COSTRUISCI IL TUO FUTURO CON IL PROGRAMMA DI ACCUMULAZIONE FINANZIARIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COSTRUISCI IL TUO FUTURO CON IL PROGRAMMA DI ACCUMULAZIONE FINANZIARIA"

Transcript

1 news Fondi In questo numero: Notiziario di Aggiornamento F i n a n z i a r i o Anno 6 - Numero 2 Prezzo a Copia,6 NUOVE SFIDE ALL ORIZZONTE PER LA BCE COSTRUISCI IL TUO FUTURO CON IL PROGRAMMA DI ACCUMULAZIONE FINANZIARIA

2 Dove è possibile sottoscrivere i fondi di UBI Pramerica SGR Gruppo UBI Banca Banca Popolare di Bergamo Banco di Brescia Banca Popolare Commercio e Industria Banca Regionale Europea Banca Popolare di Ancona Banca Carime Banca Valle Camonica Banco di San Giorgio UBI Banca Private Investment UBI Banca IW Bank Altri Collocatori AlpenBank Alpi SIM Apogeo Consulting SIM Banca BSI Italia Banca del Monte di Lucca Banca di Credito Cooperativo di Cambiano Banca di Credito Cooperativo Valdostana Banca di Romagna Banca Emilveneta Banca Farnese Banca Generali Banca Interregionale Banca Popolare Pugliese Banco Desio Banco Emiliano Romagnolo Barclays Banca di Credito e Risparmio di Romagna Cassa di Risparmio di Cesena Cassa di Risparmio di Lucca Cassa di Risparmio di San Miniato Cassa Lombarda Corporate Family Office SIM Fineco Genesi SIM Hypo Tyrol Bank Online SIM SOL&FIN

3 Indice Analisi di scenario: Nuove sfide all orizzonte per la BCE pag. 2 Focus: Costruisci il tuo futuro con il Programma di Accumulazione Finanziaria pag. 4 Guida alla lettura delle schede fondi pag. 5 Schede fondi pag. 6 La Famiglia dei Fondi UBI Pramerica UBI Pramerica Total Return Prudente 6 UBI Pramerica Total Return Moderato 6 UBI Pramerica Euro Cash 7 UBI Pramerica Euro B.T. 7 UBI Pramerica Euro 8 Medio/Lungo Termine UBI Pramerica Obbligazioni Dollari 8 UBI Pramerica Obbligazioni Globali 9 UBI Pramerica Obbligazioni Globali Corporate 9 UBI Pramerica Obbligazioni Globali Alto Rendimento UBI Pramerica Euro Corporate UBI Pramerica Bilanciato Euro a Rischio Controllato 11 UBI Pramerica Portafoglio Prudente 11 UBI Pramerica Portafoglio Moderato 12 UBI Pramerica Portafoglio Dinamico 12 UBI Pramerica Portafoglio Aggressivo 13 UBI Pramerica Azionario Etico 13 UBI Pramerica Azioni Italia 14 UBI Pramerica Azioni Euro 14 UBI Pramerica Azioni USA 15 UBI Pramerica Azioni Pacifico 15 UBI Pramerica Azioni Mercati Emergenti 16 UBI Pramerica Azioni Globali 16 UBI Pramerica Azioni Euro Small Cap 17 UBI Pramerica FF Euro Sectors 17 UBI Pramerica Total Return Dinamico 18 UBI Pramerica Total Return Aggressivo - Classe A 18 UBI Pramerica Total Return Aggressivo - Classe B 19 UBI Pramerica Total Return Bond Cedola - Classe A 19 UBI Pramerica Total Return Bond Cedola - Classe B 2 UBI Pramerica Reddito Più 2 UBI Pramerica Flex Free 21 UBI Pramerica Flex Free 2 21 UBI Pramerica Flex Free 4 22 UBI Pramerica Privilege 1 22 UBI Pramerica Privilege 2 23 UBI Pramerica Privilege 3 23 UBI Pramerica Privilege 4 24 UBI Pramerica Privilege 5 24 Note Schede Fondi Notiziario riservato ai partecipanti ai Fondi comuni e Servizi di gestione del risparmio offerti da UBI Pramerica. I dati pubblicati, acquisiti in differita, hanno valore indicativo e chiunque ne faccia uso, per fini diversi da quelli puramente informativi cui sono destinati, se ne assume la piena responsabilità. In nessun caso possono essere considerati un'offerta o una sollecitazione all'acquisto dei fondi. Sebbene le informazioni pubblicate provengano da fonti ritenute attendibili, non garantiamo che esse siano esatte e/o complete e comunque non debbono essere giudicate tali. Tutti i dati forniti sono aggiornati alla fine del mese più prossimo alla data di pubblicazione della rivista. Nuove circostanze in grado di modificare il quadro economico possono influire sugli andamenti delle quote e sulla composizione dei portafogli. La duration. La durata media finanziaria è espressa in anni e indica la variabilità di prezzo di un titolo obbligazionario in relazione al piano di ammortamento e al tasso di interesse corrente sul mercato dei capitali. A parità di vita residua di titoli obbligazionari, una duration più elevata esprime una variabilità maggiore del prezzo in relazione inversa all andamento dei tassi di interesse. Obbligazioni corporate. Le obbligazioni corporate sono tutte le emissioni obbligazionarie di società, con esclusione sia delle emissioni sovranazionali o garantite anche indirettamente da uno Stato, sia delle emissioni di enti locali. Il Rating. Il rating esprime la qualità creditizia attribuita a diversi strumenti finanziari, tipicamente di natura obbligazionaria, ed esprime una valutazione circa le prospettive di rimborso del capitale e del pagamento degli interessi secondo le modalità e i tempi previsti. I rating nelle schede fondi sono assegnati da Standard & Poor s Ratings Group ("S&P"). I titoli di emittenti con elevato standing creditizio hanno rating compreso tra AAA e BBB-, quelli con standing creditizio medio hanno rating compreso tra BB+ e B, quelli con standing creditizio ad alto rischio hanno rating inferiori a CCC. Morningstar Rating TM. Il Morningstar Rating TM è un indicatore di qualità che misura il rendimento corretto per il rischio e i costi che gravano su ogni fondo, calcolato all'interno delle categorie Morningstar. Il rating viene assegnato mensilmente per tutti i fondi che dispongono di una storia di almeno 3 anni. Ordinati i fondi secondo il valore dell'indicatore Morningstar Risk Adjusted Return, il primo % di fondi di una categoria riceve le cinque stelle, il successivo 22,5% quattro stelle, l'ulteriore 35% tre stelle, mentre al successivo 22,5% e all'ulteriore % vengono assegnate rispettivamente due e una stella. Il Morningstar Rating TM di per sé è un indicatore basato sui dati storici e quindi non rappresenta garanzia di uguali risultati per il futuro. Elaborazione e rendimenti a cura di Prima dell adesione leggere il Prospetto Informativo che riporta anche i rischi associati all investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. News Fondi - anno 6 - numero 2 pagina 1

4 a n a l i s i d i s c e n a r i o Nuove sfide all orizzonte per la BCE quasi un anno dallo scoppio della bolla del A mercato immobiliare americano i mercati finanziari e quelli obbligazionari in particolare stanno affrontando le possibili conseguenze della crisi del credito e del perpetuo aumento dei prezzi del petrolio. Ad oggi America, Inghilterra ed Europa sembrano essere state colpite in modo diverso nei due macrosettori delle famiglie e delle imprese. Le prime hanno visto il proprio bilancio deteriorarsi in parallelo al calo dei prezzi delle case che storicamente hanno sempre costituito una parte importante dello stock di ricchezza e quindi della propensione al consumo. Se ciò è particolarmente realistico nei paesi anglosassoni, il fenomeno sta acquisendo una certa vivacità anche nella zona dell Euro pur non in modo uniforme tra i paesi. Se a questo si aggiunge il recente calo delle borse, l effetto ricchezza negativo per il consumatore non dovrebbe tardare ad acutizzarsi un po ovunque. A titolo di esempio, abbiamo stimato che senza l intervento fiscale i consumi americani avrebbero sfiorato la crescita zero nel quarto trimestre 28: un dato visto in precedenza solo due volte nella recessione del 198 ed in quella del 199. Ad onor del vero c è un filo conduttore di maggior spessore e comune a tutti i paesi che spiega la lenta erosione dei consumi: la dinamica ciclica dei redditi da lavoro. Se nella zona dell Euro i redditi disponibili reali, cioè quelli al netto di tasse ed inflazione, sono rimasti decisamente stagnanti e prossimi allo zero, in America ed Inghilterra, dove si era toccata una crescita del 4%, il ciclo punta ora decisamente verso il basso. Stupisce invece, tornando al confronto tra settore delle famiglie e quello delle imprese, come queste ultime rimangano invece piuttosto ottimiste. I più famosi indicatori di opinione americani o tedeschi rimangono su livelli spiegabili solo attraverso interventi esterni alla microeconomia delle imprese, come la svalutazione del dollaro (l ossigeno tipico del manifatturiero che esporta) o la solidità dei bilanci risistemati con grossi sacrifici dai tedeschi nel periodo Tolti altri pochi casi la situazione dei corporate non finanziari (banche e assicurazioni) è in deterioramento ma certo non in grave crisi. Dunque la lentezza e l ordine (avevamo immaginato un impatto contemporaneo su imprese e famiglie) con cui gli effetti Poiché le aspettative di inflazione di lungo periodo sono la componente fondamentale del trend di inflazione, le autorità monetarie devono monitorarle molto attentamente F.S.Mishkin - Federal Reserve La crescita del prezzo del petrolio mina la stabilità delle aspettative di inflazione Aspettative di inflazione 5- anni USA Prezzo del petrolio pagina 2 News Fondi - anno 6 - numero 2

5 della crisi del credito si stanno propagando tra le principali economie, possono essere tra le principali cause della volatilità e dell irrequietezza particolarmente pronunciate nel mercato obbligazionario nel secondo trimestre e che ha portato a penalizzare soprattutto gli investimenti sui titoli brevi (1-3 anni). Fino a marzo infatti hanno prevalso i timori che la crisi estiva dei mutui subprime americani si rivelasse letale per le economie occidentali, generando sui mercati obbligazionari una domanda che, oltre ad incorporare una crescita attesa sempre più bassa, era sostenuta da un calo della propensione per il rischio dei risparmiatori e soprattutto dalle attese che la politica monetaria delle altre banche centrali oltre quella americana divenisse neutrale espansiva. Per la BCE si è arrivati ad ipotizzare tassi al 3% a fine estate, a fronte del 4% attuale. Se il confronto tra le statistiche legate alle famiglie, in chiaro indebolimento, e quelle relative al settore produttivo, non in discesa ma stagnanti, aveva iniziato ad innervosire i mercati (i tassi in America erano addirittura scesi a livelli compatibili con una recessione di ampia portata), l improvvisa esaltazione da parte delle banche centrali del problema dell inflazione causata dalla persistenza dello shock petrolifero ha generato un drammatico rialzo dei tassi di interesse di mercato soprattutto sulla parte a breve della curva dei rendimenti (1-3 anni) che ha annullato la buona performance iniziata a giugno dello scorso anno. Tra i forti rialzi delle materie prime infatti quello del petrolio è il più eclatante non solo per l entità (il % in 18 mesi) quanto per l effetto diretto su tutti i settori economici: famiglie o imprese, manifattura o servizi, andando a colpire i costi di tutti gli input della produzione e abbassando i redditi. Questo effetto è prima di tutto di indebolimento del sistema anche se lo shock è transitorio, cioè tende a spegnersi. In ogni caso, l inflazione registrata dalle statistiche nazionali inevitabilmente sale. E arriviamo così al punto centrale di questa nota: perché dopo che l inflazione dei prezzi dell energia e degli alimentari è salita così tanto e così a lungo, ora è il momento per le banche centrali di intervenire sui tassi (la BCE) o di fare ipotizzare un possibile intervento al rialzo dopo un taglio dei tassi di 3,25 punti in pochi mesi (la Federal Reserve americana) o di dichiarare già ora la necessità di un forte rallentamento dell economia domestica per riparare i danni dell inflazione importata (Banca d Inghilterra). Poiché le nostre attese ad inizio anno erano per una politica espansiva della nostra Banca Centrale dopo la crisi del credito e la discesa delle borse, l argomento merita alcune considerazioni: visti gli attuali livelli di inflazione e la possibilità che questa peggiori nell estate vi è innanzitutto un problema di mantenimento della credibilità antinflazionistica, acquisita negli ultimi 2 anni da Fed e Bank of England e mai provata dalla BCE, nata in un periodo di inflazione stabile. Aspettiamoci quindi un rialzo della BCE più per stabilizzare le nostre aspettative nei suoi confronti che nei confronti dell inflazione; questa stabilizzazione delle aspettative ottenuta dalla Fed è tuttavia imperfetta ed è necessario insegnare (o meglio ricordare!) a consumatori ed investitori quali potrebbero essere i costi del ritorno di un trend inflazionistico persistente: primo tra tutti un tenore di vita inferiore ma anche minore produttività, minori profitti e alla fine minor valore degli asset finanziari. Non crediamo che la Fed alzi presto i tassi ma continuerà a parlare con toni aggressivi; l attesa da parte delle Banche Centrali prima di iniziare un chiaro intervento verbale (l indice dei prezzi al consumo aveva superato le zone obiettivo da molti mesi in tutti i paesi del G3) è probabilmente giustificata da una minore sensibilità dei salari agli aumenti attesi dei prezzi (il cosiddetto second-round effect) che si stanno inasprendo negli ultimi mesi (v. grafico) a causa dell accelerazione del prezzo del petrolio; infine vi potrebbe essere un motivo geo-politico: i rialzi dei prezzi delle materie prime sono imputabili al rafforzamento delle economie di nuovi attori come India e Cina che stanno crescendo in modo incontrollato. E di conseguenza l inflazione che stiamo osservando è importata, cioè generata da eventi che poco riguardano la domanda dei paesi occidentali: agire sulla propria economia attraverso i tassi di interesse è lecito solo quando il processo di formazione dei prezzi ne possa essere seriamente intaccato. Concludendo, in un economia come quella europea dove il rallentamento è solo da poco iniziato e l inflazione un obiettivo della Banca Centrale, la soluzione di tassi a breve più alti sembra oggi quasi banale ma non lo era ieri quando la crescita sembrava ancora una priorità ed il petrolio costava $. Inoltre, a questo ineccepibile paradigma vorremmo opporre il comportamento della Federal Reserve americana che nel 23 e fino a metà del 24 esitò ad iniziare una politica monetaria restrittiva anche a fronte di una crescita passata dall 1% al 3,5% a causa di un mercato del lavoro che continuava a stagnare ed un contesto esterno ancora alle prese con la recessione del 2. In Europa questo duplice mandato non esiste ma i dati di crescita sono in deterioramento, i paesi partner flirtano con la recessione, l Asia sta alzando i tassi di interesse e la qualità degli utili nel mondo grazie al razionamento del credito in atto dal 27 sta peggiorando. La BCE non potrà confondere il proprio mandato con una possibile stagflazione (aumento dell inflazione ma calo della crescita prolungato nel tempo) evento abbastanza raro, perché la credibilità forse rafforzata ora da un rialzo di un quarto di punto verrà messa presto in discussione dall incapacità a gestire una crisi di debito come quella attuale che, se dovesse riacutizzarsi in America, potrebbe portare con sé ben altri effetti che non l inflazione. Ci aspettiamo che, con il rientro già avvenuto di molti prezzi delle materie prime e con quello che è ad oggi solo sperato dei prezzi del petrolio, tutte queste tensioni si riducano lasciando spazio ad un recupero dei mercati obbligazionari, su cui rimaniamo investiti. Luca Felli Responsabile Investimenti Obbligazionari UBI Pramerica SGR News Fondi - anno 6 - numero 2 pagina 3

6 f o c u s Costruisci il tuo futuro con il Programma di Accumulazione Finanziaria rmai da diversi anni i fondi comuni rappresentano una valida forma di inve- O stimento che ha il pregio di unire alla semplicità numerose e vantaggiose caratteristiche. Compito di ogni specifico fondo è quello di raccogliere i risparmi di piccoli e grandi investitori e di impiegarli nei mercati finanziari, fornendo il vantaggio di una massima diversificazione degli investimenti e di un servizio di gestione svolto da qualificati professionisti con elevata esperienza nel settore del risparmio gestito. Investendo nei fondi, il risparmiatore ha la possibilità di accantonare il denaro con regolarità, secondo i tempi e gli importi preferiti, e di poter partecipare ad una gestione professionale del risparmio anche con un capitale limitato. UBI Pramerica mette a disposizione della clientela due differenti strumenti con cui costruire gradualmente il proprio investimento: il Programma di Accumulazione Finanziaria (PAF) e il PAF Dinamico. Il Programma di Accumulazione Finanziaria consente di investire nei mercati azionari e/o obbligazionari attraverso la sottoscrizione di uno o più fondi, seguita da investimenti successivi. Aderendo al Programma di Accumulazione Finanziaria, ogni risparmiatore dispone di uno strumento, semplice e flessibile, che consente di investire periodicamente e automaticamente somme di denaro nel fondo o nei fondi scelti in base alle proprie finalità e al proprio grado di rischio. Si tratta, in pratica, di un investimento frazionato che si realizza versando con cadenza mensile un importo stabilito dall investitore in uno o più fondi comuni di investimento. UBI Pramerica, in aggiunta al Programma di Accumulazione Finanziaria offre anche il servizio PAF Dinamico, volto a fornire al risparmiatore un efficace strumento con cui equilibrare l esposizione azionaria dell investimento in funzione dell andamento dei mercati. In particolare, il PAF Dinamico consente sia di sfruttare i momenti di mercato più convenienti per accumulare quote che di mettere al riparo i risultati ottenuti nelle fasi di elevato rialzo. Il servizio PAF Dinamico prevede un meccanismo di passaggio automatico di quote tra un Programma di Accumulazione Finanziaria aperto su un qualsiasi fondo azionario UBI Pramerica e un investimento in unica soluzione nel fondo UBI Pramerica Euro Cash. Le caratteristiche Il Programma di Accumulazione Finanziaria si attiva tramite una prima sottoscrizione a valere su qualsiasi fondo UBI Pramerica, ad eccezione del fondo liquidità UBI Pramerica Euro Cash. Il numero dei versamenti del Programma di Accumulazione Finanziaria è a scelta del cliente, entro un minimo di 6 e un massimo di 6 versamenti, con frequenza temporale di norma mensile. L importo minimo per ciascun versamento è pari a 5 euro, aumentabile per multipli di 5 euro. Il servizio PAF Dinamico è abbinato ad un Programma di Accumulazione Finanziaria su un fondo azionario con minimo 12 versamenti mensili e ad un investimento in unica soluzione sul fondo liquidità UBI Pramerica Euro Cash, quest ultimo per un importo pari ad almeno versamenti unitari del Programma di Accumulazione Finanziaria. Il trasferimento di quote tra i due fondi avviene in base ad un duplice automatismo, consolidamento e raddoppio : al verificarsi di determinate condizioni di mercato favorevoli alla vendita o all acquisto di quote del fondo azionario, il servizio prevede rispettivamente il passaggio di parte dell investimento dal fondo azionario al fondo liquidità e viceversa. Ufficio Marketing UBI Pramerica SGR Il Programma di Accumulazione Finanziaria: un esempio Un cliente ha investito 1. euro al mese per un periodo di 12 mesi, quindi 12. euro in totale. La scelta di rateizzare l investimento ha permesso al cliente di ottenere alla fine dell anno un risultato positivo, nonostante il fondo non abbia prodotto alcuna performance (il valore finale della quota del fondo è identico a quello iniziale). Il cliente infatti, pur avendo versato 12. euro, alla fine dei 12 mesi si ritrova in portafoglio più di euro, corrispondenti ad una crescita del capitale pari a circa il 4,8%. Questo è stato possibile grazie al fatto che quando il valore della quota sale si acquistano meno quote, viceversa alla discesa del valore della quota corrisponde l acquisto di più quote. N. Versamenti Valore quota ( ) 5 4,625 4,214 4,65 4,23 4, ,125 5,236 5,42 5,31 5 Importo investito ( ) N. quote acquistate 2 216, ,34 246,2 237, , ,122 19, ,52 188,644 2 Totale quote acquistate 2 416, ,52 899, , , , , , , , ,851 Valore PAF ( ) , , , , , , , , , ,256 Fonte: UBI Pramerica. L esempio riportato è a puro scopo illustrativo. pagina 4 News Fondi - anno 6 - numero 2

7 Guida alla lettura delle Schede Fondi Analisi grafiche sui rendimenti conseguiti dal fondo e dai rispettivi benchmark e indici Fideuram. Per qualsiasi informazione relativa agli indici Fideuram è possibile consultare il sito: Breve descrizione delle caratteristiche di investimento del fondo, quali la finalità, il livello di rischio, l orizzonte temporale e la tipologia di investimento. Descrizione delle caratteristiche quali/ quantitative del fondo con l indicazione di: categoria Assogestioni, Morningstar Rating, patrimonio netto (in milioni), valore della quota e benchmark di riferimento. Analisi grafiche e tabellari sui rendimenti conseguiti dal fondo e dal rispettivo benchmark. Commenti sulla gestione Commento sulla gestione svolta dal fondo nel periodo di riferimento, in relazione all andamento del mercato. È rappresentata la ripartizione del portafoglio per asset allocation, per ripartizione geografica o per distribuzione settoriale. UBI Pramerica Euro Cash Finalità: conservazione del valore del capitale investito Livello di rischio: molto basso Orizzonte temporale: 6 mesi Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura obbligazionaria e strumenti del mercato monetario denominati in Euro; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati Categoria Assogestioni: Liquidità Area Euro Morningstar Rating: Patrimonio netto : 7718,97 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 7,41 Euro Benchmark dichiarato: % Merrill Lynch Euro Government Bill Index cumulati % Fondo Benchmark 1 anno 2,8 3,6 3 anni annualizzato 2,3 2,8 annuali % 28 1, 1,4 27 3, 3,5 26 2, 2,4 25 1,3 1,8 24 1,4 1,9 Nel periodo considerato, la duration media del fondo si è mantenuta intorno a,4 anni e in linea con la concorrenza, cercando di sfruttare al meglio le opportunità offerte dalla curva dei rendimenti di mercato monetario che ha mostrato molte anomalie sul tratto da a 1 anno, con l obiettivo di ottimizzare il rendimento a scadenza del portafoglio mantenendo un profilo di rischio basso. In particolare, è stato ottimizzato il portafoglio Bot rinnovando i titoli in scadenza con nuove emissioni disallineate rispetto alla curva dei rendimenti di riferimento, e sono stati acquistati titoli governativi indicizzati all Euribor a 6 mesi, peraltro molto rari. Inoltre, sono state prese alcune posizioni tattiche utilizzando strumenti derivati, per cogliere fasi di mercato particolarmente volatili. Liquidità (*) 57,% Obbligazioni 43,% Reddito Fisso Duration modificata,4 Qualità credito % AAA 15,6 AA 23,6 A 6,8 Primi titoli Settore Paese % IT 4,6 - IT 3,5 3,6 CTZ 3/6/9TV% - IT 3,2 CCT TV% 6/13 - IT 3,2 BTP /1-5-94,5% BOT 31/7/28EM. 31/3/28 IT IT 3,2 3, BOT 3/6/28EM. IT CCT 4/11 TV% - IT 2,9 CTZ ZC BOT 3/9/28EM. 14/3/ IT 2,6 CCT 1-5-4/11TV% UBI Pramerica Euro B.T. Finalità: conservazione del valore del capitale investito Livello di rischio: basso Orizzonte temporale: 1,5 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura obbligazionaria e strumenti del mercato monetario denominati in Euro; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati Categoria Assogestioni: Obbligazionari Euro Governativi Breve Termine Morningstar Rating: Patrimonio netto : 3775,55 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 6,197 Euro Benchmark dichiarato: % Merrill Lynch EMU Direct Governments 1-3 Years cumulati % Fondo Benchmark 1 anno 2,4 3,5 3 anni annualizzato 1,6 2, annuali % 28,5,9 27 2,7 3,3 26 1,4 1,5 25 1,1 1,8 24 2,2 2,9 Nel periodo il fondo ha mantenuto una duration compresa tra 1,2 e 1,8 anni, in genere oscillante tra quella dei principali concorrenti e valori prossimi al benchmark. Il portafoglio si è concentrato per buona parte del periodo su scadenze del mercato monetario (6-9 mesi) e sul settore 3 anni, con una esposizione per paesi che ha progressivamente premiato Francia ed Italia a scapito di emissioni spagnole e tedesche. In diverse occasioni si è fatto ricorso a strumenti derivati: in un mercato spesso poco liquido l utilizzo di contratti future ha permesso di modificare velocemente l esposizione in termini di duration, mentre l acquisto di opzioni (in genere call sul contratto future tedesco a 2 e 5 anni) ha consentito, in un mercato spesso volatile, di sfruttare movimenti di medio periodo. Nel fondo è presente una piccola percentuale di titoli corporate che da inizio anno si è via via ridotta sino ad un peso intorno al 2%. Liquidità (*) 21,1% Obbligazioni 77,6% Altro 1,3% Reddito Fisso Duration modificata 1,5 Qualità credito % AAA 45,2 AA 7,5 A 47,3 Primi titoli Settore Paese % DE 8,5 BUNDES 4,5% BTAN 5YR 2,5% 12/2 - DE IT 5,3 7/9 - FR 5,3 5,5 4,5 RFG 9 BTP 1-8-7/4,5% - - FR IT 3,9 BTAN 3,5% 3/9 - IT 3,8 5,1 BTP 1-2-8/113,75% - BE 3,5 BTP 1/3/27-4% BELGIO KINGDOM OF 5,75% / - BTP /1-5-94,5% - IT 3,4 - IT 3,4 BTP 7/12 4,% News Fondi - anno 6 - numero 2 pagina 7 Avvertenza: prima dell adesione leggere il Prospetto Informativo che riporta anche i rischi associati all investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il Prospetto Informativo è disponibile presso la sede amministrativa di UBI Pramerica SGR, la sede della Banca Depositaria, le sedi dei Soggetti Collocatori ed è consultabile sul sito Reddito Fisso Rilevazione di alcuni indicatori sintetici sulle caratteristiche della composizione del portafoglio, relativamente ai fondi obbligazionari e ai fondi bilanciati con una prevalente componente obbligazionaria. Primi titoli Per un ulteriore analisi della composizione del fondo, vengono elencati i primi titoli in portafoglio, con l indicazione del loro peso percentuale sull intero patrimonio dello stesso. News Fondi - anno 6 - numero 2 pagina 5

8 UBI Pramerica Total Return Prudente Finalità: graduale accrescimento del valore del capitale investito Livello di rischio: medio/basso Orizzonte temporale: 2-4 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura obbligazionaria denominati in qualsiasi valuta; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati Categoria Assogestioni: Obbligazionari Flessibili Morningstar Rating: Patrimonio netto : 412,13 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 9,442 Euro Benchmark dichiarato: Non Previsto Andamento del fondo UBI Pramerica Total Return Moderato Finalità: rivalutazione del capitale nominale investito Livello di rischio: medio Orizzonte temporale: 2 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura obbligazionaria o monetaria e altri titoli di debito (titoli di Stato o garantiti dallo Stato); investimento contenuto in azioni e strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati. Principali valute: Euro, Dollaro USA, Yen e Sterlina inglese Categoria Assogestioni: Flessibili Morningstar Rating: Patrimonio netto : 28,65 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 4,996 Euro Benchmark dichiarato: Non Previsto Andamento del fondo Fondo Fondo cumulati % Fondo 1 anno -,4 3 anni annualizzato 1,2 annuali % 28 -,5 27 1,3 26 1,9 25 1,2 24 1, cumulati % Fondo 1 anno -,2 3 anni annualizzato - annuali % 28,1 27 (*) -,2 (*) Il fondo è operativo dal 2/4/27-27 (*) 28 Il fondo ha cercato di sfruttare le diverse opportunità offerte dai mercati obbligazionari globali nonché dalle valute, operando in primo luogo sulla duration dei principali paesi in cui il fondo ha investito. Il portafoglio è stato così investito nelle curve europea, americana ed inglese per tutta la prima parte dell anno con una duration di portafoglio media di circa 3-4 anni, arrivata anche a 6 anni e con un contributo prevalente del portafoglio americano. Dopo aver sfruttato il movimento di irrigidimento della curva europea (steepening) legato al timore che la crisi del credito potesse arrivare in Europa, a fine marzo abbiamo progressivamente ridotto la sensibilità del portafoglio ai mercati obbligazionari arrivando all attuale duration di 6/8 mesi. Tra le valute abbiamo privilegiato le posizioni sul cambio Euro/Dollaro. L esposizione ai mercati azionari è complessivamente cresciuta nel corso dei primi due mesi dell anno, successivamente è stata sostanzialmente ridotta, attestandosi su livelli inferiori rispetto alla media del periodo. Per quanto riguarda la sensibilità del fondo alla variazione dei tassi, è stata ridotta sensibilmente nella seconda metà del mese di marzo ed è successivamente lievemente aumentata. Il principale contributo positivo alla performance è derivato dal portafoglio obbligazionario, seguito dal timing sulla sottoesposizione all indice Nasdaq e dai modelli di selezione titoli di area euro, mentre sono risultati negativi i contributi dei modelli di market timing, dell esposizione tattica ai mercati azionari di area Euro, del complesso delle strategie in derivati e dei modelli di selezione titoli di area US. Il rischio è stato allocato in misura maggiore al portafoglio obbligazionario, seguito dai modelli di market timing, dall esposizione tattica ai mercati azionari, dalle strategie in derivati e dai modelli di selezione titoli. Tipologia Strumenti Governativi 61,2% Corporate 22,4% Altro 16,4% Reddito Fisso Duration modificata 2,5 Qualità credito % AAA 78,6 AA 3,2 A 7,6 BBB 8,3 BB 2,3 Ripartizione geografica Europa Occidentale - Euro 82,4% Nord America 17,6% Beni industriali 18,4% Finanza 15,3% Energia 14,9% Benidiconsumo 13,4% Telecomunic. 8,9% Primi titoli Settore Paese % FUT EURO-SCHATZ GIU ,5 US TREASURY N/B 4% 5/ - US 11,2 US TREASURY N/B 4,5% 6/16 - US 8,9 US TREASURY N/B 3,625% 5/ - US 8,8 BUNDES 3,75% 7/9 - DE 8,3 BUNDES 2,5% 5/ 147A - DE 7, US 2YR NOTE SET ,8 BUNDES 4% 9/ ,8 BUNDES 3,5% 6/ (EUROMOT) - DE 4,8 UK TREASURY 5,75% 98/9 - GB 4,7 Primi titoli Settore Paese % FUT EURO-BUND GIU ,8 FUT EURO BOBL JUN ,6 BOT 15/7/28 EM. 16/7/ ,9 BTAN 4% 6/9 (EUROMOT) - FR 4,5 BTP / ,5% - IT 4, FRANCE OAT 4% 25/4/213 - FR 3,4 BUNDES 3,25% 4/9 144 (EUROMOT) - DE 2,9 FRANCE OAT 5,5% 99/ - FR 2,9 DEUTSCHLAND REP 5,25% /11 - DE 2,9 GERMANIA 5% 2/12 - DE 2,8 pagina 6 News Fondi - anno 6 - numero 2

9 UBI Pramerica Euro Cash Finalità: conservazione del valore del capitale investito Livello di rischio: molto basso Orizzonte temporale: 6 mesi Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura obbligazionaria e strumenti del mercato monetario denominati in Euro; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati UBI Pramerica Euro B.T. Finalità: conservazione del valore del capitale investito Livello di rischio: basso Orizzonte temporale: 1,5 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura obbligazionaria e strumenti del mercato monetario denominati in Euro; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati Categoria Assogestioni: Liquidità Area Euro Morningstar Rating: Patrimonio netto : 7718,97 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 7,41 Euro Benchmark dichiarato: % Merrill Lynch Euro Government Bill Index Categoria Assogestioni: Obbligazionari Euro Governativi Breve Termine Morningstar Rating: Patrimonio netto : 3775,55 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 6,197 Euro Benchmark dichiarato: % Merrill Lynch EMU Direct Governments 1-3 Years cumulati % Fondo Benchmark 1 anno 2,8 3,6 3 anni annualizzato 2,3 2,8 annuali % 28 1, 1,4 27 3, 3,5 26 2, 2,4-25 1,3 1,8 24 1,4 1, cumulati % Fondo Benchmark 1 anno 2,4 3,5 3 anni annualizzato 1,6 2, annuali % 28,5,9 27 2,7 3,3 26 1,4 1,5-25 1,1 1,8 24 2,2 2, Nel periodo considerato, la duration media del fondo si è mantenuta intorno a,4 anni e in linea con la concorrenza, cercando di sfruttare al meglio le opportunità offerte dalla curva dei rendimenti di mercato monetario che ha mostrato molte anomalie sul tratto da a 1 anno, con l obiettivo di ottimizzare il rendimento a scadenza del portafoglio mantenendo un profilo di rischio basso. In particolare, è stato ottimizzato il portafoglio Bot rinnovando i titoli in scadenza con nuove emissioni disallineate rispetto alla curva dei rendimenti di riferimento, e sono stati acquistati titoli governativi indicizzati all Euribor a 6 mesi, peraltro molto rari. Inoltre, sono state prese alcune posizioni tattiche utilizzando strumenti derivati, per cogliere fasi di mercato particolarmente volatili. Nel periodo il fondo ha mantenuto una duration compresa tra 1,2 e 1,8 anni, in genere oscillante tra quella dei principali concorrenti e valori prossimi al benchmark. Il portafoglio si è concentrato per buona parte del periodo su scadenze del mercato monetario (6-9 mesi) e sul settore 3 anni, con una esposizione per paesi che ha progressivamente premiato Francia ed Italia a scapito di emissioni spagnole e tedesche. In diverse occasioni si è fatto ricorso a strumenti derivati: in un mercato spesso poco liquido l utilizzo di contratti future ha permesso di modificare velocemente l esposizione in termini di duration, mentre l acquisto di opzioni (in genere call sul contratto future tedesco a 2 e 5 anni) ha consentito, in un mercato spesso volatile, di sfruttare movimenti di medio periodo. Nel fondo è presente una piccola percentuale di titoli corporate che da inizio anno si è via via ridotta sino ad un peso intorno al 2%. Liquidità (*) 57,% Obbligazioni 43,% Reddito Fisso Duration modificata,4 Qualità credito % AAA 15,6 AA 23,6 A 6,8 Liquidità (*) 21,1% Obbligazioni 77,6% Altro 1,3% Reddito Fisso Duration modificata 1,5 Qualità credito % AAA 45,2 AA 7,5 A 47,3 Primi titoli Settore Paese % CCT 1-3-7/14 TV% - IT 4,6 BOT 3/6/28 EM. 15/2/28 - IT 3,6 CTZ 3/6/9 TV% - IT 3,5 CCT TV% 6/13 - IT 3,4 BTP / ,5% - IT 3,2 BOT 31/7/28 EM. 31/3/28 - IT 3,2 CCT 4/11 TV% - IT 3,2 CTZ ZC - IT 3, BOT 3/9/28 EM. 14/3/28 - IT 2,9 CCT 1-5-4/11 TV% - IT 2,6 Primi titoli Settore Paese % BUNDES 4,5% 7/9 - DE 8,5 BTAN 5YR 2,5% 12/2 - FR 5,5 4,5 RFG 9 - DE 5,3 BTP 1-8-7/ 4,5% - IT 5,3 BTAN 3,5% 3/9 - FR 5,1 BTP 1-2-8/11 3,75% - IT 3,9 BTP 1/3/27-4% - IT 3,8 BELGIO KINGDOM OF 5,75% / - BE 3,5 BTP / ,5% - IT 3,4 BTP 7/12 4,% - IT 3,4 News Fondi - anno 6 - numero 2 pagina 7

10 UBI Pramerica Euro Medio/Lungo Termine Finalità: graduale incremento del capitale nominale investito Livello di rischio: medio/basso Orizzonte temporale: 2 anni Tipologia di investimento: investimento principale in obbligazioni, denominate in Euro, quali titoli di Stato o garantiti da uno Stato, certificati di deposito e strumenti di mercato monetario; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati Categoria Assogestioni: Obbligazionari Euro Governativi Medio/Lungo Termine Morningstar Rating: Patrimonio netto : 2434,35 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 6,18 Euro Benchmark dichiarato: % Merrill Lynch EMU Large Cap Investment Grade Index UBI Pramerica Obbligazioni Dollari Finalità: graduale incremento del capitale nominale investito Livello di rischio: medio Orizzonte temporale: 2 anni Tipologia di investimento: investimento principale in obbligazioni denominate in Dollari USA, quali obbligazioni societarie, titoli di Stato o garantiti da uno Stato, certificati di deposito e strumenti di mercato monetario e Agencies (titoli emessi da enti di emanazione governativa); investimento residuale in parti di OICR, anche collegati Categoria Assogestioni: Obbligazionari Altre Specializzazioni Morningstar Rating: Patrimonio netto : 178,77 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 3,916 Euro Benchmark dichiarato: % Lehman Brothers US Government/Credit Fondo Benchmark dichiarato cumulati % Fondo Benchmark 1 anno 2,3 2,2 3 anni annualizzato,8,8 annuali % 28,2,3 27 1,2 1,3 26 -,1 -,2-25 3,3 4,3 24 4,6 6, cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -7,4-6,5 3 anni annualizzato -4, -3,2 2 annuali % 28-4,1-3,7 27-4,5-3,6 26-7, -6, ,2 16,2 24-4,4-3, Nei primi cinque mesi dell anno, il fondo ha mantenuto una duration compresa tra 5 e 6,5 anni. In particolare fino a fine gennaio, l esposizione è stata mantenuta sui livelli massimi tramite un sovrappeso del tratto quinquennale e decennale della curva tedesca. A partire dalla metà di marzo è stata ridotta l esposizione del portafoglio sia in termini di duration sia in termini di curva, a fronte del raggiungimento di livelli tecnici rilevanti su tutta la curva dei rendimenti e del fatto che il mercato scontasse già una serie di notizie negative; anche il sovrappeso di titoli tedeschi è stato eliminato. La percentuale del fondo investito in titoli corporate è rimasta in sostanziale sottopeso nel corso dei primi mesi dell anno, per poi nell ultima parte del periodo considerato, aver iniziato a ridurre il sottopeso acquistando emissioni in prevalenza nel mercato primario, a fronte di una stabilizzazione del mercato e a migliori opportunità in termini di rischio/rendimento. Nel periodo di riferimento, i mercati obbligazionari sono stati caratterizzati da un netto cambio di direzione. Tra gennaio e metà marzo, la curva dei rendimenti dei titoli Treasury ha subito un continuo declino, mentre gli spread dei settori del credito si sono sostanzialmente allargati, determinando un rendimento negativo. Da metà marzo, l aumento della fiducia degli investitori ha comportato una riduzione degli spread in tutti i settori del credito, mentre la curva dei rendimenti dei titoli Treasury è tornata a crescere. Il nostro fondo ha ottenuto una performance negativa, sottoperformando il suo benchmark di riferimento. Liquidità (*) 8,% Obbligazioni 91,9% Altro,1% Reddito Fisso Duration modificata 4,8 Qualità credito % AAA 55,1 AA 12, A 31,5 BBB 1,4 Primi titoli Settore Paese % FUT EURO BOBL JUN ,4 BTP 1-8-7/18 4,5% - IT 4,1 BELGIO KINGDOM OF 4% 7/13 5A - BE 4, BUNDES 3,75% 6/17 S6 (EUROMOT) - DE 3,8 AUSTRIA 4% 5/16 - AT 3,8 BTP 7/12 4,% - IT 3,7 GERMANIA 5% 2/12 - DE 3,6 BONOS ESTADOS 5,4% 1/11 - ES 3,4 BTP / 2,75% - IT 3,4 BONOS ESTADOS 3,25% 5/ - ES 3,2 Liquidità (*) 9,9% Obbligazioni 9,1% Reddito Fisso Duration modificata 5,3 Qualità credito % AAA 59,5 AA 6,1 A 16,2 BBB 17,6 BB,4 B e inferiori,2 Primi titoli Settore Paese % US TREASURY N/B 3,25% 7/9 - US 7,1 US 5YR NOTE SET 8 - US 5,5 US 2YR NOTE SET 8 - US 5, US TREASURY N/B 4,875% 7/12 - US 3,4 US TREASURY N/B 2,875% 8/13 - US 3,4 US TREASURY N/B 5,125% 6/16 - US 3,1 US TREASURY N/B 4,125% 7/12 - US 3, FREDDIE MAC 2,875% 8/ - US 2,6 US TREASURY N/B 4,875% 6/16 - US 2,3 FANNIE MAE 2,5% 8/ - US 2,3 pagina 8 News Fondi - anno 6 - numero 2

11 UBI Pramerica Obbligazioni Globali Finalità: graduale incremento del capitale nominale investito Livello di rischio: medio Orizzonte temporale: 1,5 anni Tipologia di investimento: investimento principale in obbligazioni e altri titoli di debito, quali titoli di Stato o garantiti dallo Stato, certificati di deposito e strumenti di mercato monetario, Agencies (titoli emessi da enti di emanazione governativa); investimento residuale in parti di OICR, anche collegati. Principali valute di denominazione: Euro, Dollaro USA e Yen Categoria Assogestioni: Obbligazionari Internazionali Governativi Morningstar Rating: Patrimonio netto : 278,82 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 4,735 Euro Benchmark dichiarato: % Citigroup World Government Bond Index UBI Pramerica Obbligazioni Globali Corporate Finalità: graduale incremento del capitale nominale investito Livello di rischio: medio/alto Orizzonte temporale: 2 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari societari quotati di natura obbligazionaria non governativi; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati. Le principali valute di denominazione dei titoli oggetto di investimento sono l Euro, il Dollaro USA, lo Yen e la Sterlina inglese Categoria Assogestioni: Obbligazionari Internazionali Corporate Investment Grade Morningstar Rating: Patrimonio netto : 94,93 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 5,993 Euro Benchmark dichiarato: % Citigroup World Broad Investment Grade Corporate Index Euro Hedged Fondo Benchmark dichiarato cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -,8,2 3 anni annualizzato -2, -1,8 annuali % 28-1,7 -,8 27-1, -,6 26-3,7-4,4-25 6,2 6,8 24 -,6 1, cumulati % Fondo Benchmark 1 anno,4 1,9 3 anni annualizzato,3 1,2 annuali % 28 -,1,4 27,4 1,7 26,5 1,4-25 1,4 2, 24 4,5 5, La duration complessiva del portafoglio è prima salita a un livello compreso tra 6 e 7 anni nel corso del primo trimestre 28, per poi toccare un minimo di 4 anni durante il mese di maggio. In fasi alterne sono state aperte delle posizioni di spread che beneficiavano della sovraperformance dei titoli dell area Euro e dei titoli inglesi rispetto ai titoli di Stato USA, mentre nella parte finale del periodo considerato, a fronte di una riduzione dell esposizione nell area Euro e nel Regno Unito, l esposizione ai titoli USA è stata riportata da corta a neutrale. In diversi momenti sono state aperte delle posizioni in opzioni call e put sui titoli dell area Euro di diverse scadenze allo scopo di incrementare l esposizione al rialzo e di proteggere dal ribasso dei corsi obbligazionari. A fine periodo il contributo alla duration complessiva delle diverse aree risulta poco più che neutrale nell area Euro, sostanzialmente neutrale negli USA, corto nei titoli denominati in Yen giapponesi e nei titoli inglesi. I titoli obbligazionari corporate hanno subito il cambio di direzione dei mercati obbligazionari verificatosi nei primi cinque mesi dell anno. Tra i settori corporate, le migliori performance sono state registrate dai settori della grande distribuzione, della chimica e dei metalli, mentre non hanno ottenuto risultati particolarmente brillanti i settori delle telecomunicazioni e delle compagnie aeree. Il nostro fondo ha ottenuto una performance negativa, sottoperformando il suo benchmark di riferimento. Liquidità (*),7% Obbligazioni 99,3% Reddito Fisso Duration modificata 5,1 Qualità credito % AAA 77,3 AA 7,5 A 15,2 Primi titoli Settore Paese % FUT EURO-BUND GIU ,4 BUNDES 4% 7/9 EM. 11/12 - DE 5,8 US TREASURY N/B 4% 7/9 - US 5, FUT JPY YR BOND (TSE) GIU ,7 US TREASURY 4,75% 98/8 - US 4,6 CCT 1-4-2/9 TV% - IT 4,1 BUNDES 4,25% 7/ DE 3,3 REPUBLIC OF ITALY 1,8% / - IT 3,2 BUNDES 3,75% 7/9 - DE 2,9 BUNDES 3,5% 6/ (EUROMOT) - DE 2,6 Liquidità (*) 3,9% Obbligazioni 96,% Altro,1% Reddito Fisso Duration modificata 5,5 Qualità credito % AAA 4,9 AA,6 A 38,5 BBB 44,2 BB 1,5 B e inferiori,3 Primi titoli Settore Paese % FUT EURO-BUND GIU ,5 SIEMENS FIN 5,75% 1/ ,6 FUT EURO-SCHATZ GIU ,3 AOL TIME WARNER 6,75% 2/11 - US 1,1 US TREASURY 3,875% N/B 8/18 - US 1, LEHMAN BROS HLD 6,375% 1/11 EMTN - US 1, IBM 3% 5/ EMTN - US,9 BUNDES 3,25% 5/15 S5 - DE,9 BAA PLC 3,875% 6/12 EMTN - GB,9 KRAFT FOODS 5,75% 8/12 - -,9 News Fondi - anno 6 - numero 2 pagina 9

12 UBI Pramerica Obbligazioni Globali Alto Rendimento Finalità: accrescimento del capitale nominale investito Livello di rischio: molto alto Orizzonte temporale: 3-5 anni Tipologia di investimento: investimento principale in obbligazioni societarie e in titoli di Stato o garantiti da uno Stato denominati in Dollaro USA; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati UBI Pramerica Euro Corporate Finalità: graduale accrescimento del valore del capitale investito Livello di rischio: medio/alto Orizzonte temporale: 3-5 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura obbligazionaria denominati in Euro Categoria Assogestioni: Obbligazionari Internazionali High Yield Morningstar Rating: Patrimonio netto : 332,4 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 7,751 Euro Benchmark dichiarato: % Lehman Brothers Global High Yield Euro Hedged Categoria Assogestioni: Obbligazionari Euro Corporate Investment Grade Morningstar Rating: Patrimonio netto : 121,13 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 6,587 Euro Benchmark dichiarato: % Merrill Lynch EMU Corporate Large Cap Fondo Benchmark dichiarato cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -1,9-1,1 3 anni annualizzato 3,9 4,7 annuali % 28,7 1,4 27 -,2,5 26 6,6 8,6-25 5, 3,9 24,1, cumulati % Fondo Benchmark 1 anno,6,1 3 anni annualizzato,2,5 annuali % 28,4, 27 -,2,1 26,,4-25 1,6 3,5 24 5,2 6, Nel periodo di riferimento, le obbligazioni ad alto rendimento hanno seguito gli alti e i bassi dei mercati obbligazionari, con un rendimento complessivo positivo. Tra i settori high yield, le migliori performance sono state registrate dai settori dei capital goods, dell edilizia e farmaceutico. Il nostro fondo ha ottenuto una performance positiva, sottoperformando il suo benchmark di riferimento. Nella prima parte dell anno il mercato delle obbligazioni corporate ha evidenziato due principali movimenti direzionali. La crisi del mercato immobiliare statunitense ha avuto pesanti ripercussioni soprattutto sugli emittenti di questo settore, che si sono visti costretti a significative svalutazioni delle attività legate ai mutui subprime. L inasprimento dei lending standards praticati dalle banche ha poi generato negli operatori di mercato il timore di una crisi di tipo sistemico. In tale contesto, l incremento dell avversione al rischio ha esasperato il movimento degli spread, che ha raggiunto il suo culmine con la crisi della banca d affari americana Bear Stearns. Il salvataggio di Bear Stearns sotto l attenta regia della Fed e la continua immissione di liquidità nel sistema bancario da parte delle principali banche centrali hanno scongiurato ulteriori fallimenti in ambito bancario/finanziario. A partire da quel momento la riduzione del premio per il rischio ha favorito un notevole restringimento dei differenziali di rendimento degli emittenti corporate rispetto alle curve governative. Liquidità (*) 5,7% Azioni,1% Obbligazioni 94,2% Reddito Fisso Duration modificata 4,4 Qualità credito % AAA 2,1 BBB 9,6 BB 36, B e inferiori 51,9 Senza rating,4 Liquidità (*) 13,1% Obbligazioni 85,1% Altro 1,8% Reddito Fisso Duration modificata 3,7 Qualità credito % AAA 6,2 AA 24,1 A 35,2 BBB 32,4 BB 2,1 Primi titoli Settore Paese % TURKEY REP OF 5,875% 7/19 - TR 1,8 BRAZIL 8,5% 4/12 - BR 1,2 GMAC 6,625% 7/12 - US 1,2 TURKEY REP OF 9,5% 3/14 - TR 1,1 ISPAT INLAND 9,75% 4/14 - CA 1,1 FORD MOTOR CR LLC 7,8% 7/12 - US 1, BOLIVARIAN REP OF VZLA 9% 8/ , FREEPORT MCMORAN 8,375% 7/17 - US 1, MGM MIRAGE 8,375% 1/11 SUB - US 1, FMG FIN PTY,625% 6/16 144A - - 1, Primi titoli Settore Paese % FUT EURO-SCHATZ GIU ,2 DEUT TK 2/12 TF% RATING - - 2,4 FRANCE TEL 6,625% / EMTN - FR 2,4 SOGERIM SA 1/11 TF% RAT EMTN - LU 2,3 ROYAL BK SCOT 5,25% 8/ ,3 INTL ENDESA 5,375% 3/ ,1 JP MORGAN CH 3,875% 3/8 - US 2,1 BNP PARIBAS 4,75% 8/11 EMTN - - 1,8 TELEFONICA EMIS 5,58% 8/13 EMTN - - 1,6 CREDIT AGRIC 4,875% 8/11 EMTN - - 1,6 pagina News Fondi - anno 6 - numero 2

13 UBI Pramerica Bilanciato Euro a Rischio Controllato Finalità: graduale accrescimento del capitale nominale investito Livello di rischio: medio/basso Orizzonte temporale: 1,5 anni Tipologia di investimento: investimento principale in obbligazioni e in azioni. Queste ultime non possono eccedere il 5% del patrimonio del fondo; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati. La valuta di denominazione degli strumenti finanziari oggetto di investimento è, in via principale, l Euro Categoria Assogestioni: Bilanciati Obbligazionari Morningstar Rating: Patrimonio netto : 982,4 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 5,737 Euro Benchmark dichiarato: 25% Dow Jones Euro Stoxx Index, 75% Merrill Lynch EMU Direct Governments 1-3 Years cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -3,3 -,6 3 anni annualizzato 2,9 4,1 annuali % 28-1,9-1,5 27,5 4,2 26 5,9 6, ,6 6,2 24 5,3 4, UBI Pramerica Portafoglio Prudente Finalità: moderata rivalutazione del capitale nominale investito Livello di rischio: medio/basso Orizzonte temporale: 1 anno Tipologia di investimento: investimento principale in obbligazioni, in strumenti di mercato monetario e in azioni. Queste ultime non possono eccedere il 2% del patrimonio del fondo; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati. Le principali valute di denominazione dei titoli oggetto di investimento sono l Euro, il Dollaro USA e lo Yen Categoria Assogestioni: Obbligazionari Misti Morningstar Rating: Patrimonio netto : 824,26 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 5,578 Euro Benchmark dichiarato: 3% Merrill Lynch Euro Government Bill Index, 2% Merrill Lynch Global Government Bond excl. EMU Euro Hedged, 5% Merrill Lynch Global Government Bond Index excl. EMU, 35% Merrill Lynch EMU Large Cap Investment Grade Index, 5% Dow Jones Euro Stoxx Index, 5% MSCI AC WORLD INDEX ex EMU cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -,1 1,5 3 anni annualizzato 1,2 2,2 annuali % 28-1,1 -,2 27,9 2,7 26 1,8 1,9-25 4,7 5,1 24 2,6 4, A partire dalla seconda metà del mese di gennaio la metodologia adottata per la gestione del fondo ha suggerito una progressiva diminuzione del peso del comparto equity che è quindi passato da un leggero sovrappeso ad un sottopeso di circa il 6% rispetto al benchmark di riferimento. Un ulteriore riduzione dell investimento in equity, fino al raggiungimento di un sottopeso del %, è stata suggerita nel mese di marzo. Tale esposizione è stata però bilanciata da strategie in strumenti derivati, per cui il sottopeso rispetto al benchmark di riferimento è stato mantenuto pressoché invariato intorno al 5%, evitando così una forte sottoesposizione in fase di ripresa del mercato. Per quanto riguarda il comparto obbligazionario, la sensibilità del fondo alla variazione dei tassi è stata costantemente superiore rispetto al benchmark di riferimento per tutto il periodo; è stata solo leggermente diminuita nel mese di marzo. Liquidità (*) 6,5% Azioni 17,3% Obbligazioni 75,6% Altro,6% Beni industriali 19,4% Energia 16,% Finanza 15,% Benidiconsumo 11,9% Salute 8,9% Primi titoli Settore Paese % NETHERL GOV 3% 4/ - NL 5,2 FUT EURO-BUND GIU ,5 BTAN 4% 6/9 (EUROMOT) - FR 4,4 BUNDES 3,5% 4/ DE 4,2 BUNDESREP DEUT 4% 99/9 - DE 4,2 FRANCE OAT 5,5% 99/ - FR 3,8 BTP ,25% - IT 3,7 BONOS ESTADO 4% 99/ - ES 3,5 BTP / 5,5% - IT 3,1 NETHERL GOV 3,75% 99/9 - NL 3, La duration complessiva del portafoglio è scesa a inizio anno attestandosi tra il neutrale e lievemente corto rispetto al benchmark di riferimento. Nei mesi successivi sono state aperte delle posizioni di spread che beneficiavano della sovraperformance dei titoli dell area Euro e dei titoli inglesi rispetto ai titoli di Stato USA, mentre nella parte finale del periodo in oggetto l esposizione ai titoli USA è stata mantenuta neutrale. In diversi momenti sono state aperte delle posizioni in opzioni call e put sui titoli dell area Euro di diverse scadenze allo scopo di incrementare l esposizione al rialzo e di proteggere dal ribasso dei corsi obbligazionari. Il comparto azionario globale (MSCI AC World Free) ha registrato una performance negativa dell 8,57%; i settori migliori sono stati risorse di base e petrolifero. I mercati azionari dell area Euro hanno registrato una performance negativa dell 8,35%; i settori migliori sono stati materie prime di base, petrolifero e chimici. Liquidità (*) 26,6% Azioni,2% Obbligazioni 63,2% Tipologia Strumenti Governativi 35,9% Corporate 34,7% Altro 29,4% Primi titoli Settore Paese % BUNDES 4,25% 7/17 (FRANCOFORTE) - DE 7,2 5,375 BRD - DE 4,4 BTP /9 3,75% - IT 4,4 BTP 7/12 4,% - IT 3,7 CCT 1-2-3/ TV% - IT 3,6 UK TREASURY 5% 7/18 - GB 2,5 BUNDES 3,25% 5/15 S5 - DE 2, BUNDES 3/14 4,25% (EUROMOT) - DE 2, BUNDESR 4,75% 3/34 - DE 1,9 FRANCE OAT 4,75% 1/12 (EUROMOT) - FR 1,8 News Fondi - anno 6 - numero 2 pagina 11

14 UBI Pramerica Portafoglio Moderato Finalità: accrescimento del capitale nominale investito Livello di rischio: medio Orizzonte temporale: 2 anni Tipologia di investimento: investimento principale in obbligazioni e in azioni. Queste ultime non possono eccedere il 5% del patrimonio del fondo; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati. Le principali valute di denominazione dei titoli oggetto di investimento sono l Euro, il Dollaro USA e lo Yen Categoria Assogestioni: Bilanciati Obbligazionari Morningstar Rating: Patrimonio netto : 415,32 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 5,343 Euro Benchmark dichiarato: 2% Merrill Lynch Euro Government Bill Index, 2% Merrill Lynch Global Government Bond excl. EMU, 35% Merrill Lynch EMU Large Cap Investment Grade Index, 15% Dow Jones Euro Stoxx Index, % MSCI AC WORLD INDEX ex EMU cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -4,6-2,1 3 anni annualizzato 1,1 2,1 annuali % 28-3,3-1,9 27-1, 1,7 26 3,3 2,4-25 9, 8,8 24 2,9 3, UBI Pramerica Portafoglio Dinamico Finalità: crescita del capitale nominale investito Livello di rischio: medio/alto Orizzonte temporale: 2 anni Tipologia di investimento: investimento principale in obbligazioni e in azioni; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati. Le principali valute di denominazione dei titoli oggetto di investimento sono l Euro, il Dollaro USA e lo Yen Categoria Assogestioni: Bilanciati Morningstar Rating: Patrimonio netto : 344,96 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 5,191 Euro Benchmark dichiarato: % Merrill Lynch Euro Government Bill Index, 15% Merrill Lynch Global Government Bond excl. EMU, 25% Merrill Lynch EMU Large Cap Investment Grade Index, 25% Dow Jones Euro Stoxx Index, 25% MSCI AC WORLD INDEX ex EMU cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -9,6-5,7 3 anni annualizzato 2, 3,6 annuali % 28-5,7-3,8 27-2,5 1,9 26 7, 5, , 13,2 24 3,8 4, La duration complessiva del portafoglio è scesa a inizio anno attestandosi tra il neutrale e lievemente corto rispetto al benchmark di riferimento. Nei mesi successivi sono state aperte delle posizioni di spread che beneficiavano della sovraperformance dei titoli dell area Euro e dei titoli inglesi rispetto ai titoli di Stato USA, mentre nella parte finale del periodo in oggetto l esposizione ai titoli USA è stata mantenuta neutrale. In diversi momenti sono state aperte delle posizioni in opzioni call e put sui titoli dell area Euro di diverse scadenze allo scopo di incrementare l esposizione al rialzo e di proteggere dal ribasso dei corsi obbligazionari. Il comparto azionario globale (MSCI AC World Free) ha registrato una performance negativa dell 8,57%; i settori migliori sono stati risorse di base e petrolifero. I mercati azionari dell area Euro hanno registrato una performance negativa dell 8,35%; i settori migliori sono stati materie prime di base, petrolifero e chimici. La duration complessiva del portafoglio è scesa a inizio anno attestandosi tra il neutrale e lievemente corto rispetto al benchmark di riferimento. Nei mesi successivi sono state aperte delle posizioni di spread che beneficiavano della sovraperformance dei titoli dell area Euro e dei titoli inglesi rispetto ai titoli di Stato USA, mentre nella parte finale del periodo in oggetto l esposizione ai titoli USA è stata mantenuta neutrale. In diversi momenti sono state aperte delle posizioni in opzioni call e put sui titoli dell area Euro di diverse scadenze allo scopo di incrementare l esposizione al rialzo e di proteggere dal ribasso dei corsi obbligazionari. Il comparto azionario globale (MSCI AC World Free) ha registrato una performance negativa dell 8,57%; i settori migliori sono stati risorse di base e petrolifero. I mercati azionari dell area Euro hanno registrato una performance negativa dell 8,35%; i settori migliori sono stati materie prime di base, petrolifero e chimici. Liquidità (*) 21,% Azioni 25,1% Obbligazioni 53,9% Finanza 29,% Beni industriali 13,8% Telecomunic. 11,8% Energia 8,4% Hardware 8,2% Liquidità (*) 12,7% Azioni 49,3% Obbligazioni 38,% Finanza 28,4% Beni industriali 15,% Telecomunic. 11,% Hardware 8,7% Energia 8,2% Primi titoli Settore Paese % BUNDES 4,25% 7/17 (FRANCOFORTE) - DE 6,8 BTP /9 3,75% - IT 5, BTP 7/12 4,% - IT 4,7 5,375 BRD - DE 3,7 BUNDES 3,25% 5/15 S5 - DE 2,5 UK TREASURY 5% 7/18 - GB 2,3 BUNDES 3/14 4,25% (EUROMOT) - DE 2, BEI 3,75% 6/ EMTN (LUSS) - LU 2, BUNDESR 4,75% 3/34 - DE 1,9 REP AUSTRIA 4,15% 6/37 - AT 1,5 Primi titoli Settore Paese % BUNDES 4,25% 7/17 (FRANCOFORTE) - DE 5,3 BTP 7/12 4,% - IT 2,5 5,375 BRD - DE 2,5 BTP /9 3,75% - IT 2,2 BUNDES 4% 7/12 (EUROMOT) - DE 2,2 BUNDES 3/14 4,25% (EUROMOT) - DE 1,9 UK TREASURY 5% 7/18 - GB 1,7 BUNDES 3,25% 5/15 S5 - DE 1,5 BELGIO KINGDOM OF 4% 8/ BE 1,4 UNILEVER NV - CVA (OLANDA) Beni di consumo NL 1,3 pagina 12 News Fondi - anno 6 - numero 2

15 UBI Pramerica Portafoglio Aggressivo Finalità: incremento del capitale nominale investito Livello di rischio: alto Orizzonte temporale: 3 anni Tipologia di investimento: investimento principale in obbligazioni e in azioni; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati. Le principali valute di denominazione dei titoli oggetto di investimento sono l Euro, il Dollaro USA e lo Yen UBI Pramerica Azionario Etico Finalità: consistente crescita del capitale nominale investito Livello di rischio: alto Orizzonte temporale: 5 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura azionaria, denominati in Euro; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati Categoria Assogestioni: Bilanciati Azionari Morningstar Rating: Patrimonio netto : 55,54 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 5,256 Euro Benchmark dichiarato: 25% Merrill Lynch EMU Large Cap Investment Grade Index, 4% Dow Jones Euro Stoxx Index, 35% MSCI AC WORLD INDEX ex EMU cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -14,7-9,1 3 anni annualizzato 3,4 5,7 2 annuali % 28-8,3-5,7 27-3,7 2, ,5 9, , 17, 24 6, 6, Categoria Assogestioni: Azionari Area Euro Morningstar Rating: Patrimonio netto : 22,7 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 5,764 Euro Benchmark dichiarato: 95% ECPI - E. Capital Partners Indices Ethical Index Euro, 5% Merrill Lynch Euro Government Bill Index cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -18,8-11,2 3 anni annualizzato annuali % 28-12,6-7,5 27 1,4 6,3 26 2,4 19, La duration complessiva del portafoglio è scesa a inizio periodo attestandosi tra il neutrale e lievemente corto rispetto al benchmark di riferimento. Nei mesi successivi la duration è stata incrementata portando l esposizione tra i 6 e i 12 mesi più lunga del benchmark di riferimento. In maggio la duration del portafoglio è stata ridotta e portata a neutrale. In diversi momenti sono state aperte delle posizioni in opzioni call e put sui titoli dell area Euro di diverse scadenze allo scopo di incrementare l esposizione al rialzo e di proteggere dal ribasso dei corsi obbligazionari. Il comparto azionario globale (MSCI AC World Free) ha registrato una performance negativa dell 8,57%; i settori migliori sono stati risorse di base e petrolifero. I mercati azionari dell area Euro hanno registrato una performance negativa dell 8,35%; i settori migliori sono stati materie prime di base, petrolifero e chimici. Durante i primi cinque mesi del 28 la performance del benchmark di riferimento è stata negativa del 7,5%. L acuirsi della crisi finanziaria e i timori che questa potesse portare ad una contrazione economica di più ampia portata ha indotto i mercati azionari ad una sensibile correzione nei primi due mesi dell anno. A metà marzo, l azione della Fed ha portato i mercati a rimbalzare significativamente recuperando circa metà delle perdite. Da metà maggio, quasi tutte le banche centrali hanno iniziato ad evidenziare i crescenti rischi di inflazione, rendendo più difficile il contesto per i mercati equity che hanno ripreso ad indebolirsi. La politica gestionale del fondo ha mantenuto un investimento in linea o lievemente inferiore al peso neutrale. Dal punto di vista settoriale è stato ridotto il peso di media, telecom e finanziari, mentre è stata aumentata la posizione su beni di consumo non ciclico e industriali. Liquidità (*) 5,8% Azioni 73,1% Obbligazioni 21,1% Finanza 28,5% Beni industriali 14,6% Telecomunic. 11,% Energia 8,6% Hardware 8,4% Liquidità (*) 6,1% Azioni 93,9% Finanza 42,5% Beni industriali 15,4% Telecomunic. 11,4% Energia,4% Hardware 7,7% Primi titoli Settore Paese % BUNDES 4,25% 7/17 (FRANCOFORTE) - DE 4,1 BTP 7/12 4,% - IT 3,2 TOTAL SA Energia FR 2,3 UNILEVER NV - CVA (OLANDA) Beni di consumo NL 2,1 HENKEL AG VORZUG PRIV. Beni industriali DE 2,1 PREMIERE AG Media DE 1,9 5,375 BRD - DE 1,9 BUNDES 3/14 4,25% (EUROMOT) - DE 1,8 ALLIANZ SE - REG (GERM) Finanza DE 1,7 SOCIETE GENERALE - A (FRANCIA) Finanza FR 1,7 Primi titoli Settore Paese % TOTAL SA Energia FR 5,2 HENKEL AG VORZUG PRIV. Beni industriali DE 5,1 ENI ORD SPA Energia IT 4,6 BCO SANTANDER SA Finanza ES 4,5 NOKIA OYJ - A Hardware FI 4,3 ARCELORMITTAL (AMSTERDAM) Beni industriali NL 4,2 SAMPO OYJ Finanza FI 4, UNILEVER NV - CVA (OLANDA) Beni di consumo NL 3,7 SOCIETE GENERALE - A (FRANCIA) Finanza FR 3,5 VIVENDI SA Media FR 3,4 News Fondi - anno 6 - numero 2 pagina 13

16 UBI Pramerica Azioni Italia Finalità: consistente crescita del capitale nominale investito Livello di rischio: alto Orizzonte temporale: 5 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura azionaria denominati in Euro; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati UBI Pramerica Azioni Euro Finalità: consistente crescita del capitale nominale investito Livello di rischio: alto Orizzonte temporale: 5 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura azionaria denominati in Euro; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati Categoria Assogestioni: Azionari Italia Morningstar Rating: Patrimonio netto : 377,24 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 6,1 Euro Benchmark dichiarato: 5% Merrill Lynch Euro Government Bill Index, 95% Comit Performance R Index cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -23,2-17,5 3 anni annualizzato 2,2 4,7 2 annuali % 28-14,6-8,7 27-4,7-3, ,7 19, ,4 11, ,6 15, Categoria Assogestioni: Azionari Area Euro Morningstar Rating: Patrimonio netto : 799,4 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 6,384 Euro Benchmark dichiarato: 95% DJ Euro Stoxx Index, 5% Merrill Lynch Euro Government Bill Index cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -21,1-12, 3 anni annualizzato 7,8 9,9 3 annuali % 28-13,4-8, ,7 6, , 19, ,7 19, ,1 8, Durante i primi cinque mesi del 28 il mercato azionario italiano ha registrato una performance negativa dell 8,7%. L acuirsi della crisi finanziaria e i timori che questa potesse portare ad una contrazione economica di più ampia portata ha indotto i mercati azionari ad una sensibile correzione nei primi due mesi dell anno. A metà marzo, l azione della Fed, unitamente alla pubblicazione di dati macro migliori delle attese, ha portato i mercati a rimbalzare significativamente recuperando circa metà delle perdite. Da metà maggio, quasi tutte le banche centrali hanno iniziato ad evidenziare i crescenti rischi di inflazione in buona parte legati alla lunga corsa delle commodities (in particolare il petrolio), rendendo più difficile il contesto per i mercati equity che hanno ripreso ad indebolirsi. I settori che hanno registrato la performance migliore sono stati petrolifero, utilities e costruzioni. I settori peggiori sono stati beni di consumo ciclici, media e telecom. La politica gestionale del fondo ha mantenuto un investimento in linea o lievemente inferiore al peso neutrale. Durante i primi cinque mesi del 28 i mercati azionari dell area Euro hanno registrato una performance negativa dell 8,4%. L acuirsi della crisi finanziaria e i timori che questa potesse portare ad una contrazione economica di più ampia portata ha indotto i mercati azionari ad una sensibile correzione nei primi due mesi dell anno. A metà marzo, l azione della Fed ha portato i mercati a rimbalzare significativamente recuperando circa metà delle perdite. Da metà maggio, quasi tutte le banche centrali hanno iniziato ad evidenziare i crescenti rischi di inflazione, rendendo più difficile il contesto per i mercati equity che hanno ripreso ad indebolirsi. I settori che hanno registrato la performance migliore sono stati materie prime di base, petrolifero e chimici. I settori peggiori sono stati telecom, tecnologia e banche. Dal punto di vista geografico il mercato migliore è stato l Austria, il peggiore la Finlandia. La politica gestionale del fondo ha mantenuto un investimento in linea o lievemente inferiore al peso neutrale. Liquidità (*) 14,4% Azioni 83,5% Obbligazioni 2,1% Finanza 49,8% Beni di consumo 9,7% Telecomunic. 9,% Serv. al consumo 7,5% Serv. pubbl. utilità 5,8% Liquidità (*) 7,5% Azioni 92,% Obbligazioni,4% Altro,1% Finanza 32,6% Telecomunic. 16,1% Beni industriali 9,4% Media 8,1% Serv. alle aziende 7,9% Primi titoli Settore Paese % FUTURE S&P/MIB INDX GIU 8 - -,2 GENERALI ASSICURAZIONI SPA (EURO) Finanza IT 9,2 INTESA S PAOLO (EX BCA INTESA) Finanza IT 7,7 UNICREDIT BANCA ORD Finanza IT 7,2 ENEL ORD (EURO) Servizi di pubblica utilità IT 4,7 BANCA POPOLARE MILANO SCRL (EURO) Finanza IT 4,5 TELECOM IT R.P.NC (EX OLIVETTI) Telecomunicazioni IT 4,5 ENI ORD SPA Energia IT 4,4 SOCIETE GENERALE - A (FRANCIA) Finanza FR 4,1 UNIPOL ASSICURAZIONI ORD (EURO) Finanza IT 3,7 Primi titoli Settore Paese % TOTAL SA Energia FR 5,4 UNILEVER NV - CVA (OLANDA) Beni di consumo NL 4,6 HENKEL AG VORZUG PRIV. Beni industriali DE 4,6 VEDIOR NV - CVA Servizi alle aziende NL 4,1 SAMPO OYJ Finanza FI 3,9 PREMIERE AG Media DE 3,9 TELEFONICA SA Telecomunicazioni ES 3,7 SOCIETE GENERALE - A (FRANCIA) Finanza FR 3,7 ALLIANZ SE - REG (GERM) Finanza DE 3,6 UNICREDIT BANCA ORD Finanza IT 3,6 pagina 14 News Fondi - anno 6 - numero 2

17 UBI Pramerica Azioni USA Finalità: consistente crescita del capitale nominale investito Livello di rischio: alto Orizzonte temporale: 5 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura azionaria denominati in Dollari USA; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati UBI Pramerica Azioni Pacifico Finalità: consistente crescita del capitale nominale investito Livello di rischio: alto Orizzonte temporale: 5 anni Tipologia di investimento: investimento in strumenti finanziari di natura azionaria denominati in valute dell area del Pacifico; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati Categoria Assogestioni: Azionari America Morningstar Rating: Patrimonio netto : 247,31 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 4,1 Euro Benchmark dichiarato: 95% Standard & Poors 5, 5% Merrill Lynch Euro Government Bill Index cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -14,8-16, 3 anni annualizzato 1,7 -,4 3 annuali % 28-7,1-7, ,7-3,8 26-1, 3, 25 27,4 15,7-24,6, Categoria Assogestioni: Azionari Pacifico Morningstar Rating: Patrimonio netto : 363,51 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 6,719 Euro Benchmark dichiarato: 95% MSCI AC PACIFIC, 5% Merrill Lynch Euro Government Bill Index cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -13,6-9,8 3 anni annualizzato 6,6 7, 4 annuali % 28-8,6-5,8 27,, 26 3,7 3, 25 37,8 33,4 24 7,4 5, Nel periodo di riferimento, il fondo non ha ottenuto risultati particolarmente brillanti, ma ha sovraperformato il suo benchmark di riferimento. All interno dell indice, lo S&P 5, hanno ottenuto risultati positivi i settori dell energia e dei materiali. Hanno contribuito positivamente all andamento del fondo i settori farmaceutico, dell energia, dei materiali e dei beni di consumo non ciclico. Nel periodo di riferimento, nelle regioni dell area Asia/Pacifico, il Nikkei 225 e l Hang Seng Index hanno perso rispettivamente il 6,3% e l 11,8%. In Australia, l All Ordinaries ha perso il,1%. Il nostro fondo ha ottenuto una performance negativa, sottoperformando il suo benchmark di riferimento. Ha contribuito negativamente al rendimento del portafoglio l andamento dei mercati di Giappone e Australia. Sono tra i principali detrattori Hong Kong Exchanges & Clearing (-42%), Mirvac (-43%), Worley Parsons (-26%), Challenger Financial Services (-59%) e Olympus (-25%). Ripartizione geografica Nord America 93,6% Eur. Occ. - Euro 2,4% Am. Lat. e Centr. 1,1% Asia Emer. - Ex 4 Tigers 1,1% Medio Or./Africa,9% Salute 16,4% Energia 15,7% Serv.alconsumo 13,2% Hardware 12,4% Finanza 9,% Ripartizione geografica Giappone 49,% Asia 4 Tigers 2,1% Australasia 17,2% Asia Emer. - Ex 4 Tigers 13,4% Am. Lat. e Centr.,3% Beni industriali 25,1% Finanza 24,9% Benidiconsumo 14,1% Servizialleaziende 6,8% Telecomunic. 6,1% Primi titoli Settore Paese % HALLIBURTON CO. Energia US 2,6 QUALCOMM INC Hardware US 2,3 GILEAD SCIENCES INC Salute US 2,3 CVS CAREMARK CORP Servizi al consumo US 2,3 GOOGLE INC-CL A Servizi alle aziende US 2,1 OCCIDENTAL PETROLEUM CO Energia US 1,9 WAL MART STORES INC. Servizi al consumo US 1,9 APPLE INC Hardware US 1,8 COMCAST CORP. - CL A Media US 1,8 MONSANTO CO Beni industriali US 1,8 Primi titoli Settore Paese % BHP BILLITON LTD Beni industriali AU 2,9 FUT MSCI TAIWAN GIU ,6 TOYOTA MOTOR CORP Beni di consumo JP 2,6 CHINA MOBILE LTD Telecomunicazioni CN 1,9 SAMSUNG ELECTRONICS Beni di consumo KR 1,8 TAIWAN SEMIC MANUF - ADR (USA) Hardware TW 1,4 MIZUHO FINANCIAL GROUP Finanza JP 1,4 MATSUSHITA ELEC IND LTD Beni industriali JP 1,3 MITSUBISHI UFJ FINANCIAL GROUP Finanza JP 1,3 NINTENDO CO LTD Beni di consumo JP 1,3 News Fondi - anno 6 - numero 2 pagina 15

18 UBI Pramerica Azioni Mercati Emergenti Finalità: consistente crescita del capitale nominale investito Livello di rischio: molto alto Orizzonte temporale: 5 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura azionaria denominati nelle divise di Paesi Emergenti; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati Categoria Assogestioni: Azionari Paesi Emergenti Morningstar Rating: Patrimonio netto : 451,7 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota :,328 Euro Benchmark dichiarato: 95% MSCI EM (EMERGING MARKETS), 5% Merrill Lynch Euro Government Bill Index UBI Pramerica Azioni Globali Finalità: consistente crescita del capitale nominale investito Livello di rischio: alto Orizzonte temporale: 5 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura azionaria; investimento residuale in parti di OICR, anche collegati. Le principali valute di denominazione dei titoli oggetto di investimento sono l Euro, il Dollaro USA, lo Yen e la Sterlina inglese Categoria Assogestioni: Azionari Internazionali Morningstar Rating: Patrimonio netto : 414,28 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 4,84 Euro Benchmark dichiarato: 95% MSCI THE WORLD INDEX, 5% Merrill Lynch Euro Government Bill Index cumulati % Fondo Benchmark 1 anno 4,9 5, 5 3 anni annualizzato 2,4 19,3 4 annuali % 28-5,9-6, ,2 2, ,9 15, ,7 42, ,6, cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -17,5-13,8 3 anni annualizzato 1,9 3,3 2 annuali % 28-8,6-6,9 27-3,7-1,4 26 6,1 6, , 2,2 24 6,5 3, Nel periodo di riferimento, hanno ottenuto risultati particolarmente brillanti i mercati di Argentina (19%), Brasile (15%) e Messico (3%). Non altrettanto significativi i ritorni registrati dai mercati di Turchia (-35%), India (-31%) e Cina (-21%). Il nostro fondo ha ottenuto una performance negativa, sottoperformando leggermente il suo benchmark di riferimento. Ha contribuito negativamente al rendimento del portafoglio l andamento dei mercati di India, Russia e Cina. Nel periodo di riferimento, negli Stati Uniti, lo S&P 5 ha perso il 4,6%. In Europa, il DJ Stoxx 5 e FTSE hanno perso rispettivamente il 13,6% e il 6,2%. Nelle regioni dell area Asia/Pacifico, il Nikkei 225 e l Hang Seng Index hanno perso rispettivamente il 6,3% e l 11,8%. In Australia, l All Ordinaries ha perso il,1%. Il nostro fondo ha ottenuto una performance negativa, sottoperformando il suo benchmark di riferimento. Ha contribuito negativamente al rendimento del portafoglio l andamento dei mercati di Regno Unito, Stati Uniti e Giappone, in particolare per i ritorni ottenuti dai settori farmaceutico e dell energia. Sono tra i principali detrattori United Health (-45%), Worley Parsons (-26%), Microsoft (-25%), Well Point (-4%) e Qantas Airways (-33%). Ripartizione geografica Asia Emerg. - Ex 4 Tigers 27,4% Am. Lat. e Centr. 26,% Asia 4 Tigers 18,6% Europa dell'est 12,% Medio Or./Africa,4% Beni industriali 21,4% Finanza 19,8% Energia 19,1% Telecomunic. 11,2% Beni di consumo 9,7% Ripartizione geografica Nord America 51,7% Eur. Occ. - Euro 17,9% Regno Unito,1% Giappone 9,7% Eur. Occ. - Non Euro 6,% Finanza 2,% Beni industriali 19,1% Energia 12,8% Salute 9,6% Beni di consumo 7,7% Primi titoli Settore Paese % FUT MSCI TAIWAN GIU ,5 OAO GAZPROM - ADR (LONDRA) Energia GB 4,3 ETF ISHARES MSCI EM MKT INDEX DIST - US 3,3 CHINA MOBILE LTD Telecomunicazioni CN 2,8 PETROBRAS PREF Energia BR 2,5 SAMSUNG ELECTRONICS Beni di consumo KR 2,4 CIA VALE DO RIO DOCE-PRIV Beni industriali BR 2,1 LUKOIL SPON ADR (LONDRA) Energia - 2, PETROBRAS Energia BR 1,8 TAIWAN SEMIC MANUF - ADR (USA) Hardware TW 1,7 Primi titoli Settore Paese % EXXON MOBIL CORPORATION Energia US 2,2 MICROSOFT CORP. Software US 1,6 FUT S&P5 GIU ,5 VODAFONE GROUP PLC Telecomunicazioni GB 1,3 CHEVRON CORP (USA) Energia US 1,2 HEWLETT PACKARD COMPANY Hardware US 1,2 GENERAL ELECTRIC CO. Beni industriali US 1,2 RESEARCH IN MOTION (CANADA) Hardware CA 1, PFIZER INC Salute US 1, PROCTER AND GAMBLE CO. Beni di consumo US 1, pagina 16 News Fondi - anno 6 - numero 2

19 UBI Pramerica Azioni Euro Small Cap Finalità: significativo accrescimento del valore del capitale investito Livello di rischio: molto alto Orizzonte temporale: 5-7 anni Tipologia di investimento: investimento principale in strumenti finanziari di natura azionaria denominati in Euro Categoria Assogestioni: Azionari Altre Specializzazioni Morningstar Rating: Patrimonio netto : 34,93 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 6,2 Euro Benchmark dichiarato: 95% Dow Jones Euro Stoxx Small Cap, 5% Merrill Lynch Euro Government Bill Index (a far data dall'11 aprile 28) Non vengono indicati i dati di rendimento dal momento che il fondo ha cambiato politica di investimento a far data dall'11 aprile 28. UBI Pramerica FF Euro Sectors Finalità: significativo accrescimento del valore del capitale investito Livello di rischio: molto alto Orizzonte temporale: 5-7 anni Tipologia di investimento: investimento principale in OICR azionari denominati in Euro coerenti con la politica di investimento anche di tipo non armonizzato. Il fondo non investe in OICR collegati; investimento contenuto in strumenti finanziari di natura azionaria denominati in Euro Categoria Assogestioni: Azionari Area Euro Morningstar Rating: Patrimonio netto : 62,36 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 5,747 Euro Benchmark dichiarato: 9% Dow Jones Euro Stoxx, % Merrill Lynch Euro Government Bill Index Andamento del fondo rispetto al benchmark Non vengono indicati i dati di rendimento dal momento che il fondo ha cambiato politica di investimento a far data dall'11 aprile 28. L acuirsi della crisi finanziaria e i timori che questa potesse portare ad una contrazione economica di più ampia portata ha indotto i mercati azionari ad una sensibile correzione nei primi due mesi dell anno. A metà marzo, l azione della Fed ha portato i mercati a rimbalzare significativamente recuperando circa metà delle perdite. Da metà maggio, quasi tutte le banche centrali hanno iniziato ad evidenziare i crescenti rischi di inflazione, rendendo più difficile il contesto per i mercati equity che hanno ripreso ad indebolirsi. I settori che hanno registrato la performance migliore sono stati materie prime di base, costruzioni e assicurativo. I settori peggiori sono stati media, tecnologia e servizi finanziari. Nella prima parte dell anno, l esposizione complessiva si è caratterizzata per una sostanziale neutralità. Nel corso del secondo trimestre, il benchmark di riferimento è mutato con l adozione dell indice DJ Euro Stoxx Small Cap (vs il precedente Midex). cumulati % Fondo Benchmark 1 anno -15,1-11,1 3 anni annualizzato 7, 9,7 2 annuali % 28 -,6-7,8 27 4,1 6, ,2 18, ,2 2,4 24,1 9, Nel corso dei primi cinque mesi dell anno abbiamo mantenuto un moderato sovrappeso sui mercati azionari, incrementandolo progressivamente sui minimi del mercato; da fine aprile si è tornati ad una moderata sovraesposizione. Ripartizione geografica Europa Occidentale - Euro 97,% Europa Occidentale - Non Euro 3,% Finanza 3,8% Beni industriali 14,8% Serv.alconsumo,4% Serv.alleaziende,1% Serv. pubbl. utilità 7,% Primi titoli Settore Paese % SAMPO OYJ Finanza FI 4,1 ANGLO IRISH BANK Finanza IE 3,7 TOD`S Beni di consumo IT 3,6 PREMIERE AG Media DE 3,4 HERA SPA Servizi di pubblica utilità IT 3,2 AUTOGRILL SPA Servizi al consumo IT 3,1 BANCA POPOLARE MILANO SCRL (EURO) Finanza IT 3,1 CEMENTIR HOLDING SPA (EURO) Beni industriali IT 3, ERG Energia IT 2,9 KONINKLIJKE AHOLD NV (OLANDA) Servizi al consumo NL 2,8 Liquidità (*),1% Azioni 65,% Altro 24,9% Finanza 25,3% Beni industriali 19,3% Serv. pubbl. utilità,6% Telecomunic.,% Energia 9,% Primi OICR (Fondi e SICAV) Settore Paese % JPMF F-EUROLAND EQTY - LU 18,2 AXA ROSENB EUROBLOC EQTY ALPHA B - IE 18,1 CA FD EURO QUANT CLAS S ACC INST - LU 17,9 SCHRODER INTL EURO DYN GR-AAC - LU 6,5 ETF EURO BANK - FR 5,7 ETF EURO MEDIA - FR 5,1 ETF EURO TECH - FR 3,8 ETF EURO TELECOMMUNICATI - FR 3,7 SCHRODER INTL EURO EQT-A ACC - LU 3, ING (L) INVEST EURO HIGH DIVIDEND XC - LU 3, News Fondi - anno 6 - numero 2 pagina 17

20 UBI Pramerica Total Return Dinamico Finalità: accrescimento del capitale nominale investito Livello di rischio: medio/alto Orizzonte temporale: 2 anni Tipologia di investimento: investimento principale in obbligazioni e altri titoli di debito: titoli di Stato o garantiti dallo Stato; azioni e altri strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio fino al 5% del patrimonio del fondo. Investimento contenuto in fondi speculativi. Principali valute dei titoli oggetto di investimento: Euro e Dollaro USA Categoria Assogestioni: Flessibili Morningstar Rating: Patrimonio netto : 586,62 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 5,315 Euro Benchmark dichiarato: Non Previsto Andamento del fondo UBI Pramerica Total Return Aggressivo - Classe A Finalità: elevata crescita del capitale nominale investito Livello di rischio: alto Orizzonte temporale: 3-5 anni Tipologia di investimento: investimento in azioni, obbligazioni, strumenti finanziari del mercato monetario, parti di O.I.C.R. aperti, armonizzati e non armonizzati; investimento contenuto in fondi speculativi, anche collegati. Investimenti effettuati in strumenti finanziari denominati principalmente in Euro, Dollari, Yen e Sterlina Categoria Assogestioni: Flessibili Morningstar Rating: Patrimonio netto : 51,16 milioni di Euro Data di partenza: Valore quota : 4,868 Euro Benchmark dichiarato: Non Previsto Andamento del fondo Fondo Fondo cumulati % Fondo 1 anno -3,3 3 anni annualizzato 1,4 annuali % 28-1,2 27-1, 26 3, 25 4,6 24 (*),9 (*) Il fondo è operativo dal 15//24-24 (*) cumulati % Fondo 1 anno -7,6 3 anni annualizzato - annuali % 28-2,2 27-4,8 26 (*) 4,6 (*) Il fondo è operativo dal 7/7/26-26 (*) L esposizione ai mercati azionari è complessivamente cresciuta nel corso dei primi due mesi dell anno, successivamente è stata sostanzialmente ridotta, raggiungendo i minimi sul finire del periodo considerato. Il maggior contributo positivo è derivato dal portafoglio obbligazionario seguito dal timing sulla sottoesposizione tattica all indice Nasdaq, dai modelli di selezione titoli sull area Euro e dal complesso delle strategie alternative. Negativi invece i contributi derivanti dai modelli di market timing, dall esposizione tattica ai mercati azionari di area Euro, dal complesso delle strategie in derivati e dai modelli di selezione titoli sull area US. Il rischio è stato allocato in misura maggiore ai modelli di market timing, seguiti dall esposizione tattica ai mercati azionari, dalle strategie in derivati e dai modelli di selezione titoli. L esposizione ai mercati azionari è complessivamente cresciuta nel corso dei primi due mesi dell anno, successivamente è stata sostanzialmente ridotta, raggiungendo i minimi sul finire del periodo considerato. Per quanto riguarda la sensibilità del fondo alla variazione dei tassi, è stata ridotta nella seconda metà del mese di marzo. Il principale contributo positivo alla performance è derivato dal portafoglio obbligazionario, seguito dal fondo di fondi hedge, dal timing sulla sottoesposizione all indice Nasdaq e dai modelli di selezione titoli di area Euro, mentre sono risultati negativi i contributi dei modelli di market timing, dell esposizione tattica ai mercati azionari di area Euro, del complesso delle strategie in derivati e dei modelli di selezione titoli di area US. Il rischio è stato allocato in misura maggiore ai modelli di market timing, seguiti dalle strategie in derivati, dal portafoglio obbligazionario, dall esposizione tattica ai mercati azionari e dai modelli di selezione titoli. Ripartizione geografica Europa Occidentale - Euro 82,5% Nord America 17,5% Beni industriali 18,4% Finanza 15,3% Energia 14,9% Benidiconsumo 13,5% Telecomunic. 8,9% Ripartizione geografica Europa Occidentale - Euro 82,3% Nord America 17,7% Beni industriali 18,4% Finanza 15,3% Energia 14,9% Benidiconsumo 13,4% Telecomunic. 8,9% Primi titoli Settore Paese % FUT EURO-BUND GIU ,9 BOT 15/12/8 EM. 14/12/ ,7 UBI PRAMERICA MANAGED FUTURES ACC - IT 4,5 UBI PRAMERICA LONG/SHORT EURO - IT 4,4 FRANCE OAT 4% 98/9 - FR 4,2 UBI PRAMERICA BETA NEUTRAL - IT 4,2 BUNDESREP. DEUTSCH. 5% 1/11 - DE 3,8 FRANCE OAT 5,5% 99/ - FR 3,5 4,5 RFG 9 - DE 3,4 BONOS DEL ESTADOS 3,6% 4/9 - ES 3,2 Primi titoli Settore Paese % FUT EURO-BUND GIU ,8 FRANCE OAT 8,5% 92/8 - FR 6,7 BUNDES 3,75% 6/17 S6 (EUROMOT) - DE 6,6 FRANCE OAT 4% 98/9 - FR 6,4 BUNDES 3,5% 6/ (EUROMOT) - DE 5,7 BOT 16/3/29 EM. 14/3/28 - IT 5,2 UNIFORTUNE AURORA PORT ACC (HF) - - 4,7 UBI PRAMERICA MANAGED FUTURES ACC - IT 4,5 UBI PRAMERICA BETA NEUTRAL - IT 4,5 UBI PRAMERICA LONG/SHORT EURO - IT 4,5 pagina 18 News Fondi - anno 6 - numero 2

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Le due facce dell investimento

Le due facce dell investimento Schroders Educational Rischio & Rendimento Le due facce dell investimento Per essere buoni investitori non basta essere buoni risparmiatori. La sfida del rendimento è tutta un altra storia. È un cammino

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager FONTEDIR Selezione Gestori Finanziari Monica Basso Milano, luglio 2007 Institutional Sales Manager Agenda Struttura e esperienza del mercato dei Fondi pensione Filosofia e Processo di investimento Sistema

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

Prof. Carluccio Bianchi Università di Pavia (aggiornamento ed estensione di uno schema elaborato da alcuni dottorandi italiani alla L.S.E.

Prof. Carluccio Bianchi Università di Pavia (aggiornamento ed estensione di uno schema elaborato da alcuni dottorandi italiani alla L.S.E. La crisi globale del 2007-2009: cause e conseguenze Prof. Carluccio Bianchi Università di Pavia (aggiornamento ed estensione di uno schema elaborato da alcuni dottorandi italiani alla L.S.E.) Stiamo ancora

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione.

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. 1 Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. Il ruolo della finanza nell economia. La finanza svolge un ruolo essenziale nell economia. Questo ruolo

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Jacob Gyntelberg Peter Hördahl jacob.gyntelberg@bis.org peter.hoerdahl@bis.org Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Fra inizio settembre e fine

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 2014

2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 2014 Indice 1 2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 214 RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI EDIZIONE 214 ISBN 978-88-458-1784-7 214 Istituto nazionale di statistica

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 IL RISCHIO 1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 2.1 La volatilità storica... 4 2.2 Altri metodi di calcolo... 5 3 LA CORRELAZIONE..6 4 IL VALUE AT RISK....8 4.1 I metodi analitici... 9 4.2 La

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria Crisi bancarie L'attività bancaria comporta l'assunzione di rischi L'attività tipica delle banche implica inevitabilmente dei rischi. Anzitutto, se un mutuatario non rimborsa il prestito ricevuto, la banca

Dettagli

Consulenza Finanziaria Indipendente

Consulenza Finanziaria Indipendente Consulenza Finanziaria Indipendente Investire per il lungo periodo GROUP Via Traversa Pistoiese 83-59100 Prato Tel: +39 0574 613447 email: info@kcapitalgroup.com www.kcapitalgroup.com L industria del risparmio

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

Il nostro processo d investimento

Il nostro processo d investimento Il nostro processo d investimento www.moneyfarm.com Sommario Le convinzioni alla base della nostra strategia d investimento 2 Asset Allocation 3 La scelta di strumenti a basso costo gestionale 3 L approccio

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di pag. 0 1 In un piano di rimborso di un mutuo a tasso fisso, basato su uno schema di ammortamento alla francese: la rata è costante la quota capitale è costante la quota interessi è costante la rata è decrescente

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Tipologie di strumenti finanziari

Tipologie di strumenti finanziari Tipologie di strumenti finanziari PRINCIPALI TIPOLOGIE DI STRUMENTI FINANZIARI: Azioni Obbligazioni ETF Opzioni 1 Azioni: definizione L azione è un titolo nominativo rappresentativo di una quota della

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli