Smart Data Platform INQUADRAMENTO E FUNZIONALITÀ MONITORAGGIO -PROGETTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Smart Data Platform INQUADRAMENTO E FUNZIONALITÀ MONITORAGGIO -PROGETTI"

Transcript

1 Smart Data Platform INQUADRAMENTO E FUNZIONALITÀ MONITORAGGIO -PROGETTI

2 Agenda Smart Data Platform Overview Architettura piattaforma e documentazione Technical Session & Demo Dati condivisi Linee guida al monitoraggio Q&A

3 Smart Data Platform Overview

4 Smart Data Scenario Social Feeds Information System Public Data Enteprise Data Smart Data Platform Vertical Applications Sensor data Internet of Things

5 Smart Data Platform: delivery models Cloud: hosting CSI-Piemonte Open Source: Downlodable sources https://github.com/csipiemonte Yucca Platform

6 Smart Data Platform Open Technologies Front-end User Interface Security Integration Middleware Configuration & Automation Realtime& Batch Analytics Data management & Storage

7 CloudDevelopment & Runtime Platform Device Mgmt Stream Mgmt Stream Integration Data Ingestion Stream analysis Big Data Storage APIs development Access Stream& Data via APIs Device Sensing Network Bluetooth LE nfc Zigbee Logi c D B Gateway (optional) Smart Data Platform Logic Analytic Cloud DB Application IoT Vertical Application Logic D B UI

8 Connect Everythings Connected Objects Connected Systems Connected Users Connected Applications Smart Data Platform

9 Connect Organization Organization 1 IoT IoT Application Application Device, Stream, Device, Data Stream, Device, DataStream, Data Organization 2 IoT IoT Application Application Device, Stream, Device, Data Stream, Device, Data Stream, Data Organization 3 IoT IoT Application Application Device, Stream, Device, Data Stream, Device, Data Stream, Data Organization 4 IoT IoT Application Application Device, Stream, Device, Data Stream, Device, Data Stream, Data Smart Data Platform Organization context Data/Stream Hub Selective APIs Sharing Stream& APIs Store Metadata/ Semantic Interoperability(*)

10 Architettura piattaforma e documentazione

11 Architettura funzionale 1/3 DATA API DATA LAKE

12 Architettura funzionale 2/3 --> INPUT OUTPUT --> stream online stream real-time DATA API servizi online dati offline dati offline

13 Architettura funzionale 3/3 Proprietario e gestore dei sensori e dei dati Pubblica nuovi streame nuovi dati Sviluppatore di stream e event processing Fruitore flussi e dati Realizza applicazioni per gli utenti finali Utenti finali delle applicazioni sviluppate DATA API

14 User Portal funzionalità

15 Sviluppo e composizione Stream Developer

16 Salvataggio e accesso ai dati su SDP Gli streamprovenienti da smartobjectpotranno essere salvati su storagee, dalla release di fine Novembre, sarà anche possibile tramite User Portal: Creare un nuovo datasetdefinendone la struttura e popolare il nuovo datasettramite upload di file (p.e. CSV) Accedere ai dati sia tramite API standard odata, sia tramite download di file CSV

17 Creazione nuovo dataset

18 Accesso ai dati del dataset

19 Fruizione Api di esposizione dati Fruitore DATA API DATA LAKE Standard odata

20 Developer center Raggiungibile dal portale pubblico Destinato a chi sviluppa soluzioni usando Yucca Contiene linee guida, getting started, reference, docs

21 Protocolli e modello stream

22 Protocolli MQTT(s) HTTP(s) RTSP H264 HTTP M-JPEG FTP (dataset) Near Realtime Online Batch Yucca Platform Alfanumerico Binario MQTT(s) Stomp over WebSocket HTTP (S2S) WebM Rest API ODATA Download File Disponibili nella versione DEV-0.9 o successive

23 Link LINEE GUIDA Formato Protocolli SPECIFICHE DI INTEGRAZIONE Nomenclatura endpoint Nomenclatura topic

24 Modello Smart Object 89f84a22-1e2e bbf0-9c6efffb8ce7 FORNISCE 1..N Stream posizione Info meteo INVIA 1..N CONTIENE 1..N Evento Contiene la misura in un determinato istante per uno stream Components longitudine latitudine altitudine temperatura umidità

25 Esempi di implementazione Smart Object 89f84a22-1e2e bbf0-9c6efffb8ce7 All info longitudine latitudine altitudine temperatura umidità Smart Object 89f84a22-1e2e bbf0-9c6efffb8ce7 position meteo longitudine latitudine altitudine temperatura umidità Smart Object1 Smart Object1 position meteo longitudine latitudine altitudine temperatura umidità

26 Formato di un evento (alfanumerico) { } "stream":"position", "sensor":"cc1bfe50-491c-560d-a235-0e4134bbdc23", "values":[ { "time":" t12:36: ", "components":{ "longitude":" ", "latitude":" ", "altitude":"0.0" } } ]

27 Strumenti per la fruizione Strumenti utili (http://www.smartdatanet.it/area-developer/tools/) MQTT: Linux Library C for SDP(GITHUB) Arduino reference implementations(github) Stomp over Websocket: Stomp-websocket(GITHUB) WebSocket Singleton Reconnecting Library(GITHUB) Reference SDP: Server Reference implementation(github)

28 DEMO SDP - Arduino Reference Implementation SDP - Complex Event Processing SDP -bulk datasetload SDP Access data via APIs

29 Demo SDP -Arduino Reference Implementation

30 Reference implementation con Arduino MQTT Stomp over WebSocket Yucca Platform Arduino (550e8400-e29b- 41d4-a ) Invio e ricezione eventi Yucca features: Protocol switching (MQTT Stomp over WebSocket) Broadcasting (1 source N destination) Monitoring Webapp su public hosting

31 Reference implementation con Arduino Informazioni Tenant: SMARTLAB Smart object: 550e8400-e29b-41d4-a Stream: temperature Componente: c0 (float) Formato Messaggio { } "stream":"temperature", "sensor":"550e8400-e29b-41d4-a ", "values":[ { "time":" t12:36: ", "components":{ "c0":"22.8" } } ]

32 Reference implementation con Arduino Censimento su platform ms/smartlab Monitoraggio smartlab/550e8400-e29b-41d4-a /temperature Reference Application:

33 Inside $('#connect_form').submit(function() { varurl= $("#connect_url").val(); varlogin = $("#connect_login").val(); var passcode = $("#connect_passcode").val(); destination= $("#destination").val(); // client = Stomp.client(url); client = WebSocketService(url); // the client isnotifiedwhenitisconnectedto the server. client.connect(login, passcode, function(frame) { client.subscribe(destination, function(message) { var json = message.body; obj = JSON.parse(json);..

34 Demo SDP -ComplexEvent Processing

35 Elaborazioni online HTTP Stomp over WebSocket Smartphones Yucca Platform Elaborated streams Webapp su server Composizione ed elaborazione stream Yucca features: Aggregation Filter Pattern matching Windowing

36 Elaborazioni online Informazioni { } Tenant: SMARTLAB Smart object(s): cc1bfe50-491c-560d-a235-0e4134bbdc23/ 5391c45d f9b-b971-f711e / Flusso: position (longitude, latitude, altitude, speed) Componente: longitude, latitude, altitude, speed "stream":"position", "sensor":"cc1bfe50-491c-560d-a235-0e4134bbdc23", "values":[ { "time":" t12:36: ", "components":{ "longitude":" ", "latitude":" ", "altitude":"0.0" "speed":"0.0" } } ]

37 Software per smartphone Applicazione verticale fruitrice

38 Elaborazioni online: Aggregation "long":" ", "long":" ", "lat": "long": " ", " ", "lat":" ", "alt": "lat": "289.0", " ", "alt":"289.0", "alt":"289.0", "long": " ", "lat": "long": " ", " ", "alt": "lat": "long": "289.0", " ", " ", "alt": "lat": "289.0", " ", "alt": "289.0", "long":" ", "lat": "long": " ", " ", "alt": "lat": "long": "289.0", " ", " ", "alt": "lat": "289.0", " ", "alt":"289.0",

39 Elaborazioni online: Enrichment "long":" ", "long":" ", "lat": "long": " ", " ", "lat":" ", "alt": "lat": "289.0", " ", "alt":"289.0", "alt":"289.0", "long":" ", "lat": "long": " ", " ", "alt": "lat": "long": "289.0", " ", " ", "alt": "lat": "289.0", " ", "alt":"289.0", "long": " ", "lat": " ", "alt": "289.0", "Inbound":true "long":" ", "lat": "long": " ", " ", "alt": "lat": "long": "289.0", " ", " ", "alt": "lat": "289.0", " ", "alt":"289.0",

40 Elaborazioni online: Enrichment Informazioni Tenant: SMARTLAB Smart object(s): internal Flusso: allgpsfiltergeo(longitude, latitude, altitude, speed) Componente: longitude, latitude, altitude, speed { "stream":"allgpsfiltergeo", "sensor":"cc1bfe50-491c-560d-a235-0e4134bbdc23", "values":[ { "time":" t12:36: ", "components":{ "longitude":" ", "latitude":" ", "altitude":"0.0", "speed":"0.0 ", "inbound":" true" } } ] }

41 Elaborazioni online: Pattern "long": " ", "lat": " ", "alt": "289.0", "inbound": "false", "long": " ", "lat": " ", "alt": "289.0", "inbound": "true", "long": " ", "lat": " ", "alt": "289.0", "inbound": "false", "long": " ", "lat": " ", "alt": "289.0", "inbound": "true", +1-1 "long": " ", "lat": " ", "alt": "289.0", "inbound": "true", "long": " ", "lat": " ", "alt": "289.0", "inbound": "true", "long": " ", "lat": " ", "alt": "289.0", "inbound": "true", "long": " ", "lat": " ", "alt": "289.0", "inbound": "false",

42 Elaborazioni online: Windows hours

43 Elaborazioni online: Pattern + Windows Informazioni Tenant: SMARTLAB Smart object(s): internal Flusso: gpscounter(counter) Componente: longitude, latitude, altitude, speed { "stream":"gpscounter", "sensor":"-", "values":[ { "time":" t12:36: ", "components":{ "counter":"2" } } ] }

44 Elaborazioni online: altro scenario Applicazione online delle regole di data quality utilizzate neltropical Atmosphere Oceanprojectdel National Oceanic and Atmospheric Administration. Misura: Sea Surface Temperature Primo livello(filtro): Datonon validose SST < -9 C osst > +33 C Secondo livello(filtro e WINDOW) Dato non valido se SST-SSTgiorno precedente > 5 C

45 Demo SDP -bulk datasetload

46 DEMO caricamento datasete accesso ai dati Il big data storagedella Smart Data Platform consente di salvare sia le misure provenienti dagli streamiotsia i dati di contesto caricati in modalità offilinein modalità bulk La DEMO ha l obiettivo di mostrare la creazione di un nuovo datasete il caricamento dei dati tramite file CSV

47 DEMO creazione datasete download dati Creazione nuovo dataset Invio CSV per preview struttura dati contenuti Accesso alla scheda dettaglio dataset Definizione struttura di dettaglio attributi dataset Urle informazioni per l accesso Upload file CSV per caricamento dati

48 Demo SDP Access data via APIs (odataservice API)

49 Browsinge accesso ai dati via odataapi La Smart DataPlatform espone l accesso ai dati provenienti dagli streame/o da importazioni bulk tramite servizi REST secondo lo standard odata v2. The Open Data Protocol (OData) enables the creation and consumption ofrestapis, which allow resources, identified using URLs and defined in a data model, to be published and edited by Web clients using simple HTTP messages Questo abilita l integrazione di toole applicazioni in differenti linguaggi aderenti allo standard odata.

50 DEMO accesso ai dati tramite odataapi odata API browsing tramite client web open source odataquerybuilder Interrogazione e fruizione odataapi da prototipo Web applicativo Interrogazione singolo datasetda odataquerybuilder

51 Dati Condivisi

52 Dati disponibili nella SDP Dati di «Business» Originati dalle aziende che utilizzano la Smart Data Platform Dati acquisiti dai sensori Dati conferiti alla piattaforma a livello applicativo Dati aggregati o elaborazioni rese disponibili in fruizione Dati di Contesto della PA Permettono di arricchire e contestualizzare i dati di business Hanno origine nei sistemi informativi della PA Comprendono i dati della PA (Public Sector information) Vengono inseriti in piattaforma per poterli aggregare ai dati di business

53 Dati di Business Dati conferitialla piattaforma (in conformità alle linee guida), il fornitore: ha piena ed esclusiva disponibilità del dato o ha acquisito tutte le eventuali autorizzazioni e consensi da soggetti terzi è l unico soggetto che risponderà di eventuali contestazioni o richieste di risarcimento ha responsabilità della definizione della licenza di eventuale fruizione sulla SDP Dati fruiti dalla piattaforma: il fruitore sarà l'unico soggetto che risponderà di eventuali utilizzi non conformi alla licenza associata ai dati fruiti

54 Dati di Business(2) In caso di dati: Open non Open personali sensibili l'utilizzo in Piattaforma sarà subordinato all'applicazione dei vincoli conformi alla normativa; è in corso un analisi giuridico-normativa sui flussi critici.

55 Dati di Contesto della PA DA: portale "www.dati.piemonte.it": Open Data Regione Piemonte Open Data Geoportale ARPA Open Data GeoportaleRegione Piemonte (coming soon) DA: patrimonio informativo Regione Piemonte: elenco Basi Dati per il funzionamento dell'ente Scaricabili liberamente e importabili in piattaforma Se open(tutti o in parte): LIBERATI e pubblicati su Se non open: richiesta di fruizione in modalità riservata

56 Linee guida al monitoraggio

57 Linee Guida al Monitoraggio IlmonitoraggiodelBandosicomponedidueparti: Monitoraggio Tecnico CSI Piemonte Monitoraggio Fisico, Finanziario e Procedurale Finpiemonte La documentazione richiesta per entrambe le parti dovrà essere anticipata alla casella PEC 5 gg lavorativi prima di ogni incontro di monitoraggio

58 Monitoraggio Tecnico

59 Monitoraggio Tecnico CuratodalCSIPiemonte,(DDn.151del30maggio2014)avrà per scopo la verifica dello stato di avanzamento del progetto in riferimento ai risultati raggiunti dalle attività di ricerca industriale e/o di sviluppo sperimentale in coerenza con i deliverable previsti Le informazioni sullo stato del progetto saranno riportate nella Relazione Tecnica: descrizione delle attività realizzate o avviate; risultati ottenuti in riferimento ai piani di progetto; le prime valutazioni sugli effetti prodotti; avanzamento attività.

60 Monitoraggio Tecnico Avanzamento attività

61 Monitoraggio Tecnico Lo svolgimento dell attività di monitoraggio comporterà l accesso da parte di CSI Piemonte ai deliverable di progetto in formato documentale e/o applicativo CSI Piemonte assicura la segretezza e la confidenzialità dei dati, delle informazioni e del know-how commerciale di cui verrà a conoscenza nell'ambito del monitoraggio Per eventuali richieste di chiarimento relative alla predisposizione della Relazione Tecnica di monitoraggio occorrerà fare riferimento alla casella di posta:

62 Monitoraggio Tecnico Sono previsti 3 incontri di monitoraggio tecnico Primo Incontro entro il prossimo mese di dicembre presso la sede del CSI Piemonte con ogni Capofila progettuale (ed eventuali altri partner a sua discrezione) verrà richiesta la prima Relazione Tecnica di monitoraggio in cui dovrà essere presentato il cronoprogramma aggiornato del progetto, riportandoladatadikickoffdiavvioattività

63 Monitoraggio Tecnico Secondo Incontro si svolgerà entro aprile 2015 verrà richiesta la Relazione Tecnica di monitoraggio intermedio con possibili verifiche tecniche e documentali dei deliverable previsti a piano Terzo Incontro sisvolgeràentrolafinedisettembre2015 verrà richiesta la Relazione Tecnica di avanzamento finale del progetto, che sarà utilizzata per la valutazione conclusiva la verifica dovrà comprendere una dimostrazione funzionale dei deliverable di progetto

64 Monitoraggio Tecnico Primo incontro proposta calendario Lunedì, 1 dicembre 2014 h progetto h progetto QUIES Venerdì, 12 dicembre 2014 h progetto IoTiBevo h progetto HealthCommons Mercoledì, 3 dicembre 2014 h progetto IDEM h progetto ALL4ALL Venerdì, 5 dicembre 2014 h progetto EDEN h progetto SMARTWEAR Lunedì, 15 dicembre 2014 h progetto Pitagora h progetto ELISE Mercoledì, 17 dicembre 2014 h progetto ESGP h progetto ComfortSense Mercoledì, 10 dicembre 2014 CONFERMARE DATA PROPOSTA VIA MAIL A h progetto LEO (entro 26/11) h progetto O.N.D.E. - UWC

65 Integrazione con Smart Data Platform In parallelo al monitoraggio tecnico CSI Piemonte richiede alle aziende informazioni per il capacity planning della Piattaforma (es. frequenza invio stream, dimensioni dataset, necessità di fruizione). Si richiede alle aziende di compilare il capacity planning entro il mese di dicembre 2014 CSI Piemonte è disponibile per approfondimenti sull'interfacciamento con la Smart Data Platform Yucca: Mediante Developer center e contatti continuativi Con incontri de visu contestuali agli incontri di monitoraggio (segnalandone prima l esigenza)

66 Monitoraggio Fisico Finanziario e Procedurale

67 Monitoraggio Fisico Finanziario Procedurale Curato da FINPIEMONTE, segue temporalmente le scadenze previste dal monitoraggio tecnico I beneficiari, contemporaneamente all invio della documentazione tecnica, inoltrano anche lo stato di avanzamento della spesa (= fatture quietanzate), da compilarsi su supporto excel messo a disposizione da Finpiemonte NB: prima dell incontro 1, Finpiemonte fornisce al capofila del progetto il file excel di partenza, con già compilato il piano di spesa approvato dal Comitato

68 Monitoraggio Fisico Finanziario Procedurale Nel file sono presenti opportuni campi note, in cui il capofila riporta le motivazioni degli scostamenti che possono eventualmente emergere La documentazione viene analizzata prima degli incontri fissati per il monitoraggio tecnico per evidenziare eventuali problematiche. Finpiemonte potrà chiedere opportuni chiarimenti ed informazioni, anche in occasione degli incontri previsti dal monitoraggio tecnico

69 Contatti Per eventuali richieste di chiarimento, si prega di utilizzare i seguenti riferimenti: per la predisposizione della Relazione Tecnica di monitoraggio, fare riferimento alla casella di posta elettronica: per la predisposizione del Piano di Spesa, e chiarimenti relativi al monitoraggio fisico, finanziario e procedurale così come definiti nel Bando, fare riferimento alla casella di posta elettronica: oppure chiamare l URP Finpiemonte: dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00

70 Q & A

71

Workshop Smart Data Net e piattaforma Yucca SDP. CSI Piemonte Torino, 20 Marzo 2015

Workshop Smart Data Net e piattaforma Yucca SDP. CSI Piemonte Torino, 20 Marzo 2015 Workshop Smart Data Net e piattaforma Yucca SDP CSI Piemonte Torino, 20 Marzo 2015 Agenda Benvenuto Ecosistema: bando, progetti, ambiti e dati Overviewdella piattaforma Yucca SDP Tecnologie di integrazione

Dettagli

inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula inebula Connect 22 aprile 2015

inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula inebula Connect 22 aprile 2015 inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula Internet of Everythings Entro il 2020 il numero gli oggetti collegati alla rete raggiungerà il livello di 25 MLD di unità con una crescita

Dettagli

LINEE GUIDA AL MONITORAGGIO

LINEE GUIDA AL MONITORAGGIO Direzione Innovazione Ricerca e Università e Sviluppo Energetico Sostenibile Settore Sistemi informativi e Tecnologie della comunicazione POR-FESR - Programma Operativo Regionale Asse I Innovazione e transizione

Dettagli

Architettura Open Data

Architettura Open Data Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Open City Platform Architettura Open Data OCP e Open Data architecture OCP e Open Service OCP intende favorire

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE. Nome FABRIZIO BARBERO Data di nascita 01/01/1964

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE. Nome FABRIZIO BARBERO Data di nascita 01/01/1964 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome FABRIZIO BARBERO Data di nascita 01/01/1964 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Tipo di azienda o settore

Dettagli

Scenari futuri. Smart Data Platform, l ecosistema locale per condividere i dati. Anna Cavallo CSI Piemonte

Scenari futuri. Smart Data Platform, l ecosistema locale per condividere i dati. Anna Cavallo CSI Piemonte Scenari futuri. Smart Data Platform, l ecosistema locale per condividere i dati Smart Data: cosa è? M2M Process driven data IoT Open Data User generated data Social data Smart Data: l ecosistema www.smartdatanet.it

Dettagli

ACG Vision4 Service Bus V 1.3.0

ACG Vision4 Service Bus V 1.3.0 ACG Offering Team 16 settembre 2010 ACG Vision4 Service Bus V 1.3.0 ACGV4SVB 06 L evoluzione ACG: linee guida Punti fondamentali Strategia di evoluzione del prodotto ACG con particolare attenzione alla

Dettagli

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security managing complexity Azienda Akhela è un azienda innovativa in rapida crescita che è diventata un attore importante e riconosciuto nel mercato IT italiano e che si sta affacciando con successo nel mercato

Dettagli

Gaia Corbetta Gaia_maria.corbetta@siemens.com Convegno 3E - ATI/ANIMP 11 luglio 2013, Milano

Gaia Corbetta Gaia_maria.corbetta@siemens.com Convegno 3E - ATI/ANIMP 11 luglio 2013, Milano Gaia Corbetta Gaia_maria.corbetta@siemens.com Convegno 3E - ATI/ANIMP 11 luglio 2013, Milano Premesse L illuminazione rappresenta il 19% del consumo di elettricità nel mondo e il 14% nell Unione europea

Dettagli

Il modello OAIS SILVIO SALZA. Università degli Studi di Roma La Sapienza CINI- Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica

Il modello OAIS SILVIO SALZA. Università degli Studi di Roma La Sapienza CINI- Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica CENTRO DI ECCELLENZA ITALIANO SULLA CONSERVAZIONE DIGITALE Il modello OAIS SILVIO SALZA Università degli Studi di Roma La Sapienza CINI- Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica salza@dis.uniroma1.it

Dettagli

Business Management System. SAP World Tour 2012. Il caso Datacol: la mobility come abilitatore del business aziendale

Business Management System. SAP World Tour 2012. Il caso Datacol: la mobility come abilitatore del business aziendale Business Management System SAP World Tour 2012 Il caso Datacol: la mobility come abilitatore del business aziendale Indice Introduzione SAP Mobility Platform La soluzione SFA per DATACOL AFARIA per la

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

La Smart Home Hackathon & JEMMA La reference implementation di Energy@Home

La Smart Home Hackathon & JEMMA La reference implementation di Energy@Home La Smart Home Hackathon & JEMMA La reference implementation di Energy@Home Riccardo Tomasi, Ivan Grimaldi Pervasive Technologies Area, Istituto Superiore Mario Boella Demo & Reference Implementation Working

Dettagli

The Internet of Everything Summit Introduzione. Roberto Masiero The Innovation Group Roma, 3 luglio 2014

The Internet of Everything Summit Introduzione. Roberto Masiero The Innovation Group Roma, 3 luglio 2014 The Internet of Everything Summit Introduzione Roberto Masiero The Innovation Group Roma, 3 luglio 2014 L evoluzione verso l Internet of Everything INTERNET OF EVERYTHING NETWORKED MEDIA DEVICES INDUSTRIAL

Dettagli

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica i Architettura Tecnica ii Copyright 2005-2011 Link.it s.r.l. iii Indice 1 Scopo del documento 1 1.1 Abbreviazioni..................................................... 1 2 Overview 1 2.1 La PdD........................................................

Dettagli

Applicazione: Piattaforma di Comunicazione Unificata

Applicazione: Piattaforma di Comunicazione Unificata Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Amministrativi/Contabile Applicazione: Piattaforma di Comunicazione Unificata Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione, Ricerca

Dettagli

Innovazione. Tecnologia. Know How

Innovazione. Tecnologia. Know How > Presentazione FLAG Consulting S.r.L. Innovazione. Tecnologia. Know How SOMMARIO 01. Profilo aziendale 02. Gestione Documentale 03. Enterprise Document Platform 01. Profilo aziendale Il partner ideale

Dettagli

ZeroUno. Approccio al Cloud. 14 Marzo 2011

ZeroUno. Approccio al Cloud. 14 Marzo 2011 ZeroUno Approccio al Cloud 14 Marzo 2011 I Servizi Cloud: dimensioni abilitanti Il percorso che abilita un azienda all erogazione (Provider) e/o alla fruizione (Consumer) di Servizi Cloud (Private, Public,Hybrid)

Dettagli

Introduzione alla programmazione in SharePoint

Introduzione alla programmazione in SharePoint Giuseppe Marchi Introduzione alla programmazione in SharePoint SharePoint MVP Consultant/Trainer PeppeDotNet.it info@peppedotnet.it SharePointCommunity.it Sponsor Sponsor Platinum Sponsor Gold Agenda SharePoint

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati

Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Prof. Gianluigi Ferrari Wireless Ad-hoc and Sensor Networks Laboratory http://wasnlab.tlc.unipr.it gianluigi.ferrari@unipr.it Dig.it 2014 - Giornalismo

Dettagli

Media coverage analysis: i trends tecnologici 2013 secondo Gartner Volocom aderisce al Repertorio Promopress.

Media coverage analysis: i trends tecnologici 2013 secondo Gartner Volocom aderisce al Repertorio Promopress. Media coverage analysis: i trends tecnologici 2013 secondo Gartner Volocom aderisce al Repertorio Promopress. Volocom è certificata ISO 9001:2008 per la Progettazione, Realizzazione e Implementazione di

Dettagli

OggettivaMente Serviti New wave of services to empower IoT Milano, 20 Maggio 2014

OggettivaMente Serviti New wave of services to empower IoT Milano, 20 Maggio 2014 OggettivaMente Serviti New wave of services to empower IoT Milano, 20 Maggio 2014 Telecom Italia Digital Solutions Mario Costamagna Sales Manager Business Unit Machine to Machine & IoT Services Indice

Dettagli

Eclipse Day 2010 in Rome

Eclipse Day 2010 in Rome Living IT Architectures Open Source per la realizzazione del modello XaaS www.spagoworld.org/openevents Engineering Engineering Group: Group: nuovo nuovo approccio approccio per per progetti progetti di

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare

Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare CIG: Z7A142CF56 Specifiche tecniche Sommario 1. Oggetto del servizio... 2 1.1 Documenti di riferimento...2

Dettagli

Nettuno Solutions s.r.l. Viale Renato Serra, 6 20148 Milano www.nettunosolutions.com info@nettunosolutions.com tel 081 7500463 fax 081 7502728

Nettuno Solutions s.r.l. Viale Renato Serra, 6 20148 Milano www.nettunosolutions.com info@nettunosolutions.com tel 081 7500463 fax 081 7502728 recuper@2.0 reinventa la filosofia del sistema informativo: dalla gestione per funzioni pratica-centriche alla gestione per processi basati sull anagrafe dei soggetti di business ver 2.0 del 4/01/2013

Dettagli

Linee Guida per l integrazione in Smart Data Net

Linee Guida per l integrazione in Smart Data Net in Smart Data Net Versione 1.3 25/07/2014 01/05/2014 Versione 1.0 Versione iniziale del documento 06/07/2014 Versione 1.1 Inserito capitolo 10 Riferimenti. Corretti riferimenti incrociati a tabelle e riferimenti.

Dettagli

Le soluzioni per lo sviluppo di applicazioni Web e Mobile in ambiente Power i.

Le soluzioni per lo sviluppo di applicazioni Web e Mobile in ambiente Power i. Le soluzioni per lo sviluppo di applicazioni Web e Mobile in ambiente Power i. Elena M. Brambilla Technical Account Manager - Zend Technologies Chi sono io. Elena M. Brambilla Technical Account & Training

Dettagli

Piattaforme Software Distribuite. Roberto Beraldi

Piattaforme Software Distribuite. Roberto Beraldi Piattaforme Software Distribuite Roberto Beraldi Programma Applicazioni oggi Cloud computing Python Javascript Php Mobile app(cenni) Esame Progetto individuale Scritto Introduzione Ecosistema applicazioni

Dettagli

PERIODO : A chi è rivolto il corso

PERIODO : A chi è rivolto il corso PERIODO : Febbraio /Marzo 2016 (date da definirsi) Sede del corso: Presso GI Formazione in Piazza IV novembre 5, Milano Orari dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 A chi è rivolto il corso Questo

Dettagli

LA SMART DATA PLATFORM E LE RETI DI SENSORI

LA SMART DATA PLATFORM E LE RETI DI SENSORI LA SMART DATA PLATFORM E LE RETI DI SENSORI Marco A. M. Rossino 3 Giugno 2015 SMART DATA PLATFORM: IL PROGETTO Il progetto SmartDataNet nasce nell ambito di un bando di Regione Piemonte, realizzato in

Dettagli

Realtà Virtuali Prof. Raffaella Folgieri, aa 2013/2014

Realtà Virtuali Prof. Raffaella Folgieri, aa 2013/2014 Realtà Virtuali Prof. Raffaella Folgieri, aa 2013/2014 BCI - sviluppo Come integrare il BCI La tecnologia BCI può essere integrata in: Applicazioni di gioco Applicazioni di ricerca Oltre a sw semplici

Dettagli

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools )

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) SCOPO : Ambiente per lo sviluppo di applicazioni WEB multimediali basate su Data Base Relazionale e strutturate secondo il modello a tre livelli: Presentazione

Dettagli

IBM UrbanCode Deploy Live Demo

IBM UrbanCode Deploy Live Demo Dal 1986, ogni giorno qualcosa di nuovo Marco Casu IBM UrbanCode Deploy Live Demo La soluzione IBM Rational per il Deployment Automatizzato del software 2014 www.gruppoconsoft.com Azienda Nata a Torino

Dettagli

EGOVERNMENT ED EGOVERNANCE

EGOVERNMENT ED EGOVERNANCE Prot. 13/2011 del 25/01/2011 Pag. 0 di 11 ADMINISTRA COMUNE DI NAPOLI Il progetto Administra nasce dall esigenza del Comune di Napoli di disporre di un unica infrastruttura tecnologica permanente di servizi

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia Ing. ConoFranco Miragliotta L azienda Gruppo Telecom Italia I numeri del Gruppo (al 31 dicembre 2007) 8 i Paesi in cui il Gruppo Telecom Italia è presente

Dettagli

SAP PLM - DMS. SAP Document Management System integrazione con Content Server

SAP PLM - DMS. SAP Document Management System integrazione con Content Server SAP PLM - DMS SAP Document Management System integrazione con Content Server Apex assists companies increase business value by leveraging existing investments in SAP solutions SAP DMS Agenda Overview soluzione

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

Sommario. Servizi SMS a valore aggiunto per dispositivi mobili. Osservatorio Mobile VAS (Value. Added Service)

Sommario. Servizi SMS a valore aggiunto per dispositivi mobili. Osservatorio Mobile VAS (Value. Added Service) Servizi SMS a valore aggiunto per dispositivi mobili Nicola Provenzano Dip.. di Ingegneria dell Informazione, Pisa nicola.provenzano@iet.unipi.it Mobile VAS Servizi SMS VAS SMS Center Kannel Content Server

Dettagli

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009)

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) CeBAS Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) Introduzione Il progetto CEBAS: la finalità è di migliorare l efficienza operativa interna dell Ente rispondere alle aspettative

Dettagli

HACKATHON del 21 23 Nov. 2014

HACKATHON del 21 23 Nov. 2014 Tema della Hackathon Smart Home vista come un eco sistema di dispositivi connessi e di servizi integrati per il cliente finale. Ecosistema che integra dai sistemi di gestione della sicurezza e del comfort

Dettagli

Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti StatPortal

Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti StatPortal 13/06/2013 Alessandro Greco Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti La suite Professional Open Open Cosa è: piattaforma interamente open source che affianca

Dettagli

L innovazione digitale delle Utility per lo sviluppo delle Smart Cities

L innovazione digitale delle Utility per lo sviluppo delle Smart Cities L innovazione digitale delle Utility per lo sviluppo delle Smart Cities 27 Maggio 2015 Business Unit IoT - Business Units - Forum PA Telecom Italia Digital Solutions Ti Digital Solutions is a Mini Industrial

Dettagli

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007 L Information Technology a supporto delle ALI: Come coniugare un modello di crescita sostenibile con le irrinuciabili caratteristiche di integrazione, sicurezza ed elevata disponibilità di un Centro Servizi

Dettagli

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti PROGRAMMAZIONE di RETE A.A. 2003-2004 Corso di laurea in INFORMATICA Introduzione ai Web Services alberto.polzonetti@unicam.it Introduzione al problema della comunicazione fra applicazioni 2 1 Il Problema

Dettagli

inebula Connect Piattaforma multifunzione per sistemi IoT

inebula Connect Piattaforma multifunzione per sistemi IoT inebula Connect Piattaforma multifunzione per sistemi IoT Stefano Della Valle VP Executive Sales & Mktg - inebula I.O.T. Internet Of Things Ovvero la possibilità di controllare e comunicare con oggetti

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

MAX DOLGICER THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 14-15 DICEMBRE 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

MAX DOLGICER THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 14-15 DICEMBRE 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 14-15 DICEMBRE 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Standard tecnici Gli standard tecnici di riferimento adottati sono conformi alle specifiche e alle raccomandazioni emanate dai principali

Dettagli

Hitachi Systems CBT S.p.A.

Hitachi Systems CBT S.p.A. Hitachi Systems CBT S.p.A. EasyCloud : Cloud Business Transformation LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL RINNOVAMENTO AZIENDALE Accompagniamo aziende di ogni dimensione e settore nella trasformazione strategica

Dettagli

Presentazione del Corso di Progettazione di Sistemi Embedded

Presentazione del Corso di Progettazione di Sistemi Embedded Presentazione del Corso di Progettazione di Sistemi Embedded Franco Fummi University of Verona Department of Computer Science Italy Laurea Magistrale in Ingegneria e Scienze Informatiche Embedded Systems

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU20 21/05/2015

REGIONE PIEMONTE BU20 21/05/2015 REGIONE PIEMONTE BU20 21/05/2015 Codice A19120 D.D. 18 maggio 2015, n. 298 Delega al CSI per il rilascio delle credenziali per accedere ai servizi on line da parte dei beneficiari del "Bando regionale

Dettagli

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA IBM System i5 La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA Massimo Marasco System i Technical Sales Support massimo_marasco@it.ibm.com Oriented Architecture (SOA) Servizio

Dettagli

Ingegnerizzazione e Integrazione: il valore aggiunto di un Data Center Moderno, Efficace, Efficiente

Ingegnerizzazione e Integrazione: il valore aggiunto di un Data Center Moderno, Efficace, Efficiente Ingegnerizzazione e Integrazione: il valore aggiunto di un Data Center Moderno, Efficace, Efficiente Giuseppe Russo Chief Technologist - Systems BU 1 Cosa si può fare con le attuali tecnologie? Perchè

Dettagli

APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO Profili professionali Gara relativa all affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione e gestione su aree del Sistema Informativo Gestionale di ENAV Appendice 7 al

Dettagli

Affidamento di servizi di manutenzione e assistenza sul prodotto mitris manifestazione d interesse

Affidamento di servizi di manutenzione e assistenza sul prodotto mitris manifestazione d interesse Affidamento di servizi di manutenzione e assistenza sul prodotto mitris La Società INSIEL - Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. - avvia un'indagine di mercato per ricevere manifestazioni

Dettagli

Big data ed eventi: quasi un tutorial. Prof. Riccardo Melen melen@disco.unimib.it

Big data ed eventi: quasi un tutorial. Prof. Riccardo Melen melen@disco.unimib.it Big data ed eventi: quasi un tutorial Prof. Riccardo Melen melen@disco.unimib.it Big Data Monitoraggio di reti e infrastrutture IT performance: data center, SOA/ESB, infrastrutture virtuali, configurazione

Dettagli

INformation and MObility for TOurism

INformation and MObility for TOurism INformation and MObility for TOurism La piattaforma per la gestione completa ed integrata del turismo in mobilità Domenico Talia ICAR-CNR, Rende (CS) talia@icar.cnr.it MODELLI PER UNA CRESCITA - 29 OTTOBRE

Dettagli

LegalCert Remote Sign

LegalCert Remote Sign 1 2 InfoCert Profilo Aziendale InfoCert - un Partner altamente specializzato nei servizi di Certificazione Digitale e Gestione dei documenti in modalità elettronica, in grado di garantire la piena innovazione

Dettagli

La società Volocom. Trasformare le informazioni in conoscenza. Conoscere per agire

La società Volocom. Trasformare le informazioni in conoscenza. Conoscere per agire La società Volocom Trasformare le informazioni in conoscenza 2 La società Volo.com dal 2001 è uno dei leader nei settori del Knowledge Management e nella gestione delle informazioni per la rassegna stampa

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

CHI SIAMO. AIM opera dal 2000 nelle aree di Consulenza ICT, System Integration e Servizi Applicativi Web e Mobile.

CHI SIAMO. AIM opera dal 2000 nelle aree di Consulenza ICT, System Integration e Servizi Applicativi Web e Mobile. CHI SIAMO AIM opera dal 2000 nelle aree di Consulenza ICT, System Integration e Servizi Applicativi Web e Mobile. AIM collabora con realtà che operano nel settore della Business Information e nel Recupero

Dettagli

Architettura e tecnologie per lo sviluppo del Setup-Dashboard. Setup Srl Information Technologies

Architettura e tecnologie per lo sviluppo del Setup-Dashboard. Setup Srl Information Technologies Architettura e tecnologie per lo sviluppo del Setup-Dashboard Setup Srl Information Technologies 1 Introduzione INTRODUZIONE In seguito a diverse richieste, Setup ha deciso di sviluppare un modulo denominato

Dettagli

Posteitaliane. Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. Giuseppe G. Pavone. Ottobre 2013

Posteitaliane. Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. Giuseppe G. Pavone. Ottobre 2013 1 Posteitaliane Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni Giuseppe G. Pavone Ottobre 2013 Conoscere per crescere.. un nuovo ecosistema ALIMENTATORI/ FRUITORI Enti previdenziali (es. INPS) Ministeri e

Dettagli

Esperienze IoT in Piemonte

Esperienze IoT in Piemonte Esperienze IoT in Piemonte Padova, 3 dicembre 2015, CONVEGNO ANNUALE VSIX Luca Broglio - CSP Chi siamo 2 La carta d identità Organismo di ricerca Senza scopo di lucro Sviluppo sperimentale e ricerca industriale

Dettagli

Principali clienti. Abbiamo la stima e la fiducia di chi ha già deciso di affidarsi a noi:

Principali clienti. Abbiamo la stima e la fiducia di chi ha già deciso di affidarsi a noi: Cosa facciamo Chi Siamo Siamo nati nel 2003 con l intento di affermarci come uno dei più importanti player nel settore ICT. Siamo riusciti rapidamente a consolidare il nostro brand e la presenza sul mercato,

Dettagli

> Presentazione. FLAG Consulting S.r.L. IL CENTRO SERVIZI. www.flagconsulting.it. Flag Consulting S.r.L. 2008 tutti i diritti riservati

> Presentazione. FLAG Consulting S.r.L. IL CENTRO SERVIZI. www.flagconsulting.it. Flag Consulting S.r.L. 2008 tutti i diritti riservati > Presentazione FLAG Consulting S.r.L. IL CENTRO SERVIZI SOMMARIO 01. La mission 02.. La soluzione proposta 03. Il Centro Servizi 01. La mission La mission Il tema delle tecnologie a supporto delle informazioni

Dettagli

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l.

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. SAP rel.1.0 : SAP State: Final Date: 03-27-200 Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. Sede legale: Via Cola di Rienzo 212-00192 Rome - Italy Tel. +39.06.6864226 Sede operativa: viale Regina

Dettagli

Integrare SharePoint 2010 con Windows Azure Giuseppe Marchi

Integrare SharePoint 2010 con Windows Azure Giuseppe Marchi Integrare SharePoint 2010 con Windows Azure Giuseppe Marchi SharePoint MVP, MCPD, MCTS Dev4Side www.peppedotnet.it mail: info@peppedotnet.it twitter: @PeppeDotNet Il Progetto SharePointCommunity.it Il

Dettagli

- Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI

- Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI - Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI Appendice 1 - Pagina 1 di 11 Indice SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI... 1 1. SCOPO... 3 2. DESCRIZIONE INFRASTRUTTURA SINTEL E NECA...

Dettagli

Linux Day 2009 24/10/09. Cloud Computing. Diego Feruglio

Linux Day 2009 24/10/09. Cloud Computing. Diego Feruglio Linux Day 2009 24/10/09 Cloud Computing Diego Feruglio Cos è il Cloud Computing? An emerging computing paradigm where data and services reside in massively scalable data centers and can be ubiquitously

Dettagli

LBINT. http://www.liveboxcloud.com

LBINT. http://www.liveboxcloud.com 2014 LBINT http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di commerciabilità

Dettagli

ROMA MILANO TORINO MARANELLO CAGLIARI

ROMA MILANO TORINO MARANELLO CAGLIARI ROMA MILANO TORINO MARANELLO CAGLIARI 3 4 8 10 GRUPPO HRI1 DLI MAX ITALIA A-KEY Global IT Integrator Technologies Integrator Services Integrator Things Integrator 3 GRUPPO HRI1 Il Gruppo HRI1 è un Global

Dettagli

L infrastruttura di Knowledge Management della Rete Integrata Nazionale GPS (RING) dell INGV

L infrastruttura di Knowledge Management della Rete Integrata Nazionale GPS (RING) dell INGV L infrastruttura di Knowledge Management della Rete Integrata Nazionale GPS (RING) dell INGV Gianpaolo Cecere Istituto sede di Grottaminarda (AV) Nasce verso la fine del 2004 da un progetto finanziato

Dettagli

Servizi. Gennaio 2013. Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.)

Servizi. Gennaio 2013. Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.) Servizi Gennaio 2013 Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.) Sede Legale: Via La Spezia, 6 00182 Roma Sede Operativa: Via Tre Cannelle, 5 00040 Pomezia (RM) - Tel. +39.06.91997.1 - Fax +39.06.91997.241 - sales@scorylus.it

Dettagli

IV lezione INSPIRE. GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture

IV lezione INSPIRE. GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture IV lezione INSPIRE GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture Be INSPIRED! GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture - Cristoforo Abbattista Page 2 Cos è INSPIRE Direttiva Europea 2007/02/EC Stabilisce

Dettagli

PROGETTO AMS Autonomic Maintenance System

PROGETTO AMS Autonomic Maintenance System PROGETTO AMS Autonomic Maintenance System Progettazione e Sviluppo di un PROTOTIPO di Piattaforma Informatica per la Gestione Autonomica, Integrata e Collaborativa della Manutenzione RELAZIONE TECNICO-SCIENTIFICA

Dettagli

SecretEYE. Registratore cronologico di eventi. Fabio Parere Project Manager IRS. 25 febbraio 2009 Milano, Italia. ni.

SecretEYE. Registratore cronologico di eventi. Fabio Parere Project Manager IRS. 25 febbraio 2009 Milano, Italia. ni. SecretEYE Registratore cronologico di eventi 25 febbraio 2009 Milano, Italia aly/nidays Fabio Parere Project Manager IRS Agenda Chi siamo La sfida Applicazioni Architettura Hardware Applicazione Software

Dettagli

Open Data: un modello organizzativo e tecnologico per potenziare gli strumenti a supporto del mercato del lavoro L esperienza Piemontese

Open Data: un modello organizzativo e tecnologico per potenziare gli strumenti a supporto del mercato del lavoro L esperienza Piemontese Open Data: un modello organizzativo e tecnologico per potenziare gli strumenti a supporto del mercato del lavoro L esperienza Piemontese Anna Cavallo Direzione Enti Locali La vision 2 Il nuovo paradigma

Dettagli

ALLEGATO TECNICO SUL MODELLO DI SICUREZZA IN INTERNET IL PRODOTTO VORTAL

ALLEGATO TECNICO SUL MODELLO DI SICUREZZA IN INTERNET IL PRODOTTO VORTAL ALLEGATO TECNICO SUL MODELLO DI SICUREZZA IN INTERNET IL PRODOTTO VORTAL 1 Introduzione Il mondo del Web ha assunto negli ultimi anni una forza dirompente su tutti i fronti della comunicazione e della

Dettagli

Riccardo Paganelli Analisi, Reporting, Dashboard, Scorecard per prendere le migliori decisioni: Cognos 8 BI

Riccardo Paganelli Analisi, Reporting, Dashboard, Scorecard per prendere le migliori decisioni: Cognos 8 BI Riccardo Paganelli Analisi, Reporting, Dashboard, Scorecard per prendere le migliori decisioni: Cognos 8 BI Information On Demand Business Optimization Strumenti per comprendere meglio le informazioni

Dettagli

Progettazione e Implementazione di API WebSocket per il Gateway Dog

Progettazione e Implementazione di API WebSocket per il Gateway Dog Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Tesi di Laurea Magistrale Progettazione e Implementazione di API WebSocket per il Gateway Dog Relatori: Fulvio Corno Luigi De Russis Candidato: Teodoro Montanaro

Dettagli

Ambienti di programmazione.net Lezione n. 1

Ambienti di programmazione.net Lezione n. 1 Il Framework Redistribuitable Package e il Framework Sdk (Software Development Kit) 1.1 Italian Presentazione del corso Con l avvento della piattaforma applicativa.net Microsoft è riuscita a portare un

Dettagli

Aggregatore di Open Data del territorio fiorentino e toscano

Aggregatore di Open Data del territorio fiorentino e toscano Aggregatore di Open Data del territorio fiorentino e toscano FODD Firenze Open Data Day, 21 Febbraio Prof. Paolo Nesi DISIT Lab Lab Distributed Data Intelligence and Technologies Lab Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

La tecnologia abilitante il cambiamento. Stefano Conte - Aresoft

La tecnologia abilitante il cambiamento. Stefano Conte - Aresoft La tecnologia abilitante il cambiamento Stefano Conte - Aresoft Agenda Chi siamo La necessità del cambiamento Strumenti e tecnologia a disposizione Una dimostrazione pratica Coffe break 11 Giugno 2015

Dettagli

Esercitazione 8. Basi di dati e web

Esercitazione 8. Basi di dati e web Esercitazione 8 Basi di dati e web Rev. 1 Basi di dati - prof. Silvio Salza - a.a. 2014-2015 E8-1 Basi di dati e web Una modalità tipica di accesso alle basi di dati è tramite interfacce web Esiste una

Dettagli

Dettaglio attività e pianificazione. snamretegas.it. San Donato Milanese Aprile 2014

Dettaglio attività e pianificazione. snamretegas.it. San Donato Milanese Aprile 2014 Evoluzioni tecnologiche nelle integrazioni B2B introdotte dalla Nuova Piattaforma informatica per la Gestione dei processi commerciali di Programmazione e Bilancio Dettaglio attività e pianificazione San

Dettagli

Dirigente Affari Generali e Legale. Offerta Nuovo sito web hosting e gestione

Dirigente Affari Generali e Legale. Offerta Nuovo sito web hosting e gestione Trasmissione via PEC Torino, 16 dicembre 2014 MP/ac Egregio Signor Dott. Giuseppe Malacarne Dirigente Affari Generali e Legale Comune di Rivalta di Torino Via Canonica Candido Balma, 5 10040 RIVALTA protocollo.rivalta@cert.legalmail.it

Dettagli

Il Sito Web - Parte 1. Paolo Roganti

Il Sito Web - Parte 1. Paolo Roganti Il Sito Web - Parte 1 Paolo Roganti Agenda Gli obiettivi del nostro sito Le fasi per costruire un sito Come scegliere la piattaforma (di proprietà o di terze parti) Caratteristiche necessarie per un sito

Dettagli

Software Defined Data Center and Security Workshop

Software Defined Data Center and Security Workshop Software Defined Data Center and Security Workshop Software-Defined Data Center and Security Workshop Sessione di lavoro ore 18:45 ore 19:00 ore 19:20 ore 19:50 Benvenuto Mauro Tala, MAX ITALIA Software-Defined

Dettagli

Pharma Info for Sales Force

Pharma Info for Sales Force Pharma Info for Sales Force L APP Altea per l informazione scientifica Giovanni Rota Chief Innovation Officer BU SAP Andrea Kregar Senior Developer BU SAP www.alteanet.it grota@alteanet.it akregar@alteanet.it

Dettagli

MS SHAREPOINT 2003 - ADMINISTRATING SHAREPOINT SERVICES AND SHAREPOINT PORTAL SERVER 2003

MS SHAREPOINT 2003 - ADMINISTRATING SHAREPOINT SERVICES AND SHAREPOINT PORTAL SERVER 2003 MS SHAREPOINT 2003 - ADMINISTRATING SHAREPOINT SERVICES AND SHAREPOINT PORTAL SERVER 2003 [cod. E722] UN BUON MOTIVO PER L obiettivo del corso è fornire agli studenti le conoscenze e gli skill necessari

Dettagli

Enrico Fagnoni BOTK IN A NUTSHELL

Enrico Fagnoni <e.fagnoni@e-artspace.com> BOTK IN A NUTSHELL Enrico Fagnoni BOTK IN A NUTSHELL 20/01/2011 1 Business Ontology ToolKit Business Ontology Toolkit (BOTK) è un insieme estensibile di strumenti per realizzare applicazioni basate

Dettagli

EyesDGTV. Your digital terrestrial television. Soluzioni Informatiche

EyesDGTV. Your digital terrestrial television. Soluzioni Informatiche EyesDGTV Your digital terrestrial television Soluzioni Informatiche Cos è EyesDGTV è la soluzione che Betacom propone per la televisione digitale terrestre. Basata su tecnologie consolidate, quali J2EE

Dettagli

ecos for AT91SAM9G20 Introduction to ecos O.S. for Atmel AT91SAM9G20 and Vulcano G20

ecos for AT91SAM9G20 Introduction to ecos O.S. for Atmel AT91SAM9G20 and Vulcano G20 ecos for AT91SAM9G20 Introduction to ecos O.S. for Atmel AT91SAM9G20 and Vulcano G20 Agenda EDALab and Metodo2 overview Vulcano G20 + ecos O.S. Drivers Boot sequence Integrated Development Environment

Dettagli

Un potente sistema di monitoraggio delle performance aziendali

Un potente sistema di monitoraggio delle performance aziendali Un potente sistema di monitoraggio delle performance aziendali Scenario di utilizzo Monitorare efficacemente e costantemente le performance aziendali diventa sempre più cruciale per mantenere alti i livelli

Dettagli

Introduzione all ambiente di sviluppo

Introduzione all ambiente di sviluppo Laboratorio II Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio II. A.A. 2006-07 CdL Operatore Informatico Giuridico. Introduzione all ambiente di sviluppo Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio

Dettagli