMICO PREVISIONALE A VALORE AGGIUNTO : (da compilare fino all anno in cui l investimento è a regime)

MODELLO 4 CONTO ECONOMICO PREVISIONALE A VALORE AGGIUNTO : (da compilare fino all anno in cui l investimento è a regime) MODELLO 4 CONTO ECONOMICO PREVISIONALE A VALORE AGGIUNTO : (da compilare fino all anno in cui l investimento è a regime) I dati previsionali da inserire nel modello Conto economico previsionale a valore

Dettagli

GLOSSARIO DEL FRANCHISING

GLOSSARIO DEL FRANCHISING GLOSSARIO DEL FRANCHISING ASSOFRANCHISING EFF 1. Affiliante (franchisor) L'imprenditore (l azienda) che cede a terzi il proprio know how unitamente al marchio e ad altri elementi distintivi che ne identificano

Dettagli

Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri. Gloria Targetti Dipartimento Sviluppo e Advisory Desk Italia

Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri. Gloria Targetti Dipartimento Sviluppo e Advisory Desk Italia Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri Gloria Targetti Dipartimento Sviluppo e Advisory Desk Italia ASSOLOMBARDA Milano 17 settembre 2014 MISSIONE SIMEST promuove l internazionalizzazione

Dettagli

Valsoia S.p.A.: il CdA approva la Relazione Semestrale al 30 giugno 2006

Valsoia S.p.A.: il CdA approva la Relazione Semestrale al 30 giugno 2006 COMUNICATO STAMPA Valsoia S.p.A.: il CdA approva la Relazione Semestrale al 30 giugno 2006 Ricavi di vendita: 26,173 mln ( 22,801 mln al 30 giugno 2005) Crescente successo di tutte le famiglie di prodotti

Dettagli

INDICE DEI CAPITOLI. CAPITOLO I Procedure di start up e forme giuridiche (Andrea Parmeggiani)

INDICE DEI CAPITOLI. CAPITOLO I Procedure di start up e forme giuridiche (Andrea Parmeggiani) INDICE DEI CAPITOLI CAPITOLO I Procedure di start up e forme giuridiche (Andrea Parmeggiani) SESSIONE 1 NORME PER L AVVIO DI UN ATTIVITA IMPRENDITORIALE E OBBLIGHI DA ADEMPIERE Pag. 10 SESSIONE 2 LE FORME

Dettagli

Commercializzazione all ingrosso ed al dettaglio di abbigliamento sportivo di calzature.

Commercializzazione all ingrosso ed al dettaglio di abbigliamento sportivo di calzature. SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento so fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

Movimenti finanziari e competenza economica

Movimenti finanziari e competenza economica Movimenti finanziari e competenza economica Movimenti finanziari: Variazione debiti, crediti o liquidità Competenza economica: Realizzazione ricavi processo produttivo è stato completato lo scambio è già

Dettagli

Istituzioni di diritto privato

Istituzioni di diritto privato Istituzioni di diritto privato Contratti per il trasferimento di beni (traccia della lezione) prof. Angelo Venchiarutti IUSLIT Università degli studi di Trieste Tipo contrattuale Disciplina: Contratti

Dettagli