I trader fanno rotta verso Sud Al via il Taranto Finanza Forum

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I trader fanno rotta verso Sud Al via il Taranto Finanza Forum"

Transcript

1 32 Sabato 10 settembre 2011 FINANZA ONLINE WC TRADING ROOM RECEPTION ALBERGO LA MAPPA DEL TFFORUM 2011 Elaborazione Borsa&Finanza 1. DIRECTA 2. ACTIVTRADE 3. AFX CAPITAL 4. ETORO 5. BARCLAYS 6. DEUTSCHE BANK 7. WEBANK 8. AUREO GESTIONI 9. UNICREDIT 10. FXCM 11. TRADING LIBRARY 12. YOUVIDEOLIVE.IT 13. NON ASSEGNATO 14. INFORMAZIONI 15. ETF SECURITIES 16. RBS 17. CREDIT SUISSE 18. BANCO METALLI PR. 19. FASTWEB DESK ACCOGLIENZA CORTE AULA DIDATTICA CAFFÈ D HISTO WC SALA STAMPA I trader fanno rotta verso Sud Al via il Taranto Finanza Forum ANDREA FIORINI È cresciuto lentamente ma costantemente ma ora punta a diventare il punto di riferimento per l Italia meridionale del trading online. Si tratta del Taranto Trading Forum, che si svolgerà giovedì 29, venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre presso il relais Histò della città pugliese, per il quinto anno consecutivo promosso dalla Bcc San Marzano di San Giuseppe. La «gara» con Bari e Napoli per il primato di presenze, in termini di società espositrici sembra infatti pendere decisamente a favore dell antica colonia spartana. Ancor di più quest anno grazie a numerose novità, tra cui uno svolgimento su tre giorni e non più su due e la «notte bianca del trading». BORSA&FINANZA C È. L attenzione per le più importanti manifestazioni italiane di settore non poteva quindi non coinvolgerci. Ecco perché Borsa&Finanza è media supporter del Taranto Finanza Forum, oltre a essere presente con un incontro, moderato da chi scrive, su «Le nuove frontiere del trading online» con Angelo Ciavarella, responsabile italiano di Activtrades, Mario Fabbri, ad di Directa, Marco Marazia, direttore commerciale trading di Webank e Gabriele Vedani, responsabile di Fxcm Italia, oltre alla inedita presenza di Jonathan Assia, fondatore di etoro-retailfx, broker cipriota di emanazione israeliana pioniera nel settore del social trading con il servizio Openbook. L incontro è previsto per venerdì 30 settembre alla in sala Trading. IPRESENTI. I broker presenti come espositori e organizzatori di eventi saranno sette: Directa, Activtrades, Admiral Markets (il broker estone autorizzato da Consob è alla sua seconda apparizione ufficiale in Italia dopo l ItForum di Rimini), Afx Capital (cipriota, erede dell italiana Cfx), Fxcm, etoro e Webank; sette anche gli emittenti (Barclays, Deutsche Bank, Uncredit, Etf Securities, Rbs, Credit Suisse e Ubs), a cui si aggiungono Aureo Gestioni, Trading Library, Traderlink, Banco Metalli Preziosi e altre società di servizi comeborse.it e Sos Trader. Sul parterre, infine, anche Borsa Italiana. MANIFESTAZIONI 2011 L evento si svolgerà dal 29 settembre al 1 ottobre Tra le novità la «Notte bianca» a mercati aperti Incontro con B&F sulle nuove frontiere del trading LasededellaBcc San Marzano che organizza il Tt Forum Etf e mercati in video Maurizio Mazziero, noto per la sua lunga collaborazione con Club Commodity e autore del videolibro «Creare un portafoglio di investimento con Etf e Etc», organizza tre seminari online: venerdì 23 settembre e giovedì 6 ottobre, dalle 18 alle 19, «Panoramica sulla situazione dei mercati», e lunedì 26 settembre, dalle 18 alle 19, «La selezione degli Etf obbligazionari». Per collegarsi: link Video e poi Eventi live. NON SOLO TRADING. Il calendario della manifestazione è molto ricco. Il sipario si alzerà giovedì 29 a partire dalle 17 con i primi tre incontri della prima giornata, dedicati rispettivamente a oro, economia locale e a Directa, per poi dare avvio, alle 20.30, alla «Notte bianca del trading». Si tratta di un happening che preseguirà fino alle 3 di mattina che prevede, oltre alla degustazione di spcialità pugliesi («Trading e orecchiette»), musica salentina (la taran- ta), la proiezione del film «Il Signor H», una mostra fotografica e una sessione di trading sui mercati «notturni» americani e asiaticii i delle valute e delle materie pri- me, di cui saranno protagonisti Alessan- dro Aldrovandi, Giovanni Lapidari e Save- rio Berlinzani. La seconda giornata vede in sala Trading una sessione operativa dal vivo no-stop dalle 9 alle 19 (interrotta solo dall incontro di Borsa&Finanza), oltre ad altri 20 incontri su mercati, strategie di trading, mini-future, social trading, certificati, professione trader, obbligazioni, Forex strategie d investimento e altro in via di definizione. A queste si aggiungono l incontro con l Università degli Studi di Bari e l appuntamento con «L esperto risponde», previsto per le 18. Sabato, infine, si terranno due tavole rotonde «La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?» (alle 9) e «L Italia che verrà» (alle 11); alla prima parteciperanno come relatori l economista Emanuele Di Palma, Francesco Cometa di Bcc San Marzano, Corrado Aprico, partner di PricewaterhouseCoopers Italia, Denny De Angelis, docente di strategia e imprenditorialità presso Sda Bocconi, e Cristian Chizzoli, docente di marketing presso l Università Bocconi. Per partecipare è consigliata l iscrizione sul sito web trader a Parigi Venerdì 16 e sabato 17 settembre aprirà i battenti a Parigi, presso l Espace Champerret, la sesta edizione del Salon du trading, il più importante appuntamento sul suolo francese dedicato al mondo della negoziazione telematica e gratuito. Secondo gli organizzatori, sono attesi quest anno 16mila spettatori. Previsti 44 seminari per 36 relatori, tra cui Davide Biocchi e Stefano Bargiacchi. Tra i broker, presenti gli italiani Iw Bank e Directa BASILICA PALAMEZZANOTTE QUI MILANO La festa continua Con il Tol Expo L evento di Taranto non sarà l ultimo del 2011, anzi. Il primo in ordine cronologico e per rilevanza è il Tol Expo di Borsa Italiana, previsto per il 27 e 28 ottobre a Milano e giunto alla sua nona edizione. Come sempre sarà ospitato all interno di Palazzo Mezzanotte (piazza degli Affari 6), e prevede corsi e seminari gratuiti e numerosi espositori. Tra i broker che per ora hanno confermato la loro presenza troviamo Activtrades, Cmc Markets, Directa, Fineco, Fxcm, Ig Markets, Iw Bank, Nuovi Investimenti, Sella.it, Webank, Wh Selfinvest e Xtb. Sarà poi presente la lettone Dukascopy Europe, che tuttavia, pur dichiarando di essere «autorizzata Ue», non risulta presente negli elenchi di Consob. Tol Expo sarà seguito a fine novembre (la data non è stata ancora comunicata) dalla seconda edizione dell ItForum Training Winter di Rimini, e dall ItForum di Napoli pervisto per il 16 dicembre. A.Fi. QUI BARI Banche online alla Fiera del Levante Si è aperta giovedì 8 settembre e si chiuderà domenica 18 la 75esima Fiera del Levante di Bari che, come negli anni passati, ospiterà il Business Center, in cui istituti di credito e società finanziarie proporranno ai visitatori non solo servizi e prodotti ma anche consulenza. Tra le banche presenti anche Che banca e Ing Direct, oltre alle locali Banca Popolare di Bari, Banca Popolare Pugliese e Banca Apulia. Per informazioni:

2 Pugliapress Taranto 7 Giovedì 22 Settembre fax Quinta edizione del Taranto Finanza Forum : Concretezza e Positività Conferenza stampa del direttore di Palma per presentare l evento di fine mese Taranto la Cernobbio (7.059 abitanti!) del Sud? perché no? se il motto del direttore della BCC di San Marzano, Emanuele di Palma è concretezza e positività, noi, che sposiamo in pieno la sua filosofia, ci aggiungiamo anche un pizzico di sana ambizione. Del resto i cinesi dicono che per colpire l albero occorre puntare alla luna. Con l incipit del responsabile della comunicazione Rocco Viola, il direttore generale della Banca di Credito Cooperativo, affiancato dal giornalista di Milano Finanza Giuseppe Di Vittorio e dal presidente del GAL colline ioniche Antonio Prota, ha presentato alla stampa la quinta edizione dei Taranto Finanza Forum. Un evento di rilievo internazionale che, anno dopo anno, acquista sempre più valore e attrae sul territorio l interesse di grandi organizzazioni che operano nel campo della finanza, dei mercati e della produzione. Due giorni, e una notte. E questo il calendario del Forum che si svolgerà nel capoluogo ionico a partire dal 29 settembre e fino al 1 ottobre «Il Taranto Finanza Forum, alla sua quinta edizione, ha centrato il suo primo obiettivo: essere sulla notizia spiega Emanuele di Palma. L evento vede la partecipazione di circa 30 operatori economici di alto livello che hanno condiviso il pensiero di fare di Taranto, per qualche giorno, un crocevia in cui si incontreranno diverse scuole di pensiero, visioni, prospettive sulla attuale situazione di crisi, e dal La sana abitudine di riunire gli iscritti di un partito per discutere di idee, di programmi, e quindi eleggere democraticamente i rappresentati che quelle idee e quei programmi devono realizzare, da tempo è solo un lontano ricordo. E un dato di fatto che riguarda in modo bipartisan tutto il mondo politico; va detto che, almeno sul piano formale, ci sono partiti, come il PD che, quale deriveranno proposte concrete e scenari utili alla comprensione del momento attuale. Oltre trenta le tavole rotonde, le conferenze e gli incontri di didattica programmati all interno dell Histò San Pietro sul Mar Piccolo (alle porte di Taranto) location che ospita questa quinta edizione. Per completare al meglio l offerta del confronto, la BCC San Marzano di San Giuseppe ha anche allestito una tensostruttura aggiuntiva PalaMezzanotte, portando così a tre le sale convegni (compresa una trading room permanente) alle quali si aggiungono due aule didattiche tematiche, contenitori per affrontare le analisi dei mercati e le strategie d investimento; le novità dal mondo del trading e social trading, future, obbligazioni, forex, commodities opzioni, certificati, oro. E ancora: economia locale e globale: la collaborazione con il GAL Colline Joniche aprirà la tre-giorni con il convegno Economia locale e reti territoriali (giovedì 29 settembre alle ore 18); quella con Alumni Bocconi, concluderà il TFF sabato 1 ottobre alle ore 9 con La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?, prima della prestigiosa appendice con l intervista di Marco Fratini (Caporedattore Economia La7) al Presidente della Camera, On. Gianfranco Fini su L Italia che sarà (sabato 1 ottobre ore 11), la visione del Presidente della Camera sul futuro del Paese alle prese con la fase di recessione globale. Con la estrema chiarezza e lucidità pur con non poche difficoltà, a congresso di tanto in tanto ci vanno. Meglio un congresso preconfezionato che niente. E ben noto che i ritardi nella celebrazione del congresso provinciale del partito di Bersani, sono dovuti alla mancanza di accordi tra le varie scuole di pensiero (una volta si chiamavano correnti). E così qualche sera fa si è celebrato a Taranto il pre-congresso del PD, di pensiero che lo contraddistingue, il direttore generale di BCC ha messo in evidenza le positività e le potenzialità, che al Forum sono correlate, e le criticità che il territorio espone in modo macroscopico: La finanza è uno strumento più che un fine; il forum nasce essenzialmente come promozione del territorio; fa conoscere al mondo esterno le sue bellezze, le sue tante potenzialità, come dire portiamo il mondo a Taranto per portare i nostri prodotti nel mondo. Di Palma parla di ricettività del territorio, di carenze ataviche, di assenza di location adeguate, di difficoltà per organizzare un meeting internazionale, dovendo ospitare adeguatamente i vari rappresentanti delle grandi aziende, delle università, del mondo della finanza. Usando una immagine molto incisiva il direttore parla di Taranto come di un gioiello coperto da due dita di polvere. Polvere che il ovvero l incontro dei maggiorenti coordinati da Gilda Binetti della segreteria regionale. Vico, Florido, Pelillo, Battafarano, Mazzarano, alla fine hanno raggiunto un accordo per giungere al congresso evitando spargimenti di sangue (in termini politici ovviamente). Quindi il 29 ottobre dovrebbe avere inizio la massima assise del partito per definire le linee guida del futuro, soprattutto in relazione alle amministrative del 2012 ed eleggere le segreterie provinciale e cittadina. Se sulle segreterie è possibile ipotizzare convergenze, più difficile un accordo sulle strategie per il voto. Pelillo ha chiaramente dichiarato la propria disponibilità ad una candidatura per Taranto. E ormai anche più che chiara la stessa volontà di Dante Capriulo. Gli scenari che si presentano all orizzonte sono Taranto Finanza Forum per tre giorni riuscirà ad eliminare mettendo in luce tutte le bellezze del territorio. Poi qualcuno dovrà cominciare a pensare a come non far ricrescere quella polvere. Siamo positivi, lo abbiamo detto all inizio. Quindi, con qualche sforzo, crediamo che ciò avverrà. Almeno lo speriamo. Programma in dettaglio (argomenti, relatori, sale, orario) su Francesco Ruggieri PD ionico a pre-congresso: i vertici hanno deciso Raggiunto un accordo preliminare ma resta incertezza sulla segreteria e soprattutto sulle primarie ormai abbastanza prevedibili: a)la coalizione del centro sinistra decide per la riconferma di Stefàno b)la coalizione decide per le primarie; in questo caso Stefàno correrebbe da solo e ci ritroveremmo nelle stesse condizioni del Oggettivamente questa seconda ipotesi rappresenterebbe e una forma di suicidio del cento sinistra e del PD. F. R.

3 8 Economia Le notizie di Tar arantoog antooggi gi Giovedì 22 Settembre GIORNI PER CAPIRE L EVOLUZIONE DELLA CRISI Taranto Finanza Forum Due giorni. E una notte. E questo il Taranto Finanza Forum 2011 che si svolgerà nel capoluogo ionico a partire dal 29 settembre e fino al 1 ottobre L evento di economia e finanza promosso dalla BCC San Marzano, giunto alla sua quinta edizione, triplica tempi e spazi per favorire ulteriormente il confronto a tutto campo sulla crisi e le possibili strade di rilancio. Il Taranto Finanza Forum, alla sua quinta edizione, ha centrato il suo primo obiettivo: essere sulla notizia spiega il Direttore Generale della BCC San Marzano di San Giuseppe, Emanuele di Palma -. Infatti nella tre giorni tarantina non mancheranno certo gli spunti, gli argomenti e tantomeno i relatori per dibattere le tematiche economiche e finanziarie del momento. La nostra Banca, ha creduto fermamente sulla opportunità di creare un evento assolutamente attuale che aprisse il dibattito su tematiche di interesse generale e non solo per addetti ai lavori. Dal 29 settembre al 1 ottobre sarà data l opportunità ai partecipanti di ascoltare e confrontarsi con esperti in temi economici e finanziari, partecipare a gruppi di lavoro, porre domande a professionisti della materia. L evento vede la partecipazione di circa 30 operatori economici di alto livello che hanno condiviso il pensiero di fare di Taranto, per qualche giorno, un crocevia in cui si incontreranno diverse scuole di pensiero, visioni, prospettive sulla attuale situazione di crisi, e dal quale deriveranno proposte concrete e scenari utili alla comprensione del momento attuale. Anche quest anno il TFF vorrà essere un evento che unisce la promozione del territorio, con le sue bellezze artistiche e culturali, con l enogastronomia, la finanza e l economia in un mix che renderà utile e piacevole l incontro con i migliori esperti nazionali ed internazionali in temi economici. Il contributo che si vuole dare è proprio questo: avvicinare il grande pubblico ad argomenti complessi sì, ma enormemente importanti nella vita di tutti i giorni, rendendo il tutto godibile grazie al contributo di aziende del territorio che metteranno a disposizione degli intervenuti tutta la propria esperienza e professionalità fornendo ospitalità di grande qualità. L auspicio é che Taranto, con l ausilio del TFF, con l unione delle forze sane del territorio, possa contribuire al dibattito in atto nell intero Paese, con il concreto scopo di trovare eque soluzioni ai gravi problemi di stretta attualità. I CONTENUTI - A puntare i riflettori sull attuale momento economico, consigliando anche i risparmiatori sulle strategie future, saranno oltre 50 fra i più importanti esperti finanziari internazionali e rappresentanti delle più prestigiose società italiane ed estere. Oltre trenta le tavole rotonde, le conferenze e gli incontri di didattica programmati all interno dell Histò San Pietro sul Mar Piccolo (alle porte di Taranto) location che ospita questa quinta edizione. Per completare al meglio l offerta del confronto, la BCC San Marzano di San Giuseppe ha anche allestito una tensostruttura aggiuntiva PalaMezzanotte, portando così a tre le sale convegni (compresa una trading room permanente) alle quali si aggiungono due aule didattiche tematiche, contenitori per affrontare le analisi dei mercati e le strategie d investimento; le novità dal mondo del trading e social trading, future, obbligazioni, forex, commodities opzioni, certificati, oro. E ancora: economia locale e globale: la collaborazione con il GAL Colline Joniche aprirà la tre-giorni con il convegno Economia locale e reti territoriali (giovedì 29 settembre alle ore 18); quella con Alumni Bocconi, concluderà il TFF sabato 1 ottobre alle ore 9 con La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?, prima della prestigiosa appendice con l intervista di Marco Fratini (Caporedattore Economia La7) al Presidente della Camera, On. Gianfranco Fini su L Italia che sarà (sabato 1 ottobre ore 11), la visione del Presidente della Camera sul futuro del Paese alle prese con la fase di recessione globale. IL TFF 2011 MOMENTO DI CONFRONTO PER I GIOVANI Ma il Taranto Finanza Froum 2011, non é solo ricerca degli investimenti migliori e conoscenza. Rappresenta un valido momento di confronto per i nostri giovani. All interno dell iniziativa, grazie alla collaborazione con l Università di Bari-Taranto, gli studenti vivranno un particolare Job-Day con gli esperti, al fine di comprendere meglio se ci sono ancora margini occupazionali nei dei diversi segmenti della finanza. IL TFF a Banda Larga Grazie a FASTWEB, Top Sponsor del TFF 2011, tutta l operatività e le transazioni sui mercati internazionali, a partire dalla Notte Bianca del Trading, saranno garantite dalla Banda Larga Fastweb. Siamo orgogliosi di poter offrire la nostra tecnologia al Taranto Finanza Forum diventato, in pochi anni, uno degli appuntamenti più importanti per gli operatori del settore spiega Claudio Pellegrini, Responsabile Finance di FASTWEB -. La banda larga veloce, performante e sicura è strategica nei mercati finanziari e FA- STWEB, grazie alla qualità della sua rete, è uno dei partner più accreditati in questo settore. Solidarietà Anche quest anno il TFF ha una sponda di solidarietà. Social Partner è ABIO Associazione per il Bambino in Ospedale. Nel corso della tre-giorni, scatta una vera e propria gara a sostegno della sezione ionica del sodalizio, impegnata verso il miglioramento delle condizioni di degenza dei bambini ricoverati. La raccolta benefica è orientata in modo preminente all acquisto di uno spirometro (apparecchio per sindromi respiratorie) da consegnare all Ospedale SS. Annunziata di Taranto. Al TFF in compagnia Per agevolare l arrivo all Evento, anche in considerazione che oltre il 70% dei partecipanti arriva da fuori provincia, con una buona presenza da fuori Puglia, è stata creata una griglia di rapporti in modo da mettere in contatto quanti arrivano da altre città. Le iscrizioni A nove giorni dal TFF, i partecipanti iscritti sono oltre 450 (+50% rispetto allo scorso anno) con un incremento pari al 100% degli iscritti provenienti da fuori regione. A tal proposito, a conferma dell appeal dell evento a livello nazionale, va sottolineato che 42 iscritti sono provenienti dalle regioni del Nord (Lombardia in testa) Relativamente alla Puglia, anche quest anno prosegue il trend che vede la provincia di Bari in testa come numero di partecipanti (112). Mentre vi è un significato incremento della percentuale femminile (+35% sullo scorso anno,). I Marchi che scommettono sul TFF FASTWEB e BO- EING sono Partner principali. Queste invece, le Società che saranno presenti a Taranto: ActivTrades, Admiral Markets, AFX Capital, Aureo Gestioni, Banco Metalli Preziosi, Barclays, BCC Vita, Borsa Italiana, Credit Suisse, Deltoro Holding, Deutsche Bank, Directa, etf Securities, etoro, Euseco, FXCM, KPMG, Morningstar, RBS, Trading Library, TraderLink, UBS, Unicredit, Videolive, Webank. Sul sito l elenco completo dei Partner (compresa la fitta schiera di eccellenze territoriali) e dei Relatori del TFF FASTWEB TOP SPONSOR DELL EVENTO FASTWEB sarà il Top Sponsor della 5 edizione del Taranto Finanza Forum. Per tutta la durata della manifestazione, FASTWEB fornirà il collegamento a banda larga alle aziende partecipanti e ai relatori che per tre giorni si confronteranno sull andamento dei mercati e sulle migliori strategie di investimento per superare la crisi, in un contesto scenografico che, grazie a FASTWEB, si arricchisce di un carattere decisamente tecnologico e multimediale. Nella serata di giovedì 29 prenderà il via La Notte Bianca del Trading, il primo evento mondiale che coinvolgerà contemporaneamente i mercati finanziari europei, americani e asiatici. Grazie alla connessione a banda larga di FASTWEB, i trader potranno negoziare e commentare l andamento dei mercati in tempo reale, in un happening globale. Siamo orgogliosi di poter offrire la nostra tecnologia al Taranto Finanza Forum diventato, in pochi anni, uno degli appuntamenti più importanti per gli operatori del settore, ha spiegato Claudio Pellegrini, Responsabile Finance di FASTWEB. FASTWEB sarà inoltre presente alla manifestazione con un proprio stand, per fornire a tutti i partecipanti la possibilità di conoscere i servizi a larga banda e le nuove soluzioni a valore aggiunto per il mercato residenziale e business.

4 puglialive.net Page 1 of 2 10/10/2011

5 TarantoSera Cronaca di Taranto Mercoledì 28 - Giovedì 29 settembre Un momento dell edizione 2010 del Taranto Finanza Forum in programam da domani a sabato all Histò (foto Max) Due giorni e una notte di confronto tra gli esperti del mondo finanziario ed economico Domani il Taranto Finanza Forum Prevista anche una raccolta di fondi per l acquisto di uno spirometro da consegnare all ospedale Santissima Annunziata TARANTO - Conto alla rovescia per la quinta edizione del Taranto Finanza Forum. Da domani a sabato gli esperti della finanza si ritroveranno all Histò sul Mar Piccolo per una no-stop sull economica italiana e sui riflessi che questa ha sul territorio ionico. Due giorni. E una notte. L evento promosso dalla BCC San Marzano triplica tempi e spazi per favorire il confronto sulla crisi e le possibili strade di rilancio. Dal 29 settembre al 1 ottobre sarà data l opportunità ai partecipanti di ascoltare e confrontarsi con esperti in temi economici e finanziari, partecipare a gruppi di lavoro, porre domande a professionisti della materia. Circa 30 gli operatori economici che hanno condiviso il pensiero di fare di Taranto, per qualche giorno, un crocevia in cui si incontreranno diverse scuole di pensiero sulla attuale situazione di crisi, e dal quale deriveranno proposte concrete e scenari utili alla comprensione del momento attuale. Oltre trenta le tavole rotonde, le conferenze e gli incontri di didattica programmati all interno dell Histò San Pietro. Ma la novità assoluta di questa edizione è la notte bianca del trading. E stata allestita una tensostruttura aggiuntiva PalaMezzanotte in cui per una notte intera il confronto sarà no-stop. Il Gal Colline Joniche aprirà la tre-giorni con il convegno Economia locale e reti territoriali (giovedì 29 alle ore 18); mentre Alumni Bocconi, concluderà il TFF sabato 1 ottobre alle ore 9 con La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?, prima dell intervista di Marco Fratini (Caporedattore Economia La7) al P r e s i d e n t e della Camera, On. Gianfranco Fini su L Italia che sarà (sabato 1 ottobre ore 11), la visione del Presidente della Camera sul futuro del Paese. Spazio anche per gli studenti che potranno vivere un Job-Day con gli esperti, al fine di comprendere meglio se ci sono ancora margini occupazionali nei dei diversi segmenti della finanza. Anche quest anno il TFF ha una sponda di solidarietà. Ci sarà una raccolta benefica per l acquisto di uno spirometro (apparecchio per sindromi respiratorie) da consegnare all ospedale SS. Annunziata.

6 2 ATTUALITA Giovedì 29 settembre 2011 LEVIE DELLO SVILUPPO Dai terreni agli edifici: la fase due dei pannelli Il polo jonico si inserisce nel quadro di scelte della Regione di Francesco G. GIOFFREDI ALVIAOGGI SVOLTE Con la la legge 13/2010 la Regione vuol far partire una nuova stagione del fotovoltaico: spostarlo sui tetti per scopo di autoconsumo Sgombrare i terreni agricoli da pannelli, equivoci e imbarazzi. E far migrare il fotovoltaico sui tetti, di abitazioni, edifici pubblici e capannoni industriali. Da circa un anno la Regione Puglia ha imboccato il sentiero, ambizioso, della fase due in tema di fonti energetiche rinnovabili. Dopo la stagione delle autorizzazioni snelle, del proliferare di impianti, e di una legge incoraggiante che - tra le varie agevolazioni - riteneva sufficiente una Dia per gli impianti al di sotto di dieci megawatt, la giunta Vendola ha calibrato il tiro stringendo le maglie e registrando l architettura autorizzativa: asticella per la Valutazione d impatto ambientale (le vere forche caudine, per un impianto) abbassata a 1 megawatt, limiti ulteriormente inaspriti per le aree di interesse paesaggistico o ambientale, e poi poderosa spinta alla cosiddetta solarizzazione dei tetti. In sostanza la legge 13 del 18 ottobre 2010 spiega che per gli impianti installati sugli edifici è sufficiente la Dia (la dichiarazione d inizio attività, atto unilaterale depositato agli uffici comunali) perché interventi di edilizia libera, a patto non oltrepassino la sagoma dell edificio; è addirittura bastevole una semplice comunicazione invece per il cosiddetto solare aderente (quello integrato nel tetto). Lo spot è scolpito lì, nelle parole dello stesso Nichi Vendola: «Un pannello su ogni tetto». Su questo nuovo tronco sono stati innestati poi gli accordi con Enel.si e Beghelli, i Cofidi in soccorso di chi investe, il sostegno alle piccole imprese locali produttrici di pannelli, fino all ultimo bullone stretto: l orgoglio dell insediamento Marcegaglia a Taranto. Tutto placido e luminoso come un raggio di sole? No. Perché la Regione incrocia ancora le lame della polemica con quanti contestano aspramente l overdose di pannelli installati nelle campagne pugliesi, ettari scippati all agricoltura e consegnati ai signori delle rinnovabili. Gli incentivi del resto fanno e (e facevano) gola, a tutti. La Puglia, non a caso, è leader nazionale per produzione di energia solare: impianti, 1.958,6 Mw di potenza (dati Gse). «Ma a che prezzo?», s interrogano gli scettici scrutando le distese di pannelli in aperta campagna. Anche per questo la Regione s è attrezzata con quella normativa (la leggee 13/2010 sopra citata) più corazzata, aggredendo poi il successivo gradino in collaborazione con le amministrazioni comunali: promuovere un anagrafe dei micro-impianti fotovoltaici, quelli che sfuggono al vaglio della Via. L intenzione è duplice: monitorare sistematicamente e nel dettaglio qualsiasi autorizzazione (anche le più minuscole Dia) e fiaccare i truffatori, tor quanti cioè inanellano più Dia su terreni attigui per realizzare (illegalmente) un mega-parco fotovoltaico, dribblando così la ben più Relatori da tutto il mondo per il Taranto finanza forum Oltre 1250 iscritti provenienti dall Italia, 59 relatoriri da tutto il mondo, 36 tavole rotonde e le più importanti società economiche-finanziarie a confronto all interno di cinque sale conferenze. Sono queste le linee guida del Taranto Finanza Forum che oggi apre la sua Quinta Edizione. Promosso dalla Bcc San Marzano di San Giuseppe, l evento di economia e finanza che in questi anni si è caratterizzato per essere il momento più accreditato del centro-sud nel quale è possibile effettuare analisi dei mercati e strategie d investimento. L appuntamento è all Histò San Pietro sul Mar Piccolo, antica masseria alle porte di Taranto, dove in vetrina ci saranno le società italiane e internazionali più prestigiose per cercare di avviare con i risparmiatori privati e istituzionali un ulteriore tappa di confronto, o, formazione e informa- zione. Particolarmente intesa la tre-giorni che si chiude sabato primo ottobre e che annovera fra le tante novità la prima Notte Bianca del Trading, evento inedito a livello mondia- le dove saranno affrontati in tempo reale e nel cuore della notte (italiana) i mercati asiatici e americani. Le novità dal mondo del trading e social trading, future, obbligazioni, forex, commodities opzioni, certificati, oro. E ancora: economia locale e globale: la collaborazione con il Gal Colline Joniche, quella con Alumni Bocconi, concluderà il Tff sabato 1 ottobre alle ore 9 con La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?, prima della prestigiosa appendice con l intervista di Marco Fratini al presidente della Camera Gianfranco Fini su L Italia che sarà (sabato 1 ottobre ore 11). dura Valutazione d impatto ambientale. Ora la soluzione di solarizzare i tetti è oltretutto sponsorizzata dal Quarto conto energia, il nuovo quadro d incentivi varato nel maggio scorso dal governo nazionale. Una scelta diretta, visto che il decreto ministeriale stila la griglia di incentivi per il fotovoltaico integrato con caratteristiche innovative ; ma anche un risultato indiretto, giacché il riordino (verso il basso) dei ricchi incentivi alle rinnovabili comporterà un inevitabile migrazione dei pannelli sui tetti, per autoconsumo casalingo, per produzione a fini d impresa o per soppiantare le coperture d amianto. La palla però non resta solo nella metà campo della Regione, ma passa anche tra i piedi dei Comuni, che dovranno dotarsi di regolamenti per modulare l installazione di pannelli sui tetti dei centri storici. Cercando di evitare quella coazione a ripetere eccessi già visti a danno delle campagne. Nel calderone c è poi il ruolo svolto dalla ricerca e dalla produzione più evoluta. Sino ad oggi il mercato del solare ha ingrassato le casse soprattutto dei produttori di pannelli orientali. La buona notizia targata Marcegaglia, i sentieri battuti dal Dipartimento di Nanotecnologie di Lecce, le piccole imprese che crescono con coraggio: tutti indizi di svolte. Nuove tecnologie del fotovoltaico vorrebbe dire, ad esempio, sprigionare da un solo ettaro di campagna quel megawatt che oggi ne richiede tre di ettari. Insomma: più efficienza e minore invasività. Ma, anche qui, devono incrociarsi norme nazionali e regionali, in modo armonico e non conflittuale. Per evitare altri equivoci e distorsioni. DALLA PRIMA PAGINA Dossier Svimez... La stessa Svimez, peraltro, segnala correttamente l incremento delle esportazioni regionali pugliesi nel 2010 pari al 20,1%, inferiore al dato del Mezzogiorno (26,3%), ma superiore a quello del Centro-Nord (15,2%), e a quello nazionale (16,4%): un tasso di crescita inoltre che prosegue nel primo semestre 2011 con un +22%. In Puglia un aumento si è registrato nel 2010 anche per il valo- re aggiunto dell agricoltura (+4,4%) e del- l industria in senso stretto, (+3%, a fronte di un +2,3% nel Sud), mentre forse una difformità di valutazione si registra per una stima sul valore aggiunto delle costruzioni (-5,2%), che è sì in contrazione per i lavori pubblici, ma molto meno per l edilizia abitativa privata, ripartita in Puglia, sia pure a macchia di leopardo, e registrabile solo con dati attinti dai Comuni sulle licenze edilizie rilasciate e ritirate dalle imprese. Peraltro la stessa Svimez ricorda che la Puglia è stata la prima regione del Sud nel 2009 e nel 2010 per numero di domande - ai fini della detrazione e Irpef delle spese per ristrutturazione edilizia pervenute al Ministero delle Finanze - e corrispondenti nei due anni a nel primo e a nel secondo. Non emergono inoltre dal Rapporto i finanziamenti concessi dalle Regioni a valere sui e- fondi comunitari alle imprese che, ad esem- pio, hanno visto la Puglia al primo posto in Italia per incentivi riconosciuti alle aziende e pari 524 milioni per contratti di program- ma e Pia. Ma ci sono altri elementi contenuti in uno studio del volume della Svimez che lasciano perplessi. Ci si riferisce in particolare al saggio dal titolo La competitività territoriale. Aree di dinamismo e di crisi economica, là dove si classificano come aree deboli del Mezzogiorno - ma con indicatori convergenti verso la media della ripartizione meridionale - fra le altre quelle di Vieste, Fasano, Ostuni, Maglie, Nardò, Otranto. Aree che sono, invece, ormai da tempo, fra le aree più forti del turismo o del commercio pugliese, se non addirittura di quello meridionale. Basti pensare a Vieste - che è negli ultimi anni la prima città pugliese per numero di presenze, pari a quasi 2 milioni - e ad Otranto che è, per lo stesso indicatore, fra le prime 5. Allora, possono essere classificate come aree deboli, ancorché se ne ravvisi poi il processo di convergenza verso le medie reddituali del Sud? Insomma, non si sfugge - leggendo attentamente molti passaggi del Rapporto e degli studi che vi sono raccolti - all esigenza ormai inderogabile di una lettura di molti processi socio-economici in corso nel Sud che sia più ravvicinata ai suoi territori, ai soggetti che vi operano e alle dinamiche reali che vi emergono, in un confronto operativo sul campo con gruppi magari selezionati di interlocutori istituzionali e sociali. E questo, si badi bene, non per nascondere in alcun modo i problemi a volte drammatici che si devono affrontare nel Meridione sotto il profilo occupazionale e produttivo, ma per fotografare meglio le varie situazioni che vi si determinano e concorrere così con analisi e proposte più accurate alla risoluzione, sia pure a volte sul medio-lungo periodo, di quelle problematiche. L analisi completa dei vari rapporti ci permette di riscontrare come dalla maggior parte emerga un dato rilevantissimo: un positivo clima di fiducia tra le imprese che hanno scelto di operare in Puglia investendo in ricerca e innovazione nei vari settori produttivi di un sistema economico polisettoriale. Abbiamo tutti l obbligo politico e morale di non destabilizzare questo clima e far emergere accanto alle criticità anche i punti di forza che ci fanno salutare ogni giorno in Puglia nuove imprese e nuovi impianti produttivi. Avanzo una proposta: perché il prossimo Rapporto - o almeno alcuni suoi capitoli significativi - non li redigiamo tutti insieme, studiosi della Svimez eamministratori e tecnici delle Regioni del Mezzogiorno, dialogando così con coloro che vi operano ogni giorno? Loredana Capone * Vicepresidente giunta regionale Puglia NUOVO di Puglia Brindisi, Lecce, Taranto Direttore responsabile: Claudio Scamardella Redattori capo: Rosanna Metrangolo, Renato Moro, Antonio Muci Redazione e amministrazione: ViadeiMocenigo,29-Lecce Giornale iscritto al n. 752 del Registro Stampa del Tribunale di Lecce l Stampatore: Martano Editrice srl - Viale delle Magnolie, 23 - Z. I. - Bari -Tel.080/ Editrice: Quotidiano di Puglia Spa Sede Legale: Via Barberini n Roma Presidente: Azzurra Caltagirone Consiglieri: Albino Majore, Mario Delfini Certificato n 6883 del Il giornale si riserva di rifiutare qualsiasi inserzione pubblicitaria Abbonamenti: ITALIA: 5 numeri annuale (con. dec.pt) q 190,00, semestrale q 104,00; trimestrale q 58,00. Estero: stesse tariffe più spese postali. Copie arretrate q 2,00 - conto corrente postale n intestato a Quotidiano di Puglia S.p.A. via Montello, Roma. Sped. Abb. Post. - Art. 1, Legge 46/04 del 27/02/2004 Lecce. Pubblicità: PIEMME Spa Via Montello, Roma Tel. 06/ BARI - Via Amendola, tel. 080/ fax. 080/ BRINDISI - Via Palma, 4 - Tel. 0831/ LECCE - Via dei Mocenigo, 25 - Tel. 0832/2781. TARANTO - Viale Virgilio, Tel. 099/ Prezzi delle inserzioni: edizione nazionale commerciale q 163,00 (feriale) - q 196,00 (festivo) al modulo (mm. 42x23); manchettes 1a pagina q 975,00 (feriale) - q 1.170,00 (festivo) cadauna; finestrella 1a pagina (mm 90x92) q 2.345,00 (feriale) - q 2.815,00 (festivo); Edizioni locali: Commerciale ed. Lecce q 65,00 (feriale) - q 78,00 (festivo); Commerciale ed. Brindisi e Taranto q 50 (feriale) - q 60 (festivo); Notizie Liete ed. Lecce, Brindisi e Taranto (mm 90x69) q 50,00; manchettes di 1a pagina ed. Lecce q 385,00 (feriale) - q 460,00 (festivo) cadauna; manchettes di 1a pagina ed. Brindisi e Taranto q 290,00 (feriale) - q 345,00 (festivo); finestrella di 1a pagina (8 moduli) ed. Lecce q 935,00 (feriale) - q 1.125,00 (festivo) cadauna; finestrella di 1a pagina (8 moduli) ed. Brindisi e Taranto q 720,00 (feriale) - q 865,00 (festivo). Finanziaria q 190,00 (feriale) - q 225,00 (festivo) a modulo, legali e sentenze q 175,00 (feriale) - q 210,00 (festivo) a modulo; necrologie q 0,95; partecipazioni lutto q 1,00 per parola; necrologie telefoniche q 1,05; partecipazioni telefoniche q 1,10 per parola; ricerche di personale ed. nazionale q 95,00 a modulo. Annunci in neretto (a parola, min. 20 parole): q 1,25.

7 Giovedì 29 settembre TARANTO CRONACA ECONOMIA ELAVORO Oltre 1250 iscritti provenienti dall Italia, 59 relatori da tutto il mondo, 36 tavole rotonde e le più importanti società economiche-finanziarie a confronto all interno di cinque sale conferenze. Sono queste le linee guida del Taranto Finanza Forum che oggi apre la sua Quinta Edizione. Promosso dalla Bcc San Marzano di San Giuseppe l evento di economia e finanza che in questi anni si è caratterizzato per essere il momento più accreditato del centro-sud nel quale è possibile effettuare analisi dei mercati e strategie d investimento. L appuntamento è all Histò San Pietro sul Mar Piccolo, antica masseria alle porte di Taranto, dove in vetrina ci saranno le società italiane e internazionali più prestigiose per cercare di avviare con i risparmiatori privati e istituzionali un ulteriore tappa di confronto, formazione e informazione. Particolarmente intesa la tre-giorni che si chiude sabato primo ottobre e che annovera fra le tante novità la prima Notte Bianca del Trading, evento inedito a livello mondiale dove saranno affrontati in tempo reale e nel cuore della notte (italiana) i mercati asiatici e americani. L occasione sarà anche propizia per promuovere la vetrina-puglia ai tanti ospiti giunti a Taranto. Infatti, in collaborazione con il Gal Colline Joniche sono stati allestiti per arricchire la Notte Bianca diversi Studiosi a confronto su temi caldi contenuti. Le novità dal mondo del trading e social trading, future, obbligazioni, forex, commodities opzioni, certificati, oro. E ancora: economia locale e globale: la collaborazione con il Gal Colline Joniche, quella con Alumni Bocconi, concluderà il Tff sabato 1 ottobre alle ore 9 con La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?, prima della prestigiosa appendice con l intervista di Marco Fratini (Caporedattore Econo-omia La7) al Presidente della Camera, On. Gianfranco Fini su L Italia che sarà (sabato 1 ottobre ore 11), la visione del Presidente della Camera sul futuro del Paesee alle prese con la fase di recessione globale. Ma il Tff, non è solo ricerca degli investimenti migliori e conoscenza. Rappresenta un valido momento di confronto per i nostri giovani. All inter- no dell iniziativa, grazie alla collaborazione con l Universi- tà di Bari-Taranto, gli studenti vivranno un particolare Job-Day con gli esperti, al fine di comprendere meglio se ci sono ancora margini occupazio- nali nei dei diversi segmenti della finanza. LA GIORNATA Il programma dei convegni In alto e qui a sinistra la conferenza stampa di presentazione della Bcc San Marzano. A destra i lavori dell anno scorso Ecco di seguito il programma dei convegni di oggi. Alle 17,30 in Aula Didattica 1 si parlerà di metalli preziosi: Oro: asset rifugio per eccellenza nel passato, nel presente e nel futuro, con Lorenzo Mercatali del Banco Metalli Preziosi. Alle 18 in Palamezzanotte: Economia locale e reti territoriali a cura del Gal Colline Joniche, dove sarà presentato in anteprima la sottoscrizione del primo contratto di rete sul turismo (dettagli in comunicato congiunto, altro file). Interventi di: Vito Roberto Santamato, Professore di Economia e Gestione delle imprese I e II facoltà di Economia, Università Aldo Moro di Bari; Federico Pirro, Professore di Storia dell Industria, dust Università di Bari e Politiche Economiche Territoriali, Università di Lecce; ce; Daniele Germiniani, Consulente Relazioni Territoriali Touring Club Italiano; Antonio Riccio, Referente Stakeholders torio Sud Unicredit Spa; Emanuele di Terri- Palma, Economista, Direttore Generale Bcc San Marzano di San Giuseppe; modera il Presidente del Gal Colline Joniche, Antonio Prota. Alle 19, nell Aula Didattica 1, prologo con il trading. Davide Biocchi, Riccardo Bolgia e Giancarlo Marino, presentano le novità della piattaforma Directa. Solidarietà Anche quest anno il Tff ha una sponda di solidarietà. Social Partner è Abio Associazione per il Bambino in Ospedale. Nel corso della tre-giorni, scatta una vera e propria gara a sostegno della sezione ionica del soda- lizio, impegnata verso il miglioramento delle condizioni di degenza dei bambini ricoverati. La raccolta benefica è orientata in modo preminente all acquisto di uno spirometro (apparecchio per sindromi respiratorie) da consegnare all Ospedale SS. Annunziata di Taranto. I Marchi che scommettono sul Tff Fastweb e Boeing sono partner principali. Queste invece, le Società che saranno presenti a Taranto: ActivTrades, Admiral Markets, AFX Capital, Aureo Gestioni, Banco Metalli Preziosi, Barclays, BCC Vita, Borsa Italiana, Credit Suisse, Deltoro Holding, Deutsche Bank, Directa, etf Securities, etoro, Euseco, FXCM, KPMG, Morningstar, RBS, Trading Library, TraderLink, UBS, Unicredit, Videolive, Webank. Sul sito l elenco completo dei Partner (compresa la fitta schiera di eccellenze territoriali) e dei Relatori del Tff La sede di Teleperformance Taranto Le cifre del congresso Circa sessanta relatori da tutto il mondo oltre 1200 iscritti e 36 tavole rotonde Parte oggi il Taranto finanza forum Per il secondo anno la società ottiene la certificazione Sicurezza ok a Teleperformance Teleperformance, leader mondiale nel settore dei servizi di call center, garantirà ai circa 3000 lavoratori delle sue sedi in Italia il controllo preventivo di qualsiasi rischio riguardante la sicurezza e la salute sul posto di lavoro. Per il secondo anno consecutivo, la Società che fornisce servizi outbound e indbound a grandi gruppi, ha infatti ottenuto la certificazione Ohsas al termine di una rigorosa valutazione affidata alla società Bureau Veritas. La certificazione conferma l esistenza di tutti i requisiti previsti dalla normativa nazionale ed europea in tema di salute e sicurezza sul lavoro. E un ulteriore riconoscimento della scelta di Teleperformance di porre in primo piano l attenzione nei confronti dei propri dipendenti e collaboratori, la cui soddisfazione è il principale assett strategico della nostra azienda ha commentato il Ceo della società Lucio Apollonj Ghetti. Teleperformance è una delle prime aziende del settore dei servizi di call center in Italia ad aver ottenuto la certificazione Ohsas L ATTIVO Uilm: «Più impegno per porto e arsenale» Si è svolto nei giorni scorsi l attivo dei delegati Uilm Taranto. Dopo la relazione del segretario generale, Antonio Talò, che ha affrontato i temi della drammatica situazione politico-economica e della crisi industriale che attanaglia ormai da tempo il nostro territorio, ed in seguito al dibattito l assemblea ha trovato un intesa su alcuni punti. Il primo è il giudizio totalmente negativo che è stato espresso in merito alla manovra finanziaria, la quale secondo Uilm ha solo sfiorato le questioni tanto annunciate e non contiene alcuna misura concreta volta ad una crescita, ora più che mai, indispensabile. Aver scelto di dare un percorso istituzionale alle iniziali proposte di riduzione del numero dei parlamentari, e di eliminazione delle Province e degli enti inutili, equivale a lasciare che tutto ciò cada nel dimenticatoio. Nella stessa direzione, è andato, il parere negativo delle Rsu sull aumento dell Iva e sull intervento della manovra sulle pensioni: per l ennesima volta si continuano a colpire i soliti noti, dipendenti e pensionati attraverso continui cambiamenti dei requisiti contributivi e di età. Per l assemblea dei delegati l unico intervento utile doveva e deve identificarsi nella riduzione delle pensioni d oro della casta, e nell eliminazione del diritto dei parlamentari alla pensione dopo una sola legislatura. Alla stessa stregua è stato valutato l aumento dell Iva. Per quanto riguarda il territorio, l attivo ha ritenuto che, pur valutando positivamente i progetti come Tempa Rossa e Cementir, siano necessarie iniziative che possano incalzare le istituzioni locali e regionali, affinchè s intensifichino gli sforzi per avviare quei progetti, quali Porto, Distripark, Arsenale ed Eni che, sempre nel rispetto delle importanti norme a tutela dell ambiente, siano in grado finalmente di dare risposte ad almeno una parte di quelle migliaia di disoccupati, ormai, letteralmente, ridotti alla fame. Il tema centrale per i partecipanti all Attivo non poteva che essere quello dell articolo 8: è Antonio Talò stata ribadita la sua più totale inaccettabilità ed è stata pienamente condivisa l ufficializzazione della posizione della Uilm attraverso la lettera inviata dalla segreteria nazionale alle controparti. Nella stessa la Uilm dichiara chiaramente che non è disponibile, a qualsiasi livello, a firmare accordi che deroghino alle tutele di cui all'articolo 18 della legge 300/70, si legge nella nota che conclude l attivo. Su questi argomenti la Uilm, di concerto con la Uil, si attiverà per una fase di sensibilizzazione in tutti i luoghi di lavoro per una tempestiva mobilitazione che rappresenti e tuteli le istanze dei lavoratori e dei cittadini.

8 10 Economia Le notizie di Tar arantoog antooggi gi Giovedì 29 Settembre TRE GIORNI DI CONFRONTI SU ECONOMIA E FINANZA Via al Taranto Finanza Forum TUTTI GLI APPUNTAMENTI Oltre 1250 iscritti provenienti dall Italia, 59 relatori da tutto il mondo, 36 tavole rotonde e le più importanti società economiche-finanziarie a confronto all interno di cinque sale confe-renze. Sono queste le linee guida del Taranto Finanza Forum che domani (29 settembre 2011) apre la sua Quinta Edizione. Promosso dalla BCC San Marzano di San Giuseppe l evento di economia e finanza che in questi anni si è caratterizzato per essere il momento più accreditato del centro-sud nel quale è possibile effettuare anali dei mercati e strategie d investimento. L appuntamento è all Histò San Pietro sul Mar Piccolo, antica masseria alle porte di Taranto, dove in vetrina ci saranno le società italiane e internazionali più prestigiose per cercare di avviare con i risparmiatori privati e istituzionali un ulteriore tappa di confronto, formazione e informazione. Particolarmente intensa la tre-giorni che si chiude sabato primo ottobre e che annovera fra le tante novità la prima Notte Bianca del Trading, evento inedito a livello mondiale dove saranno affrontati in tempo reale e nel cuore della notte (italiana) i mercati asiatici e americani. L occasione sarà anche propizia per promuovere la vetrina-puglia ai tanti ospiti giunti a Taranto. Infatti, in collaborazione con il GAL Colline Joniche sono stati allestiti per arricchire la Notte Bianca diversi contenutii. I CONTENUTI - Le novità dal mondo del trading e social trading, future, obbligazioni, forex, commodities opzioni, certificati, oro. E ancora: economia locale e globale: la collaborazione con il GAL Colline Joniche, quella con Alumni Bocconi, concluderà il TFF sabato 1 ottobre alle ore 9 con La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?, prima della prestigiosa appendice con l intervista di Marco Fratini (Caporedattore Economia La7) al Presidente della Camera, On. Gianfranco Fini su L Italia che sarà (sabato 1 ottobre ore 11), la visione del Presidente della Camera sul futuro del Paese alle prese con la fase di recessione globale. Ma il TFF, non è solo ricerca degli investimenti migliori e conoscenza. Rappresenta un valido momento di confronto per i nostri giovani. All interno dell iniziativa, grazie alla collaborazione con l Università di Bari-Taranto, gli studenti vivranno un particolare Job-Day con gli esperti, al fine di comprendere meglio se ci sono ancora margini occupazionali nei dei diversi segmenti della finanza. IL TFF A BANDA LAR- GA Grazie a FASTWEB, Top Sponsor del TFF 2011, tutta l operatività e le transazioni sui mercati internazionali, a partire dalla Notte Bianca del Trading, saranno garantite dalla Banda Larga Fastweb. Siamo orgogliosi di poter offrire la nostra tecnologia al Taranto Finanza Forum diventato, in pochi anni, uno degli ap- puntamenti più importanti per gli operatori del settore spiega Claudio Pellegrini, Responsabile Finance di FA- STWEB -. La banda larga veloce, performante e sicura è strategica nei mercati finanziari e FASTWEB, grazie alla qualità della sua rete, è uno dei partner più accreditati in questo settore. SOLIDARIETA Anche quest anno il TFF ha una sponda di solidarietà. Social Partner è ABIO Associazione per il Bambino in Ospedale. Nel corso della tregiorni, scatta una vera e propria gara a sostegno della sezione ionica del sodalizio, impegnata verso il miglioramento delle condizioni di degenza dei bambini ricoverati. La raccolta benefica è orientata in modo preminente all acquisto di uno spirometro (apparecchio per sindromi respiratorie) da consegnare all Ospedale SS. Annunziata di Taranto. I MARCHI DEL TFF FASTWEB e BOEING sono Partner principali. Queste invece, le Società che saranno presenti a Taranto: ActivTrades, Admiral Markets, AFX Capital, Aureo Gestioni, Banco Metalli Preziosi, Barclays, BCC Vita, Borsa Italiana, Credit Suisse, Deltoro Holding, Deutsche Bank, Directa, etf Securities, etoro, Euseco, FXCM, KPMG, Morningstar, RBS, Trading Library, Trader- Link, UBS, Unicredit, Videolive, Webank. Sul sito l elenco completo dei Partner (compresa la fitta schiera di eccellenze territoriali) e dei Relatori del TFF Ecco gli appuntamenti del Taranto Finanza Forum Oggi é in programma la NOTTE BIANCA DEL TRA- DING. Per la prima volta al mondo i trader celebrano i mercati in un happening globale fra le piazze americane e asiatiche. Una cavalcata alla scoperta dei nuovi mondi e dei nuovi scenari. Mentre in Italia cala la notte, un microcosmo di temerari sfida l evoluzione dei mercati, dalle valute alle materie prime. Sullo sfondo una grande festa che promuove il Marchio del Territorio esaltandone gusti, sapori, profumi grazie alla collaborazione con il GAL Colline Joniche. All interno della Notte Bianca del Trading: Taranta Trading, proiezione Il Signor H (il film corto sulla crisi economica prodotto dalla BCC San Marzano di San Giuseppe e interpretato da Alessandro Haber), Trading e Orecchiette (degustazione di prodotti tipici), I Mille Volti della Crisi (Mostra Fotografica sulla crisi economicofinanziaria). Domani, invece, ci sarà l ANALISI DEI MERCATI E STRATEGIE D INVESTIMENTO. Esclusiva giornata non-stop per comprendere i nuovi scenari e scegliere le opzioni più inte-ressanti sulle qauli far confluire i risparmi e gli investimenti, ma anche per operare in tempo reale sui mercati con le più innovative strategie di trading. Due sale conferenze e una trading room in contemporane; un ampia area espositiva all interno della quale incontrare i rappresentanti delle più prestigiose società finanziarie: 40 relatori; 28 sessioni informative, di confronto e didattica. RISK STOCK EXCHANGE - Il primo fantaportafoglio della finanza che premia i primi e gli ultimi: i partecipanti possono scegliere da 5 a 10 titoli all interno di una lista di 30 sui vari mercati mondiali e prevedere la performance. In palio, premi importanti: un week end a quattro stelle nel territorio ionico, ipad, iphone, TV LCD 40, abbonamenti a Panorama- Economy. Anche quest anno il RSE premierà non solo le migliori performance, ma anche la peggiore, valorizzando così l impegno di chi si mette in gioco. APERITIVO CON IL RELATORE - Ritorna, dopo il successo della passata edizione, l innovativa formula dell Aperitivo con il Re-latore. Il TFF offre la possibilità di gustare l aperitivo con uno dei relatori della Quinta Edi-zione, confrontandosi sulle tematiche economico-finanziarie e chiedendo consigli personaliz-zati. L ESPERTO RISPONDE - Per 60 minuti, i protagonisti saranno i partecipanti al TFF con le loro domande. Non semplici spettatori, ma parte attiva del dibattito: 20 domande selezionate tra tutte quelle proposte dagli iscritti all Evento, alle quali dovranno rispondere i relatori e gli esperti delle Società partecipanti. Tutte le altre domande saranno girate agli esperti, i quali forniranno adeguate risposte ai desk nel corso della giornata del 30 settembre. TOL FOR FOUR Trading & Didattica - L operatività dei Top Trader in tempo e denaro reale per l intera giornata del 30 settembre. Tutte le operazioni dei trader saranno seguite e monitorate per per-mettere, anche ai neofiti del trading, di comprendere il perché del loro successo e i segreti delle loro strategie vincenti. Portando il proprio PC si potranno seguire in real-time le indica-zioni ed emulare le operazioni. Nella giornata di sabato 1 Ottobre, invece, é in programma L ITALIA CHE SARA : economisti e rappresentanti istituzionali offrono la loro visione sul futuro del Paese, delle imprese e delle famiglie.

9 Pugliapress Giovedì 29 Settembre 2011 Provincia fax Al via il Taranto finanza forum 2011 Tre giorni di confronti su economia e finanza. Riflettori sulla prima notte bianca del trading Oltre 1250 iscritti provenienti dall Italia, 59 relatori da tutto il mondo, 36 tavole rotonde e le più importanti società economiche-finanziarie a confronto all interno di cinque sale conferenze. Sono queste le linee guida del Taranto Finanza Forum che oggi apre la sua Quinta Edizione. Promosso dalla BCC San Marzano di San Giuseppe l evento di economia e finanza che in questi anni si è caratterizzato per essere il momento più accreditato del centrosud nel quale è possibile effettuare anali dei mercati e strategie d investimento. L appuntamento è all Histò San Pietro sul Mar Piccolo, antica masseria alle porte di Taranto, dove in vetrina ci saranno le società italiane e internazionali più prestigiose per cercare di avviare con i risparmiatori privati e istituzionali un ulteriore tappa di confronto, formazione e informazione. Particolarmente intesa la tre-giorni che si chiude sabato primo ottobre e che annovera fra le tante novità la prima Notte Bianca del Trading, evento inedito a livello mondiale dove saranno affrontati in tempo reale e nel cuore della notte (italiana) i mercati asiatici e americani. L occasione sarà anche propizia per promuovere la vetrina- L Assessore regionale all ambiente Lorenzo Nicastro ha disposto la sospensione delle autorizzazioni per la discarica Italcave. Ciò, per quanto si apprende, in risposta al rifiuto del gestore di ottemperare alle prescrizioni della regione Puglia in merito al conferimento dei rifiuti campani. In presenza di diversi contaminanti individuati nei rifiuti provenienti dalla Campania la regione Puglia ha infatti adottato provvedimenti precauzionali mirati alla tutela della salute dei cittadini. Provvedimenti Puglia ai tanti ospiti giunti a Taranto. Infatti, in collaborazione con il GAL Colline Joniche sono stati allestiti per arricchire la Notte Bianca diversi contenuti. I Convegni di giovedì 29 settembre Alle 17,30 in Aula Didattica 1 si parlerà di metalli preziosi: Oro: asset rifugio per eccellenza nel passato, nel presente e nel futuro, con Lorenzo Mercatali del Banco Metalli Preziosi. Alle 18 in Palamezzanotte: Economia locale e reti territoriali a cura del GAL Colline Joniche, dove sarà presentato in anteprima la sottoscrizione del primo contratto di rete sul turismo. Interventi di: Vito Roberto Santamato, Professore di Economia e Gestione delle imprese I e II facoltà di Economia, Università Aldo Moro di Bari; Federico Pirro, Professore di Storia dell Industria, Università di Bari e Politiche Economiche Territoriali, Università di Lecce; Daniele Germiniani, Consulente Relazioni Territoriali Touring Club Italiano; Antonio Riccio, Referente Stakeholders Territorio Sud Unicredit Spa; Emanuele di Palma, Economista, Direttore Generale BCC San Marzano di San Giuseppe; modera il Presidente del Gal Colline Joniche, Antonio Prota. Alle 19, che riguardano tutte le discariche del territorio. L atto di sospensione si configura pertanto come un doveroso provvedimento di amministrazione attiva, con finalità precauzionali - dichiara l assessore - volto a tutelare le matrici ambientali della Puglia e il diritto alla salute dei cittadini pugliesi. Sul caso rifiuti campani l inchiesta salentina si concentra non solo sull impianto di Statte ma anche in quelli denominati Ecolevante e Vergine.. Il fascicolo, inoltre, incrocia quelli di Napoli e Nicastro sospende l attività dell Italcave a Messina, dove sotto i riflettori sono finite le attività delle società pubbliche delle Province di Napoli e Salerno, Sapna e Ecoambiente. La magistratura partenopea, in particolare, lavora su varie ipotesi di reato, quali traffico illecito di rifiuti e truffa ai danni dello Stato, ipotizzando che l invio della spazzatura verso Taranto e Messina sarebbe avvenuta in assenza di intese istituzionali, sulla base di accordi privati tra le ditte, e che sarebbe stata effettuata in modo pericoloso. nell Aula Didattica 1, prologo con il trading. Davide Biocchi, Riccardo Bolgia e Giancarlo Marino, presentano le novità della piattaforma Directa. I Contenuti - Le novità dal mondo del trading e social trading, future, obbligazioni, forex, commodities opzioni, certificati, oro. E ancora: economia locale e globale: la collaborazione con il GAL Colline Joniche, quella con Alumni Bocconi, concluderà il TFF sabato 1 ottobre alle ore 9 con La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?, prima della prestigiosa appendice con l intervista di Marco Fratini (Caporedattore Economia La7) al Presidente della Camera, On. Gianfranco Fini su L Italia che sarà (sabato 1 ottobre ore 11), la visione del Presidente della Camera sul futuro del Paese alle prese con la fase di recessione globale. Ma il TFF, non è solo ricerca degli investimenti migliori e conoscenza. Rappresenta un valido momento di confronto per i nostri giovani. All interno dell iniziativa, grazie alla collaborazione con l Università di Bari-Taranto, gli studenti vivranno un particolare Job- Day con gli esperti, al fine di comprendere meglio se ci sono ancora margini occupazionali nei dei diversi segmenti della finanza. IL TFF a Banda Larga Grazie a FASTWEB, Top Sponsor del TFF 2011, tutta l operatività e le transazioni sui mercati internazionali, a partire dalla Notte Bianca del Trading, saranno garantite dalla Banda Larga Fastweb. «Siamo orgogliosi di poter offrire la nostra tecnologia al Taranto Finanza Forum diventato, in pochi anni, uno degli appuntamenti più importanti per gli operatori del settore spiega Claudio Pellegrini, Responsabile Finance di FASTWEB -. La banda larga veloce, performante e sicura è strategica nei mercati finanziari e FASTWEB, grazie alla qualità della sua rete, è uno dei partner più accreditati in questo settore». Solidarietà Anche quest anno il TFF ha una sponda di solidarietà. Social Partner è ABIO Associazione per il Bambino in Ospedale. Nel corso della tregiorni, scatta una vera e propria gara a sostegno della sezione ionica del sodalizio, impegnata verso il miglioramento delle condizioni di degenza dei bambini ricoverati. La raccolta benefica è orientata in modo preminente all acquisto di uno spirometro (apparecchio per sindromi respiratorie) da consegnare all Ospedale SS. Annunziata di Taranto.

10 VI I L EVENTO TARANTO CITTÀ CON LA BCC FARO SUI MERCATI I numeri: oltre 1250 iscritti dall Italia, 59 relatori dal mondo, 36 tavole rotonde, 30 operatori economici di alto livello Venerdì 30 settembre 2011 Di Palma (Bcc): «Momento di riflessione sulle dinamiche della crisi e sulle prospettive di breve e medio termine» Come sopravvivere al tempo della crisi Taranto Finanza Forum, a confronto esperti e operatori di Borsa GIACOMO RIZZO l Se la Borsa crolla come bisogna comportarsi? Cos è lo spread? Dove conviene investire? Le sale conferenze dell hotel Histò si sono trasformate nel salotto di lusso della finanza per l evento di economia più importante del Mezzogiorno. Ieri è partita la tre giorni dedicata al Taranto Finanza Forum promosso dalla Banca di credito cooperativo di San Marzano, una full immersion sulle novità del mondo del trading e social trading, i conti pubblici, il Prodotto interno lordo, la manovra economica, il ruolo delle banche, le strategie. Un occasione per riflettere sulla crisi economica e le turbolenze finanziarie. Sono oltre 1250 gli iscritti provenienti dall Italia, 59 i relatori da tutto il mondo, 36 le tavole rotonde. L evento vede la partecipazione di 30 operatori economici di alto livello, tra i quali la Boeing, la Barclays, Borsa Italiana, Credit Suisse, Ubs e U n i c re d i t. «Il sistema economico e finanziario - ha ricordato ieri pomeriggio il presidente della Bcc San Marzano di San Giuseppe, Francesco Cavallo in apertura dal Forum - sta attraversando una fase senza precedenti, dissimile in tutto e per tutto dalle esperienze, anche le più negative, che possiamo ricordare. Il Taranto Fnanza Forum, che quest anno celebra la sua quinta edizione, vuol fornire il proprio contributo alla chiarezza, alla comunicazione, all infor mazione. Allo stesso tempo, mira ad accorciare la linea, ponendo uno fronte l altro risparmiatori ed esperti, per un confronto diretto, immediato e senza filtri». Per il direttore generale della Bcc, Emanuele Di Palma, «ancora una volta l eve n t o cade in un momento estremamente complesso non solo per il nostro Paese ma per le economie occidentali in genere e sicuramente gli spunti che emergeranno saranno molto utili agli addetti ai lavori e non che seguiranno la tre giorni per avere un idea più compiuta degli accadimenti di questa turbolenta stagione. Taranto si pone nuovamente come protagonista di un momento di riflessione approfondita sulle dinamiche della crisi e sulle prospettive di breve e medio termine dell economia e dei mercati finanziari». Il Taranto Finanza Forum è partito con il dibattito su «Oro, asset rifugio nel passato, nel presente e nel futuro», moderato da Lorenzo Michele Mercatali (consigliere marketing e sales in Bmpi). A seguire il convegno «Economia locale e reti territoriali» all interno del quale il presidente del Gal Colline Ioniche, Antonio Prota, ha illustrato il primo contratto di rete sul turismo sottoscritto proprio due giorni fa a Bari dai Consorzi dell intera regione e dallo spin-off turistico dell Università di Bari Exiteam. Prima della «Notte bianca del trading», BCC Il direttore generale Di Palma Directa Sim ha aperto i nuovi scenari del trading e dell operatività sui mercati. E oggi si prosegue con l'operatività tà dei top trader in tempo e denaro reale per l'intera giornata, l'analisi dei mercati (tra i relatori ci sono Eugenio Benetazzo zo e Luca poni), le strategie di trading, i consigli su Ram- come investire con i mini future. E tanto altro ancora. Perchè il Taranto Finanza Forum vuole seguire le orme del workshop Ambrosetti di Cernobbio, o, che ogni anno richiama il ghota dell economia. L INTERVENTO IL CONVEGNO PROMOSSO DA GAL COLLINE JONICHE «Il turismo deve essereere industria dell ospitalità» Pirro: ma bisogna lavorare in sinergia l Parla del turismo come industria cifico di turismo come quello dell ospitalità. Di «un scientifico co e congressuale». comparto economico di rilevanza strategica che include molteplici attività ma bisognoso anche di una vastissima gamma di beni originati dalla trasformazione industriale». Federico Pirro, docente di Storia dell Industria nell U n ive r s i t à di Bari e di Politiche economiche territoriali nell Ateneo del Salento, è stato tra i relatori del convegno «Economia locale e reti territoriali» promosso dal Gal Colline Joniche. Secondo Pirro «deve considerarsi superata ogni visione dello sviluppo che contrapponga la crescita delle attività turistiche a quella dell industria nella valorizzazione di un territorio. Anche alcuni settori manifatturieri come ad esempio siderurgia, chimica ed energia, non solo producono beni e utilities destinati allo stesso consumo turistico, ma nelle loro aree di insediamento potrebbero costituire oggetto di attrazione per un segmento spe- In Puglia si sono già avviate alcune esperienze in tale direzio- ne all Enel di Brindisi e all Ilva di Taranto, mentre un altra se ne sta avviando sui campi petroliferi della Basilicata. «Tutta l indu - stria produttrice di beni enogastronomici, arredamenti alberghieri, materiali da costruzione, impiantistica varia, attrezzistica per le attività sportive, tecnologie per la gestione del tempo libero - ha fatto presente Pirro - concorre direttamente alla fornitura dei servizi di accoglienza e di soggiorno al turista. «La crescita competitiva delle attività turistiche - ha concluso Pirro - non può prescindere da visioni di ampio respiro, capaci di interconnetterre sempre di più territori, paesaggi, spazi urbani, beni storico-culturali, cicli produttivi e da una fortissima tensione operativa verso l agg re gazione di molteplici capacità che devono lavorare in sinergia». «L Italia che sarà» E domani l inter vento del presidente Fini I maggiori esperti di economia e finanza a livello internazionale a confronto sull analisi dei mercati e le strategie d investi - mento. Oggi saranno 20 i diversi momenti di confronto e didattica che si snoderanno all interno delle tre sale più due aule didattiche dedicate. Il Taranto Finanza Forum si concluderà domani con il convegno «La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in do al tunnel?» Tra i relatori: Cristian Chizzoli (membro del cda di fon- Cassa Depositi e Prestiti), Denny De Angelis (docente dell Univer- sità Bocconi), e Corrado Aprico (Partner Pricewaterhouse & Coopers e docente universitario). Il clou alle 11 con l intervista di Marco Fratini (coporedattore Economia di La7) all on. Gianfranco Fini su «L Italia che sarà». Il presidente della Camera parlerà del futuro del Paese alle prese con la fase di recessione globale. Il presidente Fini sarà impegnato in un vero e proprio tour. Alle 9,15 inaugurerà l anno scolasti- co al liceo scientifico «Moscati» di Grottaglie. Poi parteciperà ali lavori del Taranto Finanza Fo- rum; alle 12 inaugurerà la sede provinciale di Futuro e Libertà in via Anfiteatro, a Taranto, e terrà una conferenza stampa. Alle 17 infine parteciperà a Castellaneta ai lavori conclusivi del forum «Etica e Politica». L INTERVENTO COSA HA AFFERMATO IL CONSULENTE TOURING CLUB «Ma in Italia il turismo è privo di strategia Paese» Germiniani: gli stranieri valgono 28 miliardi l «Comunicazione e qualità diventano fattori critici di successo». Lo ha sottolineato, nell am - bito della tavola rotonda del Gal Colline Joniche, Daniele Germiniani, consulente Relazioni territoriali del Touring Club Italiano. La sua è stata una disamina sul «turismo tra reti locali e flussi globali alla ricerca dell equili - brio». Per Germiniani «la costruzione di una forte rete tra gli attori è uno dei fattori di successo, forse il più importante ma non l unico. La costruzione di una forte e riconosciuta immagine è un altro fattore imprescindibile. Essere un bel territorio, anche se con attori coesi, non basta». Il turismo, pur essendo una industria strategica per il Paese, non gode - a detta del consulente del Touring club - di un completo riconoscimento del proprio valore sia in termini di rilevanza economica, sia in termini di strategia industriale». L export in questo senso è un indicatore importante per capire la forza di un settore perchè vuol dire la capacità di vendere i prodotti italiani all estero. «Il tessile italiano - ha osservato Germiniani - produce circa 32 miliardi di euro di export, il turismo straniero in Italia, e cioè la capacità nazionale di vendere il prodotto turistico nazionale ad un pubblico estero, vale circa 28 miliardi. Tra l altro, il turismo è uno dei settori che meno ha risentito della crisi (-7,2% export turismo, -21,2% totale export). Se è allora evidente che parlare di turismo vuole dire parlare di un settore economico, di un industria a pieno titolo con tutte le relative filiere, perché in Italia manca una strategia turistica a livello di sistema Paese? «In mancanza di una politica industriale e di grandi investimenti - ha precisato Germiniani - è molto meglio concentrarsi su ciò che i territori sono stati in grado di fare. Come per la migliore tradizione italiana, bisogna guardare al capitalismo molecolare e diffuso per vedere i segni migliori». TA R A N TO FINANZA FORUM Le sale conferenze dell Histò si sono trasformate nel salotto della finanza per un grande evento di economia nel Mezzogiorno L A N A L I S TA DI VITTORIO: È UNA SPIRALE AL RIBASSO «Termometro della crisi quelle variazioni del Pil da prefisso telefonico» l «La spirale al ribasso crea avversione ai mercati come se fossero questi la ragione delle difficoltà e non lo specchio fedele di quanto sta accadendo nella realtà». U n analisi lucida quella di Giuseppe Di Vittorio, tarantino di nascita, giornalista di «Milano Finanza». «Assistiamo al divieto di vendita allo scoperto, all au - mento della tassazione sui risparmi, alla minaccia di inasprimento dei carichi fiscali, alla potenziale chiusura del trading intraday, argomenti impensabili fino a qualche tempo fa» dice Di Vittorio. Difficile, secondo Di Vittorio, vedere indici che possano salire con un eco - nomia che invece va da tutt altra parte accompagnata da variazioni positive del pil da prefisso telefonico. I mercati sono l equivalen - Giuseppe Di Vittorio (Milano Finanza) te del termometro, se hai la febbre puoi anche prendertela con l asticella in mercurio che sale ma non ti serve a un granché». Il giornalista economico ha spiegato che l edizione 2011 del Taranto Finanza Forum giunge in un momento particolare per la finanza. «Internet - ha aggiunto - ha reso possibile fare finanza di qualità e professionale perfino a 1000 chilometri da Milano, a 2000 dalla City e 7000 da Wall Street. In qualche millesimo di secondo davanti agli occhi attenti di centinaia di partecipanti comprare e vendere petrolio, oro, cacao, un tasso euribor, un titolo di Stato, una microscopica quota di partecipazione in Fiat o in Apple oppure un dollaro australiano, diventa realtà. Lo scenario non è quello di una sala operativa, ma un antica masseria in riva al mare prediletto da Orazio». L evento prova a «vedere e immaginare il futuro. Io, da analista e cronista dei mercati finanziari - ha sottolineato Di Vittorio - uno da proporlo ce l ho. Ogni strategia è sostenuta da adeguate argomentazioni economiche e finanziarie. Il ritorno al passato - ha aggiunto Di Vittorio - peggiorerebbe i costi di finanziamento delle imprese e di riflesso le condizioni di lavoratori e consumatori».

11 36 SPECIALE ECONOMIA JONICA L I N I Z I AT I VA DELLA BCC DI SAN MARZANO È iniziato ieri e si concluderà domani il Taranto Finanza Forum 2011, l evento di economia e finanza promosso dalla Banca di Credito Cooperativo di San Marzano, giunto alla sua quinta e d i z i o n e. «Il Taranto Finanza Forum ha centrato il suo primo obiettivo: essere sulla notizia spiega il direttore generale della Bcc San Marzano di San Giuseppe, Emanuele di Palma - perché ci stiamo occupando delle tematiche economiche e finanziarie del momento. La nostra canca, ha creduto fermamente sulla opportunità di creare un evento assolutamente attuale che aprisse ildibattito su tematiche di interesse generale e non solo per addetti ai lavori. L'evento vede la partecipazione di circa 30 operatori economici di alto livello che hanno condiviso il pensiero di fare di Taranto, per qualche giorno,un crocevia in cui si incontreranno diverse scuole di pensiero, visioni, prospettive sulla attuale situazione di crisi, e dal quale deriveranno proposte concrete e scenari utili alla comprensione del momento attuale. Ma il Taranto Finanza Forum è unisce anche la promozione del territorio, con le sue bellezzeartistiche e culturali, con l'enogastronomia, la finanza e l'economia. Il contributo che si vuole dare è proprio questo: avvicinare il grande pubblico ad argomenti complessi sì, ma enormemente importanti nella vita di tutti i giorni,rendendo il tutto godibile grazie al contributo di aziende del territorio che metteranno a disposizione degliintervenuti tutta la propria esperienza e professionalità fornendo ospitalità di grande qualità». Oltre trenta le tavole rotonde, le conferenze e gli incontri di didattica programmati all interno dell Histò San Pietro sul Mar Piccolo (alle porte di Taranto) location che ospita da ieri la quinta edizione del Taranto Finanza L evento di economia e finanza promosso dalla Banca di San Marzano è alla sua quinta edizione Sono oltre gli iscritti da tutta Italia con 59 relatori provenienti da tutto il mondo e 36 tavole rotonde Al via il Taranto Finanza Forum Forum. Per completare al meglio l of - ferta del confronto, la Bcc ha anche allestito una tensostruttura aggiuntiva «PalaMezzanotte», portando così a tre le sale convegni (compresa una trading room permanente) alle quali si aggiungono due aule didattiche tematiche, contenitori per affrontare le analisi dei mercati e le strategie d'investimento; le novità dal mondo del trading e social trading, future, obbligazioni, forex, commodities opzioni, certificati, o ro Ma il Tff, non è solo ricerca degli investimenti migliori e conoscenza. Rappresenta un valido momento di confronto per i nostri giovani. All inter no dell iniziativa, grazie alla collaborazione con l Università di Bari-Taranto, gli studenti vivono un particolare Job-Day con gli esperti, al fine di comprendere meglio se ci sono ancora margini occupazionali nei dei diversi segmenti della finanza. Anche quest anno, infine, il TFF ha una sponda di solidarietà. Social tner è Abio Associazione per il Bambino in Ospedale. È in corso una vera e Par- propria gara a sostegno della sezione ionica del sodalizio, io impegnata verso il miglioramento delle condizioni di genza dei bambinii ricoverati. La rac- decolta benefica è orientata in modo preminente all acquisto di uno spirometro (apparecchio per sindromi respiratorie) da consegnare all Ospedale SS. S Annunziata di Taranto. Di assoluto prestigio la chiusura del Taranto Finanza Forum quando domani mattina Marco Fratini (caporedattore economia La7) intervisterà il presidente della la Camera, on. Gianfranco Fini su «L Italia che sarà». [Mimmo Mazza] Venerdì 30 settembre 2011 UN EVENTO Giunto alla quinta edizione il Forum richiama una gran quantità di partecipanti, anche da fuori della Puglia e della provincia CLOU DELLA MANIFESTAZIONE Domani l intervista a Fini Oltre 1250 iscritti provenienti dall Italia, 59 relatori da tutto il mondo, 36 tavole rotonde e le più importanti società economiche-finanziarie a confronto all interno di cinque sale conferenze. Sono questi i numeri della edizione 2011 del Taranto Finanza Forum, con un significativo incremento della percentuale femminile tra i partecipanti. Domani, prima dell intervista al presidente della Camera Gianfranco Fini, nel PalaMezzanotte, si svolgerà un convegno sul tema «La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?», a cui farà da moderatore Andrea Telara (giornalista Panorama-Economy) mentre le relazioni sono state affidate a Cristian Chizzoli (Cassa Depositi e Prestiti, Mediocredito Italiano, Fondazione Fiera Milano e Docente Università Bocconi), Denny De Angelis (Università Bocconi), Corrado Aprico (partner Pricewaterhouse & Coopers); Emanuele di Palma (Economista, direttore generale BCC San Marzano), Francesco Cometa (Area Leader Taranto Bocconi Alumni Association). [M.Maz.]

12 CORRIERE DEL GIORNO Venerdì 30 settembre Taranto Forum, è qui il confronto Oltre 1250 iscritti provenienti dall Italia, 59 relatori da tutto il mondo, 36 tavole rotonde e le più importanti società economich-finanziarie a confronto all inte rno di cinque sale conferenze. Sono queste le linee guida del Taranto Finanza Forum che domani (29 settembre 2011) apre la sua Quinta Edizione. Promosso dalla BCC San Marzano di San Giuseppe l evento di economia e finanza che in questi anni si è caratterizzato per essere il momento più accreditato del centro-sud nel quale è possibile effettuare anali dei mercati e strategie d i nv e s t i m e n t o. L appuntamento è all Histò San Pietro sul Mar Piccolo, antica masseria alle porte di Taranto, dove in vetrina ci saranno le società italiane e internazionali più prestigiose per cercare di avviare con i risparmiatori privati e istituzionali un ulteriore tappa di confronto, formazione e informazione. Particolarmente intesa la tregiorni che si chiude sabato primo ottobre e che annovera fra le tante novità la prima Notte Bianca del Trading, evento inedito a livello mondiale dove saranno affrontati in tempo reale e nel cuore della notte (italiana) i mercati asiatici e americani. L occasione sarà anche propizia per promuovere la vetrina-puglia ai tanti ospiti giunti a Taranto. Infatti, in collaborazione con il GAL Colline Joniche sono stati allestiti per arricchire la Notte Bianca diversi contenuti. I Convegni di giovedì 29 settembre Alle 17,30 in Aula Didattica 1 si parlerà di metalli preziosi: Oro: asset rifugio per eccellenza nel passato, nel presente e nel futuro, con Lorenzo Mercatali del Banco Metalli Preziosi. Alle 18 in Palamezzanotte: Economia locale e reti territoriali a cura del GAL Colline Joniche, dove sarà presentato in anteprima la sottoscrizione del primo contratto di rete sul turismo (dettagli in comunicato congiunto, ancora: economia locale e globale: la collaborazione con il GAL Colline Joniche, quella con Alumni Bocconi, concluderà il TFF sabato 1 ottobre alle ore 9 con La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?, prima della prestigiosa appendice con l intervista di Marco Fratini (Caporedattore Economia La7) al Presidente della Camera, On. Gianfranco Fini su L Italia che sarà (sabato 1 ottobre ore 11), la visione del Presidente della Camera sul futuro del Paese alle prese con la fase di recessione globale. Ma il TFF, non è solo ricerca degli investimenti migliori e conoscenza. Rappresenta un valido momento di confronto per i nostri giovani. All interno dell iniziativa, grazie alla collaborazione con l Università di Bari-Taranto, gli studenti vivranno un particolare Job-Day con gli esperti, al fine di comprendere meglio se ci sono ancora margini occualtro file). Interventi di: Vito Roberto Santamato, Professore di Economia e Gestione delle imprese I e II facoltà di Economia, Università Aldo Moro di Bari; Federico Pirro, Professore di Storia dell Industria, Università di Bari e Politiche Economiche Territoriali, Università di Lecce; Daniele Germiniani, Consulente Relazioni Territoriali Touring Club Italiano; Antonio Riccio, Referente Stakeholders Territorio Sud Unicredit Spa; Emanuele di Palma, Economista, Direttore Generale BCC San Marzano di San Giuseppe; modera il Presidente del Gal Colline Joniche, Antonio Prota. Alle 19, nell Aula Didattica 1, prologo con il trading. Davide Biocchi, Riccardo Bolgia e Giancarlo Marino, presentano le novità della piattaforma Directa. I Contenuti - Le novità dal mondo del trading e social trading, future, obbligazioni, forex, commodities opzioni, certificati, oro. E pazionali nei dei diversi segmenti della finanza. IL TFF a Banda Larga Grazie a FASTWEB, Top Sponsor del TFF 2011, tutta l operatività e le transazioni sui mercati internazionali, a partire dalla Notte Bianca del Trading, saranno garantite dalla Banda Larga Fastweb. «Siamo orgogliosi di poter offrire la nostra tecnologia al Taranto Finanza Forum diventato, in pochi anni, uno degli appuntamenti più importanti per gli operatori del settore spiega Claudio Pellegrini, Responsabile Finance di FASTWEB -. La banda larga veloce, performante e sicura è strategica nei mercati finanziari e FASTWEB, grazie alla qualità della sua rete, è uno dei partner più accreditati in questo settore». Solidarietà Anche quest anno il TFF ha una sponda di solidarietà. Social Partner è ABIO Associazione per il Bambino in Ospedale. Nel corso della tre-giorni, scatta una vera e propria gara a sostegno della sezione ionica del sodalizio, impegnata verso il miglioramento delle condizioni di degenza dei bambini ricoverati. La raccolta benefica è orientata in modo preminente all acquisto di uno spirometro (apparecchio per sindromi respiratorie) da consegnare all Ospedale SS. Annunziata di Taranto. I Marchi che scommettono sul TFF FA - STWEB e BOEING sono Partner principali. Queste invece, le Società che saranno presenti a Taranto: ActivTrades, Admiral Markets, AFX Capital, Aureo Gestioni, Banco Metalli Preziosi, Barclays, BCC Vita, Borsa Italiana, Credit Suisse, Deltoro Holding, Deutsche Bank, Directa, etf Securities, etoro, Euseco, FXCM, KPMG, Morningstar, RBS, Trading Library, TraderLink, UBS, Unicredit, Videolive, Webank. Sul sito l elenco completo dei Partner (compresa la fitta schiera di eccellenze territoriali) e dei Relatori del TFF 2011.

13 TarantoSera Cultura&Spettacolo Venerdì 30 settembre - Sabato 1 ottobre Il convegno. Storici a confronto nella seconda giornata di studi nella sede dell Università L archeologia della Magna Grecia TARANTO - Entra nel vivo il convegno sulla Magna Grecia con la seconda giornata di studi. Alle 9 di stamane, nella nuova sede dell Università, l ex caserma Rossarol, nella città vecchia, si è parlato di Orizzonte delle origini con una serie di relazioni centrate sulla nascita e il significato del nome Italìa (C. De Simone), sulla figura del re Italòs, che avrebbe dato il suo nome alla regione e ai suoi primi abitanti gli Italòi (M. Nafissi), sulle realtà archeologiche documentate nell area dell Italia meridionale tra II e I millennio a.c. (A.M. Sestieri e A. Vanzetti), sul contesto dei rapporti politico-culturali entro cui matura, in età arcaica, la definizione dei confini dell Italìa greca, tra il golfo di Taranto e la Campania etrusca (M. Giangiulio). Oggi pomeriggio, sotto la presidenza di D. Mertens, invece le relazioni della Soprintendenza archeologica della Calabria, a cura di S. Bonomi. Alle 18 si passerà alla seconda sezione dedicata alle Dinamiche di crescita dell Italia con relazioni che guarderanno alle evidenze archeologiche relative ai popoli dell Italìa arcaica (A. Bottini e P.G. Guzzo), ai racconti e alle descrizioni che di tale regione si conservano nelle opere superstiti degli storici greci dell età arcaica a quella ellenistica (F. Prontera), Domani al centro del convegno l emergere di forme di (auto)definizione etnico-politica dei Greci dell Italia meridionale come Italiotai (M. Lombardo), con l analisi della descrizione dell Italìa, nella sua nuova dimensione peninsulare e nelle sue articolazioni regionali, nell opera del geografo greco di età augustes Strabone (G. Maddoli). Il Convegno sulla Magna Grecia, ieri, dopo una conferenza introduttiva di Braccesi, che ha richiamato l attenzione sulle modalità con cui l Italia antica ha giocato un ruolo nella costruzione dell Italia moderna, il convegno ha cercato di ripercorrere, col contributo di alcuni dei maggiori esperti, italiani e stranieri, questo lungo cammino. Alle relazioni tematiche si sono intrecciate, come è tradizione nel Convegno di Studi sulla Magna Grecia, relazioni di aggiornamento archeologico delle Soprintendenze territoriale dell Italia meridionale. il Comitato organizzatore volendo inserire il convegno tarantino nel vivo delle tematiche e problematiche oggi più sentite e dibattute, e, considerato che l anno in corso è quello del centocinquantenario dell Unità d Italia, ha pensato di dedicare il 51 convegno ad un tema che ben di inserisce in questo scenario. La Pepsi finanzia il recupero della chiesa di S. Agostino a Massafra Un nuovo laboratorio culturale MASSAFRA - La città di Massafra ha ottenuto i finanziamenti messi a disposizione da Pepsi Cola per la realizzazione di un laboratorio culturale che farà rivivere la chiesa sconsacrata di S. Agostino, scarsamente utilizzata. La chiesa sorge nel centro storico di Massafra, un luogo molto antico, dove il regista Pasolini ha ambientato una parte del film capolavoro della cinematografia italiana Il Vangelo secondo Matteo, L allestimento permanente della Chiesa sconsacrata di S. Agostino e della sala sotterranea è finalizzato anche a creare uno spazio per eventi (proiezione, palco, rete wi fi). L obiettivo: colmare la mancanza di spazi per attività culturali che saranno realizzate grazie al supporto di associazioni attive sul territorio. Una possibilità per i giovani di Massafra di dare sfogo alla grande creatività individuale e collettiva attraverso le arti. Da ottobre partirà la ricerca dei fornitori e dei partner per realizzare il progetto a partire da gennaio Il successo di questa iniziativa mette in evidenza il forte senso di responsabilità dei giovani italiani (soprattutto del Sud), che li spinge a farsi carico dei problemi delle proprie comunità e a fornire in prima persona delle soluzioni. Infatti, oltre a Massafra hanno ottenuto i finanziamenti altre due città del Sud: Catania e Salerno. Ecco le idee vincitrici nel 2012: un campo da calcio a Bellosguardo, Salerno, una scuola di formazione professionale per giovani imprenditori a Catania e un laboratorio culturale a Massafra. Pepsi, storico marchio internazionale di Cole, ha sviluppato un progetto innovativo nel corso del 2011, con la promessa di fornire ai giovani una piattaforma per esprimere le proprie idee per migliorare la loro quotidianità e quella della comunità che li circonda e soprattutto di realizzare i 3 progetti ritenuti più interessanti dal popolo del web. Da marzo a luglio 2011, Pepsi ha creato infatti una piazza virtuale, dove poter raccontare i propri bisogni e i propri sogni, per migliorare il proprio mondo. Tra le idee caricate sul sito, una battaglia all ultimo voto tra gli utenti ha decretato i tre progetti vincitori e Pepsi li trasformerà in progetti concreti nel Le tre idee che si sono aggiudicate la vittoria del concorso permetteranno a molti giovani italiani di poter godere di nuove infrastrutture per trascorrere il tempo libero e forniranno un opportunità per migliorare la loro vita quotidiana lavorativa o personale. A partire da Ottobre inizierà la ricerca di partner e fornitori e la stesura dei progetti definitivi, per poi partire nel 2012 con le tre realizzazioni. l evento I bocconiani di Italia domani a Taranto TARANTO - La nuova Associazione ex Alunni dell Università Bocconi (BAA - Bocconi Alumni Association) si presenta a Taranto. Lo farà domani con una tavola rotonda intitolata: La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?, che si terrà dalle 9 al Relais Histò San Pietro sul Mar Piccolo. Docenti Bocconi, professionisti affermati e imprenditori brillanti si incontreranno per discutere insieme e cercare nuove chiavi di lettura delle principali criticità e prospettive di sviluppo delle imprese italiane. Tra i protagonisti della tavola rotonda Francesco Cometa, Area Leader Taranto della Bocconi Alumni Association, ed Emanuele di Palma, Direttore Generale della Bcc San Marzano, che introdurranno la tematica e l evento e Corrado Aprico, Partner della P r i c e w a t e r h o u s e - Coopers (PwC) e docente universitario di revisione aziendale, che tenuto conto della significativa conoscenza del tessuto imprenditoriale nonché del sistema bancario pugliese, parlerà del ruolo della cultura amministrativa e finanziaria nel processo di crescita competitiva delle piccole e medie imprese, aspetto fondamentale in un contesto economico sempre più globalizzato. L evento è previsto in chiusura del Taranto Finanza Forum, meeting di tre giorni organizzato da Bcc San Marzano di San Giuseppe. Giunto ormai alla sua quinta edizione, il meeting rappresenta una importante occasione di confronto sui temi dell economia che caratterizzano il panorama internazionale.

14 Sabato 1 ottobre 2011 L EVENTO CON LA BCC FARO SUI MERCATI Nuovo dibattito ieri all Histò con oltre persone da tutto il Centro Sud e le principali società finanziarie internazionali TARANTO CITTÀ I IX Il mercato rimane volatile a causa delle incertezze dei governi europei ma si stanno creando le condizioni della ripresa «La crisi non è finita serve incidere di più» Taranto Finanza Forum: misure drastiche per aiutare la ripresa Da sinistra Benettazzo e Cavallo l La crisi non è finita. Tuttavia c è qualche spiraglio di ripresa che va assecondato. E questo il messaggio che emerge dalla seconda giornata del Taranto Finanza Forum, evento di economia e finanza promosso dalla Banca di credito cooperativo di San Marzano di San Giuseppe che ha richiamato all Histò San Pietro sul Mar Piccolo, a Taranto, oltre 1200 persone provenienti da tutto il Centro Sud, le principali società economiche finanziarie internazionali e i più importanti esperti provenienti da tutto il mondo, i quali, oltre a leggere l evo l u z i o n e della recessione, hanno offerto anche chiavi di lettura e pros p e t t ive. Rileva Massimo Siano, responsabile del mercato italiano della londinese Etf Securities: «Se pensate che la parola crescita sia cancellata dal dizionario italiano, francese, tedesco, inglese e spagnolo provvedete a fare scorte di oro». Tuttavia la situazione attuale rimane critica. E questo il pensiero di Nicola Francia, numero uno degli strumenti quotati Italia di Royal Bank of Scotland: «Il mercato rimane molto volatile a causa delle incertezze dei governi europei. Contestualmente, però, si stanno creando le giuste condizioni per la ripresa». Linea condivisa anche da Gabriele Vedani, direttore generale Italia dell americana Fxcm: «C è estremo pessimismo per una situazione che richiede interventi urgenti più radicali di quelli attuati. L unico ottimismo è dato dalla presa di coscienza, finalmente, delle autorità internazionali». E vede nero anche l economista Eugenio Benetazzo: «Al momento non ci sono i presupposti per uscire dal tunnel. L unica strada per una timida ripresa può essere segnata solo ed esclusivamente da misure drastiche senza le quali il futuro si annuncia particolarmente ne gativo». Ma una delle chiavi più incisive della giornata è stata offerta da Morningstar Italy che, dall alto dell os - servatorio in oltre 20 Paesi, dice: «I mercati mondiali continuano ad essere molto nervosi e volatili. Gli operatori continuano a guardare in Europa per capire quando e come la politica porterà l Unione fuori dalla crisi. Il crollo dell Eu - ropa rallenterebbe anche gli Usa poiché l Europa è il principale acquirente di beni e servizi Usa. Dal punto di vista operativo, conviene essere cauti, diversificare e puntare sui titoli con alto dividendo». Da segnalare, infine, il confronto fra gli studenti universitari della Facoltà di Economia di Taranto e gli esperti del Taranto Finanza Forum, presente il preside della Facoltà, Bruno tarnicola. «E un momentoo particolarmente difficile - commenta Notarnicola -, una fase che richiede impegno particolare per i nostri ragazzi. Non si può perdere altro tempo. No- La facoltà ha l obbligo di creare legamenti con il mondo del lavoro orientando la ricerca verso un ade - col- guata formazione». L I N I Z I AT I VA IL GUADAGNO DI TOKIO PER UN APPARECCHIATURA ABIO La Notte bianca a aiuta la solidarietà l Esiste la Notte bianca delle di guadagno sui mercati asiatici». città come generalmente la cono- In particolare è stata la Borsa di sciamo in centri piccoli e grandi, Tokio che ha permesso di fare ovvero negozi aperti sino a tardi, questo duadagno e la somma, in- spettacoli e musica nelle strade, sieme a quanto raccolto nei giorni ed ora esiste anche la Notte bianca del trading. Sì, perchè il Ta- Taranto per l acquisto dello spi- precedenti è stata donata all Abio ranto Finanza Forum promosso rometro. Si tratta di una speciale dalla Banca di credito cooperativo apparecchiatura per la prevenzione delle patologie respiratorie. di San Marzano ci ha dimostrato che si può anche organizzare una Ma prima che i trader partecipassero alla particolare Notte particolare Notte bianca in cui non ci sono negozi da vedere o bianca, c è stato spazio, sempre spettacoli da assistere, ma titoli di all Histò, per un momento dedicato alla promozione del territo- Borsa da negoziare approfittando del diverso fusi orario tra l Italia e rio pugliese. D altra parte Emanuele Di Palma, direttore della gli altri Paesi. E noto, infatti, che ci sono Borse operative quando da Bcc di San Marzano, lo aveva detto nella presentazione dell eve n t o noi i mercati sono chiusi. E così oltre sessanta trader sono stati alcuni giorni fa: non vogliamo coinvolti nlla prima Notte Bianca parlare solo di finanza, non vogliamo interrogarci solo sugli sce- del Trading. Commenta la stessa Bcc di San Marzano: «L eve n t o, nari internazionali, ma anche offrire una vetrina alle nostre ti- senza precedenti a livello mondiale, si è protratto fino ad oltre le picità. E così spazio per i prodotti tre del mattino consentendo ai top agroalimentari, a partire dalle trader Saverio Berlinzani e Alessandro Aldrovandi di raccogliere ha visto la partecipazione del Gal orecchiette, con un iniziativa che in poche ore oltre duecento euro Colline Joniche. La giornata finale «L Italia che sarà» oggi parla Fini Si conclude oggi, dopo due giorni di intenso dibattito, la quinta edizione del Taranto Finanza Forum. Il via alle 9, nel PalaMezzanotte, con un convegno promosso in collaborazione con Alumni Bocconi sul tema: «La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel? Interverranno: Francesco Cometa (presidente di Alumni coni); Emanuele di Palma (economista e direttore generale della Bcc di San Marzano di San Giuseppe); Denny De Angelis (docente di strategia d impresa Sda Bocconi); Cor- Bocrado Aprico (partner secoopers Italia); a); Christian Chizzoli Pricewaterhou- (docente di marketing Sda Bocconi e componente nte dei cda Cassa Depositi e Prestiti, Mediocredito italiano e Fondazione Fiera Milano); Marcello Bruni (direttore Comunicazione Europa di Boeing). Modera i lavori Andrea Telara di Panorama Economy. Finalità di Alumni Bocconi è mantenere un legame vivo tra questi ultimi e il mondo Bocconi per accrescere il prestigio internazionale dell Univer - sità e promuovere rapporti di coo- perazione col territorio. Alle 10,30, poi, chiusura del Taranto Finanza Forum che metterà in evi- denza l attuale crisi dell economia, le strategie per combatterla e le pro- spettive per la ripresa. «L Italia che sarà» è infatti il tema dell intervista al presidente della Camera, Gianfranco Fini, intervistato dal giornalista Marco Fratini caporedattore Econo- mia de LA7. Prima di raggiungere l Histò, Fini sarà a Grottaglie per l inaugurazione dell anno scolastico del liceo Moscati. IL DIBATTITO SULLA FINANZA A CONFRONTO SCUOLE DI PENSIERO Social e il trading scopre la terza via l L approccio ai mercati è fatto anche da scuole di pensiero. E uno spaccato, questo, che è emerso nei dibattiti del Taranto Finanza Forum promosso dalla Bcc di San Marzano. La prima scuola di pensiero vede la ragione e l analisi dei grafici prevalere su tutto nella gestione del trading e quindi dei risultati. La seconda, invece, indica come quello psicologico il fattore predominante per conquistare business e mercato. Ma c è una terza via? Certo che esiste una via intermedia è quella proposta dall americana etoro sbarcata in Italia proprio al Taranto Finanza Forum. Questa società punta molto sul social trading e su un aspetto etico della conquista dei mercati. Molte, poi, le novità emerse sotto il profilo degli investimenti. La quotata Morningistar ha presentato in anteprima il volume con i 500 migliori fondi sui quali investire per cogliere la ripresa. Particolarmente ascoltati gli interventi degli esperti dell oro, i quali hanno portato un contributo di chiarezza su un argomento ostico prima della partecipazione al Tff. Così come molto seguito è stato il Forex, tant è che sono stati tanti gli operatori giunti da ogni parte d Italia per cogliere gli aspetti salienti di questo mercato che sta sempre più appassionando i trader. Ma si è parlato anche delle novità relative alla tassazione delle rendite finanziarie. Il convegno promosso dall Ordine dei dottori commercialisti ha visto una presenza non solo di tecnici ma anche di imprenditori e di quanti proprio dalla finanza contano di trarre business. Per Nicola Bruni «l armonizzazione delle rendite finanziarie è uno strumento efficace che consente di equilibrare il prelievo fiscale. Così si riduce la tassazione sugli interessi rivenienti dai conti correnti di corrispondenza e quindi l adeguamento dell aliquota al 20% della tassazione delle altre rendite finanziarie». OCCHIO AI M E R C AT I Oggi ultima giornata del Ta r a n t o Finanza Forum che ha visto un grande afflusso di esperti e operatori finanziari [foto Todaro] IL COMMENTO IL SENSO DEL TARANTO FINANZA FORUM Se questo confronto aiuta tutti noi ad avere meno incertezze l Quando cinque anni fa la Bcc di San Marzano e segnatamente il suo direttore generale Emanuele Di Palma lanciarono l idea del Taranto Finanza Forum, probabilmente ci furono più perplessità che consensi. Più dubbi che apprezzamenti. Ci si chiese, e forse non proprio senza fondamento, che senso aveva promuovere a Taranto un evento di finanza, una discussione sulle Borse, quando siamo a quasi mille chilometri dalla capitale italiana della finanza, Milano, e molti di più da quelle che nel frattempo - ovvero in questi cinque anni - sono diventate le nuove capitali della finanza, i centri che intercettano flussi consistenti di denaro e flussi di scambio altrettanto consistenti. Il bilancio di queste cinque edizioni del Taranto Finanza Forum e il successo che ha premiato quella del 2011 ha invece dimostrato che l idea ha attecchito e messo radici. Che Taranto, malgrado sia stretta dalla crisi e combatta ogni giorno con tanti problemi, può ospitare un evento di livello e DIRETTORE BCC Di Palma con ospiti qualificati. Che discutere di dove va l economia, di cosa sarà dei nostri risparmi, di dove è più utile e profittevole mettere i nostri soldi, non è solo argomento dei grandi workshop o delle grandi banche, ma può essere terreno praticabile anche per una piccola banca: una banca di credito cooperativo. Non perchè questa voglia fare il passo più lungo della gamba o avventurarsi lungo sentieri che non le appartengono, ma perchè spetta anche alle banche del territorio (e una Bcc per natura lo è) far capire ai suoi azionisti, ai suoi clienti e ai suoi risparmiatori, cosa sta accadendo in questi mesi di tempesta. Perchè se è vero che una forza dell Italia resta pur sempre il risparmio, sebbene oggi intaccato ed eroso dalla crisi, è anche vero che questo risparmio è generato dai territori. Risparmio che spesso ha il volto della fatica e del lavoro e che, proprio perchè frutto d impegno, va gestito e utilizzato nel miglior modo possibile per dare certezza di futuro a chi quei soldi li ha messi da parte, ma anche per aiutare i progetti e i sogni di chi, piccolo o grande imprenditore che sia, vuole portare il suo mattoncino all edificio della crescita. E se vediamo in questa chiave il Taranto Finanza Forum, converremo che non è stato solo un appuntamento per i trader, ma anche un qualcosa che può incidere nel nostro quotidiano. [Domenico Palmiotti]

15 16 TARANTO CRONACA Sabato 1 ottobre 2011 di Alessio PIGNATELLI Seconda giornata, parcheggio dell Histò completo. La grande affluenza dell esordio del Taranto Finanza Forum è stata ampiamente superata: ospiti da ogni parte d Italia, professionisti del settore ma, è doveroso sottolinearlo, molti ragazzi. Forse il segnale più positivo di una terra assetata di occupazione ma che non si dà per vinta. Dopo la notte bianca del trading, orecchiette, pizzica ed economia, il direttore generale della Banca di Credito Cooperativo di San Marzano Emanuele Di Palma ha accolto le tante persone che hanno partecipato al più importante forum del Mezzogiorno: «Quasi mille e cinquecento iscritti, tanto entusiasmo e importanti presenze: l obiettivo di accendere i riflettori sulla nostra terra è riuscito. Stiamo sviluppando temi di grande attualità con un impatto immediato sulla nostra città: economia, finanza, enogastronomia e turismo possono suscitare interessi enormi. Lo svolgersi dell evento in una città del Sud Italia è particolarmente significativo, convinti come siamo che da qui dovrà partire un nuovo e forte impulso di idee, progetti che rilancino quelli che sono sempre stati i punti di forza del nostro Paese: capacità innovativa, concretezza, caparbietà nel perseguire gli obiettivi, laboriosità, tutti assets che si sono perduti nel tempo, nell illusione che benessere e sicurezza fossero dei risultati conseguiti e definitivi e non da ricercare e perseguire con forza, giorno per giorno». Particolarmente intenso il programma di ieri con venti diversi momenti di confronto e didattica. Il PalaMezzanotte dell Histò si è trasformato in una trading room nella quale per l intera giornata è stato possibile confrontarsi con l operatività dei più importanti operatori di borsa a livello nazionale, seguendo l andamento AL BORGO Inaugurato il nuovo Nokia store È stato inaugurato ieri pomeriggio (nella foto un momento della cerimonia) il nuovo Nokia Store. Un punto vendita nel cuore del capoluogo jonico, in piazza Immacolata 32. Nel Nokia store è possibile trovare una ampia gamma di telefoni cellulari, accessori, servizi Nokia e conoscere da vicino le ultimissime novità della tecnologia Nokia. ECONOMIA ELAVORO dei mercati europei e commentando i dati arrivati da oltreoceano. Non solo, però, perché anche ieri ha avuto un ruolo da protagonista il marketing territoriale. La sinergia tra le tematiche economiche e le potenzialità della nostra città ha avuto il naturale prosieguo durante la serata di ieri: è stato organizzato un tour tra i due mari con particolare rilevanza riservata al Castello Aragonese. Gli ospiti del Tff hanno potuto ammirare le bellezze di Taranto, solitamente nascoste o dimenticate per poi mangiare in uno Nonpiùdinicchia Seconda giornata del Forum organizzato dalla Bcc Un successo non solo d iscritti ma anche di pubblico dei locali più caratteristici, Al Canale. Uno spot gratuito per il capoluogo ionico che già incomincia a regalare i suoi frutti: «Sono rimasto impressionato dalla location e dall organizzazione dell evento ha spiegato l ingegnere Mario Fabbri, amministratore delegato di Directa Sim molto pubblico e tanto successo. Sono ammirato dal contesto, rispetto ad altre manifestazioni similari qui c è un carattere più gioviale anche grazie ai tanti giovani che follano i dibattiti». af- Poi un parere sulla crisi globale che attanaglia l economia mondiale: «In un momento del genere occorrere calma e chiarezza. I moralismii e le congetture per trovare i colpevoli non servono assolutamente a nulla. Per quanto ci riguarda abbiamo provato a dare un contributo grazie alla creazione di una nuova piattaforma molto sem- plice per una frazione di pub- blico piccola ma esigente. Un obiettivoivo ambizioso ma realizzabile, restando sempre ben fo- calizzati sul proprio target. Lo stress continuo dei mercati fi- nanziari richiede certezze so- prattutto nella tecnologia, da sempre elemento primario ma oggi ineludibile». IL PROGRAMMA DI OGGI Le prospettive dell Italia secondo Gianfranco Fini Oggi giornata conclusiva per la quinta edizione del Tff. Alle ore 9 in PalaMezzanotte, il convegno promosso in collaborazione con Alumni Bocconi: La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?. Intervengono: ngono: Francesco Cometa (presidente di Alumni Bocconi); Emanuele di Palma (Economista e Direttore Generale Bcc San Marzano di San Giuseppe); Denny De Angelis (Docente di strategia d impresa Sda Bocconi); Corrado Aprico (Partner PricewaterhouseCoopers Italia); Christian Chizzoli zoli (Docente di marketing Sda Bocconi); Mar- cello Bruni (Direttore Comunicazione Europa di Boeing). Modera i lavori Andrea Telara (Panorama Economy). Alle 10,30, la chiusura del Tff 2011 con la visione sull attuale crisi economia, le strategie per combatterla e le prospettive per la ripresa nel contenitore L Italia che sarà, al quale partecipa il Presidente della Camera Gianfranco Fini inter- vistato da Marco Fratini (Caporedattore Economia La7). Uno dei congressi del Taranto Finanza Forum vent Così la finanza diventa popolare L OSPITE E il ciclone Benetazzo attira a sé tanti ragazzi Forse è un po ingeneroso bollarlo con termini di paragone, anche perché ormai la sua fama è conclamata. Però, per chi non lo conoscesse, può servire a farsi un idea: il Beppe Grillo dell economia per qualcuno, il Marco Travaglio della finanza per qualche altro. Più semplicemente Eugenio Benetazzo è un guru finanziario, un broker indipendente che utilizza la lingua come un affilata sciabola. E al suo pubblico parla senza mezzi termini, servendosi dell irriverenza per abbattere il potere e i potenti. Ospite al Taranto Finanza Forum, Benetazzo ha subito tracciato uno scorcio della realtà odierna: «Come se ne esce? Non se ne esce. Si possono solo contenere gli effetti e il grado di disagio e prepararci al lento e inesorabile declino dell Occidente». La visione apocalittica, però, pian piano si dirada. Anche grazie ai tanti ragazzi che partecipano al forum. Un buon segnale, una ventata di ottimismo e incoraggiamento. «Il pubblico giovanile è considerevole. E qui c è la possibilità di interagire senza ostacoli. Solitamente non è così perché economia e finanza sono temi ostici e poi i ragazzi non hanno grandi risorse economiche. Il trend sta cambiando soprattutto per ragioni legate all occupazione». Parlare ai e con i giovani. Forse il segreto del successo del TFF non spesso replicabile in altri luoghi come conferma Benetazzo: «Poche volte mi è capitato di essere ospite nelle Università italiane. La mia esperienza mi fa credere che non si è liberi di poter parlare liberamente, ci sono pressioni istituzionali che non consentono di dissentire con i docenti. La preparazione accademica italiana è obsoleta». Il consiglio ai ragazzi è molto chiaro: formarsi all estero, riempire il proprio bagaglio curriculare della maggior parte di esperienze possibili e verso i 30 anni tracciare una linea per pianificare definitivamente il proprio percorso. Con una premessa: «Master e corsi post laurea non servono a niente. Si sprecano solo soldi, piuttosto andate fuori, viaggiate, lavorate e imparate la lingua straniera. Inizialmente non pensate alla retri- Eugenio Benetazzo buzione, certi ragionamenti sono successivi. Formarsi in un altro Paese è determinante». Infine una piccola, stretta via d uscita. Da intraprendere al più presto per attenuare parzialmente gli effetti devastanti della recessione. E Taranto, paradossalmente, sembra avvantaggiata: «Noi italiani abbiamo ancora delle potenzialità inespresse, enogastronomia e turismo sono il nostro petrolio». In riva ai due mari di pozzi da greggio ce ne sono all infinità, basterebbe sfruttarli. A.Pig.

16 10 Economia Le notizie di Tar arantoog antooggi gi Sabato 1 e Domenica 2 Ottobre 2011 TARANTO FINANZA FORUM, IERI LA SECONDA GIORNATA Non c è soltanto la crisi La crisi non è finita. Tuttavia c è qualche spiraglio di ripresa che va assecondato. E questo il messaggio che emerge dalla seconda giornata del Taranto Finanza Forum, evento di economia e finanza promosso dalla BCC San Marzano di San Giuseppe che ha richiamato all Histò San Pietro sul Mar Piccolo di Taranto, oltre 1200 persone provenienti da tutto il centrosud Italia e le principali società economiche finanziarie internazionali e i principali esperti provenienti da tutto il mondo che oltre a leggere l evoluzione della recessione, hanno offerto anche chiavi di lettura e prospettive. Come quella che illustra senza tanti giri di parole Massimo Siano, responsabile del mercato italiano della londinese ETF Securities Se pensate che la parola crescita sia cancellata dal dizionario italiano, francese, tedesco, inglese e spagnolo provvedete a fare scorte di oro. La situazione attuale rimane critica. E questo il pensiero di Nicola Francia, numero uno degli strumenti quotati Italia di Royal Bank of Scotland: Il mercato rimane molto volatile a causa delle incertezze dei governi europei. Contestualmente, però, si stanno creando le giuste condizioni per la ripresa. Linea condivisa anche da Gabriele Vedani, direttore generale Italia dell americana FXCM: Estremo pessimismo per una situazione che richiede interventi urgenti più radicali di quelli attuati. L unico ottimismo è dato dalla presa di coscienza, finalmente, delle autorità internazionali. Vede nero, l economista Eugenio Benetazzo: Al momento non ci sono i presupposti per uscire dal tunnel. L unica strada per una timida ripresa può essere segnata solo ed esclusivamente da misure drastiche senza le quali il futuro si annuncia particolarmente negativo. Una delle chiavi più incisive della giornata è stata offerta da Morningstar Italy che, dall alto dell osservatorio in oltre 20 Paesi, dice: I mercati mondiali continuano ad essere molto nervosi e volatili. Gli operatori continuano a guardare in Europa per capire quando e come la politica porterà l unione fuori dalla crisi. Il crollo dell Europa rallenterebbe anche gli USA poiché l Europa è il principale acquirente di beni e servizi USA. Dal punto di vista operativo, conviene essere cauti, diversificare e puntare sui titoli con alto dividendo. Nel corso della giornata particolarmente intenso anche il confronto fra gli studenti universitari della Facoltà di Economia di Taranto e gli esperti del TFF, alla presenza del Preside di Facoltà, Prof. Bruno Notarnicola. E un momento particolarmente difficile commenta il Preside -. Una fase che richiede impegno particolare per i nostri ragazzi. Non si può perdere altro tempo. La facoltà ha l obbligo di creare collegamenti con il mondo del lavoro, orientando la ricerca verso un adeguata formazione. IL PROGRAMMA DI SABATO 1 OTTOBRE Oggi giornata conclusiva per la quinta edizione del TFF. Alle ore 9 in PalaMezzanotte, il convegno promosso in collaborazione con Alumni Bocconi: La crisi economica globale e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?. Intervengono: Francesco Cometa (presidente di Alumni Bocconi); Emanuele di Palma (Economista e Direttore Generale BCC San Marzano di San Giuseppe); Denny De Angelis (Docente di strategia d impresa SDA Bocconi); Corrado Aprico (Partner PricewaterhouseCoopers Italia); Christian Chizzoli (Docente di marketing SDA Bocconi); Marcello Bruni (Direttore Comunicazione Europa di Boeing). Modera i lavori Andrea Telara (Panorama Economy). Alle 10,30, la chiusura del TFF 2011 con la visione sull attuale crisi economia, le strategie per combatterla e le prospettive per la ripresa nel contenitore L Italia che sarà, al quale partecipa il Presidente della Camera On. Gianfranco Fini intervistato da Marco Fratini (Caporedattore Economia LA7). LA NOTTE BIANCA DEL TRADING Oltre sessanta trader, hanno preso parte alla prima Notte Bianca del Trading. L evento, senza precedenti a livello mondiale, si è protratto fino ad oltre le tre del mattino consentendo ai top trader Saverio Berlinzani e Alessandro Aldrovandi di raccogliere in poche ore oltre duecento euro di guadagno sui mercati asiatici. La cifra, insieme a quanto raccolto nei giorni precedenti è stata donata all ABIO Taranto per l acquisto dello spirometro per la prevenzione delle patologie respiratorie. LE BONTÀ IONICHE PROTAGONISTE ALL HISTÒ Per quasi 6 italiani su 10 (il 57%) è il cibo il souvenir preferito al quale rinuncia appena il 5% di chi viaggia. Lo dicono i sondaggi dell estate 2011 e indicano con chiarezza come il gusto stia resistendo alla crisi. Nell ambito del Taranto Finanza Forum, in coerenza con un azione di marketing territoriale, ecco che il GAL Colline Joniche dopo il convegno e la degustazione di tipicità di ieri, oggi e domani sarà presente all Histo con un corner nel quale circa 20 produttori si alterneranno per illustrare le nostre bontà tradizionali agli esperti di finanza. In vetrina ci saranno olio e vino ionici, formaggi, sottolio, ceramiche e - come emerge dal sondaggio on line della Coldiretti effettuato il mese scorso sono proprio questi i souvenir del gusto e artigianali più richiesti. Al top dello shopping tipico (con ben il 57%) ci sono appunto vino, formaggio, olio di oliva, olive da tavola, salumi o conserve, con una marcia in più per il paniere presentato dal GAL Colline Joniche che è dato dalla presenza anche di prodotti biologici. A seguire nei sondaggi nazionali, con un buon 26%, c è l artigianato (ceramica, oggetto in legno, tessuto) e al TFF 2011 il GAL presenta l eccellenza delle ceramiche di Grottaglie. Sembrano essere snobbati i ricordi più commerciali come cartoline, gadget e magliette (12%) mentre solamente il 5% riparte senza souvenir. Riteniamo indispensabile coniugare ogni attività svolta nel territorio con le tipicità agroalimentari che, inevitabilmente, narrano la nostra realtà rurale ed il turismo che è legato alle masserie commenta Antonio Prota, presidente del GAL Colline Joniche insieme a quei gioielli, tutti da scoprire, che sono gli itinerari che vanno dalla Murgia fino al Mar Jonio. Siamo certi che i partecipanti al TFF ripartiranno con una percezione anche di questi sapori del tarantino. MC DONALD S, NON ABBIAMO DIMENTICATO I LAVORATORI La A.d.G., società che ha gestito per anni il McDonalds di Auchan, non ci sta e replica alle accuse del sindacato. Lo fa attraverso una nota che riportiamo di seguito: La A.d.G. ha gestito per più di dieci anni il ristorante McDonald s ubicato all interno del centro Commerciale Auchan di Taranto e, per un breve periodo, un secondo Ristorante, del medesimo marchio, sito in p.za Maria Immacolata. I risultati della gestione, in termini di soddisfazione della clientela, sono sempre stati positivi e il numero degli avventori e degli apprezzamenti ricevuti sono sempre stati in progressiva crescita. Alcuni mesi orsono, il contratto in forza del quale la A.d.G. ha acquisito la gestione del ristorante McDonald s Auchan è scaduto. Non solo. Una circostanza che tutti ignorano è che, nel corso della gestione, la A.D.G. è stata costantemente impoverita dalla direzione contrattuale della McDonald s attraverso una seria di comportamenti impositivi relativi, ad esempio, ai compensi dovuti alla casa madre, all imposizione di elevati costi di formazione del personale e di pubblicità, ecc. La A.D.G. è stata accusata, falsamente, di aver lasciato a casa i dipendenti. Al contrario, la A.D.G. ha trasferito l attività con tutti i dipendenti, ai sensi dell art Codice Civile, alla McDonald s limitandosi di proseguire, senza traumatiche interruzioni, la gestione del Ristorante mantenendo tutto il personale già in forza. La A.D.G. ha fatto, altresì, presente che le reciproche pretese economiche avrebbero nel frattempo trovato composizione in un contenzioso tra A.D.G. e McDonald s senza coinvolgere in alcun modo i lavoratori. La posizione di totale chiusura della McDonald s non fa altro che confermare il solito comportamento prevaricatorio del colosso americano. L USB ADERISCE ALLO SCIOPERO A quasi ad un mese dall inizio dell anno scolastico le classi sono ancora senza insegnanti, le sedi senza bidelli, tecnici e amministrativi. E quanto denuncia il sindacato Usb che, il 7 ottobre, prenderà parte allo sciopero generale. I tagli già effettuati dal 2008 si legge in una nota - si stanno abbattendo sulla Scuola. Per primi hanno colpito i più deboli, come gli studenti che necessitano del sostegno, gli insegnanti inidonei, i precari; ora con il blocco dei contratti e delle pensioni e l introduzione dei contratti atipici, viene accelerato il processo verso la privatizzazione. Tutto questo mentre il Ministro Gelmini, forse persa in un qualche tunnel sotterraneo, afferma che le manovre hanno toccato la Scuola minimamente. Dagli scioperi contro l INVALSI a quello degli scrutini di giugno, passando per la forte adesione allo Sciopero Generale del 6 settembre scorso, i sindacati di base e indipendenti da partiti e governi continuano ad opporsi alla privatizzazione della Scuola. Non firmano, come CGIL, CISL e UIL, accordi e patti per ingabbiare tutto il mondo del lavoro in una impossibile pace sociale, si oppongono alla distruzione del contratto nazionale, delle pensioni, dell istruzione, della cultura, e dei beni comuni. L USB Scuola chiama dunque tutti gli insegnanti, il personale ATA, gli studenti e i genitori a riconquistare una Scuola pubblica, laica e di massa, difendendola dagli appetiti di privati e speculatori che, non solo in Italia, ma in tutta Europa, si stanno dirigendo verso questo settore.

17 II I L EVENTO TARANTO PRIMO PIANO CHIUSO IL TARANTO FINANZA FORUM «Qui la campagna elettorale non finisce mai. La politica deve pensare seriamente alle riforme» Domenica 2 ottobre 2011 «La secessione? Napolitano ha archiviato la suggestione di una identità padana che non esiste e non è mai esistita» TA R A N TO FINANZA FORUM La quinta edizione dell evento di economia promosso dalla Bcc di San Marzano si è chiuso con l intervista al presidente della Camera Gianfranco Fini [foto Todaro] «L I TA L I A CHE SARÀ» Per Fini «la vera tragedia in Italia è rappresentata dalla precarietà giovanile, una generazione senza futuro. Non vogliamo più importare braccia ed esportare cervelli» [foto. Todaro] «La precarietà è il vero problema» Fini: la crisi va affrontata con iniziative concrete, ora serve un patto per il Paese GIACOMO RIZZO l «La sinistra e la destra sono espressioni del secolo scorso». O Gianfranco Fini ha una crisi d identità o il Paese è veramente cambiato. Il presidente della Camera avrebbe dovuto parlare dell «Italia che sarà», tema dell ap - puntamento conclusivo dell even - to di economia «Taranto Finanza Forum». Ma più che immaginare il domani, Fini ha riflettuto sull attuale situazione politica. La IL CONVEGNO L ALUMNI BOCCONI, L ASSOCIAZIONE CHE RACCOGLIE LE ESPERIENZE UNIVERSITARIE «Imprese, dovete svecchiarvi chiarvi se volete battere la crisi» E Boeing porta la sua «ricetta» anti-recessione essi l Quando le imprese italiane riusciranno a superare la crisi? L interrogativo è stato al centro dell ultima giornata della quinta edizione del Taranto Finanza Forum. All interno di un gremito PalaMezzanotte, l Alumni Bocconi, l associazione che raccoglie le esperienze della famosa Università milanese, è stata protagonista della tavola rotonda sul tema «La crisi economica e le imprese italiane: una luce in fondo al tunnel?» Moderata dal giornalista di Panorama Economy, Andrea Telara, l appun - tamento ha messo a fuoco le critiche del sistema imprenditoriale italiano ponendo un accento su quelle meridionali e pugliesi. Per Francesco Cometa, responsabile dell Area leader Taranto della Bocconi, «è il momento di accelerare in maniera razionale sui possibili sviluppi della crisi. Solo così si riuscirà a trovare una via d uscita». E stato questo il primo passo che aperto una serie di interventi finalizzati a tracciare la strada della ripresa, che però per il momento rimane solo sulla carta. Il primo tassello è stato posto da Cristian Chizzoli, componente del consiglio d amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti. «Ci troviamo di fronte ad un eccessiva richiesta di liquidità da parte delle aziende a fronte di una disponibilità sempre maggiormente contratta - ha detto -. L unica soluzione, soprattutto per le pmi, è quella di guardare con interesse a tre linee di intervento che passano proprio dalla Cassa Depositi e Prestiti e i canali del sistema bancario tradizionale: uno politica prigioniera del bipolarismo. La politica che non risolve i problemi. La politica che ha perso il suo primato, il suo potere di seduzione, il suo principale scopo: l arte di governare. Nella duplice veste di presidente della Camera e leader del partito «Futuro e Libertà», Fini è stato intervistato dal caporedattore di economia de La7, Marco Fratini. E ha ragionato sugli argomenti che dominano le prime pagine dei giornali e dei notiziari televisivi. A partire dalle OPINIONI A CONFRONTO Uno dei convegni del Taranto Finanza Forum plafond specifico, un fondo per l in - ternazionalizzazione e un fondo ficiente accampare l alibi della stretta creditizia. Le imprese che strategico che guardi anche vedranno per prime la fine del tunnel all equity». Ma se questa è la soluzione, il «cancro» delle imprese lo ha individuato Denny De Angelis, esperto di strategie aziendali e docente Bocconi ( cattedra aziende familiari): «Il modello economico italiano è arretrato poiché è composto in maggior parte da aziende a conduzione familiare arroccate in metodologie superate. Per uscire da questo stallo occorre scommettere sul ricambio generazionale, su una maggiore managerializzazione e governance». Sull eterno conflitto banche-imprese si è soffermato invece Corrado Aprico, partner Pricewaterhouse & Coopers: «La crisi perdurante e una nuova ondata di recessione - ha detto - ripropongono un tema vecchio quanto il mondo. Spesso si enfatizzano le responsabilità delle banche, ma occorre una mano reciproca per emergere. Non è più suf- sono quelle in grado di crescere per posizionarsi sui mercati internazionali emergenti ad alto potenziale. Prima riusciranno ad essere competitive, prima potranno porsi come punto di riferimento per la ripresa». A portare un caso diretto di esperienza aziendale capace di superare la crisi con investimenti e tecnologia, è stato Marcello Bruni, manager della comunicazione in Europa di Boeing. Il colosso aeronautico, proprio nel cuore della crisi, ha dato alla luce una serie di importanti novità. «Tecnologia ai massimi livelli, avanguardia e centri di elevata specializzazione - ha detto Bruni - rappresentano per Boeing un punto di partenza importante. L esperienza che ci sentiamo di trasmettere al Taranto Finanza Forum è un segnale positivo per tutti: si può crescere anche durante u n aspra fase di recessione». spinte secessioniste della Lega, che sta tornando - ha detto Fini - «all usato sicuro» perchè «nel movimento leghista ci sono segnali di malessere e la dirigenza ha necessità di rientrare in contatto con la base». Il leader di Fli ha ricordato che «il capo dello Stato ha subito archiviato la suggestione di una identità padana che non esiste e non è mai esistita». «La Lega - ha proseguito Fini - non è solo una immagine pittoresca, è un movimento politico o se- rio che ha un grande consenso in molte aree del Paese. e. Adesso, però, si sono resi conto che la bandiera del federalismo è stinta e per certi aspetti lacerata». Fini non rinnega l esperienza al fianco di Berlusconi e Casini. «Sono o stato tra i fondatori del Pdl, anche perchè - ha sottolineato - in certi momenti la politica è un ne- cessario compromesso tra situa- zioni diverse. Si cerca un minimo comune denominatore e ci si sfor- za, come dice Bossi, di trovare la quadra. Ma ci sono questioni - ha precisato Fini - su cui non c è compromesso che tenga. Il governo non può essere schiavo di un movimento che rappresenta una sola area geografica e non si possono avere comportamenti che dimostrano che la legge non è uguale per tutti». Per il presidente della Camera «la vera tragedia in Italia è rappresentata dalla precarietà giovanile, una generazione senza futuro. Con quello che si risparmia FLI Fini ha inaugurato la sede provinciale di Fli a Taranto, in via Anfiteatro, e ha annunciato che il partito presenterà proprie candidature alle prossime consultazioni amministrative [foto Todaro] alzando l età pensionabile, però, si può costituire un fondo per le politiche giovanili. Non vogliamo più importare braccia ed esportare cervelli. La crisi va affrontata con iniziative concrete e ora serve un patto per il Paese». Fini si è dichiarato ottimista sul futuro «perchè - ha affermato - abbiamo ancora grandi potenzialità. La politica deve pensare seriamente alle riforme e non essere autoreferenziale. In Italia la campagna elettorale non finisce mai. Questo eccesso di propaganda va tuttavia a discapito della politica». Dopo l intervento al «Taranto Finanza Forum», Fini ha inaugurato la sede provinciale di Fli a Taranto, in via Anfiteatro 44, e ha annunciato che il partito presenterà proprie candidature alle prossime consultazioni amministrative. «Parleremo all e l e t t o r at o di centrodestra, sempre più smarrito. Parleremo a coloro che non ne possono più dell immagine che Berlusconi offre del Paese e sono insoddisfatti delle capacità mostrate da questo governo. E parleremo a coloro che non credono all asse Bersani-Vendola-Di Pietro. Il Terzo Polo - ha concluso Fini - vuole offrire un alternativa vera al Paese». In attesa dell Italia che sarà. LE REAZIONI FRANCESCO CAVALLO ED EMANUELE DI PALMA, PRESIDENTE E DIRETTORE DELLA BCC «Il successo dell iniziativa sta nei numeri e abbiamo promosso anche il territorio» l «In appena cinque anni il Taranto Finanza Forum è passato da 3 a 20 società e da 150 a oltre 2mila partecipanti - commenta il presidente della Bcc San Marzano di San Giuseppe, Francesco Cavallo -. Credo che in questi pochi numeri sia contenuto il risultato della nostra scommessa. Duplice se vogliamo, perché da un lato la credibilità di una banca locale del Sud ha convinto i top player del sistema economico finanziario a partecipare ad un evento che si è accreditato come il maggior momento di riflessione sull evoluzione di una fase di recessione che ormai è da leggere e interpretare in chiave sempre più globale. E stata una coincidenza, ma abbiamo avuto la fortuna di commentare in questi anni in tempo reale l evoluzione della crisi nelle sue diverse sfumature. Il secondo aspetto, è dato dal fatto che i risparmiatori sono diventati sempre più attenti alle dinamiche fluttuanti del sistema economico finanziario, tanto da intervenire in numero sempre più importante al Tff. In entrambi i casi, possiamo comunque considerarci soddisfatti perché da un lato abbiamo accreditato il territorio nei confronti di grandi istituzioni bancarie internazionali, penso ad esempio a colossi del calibro di Barclays, Ubs, Credit Suisse, Rbs o l italiana Unicredit. Dall altro abbiamo assolto al nostro compito di banca locale: quello di fornire corretta formazione e informazione». «Il Tff 2011, che ha visto oltre duemila partecipanti registrati e altre centinaia di persone affluite nella grande festa d apertura con la partnership del Gal Colline Joniche, ha dimostrato come economia e finanza siano al centro dell'attenzione dell'opinione pubblica - commenta il direttore generale Emanuele di Palma -. Lo scopo, pienamente raggiunto, era quello di creare un approfondito dibattito in cui i vari punti di vista sulle motivazioni della crisi e le varie soluzioni proposte fossero messi a confronto, senza filtri e moderatori. Ne è scaturita una discussione serrata e una partecipazione attiva del pubblico in sala di indubbio interesse. Altra particolarità degna di nota la maratona, da parte dei trader, i quali, con il loro pubblico di affezionati, hanno seguito in diretta i mercati finanziari mondiali, realizzando una operatività reale che ha reso ancora più vivo l'happenig. La Bcc San Marzano - conclude Di Palma - ha voluto mettersi al servizio della propria comunità, con uno scopo fondamentale: dimostrare che da questa fase complessa si esce investendo nelle eccellenze e dando fiducia ai tanti uomini e donne che, se stimolati, riescono a creare attività positive e ad accendere i riflettori sulla nostra realtà anche in campi in cui non esiste una tradizione radicata, con lo scopo di promuovere il territorio e rendere Taranto e provincia sempre più attraenti nel panorama italiano».

18 Domenica 2 ottobre TARANTO CRONACA Si è chiuso ieri il Taranto Finanza Forum con la presenza del presidente della Camera, Gianfranco Fini «L economia a una svolta» TUTTI AL LAVORO Negozi aperti di Anna CRISANTE Di Palma: «Occorre ridurre ogni spreco e cambiare visione» L orso, il toro, il pumo. Nel mondo della finanza, è consuetudine che il primo animale indichi un mercato caratterizzato dal ribasso delle quotazioni, mentre il secondo ne indichi il rialzo. Ma per il presidente della Camera Gianfranco Fini, che ieri con il suo intervento ha concluso la tre giorni di lavori, oggi servirebbe simbolicamente il pumo. L originalissimo oggetto realizzato dai ceramisti di Grottaglie che la terza carica dello Stato ha avuto modo di apprezzare nell esposizione del Relais Histò sul Mar Piccolo che ha ospitato la quinta edizione del Taranto Finanza Forum, indica infatti la fortuna, circostanza che gli ha fatto esclamare: ne abbiamo bisogno come Italia. E a partecipare alle 30 tavole rotonde, ai dibattiti con una ventina di società fra le più prestigiose a livello italiano e internazionale che si sono scambiate reciproche esperienze, di fortuna pare che ce ne sia parecchio bisogno. Siamo al capolinea, ha dichiarato ieri Emanuele Di Palma, direttore generale della Bcc di San Marzano di San Giuseppe promotrice del Forum. Un capolinea che però può dare grandi opportunità. È necessario cambiare completamente il modo di concepire l economia e la finanza: ridurre al massimo tutti gli sprechi del settore privato e, soprattutto, pubblico. Oggi si pensa di uscire dalla crisi ricominciando a stampare moneta per poi ritrovarci sempre allo stesso punto. Invece abbiamo la possibilità di cambiare lo sviluppo del mondo. C è un braccio di ferro tra Oriente (Cina e India) ed Occidente, ma la forza sembra sbilanciata tutta sulla prima area macroeconomica che investe massicciamente in infrastrutture, energia e case private. La partita con l Oriente l abbiamo già persa continua il direttore - ma possiamo cambiare le carte in tavola creando un nuovo tipo di sviluppo economico che riesca ad emarginare la concorrenza della Cina puntando sui nostri punti di forza: storia, turismo, enogastronomia, industria di qualità, ritornando ad un patto sociale tra impresa e lavoratori, realizzando i prodotti migliori in uno sviluppo ecosostenibile, pagando il giusto agli operai. Se si può tracciare una conclusioneone venuta fuori in questa edizione è che bisogna essere tutti più seri, ha concluso Di Palma nel suo intervento alla tavola rotonda in cui è stata presentata la nuova Associazione ex alunni dell Università Bocconi. La crisi economica globale e le impresee italiane: una luce in fondo al tunnel?, il titolo del primo evento che l associazione ha organizzato in Puglia. Sulla difficile situazione economica è tornato Gianfranconco Fini che è rimasto impressionato dal fatto che anche Confindustria chieda al Governo di inserire la patrimoniale: se Confindustriaia lo ribadisceisce come si fa a non prendere in considerazione questa ipotesi? È una logi- L onorevole: «Rimango ottimista ma servono riforme» ca classista alla rovescia da parte del presidente che non aveva inserito questa tassa per non andare contro il suo elettorato, ha affermato il presidente. Ed ha concluso: Rimango ottimista perché il nostro paese ha potenzialità altissime, a patto di fare davvero le riforme con maggiore consapevolezza per voltare pagina. La crisi intorno, ma per il Taranto Finanza Forum è stata un edizione positiva: 2121 presenze, quattro alberghi pieni. Mi auguro che da qui possa partire un aria nuova che in qualche maniera faccia riprendere l economia locale, ha dichiarato il presidente della Bcc, Francesco Cavallo. Mentre il presidente del Gal, Antonio Prota, partner del Forum, ha affermato: questo evento ha portato il mondo della finanza a Taranto e porterà i prodotti della nostra terra nel mondo. Alcuni momenti dell iniziativa e si paga il parcheggio Oggi si replica: negozi tutti aperti, come già previsto nella vecchia ordinanza sindacale. Archiviata la stagione estiva, si presu- me che i negozi che decideranno di resta- re aperti oggi potrebbero essere molti di più rispetto a domenica scorsa. Una apertura, quella del 25 settembre, che non può essere considerata un insuccesso, dal momento in cui già si prevedeva che la maggior parte delle attività commerciali del capoluogo avrebbero optato per la chiusura, non essendovi ancora le condizioni climatiche per rilanciare lo shopping domenicale. Del resto le stesse associazioni di categoria si sono astenute dal consigliare ai propri iscritti l apertura straordinaria, proprio perché già si intuiva che l esito non sarebbe stato esaltante. Si è perciò preferito suggerire l opportunità di concentrare gli sforzi su oggi. Giornata in cui oltre ai negozi di tutte le categorie merceologiche e di tutte le città, saranno aperti anche gli ipermercati e i mercati. Intanto, si registra da parte degli attori impegnati nella discussione per la definizione del nuovo calendario - dopo la bocciatura di luglio (su ricorso di Zara e Oviesse)- una nuova fase di propensione al dialogo ed al confronto. Nei giorni prossimi tornerà a riunirsi il tavolo tecnico (Comune, associazioni, distribuzione organizzata, sindacati) impegnato nella definizione di un percorso condiviso che stabilisca le date delle prossime aperture straordinarie del 2011, prima della maratona di Natale. Una mediazione complessa che mira a ricercare un punto di incontro tra il commercio al dettaglio e la distribuzione organizzata, nel tentativo di superare quelle divergenze che sin ora hanno posto le rappresentanze su fronti contrapposti. L obiettivo che si vuole raggiungere è un intesa finalizzata supportare le aperture straordinarie residue del 2011 con azioni di marketing. Un orientamento quest ultimo al quale dovrà senz altro ispirarsi la nuova programmazione del calendario delle deroghe del 2012, nel quale vi saranno più aperture ma anche più programmazione. La richiesta delle associazioni di categoria è infatti di collegare le aperture straordinarie al marketing urbano e alla proposta culturale e turistica del territorio. E intanto c è da ricordare che oggi, giornata di apertura dei negozi, i parcheggi a pagamento saranno attivi. Pertanto in tutte le aree parcheggio delimitate da strisce blu dovrà essere corrisposta la tariffa prevista, dalle 8.30 alle e dalle alle Un successo la manifestazione Ediltrophy ne che si è svolta in piazza Immacolata per mostrare le perfette tecniche di costruzione L arte muraria diventa gara Ediltrophy, un successo. La terza edizione della manifestazione di Arte muraria, la prima svoltasi a Taranto, organizzata dalla Scuola edile cittadina, ha rispettato il programma. Ieri mattina dalle 8.30 alle 13.30, con coda per le consultazioni delle giurie e premiazione, fino alle 14.00, un andirivieni di migliaia di curiosi, spettatori interessati e studenti che hanno perfettamente colto il messaggio. Uno degli obiettivi di Formedil è sensibilizzare i giovani alla costante ricerca di un posto di lavoro. Presenti numerosi politici del Comune (vicesindaco Gianni Cataldino) e della Provincia (vice presidente Costanzo Carrieri), organi professionali, i presidenti delle scuole edili di Lecce e Brindisi. E gli studenti delle scuole per geometri Pertini-Fermi di Taranto, Einaudi di Manduria e Leonardo da Vinci di Martina Franca. A fine gara, oltre alla giuria tecnica, formata da architetti e ingegneri, un giudizio lo hanno espresso proprio gli stessi studenti, che partecipano ai corsi che la Scuola edile di Taranto allestisce da tre anni. Ottanta ore di attività pratiche, una volta a settimana, nella sede di Paolo VI. Lo scopo della manifestazione è premiare la qualità del costruire e la competenza di chi lavora. La competizione è stata studiata sul modello di una gara sportiva. Nel minor tempo possibile, le sette diverse squadre, fra junior e senior, provenienti da Lecce, Brindisi, Bari, Foggia, Matera, Potenza e, naturalmente, Taranto, a coppie di muratori hanno realizzato un manufatto a regola d arte. Nella fattispecie una panchina. Tutti i partecipanti hanno dovuto rispettare un disegno proposto da Formedil. Le squadre vincitrici in ciascuna delle due categorie in gara ieri, parteciperanno alla finale nazionale in programma a Bologna sabato 8 ottobre all interno del Saie, Fiera dell edilizia. Durante le prove dei partecipanti cui sono stati assegnati degli stand, in un altro lato di piazza Maria Immacolata, si è svolta la costruzione di ponteggi di un altezza di dieci metri. In brevissimo tempo, operai vestiti secondo le norme di sicurezza (casco, guanti, cinture, ecc.) hanno realizzato una piramide di acciaio. In collaborazione con il 118, successivamente si è svolta la dimostrazione del recupero di un infortunato (un manichino). Quelle di ieri per molti giovani rappresentano le prove tecniche su come provare a costruire il proprio futuro in un settore, quello dell edilizia, alla costante ricerca di professionalità. Hanno costantemente presenziato l intero programma coordinato da Angelo Lorusso, Fabio De Bartolomeo, Luigi Lamusta e Vito Lincesso, rispettivamente diretto, presidente e vice presidenti della Scuola edile di Taranto. Fra i prossimi impegni il Progetto-immagine i programma il 21 e 22 aprile a Berlino. C.F.

Taranto Finanza Forum e Bocconi Alumni Association Una collaborazione di successo

Taranto Finanza Forum e Bocconi Alumni Association Una collaborazione di successo Taranto Finanza Forum e Bocconi Alumni Association Una collaborazione di successo Che cosa è il Taranto Finanza Forum (TFF) Giunto alla quinta edizione (settembre 2011), il meeting rappresenta una importante

Dettagli

Rassegna Stampa Investing 2015. 10/04/2015 Hotel Ramada, Napoli

Rassegna Stampa Investing 2015. 10/04/2015 Hotel Ramada, Napoli Rassegna Stampa Investing 2015 10/04/2015 Hotel Ramada, Napoli Rassegna Video e Radio p. 2 Rassegna Agenzie Stampa p. 5 Rassegna Stampa p. 6 Rassegna Stampa Online p. 11 Rassegna Video e Radio Onemarkets

Dettagli

Rassegna stampa 13 novembre 2015

Rassegna stampa 13 novembre 2015 Rassegna stampa 13 novembre 2015 RADIO https://www.youtube.com/watch?v=iq6orkwsyh8 2 Articoli cartacei, on line e agenzie di stampa DATA TESTATA TITOLO 07-ott NEWS.ABC24.IT APPUNTAMENTO INVESTING ROMA

Dettagli

! " #$ www.coolhunteritaly.it

!  #$ www.coolhunteritaly.it www.coolhunteritaly.it % & COOL HUNTER Italy TRADE SHOW è il salone interamente dedicato ai giovani fashion designer Made in Italy. La manifestazione fieristica promossa da COOL HUNTER Italy si svolge

Dettagli

Piano Commerciale e di Comunicazione Marzo 2015

Piano Commerciale e di Comunicazione Marzo 2015 Piano Commerciale e di Comunicazione Marzo 2015 a cura dell Ufficio Commerciale --A.M.F.M. Emaia-- Analisi dello scenario L Azienda Municipalizzata, rappresenta una scelta identitaria, capace di raccontare

Dettagli

presenta IL WORKSHOP

presenta IL WORKSHOP presenta IL WORKSHOP 11 luglio 2014 - ore 9.00-17.00 presso Sheraton Milan Malpensa con il patrocinio di Con il riconoscimento di Federcongressi&eventi L ITALIA CALA I SUOI ASSI Un anno dopo il debutto

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 02/07/2015 Il Resto del Carlino Pagina 24 PEREGO ACHILLE Gli italiani tornano formichine Consumi, oggi parte il test dei saldi

Dettagli

Mercoledì 21 ottobre. Trading Online Expo 2015 Informare. Incontrare. Aggiornare.

Mercoledì 21 ottobre. Trading Online Expo 2015 Informare. Incontrare. Aggiornare. 8.45-9.30 CONVEGNO APERTURA Un momento per inaugurare questa nuova edizione della Trading Online Expo ed analizzare insieme i risultati dei primi 8 mesi del 2015. Introduce: Nicolas Bertrand Head of Equity&Derivatives

Dettagli

MISSIONE DUBAI e ABU-DHABI INAUGURAZIONE DI ASSONAUTICA DUBAI 28 novembre - 2 dicembre 2008

MISSIONE DUBAI e ABU-DHABI INAUGURAZIONE DI ASSONAUTICA DUBAI 28 novembre - 2 dicembre 2008 DUBAI MARITIME CITY A S S O N A U T I C A ASSOCIAZIONE NAZIONALE NAUTICA DA DIPORTO EMANAZIONE DI CAMERE DI COMMERCIO E DI UNIONCAMERE ASSONAUTICA PROVINCIALE DI TARANTO ASSONAUTICA REGIONALE DI PUGLIA

Dettagli

XXII EDIZIONE MOSTRA PER GLI SPOSI. DA GIOVEDÌ 8 A DOMENICA 11 OTTOBRE 2015 Villa Castelbarco Vaprio d Adda

XXII EDIZIONE MOSTRA PER GLI SPOSI. DA GIOVEDÌ 8 A DOMENICA 11 OTTOBRE 2015 Villa Castelbarco Vaprio d Adda XXII EDIZIONE MOSTRA PER GLI SPOSI DA GIOVEDÌ 8 A DOMENICA 11 OTTOBRE 2015 Villa Castelbarco Vaprio d Adda Milano AMORE. NUTRIMENTO PER IL PIANETA, ENERGIA PER LA VITA. Sposidea, luogo perfetto per parlare

Dettagli

Echi Carige. 1 maggio: Stella al merito del lavoro al presidente Berneschi

Echi Carige. 1 maggio: Stella al merito del lavoro al presidente Berneschi Echi Carige 1 maggio: Stella al merito del lavoro al presidente Berneschi Stella al merito del lavoro per l anno 2003: è il riconoscimento che ha ricevuto il presidente di Carige Giovanni Berneschi per

Dettagli

Forum economico Italo-Tedesco

Forum economico Italo-Tedesco Forum economico Italo-Tedesco Roma - Hotel Rome Cavalieri, 8 maggio 2014 Italia e Germania più unite per un Europa che torna a crescere. CCIG l internazionalizzazione vincente. Fondata nel 1911, La Camera

Dettagli

7 marzo 30 maggio 2013

7 marzo 30 maggio 2013 Gli organizzatori del Piano Casa Tour 2010 dei Tour Edifici a Energia Quasi Zero 2011 e 2012 e dello Smart Village 2012 presentano 7 marzo 30 maggio 2013 segreteria organizzativa: Agorà via Boncompagni,

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di Nizza, Sophia Antipolis, Costa Azzurra. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di Nizza, Sophia Antipolis, Costa Azzurra. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di Nizza, Sophia Antipolis, Costa Azzurra sintesi dei principali servizi e 1 INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio Italiana

Dettagli

GIORNATE PROFESSIONALI DI CINEMA 1 4 dicembre 2014, Sorrento REGOLAMENTO CONVENTION E ANTEPRIME

GIORNATE PROFESSIONALI DI CINEMA 1 4 dicembre 2014, Sorrento REGOLAMENTO CONVENTION E ANTEPRIME GIORNATE PROFESSIONALI DI CINEMA 1 4 dicembre 2014, Sorrento REGOLAMENTO CONVENTION E ANTEPRIME La partecipazione dell ANICA e dei propri associati alla 37^ edizione delle Giornate Professionali di Cinema,

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

OSSERVATORIO CONGRESSUALE ITALIANO

OSSERVATORIO CONGRESSUALE ITALIANO OSSERVATORIO CONGRESSUALE ITALIANO Il Sistema Congressuale Italiano nel primo semestre 2003 Copyright 2003 Convention Bureau della Riviera di Romagna Meeting e Congressi - Ediman Alma Mater Studiorum Università

Dettagli

BRESCIA IN ROSA WWW. BRESCIAINROSA.IT

BRESCIA IN ROSA WWW. BRESCIAINROSA.IT WWW. BRESCIAINROSA.IT GIRO D ITALIA 775 MLN SPETTATORI 342108,7 CHILOMETRI PERCORSI IN 95 EDIZIONI DEL GIRO DAL 1909 AL 2012 (MEDIA: 3601 KM) 3405,3 Km PERCORSO 2013 1086 GIORNALISTI 502 FOTOGRAFI 198

Dettagli

! " #$ www.coolhunteritaly.it

!  #$ www.coolhunteritaly.it www.coolhunteritaly.it %& COOL HUNTER Italy TRADE SHOW è il salone interamente dedicato ai giovani fashion designer Made in Italy che si svolge due volte all anno, nei mesi di settembre e di febbraio,

Dettagli

Main Partners. Patrocini

Main Partners. Patrocini Main Partners Patrocini Provincia di Firenze Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa European Confederation of Conservator and Restorers Organisations Ufficio Scolastico Regionale per

Dettagli

Quotidiano Casa - Casa, Arredamento, Architettura, Edilizia, Design, Domotica

Quotidiano Casa - Casa, Arredamento, Architettura, Edilizia, Design, Domotica Page 1 of 5 Quotidiano Casa - Casa, Arredamento, Architettura, Edilizia, Design, Domotica Salve, Guest. Non sei ancora registrato? Registrati oppure esegui il login Cerca su Quotidianocasa.it Inserisci

Dettagli

GAS Solare Un Gruppo d Acquisto Solare e Solidale per lanciare l energia solare a Legnago

GAS Solare Un Gruppo d Acquisto Solare e Solidale per lanciare l energia solare a Legnago GAS Solare Un Gruppo d Acquisto Solare e Solidale per lanciare l energia solare a Legnago Legnago 9 dicembre 2008 con Davide Sabbadin di Legambiente Padova, responsabile del G.A.S. Solare di Padova Questo

Dettagli

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Gentili ospiti Signore e Signori, Autorità e colleghi Costruttori, vi ringrazio della vostra presenza oggi alla

Dettagli

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino Circ. Reg. n. 132 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino dirreg@scuole.piemonte.it Prot. n 5912/P Torino, 28/8/2002

Dettagli

LOGISTICA ED ECOLOGIA AL CENTRO DEL TRASPORTO DI DOMANI.

LOGISTICA ED ECOLOGIA AL CENTRO DEL TRASPORTO DI DOMANI. AUTOECO RADDOPPIA. LOGISTICA ED ECOLOGIA AL CENTRO DEL TRASPORTO DI DOMANI. FIERE OVAL - TORINO - 4, 5, 6 APRILE 2008 LA FIERA RADDOPPIA Dopo il successo di presenze - oltre 400 test drive sugli scooter

Dettagli

Benvenuti al Sud. 1861 > 2011 > > 150 anniversario Unità d Italia. Il TFF 2011 in formato extra-large. Boeing: il territorio prende il volo

Benvenuti al Sud. 1861 > 2011 > > 150 anniversario Unità d Italia. Il TFF 2011 in formato extra-large. Boeing: il territorio prende il volo NOVEMBRE 2011 - ANNO VIII - N 3 1861 > 2011 > > 150 anniversario Unità d Italia Benvenuti al Sud Il TFF 2011 in formato extra-large Boeing: il territorio prende il volo Agricoltura: ecco come sta cambiando

Dettagli

L APPUNTAMENTO DA FIRMARE.

L APPUNTAMENTO DA FIRMARE. L APPUNTAMENTO DA FIRMARE. L INCONTRO CHE GENERA LINK. Un appuntamento irrinunciabile per i manager che guidano le imprese, una tre giorni di incontri, nuove conoscenze e relazioni professionali di prestigio.

Dettagli

ALLEGATO A: BUSINESS PLAN SINTETICO 2011

ALLEGATO A: BUSINESS PLAN SINTETICO 2011 ALLEGATO A: BUSINESS PLAN SINTETICO 2011 PREMESSA IL QUADRO DI RIFERIMENTO La recessione mondiale che ha colpito l economia a partire dal 2008 non ha risparmiato il settore congressuale. Sebbene negli

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni

Dettagli

Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani

Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani presenta il nuovo progetto multicanale dedicato al settore manifatturiero Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani IL PROGETTO E I CONTENUTI Le aziende manifatturiere rappresentano la spina

Dettagli

Introduzione: uno strumento completo 3. Il comparto delle costruzioni 4

Introduzione: uno strumento completo 3. Il comparto delle costruzioni 4 INDICE Introduzione: uno strumento completo 3 Il comparto delle costruzioni 4 Le aziende del comparto dell involucro edilizio 6 SERRAMENTISTI 7 COSTRUTTORI DI FACCIATE 9 L andamento del mercato 2011 SERRAMENTISTI

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO EUTEKNE AGGIORNAMENTO CONTINUO AL SERVIZIO DELLA PROFESSIONE

SISTEMA INTEGRATO EUTEKNE AGGIORNAMENTO CONTINUO AL SERVIZIO DELLA PROFESSIONE SISTEMA INTEGRATO EUTEKNE AGGIORNAMENTO CONTINUO AL SERVIZIO DELLA PROFESSIONE AGGIORNAMENTO CONTINUO AL SERVIZIO DELLA PROFESSIONE SISTEMA INTEGRATO EUTEKNE Con il SISTEMA INTEGRATO EUTEKNE ogni commercialista

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA in Cina. sintesi dei principali servizi e modalitàdi erogazione

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA in Cina. sintesi dei principali servizi e modalitàdi erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA in Cina sintesi dei principali servizi e DESCRIZIONE SERVIZI 1. SERVIZI INFORMATIVI Analisi mercato Paese/settore ricerche di mercato Paese/settore, indagini

Dettagli

21 o. apneavillage. Eudi. show. Fiera Milano Rho. Spazio dedicato all apnea, alla pesca in apnea e a tutte le discipline collegate. Settore espositivo

21 o. apneavillage. Eudi. show. Fiera Milano Rho. Spazio dedicato all apnea, alla pesca in apnea e a tutte le discipline collegate. Settore espositivo Spazio dedicato all apnea, alla pesca in apnea e a tutte le discipline collegate Settore espositivo promosso da: Shop area Piscina prove Proiezioni Conferenze Incontri Stage Presentazioni in contemporanea

Dettagli

LA SCUOLA: IL FUTURO E' QUI Milano, 18-20 marzo 2016

LA SCUOLA: IL FUTURO E' QUI Milano, 18-20 marzo 2016 LA SCUOLA: IL FUTURO E' QUI Milano, 18-20 marzo 2016 Chi siamo Terre di mezzo è un piccolo universo in cui abitano tanti mondi: dal giornale di strada, fondato nel 1994, sono nati il settore Libri, un'associazione

Dettagli

MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI

MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI La riconfigurazione del mercato delle costruzioni Lo scenario delle costruzioni

Dettagli

Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano

Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano Rassegna Stampa 1 Convegno Garanzie e Tutele Sociali Piccole e medie imprese Sviluppo, finanziamento e governance etica di mercato e garanzie sociali 12

Dettagli

SERVIZI DI MARKETING INTEGRATO Visibilità mirata per le Aziende ICT, le Istituzioni e gli Enti Locali legati al mondo dell E-Government

SERVIZI DI MARKETING INTEGRATO Visibilità mirata per le Aziende ICT, le Istituzioni e gli Enti Locali legati al mondo dell E-Government SERVIZI DI MARKETING INTEGRATO Visibilità mirata per le Aziende ICT, le Istituzioni e gli Enti Locali legati al mondo dell E-Government N.B.: Per le Associate Assintel aderenti ad EuroP.A. 2008 sono previsti

Dettagli

PROGETTO. Festival del Giornalismo Alimentare International Food Journalism Festival. Torino 25-26-27 febbraio 2016

PROGETTO. Festival del Giornalismo Alimentare International Food Journalism Festival. Torino 25-26-27 febbraio 2016 PROGETTO Festival del Giornalismo Alimentare International Food Journalism Festival Torino 25-26-27 febbraio 2016 Aggiornamento 28 settembre 2015 SCENARIO In Italia, manca una manifestazione di respiro

Dettagli

AUDIZIONE DI FIMI - FEDERAZIONE DELL INDUSTRIA MUSICALE ITALIANA -

AUDIZIONE DI FIMI - FEDERAZIONE DELL INDUSTRIA MUSICALE ITALIANA - Camera dei Deputati IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni Indagine conoscitiva sull assetto e sulle prospettive delle nuove reti del sistema delle comunicazioni elettroniche AUDIZIONE DI

Dettagli

CBI 2010: l appuntamento imperdibile per tutto il mondo del CBI e per la community italiana e internazionale della fattura elettronica!

CBI 2010: l appuntamento imperdibile per tutto il mondo del CBI e per la community italiana e internazionale della fattura elettronica! CBI 2010 Convegno CBI 2010 L Evento internazionale sul Corporate Banking Interbancario e sulla Fattura Elettronica! Conference & Light Exhibition Roma, Centro Convegni Fontana di Trevi, 2 e 3 dicembre

Dettagli

XXII Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all Estero. Expo 2015, un opportunità e una sfida per le imprese e il Territorio

XXII Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all Estero. Expo 2015, un opportunità e una sfida per le imprese e il Territorio XXII Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all Estero Expo 2015, un opportunità e una sfida per le imprese e il Territorio Monza, 9 13 novembre 2013 ABSTRACT PREMESSA La crescita del nostro

Dettagli

BOLOGNA FIERE 14-17 OTTOBRE 2015 PAD. 33 INGRESSO DIRETTO DA VIA ALDO MORO. Tecnologie e servizi digitali per l edificio in rete

BOLOGNA FIERE 14-17 OTTOBRE 2015 PAD. 33 INGRESSO DIRETTO DA VIA ALDO MORO. Tecnologie e servizi digitali per l edificio in rete BOLOGNA FIERE 14-17 OTTOBRE 2015 PAD. 33 INGRESSO DIRETTO DA VIA ALDO MORO Tecnologie e servizi digitali per l edificio in rete IL LUOGO DELL INCONTRO TRA TELECOMUNICAZIONI E EDILIZIA All Digital è da

Dettagli

Event121 Piattaforma web & mobile per Eventi e Fiere. SEMPLICE. POTENTE. AFFIDABILE.

Event121 Piattaforma web & mobile per Eventi e Fiere. SEMPLICE. POTENTE. AFFIDABILE. Event121 Dai voce ai tuoi eventi! Event121 è una piattaforma versatile, potente e affidabile, fruibile tramite web e mobile device, progettata per eventi come fiere, expo, congressi, meeting, riunioni

Dettagli

Fondazione per l Università a Brindisi

Fondazione per l Università a Brindisi Fondazione per l Università a Brindisi Una Fondazione gestita dagli Enti pubblici e privati del territorio brindisino per il coordinamento e la promozione dell offerta formativa universitaria che altre

Dettagli

publicrelations eventi ditoria nformazione arketing anci ediagrafica omunicazione Rivista ComuniCare Comunicazione Editoria - Anci Rivista

publicrelations eventi ditoria nformazione arketing anci ediagrafica omunicazione Rivista ComuniCare Comunicazione Editoria - Anci Rivista ComuniCare nformazione Società di comunicazione ed organizzazione eventi del mondo ANCI ditoria Comunicazione eventi publicrelations Informazione Editoria - Anci Rivista omunicazione Public Relations Congressi

Dettagli

L innovazione e l internazionalizzazione del turismo in Puglia nel 2013

L innovazione e l internazionalizzazione del turismo in Puglia nel 2013 L innovazione e l internazionalizzazione del turismo in Puglia nel 2013 Misurare in tempo reale la competitività della destinazione Puglia e monitorare le variazioni quali/quantitative dei flussi turistici

Dettagli

Ferisce più la penna che la spada

Ferisce più la penna che la spada Anno X Gennaio 2015 Ferisce più la penna che la spada Sommario 3 Anno X N 24 - Gennaio 2015 IL NUOVO MODELLO DI SERVIZIO DI BANCA DEI TERRITORI. GIOVANI E SINDACATO CHIAMA Torino Risponde A cura di Simona

Dettagli

come il Marketing Territoriale, il CRM B2B ed la Customer Satisfaction possono aiutare a vincere le sfide nel 2015 temi per gli interventi

come il Marketing Territoriale, il CRM B2B ed la Customer Satisfaction possono aiutare a vincere le sfide nel 2015 temi per gli interventi Appunti in Bozza riservata per la discussione con i Relatori- Agenda in costruzione Appunti in prima bozza sul seminario autunnale incentrato sullo sviluppo degli affari con le piccole e medie imprese

Dettagli

Dal 23 al 26 Maggio 2013. Autodromo Nazionale Monza. INGRESSO LIBERO 23-24 Maggio dalle 15.00 alle 20.00 25-26 Maggio dalle 10.00 alle 20.

Dal 23 al 26 Maggio 2013. Autodromo Nazionale Monza. INGRESSO LIBERO 23-24 Maggio dalle 15.00 alle 20.00 25-26 Maggio dalle 10.00 alle 20. Dal 23 al 26 Maggio 2013 INGRESSO LIBERO 23-24 Maggio dalle 15.00 alle 20.00 25-26 Maggio dalle 10.00 alle 20.00 Autodromo Nazionale Monza Realizzato da: Con il patrocinio di: Con il contributo di: Fiera

Dettagli

Infrastrutture e legge urbanistica, le novità preparate dal governo 06-04 - 2014

Infrastrutture e legge urbanistica, le novità preparate dal governo 06-04 - 2014 Segreteria Ordine Architetti L'Aquila Da: Segreteria Ordine Architetti L'Aquila [infolaquila@archiworld.it] Inviato: lunedì 7 aprile 2014 10:21 A: 'arch.m.bruno@virgilio.it' Oggetto: I: [Inu - Istituto

Dettagli

FME A E.TECH EXPERIENCE

FME A E.TECH EXPERIENCE Milano, 19 ottobre 2011 RHO, 16-19 NOVEMBRE 2011 FME A E.TECH EXPERIENCE A tutti gli associati Come certo saprete la Federazione ha intrapreso una stretta collaborazione con la Fiera con l intento e l

Dettagli

Edifici a energia quasi zero

Edifici a energia quasi zero Dagli organizzatori del Piano Casa Tour 2010 e di Edifici a Energia Quasi Zero 2011, in collaborazione con Edifici a energia quasi zero Case passive, sostenibili, in classe A OPZIONI DI PARTECIPAZIONE

Dettagli

SOGNO VERDE. Comune di Bergamo Assessorato all ecologia e all ambiente Assessorato all urbanistica Assessorato alle politiche giovanili

SOGNO VERDE. Comune di Bergamo Assessorato all ecologia e all ambiente Assessorato all urbanistica Assessorato alle politiche giovanili SOGNO VERDE Provincia di Bergamo Assessorato all agricoltura Comune di Bergamo Assessorato all ecologia e all ambiente Assessorato all urbanistica Assessorato alle politiche giovanili SOGNO VERDE micro

Dettagli

TOL EXPO 2012: IL RAPPORTO DI BORSA ITALIANA SULL AZIONARIATO E IL TRADING ONLINE

TOL EXPO 2012: IL RAPPORTO DI BORSA ITALIANA SULL AZIONARIATO E IL TRADING ONLINE Comunicato Stampa Borsa Italiana S.p.A. Piazza degli Affari, 6 20123 Milano www.borsaitaliana.it 15 ottobre 2012 TOL EXPO 2012: IL RAPPORTO DI BORSA ITALIANA SULL AZIONARIATO E IL TRADING ONLINE - Presentazione

Dettagli

Autodromo Nazionale Monza Dal 23 al 26 Maggio 2013

Autodromo Nazionale Monza Dal 23 al 26 Maggio 2013 presentano Autodromo Nazionale Monza Dal 23 al 26 Maggio 2013 Fiera di monza e brianza 25 anni di storia del territorio Vera vetrina delle attività economiche e commerciali della Brianza, in venticinque

Dettagli

EDITORIALE FRANCESCO CATERINI. Gentili Associati,

EDITORIALE FRANCESCO CATERINI. Gentili Associati, EDITORIALE FRANCESCO CATERINI Gentili Associati, si è appena concluso un altro anno denso di avvenimenti per l Associazione e in particolar modo per me che festeggio il primo anno in qualità di Presidente.

Dettagli

CONFESERCENTI Venerdì, 16 ottobre 2015

CONFESERCENTI Venerdì, 16 ottobre 2015 CONFESERCENTI Venerdì, 16 ottobre 2015 CONFESERCENTI Venerdì, 16 ottobre 2015 16/10/2015 Il Resto del Carlino promuove le misure «Ma fate di più per i... 1 16/10/2015 Il Resto del Carlino Pagina 29 Weekend

Dettagli

Gli incontri di TUTTORISPARMIO

Gli incontri di TUTTORISPARMIO www.ilsole24ore.com/tuttorisparmio Gli incontri di TUTTORISPARMIO Risparmio, investimento e previdenza La guida sicura per la tutela dell investitore Milano, 24 e 25 marzo 2006 Sede de Il Sole 24 ORE Via

Dettagli

Il Villaggio del Benessere

Il Villaggio del Benessere XII Edizione Il Villaggio del Benessere Convegni Checkup Show Cooking e Ingresso gratuito 20-21 22 novembre 2015 Palazzo dei Congressi Piazzale Kennedy, 1 Roma, Eur Con il patrocinio di Rappresentanza

Dettagli

!"" # $ www.coolhunteritaly.it

! # $ www.coolhunteritaly.it www.coolhunteritaly.it %& COOL HUNTER Italy TRADE SHOW è il salone interamente dedicato ai giovani fashion designer Made in Italy che si svolge due volte all anno, nei mesi di settembre e di febbraio,

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. Il Comune di Barletta, con sede in corso Vittorio Emanuele, rappresentato dal Sindaco ing. Nicola MAFFEI;

PROTOCOLLO D INTESA. Il Comune di Barletta, con sede in corso Vittorio Emanuele, rappresentato dal Sindaco ing. Nicola MAFFEI; PROTOCOLLO D INTESA Il Comune di Barletta, con sede in corso Vittorio Emanuele, rappresentato dal Sindaco ing. Nicola MAFFEI; l Associazione Industriali della Provincia di Bari Confindustria Bari - Sezione

Dettagli

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a N. V II/10 -- o tt ttob rre 2011 I N D I C E F O C U S Le pratiche di CSR nelle imprese turistiche

Dettagli

Metti in onda il tuo brand.

Metti in onda il tuo brand. Metti in onda il tuo brand. T r i e s t e, 5-9 o t t o b r e 2 0 1 1 PERCHE Dati media La Barcolana: un investimento sicuro. Barcolana, l evento after summer numero uno in Italia, l occasione ideale per

Dettagli

IL PATTO DI SUSSIDIARIETA' STIPULATO TRA TERZO

IL PATTO DI SUSSIDIARIETA' STIPULATO TRA TERZO Benvenuti al Nord Investire nella democrazia per creare sviluppo al Nord ed al Sud: le proposte del Terzo Settore IL PATTO DI SUSSIDIARIETA' STIPULATO TRA TERZO SETTORE E ISTITUZIONI PUBBLICHE IN PUGLIA

Dettagli

Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia

Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia (Fonti utilizzate: agenzia di stampa Lombardia Notizie e siti web Regione Lombardia) NO A QUESTA EUROPA Il gruppo della Lega

Dettagli

L internazionalizzazione delle aziende Moda del fermano

L internazionalizzazione delle aziende Moda del fermano INVITO AL L internazionalizzazione delle aziende Moda del fermano Seminario di diffusione dei risultati delle politiche attive del lavoro 7 Febbraio 2014 ore 9.30 Sala Consiglio - Provincia di Fermo Viale

Dettagli

I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini

I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini FORUM PA - 18 maggio 2010 Carlo Crea - Segretariato generale Autorità per l'energia elettrica e il

Dettagli

Serate Digitali, le nuove frontiere di e-commerce e social media

Serate Digitali, le nuove frontiere di e-commerce e social media COMUNICATO STAMPA Serate Digitali, le nuove frontiere di e-commerce e social media Riprendono gli appuntamenti organizzati dal Comune di Biella e dal Gruppo Banca Sella dedicati all economia digitale.

Dettagli

Convegno dedicato a Mario Vatrini

Convegno dedicato a Mario Vatrini A.S.S.I. Associazione delle Scuole di Shiatsu Italiane in collaborazione con il C.O.S. Collegio Operatori Shiatsu in occasione del proprio decennale di fondazione presenta "L'ASCOLTO - guidare ed essere

Dettagli

Il ruolo dello Sport Veneto nel panorama nazionale. Forum di settore e incontro conclusivo

Il ruolo dello Sport Veneto nel panorama nazionale. Forum di settore e incontro conclusivo Il ruolo dello Sport Veneto nel panorama nazionale Forum di settore e incontro conclusivo anni 2013/2014 Il ruolo dello Sport Veneto nel panorama nazionale FORUM di SETTORE e INCONTRO CONCLUSIVO Nell ambito

Dettagli

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Grazie, vi ringrazio molto di avermi invitato. Come Ministro dell Ambiente ho tratto più di uno stimolo dalla

Dettagli

Nota di sintesi per la stampa Dati maggio 2010

Nota di sintesi per la stampa Dati maggio 2010 Nota di sintesi per la stampa Dati maggio 2010 OSSERVATORIO FENEAL-UIL/CRESME Antonio Correale, Segretario Generale FeNEAL UIL: La crisi non è affatto finita nell edilizia. Per il 2010 previsioni nere:

Dettagli

La più importante manifestazione dedicata all Orientamento, la Scuola, la Formazione, il Lavoro

La più importante manifestazione dedicata all Orientamento, la Scuola, la Formazione, il Lavoro XIX mostra convegno nazionale FIERA DI VERONA 26-28 novembre 2009 ore 9.00-18.30 ingresso libero La più importante manifestazione dedicata all Orientamento, la Scuola, la Formazione, il Lavoro SEZIONI

Dettagli

Cari associati, Cari colleghi del Consiglio Direttivo,

Cari associati, Cari colleghi del Consiglio Direttivo, Cari associati, Cari colleghi del Consiglio Direttivo, ho il piacere di aprire questa quarta Assemblea Generale di Confindustria Serbia con un incontro che va a suggellare tre anni di attività intensi,

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

STRUMENTI DI COMUNICAZIONE 2007

STRUMENTI DI COMUNICAZIONE 2007 STRUMENTI DI COMUNICAZIONE 2007 Prospetto mezzi, termini di utilizzo e costi * 1. ADVERTISING CLASSICO E NUOVI MEDIA Banner sul Sito Ufficiale Assofranchising Pacchetto di comunicazione Fiera del Franchising

Dettagli

AGRICOLA ESPOSIZIONE EVENTI POLO CITTÀ E CAMPAGNA

AGRICOLA ESPOSIZIONE EVENTI POLO CITTÀ E CAMPAGNA AGRICOLA ESPOSIZIONE EVENTI POLO CITTÀ E CAMPAGNA AGRICOLA L OBIETTIVO È CREARE UN POLO AGRICOLO, L OCCASIONE PER RIUNIRE I DIVERSI SETTORI DELL AGRICOLTURA E COLLEGARLI CON UN PUBBLICO ETEROGENEO, CREANDO

Dettagli

BANDO. Art.1 Obiettivi ed oggetto dei Premi

BANDO. Art.1 Obiettivi ed oggetto dei Premi Con il patrocinio di PREMIO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA E DESIGN BAR/RISTORANTI/HOTEL D AUTORE BANDO Art.1 Obiettivi ed oggetto dei Premi Dopo la positiva esperienza della prima edizione del Premio

Dettagli

26 gennaio 2012 verbale n. 1 Sds/2012. pagina 1/3

26 gennaio 2012 verbale n. 1 Sds/2012. pagina 1/3 verbale n. 1 Sds/2012 pagina 1/3 Oggi, in Venezia, nella sala di riunione alle ore 10,00 è stato convocato il senato degli studenti con nota del 19 gennaio 2012, prot. n. 655, tit. II/cl. 9/fasc. 1. Sono

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI circoscrizioni di Ivrea-Pinerolo-Torino Ente pubblico non economico

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI circoscrizioni di Ivrea-Pinerolo-Torino Ente pubblico non economico Torino, 9 ottobre 2007 NOTIZIARIO 28/2007 S O M M A R I O EVENTO MAP: L ESPANSIONE DELLE IMPRESE ITALIANE ALL ESTERO: VINCOLI E OPPORTUNITA Giovedì 18 ottobre 2007, alle ore 15.00, presso le sedi collegate

Dettagli

firenze December February March May June August September - November

firenze December February March May June August September - November 4 stagioni di FIRENZE MAGAZINE Spring Winter December February Fall Summer June August March May September - November FIRENZE made in tuscany racconta le eccellenze di Firenze e della Toscana: la moda,

Dettagli

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo REGIONE LOMBARDIA 38 Con la nascita del CCV-Lombardia, il volontariato PC della Regione compie un importante salto di qualità,

Dettagli

BARI fiera del levante 24 25 26 aprile 2015. www.oasi.me

BARI fiera del levante 24 25 26 aprile 2015. www.oasi.me BARI fiera del levante 24 25 26 aprile 2015 www.oasi.me BARI fiera del levante 24 25 26 aprile 2015 OASI è un evento dedicato all Olivo e al suo legame con l Ambiente, con la Salute e con l Innovazione

Dettagli

Quotidiano Data Pagina Foglio 18-12-2014 43 1 Codice abbonamento: 102219 Pag. 2 Data Pagina Foglio 18-12-2014 1 / 2 Notizie Video Cerca in archivio TV NOTIZIE VIDEO VIGNETTE Prima pagina l Tutte l Sardegna

Dettagli

Mercoledì 21 ottobre. Trading Online Expo 2015 Informare. Incontrare. Aggiornare.

Mercoledì 21 ottobre. Trading Online Expo 2015 Informare. Incontrare. Aggiornare. 8.45-9.30 CONVEGNO APERTURA Un momento per inaugurare questa nuova edizione della Trading Online Expo ed analizzare insieme i risultati dei primi 8 mesi del 2015. Introduce: Nicolas Bertrand Head of Equity&Derivatives

Dettagli

Borsa internazionale del turismo

Borsa internazionale del turismo New BIT, new business. New BIT, new business. Borsa internazionale del turismo Il tuo business al centro del mondo. Bit è la manifestazione leader nel panorama italiano, un appuntamento irrinunciabile

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

Chi può partecipare alla proposta?

Chi può partecipare alla proposta? Irecoop Veneto presenta l opportunità per le cooperative aderenti al fondo interprofessionale FONCOOP di utilizzare le risorse a Valere sull Avviso 21 per coltivare la crescita della propria organizzazione

Dettagli

DMC Destination Management Company Tele-fax: 0931.5977OO Mobile: 338.8081010 dmceventi@gmail.com

DMC Destination Management Company Tele-fax: 0931.5977OO Mobile: 338.8081010 dmceventi@gmail.com Pachino, 10/06/2013 Oggetto: proposta di partecipazione Isola del Gusto presso Festival del Cinema di Frontiera Caro Produttore, desideriamo inviarvi la proposta di partecipazione all isola del gusto che

Dettagli

EMBALLAGE 2014, UN PROGRAMMA «100% INNOVAZIONE UTILE»!

EMBALLAGE 2014, UN PROGRAMMA «100% INNOVAZIONE UTILE»! COMUNICATO STAMPA Parigi, luglio 2014 EMBALLAGE 2014, UN PROGRAMMA «100% INNOVAZIONE UTILE»! Una piattaforma unica, fonte d ispirazione e d innovazione EMBALLAGE 2014 non è solamente una piattaforma commerciale

Dettagli

organizzano il convegno

organizzano il convegno ADII & Parrttnerrs Bari Roma Milano ITALIA IISSRRAAEEL I LEE organizzano il convegno Le Energiie Riinnovabiillii:: iill MERCATO,, lle OPPORTUNIITA,, lle STRATEGIIE :: iill progetto RECoP Bari, 12 Maggio

Dettagli

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori 1 L INDAGINE Nel giugno 2003, il Servizio per le politiche dei Fondi strutturali comunitari del Dipartimento per le politiche di sviluppo del Ministero dell Economia e delle Finanze ha affidato, a seguito

Dettagli

IL FORUM NAZIONALE DEI GIOVANI E IL SERVIZIO CIVILE

IL FORUM NAZIONALE DEI GIOVANI E IL SERVIZIO CIVILE IL E IL SERVIZIO CIVILE POSITION PAPER Approvato dall assemblea del 14-15 Dicembre 2013 INTRODUZIONE Il Forum Nazionale dei Giovani nella transizione italiana Il Forum Nazionale dei Giovani ha, in questi

Dettagli

PATTICHIARI: LE BANCHE CAMBIANO LA NUOVA STRATEGIA NEL CAMPO DEL RISPARMIO, PER DARE AI CLIENTI MAGGIORE INFORMAZIONE E CAPACITÀ DI SCELTA

PATTICHIARI: LE BANCHE CAMBIANO LA NUOVA STRATEGIA NEL CAMPO DEL RISPARMIO, PER DARE AI CLIENTI MAGGIORE INFORMAZIONE E CAPACITÀ DI SCELTA PATTICHIARI: LE BANCHE CAMBIANO LA NUOVA STRATEGIA NEL CAMPO DEL RISPARMIO, PER DARE AI CLIENTI MAGGIORE INFORMAZIONE E CAPACITÀ DI SCELTA Il sistema bancario italiano ha deciso di accettare la sfida della

Dettagli

COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino AMMINISTRATORI

COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino AMMINISTRATORI COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino AMMINISTRATORI COPIA ESTRATTO DEL VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Nr. 314 Del 14/11/2011 INTERROGAZIONE " PARTECIPAZIONE ALLA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

Dettagli

Essere protagonisti Call for paper

Essere protagonisti Call for paper Meccatronica, automazione e trasmissione di potenza Essere protagonisti Call for paper Feeding Technology Energy for Business Meccatronica, automazione e trasmissione di potenza Milano, 16-17 giugno 2015,

Dettagli

RISORSE UMANE NON UMANE

RISORSE UMANE NON UMANE P C ERSONE ONOSCENZE LA RIVISTA DI CHI INVESTE SU SE STESSO presenta il ciclo di convegni RISORSE UMANE NON UMANE Il ritorno al lavoro e all impresa Undici convegni sul territorio rivolti a chi in azienda

Dettagli