DOSSIER LE PROVINCE ALLO SPECCHIO LE FUNZIONI, I BILANCI, I COSTI.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOSSIER LE PROVINCE ALLO SPECCHIO LE FUNZIONI, I BILANCI, I COSTI."

Transcript

1 DOSSIER LE PROVINCE ALLO SPECCHIO LE FUNZIONI, I BILANCI, I COSTI. Roma, 20 gennaio 2012

2 Spesa pubblica complessiva (anno 2011): 813 miliardi di euro Settore Amministrazione Centrale Previdenza Interessi sul debito Regioni Comuni Province Spesa 182 miliardi di euro 305 miliardi di euro 75 miliardi di euro 168 miliardi di euro (di cui 116 Sanità) 72 miliardi di euro 11 miliardi di euro Fonti: Siope e Decisione di Finanza Pubblica LE PROVINCE RAPPRESENTANO L 1,35% DELLA SPESA PUBBLICA COMPLESSIVA DEL PAESE

3 Gli amministratori provinciali (i numeri) Gennaio 2012 Nel 2010 il personale politico delle Province ammontava a circa unità. A seguito dell approvazione del decreto legge 2 del 2010 il numero dei consiglieri e degli assessori è stato ridotto del 20%. Con il decreto legge 138 del 2011 (convertito da l.n.148/11), è stata operata un ulteriore riduzione del 50% sul numero dei consiglieri e degli assessori provinciali (come da tabella di seguito). Gli amministratori delle 107 Province per fasce di popolazione Popolazione N. N. N. Province Consiglieri Assessori Popolazione superiore a abitanti Popolazione superiore a abitanti Popolazione superiore a abitanti Popolazione altre Province

4 Il numero totale degli amministratori risulta a regime il seguente, con una riduzione del 55%. Presidenti: 107 Assessori (Giunta): 395 Consiglieri: 1272 TOTALE: 1774 Gli amministratori provinciali (i compensi) Gennaio 2012 Nel 2011 il costo degli amministratori provinciali è stato di 111 milioni di euro, di cui 94,7 milioni per indennità e 16,4 per rimborsi (Fonte Siope 2011). Rispetto alla spesa complessiva delle Province (11,5 miliardi di euro) i cd. costi della politica ammontavano allo 0,9%. Dopo la manovra 2011, a regime, sulla base di quanto previsto dal decreto 78 del 2010 in materia di riduzione delle indennità degli amministratori provinciali, il costo complessivo dei amministratori provinciali si ridurrà a circa 34 milioni di euro (Stima Upi su Fonte Siope, 2011). I compensi 2011 degli eletti degli altri livelli istituzionali PARLAMENTO di cui Senato di cui Camera Deputati Regioni Comuni Di cui 36 milioni per rimborsi

5 I bilanci delle Province Dati Siope: confronto triennale Variazione delle Spese delle Province VAR /11 SPESE CORRENTI ,32 SPESE IN C CAPITALE ,36 SPESE RIMBORSO PRESTITI ,42 TOTALE ,07 Variazione delle Entrate delle Province VAR 08/11 ENTRATE TRIBUTARIE , ,80 ENTRATE DA CONTRIBUTI ,95 CORRENTI ,90 ENTRATE EXTRATRIBUTARIE ,57 ENTRATE DA ALIENAZIONE E TRASFERIMENTI CAPITALE ,65 ENTRATE DA ACCENSIONE PRESTITI , ,91 Variazioni spese per il Personale delle Province Fonte Istat Var 08/10 var % 08/10 spesa di personale ,10

6 IL RUOLO, LE FUNZIONI E I BILANCI DELLE PROVINCE Nel 2011 le spese sostenute dalle Province sono state pari a circa 11,6 miliardi di euro, in marcata flessione rispetto al triennio precedente (- 1 miliardo e 900 milioni di euro rispetto al 2008). Queste le singole voci di spesa: Mobilità, Viabilità, Trasporti: gestione trasporto pubblico extraurbano; gestione di circa 125 mila chilometri di strade nazionali extraurbane. Spesa complessiva 1 miliardo 430milioni di euro. Gestione del territorio e tutela ambientale: difesa del suolo, prevenzione delle calamità, tutela delle risorse idriche ed energetiche; smaltimento dei rifiuti. Spesa complessiva 3 miliardi e 200 milioni di euro. Edilizia scolastica, funzionamento delle scuole e formazione professionale: gestione di oltre 5000 gli edifici, quasi 120 mila classi e oltre 2 milioni e 500 mila allievi. Spesa complessiva 2 miliardi 210 milioni di euro. Sviluppo economico e Servizi per il mercato del lavoro: gestione dei servizi di collocamento attraverso 854 Centri per l impiego; sostegno all imprenditoria, all agricoltura, alla pesca; promozione delle energie alternative e delle fonti rinnovabili. Spesa complessiva 1 miliardo 100 milioni di euro Promozione della cultura. Spesa complessiva 190 milioni di euro Promozione del turismo e dello sport. Spesa complessiva 210 milioni di euro Servizi sociali. Spesa complessiva 180 milioni di euro Costo del personale. Spesa complessiva 2 miliardi 300 milioni. Il personale delle Province ammonta a circa unità. Spese generali dell amministrazione e spese di manutenzione del patrimonio (informatizzazione, patrimonio immobiliare, cancelleria, costi utenze telefoniche, elettricità, etc.) Spesa complessiva 750 milioni di euro Indennità degli amministratori. Spesa complessiva 111 milioni di euro

7 Spese per Aziende, Società, Enti strumentali In questo momento esistono oltre 7000 enti strumentali (Consorzi, Aziende, Società) che occupano circa 24 mila persone nei Consigli di Amministrazione. Il costo dei compensi, le spese di rappresentanza, il funzionamento dei consigli di amministrazione, organi collegiali, delle Società pubbliche o partecipate nel 2010 è pari a 2,5 miliardi.

8 Il Costo degli Enti, Agenzie e altri soggetti a valere sui bilanci delle Regioni Fonte: Siope 2011 Regioni Spesa Enti e Agenzie Regionali Enti di ricerca delle Amministrazioni locali Autorità Portuali Aziende di promozione turistica ARPA Agenzie regionale Ambiente Unioni di Comuni Comunità Montane TOTALE Il costo degli altri organismi intermedi Fonte: Siope 2011 BIM Bacini Imbriferi Montani AATO (ambiti territoriali ottimali acqua/rifiuti) CONSORZI Enti gestione Parchi CONSORZI Vigilanza Boschiva TOTALE

9 Comuni Spesa Unioni dei comuni Comunità Montane Aziende speciali Imprese di pubblici servizi Autorità portuali Aziende promozione turistica Arpa Totale Province Spesa Unioni dei comuni Comunità Montane Aziende speciali Imprese di pubblici servizi Autorità portuali Aziende promozione turistica Arpa Totale Il totale delle spese per il funzionamento di le società, Aziende, consorzi, ed enti regionali, provinciali e comunali euro.

DOSSIER L impatto della Legge di stabilità su servizi e funzioni. Assemblea Presidenti Province Roma, 29 Ottobre 2014

DOSSIER L impatto della Legge di stabilità su servizi e funzioni. Assemblea Presidenti Province Roma, 29 Ottobre 2014 DOSSIER L impatto della Legge di stabilità su servizi e funzioni Assemblea Presidenti Province Roma, 29 Ottobre 2014 Le funzioni delle Province oggi Fino al 31 dicembre 2014 le Province sono tenute ad

Dettagli

Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI TAGLI

Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI TAGLI Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione A cura del Servizio Politiche Economiche e Finanziarie e del Pubblico Impiego PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI

Dettagli

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE In base all art. 19 del TUEL approvato con D. Lgs. 267 del 18 agosto 2000 spettano alla provincia le funzioni amministrative di interesse provinciale

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO BILANCIO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2016-2018

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO BILANCIO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2016-2018 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2016-2018 DISEGNO DI LEGGE DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO 2016-2018 Art. 1 Bilancio

Dettagli

Relazione del Presidente dell Upi Achille Variati

Relazione del Presidente dell Upi Achille Variati Relazione del Presidente dell Upi Achille Variati La spesa pubblica italiana TUTTA LA PA 827.146 incidenza percentuale stato centrale * 588.460 71% regioni 162.974 20% province 8.999 1% comuni 66.713 8%

Dettagli

BILANCIO TRIENNALE 2015 2017

BILANCIO TRIENNALE 2015 2017 BILANCIO TRIENNALE 2015 2017 Bilancio di previsione triennale 2015 2017 - entrata pag 1 Riepilogo generale per missione - spesa pag 51 Bilancio di previsione triennale 2015 2017 - spesa pag 13 Quadro generale

Dettagli

ALLEGATO AL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIIE

ALLEGATO AL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIIE Regione Calabria ALLEGATO AL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIIE (Art. 11 e allegato 4/1 decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118) CON FUNZIONE

Dettagli

Criteri di aggregazione

Criteri di aggregazione INCASSI PER CODICI SIOPE Pagina 1 Criteri di aggregazione Categoria Regioni e province autonome di Trento e di Bolzano Sotto Categoria REGIONI - GESTIONE SANITARIA Circoscrizione ITALIA NORD-OCCIDENTALE

Dettagli

La spesa pubblica italiana: chi costa di più?

La spesa pubblica italiana: chi costa di più? Lo stato della finanza provinciale I dati sulla spesa centrale e locale, le manovre economiche e le conseguenze su bilanci e servizi. Giugno 2014 1 La spesa pubblica italiana: chi costa di più? La spesa

Dettagli

PROSPETTO DELLE SPESE DI BILANCIO PER MISSIONI, PROGRAMMI E MACROAGGREGATI SPESE CORRENTI - PREVISIONI DI COMPETENZA Esercizio finanziario 2013

PROSPETTO DELLE SPESE DI BILANCIO PER MISSIONI, PROGRAMMI E MACROAGGREGATI SPESE CORRENTI - PREVISIONI DI COMPETENZA Esercizio finanziario 2013 SPESE CORRENTI - PREVISIONI DI COMPETENZA Redditi da lavoro dipendente Imposte e tasse a carico Acquisto di beni e servizi Trasferimenti Trasferimenti di tributi Fondi perequativi Interessi passivi redditi

Dettagli

Rendiconto Incassi per Codice Siope Anno 2012. Comune di Romagnano Sesia. % Scostamento. Totali Banca d'italia. Totali Ente.

Rendiconto Incassi per Codice Siope Anno 2012. Comune di Romagnano Sesia. % Scostamento. Totali Banca d'italia. Totali Ente. Rendiconto Incassi per Codice Siope Anno 2012 Comune di Romagnano Sesia Totali Ente Totali Banca d'italia Differenza % Scostamento TITOLO 1 : Entrate Tributarie 3.044.320,98 3.044.328,16-7,18 1101 ICI

Dettagli

BILANCIO PLURIENNALE 2010-2012

BILANCIO PLURIENNALE 2010-2012 Pagina 1 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 36.039.424,00 1.561.906,00 1.561.906,00 di cui: DIR 8 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE-PER SPESE CORRENTI (FONDI NON VINCOLATI)- AVANZO DI AMMINISTRAZIONE PRESUNTO 1.774.269,00

Dettagli

CAMPAGNA UIL: MENO COSTI DELLA POLITICA = MENO TASSE SINTESI DELL ANALISI E DEI NUMERI

CAMPAGNA UIL: MENO COSTI DELLA POLITICA = MENO TASSE SINTESI DELL ANALISI E DEI NUMERI CAMPAGNA UIL: MENO COSTI DELLA POLITICA = MENO TASSE SINTESI DELL ANALISI E DEI NUMERI Secondo le nostre stime, sono oltre 1,3 milioni le persone che vivono direttamente, o indirettamente, di politica.

Dettagli

01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento

01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento importo di spesa 319.832,27 Competenze fisse per il personale a tempo indeterminato

Dettagli

Contabilità Analitica per Missione Programma D.Lgs. 118/2011 Costi

Contabilità Analitica per Missione Programma D.Lgs. 118/2011 Costi Contabilità Analitica per Missione Programma D.Lgs. 118/2011 Costi 01 Servizi istituzionali, generali e di gestione 01 Organi istituzionali Beni e servizi costo: 157.246,06 Beni e servizi costo: 16.519.667,82

Dettagli

BILANCIO ARMONIZZATO 2015/2017. Approvato con deliberazione consiliare n.24/127 del 30/03/2015

BILANCIO ARMONIZZATO 2015/2017. Approvato con deliberazione consiliare n.24/127 del 30/03/2015 BILANCIO ARMONIZZATO 2015/2017 Approvato con deliberazione consiliare n.24/127 del 30/03/2015 1 2 Bilancio di Previsione armonizzato Indice Pagina 1 Il Bilancio armonizzato - Entrate 5 2 Il Bilancio armonizzato

Dettagli

Lo stato della finanza provinciale

Lo stato della finanza provinciale Lo stato della finanza provinciale I dati sulla spesa centrale e locale, le manovre economiche e le conseguenze su bilanci e servizi. Ottobre 2014 1 La spesa pubblica italiana: chi costa di più? La spesa

Dettagli

Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo

Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo QUESTIONARIO FP01U - amministrazione, di gestione e di controllo amministrazione, di gestione e di controllo QUADRO A Elementi specifici dell'ente e del territorio A01 A02 A03 Elementi specifici di competenza

Dettagli

SCHEDA PEG - ANNO 2014

SCHEDA PEG - ANNO 2014 - CODICE - VOCE 100 PRESIDENTE-ASSESSORI-CONSIGLIERI 245.646,00 245.646,00 1001000 PERSONALE 56.443,00 56.443,00 10001 - Competenze fisse personale 56.443,00 1001100 ACQUISTO BENI DI CONSUMO 800,00 800,00

Dettagli

BILANCIO PLURIENNALE 2013-2015

BILANCIO PLURIENNALE 2013-2015 Pagina 1 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 39.399.198,00 10.675.096,00 10.675.096,00 di cui: DIR 8 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE-PER SPESE CORRENTI NON RIPETITIVE AVANZO DI AMMINISTRAZIONE PRESUNTO 1.299.936,00 6.991.229,00

Dettagli

Allegato 3 - Raccordo vecchi-nuovi progetti per missione e programma di bilancio

Allegato 3 - Raccordo vecchi-nuovi progetti per missione e programma di bilancio Etichette di riga nuovo progetto vecchio progetto ESPROVV FPV Totale Missione-programma 101 1172 Spese per il personale del programma Organi istituzionali 1172 121.330,02 121.330,02 1372 Spese per il personale

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO *

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * SCHEMA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE * PROT. N 21051 DEL 15/06/2010 UFFICIO ISTRUTTORE: RAGIONERIA * CAPO SETTORE:

Dettagli

LE PROVINCE IN EUROPA

LE PROVINCE IN EUROPA LE PROVINCE IN EUROPA L organizzazione delle istituzioni territoriali nei Paesi Ue Numero, dimensioni, funzioni, modelli elettorali e costi delle Province in Francia, Germania e Spagna Roma 3 ottobre 2013

Dettagli

COMUNE DI POLLA. Provincia di SALERNO. BILANCIO di PREVISIONE PLURIENNALE 2015-2017

COMUNE DI POLLA. Provincia di SALERNO. BILANCIO di PREVISIONE PLURIENNALE 2015-2017 Provincia di SALERNO BILANCIO di PREVISIONE PLURIENNALE 2015-2017 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE 2015-2017 ENTRATE TITOLO TIPOLOGIA RESIDUI PRESUNTI AL TERMINE DELL'ESERCIZIO 2014 DEFINITIVE DELL'ANNO

Dettagli

Titolo I Disposizioni per il controllo e la riduzione della spesa pubblica, nonché in materia di entrate

Titolo I Disposizioni per il controllo e la riduzione della spesa pubblica, nonché in materia di entrate Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria Titolo I Disposizioni per il controllo e la riduzione della spesa pubblica, nonché in materia di entrate Capo I Riduzione dei costi della politica

Dettagli

Analisi Risultati Differenziali: Accertamenti / Impegni 2011-2014 Gestione Corrente

Analisi Risultati Differenziali: Accertamenti / Impegni 2011-2014 Gestione Corrente Analisi Risultati Differenziali: Accertamenti / Impegni 2011-2014 Gestione Corrente (RATING ENTE) Descrizione 2011 2012 2013 2014 2014/2013 2014/(Media 2011-2012-2013) Entrate Entrate Correnti 3.038.317,25

Dettagli

PROSPETTO DEI DATI SIOPE ALLEGATO F

PROSPETTO DEI DATI SIOPE ALLEGATO F PROSPETTO DEI DATI SIOPE ALLEGATO F INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 025616978 Ente Descrizione AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI MONZA E DELLA BRIANZA Categoria Province - Comuni

Dettagli

COMUNE DI BREGANZE. IL BILANCIO 2010 i principali macroaggregati

COMUNE DI BREGANZE. IL BILANCIO 2010 i principali macroaggregati COMUNE DI BREGANZE IL BILANCIO 2010 i principali macroaggregati II bilancio di previsione del Comune, approvato il 29 dicembre 2009 con atto nr 61, risulta in pareggio: il volume delle previsioni di entrata

Dettagli

COMUNE DI UDINE SIOPE 2014

COMUNE DI UDINE SIOPE 2014 COMUNE DI UDINE SIOPE 2014 DISPONIBILITA' LIQUIDE SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000027249 Ente Descrizione COMUNE DI UDINE Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria

Dettagli

PROSPETTI DATI CONSUNTIVI SIOPE

PROSPETTI DATI CONSUNTIVI SIOPE P R O V I N C I A D I Settore Risorse Finanziarie S A S S A R I Allegato alla deliberazione del Consiglio Provinciale n. 15 del 30.04.2014 PROSPETTI DATI CONSUNTIVI SIOPE ESERCIZIO FINANZIARIO 2013 (ART.

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE Pagina di 7 DI PREVISIONE ENTRATE TIPOLOGIA DEFINITIVE 06 07 Fondo pluriennale vincolato per spese correnti previsioni di competenza Fondo pluriennale vincolato per spese in conto capitale Utilizzo avanzo

Dettagli

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 025616978 Ente Descrizione AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI MONZA E DELLA BRIANZA Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni

Dettagli

BILANCIO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2010

BILANCIO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2010 ALLEGATO _ BILANCIO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2010 DATI SIOPE DATI SIOPE Ai sensi dell articolo 2 del Decreto le Ministero dell Economia e delle Finanze n. 38666 del 23/12/2009 gli Enti Locali allegano al rendiconto

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE 2015

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE 2015 ENTRATE TITOLO TIPOLOGIA RESIDUI PRESUNTI AL Fondo pluriennale vincolato per spese correnti (1) previsioni di competenza 639.134,13 90.810,85 0,00 Fondo pluriennale vincolato per spese in conto capitale

Dettagli

Consuntivo 2010. Documenti allegati

Consuntivo 2010. Documenti allegati Consuntivo 2010 Consuntivo 2010 Documenti allegati Relazione dei revisori dei conti Elenco dei residui attivi e passivi distinti per anno di provenienza Conto del Bilancio Conto economico Conto Patrimoniale

Dettagli

RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013

RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013 RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013 PROSPETTO DATI S I O P E D.M. 23 dicembre 2009 Incassi 2013 per codici gestionali Pagamenti 2013 per codici gestionali Disponibilità liquide 2013 INCASSI PER CODICI

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO Comune di Modena 2015-2017 BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO Ex D.Lgs 118/2011 Approvato con Delibera di Consiglio n. 17 del 05/03/2015 Pag. 1 Allegato n. 9 al D.Lgs. 118/2011 Bilancio di Previsione

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE ENTRATE

BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE ENTRATE BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE ENTRATE PREVISIONI DELL'ANNO A CUI SI RIFERISCE Fondo pluriennale vincolato per spese correnti Fondo pluriennale vincolato per spese in conto capitale Utilizzo avanzo di

Dettagli

Il bilancio per il cittadino - Comune di Venezia. Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo

Il bilancio per il cittadino - Comune di Venezia. Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo Il bilancio per il cittadino - Comune di Venezia Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo 2 Premessa Il rapporto Civicum-Politecnico di Milano sul Comune di Venezia ha l obiettivo di sintetizzare

Dettagli

Bilancio di previsione 2016 2018 (art.11, comma 1 lett a) D.Lgs.n.118/2011 e s.m.i)

Bilancio di previsione 2016 2018 (art.11, comma 1 lett a) D.Lgs.n.118/2011 e s.m.i) Bilancio di previsione 2016 2018 (art.11, comma 1 lett a) D.Lgs.n.118/2011 e s.m.i) 1 Riepilogo entrate per Titoli 2 BILANCIO DI PREVISIONE RIEPILOGO GENERALE ENTRATE PER TITOLI TITOLO DENOMINAZIONE RESIDUI

Dettagli

ENTRATE Voce Elementare CONSUNTIVO ESERCIZIO 200. PER FUNZIONE

ENTRATE Voce Elementare CONSUNTIVO ESERCIZIO 200. PER FUNZIONE ENTRATE Voce Elementare Accertamenti Accertamenti Accertamenti Accertamenti Accertamenti Accertamenti Ricavi Ricavi Ricavi Ricavi Ricavi Ricavi al 01/01 al 31/12 Avanzo di amministrazione accertato AAAP

Dettagli

La spesa pubblica nella Regione Sardegna. Francesca Piras Coordinatrice Nucleo Regionale CPT Sardegna

La spesa pubblica nella Regione Sardegna. Francesca Piras Coordinatrice Nucleo Regionale CPT Sardegna La spesa pubblica nella Regione Sardegna Francesca Piras Coordinatrice Nucleo Regionale CPT Sardegna Definizione dei soggetti nei livelli di governo del SPA AMMINISTRAZIONI CENTRALI STATO.... IMPRESE PUBBLICHE

Dettagli

L AUTONOMIA FINANZIARIA LE ENTRATE SECONDO LA PROVENIENZA LE ENTRATE TRIBUTARIE LE ENTRATE DA TRASFERIMENTI DESTINAZIONE ECONOMICA DELLA SPESA

L AUTONOMIA FINANZIARIA LE ENTRATE SECONDO LA PROVENIENZA LE ENTRATE TRIBUTARIE LE ENTRATE DA TRASFERIMENTI DESTINAZIONE ECONOMICA DELLA SPESA L AUTONOMIA FINANZIARIA LE ENTRATE SECONDO LA PROVENIENZA 2008 LE ENTRATE TRIBUTARIE LE ENTRATE DA TRASFERIMENTI DESTINAZIONE ECONOMICA DELLA SPESA RIPARTIZIONE DELLA SPESA PER FUNZIONI AUTONOMIA FINANZIARIA

Dettagli

Prospetto dei dati SIOPE (Incassi)

Prospetto dei dati SIOPE (Incassi) Prospetto dei dati Prospetto dei dati (Incassi) Esercizio : 2014 Voci di : ENTRATA Mese di : Dicembre Calcolato su : REVERSALI Titolo 1 - Entrate tributarie 1101 ICI - IMU riscossa attraverso ruoli 569,81

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria. (All. I)

COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria. (All. I) COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria (All. I) INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000033453 Ente Descrizione COMUNE DI ROVIGO Categoria Province

Dettagli

Università degli Studi di BARI ENTRATE (Amministrazione centrale - Interventi diritto allo studio)

Università degli Studi di BARI ENTRATE (Amministrazione centrale - Interventi diritto allo studio) E100 ENTRATE PROPRIE E110 ENTRATE CONTRIBUTIVE 1111 Tasse e contributi per corsi di laurea e laurea specialistica 1112 Tasse e contributi per altri corsi E120 ENTRATE FINALIZZATE DERIVANTI DA ATTIVITA'

Dettagli

Certificati. untivo. Novembre 2015

Certificati. untivo. Novembre 2015 Certificati di conto consu untivo 2013 Dati relativi ai comuni italiani con più di 200.000 abitanti Novembre 2015 I dati presenti nella pubblicazione sono tratti dal sito del Ministero dell'interno Dipartimento

Dettagli

Comune di Santa Lucia di Piave (TV) BILANCIO 2011

Comune di Santa Lucia di Piave (TV) BILANCIO 2011 ENTRATE: PREVISIONE 2011 Quota avanzo dell'anno precedente (Titolo 0) 150.000,00 Entrate Tributarie (Titolo 1) 2.152.100,00 Entrate derivanti da contributi e trasferim. correnti dello Stato (Titolo 2)

Dettagli

Il bilancio per il cittadino - Comune di Modena. Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo

Il bilancio per il cittadino - Comune di Modena. Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo Il bilancio per il cittadino - Comune di Modena Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo Luglio 2010 2 Premessa Il rapporto Civicum-Politecnico di Milano sul Comune di Modena ha l obiettivo di sintetizzare

Dettagli

C.O.VE.VA.R. BILANCIO DI PREVISIONE (Anno 2015) ENTRATE PREVISIONI DEFINITIVE DELL'ANNO PRECEDENTE QUELLO CUI SI RIFERISCE IL BILANCIO

C.O.VE.VA.R. BILANCIO DI PREVISIONE (Anno 2015) ENTRATE PREVISIONI DEFINITIVE DELL'ANNO PRECEDENTE QUELLO CUI SI RIFERISCE IL BILANCIO ENTRATE DEFINITIVE Alegaton.9-Bilancio diprevisione ANNO 2015 DELL'ANNO 2016 DELL'ANNO 2017 Fondo pluriennale vincolato per spese correnti previsioni di competenza Fondo pluriennale vincolato per spese

Dettagli

titolo: 1 Entrate tributarie

titolo: 1 Entrate tributarie Stampato il 27/03/2015 Pag.1 di 8 titolo: 1 Entrate tributarie Cod. Gestionale: 1101 ICI riscossa attraverso ruoli Cod. Gestionale: 1101 ICI riscossa attraverso ruoli 167.978,57 Cod. Gestionale: 1102 ICI

Dettagli

PREVISIONI DEFINITIVE DELL'ANNO PRECEDENTE QUELLO CUI SI RIFERISCE IL BILANCIO (3) previsione di competenza. previsione di competenza

PREVISIONI DEFINITIVE DELL'ANNO PRECEDENTE QUELLO CUI SI RIFERISCE IL BILANCIO (3) previsione di competenza. previsione di competenza DI PREVISIONE 2015 - ISTITUZIONE CENTRO OLIMPIA COMUNALE Allegato n.9 - Bilancio di previsione al D.Lgs 118/2011 DI PREVISIONE ENTRATE TITOLO TIPOLOGIA RESIDUI PRESUNTI AL TERMINE DELL'ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 011141444 Ente Descrizione COMUNE DI PORTO CESAREO Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI

Dettagli

CERTIFICATO DEL RENDICONTO AL BILANCIO 2013

CERTIFICATO DEL RENDICONTO AL BILANCIO 2013 CODICE ENTE 1 0 1 0 8 1 1 7 0 0 COMUNE OSASCO UNIONE DI COMUNI SIGLA PROV. TO CERTIFICATO DEL RENDICONTO AL BILANCIO 2013 Pag. 3 CODICE ENTE 1 0 1 0 8 1 1 7 0 0 COMUNE o UNIONE DI COMUNI DI OSASCO SIGLA

Dettagli

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000721458 Ente Descrizione COMUNE DI CORROPOLI Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI Periodo

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MEDICINA TRASLAZIONALE VIA SOLAROLI, 17 - NO BILANCIO DI PREVISIONE 2012

DIPARTIMENTO DI MEDICINA TRASLAZIONALE VIA SOLAROLI, 17 - NO BILANCIO DI PREVISIONE 2012 PARTE SPESE Codice Denominazione Previsioni definitive anno 2011 Dipartimento Medicina VARIAZIONI IN AUMENTO VARIAZIONI IN DIMINUZIONE previsione anno 2012 01 RISORSE UMANE 145.005,26 15.175,01 129.830,25

Dettagli

Allegato 4 Tabella di raccordo tra dimensioni del BES, funzioni e obiettivi della provincia

Allegato 4 Tabella di raccordo tra dimensioni del BES, funzioni e obiettivi della provincia Allegato 4 Tabella di raccordo tra dimensioni del BES, funzioni e obiettivi della provincia Dimensione/dominio Funzioni Piano strategico Tema Descrizione Standard materiali di vita (reddito,consumi,ricchezz

Dettagli

Quadro generale riassuntivo

Quadro generale riassuntivo BILANCIO DI PREVISIONE 2005 Entrate Quadro generale riassuntivo Spese Titolo I: Entrate tributarie 31.047.465,00 Titolo I: Spese correnti 51.822.716,00 Titolo II: Entrate da contributi e trasferimenti

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri. Considerazioni in merito a risparmi e benefici del DDL n. 1542

Presidenza del Consiglio dei Ministri. Considerazioni in merito a risparmi e benefici del DDL n. 1542 Considerazioni in merito a risparmi e benefici del DDL n. 1542 Roma, 29 ottobre 2013 1 Il DDL ha tre finalità: 1. Sviluppo e crescita: - rendere i processi decisionali più veloci e diretti per favorire

Dettagli

Organi costituzionali e di rilievo costituzionale. Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministeri 2. Agenzie fiscali

Organi costituzionali e di rilievo costituzionale. Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministeri 2. Agenzie fiscali Organi costituzionali e di rilievo costituzionale Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministeri 2 Agenzie fiscali Enti di regolazione dell'attività economica Enti produttori di servizi economici 5

Dettagli

Comune di Rodengo Saiano

Comune di Rodengo Saiano Comune di Rodengo Saiano RELAZIONE DELLA GIUNTA AL 2013 Prospetti di confronto e considerazioni sul Rendiconto dell esercizio 2013 Analisi dei dati di rendiconto Risultato economico e Stato patrimoniale

Dettagli

Comune di Livorno. D.U.P. Bilancio di Previsione 2015/2017

Comune di Livorno. D.U.P. Bilancio di Previsione 2015/2017 Comune di Livorno D.U.P. Bilancio di Previsione 2015/2017 1 Il nuovo Ciclo di Programmazione Programma di governo (locale) Finalità Politiche Programmi/Progetti Obiettivi di gestione Indirizzi di finanza

Dettagli

Documento di economia e finanza 2015. Dossier 1 La finanza delle amministrazioni comunali

Documento di economia e finanza 2015. Dossier 1 La finanza delle amministrazioni comunali Documento di economia e finanza 2015 Dossier 1 La finanza delle amministrazioni comunali Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica, Giorgio Alleva Commissioni riunite V Commissione

Dettagli

Studio Dottori Commercialisti Dottori Commercialisti e Revisori Contabili

Studio Dottori Commercialisti Dottori Commercialisti e Revisori Contabili Roma, 24 gennaio 2014 Gent.li CLIENTI Loro Sedi Via mail Oggetto: Circolare n. 2/2014 principali novità fiscali 2014 1 Gentili Clienti, La legge di stabilità 2014 (L. 27.12.2013 n. 1473), in vigore dall

Dettagli

Rendiconto di Gestione 2014

Rendiconto di Gestione 2014 ALLEGATO 12 Comune di Riccione Rendiconto di Gestione 2014 Altri quadri contabili Assessore al Bilancio Dott. Roberto Monaco Dirigente al Bilancio Dott.ssa Cinzia Farinelli INCASSI PER CODICI GESTIONALI

Dettagli

Gestione Competenza. Accertamenti. di cui gestione competenza

Gestione Competenza. Accertamenti. di cui gestione competenza Dati di sintesi consuntivo 2013 ENTRATE Università degli Studi di Bergamo Accertamenti Riscossioni E100 ENTRATE PROPRIE 42.962.807,56 27.344.328,30 28.421.968,05 23.325.655,61 15.706.914,87 14.540.839,51

Dettagli

Conto economico preventivo 2015 Dlgs 118/2011 - Enti Strumentali. Riclassificazione per codici SIOPE

Conto economico preventivo 2015 Dlgs 118/2011 - Enti Strumentali. Riclassificazione per codici SIOPE Conto economico preventivo 2015 Dlgs 118/2011 Enti Strumentali Riclassificazione per codici SIOPE Fondazione Teatro Rossini Piazzale Cavour, 17 48022 Lugo (RA) Partita iva e codice fiscale: 02073240398

Dettagli

GESTIONE FINANZIARIA

GESTIONE FINANZIARIA GESTIONE FINANZIARIA SCELTE QUALIFICANTI Considerato che il bilancio di un Ente locale deve garantire equilibrio tra il rigore dei numeri e i bisogni dei cittadini, tra la necessità del raggiungimento

Dettagli

STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE

STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE SEGRETERIA GENERALE SEGRETERIA Segreteria Generale Controlli integrati (Ufficio di Staff) Iter deliberazioni del Consiglio e della Giunta Iter decisioni di

Dettagli

ITALIA: suddivisione amministrativa. 20 regioni di cui 5 a statuto speciale. oltre 100 province. oltre 8000 comuni

ITALIA: suddivisione amministrativa. 20 regioni di cui 5 a statuto speciale. oltre 100 province. oltre 8000 comuni ITALIA: suddivisione amministrativa 20 regioni di cui 5 a statuto speciale oltre 100 province oltre 8000 comuni informazioni turistiche musei, geografia, hotel ristoranti su tutte le province italiane

Dettagli

LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE PATRIMONIALE. Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune

LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE PATRIMONIALE. Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E DOTAZIONE L elevata varietà e complessità di servizi e funzioni

Dettagli

Comune di Brivio. Bilancio di Previsione 2012

Comune di Brivio. Bilancio di Previsione 2012 Comune di Brivio Bilancio di Previsione 2012 Comune di Brivio Linee generali Il bilancio di previsione 2012 si caratterizza proprio per un forte elemento «previsionale», legato ai recenti interventi legislativi

Dettagli

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 011138360 Ente Descrizione COMUNE DI CAMPI BISENZIO Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI

Dettagli

363.770,56 1.461.435,08 1111 Addizionale IRPEF. 23.187,03 295.492,07 1131 Addizionale sul consumo di energia elettrica

363.770,56 1.461.435,08 1111 Addizionale IRPEF. 23.187,03 295.492,07 1131 Addizionale sul consumo di energia elettrica Ente Codice 011120255 Ente Descrizione COMUNE DI SAN POLO D'ENZA Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI Periodo MENSILE Dicembre 2013 Prospetto INCASSI

Dettagli

Il bilancio per il cittadino - Comune di Napoli. Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo

Il bilancio per il cittadino - Comune di Napoli. Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo Il bilancio per il cittadino - Comune di Napoli Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo 2 Premessa Il rapporto Civicum-Politecnico di Milano sul Comune di Napoli ha l obiettivo di sintetizzare le

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA

PROTOCOLLO D INTESA TRA PROTOCOLLO D INTESA TRA L Unione delle Province d Italia (di seguito UPI) con sede in Piazza Cardelli n. 4, Roma, nella persona del Presidente Antonio Saitta; E L Associazione Nazionale dei Dirigenti e

Dettagli

Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE. Triennio: 2015-2017

Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE. Triennio: 2015-2017 Delibera: 14 / 25 del 31/03/25 Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE Triennio: 25-27 Delibera: 14 / 25 del 31/03/25 ENTRATE Cassa Anno 25 Competenza 25 26 27 SPESE Cassa Anno 25 Competenza 25 26 27

Dettagli

A cura dell Ufficio del Controllo di Gestione

A cura dell Ufficio del Controllo di Gestione Giovani idee in. Porto Partecipo al Bilancio Com è strutturato il bilancio del Comune A cura dell Ufficio Che cos è il bilancio del Comune? Il bilancio è un insieme di documenti necessari per l organizzazione

Dettagli

La gestione finanziaria 1

La gestione finanziaria 1 CAPITOLO 6 BILANCIO COMUNE DI SERIATE ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2007 La gestione finanziaria 1 Le risultanze finali del conto di bilancio dell esercizio finanziario 2007 sono riportate nella Tavola

Dettagli

BILANCIO DELL'ANNO 2007 - ENTRATE

BILANCIO DELL'ANNO 2007 - ENTRATE BILANCIO DELL'ANNO 2007 - ENTRATE Avanzo di amministrazione 1.000.00 Entrate tributarie (titolo I) 63.778.705,00 Entrate da trasferimenti (titolo II) 15.725.005,58 Entrate extratributarie (titolo III)

Dettagli

Ente Codice 000700930 Ente Descrizione REGIONE BASILICATA Periodo MENSILE 12/2010 Prospetto INCASSI PER CODICI GESTIONALI

Ente Codice 000700930 Ente Descrizione REGIONE BASILICATA Periodo MENSILE 12/2010 Prospetto INCASSI PER CODICI GESTIONALI Ente Codice 000700930 Ente Descrizione REGIONE BASILICATA Periodo MENSILE 12/2010 Prospetto INCASSI PER CODICI GESTIONALI 000700930 - REGIONE BASILICATA TITOLO 1o: ENTRATE DERIVANTI DA TRIBUTI PROPRI DELLA

Dettagli

Bilancio di esercizio 2014

Bilancio di esercizio 2014 Bilancio di esercizio 2014 Prospetti dei dati SIOPE: - incassi - pagamenti - indicatori aggregati Allegato J della deliberazione di Consiglio n. 5 del 27 aprile 2015 Proposto da: Area Risorse finanziarie

Dettagli

Il Settore Pubblico Allargato secondo la metodologia dei Conti Pubblici Territoriali 1996-2007

Il Settore Pubblico Allargato secondo la metodologia dei Conti Pubblici Territoriali 1996-2007 Trento ottobre 2009 a cura di Manuela Cumerlotti e Nicoletta Funaro Il Settore Pubblico Allargato secondo la metodologia dei Conti Pubblici Territoriali 1996-2007 Premessa La Provincia Autonoma di Trento(*)

Dettagli

COMUNE DI FRANCAVILLA IN SINNI CONTO DEL BILANCIO - Esercizio 2014 GESTIONE DELLE ENTRATE 22/04/2015 11:13 Pag. 1

COMUNE DI FRANCAVILLA IN SINNI CONTO DEL BILANCIO - Esercizio 2014 GESTIONE DELLE ENTRATE 22/04/2015 11:13 Pag. 1 GESTIONE DELLE ENTRATE 22/04/2015 11:13 Pag. 1 Residui conservati N. di Conto del tesoriere Determinazione dei Maggiori o e stanziamenti riferimento residui minori CODICE DESCRIZIONE definitivi allo Riscossioni

Dettagli

LA SPERIMENTAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI E DEGLI SCHEMI DI BILANCIO PREVISTI DALL ARTICOLO 36 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 118 DEL

LA SPERIMENTAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI E DEGLI SCHEMI DI BILANCIO PREVISTI DALL ARTICOLO 36 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 118 DEL LA SPERIMENTAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI E DEGLI SCHEMI DI BILANCIO PREVISTI DALL ARTICOLO 36 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 118 DEL 2011 Il bilancio sperimentale per Missioni e Programmi Daniela Collesi -

Dettagli

30.000 abitanti e tra i 30.000 e i 50.000 (art. 14, co. 32)

30.000 abitanti e tra i 30.000 e i 50.000 (art. 14, co. 32) La legge 122/2010, la c.d. manovra anticrisi, comporta pesanti limiti di spesa in cultura a carico degli enti pubblici e una conseguente drastica riduzione dei servizi e delle attività culturali: a. Riduzione

Dettagli

Comune di Coazze BILANCIO PLURIENNALE (2013-2014 - 2015) PREVISIONI DEFINITIVE. esercizio in corso

Comune di Coazze BILANCIO PLURIENNALE (2013-2014 - 2015) PREVISIONI DEFINITIVE. esercizio in corso Avanzo di Amministrazione di cui Fondi Vincolati Finanziamento Investimenti Fondo Ammortamento Fondi Non Vincolati TITOLO I Entrate Tributarie CATEGORIA 1 Imposte 1.01.1001 imposta municipale propria 482.000,00

Dettagli

Città di Trani * * * * * *

Città di Trani * * * * * * Città di Trani * * * * * * Allegato 4 CONTO DEL BILANCIO 2013 Prospetti dati SIOPE INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 800000094 Ente Descrizione COMUNE DI TRANI Categoria Province

Dettagli

INCONTRO CON I CITTADINI. Comune Unico, una scelta per essere protagonisti del cambiamento

INCONTRO CON I CITTADINI. Comune Unico, una scelta per essere protagonisti del cambiamento INCONTRO CON I CITTADINI Comune Unico, una scelta per essere protagonisti del cambiamento Comune di Campegine, 1 luglio 2015 Di cosa parliamo stasera? Cosa cambierebbe per i cittadini e per le amministrazioni

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE FINANZIARIA ASSOCIAZIONE TRA CODICI SIOPE E VALIDAZIONE AMMINISTRATIVA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE FINANZIARIA ASSOCIAZIONE TRA CODICI SIOPE E VALIDAZIONE AMMINISTRATIVA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE FINANZIARIA ASSOCIAZIONE TRA CODICI SIOPE E VALIDAZIONE AMMINISTRATIVA SIOPE ENTRATE NELLA REGISTRAZIONE ER1111 Tasse e contributi per corsi di laurea e laurea

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2010

BILANCIO DI PREVISIONE 2010 CITTÁ DI CONEGLIANO Provincia di Treviso BILANCIO DI PREVISIONE 2010 Approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 55-315 del 28 aprile 2010 ENTRATA COMUNE DI CONEGLIANO Pagina 1 Parte Entrata - Anno

Dettagli

COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA) BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO

COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA) BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA) BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO ENTRATE COMUNE DI BRUGHERIO - ESERCIZIO 2012 BILANCIO DI PREVISIONE PARTE I - ENTRATA Valuta: EURO Pag.1

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA Area Finanziaria Decreto Interministeriale 01.03.2007 criteri per l omogenea redazione dei conti consuntivi delle università. VALORI DELLE FUNZIONI - Esercizio 2014 -

Dettagli

provincia di mantova IL BILANCIO DI PREVISIONE 2014

provincia di mantova IL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 IL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 IL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 TITOLO ENTRATE CONSUNTIVO INIZIALE 2013 ASSESTATO PREVISIONI 2014 2012 2013 I ENTRATE TRIBUTARIE 46.007.613,60 41.930.191,00 42.752.620,96

Dettagli

LE RISORSE FINANZIARIE E PATRIMONIALI. Il rendiconto della gestione Gli indicatori Il patrimonio del Comune

LE RISORSE FINANZIARIE E PATRIMONIALI. Il rendiconto della gestione Gli indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E PATRIMONIALI Il rendiconto della gestione Gli indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E PATRIMONIALI L elevata varietà e complessità di servizi e funzioni come

Dettagli

Emergenza scuola. Contro i tagli ai bilanci delle Province

Emergenza scuola. Contro i tagli ai bilanci delle Province Emergenza scuola Contro i tagli ai bilanci delle Province Le scuole delle Province: i numeri Le Province gestiscono: 5.179 edifici scolastici che ospitano 3.226 Istituti scolastici di scuola secondaria

Dettagli

COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO

COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO 2 RAPPORTO UIL SUI COSTI DELLA POLITICA (LUGLIO 2012) COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO OLTRE 1,1 MILIONI DI PERSONE VIVONO DI POLITICA, IL 4,9% DEL TOTALE

Dettagli

DESCRIZIONE CODICE RISULTATI DI CASSA SIOPE

DESCRIZIONE CODICE RISULTATI DI CASSA SIOPE Esercizio 2013 Periodo 1/1-31/12 Denominazione CITTA' DI NARDO' Pag. 1 ENTRATE Titolo 1: ENTRATE TRIBUTARIE IMPOSTE - ICI RISCOSSA ATTRAVERSO RUOLI 1101 12.452,76 - ICI RISCOSSA ATTRAVERSO ALTRE FORME

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA Area Finanziaria Decreto Interministeriale 01.03.2007 criteri per l omogenea redazione dei conti consuntivi delle università. - Esercizio 2008 - Consolidato Ateneo UNIVERSITA

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO. Presentazione

COMUNE DI ROVIGO. Presentazione Presentazione Rendiconto della Gestione 2007 1 IL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2007 Come sono stati spesi i soldi dei cittadini di Rovigo nel 2007 1. La popolazione* nell ultimo triennio Abitanti al 31.12.2005

Dettagli