AMPLIAMENTI E TRASFORMAZIONI ENTRO LA CERCHIA DEI CORSI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AMPLIAMENTI E TRASFORMAZIONI ENTRO LA CERCHIA DEI CORSI"

Transcript

1 AMPLIAMENTI E TRASFORMAZIONI ENTRO LA CERCHIA DEI CORSI

2 :ontesti urbani di interesse culturale ambientale ~appa redatta dal dipartimento ISET per il Comune di Torino e pubblicata dal Comune stesso nel Quaderno del Piano Ambiente urbano, essuto edilizio e architettura nella zona centrale di Torino (Torino, 1994). Riduzione in scala 1 :6600 e.a. 'engono qui riassunti i punti principali della simbologia riportata per esteso nel Quaderno del Piano citato. 11 tessuto edilizio di interesse culturale ambientale viene evidenziato dalle campiture colorate rappresentanti l'epoca del piano di espansione o di trasformazione: verde chiaro, prebarocco; giallo, Seicento; marrone, fine Seicento e Settecento; rosso, Ottocento preunitario; viola, Ottocento postunitario; azzurro, tra Otto e Novecento; verde, Novecento. I bordi neri indicano le fronti di vie e piazze di uniforme architettura o uniformate da speciali regole. is1 -Al - St 01 a~ -In Sul 1 Pian Istituto UnJVersltarro Architettura Venezia

3 POLITECNICO DI TORINO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DEI SISTEMI EDILIZI E TERRITORIALI TORINO NELL'OTTOCENTO E NEL NOVECENTO AMPLIAMENTI E TRASFORMAZIONI ENTRO LA CERCHIA DEI CORSI NAPOLEONICI l ' Gruppo di ricerca: Pier Giovanni BARDELLI, Secondino COPPO, Paolo SCARZELLA Carlo CALDERA, Giuseppe MOGLIA, Giorgio GARZINO, Andrea ROLANDO Anna Maria BELLINO, Giancarlo BORGO, Luisa TESTA Antonio Maria AMATO, Anna OSELLO, Roberta SPALLONE Ricerca e pubblicazione coordinate da Paolo SCARZELLA INVENTAR:O 'itqzi?, Torino, 1995

4 INDICE Premesse V Parte prima: 1 Le trasformazioni nella Città Vecchia e nelle espansioni sei e settecentesche 1. TRASFORMAZIONI ALL'INTERNO DELLA CITTÀ VECCHIA Premessa Secondino COPPO I risanamenti e i tagli diagonali di fine Ottocento Giuseppe MoGLIA Serie di stralci di mappe documentanti il tessuto edilizio in epoche successive l TRASFORMAZIONI NELL'AMPLIAMENTO SECENTESCO DELLA CITTÀ NOVA Premessa Secondino COPPO) Tessuti urbani residui dell'ampliamento secentesco della Città Nova e loro metamorfosi otto-novecentesche Andrea ROLANDO Il risanamento novecentesco del tratto settentrionale di via Roma Giuseppe MOGLIA Il risanamento novecentesco del tratto meridionale di via Roma Giuseppe MOGLIA Rilievo del complesso di via Roma Secondino COPPO e Anna OSELLO Serie di stralci di mappe documentanti il tessuto edilizio in epoche successive TRASFORMAZIONI NELL'AMPLIAMENTO SECENTESCO VERSO Po Premessa Pier Giovanni BARDELLI Il complesso di palazzo Carignano e delle piazze Carignano e Carlo Alberto Pier Giovanni BARDELLI e Luisa TESTA Rilievo del complesso della piazze Carignano e Carlo Alberto Antonio Maria AMATO Il complesso di saldatura tra il Borgo Nuovo e la fascia marginale degli ampliamenti secenteschi Pier Giovanni BARDELLI e Luisa TESTA Serie di stralci di mappe documentanti il tessuto edilizio in epoche successive TRASFORMAZIONI NELL'AMPLIAMENTO SETTECENTESCO DI PORTA SUSINA Premessa L'ampliamento di porta Susina. Caratterizzazione barocca ed integrazioni ottocentesche Paolo SCARZELLA Serie di stralci di mappe documentanti il tessuto edilizio in epoche successive 259 XIII

5 Parte Seconda: 263 Le espansioni "nell'arco tra Porta Nuova, Piazza Statuto e Porta Palazzo 5. ESPANSIONI OTTOCENTESCHE A PORTA NUOVA Premessa La testata neoclassica di piazza Carlo Felice del Lombardi Carlo CALDERA L'ingrandimento fuori Porta Nuova progettato dal Promis nel 1850 Carlo CALDERA Serie di stralci di mappe documentanti il tessuto edilizio in epoche successive ESPANSIONI NEL SETTORE SUD-OCCIDENTALE TRA CORSO RE UMBERTO E VIA CERNAIA Premessa Il complesso nodale di piazza Solferino e di corso Re Umberto Paolo SCARZELLA e Carlo CALDERA L'espansione nella seconda piazza d'armi, progettata nel 1874 Carlo CALDERA L'espansione nell'ultimo quarto dell'ottocento sui terreni della Cittadella Luisa TESTA Le espansioni della seconda metà dell'ottocento ad ovest di corso Vinzaglio Luisa TESTA Serie di stralci di mappe documentanti il tessuto edilizio in epoche successive ESPANSIONI NELL'ARCO NORD-OCCIDENTALE TRA VIA CERNAIA, PIAZZA STATUTO E PORTA PALAZZO Premessa Espansioni della prima metà dell' Ottocento, tra piazza della Repubblica e corso V aldocco Anna Maria BELLINO e Giancarlo BORGO Espansioni della seconda metà dell'ottocento, tra via Cernaia e piazza Statuto Anna Maria BELLINO Serie di stralci di mappe documentanti il tessuto edilizio in epoche successive 394 XIV

6 Parte Terza: Le espansioni nell'arco tra i Giardini Reali, piazza Vittorio e piazza Bodoni LE ESPANSIONI DI PIAZZA VITTORIO E DEL BORGO Nuovo Premessa Secondino COPPO I piani del primo quarto dell'ottocento per le espansioni a sud-est della citta 8.2 Paolo SCARZELLA e Giorgio GARZINO 404 L'espansione della citta "verso Po" I Paolo SCARZELLA e Giorgio GARZINO 426 I Serie di stralci di mappe documentanti il tessuto edilizio in epoche successive Il Borgo Nuovo carloalbertino nei terreni della Rocca e degli smantellamenti Baluardi di Mezzodì Giorgio GARZINO 85 Il Borgo Nuovo di Carlo Felice a notte del Viale del Re Paolo SCARZELLA 8.6 Serie di stralci di mappe documentanti il tessuto edilizio in epoche successive LE ESPANSIONI VERSO V ANCHIGLIA, TRA CORSO S. MAURIZIO ED IL COMPLESSO DI VIA Po - PIAZZA VITTORIO 9.0 Premessa 9.1 L'espansione verso corso San Maurizio, a notte del complesso neoclassico a fronti uniformi di piazza Vittorio Giancarlo BORGO e Paolo SCARZELLA L'espansione verso corso San Maurizio, a nott'e del complesso barocco a fronti uniformi di via Po Giancarlo BORGO e Paolo SCARZELLA Mappe documentanti il tessuto edilizio in epoche successive APPENDICE 10.1 Rilievo di via Pietro Micca Secondino Coppo e Roberta SPALLONE BIBLIOGRAFIA Note introduttive 11.2 Abbreviazioni nella Bibliografia Repertorio per autori 11.4 Repertorio per soggetti INDICE ANALITICO 12.1 Note introduttive 12.2 Indice analitico dei nomi xv

7 '!1//ii'ij1, Jj,.,,, 11'' 1/1/ 1/// :/:, l//li,,,,,,,,,, //1 ~111,,,,,, ~,..... I I I I J.. LJ ,...,., " I,'/i/ ;.~,, I I,' 1. /1 I lf < I. ~ I I 10. :i:.. '', ' 2. 2.,., J 1 2, 2. n":t 2 ' '.-....,.,,,,,,, 2: 2; r s.:. 2,

LE MURA DI ROMA L'ARCHITETTURA MILITARE NELLA STORIA URBANA DI L. CASSANELLI, G. DELFINI, D. FONTI BULZONI EDITORE / B.S.A. 8

LE MURA DI ROMA L'ARCHITETTURA MILITARE NELLA STORIA URBANA DI L. CASSANELLI, G. DELFINI, D. FONTI BULZONI EDITORE / B.S.A. 8 LE MURA DI ROMA L'ARCHITETTURA MILITARE NELLA STORIA URBANA DI L. CASSANELLI, G. DELFINI, D. FONTI BULZONI EDITORE / B.S.A. 8 Istituto Universitario Architettura Venezia STUT EU IT 109 Servizio Bibliografico

Dettagli

IUAV-VENEZIA BIBLIOTECA CENTRALE "-~'~ i H i111

IUAV-VENEZIA BIBLIOTECA CENTRALE -~'~ i H i111 "-~'~ i H- 2... 1111111111111i111 IUAV-VENEZIA A 407 BIBLIOTECA CENTRALE COMITATO REGIONALE PER LE CELEBRAZIONI DI FEDERICO DA MONTEFELTRO E DI RAFFAELLO SOPRINTENDENZA PER I BENI AMBIENTALI E ARCHITETTONICI

Dettagli

Scheda relativa a Bellezza singola o individua Volume A CROSA LAVINIA (S.F.d Albaro) N 38

Scheda relativa a Bellezza singola o individua Volume A CROSA LAVINIA (S.F.d Albaro) N 38 778/22 S.FRANCESCO D'ALBARO TBN n 42 D.M. TERRENI IN VIA LAVINIA PROPRIETA COSTA PAOLO Elenco della documentazione allegata agli atti della Soprintendenza: - Notifica del gennaio 1925; - N.1 stralcio cartografico

Dettagli

La carta dei paesaggi italiani Colora la cartina dei grandi paesaggi italiani, seguendo le indicazioni della legenda.

La carta dei paesaggi italiani Colora la cartina dei grandi paesaggi italiani, seguendo le indicazioni della legenda. La carta dei paesaggi italiani Colora la cartina dei grandi paesaggi italiani, seguendo le indicazioni della legenda. paesaggio alpino = verde paesaggio appenninico = rosso paesaggio padano = giallo paesaggio

Dettagli

Università IUAV di Venezia S.B.D. G 8677 BIBLIOTECA CENTRALE

Università IUAV di Venezia S.B.D. G 8677 BIBLIOTECA CENTRALE Università IUAV di Venezia S.B.D. G 8677 BIBLIOTECA CENTRALE CARLO RAVAGNATI TECNICHE DI RIPETIZIONE RAPPRESENTAZIONE E COMPOSIZIONE NEI PROGETTI PER LA BASILICA DI SAN PIETRO Prefazione di GIANNI FABBRI

Dettagli

Collana storica della Banca d'italia Documenti

Collana storica della Banca d'italia Documenti Collana storica della Banca d'italia Documenti I L'Italia e il sistema finanziario internazionale 1861-1914, a cura di Marcello de Cecco. 1990; pp. 1064 II Gli istituti di emissione in Italia. I tentativi

Dettagli

U.T.E. MAPPE PIANE SERIE I CATASTO LOMBARDO VENETO

U.T.E. MAPPE PIANE SERIE I CATASTO LOMBARDO VENETO Inventario CA 16 Archivio di Stato di Milano U.T.E. MAPPE PIANE SERIE I CATASTO LOMBARDO VENETO Per la richiesta indicare: Fondo: UTE Mappe Piane Serie I Pezzo: numero della busta Ufficio Tecnico Erariale

Dettagli

2016 incarichi professionali attinenti l'architettura e l'ingegneria. CI Oggetto Professionista

2016 incarichi professionali attinenti l'architettura e l'ingegneria. CI Oggetto Professionista 2016 incarichi professionali attinenti l'architettura e l'ingegneria CI Oggetto Professionista 13397 Incarico per la redazione di rilievo topografico plano altimetrico di dettaglio e riliveo strutturale

Dettagli

PROGETTO DI RESTAURO DELLA NAVATA

PROGETTO DI RESTAURO DELLA NAVATA Basilica di S. Andrea apostolo in Mantova PROGETTO DI RESTAURO DELLA NAVATA Rilievo fotografico Studio Volpi Ghirardini Mantova 2009 NOTE AL RILIEVO FOTOGRAFICO Orientamento. Si assume come orientamento

Dettagli

IUAV - VENEZIA AREA SERV. BIBLIOGRAFICI E DOCUMENTALI M 5099 BIBLIOTECA CENTRALE

IUAV - VENEZIA AREA SERV. BIBLIOGRAFICI E DOCUMENTALI M 5099 BIBLIOTECA CENTRALE IUAV - VENEZIA AREA SERV. BIBLIOGRAFICI E DOCUMENTALI M 5099 BIBLIOTECA CENTRALE Giovanna Balzanetti Steiner Firenze disegnata Florence in drawings Le strade da porta a porta nella successione delle mura

Dettagli

FONDAMENTI DI URBANISTICA

FONDAMENTI DI URBANISTICA Corso di FONDAMENTI DI URBANISTICA Prof. Valter Fabietti Arch. Michele Manigrasso DOCENTE ASSISTENTE http://urbanistica1fabietti.jimdo.com Contenuti della presentazione Temi del corso Struttura del corso

Dettagli

Amelio Fara. Geometria dell architettura militare. e la Cittadella di Modena. Con un saggio di Piera Giovanna Tordella

Amelio Fara. Geometria dell architettura militare. e la Cittadella di Modena. Con un saggio di Piera Giovanna Tordella Geometria dell architettura militare Con un saggio di Piera Giovanna Tordella ANGELO PONTECORBOLI EDITORE FIRENZE I Sangallo, il Frate da Modena, Francesco de Marchi, Francesco Paciotto, Francesco Tensini,

Dettagli

Architettura e forme della città. Il caso di Bari. Politecnico di Bari. marzo 2010

Architettura e forme della città. Il caso di Bari. Politecnico di Bari. marzo 2010 Politecnico di Bari marzo 2010 Caratteri territoriali e crescita urbana Caratteri territoriali e crescita urbana Evoluzione della forma urbana dalla metà del XIX all inizio del XXI secolo 1858 1880 1896

Dettagli

BENEDIZIONI NATALIZIE 2015

BENEDIZIONI NATALIZIE 2015 Parrocchia S. Giovanni Battista BENEDIZIONI NATALIZIE 2015 ZONA PASTORALE 1 CENTRO CITTÀ Sacerdote: don Giovanni Patella Orario: dalle ore 15.30 alle ore 20.00 Vicolo Assunta dell Mercoledì 18 novembre

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL TERRITORIO POLITECNICO DI MILANO FACOLTÀ DI ARCHITETTURA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL TERRITORIO POLITECNICO DI MILANO FACOLTÀ DI ARCHITETTURA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL TERRITORIO POLITECNICO DI MILANO FACOLTÀ DI ARCHITETTURA DST MD 10 TRASFORMAZIONI TERRITORIALI E INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO Alcuni casi studio nell'area milanese di Giuseppe

Dettagli

PROGETTO RETE FORTE 2012 SCHEMI DI EVOLUZIONE DELLA RETE TRANVIARIA

PROGETTO RETE FORTE 2012 SCHEMI DI EVOLUZIONE DELLA RETE TRANVIARIA PROGTTO RT FORT 2012 SCHMI DI VOLUZION DLLA RT TRANVIARIA Revisione 2.4 31 lug. 2013 Revisione 2.5 27 feb. 2014 PROGTTO RT FORT 2012 SCHMI DI VOLUZION DLLA RT TRANVIARIA Versione 0.0 18 novembre 2009 Revisione

Dettagli

Rapporto dell evento meteorologico del 24 giugno 2013

Rapporto dell evento meteorologico del 24 giugno 2013 Rapporto dell evento meteorologico del 24 giugno 2013 A cura di Unità Radarmeteorologia, Radarpluviometria, Nowcasting e Reti non convenzionali Unità Sala Operativa Previsioni Meteorologiche Area Centro

Dettagli

Città di Rovigo. APPENDICE Conteggi di traffico

Città di Rovigo. APPENDICE Conteggi di traffico 0.1.1.1.1.1.1.1 PIANO GENERALE DEL TRAFFICO URBANO APPENDICE Conteggi di traffico VERSIONE DATA 1.0. Maggio 2013 Versione Data Autore TIMBRO 1.0. 24 Maggio 2013 Carlo Molteni ing. Andrea Debernardi SEDE

Dettagli

Camera dei deputati. Determinazione dei collegi elettorali della Camera dei deputati

Camera dei deputati. Determinazione dei collegi elettorali della Camera dei deputati Camera dei deputati XVII LEGISLATURA Documentazione per l esame di Atti del Governo Determinazione dei collegi elettorali della Camera dei deputati Schema di D.Lgs. n. 189 (art. 4, legge 52/2015) I Comuni

Dettagli

Il giardino storico come luogo di incontro tra arte e natura

Il giardino storico come luogo di incontro tra arte e natura Il giardino storico come luogo di incontro tra arte e natura ELENA ACCATI, MARCO DEVECCHI Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO TORINO, 17 NOVEMBRE 2016

Dettagli

Baranzate Via Monte Bisbino, 34. Gennaio 2012

Baranzate Via Monte Bisbino, 34. Gennaio 2012 Baranzate Via Monte Bisbino, 34 Gennaio 2012 01 Baranzate, Via Monte Bisbino 34 Caratteristiche principali Proprietà: Capannone artigianale con uffici, da riconvertire Indirizzo: Baranzate, via Monte Bisbino

Dettagli

Scheda relativa a Bellezza singola o individua S. MARTINO D ALBARO-STURLA N 30

Scheda relativa a Bellezza singola o individua S. MARTINO D ALBARO-STURLA N 30 778/22 S.MARTINO D'ALBARO TBN n 6 D.M. 22/08/1929 (lettera di notifica) TERRENI FABBRICABILI IN VIA STURLA Elenco della documentazione allegata agli atti della Soprintendenza: - Lettera di notifica, datata

Dettagli

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI BORGOMANERO. Delibera di Consiglio Comunale n. 3 del 30 gennaio 2009

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI BORGOMANERO. Delibera di Consiglio Comunale n. 3 del 30 gennaio 2009 REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI BORGOMANERO PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE PROGETTO DEFINITIVO Adozione Deliberazione Programmatica: Delibera di Consiglio Comunale n. 3 del 30 gennaio

Dettagli

FRANCO TOMASELLA. AR.Co. Studio Associato di Architettura. Curriculum vitae

FRANCO TOMASELLA. AR.Co. Studio Associato di Architettura. Curriculum vitae FRANCO TOMASELLA AR.Co. Studio Associato di Architettura Curriculum vitae Nome: Franco Tomasella Data di nascita: 27.01.1961 Luogo di nascita: Conegliano Indirizzo: Via Monte San Michele, 11/a Città: 31015

Dettagli

L'ARCHITETTURA DEL LAVORO

L'ARCHITETTURA DEL LAVORO ANTONIO PIVA PAOLO CAPUTO CLAUDIO FAZZINI collana Polis I Marsilio Editori L'ARCHITETTURA DEL LAVORO ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE E PROGETTO lstltuto Universitario Architettura Venezia STUT 27 Servizio Bibliografico

Dettagli

RE-CYCLE HOUSING NUOVI CICLI DI VITA PER L'ABITARE A CURA DI SUSANNA FERRINI

RE-CYCLE HOUSING NUOVI CICLI DI VITA PER L'ABITARE A CURA DI SUSANNA FERRINI RE-CYCLE HOUSING NUOVI CICLI DI VITA PER L'ABITARE A CURA DI SUSANNA FERRINI 1 Il volume è stato pubblicato con il contributo del Dipartimento di Architettura dell'università degli Studi "Gabriele D'Annunzio"

Dettagli

Stralcio della Carta Topografica della Provincia di Forlì Foglio X scala 1: (scala originale 1:50.000)

Stralcio della Carta Topografica della Provincia di Forlì Foglio X scala 1: (scala originale 1:50.000) Stralcio della Carta Topografica dello Stato Pontificio e del Gran Ducato di Toscana ( Carta Topografica Austriaca )1851 - F.10 scala 1:35.000 (scala originale 1:50.000) Stralcio della Carta Topografica

Dettagli

Il progetto strategico di un idea di città

Il progetto strategico di un idea di città Il progetto strategico di un idea di città Un progetto urbano di luoghi per la riqualificazione della fascia dei viali di circonvallazione e la riscoperta della memoria delle mura Il sistema perimetrale

Dettagli

Restauro del castello di Piombino 3 dicembre 2008

Restauro del castello di Piombino 3 dicembre 2008 Restauro del castello di Piombino 3 dicembre 2008 G. Stradano L assedio di Piombino (seconda metà XVI secolo) Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento P. Galle (su disegno di G. Stradano) L assedio

Dettagli

COLORIAMO IL MONDO. studenti: Debora Giacinti. Titolo progetto: Piazza S.sebastiano Verona

COLORIAMO IL MONDO. studenti: Debora Giacinti. Titolo progetto: Piazza S.sebastiano Verona COLORIAMO IL MONDO L USO DEL COLORE NEGLI INTERVENTI DI RECUPERRO DELLE PERIFERIE E DELLE AREE URBANE DISMESSE. Titolo progetto: Piazza S.sebastiano Verona studenti: Debora Giacinti RELAZIONE piazza San

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. Articolo 1 (Nomina della Commissione Giudicatrice)

IL RETTORE DECRETA. Articolo 1 (Nomina della Commissione Giudicatrice) Decreto n. 423 del 31 agosto 2015 Decreto di nomina delle commissioni giudicatrici Procedure di selezione per Ricercatori Universitari a tempo determinato di cui al comma 3, lettera b) art. 24 della Legge

Dettagli

ARCHEOLOGIA MEDIEVALE CLAUDIO NEGRELLI ARCHEOLOGIA URBANA E ARCHEOLOGIA IN CITTÀ

ARCHEOLOGIA MEDIEVALE CLAUDIO NEGRELLI ARCHEOLOGIA URBANA E ARCHEOLOGIA IN CITTÀ ARCHEOLOGIA MEDIEVALE 2014-2015 CLAUDIO NEGRELLI ARCHEOLOGIA URBANA E ARCHEOLOGIA IN CITTÀ Archeologia urbana e archeologia in città. L archeologia urbana come disciplina che studia le città nella loro

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Generalità e titoli di studio:

CURRICULUM VITAE. Generalità e titoli di studio: CURRICULUM VITAE ARCHITETTO ANTONIO PRA via S. Giacomo n 3 Dolo (VE) SITO INTERNET: xoomer.alice.it/phidia.home.page Codice Fiscale: PRANTN65B25D325R Generalità e titoli di studio: Dott. arch. Antonio

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N del 28 marzo 2017

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N del 28 marzo 2017 Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N 2017 81187 / 119 SERVIZIO ESERCIZIO - ap CITTA DI TORINO ORDINANZA N 2017 81187 del 28 marzo 2017 OGGETTO: FILM COMMISSION _ FILM - PROVACI ANCORA PROF!

Dettagli

Scheda relativa a Bellezza singola o individua Volume E CROSA S. GIULIANO-CAPELLINI (S.F.d Albaro) N 53

Scheda relativa a Bellezza singola o individua Volume E CROSA S. GIULIANO-CAPELLINI (S.F.d Albaro) N 53 778/22 S.FRANCESCO D'ALBARO TBN n 33 D.M. VILLA CAPPELLINI Elenco della documentazione allegata agli atti della Soprintendenza: - Notifica, datata 23//01/1925 (con ricevuta di consegna); - n. 1 stralcio

Dettagli

Perché partire dalla popolazione? La crescita economica deriva dall energia. E per molti secoli l uomo è rimasto la macchina principale in grado di

Perché partire dalla popolazione? La crescita economica deriva dall energia. E per molti secoli l uomo è rimasto la macchina principale in grado di La popolazione Perché partire dalla popolazione? La crescita economica deriva dall energia. E per molti secoli l uomo è rimasto la macchina principale in grado di trasformare il cibo in lavoro. Data l

Dettagli

SCHEDE IDENTIFICATIVE CON DECRETI DI DICHIARAZIONE DI INTERESSE

SCHEDE IDENTIFICATIVE CON DECRETI DI DICHIARAZIONE DI INTERESSE SCHEDE IDENTIFICATIVE CON DECRETI DI DICHIARAZIONE DI INTERESSE Decreto Lgs. 22 gennaio 2004 n. 42 o Legge 22 aprile 1941 n. 633 Comune Località Classe Vincolo Tipo Vincolo N Tutela MODENA MONUMENTALE

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N del 24 marzo 2017

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N del 24 marzo 2017 Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N 2017 81127 / 119 Servizio Esercizio SC CITTA DI TORINO ORDINANZA N 2017 81127 del 24 marzo 2017 OGGETTO: VIA EGIDI ECC.. - ENDEMOL SHINE ITALY SPA - SERIE

Dettagli

Responsabile Area Commerciale: Renato Cavallari Cell AREA TERRITORIALE 1 - PIEMONTE E ALTRE REGIONI

Responsabile Area Commerciale: Renato Cavallari Cell AREA TERRITORIALE 1 - PIEMONTE E ALTRE REGIONI AREA TERRITORIALE 1 - PIEMONTE E ALTRE REGIONI Massimiliano Pietra - Responsabile di Area - Cell. 338 5732211 - massimiliano.pietra@confidisystema.com BIELLA E PROVINCIA VERCELLI E PROVINCIA TORINO E PROVINCIA

Dettagli

01 Venerdì

01 Venerdì 01 Venerdì 12.02.2010 LE POLITICHE E LE INIZIATIVE DEGLI ENTI LOCALI PER LO SPORT 01.1 Introduzione 9.00-9.30 Introduzione al corso e saluti POLITECNICO DI TORINO Direttore Dipartimento ISET Direttore

Dettagli

Tabella di sintesi A

Tabella di sintesi A Stima dei valori da assegnarsi alle aree edificabili nell'ambito comunale ai fini dell'applicazione dell'imposta Comunale sugli Immobili (ICI). Aggiornamento Aprile 2010. Tabella di sintesi A A) AREE RESIDENZIALI

Dettagli

Lezione 08b - 30-ott-14

Lezione 08b - 30-ott-14 URB_14-15_[2p]_Lez_08b_30-ott-14 1 Corso di Urbanistica (EA) a.a. 2014/2015 Lezione 08b - 30-ott-14 La costruzione della città capitale Roma URB_14-15_[2p]_Lez_08b_30-ott-14 2 1870 200 mila ab. 1900 520

Dettagli

Forme di governo del territorio: il piano urbanistico/1

Forme di governo del territorio: il piano urbanistico/1 Università degli Studi di Roma La Sapienza Prima Facoltà di Architettura Ludovico Quaroni CdL URBANISTICA E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI FONDAMENTI DI URBANISTICA 2005 Prof. Giovanna Bianchi Forme

Dettagli

Pianificazione urbanistica I contenuti del PRG della legge 2359 del 1865

Pianificazione urbanistica I contenuti del PRG della legge 2359 del 1865 Università di Pisa Facoltà di Ingegneria AA 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA Luisa Santini TECNICA URBANISTICA I Pianificazione urbanistica I contenuti del PRG della legge 2359

Dettagli

PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12

PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 COMUNE DI PINAROLO PO PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 0 VAS Valutazione Ambientale Strategica del DdP Fascicolo ELENCO ELABORATI

Dettagli

ian Luigi Maffei Marsilio Edit ' \

ian Luigi Maffei Marsilio Edit ' \ di ian Luigi Maffei I Marsilio Edit \' \I ' \ Vi è più di un modo di scrivere la storia di una città: attraverso le sue vicende politiche, il suo sviluppo economico o il suo regresso, la vita culturale

Dettagli

«Diverse voci» 12 ets_musicremona_00_editoriali.indd 1 20/05/13 10:16

«Diverse voci» 12 ets_musicremona_00_editoriali.indd 1 20/05/13 10:16 «Diverse voci» 12 Con il patrocinio di e con il contributo di progetto MusiCremona a cura del Rotary club Cremona - distretto 2050 Comitato scientifico Raffaella Barbierato Angela Bellardi Maria Luisa

Dettagli

ATLANTE DEI SERVIZI PUBBLICI

ATLANTE DEI SERVIZI PUBBLICI ATLANTE DEI SERVIZI PUBBLICI PARTE 2 Aggiornato al 07/04/2014 pag. 1 di 58 ELENCO STRUTTURE RELIGIOSE (Sr) - Sr1 - Chiesa e Casa Parrocchiale Santi Pietro e Paolo - Sr2 - Oratorio Don Bosco - Sr3 - Chiesa

Dettagli

Comune di Empoli COMUNE DI EMPOLI. SETTORE III POLITICHE TERRITORIALI Unità Speciale Ufficio di Piano Arch. Marco Carletti (Dirigente)

Comune di Empoli COMUNE DI EMPOLI. SETTORE III POLITICHE TERRITORIALI Unità Speciale Ufficio di Piano Arch. Marco Carletti (Dirigente) Comune di Empoli SETTORE III POLITICHE TERRITORIALI Arch. Marco Carletti (Dirigente) Responsabile del procedimento Ing. Paolo Gini COMUNE DI EMPOLI Variante al Regolamento Urbanistico finalizzata alla

Dettagli

IUAV - VENEZIA. L'immagine di copertina è tratta dal libro: "Trattato di Topografia" di Alessandro Righini S. Giorgio Torino 1860 BIBLIOTECA CENTRALE

IUAV - VENEZIA. L'immagine di copertina è tratta dal libro: Trattato di Topografia di Alessandro Righini S. Giorgio Torino 1860 BIBLIOTECA CENTRALE IUAV - VENEZIA L'immagine di copertina è tratta dal libro: "Trattato di Topografia" di Alessandro Righini S. Giorgio Torino 1860 L 3899 BIBLIOTECA CENTRALE 1. ;.j _, U.\ RICCARDO MAZZANTI Dipartimento

Dettagli

Una favola. realmente accaduta

Una favola. realmente accaduta Una favola realmente accaduta C erano una volta è così che iniziano le favole, vero? Beh,,, dicevamo c erano una volta In un piccolo regno, chiamato Regno Sabaudo, un re e una regina: Carlo Alberto e Maria

Dettagli

PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12

PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 COMUNE DI ROBECCO PAVESE PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 0 PGT Piano di Governo del Territorio Fascicolo ELENCO ELABORATI SINDACO

Dettagli

Il reimpiego di frammenti architettonici nel giardino del Novecento nel Salento Vincenzo Cazzato

Il reimpiego di frammenti architettonici nel giardino del Novecento nel Salento Vincenzo Cazzato Il reimpiego di frammenti architettonici nel giardino del Novecento nel Salento Vincenzo Cazzato . Lecce. Giardino pensile di Vittorio de Prioli a ridosso delle mura cinquecentesche. Taranto. Villa di

Dettagli

COMUNE DI CASTELLAMONTE

COMUNE DI CASTELLAMONTE Regione Piemonte - Provincia di Torino COMUNE DI CASTELLAMONTE VARIANTE STRUTTURALE AL P.R.G.C. ai sensi della L. n. 1150 del 17.8.1942 e della L.R. n. 56/77 e della L.R. 3/13 PROGETTO DEFINITIVO parziale

Dettagli

Nicolò Sardo. Il modello ligneo della basilica di Loreto Storia, rappresentazioni e rilievo

Nicolò Sardo. Il modello ligneo della basilica di Loreto Storia, rappresentazioni e rilievo Nicolò Sardo Il modello ligneo della basilica di Loreto Storia, rappresentazioni e rilievo Officina Edizioni Progetto grafico Nicolò Sardo ISBN 978-88-6049-139-8 2016 Officina Edizioni Via Virginia Agnelli,

Dettagli

conosciamo il piano Corso di informazione: approfondimenti tecnico/conoscitivi sul nuovo PRGC di Udine Sala Ajace Piazza Libertà, Udine

conosciamo il piano Corso di informazione: approfondimenti tecnico/conoscitivi sul nuovo PRGC di Udine Sala Ajace Piazza Libertà, Udine conosciamo il piano Corso di informazione: approfondimenti tecnico/conoscitivi sul nuovo PRGC di Udine Sala Ajace Piazza Libertà, Udine 5-13-20 dicembre 2012 Giovedì 20 dicembre, ore 17.00-19.00 Sala Ajace

Dettagli

Il patrimonio immobiliare delle imprese: una gestione attiva

Il patrimonio immobiliare delle imprese: una gestione attiva 4 La Quaderni del territorio gestione del patrimonio immobiliare aziendale Il patrimonio immobiliare delle imprese: una gestione attiva Dipartimento di Scienza e Tecnologia dell Ambiente Costruito Building

Dettagli

Il Master Plan per la difesa dal rischio idrogeologico: alcuni casi di studio

Il Master Plan per la difesa dal rischio idrogeologico: alcuni casi di studio 14 ottobre 2016, ore 15.00 18.00, aula Magna, Università della Calabria Crotone 14 ottobre 1996 Gianfranco De Martino - Comune di Crotone Vincenzo De Matteis - Regione Calabria Roberto Oreficini Dipartimento

Dettagli

TRASFORMAZIONE DEGLI SCALI FERROVIARI MILANESI

TRASFORMAZIONE DEGLI SCALI FERROVIARI MILANESI TRASFORMAZIONE DEGLI SCALI FERROVIARI MILANESI Esiti di un confronto su attese, esigenze e desideri dei soggetti locali Gruppo di lavoro DAStU Politecnico di Milano Gabriele Pasqui Antonella Bruzzese Francesca

Dettagli

Sesso Maschile Data di nascita 25/04/1964 Nazionalità Italiana

Sesso Maschile Data di nascita 25/04/1964 Nazionalità Italiana Curriculum Vitae essenziale riferito alla carriera didattica Universitaria INFORMAZIONI PERSONALI Andrea Donelli andrea.donelli@polimi.it Sesso Maschile Data di nascita 25/04/1964 Nazionalità Italiana

Dettagli

TERRITORIO DELLE COLLINE A SUD DELLA CITTÀ DI FIRENZE E AD EST DELLA VIA SENESE SITO NELL'AMBITO DEL COMUNE DI FIRENZE

TERRITORIO DELLE COLLINE A SUD DELLA CITTÀ DI FIRENZE E AD EST DELLA VIA SENESE SITO NELL'AMBITO DEL COMUNE DI FIRENZE IMPLEMENTAZIONE DEL PIANO DI INDIRIZZO TERRITORIALE (PIT) PER LA DISCIPLINA PAESAGGISTICA ARTICOLO 143 DEL DECRETO LEGISLATIVO 22 GENNAIO 2004, N. 42 (CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO) E ARTICOLO

Dettagli

Scale e linguaggi. Quattro progetti di ricerca per Berlino-Spandau. a cura di Pasquale Lovero

Scale e linguaggi. Quattro progetti di ricerca per Berlino-Spandau. a cura di Pasquale Lovero Scale e linguaggi Quattro progetti di ricerca per Berlino-Spandau a cura di Pasquale Lovero Il Istituto Universitario Architettura Venezia J:UAV 63 Servizio Bibliografico Audiovisivo e di Documentazione

Dettagli

Terza Scuola di Sociologia del Territorio Rigenerazione urbana e progettazione socio-territoriale

Terza Scuola di Sociologia del Territorio Rigenerazione urbana e progettazione socio-territoriale Terza Scuola di Sociologia del Territorio Rigenerazione urbana e progettazione socio-territoriale *** Enti ed istituzioni patrocinanti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE

Dettagli

PGT BRALLO DI PREGOLA ELENCO ELABORATI APPROVAZIONE. Piano di Governo del Territorio. Fascicolo

PGT BRALLO DI PREGOLA ELENCO ELABORATI APPROVAZIONE. Piano di Governo del Territorio. Fascicolo COMUNE DI BRALLO DI PREGOLA PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 0 PGT Piano di Governo del Territorio Fascicolo ELENCO ELABORATI APPROVAZIONE

Dettagli

SOPRA I PORTI DI MARE

SOPRA I PORTI DI MARE STUDI DI STORIA URBANA E DEL TERRITORIO -------ID------- SOPRA I PORTI DI MARE I IL TRATTATO DI TEOFILO GALLACCINI E LA CONCEZIONE ARCHITETTONICA DEI PORTI DAL RINASCIMENTO ALLA RESTAURAZIONE A cura di

Dettagli

REGATA DEI TRAGHETTI

REGATA DEI TRAGHETTI ANNO 1969 COMUNE DI VENEZIA Elaborazioni: Roberto B. REGATA DEI TRAGHETTI 25 APRILE 1969 1 BIANCO CIAMPI Luigi - NARDIN Luigi 2 2 CANARIN GAVAGNIN Amelio - TAGLIAPIETRA Franco 5 3 VIOLA PEDRALI G. - DALLA

Dettagli

LEZIONI DI CARTOGRAFIA

LEZIONI DI CARTOGRAFIA LEZIONI DI CARTOGRAFIA by Andrea ErDuca Palladino PART. 2 LA CARTA TOPOGRAFICA IMPORTANTE: QUESTA GUIDA E STATA REDATTA ESCLUSIVAMENTE PER UN USO INTERNO DELL ASSOCIAZIONE E PERTANTO VIETATA LA DIVULGAZIONE

Dettagli

LA MAPPA DELL ECONOMIA E LE NUOVE DIRETTRICI DELLO SVILUPPO EMILIA ROMAGNA, LOMBARDIA E VENETO DENTRO LE TRASFORMAZIONI

LA MAPPA DELL ECONOMIA E LE NUOVE DIRETTRICI DELLO SVILUPPO EMILIA ROMAGNA, LOMBARDIA E VENETO DENTRO LE TRASFORMAZIONI LA MAPPA DELL ECONOMIA E LE NUOVE DIRETTRICI DELLO SVILUPPO EMILIA ROMAGNA, LOMBARDIA E VENETO DENTRO LE TRASFORMAZIONI Venezia, 17 marzo 2015 VENETO, EMILIA ROMAGNA E LOMBARDIA: LE TRASFORMAZIONI DI UN

Dettagli

Il PGT è stato redatto dall Ufficio di piano del Comune di Nova Milanese

Il PGT è stato redatto dall Ufficio di piano del Comune di Nova Milanese Il PGT è stato redatto dall Ufficio di piano del Comune di Nova Milanese - Progettazione e adozione dott. Giorgio Brioschi, responsabile Ufficio di piano, coordinamento generale e progettista arch. Antonio

Dettagli

ATTI DEL CONSIGLIO COMUNALE

ATTI DEL CONSIGLIO COMUNALE Firmato da: MESSINA/ANNA/2014149859A3 N. 88 del 11/05/2017 ATTI DEL CONSIGLIO COMUNALE tipo Bbis area localizzata in zone con scarsa dotazione di parcheggi - ambito Bbis3, posta in Via Stoccolma angolo

Dettagli

ervizi igienici pubblici PIANO DI LOCALIZZAZIONE DEI SERVIZI IGIENICI DELLA CITTÀ SCHEDE

ervizi igienici pubblici PIANO DI LOCALIZZAZIONE DEI SERVIZI IGIENICI DELLA CITTÀ SCHEDE Settore Urbanistica Commerciale Settore Arredo e Immagine Urbana Settore Infrastrutture per il Commercio ervizi igienici pubblici PIANO DI LOCALIZZAZIONE DEI SERVIZI IGIENICI DELLA CITTÀ SCHEDE Allegato

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 16-12-2013 (punto N 38 ) Delibera N 1104 del 16-12-2013 Proponente ANNA MARSON DIREZIONE GENERALE GOVERNO DEL TERRITORIO Pubblicita

Dettagli

L'esperienza del viaggiare Geografi e viaggiatori del XIX e XX secolo

L'esperienza del viaggiare Geografi e viaggiatori del XIX e XX secolo L'esperienza del viaggiare Geografi e viaggiatori del XIX e XX secolo a cura di Flavio Lucchesi G. Giappichelli Editore - Torino Indice Autori Elenco figure Prefazione XIV XV EX Capitolo 1 II viaggio come

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE, SVILUPPO,TERRITORIO E LAVORO DIREZIONE URBANISTICA Servizio Pianificazione

DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE, SVILUPPO,TERRITORIO E LAVORO DIREZIONE URBANISTICA Servizio Pianificazione DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE, SVILUPPO,TERRITORIO E LAVORO DIREZIONE URBANISTICA Servizio Pianificazione VARIANTE N. 257 AL P.R.G. Ai sensi del combinato disposto degli artt. 9 e 19, comma 2 del D.P.R.

Dettagli

Expo 2015 Problematiche di sviluppo nell arena metropolitana e lombarda

Expo 2015 Problematiche di sviluppo nell arena metropolitana e lombarda 1 Expo 2015 Problematiche di sviluppo nell arena metropolitana e lombarda Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU) Centro Studi PIM 28 aprile 2015 Indice 2 1. Finalità

Dettagli

Calcola la frazione dei seguenti numeri

Calcola la frazione dei seguenti numeri Calcola la frazione dei seguenti numeri di di di 0 di di di di di 0 0 di 0 di 0 di 0 di CERCHI FRAZIONATI CERCHI FRAZIONATI CERCHI FRAZIONATI CERCHI FRAZIONATI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 COLORA LA FRAZIONE Colora

Dettagli

Curriculum vitae di Solange SIGNORINI - Architetto

Curriculum vitae di Solange SIGNORINI - Architetto Pagina 2 di 5 Date 06/2011-07/2015 Responsabile Unico Procedimento Tipo di attività o settore Ristrutturazione edilizia Descrizione Incarico di Responsabile del Procedimento dei lavori Opere Complementari

Dettagli

FB/tn D.R. n IL RETTORE

FB/tn D.R. n IL RETTORE FB/tn D.R. n. 9905 Commissioni giudicatrici delle procedure di valutazione comparativa per la copertura di posti di ricercatore con contratto a tempo determinato cofinanziati dalla Regione Lombardia IL

Dettagli

Carlo Carezzi Maurizio Tiepolo

Carlo Carezzi Maurizio Tiepolo UNIVERSITÀ, AMMINISTRAZIONI LOCALI E COOPERAZIONE CON I PAESI IN VIA DI SVILUPPO Carlo Carezzi Maurizio Tiepolo (a cura di) La Città del Terzo Mondo slvo L' Harmattan ltal ia Istituto Universitario Architettura

Dettagli

Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica P.E.E.P. N.60 Via SALVO D ACQUISTO EST Z.E Area 01

Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica P.E.E.P. N.60 Via SALVO D ACQUISTO EST Z.E Area 01 2007 Tav. I Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica P.E.E.P. N.60 Via SALVO D ACQUISTO EST Z.E.2450 -Area 01 RELAZIONE TECNICA DEL PROGETTO DEL VERDE Adottato con Del. di C.C. n. 82 del 18-12-2006

Dettagli

Nuova Guida. di Ferrara. Carlo Bassi. Vita e spazio nell'architettura di una città emblematica Introduzione di Christian Norberg-Schulz

Nuova Guida. di Ferrara. Carlo Bassi. Vita e spazio nell'architettura di una città emblematica Introduzione di Christian Norberg-Schulz Carlo Bassi Nuova Guida di Ferrara Vita e spazio nell'architettura di una città emblematica Introduzione di Christian Norberg-Schulz Italo Bovolenta editore ... --------------- Istituto Universitario Architettura

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail CRUSI MASSIMO Nazionalità Italiana Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA Date

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N del 18 giugno 2015

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N del 18 giugno 2015 Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N 2015 82351 / 119 Servizio Esercizio CITTA DI TORINO ORDINANZA N 2015 82351 del 18 giugno 2015 OGGETTO: FESTIVITA' DI SAN GIOVANNI BATTISTA - PROVVEDIMENTI

Dettagli

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO l.r.12/2005. Documento di Piano Piano dei Servizi Piano delle Regole

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO l.r.12/2005. Documento di Piano Piano dei Servizi Piano delle Regole PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO l.r.12/2005 Il nuovo PGT di Milano ZONA 9 Documento di Piano Piano dei Servizi Piano delle Regole Documento di Piano In esso sono contenute le scelte strategiche articolate

Dettagli

MANUALE DEL RECUPERO. Seconda Edizione ampliata. ~dei TIPOGRAFIA DEL GENIO CIVILE

MANUALE DEL RECUPERO. Seconda Edizione ampliata. ~dei TIPOGRAFIA DEL GENIO CIVILE MANUALE DEL RECUPERO Seconda Edizione ampliata G - ~dei TIPOGRAFIA DEL GENIO CIVILE :-!. IUAV - VENEZIA N 1910 BIBLIOTECA CENTRALE i \ \,/ Comune di Roma -ì I './ ' '... j MANUALE DEL RECUPERO del Comune

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2011/2012 CLASSE: IV BS MATERIA: STORIA DELL ARTE DOCENTE : FACCINI

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2011/2012 CLASSE: IV BS MATERIA: STORIA DELL ARTE DOCENTE : FACCINI CLASSE: IV BS IL SEICENTO, MONUMENTALITA E FANTASIA VERSO IL SECOLO DEI LUMI I CARATTERI DEL SETTECENTO GIAMBATTISTA TIEPOLO DALLA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE ALLA RIVOLUZIONE FRANCESE ILLUMINISMO GIOVAN BATTISTA

Dettagli

MARAZZINI CLAUDIO FORNARA SIMONE DAINO LUCA MARAZZINI CLAUDIO FORNARA SIMONE DAINO LUCA DOVE'L SI' SUONA

MARAZZINI CLAUDIO FORNARA SIMONE DAINO LUCA MARAZZINI CLAUDIO FORNARA SIMONE DAINO LUCA DOVE'L SI' SUONA ELETTROTECNICA N. DISCIPLINA CODICE VOLME ATORI TITOLO SOTTOTITOLO 3EAS 1 LINGA E LETTERATRA ITALIANA 9788881049400 3EAS 2 LINGA E LETTERATRA ITALIANA 9788881049394 DOVE'L SI' SONA DALLO STILNOVO A TASSO

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 86 del 15/03/2016

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 86 del 15/03/2016 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 86 del 15/03/2016 L anno duemilasedici, addì quindici del mese di marzo alle ore 09:00 in Rivoli, in una sala del Palazzo Comunale, regolarmente convocata si è riunita

Dettagli

REGATA DEI TRAGHETTI

REGATA DEI TRAGHETTI ANNO 1972 Elaborazioni: Roberto B. COMUNE DI VENEZIA REGATA DEI TRAGHETTI 25 APRILE 1972 N. acqua 1 BIANCO VIANELLO PAOLO - PILLA SERGIO 9 7 2 CANARIN VALENTINI GIOVANNI - DALLA PIETA' VITTORIO 4 8 3 VIOLA

Dettagli

MANLIO BRUSATIN GIUSEPPE PAVANELLO IL TEATRO L'ARCHITETTURA LE DECORAZIONI EDITOR E ALB RIZZI

MANLIO BRUSATIN GIUSEPPE PAVANELLO IL TEATRO L'ARCHITETTURA LE DECORAZIONI EDITOR E ALB RIZZI MANLIO BRUSATIN GIUSEPPE PAVANELLO IL TEATRO LA ~ I PROGETTI FENICE L'ARCHITETTURA LE DECORAZIONI ALB RIZZI EDITOR E Emblematica espressione architettonica della Venezia settecentesca, il teatro La Fenice

Dettagli

N. 31/2012 Seduta del

N. 31/2012 Seduta del DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 31/2012 Seduta del 12.07.2012 OGGETTO RIDEFINIZIONE DELLA FASCIA DI RISPETTO CIMITERIALE L anno 2012 addì 12 del mese di luglio alle ore 18.42 nella Residenza Municipale,

Dettagli

Scheda relativa a Bellezza singola o individua Volume E CROSA S. GIULIANO-CAPELLINI (S.F.d Albaro) N 58

Scheda relativa a Bellezza singola o individua Volume E CROSA S. GIULIANO-CAPELLINI (S.F.d Albaro) N 58 778/22 S.FRANCESCO D'ALBARO TBN n 3 D.M. 06/02/1925 AREA SITA IN CORSO ITALIA Elenco della documentazione allegata agli atti della Soprintendenza: - Decreto Ministeriale, datato 06/02/1925; - n.2 stralci

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO. PROGRAMMA 6000 CAMPANILI Interventi di riqualificazione urbana nel Capoluogo

PROGETTO ESECUTIVO. PROGRAMMA 6000 CAMPANILI Interventi di riqualificazione urbana nel Capoluogo PROGRAMMA 6000 CAMPANILI Interventi di riqualificazione urbana nel Capoluogo PROGETTO ESECUTIVO Elaborato n 22 Stato di Progetto Planimetria interferenze con pubblici servizi Scala - 1:500 Data 12/12/2015

Dettagli

Leptis Magna: IV-V μissione (marzo e novembre 2008)

Leptis Magna: IV-V μissione (marzo e novembre 2008) Leptis Magna: IV-V μissione (marzo e novembre 2008) Da diversi anni la Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari, in collaborazione con il Centro di Documentazione e Ricerca sull Archeologia dell

Dettagli

Divina ispirazione L ARCO DI COSTANTINO

Divina ispirazione L ARCO DI COSTANTINO Divina ispirazione L ARCO DI COSTANTINO L arco di Costantino è un arco a tre fornici ed è il più grande giunto sino a noi. E alto circa 25 metri; il fornice centrale è alto 11,45 metri e largo 6,50 metri

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N del 16 febbraio 2017 IL DIRIGENTE

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N del 16 febbraio 2017 IL DIRIGENTE Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N 2017 80584 / 119 ESERCIZIO PR CITTA DI TORINO ORDINANZA N 2017 80584 del 16 febbraio 2017 OGGETTO: GARA SANTANDER 26 MARZO 2017 IL DIRIGENTE Visto l'art.

Dettagli

Direzione Urbanistica e Territorio /009 GC 2 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. 11 aprile 2017

Direzione Urbanistica e Territorio /009 GC 2 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. 11 aprile 2017 Direzione Urbanistica e Territorio 2017 01356/009 GC 2 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 11 aprile 2017 Convocata la Giunta presieduta dalla Sindaca Chiara APPENDINO, sono presenti, oltre

Dettagli

CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. 17 novembre 2015

CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. 17 novembre 2015 Direzione Commercio, Lavoro, Innovazione e Sistema Informativo 2015 05593/016 Area Commercio ed Attività Produttive Servizio Innovazione e Sviluppo Aree Pubbliche Sanità Amm.va GP 0/A CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE

Dettagli