MANUALE SOFTWARE CMS, PORTALE LIVESECU E MOBILE CMS. Central Monitoring Software

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE SOFTWARE CMS, PORTALE LIVESECU E MOBILE CMS. Central Monitoring Software"

Transcript

1 MANUALE SOFTWARE CMS, PORTALE LIVESECU E MOBILE CMS Central Monitoring Software Edizione

2 INTRODUZIONE CMS ( Central Monitoring Software ) e stato sviluppato per controllare, programmare e gestire da remoto centinaia di DVR di marca 4NSYS e per consentire un totale controllo remoto delle attivita dei DVR. Le principali specifiche tecniche del CMS sono : 1. Gestione Multi-Screen da Monitor multipli, Doppio / Triplo / Quadruplo monitor 2. Completa separazione dei moduli e gestione Pop Up. 3. Visione contemporanea fino a 1,024 telecamere per ogni schermo. 4. Monitoraggio con mappe grafiche - E-MAP. Fino a 16 mappe indipendenti. 5. Funzione EVENT MAPPER in grado di ricevere eventi ( logs ) dai DVR e fotogrammi relativi all allarme. 6. Ricerca remota, Backup, controlli PTZ, Audio bidirezionale e programmazione del DVR 7. Supporta IP Dinamico con server proprietario e personalizzazione dell Alias 8. Funzione NASS per esportazione immagini dai DVR in modalità FTP schedulabile. 4

3 INDICE INTRODUZIONE REQUISITI DEL PC INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI LOG-IN AL CMS SCHERMATA PRINCIPALE DEL CMS REGISTRAZIONE DEL DVR PORTALE DDNSIP.NET MODIFICHE E CANCELLAZIONE DEI DVR CONNESSIONE/ DISCONNESSIONE REMOTA DEI DVR FUNZIONE COVERT DELLE TELECAMERE VISUALIZZAZIONE MULTISCREEN STREAMING IN MODALITA I-FRAME CLONAZIONE CMS ( PIU CMS CON PROFILI DIVERSI ) AUTO CON ( AUTO CONNESSIONE ) SEQ CON ( CONNESSIONE SEQUENZIALE ) SINGLE MODE ( VISIONE IN MODALITA SINGOLA ) EM ( EVENT MAPPER ) NASS ( BACKUP SCHEDULATO ) CONTROLLO DELLO SCHERMO DEL CMS CH NET STATUS ( STATO STREAMING DEI CANALI VIDEO ) SIGNIFICATO DELLE ICONE.. 28 PANNELLO DI CONTROLLO DEL CMS 20. DISPLAY CAPTURE BACKUP SETUP REMOTO AUDIO RICERCA PTZ PRESET

4 27. AUTO TOUR RELE E-MAP PORTALE WEB LIVESECU UTILIZZO DEL PORTALE PROPRIETARIO 4NSYS - LIVESECU UTILIZZO CON CELLULARI E DISPOSITIVI MOBILE UTILIZZO CON PDA UTILIZZO CON BLACKBERRY UTILIZZO CON SYMBIAN UTILIZZO CON IPHONE UTILIZZO CON ANDROID

5 1. SPECIFICHE TECNICHE DEL PC In accordo con le specifiche tecniche suggerite e con una buona velocità di banda in Internet, il CMS può raggiungere ottime prestazioni. Specifiche minime del PC ㆍ Pentium 4,3GHz ㆍ Memoria : 1G ㆍ VGA memory : 32M ㆍ HDD : 10G ㆍ O.S.: WINDOWS VISTA ㆍ DirectX 9.0C Specifiche del PC raccomandate ㆍ Core2 Duo ㆍ Memoria : 2G ㆍ VGA memory : 64M ㆍ HDD : 10G ㆍ O.S.: WINDOWS VISTA/W7 ㆍ DirectX 9.0C QUAD ( Visualizzazione su 4 monitor contemporaneamente ) Se il P.C. supporta 4 uscite video indipendenti ( 2 schede VGA ) sara possibile utilizzare il CMS con visione contemporanea di 4 moduli indipendenti. [N.B.] Le funzioni del CMS possono essere incrementate e migliorate. A tale scopo vengono rilasciati degli aggiornamenti periodici. Visitare il sito per ottenere manuali, firmware e software aggiornati. Il manuale è stato realizzato in considerando le funzionalità del DVR nel momento della sua stesura IL CD allegato alla confezione del DVR contiene i programmi aggiornati al momento dello stoccaggio a magazzino. Si consiglia di verificare su se ci sono versioni di software piu aggiornate. Nel CD sono presenti : 1) Il software di supervisione CMS 2) Il software di visione file esportati dai dvr MS Backup Viewer 3) Il software di ricerca indirizzo IP del DVR in rete IP Installer 4) Le applicazione per cellulari Symbian, BlackBerry e PDA 7

6 2. INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI Con il DVR viene posto a corredo anche un CD con il software CMS. Eventuali aggiornamenti possono essere rilasciati e resi disponibili su sito web INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE Eseguire il file install.exe dal CD di installazione. (1) Read Me Mostra un file TXT con i dettagli dei programmi che verranno installati (2) Quick Install ( Typical ) Avvia l installazione guidata e progressiva delle applicazioni contenute nel CD. Viene per primo installato il software CMS e a seguire il software MS Backup Viewer. (2) CMS Program Avvia l installazione del solo programma CMS e non dei Backup Viewer (2) MS Backup Viewer Avvia l installazione del solo programma MS Backup Viewer e non del CMS (4) Exit ; Uscita dal processo di installazione (5) Completamento dell installazione del programma CMS. Quando l installazione e terminata la seguente ICONA apparira sul desktop Icona software CMS * L icona potrebbe cambiare in accordo con gli upgrade del software CMS. UPGRADE DEL SOFTWARE CMS Nel caso di rilascio di una nuova versione di CMS, all avvio della nuova installazione Vi verra richiesto se Modificare, Ripristinare o Rimuovere la versione già presente. Per riscontro dell avvenuto upgrade si deve conoscere la versione in uso ( parte alta dello schermo principale del CMS ) e, dopo l upgrade, verificare se nella parte alta viene mostrata la versione aggiornata. Normalmente l operazione di RIPRISTINO aggiorna la versione esistente. Se tale procedura non dovesse andare a buon fine effettuare prima un RIMUOVI e poi una installazione completa. I dati dei DVR NON vengono cancellati durante il rimuovi e vengono ricaricati con la versione nuova. 8

7 3. LOGIN ALL AVVIO DEL CMS Con un doppio click sull icona CMS il programma si avvia. Appare la seguente maschera in attesa della password di accesso : Ci sono TRE livelli di password di accesso al CMS. Livello 1: Amministratore - password di fabbrica NNNN Livello 2: Utente Power User - password di fabbrica PPPP Livello 3: Utente normale - password di fabbrica UUUU Livello 1: Amministratore, puo effettuare qualsiasi manovra sul CMS, creare e cancellare i DVR dalla lista e impostare parametri di controllo. Livello 2: Utente di alto livello, puo effettuare le stesse manovre dell Amministratore eccetto che Creare e Cancellare i DVR dalla lista di controllo. Livello 3: Utente normale, puo solo visionare in LIVE le telecamere dei DVR attivi. I tre tasti posti sotto la barra di LOGIN servono per cambiare le password di fabbrica. ATTENZIONE al cambio delle password. NOTA : l accesso ai DVR presenti nella lista ( visione e gestione ) e comunque sempre subordinato alla password di riconoscimento utente presente nel DVR che viene confrontata con quella introdotta in fase di setup dall Amministratore. Questo significa che esistono solo due livelli di ingresso con Password Utente nel CMS, ma le limitazioni di controllo e visione da remoto verso i DVR sono fissate dalla password memorizzate nel DVR stesso e confrontate con quella che memorizzata nel CMS dall amministratore. 9

8 4. SCHERMATA PRINCIPALE DEL CMS Una volta avviato il CMS si presenta come segue: (1) Mostra la versione di CMS in uso. (2) Area di visualizzazione delle telecamere. (3) Selezione della modalità Multi Screen. Permette la visualizzazione dello schermo in varie modalita. (4) Tasti per la connessione / disconnessione ed informazione dei DVR registrati. Mostra la lista dei DVR registrati e disponibili alla connessione. (5) Elenco dei DVR registrati e relativo Nome. (6) Tasti per funzioni specifiche del CMS e sul DVR ( Setup, Ricerca, PTZ, Audio, etc,) (7) Barra di compilazione dei dati del DVR per la registrazione, le modifiche e la cancellazione. (8) Comandi diretti per Nass, Sequenze, Auto connessione, E-Map. (9) Chiude il CMS. 10

9 5. REGISTRAZIONE DEL DVR Una volta installato il programma CMS, la prima manovra da eseguire e quella di registrare il profilo del DVR che si vuole visionare e controllare. Entrare in CMS con password ADMIN ( NNNN ). Tale manovra DEVE essere sempre eseguita con eventuali DVR già presenti in stato di NON CONNESSIONE. Comunque alla prima installazione in automatico il CMS chiede la registrazione del primo profilo di DVR. (1) Cliccare sul pulsante DVR INFO per attivare il pannello della registrazione del DVR ( se non e gia attivo ). (2) Raccogliere i dati del DVR da registrare ( quelli programmati nel DVR ), ID, Password, Indirizzo IP ect. (3) In funzione del tipo di ADSL a cui e collegato il DVR ( IP statico o IP dinamico ) si possono effettuare diverse impostazioni. A seguire vengono mostrate le 3 procedure programmabili, IP Statico, IP Dinamico con l ausilio del WebCode e IP Dinamico e alias personalizzato su A) Utilizzo con indirizzo IP Statico (1) NOME DVR ( a Vostra scelta ). Il nome verra mostrato nella lista dei dvr a destra. (2) ID DVR : username di accesso al DVR ( deve essere uguale a quella memorizzata nel DVR ). (3) PASS DVR : password di controllo al DVR in accordo con la username utilizzata. ID e Password devono essere programmate identiche nel DVR affinche la connessione avvenga. (4) IP DVR: indirizzo IP statico del DVR ( ADSL con IP statico lato DVR ) (5) PORTA DVR : la porta usata nel DVR ( la stessa programmata nel DVR in opzioni Network ) (6) MODELLO: impostare il modello di DVR da controllare ( lista modelli disponibili ) (7) AGG. DVR: quando i processi di compilazione sopra esposti sono stati completati, premere su AGG. DVR per completare la registrazione del DVR. * AGG. DVR: per registrare come nuovo DVR * SALVA DVR: per modificare e applicare eventuali variazioni * CANCELLA DVR: per cancellare il DVR dalla lista 11

10 B) Utilizzo con IP Dinamico e appoggio a Server 4NSYS ( ) (1) NOME DVR ( a Vostra scelta ). Il nome verra mostrato nella lista dei dvr a destra. (2) ID DVR: username di accesso al DVR (deve essere uguale a quella memorizzata nel DVR ). (3) DVR PASS : password di controllo al DVR in accordo con la username utilizzata. ID e Password devono essere programmate identiche nel DVR affinche la connessione avvenga.. (4) IP DVR : NON necessario (5) PORTA DVR : la porta usata nel DVR ( la stessa programmata nel DVR in opzioni Network ) (6) MODELLO: impostare il modello di DVR da controllare ( lista modelli disponibili ) (7) Impostare nel seguente modo per il controllo del DVR tramite IP dinamico. DDNS : PORTA DDNS : XXXX ( appare automaticamente dopo la selezione del modello di DVR ) USA DDNS : deve essere spuntato (8) ID DDNS : inserire il Web Code del Vostro DVR. Il Web Code e un codice unico di 16 caratteri diverso per ogni DVR. Il Web Code lo trovate nel Vostro DVR nel menu Sistema -> Informazioni-> Web Code. N.B. - In caso di errore di trascrizione del Web Code, la connessione non avra effetto. (9) AGG. DVR: premere il pulsante AGG DVR per completare la registrazione del DVR. * AGG. DVR: per registrare come nuovo DVR * SALVA DVR: per modificare e applicare eventuali variazioni * CANCELLA DVR: per cancellare il DVR dalla lista 12

11 C) Utilizzo con IP Dinamico con alias personalizzato ( o ) (1) NOME DVR ( a Vostra scelta ). Il nome verra mostrato nella lista dei dvr a destra. (2) ID DVR: username di accesso al DVR (deve essere uguale a quella memorizzata nel DVR ). (3) DVR PASS : password di controllo al DVR in accordo con la username utilizzata. ID e Password devono essere programmate identiche nel DVR affinche la connessione avvenga.. (4) IP DVR: NON necessario (5) PORTA DVR : la porta usata nel DVR ( la stessa programmata nel DVR in opzioni Network ) (6) MODELLO: impostare il modello di DVR da controllare ( lista modelli disponibili ) (7) Impostare nel seguente modo per il controllo del DVR tramite IP dinamico. DDNS : il vostro alias personalizzato (esempio rossi.ddnsip.net). Vedi punto 5.1 per dettagli. DDNS PORT : NON necessario USA DDNS : deve essere spuntato (8) ID DDNS : NON necessario (9) AGG. DVR: premere il pulsante AGG DVR per completare la registrazione del DVR. * AGG. DVR: per registrare come nuovo DVR * SALVA DVR: per modificare e applicare eventuali variazioni * CANCELLA DVR: per cancellare il DVR dalla lista 13

12 5.1 PORTALE L utilizzo della procedura al punto C) e possibile solo se si esegue la registrazione del DVR al portale Prima di andare su munirsi del Web Code in uso al Vostro DVR. Il Web Code e un codice unico di 16 caratteri diverso per ogni DVR. Il Web Code lo trovate nel DVR nel menu Sistema -> Informazioni-> Web Code. Aprire un browser e andare all indirizzo Vi verra proposto di inserire il Web Code del dvr. Inserite le 16 cifre del vostro Web Code ( codice web ) e sulla seconda riga digitate il nome con cui personalizzare il vostro indirizzo ( esempio dove " rossi " è il vostro Your Domain Name ). Cliccare su "register" per salvare le impostazioni. NOTA : L indirizzo Web da voi personalizzato sara sempre valido e vi permettera di raggiungere il DVR anche se la vostra linea ADSL è di tipo dinamico. Se desiderate eliminare il vostro indirizzo personalizzato dal portale di 4NSYS, andare sul portale e inserite il vostro Web Code ( 16 cifre ) e cliccate sul tasto "delete". Il servizio verra cancellato e i Vostri dati non saranno più validi. 6. MODIFICA E/O CANCELLAZIONE DVR Nel caso sia necessario Modificare o Cancellare un profilo DVR agire come segue. Selezionare dalla lista di destra il DVR da Modificare o Cancellare Cliccare sul comando DVR INFO. I dati del DVR saranno visibili nel pannello sulla parte bassa. Per Modificare i parametri desiderati e premere sul tasto SALVA DVR per acquisire le modifiche. Per Cancellare il profilo DVR attivo premere su CANCELLA DVR. Il profilo verrà eliminato dalla lista. 14

13 7. CONNESSIONE / DISCONNESSIONE DAL DVR Ci sono due modi per connettersi al DVR da remoto. (1) Selezionare il DVR dalla lista dei DVR registrati e premere il tasto CONNESSO per connettersi. (2) Effettuare un Doppio Click sul nome del DVR nella lista. Per disconnettersi, selezionare il DVR e premere il tasto DISCONNESSO. 1) Tasto di connessione al DVR 2) Tasto do disconnessione dal DVR 3) Tasto di richiamo dei parametri di impostazione del DVR ( DVR INFO ) visibili parte bassa del CMS. 8. FUNZIONI COVERT TELECAMERA E ICONA DVR Nella parte alta di destra vengono mostrati i DVR registrati con relativo nome. Ogni nome e preceduto da un simbolo +. Cliccando su tale simbolo si apre a tendina la lista delle telecamere relative al modello di DVR registrato. Se cliccate su simbolo di icona + posto alla sinistra del nome del DVR, vengono mostrate tutte le telecamere collegate ed attive sul DVR stesso. Cliccando sul singolo box di ogni telecamera sara possibile abilitare o disabilitare la visualizzazione LIVE della specifica telecamera. ( questa opzione, disponibile solo all ADMIN, agisce solo all interno della visualizzazione del CMS su cui state effettuando la programmazione ). MASCHERAMENTO DELLA VISIONE DELLA TELECAMERA Di default tutte le telecamere relative al DVR sono attive e visibili. Su alcune di esse e applicabile la funzione COVERT ( mascheramento video ). IN COVERT vengono messe le telecamere che forzatamente si vogliono celare alla visualizzazione Live degli Utenti che entreranno ad usare il CMS ( la funzione COVERT e applicabile solo dall Amministratore Admin ). Per attivare questo controllo su ogni singola telecamera desiderata, togliere la spunta alla checkbox della telecamera. Una X apparirà a fianco della telecamera ad indicare la sua disattivazione. Rimettendo la spunta la telecamera ritorna attiva e visibile. NOTA : la abilitazione alla visione da remoto e comunque sempre subordinata alla autorizzazione della username usata nel profilo del DVR ( vedi impostazione autorizzazione User / Password nel DVR ) Per abilitare e testare la funzione COVERT si suggerisce, dopo l impostazione del parametro sulla telecamera, di effettuare una disconnessione e poi un ri-connessione. Al posto dell immagine video della telecamera sullo schermo verra mostrata l immagine con il logo COVERT. 15

14 Inoltre se l icona del DVR, durante una connessione, lampeggia di colore ROSSO, significa che il CMS sta ricevendo un evento di Allarme dal DVR ( evento Motion o Sensore ). Vedi anche funzione Event Mapper ( EM ). 9. VISIONE MULTISCREEN DEI CANALI VIDEO Il CMS e in grado, se il monitor supporta la risoluzione video, di mostrare fino a 1024 telecamere contemporaneamente ( visione Wide 16:9 ). La visualizzazione multipla e selezionabile tramite la barra posta a sinistra in cui sono mostrate le combinazioni supportate. ( combinazioni dello schermo per Monitor di tipo WIDE ) ( combinazioni dello schermo per Monitor LCD/CRT ) (1) MAX : porta l immagine a pieno schermo nascondendo i tasti di controllo. Premere ESC annullare. (2) Selezione della modalita multi-screen desiderata Esempio, se si preme 2, verra mostrata la visualizzazione in Quad ( 2X2 ) telecamere. Se si preme 4, verra mostrata la visualizzazione ad 8 telecamera ( 4X4 ). (3) Combinazioni dello schermo per Monitor Wide 16:9. (4) Pulsante riservato alla programmazione di una visione Multi Screen personalizzata ( UM ). Per richiamare il pannello di impostazione UM premere il tasto DISPLAY dal pannello comandi. 16

15 E possibile personalizzare la combinazione di Righe ( UM Orizzontale ) e Colonne ( UM Verticale ) richiamate dal tasto UM della sezione Multiscreen. Il numero massimo di canali video visualizzabili contemporaneamente e 1024, ma tale opportunita dipende dal PC e dalla scheda Video in uso. 10. I FRAME ( STREAMING VIDEO ) La funzione Still Image ( I Frame ) e da utilizzarsi ( spuntare ) nel caso di connessioni multiple a più DVR che potrebbero appesantire e rallentare lo flusso streaming a video. Spuntando la casella I-Frame si passa dalla visualizzazione Full Frame a quella I-Frame che rallenta i fotogrammi a video ma riesce a sostenere anche connessioni di rete lente o appesantite. Portando a schermo pieno la telecamera, dopo qualche secondo, la modalita I-Frame si attivera mostrando visibile rallentamento dei fotogrammi in arrivo. Meno fotogrammi NON significa minor qualità ma solamente una ottimizzazione delle risorse disponibili. Togliendo la spunta si ritorna alla modalità Full Frame e, se la banda disponibile e adeguata, lo streaming video della telecamera avverra con maggior fluidita. 11. CLONE ( DUPLICAZIONE DELLA SCHERMATA CMS ) La funzione CLONE CMS e destinata alla duplicazione del modulo CMS. Se per esempio si hanno a disposizione più Monitor, sara possibile avere più CMS aperti con diverse visualizzazioni e combinazioni di DVR e telecamere. E una funzione molto potente in quanto il CMS duplicato, una volta chiuso, NON perde le programmazioni a lui assegnate. Si possono creare infinite versioni di Clone CMS ( Clone 1, Clone 2, ect ). Riaprendo il CMS clonato si ritroveranno le impostazioni salvate precedentemente. Oltre ad essere un utile strumento di visualizzazione su schermi multipli, e anche utile per salvare dei profili di visualizzazione diversi ( combinazioni di DVR e schermate telecamere ) da usare a seconda delle necessita di monitoraggio. Ogni pannello rimane relazionato al numero di clonazione ( 1,2,3,4,5, ect ). 17

16 Cliccando sul tasto CLONE si aprira una schermata con richiesta di Login ( allo stesso modo di quando si lancia il programma CMS ). Effettuare la Login con il codice ADMIN e si avra disponibile una nuova versione di CMS, senza nessun profilo DVR, equivalente a quella base. Sulla parte alta dello schermo si notera che al posto della release di software apparira il numero della versione Clonata ( 1,2,3 ect ). Il modulo Clonato puo essere spostato su un altro monitor (se disponibile). 18

17 12. AUTO CON ( AUTO CONNESSIONE ) Con questa funzione e possibile avviare in connessione automatica contemporanea i profili DVR desiderati. Si otterra una visualizzazione sincronizzata delle telecamere partendo dal profilo DVR di creazione meno recente. Per linkare i profili DVR alla funzione AUTO CON si deve spuntare la check-box posta alla sinistra del profilo. Tutti i profili DVR che avranno la checkbox spuntata faranno parte della visualizzazione AUTO CON. Per disattivare i profili dalla Auto Connessione togliere la spunta della checkbox dal profilo. 13. SEQ CON ( CONNESSIONE IN SEQUENZA ) La funzione SEQ CON avvia una connessione sequenziale e temporizzabile sul/sui DVR desiderati. Prima di premere SEQ CON si deve impostare il numero di DVR da portare in sequenza ed il tempo di permanenza sulla sequenza prima di passare alla successiva. Seq Con Num : Seq Con Int : impostazione del numero di DVR che verranno messi in connessione in sequenza. impostazione del tempo di permanenza sulla connessione per sequenza Il valore Seq Con Num e direttamente proporzionale al numero di profili DVR che si decidera attivare nel controllo SEQ CON. Se come numero Seq Con Num si seleziona 1, dovranno essere spuntati ( check-box vicino al nome dl DVR ) minimo 2 DVR. Se come numero Seq Con Num si seleziona 2, dovranno essere spuntati ( check-box vicino al nome dl DVR ) minimo 3 DVR. Se come numero Seq Con Num si seleziona 5, dovranno essere spuntati ( check-box vicino al nome dl DVR ) minimo 6 DVR. Il massimo valore impostabile si Seq Con Num e 9. Il valore Seq Con Int e programmabile in step di tempo preimpostati, da 20 secondi ad 1 ora Tale valore determinera il tempo di sosta/ permanenza della connessione sulle singole sequenze. Selezionato il valore Seq Con Num, stabilito il tempo di permanenza sulla sequenza Seq Con Int e spuntati i profili DVR che si vuole portare nella visualizzazione ciclica, cliccare sull icona SEQ CON. Se i dati impostati sono corretti, dopo l accettazione della maschera che avvisa dell attivazione del servizio, la 19

18 connessione Sequenziale temporizzata avra inizio. Si notera che i profili DVR interessati dalla sequenza si connetteranno e allo scadere del tempo di pausa ( Seq Con Int ) la sequenza commutera sugli altri DVR. Se i dati di pre-impostazione sono errati, alla richiesta di avviare la SEQ CON, un messaggio Vi avvisera della impossibilita di avviare la sequenza. Di solito l errore e di non aver spuntato un numero minimo di profili DVR necessari alla sequenza impostata. Per uscire dall modalita multiconnessione ( SEQ CON ) cliccare nuovamente sull icona SEQ CON. Un messaggio chiede conferma della disconnesione. La modalita sequenziale sara fermata e si potra riconnettere un singolo profilo DVR per volta. 14. SINGLE MODE ( CONNESSIONE A SINGOLO DVR ) La modalita SINGLE MODE e utilizzata quando NON si hanno connessione a piu DVR contemporaneamente. In Single Mode la connessione avverra per singolo DVR selezionato e lo schermo splittera in 4,9 o 16 canali video a seconda del modello di DVR. 15. EM ( EVENT MAPPER ) La funzione Event Mapper ( EM ) trasforma il CMS in un software di ricezione eventi / allarmi dai DVR con visualizzazione del Log e cattura di 5 fotogrammi prima e 5 fotogrammi dopo l allarme. La funzione Event Mapper e utilizzabile su uno o più DVR contemporaneamente ( selezione dei DVR attivati in modalita Event mapper ) e non pregiudica la visione dei DVR in modalita di visualizzazione normale. Il modulo Event Mapper ( se si hanno due Monitor distinti collegati al PC ) e separabile da quello di visione Live, in modo da avere una schermata di Ricezione Eventi / Allarme / Logs e fotogrammi dedicata. Per applicare il controllo EVENT MAPPER ( EM ) su ogni singolo DVR desiderato si deve tenere premuto il tasto CTRL e a seguire fare doppio click sul profilo di DVR ( icona desiderato ). Un messaggio a video chiede conferma dell attivazione del servizio sul DVR e, premendo Ok, sull icona del DVR apparira un simbolo con lettera E. Ripetere la procedura per ogni DVR su cui si vuole attivare il servizio Event Mapper. Una volta selezionati i DVR ( o il singolo DVR ) premere sula barra in lato il comando EM. ATTENZIONE : dopo aver premuto il tasto EM, sulla SCHERMATA LIVE della singola telecamera relativa a/ai 20

19 DVR posti in modalita EM, potrebbe apparire il messaggio Waiting Data. Questo avviene in quanto l immagine della telecamera del DVR posto in modalita EM si mostrera solo durante un evento. Non e un difetto ma un comportamento dipendente dall attivita Event Mapper. Vengono mostrate attive solo le telecamere interessate da un Evento. Passando al modulo Event Mapper si potranno gestire ed amministrare gli eventi provenienti dai DVR e, in conseguenza ad un Evento, entrare in modalita di Connessione Live, Visione Live singola telecamera e Ricerca. Pannello Event Mapper : TASTI DI CONTROLLO : Auto Scroll : Update Item : Write Log : Write Image : CONNETTI LIVE : VEDI CANALE : se attivo, all arrivo di un nuovo evento fa scrollare la lista in automatico. Durante la fase di Ricerca di un Evento si consiglia di disabilitare tale funzione. se NON attivo, la lista degli eventi e le immagini in arrivo non si aggiornano a video. se attivo, la lista degli eventi a video viene salvata in un file di logs sul PC. se attivo, le immagini ricevute ( fotogrammi ) vengono salvate sul PC selezionando un evento dalla lista e premendo CONNETTI LIVE, si avvia la visione Live del DVR in una schermata dedicata. La finestra Live e riposizionale sullo schermo dove si desidera. selezionando un evento dalla lista e premendo VEDI CANALE, si avvia la visione della singola telecamera in una schermata ri-posizionabile sullo schermo. RICERCA DIRETTA : selezionando un evento dalla lista e premendo RICERCA DIRETTA, si attiva un modulo a video, riposizionabile, da cui e possibile avviare la ricerca delle immagini registrate. NOTA : se l opzione Update Item e disattivata NON e possibile usare il Write Log ed il Write Image. Chiudere il modulo EVENT MAPPER per terminare la ricezione degli eventi. Per riportare la telecamera alla normale visualizzazione ( disabilitare Event Mapper ) tenere premuto il tasto CTRL e fare doppio click sull icona del DVR su cui e attivo il servizio Event Mapper ( lettera E sull icona ). Un messaggio a video verra mostrato a chiedere conferma della disattivazione. Premere OK e la lettera E sull icona del DVR scompare. Il DVR ritorna in modalita di funzionamento normale. 21

20 16. NASS ( BACKUP SCHEDULATO ) Il modulo NASS e stato concepito per realizzare Backup Remoti delle registrazioni presenti nei DVR. I Backup remoti possono essere fatti in modalita manuale ( selezione del periodo e avvio ) o schedulata ( programmando il giorno e l orario del backup ). Il modulo NASS prevede una configurazione dei profili DVR indipendente da quella utilizzata dal CMS. Premere il comando NASS sulla barra superiore. Il modulo NASS si apre e sulla parete alta del modulo e presente la gestione della registrazione DVR ( creazione, modifica ed eliminazione dei profili Nass ). DVR CON IP STATICO : Eseguire la registrazione del profilo del DVR inserendo i dati : DVR NAME : nome del profilo relativo al DVR ID : username di accesso al DVR MODEL : modello di DVR da associare al profilo ADDRESS : indirizzo IP del DVR ( indirizzo statico ) PORT : porta di accesso al DVR ( uguale a quella programmata nel DVR ) USE DDNS : non spuntato PASS : password di accesso al DVR DDNS ID DDNS DDNS PORT : NON USATI I valori sotto mostrati sono utilizzati solo nel caso il DVR sia installato su una ADSL con IP Dinamico. I valori fanno riferimento al Server di controllo della 4NSYS ( ) DVR CON IP DINAMICO : Affinche tali valori abbiano effetto sulla connessione deve essere ATTIVATA l opzione USE DDNS ( posta sotto DVR NAME ). Eseguire la registrazione del profilo del DVR inserendo i dati : DVR NAME : nome del profilo relativo al DVR ID : username di accesso al DVR MODEL : modello di DVR da associare al profilo ADDRESS : non usato PORT : non usato USE DDNS : spuntato PASS : password di accesso al DVR DDNS ID : Web Code programmato nel dvr ( 16 caratteri ) DDNS : ( non cambiare ) DDNS PORT : porta del servizio DDNS in accordo con il DVR selezionato ( vedi lista sotto ). 22

21 E anche possibile, utilizzando l eventuale Alias IP generato dal servizio dinamico di DYNDS.ORG o DDNSIP.NET, programmare il profilo nel seguente modo : DVR CON IP DINAMICO E UTILIZZO DELL ALIAS : rossi.ddnsip.net Eseguire la registrazione del profilo del DVR inserendo i dati : DVR NAME : ID : MODEL : nome del profilo relativo al DVR username di accesso al DVR modello di DVR da associare al profilo ADDRESS : indirizzo IP corrispondente all Alias generato da dyndns.org o ddnsip.net ( es. rossi.ddnsip.net ) PORT : porta di accesso al DVR ( uguale a quella programmata nel DVR ) USE DDNS : non spuntato PASS : password di accesso al DVR DDNS ID : non usato DDNS : non usato DDNS PORT : non usato LISTA NUMERO PORTA DA ASSEGNARE AL DVR QUANDO SI UTILIZZA IL CAMPO DDNS PORT : FDS-G : 2000 FDS-GP : 2200 FDS-401L : 2300 FDS-H : 2400 FDS-HA : 2400 FDS-HD : 2500 FDS-401HL : 2600 ATTENZIONE : Attualmente ( Febbraio 2011 ) non tutti I DVR sono compatibili con il servizio NASS. Vedi in DEVICE la lista dei DVR attualmente compatibili. OTTENERE LE REGISTRAZIONI DAI DVR Una volta programmato il profilo del DVR e selezionato lo stesso dalla lista, premere il tasto OTTIENI LE INFORMAZIONI DAL DVR per ottenere i dati di registrazione. A connessione avvenuta, se ci sono dati registrati, gli stessi verranno mostrati nel calendario del modulo NASS, divisi per mese e giorno. Per ottenere maggiori dettagli premere sul giorno del mese e si evidenzieranno i canali video in cui è presente registrazione ( divisa per le 24 ore ). Le Ore avranno colore diverso a seconda del tipo di registrazione avvenuta ( Motion, Allarme, ect ). Selezionando l Ora verranno evidenziati i minuti ( divisi pe 60 ). 23

22 SELEZIONE DEI CANALI E DEGLI EVENTI Dopo aver verificato ed preso visione del contenuto di registrazione presente nel DVR, è possibile impostare l esportazione. Per prima cosa selezionare i canali video da cui esportare la registrazione e a seguire il tipo di registrazione : ALL EVENT : tutti i tipi di evento E.C : gli eventi di M.D : gli eventi Motion S.S : gli eventi Allarme Sensore M.U. : gli eventi di asportazione oggetto dalla scena U.A. : gli eventi di abbandono oggetto sulla scena IMPOSTAZIONE DELLA DURATA DI BACKUP Periodo che si intende esportare dal DVR. Impostare periodo di Inizio e Fine backup. IMPOSTAZIONE DELLA CARTELLA DEL P.C. DOVE PORTARE IL BACKUP Selezione della cartella dove verranno trasferiti i file di backup. Selezionare e salvare. IMPOSTAZIONE DELLA SCHEDULAZIONE DI BACKUP Programmazione dell ora di avvio del Backup All Times : a qualsiasi ora Periodo Start / Stop : solo nel periodo tra Start e Stop IMPOSTAZIONE DEI GIORNI IN CUI EFFETTUARE IL BACKUP Programmazione dei giorni della settimana in cui deve essere eseguito il Backup All Days: Giorni : tutti i giorni solo nei giorni selezionati NOTA: anche se il backup non viene completato nel corso del tempo di esecuzione del backup,lo stesso verrà arrestato. Se il giorno dopo è stato programmato per l'esecuzione di backup, i dati di backup fermato proseguiranno. 24

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd.

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. Manuale utente del Client software ivms-4200 Informazioni Le informazioni contenute in questo documento sono soggette

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE

MANUALE D ISTRUZIONE MANUALE D ISTRUZIONE Software di Gestione e Controllo DVR CM-3000 Eurotek S.r.l. Via Vincenzo Monti 42, 20016 PERO (MI) Tel.: +39 0233910177 - P.IVA: 09848830015 CLAUSOLA DI ESCLUSIONE DELLA RESPONSABILITÀ

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Utilizzare Swisscom TV

Utilizzare Swisscom TV Swisscom (Svizzera) SA Contact Center CH-3050 Bern www.swisscom.ch 125474 12/2010 Utilizzare Swisscom TV Panoramica delle funzioni più importanti Indice Funzioni importanti quadro generale 3 Funzione PiP

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C.

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C. Pag. 1/24 INDICE A. AMMINISTRAZIONE pagina ADMIN Pannello di controllo 2 1. Password 2 2. Cambio lingua 2 3. Menù principale 3 4. Creazione sottomenù 3 5. Impostazione template 4 15. Pagina creata con

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso Telecamera IP Wireless/Wired VISIONE NOTTURNA & ROTAZIONE PAN/TILT DA REMOTO Manuale d uso Contenuto 1 BENVENUTO...-1-1.1 Caratteristiche...-1-1.2 Lista prodotti...-2-1.3 Presentazione prodotto...-2-1.3.1

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI ART. SDVR040A SDVR080A SDVR160A Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 0 Indice Capitolo 1 - Descrizione

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 1.1 Presentazione...2 2.2 Download e installazione...2 2.2 Login...3 2.2.1 Limitazioni all'accesso...4 2.3 Profili di visione...6 2.4 Reti...7 2.5 Diritti...7 3.0 Fruizione

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli