Presa di posizione di H+ in merito alla consultazione sulla revisione della LAMal (2bis)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presa di posizione di H+ in merito alla consultazione sulla revisione della LAMal (2bis)"

Transcript

1 Ufficio federale della sanità pubblica Assicurazione malattie e infortuni Prof. Thomas Zeltner 3003 Berna 27 aprile Presa di posizione di H+ in merito alla consultazione sulla revisione della LAMal (2bis) Egregio professor Zeltner H+ Gli Ospedali Svizzeri ringrazia per la possibilità di prendere posizione in modo dettagliato in merito ai pacchetti della revisione LAMal 1A - D, quale complemento alla consultazione del 19 aprile 2004 svoltasi sotto forma di conferenza. H+ saluta il fatto che in seguito al fallimento della 2a revisione della LAMal nel Consiglio nazionale lo scorso inverno il Consiglio federale, il responsabile del dipartimento e l'ufficio federale abbiano avviato assai rapidamente un'ulteriore revisione. H+ deplora per contro che la reiezione non sia stata colta quale opportunità per un nuovo inizio nel sistema sanitario svizzero. Un consolidamento e un'ottimizzazione del sistema non sono sufficienti per far fronte alle sfide odierne e future. All'esecutivo non sarà sfuggito che H+ ha ripetutamente preso posizione in tal senso durante la seconda revisione della LAMal, indirizzandosi alle Camere federali. A H+ sta molto a cuore che tutte le modifiche previste vadano conformate a obiettivi concreti. Il presente testo in consultazione fa difetto di questa visione. Nonostante queste remore di principio, H+ prende posizione qui di seguito, da una parte con osservazioni generiche come sono già state presentate in occasione della consultazione sotto forma di conferenza, d'altra parte con prese di posizione riferite a singoli articoli. Procediamo secondo i disegni e le modifiche o la riforma della legislazione vigente. Distinti saluti H+ Gli Ospedali Svizzeri Dr. Peter Saladin Presidente Dr. Bernhard Wegmüller Direttore

2 Proposta 1A La tessera d'assicurato La tessera d'assicurato semplifica il dispendio amministrativo degli ospedali ed è per questo sostenuta da H+. Dato che tale tessera si limita alle informazioni amministrative, il potenziale di risparmio dovrebbe però risultare esiguo. Per questo motivo ci rallegriamo esplicitamente del fatto che la proposta conferisce al Consiglio federale la facoltà di stabilire ulteriori dati da registrare sulla tessera. Affinché la tessera abbia una maggiore utilità per i fornitori di prestazioni, deve poter essere impiegata pure per la concessione della garanzia finanziaria. In tal modo è possibile abbreviare i tempi di risposta degli assicuratori. Il numero delle fatture aperte dei fornitori di prestazioni è così ridotto e viene a cadere il dispendio supplementare degli ospedali dovuto a domande successive e chiarimenti ulteriori. Importante è che vengano stabilite delle regole per l'utilizzo della tessera d'assicurato, in particolare nel caso essa dovesse mancare al momento del trattamento (garanzia dell'assunzione delle spese risp. della presa a carico dei costi da parte dell'assicurazione malattie). Occorre inoltre garantire che una tessera d'assicurato unitaria a livello svizzero sia compatibile con quella che verrà introdotta nell'ue. Ciò significa che i requisiti di sistema devono essere identici affinché a causa di sistemi fondamentalmente differenti non vengano generati inutili costi informatici supplementari. Ogni persona assicurata deve avere il diritto di far registrare un numero di dati maggiore rispetto a quanto stabilito dal Consiglio federale, se ciò corrisponde al suo esplicito desiderio. Il testo della consultazione confonde la tessera d'assicurato con la carta del paziente, che tra l'altro dovrebbe evitare esami doppi. Ciò genera confusione, dato che la proposta attuale si limita esclusivamente ai dati amministrativi. LAMal art. 42 Sostenuto, nessun commento LAMal art. 42a (nuovo) Tessera d'assicurato capoverso 2 Questa tessera dispone di un'interfaccia per l'utente ed è utilizzata per la fatturazione delle prestazioni e per la concessione della garanzia finanziaria conformemente alla presente legge. capoverso stabilire l'entità minima dei dati che possono essere memorizzati sulla tessera... H+ Gli Ospedali Svizzeri, Amministrazione, Lorrainestr. 4A, casella postale 302, 3000 Berna 11, Tel , Fax , 2 / 9

3 Esposizione dei conti degli assicuratori LAMal art. 60 capoversi 4, 5 e 6 (nuovi) Nessun commento Compensazione dei rischi Nel quadro della vigente compensazione dei rischi gli assicuratori hanno prima di tutto selezionato dei rischi, vale a dire che si sono liberati di pazienti onerosi o non li hanno ammessi. Ciò risulta tra gli altri da un documento pubblicato nel mese di marzo dall'ocse. La compensazione dei rischi va dunque migliorata in modo tale da ridurre gli incentivi errati dovuti ai premi unitari. Ciò in particolare anche perché agli assicuratori vengono concessi, tramite diverse misure e novità previste nel quadro del pacchetto in consultazione, ulteriori strumenti per una possibile selezione dei rischi. Citiamo qui in particolare la trasmissione sistematica di diagnosi sulle fatture pretesa dagli assicuratori malattie e la soppressione dell'obbligo di contrarre nel settore ambulatoriale (cfr. a tal riguardo la libertà di contrarre). Dato che il calcolo dei rischi fa parte delle mansioni e delle competenze centrali delle assicurazioni, si pone la questione a sapere se i singoli parametri per la compensazione dei rischi debbano davvero essere stabiliti in modo unitario. Quale strumento alternativo della compensazione dei rischi sarebbe a nostro avviso infatti pensabile che ogni assicuratore possa notificare, per la compensazione dei rischi, anticipatamente ogni anno una quota parte di pazienti che andrà stabilita (ad es. il 10%). I versamenti per questi pazienti avvengono tramite il pool dei rischi, considerato che una franchigia sufficiente (ad es. il 30%) passa come finora tramite l'assicuratore per garantire un buon management dei casi. Questo genere di proposte va analizzato più a fondo e formulato in modo più dettagliato. Occorre affrontare immediatamente il miglioramento della compensazione dei rischi. LAMal art. 105 capoverso 1 seconda frase (nuovo)... Il Consiglio federale può stabilire ulteriori criteri. LAMal art. 105 capoverso 4 prima frase Sostenuto, se LAMal art. 105 capoverso 4 seconda frase (nuovo)... Il Consiglio federale adegua la vigente compensazione dei rischi entro 6 mesi dall'entrata in vigore. Esso emana le disposizioni d'esecuzione... H+ Gli Ospedali Svizzeri, Amministrazione, Lorrainestr. 4A, casella postale 302, 3000 Berna 11, Tel , Fax , 3 / 9

4 Tariffe delle cure La solidarietà dei Cantoni e degli assicuratori con i pazienti lungodegenti era stata promessa nel 1994, prima dell'introduzione della LAMal. Per questo motivo la Legge sull'assicurazione malattie prevede dal 1996 che i provvedimenti di cura atti a trattare una malattia e i relativi postumi vengano finanziati integralmente mediante l'assicurazione di base. Secondo la legge in questo contesto non ha alcuna importanza se le cure sono fornite in ospedale, nella casa di cura o ambulatorialmente. Questo finanziamento delle cure ancorato nella LAMal non è però finora stato messo in atto. Dal 1998 per le cure ambulatoriali e stazionarie sono in vigore dei quadri tariffari che coprono oggi i costi complessivi unicamente nella misura del 50% circa. Quale motivazione per l'istituzione dei quadri tariffari è stata addotta l'assenza di regole per la delimitazione e la determinazione delle spese di cura. Tale motivazione decade con l'introduzione dell'ocpre e delle contabilità analitiche negli istituti per lungodegenti. H+ chiede perciò l'attuazione del diritto vigente, vale a dire l'indennizzo dei costi complessivi generati dalle cure. In particolare è così possibile sfruttare anche il potenziale di risparmio insito nelle cure transitorie quale elemento importante delle catene integrate delle cure. L'attuale disparità di trattamento finanziaria delle cure transitorie rispetto alle cure stazionarie acute genera delle massicce spese supplementari per l'economia nazionale (ad esempio permanenza nell'assistenza acuta più onerosa; mancato sfruttamento dei programmi di riabilitazione ambulatoriali). L'attuale finanziamento diversificato a livello cantonale comporta inaccettabili trattamenti differenziati dei pazienti. A seconda del Cantone o della regione già oggi tra il 50 e il 70% delle persone bisognose di cure dipendono dalle prestazioni complementari. Da un adeguamento futuro dell'assicurazione sociale non deve risultare un onere insostenibile per persone bisognose di cure in situazioni economicamente più deboli. In nessun caso le persone anziane bisognose di cure andranno degradate a "casi sociali". A tale riguardo siamo pure dell'avviso che la distinzione tra bisogno di cure dovuto all'età e bisogno di cure dovuto a malattia contenuta nel messaggio sia pericolosa e discriminatoria. Il bisogno di cure è sempre legato a una limitazione fisica o psichica. Durante l'anno scorso H+ si è impegnata in modo attivo e costruttivo a favore di una nuova regolamentazione dei costi complessivi delle cure. In tal senso H+ si è detta disposta, nell'ambito delle trattative preliminari, a dare il suo accordo a un aumento delle tariffe dei due livelli 3 e 4 (giusta l'opre articolo 9a capoverso 2 lett. c) e d)) e in seguito a una continuazione a termine del finanziamento applicato. Ciò significa concretamente che i costi delle cure ai sensi della LAMal vanno finanziati durante un periodo di transizione d'un canto mediante quadri tariffali stabiliti a nuovo e d'altro canto ai sensi dell'articolo 44 LAMal (protezione tariffale) dai sussidi dell'ente pubblico (conformemente alla raccomandazione del Consiglio federale ai Cantoni del mese di settembre 1997). Con la revisione delle regole di finanziamento delle case di cura prevista e da applicarsi transitoriamente gli aspetti succitati non vengono presi in considerazione. Nella legge viene infatti stabilito unicamente un termine, senza discutere neppure lontanamente dell'aumento del quadro tariffale. Dato che l'ufficio federale competente è il medesimo sia per la revisione che per l'aumento, dapprima occorre discutere l'entità delle H+ Gli Ospedali Svizzeri, Amministrazione, Lorrainestr. 4A, casella postale 302, 3000 Berna 11, Tel , Fax , 4 / 9

5 tariffe da stabilire e fissarle assieme in particolare alle associazioni nazionali dei fornitori di prestazioni. In considerazione delle proposte di soluzione esistenti per il nuovo finanziamento la proroga fino al appare troppo lunga, dato che favorisce lo status quo e dunque gli assicuratori, che in tal modo non hanno quasi più incentivi per tendere la mano a una soluzione unitaria a livello nazionale per quanto riguarda le spese di cura a loro carico. Gli obiettivi di H+ si possono riassumere come segue: attuazione immediata del diritto vigente, vale a dire l'indennizzo dei costi complessivi delle cure. quale regolamentazione transitoria occorre adeguare il quadro tariffale congelato dal 1998 all'evoluzione dei costi e alle spese di cura. per evitare regolamentazioni diversificate a livello cantonale, a medio termine occorre disciplinare in modo unitario il finanziamento a livello svizzero. LAMal II Disposizioni transitorie della modifica del ambulatoriamente o in una casa di cura, al più tardi fino al 31 dicembre 2005, non possono essere superate le tariffe limite fissate dal Dipartimento conformemente all'articolo 104a. Per la data di entrata in vigore della presente legge il dipartimento aumenta le tariffe per le cure dei livelli 3 e 4 di cui all'articolo 9a OPre almeno del rincaro accumulato su tutte le tariffe. Sono fatte salve le tariffe... H+ Gli Ospedali Svizzeri, Amministrazione, Lorrainestr. 4A, casella postale 302, 3000 Berna 11, Tel , Fax , 5 / 9

6 Finanziamento degli ospedali (indennità di prestazione) La tematica del finanziamento degli ospedali va ora riposizionata e affrontata dal punto di vista delle indennità di prestazione. H+ chiede in particolare: di ancorare nella legge la libertà imprenditoriale anche per i fornitori di prestazioni stazionarie di garantire la parità di trattamento a tutti i fornitori di prestazioni, indipendentemente dal loro ente finanziatore di chiarire risp. sbrogliare il ruolo multiplo dei Cantoni prezzi stabiliti in prospettiva futura invece di tariffe riferite al passato Con riferimento alla legge federale urgente: Con il mantenimento delle vigenti regole di finanziamento degli ospedali previsto in via transitoria, tutti questi aspetti non vengono presi in considerazione. In particolare e nell'ottica di un sistema più concorrenziale per quanto attiene alle prestazioni più efficienti dal punto di vista medico-sanitario, qualitativo ed economico, occorre immediatamente parificare, per quanto riguarda i diritti e i doveri, tutti i fornitori di prestazioni, indipendentemente dal fatto che siano pubblici o privati. Come nel finanziamento delle cure H+ s'impegna affinché anche per l'indennità di prestazione negli ospedali valga una regolamentazione chiara a livello nazionale. Dato che gli assicuratori bonificano meno del 50% delle tariffe per i costi d'esercizio e i Cantoni dovrebbero assumersi, secondo la proposta, solo la medesima quota ("per l'ammontare delle tariffe richieste dal singolo ospedale agli assicuratori"), i deficit delle aziende ospedaliere sono prevedibili. Questo fatto per H+ non è né utile né accettabile. LF urgente Finanziamento degli ospedali Art. 1 capoverso 1... nei reparti semiprivati e privati di tutti gli ospedali fino a copertura dei costi del reparto comune dell'ospedale in questione, dedotte le tariffe dovute dagli assicuratori per le persone residenti nel Cantone. Capoverso 3 (nuovo) I Cantoni tengono conto dell'offerta di prestazioni degli istituti pubblici e privati che corrisponde allo stato della loro pianificazione ospedaliera il 1 gennaio Lo statuto dell'ente finanziatore non è motivo sufficiente per una disparità di trattamento tra gli istituti. Soluzione definitiva del finanziamento degli ospedali: Secondo H+, dopo anni di lavori di preparazione, nel pacchetto di revisione 2A urge ora trovare una soluzione definitiva al finanziamento degli ospedali. H+ è dell'avviso che il passaggio a una modalità di finanziamento duale con percentuale fissa predisposto nel presente messaggio non è una soluzione sostenibile. L'unico obiettivo possibile è un sistema di finanziamento ospedaliero monistico. Quale rappresentante nazionale dei fornitori di prestazioni stazionarie H+ è disposto a collaborare attivamente affinché nel mese di settembre 2004 si disponga di un messaggio sostenibile. H+ Gli Ospedali Svizzeri, Amministrazione, Lorrainestr. 4A, casella postale 302, 3000 Berna 11, Tel , Fax , 6 / 9

7 Proposta 1B Libertà di contrarre La libertà di contrarre rappresenta l'elemento centrale di un sistema concorrenziale nel settore sanitario. La regolamentazione proposta per l'abrogazione dell'obbligo di contrarre è però insufficiente e deve essere adeguata in modo sostanziale. La libertà di contrarre sprovvista dei requisiti e delle condizioni quadro necessari non porta a un sistema più efficiente dal punto di vista medico-sanitario, qualitativo ed economico e non è dunque nell'interesse dei pazienti. Ciò per i seguenti motivi: 1. Alle condizioni quadro oggi vigenti gli assicuratori non devono avere mano libera nella scelta dei fornitori di prestazioni. Occorre evidenziare due pericoli: a) la selezione negativa di pazienti onerosi tramite la scelta dei loro fornitori di prestazioni, ad esempio medici con una maggioranza di pazienti anziani (selezione del rischio indesiderata a livello medico-sanitario); b) la selezione del rischio effettuata secondo criteri non medico-sanitari: l'esclusione secondo principi arbitrarî. In questi casi la legge deve stabilire chiaramente secondo quali criteri è possibile escludere i fornitori di prestazioni. 2. La libertà di contrarre proposta nel messaggio non è realizzabile perché riguarda pure fornitori di prestazioni stazionarie, concerne cioè l'articolo 35 che riguarda tutti i fornitori di prestazioni invece degli articoli che riguardano i fornitori di prestazioni attivi a livello ambulatoriale nel proprio studio. a) il tipo di trattamento ambulatoriale negli ospedali con le loro infrastrutture (apparecchiature, sale per le cure e operatorie come pure specialisti medici e paramedici) si distingue in modo essenziale da quello dei medici liberi professionisti. b) i nessi aziendali tra trattamenti ambulatoriali e stazionari in un ospedale non permettono sistemi contrattuali basati su regolamentazione differenti in questi due settori. Agendo in questo modo l'istituzione ospedaliera verrebbe fatta a pezzi dal punto di vista della gestione. c) la situazione differente dal punto di vista contrattuale per quanto attiene ai trattamenti stazionari e ambulatoriali all'interno del medesimo ospedale porterà a spostamenti simili a quelli già noti dalla disparità di trattamento nel finanziamento. Ciò può portare a uno spostamento insensato dal punto di vista dei pazienti e dell'economia nazionale dal settore ambulatoriale al settore stazionario, con corrispondenti aumenti delle imposte. 3. L'introduzione della libertà di contrarre va armonizzata con condizioni quadro chiare, con l'introduzione del monismo e con una compensazione dei rischi notevolmente migliorata. H+ Gli Ospedali Svizzeri, Amministrazione, Lorrainestr. 4A, casella postale 302, 3000 Berna 11, Tel , Fax , 7 / 9

8 Ai sensi di un passaggio rapido a un sistema concorrenziale funzionante con libertà di contrarre H+ propone che la regolamentazione nuova ora proposta si limiti ai fornitori di prestazioni ambulatoriali con studio proprio. Quale requisito indispensabile a tale scopo occorre nel contempo migliorare la compensazione dei rischi affinché pure da parte degli assicuratori malattie vengano create le condizioni quadro necessarie a una vera concorrenza. Con queste misure assieme all'aumento della partecipazione ai costi si creano pure condizioni migliori per modelli di assicurazione con scelta limitata. La questione della libertà di contrarre negli ospedali e nelle cliniche va chiarita assieme al finanziamento monistico delle prestazioni affinché non si verifichino spostamenti insensati dal punto di vista dell'economia nazionale e medico-sanitario, privi di effetti di risparmio sui costi. LAMal art. 35 capoverso 1 lett. a e b (nuovi) a. adempiono le condizioni giusta gli articoli 39-40, oppure b. adempiono le condizioni giusta gli articoli e hanno concluso un contratto di autorizzazione conformemente all'articolo 35a con uno o più... Disposizioni transitorie 1 e 2 3 (nuovo) art. 35 cpv. 1 lett. a, art. 35a (nuovo), art. 35b (nuovo), art. 41 cpv. 1 e 2 lett. a, art. 45 cpv. 2 (nuovo), art. 46 cpv. 5 e art. 47 cpv. 2 entrano in vigore con la compensazione dei rischi adeguata, in conformità con l'articolo 105 cpv. 4. LAMal art. 105 capoverso 4 seconda frase, nuova... Il Consiglio federale adegua la vigente compensazione dei rischi entro 6 mesi dall'entrata in vigore. Esso emana le disposizioni d'esecuzione... H+ Gli Ospedali Svizzeri, Amministrazione, Lorrainestr. 4A, casella postale 302, 3000 Berna 11, Tel , Fax , 8 / 9

9 Proposta 1C Riduzione dei premi La riduzione dei premi fa parte della politica sociale. H+ si chiede se tale tematica vada disciplinata nel quadro della Legge sull'assicurazione malattie o se non occorra piuttosto disciplinarla in una legge separata. Decreto federale sulla Riduzione dei premi Nessun commento Proposta 1D Partecipazione ai costi L'aumento della partecipazione ai costi proposta al 20% è un incentivo all'incremento della responsabilità individuale del paziente e gode perciò del sostegno da parte di H+. Un aumento troppo marcato della partecipazione ai costi potrebbe al contrario avere effetti epidemiologici e medico-sanitari non desiderati. Per questo motivo parallelamente all'introduzione dell'aumento sarebbe necessario esaminarne l'effetto. LAMal art. 64 capoverso 2 lett. b e 6 lett. b Sostegno OAMal art. 93 capoverso 1 e 1bis (nuovo), art. 95 capoverso 1bis e 2, come pure II Disposizioni transitorie Nessun commento H+ Gli Ospedali Svizzeri, Amministrazione, Lorrainestr. 4A, casella postale 302, 3000 Berna 11, Tel , Fax , 9 / 9

Legge federale sull assicurazione malattie

Legge federale sull assicurazione malattie Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale sull assicurazione malattie (LAMal) (Finanziamento ospedaliero) Modifica del 21 dicembre 2007 L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

Legge federale sull assicurazione malattie

Legge federale sull assicurazione malattie Legge federale sull assicurazione malattie (LAMal) Disegno Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 18 settembre 2000 1, decreta: I

Dettagli

Ricerca sui DRG o valutazione del finanziamento ospedaliero?

Ricerca sui DRG o valutazione del finanziamento ospedaliero? Documento di posizione del gruppo Helsana Ricerca sui DRG o valutazione del finanziamento ospedaliero? Il 21 dicembre 2007, le Camere federali hanno deciso una revisione della Legge sull'assicurazione

Dettagli

Indicazioni per l attività di infermiere/i indipendenti secondo la LAMal 1

Indicazioni per l attività di infermiere/i indipendenti secondo la LAMal 1 07-2011 Cure infermieristiche indipendenti Indicazioni per l attività di infermiere/i indipendenti secondo la LAMal 1 Contratti e prestazioni secondo l asicurazione malattia 2011 l Associazione svizzera

Dettagli

Legge federale concernente la cartella informatizzata del paziente (LCIP)

Legge federale concernente la cartella informatizzata del paziente (LCIP) Berna, 23. ottobre 2014 Legge federale concernente la cartella informatizzata del paziente (LCIP) Presa di posizione di CURAVIVA Svizzera CURAVIVA Svizzera, associazione di categoria e di istituzioni orientata

Dettagli

Prima sentenza del Tribunale amministrativo federale sul nuovo finanziamento ospedaliero

Prima sentenza del Tribunale amministrativo federale sul nuovo finanziamento ospedaliero Prima sentenza del Tribunale amministrativo federale sul nuovo finanziamento ospedaliero Con la sentenza del 7 aprile 2014, il Tribunale amministrativo federale (TAF) sancisce principi importanti sull

Dettagli

L avamprogetto dell UFSP relativo all OVAMal contiene una serie di punti deboli. La perizia giuridica del Prof. iur. Ueli Kieser cita nove elementi:

L avamprogetto dell UFSP relativo all OVAMal contiene una serie di punti deboli. La perizia giuridica del Prof. iur. Ueli Kieser cita nove elementi: Riassunto della perizia del Prof. dott. iur. Ueli Kieser sull avamprogetto relativo all ordinanza concernente la vigilanza sull assicurazione malattie (OVAMal) L Ufficio federale della sanità pubblica

Dettagli

Legge federale sulle finanze della Confederazione

Legge federale sulle finanze della Confederazione Decisioni del Consiglio degli Stati del 10.09.2014 Proposte della Commissione del Consiglio nazionale del 18.09.2014 e-parl 23.09.2014 08:45 Legge federale sulle finanze della Confederazione (LFC) (Nuovo

Dettagli

Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 96 della legge federale del 18 marzo 1994 2 sull assicurazione malattie (legge), 3 ordina:

Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 96 della legge federale del 18 marzo 1994 2 sull assicurazione malattie (legge), 3 ordina: Ordinanza sul calcolo dei costi e la registrazione delle prestazioni da parte degli ospedali, delle case per partorienti e delle case di cura nell assicurazione malattie 1 (OCPre) del 3 luglio 2002 (Stato

Dettagli

Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-TelCare ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA/LAMal EGK-TelCare)

Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-TelCare ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA/LAMal EGK-TelCare) Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-TelCare ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA/LAMal EGK-TelCare) Edizione 1.1.2014 www.egk.ch Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-TelCare

Dettagli

Consultazione sull avamprogetto della CSSS-N concernente la realizzazione dell iniziativa parlamentare n 11.418

Consultazione sull avamprogetto della CSSS-N concernente la realizzazione dell iniziativa parlamentare n 11.418 Ufficio federale della sanità pubblica 3003 Berna Berna, 12 agosto 2015 Consultazione sull avamprogetto della CSSS-N concernente la realizzazione dell iniziativa parlamentare n 11.418 Risposta alla consultazione

Dettagli

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA. Managed Care (LAMal)

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA. Managed Care (LAMal) CGA (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA Valide dal 2015 Assicurazione delle cure medico-sanitarie Managed Care (LAMal) Indice Pagina 3 4 5 6 6 7 7 8 8 1. Principi 2.

Dettagli

IL SISTEMA SANITARI O IN SVIZZERA

IL SISTEMA SANITARI O IN SVIZZERA SOCIOLOGIA IL SISTEMA SANITARI O IN SVIZZERA 1 2 EFFICIENT E ADEGUATO AI BISOGNI COMPLESS 26 SISTEMI SANITARI DIVERSI, DEI CANTONI SVIZZERI O I 26 sub-sistemi sono diversi tra loro, dal punto di vista

Dettagli

Convenzione sulle modalità d'applicazione supplementari per l'introduzione della struttura tariffale SwissDRG

Convenzione sulle modalità d'applicazione supplementari per l'introduzione della struttura tariffale SwissDRG Convenzione sulle modalità d'applicazione supplementari per l'introduzione della struttura tariffale SwissDRG tra H+ Gli ospedali svizzeri (in seguito gli ospedali ) e santésuisse (in seguito gli assicuratori

Dettagli

Condizioni generali d assicurazione ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CGA/LAMal)

Condizioni generali d assicurazione ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CGA/LAMal) Condizioni generali d assicurazione ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CGA/LAMal) Edizione 1.9.2015 www.egk.ch Condizioni generali d assicurazione ai sensi della legge sull assicurazione

Dettagli

Referendum facoltativo

Referendum facoltativo Referendum facoltativo Scadenza del termine di referendum: 8 dicembre 00 Legge sulla promozione della cura degli ammalati e dell'assistenza alle persone anziane e bisognose di cure (Legge sulla cura degli

Dettagli

I forfait per caso negli ospedali svizzeri. Informazioni di base per gli operatori sanitari

I forfait per caso negli ospedali svizzeri. Informazioni di base per gli operatori sanitari I forfait per caso negli ospedali svizzeri Informazioni di base per gli operatori sanitari Che cos è SwissDRG? SwissDRG (Swiss Diagnosis Related Groups) è il nuovo sistema tariffario per la remunerazione

Dettagli

Legge sull Assicurazione Malattia LAMal (compresi OAMal e OPre)

Legge sull Assicurazione Malattia LAMal (compresi OAMal e OPre) Legge sull Assicurazione Malattia LAMal (compresi OAMal e OPre) Sommario 1. Termini LAMal art.... 1.1. Malattia... 1.. Infortunio... 1.3. Maternità.... Articoli importanti della LAMal per l attività di

Dettagli

Legge per l'integrazione sociale e professionale di persone disabili (legge sull'integrazione dei disabili; LIDis)

Legge per l'integrazione sociale e professionale di persone disabili (legge sull'integrazione dei disabili; LIDis) Legge per l'integrazione sociale e professionale di persone disabili (legge sull'integrazione dei disabili; LIDis) del... Il Gran Consiglio del Cantone dei Grigioni, visto l'art. e l'art. 86 della Costituzione

Dettagli

Contratto base TARMED

Contratto base TARMED Versione 27.3.2002 Contratto base TARMED Parti contraenti: santésuisse Gli assicuratori svizzeri, Römerstrasse 20, 4502 Soletta H+ Gli ospedali svizzeri Lorrainestr. 4a, casella postale 302, 3000 Berna

Dettagli

832.105 Ordinanza sulla tessera d assicurato per l assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie

832.105 Ordinanza sulla tessera d assicurato per l assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie 832.105 Ordinanza sulla tessera d assicurato per l assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (OTeA) 1 del 14 febbraio 2007 (Stato 1 marzo 2007) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo

Dettagli

Deve andare in ospedale? Cosa è importante sapere. L importante in breve

Deve andare in ospedale? Cosa è importante sapere. L importante in breve Deve andare in ospedale? Cosa è importante sapere L importante in breve 2 Ha davanti a lei una degenza stazionaria? Il nuovo finanziamento ospedaliero ha portato diversi cambiamenti. Nel presente opuscolo

Dettagli

Rapporto esplicativo relativo al diritto di esecuzione «Swissness»

Rapporto esplicativo relativo al diritto di esecuzione «Swissness» Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Istituto Federale della Proprietà Intellettuale IPI Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca DEFR Ufficio federale dell agricoltura

Dettagli

Assicurazione ospedaliera myflex

Assicurazione ospedaliera myflex Assicurazione ospedaliera myflex Assicurazione malattia complementare secondo la LCA Condizioni supplementari (CS) Edizione 01.2009 La base delle Condizioni supplementari qui di seguito riportate (CS)

Dettagli

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA.

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA. CGA (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA Valide dal 2014 Assicurazione delle cure medico-sanitarie Med Call (LAMal) Indice Pagina 3 4 5 6 6 6 7 7 1. Principi 2. Prestazioni

Dettagli

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, vivacare SA. Med Direct (LAMal) Valide dal 2014

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, vivacare SA. Med Direct (LAMal) Valide dal 2014 CGA (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, vivacare SA Valide dal 2014 Assicurazione delle cure medico-sanitarie Med Direct (LAMal) Indice Pagina 3 4 5 6 6 7 8 8 1. Basi 2. Prestazioni 3. Premi

Dettagli

Assicurazione malattie complementare

Assicurazione malattie complementare CC (Condizioni complementari) Visana Assicurazioni SA Valide dal 2014 Assicurazione malattie complementare Visana Managed Care Ospedale Flex (LCA) Ospedale Flex Contenu Pagina 3 4 4 5 6 6 7 7 7 8 Assicurazioni

Dettagli

Imposta federale diretta Periodo fiscale 1995/96

Imposta federale diretta Periodo fiscale 1995/96 Imposta federale diretta Periodo fiscale 1995/96 AMMINISTRAZIONE FEDERALE Berna, 30 giugno 1995 DELLE CONTRIBUZIONI Divisione principale imposta federale diretta Alle amministrazioni cantonali dell'imposta

Dettagli

I. In generale. Durata del contratto Validità e disdetta 6

I. In generale. Durata del contratto Validità e disdetta 6 Degna di fiducia Edizione 2007 Assicurazione ospedaliera LIBERO Condizioni complementari d assicurazione (CCA) Art. I. In generale Oggetto dell assicurazione 1 Disposizioni applicabili 2 Possibilità d

Dettagli

Convenzione tariffaria di fisioterapia

Convenzione tariffaria di fisioterapia Convenzione tariffaria di fisioterapia tra gli assicuratori secondo la Legge federale sull'assicurazione contro gli infortuni, rappresentati dalla Commissione delle tariffe mediche LAINF (CTM), l'ufficio

Dettagli

CASSA MALATI. Assicurazione di base

CASSA MALATI. Assicurazione di base CASSA MALATI Assicurazione di base Tutte le persone che vivono in Svizzera devono stipulare un assicurazione contro le malattie e gli infortuni. L assicurazione di base è obbligatoria per tutti, indipendentemente

Dettagli

Condizioni d assicurazione (CA) BeneFit forma particolare d assicurazione secondo l assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie

Condizioni d assicurazione (CA) BeneFit forma particolare d assicurazione secondo l assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie Il gruppo Helsana comprende Helsana Assicurazioni SA, Avanex Assicurazioni SA, Progrès Assicurazioni SA e Sansan Assicurazioni SA. Edizione 1 gennaio 2014 Condizioni d assicurazione (CA) BeneFit forma

Dettagli

Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-TelMed ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA/LAMal TelMed)

Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-TelMed ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA/LAMal TelMed) Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-TelMed ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA/LAMal TelMed) Edizione 1.1.2010 www.egk.ch www.egk.ch Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-TelMed

Dettagli

IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO

IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO ... Legge sull Università della Svizzera italiana, sulla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana e sugli Istituti di ricerca (del ottobre 99) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE

Dettagli

Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-Care Assicurazione Managed Care ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA / LAMal EGK-Care)

Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-Care Assicurazione Managed Care ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA / LAMal EGK-Care) Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-Care Assicurazione Managed Care ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA / LAMal EGK-Care) Edizione 1.1.2011 www.egk.ch Condizioni di assicurazione

Dettagli

Assicurazione malattie complementare (LCA)

Assicurazione malattie complementare (LCA) CC (Condizioni complementari) Visana Assicurazioni SA Valide dal 2014 Assicurazione malattie complementare (LCA) Ospedale Flex Contenu Pagina 3 4 4 5 6 6 7 7 7 8 Assicurazione complementare dei costi di

Dettagli

Scambio di lettere del 6 febbraio e 13 ottobre 2006

Scambio di lettere del 6 febbraio e 13 ottobre 2006 Scambio di lettere del 6 febbraio e 13 ottobre 2006 tra l Ufficio federale delle assicurazioni sociali e il Ministero italiano della Salute concernente le prestazioni medico-sanitarie in Svizzera in favore

Dettagli

Regolamento amministrativo

Regolamento amministrativo Regolamento amministrativo per la cassa suppletiva ai sensi degli articoli 72 e 73 della Legge federale del 20 marzo 1981 sull'assicurazione contro gli infortuni Sulla base dell'art. 6 dell'atto di fondazione

Dettagli

Promemoria Assicurazione collettiva ASCO/SWICA per aziende affiliate all ASCO. Edizione 2011

Promemoria Assicurazione collettiva ASCO/SWICA per aziende affiliate all ASCO. Edizione 2011 Promemoria Assicurazione collettiva ASCO/SWICA per aziende affiliate all ASCO Edizione 2011 Indice Parte 1: Pagina 4 Assicurazione obbligatoria per le cure medico-sanitarie Parte 2: Pagina 6 Copertura

Dettagli

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Amt für Gemeinden Graubünden Uffizi da vischnancas dal Grischun Ufficio per i comuni dei Grigioni MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Raccomandazione per la prassi n. 20 Statistica

Dettagli

L'importo annuo della prestazione complementare corrisponde alla differenza fra le spese riconosciute (fabbisogno) ed i redditi computabili.

L'importo annuo della prestazione complementare corrisponde alla differenza fra le spese riconosciute (fabbisogno) ed i redditi computabili. Prestazioni complementari cantonali (PC) alle rendite AVS e AI 1. Diritto alle prestazioni Hanno diritto alle prestazioni complementari i cittadini svizzeri, domiciliati nel Cantone Ticino, ai quali spetta

Dettagli

Ordinanza sul calcolo dei costi e la registrazione delle prestazioni da parte degli ospedali e delle case di cura nell assicurazione malattie

Ordinanza sul calcolo dei costi e la registrazione delle prestazioni da parte degli ospedali e delle case di cura nell assicurazione malattie Ordinanza sul calcolo dei costi e la registrazione delle prestazioni da parte degli ospedali e delle case di cura nell assicurazione malattie (OCPre) Modifica del 22 ottobre 2008 Il Consiglio federale

Dettagli

Legge sull'assicurazione malattie e la riduzione dei premi (LAMRP)

Legge sull'assicurazione malattie e la riduzione dei premi (LAMRP) 54.00 Legge sull'assicurazione malattie e la riduzione dei premi (LAMRP) del 6 novembre 995 (stato gennaio 04) accettata dal Popolo il 6 novembre 995 ) in base all'art. 97 della legge federale sull'assicurazione

Dettagli

Assicurazione malattie complementare (LCA)

Assicurazione malattie complementare (LCA) CC (Condizioni complementari) Visana Assicurazioni SA Valide dal 2014 Assicurazione malattie complementare (LCA) Ospedale Indice Pagina 3 4 4 5 5 6 6 7 7 8 8 8 9 10 10 10 11 11 11 12 12 Assicurazione complementare

Dettagli

Ordinanza concernente l Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni

Ordinanza concernente l Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni Ordinanza concernente l Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni (OARE) 1 946.101 del 25 ottobre 2006 (Stato 1 maggio 2009) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 11 capoverso

Dettagli

Le esperienze europee di co-payment: LA SVIZZERA

Le esperienze europee di co-payment: LA SVIZZERA Le esperienze europee di co-payment: LA SVIZZERA SISTEMA SANITARIO SVIZZERO È fondato sulle assicurazioni sociali (Bismarck). L`assicurazione malattia è obbligatoria e garantisce a tutti i residenti un

Dettagli

Domande e risposte. «Iniziativa sulla salute»: domande e risposte. Votazione popolare federale del 18 maggio 2003. In generale

Domande e risposte. «Iniziativa sulla salute»: domande e risposte. Votazione popolare federale del 18 maggio 2003. In generale Votazione popolare federale del 18 maggio 2003 Domande e risposte «Iniziativa sulla salute»: domande e risposte In generale Cosa chiede l iniziativa? Perché il Consiglio federale vuole mantenere il sistema

Dettagli

99.059. Messaggio sull iniziativa popolare «per una libera scelta del medico e dell istituto ospedaliero» del 14 giugno 1999

99.059. Messaggio sull iniziativa popolare «per una libera scelta del medico e dell istituto ospedaliero» del 14 giugno 1999 99.059 Messaggio sull iniziativa popolare «per una libera scelta del medico e dell istituto ospedaliero» del 14 giugno 1999 Onorevoli presidenti e consiglieri, Vi sottoponiamo il messaggio sull iniziativa

Dettagli

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi 2.09 Stato al 1 gennaio 2010 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Iniziativa parlamentare Abolizione dei contrassegni per velocipedi

Iniziativa parlamentare Abolizione dei contrassegni per velocipedi 08.520 Iniziativa parlamentare Abolizione dei contrassegni per velocipedi Avamprogetto e rapporto esplicativo della Commissione dei trasporti e delle telecomunicazioni del Consiglio degli Stati del 4 febbraio

Dettagli

Assicurazioni secondo la LAMal

Assicurazioni secondo la LAMal Assicurazioni secondo la LAMal Regolamento Edizione 01. 2015 Indice I Disposizioni comuni 1 Validità 2 Adesione / ammissione 3 Sospensione della copertura del rischio d infortunio 4 Effetti giuridici della

Dettagli

Assicurazione collettiva ASCO/SWICA per aziende affiliate all ASCO. Edizione 2016

Assicurazione collettiva ASCO/SWICA per aziende affiliate all ASCO. Edizione 2016 Assicurazione collettiva ASCO/SWICA per aziende affiliate all ASCO Edizione 2016 Indice Parte 1: Pagina 4 Assicurazione obbligatoria per le cure medico-sanitarie Parte 2: Pagina 6 Copertura dell onere

Dettagli

DIRITTO DI PROTEZIONE DEGLI ADULTI MODELLO DI CONTRATTO DI ACCOGLIENZA

DIRITTO DI PROTEZIONE DEGLI ADULTI MODELLO DI CONTRATTO DI ACCOGLIENZA DIRITTO DI PROTEZIONE DEGLI ADULTI MODELLO DI CONTRATTO DI ACCOGLIENZA RESPONSABILE: SETTORE SPECIALIZZATO PERSONE ANZIANE STATO: AUTUNNO 2012 CURAVIVA SVIZZERA Zieglerstrasse 53 3000 Berna 14 Telefono

Dettagli

Pharma day 2013 Situazione iniziale 22.06.2011:C.F. approvazione della strategia in materia di sanità, il DFI doveva stilare un rapporto nell autunno 2012, 17.06.2012 : votazione popolare contro il managed

Dettagli

Assicurazione malattie complementare

Assicurazione malattie complementare CC (Condizioni complementari) Visana Assicurazioni SA Valide dal 2014 Assicurazione malattie complementare Visana Managed Care (LCA) Ambulatoriale Contenuto Pagina 3 3 4 6 Assicurazione complementare dei

Dettagli

Rapporto della Commissione dell ambiente, della pianificazione del territorio e dell energia del Consiglio nazionale

Rapporto della Commissione dell ambiente, della pianificazione del territorio e dell energia del Consiglio nazionale 13.467 Iniziativa parlamentare Energia di compensazione. Obbligo di assumere i costi per garantire un approvvigionamento elettrico sicuro Rapporto della Commissione dell ambiente, della pianificazione

Dettagli

Prestazioni complementari cantonali (PC) alle rendite AVS e AI. 1. Diritto alle prestazioni

Prestazioni complementari cantonali (PC) alle rendite AVS e AI. 1. Diritto alle prestazioni Prestazioni complementari cantonali (PC) alle rendite AVS e AI 1. Diritto alle prestazioni Le prestazioni complementari sono delle prestazioni subordinate alla situazione economica del richiedente o dei

Dettagli

Convenzione tariffale

Convenzione tariffale Convenzione tariffale tra la Federazione Svizzera dei Fisioterapisti (FSF) (detta in seguito FSF) e il Concordato degli assicuratori malattia svizzeri (CAMS), la Commissione delle tariffe mediche LAINF

Dettagli

Assicurazione militare Assicurati a titolo professionale

Assicurazione militare Assicurati a titolo professionale Assicurazione militare Assicurati a titolo professionale Le agenzie Suva/AM sul territorio Suva Genève Assurance militaire Rue Ami-Lullin 12, Case postale 3949, 1211 Genève 3, Tel. 022 707 85 55 Competente

Dettagli

Assicurazione CSS standard plus

Assicurazione CSS standard plus Assicurazione CSS standard plus Assicurazione per costi di guarigione Condizioni generali d assicurazione (CGA) Edizione 01.2001 Sulla Sua polizza Lei trova le indicazioni relative alle persone assicurate,

Dettagli

Modifica dell ordinanza 1 concernente la legge sul lavoro (OLL 1) Registrazione della durata del lavoro

Modifica dell ordinanza 1 concernente la legge sul lavoro (OLL 1) Registrazione della durata del lavoro Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Segreteria di Stato dell economia SECO Condizioni di lavoro Protezione dei lavoratori Ottobre 2015 Rapporto esplicativo Modifica

Dettagli

811.112.31 Ordinanza del DFI concernente la sperimentazione di un modulo speciale d insegnamento e d esame per la medicina dentaria

811.112.31 Ordinanza del DFI concernente la sperimentazione di un modulo speciale d insegnamento e d esame per la medicina dentaria Ordinanza del DFI concernente la sperimentazione di un modulo speciale d insegnamento e d esame per la medicina dentaria del 30 agosto 2007 (Stato 1 settembre 2007) Il Dipartimento federale dell interno,

Dettagli

811.112.243 Ordinanza del DFI

811.112.243 Ordinanza del DFI Ordinanza del DFI concernente la sperimentazione di un modulo speciale d insegnamento e d esame per i primi quattro anni di studio presso la facoltà di medicina dell Università di Zurigo del 17 ottobre

Dettagli

Messaggio concernente la modifica della legge federale sull assicurazione malattie

Messaggio concernente la modifica della legge federale sull assicurazione malattie 12.092 Messaggio concernente la modifica della legge federale sull assicurazione malattie (Reintroduzione temporanea dell autorizzazione secondo il bisogno) del 21 novembre 2012 Onorevoli presidenti e

Dettagli

Ordinanza concernente la prescrizione medica di eroina

Ordinanza concernente la prescrizione medica di eroina Ordinanza concernente la prescrizione medica di eroina 812.121.6 dell 8 marzo 1999 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 3e capoversi 2 e 3, 3f capoverso 3 e 9 capoverso

Dettagli

00.050. del 5 giugno 2000. Onorevoli presidenti e consiglieri,

00.050. del 5 giugno 2000. Onorevoli presidenti e consiglieri, 00.050 Messaggio concernente una modifica della legge federale sull assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (nuove prescrizioni in materia di investimenti del Fondo di compensazione dell AVS)

Dettagli

Ordinanza del 27 giugno 1995 sull'assicurazione malattie (OAMal) Modifiche previste per il 1 gennaio 2004 Commento e testi delle modifiche (allegato)

Ordinanza del 27 giugno 1995 sull'assicurazione malattie (OAMal) Modifiche previste per il 1 gennaio 2004 Commento e testi delle modifiche (allegato) Ordinanza del 27 giugno 1995 sull'assicurazione malattie (OAMal) Modifiche previste per il 1 gennaio 2004 Commento e testi delle modifiche (allegato) 2 1. Introduzione 3 2. Laboratori 5 3. Assicuratori

Dettagli

Ordinanza sulla compensazione dei rischi nell assicurazione malattie

Ordinanza sulla compensazione dei rischi nell assicurazione malattie Ordinanza sulla compensazione dei rischi nell assicurazione malattie (OCoR) Modifica del 15 ottobre 2014 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 12 aprile 1995 1 sulla compensazione dei

Dettagli

del 6 ottobre 2006 (Stato 1 gennaio 2008)

del 6 ottobre 2006 (Stato 1 gennaio 2008) Legge federale sulla politica regionale 901.0 del 6 ottobre 2006 (Stato 1 gennaio 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 103 della Costituzione federale 1 ; visto il

Dettagli

Legge federale sulle professioni mediche universitarie

Legge federale sulle professioni mediche universitarie Decisioni del Consiglio degli Stati del 27.11.2014 Decisioni del Consiglio nazionale del 5.3.2015 Legge federale sulle professioni mediche universitarie (, LPMed) Modifica del 20 marzo 2015 L Assemblea

Dettagli

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita (Ordinanza sull assicurazione vita, OAssV) Modifica del 24 marzo 2004 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza sull assicurazione vita del 29

Dettagli

Legge sull Università della Svizzera italiana e sulla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (del 3 ottobre 1995)

Legge sull Università della Svizzera italiana e sulla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (del 3 ottobre 1995) Legge sull Università della Svizzera italiana e sulla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (del ottobre 995) IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE DEL TICINO visti il messaggio

Dettagli

431.09 Ordinanza sugli emolumenti e le indennità per le prestazioni di servizi statistici delle unità amministrative della Confederazione

431.09 Ordinanza sugli emolumenti e le indennità per le prestazioni di servizi statistici delle unità amministrative della Confederazione Ordinanza sugli emolumenti e le indennità per le prestazioni di servizi statistici delle unità amministrative della Confederazione del 25 giugno 2003 (Stato 29 luglio 2003) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

DFF Documentazione. Nuova impostazione della deduzione per coniugi con doppio reddito per attenuare la penalizzazione del matrimonio

DFF Documentazione. Nuova impostazione della deduzione per coniugi con doppio reddito per attenuare la penalizzazione del matrimonio 23 settembre 2005 Nuova impostazione della deduzione per coniugi con doppio reddito per attenuare la penalizzazione del matrimonio La disparità di trattamento esistente nella legge federale sull imposta

Dettagli

Ordinanza sull assicurazione malattie

Ordinanza sull assicurazione malattie Ordinanza sull assicurazione malattie (OAMal) Modifica del 29 aprile 2015 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 27 giugno 1995 1 sull assicurazione malattie è modificata come segue:

Dettagli

Legge federale sulle professioni mediche universitarie

Legge federale sulle professioni mediche universitarie Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale sulle professioni mediche universitarie (, LPMed) Modifica del 20 marzo 2015 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Armonizzazione e coordinamento delle prestazioni sociali (Laps) 1. Scopo

Armonizzazione e coordinamento delle prestazioni sociali (Laps) 1. Scopo Armonizzazione e coordinamento delle prestazioni sociali (Laps) 1. Scopo La legge ha lo scopo di armonizzare e coordinare i principi e le disposizioni che disciplinano la concessione delle prestazioni

Dettagli

Legge federale sulla politica regionale

Legge federale sulla politica regionale Legge federale sulla politica regionale Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 103 della Costituzione federale 1 ; visto il messaggio del Consiglio federale del

Dettagli

2.09 Stato al 1 gennaio 2013

2.09 Stato al 1 gennaio 2013 2.09 Stato al 1 gennaio 2013 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio

Dettagli

Ordinanza 418.01 concernente il promovimento dell'istruzione dei giovani Svizzeri all'estero

Ordinanza 418.01 concernente il promovimento dell'istruzione dei giovani Svizzeri all'estero Ordinanza 418.01 concernente il promovimento dell'istruzione dei giovani Svizzeri all'estero (Ordinanza sull'istruzione degli Svizzeri all'estero, OISE) del 29 giugno 1988 (Stato il 1 ottobre 1996) Il

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione ai costi «Frequently Asked Questions» (FAQ)

Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione ai costi «Frequently Asked Questions» (FAQ) Dipartimento federale dell interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Unità di direzione assicurazione malattia e infortunio Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione

Dettagli

D E C I S I O N E D I P A R T I M E N T A L E. concernente la concessione di mutui e sussidi a piccole e medie imprese (PMI)

D E C I S I O N E D I P A R T I M E N T A L E. concernente la concessione di mutui e sussidi a piccole e medie imprese (PMI) Departement für Volkswirtschaft und Soziales Graubünden Departament d economia publica e fatgs socials dal Grischun Dipartimento dell economia pubblica e socialità dei Grigioni AWT 19/10 7000 Coira, Reichsgasse

Dettagli

Gli assicuratori sulla vita e l'attività della previdenza professionale

Gli assicuratori sulla vita e l'attività della previdenza professionale Gli assicuratori sulla vita e l'attività della previdenza professionale I. Compendio Il sistema svizzero delle assicurazioni sociali poggia sostanzialmente su tre pilastri: l'avs, la previdenza professionale

Dettagli

Sintesi. Berna, 25 febbraio 2011

Sintesi. Berna, 25 febbraio 2011 Berna, 25 febbraio 2011 SwissDRG: protezione dei dati e segreto medico nell ambito della fatturazione delle prestazioni ospedaliere secondo il nuovo sistema di rimunerazione forfettaria Sintesi Con il

Dettagli

Legge federale sull assicurazione contro gli infortuni

Legge federale sull assicurazione contro gli infortuni Decisioni del Consiglio nazionale del 4.6.2015 Legge federale sull assicurazione contro gli infortuni (LAINF) (Organizzazione e attività accessorie della Suva) Modifica del L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

Ordinanza sugli aiuti finanziari alle organizzazioni che concedono fideiussioni alle piccole e medie imprese

Ordinanza sugli aiuti finanziari alle organizzazioni che concedono fideiussioni alle piccole e medie imprese Spiegazioni relative all avamprogetto del 3 novembre 2006 Sezione 1: Procedura di riconoscimento (art. 1 e 2) Questa sezione contiene le disposizioni esecutive concernenti il riconoscimento delle organizzazioni

Dettagli

ridotti per i figli fino ai 18 anni compiuti (art. 61 cpv. 3 LAMal). 0.5 0.0 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013

ridotti per i figli fino ai 18 anni compiuti (art. 61 cpv. 3 LAMal). 0.5 0.0 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 Fatti Premi costi motivazioni curafutura illustra i principali fatti e meccanismi relativi al tema dei premi dell assicurazione malattie, spiega come si arriva alla definizione del premio della cassa malati,

Dettagli

Finanziamento per le cure

Finanziamento per le cure Finanziamento per le cure Conversione in termini giuridici del modello die prestatori di servizi ASI Associazione svizzera infermiere e infermieri Federazione Spitex Svizzera Forum svizzero d azione gerontologia

Dettagli

FIAS. Assicurazione malattia (AMal)

FIAS. Assicurazione malattia (AMal) FIAS Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali Commissione centrale d esame Esame professionale 2011 per l attestato di specialista in assicurazioni sociali Assicurazione malattia

Dettagli

Ordinanza sul sistema informatico per il Servizio veterinario pubblico (OSISVet)

Ordinanza sul sistema informatico per il Servizio veterinario pubblico (OSISVet) Ordinanza sul sistema informatico per il Servizio veterinario pubblico (OSISVet) del Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 54a della legge del 1 luglio 1966 1 sulle epizoozie (LFE), decreta:

Dettagli

presidente Consigliere federale Alain Berset Capo del Dipartimento federale dell interno DFI 3003 Berna

presidente Consigliere federale Alain Berset Capo del Dipartimento federale dell interno DFI 3003 Berna Consigliere federale Alain Berset Capo del Dipartimento federale dell interno DFI 3003 Berna Daniel Zimmermann Ufficio federale della cultura Hallwylstrasse 15 3003 Berna daniel.zimmermann@bak.admin.ch

Dettagli

Deliberazione 24 novembre 2011 ARG/elt 168/11

Deliberazione 24 novembre 2011 ARG/elt 168/11 Deliberazione 24 novembre 2011 ARG/elt 168/11 Regime di perequazione specifica aziendale per le imprese di distribuzione elettrica con meno di 5.000 punti di prelievo, ai sensi dell articolo 38, comma

Dettagli

UET 11/14 7000 Coira, Reichsgasse 35 Tel. 081 257 23 12 Fax 081 257 21 71 DECISIONE DIPARTIMENTALE

UET 11/14 7000 Coira, Reichsgasse 35 Tel. 081 257 23 12 Fax 081 257 21 71 DECISIONE DIPARTIMENTALE Departement für Volkswirtschaft und Soziales Graubünden Departament d economia publica e fatgs socials dal Grischun Dipartimento dell economia pubblica e socialità dei Grigioni UET 11/14 7000 Coira, Reichsgasse

Dettagli

Modifica dell'ordinanza sulla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali (OPI)

Modifica dell'ordinanza sulla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali (OPI) Dipartimento federale dell interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Unità di direzione assicurazione malattia e infortunio Modifica dell'ordinanza sulla prevenzione degli infortuni e delle

Dettagli

I vostri premi per il 2015

I vostri premi per il 2015 I vostri premi per il 2015 Nell anno della votazione sull introduzione di una cassa malati pubblica, i premi per il 2015 sono finiti sotto la lente d ingrandimento. I premi rispecchiano i costi per la

Dettagli

Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP) (Finanziamento degli istituti di previdenza

Dettagli

Gazzetta Ufficiale N. 32 dell'8 Febbraio 2007

Gazzetta Ufficiale N. 32 dell'8 Febbraio 2007 Gazzetta Ufficiale N. 32 dell'8 Febbraio 2007 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 27 dicembre 2006, n.313 Regolamento di attuazione dell'articolo 13-bis del decreto-legge 14 marzo 2005, n.

Dettagli