Comune di Bastia Umbra

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Bastia Umbra"

Transcript

1 Comune di Bastia Umbra PIANO DI INFORATIZZAZIONE dee procedure per a presentazione di istanze, dichiarazioni e segnaazioni che permetta a compiazione on ine con procedure guidate accessibii tramite autenticazione con i Sistema pubbico per a gestione de'identità digitae di cittadini e imprese. (art. 24 comma 3 bis de D.L. n. 90/2014). Redatto ai sensi de articoo 24 co. 3-bis de D.L. n. 90 / 2014 coordinato con a Legge di conversione 11 agosto 2014, n. 114 e uae progetto attuativo de Art.63 de Codice de Amministrazione Digitae Versione 1.0 Approvato con Deibera G.C. n. 37 de 12/02/2015 1

2 Sommario 1. PREESSA Riferimenti Normativi Obiettivi ANALISI DEL CONTESTO Procedimenti censiti e Perimetro de Pia Stato di informatizzazione attuae Piattaforme di back-office e front-office in uso... 7 I Sistema Gestionae Integrato... 7 Sistema di gestione documentae... 8 Sito istituzionae... 8 Portae dei Servizi onine... 9 Posta eettronica certificata e firma digitae Carta d identità Eettronica Pagamenti Eettronici Demateriaizzazione Piattaforme disponibii o in via di impementazione PIANO DI INFORATIZZAZIONE La Souzione Tecogica Tempi e odaità di impementazione Programmazione Fasi di progetto odaità di attuazione e governance Impatto Organizzativo e Formazione Reingegnerizzazione dei processi e Formazione de personae Fattori di successo Costi previsti Revisione de Pia

3 1. PREESSA 1.1 RIFERIENTI NORATIVI I CAD (Codice de Amministrazione Digitae d.gs. 82/2005), con particoare riferimento a Art. 63 e a Art. 64, dispone erogazione dei servizi onine da parte dee PA, nché a Art. 50-bis, misure per uanto attiene aa continuità operativa e disaster recover. I comma 3-bis de art. 24 de DL 90/2014 (comma inserito daa egge 114/2014 di conversione de decreto) dispone che entro centottanta giorni daa data di entrata in vigore dea egge di conversione e amministrazioni approvi un Pia di Informatizzazione; informatizzazione deve riguardare tutte e procedure per a presentazione di istanze, dichiarazioni e segnaazioni da parte di cittadini e imprese; deve consentire a compiazione onine dee richieste, con procedure guidate accessibii tramite autenticazione con i Sistema Pubbico per a gestione de'identità Digitae (SPID); e procedure informatizzate dovran consentire i competamento e a concusione de procedimento, i tracciamento de'istanza, individuazione de responsabie e, ove appicabie, 'indicazione dei termini entro i uai i richiedente ha diritto ad ottenere una risposta; i pia deve prevedere a competa informatizzazione dee procedure. I DPC 9 dicembre 2014 n. 285 fornisce concreta attuazione a Sistema Pubbico per a gestione de Identità Digitae (SPID) e trova i suo fondamento ne CAD; I DPC 13 vembre 2014 detta e regoe tecniche per a formazione, trasmissione, copia, dupicazione, riproduzione e vaidazione temporae dei documenti informatici nché di formazione e conservazione dei documenti informatici dee pubbiche amministrazioni ; a rma che rappresenta utimo tasseo per avviare i processo di demateriaizzazione dee procedure e de intera gestione documentae dee PA; i DPC 13 vembre 2014 (art. 17 co. 2) impone a demateriaizzazione di documenti e processi entro 18 mesi da entrata in vigore, uindi entro 11 agosto 2016; I Decreto de inistero de ecomia e dee finanze de 3 aprie 2013, n.55, emanato di concerto con i inistro per a pubbica amministrazione e sempificazione, che reca i Regoamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento dea fattura eettronica da appicarsi ae amministrazioni pubbiche ai sensi de'articoo 1, commi da 209 a 213, dea egge 24 dicembre 2007, n. 244 pubbicato in G.U. n. 118 de 22 maggio I D.Lgs. 33/2013 stabiisce i Riordi dea discipina riguardante gi obbighi di pubbicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte dee pubbiche amministrazioni. 1.2 OBIETTIVI Competa gestione informatizzata dei procedimenti connessi aa presentazione di istanze, dichiarazioni e segnaazioni da parte di cittadini e imprese fi a giungere, per step successivi, aa compiazione onine dee richieste, con procedure guidate accessibii tramite autenticazione con i Sistema Pubbico per a gestione de'identità Digitae (SPID). 3

4 Obiettivo de Ente, in conformità piena con a rmativa richiamata a precedente paragrafo, e perseguendo e medesime finaità, peratro già previste ne programma di mandato de Sindaco, è far sì che e procedure informatizzate consenta i competamento e a concusione de procedimento, i tracciamento de'istanza, individuazione de responsabie e, ove appicabie, 'indicazione dei termini entro i uai i richiedente ha diritto ad ottenere una risposta. Contestuamente, a rma de DPC 13 vembre 2014 (art. 17 co. 2) si darà seguito a processo di demateriaizzazione di documenti e procedimenti. L'informatizzazione dee procedure per a ricezione dee istanze costituisce un'ottima occasione per operare un'anaisi approfondita dei procedimenti e dei fussi informativi esistenti a fine di procedere ad una re-ingegnerizzazione degi stessi in chiave competamente digitae. Soo in uesto modo infatti si potrà apportare reae invazione e trarre i massimo beneficio in termini di efficienza ed efficacia da processo di demateriaizzazione. I presente Pia deineerà uea che si ritiene essere, in uesto momento, a strategia utie a perseguimento degi obiettivi sopra indicati, evidenziandone punti di forza, criticità e fattori di rischio, e attività da porre in essere per adeguare 'infrastruttura informatica e organizzativa esistente, una stima di massima dei tempi di adeguamento e dei costi de progetto. In ogni caso, e considerazioni ui esposte andran riviste e aggiornate sua base de evouzione rmativa, tecogica/infrastrutturae e organizzativa. L attuazione de presente Pia, stante gi obiettivi sopra indicati, comporterà necessariamente i potenziamento dee misure adottate con i Pia di Continuità Operativa e Disaster Recover redatto ai sensi de Art.50-bis de CAD. 2. ANALISI DEL CONTESTO 2.1 PROCEDIENTI CENSITI E PERIETRO DEL PIANO Presupposto per operare a competa informatizzazione dee procedure per 'itro di istanze è a definizione de perimetro di appicazione de presente pia in reazione ai procedimenti amministrativi de'ente già censiti e dee reative modaità di trattamento in riferimento aa gestione informatica. In occasione dea pubbicazione obbigatoria ex art. 35 D.Lgs. 33/2013 nea sezione amministrazione trasparente de sito istituzionae, i Comune di Bastia Umbra ha recentemente aggiornato i censimento dei propri procedimenti raggruppandoi in eenchi, competi di tutti i dati, compresi uei reativi a responsabie ed i termini entro i uai i richiedente ha diritto ad ottenere una risposta, raggruppati per Settore e pubbicati ne apposita sezione de sito istituzionae, daa uae è possibie accedere anche aa reativa moduistica e scheda servizio. 4

5 A partire dai procedimenti censiti e pubbicati, che comprendo anche attività che n rientra specificatamente nei termini di appicazione de comma 3-bis de art. 24 de DL 90/2014, si determina a necessità di individuare uae perimetro di appicazione de presente Pia, i sottoinsieme dei procedimenti già censiti per i uai sia prevista a presentazione di istanze, dichiarazioni e segnaazioni da parte di cittadini e imprese, che dovran essere gestiti in via informatizzata attraverso specifici servizi on-ine fi aa concusione de procedimento secondo tutto uanto megio specificato nea rma stessa. 2.2 STATO DI INFORATIZZAZIONE ATTUALE La gestione dee attività di backoffice dei servizi comunai a cui afferisco i vari procedimenti amministrativi è già uasi totamente informatizzata e supportata da appicativi software di tipo gestionae. Si tratta uindi di competare i processo di informatizzazione con adeguati sistemi di frontoffice che vada ad integrarsi con e attuai procedure gestionai. I nuovo sistema di Frontoffice dovrà diaogare e potersi integrare con a motepicità degi appicativi di backoffice in uso presso 'Ente, in modo tae da permettere una re-ingegnerizzazione dei processi in chiave unitaria rispetto a tutto i cico di vita de procedimento. La capacità di integrazione de sistema con e piattaforme attuamente in uso, a presenza di interfacce di cooperazione appicativa, i rispetto di standard ricosciuti e dee prescrizioni rmative, costituisce pertanto fattore critico di successo. In particoare, in riferimento a sistema di gestione di backoffice, si riporta di seguito un estratto de Eenco dee basi di dati e reativi appicativi principai ad esse correati già trasmesso a'agid ai sensi de'art. 24-uater, comma 2, D.L. n. 90/2014, convertito in Legge n. 114/2014, attraverso cui vengo erogati i servizi comunai. Da tae eenco si evince anche i riferimento ae varie aree comunai gestite in via informatizzata. Id. titoo descrizione AN SC TC AN- Anagrafe SC-Stato Civie TC-Servizi Cimiteriai gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti ai servizi connessi a'anagrafe comunae gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti a servizio di stato civie gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti a servizio f o r m a t o riferimento rmativo DPR 223 de S Art s DPR. 396 de Art Nessuna rma s soggetto Atro: Popoazione e Servizi Demografici Atro: Popoazione e Servizi Demografici Atro: Popoazione e Poizia servizi per a fruibiità dei dati sì titoo de'appicativo principae che utiizza a base di dati Anagrafe Stato Civie Servizi Cimiteriai descrizione de'appicativo Sistema gestionae servizi demografici Sistema gestionae servizio di stato civie Sistema gestionae dei servizi cimiteriai icenza appicativo produttore appicativo Hae Hae Hae 5

6 AT PI C PC RP PF CP EC IB C UT GT SS AT-Atti Amministra tivi D.gs. 267/2000- L. 241/1990- D.P.R. 445/2000- D.gs. 07/03/2005 n. 82 PI- Protocoo Informatico C-essi Notificatori PC-Gestione de Personae RP-Gestione Presenze D.P.C.. 03/12/2013- D.P.C.. 31/10/2000, D.gs. 07/03/2005 n. 82 PF- Contabiità Finanziaria CP- Contabiità Iva EC- Ecomato IB- Inventario Beni C-Attività Produttive UT-Pratiche Ediizie GT- Gestione de Territorio SS-Servizi Scoastici di gestione dei cimiteri gestionae Integrato Hae - Archivi afferentei a servizio di gestione degi atti amministrativi (Deibere, Determinazioni, Decreti, ecc.) gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti a servizio di Protocoo Informatico gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti a servizio di Notifica (messi tificatori) e pubbicazione a'abo pretorio on-ine (backoffice) gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti a servizio di gestione de personae gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti a servizio di gestione de rievamento presenze de personae gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti a servizio di gestione dea contabiità finanziaria gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti a servizio di gestione dea contabiità IVA gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti aa gestione de servizio Ecomato gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti aa gestione de'inventario beni gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti aa gestione de servizio Commercio e Attività Produttive gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti a servizio di gestione dee pratiche ediizie gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti aa gestione de territorio (topomastica, comuni, ocaità, nazioni) di supporto ad atre procedure gestionae Integrato Hae - Archivi afferenti a s s s artt. 138, 139, 140, 143, 145, 149 c.p.c., L. 890/1982, L. 296/2006, DPR 600/1973, Dgs 285/1992, L.69/2009 s Nessuna rma s Nessuna rma s s s ortuaria Atro: Affari Generai Atro: Affari Generai Atro: Affari Generai Atro: Amministrazio ne Atro: Amministrazio ne Nessuna rma Biancio Atti Amministrativi Protocoo Informatico essi Notificatori Gestione de Personae Gestione Presenze Contabiità Finanziaria Nessuna rma Biancio Contabiità IVA Nessuna rma Biancio Ecomato s Nessuna rma Biancio Inventario Beni s Nessuna rma Commercio s Nessuna rma s Nessuna rma Nessuna rma s Ediizia e gover de territorio Ediizia e gover de territorio Atro: Servizi a domanda individuae Attività Produttive Pratiche Ediizie Gestione de Territorio Servizi Scoastici Sistema gestionae degi atti amministrativi de'ente Sistema Gestionae di Protocoo Informatico Sistema gestionae afferente a servizio Notifiche e a servizio di pubbicità egae Sistema di gestione degi stipendi de personae ed adempimenti connessi Sistema di gestione dee presenze de personae Sistema di gestione dea contabiità finanziaria de'ente Sistema di gestione dea contabiità iva de'ente Sistema gestionae de servizio ecomato Sistema gestionae de'inventario beni Sistema di gestione de servizio commercio e attività produttive Sistema gestionae dee Pratiche Ediizie Sistema di gestione de territorio (topomastica, comuni, ocaità, nazioni) di supporto ad atre procedure Sistema di gestione dee mense e dei trasporti scoastici. Hae Hae Hae Hae Hae Hae Hae Hae Hae Hae Hae Hae Hae 6

7 GT I PL S FC GTI-Tributi PLS-Poizia Locae Service FC- Farmacie Comunai servizio di gestione dee mense e dei trasporti scoastici e per a tariffazione di atri servizi a domanda individuae afferenti a'area cutura e ai nidi d'infanzia. Base di dati afferente a servizio di gestione dei tributi comunai Base di dati afferente a servizio in outsourcing di gestione de codice strada (registrazioni, tifiche, incassi e ruoi) e coocata in hosting presso: EtruriaPL.Service Hosting certificato UNI CEI ISO/IEC 27001/2006 presso ICT Vae Umbra Foig (PG) Base di dati afferente aa gestione dee farmacie comunai F i r e Nessuna rma b i r d s Nessuna rma F i r e Nessuna rma b i r d Fiscaità e tributi Atro: Poizia Locae Atro: Farmacie Comunai G.T.I.Win Etruria PL.Service- Verbai WinFarm Usato anche per a tariffazione di atri servizi a domanda individuae afferenti a'area cutura e ai nidi d'infanzia Sistema gestionae integrato dei tributi comunai Sistema gestionae de codice strada (registrazioni, tifiche, incassi e ruoi) fruibie in modaità web per a durata di apposita convenzione (Outsourcing con coaborazione operativa tra i personae de Comando di Poizia unicipae ed i personae Etruria P.A.) Sistema gestionae dee Farmacie Comunai SIEL Etruria P.A. Pharmaservic e sr 2.3 PIATTAFORE DI BACK-OFFICE E FRONT-OFFICE IN USO I Sistema Gestionae Integrato Tutti gi appicativi prodotti da Hae, indicati ne paragrafo precedente, so integrati in un ambiente operativo unico, web based, che permette a gestione ed i controo de intero Sistema Informativo Integrato Hae. L integrazione dee varie aree amministrative consente a Ente di impementare una gestione ottimizzata in reazione ai fussi informativi intersettoriai ed a accesso a banche dati condivise o aineate automaticamente tra i vari sistemi appicativi, con ovvie ricadute positive in termini di efficacia, efficienza ed ecomicità nea erogazione dei servizi connessi, nché uae condizione abiitante per una erogazione efficiente di servizi on-ine agi utenti de Ente, ai cittadini e ae imprese attraverso un portae di front-end strettamente integrato con i sistemi gestionai di back-office. Come evidenziato ne eenco riportato ne precedente paragrafo, i Sistema gestionae dei tributi comunai n è ricompreso ne sopra indicati Sistema Informativo integrato Hae, in uanto trattasi di piattaforma prodotta da atro fornitore (SIEL sr) che tuttavia è in grado di accedere aa base dati de sistema integrato per uanto attiene ai dati anagrafici a garanzia de corretto trattamento riferito ai contribuenti. 7

8 Note: 1) I sistema adottato daa Poizia unicipae per a gestione de codice strada (registrazioni, tifiche, incassi e ruoi) è riferito a convenzione in Outsourcing con coaborazione operativa tra i personae de Comando di Poizia unicipae ed i personae Etruria P.A. ed è fruibie in modaità web. 2) I Sistema gestionae dee Farmacie Comunai è competamente indipendente da sistema informatico comunae trattandosi di una gestione sostanziamente commerciae, addove per e attività e procedimenti amministrativi viene utiizzato i sistema integrato comunae. Sistema di gestione documentae I sistema informativo integrato sopra descritto ingoba a suo inter anche specifiche funzionaità di gestione documentae, da sviuppare ed impementare uteriormente a cura dea Hae con prossimi aggiornamenti. In particoare, ad oggi, a partire da sistema di protocoo viene attivato un fusso documentae connesso a assegnazione di protocoo, che attraverso un sistema di Comunicazioni integrato consente ad ogni Responsabie di ricevere a comunicazione di ogni protocoo assegnato a proprio settore con a possibiità di sub-assegnaro agi uffici di propria competenza per attivazione dee azioni conseguenti. Ao stesso tempo i protocoo può essere inserito ne apposito fascicoo virtuae connesso con i procedimento pertinente, attraverso i sistema di Fascicoazione eettronica integrato ne sistema di protocoo. Anche i documenti in uscita prodotti dae varie procedure informatiche precedentemente descritte posso essere inseriti ne fascicoo eettronico, a momento attraverso procedura manuae. Tuttavia, i prossimi interventi di aggiornamento dee procedure Hae, già integrate con i sistema di protocoo, prevedo una convergenza dei documenti informatici prodotti attraverso i sistemi gestionai nei rispettivi fascicoi eettronici; in particoare tae funzionaità è già in fase di progetto per uanto attiene e pratiche ediizie. Ciò garantirà univocità de documento evitando ridondanza e rischi di inconsistenza e disaineamento dati tra i vari sistemi coinvoti. Tutti i documenti informatici convergeran fisicamente in un apposita area detta Document server (ad oggi tae area raccogie i documenti di protocoo e gi atti amministrativi) da cui potran essere trasmessi ad un ente Conservatore a rma di egge: uest utima funzionaità sarà attivata contestuamente aa fatturazione eettronica. Quest utima sarà attivata uae funzionaità integrata tra e procedure di gestione Protocoo e Finanziaria (ed eventuae atro moduo appicativo riferito aa fatturazione di cui i servizio preposto vauterà opportunità di acuisto). Sito istituzionae I Sito Web istituzionae (http://www.comunebastiaumbra.gov.it) de Ente già tra i 2005 ed i 2006 è stato interamente reingegnerizzato ed adeguato ai reuisiti di accessibiità previsti daa Legge Stanca ottenendo autorizzazione de Cnipa (attuae Agid) ad esibire i reativo ogo. Ad oggi i sito ha mantenuto a stessa struttura organizzativa e formae pur avendo incrementato i numero di sezioni in reazione agi adeguamenti rmativi ed ae esigenze di comunicazione ed interazione de Ente. In particoare, si evidenzia a presenza dee seguenti sezioni: 8

9 Organigramma de Ente con articoazione dei servizi e degi uffici, i mi dei responsabii e degi addetti con reative casee e-mai istituzionai e riferimenti teefonici, assessorato di riferimento e funzionigramma; Amministrazione Trasparente contenente i riferimenti ed i documenti a cui pubbicazione è prescritta da D.Lgs. 33/2013 e dae varie Deibere ANAC, ai fini dea trasparenza amministrativa, secondo uanto ricompreso ne Programma Triennae per a Trasparenza e Integrità adottato da Ente e contenente atresì apposita sottosezione dedicata ae tipoogie di procedimenti svote da ciascun settore de Ente con indicazione dei tempi di concusione ed atre modaità di gestione de procedimento otre che a rma di riferimento; Bandi di gara; Bandi di Concorso con reativi esiti e graduatorie; Aree riservate: sezione che descrive e varie aree reative ai servizi on-ine già impementati, attivi o di prossima attivazione con reativa indicazione in merito e ink a Portae dei Servizi on-ine successivamente descritto; Guida ai servizi de Ente e oduistica on-ine: ciascun servizio è descritto tramite apposita scheda standard per tutti i servizi con i coegamento aa reativa moduistica. Tai schede-servizio so reperibii in vario modo per agevoare usabiità e a reperibiità dee informazioni. In particoare tai schede so disponibii sia a partire daa sezione dei Servizi a Cittadi e ae Imprese ove so raggruppati per tipoogia, sia a partire dae aree de sito afferenti ai vari settori comunai, ciascu per i servizi di pertinenza, sia a partire da Amministrazione Trasparente in riferimento ai Procedimenti amministrativi. Itre è presente a sezione oduistica on-ine che raccogie a moduistica afferente ae schede-servizio sopra indicate. L inserimento e aggiornamento dei dati afferenti a tai sezioni vengo effettuate dai vari settori de Ente a mezzo di operatori incaricati, ricomprendendo tra atro tae attività di aggiornamento e popoamento ne Pia Triennae per a Trasparenza e Integrità, come peratro tutto uanto pubbicato nea sezione Amministrazione Trasparente ; In home page, tra i vari riferimenti de Ente è indicata a casea di posta eettronica certificata; In home page è presente in evidenza i ink a Abo pretorio on-ine (situato ne portae dei Servizi); In home page è presente i ink agi Atti on-ine (sezione situata ne portae dei Servizi); Sezione Open-data (ai sensi de Art. 52 de Cad) Regoamenti; Avvisi; Sezioni informative sugi uffici comunai ( Entra in Comune ); Segnaazioni: possibiità da parte de Cittadi di inviare una segnaazione a area di competenza comunae; Iscrizione aa Newsetter; Comunicazione istituzionae / Agenda eventi. Portae dei Servizi onine I sistema informativo integrato di Backoffice, sopra descritto, diaoga e si competa con un sistema di Front-end costituito da un portae web di servizi (CS - Content anagment Sstem), che integra atresì i sito istituzionae. 9

10 In riferimento ai servizi onine erogati attraverso i sistemi di back-office, i portae dei servizi viene aggiornato automaticamente, attraverso un operazione di mirror scheduato, con i sistema di backoffice comunae che a sua vota è in grado di acuisire da portae, in riferimento a specifiche tipoogie di servizio (es. istanze pratiche ediizie), i dati necessari per poter avviare i procedimento. Per atri servizi i personae de Ente interagisce direttamente con i portae per poter erogare uanto richiesto. In particoare, i portae, che nasce in attuazione de progetto E-Government deminato TECUT tra i 2002 ed i 2004, è suddiviso tra aree pubbiche ed aree private. Le aree pubbiche, competa i sito istituzionae, erogando, attraverso integrazione con i sistemi gestionai di back-office, i servizi di Abo Pretorio onine, Pubbicazioni di atrimonio, acune funzioni attinenti a Trasparenza Amministrativa (accessibii attraverso i sito istituzionae), accesso a tutti gi Atti Amministrativi, Commissioni Ediizie, otre che servizi di informazione, uae Agenda Eventi direttamente gestita attraverso i portae stesso da URP comunae. Le aree private suddivise in Cittadi, Imprese, Professionisti ed Extranet, so dei veri e propri canai teematici per interagire a tutti gi effetti con gi uffici comunai, i cui accesso dovrà essere integrato con SPID: Area privata Cittadi : L accesso, riservato a residenti e n, è gestito tramite una password riasciata da Comune stesso previa registrazione onine e successiva identificazione de visu presso Ufficio Reazioni con i Pubbico, secondo uanto stabiito in apposito Regoamento comunae. I servizi onine a momento attivi so: o Autocertificazioni e autodichiarazioni precompiate o Servizi Eettorai o Pretazione onine dei certificati o Accesso scheda individuae Area privata Imprese : L accesso, riservato ae Imprese, è gestito tramite una password riasciata da Comune previa registrazione onine, secondo uanto stabiito in apposito Regoamento comunae. I servizi onine a momento attivi so: o consutazioni fatture o consutazione impegni di spesa o consutazione iuidazioni o consutazione mandati di pagamento Area privata Professionisti : L accesso è riservato ai Professionisti e gestito tramite password riasciate da Settore Ediizia, previa registrazione onine e successiva identificazione de visu. I servizi onine a momento attivi so: o Inserimento richieste di autorizzazione di insegne e mezzi pubbicitari on-ine con reativa acuisizione ne sistema gestionae di backoffice o Consutazione pratiche riferite ae richieste di autorizzazione di insegne e mezzi pubbicitari NOTA: Tae servizio attivato in sperimentazione, sarà soggetto a variazioni in reazione a adozione de sistema di gestione onine riferita a SUAPE (Sporteo Unico per e Attività Produttive e Ediizia). Area privata Extranet : L accesso è riservato agi enti esterni, e gestito tramite una password riasciata da Comune con profiazione diversificata e consutazione ristretta de database 10

11 comunae secondo specifica Convenzione di servizio stipuata tra gi Enti fruitori ed i Comune di Bastia Umbra redatta secondo u schema tipo pubbicato su portae istituzionae, previa richiesta scritta. I servizi onine a momento attivi so riferiti a interrogazione de database comunae in riferimento ai dati anagrafici dei cittadini. L Area privata Intranet è riservata agi operatori comunai sia per a gestione de portae sia per interazione con i Cittadi. I servizi sopra menzionati so stati adottati in riferimento a REGOLAENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO AI SERVIZI ON LINE DEL COUNE DI BASTIA UBRA PER I QUALI É RICHIESTA L AUTENTICAZIONE. approvato con Deibera di Consigio Comunae n. 61 de e successivamente integrato daa Deibera dea Giunta Comunae N. 320 de , in riferimento a attivazione dei servizi finanziari. In riferimento a Area Professionisti, i Settore Ediizia ha deineato a sperimentazione di cui sopra con propria Determinazione n. 836 de 13/10/2011. Posta eettronica certificata e firma digitae I Comune di Bastia Umbra, ne ambito dei progetti e-government regionai, si è dotato già a partire da 2004 di una casea di Posta Eettronica Certificata, regoarmente registrata a Indice PA. Tae casea PEC è connessa a registro di protocoo. Uteriori casee pec so recentemente state acuisite per varie esigenze degi uffici, tra cui gi adempimenti Avcpass. I Responsabii di Settore e Servizio otre che uteriori responsabii di procedimento so dotati di firma digitae; ogni settore provvede poi ad estendere ai vari operatori tae utiità a fine di consentire a formazione di documenti informatici secondo e disposizioni rmative e per e finaità previste dai vari procedimenti. Otre a primo nuceo di servizi erogati tramite i canae web sopra descritto, ed in rispondenza aa rmativa vigente, Ente ha adottato, in via generae, utiizzo dea PEC per i fussi in uscita e in entrata. Ciò favorisce i processo di informatizzazione e digitaizzazione documentae. Carta d identità Eettronica A partire da 2009 Ente riascia a Carta di Identità Eettronica otre a uea cartacea che a momento viene riasciata soo in via sussidiaria e per i miri. Pagamenti Eettronici Con vari interventi egati agi obiettivi di razionaizzazione ed ottimae gestione dei servizi, Ente ha adottato già a partire da 2009/2010 modaità di pagamento eettronico, secondo accezione epament e reativa gestione degi incassi per i servizi a domanda individuae. Itre, già a partire da 2004, Ente ha adottato i sistema di andato Informatico per a gestione dei pagamenti verso ester e reativa archiviazione sostitutiva ad opera de Istituto Bancario convenzionato. Sia per i fussi di pagamento in entrata sia per uei in uscita so stati impementati nei sistemi appicativi gestionai interni dei modui di interscambio dati con sistemi bancari, riferiti ai pagamenti, che consento i trattamento degi stessi senza caricamenti o impegnative operazioni manuai. In ta senso azione de Ente si è focaizzata su due fronti: da un ato i migioramento dei servizi resi a utenza esterna, da atro ottimizzazione dee attività di gestione interna e dee reative risorse preposte. 11

12 In particoare, i pagamenti verso ester (pagamento fatture, pagamento stipendi, importi dovuti a uasiasi titoo a creditori) vengo effettuati tramite circuito andato Informatico attraverso un processo interamente informatizzato per a gestione di mandati e reversai di pagamento dotato di vaidità amministrativa e contabie che sostituisce a tutti gi effetti a modaità di trattamento tradizionae che prevede rievanti fussi cartacei tra i soggetti interocutori e conseguenti imiti connessi. La sicurezza de trattamento informatico è assicurata da istituto bancario che per uanto riguarda e operazioni gestionai a carico de Ente, prevede impiego di sistemi di firma digitae e certificati di autenticazione: soo operatori appositamente abiitati e ricosciuti da sistema tramite certificati di autenticazione e firma digitae, posso disporre i pagamenti o gestire i fussi connessi. L Istituto Bancario convenzionato è incaricato anche dea archiviazione e conservazione dei documenti informatici connessi (mandati di pagamento, reversai) secondo a rmativa vigente. Tae modaità di pagamento è integrata con i sistemi appicativi gestionai interni afferenti a area finanziaria, mediante appositi fussi dati di interscambio (in formato xm) tra i sistemi. In ta modo intero iter è stato in pratica demateriaizzato, ottenendo i seguenti principai vantaggi: Eiminazione dei fussi cartacei Veocizzazione dee procedure di pagamento e controo onitoraggio in tempo reae dea iuidità de Ente Conservazione informatica e sempificazione dee operazioni di consutazione Risparmi nei consumi di carta e toner per stampanti Ottimizzazione de personae Itre i pagamenti verso Ente reativi ai servizi a domanda individuae (ense Scoastiche, Trasporto Scoastico, Asio nido, Scuoa di usica, Università Libera Lampade votive ), posso essere effettuati tramite AV da parte de utenza. La gestione dei pagamenti tramite AV consente ai servizi preposti utiizzo di procedure automatizzate per a gestione degi incassi tramite gi appositi strumenti appicativi interni e bancari. Itre i servizi preposti stan vautando attivazione de sistema di domiciiazione bancaria deminato SEPA Direct Debit (in sostituzione de sistema RID precedentemente adottato). Demateriaizzazione I processo di demateriaizzazione è di fatto iniziato con gi interventi precedentemente descritti e sarà portato a termine secondo step impementativi successivi, attraverso attuazione de presente Pia secondo tutto uanto di seguito descritto e dei provvedimenti attuativi conseguenti. 2.4 PIATTAFORE DISPONIBILI O IN VIA DI IPLEENTAZIONE I sistemi informatici sopra descritti, attraverso cui vengo erogati i servizi comunai, so in continua evouzione e soggetti ad integrazioni con uteriori procedure che informatizzi a gestione di aree/procedimenti gestiti ancora soo parziamente in via informatica attraverso strumenti di officeautomation. 12

13 Pertanto, i presente pia troverà attuazione ne competamento e ne evouzione de infrastruttura esistente, con particoare riferimento ai seguenti fronti di intervento: o Sistema Informativo Territoriae: piattaforma già attivata; popoamento e bonifica dati in corso; o SUAPE: piattaforme aternative vautate da Settore Ediizia; prossima attivazione in reazione ae decisioni assunte da settore medesimo; o Fatturazione Eettronica: attivazione prevista nei tempi di egge attraverso aggiornamento/ integrazione dei sistemi di gestione finanziaria e di protocoo; o Conservazione a rma di egge: attivazione a regime è prevista contestuamente a attivazione dea fatturazione eettronica, mediante aggiornamento de sistema di protocoo informatico e a stipua già effettuata di apposita convenzione di servizio con ente accreditato per a conservazione tramite accordo uadro regionae; o Gestione Procedimenti amministrativi: attivazione di un nuovo sistema gestionae integrato sia con i sistema di backoffice sia con i portae dei servizi on-ine (frontoffice), anche in step successivi. Si evidenzia itre che Ente è connesso aa Rete Unitaria dea Pubbica Amministrazione Regionae (RUPAR-RU) tramite do Comnet/SPC, attraverso cui è possibie avvaersi si servizi di cooperazione appicativa messi a disposizione daa Regione Umbria (CA-Umbria). L Ente ha atresì a possibiità di avvaersi dea Piattaforma di gestione de identità digitae messa a disposizione daa Regione Umbra e deminata FED Umbria in grado di interfacciarsi con SPID. L adesione a FED Umbria sarà vautata in reazione a adeguamento dei sistemi informatici di frontoffice ed aa disponibiità effettiva de SPID. L Ente itre, ed in particoare i Settore Demografico, si sta già attivando per attuazione de ANPR secondo uanto previsto da DPC 10 vembre 2014, n.194. In reazione a evouzione dea piattaforma di Front-office, e in materia di pagamenti eettronici, sarà trattata a modaità impementativa per utiizzo dei servizi messi a disposizione da Nodo dei Pagamenti-SPC ai sensi dee Linee guida per 'effettuazione dei pagamenti eettronici a favore dee pubbiche amministrazioni e dei gestori di pubbici servizi, ex articoo 5, comma 4 de decreto egisativo 7 marzo n. 82 e s.m.i. recante "Codice de'amministrazione digitae" Versione 1.1 gennaio Ne ambito de percorso voto a dare nuovo impuso aa digitaizzazione dei procedimenti amministrativi e aa demateriaizzazione dei documenti in un ottica di sempificazione degi adempimenti a favore dei contribuenti, sarà atresì vautata attivazione de servizio di pagamento dea marca da boo digitae che potrà essere acuistata tramite i in reazione ai tempi tecnici necessari ao sviuppo dee procedure sua base dee inee guida e dee specifiche tecniche eaborate da Agenzia dee Entrate e da Agenzia per Itaia Digitae, nché in reazione a evouzione de processo di informatizzazione dei procedimenti ad istanza di parte di cui a presente Pia. 13

14 3. PIANO DI INFORATIZZAZIONE La digitaizzazione dei procedimenti amministrativi consente nuove modaità di comunicazione e interazione con cittadini e imprese attraverso erogazione di servizi on-ine e a reaizzazione di un unico punto di accesso. I procedimenti amministrativi incentrati sua gestione documentae garantisco a corretta gestione de intero cico di vita dei documenti daa produzione aa conservazione. I sistemi per a gestione documentae consento infatti di: Automatizzare i processi di cassificazione, fascicoazione e definizione dei metadati (informazioni base e specifiche per tipoogia di documenti) - Documento informatico Automatizzare a fase di registrazione dei documenti in ingresso e uscita e assegnazione ae unità organizzative - Fussi documentai e protocoo Demateriaizzare i trattamento dei fussi documentai sia in ingresso che in uscita - Demateriaizzazione Supportare archiviazione dei documenti informatici e dee copie - Conservazione AgID ha definito i modeo di riferimento, architettura funzionae e i reuisiti funzionai, n funzionai e di progetto de nuovo Sistema di Gestione dei Procedimenti Amministrativi dea pubbica amministrazione e dea rete dei poi conservativi (SGPA). Questo permetterà a tutte e pubbiche di amministrazioni di adottare un unico modeo di riferimento per i oro investimenti sua demateriaizzazione dei procedimenti, così da contribuire aa reaizzazione di un sistema cooperativo che renda interoperabii i fussi documentai tra tutte e amministrazioni e riconduca ad unitarietà a gestione dei dati, degi eventi e dei documenti informatici n strutturati. I SGPA è stato predisposto con i contributo dee amministrazioni centrai, territoriai e ocai. 3.1 LA SOLUZIONE TECNOLOGICA Ad oggi a Souzione Tecogica impementativa dea competa informatizzazione dei procedimenti amministrativi ad istanza di parte, n può che essere progettata e programmata come naturae evouzione de sistema informatico e informativo integrato descritto ne capitoo precedente, con riferimento atresì ai fronti di intervento ivi descritti. In reatà i processo di informatizzazione dei procedimenti è già in parte iniziato, in reazione aa gestione riferita a backoffice, ne ambito de Progetto ex art. 15 c.5 de CCNL per an 2014, ma che si articoerà in step successivi anche ne prossimo triennio , e che parte in sostanza da impementazione dea fascicoazione eettronica connessa ai procedimenti amministrativi. I Sistema che si intende impementare dovrà consentire a Gestione Informatizzata dei Procedimenti Amministrativi in stretta integrazione con i Protocoo Informatico e e procedure gestionai in uso presso ente in riferimento ae varie cassi di servizi già gestiti in modo informatizzato. In particoare, da anaisi effettuata dai Responsabii di Settore con i coordinamento de Segretario Generae è emersa innanzitutto a necessità di procedere, in via preiminare e propedeutica aa competa gestione procedimentae in via informatica, a impementazione dea Fascicoazione Eettronica, già integrata ne sistema gestionae di Protocoo Informatico attuamente in uso. 14

15 In sostanza, i Progetto strategico deminato INFORATIZZAZIONE PROCEDIENTI AINISTRATIVI ANNO 2014 PRIA FASE, sopra citato, che si articoerà in step successivi anche ne prossimo triennio attraverso attuazione de presente Pia, aveva obiettivo di generare e popoare i fascicoi virtuai connessi ai procedimenti amministrativi che raccoga i reativi documenti informatici, come supporto e repositor documentae per a successiva gestione de procedimento stesso attraverso a procedura informatizzata di Gestione dei Procedimenti Amministrativi integrata con i Protocoo Informatico, che consentirà di definire per ogni pratica iter da seguire da apertura fi a adozione de provvedimento finae in modo integrato con e atre procedure gestionai utiizzate per erogazione dei vari servizi de Ente. La procedura di Gestione dei Procedimenti Amministrativi, attuamente in via di utima impementazione da parte dea ditta Hae di ateica, già fornitore de sistema integrato precedentemente descritto, costituisce in sostanza i competamento dee fasi gestionai de procedimento attuate attraverso e procedure già in uso e a gestione de fascicoo eettronico, per addivenire successivamente a attivazione de reativo servizio on-ine che consenta interazione con cittadini, imprese e professionisti. Per ogni attività/procedimento è prevista pertanto a creazione e gestione de reativo fascicoo/sottotofascioo eettronico per addivenire aa competa tipizzazione di tutto iter di gestione dee pratiche de ente, definendo i passaggi/fasi da gestire, i responsabii dee varie fasi, eventuai vincoi, e e tempistiche di gestione. In uesto modo in ogni momento si può controare i reae stato di avanzamento dea pratica, avendo atresì a disposizione i fascicoo eettronico di supporto. Dopo a modeazione dei procedimenti, sarà possibie istanziare e pratiche afferenti ai procedimenti tipizzati, gestendone iter previsto in fase di modeazione e aggiornando i dati necessari a fornire e informazioni suo stato de procedimento e uant atro previsto. Sarà pertanto possibie visionare eenco dei procedimenti ed i oro stato e stampare i registri in base a parametri presceti, onde avere atresì u strumento di supporto ai settori che funga anche da scadenzario e consentire di monitorare i rispetto dei tempi previsti. Itre, integrazione tra i sistemi gestionai ed i sistema di gestione dei procedimenti dovrà evitare, ove possibie, a dupicazione dei documenti associati anche avvaendosi de fascicoo virtuae che può fungere da raccordo tra i vari sistemi e garantire univocità documentae. A ta fine so stati già inseriti acuni interventi in ta senso, da parte de fornitore software, ne ambito dea progettazione evoutiva di acune procedure in uso. L obiettivo è ueo di addivenire con i fornitore ad una souzione competamente integrata su pia documentae tra fussi gestionai e sistema di fascicoazione. Contestuamente i fornitore software integrerà nea piattaforma di Front-end, i portae dei servizi onine, sopra descritto, e funzionaità web che consentiran a presentazione on-ine dee istanze/dischiarazioni/segnaazioni competando in ta modo i fusso gestionae de procedimento amministrativo interamente informatizzato. Tai funzionaità web saran integrate con i sistema di backoffice sopra descritto e con i Sistema Pubbico per a gestione de'identità Digitae (SPID). Quest utima integrazione è subordinata aa disponibiità de sistema e reative specifiche sua base dee uai i fornitore software effettuerà di fatto integrazione. Una successiva evouzione consisterà ne erogazione muticanae di acuni dei servizi on-ine afferenti aa gestione dei procedimenti ad esempio attraverso appicazioni e/o accessi web sempificati per smartphone e tabet. 15

16 In sintesi gi step impementativi posso essere così riepiogati: Backoffice Fascicoazione Eettronica Gestione informatizzata di backoffice dei Procedimenti Integrazione con sistemi gestionai in uso Conservazione documentae a rma di egge SUAPE Fatturazione Eettronica Informatizzazi one atre Aree amministrative Frontoffice SUAPE Adeguamento Portae dei Servizi on-ine Presentazione istanze / iter procedimenti uticanaità 3.2 TEPI E ODALITÀ DI IPLEENTAZIONE Programmazione Fasi di progetto An 2014: Fasi di progetto attuate riferite a Progetto ex art. 15 c.5 de CCNL 1. Attivazione e configurazione dei modui informatici attinenti aa fascicoazione eettronica, integrati con i sistema gestionae Hae già in uso presso i vari settori per a gestione dea gran parte dee attività de Ente, con particoare riferimento a Protocoo Informatico; 2. Formazione de personae su uso de sistema. 3. Individuazione da parte dei settori di u o più procedimenti da gestire attraverso i moduo appicativo sopra richiamato, individuandone e varie fasi, i personae responsabie, i tempi ecc. 4. Creazione e modeazione dei Fascicoi eettronici connessi ai Procedimenti indicati dai Responsabii di Settore in reazione aa cassificazione di Protocoo ed ae Linee Guida per organizzazione dei fascicoi e dee serie dei documenti prodotti dai Comuni itaiani in riferimento a pia di cassificazione pubbicata su sito de Agenzia per Itaia Digitae, nché in reazione aa struttura organizzativa de settore. 16

17 5. Prima sperimentazione dea gestione dei fascicoi eettronici connessi ai procedimenti seezionati, popoandoi con a documentazione pervenuta ne an Partecipazione dee strutture de Ente a evouzione tecnica e funzionae de moduo appicativo Hae, coaborando con i tecnici di sviuppo dea ditta produttrice. Settori coinvoti nee varie Fasi: Settori Fasi Settore Informatico Fase 1- Fase 2 - Fase 6. Supporto ai settori in tutte e atre Fasi Settore Controo di Gestione Supporto ai Settori nee Fasi 3, 4 e 5. Settore Personae e Organizzazione Organizzazione Fase 2. Verifiche periodiche e predisposizione di un Report de progetto sua scorta dee attestazioni dei singoi Responsabii e dea documentazione acuisita. Tutti i Settori (ad eccezione dei settori Informatico e Controo di Gestione e cui competenze ne ambito de progetto so sopra dettagiate) Fasi da 3. a 6. PROCEDIENTI OGGETTO DEL PROGETTO Affari Generai - - Procedure negoziate - - Stipua contratti - -Ricorsi - Personae e organizzazione - -Riascio certificati di servizio - - Verifiche di autocertificazioni richieste da Enti diversi - - Richieste assunzioni per mobiità - Lavori pubbici - - Concessione di contributi per i superamento dee barriere architettoniche negi edifici privati - - Certificato di esecuzione avori ai sensi de D.P.R.34/ Urbanistica - - Riascio certificato di destinazione urbanistica - -Dichiarazione di compatibiità urbanistica - Ecomico finanziario - Risarcimento de dan con attivazione dee poizze assicurative - Ediizia - Autorizzazione abbattimento/spostamento/potatura straordinaria piante tuteate in aree n vincoate ai sensi de d.gs 42/

18 Servizi Sociai -Attivazione dei tirocini formativi degi studenti universitari presso i Settore Sociae -Accesso a servizio teefo d argento Farmacia - Gestione richieste farmaci mancanti Poizia e Attività produttive - Autorizzazione aa occupazione temporanea e permanente de suoo pubbico Tributi - Rimborso tributi comunai - Istanza di autotutea - Cutura - - Concessione benefici per acuisto di ibri di testo agi studenti dea scuoa secondaria di I e II grado - - Contributi e benefici per studenti dea scuoa secondaria di I e II grado per servizio di trasporto e di assistenza speciaistica - Servizi Demografici - Procedimenti di immigrazione - Pubbicazioni di matrimonio I progetto per an 2014 è stato oggetto di monitoraggio con e stesse modaità attuate per e verifiche periodiche, de Pia Performance/PEG. In particoare uanto sopra attiene aa verifica di cui aa Deibera G.C. n. 300 de 09/12/2014. An 2015: Previsione 1. Fascicoazione Eettronica: Secondo step impementativo. Estensione dea fascicoazione eettronica in riferimento a tutti i procedimenti amministrativi in reazione ai fussi di protocoo con particoare riferimento a uei attinenti a perimetro di azione de presente pia. 2. Attivazione nuovo sistema gestionae per informatizzazione dei procedimenti amministrativi in riferimento a iter procedimentae. La messa in opera di tae sistema gestionae è subordinata a competamento deo stesso da parte de fornitore. 3. odeazione primo nuceo di procedimenti amministrativi tra uei già individuati ne 2014 sopra riportati ovvero atri che i vari Responsabii di Settore riterran opportu informatizzare in sede di prima appicazione de progetto totae di informatizzazione dei procedimenti di cui a comma 3-bis de art. 24 D.L. 90/2014. Individuazione dea reativa oduistica (ove n già disponibie). Tae attività sarà occasione per procedere a ripensamento de iter procedimentae in reazione ae nuove modaità di trattamento. 4. Attivazione SUAPE (Sporteo Unico per e Attività Produttive e Ediizia) Sporteo on-ine attraverso portae web per a presentazione di istanze afferenti a Suape e gestione de reativo iter. Integrazione con sistemi di backoffice. 18

19 5. Conservazione documentae a rma di egge: Attivazione archiviazione documenti presso fornitore accreditato per a Conservazione a rma di egge, in esecuzione aa Deibera n. 271 de 04/11/2014. Impementazione di funzioni di trasferimento automatico da sistema di Protocoo verso i Conservatore, a cura de fornitore software. 6. Fatturazione Eettronica: Attivazione con adeguamento sistemi gestionai coinvoti. An 2016: Previsione 1. Competamento processo di odeazione e reativa gestione informatizzata di backoffice dei procedimenti amministrativi di cui a comma 3-bis de art. 24 D.L. 90/2014, con definizione e messa a punto dea reativa oduistica (ove n già disponibie). Tae attività sarà occasione per procedere anche a ripensamento de iter procedimentae in reazione ae nuove modaità di trattamento da parte dei settori competenti. 2. Attivazione e test sistema di front-office per a presentazione dee istanze di cui a comma 3-bis de art. 24 D.L. 90/2014 per un primo nuceo di procedimenti individuati dai responsabii di settore (otre ai procedimenti Suape per i uai iter sarà gestito in modo conforme aa specifica rmativa nazionae e regionae già a partire da 2015). La messa in opera di tae step è subordinata aa disponibiità dee funzionaità web da impementarsi a carico de fornitore. An 2017: Previsione 1. Competamento sistema di front-office per a presentazione dee istanze di cui a comma 3-bis de art. 24 D.L. 90/2014. Integrazione con i Sistema Pubbico per a gestione de'identità Digitae (SPID), ancora in fase di impementazione. La messa in opera di tae step è subordinata aa disponibiità dee funzionaità web da impementarsi a carico de fornitore. 2. Attivazione sistemi di rievamento di customer satisfaction. odaità di attuazione e governance L attuazione de pia sarà ricompresa in specifiche azioni espicitate ne Pia Performance PEG, e sottoposta a monitoraggio suo stato di attuazione e ad eventuai misure correttive, attraverso i reativi strumenti di controo. I soggetti a cui è affidata attuazione de Pia so sostanziamente tutti i Responsabii di Settore ciascu in riferimento ae proprie competenze con i coordinamento de Segretario Comunae per uanto attiene gi aspetti gestionai riferiti ai procedimenti e de Settore Informatico per uanto attiene gi aspetti tecnici informatici. 19

20 3.3 IPATTO ORGANIZZATIVO E FORAZIONE Reingegnerizzazione dei processi e Formazione de personae Le fasi attuative de presente Pia, che coinvogo tutta a struttura de'ente, 'introduzione de'istanza digitae e 'informatizzazione di tutto i cico di vita de procedimento avran un indubbio impatto organizzativo, sia in termini di risorse umane e tempo da dedicare a'impementazione dei nuovi processi sia in termini di cambiamento dee metodoogie di avoro e dee prassi consoidate, attivando di fatto un vero e proprio processo di reingegnerizzazione dei procedimenti. Per assicurare a riuscita de processo di informatizzazione occorrerà pertanto: coinvogere i personae a tutti i ivei per a condivisione degi obbiettivi di progetto e a reaizzazione dee attività di anaisi e re-ingegnerizzazione dei procedimenti ai fini dea sempificazione degi iter procedurai in reazione aa nuova modaità di gestione, revisionando atresì, ove necessario i regoamenti che governa tai procedimenti; governare i cambiamento conseguente aa gestione dee pratiche in modo competamente digitae ed a'introduzione dei sistemi di front-office; a partecipazione attiva degi uffici comunai a impementazione de sistema informatico attraverso un contatto continuo e diretto con i fornitori dee procedure software per a messa a punto ottimae de intero sistema anche attraverso fasi di sperimentazione; prevedere adeguati interventi formativi a tutto i personae sue nuove piattaforme e sua rmativa che sottende aa formazione, gestione, trasmissione e conservazione dei documenti informatici. 3.4 FATTORI DI SUCCESSO Si evidenzia acuni fattori critici che significativamente infuenzeran attuazione de processo di informatizzazione: 1. Utiizzo dea firma digitae anche da parte de Cittadi in reazione a determinate tipoogie di procedimento. Sebbene per e imprese ed i professionisti 'utiizzo di tae strumento sia ormai consoidato, per i cittadini rimane ancora una barriera che impedisce a diffusione dei servizi onine. 2. L'integrazione prevista daa rma con i sistema SPID (uest utimo in corso di impementazione). odaità, tempi e costi per 'integrazione a cura dei fornitori dei software in uso, 'effettiva distribuzione di credenziai e diffusione de sistema tra i cittadini n posso essere oggetto di stime precise. 3. Difficotà impementative, sia a iveo organizzativo sia a iveo dei sistemi informatici, in reazione a carenze rmative e/o di specifiche tecniche, soprattutto in reazione a determinate tipoogie di procedimenti, addove informatizzazione ne interesserà intero cico di vita. 20

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE N. 8258

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE N. 8258 PROVINCIA DI ASTI VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE N. 8258 OGGETTO APPROVAZIONE REGOLAMENTO PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE 20/62 L anno duemiasei i giorno trenta de

Dettagli

Provincia di Terni DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Repertorio Generale delle Determinazioni dirigenziali n. 114 del 27/02/2015

Provincia di Terni DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Repertorio Generale delle Determinazioni dirigenziali n. 114 del 27/02/2015 Tit. SETTRE: DIRIGENTE: SERVIZI: Ambiente e Difesa de Suoo Arch. Donatea Venti Gestione amm.va contabie Repertorio U.. dee determinazioni dirigenziai n. 2 de 26/01/2015 GGETT: Piano di Azione Ambientae

Dettagli

SEITORE POLITICHE GIOVANILI E PUBBLICA ISTRUZIONE

SEITORE POLITICHE GIOVANILI E PUBBLICA ISTRUZIONE Gim 41 Cutrtt ""mare d s.a ; ~rmrr ~,.,,tj,,mi~:u Finauiario 'rofocoo N. 'i. 8 DI C 2011 CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoi SEITORE POLITICHE GIOVANILI E PUBBLICA ISTRUZIONE Determinazione

Dettagli

Per la gestione automatica. delle forniture telematiche. Tante forniture un unica soluzione

Per la gestione automatica. delle forniture telematiche. Tante forniture un unica soluzione TuttoTe Per a gestione automatica Tante forniture un unica souzione dee forniture teematiche. La souzione competa per e forniture teematiche di dichiarazioni e deeghe. Per gestire in maniera automatica

Dettagli

Lexmark Print Management

Lexmark Print Management Lexmark Print Management Ottimizzate a stampa in rete e create un vantaggio informativo con una souzione di gestione dee stampe che potrete impementare in sede o attraverso coud. Riascio stampe sicuro

Dettagli

Guida alle applicazioni ESF Lexmark

Guida alle applicazioni ESF Lexmark Guida ae appicazioni ESF Lexmark Aiutate i vostri cienti a sfruttare a massimo e stampanti e e mutifunzione Lexmark abiitate per e souzioni Le appicazioni Lexmark sono state progettate per consentire ae

Dettagli

Determinazione nr. 3 -i del 21 APR. 20!4

Determinazione nr. 3 -i del 21 APR. 20!4 CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA AMBITO 27 egge 328/00 Determinazione nr. 3 -i de 21 APR. 20!4 N 3't L; de Registro Generae de 2 3 APR. 2014 Oggetto: Tirocinante Di Maio Serena : autorizzazione ad effettuare

Dettagli

~~~(!?d;ne Jf/~~. @rouffu.~~.e @r~.j~

~~~(!?d;ne Jf/~~. @rouffu.~~.e @r~.j~ ~~~(!?d;ne Jf/~~ @rouffu~~e @r~j~ Jt~U&?o r~/if:~/m::u r 96~"g~ 96ur: n o ~ 30110/2009 4228/2009 AS/amp Ai Sigri Presidenti degi Ordini Provinciai dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestai Ai Sigri Presidenti

Dettagli

il DM 27012004 "Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l'autonomia

il DM 27012004 Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l'autonomia carica presso a sede de'università; e La Federazione CONFAL-UNSA Coordinamento Nazionae Beni Cuturai (di seguito denominata Federazione) con sede c/o Ministero per i Beni e e AttivitA Cuturai. Via de Coegio

Dettagli

PIANO DI LAVORO. docente: Lancellotti Canio. classe: 5^ A IGEA. disciplina: ECONOMIA AZIENDALE. consegnato in data: 11 dicembre 2012

PIANO DI LAVORO. docente: Lancellotti Canio. classe: 5^ A IGEA. disciplina: ECONOMIA AZIENDALE. consegnato in data: 11 dicembre 2012 ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO STATALE DI SAN DANIELE DEL FRIULI Istituto Statae d Istruzione Superiore Vincenzo Manzini di San Daniee de Friui Piazza IV Novembre 33038 SAN DANIELE DEL FRIULI (prov. di Udine)

Dettagli

Lexmark Solutions Platform: soluzioni software

Lexmark Solutions Platform: soluzioni software Lexmark Soutions Patform Lexmark Soutions Patform: souzioni software Lexmark Soutions Patform è i framework d appicazione creato e sviuppato da Lexmark per fornire efficienti e accessibii souzioni software

Dettagli

CONCESSIONE DELLA COLTIVAZIONE DI ORTI SOCIALI SU APPEZZAMENTO DI TERRENO COMUNALE.

CONCESSIONE DELLA COLTIVAZIONE DI ORTI SOCIALI SU APPEZZAMENTO DI TERRENO COMUNALE. Lavori Pubbici Urbanistica Ecoogia e Ambiente Ediizia Privata Moniga de Garda, ì 28/09/2015 CONCESSIONE DELLA COLTIVAZIONE DI ORTI SOCIALI SU APPEZZAMENTO DI TERRENO COMUNALE. IL RESPONSABILE DELL'AREA

Dettagli

Provincia di Pistoia Economato, Provveditorato e Patrimonio Mobiliare

Provincia di Pistoia Economato, Provveditorato e Patrimonio Mobiliare Provincia di Pistoia Economato, Provveditorato e Patrimonio Mobiiare Convenzione fra 'Amministrazione provinciae di Pistoia e a PROD. 84 di Pistoia (PT) ai sensi de'art. 5 Legge 381191 e S. di puizia dei

Dettagli

SETTORE : AMBIENTE. DETERMINAZIONE N. 0 s-- DEL '2.3 GEN. 2015

SETTORE : AMBIENTE. DETERMINAZIONE N. 0 s-- DEL '2.3 GEN. 2015 CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA (Provincia di Napoi ) SETTORE AMBIENTE Via De Turris n.16 "Paazzo S.Anna" Te. 081 3900212 Fax 081 39005382 PEC: ambiente.stabia@asmepec.it SETTORE : AMBIENTE DETERMINAZIONE

Dettagli

SICUREZZA ELETTRICA: LE NOVITÀ PER IL DATORE DI LAVORO SUGLI IMPIANTI E SULLE APPARECCHIATURE

SICUREZZA ELETTRICA: LE NOVITÀ PER IL DATORE DI LAVORO SUGLI IMPIANTI E SULLE APPARECCHIATURE Focus TU Articoo SICUREZZA ELETTRICA: LE NOVITÀ PER IL DATORE DI LAVORO SUGLI IMPIANTI E SULLE APPARECCHIATURE di Fausto Di Tosto, primo tecnoogo, Sezione Impianti e apparecchiature eettriche - ISPESL

Dettagli

IMPRESAPERTA IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

IMPRESAPERTA IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII IMPRESAPERTA IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII Un modo migiore di avorare, attraverso un coinvogimento che iberi energie, capacità e potenziaità per a crescita dea motivazione, dea partecipazione e dea

Dettagli

DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generale delle Risorse Materiali, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I

DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generale delle Risorse Materiali, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I MOD. 40/255 DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generae dee Risorse Materiai, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I LETTERA CIRCOLARE Ai Proweditori Regionai LORO SEDI AUfficio

Dettagli

Un mondo di vantaggi. Un offerta personalizzata. Là dove i Papi vanno in vacanza CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL TECNOLOGIA PER IL CLIENTE

Un mondo di vantaggi. Un offerta personalizzata. Là dove i Papi vanno in vacanza CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL TECNOLOGIA PER IL CLIENTE ECONOMIA CULTURA SOLIDARIETÀ TERRITORIO SPORT PLEIADI N 62 - Semestrae - Aprie 2013 CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL Un mondo di vantaggi TECNOLOGIA PER IL CLIENTE Un offerta personaizzata CASTELLI ROMANI

Dettagli

1 Centro di Responsabilità Risorse Umane e Affari Legali

1 Centro di Responsabilità Risorse Umane e Affari Legali ,. Biancio di Previsione 201 1 Biancio Puriennae 201 1-2013 PANO DEGL OBETTV 201 de RSORSE UMANE E AFFAR LEGAL 1 CENTROD RESPONSABLTA' Risorse Umane e Affari Legai Riferimenti PEG 1 Risorse Umane e Affari

Dettagli

CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli SETTORE LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE

CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli SETTORE LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE Protocoo N. 12 D C 2011 CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoi SETTORE LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE - ()&-j DETERMINAZIONE No DEL.1 8 NOV ZUH OGGETIO: Oggetto: Arredamento scoastico anno 201t/

Dettagli

G278 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

G278 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE -~ ' UNIVERSITÀ AREA AFFARI GENERAU mtuzionali E LEGAU Ufficio Ediizia Universitaria e Contratti prot SòeaA dei cd?;\ o:t..wx::. G278 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ART, -OGGETTO, 1. L'Università

Dettagli

Sistemi di gestione per la qualità UNI EN ISO 9001. (edizione 2015)

Sistemi di gestione per la qualità UNI EN ISO 9001. (edizione 2015) Sistemi di gestione per a quaità UNI EN ISO 9001 (edizione 2015) 1 4) CONTESTO DELL'ORGANIZZAZIONE 4.1 Comprendere 'organizzazione e i suo contesto L'organizzazione deve determinare i fattori esterni ed

Dettagli

ALLEGATO SUB B) ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 64 DEL 11.07.20ll SCHEDE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE

ALLEGATO SUB B) ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 64 DEL 11.07.20ll SCHEDE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE ALLEGATO SUB B) ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 64 DEL 11.07.20 SCHEDE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE VALUTAZIONE ANNO DIPENDENTE: CATEGORIA: B (amministrativo)

Dettagli

FAX Canon B230C FAX Canon B210C. Suite FAX Canon Versione 3.10 Manuale per l utente

FAX Canon B230C FAX Canon B210C. Suite FAX Canon Versione 3.10 Manuale per l utente FAX Canon B230C FAX Canon B210C Suite FAX Canon Versione 3.10 Manuae per utente Copyright 1999 Canon, Inc. Tutti i diritti riservati. Non è consentito riprodurre i presente manuae in acuna forma, competa

Dettagli

li. -.. COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA (Provincia di Napoli)

li. -.. COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA (Provincia di Napoli) i. -.. COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA (Provincia di Napoi) SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Determinazione n r. ) 5 OGGETTO: Attivazione no2 abbonamenti triennai a.a rivista onine "Juris Data Top Major"

Dettagli

La Fatturazione Elettronica verso la PA

La Fatturazione Elettronica verso la PA La Fatturazione Elettronica verso la PA Il 6 giugno 2014 sarà una data importante in quanto entra in vigore il D.M. 55/2013 che ha stabilito le modalità attuative per fatturazione elettronica nei confronti

Dettagli

GOAP.0263931.2006 ~~-~~~~-5000-08/08/2008-0263931-2008

GOAP.0263931.2006 ~~-~~~~-5000-08/08/2008-0263931-2008 DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generae dee Risorse Materiai, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I M IRIRIRIR IY IIIIIIII GOAP.0263931.2006 ~~-~~~~-5000-08/08/2008-0263931-2008

Dettagli

&RPXQHGL6DQ0DUWLQR%XRQ$OEHUJR

&RPXQHGL6DQ0DUWLQR%XRQ$OEHUJR &23,$ 'HOLEHUDQž 'DWD &RPXQHGL6DQ0DUWLQR%XRQ$OEHUJR Provincia di Verona 9HUEDOHGLGHOLEHUD]LRQHGHOOD*LXQWD&RPXQDOH 2JJHWWR ATTO DI INDIRIZZO PER L UTILIZZO DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI ANNO

Dettagli

n.68/1999, attraverso la copertura dei seguenti posti disponibili per

n.68/1999, attraverso la copertura dei seguenti posti disponibili per Università degi St di di Cagiari DREZONE PER L PER$ NALE Dirigente: Dott.ssa FaJ izia Biggio A DRETTOR GENERAL DELLE UNVERSTA' Prot. n. 16520 A TUTTE LE PP.AA. Cagiari, 11 maggio 2015 Pubbicato ne sito

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE Comune di Rocca San Giovanni PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione e compilazione on-line da parte di cittadini ed imprese delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni al comune

Dettagli

74 Quadro RF. Unico 2009 Società di capitali ed enti commerciali

74 Quadro RF. Unico 2009 Società di capitali ed enti commerciali 74 Per i beni mobii registrati, con costo ammortizzabie ai fini fiscai in un periodo non inferiore a dieci anni, a cui utiizzazione richieda un equipaggio di ameno sei persone, quaora siano concessi in

Dettagli

La bonifica dei siti contaminati è un tema sul quale, da diversi anni, si confrontano soggetti

La bonifica dei siti contaminati è un tema sul quale, da diversi anni, si confrontano soggetti Tra i tanti, acque di fada e terre e rocce, MISE e Conferenza dei Servizi Bonifiche in siti produttivi: quai gi aspetti più critici? La bonifica dei siti contaminati è un tema su quae, da diversi anni,

Dettagli

CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER IL PERSONALE DELL ISTITUTO BANCARIO SAN PAOLO DI TORINO

CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER IL PERSONALE DELL ISTITUTO BANCARIO SAN PAOLO DI TORINO Newsetter n.7 - (1/2014) CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER IL PERSONALE DELL ISTITUTO BANCARIO SAN PAOLO DI TORINO presente numero dea newsetter dea Cassa iustra una rapida situazione de andamento de

Dettagli

-- -1. n. l istanza. nel termine di scadenza previsto dal bando, è pervenuta CONCESSIONE PER POSTEGGIO AL MERCATO COPERTO DI P MARZOLI.

-- -1. n. l istanza. nel termine di scadenza previsto dal bando, è pervenuta CONCESSIONE PER POSTEGGIO AL MERCATO COPERTO DI P MARZOLI. { CONCESSONE PER POSTEGGO AL MERCATO COPERTO D P MARZOL. L'anno duemiaquindici (20L5) addì...-...( ) de resid enza comunae di Bernada, con a presente scrittura privata da vaere ad ogni effetto di egge

Dettagli

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti -

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - IL COMUNE ATTIVITA PREVISTE NEL TRIENNIO 2011-2013 SETTORI, SERVIZI DI COMPETENZA Il Sindaco

Dettagli

La Fatturazione Elettronica verso la PA

La Fatturazione Elettronica verso la PA N.B.: i collegamenti agli indirizzi web riportati nel testo e alla Presentazione Fatturazione Elettronica Armando Giudici Dylog - Buffetti sono richiamabili cliccandoli col pulsante sinistro del mouse.

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI

INFORMAZIONI GENERALI INFORMAZIONI GENERALI SEDE Ergife Paace Hote Roma Via Aureia, 619-00165 ROMA Come raggiungere a sede IN AEREO: Da Aeroporto Internazionae Leonardo da Vinci di Fiumicino a km.25 taxi treno Fiumicino/Roma

Dettagli

La solarità nelle varie zone italiane per il fotovoltaico

La solarità nelle varie zone italiane per il fotovoltaico Energia e Ambiente La soarità nee varie zone itaiane per i fotovotaico Modena 5 marzo 2008 Gianni Leanza Energia e Ambiente QUANTA ENERGIA ARRIVA DAL SOLE? Da Soe, si iberano enormi quantità di energia

Dettagli

Piano di informatizzazione delle procedure ai sensi dell art. 24 comma 3bis DL 90/2014 (L. 114/2014)

Piano di informatizzazione delle procedure ai sensi dell art. 24 comma 3bis DL 90/2014 (L. 114/2014) Piano di informatizzazione delle procedure ai sensi dell art. 24 comma 3bis DL 90/2014 (L. 114/2014) Comune di Argelato Comune di Bentivoglio Comune di Castel Maggiore Comune di Castello d Argile Comune

Dettagli

Iscrizione N: T000629 Il Presidente della Sezione regionale del Piemonte dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Iscrizione N: T000629 Il Presidente della Sezione regionale del Piemonte dell'albo Nazionale Gestori Ambientali J Abo Nazionae Gestori Ambientai SE ZIONE REGIONALE DEL PIEMONTE a presso a Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricotura di TORINO Iscrizione N: T000629 I Presidente dea Sezione regionae de Piemonte

Dettagli

Atto costitutivo dell'associazione di volontariato

Atto costitutivo dell'associazione di volontariato Esente da imposte di boo e registro ex artt. 6-8 Legge 266/1991. Atto costitutivo de'associazione di voontariato ART. 1 - È costituita fra i suddetti comparenti 'associazione di voontariato costituita

Dettagli

RSU ELEZIONI DEL 3-4-5 MARZO 2015 BREVI NOTE SULLA CONTRATTAZIONE D ISTITUTO

RSU ELEZIONI DEL 3-4-5 MARZO 2015 BREVI NOTE SULLA CONTRATTAZIONE D ISTITUTO RSU ELEZIONI DEL 3-4-5 MARZO 2015 BREVI NOTE SULLA CONTRATTAZIONE D ISTITUTO RSU eezioni de 3-4-5 marzo 2015 3 Caendario e tempistica dee procedure eettorai e termine per e adesioni 13 gennaio 2015 annuncio

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO 1tEGIONiì CAABR ~~~."fscoastico Regionae ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLE DELL'INFANZIA, PRIMARIE, SECONDARIE DI 1 GRADO DI AMENDOLARA, ORIOLO E ROSETO CAPO SPULICO Via Roma, 1-87071- AMENDOLARA (CS) I PROT.

Dettagli

Determina Ufficio Segreteria n 1 del 13.02.2015

Determina Ufficio Segreteria n 1 del 13.02.2015 Determina Ufficio Segreteria n 1 del 13.02.2015 Adozione del Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni on line. IL SEGRETARIO COMUNALE Visto

Dettagli

IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA

IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA GIUGNO 2014 IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA Stop alle fatture su carta! A decorrere dal 6 giugno scatta l obbligo per i fornitori della PA Centrale di fatturare con modalità elettroniche.

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA 2015-2017

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA 2015-2017 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA 2015-2017 (deliberato dal C. di A. nella seduta del 19 giugno 2015) 1 1 - Introduzione e normativa di riferimento Il Programma triennale per la trasparenza e l integrità

Dettagli

Il Preposto. Stress da lavoro correlato, gestanti, sicurezza negli uffici. Materiale didattico per la formazione dei Preposti

Il Preposto. Stress da lavoro correlato, gestanti, sicurezza negli uffici. Materiale didattico per la formazione dei Preposti Materiae didattico per a formazione dei Preposti I Preposto Stress da avoro correato, gestanti, sicurezza negi uffici Cutura dea sicurezza patrimonio comune de mondo de avoro: impresa, avoratori e parti

Dettagli

PIANO ANNUALE DEL CONSIGLIO DI CLASSE anno scolastico 2014-15

PIANO ANNUALE DEL CONSIGLIO DI CLASSE anno scolastico 2014-15 PIANO ANNUALE DEL CONSIGLIO DI CLASSE anno scoastico 2014-15 CORSO: DOCENTE COORDINATORE: DOCENTE SOSTEGNO: ASSISTENTE FISICA: 8 9 10 11 12 14 15 16 17 1. ORARIO DEFINITIVO DELLA CLASSE(in giao:orario

Dettagli

Bando Diffusione della CRS nelle scuole lombarde

Bando Diffusione della CRS nelle scuole lombarde Bando Diffusione della CRS nelle scuole lombarde 1. Premesse 1.1 Per incarico della Regione Lombardia, Lombardia Informatica S.p.A. cura la realizzazione della Carta Regionale dei Servizi (CRS) e la sua

Dettagli

Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery

Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery COMUNE DI PALOMONTE Provincia di Salerno Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery ai sensi della Circolare n.58 di DigitPA del

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano. PIANO DI INFORMATIZZAZIONE (ai sensi dell art. 24, comma 3 bis, del D.L. n.

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano. PIANO DI INFORMATIZZAZIONE (ai sensi dell art. 24, comma 3 bis, del D.L. n. COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano PIANO DI INFORMATIZZAZIONE (ai sensi dell art. 24, comma 3 bis, del D.L. n. 90/2014) Approvato con Deliberazione della Giunta Comunale n. 08 del 17.02.2015

Dettagli

Guida alla gestione d'impresa. Governare un'impresa

Guida alla gestione d'impresa. Governare un'impresa Guida aa gestione d'impresa Governare un'impresa Edizione 2010 Copyright 2010 Berardino & Partners S.r.. Via Morosini 19 10128 Torino Diritti di riproduzione, con quasiasi mezzo, concessi aa Camera di

Dettagli

Isolamento termico. Gamma di prodotti basso emissivi Pilkington. Pilkington K Glass Pilkington Optitherm

Isolamento termico. Gamma di prodotti basso emissivi Pilkington. Pilkington K Glass Pilkington Optitherm Isoamento termico Gamma di prodotti basso emissivi Pikington Pikington K Gass Pikington Optitherm Pikington Optitherm S3 Introduzione a vetro basso emissivo I vetro è uno dei materiai da costruzione più

Dettagli

Pilkington Optilam Pilkington Optiphon Linee guida per l utilizzo

Pilkington Optilam Pilkington Optiphon Linee guida per l utilizzo Pikington Optiam Pikington Optiphon Linee guida per utiizzo Pikington Optiam Pikington Optiphon Introduzione I vetro stratificato è prodotto assembando due o più astre di vetro foat con uno o più intercaari.

Dettagli

Isolamento termico. Gamma di prodotti basso emissivi Pilkington. Pilkington K Glass Pilkington Optitherm

Isolamento termico. Gamma di prodotti basso emissivi Pilkington. Pilkington K Glass Pilkington Optitherm Isoamento termico Gamma di prodotti basso emissivi Pikington Pikington K Gass Pikington Optitherm Pikington Optitherm S3 Introduzione a vetro basso emissivo I vetro è uno dei materiai da costruzione più

Dettagli

COMUNE DI OSILO Provincia di Sassari Via Sanna Tolu, n.30 07033 Osilo T el. 079 3242211-3242200 - 324221 O - Fax 079 3242245

COMUNE DI OSILO Provincia di Sassari Via Sanna Tolu, n.30 07033 Osilo T el. 079 3242211-3242200 - 324221 O - Fax 079 3242245 COMUNE DI OSILO Provincia di Sassari Via Sanna Tou, n.30 07033 Osio T e. 079 32422-3242200 - 32422 O - Fax 079 3242245 I presente documento, inviato via Pec agi indirizzi Pec dei Comuni e Provincia sottoindicati

Dettagli

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni COMUNE DI SANTA GIUSTINA IN COLLE (PD) * * * Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni 1 CONTESTO La realizzazione del Piano di informatizzazione

Dettagli

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO Determina del Ragioniere generale dello Stato concernente le modalità di trasmissione e gestione di dati e comunicazioni ai Registri di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, concernente la

Dettagli

Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile

Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile L. 18 giugno 2009, n. 69 1 e 2 Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile (Estratto relativo all Amministrazione digitale) Art. 24

Dettagli

PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici

PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici COMUNE DI SAN MARCELLO PISTOIESE PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici DETERMINAZIONE N 23 DEL 5.2.2015 OGGETTO: SISTEMA INFORMATICO COMUNALE

Dettagli

RICOGNIZIONE DELLA SITUAZIONE ESISTENTE...7

RICOGNIZIONE DELLA SITUAZIONE ESISTENTE...7 COMUNE DI SPECCHIA Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione e la compilazione on-line da parte di cittadini e imprese delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni al Comune INDICE

Dettagli

UOC: Sviluppo Competenze e Formazione DIRETTORE: Dott. M. Bizzoca Te!' 0746 278769 - FAX 0746 278742 - e-mail: formazione@as!.rieti.

UOC: Sviluppo Competenze e Formazione DIRETTORE: Dott. M. Bizzoca Te!' 0746 278769 - FAX 0746 278742 - e-mail: formazione@as!.rieti. +ASL RET AZENDA UNTÀ SANTARA LOCALE RET Via de Terminio, 42-02100 RET - Te. 0746.2781 - PEe: as.rieti@pec.it C.F. e P.1. 00821180577 REGONE T LAZO.. UOC: Sviuppo Competenze e Formazione DRETTORE: Dott.

Dettagli

D.M. 23 LUGLIO 2009 E ASCENSORI: PIÙ SICUREZZA PER LE INSTALLAZIONI ANTE D.P.R. N. 162/1999

D.M. 23 LUGLIO 2009 E ASCENSORI: PIÙ SICUREZZA PER LE INSTALLAZIONI ANTE D.P.R. N. 162/1999 D.M. 23 LUGLIO 2009 E ASCENSORI: PIÙ SICUREZZA PER LE INSTALLAZIONI ANTE D.P.R. N. 162/1999 di Laura Tomassini Dipartimento Tecnoogie di Sicurezza ISPESL Osservatorio a cura de Ufficio Reazioni con i Pubbico

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 158 DEL 07/07/2014 OGGETTO: SERVIZIO DI

Dettagli

IL RETTORE. richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 14 in data 16 gennaio 2012, e successive modificazioni ed integrazioni;

IL RETTORE. richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 14 in data 16 gennaio 2012, e successive modificazioni ed integrazioni; Rep. N. 651/2015 Prot. 17316 IL RETTORE richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 14 in data 16 gennaio 2012, e successive modificazioni ed integrazioni; richiamato il Regolamento di Ateneo per

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

U.N.I.T.A.L.S.I. REGOLAMENTO GENERALE REGOLAMENTO ELETTORALE

U.N.I.T.A.L.S.I. REGOLAMENTO GENERALE REGOLAMENTO ELETTORALE U.N.I.T.A.L.S.I. Unione Nazionae Itaiana Trasporto Ammaati a Lourdes e Santuari Internazionai REGOLAMENTO GENERALE * * * * REGOLAMENTO ELETTORALE * * * * SECONDA EDIZIONE INDICE GENERALE PREFAZIONE ALLA

Dettagli

Le grandi imprese. nascono da piccole opportunita...

Le grandi imprese. nascono da piccole opportunita... Le grandi imprese nascono da piccoe opportunita... CHI SIAMO Direzione Lavoro è una Società speciaizzata in Ricerca & Seezione, Formazione e Gestione Risorse Umane. Nasce da unione di un gruppo di professionisti

Dettagli

tni. 1994-2002 Costituzione istituto A. Cleopatra - -' Istituto di formazione professionale aut. Reg. Campania LR. 19/87 1

tni. 1994-2002 Costituzione istituto A. Cleopatra - -' Istituto di formazione professionale aut. Reg. Campania LR. 19/87 1 Curricuum Vitae : Europass i! Informazioni personai ; Nome(i) Cognome(i) ; Antonio Ceopatra ndirizzo(i)! -Pomigiano darco Na!-..:=-- Teefono(i) i~ Ceuare i_.swii-.._. E-mai i "p L 1: &Hbffi Qiìijit Codice

Dettagli

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA art.. 146 Decreto Legisativo 22/01/200 n. 42 AL COMUNE DI FARRA DI SOLIGO SPORTELLO UNICO EDILIZIA RESIDENZIALE SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO PROTOCOLLO ATTIVITÀ

Dettagli

COMUNE DI MAGIONE Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 coordinato con la legge di Conversione 11 agosto 2014, n.

COMUNE DI MAGIONE Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 coordinato con la legge di Conversione 11 agosto 2014, n. COMUNE DI MAGIONE Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 coordinato con la legge di Conversione 11 agosto 2014, n. 114 Rif. int. : Rev. : 0.0 Vers. Prec. : Sommario 1- Revisioni...

Dettagli

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni Ai sensi del comma 3 bis dell art. 24 del D.L. 90/2014 convertito nella legge 11/08/2014 n. 114

Dettagli

Comuni di: Aicurzio, Basiano, Bellusco, Busnago, Cavenago B.za, Cambiago, Gessate, Masate, Mezzago, Ornago, Sulbiate, Verderio Inf.

Comuni di: Aicurzio, Basiano, Bellusco, Busnago, Cavenago B.za, Cambiago, Gessate, Masate, Mezzago, Ornago, Sulbiate, Verderio Inf. DETERMINAZIONE N. 08 DEL 04/02/2013 - COPIA OGGETTO: MODERNIZZAZIONE SISTEMA INFORMATICO CONSORTILE AFFIDAMENTO, MANUTENZIONE, AGGIORNAMENTO, ASSISTENZA AI SOFTWARE URBI DA UTILIZZARSI IN COLLEGAMENTO

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA COMUNE DI VERTOVA Provincia di Bergamo Via Roma, 12 - Tel. Uffici Amm.vi 035 711562 Ufficio Tecnico 035 712528 Fax 035 720496 P. IVA 00238520167 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012

Dettagli

S.AC. Sistema di Accreditamento

S.AC. Sistema di Accreditamento S.AC. Sistema di Accreditamento Assessorato Infrastrutture e Lavori Pubblici Regione Lazio Manuale d'uso release 2.0 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 4 3. UTENTI DEL SISTEMA

Dettagli

COMUNE DI SPINO D ADDA LISTA PROGETTO PER SPINO PAOLO RICCABONI SINDACO PAOLO RICCABONI SINDACO. ELEZIONI COMUNALI 15/16 Maggio 2011

COMUNE DI SPINO D ADDA LISTA PROGETTO PER SPINO PAOLO RICCABONI SINDACO PAOLO RICCABONI SINDACO. ELEZIONI COMUNALI 15/16 Maggio 2011 COMUNE DI SPINO D ADDA ELEZIONI COMUNALI 15/16 Maggio 2011 LISTA PROGETTO PER SPINO Disponibiità a servizio Metteremo i singoi cittadini e a coettività a primo posto quai destinatari de nostro avoro. Tutti

Dettagli

E ANTROPOLOGIA ESISTENZIALE Anno accademico 2015-16

E ANTROPOLOGIA ESISTENZIALE Anno accademico 2015-16 COME RAGGIUNGERE L ATENEO n In treno Da stazione Termini, prendere i treno direzione Civitavecchia e scendere a stazione Aureia. Proseguire a piedi per un breve tratto fino ad arrivare in via de Bazo e

Dettagli

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Belluno 28 gennaio 2014 www.feinar.it PEC: Posta Elettronica Certificata Che cos'è e come funziona la PEC 3 PEC: Posta Elettronica

Dettagli

La Carta della statistica pubblica svizzera

La Carta della statistica pubblica svizzera La Carta dea statistica pubbica svizzera Fritz Faser, Ufficio di statistica de Canton Argovia La Carta I frontaieri I 24 maggio 2002 a Conferenza svizzera degi uffici regionai di statistica (CORSTAT) ha

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2012-13-14

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2012-13-14 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2012-13-14 Le modifiche normative intervenute, nell ambito dell ampio programma di riforma della Pubblica Amministrazione, impongono agli Enti Locali

Dettagli

L addetto all Ufficio Protocollo riceve quotidianamente la posta pervenuta tramite servizio postale

L addetto all Ufficio Protocollo riceve quotidianamente la posta pervenuta tramite servizio postale Tempestività dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni. Relazione tecnica sulle misure organizzative da adottare in attuazione dell articolo 9 del decreto legge 1 luglio 2009, n. 78, convertito con

Dettagli

SEZIONE 1 INTRODUZIONE

SEZIONE 1 INTRODUZIONE SEZIONE 1 INTRODUZIONE Sezione 1 INTRODUZIONE Gi argomenti trattati in questa sezione sono Veicoi commerciai Cassi, autorizzazioni e imitazioni dea patente di guida per uso commerciae Requisiti per a patente

Dettagli

COMUNE DI CARPEGNA. Montefeltro Provincia di Pesaro e Urbino. Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 c.

COMUNE DI CARPEGNA. Montefeltro Provincia di Pesaro e Urbino. Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 c. COMUNE DI CARPEGNA Montefeltro Provincia di Pesaro e Urbino Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 c. 3bis Approvato con delibera di Giunta Comunale n. 13 del 16/02/2015 Pag. 2 2.

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP InfoCamere Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP versione

Dettagli

GESTIONE DEI FINANZIAMENTI

GESTIONE DEI FINANZIAMENTI 1 GESTIONE DEI FINANZIAMENTI Documento redatto da: Reparto Funzione Nome Firma Data Organismo di Vigilanza Organismo di Vigilanza Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 13 maggio 2010 2 INDICE

Dettagli

Risoluzione di travature reticolari iperstatiche col metodo delle forze. Complemento alla lezione 43/50: Il metodo delle forze II

Risoluzione di travature reticolari iperstatiche col metodo delle forze. Complemento alla lezione 43/50: Il metodo delle forze II Risouzione di travature reticoari iperstatiche co metodo dee forze ompemento aa ezione 3/50: I metodo dee forze II sercizio. er a travatura reticoare sotto riportata, determinare gi sforzo nee aste che

Dettagli

5. PROCEDURE. 5.1 Presentazione della domanda

5. PROCEDURE. 5.1 Presentazione della domanda 5. PROCEDURE 5.1 Presentazione della domanda Le domande di contributo dovranno essere predisposte e presentate esclusivamente utilizzando gli appositi servizi on-line ad accesso riservato, integrati nel

Dettagli

COMUNE DI MONGARDINO Provincia di Asti

COMUNE DI MONGARDINO Provincia di Asti COPIA ALBO COMUNE DI MONGARDINO Provincia di Asti DELIBERAZIONE N 6 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO : D.LGS. 14 MARZO 2013 - APPROVAZIONE PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E

Dettagli

COMUNE DI MOLVENA PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI MOLVENA PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI MOLVENA PROVINCIA DI VICENZA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012/2014 Approvato con delibera di G.C. n. 40 del 03/08/2012 SOMMARIO ART. 1 INTRODUZIONE: ORGANIZZAZIONE E

Dettagli

RISOLUZIONE N. 81/E. Direzione Centrale Normativa Roma, 25 settembre 2015

RISOLUZIONE N. 81/E. Direzione Centrale Normativa Roma, 25 settembre 2015 RISOLUZIONE N. 81/E Direzione Centrale Normativa Roma, 25 settembre 2015 OGGETTO: Interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 Comunicazione del luogo di conservazione in modalità elettronica dei

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ANAGRAFE AGRICOLA UNICA DEL PIEMONTE. Art.1. (Finalità)

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ANAGRAFE AGRICOLA UNICA DEL PIEMONTE. Art.1. (Finalità) LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ANAGRAFE AGRICOLA UNICA DEL PIEMONTE Art.1. (Finalità) 1. Le presenti linee guida disciplinano l anagrafe agricola unica del Piemonte ed il fascicolo aziendale, istituiti

Dettagli

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Farmacista, Laboratorio analisi, Ricercatore. desiderata/settore professionale

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Farmacista, Laboratorio analisi, Ricercatore. desiderata/settore professionale Curricuum Vitae Informazioni personai Cognome(ii)/Nome(i) ndirizzo(i) Teefono( i) E-mai Cittadinanza Cigni Giuia Viae dei Fiosofi 37-56045 Pomarance (PI) Itaiana Mobie Data di nascita 15/02/1987 Sesso

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI)

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 112 DEL 14/05/2015 OGGETTO: LIQUIDAZIONE

Dettagli

RE GOLEm SPINALE. rmanez. PARERE SUL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 della COM UNITA' delle REGOLE DI SPINALE E MANEZ e RELATIVI ALLEGATI

RE GOLEm SPINALE. rmanez. PARERE SUL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 della COM UNITA' delle REGOLE DI SPINALE E MANEZ e RELATIVI ALLEGATI [ RE GOLEm SPINALE rmanez da1249 PARERE SUL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 dea COM UNITA' dee REGOLE DI SPINALE E MANEZ e RELATIVI ALLEGATI Premessa sottoscritti revisori dei conti Casteani Ezio (Ragoi),

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLION FIORENTINO Provincia di Arezzo. PIANO DI INFORMATIZZAZIONE per il Triennio 2015-2017

COMUNE DI CASTIGLION FIORENTINO Provincia di Arezzo. PIANO DI INFORMATIZZAZIONE per il Triennio 2015-2017 COMUNE D CASTGLON FORENTNO Provincia di Arezzo PANO D NFORMATZZAZONE per il Triennio - (Art. 24 DL 90/2014 convertito con Legge 11 agosto 2014 n. 114) Premessa n ottemperanza alle disposizioni di cui all

Dettagli

Fase 1: la Fatturazione Elettronica

Fase 1: la Fatturazione Elettronica GUIDA OPERATIVA ALLA DEMATERIALIZZAZIONE DEL CICLO DEGLI ACQUISTI IN EMILIA ROMAGNA Fase 1: la Fatturazione Elettronica Data: 19 giugno 2014 Versione: 3.1 Autori: Intercent-ER Par-ER INDICE 1. PREMESSA...

Dettagli

Ordine del Giorno. 2. Esame ed approvazione della bozza di bilancio di esercizio chiuso al 3 1.12.2014;

Ordine del Giorno. 2. Esame ed approvazione della bozza di bilancio di esercizio chiuso al 3 1.12.2014; UNGAS DSTRBUZONE S.R.L. - VA LOMBARDA N. 27-24027 NEMBRO (BG) - C.F. P..V.A. 03083850168 LBRO DELLE DECSON DEGL AMMNSTRATOR VERBALE DEL CONSGLO D AMMNSTRAZONE DEL 26 FEBBRAO 2015 Oggi, 26 febbraio 2015,

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ Premessa PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ Le recenti e numerose modifiche previste nell ambito del vasto progetto di riforma della P.A. impongono agli Enti Locali il controllo e la

Dettagli