Info salute. Prevenzione. In forma al lavoro! N. 21 Dicembre 2014 Gennaio ATTUALITÀ Giornata mondiale contro l AIDS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Info salute. Prevenzione. In forma al lavoro! N. 21 Dicembre 2014 Gennaio ATTUALITÀ Giornata mondiale contro l AIDS"

Transcript

1 N. 21 Dicembre 2014 Gennaio 2015 Info salute ATTUALITÀ Giornata mondiale contro l AIDS SALUTE Agire sui rischi dell Alzheimer BENESSERE Muoversi durante l inverno! Prevenzione In forma al lavoro!

2 La pagina dei nostri membri Le farmacie DirectCare ticinesi Farmacia San Cosimo Via Cantonale, 6574 Vira (Gambarogno) Tel , fax Farmacia Soldati Via Vallemaggia 61, 6600 Locarno Tel , fax Farmacia Maggia Strada Cantonale, 6673 Maggia Tel , fax Farmacia Stazione Via Bellinzona 2, 6710 Biasca Tel , fax Farmacia San Giorgio Via Comacini 31, 6834 Morbio Inferiore Tel , fax Farmacia Salus Via Canova 7, 6900 Lugano Tel , fax Farmacia San Salvatore Via Geretta 2, 6900 Lugano Tel , fax Farmacia Solari Via Francesco Soave 1, 6900 Lugano Tel , fax Farmacia Lepori Via Canonica, 6950 Tesserete Tel , fax Farmacia Viganello Via L. Taddei 1, 6962 Viganello Tel , fax Farmacia Quisisana Via Marcetto 3, 6883 Novazzano Tel , fax Le farmacie DirectCare nella Svizzera tedesca Le farmacie DirectCare nella Svizzera romanda City Apotheke, 4051 Basel Schifflände Apotheke, 4051 Basel Neubad Apotheke, 4054 Basel Burgfelder-Apotheke, 4055 Basel Bäumlihof-Apotheke, 4058 Basel St. Chrischona-Apotheke, 4125 Riehen Gartenstadt-Apotheke, 4142 Münchenstein Central-Apotheke, 4450 Sissach Storchen-Apotheke, 5070 Frick St. Wendelins Apotheke, 5073 Gipf-Oberfrick Altenburg Apotheke, 5430 Wettingen Carmen-Apotheke, 8032 Zürich Pharmacie de la Vallombreuse, 1008 Prilly Pharmacie du Gros-de-Vaud, 1038 Bercher Pharmacie de l Hôtel de Ville, 1040 Echallens Pharmacie de Gimel, 1188 Gimel Pharmacie La Clef d Arve, 1205 Genève Pharmacie de Malagnou, 1208 Genève Pharmacie Noyer, 1212 Grand-Lancy Pharmacie de Cologny, 1223 Cologny Pharmacie Gouda, 1224 Chêne-Bougeries Pharmacie des Colombières, 1290 Versoix Pharmacie de Montfleury, 1290 Versoix Pharmacie de Versoix, 1290 Versoix Pharmacie de Crans, 1299 Crans-près-Céligny Pharmacie de la Place, 1400 Yverdon-les-Bains Pharmacie Alpha, 1530 Payerne Pharmacie de la Gare, 1907 Saxon Pharmacie de Saxon, 1907 Saxon Pharmacie de Chamoson, 1955 Chamoson Pharmacie de Savièse, 1965 Savièse Pharmacie des Tattes d Oie, 1260 Nyon

3 EDITORIALE Carissimi lettori, agli inizi di novembre l Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha annunciato una nuova riduzione dei prezzi su 500 medicinali, per la gioia delle casse malattia e di gran parte della popolazione. La notizia è meno entusiasmante per l industria farmaceutica e decisamente sgradita ai distributori, in prima linea ai farmacisti, perché gran parte del loro reddito è correlato al margine sui prezzi dei farmaci. Si tratta della quinta riduzione dei prezzi consecutiva dal Questo nuovo ribasso richiede qualche osservazione. Anche se bisogna apprezzare tutti gli sforzi compiuti per controllare l evoluzione dei costi sanitari, il prezzo dei medicinali è solo un aspetto minimo nel quadro di una questione ben più ampia. La nuova riduzione dei prezzi corrisponde a un risparmio dello 0,3 % dei costi sanitari e passerà inosservata al momento del prossimo aumento dei premi. E intanto si impennano i costi relativi ai ricoveri. Inoltre, chi è felice di vedere in Svizzera i farmaci allo stesso prezzo dei Paesi vicini, non è certo che gradisca anche vedere il suo salario diminuire al livello di quello degli altri Paesi europei. La maggior parte dei prodotti e dei servizi è più cara in Svizzera rispetto all estero, principalmente a causa delle spese più elevate nel nostro Paese, ma ciò corrisponde anche a un tenore di vita e a un potere d acquisto tra i migliori del mondo. In questa edizione affronteremo le questioni spinose correlate al prezzo dei farmaci. Indice Attualità Giornata mondiale contro l AIDS 2 Salute Agire sui rischi dell Alzheimer 4 Natale: ho il morale a terra! 6 Cercasi sole disperatamente 8 Politica sanitaria Farmacia a un prezzo equo 10 Prevenzione In forma al lavoro! 12 Benessere 5 buone ragiono per muoversi durante l inverno! 14 Attualità Bisogna temere il virus Ebola? 16 Consumo di medicinali troppo elevato per gli anziani 18 Gioco 19 Ricette 20 Vi auguriamo una buona fine dell anno e un meraviglioso Dr Laurent Vianin Direttore IMPRESSUM Editore: DirectCare SA Chemin de la Tuilière Vinzel Tel. +41 (0) Fax +41 (0) Caporedattore: Dr Laurent Vianin DirectCare Dicembre 2014 Gennaio

4 Attualità Giornata mondiale contro l AIDS Il 1 dicembre, come ogni anno, torna in tutto il mondo l appuntamento con la Giornata mondiale contro l AIDS. Un occasione per sensibilizzare la popolazione a questa malattia, ma anche per promuovere la prevenzione e festeggiare le vittorie, in particolare per quanto riguarda l accesso alle cure. La Giornata mondiale contro l AIDS è stata indetta per la prima volta nel 2004 su iniziativa delle Nazioni Unite e, più in particolare, grazie all apposito programma UNAIDS. Progressi costanti Nella maggior parte del mondo si sono registrati grandi progressi, anche se si è ancora molto lontani dal pieno controllo dell evoluzione della malattia. Nel 2012, si stimano 2,3 milioni di nuove infezioni da HIV, quindi un calo del 33 % rispetto al I decessi correlati all AIDS sono diminuiti del 30 % dal picco del 2005 (circa 2 milioni di decessi all anno), mentre l accesso alle terapie antiretrovirali è aumentato del 20 % solo nel Si assiste inoltre a un aumento delle spese degli Stati a favore della lotta contro l AIDS. In Svizzera, la diffusione dell HIV/AIDS tra la popolazione generale è relativamente importante in confronto a quella di altri Paesi dell Europa occidentale: circa lo 0,4 % della popolazione è portatore del virus HIV. Ma in alcuni gruppi il virus è molto più diffuso. Si tratta soprattutto di chi ha rapporti omosessuali, di immigrati subsahariani e di chi consuma droghe per via endovenosa. Nel 2013 in Svizzera sono stati registrati poco più di 500 nuovi casi di portatori del virus HIV. 2 DirectCare Dicembre 2014 Gennaio 2015 Mentre le campagne d informazione nei Paesi più colpiti pongono l accento sulla necessità di non discriminare i malati di AIDS e sull accesso alle cure, la Svizzera continua a battersi per la prevenzione, che passa prima di tutto dalla protezione, e per la necessità di eseguire un test da parte di chi ha comportamenti a rischio. La strategia dell UNAIDS per il 2015 Nel 2010 l organizzazione UNAIDS ha definito alcune linee guida determinanti nella lotta contro la diffusione del virus HIV: dimezzare la trasmissione dell HIV per via sessuale; eliminare la trasmissione dell HIV dalla madre al bambino; impedire le nuove infezioni tra i consumatori di droghe; assicurare l accesso universale ai trattamenti; integrare le persone affette in programmi nazionali di protezione sociale; ridurre il numero di Paesi con leggi o pratiche discriminanti per la comunità omosessuale, per chi lavora nell industria del sesso e per i consumatori di droghe; abrogare le restrizioni all ingresso e al soggiorno delle persone affette da HIV; nessuna tolleranza per la violenza di genere. L ideale dell organizzazione è chiaro: zero nuove infezioni da HIV zero discriminazione zero decessi causati dall AIDS. Fonti:

5 VICKS MediNait per la notte Per l alleviamento dei sintomi del raffreddore: Mal di testa Dolori agli arti Mal di gola Febbre Raffreddore Tosse secca respira la vita Contiene alcool. Non adatto ai bambini e agli adolescenti di età inferiore ai 16 anni. Questo è un medicamento. Leggere il foglietto illustrativo. Procter & Gamble Switzerland SARL 4714

6 Salute Agire sui rischi dell Alzheimer La malattia, descritta per la prima volta nel 1906 da Alois Alzheimer, è provocata dalla progressiva perdita delle cellule cerebrali, che a sua volta porta a un lento declino delle facoltà mentali. Non si sa ancora perché si inneschino queste alterazioni patologiche. La degenerazione avviene in zone del cervello che controllano funzioni cerebrali importanti come la memoria, il linguaggio, la capacità di pianificare e agire e l orientamento nello spazio. Col passare del tempo, i sintomi della malattia si accentuano e ne compaiono continuamente di nuovi. Si valuta che la durata media della malattia sia di 7-9 anni dalla sua comparsa. Secondo una stima, l Alzheimer e altre forme di demenza colpiscono l 8 % degli ultrasessantacinquenni. Il rischio di ammalarsi di Alzheimer aumenta con l avanzare dell età e, statisticamente, colpisce con più probabilità le donne rispetto agli uomini. Uno stile di vita sano può ridurre il rischio di sviluppare l Alzheimer. Ovviamente non è possibile prevenire la malattia, ma si può agire per ridurre il rischio di contrarla. Chi è attento alla salute, si alimenta correttamente, ha una vita sociale attiva, fa abbastanza esercizio fisico e tiene allenato anche il cervello ha più probabilità di non ammalarsi. Di seguito 4 DirectCare Dicembre 2014 Gennaio 2015 alcuni consigli da seguire. Proteggere il cuore Il fumo, l ipertensione, un valore troppo alto di colesterolo nel sangue, il diabete e il sovrappeso sono dannosi per i vasi sanguigni e, di conseguenza, aumentano il rischio di infarto miocardico o di ictus cerebrale. Da alcune ricerche emerge che questi fattori aumentano anche le probabilità di ammalarsi di Alzheimer o di altre forme di demenza in età avanzata. Fare regolarmente esercizio fisico L esercizio fisico e lo sport influiscono positivamente sul peso e sulla pressione sanguigna e possono anche ridurre il rischio di contrarre il diabete di tipo 2. Vi sono buoni motivi per credere che l esercizio fisico riduca anche il rischio di Alzheimer. Seguire una dieta sana Il cibo è il carburante del corpo e della mente: mantiene attivi entrambi. Dunque, se vogliamo che mente e corpo funzionino senza problemi, dobbiamo alimentarci in modo sano ed equilibrato. La dieta mediterranea è senz altro quella che promette

7 Salute i risultati migliori. Consiste nel consumare più frutta, verdura, acidi grassi insaturi da oli vegetali (olio di colza o di oliva), pesce, carboidrati (pasta, pane, riso ecc.) e meno pasti pronti, carni rosse, acidi grassi saturi (carne, insaccati, latticini grassi come formaggi, panna e burro), sale e zucchero. Mantenere allenato il cervello Mettere ogni tanto alla prova il cervello stimola le cellule cerebrali e rafforza le sinapsi, aiutando a prevenire le alterazioni patologiche come quelle che si manifestano nell Alzheimer o nelle altre forme di demenza. La sfida può consistere nell imparare una lingua straniera o nel dedicarsi a un nuovo hobby, sia esso un attività sportiva, ludica o artistica. Avere una vita sociale attiva Incontrare amici e parenti, scambiarsi opinioni, avere una vita sociale attiva: tutto ciò può avere un effetto benefico sulla «materia grigia». Stare insieme agli altri fa bene alla mente e allo spirito. Vale la pena dedicare del tempo a coloro cui teniamo di più. Fonte: DirectCare Dicembre 2014 Gennaio

8 Salute Natale: ho il morale a terra! Per alcuni il Natale non è una festa. Uno studio del 2008 ha dimostrato che il 33 % dei casi di depressione durante le feste della fine dell anno è dovuto alla solitudine e il 29 % a problemi finanziari. Si stima che in questo periodo si aggravino i sintomi di una persona depressa su tre. La solitudine è incompatibile con le feste, quando in genere si dà molta importanza alla famiglia e agli amici. Il messaggio pubblico trasmesso durante le feste accentua questo sentimento anche nelle famiglie monoparentali o nei single. Per combattere la solitudine e attenuare questo peso, bisogna scegliere un attività in base alla propria condizione psicologica, ai propri desideri e ai propri mezzi. Alcune idee per un Natale diverso Andare al ristorante, al cinema o a uno spettacolo Invece di rimanere a casa davanti alla televisione, perché non approfittarne per uscire? Durante le feste in genere ci sono molti spettacoli di qualità. Assistere a una funzione religiosa Per alcune persone, Natale è l occasione per vivere una dimensione più spirituale e sacra. Per altre invece, è solo il piacere di assistere a un momento di condivisione conviviale. Alcune cerimonie prevedono cori, musica e vin brulé all uscita dalla chiesa. Partire in vacanza o per un week-end Ovviamente bisogna disporre dei mezzi necessari per potersi concedere una vacanza durante le feste. Ma per chi può permetterselo è l occasione ideale per scoprire altre regioni e altre tradizioni. E non c è niente di meglio di un viaggio per fare nuovi incontri. Fare del volontariato È l ideale per andare incontro agli altri e rendersi utili. Molte associazioni infatti hanno bisogno di aiuto per le loro missioni. Invitare dei conoscenti Chiedete a chi vi sta intorno. Potreste scoprire che anche alcuni dei vostri conoscenti si sentono soli durante questo periodo. Anche se non sono cari amici potreste avere delle piacevoli sorprese. Fonte: 6 DirectCare Dicembre 2014 Gennaio 2015

9 ACC Sandoz per l intera famiglia contro la tosse da raffreddore: NUOVO ACC Sandoz sciroppo 1x al giorno Già per bambini a partire dai 2 anni ACC Sandoz compresse effervescenti Maggiori informazioni su Sandoz Pharmaceuticals S.A., Suurstoffi 14, Casella postale, 6343 Rotkreuz, Tel Si prega di leggere il foglietto illustrativo.

10 Salute Cercasi sole disperatamente! In questo periodo della fine dell anno, le giornate sono più corte e la mancanza di luce si fa sentire con effetti più o meno importanti sul nostro umore e il nostro sonno. L orologio interno Nel nostro cervello si nasconde il nostro orologio interno, formato dalla ghiandola pineale e dal nucleo soprachiasmatico che, grazie all alternanza giorno-notte, regola circa 150 ritmi che ci rendono attivi durante il giorno e facilitano il sonno durante la notte. L umore, le prestazioni, la pressione arteriosa, la temperatura o le secrezioni ormonali sono altri processi che variano nel corso delle 24 ore (ritmi circadiani). Lo spettro della luce naturale La luce del sole è composta da tutti i colori, dagli ultravioletti agli infrarossi. Questi colori sono percepiti dall organismo sotto forma di energia e sono caratterizzati da varie lunghezze d onda (nm). Sebbene ciascuno abbia un impatto sull organismo, finora si ritiene che solo la componente blu della luce (lunghezze d onda corta, ca nm) sia determinante per l orologio biologico e penetri nel cervello attraverso gli occhi. La sua presenza in una determinata quantità è quindi indispensabile. In estate, il sole emette circa lux in città, in inverno solo Indipendentemente dalla stagione, gli appartamenti e gli uffici sono raramente illuminati con oltre 300 lux. Ma quest intensità è decisamente insufficiente per preservare il nostro equilibrio interno. Durante l inverno o in condizioni di scarsità di luce, le persone sensibili non riescono ad adattarsi a questa riduzione ciclica della luce e il loro orologio interno può risentirne. I disturbi causati dalla mancanza di luce Spesso si manifestano con una mancanza di energia, un maggiore desiderio di zuccheri lenti, una perdita di interesse, un sonno difficile, un umore depresso fino a veri e propri casi di depressione. È ciò che avviene con la depressione stagionale (SAD), un disturbo che compare in inverno e scompare naturalmente in primavera. Esistono soluzioni efficaci Ampiamente riconosciuta dal sistema sanitario svizzero, la terapia della luce è un trattamento efficace e rappresenta un alternativa non medicamentosa per i disturbi dell umore. L assicurazione di base prevede un rimborso in caso di depressione stagionale. La sua efficacia per i disturbi dell umore si estende alla depressione non stagionale e alla depressione post-partum, con risultati incoraggianti. La terapia della luce è inoltre utilizzata per correggere i disturbi dei ritmi circadiani e ritrovare un sonno di qualità. Ogni anno, nuovi studi mettono in evidenza una rottura dei ritmi biologici in diverse patologie: iperattività, disturbi alimentari, lavori notturni, cancro ecc. Esistono generalmente due tipi di terapia della luce: La terapia medica: lampade che emettono da 5000 a lux a min cm di distanza per le 2 ore che seguono il risveglio, per un periodo minimo di 3-4 settimane. La terapia del benessere: lampade che emettono da 1000 a 5000 lux a min cm di distanza per minuti al mattino, al risveglio, o per un periodo più prolungato durante la giornata riducendo l intensità, per un periodo minimo di 3-4 settimane. Su Internet si possono trovare delle lampade per la terapia, ma consigliamo vivamente di rivolgersi a uno specialista, per esempio al vostro farmacista, che potrà informarvi al meglio sulla lampada migliore per voi. 8 DirectCare Dicembre 2014 Gennaio 2015 Fonte:

11

12 Politica sanitaria Farmaci a un prezzo equo? Visto che una nuova riduzione dei prezzi ha interessato circa 500 medicinali all inizio di novembre, ci sembra utile fornirvi qualche informazione chiave per comprendere la regolazione dei prezzi dei medicinali in Svizzera. Percentuale dei medicinali rispetto ai costi sanitari In % 2011 Fonte: OECD Health Data Dati del 2008 Indici dei prezzi del settore sanitario in Svizzera Indice: 1996 = 100 Ospedali Dentisti Consumo Cure sanitarie Medici Medicinali Fonte: indice dei prezzi al consumo, Ufficio federale di statistica, Neuchatel 2013; calcolo dell indice sulla base del 1996 per Interpharma, Basilea. I farmaci rappresentano meno del 10 % dei costi sanitari in Svizzera, una percentuale piuttosto bassa rispetto agli altri Paesi. Considerando l indice delle spese sanitarie dal 1996, i costi dei medicinali hanno registrato un calo relativo del 30 % tra il 1996 e il 2012, con una svolta nel 2006, anno della prima delle cinque riduzioni dei prezzi dei farmaci dettate dal Consiglio federale. Nello stesso periodo, i costi relativi per i medici sono rimasti stabili, l indice dei prezzi del consumo è aumentato dell 11,7 % e, soprattutto, sono aumentati del 21,2 % i costi ospedalieri. L elenco delle specialità L elenco delle specialità permette di distinguere fra i medicinali il cui prezzo può essere fissato liberamente dal farmacista e fra quelli il cui prezzo è amministrato, ovvero è oggetto di un quadro giuridico disciplinato dalle autorità federali e di una negoziazione tra quest ultime e il produttore. Le lettere A, B, C e D stampate a lato della confezione permettono di distinguere 2 categorie principali di medicinali. I prodotti delle liste A e B devono essere obbligatoriamente prescritti dal medico. È vietata la pubblicità di tali medicinali. Il 10 DirectCare Dicembre 2014 Gennaio 2015

13 Politica sanitaria loro prezzo è amministrato. Le liste C e D comprendono tutti medicinali per i quali la ricetta medica non è obbligatoria che si possono acquistare liberamente in farmacia e la cui pubblicità è consentita. Il loro prezzo è a discrezione della farmacia stessa. I componenti del prezzo dei medicinali negli elenchi A e B È composto da cinque elementi distinti. Il prezzo di fabbrica: il prezzo di produzione del produttore del medicinale. Deve coprire le spese di ricerca e sviluppo, di produzione e di promozione, nonché quelle di distribuzione. Questo prezzo non è fissato liberamente dal produttore, ma è il frutto di una negoziazione con l Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e tiene in considerazione diversi criteri: - il prezzo medio dello stesso medicinale in sette Paesi vicini, ovvero Francia, Germania, Austria, Italia, Inghilterra, Danimarca e Paesi Bassi. - il numero di persone che potrebbe beneficiare della cura: più la malattia è comune e quindi il numero di pazienti elevato, maggiore sarà il volume, con un prezzo inferiore; - un premio all eventuale innovazione. Il prezzo è aggiornato ogni due anni e modificato in caso di cambiamenti di uno o più criteri sopra menzionati. La vignetta (contrassegno): un contributo al finanziamento dell organo di controllo Swissmedic, che varia da 1,4 centesimi a 5 franchi, a seconda del prezzo di fabbricazione. Le spese di distribuzione: una volta che viene prodotto il medicinale, bisogna metterlo a disposizione dei pazienti. Sono i grossisti a fornire alle farmacie tali medicine. Le spese di distribuzione comprendono la consegna e lo stoccaggio della merce. Il margine ricavato è poi suddiviso fra grossista e farmacista. Il margine di distribuzione comprende due elementi distinti: un supplemento del 12 % correlato al prezzo e un supplemento per confezione da 4 a 240 franchi secondo il prezzo di fabbrica. L imposta sul valore aggiunto (IVA): come tutti i beni di consumo, anche i medicinali sono soggetti a IVA. È applicato un tasso preferenziale pari al 2,5 %, più favorevole rispetto al tasso generale dell 8 %. La remunerazione basata sulle prestazioni (RBP): già da qualche anno, la remunerazione del farmacista è determinata in maniera precisa e rappresenta la retribuzione per un elemento essenziale per il buon uso del medicinale: la consulenza. Permette infatti di assicurare che il paziente comprenda al meglio i problemi e i benefici del trattamento, nonché i rischi ad esso associati (interazioni con altri medicinali o con certi alimenti, effetti collaterali). È costituita da due elementi: - un importo di 4,30 franchi per medicinale - un importo di 3,25 franchi per ricetta medica. È interessante notare che le farmacie Sun Store, che finora hanno offerto le tasse RBP, hanno deciso di introdurle nuovamente a partire dal 1 gennaio Infine, la vostra assicurazione malattia rimborserà il 90 % della fattura, così la vostra quota sarà del 10 %, per un massimo annuale di 700 franchi. Fonte: DirectCare Dicembre 2014 Gennaio

14 Prevenzione In forma al lavoro! Le aziende che si impegnano a favore della salute dei loro collaboratori possono sperare in ripercussioni positive a medio e lungo termine. Il clima lavorativo all interno dell azienda migliora, così come la produttività, la qualità del lavoro e la soddisfazione sul lavoro. Allo stesso tempo diminuiscono le variazioni del personale e le assenze a causa di incidenti o malattia, garantendo all azienda un successo duraturo. Promozione Salute Svizzera si è occupata della questione e propone alle aziende alcuni strumenti e offerte di vario genere per renderle consapevoli del ruolo che hanno nella salute dei loro collaboratori. Alcuni dati Il 34 % dei dipendenti in Svizzera risente spesso o molto spesso dello stress sul lavoro e la tendenza è in aumento. Nel 2014 in Svizzera circa 3 a- ziende su 4 offrono misure per la gestione della salute dei loro collaboratori, ma il 44 % dichiara di trovarsi ancora in una fase di avviamento. Il 41 % dei top manager in Svizzera ritiene che esista un ampio margine di progresso nella gestione della salute dei collaboratori e il 62 % dei datori di lavoro pensa che i dirigenti abbiano una grande influenza sul benessere dei collaboratori. In seguito a un intervento sulla questione dello stress sul lavoro, si è registrata una perdita di produttività di CHF in meno per collaboratore e all anno, 1,7 giorni di assenza in meno e il 25 % dei collaboratori si dichiara meno stressato dopo l intervento. Un label salute per la vostra azienda Molte aziende commettono lo stesso errore nell organizzazione degli uffici. Confondono l innovazione con il lusso. L illuminazione, la disposizione degli uffici adeguata in base all attività dell azienda, la distribuzione degli spazi comuni, la messa a disposizione di locali per telefonare sono solo alcuni degli elementi che possono migliorare notevolmente il comfort sul lavoro senza fare aumentare la fattura. Questo è uno dei fattori che contribuiscono a evitare la stanchezza, la demotivazione e l eccessivo affaticamento. Per evitare il burnout, spesso per i collaboratori la cultura d impresa, la riconoscenza, il clima di lavoro, l autonomia personale o le opportunità di evoluzione sono più importanti del tempo di lavoro. Promozione Salute Svizzera ha creato un label, «Friendly Work Space», per le aziende che si sottopongono a una valutazione e che praticano con successo la gestione della salute in azienda. 12 DirectCare Dicembre 2014 Gennaio 2015

15 Prevenzione La prevenzione dello stress Tutte le aziende dovrebbero essere capaci di misurare lo stress dei loro collaboratori e non a- spettare a prendere le misure necessarie per non dover affrontare un calo di motivazione e di produttività. È opportuno, ad esempio, sensibilizzare i collaboratori sull importanza del riposo e incitare i collaboratori che hanno disturbi del sonno ad assumersi la responsabilità delle proprie cure. Promozione Salute Svizzera ha sviluppato «S-Tool», uno strumento d indagine per misurare il livello di stress all interno dell azienda. Si tratta di un questionario online che permette di ottenere una panoramica dettagliata sui fattori di stress all interno dell azienda. La valutazione consente di definire interventi mirati. Fonte: DirectCare Dicembre 2014 Gennaio

16 Benessere 5 buone ragioni per muoversi durante l inverno! Con il calo delle temperature e le abbuffate della fine dell anno, diminuisce anche la motivazione per restare attivi. Allora, piuttosto dei buoni propositi che durano solo pochi giorni, ecco alcune attività che vi permetteranno di rimanere in forma, ideali per le nostre regioni. Le racchette da neve Già da qualche anno esistono delle racchette leggere e maneggevoli che hanno trasformato questa attività in uno sport a portata di tutti. Come la camminata, rappresenta un ottimo esercizio per il sistema cardiovascolare e per la muscolatura senza mettere a dura prova le articolazioni. Il Nordic Walking Come lo sci di fondo, la spinta di propulsione con l aiuto dei bastoncini consente di far lavorare sia la parte superiore che quella inferiore del corpo. È l attività ideale per perdere peso in maniera graduale tonificando la muscolatura. Il pattinaggio Inizialmente sembra che richieda un maggiore equilibrio rispetto alle due attività precedenti, ma il pattinaggio diventa presto alla portata di tutti, anche se per gli adulti principianti potrebbe essere utile seguire un corso di avviamento. Questo sport consente di sviluppare l equilibrio, la coordinazione e la flessibilità. E con buone condizioni meteo, il pattinaggio sui laghi gelati è davvero incantevole! L acquagym Questa attività, particolarmente intensa dal punto di vista fisico, permette di stimolare il sistema cardiovascolare, la muscolatura e la flessibilità. Ne esistono diverse varianti: l acquafitness (incentrato sullo sviluppo muscolare), l acquaspinning (su una bicicletta immersa nell acqua) o l acqua-jogging (il corpo è mantenuto nell acqua grazie a una cintura galleggiante). Quasi tutte le piscine pubbliche propongono corsi di acquagym. La danza orientale Un po più originale e piuttosto femminile, la danza orientale è un attività che stimola braccia, gambe, tronco e mani. È particolarmente indicata per tonificare la muscolatura e sviluppare l equilibrio. Sono sempre più numerose le scuole che offrono corsi di danza orientale. Pubbliredazionale La profilassi ideale per l inverno per l intera famiglia HALIBUT classic contiene olio di fegato di merluzzo. Una capsula fornisce il fabbisogno giornaliero di vitamina A e vitamina D. Per questo HALIBUT classic è la profilassi ideale per l inverno. La vitamina A fornisce un apporto di idratazione sufficiente per mantenere sane le mucose. Perciò gli agenti patogeni vengono rimossi nel naso dal muco e dalle ciglia. La vitamina D viene prodotta dal corpo solo grazie a una sufficiente esposizione giornaliera della pelle ai raggi solari. Durante l oscurità dei lunghi mesi invernali, spesso questa produzione è inadeguata. 14 DirectCare Dicembre 2014 Gennaio 2015

17 In le mie sono cariche. HALIBUT classic La profilassi invernale per tutta la famiglia. Integratore alimentare di origine naturale ricco di olio di fegato di merluzzo e vitamine A + D. Disponibile nelle farmacie e drogherie Merz Pharma (Svizzera) SA, Allschwil

18 Attualità Bisogna temere il virus Ebola? Attualmente in molti Paesi dell Africa occidentale sta dilagando l epidemia di Ebola, con una diffusione senza precedenti. I Paesi colpiti sono la Guinea, la Liberia e la Sierra Leone. Agli inizi di novembre 2014 erano state infettate oltre persone, con circa 4900 decessi. Nell ottobre 2014 sono stati registrati per la prima volta casi di questa malattia al di fuori del continente africano (negli USA e in Spagna). Ma in questi due Paesi non dovrebbe esistere il rischio di diffusione del virus. Se in Svizzera si registrasse un caso di Ebola, il Paese sarebbe pronto e attrezzato dal punto di vista medico per affrontarlo. Nell agosto 2014, l Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha classificato questa epidemia come «urgenza sanitaria internazionale» e prevede di doverla combattere per vari mesi. La trasmissione del virus Ebola La malattia da virus Ebola è una grave malattia infettiva virale con un evoluzione spesso mortale, provocata da un agente patogeno del gruppo di virus Ebola. I virus Ebola sono virus che possono provocare una febbre emorragica, ovvero accompagnata da sanguinamento. La malattia da virus Ebola è trasmessa occasionalmente all uomo da varie specie animali (zoonosi). Non si sa ancora con precisione quale animale trasporti questi virus e in che modo si trasmettano dall animale all uomo. La malattia può anche essere trasmessa direttamente da una persona all altra tramite il contatto con il sangue, gli escrementi, il vomito e altre secrezioni corporee di un soggetto infetto. La malattia si manifesta da due a 21 giorni dopo il contagio con sintomi simili a quelli influenzali: febbre, malessere, mal di testa, dolori e infiammazione della gola. A questi primi sintomi fanno seguito vomito e diarrea. Se nel corso della malattia insorgono gravi problemi di coagulazione, i pazienti incominciano a sanguinare. Le emorragie possono presentarsi a livello delle gengive, del tubo digerente, dei fori d iniezione o sotto pelle. Possono anche subentrare insufficienze epatiche o renali e il tasso di mortalità varia dal 50 al 90 %. Poiché la trasmissione richiede un contatto diretto con un malato o un animale infetto, il rischio di contagio è minimo anche per i viaggiatori. Vari trattamenti sono in fase di studio e in Svizzera si stanno conducendo alcuni progetti. Per il momento non sono previste restrizioni di viaggio e di commercio internazionale. Tuttavia, secondo il parere dell OMS, chi viaggia in zone infette o a rischio deve essere informato sulla situazione dell Ebola e sulle misure da adottare per evitare il contagio. Di regola, i pazienti che hanno contratto l Ebola nell Africa occidentale non sono autorizzati a viaggiare. Le sole eccezioni sono le evacuazioni mediche a bordo di aerei sanitari con attrezzature speciali, ad esempio di collaboratori di organizzazioni internazionali. 16 DirectCare Dicembre 2014 Gennaio 2015

19 Attualità I viaggi da o verso i Paesi interessati presentano rischi limitati L Organizzazione mondiale della sanità (OMS) fornisce alcune raccomandazioni per i viaggi nei Paesi colpiti. Durante il viaggio Avvisare il personale di bordo se un altro passeggero manifesta dei sintomi della malattia: febbre, debolezza, dolori muscolari, cefalea e mal di gola, seguiti da vomito, diarrea o emorragia. Se presentate questi sintomi informate immediatamente il personale di bordo. All aeroporto e a destinazione Evitare il contatto fisico con le persone che presentano i sintomi della malattia. Non toccare il corpo di una persona deceduta a causa della malattia. Utilizzare una soluzione idroalcolica nel corso della giornata e lavare le mani con acqua e sapone. Consultare immediatamente un medico al manifestarsi dei sintomi. Infoline di assistenza Per tutte le informazioni sull Ebola è stata messa a disposizione una infoline attiva tutti i giorni dalle 8 alle 18, accessibile al numero telefonico +41 (0) Fonti: DirectCare Dicembre 2014 Gennaio

20 Attualità Consumo di medicinali troppo elevato per gli anziani Secondo diversi studi, si stima che circa il 50 % dei pazienti affetti da malattie croniche non rispettino le prescrizioni. Ciò vale soprattutto per i pazienti anziani. Le conseguenze possono essere gravi e portare addirittura al ricovero. Si ritiene che oltre il 10 % dei ricoveri siano correlati a una cattiva aderenza terapeutica. In uno studio pubblicato nel 2014, un team di ricercatori dell Università di Zurigo rivela che una prescrizione medica su 11 è inutile per le persone anziane con polimorbidità. Le gravi conseguenze di un assunzione eccessiva di farmaci possono aumentare il rischio di ricovero in un istituto, ricovero ospedaliero o decesso. Questo studio ha mostrato che il 9 % dei farmaci assunti dai pazienti anziani con polimorbidità erano superflui. Già nel 2013, uno studio francese denunciava l eccessivo numero di medicinali prescritti agli anziani e i rischi correlati a tale pratica. Oltre il 90 % degli anziani di oltre 80 anni consuma in media dieci compresse al giorno. Le ricette mediche, decisamente troppo lunghe, aumentano i rischi di incidenti da farmaci e di effetti indesiderati che potrebbero essere evitati. Da questa ricerca condotta su circa persone risulta che gli anziani di oltre 80 anni assumono mediamente 5 diversi farmaci e 10 compresse o capsule al giorno. Il controllo di polimedicazione Dal settembre 2010, i farmacisti possono proporre un controllo di polimedicazione ai loro pazienti che prendono 4 o più medicinali da almeno 3 mesi. Grazie a una consulenza individuale è possibile identificare se i pazienti hanno dei problemi legati all assunzione dei loro farmaci e se necessitano di consigli supplementari. Il controllo si focalizza sui problemi di compliance, sui problemi correlati all assunzione di medicinali e sulla necessità di un dosatore settimanale per gestire meglio la cura. I costi della prestazione sono rimborsati dall assicurazione di base e fatturati direttamente dalla farmacia. 18 DirectCare Dicembre 2014 Gennaio 2015 Fonti:

21 Gioco Sudoku risposta DirectCare Dicembre 2014 Gennaio

22 Le nostre ricette di stagione Tajine di ortaggi invernali Ingredienti (4 persone): 80 g di ceci secchi 500 g di zucca 300 g di carote 400 g di rapa 1 scalogno grande 1 spicchio d aglio 60 g di uva passa 30 g di mandorle in scaglie 1 arancia 2 cucchiaini di brodo vegetale ½ cucchiaino di cumino ½ cucchiaino di cannella in polvere ½ cucchiaino di peperoncino d Espelette, coriandolo fresco, sale. Preparazione Mettere i ceci secchi in ammollo per una notte in una terrina con acqua fredda. Pelare le verdure e tagliarle a cubetti. Lavare l arancia, tenere da parte la scorza e spremere il succo. Riscaldare in una pentola l olio di oliva, aggiungere l aglio pestato e lo scalogno tritato. Soffriggere, aggiungere le verdure e mescolare bene. Aggiungere un bicchiere d acqua, la scorza e il succo dell arancia, i ceci e l uva passa. Salare, aggiungere il peperoncino, il cumino, la cannella e il brodo vegetale. Coprire e cuocere a fuoco dolce per 2 ore. Controllare che sia sempre presente del succo e mescolare le verdure regolarmente. Fare dorare le mandorle in scaglie. Servire le verdure con semola e spolverare con le mandorle e il coriandolo fresco. 20 DirectCare Dicembre 2014 Gennaio 2015

23 Le nostre ricette di stagione Tiramisù con pere e crema di marroni Ingredienti (6 persone): 1 confezione di lingue di gatto 3 uova 1 scatola di pere sciroppate 250 g di mascarpone 250 g di crema di marroni 1 bustina di zucchero vanigliato cacao in polvere Preparazione Montare gli albumi a neve. Mescolare il mascarpone, i tuorli, la crema di marroni e lo zucchero vanigliato. Incorporare delicatamente gli albumi montati a neve. Sgocciolare le pere, conservando lo sciroppo, e tagliarle a fette sottili. Immergere le lingue di gatto nello sciroppo delle pere. Disporre in un piatto uno strato di lingue di gatto inzuppate, uno strato di fette di pere e uno strato di crema, quindi proseguire nello stesso ordine. Spolverare con il cacao in polvere. Lasciare riposare in frigo per 3 ore e servire fresco. DirectCare Dicembre 2014 Gennaio

24 DirectCare SA Chemin de la Tuilière 2 CH-1184 Vinzel Tel Fax Mail: Web:

Presto in arrivo nella tua città L INFLUENZA IN UN MONDO IN CUI TUTTI POSSONO PRENDERE L INFLUENZA È IMPORTANTE VACCINARSI

Presto in arrivo nella tua città L INFLUENZA IN UN MONDO IN CUI TUTTI POSSONO PRENDERE L INFLUENZA È IMPORTANTE VACCINARSI Presto in arrivo nella tua città L INFLUENZA IN UN MONDO IN CUI TUTTI POSSONO PRENDERE L INFLUENZA È IMPORTANTE VACCINARSI COS È L INFLUENZA? L influenza può portare a patologie gravi L influenza è un

Dettagli

10 risposte sui generici

10 risposte sui generici 10 risposte sui generici Quelli con l arcobaleno Cari lettori, In Svizzera un numero crescente di persone subisce ogni anno l aumento delle spese per la sanità e dei premi della cassa malati. Occorre

Dettagli

Il ruolo attivo del distretto per la prevenzione ed i buoni stili di vita

Il ruolo attivo del distretto per la prevenzione ed i buoni stili di vita Il ruolo attivo del distretto per la prevenzione ed i buoni stili di vita L importanza di un corretto stile di vita per il trattamento del paziente diabetico Giuseppina Floriddia Prevalenza di diabete

Dettagli

L alimentazione dello Sportivo

L alimentazione dello Sportivo L alimentazione dello Sportivo Dott.ssa Chiara Luppi Dietista Servizio di Medicina dello Sport AUSL Modena Lo sport non ha età, Sassuolo 26/11/2011 Uno stile di vita sano è il passaporto per la longevità!

Dettagli

Indice. Prefazione Salute dalla natura... LA CHIAVE DELLA SALUTE

Indice. Prefazione Salute dalla natura... LA CHIAVE DELLA SALUTE Indice Prefazione Salute dalla natura....................................... XI LA CHIAVE DELLA SALUTE La nuova vitamina dei miracoli?... 2 Fonte di salute e benessere... 2 Vitamina o ormone?... 3 Molte

Dettagli

SERVICE NAZIONALE ROTARACT

SERVICE NAZIONALE ROTARACT SERVICE NAZIONALE ROTARACT PARTE DIVULGATIVA SULLA PREVENZIONE DA ATTUARE IN OGNI DISTRETTO IVANA FICO RRD A.R. 2017/2018 - DISTRETTO 2120 PUGLIA E BASILICATA INFARTO PRINCIPALE CAUSA DI MORTE IN ITALIA

Dettagli

Copia. Diabete in breve. «Passo dopo passo per una salute migliore!»

Copia. Diabete in breve. «Passo dopo passo per una salute migliore!» Diabete in breve «Passo dopo passo per una salute migliore!» Associazione Svizzera per il Diabete Schweizerische Diabetes-Gesellschaft Association Suisse du Diabète Cos è il diabete? Esistono due tipi

Dettagli

Infertilità: Cause e Prevenzione

Infertilità: Cause e Prevenzione Infertilità: Cause e Prevenzione Lo sapevate che? l infertilità è una patologia che affligge un numero crescente di coppie a livello globale questa patologia può avere implicazioni fisiche, psicologiche,

Dettagli

Una dieta corretta: suggerimenti e consigli

Una dieta corretta: suggerimenti e consigli Una dieta corretta: suggerimenti e consigli E importante sapere che i principi nutritivi sono presenti negli alimenti in quantità diverse e che non esiste un alimento completo che racchiude in sé tutte

Dettagli

In Italia oltre la metà delle persone adulte hanno livelli di colesterolo elevato e ciò rappresenta

In Italia oltre la metà delle persone adulte hanno livelli di colesterolo elevato e ciò rappresenta il colesterolo è un alcol secondario, monovalente, insaturo, appartenente alla famiglia degli steroli,una molecola lipidica (di grasso) indispensabile a garantire il buon funzionamento dell'organismo.

Dettagli

Come organizzare. la giornata alimentare. in modo corretto

Come organizzare. la giornata alimentare. in modo corretto Come organizzare la giornata alimentare in modo corretto Colazione Spuntino Pranzo Merenda Cena Sono 5 appuntamenti che ogni giorno con il cibo NON MANCARLI!!! La colazione permette di iniziare al meglio

Dettagli

L indice UV. Un unità di misura per un rapporto sano con il sole

L indice UV. Un unità di misura per un rapporto sano con il sole L indice Un unità di misura per un rapporto sano con il sole Opuscolo informativo pubblicato da: Ufficio federale della sanità pubblica, MeteoSvizzera, Lega cancro svizzera, Organizzazione mondiale della

Dettagli

Nutriamo le nostre ossa.. ma non solo! Maria Angela Visintin

Nutriamo le nostre ossa.. ma non solo! Maria Angela Visintin Nutriamo le nostre ossa.. ma non solo! Maria Angela Visintin La prevenzione inizia a tavola Una corretta alimentazione, in tutte le fasi della vita, è il miglior modo di prevenire l osteoporosi. PREVENZIONE

Dettagli

AFFRONTIAMO L ESTATE CON LO SPIRITO GIUSTO

AFFRONTIAMO L ESTATE CON LO SPIRITO GIUSTO AFFRONTIAMO L ESTATE CON LO SPIRITO GIUSTO Estate continua con il giusto ritmo D estate il caldo, in alcune giornate, può essere un ostacolo sia per la volontà di svolgere l attività di allenamento, che

Dettagli

Prefazione Salute dalla natura. La nuova vitamina dei miracoli? 2 Fonte di salute e benessere 2 Vitamina o ormone? 3

Prefazione Salute dalla natura. La nuova vitamina dei miracoli? 2 Fonte di salute e benessere 2 Vitamina o ormone? 3 Indice Prefazione Salute dalla natura XI LA CHIAVE DELLA SALUTE La nuova vitamina dei miracoli? 2 Fonte di salute e benessere 2 Vitamina o ormone? 3 Molte cellule del nostro organismo necessitano di vitamina

Dettagli

I miti sul diabete. I miti sul diabete

I miti sul diabete. I miti sul diabete I miti sul diabete A nome dei milioni di americani che vivono o sono a rischio di diabete, ci impegniamo a sconfiggere i miti comuni e le idee sbagliate intorno a questa malattia cronica. Aiutaci ad educare

Dettagli

Conosci I tuoi numeri. lyondellbasell.com

Conosci I tuoi numeri. lyondellbasell.com Conosci I tuoi numeri 1 Prendi possesso della tua salute Conosci I tuoi numeri! La nostra vita è circondata da numeri importanti che dobbiamo conoscere Ma conosciamo I nostri Numeri in termini di salute?

Dettagli

l'influenza e la vaccinazione antinfluenzale

l'influenza e la vaccinazione antinfluenzale 1 / 6 L'influenza e la vaccinazione antinfluenzale poche cose utili (...e risapute) da ricordare! L Influenza è una malattia molto contagiosa causata da virus che si trasmettono da persona a persona prevalentemente

Dettagli

L efficienza cognitiva non è solo brain training. Dott. Giuseppe Muscianisi

L efficienza cognitiva non è solo brain training. Dott. Giuseppe Muscianisi L efficienza cognitiva non è solo brain training Tra i principali fattori che contribuiscono al benessere mentale delle persone over 50 figurano: Integrazione sociale Attività fisica Alimentazione sana

Dettagli

Rischio cardiovascolare

Rischio cardiovascolare Rischio cardiovascolare Le malattie cardiovascolari comprendono un ventaglio di patologie gravi e diffuse (le più frequenti sono infarto miocardico e ictus cerebrale), che rappresentano la prima causa

Dettagli

Influenza : sintomi, pericoli e cura

Influenza : sintomi, pericoli e cura Influenza 2015-2016: sintomi, pericoli e cura Introduzione L influenza è una malattia respiratoria contagiosa, causata dai virus influenzali. Ad oggi, 14 dicembre 2015, i casi sono ancora pochi (meno di

Dettagli

rischio cardiovascolare

rischio cardiovascolare rischio cardiovascolare rischio cardiovascolare 30 ipertensione arteriosa 31 ipercolesterolemia 32 calcolo del rischio cardiovascolare 33 29 Rischio cardiovascolare Le malattie cardiovascolari rappresentano

Dettagli

regole d oro per la prevenzione della calcolosi renale

regole d oro per la prevenzione della calcolosi renale 10 regole d oro per la prevenzione della calcolosi renale La calcolosi renale è una patologia frequente, ricorrente e potenzialmente pericolosa se non adeguatamente inquadrata, prevenuta e trattata. Se

Dettagli

Le malattie del sangue, vascolari e del cuore

Le malattie del sangue, vascolari e del cuore Le malattie del sangue, vascolari e del cuore MALATTIE DEL SANGUE Le malattie dell'apparato circolatorio sono la prima causa di morte, specie nei Paesi industrializzati. Dal buon funzionamento dell'apparato

Dettagli

TIPI DI ALIMENTAZIONE NELLE DIVERSE CULTURE: PREGI E DIFETTI. QUALI DIETE SI AVVICINANO MAGGIORMENTE AD UNA SANA E CORRETTA ALIMENTAZIONE?

TIPI DI ALIMENTAZIONE NELLE DIVERSE CULTURE: PREGI E DIFETTI. QUALI DIETE SI AVVICINANO MAGGIORMENTE AD UNA SANA E CORRETTA ALIMENTAZIONE? TIPI DI ALIMENTAZIONE NELLE DIVERSE CULTURE: PREGI E DIFETTI. QUALI DIETE SI AVVICINANO MAGGIORMENTE AD UNA SANA E CORRETTA ALIMENTAZIONE? L'ALIMENTAZIONE NEL MONDO L'alimentazione nel mondo cambia moltissimo

Dettagli

ATTIVITA FISICA e benessere

ATTIVITA FISICA e benessere CASSANO MAGNAGO 17 marzo 2015 ATTIVITA FISICA e benessere Dr. RAFFAELE PACCHETTI ASL della PROVINCIA DI VARESE DIREZIONE SANITARIA DIPARTIM. PREVENZIONE MEDICO U.O.C. Prevenzione e Promozione della salute

Dettagli

Alpinis pin mo o e al a iment n a t z a io z n io e Una mela al giorno

Alpinis pin mo o e al a iment n a t z a io z n io e Una mela al giorno Alpinismo e alimentazione Una mela al giorno Uno sport faticoso! CONDIZIONI LIMITE: Lavoro Difficoltà ambientali Elevato consumo energetico Necessità di massima resa Una grande caldaia ENERGIA: i protagonisti

Dettagli

Epatite B. Un programma di vaccinazione per gli adolescenti

Epatite B. Un programma di vaccinazione per gli adolescenti Epatite B Un programma di vaccinazione per gli adolescenti L epatite B nel mondo Diffusione Markers HBV elevata 70-90 % media 20-55 % debole < 20 % Ufficio del medico cantonale - Servizio di medicina scolastica

Dettagli

Rischio cardiovascolare

Rischio cardiovascolare Rischio cardiovascolare Sistema di Sorveglianza PASSI - Provincia Autonoma di Bolzano Le malattie cardiovascolari comprendono un ventaglio di patologie gravi e diffuse (le più frequenti sono infarto miocardico

Dettagli

INNOVAZIONE NEL TRATTAMENTO DELLE MALATTIE CARDIACHE DEL CANE. Felici insieme più a lungo. Al cuore dell innovazione

INNOVAZIONE NEL TRATTAMENTO DELLE MALATTIE CARDIACHE DEL CANE. Felici insieme più a lungo. Al cuore dell innovazione INNOVAZIONE NEL TRATTAMENTO DELLE MALATTIE CARDIACHE DEL CANE Felici insieme più a lungo Al cuore dell innovazione Malattie cardiache Il tuo Medico Veterinario ha diagnosticato un insufficienza cardiaca

Dettagli

RISCHIO CARDIOVASCOLARE KILLER SILENZIOSO!

RISCHIO CARDIOVASCOLARE KILLER SILENZIOSO! RISCHIO CARDIOVASCOLARE KILLER SILENZIOSO! CENNI INTRODUTTIVI: Le malattie cardiovascolari sono la causa più importante di mortalità,, morbosità e invalidità nella popolazione italiana... vediamo perché!

Dettagli

La Buona Alimentazione. Dr. Silvana Camerino Progetto FED Palermo 2016

La Buona Alimentazione. Dr. Silvana Camerino Progetto FED Palermo 2016 La Buona Alimentazione Dr. Silvana Camerino Progetto FED Palermo 2016 Alimentazione e salute E condizione essenziale promuovere stili di vita salutari se vogliamo migliorare le condizioni di salute della

Dettagli

CAMPAGNA ANTI-INFLUENZALE

CAMPAGNA ANTI-INFLUENZALE SISTEMA SANITARIO DELLA SARDEGNA CAMPAGNA ANTI-INFLUENZALE 2015-2016 Inizia il prossimo 9 novembre la campagna di vaccinazione antinfluenzale della ASL di Carbonia-Iglesias. L'influenza ogni anno colpisce

Dettagli

CAMILLO RICORDI FOOD FOR HEALTH

CAMILLO RICORDI FOOD FOR HEALTH 1 CAMILLO RICORDI FOOD FOR HEALTH 2 POSITION PAPER ALIMENTAZIONE E SALUTE L APPROCCIO METODOLOGICO 1 2 Diffusione, dinamica e impatti economicosociali delle principali patologie non trasmissibili a livello

Dettagli

X Giornata Mondiale contro l Ipertensione. Campagna Mondiale di sensibilizzazione per la lotta all ipertensione arteriosa.

X Giornata Mondiale contro l Ipertensione. Campagna Mondiale di sensibilizzazione per la lotta all ipertensione arteriosa. X Giornata Mondiale contro l Ipertensione 17 Maggio 2014 Campagna Mondiale di sensibilizzazione per la lotta all ipertensione arteriosa Sotto l Alto Patronato del Presidente della Repubblica Con il patrocinio

Dettagli

LA SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE DEL SONNO. Anna Caparra

LA SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE DEL SONNO. Anna Caparra LA SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE DEL SONNO Anna Caparra OSAS LA SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE DEL SONNO e una condizione morbosa caratterizzata da episodi ricorrenti di ostruzione completa (apnea)

Dettagli

Additional information >>> HERE <<<

Additional information >>> HERE <<< Additional information >>> HERE

Dettagli

Additional information >>> HERE <<<

Additional information >>> HERE <<< Additional information >>> HERE

Dettagli

29/03/2015. FtR LAZZERI MARTA. 7.5 milioni gli italiani con malattie respiratorie croniche come asma o BPCO

29/03/2015. FtR LAZZERI MARTA. 7.5 milioni gli italiani con malattie respiratorie croniche come asma o BPCO FtR LAZZERI MARTA 7.5 milioni gli italiani con malattie respiratorie croniche come asma o BPCO 1 OSTRUZIONE POLMONARE Cos è l asma Malattia infiammatoria cronica caratterizzata da attacchi acuti ( mancanza

Dettagli

La lista completa della frutta secca a guscio: pro e contro

La lista completa della frutta secca a guscio: pro e contro La lista completa della frutta secca a guscio: pro e contro La frutta secca a guscio contiene molte proprietà benefiche per l organismo. Si tratta di alimenti molto energetici perché ricchi di proteine

Dettagli

Il Manifesto è la percezione della malattia da parte dei malati, per questo riteniamo sia ancora più reale della realtà stessa.

Il Manifesto è la percezione della malattia da parte dei malati, per questo riteniamo sia ancora più reale della realtà stessa. Abbiamo chiesto ad oltre 400 pazienti di spiegarci la loro malattia con le loro parole, in modo realistico ed oggettivo. Abbiamo messo a sistema tutto il materiale prodotto con l aiuto di un team di neurologi,

Dettagli

Sig. NOME E COGNOME DEL DESTINATARIO DEL TRATTAMENTO (si può inserire al momento della consegna)

Sig. NOME E COGNOME DEL DESTINATARIO DEL TRATTAMENTO (si può inserire al momento della consegna) Allegato C: INTESTAZIONE SC FARMACIA E AZIENDA OSPEDALIERA/ASL Protocollo di trattamento: NOME COMMERCIALE DEL MEDICINALE Sig. NOME E COGNOME DEL DESTINATARIO DEL TRATTAMENTO (si può inserire al momento

Dettagli

info salute 8 ottobre/novembre 2012 Guida all automedicazione Salute Cambio dell ora, cambio dell umore? Salute Come evitare l influenza

info salute 8 ottobre/novembre 2012 Guida all automedicazione Salute Cambio dell ora, cambio dell umore? Salute Come evitare l influenza info salute 8 ottobre/novembre 2012 Guida all automedicazione Salute Cambio dell ora, cambio dell umore? Salute Come evitare l influenza Benessere Il vino, da bere con moderazione! Editoriale Indice Con

Dettagli

Dieta mediterranea. Vita Santoli e Silvia Meucci

Dieta mediterranea. Vita Santoli e Silvia Meucci Dieta mediterranea Vita Santoli e Silvia Meucci La dieta mediterranea è un modello nutrizionale ispirato ai modelli alimentari tradizionali di tre paesi europei e uno africano del bacino del Mediterraneo:

Dettagli

Rischio cardiovascolare

Rischio cardiovascolare Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Rischio cardiovascolare Le malattie cardiovascolari comprendono un ventaglio di patologie gravi e diffuse (le più frequenti sono infarto miocardico

Dettagli

ALIMENTAZIONE AZIENDA SANITARIA LOCALE BI - BIELLA

ALIMENTAZIONE AZIENDA SANITARIA LOCALE BI - BIELLA AZIENDA SANITARIA LOCALE BI - BIELLA ALIMENTAZIONE Opuscolo realizzato da Dipartimento di Oncologia/Polo Oncologico Via dei Ponderanesi, 2-13875 Ponderano BI Call Center 015.1515.7503 www.oncologiabiellese.org

Dettagli

Definizione di sanità pubblica

Definizione di sanità pubblica Definizione di sanità pubblica non semplice assenza di malattia ma stato di completo benessere fisico psichico e sociale (WHO, 1947) scienza rivolta a migliorare la salute della popolazione tramite sforzi

Dettagli

Foglio informativo : l assicurazione svizzera contro la disoccupazione nel confronto internazionale

Foglio informativo : l assicurazione svizzera contro la disoccupazione nel confronto internazionale Dipartimento federale dell economia DFE Segreteria di Stato dell economia SECO Mercato del lavoro / Assicurazione contro la disoccupazione Foglio informativo : l assicurazione svizzera contro la disoccupazione

Dettagli

L educazione al controllo passa attraverso 4 regole fondamentali, che devono sempre essere applicate nella nostra dieta:

L educazione al controllo passa attraverso 4 regole fondamentali, che devono sempre essere applicate nella nostra dieta: EDUCARSI AL CONTROLLO NON PESARE GLI ALIMENTI E una delle cose che maggiormente viene richiesta dalla persona: seguire un regime alimentare, senza l assillo di dover pesare gli alimenti e questo perché

Dettagli

E...state OK. con la nutrizione. Decalogo alimentazione estate 2012

E...state OK. con la nutrizione. Decalogo alimentazione estate 2012 M M E propone 10 preziosi consigli per un alimentazione corretta e sicura in un periodo generalmente accompagnato da maggior tempo libero, con abitudini alimentari diverse rispetto al resto dell anno:

Dettagli

La Nutraceutica, gli Alimenti Funzionali e gli Integratori: storia e significato. dott. Antonio Verginelli

La Nutraceutica, gli Alimenti Funzionali e gli Integratori: storia e significato. dott. Antonio Verginelli La Nutraceutica, gli Alimenti Funzionali e gli Integratori: storia e significato dott. Antonio Verginelli Quale è il significato di Nutraceutica? Il termine Nutraceutica è stato coniato dal dott. Stephen

Dettagli

Dr.ssa SUSANNA MONDINI. CENTRO di MEDICINA DEL SONNO U.O. NEUROLOGIA POLICLINICO S.ORSOLA-MALPIGHI

Dr.ssa SUSANNA MONDINI. CENTRO di MEDICINA DEL SONNO U.O. NEUROLOGIA POLICLINICO S.ORSOLA-MALPIGHI Dr.ssa SUSANNA MONDINI CENTRO di MEDICINA DEL SONNO U.O. NEUROLOGIA POLICLINICO S.ORSOLA-MALPIGHI CHE COSA E E LA SONNOLENZA La sonnolenza è espressione di un bisogno primario del nostro organismo come

Dettagli

Quelli con l arcobaleno

Quelli con l arcobaleno 21818-400701 www.mepha.ch Quelli con l arcobaleno Per i pazienti Passaporto del mal di testa personale Quelli con l arcobaleno Passaporto del mal di testa personale Nome Cognome Data Cara paziente, caro

Dettagli

INTRODUZIONE. Le malattie cardiovascolari costituiscono oggi il problema sanitario

INTRODUZIONE. Le malattie cardiovascolari costituiscono oggi il problema sanitario INTRODUZIONE Le malattie cardiovascolari costituiscono oggi il problema sanitario numero uno: In Europa è responsabile del 40% dei decessi, circa due milioni all anno. Nel nostro Paese sono la prima causa

Dettagli

La piramide degli alimenti indica,in maniera semplice e intuitiva, i comportamenti da tenere per una corretta alimentazione. Nella piramide compaiono

La piramide degli alimenti indica,in maniera semplice e intuitiva, i comportamenti da tenere per una corretta alimentazione. Nella piramide compaiono La piramide degli alimenti indica,in maniera semplice e intuitiva, i comportamenti da tenere per una corretta alimentazione. Nella piramide compaiono tutti gli alimenti,e questo significa che non vi sono

Dettagli

Torta Crudista al Cocco e Senza Zucchero

Torta Crudista al Cocco e Senza Zucchero Torta Crudista al Cocco e Senza Zucchero Torta Crudista al Cocco e Senza Zucchero Sempre più spesso sentiamo parlare della tossicità di alcuni alimenti e dei danni che essi provocano alla nostra salute.

Dettagli

LA DIETA MEDITERRANEA dalle origini ad oggi. Dr.ssa Ylenja Persi Dietista Servizio Medicina Sportiva e SIAN USL Modena

LA DIETA MEDITERRANEA dalle origini ad oggi. Dr.ssa Ylenja Persi Dietista Servizio Medicina Sportiva e SIAN USL Modena LA DIETA MEDITERRANEA dalle origini ad oggi Dr.ssa Ylenja Persi Dietista Servizio Medicina Sportiva e SIAN USL Modena WHO FAO Ginevra 2003 Ruolo centrale dell alimentazione e dell attività fisica nel mantenimento

Dettagli

Nelle prossime settimane l i-port sarà anche disponibile nelle farmacie di tutta Europa.

Nelle prossime settimane l i-port sarà anche disponibile nelle farmacie di tutta Europa. COMUNICATO STAMPA Un dispositivo innovativo nel trattamento del diabete. L I-port è un dispositivo veramente innovativo nel trattamento del diabete. Questa piccola porta per iniezioni, inventata da una

Dettagli

L importanza dell informazione per cittadini, pazienti e associazioni

L importanza dell informazione per cittadini, pazienti e associazioni L importanza dell informazione per cittadini, pazienti e associazioni Paola Mosconi Laboratorio di ricerca sul coinvolgimento dei cittadini in sanità Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Milano,

Dettagli

Situazione nutrizionale e abitudini alimentari

Situazione nutrizionale e abitudini alimentari Studio PASSI 6 AUSL Modena Situazione nutrizionale e abitudini alimentari La situazione nutrizionale di una popolazione è un determinante importante delle sue condizioni di salute. In particolare l eccesso

Dettagli

CONOSCERE LA CELIACHIA

CONOSCERE LA CELIACHIA CONOSCERE LA CELIACHIA La celiachia, o malattia celiaca (MC) e' una patologia di tipo autoimmune, primariamente localizzata nell'intestino tenue ma di natura sistemica scatenata dall'ingestione di glutine

Dettagli

RELAZIONE CARDIOPATICO ANALISI GRAFICA TRAINING ANALYSIS TAFURO

RELAZIONE CARDIOPATICO ANALISI GRAFICA TRAINING ANALYSIS TAFURO RELAZIONE CARDIOPATICO ANALISI GRAFICA TRAINING ANALYSIS TAFURO Il cuore è un organo che riveste tantissimi significati. Tante persone vengono accusate di essere senza un cuore. Tante decisioni sono irreversibili

Dettagli

ALCUNI DATI SULLE PATOLOGIE CRONICHE. Fonti: Elaborazioni da OMS, Istat, Sic Sanità in cifre

ALCUNI DATI SULLE PATOLOGIE CRONICHE. Fonti: Elaborazioni da OMS, Istat, Sic Sanità in cifre ALCUNI DATI SULLE PATOLOGIE CRONICHE Fonti: Elaborazioni da OMS, Istat, Sic Sanità in cifre LE MALATTIE CARDIO VASCOLARI Le malattie cardiovascolari ogni anno provocano oltre 17 milioni di decessi (7,2

Dettagli

Alimentazione e sport

Alimentazione e sport Alimentazione e sport Gli INTEGRATORI Sono realmente utili? Fanno bene o fanno male alla salute? E senza dubbio un tema di grande attualità Innanzitutto il concetto di INTEGRAZIONE presuppone una dieta

Dettagli

La Farina di Canapa. Peculiarità e Valori Nutrizionali

La Farina di Canapa. Peculiarità e Valori Nutrizionali La Farina di Canapa. Peculiarità e Valori Nutrizionali La farina di canapa ha tutti i potenziali per diventare l alleato numero 1 in cucina. I pregiati valori nutrizionali le consentono di essere un alimento

Dettagli

CANCRO E VERRUCHE GENITALI Proteggiti prima del tuo primo rapporto sessuale!

CANCRO E VERRUCHE GENITALI Proteggiti prima del tuo primo rapporto sessuale! CANCRO E VERRUCHE GENITALI Proteggiti prima del tuo primo rapporto sessuale! LA VACCINAZIONE CONTRO L HPV per i giovani A PARTIRE DA UNA CERTA ETÀ L ATTIVITÀ SESSUALE FA PARTE DELLA VITA. AFFINCHÉ SI POSSA

Dettagli

Additional information >>> HERE <<<

Additional information >>> HERE <<< Additional information >>> HERE

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< Full version is >>> HERE

Dettagli

Passaporto della pressione arteriosa

Passaporto della pressione arteriosa Per i pazienti Passaporto della pressione arteriosa Quelli con l arcobaleno Dati personali Nome Cognome Data di nascita Indirizzo Via Numero civico CAP Località Tel. Allergie Intolleranze a medicamenti

Dettagli

Piano d azione cantonale alcol: consumo problematico negli anziani

Piano d azione cantonale alcol: consumo problematico negli anziani Piano d azione cantonale alcol: consumo problematico negli anziani Anziani e alcol Un tema tabù? Manno, 6 maggio 2015 Dr Martine Bouvier Gallacchi e collaboratori Servizio promozione e valutazione sanitaria

Dettagli

Medicina di genere e appropriatezza nel setting della Medicina Generale e Cure Primarie

Medicina di genere e appropriatezza nel setting della Medicina Generale e Cure Primarie Medicina di genere e appropriatezza nel setting della Medicina Generale e Cure Primarie Dr Marchi Rita Medico di Medicina Generale Presidente S.I.M.G di Ferrara 24 settembre 2016 Dati ISTAT 2012-2013,

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIEE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIEE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIEE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I

Dettagli

Ordinanza sui provvedimenti per lottare contro una pandemia d influenza

Ordinanza sui provvedimenti per lottare contro una pandemia d influenza Ordinanza sui provvedimenti per lottare contro una pandemia d influenza (Ordinanza sulla pandemia d influenza, OPI) del 27 aprile 2005 (Stato 1 luglio 2007) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli

Dettagli

integratori alimentari

integratori alimentari Ministero della Salute Dipartimento della sanità pubblica veterinaria, della sicurezza alimentare e degli organi collegiali per la tutela della salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli

Dettagli

le ricette con la lavanda

le ricette con la lavanda Aromi del giardino nel piatto: le ricette con la lavanda Un pout-pourri di ricette per dare nuovo sapore ai vostri piatti Aromi del giardino nel piatto: le ricette con la lavanda Un pout-pourri di ricette

Dettagli

Il ruolo della ASL nella tutela della salute

Il ruolo della ASL nella tutela della salute Il ruolo della ASL nella tutela della salute Dott. Guido Fontana Esperienze di Farmacovigilanza: interazioni, rischio di abuso, eventi avversi in ambito geriatrico e Legge Regionale 30 dicembre 2009, n.

Dettagli

RUOLO DEL MEDICO DI M.G. NELLA GESTIONE DELLE INTOLLERANZE ALIMENTARI. DOTT Pesola

RUOLO DEL MEDICO DI M.G. NELLA GESTIONE DELLE INTOLLERANZE ALIMENTARI. DOTT Pesola RUOLO DEL MEDICO DI M.G. NELLA GESTIONE DELLE INTOLLERANZE ALIMENTARI DOTT Pesola Ambito delle cure primarie Ospedale Specialistica Medicina di Famiglia Pazienti sintomatici esordio MALATTIA e MALATTIA

Dettagli

Consigli alimentari per il pasto a casa

Consigli alimentari per il pasto a casa DIPARTIMENTO DI IGIENE E PREVENZIONE SANITARIA U.O.S. Igiene della Nutrizione Consigli alimentari per il pasto a casa 1 La corretta alimentazione nei primi anni di vita è considerata fondamentale per la

Dettagli

Prof. Serge Colson Invecchiare con la CMT, l attività fisica può prevenire l invecchiamento muscolare?

Prof. Serge Colson Invecchiare con la CMT, l attività fisica può prevenire l invecchiamento muscolare? Prof. Serge Colson Invecchiare con la CMT, l attività fisica può prevenire l invecchiamento muscolare? Nei paesi occidentali si assiste ad un progressivo invecchiamento della popolazione e ad una crescente

Dettagli

lyondellbasell.com Gestione dell Ipertensione

lyondellbasell.com Gestione dell Ipertensione Gestione dell Ipertensione Gestione dell Ipertensione Ci sono sempre più evidenze che una buona salute del cuore e della circolazione vi aiuteranno ad invecchiare meglio. Un uomo è vecchio tanto quanto

Dettagli

Alimentazione sana in pratica

Alimentazione sana in pratica 1 Alimentazione sana in pratica dalla teoria alla pratica M. Nessi- Zappella Dietista diplomata Presidente delle dietiste ticinesi - Locarno maura.nessi@bluevwin.ch Perché è importante nutrirsi in modo

Dettagli

sfida per il medico...e

sfida per il medico...e L'obesità: una sfida per il medico...e per il chirurgo Paolo Limone Direttore S.C. Endocrinologia, Diabetologia e Malattie del Metabolismo A.O. Ordine Mauriziano di Torino Che cos'è l'obesità? Malattia

Dettagli

DIAMOCI UNA MOSSA: UNA CAMPAGNA TRIENNALE

DIAMOCI UNA MOSSA: UNA CAMPAGNA TRIENNALE DIAMOCI UNA MOSSA: UNA CAMPAGNA TRIENNALE DOTT.SSA DANIELA GALEONE WORKSHOP: " STILI DI VITA E SALUTE: TRA BISOGNI INDIVIDUALI E DIRITTI DI CITTADINANZA" 20 giugno 2014 - Trento 20 giugno 2014 - Trento

Dettagli

I.T.I.L. da Vinci BORGOMANERO

I.T.I.L. da Vinci BORGOMANERO I.T.I.L. da Vinci BORGOMANERO (Classe 3A settore economico) Istituto Tecnico ad indirizzo Tecnologico ed Economico BORGOMANERO Tel: 0322.840811 fax 0322.840849 e.mail: itisleon@tin.it referente: Francesco

Dettagli

Carta di Ottawa per la promozione della salute

Carta di Ottawa per la promozione della salute Carta di Ottawa per la promozione della salute 1 Conferenza Internazionale sulla Promozione della Salute del 1986 per stimolare l azione l a favore della Salute per Tutti per l anno l 2000 e oltre Promozione

Dettagli

MAGNESIO CLORURO IN COMPRESSE (B100)

MAGNESIO CLORURO IN COMPRESSE (B100) Korallo Plus Korallo Plus LA DIETA DI DONNE IN MENOPAUSA Descrizione prodotto A base di Calcio da Corallo Fossile (maggiore assorbimento) ed Olio di Pesce Concentrato (Vit. D3) Il corallo fossile è un

Dettagli

LA TRANSIZIONE NUTRIZIONALE Negli ultimi 20 anni (meno di una generazione) Milioni di persone nei paesi ricchi ma anche in quelli poveri sono

LA TRANSIZIONE NUTRIZIONALE Negli ultimi 20 anni (meno di una generazione) Milioni di persone nei paesi ricchi ma anche in quelli poveri sono L obesità LA TRANSIZIONE NUTRIZIONALE Negli ultimi 20 anni (meno di una generazione) Milioni di persone nei paesi ricchi ma anche in quelli poveri sono divenuti affetti da un eccesso di peso o una chiara

Dettagli

I grassi. Scritto da Annamaria Prioletta

I grassi. Scritto da Annamaria Prioletta I grassi sono elementi importanti della nostra alimentazione perché costituiscono la principale riserva di energia dell organismo, sono componenti strutturali delle nostre cellule e sono indispensabili

Dettagli

Sovrappeso e obesità nell ASL 1 Belluno I dati del sistema di sorveglianza PASSI 2011 e OKKIO 2010

Sovrappeso e obesità nell ASL 1 Belluno I dati del sistema di sorveglianza PASSI 2011 e OKKIO 2010 Sovrappeso e obesità nell ASL 1 Belluno I dati del sistema di sorveglianza PASSI 2011 e OKKIO 2010 Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Qual è lo stato nutrizionale nella popolazione

Dettagli

a cura di Elisa Bottura

a cura di Elisa Bottura a cura di Elisa Bottura SITUAZIONI DI VITA LIVELLO DI STRESS Morte del coniuge 100 Divorzio 73 Morte di un familiare stretto 63 Malattia personale 53 Matrimonio 50 Licenziamento 47 Pensionamento 45 Cambiamento

Dettagli

La responsabilità sociale

La responsabilità sociale Sanofi-aventis 1 La responsabilità sociale Sostenere le popolazioni più svantaggiate Sviluppare e promuovere la diversità, straordinaria fonte di innovazione e performance per il Gruppo Porre la politica

Dettagli

Il podista dovrebbe essere il primo tra tutti gli sportivi, a seguire le regole base della dieta mediterranea.

Il podista dovrebbe essere il primo tra tutti gli sportivi, a seguire le regole base della dieta mediterranea. Il podista dovrebbe essere il primo tra tutti gli sportivi, a seguire le regole base della dieta mediterranea. La dieta mediterranea prevede l'assunzione di proporzioni: carboidrati, grassi e proteine

Dettagli

L influenza. pandemica

L influenza. pandemica L influenza pandemica è un infezione acuta dell apparato respiratorio è causata dal virus A (H1N1)v, dal quale non siamo immuni e si trasmette rapidamente tra le persone si trasmette tramite goccioline

Dettagli

ALIMENTAZIONE COME FATTORE DIPREVENZIONE PER IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE

ALIMENTAZIONE COME FATTORE DIPREVENZIONE PER IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE ALIMENTAZIONE E INTEGRATORI NATURALI NELLA PREVENZIONE DEL ISCHIO CARDIOVASCOLARE ALIMENTAZIONE COME FATTORE DIPREVENZIONE PER IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE Pesaro, 20 maggio 2017 Dr. Romeo Salvi Il40 % degli

Dettagli

PREVEZIONE ALIMENTAZIONE. Gallieno Marri

PREVEZIONE ALIMENTAZIONE. Gallieno Marri PREVEZIONE ALIMENTAZIONE Gallieno Marri L'OMS stima in circa 17 milioni il numero delle persone muoiono prematuramente ogni anno proprio a causa di una epidemia globale di malattie croniche e le previsioni

Dettagli

APPROCCIO DEL PAZIENTE ALLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (T. A. O.)

APPROCCIO DEL PAZIENTE ALLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (T. A. O.) OSPEDALE A. AJELLO DI MAZARA DEL VALLO SERVIZIO DI PATOLOGIA CLINICA F.C.S.A. N 72 APPROCCIO DEL PAZIENTE ALLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (T. A. O.) RELATORE D.SSA Carla Lombardo Referente sorveglianza

Dettagli

Obiettivi. Metodologia

Obiettivi. Metodologia 1 Studio promosso dal FASI e realizzato da G&G Associated. Obiettivi Lo studio ha esplorato le opinioni e i comportamenti di un campione di Dirigenti romani del settore manifatturiero nel campo degli stili

Dettagli

Comitato Locale di Senigallia Senigallia 26/27 marzo 2013

Comitato Locale di Senigallia Senigallia 26/27 marzo 2013 Comitato Locale di Senigallia Senigallia 26/27 marzo 2013 Fenomeno in continuo aumento Incremento di complicanze sanitarie divulgazione delle informazioni Corretta alimentazione Igiene alimentare TIPO

Dettagli

Servizio di promozione e di valutazione sanitaria. Paolo Beltraminelli Direttore DSS

Servizio di promozione e di valutazione sanitaria. Paolo Beltraminelli Direttore DSS Servizio di promozione e di valutazione sanitaria Attività e presentazione del Programma cantonale tabagismo 2015-2018 Paolo Beltraminelli Direttore DSS Bellinzona 6 febbraio 2015 Paolo Beltraminelli,

Dettagli

QUESTIONARIO PER FAMIGLIE

QUESTIONARIO PER FAMIGLIE www.okkio3a.liguria.org Codice ID questionario _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ ASL Scuola Classe QUESTIONARIO PER FAMIGLIE 1. Elenca alcuni alimenti o bevande che contengono zuccheri: 2. Hai l'abitudine di fare la

Dettagli