DELLA SEDE UNICA COMUNALE ALL ACQUAPARK DI VIA ROCCO CARABBA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DELLA SEDE UNICA COMUNALE ALL ACQUAPARK DI VIA ROCCO CARABBA"

Transcript

1 Anno XXII n. 29 del 17 Maggio 2014 ALEA IACTA EST, LA COSTRUZIONE DELLA SEDE UNICA COMUNALE ALL ACQUAPARK DI VIA ROCCO CARABBA Era la notte del 10 gennaio del 49 avanti Cristo, quando Giulio Cesare pronunciò la storica frase attraversando il Rubicone. Era alla testa di 50mila uomini con l intento di far scoppiare la rivoluzione. Erano invece le idi di marzo del 2014, post Sisma, quando Cialente, attraversando il fiume che esce dalle trivellazioni all Autoparco Comunale lungo Viale della stazione, fece sua la famosa frase: Alea iacta est, costruirò la nuova sede. Nuovamente, Cialente e la sua giunta, hanno rispolverato la vecchia idea della costruzione della sede unica comunale e udite udite vogliono farla dove attualmente insiste il vecchio Autoparco comunale. È prevista la costruzione di una torre di 8 piani che assomiglia molto ad un transatlantico ormeggiato sul fiume d acqua che scende copioso dal Fosso di San Giuliano. A tal fine si stanno eseguendo dei saggi geologici per vedere se veramente c è l acqua. Da quei buchi, ne sta uscendo copiosa, e il buon Cialente, non sa proprio come arginarla. Addirittura, su una di esse ci si è seduto sopra ma, come colto dal bravissimo Spinella, è stato sbalzato in aria e pare si sia divertito come un ragazzino, come all Acquapark di Tortoreto, dove aveva soggiornato in un lussuosissimo resort dopo il terremoto. Preoccupato per la grande inondazione, Cialente, novello Noè, s è preoccupato di costruire un arca con la quale salvare la miglior specie dei dipendenti di cui l ente è zeppo tra capre, asini, pavoni,

2 2 17 Maggio 2014 n. 29 serpi, vecchie zoccole, buoi cornutissimi, vecchie galline sgallettate, cani arrabbiati, jatte vive e jatte morte, pappagalli e galli-pappa (papponi), avvoltoi e ciuciuette, tante pecore e pecoroni (praticamente un intero gregge), jene e cojotes, qualche vecchio dinosauro, bradipi a non finire, Koala aggrappati alle poltrone e non le mollano, oche giulive e non, e le ciammariche andò le lasci? E poi tante shampiste, segretarie sculettanti e un po consumate, prestanti staffiste (nel senso che si prestano); ed ancora mazzettari e mazzettieri, consulenti strapagati e progettisti di regime, tecnici di partito. E chi più ne ha ne metta. Ma tornando a Bomba ed agli 8 piani (di morbidezza?), la nuova sede, sempre secondo Cialente, accoglierà di tutto, dal commerciale al direzionale, bar, librerie e sale per le esposizioni; non può mancare certamente un teatro ed un auditorium e una piscina olimpica. Per quanto riguarda i parcheggi, saranno costruiti dei zatteroni da ormeggiare sulle acque del vecchio mercato ortofrutticolo, mentre le stanze degli impiegati saranno dotate di serpentine per docce locali. Noi crediamo all idea di Cialente e lo appoggiamo nel suo intento. Ma c è qualcuno che non ci crede affatto; è convinto anzi che Cialente con le sue perforazioni stia facendo solo l ammuina, perché poi gli uffici, almeno per molto tempo ancora resteranno lì dove sono: nei locali di Ferella, a palazzo Del Tosto, a palazzo Rotilio, nelle strutture del costruttore Gizzi e in altre ubicazioni sparse qua e là, a seconda degli Sondaggi geologici all autoparco PER UNA Piazza d Armi LIBERA ed il primo INFORMAZIONE lotto dello stadio imprenditori che bisogna accontentare in quel momento. Oltre 2milioni di euro di fitti passivi da elargire agli amici degli amici e ai compagni di merende e 35milioni di euro tra perforazioni e arca di Noé per soggetti da salvare di sicuro, pena l estinzione certa, e perché seguano il profeta. Tanto, alla fine, c è sempre il solito Pantalone che paga! Peppe Vespa INFRASTRUTTURE SPORTIVE, IORIO: "A BREVE UN ULTERIORE FINANZIAMENTO DAL POR-FESR" Il giorno 15 maggio 2014, presso la sede della Regione Abruzzo di Pescara, è stato sottoscritto, alla presenza dell'assessore Regionale allo Sport Carlo Masci e del Vice Sindaco del Comune dell'aquila, Nicola Trifuoggi il nuovo protocollo che disciplina l erogazione del contributo di 3 milioni di Euro destinato dalla Regione Abruzzo al Comune dell Aquila per l impiantistica sportiva. l programma di interventi a suo tempo concordato tra gli Enti interessati, grazie alla collaborazione tra l Assessore Regionale allo Sport Carlo Masci ed il precedente Assessore allo Sport del Comune dell Aquila, testimonianza del fatto che la sinergia tra le Istituzioni porta sempre a risultati concreti nell interesse della collettività, prevede il cofinanziamento di importanti progetti di impianti sportivi, alcuni già in parte realizzati, come lo stadio di atletica leggera di di Acquasanta ed altri in fase di avvio, come la straordinaria manutenzione della piscina Ondina Valla ed il rifacimento degli infissi del palasport di Viale Ovidio. La disponibilità dimostrata dall Assessore Masci consentirà inoltre, a breve, di disporre di un ulteriore finanziamento, sempre nell ambito del POR-FESR Abruzzo, anch esso destinato all impiantistica sportiva. L'Assessore allo Sport Emanuela Iorio

3 3 17 Maggio 2014 n. 29 I GROSSI INTERESSI SALESIANI A ROMA E I RICORDI AQUILANI Il campo di calcio dei Salesiani asfaltato, fa male a tutte quelle generazioni di giovani che lì sono cresciute con le ginocchia sbucciate tutti i giorni, tanto faceva male cadere su sassi e pietrisco, ma non è solo questo il punto, quanto il fatto, e lo denunciammo con la Lauretana, cioè il ramo femminile dei Salesiani, che quest ordine storico potrebbe vendere le proprie sedi e lasciare definitivamente. C è uno Studio Legale, un grosso studio romano che segue le grandi questioni commerciali dei religiosi, per cui già prima del sisma, avrebbe promosso la vendita del collegio femminile della Lauretana con l antico santuario all interno, dedicato appunto alla Madonna di Loreto, preferendo vendere in fretta anche dopo il sisma, con lavori veloci, così da non perdere altro tempo, e in effetti il tecnico che ha fatto il primo progetto è stato praticamente estromesso e sostituito da un team di ingegneri che rimetterà presto in piedi la struttura, pronta per essere messa sul mercato. E né la chiesa, né l amministrazione civica, hanno avuto interesse ad impedire una speculazione che probabilmente si chiuderà nei prossimi mesi. Questi stessi tecnici e lo studio romano, esperto in questioni immobiliari di prelati e religiosi, starebbero lavorando anche alla futura dismissione dell intera struttura salesiana maschile, su viale Don Bosco, fino ad arrivare appunto a piazzetta della Lauretana. Operazioni che crescono all ombra del terremoto di cui la città sa molto poco, d altra parte parliamo di privati a tutti gli effetti che per questioni economiche, e per rimettere un po in sesto le loro casse, venderanno e lasceranno senza troppi problemi. Sopra di loro c è una grossa questione d eredità da risolvere, per cui il tribunale civile di Roma ha ordinato di mettere all asta la casa generalizia dei Salesiani, per 65milioni di euro, per una causa che contrappone gli eredi del marchese Alessio Gerini, senatore democristiano della Prima Repubblica e grande costruttore di Dio, dicevano, tanto era vicino a prelati e religiosi, e la Fondazione ecclesiastica marchesi Gerini con i salesiani dall altra parte, i quali salesiani, per tali ragioni ereditarie rischiano di perdere i loro beni avendo già subito un sequestro giudiziario per 130milioni di euro, a favore dei diritti degli eredi. Questioni misteriose che intrecciano la figura del cardinal Bertone, salesiano, con lo Ior, il Vaticano, ed anche un faccendiere siriano che rivendicherebbe parte dei diritti ereditari, acquistati da un erede del marchese stesso, si parlerebbe di attività poco chiare della Fondazione, di cui fa parte l Ordine salesiano, si cercano accordi, si teme possa venir fuori qualche brutto scandalo. La storia è complessa, intricata, romana, una storia di potere, di ricatti, di interessi immobiliari e di alta finanza vaticana in cui se si muovono bene le alte cariche salesiane, è difficile farsene capaci qui in provincia, quando per la piccola comunità aquilana, soprattutto povera, appena dopo la guerra, quel campo di calcio e i salesiani significava essere tolti dalla strada ed avere assicurato un bel panino imbottito anche se poi costava qualche preghiera in più. Dai salesiani si poteva fare sport, dal 45 agli anni sessanta restano indimenticati i laici Sor Erminio Iacobacci e Sor Paolo Zazurian che hanno formato centinaia di giovani, anche alla cultura, al teatro e al cinema, che nell aprile del 2009, ancora offriva l ultima rassegna d autore, in quella sala salesiana, l unica d essai, rimasta in quegli anni e anche in quelli precedenti all Aquila. Questa è la storia che ricordiamo tutti, i grandi interessi romani e quelli speculativi del post sisma non hanno fatto altro che favorire operazioni che l Ordine, nei più alti ranghi, ben ci si muove da decenni. Meglio il ricordo di tanti bravi salesiani riservati e sorridenti come pochi, e la speranza che alla fine magari, per una volta, i grossi interessi non la spunteranno. Alessandra Cococcetta

4 4 13 Maggio 2014 n. 25 ECCO IL SALONE DEI PARCHI, LA NUOVA INDU- STRIA DELL ENOGRASTRONOMIA DI QUALITA Lo scorso anno, nei locali dell'ex Polo Elettronico, fu un successo inaspettato, per quest'anno il Salone dei Prodotti Tipici dei Parchi D'Italia, secondo Roberto Di Vincenzo, presidente della Carsa che è il coordinatore dell'evento, ci sono tutte le carte per superare i 30mila visistatiori e 150 e- spositori della prima edizione. L'obiettivo è che il Salone possa diventare un riferimento non solo nazionale, ma anche i n t e r n a z i o n a l e, a n c h e se rimane l'incognita di trovare una struttura ad hoc, che possa ospitarlo in pianta stabile, uno spazio fieristico serio e di riferimento per capirci che l'aquila ancora non possiede. La quattro giorni (dal 16 al 19 maggio) che disegna una mappa dei sapori tipici e tradizionali dei parchi italiani, si è aperta tra grande curiosità presso l'ex Agriformula a Bazzano. Nato su iniziativa della Camera di Commercio dell'aquila insieme a Carsa, il Salone propone anche quest'anno tantissimi prodotti tipici promossi e venduti negli stand, un modello questo, che ha incontrato favori tra i visitatori e addetti ai lavori. Una mostra mercato, quella che ci troviamo di fronte, con stand, degustazioni, show cooking e vendita dei prodotti per conoscere e parlare di temi legati al cibo e alla terra, per sottolineare le potenzialità economiche di questa "nuova industria". Variegato e per tutti i gusti il programma che prevede: 12 show cooking con chef stellati, osti dei parchi e cuoche di famiglia,10 degustazioni di vini tenute dall'associazione Italiana Sommeliers, 4 laboratori del gusto curati dallo Slow Food, fattorie didattiche realizzate da Cia L'Aquila e Coldiretti, e novità di quest'anno la prenza dell'associazione Streetfood che farà conoscere con il "cibo veloce" di qualità le nuove frontiere della ristorazione. Tra le tante novità di Tipici dei Parchi 2014, anche il progetto P.A.A. Parco d Arte d Abruzzo, ideato dall associazione Grand Hotel per dare un contributo all Aquila attraverso la produzione di opere d arte che annualmente saranno realizzate da artisti internazionali e donate alla città. Il Salone ospiterà, inoltre, anche 9 buyers statunitensi che gireranno fra i padiglioni per portare i prodotti dei parchi italiani nella proprie terre d origine e per trovargli nuovi spazi. Le interviste... Su servizio e testo di Matilde Albani, riprese di Elisabetta Di Giorgio ELEZIONI UNIVERSITARIE, NETTA AFFERMAZIONE DELL'UDU DELL'AQUILA Grande vittoria per l UDU L Aquali alle elezioni universitarie. Nonostante l unione elettorale delle liste di azione universitaria e lista aperta che, come annunciato da loro in un comunicato, aveva il chiaro obiettivo di sconfiggere l uduaq il risultato elettorale ha, invece, mostrato un altra realtà. Infatti l udu l aquila conquista due posti su due al cda dell Università, due posti su due al cda dell ADSU. due posti su due al CUS, un posto su uno alla CRU. tre posti su quattro al Senato Accademico, e ben ventiquattro posti su ventisette al Consiglio Studentesco. Con un consenso del 70% fino al picco che si registra sul cda dell adsu, che è di ben il 75%, l udu l aquila si conferma quindi ampiamente prima lista nell Ateneo Aquilano. L udu conferma i 2400 voti delle elezioni di due anni fa mentre Lista Aperta insieme ad Azione Uniersitaria non riesce a raggiungere i mille voti in nessun organo partendo, da un dato del 2012, che dava le due liste, se sommate, a circa mille e trecento voti. Questo risultato è chiaramente frutto della costante presenza sui temi universitari dalla didattica, al dsu, fino alle tematiche cittadine su mobilità e residenzialità. L enorme consenso rafforza le vertenze dell udu in Ateneo, in città e verso la regione. Unione degli Universitari

5 5 17 Maggio 2014 n. 29 RICCIUTI: "CITTÀ QUASI IN ANESTESIA. SCORRERIE DEI TRASFORMISTI PER TURLUPINARE GLI AQUILANI" Il futuro di è al centro di una importante fase (non solo di ricostruzione post terremoto) che non considera le sue radici, purtroppo dimenticate. Quello che qui a cade a pezzi si decompone, e quello che resta della nostra civitas, e soprattutto delle coscienze, è quasi in anestesia. È questo un passaggio dell intrvento del candidato alla Regione Luca Ricciuti nel corso di un incontro stampa pesso la sua sede elettorale. Ricciuti ha poi puntualizzato che (non vorrei dirlo, invece va detto) è come se fosse in agonia. La qualità della vita è precipitata: furti in ogni dove, droga, violenza, risse, giovani allo sbando, malavita che cerca di mettere radici dove può, ore di cassa integrazione (normale, in deroga, in salmì), tessuto sociale sfilacciatissimo. Ora ci si aggiungono le scorrerie dei trasformisti e dei candidati di altre zone e province (supportati disinvoltamente dai dirigenti aquilani della sinistra) per fare dell ambiente elettorale aquilano un pascolo brado dove acchiappare voti alla faccia degli aquilani che così non eleggeranno un loro Luca Ricciuti rappresentante alla Regione. Non possiamo permetterlo. Il quadro cittadino (per Ricciuti, presidente uscente della Commissione lavori pubblici e territorio del Consiglio regionale) che il centro-sinistra ci consegna, è frutto di una dissennata politica, tanto congeniale al sindaco Massimo Cialente, caratterizzata da richieste irrituali (dateci i soldi!, vogliamo pensare a tutto noi, i piani di ricostruzione e i programmi non servono, via Il ministro Barca e il ministro Triglia dopo di lui, tutti e due del PD). Via (dice sempre Cialente) il Presidente Chiodi, via i Commissari della ricostruzione, ci bastano la grande strategia (mediatica e nulla più) della Senatrice Pezzopane e il finora incompreso genio dell improvvisato urbanistapianificatore Pietro Di Stefano. Oltre ai litigi con i ministri dello stesso suo partito il nostro Sindaco, dopo aver rinunciato (perdendoli) a danno degli aquilani ai finanziamenti diretti della Cassa Depositi e Prestiti, impantanando burocraticamente progetti e pratiche di finanziamento, ha ritardato i rendiconti, non ha predisposto i relativi piani e programmi di ricostruzione (lo sta facendo solo ora). Ma non ha mancato di trattare da nemico chiunque avesse legittima delega e competenza ad occuparsi della ricostruzione di e dei comuni del cratere, badando a farsi nemici pure questi. Come candidato di Forza Italia alle elezioni del 25 maggio prossimo, per il rinnovo del Consiglio regionale, alla luce delle esperienze positive di quanto ho realizzato, con i fatti, durante la legislatura che si sta chiudendo ha concluso Ricciuti - voglio paragonare, chiedendo un rinnovato voto agli amici elettori aquilani, la mia concretezza con le negatività di chi sta ancora amministrando la nostra Città. È questione di etica politica che ci coinvolge innanzitutto come cittadini. L'etica in politica è un concetto prevalente che, se da un lato mira al raggiungimento di un giusto benessere, dall'altro deve confrontarsi con una realtà cittadina che sta attraversando un momento veramente difficile. PROGETTO C.A.S.E., DAL 3 GIUGNO SI RITIRANO LE BOLLETTE BOLLETTE CORRETTE Lelio De Santis Come concordato con il Consiglio Civico e dando seguito all impegno assunto dall assessore Lelio De Santis, l ufficio Case ed il SED hanno provveduto a risolvere alcune delle criticità lamentate dagli inquilini e che erano causa del mancato pagamento dei consumi arretrati. In particolare, sono stati scorporati gli importi riferiti ai consumi dell illuminazione pubblica e dell acqua per l irrigazione, erroneamente calcolati ed addebitati agli inquilini riguardanti le seguenti zone: Piastra n. 3 di Assergi 2; Piastra n. 4 di Coppito 2; Piastra n. 3 di Arischia; Piastra 3 di Collebrincioni. I pagamenti riferiti a quanto sopra sono sospesi e dal 3 giugno prossimo gli interessati possono ritirare le nuove bollette corrette presso lo Sportello a via Roma. L Amministrazione sta assolvendo al suo compito teso ad eliminare problemi e disfunzioni, al fine di consentire il pagamento a tutti gli inquilini delle somme dovute corrispondenti ai consumi reali, con l auspicio che tutti, aquilani e non, provvedano al pagamento di quanto dovuto. Lelio De Santis Assessore al Progetto CASE e MAP

6 6 17 Maggio 2014 n. 29 ELEZIONI 2014, RITIRO NOMINA SCRUTATORI NEGLI UFFICI COMUNALI DI VIA ROMA Coloro che ancora non fossero in possesso della nomina a scrutatore dei seggi che saranno attivati per le elezioni del 25 maggio, sono invitati a ritirare l atto negli uffici comunali di via Roma n. 207/A. Unicamente per tale operazione, e per l eventuale consegna delle tessere elettorali a chi ne fosse sprovvisto, gli uffici in questione saranno aperti anche domani, sabato 17 maggio, dalle 9 alle 12. (Fonte: Ufficio stampa Comune dell'aquila) TRASLOCHI E DEPOSITI, LIQUIDATI RIMBORSI FINO AL 28 FEBBRAIO 2014 L ufficio Rimborsi beni mobili e traslochi del settore Ricostruzione privata del Comune dell Aquila ha reso noto di aver provveduto alla liquidazione delle richieste prevenute fino al 28 febbraio 2014, riguardanti i traslochi e i depositi dei mobili delle case sgomberate per i lavori di riparazione o ricostruzione post terremoto. Si tratta di fatture regolari. Il dirigente del settore Ricostruzione privata, ingegner Vittorio Fabrizi, ha comunicato, con un avviso, che per l effettivo accredito delle somme potranno intercorrere diversi giorni dalla data della provvedimento di liquidazione, onde Ho letto un libro edito a marzo 2014 sulla ricostruzione a seguito del terremoto che ha colpito la Regione Umbria nel I danni conseguenti furono poca cosa a confronto di quelli disastrosi subiti dall Aquila e dal suo cratere sismico. Sono raggelato da quanto riferito sullo stato attuale delle Città umbre colpite: "La Città è morta anche perché i suoi abitanti hanno perso l affezione alla casa ed alle attività che svolgevano nel cuore di essa. Diciassette anni di assenza hanno annullato le abitudini di una vita; sono sorti nuovi stimoli, nuove esigenze e comodità quotidiane. L esame attento della normativa statale e regionale evidenzia che l obiettivo principe è stato quello di utilizzare l evento sismico soprattutto per rigenerare il tessuto urbanistico delle Città umbre più importanti a prescindere dai danni subiti." Vogliamo che sia questo l infausto destino dell Aquila e delle sue frazioni, nonché dei sessanta Comuni tutti gravemente colpiti?! La Ricostruzione, senza regole e programmi urbanistici, si avvia ad un triste risultato perché avviene con metodi inadeguati alla gravità e difficoltà della ricostruzione materiale. Addirittura non è neanche considerata la ripresa socio-economica e quella, immateriale, delle attività culturali e del sostegno sociale alle popolazioni. L interesse per l avvenire dell Aquila e del cratere sismico non è stato valutato adeguatamente dai rappresentanti istituzionali nazionali e comunali! La Regione deve attivare uno sforzo normativo, urbanistico e progettuale, sinora evaso. Questa mancanza oltre a non aiutare la rinascita dell Aquila e del suo territorio riverbera negativamente sull intero sviluppo regionale di cui può diventare una pesantissima palla al piede. Perciò ho sentito il dovere di valutare la proposta dell amico Carlo Masci, titolare del simbolo Abruzzo Futuro, di candidarmi per le imminenti elezioni regionali, aborrendo ogni stimolo e obiettivo di natura personale. Solo per questo la coscienza mi impone di mettere a disposizione della Città, del Cratere e della Regione la mia persona, la mia professionalità e la mia esperienza. Il 25 Maggio 2014 alle Elezioni Regionali fai una croce sul simbolo di Abruzzo Futuro - Chiodi Presidente e scrivi Enzo Lombardi consentire agli altri uffici comunali interessati di svolgere i necessari adempimenti. L elenco dei beneficiari è pubblicato nella sezione Rimborso trasloco e deposito dei mobili dell area Il Sisma del sito internet d e l C o m u n e d e l l A q u i l a, (Pubblicità elettorale a pagamento)

7 7 Regione 17 Maggio 2014 n. 29 SCUOLA DELL INFANZIA, A CASETTA FANTASIA UN PROGETTO PER CONOSCERE LA CITTÀ La scuola dell Infanzia Casetta Fantasia, gestita dall Afm (Azienda farmaceutica municipalizzata), ha promosso un progetto speciale, dal titolo bella mé, volto a far conoscere ai piccoli alunni la città dell Aquila e la sua storia attraverso i suoi monumenti, le sue tradizioni e il suo dialetto. L iniziativa è stata portata avanti nel corso di tutto l anno scolastico dalle insegnanti Carla Massari, Donatella Di Iulio, Patrizia Abbattista, Sandra Jusseaume, Alessia Perletta e Laura Ciuffetelli, con la collaborazione dell associazione Ars Musicalis che, nell ambito delle lezioni di musica, ha curato l apprendimento di canzoni legate alle tradizioni aquilane. Lunedì 19 maggio, alle ore 15.30, nei locali di Casetta Fantasia (via Solaria 3), alla presenza dell amministratore unico dell Afm Giorgio Masciocchi, che ha sostenuto il progetto, i bimbi saranno protagonisti di una rappresentazione in dialetto aquilano sulla storia della città, che verrà replicata mercoledì 21 maggio, sempre alle Si tratta del momento finale ha dichiarato l amministratore unico Afm Giorgio Masciocchi di un progetto importante, dal momento che avvicina i bambini, che saranno il nostro futuro, alla conoscenza della loro città, di quella che era e di quella che è, stimolando quel senso di appartenenza e quel legame affettivo con il luogo di nascita che, a causa del sisma, rischia di essere svilito o compromesso. Le insegnanti hanno accompagnato i piccoli alunni del polo dell infanzia alla scoperta dei principali monumenti cittadini, attraverso passeggiate nel cuore del centro storico, nel Parco del Castello e alla Fontana delle 99 Cannelle, e li hanno avvicinati alle attività tradizionali aquilane, attraverso la visita ad uno storico forno e ad un'azienda dolciaria, dove hanno visto come vengono preparati il pane e il torrone, prodotti tipici della nostra tradizione e della nostra gastronomia. Un progetto ha concluso Masciocchi che ribadisce la qualità dell offerta didattica del polo Casetta Fantasia, sempre all avanguardia e alla ricerca di percorsi nuovi e stimolanti di crescita e di apprendimento. Un grazie sentito alle insegnanti, dalle quali sono partite le idee e le iniziative, per il loro lavoro e per il modo straordinario in cui credono nella loro funzione, o per meglio dire missione, di educatrici, che contribuisce in maniera determinante a fare di Casetta Fantasia un polo di eccellenza e un motivo di orgoglio. (Fonte: Ufficio Stampa del Comune dell Aquila) CINGHIALI, COLDIRETTI: RISARCITO SOLO IL 40% DEI DANNI ACCERTATI Dopo il danno la beffa. Ad una settimana di distanza dall approvazione in consiglio regionale del Regolamento sulla gestione degli ungulati (che non ha soddisfatto Coldiretti, se non parzialmente), stanno arrivando ai produttori della provincia di Teramo i pagamenti dell indennizzo dei danni causati alle aziende dai cinghiali. Si tratta di risarcimenti di circa il 40% dei danni accertati dalla Provincia che, certamente, non compensano realmente i disagi arrecati dagli animali. Campi devastati, riduzione della produzione, necessità di ripetere le operazione colturali e le semine: danni che non vengono assolutamente riequilibrati dagli esigui pagamenti riconosciuti. Da qui la reazione di Coldiretti Teramo che torna sulla spinosa questione. "Si tratta di una umiliazione che penalizza ulteriormente un settore che, oggi più che mai, contribuisce alla nostra economia di tutta la regione" dice la Presidente di Coldiretti Teramo Silvana Verdecchia "Siamo stufi e non siamo più disposti a guardare uno sconcertante immobilismo ed insensibilità' verso questa problematica. Il nuovo governo regionale dovrà porre questo tema tra le priorità del mondo agricolo, specialmente delle zone interne e non solo". Sull argomento interviene anche il direttore di Coldiretti Massimiliano Volpone, che ricorda il presidio fatto da Coldiretti di fronte all ultimo consiglio regionale per evidenziare una problematica sentita in tutta la regione, con particolare riferimento alle aree interne. Va evidenziato che il mondo agricolo non vuole essere semplicemente risarcito sottolinea Volpone i provvedimenti tampone devono essere superati con il riequilibrio tra la fauna e la flora selvatica per evitare i danni attraverso il controllo selettivo.

8 8 13 Maggio 2014 n. 25 Regione DISCARICA DI BUSSI, FACCIA A FACCIA TRA LA ASL E MOVIMENTI PER L'ACQUA La realizzazione di un'approfondita indagine epidemiologica e l'istituzione del Registro regionale dei tumori e delle malattie riconducibili all'esposizione da inquinanti. Sono alcune delle richieste a- vanzate, ieri mattina, dal Forum abruzzese dei movimenti per l'acqua al manager della asl di Pescara, Claudio D'Amario, nel corso di un sit-in organizzato nell'ambito della mobilitazione nazionale della campagna 'Stop Biocidio' in Italia. I manifestanti si sono ritrovati davanti alla sede della direzione sanitaria della Asl per denunciare "l'inerzia delle autorita' sanitarie rispetto al gravissimo problema di Bussi". Durante il faccia a faccia con D'Amario i rappresentanti del Forum hanno anche evidenziato che sul sito web della asl non ci sono informazioni sull'acqua, ne' sul disastro ambientale di Bussi e ne' sullo studio dell'istituto superiore di Sanita'. Renato Di Nicola, del Forum, ha anche fatto presente al direttore della asl che i cittadini non hanno notizie "se sia stato avviato un monitoraggio a fini sanitari Claudio D'Amario delle derrate alimentari prodotte nei campi della Val Pescara irrigati con l'acqua del fiume e del pescato". Da parte sua D'Amario ha evidenziato che "dalla data del mio insediamento, cioe' il 2009, ho preteso controlli sistematici delle acque che sono risultati tutti negativi. Questi dati sono stati comunicati agli enti preposti". Per quanto riguarda la richiesta di istituire un registro tumori, ha risposto che e' "un registro regionale e che non tocca alla asl. Sicuramente - ha aggiunto - so che c'e' un monitoraggio aziendale che si basa su dati raccolti e che c'e' uno staff epidemiologico che sta cominciando a lavorare anche in questo senso per poter poi essere d'aiuto alla Regione. Noi - ha proseguito - siamo l'unica asl ad aver fatto un'indagine frequentissima e un monitoraggio continuo delle acque e anche un'indagine sulle diossine dando quindi garanzie sugli alimenti. La asl di Pescara e' anche l'unica in grado di fare un'indagine epidemiologica autonoma in quanto gia' dispone di dati. La Regione e i ministeri pero' sono gli organismi deputati a fare questo tipo di indagine".infine D'Amario si e' detto disponibile al confronto costante con i cittadini.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio Quell imbroglione di Mazalorsa Autori e illustratori CAMPOSTRINI GABRIELE MABBONI EMILIANO

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese PRIMA GIORNATA CIA IN EXPO Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese 5 maggio 2015 AUDITORIUM DI PALAZZO ITALIA PADIGLIONE ITALIA EXPO MILANO 2015 Cia è main partner del parco della biodiversità

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE

IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE Il dibattito nel nostro Paese da tempo rincorre le emergenze istituzionali, economiche,

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 1388/2013 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 30 del mese di settembre dell' anno 2013 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori:

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it Avv. Giovanni Romano Avv. Paola Genito Avv. Natascia Delli Carri Avv. Maria Cristina Fratto Avv. Annalisa Iannella Avv. Egidio Lizza Avv. Giuseppina Mancino Avv. Roberta Mongillo Avv. Francesco Pascucci

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra:

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un primo vincolo è rappresentato dalla sentenza della Corte Costituzionale

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

La salute vien mangiando

La salute vien mangiando La salute vien mangiando Progetto di Arricchimento dell Offerta Formativa Curricolo Verticale di Scienze Classi II A II B Scuola Primaria L. Illuminati a. s. 2013/2014 Insegnanti Leopardi Anna F., Moffa

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli