Germania. 1- Sistema Scolastico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Germania. 1- Sistema Scolastico"

Transcript

1 Germania 1- Sistema Scolastico La Germania, diversamente dall Italia, è uno Stato federale; questo comporta la differenziazione, all interno di ogni Bundesland (regione), del Sistema Scolastico. Ogni Bundesland ha il proprio sistema di istruzione. A Berlino l obbligo scolastico va dai 6/7 anni (1 classe) fino ai 15/16 anni (10 classe). Sono previsti 6 anni di scuola primaria (Grundschule), di cui i primi due sono denominati Schulanfangphase, cioè fase scolastica iniziale. All età di 12 anni gli alunni sono indirizzati dagli insegnanti e dai genitori nelle diverse scuole secondarie di primo livello (Sekundar Stufe I) per assolvere l obbligo scolastico. Sono presenti diverse scuole secondarie di primo livello suddivise per grado di difficoltà. Le riportiamo di seguito dal grado più alto di difficoltà a quello inferiore: Gymnasium: è la forma di istruzione più elevata, corrisponde al nostro liceo. Si studia fino alla 13 classe, conseguendo a 19 anni l Abitur che permette l ingresso all Università o a Scuole di specializzazione (Fachhochschule). Gesamtschule: struttura scolastica che comprende tre diversi livelli d istruzione. Frequentando il livello più alto si consegue l Abitur o il Fachabitur che si ottiene alla fine della 12 classe e permette l ingresso alle Fachochschule (scuole di specializzazione inferiori all Università), con gli altri due livelli si conseguono il Mittlerer Schulabschluss o l Hauptschulabschluss. Realschule: gli obiettivi formativi riguardano conoscenze di base a carattere generale e i percorsi prevedono un aria opzionale di insegnamenti con livelli di competenza differenziati. La Realschule offre un diploma medio(mittlerer Schulabschluss precedentemente nominato Realschulabschluss) che è la condizione preliminare per una serie di offerte culturali qualificate professionalmente e per accedere agli studi secondari superiori. Hauptschule/Sondernschule: scuola dell obbligo poco selettiva, offre un istruzione di base a carattere pratico. Durante gli ultimi due anni sono previsti brevi periodi di pratica in azienda. Il diploma che si ottiene è l Hauptschulabschluss (al termine della 9 classe) o l erweiteter Hauptschulabschluss (al termine della 10 classe). Se si vuole proseguire negli studi, in quanto si ritiene di avere le capacità per farlo, c è la possibilità di sostenere un esame e di ottenere il Mittlerer Schulabschluss, che consente l accesso agli studi secondari superiori. Assolto l obbligo scolastico vengono offerte diverse opportunità a seconda del tipo di diploma raggiunto. I ragazzi che sono stati avviati al Gymnasium oppure alle Gesamtschule proseguono il proprio corso di studi (Sekundar Stufe II) fino ad ottenere l Abitur. I ragazzi che hanno conseguito un Mittlerer Schulabschluss possono entrare in percorsi di tipo scolastico/professionale per altri due/ tre anni (Fachoberschule, Berufsfachschule). Tutti gli altri giovani che sono in possesso dell erweiteter Hauptschulabschluss o solamente dell Hauptschulabschluss accedono al cosiddetto Sistema Duale oppure entrano in formazione scolastica (Schulische Ausbildung).

2 Fachochschule Scuole di Università specializzazione 13 Abitur Abitur Fachoberschule; Berufsfachschule. Sistema Duale/ Formazione nella scuola 10 Gymnasium Gesamtschule Realschule Hauptschule/Sonderschule Grundschule Scuola elementare Kindergarten (Scuola materna) volontario dai 3-6 anni/ a pagamento Krippe (Asilo Nido) volontario dai 0-3 anni Fig 1: Sistema scolastico (dalla 1 alla 6 classe: Grundschule; dalla 7 alla 10 classe Sekundar Stufe I; dalla 11 alla 13 Sekundar Stufe II). L obbligo scolastico si ha fino alla 10 classe. 1.1 Sistema duale: Betrieb e Freier Träger Caratteristica principale del sistema duale è l alternanza scuola/lavoro. Il giovane apprende il mestiere in un centro di formazione professionale (Internationaler Bund, Kiezkuchen, ecc.) o in un azienda (Betrieb) e frequenta part-time la scuola (Berufsschule) per 1-2 giorni la settimana. In entrambe le strutture è presente un gruppo-team, composto da due formatori/trici e un pedagogista sociale, che supporta ed educa i ragazzi. Al termine del percorso formativo, che varia da due a tre anni a seconda della professione, il giovane deve sostenere l esame finale presso le Kammer (Handwerkskammer- Camera dell Artigianato e Industria und Handelskammer Camera dell Industria e del Commercio) le quali dispongono di una propria Commissione d esame che giudicherà il ragazzo. Tra il percorso svolto in Azienda e quello svolto presso i Centri formativi non v è alcuna differenza in merito al tipo di formazione offerta agli apprendisti. Le diversità presenti riguardano, più che altro, l aspetto finanziario e il vantaggio per il giovane di essere assunto più velocemente Formazione nelle Aziende (Betrieb)

3 Sono enti privati che finanziano la formazione del ragazzo. L azienda 1 può formare il ragazzo solo se dispone di educatori con riconosciute capacità professionali e didattiche, in grado di trasmettere non solo il sapere tecnico, ma di garantire un adeguato supporto educativo. Per diventare formatori occorre: 1. aver sostenuto il Meisterprüfung in campo artigianale, il Technikerprüfung negli altri settori, l Abschlußprüfung per la corrispondente professione; 2. avere competenze professionali e pedagogiche certificate; 3. se liberi professionisti, avere il nulla osta rilasciato dal proprio Ordine professionale. La preparazione pedagogica e professionale è accertata tramite un esame, l Ausbilderereignungsprüfung, cui si sottopone il formatore. L esame finale si sostiene presso le Kammer (Studi e Documenti degli Annali della Pubblica Istruzione 92/93, Obbligo scolastico e obbligo formativo Sistema italiano e confronto europeo, Le Monnier). In teoria questo tipo di formazione è aperto a tutti i giovani in quanto non è richiesto un particolare titolo di accesso. In pratica, però, si assiste ad una selezione piuttosto rigida in base al tipo di diploma e al risultato ottenuto. Sono molti i giovani che vogliono formarsi lavorando e questo permette alle aziende di selezionare i migliori e di investire su un capitale umano che considerano valido. Ricordiamo che è l azienda a finanziare la formazione del ragazzo retribuendolo. Questo comporta l esclusione di quei ragazzi che, per vari motivi, non hanno un diploma oppure provengono dalle scuole meno prestigiose (Hauptschule, Realschule). In sintesi, il sistema duale/ Betrieb chiama in gioco quattro attori: - il giovane; - le aziende; - l Agentur für Arbeit: si limita a fornire indicazioni, consigli e indirizzi di imprenditori e professionisti disponibili ad accogliere apprendisti (Lehre); - la Berufsschule: struttura scolastica il cui compito è di formare i giovani su materie di cultura generale e discipline tecniche. Le classi sono divise a seconda delle singole professioni o secondo gli indirizzi. Le lezioni si svolgono a tempo parziale: una volta la settimana per 9 ore circa o due volte alla settimana per ore in totale, oppure a blocchi di tempo pieno; ad esempio, l azienda può organizzarsi con una formula che prevede una settimana a tempo pieno nella scuola e sei settimane in azienda. La Berufschule dipende per la sua organizzazione e per il finanziamento dal Bundesland; - le Kammer (Handwerkskammer e Handelskammer): hanno il compito di organizzare l esame finale di qualifica professionale e di rilasciare i certificati. Controllano e gestiscono l andamento della formazione professionale e il suo sistema d accreditamento. Negli ultimi tempi a Berlino si assiste ad un rifiuto da parte delle aziende di formare i giovani in quanto esse si lamentano della scarsa preparazione scolastica e risulta loro più conveniente assumere o offrire stage a giovani diplomati (in possesso dell Abitur) oppure a neolaureati. Questo si traduce in una difficoltà per i ragazzi a trovare un posto formativo (Ausbildungsplatz). Un problema delle aziende riguarda la formazione a 360 dell apprendista. Alcune non possiedono dei laboratori o sezioni per permettere al formando di esercitarsi, altre garantisco solo una formazione parziale in quanto specializzate solo in alcuni settori. Per ovviare a tale mancanza tutte le aziende devono mandare i propri apprendisti nelle cosiddette Überbetriebliche, centri di formazione, creati apposta per colmare i deficit formativi. Qui ogni apprendista completa il suo percorso formativo imparando quegli aspetti del lavoro che in azienda non vengono trattati. Lo Stato finanzia tali centri formativi Formazione in centri di formazione professionale (Außerbetriebliche) 1 Le Aziende si devono attenere per la pratica formativa alla legge federale per la formazione professionale il BBiG Berufsbildungsgesetz.

4 Con il termine Außerbetriebliche si intende il conseguimento di una formazione non in azienda ma in centri di formazione qualificati. Tali centri di formazione professionale sono definiti come Freier Träger, ovvero enti d assistenza alla gioventù, di lavoro sociale e di formazione. A differenza delle Betrieb, tali centri ricevono un finanziamento dallo Stato per formare e retribuire i giovani apprendisti. Questi centri nascono dalla necessità di formare tutti quei giovani esclusi dalla formazione in azienda in quanto mancanti o in possesso di uno scarso diploma scolastico. All interno di queste strutture sono presenti, oltre ai formatori (che hanno effettuato lo stesso iter dei formatori aziendali), anche pedagogisti sociali che supportano e aiutano i ragazzi durante il loro percorso. Gli enti coinvolti nel suddetto sistema professionale duale sono gli stessi più sopra elencati. Una differenza rispetto al sistema di formazione in azienda riguarda il ruolo più attivo dell Agentur für Arbeit e del Jobcenter nell indirizzare i giovani ai rispettivi centri di formazione oppure verso percorsi di orientamento (Berufsvorbereitung 2 ). Inoltre tra questi due enti e il centro di formazione è presente un continuo e costante contatto che riguarda, non solo l andamento dei ragazzi, ma anche una continua attenzione verso la qualità formativa offerta dall ente. Il giovane, dopo essere stato indirizzato dall Agentur für Arbeit verso il corso di formazione più appropriato, deve effettuare una seconda selezione all interno del Bildungszentrum (Centro di Formazione). Attraverso un colloquio individuale si testa la motivazione e l interesse del ragazzo per cercare di evitare eventuali abbandoni durante il percorso formativo. Purtroppo tali abbandoni sono piuttosto frequenti e questo comporta, non solo uno spreco in termini economici, ma anche problemi sociali in quanto il ragazzo che rinuncia ha occupato un posto di formazione che non può più essere rimpiazzato. 1.2 Formazione nella scuola Schulische Ausbildung La formazione professionale nella scuola offre diversi percorsi a seconda delle difficoltà dei ragazzi. Uno di questi percorsi è il Modulare Duale Qualifiezierungs-Maβnahmen (MDQM). Esso si divide in due livelli: MDQM I e MDQM II. Il primo è rivolto ai ragazzi che non hanno un diploma scolastico. L obiettivo è l ottenimento dell Hauptschulabschluss oppure dell erweiteter Hauptschulabschluss, la preparazione ad un lavoro e il diritto a frequentare il MDQM II. La durata è di un anno (40 settimane) suddivise in 15 ore per settimana presso Oberstufenzentrum (Struttura scolastica) e 15 ore per settimana presso bbw B&A (cooperative, Freier Träger o aziende ove è possibile svolgere attività pratica) i ragazzi non vengono retribuiti. MDQM II è rivolto ai ragazzi che sono in possesso dell Hauptschulabschluss, dura dai 2 ai 3 anni e mezzo ed è un schulische Berufsausbildung (formazione professionale scolastica) con un esame finale presso le Kammer. Anch esso è suddiviso in ore teoriche (20 pro settimana presso Oberstufenzentrum) e pratiche (20 ore pro settimana presso bbw B&A). Dopo il primo anno, si ottiene l erweiteter Hauptschulabschluss, dopo il secondo il Realschulabschluss e dopo i tre anni e mezzo si può diventare operaio specializzato (Gesellen- bzw. Facharbeiterprüfung). Altri due percorsi presenti all interno delle Berufsschule sono il Berufsqualifizierender Lehrgang im 11. Schuljahrgemäß 29.3Schulgesetz (BQL) e il Berufsqualifizierender Lehrgang im 11.und 12. Schuljahrgemäß 29.3 Schulgesetz (BQLF). Entrambi mirano a dare una qualificazione minima ai ragazzi. Il BQL si struttura con un anno di scuola mentre il BQLF richiede due anni di scuola e comprende un sostegno educativo maggiore rispetto al primo. 2 Strutture presenti all interno dei centri di formazione, il cui obiettivo è orientare i giovani verso il percorso di formazione più idoneo. Vedi CAP. 3, PAR. 3.4 per un maggiore approfondimento.

5 Per coloro che hanno ottenuto l erweiteter Huaptschulabschluss è presente la possibilità di migliorare il proprio diploma frequentando un anno presso una Berufsfachschule (OBF einjährige Berufsfachschule). 1.3 Possibilità per i ragazzi con l Hauptschulabschluss (diploma più scarso) I ragazzi che ottengono un Hauptschulabschluss hanno le seguenti possibilità di formazione: 1. Formazione in azienda (Betriebliche Ausbildung) finanziata dall azienda stessa. 2. Formazione in centri di formazione professionale (Außerbetriebliche Ausbildung) finanziate da tasse (Steuern) e da EFS- Mittel. 3. Formazione nella scuola (Schulische Ausbildung) finanziate da tasse (Steuern). 4. Berufsvorbereitung, percorso di orientamento formativo presso le scuole (Berufschule) o presso Freier Träger. Il primo percorso dura 12 mesi e i ragazzi non prendono nessun contributo. Al contrario, il secondo percorso prevede un contributo monetario (denominato BA) e la durata è di 9-10 mesi. 5. Pratica in azienda (Betriebliches Praktikum) della durata di 6-12 mesi, finanziato da Steuernmittel ossia dallo Stato.

IL SISTEMA SCOLASTICO TEDESCO

IL SISTEMA SCOLASTICO TEDESCO IL SISTEMA SCOLASTICO TEDESCO L istruzione scolastica in Germania è determinata dalla struttura federalista dello Stato. Infatti la Costituzione stabilisce che la determinazione dei diritti e dei doveri

Dettagli

gefunden in: www.migration-online.de DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 1

gefunden in: www.migration-online.de DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 1 Il sistema della formazione professionale in Germania - una sintesi - Indice 1. Introduzione 2. Formazione scolastica generale 3. Elementi di base del sistema duale (Duales System) 3.1. Formazione scolastica

Dettagli

Struttura del ciclo di istruzione obbligatoria (durata e articolazione) in alcuni paesi dell Unione Europea

Struttura del ciclo di istruzione obbligatoria (durata e articolazione) in alcuni paesi dell Unione Europea B I B L I O T E C A D I D O C U M E N T A Z I O N E P E D A G O G I C A U n i t à i t a l i a n a d i E u r y d i c e V i a M. B u o n a r r o t i 10 50122 F i r e n z e Tel. +39/055/23 80 325 384 Fax

Dettagli

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino Benvenuta! Benvenuto! Le scuole di Torino e provincia ti aspettano: andare a scuola è un tuo diritto, ma anche un dovere. Conoscere i propri diritti e sapere come accedere ai servizi è fondamentale per

Dettagli

Alternanza scuola-lavoro in Europa

Alternanza scuola-lavoro in Europa www.bollettinoadapt.it, 8 febbraio 2013 Alternanza scuola-lavoro in Europa di Eliana Bellezza e Emmanuele Massagli Alternanza scuola-lavoro in Italia Norme Art. 4. legge 28 marzo 2003, n. 53 Decreto legislativo

Dettagli

IL SISTEMA SCUOLA-LAVORO IN GERMANIA

IL SISTEMA SCUOLA-LAVORO IN GERMANIA IL SISTEMA SCUOLA-LAVORO IN GERMANIA Premessa In Germania, sono presenti due tipologie di alternanza scuola/lavoro, ossia l alternanza formativa, offerta dalle Fachoberschulen, istituti ad indirizzo professionale

Dettagli

La scuola dell obbligo nel Cantone di Zurigo

La scuola dell obbligo nel Cantone di Zurigo Italienisch La scuola dell obbligo nel Cantone di Zurigo Informazioni per i genitori Obiettivi e principi ispiratori La scuola dell obbligo pubblica nel Cantone di Zurigo si basa sui valori fondamentali

Dettagli

Scuola di Scienze e Tecnologie. corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni

Scuola di Scienze e Tecnologie. corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni Scuola di Scienze e Tecnologie corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni L-35 3 anni sede UNICAM: Camerino crediti complessivi da acquisire: 180 www.unicam.mat.it www.sst.unicam.it/sst/ Presentazione

Dettagli

Quale scelta fare dopo la terza media?

Quale scelta fare dopo la terza media? Quale scelta fare dopo la terza media? diritto dovere all Istruzione e alla Formazione Lo studio è un diritto articolo 34 della Costituzione della Repubblica Italiana: «la scuola è aperta a tutti. L istruzione

Dettagli

5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado

5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado 5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado Percorso didattico: Accogliere e orientare Autore Corrado Marchi e Franca Regazzoni Scuola Scuola secondaria di secondo grado Classi Prima, terza, quarta

Dettagli

Agenzia Formativa - Comune di Firenze Centri di Formazione Professionale Industria e Artigianato Ristorazione e Turismo

Agenzia Formativa - Comune di Firenze Centri di Formazione Professionale Industria e Artigianato Ristorazione e Turismo Agenzia Formativa - Comune di Firenze Centri di Formazione Professionale Industria e Artigianato Ristorazione e Turismo L Amministrazione Comunale vanta un esperienza pluridecennale in materia di formazione

Dettagli

d e c r e t a : I. Disposizioni generali

d e c r e t a : I. Disposizioni generali 5.1.8.4.4 Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello prescolastico e del livello elementare (del 10 giugno 1999) La Conferenza

Dettagli

26.8.2013: Legge sul sostegno alle scuole tedesche all estero (ASchulG)

26.8.2013: Legge sul sostegno alle scuole tedesche all estero (ASchulG) GAZZETTA UFFICIALE FEDERALE Parte I Pubblicata a Bonn il 30 agosto 2013 Nr. 52 26.8.2013: Legge sul sostegno alle scuole tedesche all estero (ASchulG) LEGGE SUL SOVVENZIONAMENTO DELLE SCUOLE TEDESCHE ALL

Dettagli

ORIENTAMENTO. incontro informativo per genitori. IC Villorba-Povegliano A.S. 2013-'14

ORIENTAMENTO. incontro informativo per genitori. IC Villorba-Povegliano A.S. 2013-'14 ORIENTAMENTO incontro informativo per genitori O.D.G. 1. Il percorso di orientamento del nostro Istituto 2. Architettura della riforma della scuola secondaria di secondo grado 3. Adempimenti da parte delle

Dettagli

Germania. 3 - Orientamento. 3.1 Orientamento nella Grundschule. 3.2 Orientamento verso la professione: Berufsberatung

Germania. 3 - Orientamento. 3.1 Orientamento nella Grundschule. 3.2 Orientamento verso la professione: Berufsberatung Germania 3 - Orientamento 3.1 Orientamento nella Grundschule La scelta del tipo di percorso scolastico da intraprendere al termine dei sei anni di Grundschule non è sempre facile e non sempre insegnati

Dettagli

LA RIFORMA della SCUOLA SUPERIORE

LA RIFORMA della SCUOLA SUPERIORE LA RIFORMA della SCUOLA SUPERIORE Fonti: www.istruzione.it www.venetolavoro.it/sopralamediaweb/web/index/home Il diritto-dovere all istruzione e alla formazione Il SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO si articola

Dettagli

Übersicht über das Schulsystem (italienische Fassung) Sguardo d insieme sul sistema scolastico

Übersicht über das Schulsystem (italienische Fassung) Sguardo d insieme sul sistema scolastico Bildung und Sport Information der Bildungsberatung International Übersicht über das Schulsystem (italienische Fassung) Sguardo d insieme sul sistema scolastico Aggiornamento: Novembre 2011 1. Il sistema

Dettagli

1 Istruzione. 1.1 Asilo nido o nido d infanzia

1 Istruzione. 1.1 Asilo nido o nido d infanzia 1 Istruzione In Italia esiste il diritto-dovere all istruzione e alla formazione che inizia a 6 anni. Il sistema nazionale di istruzione è rappresentato dalle scuole pubbliche e private. La scuola dell

Dettagli

Cicli scolastici. 1. I cicli d istruzione in Italia. L ordinamento attuale. Come siamo arrivati al sistema attuale?

Cicli scolastici. 1. I cicli d istruzione in Italia. L ordinamento attuale. Come siamo arrivati al sistema attuale? Cicli scolastici I cicli d istruzione sono un argomento ignorato nel rapporto La Buona Scuola, ma riteniamo sia necessario avviare una riflessione profonda sul tema. Certamente i problemi della scuola

Dettagli

Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè

Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè I giovani sono coinvolti da alcuni cambiamenti dovuti sia a fattori socio economici che culturali: il prolungamento della gioventù, il ritardo nell accesso

Dettagli

- LINEE GUIDA PER L INCLUSIONE SOCIALE

- LINEE GUIDA PER L INCLUSIONE SOCIALE Allegato B - LINEE GUIDA PER L INCLUSIONE SOCIALE - LINEE GUIDA SULLA FORMAZIONE RIVOLTA A PERSONE DISABILI- PRELAVORATIVO e FORMAZIONE AL LAVORO (con indirizzo) NOTA BENE: per l accesso ai corsi lo stato

Dettagli

Comunicato stampa. L identikit e le scelte dei diplomati calabresi

Comunicato stampa. L identikit e le scelte dei diplomati calabresi Comunicato stampa L identikit e le scelte dei diplomati calabresi I diplomati calabresi si raccontano prima e dopo il diploma. Quest anno la Regione Calabria ha esteso il progetto AlmaDiploma - l associazione

Dettagli

www.operaarmidabarelli.org PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

www.operaarmidabarelli.org PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO www.operaarmidabarelli.org PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO INTRODUZIONE ACCONCIATORE ESTETISTA ACCONCIATORE QUALIFICA Anno Propedeutico Acconciatura & Estetica Anno Acconciatura Anno Acconciatura con stage

Dettagli

der Bildungsberatung International

der Bildungsberatung International Landeshauptstadt München Referat für Bildung und Sport Pädagogisches Institut der Bildungsberatung International Sguardo d insieme sul sistema scolastico (Aggiornamento: Novembre 2011) 1. Il sistema scolastico

Dettagli

Prof.ssa Jacqueline May Responsabile Formazione Professionale AHK 11 dicembre 2014

Prof.ssa Jacqueline May Responsabile Formazione Professionale AHK 11 dicembre 2014 Prof.ssa Jacqueline May Responsabile Formazione Professionale AHK 11 dicembre 2014 Commercio fra Italia e Germania (in miliardi di euro) Export dall Italia verso la Germania nel 2013 Macchinari 14% Prodotti

Dettagli

PIANO FORMATIVO 2014/2015

PIANO FORMATIVO 2014/2015 PIANO FORMATIVO 2014/2015 Il CFP Francesco d Assisi La Cooperativa "Francesco d'assisi" gestisce da più di otto anni un Centro di Formazione Professionale accreditato presso la Regione Veneto, rivolto

Dettagli

formazione - lavoro di candidati italiani nelle aziende tedesche.

formazione - lavoro di candidati italiani nelle aziende tedesche. Progetto Italia Germania The Job of my Life formazione - lavoro di candidati italiani nelle aziende tedesche. Il 28 gennaio 2013, in occasione della Conferenza Europea sui Giovani, è stata siglata la dichiarazione

Dettagli

Istruzione e Formazione Professionale (IeFP)

Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) Operatore dell abbigliamento - Sartoria Che cosa sono gli IeFP? Sono percorsi di Istruzione e Formazione Professionale Sono finalizzati al conseguimento di

Dettagli

LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

LA FORMAZIONE PROFESSIONALE LA FORMAZIONE PROFESSIONALE I corsi di formazione professionale permettono di integrare le conoscenze scolastiche o di acquisire nuove conoscenze e competenze in ambiti diversi dall indirizzo di studio

Dettagli

the TECNICO GRAFICO-MULTIMEDIA

the TECNICO GRAFICO-MULTIMEDIA the TECNICO GRAFICO-MULTIMEDIA . Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) Con la Legge n. 5/0, l Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) entra a far parte del sistema educativo con pari dignità

Dettagli

CORSI RICONOSCIUTI REGIONE LAZIO

CORSI RICONOSCIUTI REGIONE LAZIO CORSI RICONOSCIUTI REGIONE LAZIO I corsi riconosciuti dalla regione Lazio sono: Corso di addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o

Dettagli

del 30 novembre 1998 (Stato 21 dicembre 2004)

del 30 novembre 1998 (Stato 21 dicembre 2004) Ordinanza sulla maturità professionale 412.103.1 del 30 novembre 1998 (Stato 21 dicembre 2004) L Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (Ufficio federale), visto l articolo

Dettagli

MATERIALI UTILI E SITI INTERNET

MATERIALI UTILI E SITI INTERNET MATERIALI UTILI E SITI INTERNET Per informazioni su tutti i piani di studio delle scuole superiori: www.provincia.genova.it e seguire il percorso istruzione e formazione; orientamento e alternanza; disegnamoci

Dettagli

Istruzione Professionale per il settore Industria e Artigianato

Istruzione Professionale per il settore Industria e Artigianato Istruzione Professionale per il settore Industria e Artigianato Indirizzo: Produzioni Artigianali e Industriali Articolazione: Artigianato Opzione: Produzioni tessili e sartoriali L Istituto Professionale

Dettagli

Alta scuola pedagogica dei Grigioni. Concetto linguistico

Alta scuola pedagogica dei Grigioni. Concetto linguistico Alta scuola pedagogica dei Grigioni Concetto linguistico Marzo 2015 1 Indice Basi legali... p. 2 1. Introduzione... p. 2 2. Lingue e plurilinguismo nella formazione di base 2.1 Le prime lingue... p. 4

Dettagli

Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin

Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin 415.75 del 20 maggio 1998 (Stato 27 giugno 2000) Il Dipartimento federale della difesa, della protezione

Dettagli

Linee guida. Accreditamento dei corsi di formazione strutturati per pompieri professionisti

Linee guida. Accreditamento dei corsi di formazione strutturati per pompieri professionisti Organisation der Arbeitswelt Feuerwehr (OdAFW) Organisation du Monde du Travail des Sapeurs-Pompiers (OMTSP) Organizzazione del Mondo del Lavoro Pompieri (OdMLP) Linee guida Accreditamento dei corsi di

Dettagli

Giornata di Formazione per referenti delle Scuole Polo

Giornata di Formazione per referenti delle Scuole Polo Giornata di Formazione per referenti delle Scuole Polo Milano, 18 gennaio 2013 1 NORMATIVA RELATIVA ALLA SOLIDARIETA, AL BENESSERE DEGLI STUDENTI E ALL AUTONOMIA DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI L. 285/97 relativa

Dettagli

Perché nessuno si perda

Perché nessuno si perda Perché nessuno si perda L istruzione e formazione professionale (IeFP) risorsa strategica per combattere gli abbandoni scolastici e aiutare i giovani a entrare nel mondo del lavoro. Programma in dieci

Dettagli

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5.1 DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ 82 Sono più spesso le donne ad intraprendere gli studi universitari A partire

Dettagli

ADDETTO ALLE CURE SOCIOSANITARIE. CFP (certificato federale di formazione pratica)

ADDETTO ALLE CURE SOCIOSANITARIE. CFP (certificato federale di formazione pratica) ADDETTO ALLE CURE SOCIOSANITARIE CFP (certificato federale di formazione pratica) Profilo della professione per l addetto alle cure sociosanitarie Può lavorare in case per anziani/ ambulatori/ centri diurni/

Dettagli

FOTO. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt.it. Percorsi Formativi. www.unicatt.

FOTO. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt.it. Percorsi Formativi. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Psicologia XXXXX Servizio orientamento FOTO Milano - Largo A. Gemelli, 1 Scrivi a servizio.orientamento@unicatt.it Telefona al numero 02 72348530 da lunedì a venerdì ore 9.30-12.30

Dettagli

Scuola di Bioscienze e Biotecnologie. corso di laurea (I livello) Biologia della nutrizione

Scuola di Bioscienze e Biotecnologie. corso di laurea (I livello) Biologia della nutrizione Scuola di Bioscienze e Biotecnologie corso di laurea (I livello) Biologia della nutrizione L-13 Scienze Biologiche 3 anni sede: San Benedetto del Tronto crediti complessivi da acquisire: 180 nutrition.unicam.it

Dettagli

COME SCEGLIERE ASSISTENTE NOTARILE IL CORSO PER DIVENTARE 9 UTILISSIMI CONSIGLI PER NON SPRECARE TEMPO E DENARO!

COME SCEGLIERE ASSISTENTE NOTARILE IL CORSO PER DIVENTARE 9 UTILISSIMI CONSIGLI PER NON SPRECARE TEMPO E DENARO! COME SCEGLIERE IL CORSO PER DIVENTARE ASSISTENTE NOTARILE 9 UTILISSIMI CONSIGLI PER NON SPRECARE TEMPO E DENARO! 1 CORSO PROFESSIONALE PER ASSISTENTE NOTARILE. COME SCEGLIERE IL CENTRO DI FORMAZIONE. Il

Dettagli

Sezione professionale I.P.S.I.A MANFREDI

Sezione professionale I.P.S.I.A MANFREDI Sezione professionale I.P.S.I.A MANFREDI Indirizzo: MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA Opzioni: Manutenzione mezzi di trasporto Apparati, impianti e servizi tecnici, industriali e civili QUALIFICHE OPERATORE

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE

ISTITUTO PROFESSIONALE Via Resistenza,800 41058 Vignola (Modena) tel. 059 771195 fax. 059 764354 e-mail: mois00200c@istruzione.it www.istitutolevi.it ISTITUTO PROFESSIONALE MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (con qualifica di

Dettagli

ASSE IV CAPITALE UMANO

ASSE IV CAPITALE UMANO ASSE IV CAPITALE UMANO 1.PERCORSI FORMATIVI E SERVIZI SUCCESSIVI AL CONSEGUIMENTO DELL OBBLIGO Attività SCOLASTICO FINO A 16 ANNI, RIVOLTI ALL ACQUISIZIONE DI UNA QUALIFICA 2. PERCORSI FORMATIVI ANCHE

Dettagli

Formazione commerciale di

Formazione commerciale di Formazione commerciale di base Unione Segretari comunali ticinesi Venerdì 5 ottobre 2012 Ramo «Öffentliche Verwaltung/Administration publique/amministrazione pubblica» Ufficio formazione commerciale e

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Impiegata del commercio al dettaglio/ Impiegato del commercio al dettaglio con attestato federale di capacità (AFC) 1 dell 8 dicembre 2004 (stato

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 22 agosto 2007 21806 Macellaia-salumiera AFC/Macellaio-salumiere AFC Fleischfachfrau EFZ/Fleischfachmann EFZ

Dettagli

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro 1 Laboratorio della conoscenza: scuola e lavoro due culture a confronto per la formazione 14 Novembre 2015 Alternanza scuola e lavoro

Dettagli

Nella Scheda allegata riportiamo i criteri previsti cui è indispensabile attenersi.

Nella Scheda allegata riportiamo i criteri previsti cui è indispensabile attenersi. Data 18 Aprile 2014 Protocollo: 122/14 Oggetto: Formatori per la salute e sicurezza sul lavoro UIL Decreto Interministeriale del 6 marzo 2013 Criteri di Qualificazione della figura del formatore per la

Dettagli

CEPAS Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: scrivi_a@cepas.it Sito internet: www.cepas.it

CEPAS Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: scrivi_a@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: scrivi_a@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Pag. 1 di 5 0 12.07.2007 1ª Emissione Presidente Comitato di Certificazione Presidente

Dettagli

PROGETTARE IL FUTURO. Oggetto: Progetto Orientamento Isc Montegranaro. Presentazione

PROGETTARE IL FUTURO. Oggetto: Progetto Orientamento Isc Montegranaro. Presentazione PROGETTARE IL FUTURO Oggetto: Progetto Orientamento Isc Montegranaro Presentazione La finalità fondamentale dell orientamento è promuovere lo sviluppo della persona. Scuola, Famiglia e Territorio hanno

Dettagli

1. Finalità generali ed indirizzi di studio

1. Finalità generali ed indirizzi di studio 1. Finalità generali ed indirizzi di studio L Istituto d Istruzione Superiore Evangelista Torricelli, suddiviso al proprio interno nelle Sezioni Liceo e Istituto Professionale, al ine di assolvere ai suoi

Dettagli

http://www.pubblica.istruzione.it/ministro/comunicati/2009_miur/2808...

http://www.pubblica.istruzione.it/ministro/comunicati/2009_miur/2808... Ufficio Stampa COME SI DIVENTA INSEGNANTI: ECCO LE NUOVE REGOLE UN ANNO DI TIROCINIO PER LEGARE TEORIA A PRATICA ASSUNZIONI SOLO IN BASE ALLA NECESSITÀ PER EVITARE IL PRECARIATO PIÙ INGLESE E COMPETENZE

Dettagli

Novità. Documentazione dell apprendimento e delle prestazioni Impiegata/impiegato di commercio AFC S&A. Servizi e. amministrazione

Novità. Documentazione dell apprendimento e delle prestazioni Impiegata/impiegato di commercio AFC S&A. Servizi e. amministrazione Documentazione dell apprendimento e delle prestazioni Impiegata/impiegato di commercio AFC Novità S&A Servizi e amministrazione Sommario Panoramica In breve 1 Introduzione 2 Impiegata/impiegato di commercio

Dettagli

Investimento sull istruzione e formazione dei giovani Articolazione unitaria del sistema libertà di scelta Flessibilità strutturale

Investimento sull istruzione e formazione dei giovani Articolazione unitaria del sistema libertà di scelta Flessibilità strutturale Investimento sull istruzione e formazione dei giovani per favorire la crescita personale, culturale e professionale in linea con le politiche del capitale umano, assicurando loro conoscenze, abilità, capacità

Dettagli

AD arredo & design ANDREA FANTONI. L Arte di Fare Scuola dal 1898

AD arredo & design ANDREA FANTONI. L Arte di Fare Scuola dal 1898 AD arredo & design ANDREA FANTONI L Arte di Fare Scuola dal 1898 Scuola d Arte Andrea Fantoni Quella della Scuola Fantoni è una storia dalle radici antiche: tradizione, cultura e innovazione sono parole

Dettagli

Ordinanza del PF di Zurigo sulla formazione continua al PF di Zurigo

Ordinanza del PF di Zurigo sulla formazione continua al PF di Zurigo Ordinanza del PF di Zurigo sulla formazione continua al PF di Zurigo (Ordinanza sulla formazione continua al PF di Zurigo) 414.134.1 del 26 marzo 2013 (Stato 1 ottobre 2013) La Direzione scolastica del

Dettagli

I.I.S. F. Brunelleschi - L. Da Vinci Istituto Tecnico per Geometri "F. Brunelleschi" Corso Serale SIRIO Frosinone A.S. 2012-2013

I.I.S. F. Brunelleschi - L. Da Vinci Istituto Tecnico per Geometri F. Brunelleschi Corso Serale SIRIO Frosinone A.S. 2012-2013 I.I.S. F. Brunelleschi - L. Da Vinci Istituto Tecnico per Geometri "F. Brunelleschi" Corso Serale SIRIO Frosinone A.S. 2012-2013 PRESENTAZIONE DEL CORSO SERALE PROGETTO SIRIO Il CORSO SERALE A partire

Dettagli

C O M E CAMBIA IL SISTEMA SCOL A S T I C O E FORMATIVO: IPOTESI DI P E R C O R S I

C O M E CAMBIA IL SISTEMA SCOL A S T I C O E FORMATIVO: IPOTESI DI P E R C O R S I C O M E CAMBIA IL SISTEMA SCOL A S T I C O E FORMATIVO: IPOTESI DI P E R C O R S I P O S S I BI L I A partire dall anno scolastico 2010/2011, la scuola secondaria di secondo grado avrà un nuovo assetto.

Dettagli

Formazione professionale

Formazione professionale 7 Formazione Corso base metallurgia = 1 anno di istruzione Proposte transitorie Complemento dopo il IX anno scolastico per giovani che per motivi vari non trovano direttamente accesso alla formazione Avantirocinio

Dettagli

Bachelor of Arts in Insegnamento nella scuola elementare Bachelor of Arts in Insegnamento nella scuola dell infanzia

Bachelor of Arts in Insegnamento nella scuola elementare Bachelor of Arts in Insegnamento nella scuola dell infanzia Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento formazione e apprendimento Bachelor of Arts in Insegnamento nella scuola elementare Bachelor of Arts in Insegnamento nella scuola

Dettagli

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras Sostegno a Distanza Scuola San José Honduras COMUNICAZIONE GENERALE 2010 222 I.- INTRODUZIONE- Cari amici, con la presente comunicazione desideriamo raccontarvi le attività realizzate grazie al sostegno

Dettagli

Direzione Didattica Statale di Caluso. Protocollo d accoglienza per alunni stranieri.

Direzione Didattica Statale di Caluso. Protocollo d accoglienza per alunni stranieri. Direzione Didattica Statale di Caluso Protocollo d accoglienza per alunni stranieri. 1 Indice Premessa Finalità Contenuti Prima fase di accoglienza : - domanda di iscrizione; - compiti della segreteria.

Dettagli

OGGETTO: Iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado. per l a.s. 2013/2014.

OGGETTO: Iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado. per l a.s. 2013/2014. Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Istituto Statale d Istruzione Superiore V.Floriani OGGETTO: Iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado per l a.s. 2013/2014. Termine di scadenza 28 febbraio

Dettagli

SEDE ASSOCIATA DI THIENE

SEDE ASSOCIATA DI THIENE ISTITUTO PROFESSIONALE G.B. GARBIN SEDE ASSOCIATA DI THIENE Via Rasa 6 IMPARARE A FARE FARE PER IMPARARE ISTRUZIONE PROFESSIONALE corsi di 5 anni per il conseguimento di un DIPLOMA DI ISTRUZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

Maturità professionale

Maturità professionale situazione gennaio 2010 telefono fax e-mail internet Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Divisione della formazione professionale via Vergiò 18 cp 367

Dettagli

Partecipare all organizzazione di convegni ed eventi

Partecipare all organizzazione di convegni ed eventi Area di Riferimento 1 Gestione POF Riscrittura del POF alla luce delle innovazioni normative e dei bisogni formativi attuali, sia interni che del territorio Monitoraggio in itinere dell attuazione del

Dettagli

«il maestro artigiano: una chance vincente»

«il maestro artigiano: una chance vincente» BERUFSBILDUNG SÜDTIROL Provincia Autonoma di Bolzano Alto Adige Formazione Professionale tedesca e ladina Ufficio apprendistato e maestro artigiano Via Dante, 11 I-39100 Bolzano Tel. 0039 0471 416980 Fax

Dettagli

Istruzione professionale:

Istruzione professionale: Istruzione professionale: DUE BIENNI + QUINTO ANNO - ESAME DI STATO - ACCESSO AI CORSI UNIVERSITARI Indirizzi attivi: Servizi Commerciali dal terzo anno è possibile anche scegliere Servizi Socio-Sanitari

Dettagli

1. I titoli conseguiti presso le Università consigliate vengono riconosciuti?

1. I titoli conseguiti presso le Università consigliate vengono riconosciuti? DOMANDE FREQUENTI Palermo, Largo Esedra nr.3, tel. 091 6254431 ONLUS 1. I titoli conseguiti presso le Università consigliate vengono riconosciuti? Le Università sono pubbliche o private riconosciute dal

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Operatrice socioassistenziale/operatore socioassistenziale del 16 giugno 2005 94303 Operatrice socioassistenziale/operatore socioassistenziale Fachfrau

Dettagli

Università degli Studi di Sassari. REGOLAMENTO DIDATTICO Tirocinio Formativo Attivo (TFA) classi A445 e A446

Università degli Studi di Sassari. REGOLAMENTO DIDATTICO Tirocinio Formativo Attivo (TFA) classi A445 e A446 REGOLAMENTO DIDATTICO Tirocinio Formativo Attivo (TFA) classi A445 e A446 Art. 1 Attivazione Presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali per l A.A. 2014/2015 è attivato, in conformità a quanto

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Afragola, 29/04/2015 prot.2185/a7 IL DIRIGENTE SCOLASTICO il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, con cui è stato approvato il testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione;

Dettagli

COMUNE DI NOVARA Area Servizi Sociali Servizi Educativi

COMUNE DI NOVARA Area Servizi Sociali Servizi Educativi Progetto La ComuneArte Premesse L del Comune di Novara, con il decisivo contributo della Provincia di Novara, attraverso il Progetto La ComuneArte ha intenzione di proporre un percorso di formazione triennale

Dettagli

Promuovere l innovazione delle imprese con Dote Lavoro - Tirocini per i Giovani, Tirocinio e Apprendistato

Promuovere l innovazione delle imprese con Dote Lavoro - Tirocini per i Giovani, Tirocinio e Apprendistato Promuovere l innovazione delle imprese con Dote Lavoro - Tirocini per i Giovani, Tirocinio e Apprendistato Dote Lavoro - Tirocini per i Giovani Cos è Dote Lavoro-Tirocini per i Giovani Dote Lavoro - Tirocini

Dettagli

FINALITA solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico limitato numero di ampi indirizzi esercizio di professioni tecniche

FINALITA solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico limitato numero di ampi indirizzi esercizio di professioni tecniche FINALITA fornire una solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico in linea con le indicazioni dell Unione europea offrire un limitato numero di ampi indirizzi, correlati a settori fondamentali

Dettagli

SUPERIORI. GUIDA alla RIFORMA. Devo iscrivere mio figlio/a alle

SUPERIORI. GUIDA alla RIFORMA. Devo iscrivere mio figlio/a alle Devo iscrivere mio figlio/a alle La riforma parte per le sole classi prime da settembre 2010 Le iscrizioni si chiudono il 26 marzo 2010 Richiedi al Dirigente Scolastico della scuola media di tuo figlio/a

Dettagli

FRUTTA NELLE SCUOLE REGIONE DEL VENETO. Veronica Bertoldo tel. 041/2795628 mail: veronica.bertoldo@regione.veneto.it

FRUTTA NELLE SCUOLE REGIONE DEL VENETO. Veronica Bertoldo tel. 041/2795628 mail: veronica.bertoldo@regione.veneto.it FRUTTA NELLE SCUOLE REGIONE DEL VENETO Veronica Bertoldo tel. 041/2795628 mail: veronica.bertoldo@regione.veneto.it PROGRAMMA COMUNITARIO CON COFINANZIAMENTO NAZIONALE Progetto di educazione alimentare

Dettagli

ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori. Riforma della formazione professionale di base dei pittori

ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori. Riforma della formazione professionale di base dei pittori ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori Pittrice AFC / Pittore AFC e Aiuto pittrice CFP / Aiuto pittore CFP Riforma della formazione professionale di base dei pittori COSA CAMBIA DAL

Dettagli

RUOLO CENTRALE DEL DS NELL ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI DISABILI COME SENSIBILIZZARE E RESPONSABILIZZARE I DIRIGENTI

RUOLO CENTRALE DEL DS NELL ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI DISABILI COME SENSIBILIZZARE E RESPONSABILIZZARE I DIRIGENTI INTEGRAZIONE, ORIENTAMENTO E BUONE PRASSI RUOLO CENTRALE DEL DS NELL ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI DISABILI COME SENSIBILIZZARE E RESPONSABILIZZARE I DIRIGENTI L iscrizione degli alunni con certificazione L.104

Dettagli

CEPAS Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: scrivi_a@cepas.it Sito internet: www.cepas.it

CEPAS Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: scrivi_a@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: scrivi_a@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Pag. 1 di 5 0 23.09.2010 1ª Emissione Presidente Comitato di Certificazione Presidente

Dettagli

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale.

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale. Università degli Studi di Bergamo Centro Servizi del Volontariato Anno Accademico 2005/2006 3 Corso di perfezionamento Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale Presentazione Giunto

Dettagli

SCHEDA DEL PROGETTO N 07

SCHEDA DEL PROGETTO N 07 Allegato 2 PROGETTI MIGLIORATIVI DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2013/2014 CIRCOSCRIZIONE CONSOLARE: MADRID Scuola/iniziative scolastiche: SCUOLA STATALE ITALIANA DI MADRID SCHEDA DEL PROGETTO N

Dettagli

PROGETTO INVENTA 2012

PROGETTO INVENTA 2012 SCHEDA SINTETICA PROGETTO INVENTA 2012 ID N. 189 AMBITO FORMATIVO FORGIO PACCHETTO FORMATIVO BASE Avviso Pubblico n. 20/2011 Percorsi formativi per il rafforzamento dell occupabilità e dell adattabilità

Dettagli

Bachelor of Science in Ingegneria informatica

Bachelor of Science in Ingegneria informatica Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Bachelor of Science in Ingegneria informatica www.supsi.ch/dti Obiettivi e competenze La formazione apre le

Dettagli

Profilo B o E? Un aiuto per scegliere

Profilo B o E? Un aiuto per scegliere Impiegata/impiegato di commercio AFC Profilo B o E? Un aiuto per scegliere Premessa Questo documento è uno strumento di aiuto per le persone che partecipano al processo decisionale delle persone in formazione

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Operatrice/Operatore per la promozione dell attività fisica e della salute AFC con attestato federale di capacità (AFC) del 16 agosto 2011 85701

Dettagli

Sistema scolastico della Repubblica Ceca

Sistema scolastico della Repubblica Ceca Sistema scolastico della Repubblica Ceca Organizzazione del sistema scolastico La frequenza scolastica nella Repubblica Ceca è obbligatoria dai 6 ai 15 anni. La maggior parte dei bambini frequenta scuole

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO CLASSICO STATALE ISAAC NEWTON CHIVASSO. Organizzazione del Sistema Nazionale di Istruzione Superiore Universitaria

LICEO SCIENTIFICO CLASSICO STATALE ISAAC NEWTON CHIVASSO. Organizzazione del Sistema Nazionale di Istruzione Superiore Universitaria LICEO SCIENTIFICO CLASSICO STATALE ISAAC NEWTON CHIVASSO Organizzazione del Sistema Nazionale di Istruzione Superiore Universitaria A cura della Prof.ssa Paola Giacone Giacobbe a.s. 2010-2011 Il Sistema

Dettagli

CENTRO LAVORO E ARTE

CENTRO LAVORO E ARTE LIBERA ASSOCIAZIONE PRO-HANDICAPPATI Via 4 novembre 7 Lodi Vecchio Tel :0371 464188 e mail info@centrolavoroearte.it CENTRO LAVORO E ARTE Modulo A 1. SCHEMA GENERALE DEL CENTRO 2. TIPOLOGIA D UTENZA 3.

Dettagli

ESAMI DI QUALIFICA PROFESSIONALE

ESAMI DI QUALIFICA PROFESSIONALE ESAMI DI QUALIFICA PROFESSIONALE La procedura per lo svolgimento degli esami di qualifica professionale, per le classi terze inizia nel primo Consiglio di classe successivo agli scrutini di febbraio, con

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA anno scolastico 2004/2005

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA anno scolastico 2004/2005 PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA anno scolastico 2004/2005 Sommario 1. Storia del liceo Nomescuola... 1 2. Struttura del liceo... 2 3. Piano di studi del corso diurno... 4 Corso tradizionale... 5 Corso integrativo...

Dettagli

PROFESSIONALE CHIMICO BIOLOGICO

PROFESSIONALE CHIMICO BIOLOGICO PROFESSIONALE CHIMICO BIOLOGICO Al termine dei cinque anni ottengo la maturità superando l'esame di stato e divento TECNICO PER LE PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI

Dettagli

Domanda di partecipazione

Domanda di partecipazione Direzione Formazione Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti) Richiesta di partecipazione e dati anagrafici...l... sottoscritto/a...... (Cognome Nome). Sesso M F nato/a a... (Comune)...

Dettagli

Attività di recupero che si intendono attivare per colmare le lacune emerse dalle prove d ingresso:

Attività di recupero che si intendono attivare per colmare le lacune emerse dalle prove d ingresso: LIVELLI DI PARTENZA Strumenti utilizzati per rilevarli: Colloqui individuali e di gruppo sul curricolo formativo generale e specifico disciplinare e pregresso. Discussione di gruppo. Livelli di partenza

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA E ACCOMPAGNAMENTO PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA E ACCOMPAGNAMENTO PER ALUNNI STRANIERI ISTITUTO D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G. L. LAGRANGE Sezioni associate ITI G.L. LAGRANGE - IPSAR G. BRERA Via A. Litta Modignani, 65-20161 MILANO Tel. 02 66222804/54 Fax 02 66222266 PROTOCOLLO DI

Dettagli