COMUNICAZIONI MOBILI ANNO ACCADEMICO 2003/2004

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNICAZIONI MOBILI ANNO ACCADEMICO 2003/2004"

Transcript

1 COMUNICAZIONI MOBILI ANNO ACCADEMICO 2003/2004

2 SISTEMI RADIOMOBILI SONO SISTEMI DI COMUNICAZIONE IN CUI AVVIENE LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI FRA DUE (O PIU ) TERMINALI, UNO DEI QUALI E IN MOVIMENTO. NEL CASO PIU GENERALE, A CUI FAREMO RIFERIMENTO, ESSI CONSENTONO LA REALIZZAZIONE DI RETI MOBILI DI TIPO GEOGRAFICO, IN CONNESSIONE CON RETI PUBBLICHE (FISSE). LE COMUNICAZIONI MOBILI, NELLA LORO EVOLUZIONE, SONO PASSATE DAL SERVIZIO DI RADIOAVVISO A QUELLI PIU SOFISTICATI DI E DI TELEFONIA CORDLESS TELEFONIA CELLULARE. STIAMO ORA VIVENDO IL PERIODO DI TRANSIZIONE FRA LA TRASMISSIONE DI SEGNALI NUMERICI A BASSA CAPACITA SEGNALI VOCALI O SEGNALE DATI (TELEFONIA) (A BASSO BIT RATE) E LA TRASMISSIONE DI SEGNALI MULTIMEDIALI (VOCE, DATI, IMMAGINI FISSE O IN MOVIMENTO).

3 OBIETTIVO FONDAMENTALE FORNIRE ALL UTENZA UN ACCESSO NATURALE E CONVENIENTE ALLA RETE PUBBLICA DI TELECOMUNICAZIONI. I SISTEMI CORDLESS FORNISCONO TALE ACCESSO AD UTENTI CON LIMITATA MOBILITA E A BREVE RAGGIO. I SISTEMI CELLULARI SODDISFANO INVECE LE RICHIESTE DI UTENTI AD ELEVATA MOBILITA IN AMBITO URBANO E NON. IL LORO ENORME SVILUPPO HA DETERMINATO FINO AD ORA IL PASSAGGIO DALLA PRIMA GENERAZIONE (SISTEMI DI TIPO ANALOGICO) AD UNA SECONDA GENERAZIONE (SISTEMI DI TIPO DIGITALE) LIMITANDOSI ALLE RETI CELLULARI: LE RETI CELLULARI DI PRIMA GENERAZIONE SODDISFANO STANDARD GENERALMENTE DIVERSI DA NAZIONE A NAZIONE E INCOMPATIBILI FRA LORO.

4 LE RETI CELLULARI DI SECONDA GENERAZIONE SODDISFANO ANCH ESSE AD ALMENO TRE STANDARD DIVERSI E INCOMPATIBILI MA UTILIZZABILI CIASCUNO IN AMBITI DI DIMENSIONE CONTINENTALE. PRINCIPALI DIFFERENZE FRA RETI DI PRIMA, SECONDA E TERZA GENERAZIONE PRIMA GENERAZIONE (AMPS, TACS, NMT, ) CELLE DI GRANDI DIMENSIONI TELEFONIA BASSA EFFICIENZA NELL IMPIEGO DELLE RISORSE TRASMISSIONE ANALOGICA SECONDA GENERAZIONE (GSM/DCS1800, DAMPS, JPDC) CELLE DI PICCOLE DIMENSIONI TELEFONIA, FAX, DATI MAGGIORE EFFICIENZA TRASMISSIONE NUMERICA (DATI FINO A 9,6/28,8KBIT/S) TERZA GENERAZIONE DI SISTEMI CELLULARI (PRIMI ANNI 2000) (UNIVERSAL MOBILE TELECOMMUNICATION SYSTEM UMTS/IMT2000) COPERTURA GLOBALE CON ARCHITETTURA A STRATI CELLULARI COMPONENTE TERRESTRE E COMPONENTE SATELLITARE MOBILITA DEL TERMINALE E MOBILITA PERSONALE SERVIZI MULTIMEDIALI E PERSONALIZZATI INTERCONNESSIONE CON LA RETE B-ISDN (144/384/2048KBIT/S)

5 ALCUNI CENNI STORICI 1921 PRIMO SISTEMA RADIOMOBILE TERRESTRE. FU INSTALLATO A DETROIT PER IL DIPARTIMENTO DI POLIZIA. ESSO OPERAVA A 2MHZ PRIMO SERVIZIO RADIOMOBILE PUBBLICO. VENNE ATTIVATO NEGLI U.S.A., OPERAVA A 35MHZ E NON ERA AUTOMATICO. (FINO AGLI INIZI DEGLI ANNI 60 I SISTEMI MOBILI NON ERANO CONNESSI DIRETTAMENTE ALLA RETE PUBBLICA E CONSENTIVANO AI DUE INTERLOCUTORI DI PARLARE SOLTANTO UNO PER VOLTA) U.S.A. PRIME REALIZZAZIONI DI SISTEMI AUTOMATICI IN 1970 PRIME REALIZZAZIONI DI SISTEMI AUTOMATICI IN EUROPA (PAESI NORDICI) ANNO DI AVVIO DEL SERVIZIO RADIOMOBILE PUBBLICO IN ITALIA (160MHZ) PRIMO SISTEMA RADIOMOBILE PUBBLICO EUROPEO COMPLETAMENTE AUTOMATICO (PAESI SCANDINAVI). FREQUENZA 450MHZ VARO DELLA NORMATIVA PER IL SISTEMA RADIOMOBILE PUBBLICO PAN-EUROPEO GSM, (GLOBAL SYSTEM FOR MOBILE), ATTUALMENTE IN FUNZIONE. ESSO E DI TIPO DIGITALE ED OPERA NELLA BANDA DEI 900MHZ. 1995/6 VARO DELLO STANDARD DCS 1800 (DIGITAL CELLULAR SYSTEM, 1800MHZ), VARIANTE DEL SISTEMA GSM PREVISIONE DI AVVIO DEL SERVIZIO MOBILE SECONDO LA NORMATIVA UMTS.

6 EVOLUZIONE DEL RADIOMOBILE PUBBLICO IN ITALIA PRIMA GENERAZIONE 1973 PRIMA RETE RADIOMOBILE (NON CELLULARE) OPERAVA A 160MHZ DISPONENDO DI 32 CANALI DI CONVERSAZIONE. UTENZA MASSIMA: CIRCA 7000 UNITA. NON E PIU IN SERVIZIO RETE CELLULARE A 450MHZ A COPERTURA NAZIONALE. HA RAGGIUNTO LA SATURAZIONE NEI PRIMI MESI DEL 1990 CON POCO MENO DI UTENTI RETE TACS (TOTAL ACCESS COMMUNICATIONS SYSTEMS) OPERA A 900MHZ E FORNISCE COPERTURA NAZIONALE DALLA FINE DEL ALLA FINE DEL 1990 GLI UTENTI ERANO GIA CIRCA CON UN RITMO DI CRESCITA ENORME (CIRCA AL MESE). SECONDA GENERAZIONE 1992 INTRODUZIONE DEL SISTEMA NUMERICO GSM900 E SUCCESSIVAMENTE DELLA SUA VARIANTE DCS1800. TERZA GENERAZIONE 2002 (?) RETE UMTS.

7

8

9

10

11

12

13

14 CLUSTER SIZE 3 CLUSTER SIZE 7 CLUSTER SIZE 19

15

16

La telefonia cellulare. Piccola presentazione di approfondimento

La telefonia cellulare. Piccola presentazione di approfondimento La telefonia cellulare Piccola presentazione di approfondimento Introduzione Oggigiorno, i telefoni cellulari sono diffusissimi e godono della massima popolarità. Molte persone, tuttavia, non conoscono

Dettagli

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione Reti Radiomobili Prof. Antonio Capone Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione 1 - Introduzione al corso Reti Radiomobili

Dettagli

Corso di RETI E SISTEMI DISTRIBUITI

Corso di RETI E SISTEMI DISTRIBUITI Corso di RETI E SISTEMI DISTRIBUITI Prof : Stefano Bistarelli Seminario : RETI CELLULARI (2 / 3 / 4 G) THANKS TO Sara Di Matteo SOMMARIO: Introduzione 1G (TACS) Architettura della rete cellulare Tecniche

Dettagli

Lucidi delle lezioni del corso di SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE

Lucidi delle lezioni del corso di SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE TELEFONIA MOBILE Cenni Storici La propagazione nello spazio libero è usata da quasi 100 anni per le telecomunicazioni I primi (rudimentali) sistemi di telecomunicazione mobile non diffusiva appaiono durante

Dettagli

Uomo Animale di Relazione: la Comunicazione

Uomo Animale di Relazione: la Comunicazione Parte Prima: Concetti Introduttivi sui Sistemi Cellulari Docente: Filiberto Bilotti Uomo Animale di Relazione: la Comunicazione V sec a.c. Aristotele definiva l uomo Animale di Relazione Necessità dell

Dettagli

Tecnologie Radio Cellulari. Reti Cellulari. Forma e Dimensione delle Celle. Organizzazione di una Rete Cellulare

Tecnologie Radio Cellulari. Reti Cellulari. Forma e Dimensione delle Celle. Organizzazione di una Rete Cellulare I semestre 04/05 Tecnologie Radio Cellulari Reti Cellulari Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica

Dettagli

2 - Canali e Multiplazione

2 - Canali e Multiplazione Università degli studi di Bergamo Università degli studi di Bergamo Dipartimento di Ingegneria dell Informazione e Metodi Matematici Reti di Calcolatori prof. F. Martignon 2 - Canali e Multiplazione 1

Dettagli

Introduzione alla telefonia mobile

Introduzione alla telefonia mobile Telefonia mobile : insieme di tecnologie e servizi che consentono agli utenti di telefonare senza utilizzare il cavo telefonico. Introduzione alla telefonia mobile L elemento centrale all interno delle

Dettagli

Appunti di telecomunicazione

Appunti di telecomunicazione Servizio radiomobile GSM Cenni storici Il primo sistema telefonico radiomobile della storia nacque negli USA nel 1964 e funzionava nella gamma di frequenza dei 160/450 MHz con soli 23 canali bidirezionali.

Dettagli

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Dalla televisione digitale di prima generazione alla Ip-TV Guido Salerno Aletta Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Il passaggio al digitale nella telefonia mobile e nella televisione inizia dal

Dettagli

Le cifre chiave delle comunicazioni elettroniche in Francia Cifre del 2010

Le cifre chiave delle comunicazioni elettroniche in Francia Cifre del 2010 RÉPUBLIQUE FRANÇAISE Giugno 211 Le cifre chiave delle comunicazioni elettroniche in Francia Cifre del 21 Caratteristiche degli operatori Salvo precisazione contraria, le cifre presentate in questo documento

Dettagli

0. Introduzione al corso

0. Introduzione al corso 1 INFO-COM Dpt. Dipartimento di Scienza e Tecnica dell Informazione e della Comunicazione Università degli Studi di Roma La Sapienza 0. Introduzione al corso TELECOMUNICAZIONI per Ingegneria Informatica

Dettagli

COMUNE DI MARTELLAGO

COMUNE DI MARTELLAGO Regolamentazione per l'installazione delle stazioni radio base per telefonia mobile - Aggiornamento COMUNE DI MARTELLAGO PROVINCIA DI VENEZIA Piano di localizzazione per l installazione delle stazioni

Dettagli

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO Mario Frullone Bolzano,, 23 Novembre 2006 Evoluzione della copertura cellulare 144 kbit/s 500 kmh Zona 3: Rurale 384 kbit/s 120 kmh Zona 2: Suburbana

Dettagli

RETI CELLULARI. Principi generali. Definizioni

RETI CELLULARI. Principi generali. Definizioni RETI CELLULARI Principi generali Copyright Gruppo Reti di Telecomunicazioni Politecnico di Torino Rete wireless Definizioni (sotto)rete in cui l accesso da un terminale avviene attraverso un canale radio,

Dettagli

CARATTERISTICHE COMUNI A ETACS E GSM

CARATTERISTICHE COMUNI A ETACS E GSM Page 1 of 10 CENNI STORICI Il primo sistema telefonico radiomobile della storia nacque negli USA nel 1964 e funzionava nella gamma di frequenza dei 160/450 MHz con soli 23 canali bidirezionali. Nel nostro

Dettagli

WiFi: Connessione senza fili. di Andreas Zoeschg

WiFi: Connessione senza fili. di Andreas Zoeschg WiFi: Connessione senza fili di Andreas Zoeschg Introduzione Le tecnologie wireless risultano particolarmente adatte qualora sia necessario supportare la mobilità dei dispositivi utenti o per il deployment

Dettagli

Modulo TLC:TRASMISSIONI Accesso multiplo

Modulo TLC:TRASMISSIONI Accesso multiplo 1 11.. Accesso A multiplo 2 Modalità di trasmissione (1/3) Ad una via (unidirezionale): dalla sorgente S verso la destinazione S A due vie (bidirezionale): tra 2 terminali T1, T2 T1 T2 3 Modalità di di

Dettagli

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1 Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I Laerte Sorini laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1 Introduzione Indispensabili per l esistenza delle reti, sono spesso sottovalutati mezzi fisici o guidati (conducted

Dettagli

RETI CELLULARI. La copertura cellulare. Copyright. Definizioni. La copertura cellulare teorica. La copertura cellulare teorica

RETI CELLULARI. La copertura cellulare. Copyright. Definizioni. La copertura cellulare teorica. La copertura cellulare teorica Copyright RETI CELLULARI Principi generali (T.S. Rappaport, Wireless Communications: Principles and Practice, Prentice Hall, 1996) Quest opera è protetta dalla licenza Creative Commons NoDerivs-NonCommercial.

Dettagli

LE RADIOTRASMISSIONI COSA SONO? COME AVVENGONO? A COSA SERVONO? PERCHE? I MEZZI IN DOTAZIONE

LE RADIOTRASMISSIONI COSA SONO? COME AVVENGONO? A COSA SERVONO? PERCHE? I MEZZI IN DOTAZIONE LE RADIOTRASMISSIONI COSA SONO? COME AVVENGONO? A COSA SERVONO? PERCHE? I MEZZI IN DOTAZIONE 1 COSA SONO? Le radiocomunicazioni, sono comunicazioni effettuate utilizzando onde radio, cioè onde elettromagnetiche

Dettagli

Rimini - 23 giugno 2005. Patrizio Fausti Responsabile e-government della Provincia di Roma

Rimini - 23 giugno 2005. Patrizio Fausti Responsabile e-government della Provincia di Roma Rimini - 23 giugno 2005 Patrizio Fausti Responsabile e-government della Provincia di Roma Esiste il digital divide nei territori periferici? La discriminazione nasce dalla carenza di infrastrutture o da

Dettagli

GSM/GPRS/UMTS/HSDPA: evoluzione delle tecnologie e nuovi scenari applicativi

GSM/GPRS/UMTS/HSDPA: evoluzione delle tecnologie e nuovi scenari applicativi www.telit.com GSM/GPRS/UMTS/HSDPA: evoluzione delle tecnologie e nuovi scenari applicativi Sergio Sciarmella I sistemi di telecomunicazione e le reti wireless in particolare sono cambiate in modo radicale

Dettagli

Capitolo 6 Wireless e reti mobili

Capitolo 6 Wireless e reti mobili Capitolo 6 Wireless e reti mobili Reti di calcolatori e Internet: Un approccio topdown 4 a edizione Jim Kurose, Keith Ross All material copyright 1996 2007 J.F Kurose and K.W. Ross, All Rights Reserved

Dettagli

RETI DIGITALI E TECNOLOGIE ABILITANTI

RETI DIGITALI E TECNOLOGIE ABILITANTI RETI DIGITALI E TECNOLOGIE ABILITANTI LE RETI DIGITALI Interconnessioni elettroniche tra imprese e soggetti economici in cui si svolgono comunicazioni e transazioni Costituiscono la base su cui nell era

Dettagli

Piano di sviluppo della rete VODAFONE OMNITEL N.V. per il comune di Ortona

Piano di sviluppo della rete VODAFONE OMNITEL N.V. per il comune di Ortona Piano di sviluppo della rete VODAFONE OMNITEL N.V. per il comune di Ortona Ottobre 2008 Fax. +39 6 5092.3401 Pag. 1/9 Introduzione è una delle 5 società vincitrici della gara per l assegnazione delle licenze

Dettagli

Roma, 24 Novembre 2014

Roma, 24 Novembre 2014 Roma, 24 Novembre 2014 Piano di rete Comune di GUARDIAGRELE (CH) Piano 2015 Indice dei contenuti INTRODUZIONE 1 ACCENNI SUL SISTEMA CELLULARE 1.1 UMTS E HSDPA: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE 1.2

Dettagli

fmtvdigitalbroadcasting

fmtvdigitalbroadcasting fmtvdigitalbroadcasting EVOLUZIONE DELLA TV SITUAZIONE DEL MERCATO: PRIMA Mercati separati e verticali LA SITUAZIONE DEL MERCATO: ADESSO CONVERGENZA DIGITALE: nuovi mercati orizzontali, con molteplici

Dettagli

Quarta Lezione Le reti Mobili

Quarta Lezione Le reti Mobili Le reti Mobili Università aperta 13 feb 13 Quarta Lezione Le reti Mobili Federico Marcheselli 1 Argomenti del Corso: sistemi di comunicazione: schema a blocchi schema a blocchi di una corretta comunicazione

Dettagli

Storia. Telefonia mobile analogica. AMPS frequenze AMPS. Il sistema AMPS è il primo sistema di telefonia mobile cellulare.

Storia. Telefonia mobile analogica. AMPS frequenze AMPS. Il sistema AMPS è il primo sistema di telefonia mobile cellulare. Storia Telefonia mobile analogica AMPS e TACS Il sistema AMPS è il primo sistema di telefonia mobile cellulare commerciale ÈÈ l acronimo di Advanced Mobile Phone Service È stato ideato e realizzato dalla

Dettagli

Descrizione dell offerta VIP per Confindustria Promozione valida fino al 31 Dicembre 2009

Descrizione dell offerta VIP per Confindustria Promozione valida fino al 31 Dicembre 2009 Descrizione dell offerta VIP per Confindustria Promozione valida fino al 3 Dicembre 009 Tutti i prezzi indicati si intendono IVA esclusa. Scegli tra CLUB, GO! e FULL l'offerta su misura per la tua azienda

Dettagli

Capitolo 6. Wireless LAN: via i fili!

Capitolo 6. Wireless LAN: via i fili! Capitolo 6 Wireless LAN: via i fili! Spesso la realizzazione di una rete impone maggiori problemi nella realizzazione fisica che in quella progettuale: il passaggio dei cavi all interno di apposite guide

Dettagli

Offerta Televisiva. Generalità

Offerta Televisiva. Generalità Offerta Televisiva Generalità Quadro Generale Cambiamenti a livello delle filiera televisiva Accanto alla tradizionale modalità di diffusione terrestre (satellitare, TV via cavo,...) l offerta di contenuti

Dettagli

COMUNICATO STAMPA QUADRO DEGLI INTERVENTI

COMUNICATO STAMPA QUADRO DEGLI INTERVENTI COMUNICATO STAMPA QUADRO DEGLI INTERVENTI L Autorità interviene con due provvedimenti in materia di servizio universale nelle comunicazioni elettroniche Il Consiglio dell Autorità per le garanzie nelle

Dettagli

1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR.

1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR. 1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR. Il sistema satellitare D-STAR è una rete di terminali VSAT (Very Small Aperture Terminal) con topologia a stella, al centro della quale è presente un HUB satellitare

Dettagli

QUALITÀ DEL SERVIZIO NEI SISTEMI RADIOMOBILI DI TERZA GENERAZIONE (UMTS)

QUALITÀ DEL SERVIZIO NEI SISTEMI RADIOMOBILI DI TERZA GENERAZIONE (UMTS) QUALITÀ DEL SERVIZIO NEI SISTEMI RADIOMOBILI DI TERZA GENERAZIONE (UMTS) In questo articolo si descriverà il sistema UMTS WCDMA, che verrà introdotto in Europa per la realizzazione della rete radiomobile

Dettagli

Relazione annuale ex art. 10, comma 1, lett. b delibera AGCOM 179/03/CSP

Relazione annuale ex art. 10, comma 1, lett. b delibera AGCOM 179/03/CSP Green Telecomunicazioni SpA opera come reseller e nell erogazione dei servizi si avvale dell infrastruttura e dei servizi wholesale di operatori terzi regolarmente autorizzati. Di seguito vengono presentati

Dettagli

Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015

Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015 Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015 Indice dei contenuti INTRODUZIONE 1 ACCENNI SUL SISTEMA CELLULARE 1.1 UMTS E HSDPA: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE 1.2 LE POTENZIALITÀ

Dettagli

FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE

FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE CAPITOLATO TECNICO Il presente Capitolato Tecnico si riferisce a: Premessa fornitura ed installazione delle apparecchiature, dei materiali, dei lavori accessori

Dettagli

Elaborazione Numerica dei Segnali per Telecomunicazioni. Software Defined Radio e Campionamento Passa-Banda

Elaborazione Numerica dei Segnali per Telecomunicazioni. Software Defined Radio e Campionamento Passa-Banda Elaborazione Numerica dei Segnali per Telecomunicazioni Anno Accademico 2008/2009 Software Defined Radio e Campionamento Passa-Banda Francesco Benedetto (fbenedet@uniroma3.it) Digital Signal Processing,

Dettagli

Introduzione FlorenceonLine

Introduzione FlorenceonLine 0 Introduzione La tecnologia di trasmissione satellitare bidirezionale non è una novità, in quanto esiste da più di trent anni sotto la sigla VSAT (Very Small Aperture Terminal). A lungo però questa tecnologia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA Facoltà di Economia Corso di Laurea in Scienze economico aziendalimanagement

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA Facoltà di Economia Corso di Laurea in Scienze economico aziendalimanagement UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA Facoltà di Economia Corso di Laurea in Scienze economico aziendalimanagement Relatore: Prof.ssa Maria Emilia Garbelli Correlatore: Prof. Silvio Brondoni Tesi di

Dettagli

Funzioni trigonometriche e modulazione dei segnali

Funzioni trigonometriche e modulazione dei segnali Funzioni trigonometriche e modulazione dei segnali Valentino Liberali Dipartimento di Tecnologie dell Informazione Università di Milano, 263 Crema e-mail: liberali@dti.unimi.it http://www.dti.unimi.it/~liberali

Dettagli

PROGRAMMA ATTIVITA FORMATIVE COMMUNICATIONS EMERGENCY RESCUE

PROGRAMMA ATTIVITA FORMATIVE COMMUNICATIONS EMERGENCY RESCUE PROGRAMMA ATTIVITA FORMATIVE COMMUNICATIONS EMERGENCY RESCUE 2015 CORSO BASE Introduzione alle comunicazioni radioelettriche Il corso è rivolto principalmente ai volontari di Communications Emergency Rescue

Dettagli

Sommario. Evoluzione delle tecnologie di rete. Requisiti di banda. Banda e non solo. I benefici della banda larga in azienda

Sommario. Evoluzione delle tecnologie di rete. Requisiti di banda. Banda e non solo. I benefici della banda larga in azienda 2012 Servizi ICT a banda larga e ultra larga. Le novità e le opportunità per le imprese Progetto finanziato da Forlì-Cesena 20-03-2012 20-03-2012 1 Sommario Evoluzione delle tecnologie di rete Requisiti

Dettagli

Ogni stazione base viene collegata via cavo ad altri nodi della rete fissa.

Ogni stazione base viene collegata via cavo ad altri nodi della rete fissa. Reti cellulari La rete cellulare è una rete per cui la copertura geografica è realizzata con una tassellazione a celle: porzioni di area geografica che unite ricoprono perfettamente una zona. La prerogativa

Dettagli

Le Reti Cellulari. Ing. Daniele Tarchi. Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1

Le Reti Cellulari. Ing. Daniele Tarchi. Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1 Le Reti Cellulari Ing. Daniele Tarchi Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1 Sistemi cellulari Nei primi sistemi radiomobili ogni terminale di utente operava trasmettendo su un certo intervallo di

Dettagli

Introduzione al Corso di Reti di Telecomunicazioni pag. 1. Network Organization pag. 1 2. NETWORK ORGANIZATION pag. 2

Introduzione al Corso di Reti di Telecomunicazioni pag. 1. Network Organization pag. 1 2. NETWORK ORGANIZATION pag. 2 RETI DI TELECOMUNICAZIONI INDICE CAPIITOLO 1 Introduzione al Corso di Reti di Telecomunicazioni pag. 1 Presentazione del corso di Reti di Telecomunicazioni pag. 2 Argomenti trattati nel corso di Reti di

Dettagli

RETI DI TELECOMUNICAZIONI L B 2a parte. SISTEMI DI COMMUTAZIONE Modulo A: Architetture di reti

RETI DI TELECOMUNICAZIONI L B 2a parte. SISTEMI DI COMMUTAZIONE Modulo A: Architetture di reti RETI DI TELECOMUNICAZIONI L B 2a parte SISTEMI DI COMMUTAZIONE Modulo A: Architetture di reti Prof. Giorgio CORAZZA A.A. 2001/2002 Il corso di SISTEMI DI COMMUTAZIONE si compone di due moduli: ARCHITETTURE

Dettagli

CENT RO D I COORD I NAM ENTO CENTRO DI COORDINAMENTO RAEE MANUALE PER LE AZIENDE DI TRATTAMENTO DEL CDC RAEE CELLULARE

CENT RO D I COORD I NAM ENTO CENTRO DI COORDINAMENTO RAEE MANUALE PER LE AZIENDE DI TRATTAMENTO DEL CDC RAEE CELLULARE CENT RO D I COORD I NAM ENTO CENT RO D I COORD I NAM ENTO CENTRO DI COORDINAMENTO RAEE Il telefono cellulare, comunemente chiamato cellulare o telefonino, è un apparecchio radio mobile per la comunicazione

Dettagli

L ambiente mobile. Ing. Gianfranco Pontevolpe. Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Programma

L ambiente mobile. Ing. Gianfranco Pontevolpe. Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Programma L ambiente mobile Ing. Gianfranco Pontevolpe Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Programma I sistemi cellulari Lo standard GSM I problemi di sicurezza del GSM Lo standard

Dettagli

Descrizione della struttura e delle funzioni di una stazione radio base TACS

Descrizione della struttura e delle funzioni di una stazione radio base TACS c.so Duca degli Abruzzi 4 1019 Torino (Italy) Fax +39 011 564 4099 pag. /34 Premessa Il seguente capitolo illustra i principi tecnici fondamentali a cui si ispirano le tecnologie utilizzate per i serivizi

Dettagli

INDICE: INTRODUZIONE...6 CAPITOLO

INDICE: INTRODUZIONE...6 CAPITOLO INDICE: INTRODUZIONE...6 CAPITOLO 1 Nascita ed evoluzione delle PowerLine Communication...10 1.1 Introduzione...10 1.2 Cenni Storici...12 1.3 Normativa vigente e regolamentazioni...16 1.4 Standard in commercio...19

Dettagli

Ordinanza sui servizi di telecomunicazione

Ordinanza sui servizi di telecomunicazione Ordinanza sui servizi di telecomunicazione (OST) Modifica del Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 31 ottobre 2001 1 sui servizi di telecomunicazione (OST) è modificata come segue:

Dettagli

Rete di accesso. Reti di accesso

Rete di accesso. Reti di accesso Rete di accesso Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE ALLE RETI TELEMATICHE - 1 Reti di accesso Per arrivare all utenza residenziale ( ultimo miglio ), l

Dettagli

BANDA LARGA. Lepida, R3 e WiMAX per lo sviluppo del territorio Parma 17 ottobre 2005

BANDA LARGA. Lepida, R3 e WiMAX per lo sviluppo del territorio Parma 17 ottobre 2005 BANDA LARGA Lepida, R3 e WiMAX per lo sviluppo del territorio Parma 17 ottobre 2005 SELEX Communications SELEX Communications S.p.A., società del gruppo Finmeccanica, con oltre 100 anni di esperienza è

Dettagli

Tutte le tariffe sono indicate non includono l IVA e le tasse di concessione

Tutte le tariffe sono indicate non includono l IVA e le tasse di concessione Tutte le tariffe sono indicate non includono l IVA e le tasse di concessione Canoni Noleggio e manutenzione di apparati e schede radiomobili di categoria Top radiomobili di categoria Intermedia radiomobili

Dettagli

L EVOLUZIONE DELLO SCENARIO DEI P.O.S. L EVOLUZIONE DELLO SCENARIO DEI P.O.S.

L EVOLUZIONE DELLO SCENARIO DEI P.O.S. L EVOLUZIONE DELLO SCENARIO DEI P.O.S. L EVOLUZIONE DELLO SCENARIO DEI P.O.S. Convegno ABI Carte 2004 Roma 15-16 novembre 2004 Ing. Giuseppe Lo Sinno Amministratore Delegato Siteba S.p.A. LA CONCORRENZA E LA TECNOLOGIA DRIVER DEL CAMBIAMENTO

Dettagli

Ermes, internet veloce per la regione Friuli Venezia Giulia

Ermes, internet veloce per la regione Friuli Venezia Giulia Ermes, internet veloce per la regione Friuli Venezia Giulia Amaro, venerdì 10 aprile 2015 David Licursi Direttore Divisione Telecomunicazioni INDICE TECNOLOGIE PER LA BANDA LARGA LA BANDA LARGA SUL TERRITORIO

Dettagli

La telematica. Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica. Segnale analogico / digitale

La telematica. Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica. Segnale analogico / digitale Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lettere e Filosofia La telematica Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica Marco Lazzari A.A. 2005-2006 Telematica: telecomunicazioni

Dettagli

LE PIATTAFORME TECNOLOGICHE PIU' DINAMICHE

LE PIATTAFORME TECNOLOGICHE PIU' DINAMICHE L ITALIA DELL E-FAMILY RAPPORTO 2005 In collaborazione con Niche Consulting EXECUTIVE SUMMARY 1.1 LA TECNOLOGIA IN CASA: NEL 2004 UNA CRESCITA DIFFERENZIATA Per quasi un decennio e fino al 2003 la diffusione

Dettagli

IT Gamma Comfort Bluetooth

IT Gamma Comfort Bluetooth Gamma Comfort IT è un sistema di comunicazione veicolare senza fili e di semplice utilizzo. Funzionale e pratico, ti permette di comunicare in piena libertà e in totale sicurezza durante i tuoi quotidiani

Dettagli

Guida rapida Yealink T26P

Guida rapida Yealink T26P Guida rapida Yealink T26P Icona Significato Descrizione Lampeggia quando il telefono è disconnesso dalla rete Il telefono non è registrato correttamente Il telefono è in fase di registrazione Il telefono

Dettagli

Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni

Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni 1 - INTRODUZIONE Prof. Mario Barbera 1 Argomenti della lezione Cenni storici Definizioni: Sorgente di informazione Sistema di comunicazione Segnali trasmissivi

Dettagli

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Sistemi di Mobili e Dipartimento di Informtica e Sistemistica Università di Roma La Sapienza Communicare Principi Trasporto Segnale Basato su

Dettagli

I sistemi Wi-Fi per i radioamatori. Luca Ferrara, IKØYYY

I sistemi Wi-Fi per i radioamatori. Luca Ferrara, IKØYYY I sistemi Wi-Fi per i radioamatori Luca Ferrara, IKØYYY Sommario Leggi e Regolamenti Frequenze di esercizio Potenze di emissione Progetto di rete radioamatoriale Nostra proposta per il futuro Leggi e Regolamenti

Dettagli

Wireless LAN. Scritto da BigDaD

Wireless LAN. Scritto da BigDaD Una Wireless local area network, WLAN, è un sistema di comunicazione flessibile e implementabile nella sua estensione, o alternativo, ad una rete fissa (wired LAN). In una W-LAN viene utilizzata una tecnologia

Dettagli

MICRO RIPETITORI E RIPETITORI PROFESSIONALI

MICRO RIPETITORI E RIPETITORI PROFESSIONALI MICRO RIPETITORI E RIPETITORI PROFESSIONALI per la Telefonia Cellulare GSM DCS UMTS-LTE Sistemi ad Altissima Tecnologia Europea Banda GSM Banda DCS Banda UMTS Banda LTE Banda LTE 900 MHzz 1800 MHzz 2100

Dettagli

Materiale di radiocomunicazione

Materiale di radiocomunicazione BevSTitelSeite PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Materiale di radiocomunicazione Installazioni radio UFFICIO FEDERALE DELLA PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Febbraio 2004 1503-00-1-04-i Indice Installazioni radio

Dettagli

Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete

Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete Guido GENTILE Elettronica Industriale Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete Bologna 24 Novembre 2005 0 Agenda Introduzione all architettura DVB-H Mediaset Specificità e problematiche nella

Dettagli

VOIP Easy. Piano VoIP a scelta. Apparato per l utilizzo del VoIP Configurazione numero VoIP gratuita

VOIP Easy. Piano VoIP a scelta. Apparato per l utilizzo del VoIP Configurazione numero VoIP gratuita Arcolink voce offre per la telefonia il servizio Voip che sfrutta la rete Arcolink e che ti permette di eliminare il canone Telecom o quello di altri operatori continuando ad utilizzare il proprio numero

Dettagli

CONVENZIONE SERVIZIO TELEFONIA MOBILE -Listino prezzi- Costi riferiti al singolo apparato o utente (canone mensile)

CONVENZIONE SERVIZIO TELEFONIA MOBILE -Listino prezzi- Costi riferiti al singolo apparato o utente (canone mensile) CONVENZIONE SERVIZIO TELEFONIA MOBILE -Listino prezzi- Canone per i servizi e l utilizzo degli apparati radiomobili Costi riferiti al singolo apparato o utente (canone mensile) categoria Top categoria

Dettagli

I.P.S.I.A. Di BOCCHIGLIERO. ---- Telefonia cellulare ---- Materia: Elettronica, Telecomunicazioni ed applicazioni. De Filippis Felicia

I.P.S.I.A. Di BOCCHIGLIERO. ---- Telefonia cellulare ---- Materia: Elettronica, Telecomunicazioni ed applicazioni. De Filippis Felicia I.P.S.I.A. Di BOCCHIGLIERO a.s. 2011/2012 -classe V- Materia: Elettronica, Telecomunicazioni ed applicazioni ---- Telefonia cellulare ---- alunna prof. Ing. Zumpano Luigi De Filippis Felicia Telefonia

Dettagli

VoIP e. via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE

VoIP e. via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE VoIP e via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE VoIP è Voice over IP (Voce tramite protocollo Internet), acronimo VoIP, è una tecnologia che rende possibile effettuare una conversazione telefonica

Dettagli

RELAZIONE TECNICA sulle misure di campo elettromagnetico in BANDA STRETTA E LARGA effettuate nella città di POSITANO (SA)

RELAZIONE TECNICA sulle misure di campo elettromagnetico in BANDA STRETTA E LARGA effettuate nella città di POSITANO (SA) RELAZIONE TECNICA sulle misure di campo elettromagnetico in BANDA STRETTA E LARGA effettuate nella città di POSITANO (SA) 1 SOMMARIO INTRODUZIONE 3 NORMATIVA VIGENTE 4 MISURE IN BANDA STRETTA 5 MISURE

Dettagli

Radioprotezione in siti critici

Radioprotezione in siti critici Radioprotezione in siti critici 1 Valeria Petrini, Ph.D. Student DEIS/ARCES - Fondazione Ugo Bordoni valeria.petrini@unibo.it Legge quadro, 36/2001 2 Il quadro di riferimento italiano in materia di esposizione

Dettagli

Collegamento wireless a larga banda tra la sede distaccata di Serra La Nave e la sede di Catania dell Osservatorio Astrofisico

Collegamento wireless a larga banda tra la sede distaccata di Serra La Nave e la sede di Catania dell Osservatorio Astrofisico Collegamento wireless a larga banda tra la sede distaccata di Serra La Nave e la sede di Catania A. Costa, E. Martinetti, P. Massimino Osservatorio Astrofisico di Catania L. Crocellà Medianet Comunicazioni

Dettagli

LE RETI: LIVELLO FISICO

LE RETI: LIVELLO FISICO LE RETI: LIVELLO FISICO Prof. Enrico Terrone A. S: 2008/09 Definizioni La telematica è la disciplina che nasce dalla combinazione delle telecomunicazioni (telefono, radio, tv) con l informatica. L oggetto

Dettagli

+ TELEMATICA = TELEcomunicazioni + informatica Informatica applicata alle telecomunicazioni

+ TELEMATICA = TELEcomunicazioni + informatica Informatica applicata alle telecomunicazioni Cosa è l I.C.T I.T. (Information Technology) significa INFORMATICA = INFORMazione + automatica Scienza per la gestione delle informazioni in modo automatico, cioè attraverso il computer + TELEMATICA =

Dettagli

Il pacchetto tutto compreso

Il pacchetto tutto compreso Full Service Solution con Business Connect. Il pacchetto tutto compreso per la vostra comunicazione aziendale. Utilizzare anziché investire. Con Full Service Solution continuate a utilizzare il sistema

Dettagli

Le trasformazioni dell impresa televisiva verso l era digitale

Le trasformazioni dell impresa televisiva verso l era digitale Europäische Hochschulschriften - Reihe XL 91 Le trasformazioni dell impresa televisiva verso l era digitale von Benedetta Prario 1. Auflage Le trasformazioni dell impresa televisiva verso l era digitale

Dettagli

Centrale Telefonica IP Ibrida Urania 16 IP. Finalmente la centrale IP alla portata di tutti!

Centrale Telefonica IP Ibrida Urania 16 IP. Finalmente la centrale IP alla portata di tutti! Centrale Telefonica IP Ibrida Urania 16 IP Nessun corso di istruzione da affrontare Estrema semplicità di utilizzo Tutto compreso nel prezzo Finalmente la centrale IP alla portata di tutti! Perché scegliere

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7100

Centralino telefonico OfficeServ 7100 Centralino telefonico OfficeServ 7100 Samsung OfficeServ 7100 estende le gamma di soluzioni All-in-One anche alle piccole e medie imprese. Modularità Il design del sistema OfficeServ 7100 è basato su unico

Dettagli

DIMETRA IP Compact. una soluzione tetra completa e compatta

DIMETRA IP Compact. una soluzione tetra completa e compatta DIMETRA IP Compact una soluzione tetra completa e compatta MOTOROLA IL VOSTRO PARTNER TECNOLOGICO PRONTO E AFFIDABILE Un eredità straordinaria Le soluzioni TETRA di Motorola si avvalgono di oltre 75 anni

Dettagli

Facoltà di Economia Organizzazione dei sistemi informativi aziendali Prof. Tommaso Federici. Wi-Fi. realtà e prospettive della comunicazione mobile

Facoltà di Economia Organizzazione dei sistemi informativi aziendali Prof. Tommaso Federici. Wi-Fi. realtà e prospettive della comunicazione mobile Facoltà di Economia Organizzazione dei sistemi informativi aziendali Prof. Tommaso Federici Wi-Fi realtà e prospettive della comunicazione mobile Laura Tondinelli Alessandro Falciani Anno Accademico 2002/2003

Dettagli

Le Reti Cellulari. Ing. Daniele Tarchi. Sistemi cellulari

Le Reti Cellulari. Ing. Daniele Tarchi. Sistemi cellulari Le Reti Cellulari Ing. Daniele Tarchi A.A. 2007/08 Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1 Sistemi cellulari Nei primi sistemi radiomobili ogni terminale di utente operava trasmettendo su un certo

Dettagli

Capitolo 15 Reti di calcolatori e sistemi distribuiti

Capitolo 15 Reti di calcolatori e sistemi distribuiti Capitolo 15 Reti di calcolatori e sistemi distribuiti Indice Mezzi e tecniche di trasmissione dati Cavi in rame Fibre ottiche Onde radio e sistemi wireless Modulazione e demodulazione Reti di calcolatori

Dettagli

Tecnologie integrate per la sicurezza

Tecnologie integrate per la sicurezza Tecnologie integrate per la sicurezza Installazione impianti Antintrusione e Videosorveglianza Vendita e noleggio Microtecnologie investigative Controllo satellitare GPS Soluzioni informatiche in ambito

Dettagli

La tipologia di servizi e la velocità di trasmissione dati sono in funzione del modello di terminale satellitare BGAN utilizzato:

La tipologia di servizi e la velocità di trasmissione dati sono in funzione del modello di terminale satellitare BGAN utilizzato: with BGAN Services Frequently Asked Questions (FAQ) Cos è il BGAN Inmarsat Broadband Global Area Network (BGAN) è un servizio di comunicazione via satellite voce e dati ad alta velocità. I servizi sono

Dettagli

A Palazzo Madama la sicurezza è di casa

A Palazzo Madama la sicurezza è di casa A Palazzo Madama la sicurezza è di casa di Giovanni Contardi, Responsabile Security & Safety del Senato della Repubblica e Fabio Garzia, Docente di Sistemi di Sicurezza Anticrimine nel corso di laurea

Dettagli

Rete a Larga Banda GRANDE MANTOVA Il progetto GRANDE MANTOVA Obbiettivi : affrontare insieme problematiche comuni per il bene del territorio e dei cittadini Temi : viabilità e mobilità, sicurezza, piani

Dettagli

Bayer. Vodafone Global Enterprise

Bayer. Vodafone Global Enterprise Vodafone Global Enterprise Bayer Studio del Caso Bayer S.p.A. (Italia) & Vodafone Global Enterprise sviluppano la formula corretta per aumentare la produttività degli impiegati Vodafone Global Enterprise

Dettagli

Implementazione rete LTE

Implementazione rete LTE Implementazione rete LTE Milano, 11 dicembre 2013 Riccardo Zanini Agenda LTE: caratteristiche e prestazioni Stazioni radio base: installazione ed integrazione Strategia e sviluppo della rete Agenda LTE:

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "G. MARCONI" Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI)

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. MARCONI Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI) ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE CLASSE: DISCIPLINA: Telecomunicazioni- pag. 1 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE A.S. 2014/2015 - CLASSE: DISCIPLINA: Monte ore annuo

Dettagli

Centralino telefonico PABX

Centralino telefonico PABX 345829 Centralino telefonico PABX Istruzioni d'uso 08/13-01 PC 2 1 Introduzione 6 1.1 Il Centralino telefonico 6 Descrizione generale 6 2 Utilizzo 8 2.1 Funzioni telefoniche 8 Tasti dedicati presenti sui

Dettagli

GPRS: General Packet Radio Service

GPRS: General Packet Radio Service GPRS: General Packet Radio Service Sommario Introduzione Architettura di rete Tecnologia radio Procedure Introduzione Introduzione Internet: trasmissione dati rappresenta una grossa parte del traffico

Dettagli

SMART IRRIGATION SYSTEMS. L'evoluzione del telecontrollo al servizio delle reti irrigue

SMART IRRIGATION SYSTEMS. L'evoluzione del telecontrollo al servizio delle reti irrigue SMART IRRIGATION SYSTEMS L'evoluzione del telecontrollo al servizio delle reti irrigue ing. Elisabetta Giusti PhD ing. Marco Parri SMART Community SMART IRRIGATION SYSTEM L evoluzione tecnologica ha portato

Dettagli

Centralini Virtuali F.A.Q. ( Frequently Asked Questions)

Centralini Virtuali F.A.Q. ( Frequently Asked Questions) Centralini Virtuali F.A.Q. ( Frequently Asked Questions) Di cosa stiamo parlando? Un VPBX o centralino virtuale è un sistema che in generale sostituisce un centralino tradizionale aumentando le funzionalità

Dettagli

Business Mobile Telephony Management

Business Mobile Telephony Management Business Mobile Telephony Management La risposta alle principali necessità di gestione della telefonia mobile Controllo Remoto della Flotta di Device Mobili Riduzione Costi di Telefonia Mobile Focus su

Dettagli

Internet e il World Wide Web. Informatica Generale -- Rossano Gaeta 30

Internet e il World Wide Web. Informatica Generale -- Rossano Gaeta 30 Internet e il World Wide Web 30 Tecnologia delle Telecomunicazioni Uso di dispositivi e sistemi elettromagnetici per effettuare la comunicazione a lunghe distanze (telefoni, televisione, radio, etc) Comunicazione

Dettagli