Fornitura, installazione, assistenza e manutenzione full service di soluzioni mobili per la Piattaforma Logistica Nazionale (PLN) (Test Pilota)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fornitura, installazione, assistenza e manutenzione full service di soluzioni mobili per la Piattaforma Logistica Nazionale (PLN) (Test Pilota)"

Transcript

1 Capitolato Tecnico Fornitura, installazione, assistenza e manutenzione full service di soluzioni mobili per la Piattaforma Logistica Nazionale (PLN) (Test Pilota) Roma, 30 luglio 2012

2 INDICE 1 INTRODUZIONE PREMESSA DESCRIZIONE E OBIETTIVI DEL PROGETTO IL PROGETTO: IMPLEMENTAZIONE E FUNZIONALITÀ RICHIESTE OGGETTO DELLA FORNITURA ARTICOLAZIONE E CONSISTENZA MINIMA DELLA FORNITURA SOLUZIONI MOBILI Soluzione Entry-level: Applicazione Mobile Soluzione Middle-Level: Smartphone-OBU integrate Soluzione High-Level: OBU evoluta + TouchScreen Requisiti tecnologici SERVIZI DI SUPPORTO Help Desk di secondo livello Servizi di installazione Servizi di assistenza e manutenzione STRUTTURA DELL'OFFERTA TECNICA ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO, DEI GRUPPI E MODALITÀ OPERATIVE Application Management e Service Management MODALITÀ E TEMPI DI REALIZZAZIONE STADIO DI IMPLEMENTAZIONE Attività dello stadio di implementazione Documentazione tecnica STADIO DI GESTIONE Attività dello stadio di gestione Gestione e proprietà dei dati Servizio di manutenzione e assistenza Servizio di assistenza Manutenzione adeguativa Manutenzione evolutiva Corrispettivi per la manutenzione evolutiva Sintesi dei ruoli e deliverable CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELLO STATO DI AVANZAMENTO GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI PROGETTAZIONE E QUALITÀ DEL PRODOTTO NORMA DI COLLAUDO FORMAZIONE DEL PERSONALE OBBLIGHI DELL'IMPRESA AGGIUDICATARIA MODALITÀ DI FORNITURA E INSTALLAZIONE FORNITURE HARDWARE E SOFTWARE GESTIONE DEI DATI VARIANTI ED ESPANSIONI OBBLIGHI ED ONERI GENERALI E SPECIALI A CARICO DEL PROPONENTE ESONERO DI RESPONSABILITÀ E TRASFERIMENTO DEI RISCHI Pag. 2/42

3 4.7 PROPRIETÀ DEL SOFTWARE GARANZIA SLA E PENALI ALLEGATO A: Manuale Introduttivo Piattaforma Logistica Nazionale - Rev. B (Aprile 2012) Pag. 3/42

4 1 INTRODUZIONE Il presente capitolato tecnico disciplina l affidamento mediante gara di appalto della fornitura, installazione, assistenza e manutenzione full service di soluzioni mobili per la Piattaforma Logistica Nazionale (nel seguito PLN o Piattaforma). Il bando di gara Test Pilota ha lo scopo di estendere la gamma delle soluzioni mobili della PLN dotando i principali attori della catena logistica (autotrasportatore, piccolo operatore, grande vettore) di un Applicazione Mobile (App) e di tecnologie da applicarsi ai veicoli di trasporto stradale merci, per consentire loro di usufruire in mobilità dei servizi della Piattaforma, garantendo un grado di interazione e usabilità elevato. Tale estensione contribuirà a massimizzare e rendere capillare la capacità di fruizione dei servizi offerti e a promuoverne l utilizzo. L oggetto della fornitura comprende altresì il servizio completo di provisioning, installazione, assistenza e manutenzione per tutta la durata della sperimentazione dei servizi della PLN. Tale capitolato, in particolare, definisce i requisiti relativi all oggetto della fornitura richiesta e le modalità di presentazione e di valutazione delle offerte tecniche. 1.1 PREMESSA La Società UIRNet S.p.A., come soggetto attuatore unico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che si avvale di alcuni partner tecnologici ed industriali selezionati con apposite gare ad evidenza pubblica, sta ultimando la realizzazione dell Intelligent Transport System (ITS) nazionale di riferimento per il trasporto merci e la logistica. UIRNet fornisce servizi info-telematici per migliorare l organizzazione delle attività di trasporto merci, per migliorare i processi di logistica integrata, per fornire servizi in tempo reale per le aziende e per chi viaggia con particolare attenzione alle problematiche connesse alla sicurezza. Più in generale, UIRNet realizza la messa in opera di un ITS integrato, unico nel suo genere, in grado di erogare servizi specifici destinati ai soggetti pubblici e privati coinvolti nella catena - anche intermodale - del trasporto e della logistica industriale. La PLN, infatti, mette in rete diversi attori (trasportatori; aziende di logistica; gestori di interporti, porti, centri e infrastrutture logistiche; aziende produttive, istituzioni), permettendo di integrare la loro operatività in modo intelligente (si veda Allegato A). I Moduli che raccolgono i servizi di sistema (di base e avanzati) della PLN sono in fase di completamento, e UIRNet è in procinto di avviare la sperimentazione dei propri servizi sui principali nodi interportuali e portuali. Pag. 4/42

5 1.2 DESCRIZIONE E OBIETTIVI DEL PROGETTO UIRNet ha l obiettivo di selezionare un main partner che la supporti nell erogazione sperimentale dei servizi di sistema della PLN per tutta la durata della fase di test, ed in particolare: 1. estenda la gamma dell offerta di soluzioni mobili con le quali abilitare gli utenti UIRNet alla fruizione dei servizi in mobilità a partire da soluzioni hardware di mercato o ad hoc (blackbox, smartphone, tablet, ecc.), implementando tutto il software necessario (firmware, app mobile multi-piattaforma, ecc.) per consentire l interazione tra le soluzioni mobili e i servizi esposti dalla PLN; 2. offra un servizio completo di provisioning, installazione, assistenza e manutenzione per le soluzioni hardware/software selezionate. UIRNet in tal modo potrà assicurarsi competenze, livelli di service delivery e capillarità sul territorio adeguati a supportare l erogazione di servizi complessi per gli utenti della sperimentazione. In particolare, si richiede ai Proponenti: 1. l offerta di soluzioni mobili. Data l eterogeneità e la frammentazione delle aziende di trasporto nella realtà italiana (padroncini, piccoli vettori, flotte attrezzate, grandi flotte, ecc.), è indispensabile articolare un offerta di strumenti abilitanti ai servizi UIRNet che tenga conto delle diverse operatività e che contempli diversi livelli di soluzioni (Entry-Level, Middle-Level, High-Level) per l interazione in mobilità. Volendo mantenere aperta la Piattaforma Logistica Nazionale, senza imporre soluzioni proprietarie, è richiesto di sviluppare tutto il software necessario (firmware, app mobile, ecc.) da installare sulle soluzioni mobili per permettere a queste ultime di comunicare e interoperare con i servizi esposti dalla PLN e garantire all utente una facile fruizione dei servizi UIRNet in mobilità. 2. il delivery delle soluzioni mobili che comprende attività di provisioning, installazione (utilizzando le sole SIM UIRNet fornite da Telecom), assistenza e manutenzione correttiva ed evolutiva in relazione alle soluzioni mobili realizzate e alle esigenze di sperimentazione definite da UIRNet per l intera durata del periodo contrattuale. Pag. 5/42

6 2 IL PROGETTO: IMPLEMENTAZIONE E FUNZIONALITÀ RICHIESTE 2.1 OGGETTO DELLA FORNITURA L oggetto della fornitura ha lo scopo di estendere la gamma dell offerta di soluzioni mobili della Piattaforma UIRNet aumentando la capillarità e rendendo più efficace l erogazione dei servizi agli attori della catena logistica (autotrasportatore, piccolo operatore, grande vettore, ecc.) in mobilità. Al Proponente si richiede di formulare una proposta tecnica che copra le seguenti soluzioni: 1) Soluzione Entry-Level: Applicazione Mobile. Applicazione per smartphone e terminali di ultima generazione per una o più piattaforme maggiormente diffuse (ad es. Android, Apple IOS, BlackBerry, Windows Phone) per l accesso ai servizi offerti dalla PLN. L App dovrà essere fruibile, scaricabile e installabile liberamente dai Market ufficiali offrendo funzionalità di base liberamente utilizzabili (ad es. controllo dei consumi, ore guida, ecc.) e funzionalità avanzate legate ai servizi offerti dalla PLN ai soli utenti registrati nella Piattaforma sfruttando gli strumenti tecnologici integrati nel dispositivo (localizzazione GPS, accelerometro, notifiche push, ecc.). 2) Soluzione Middle-Level: Smartphone-OBU base (On Board Unit) integrate. Terminale hardware di base destinato all installazione on-board dotato di modulo di comunicazione GPRS/UMTS, accelerometro e modulo di posizionamento satellitare (GPS) che consenta alla PLN di abilitare un servizio di localizzazione nearly real-time del veicolo ed eventualmente di usufruire di ulteriori servizi di mercato erogati anche da terze parti (ad es. comunicazione, supervisione veicolo, invio allarmi, servizi assicurativi pay-as-you-drive, ecc.). L OBU deve essere interoperabile con lo smartphone su cui è installata l applicazione della soluzione Entry-Level mediante canali di comunicazione wireless. 3) Soluzione High-Level: OBU evoluta+touchscreen. Terminale hardware evoluto dotato di interfaccia utente con display TouchScreen. Tale soluzione, potente, compatta e dotata di una propria intelligenza, deve poter offrire in locale alcune funzionalità specifiche di tipo In-Cab Navigation ed essere fortemente integrata con i servizi esposti dalla PLN, in particolare, deve essere dedicata all intera gestione sia del veicolo che della missione (per la definizione del concetto di missione si veda Allegato A) in termini di localizzazione e comunicazione, verifica stato del veicolo, invio avvisi all autotrasportatore, pianificazione e gestione missioni, prenotazione finestre di carico/scarico, informazione progressiva sui POI di consegna/ritiro, sistema di navigazione real-time, allarmi e informazioni sulla viabilità da e verso l apparato, ecc. L Applicazione Mobile e i terminali di bordo (base e evoluto) dovranno in ogni caso garantire all autotrasportatore in mobilità la piena interazione con tutti i servizi offerti dalla PLN (comprese le evoluzioni delle funzionalità realizzate in fase di sperimentazione). Pag. 6/42

7 I terminali proposti dovranno avere validità tecnica e reperibilità dei componenti sul mercato posteriore di almeno 3 anni rispetto al temine dell attività di sperimentazione. Per quanto riguarda i terminali mobili di uso comune, gli smartphone, la piattaforma Android risulta essere quella preferenziale per lo sviluppo dell applicazione, data la natura Open Source del sistema operativo e dell ambiente di sviluppo, e, pertanto, verrà premiata in fase di valutazione. A cascata, per motivi di penetrazione nel mercato, rientrano nel novero anche le piattaforme Apple IOS, BlackBerry e Windows Phone. La scelta di tre diverse soluzioni garantisce un migliore match tra servizi e esigenze reali di chi ne fruisce: gli utenti meno consapevoli dei vantaggi di una loro integrazione nel sistema possono trovare nelle applicazioni per smartphone un facile accesso iniziale ai servizi della Piattaforma UIRNet; allo stesso tempo gli operatori maggiormente strutturati che necessitano di una gestione più evoluta della flotta possono accedere a soluzioni avanzate che combinano i servizi della PLN con altri servizi (es. fleet management). Nella realizzazione si dovranno osservare i seguenti principi generali: modularità: l architettura delle soluzioni deve prevedere una struttura modulare a livello di piattaforme sia hardware che software al fine di rendere possibili future implementazioni, sia in termini di di funzionalità che di servizi offerti a livello hardware e software; scalabilità: la soluzione deve consentire l ampliamento della flotta e delle aziende collegate al crescere del numero di soggetti coinvolti nella sperimentazione ed, in seguito, nell esercizio ordinario. affidabilità: intesa come capacità delle soluzioni offerte di erogare il servizio in continuità, rispondendo alle normative vigenti (CE Automotive) e alle Best Practices di sviluppo. Per il delivery delle soluzioni mobili si dovranno rispettare i seguenti requisiti: una rete di centri fissi e/o mobili di installazione/assistenza che permetta un rapido intervento di prima installazione o di manutenzione in caso di difetto o rottura; una organizzazione dell assistenza basata su macrozone geografiche caratterizzate da significativi flussi di traffico merce anche intermodale e scambi commerciali, che includano preferibilmente Genova-Torino. Novara-Milano, Trento-Verona, Venezia-Trieste, Napoli e Bari, per l intervento rapido da parte di team di installazione o manutenzione in caso di emergenze; officine mobili che eseguano la maggior parte degli interventi on-site presso i clienti in modo da ridurre al minimo il tempo di fermo dei veicoli o che effettuino le operazioni contestualmente alle attività di manutenzione programmata degli stessi; un team di assistenza ed un servizio di Help Desk di secondo livello, integrato nel Sistema di Service Management UIRNet, per il coordinamento delle attività di provisioning, installazione, assistenza tecnica Pag. 7/42

8 e manutenzione e tutto quanto concerne la fruizione dei servizi attraverso soluzione mobili e la risoluzione dei problemi ad esse relativi. 2.2 ARTICOLAZIONE E CONSISTENZA MINIMA DELLA FORNITURA La consistenza minima della fornitura dovrà essere la seguente: Id Voci Descrizione breve Quantità 1.0 Fornitura Applicazione Mobile (App) per smartphone e terminali di ultima generazione su una o più piattaforme a larga diffusione (ad es. Android, Apple IOS, BlackBerry, Windows Phone) completa di sorgenti. 2.0 Fornitura terminali hardware base (OBU base) fissi installato sul veicolo interoperabile con smartphone su cui è installata l App (Id 1.0). Le OBU base devono essere complete di tutte le licenze software necessarie e delle interfacce di comunicazione con la PLN. 3.0 Fornitura terminali hardware evoluti (OBU evolute) dotati di interfaccia utente con display TouchScreen. Le OBU evolute devono essere complete di tutte le licenze software necessarie e delle interfacce di comunicazione con la PLN. 4.0 Fornitura di tutta la documentazione tecnica a corredo dell offerta Attivazione del sistema fornito Collaudo in fabbrica e definitivo di App/OBU (base ed evolute) Help Desk di secondo livello Imballo e Trasporto Installazione e manutenzione OBU (base ed evolute) Formazione al personale Garanzia Ogni soluzione tecnologica dovrà essere completa di hardware, firmware e software necessario a svolgere le funzionalità previste dal capitolato, incluse le interfacce di comunicazione con la Piattaforma Logistica Nazionale. Dovrà inoltre essere fornito tutto il materiale necessario a garantire il funzionamento dei prodotti a regola d arte. 2.3 SOLUZIONI MOBILI Soluzione Entry-level: Applicazione Mobile L obiettivo del requisito quello di mettere a disposizione dei conducenti dei veicoli di flotte aderenti a UIRNet un canale di comunicazione aggiuntivo rispetto a quelli già disponibili per gli utenti (il portale UIRNet, il Contact Center, UIRNetMobile). Tale canale dovrà essere realizzato attraverso un applicazione da installare su dispositivi personali di ultima generazione (ad es. smartphone e tablet), che permetta di interagire in mobilità con la Piattaforma in modo facile e guidato. Si tratta perciò di una modalità Pag. 8/42

9 particolarmente adatta ai conducenti i quali possono così interagire con la PLN e fornire e ricevere informazioni senza necessità di ulteriori apparati dedicati. L adozione di questo canale mira ad accrescere la partecipazione dei trasportatori ai servizi UIRNet così da ottenere le finalità di: incrementare le informazioni a disposizione del sistema della PLN implementando un fleet management elementare basato sulla posizione GPS del device (che dovrà essere necessariamente abilitata per utilizzare i servizi UIRNet) e sulle attività che l autotrasportatore comunica al terminale con inserimenti manuale; accrescere la conoscenza dei servizi UIRNet presso gli operatori logistici attraverso una sperimentazione non invasiva e consentire loro di valutare i vantaggi offerti dal sistema; effettuare un operazione di marketing indiretto facilitando l ingresso dell operatore nel sistema a costi praticamente nulli e strutturando la successiva proposta commerciale e tecnica sulla base delle esigenze derivate dall analisi dell operatività reale. L applicazione, da sviluppare su una o più piattaforme di grande diffusione (Android, Apple IOS, BlackBerry, Windows Phone), dovrà rispettare i moderni standard funzionali, di sicurezza, di prestazioni e di usabilità e fornire un interfaccia utente in linea con le specificità di ciascuna piattaforma. Architettura La soluzione Applicazione Mobile (App) da realizzare dovrà essere modulare, consentendo all utilizzatore sia attività basilari che funzionalità più avanzate (come il servizio di localizzazione escludibile in tutti i casi che non siano la missione in corso per garantire il rispetto della privacy dei conducenti in caso di terminali di proprietà degli stessi). L App dovrà essere fruibile, scaricabile e installabile liberamente su smartphone e terminali di ultima generazione dai mercati di riferimento ufficiali. Il volume di traffico dati relativo all utilizzo di questo livello di servizio potrà rimanere a carico del soggetto richiedente o essere erogato tramite SIM UIRNet. Mediante l App l utente deve poter almeno: Identificarsi mediante username e password. Associare temporaneamente il dispositivo ad un veicolo identificato mediante l inserimento della targa o con strumenti di riconoscimento ottico. Trasmettere le informazioni di posizione alla PLN dal device consentendo all operatore di disattivare tale funzione per motivi di privacy. Usufruire di un sistema di navigazione GPS (locale o remoto) gestito mediante comandi vocali; Pag. 9/42

10 Creare una missione (contenente almeno tutti i dati obbligatori a livello di PLN) e inviarla tramite il device alla Piattaforma tramite i servizi esposti da questa e secondo i protocolli che UIRNet indicherà. Parte dei dati necessari (ad es. POI) dovranno essere derivati dai servizi esposti dalla PLN. Gestire le missioni (se previste) di pertinenza. In particolare deve poter visualizzare la lista completa delle missioni evidenziandone lo stato ed i dettagli relativi (data e ora di partenza, lista dei POI, orari previsti per ciascun POI, eventuali segnalazioni di re-instradamento, ecc), attivare chiudere la prima missione della lista, aggiornare la missione attiva (ad es. per quanto riguarda i tempi di partenza arrivo ai vari POI che costituiscono la missione) e segnalare l arrivo ad un POI, visualizzare eventuali segnalazioni di instradamento legati alla chiusura di un POI della missione. Gestire la merce (se prevista) associata alla missione attiva in quel momento. Per ogni POI devono poter essere visualizzate le informazioni relative all orario e alla merce che è previsto caricare/scaricare. Inoltre deve essere possibile segnalare il carico/scarico della merce, gestire eventuali unità di carico vuote e dare la disponibilità di accettare carico ulteriore. Visualizzare il risultato del calcolo del percorso ottimo (e i relativi dettagli) presentato in forma di elenco di direttrici principali da percorrere dal POI di partenza a quello di destinazione, segnalando gli eventuali passaggi per POI intermedi; tempi di percorrenza e chilometri totali e delle singole tratte ecc. Il percorso ottimo dovrà essere derivato dai servizi esposti dalla PLN. Gestire le segnalazioni di infoviabilità che lo riguardano. In particolare deve essere possibile visualizzare la lista delle segnalazioni, richiedere informazioni relative ad un intorno del punto in cui si trova il terminale o in un'altra località (ad es. con inserimento del nome del comune) e inviare notifiche di eventi di infoviabilità verso la Piattaforma mediante una procedura assistita. Visualizzare la lista degli eventi di allarme ricevuti dalla Piattaforma (Geofencing, Monitoraggio documentazione, Corridor Monitoring, ecc.). Per ogni evento deve essere possibile visualizzare i dettagli caratteristici di quell evento. L arrivo di messaggi di allarme deve generare nell applicazione un pop-up e un segnale sonoro di avviso configurabili dall utente (oltre all archiviazione nello storico corrispondente). Inviare messaggi di testo (a campo libero) da recapitare al proprio gestore flotta. Inviare comunicazioni di emergenza alla PLN ed al gestore della fotta mediante una procedura assistita. Segnalare manualmente eventi legati alla viabilità, in corso di missione, con invio posizione legata alla zona di interesse. Usufruire di report e statistiche riguardo l operatività giornaliera/mensile/annuale riguardo ad es. ore di guida, consumi di carburante, tempi di marcia e sosta, consuntivo delle missioni rispetto al pianificato, ritardi/anticipi nelle consegne, allarmi legati alle missioni (Geofencing, Corridor Monitoring, ecc.), eventi critici monitorati dai sensori a bordo, ecc. sia in formato tabellare che grafico. Pag. 10/42

11 Integrarsi e consentire la gestione delle OBU della soluzione Middle-Level di seguito dettagliata. L App deve, inoltre, fornire come add-on a pagamento secondo modalità di acquisto in-app la cartografia compatibile con Tele Atlas per attivare le funzionalità minime seguenti. Calcolare il percorso ottimo per le missioni da un punto di partenza ad uno di destinazione in funzione di diversi criteri (ad es. percorso più breve o percorso più veloce, percorso più economico, percorso a minor rischio per il trasporto di merci pericolose, ecc.); includendo passaggi/soste per i punti di missione intermedi e/o tratte intermodali, eventualmente vincolando il passaggio per ulteriori punti di transito intermedi; tenendo conto: dei tempi medi di percorrenza 1, degli eventi di infoviabilità e dell esclusione di archi/nodi stradali che risultino chiusi temporaneamente o permanentemente alla circolazione 2 o non percorribili dalla tipologia di veicolo per cui si sta effettuando il calcolo (truck attributes, restrizioni per trasporto merci pericolose); tenendo conto altresì dell esclusione di tratte stradali incluse in aree urbane, con presenza di tunnel/gallerie, ponti/viadotti, o soggette a pedaggio e dei limiti di velocità 3. Parte dei dati (ad es. POI, caratteristiche veicolo, eventi di infoviabilità, tratte intermodali) dovranno essere ricavati dai servizi esposti dalla PLN. Di contro il percorso pianificato e/o attuale (relativo alla missione attiva) dovrà essere inviato dal device alla Piattaforma tramite i servizi esposti da questa e secondo i protocolli che UIRNet indicherà (in particolare i punti del percorso, così come le posizioni del veicolo, devono essere replicabili sulla cartografia utilizzata dalla PLN). Visualizzare il risultato del calcolo del percorso ottimo presentato in forma di elenco di direttrici principali da percorrere o su mappa e fornire assistenza vocale alla guida. Visualizzare i dettagli del percorso della missione attiva in termini di: elenco delle strade principali da percorrere dal POI di partenza a quello di destinazione, segnalando gli eventuali passaggi per POI intermedi; tempi di percorrenza e chilometri totali e delle singole tratte ecc. Memorizzare e richiamare su richiesta percorsi precedentemente calcolati. Ricalcolare il percorso quando variano i vincoli e le condizioni al contorno. Visualizzare su mappa cartografica gli eventi di infoviabilità nell intorno della propria posizione, lungo il percorso di una missione attiva o pianificata oppure in una specifica area. Gli eventi di infoviabilità e la loro localizzazione dovranno essere derivati dai servizi esposti dalla PLN. Visualizzare su mappa cartografica i servizi (ai mezzi, alle merci e alle persone) offerti dagli utenti Fornitori aderenti a UIRNet nell intorno della propria posizione, lungo il percorso di una missione attiva 1 Del giorno e della fascia oraria relativi a previsto passaggio del mezzo per quella tratta e alla tipologia del mezzo oppure effettivi segnalati per archi stradali interessati da eventi perturbatori della viabilità. 2 Solamente nel caso in cui il tempo di arrivo stimato del veicolo all arco/nodo coincide con il periodo di chiusura di questo. 3 Imposti sulla rete autostradale, stradale extra-urbana e urbana alle diverse tipologie di veicoli o dovuti alle caratteristiche stradali di pendenza e tortuosità in relazione alla tipologia di veicolo. Pag. 11/42

12 o pianificata oppure in una specifica area. I servizi e la loro localizzazione dovranno essere derivati dai servizi esposti dalla PLN. Prenotare i servizi (ai mezzi, alle merci e alle persone) offerti dagli utenti Fornitori aderenti a UIRNet. I servizi e la loro localizzazione dovranno essere derivati dai servizi esposti dalla PLN. In generale, l Applicazione Mobile dovrà essere realizzata per offrire i servizi in mobilità previsti dagli attuali sviluppi ed estensioni della PLN realizzate in fase di sperimentazione. Sarà inoltre positivamente valutata la capacità del sistema sviluppato di interagire con l autotrasportatore in modo da consentirgli il minimo delle operazioni manuali, attivando ove possibile un sistema di sintesi vocale e un sistema di invio comandi anch esso vocale. Il Proponente dovrà porre in essere tutti gli accordi commerciali e tecnici con il fornitore della cartografia ed implementare il canale distributivo della stessa ai device con l App installata. Il Proponente dovrà, inoltre, gestire il rapporto commerciale con l utente finale per la licenza della cartografia Soluzione Middle-Level: Smartphone-OBU integrate La soluzione Middle-Level prevede l adozione di smartphone, con installata l Applicazione Mobile precedentemente descritta, integrato con unità di bordo (OBU) fissa installata sul veicolo. La soluzione in questo caso deve assicurare: Affidabilità del dispositivo in quanto rispondente ai requisiti delle normative automotive, derivandone tolleranza dei componenti alle temperature (alte e basse), resistenza alle vibrazioni e agli urti; Installazione in posizione protetta e integrata con il veicolo; Posizionamento di antenna GPS e GSM in luogo ove sia garantita una corretta ricezione del segnale; Integrazione con il CAN BUS e/o con sistemi di sensoristica. Criteri di interoperabilità Smartphone-OBU: Lo Smartphone e la OBU devono poter comunicare su canale wireless (preferibilmente Bluetooth per questioni di ottimizzazione dei consumi energetici); Lo smartphone deve instaurare e gestire la comunicazione con la OBU, trasmettendo a quest ultima tutti i dati di configurazione ed i parametri operativi; Lo Smartphone e la OBU devono essere entrambi dotati di sistema invio dati (rete cellulare); Quando smartphone e OBU sono accoppiati, salvo differente impostazione vincolante della PLN, dall applicazione sullo Smartphone dovrà essere possibile per il conducente determinare quale dei due dispositivi (Smartphone o OBU) trasmette i messaggi di posizione acquisiti e quale dispositivo GPS utilizzare, l altro dispositivo disattiverà le funzioni non utilizzate (trasmissione posizioni, GPS) e Pag. 12/42

13 svolgerà funzioni di backup nel caso di mancato funzionamento del principale (assenza di linea, assenza di segnale GPS); Lo smartphone deve essere in grado di acquisire tutte le informazioni rilevate dalla OBU (in particolare quelle del CAN BUS e della sensoristica) per elaborarle e/o trasmetterle alla PLN. Lo smartphone deve garantire l interoperabilità con i servizi UIRNet come nella soluzione precedente. Saranno valutate positivamente estensioni applicative basate sui dati acquisibili dalla OBU. Sarà poi necessario sviluppare o adeguare il firmware delle OBU scelte per governare la registrazione dei parametri di bordo e le comunicazioni con la PLN secondo i criteri e le policies imposti da quest ultima. Saranno valutate positivamente le soluzioni il cui firmware consenta l estensione delle funzionalità mediante plug-in per l integrazione di servizi offerti da terze parti (es. servizi di sistema, servizi di fleet management, servizi di insurance pay as you drive, ecc.). Saranno valutate positivamente le soluzioni che forniscano segnalazioni automatiche alla PLN ed al gestore di flotta in seguito ad eventi critici (frenate improvvise, collisioni) integrate con i dati della sensoristica dello smartphone e della OBU (forza di impatto in caso di incidente, integrità del veicolo, ecc.). Architettura La soluzione in questo caso prevede almeno le seguenti funzionalità: Servizi di localizzazione del mezzo affidata in modo prioritario alla OBU, garantendo il tracciamento non solo per il tempo necessario alla missione, ma per tutti gli spostamenti del veicolo; Servizi di trasmissione dati legati alla localizzazione del mezzo gestiti direttamente dalla OBU con possibilità di configurazione della frequenza di invio posizione e dell invio posizione su richiesta; Interfaccia utente affidata interamente al mobile device attraverso applicazione dedicata (descritta nel paragrafo 2.3.1) per la piattaforma PLN; Scambio dati per la funzionalità dell interfaccia, invio e ricezione alert legati alla missione, avvio e termine della missione, presa in consegna o scarico merci, interamente a carico del sistema di comunicazione del mobile device, ecc. Sarà indice di valutazione della proposta tecnica anche la dotazione del sistema di caratteristiche tecniche più evolute, riprendono i canoni precedenti, sommando a questi l integrazione con la sensoristica di bordo del veicolo, sia essa installata nativamente sul mezzo (si parla ad esempio di monitoraggio di merci pericolose o di interfacce standard quali il CAN BUS) o fornita dal sistema UIRNet in pacchetto con il dispositivo di bordo: Ingressi analogico/digitali fissi o riconfigurabili; Linea di comunicazione configurabile per interfacciamento sistemi distribuiti su linee BUS (ad es. su protocollo RS232 / RS485 / USB); Pag. 13/42

14 Interfaccia verso presa diagnostica CAN BUS per la lettura di parametri del veicolo provenienti dall elettronica interna. L invio dei dati del CAN BUS alla PLN deve essere configurabile; Come nel caso Entry-level, nell ottica di favorire al massimo l usabilità del sistema da parte dell autotrasportatore, sarà valutato positivamente lo sviluppo di interazioni vocali da parte dell applicazione proposta, sia in termini di comunicazione verso l autotrasportatore che la comprensione di comandi verso l apparato. Sarà valutato positivamente l utilizzo del medesimo standard di comunicazione con la PLN dell Applicazione Mobile (JSON su HTTPS). Alternativamente, la fornitura deve includere la realizzazione del Front End per la gestione della comunicazione con le OBU dalla PLN mediante lo sviluppo del modulo J2EE da integrare nella piattaforma secondo le specifiche che verranno rese disponibili da UIRNet Soluzione High-Level: OBU evoluta + TouchScreen La soluzione High-Level prevede l adozione di un unico terminale compatto tecnologicamente avanzato (OBU evoluta), interamente integrato con il CAN BUS e/o con sistemi di sensoristica di bordo, per la localizzazione dei mezzi, per la trasmissione e la comunicazione e per garantire, attraverso un interfaccia evoluta, all autotrasportatore di usufruire in mobilità dei servizi della PLN. Dovrà essere un terminale ergonomico e funzionale, con un display a colori, che consenta una leggibilità ottimale in qualunque condizione di luce ambientale, di tipo touch-screen, preferibilmente con dei pulsanti di azionamento rapido configurabili da sistema. L OBU evoluta deve presentare almeno i seguenti requisiti: essere robusta e essere omologata CE (Automotive) per consentire l utilizzo anche in situazioni ambientali difficili e l installazione in zone del veicolo soggette a forti sollecitazioni e temperature elevate; avere gli ingressi/uscite protetti da inversioni di polarità e cortocircuiti; avere le connessioni resistenti al distacco accidentale; avere un funzionamento a basso consumo con sistema di back-up dei dati in caso di improvvisa assenza di alimentazione da parte del veicolo; avere un modem per la connettività GPRS/UMTS; avere porte digitali, analogiche e seriali (ad es. RS232 e RS485) e USB; essere dotato delle interfacce comunemente utilizzate nei veicoli di trasporto quali il CAN BUS. L invio dei dati del CAN BUS alla PLN deve essere configurabile; funzionare con un range esteso di tensione di alimentazione per essere installato in qualsiasi tipo di veicolo, senza l'esigenza di utilizzare convertitori; avere dimensioni e peso contenuti; essere strutturata in maniera modulare per poter aggiungere connettività o moduli di futura realizzazione; Pag. 14/42

15 prevedere una black-box di tipo rugged cuore del sistema su cui convergono i dispositivi di localizzazione, trasmissione e comunicazione verso l esterno; prevedere tutte le funzionalità disponibili nella soluzione Middle Level; essere preferibilmente equipaggiata con sistema operativo Android; prevedere un interfaccia utente realizzata con display TouchScreen di dimensioni adeguate all uso (non inferiore a 4 pollici) da posizionare nell abitacolo. In assenza di segnale di connessione, il sistema di bordo dovrà memorizzare gli eventi nella propria memoria interna per trasmetterli successivamente al ripristino della connessione. L OBU evoluta non deve creare interferenze con i dispositivi elettrici/elettronici ai quali sarà connesso a bordo, ne deve essere da quest ultimi condizionato (quadro accensione, alimentazione, odometro, sensori apertura/chiusura porte, eventuale sistema gestione sensoristica di bordo ecc.). Deve essere possibile gestire da remoto il ripristino e l'aggiornamento dell'intero sistema in qualsiasi momento, dalle applicazioni utente fino al sistema operativo completo e a tutti i firmware di cui è dotato il Terminale evoluto. Architettura Il requisito minimo per la soluzione High Level è di implementare tutte le funzionalità della soluzione Middle Level (Smartphone + App - OBU integrate). In particolare, oltre alle funzionalità della Middle Level, saranno considerate indispensabili: Gestione anagrafica dell autotrasportatore / azienda; Localizzazione veicolo attraverso GPS (eventualmente compatibile con altri sistemi di posizionamento EGNOS/GALILEO/GLONASS); Scambio informazioni con la PLN attraverso modulo rete mobile GPRS / UMTS; Presenza di un interfaccia utente basata su display TouchScreen di dimensioni sufficienti alla interazione con l autotrasportatore. Saranno positivamente valutate proposte tecniche che rappresentino ulteriori evoluzioni delle soluzioni proposte. Per la OBU evoluta, ad esempio, particolare rilevanza sarà assegnata alla capacità di gestione della missione e degli eventi a cui è soggetto il mezzo in maggiore autonomia rispetto all intervento dell autotrasportatore e la possibilità di implementare un sistema di navigazione base open source, che fornisca una guida visuale delle operazioni legate alla missione attuale e consenta l interazione con i servizi della PLN ad esempio in termini di: inserimento/cancellazione POI; indicazioni riguardo i nodi logistici di arrivo/partenza; indicazioni grafiche legate ad avvisi di eventi inattesi sulla viabilità; ecc. In particolare, rispetto al precedente scenario, saranno considerate gradite integrazioni: Interfaccia utente di dimensioni non inferiori a 5 ; Pag. 15/42

16 Capacità di elaborazione e velocità del processore sull apparato sufficiente a garantire una gestione grafica fluida dell interfaccia; Sviluppo on-board di sistema di navigazione residente sul terminale basato su codice open-source in grado di interagire con la PLN e basato su cartografia compatibile con quella Tele Atlas in uso nella Piattaforma; Sviluppo di un algoritmo con sufficiente intelligenza per gestire in autonomia eventi imprevisti legati a viabilità o discrepanze sostanziali rispetto agli ETA (Estimated Time of Arrival) legati ai singoli POI o alle destinazioni programmate; Rilascio di dispositivi evoluti per la scansione e stampa dei documenti a bordo (eventualmente connessi al terminale evoluto con tecnologia wireless); Rilascio di funzionalità per inviare ad un autotrasportatore (o gruppi di autotrasportatori/flotte) in cabina dei contenuti (ad es. file audio, video, pdf per comunicazioni critiche o formazione in autoapprendimento); Rilascio di Docking Station connessa direttamente al veicolo con tutti i cavi e le connessioni necessarie. Tale soluzione consentirebbe all unità display di essere facilmente rimossa e posta in sicurezza per evitare eventuali furti o danneggiamenti mentre l autotrasportatore non è all'interno del veicolo. Tale unità deve comunque poter essere bloccata alla docking station, rendendola fissa non rimovibile. L'unità display e la docking station devono essere accoppiati e legati sia a livello software sia a livello hardware cosicché ogni display possa funzionare solamente con la propria docking station; Interazione tra autotrasportatore e apparato pensata con filosofia di interfaccia a guida vocale, nell ottica della minima invasività dal sistema alla mansione della guida, sviluppando anche l aspetto del comando vocale per le funzionalità più importanti Requisiti tecnologici Requisiti sui componenti software La realizzazione delle componenti software legate alle App multipiattaforma da sviluppare, dovrà preferibilmente essere basata su software open source; il Proponente può in ogni caso avvalersi di applicazioni e componenti esistenti qualora questo determinasse economie di tempo e/o risorse salvaguardando la realizzazione delle funzionalità richieste e garantendo comunque la massima flessibilità per eventuali sviluppi futuri. Tutti i componenti software di mercato eventualmente utilizzati per la realizzazione del software devono essere acquistati e intestati a UIRNet Spa. Per quanto riguarda lo sviluppo del software di gestione della OBU proprietaria, si tratterà principalmente di realizzare un firmware ad-hoc che gestisca la periferica di comunicazione GSM/GPRS e il modulo GPS con una logica di trasmissione informazioni periodica o su richiesta. L eventuale integrazione Pag. 16/42

17 di sensoristica base e interfaccia CAN BUS dovrà essere gestita attraverso un modulo software di pura lettura delle informazioni e trasmissione delle stesse via modulo comunicazione. Sarà richiesto di proporre un architettura di sistema, una mappa di funzionalità integrabili e gestibili in modo concorrente, un interfaccia utente caratterizzata da usabilità e completezza. Le interfacce al sistema (sia OBU che smartphone) devono essere progettate in ottica SOA. Requisiti di infrastruttura E richiesto che tutte le applicazioni sviluppate siano compliant con le caratteristiche sviluppate su piattaforma UIRNet per la comunicazione con dispositivi mobile. La comunicazione con la PLN deve avvenire su canale HTTPS con scambio di messaggi JSON e sfruttando i Web Services che la Piattaforma espone secondo l Interface Control Document che sarà fornito da UIRNet. La cartografia utilizzata per tutte le funzioni dell App deve essere compatibile con quella Teleatlas adottata come standard dalla PLN. Saranno valutate positivamente eventuali integrazioni della cartografia con altri layer (ad es. Truck Attributes, Speed Profiles, ecc ) utili alla determinazione del percorso ottimale. Requisiti di scalabilità Viene richiesto che il sistema sia realizzato fin dalla fase di progettazione per essere scalabile verticalmente: mediante software che possa agevolarsi di incrementi di CPU e RAM sugli smartphone a venire e sui terminali mobili avanzati che possono subire modifiche a livello hardware nel corso della naturale evoluzione tecnica. Sarà altresì importante prevedere una adattabilità ed evoluzione del software a seguito delle progressive release sviluppate sulle piattaforme mobile proposte (Android / IOS / Phone7 / Blackberry). Il Proponente sarà chiamato ad aggiornare e mantenere la compatibilità dell applicazione con tutti i futuri rilasci da parte dei produttori. Requisiti di integrazione applicativa/funzionale Come anticipato nei capitoli precedenti, il Proponente dovrà integrare tutte le applicazioni e i moduli/servizi proposti e realizzati con la Piattaforma Logistica Nazionale UIRNet (PLN). Tale integrazione dovrà essere realizzata sfruttando i canali di comunicazione messi a disposizione dalla PLN (JSON over https, Web Service, ecc.). Inoltre il Proponente deve garantire la piena compatibilità e integrazione della realizzazione con i servizi di connettività che UIRNet ha aggiudicato mediante la gara per l affidamento di concessione di servizi di connettività per l utilizzo della Piattaforma Logistica Nazionale relativamente ad APN, SIM dati, SIM M2M e OBU. Pag. 17/42

18 Requisiti di consistenza delle interfacce utente: "look & feel" Il Proponente dovrà garantire una realizzazione consistente per tutte le interfacce utente nel look & feel dell iniziativa UIRNet. In particolare le interfacce su App e su OBU evoluta dovranno avere un familyfeeling comune tra loro e con l approccio al portale UIRNet. Le realizzazioni devono essere fornite utilizzando un approccio multilingua con preferenza per la capacità dell applicazione di auto-setting in base alla lingua attualmente impostata nello smartphone. Gli applicativi devono essere consegnati al minimo nelle lingue italiano ed inglese (prima consegna). Viene sottolineata l importanza della facilità d uso delle interfacce utente (Usabilità): tutti i sistemi forniti dovranno avere interfacce utente con look and feel similari e similare assistenza all utente (es. tooltip, help in linea, ecc.); tutti i sistemi sviluppati dovranno presentare una sintassi dell interfaccia utente facile da imparare e ricordare (uniformità negli stili dei controlli, pulsanti, modo d uso dei tab, delle finestre di ricerca, ecc.). Requisiti di sicurezza Viene richiesto che il sistema fornito sia dotato di tutte le soluzioni in grado di garantire un adeguato livello di sicurezza. Le funzioni di sicurezza dovranno prevenire accessi non autorizzati ai servizi della piattaforma UIRNet. Dovranno, dunque, essere progettate e realizzate opportune soluzioni atte ad assicurare i seguenti requisiti di carattere generale: Identificazione ed Autenticazione: verifica dell identità allo scopo di prevenire accessi non autorizzati al sistema. Autorizzazione: controlla quale sistema, informazione e applicazione può essere data ad un utente in base alle sue autorizzazioni su CRM. Integrità: assicura che sia i dati presenti negli archivi sia quelli che transitano sulla rete non vengano cambiati o compromessi da manipolazioni non autorizzate. In generale, la fornitura dovrà essere adeguata alle specifiche di sicurezza di UIRNet. 2.4 SERVIZI DI SUPPORTO Lo sviluppo degli aspetti software (applicazioni mobile e firmware OBU) e di quelli hardware (OBU base e avanzata) descritti in precedenza sono uno degli aspetti componenti il pacchetto oggetto del rilascio finale. L aspetto complementare è costituito dalla totalità dei servizi legati in modo indissolubile ai terminali, ossia il supporto che dovrà essere predisposto verso gli utilizzatori delle Applicazioni mobili, l installazione dei terminali mobili (OBU o terminali evoluti) a bordo dei mezzi, la garanzia di un efficiente opera di assistenza guasti e manutenzione apparati. Pag. 18/42

19 Saranno positivamente valutate le soluzioni che prevedranno una presenza e capillarità quanto maggiore possibile sul territorio Nazionale (secondo le macrozone individuate in precedenza) dei servizi di installazione, assistenza e manutenzione da offrire al cliente finale. Ciascun Proponente sarà invitato a indicare e proporre la propria strategia di intervento sulle aree di interesse, esplicitando come strutturare il team di lavoro dedicato all installazione e manutenzione on-site. Tali interventi dovranno venire incontro alle necessità degli operatori logistici presenti nella zona di interesse e coinvolti nella fase di acquisizione dei sistemi in oggetto. Sarà valutata positivamente la proposta più completa e flessibile. La fase di installazione apparati di bordo dovrà essere gestita nel modo più efficiente possibile, al fine di limitare il disagio e non compromettere le attività del cliente o operatore logistico bloccando il mezzo per un periodo troppo lungo e possibilmente approfittando degli interventi manutentivi programmati dall operatore. Tale attività dovrà esplicitamente figurare nei requisiti organizzativi richiesti alle ditte partecipanti e la proposta realizzativa sarà importante parametro di valutazione della proposta. UIRNet è in fase di definizione e progettazione del proprio Sistema di Service Management. Premesso ciò, il Proponente, pur mantenendo i propri sistemi di Service Management, deve rendersi disponibile a tutte le implementazioni necessarie sugli stessi, tali da garantire l integrazione con quelli di UIRNet o fornitore successivamente indicato. Tutto ciò a garanzia della tracciabilità ed il controllo dei tempi di esecuzione relativamente agli interventi effettuati o da effettuare, siano essi di natura ordinaria (installazione/dismissione OBU, ecc.) o straordinaria (Incident e Problem Management) Help Desk di secondo livello Il servizio di supporto e assistenza, che il Proponente si impegna ad offrire durante tutto il periodo di sperimentazione dei servizi della PLN, deve configurarsi come un Help Desk di secondo livello integrato con il Sistema di Service Management UIRNet. L integrazione necessaria al fine di mantenere la tracciabilità dei ticket, degli incidenti, ecc. dovrà avvenire o per mezzo di esposizione di Web Service o altre soluzioni tecnologiche atte allo scopo. Tale soluzione consente l esternalizzazione del servizio per le soluzioni mobili della fornitura ad una struttura dedicata (che potrebbe essere anche lontana geograficamente). L Help Desk richiesto deve essere raggiungibile attraverso il canale telefonico del Contact Center UIRNet che fornisce un punto di contatto per tutti gli utenti dei servizi della PLN, e sarà demandato dei compiti di assistere gli utilizzatori in tutto quanto riguarderà l utilizzo delle soluzioni mobili oggetto di questa fornitura connesse alla PLN. Per quanto attiene alle modalità di accesso ai servizi, l Help Desk di secondo livello verrà attivato e interagirà con l Help Desk di primo livello gestito da UIRNet per mezzo dell integrazione sopracitata. Pag. 19/42

20 La gestione degli interventi e la loro rendicontazione dovranno essere effettuati tramite sistemi automatizzati (ad es. Trouble ticketing; Facility management; Reporting e statistiche ecc.) integrati con il Sistema di Service Management UIRNet. I servizi di cui dovrà farsi carico il team di assistenza e l Help Desk di secondo livello, al fine di mantenere in piena efficienza i servizi in mobilità, dovranno almeno riguardare i seguenti temi: Installazione delle OBU base e evolute; Installazione e utilizzo di applicazioni mobili su smartphone; Addestramento all utilizzo del sistema mobile per usufruire in mobilità dei servizi della PLN; Difficoltà / impossibilità di effettuare il login dall applicazione ai servizi della PLN UIRNet; Correzione di anomalie anagrafiche sulle schede operatore/cliente; Interventi di manutenzione di primo livello sulle OBU (riavvio o reset sistema); Interventi di pianificazione su difetto/malfunzionamento delle soluzioni mobili; Assegnazione delle richieste al servizio di assistenza tecnica e manutenzione; Tutto quanto concerne la fruizione dei servizi attraverso soluzione mobili. L Help Desk di 2 livello, che affronta i problemi non risolti al 1 livello, assegnando una priorità e smistandoli secondo la tipologia alle sue eventuali sottounità, può coinvolgere se necessario l'assistenza on site, i fornitori, le officine mobili, ecc. Tutti i dati gestiti devono essere resi disponibili a UIRNet in modalità WEB. Le caratteristiche base richieste al team di assistenza e all Help Desk di secondo livello sono: Preparazione del personale attraverso formazione verticale sulle problematiche relative al funzionamento della piattaforma UIRNet (relativamente a quanto consentito dall App); Preparazione del personale riguardo problematiche generali legate all utilizzo degli smartphone; Preparazione del personale del Contact Center UIRNet su problematiche generali di gestione relative alle soluzioni mobili della fornitura e redazione della relativa documentazione di problem solving per detto livello di assistenza; Reperibilità del Help Desk di secondo livello in orari quanto più possibile ampi e flessibili; Velocità di impegno della linea da parte dell utente; Numeri di utenti contemporanei gestiti (possibile differenziare tra fasce orarie di punta rispetto a fasce orarie meno rilevanti) / tempo di attesa medio; Operatività minima garantita in grado di soddisfare un numero di utenti / chiamate contemporanee accettabile (sarà valutata la proposta tecnica più affidabile). Pag. 20/42

E la versione family della più nota BlackBox Drive Professional

E la versione family della più nota BlackBox Drive Professional E la versione family della più nota BlackBox Drive Professional Il dispositivo installato a bordo del veicolo è lo stesso e, conseguentemente, supporta tutte le necessità primarie relative al parco veicoli

Dettagli

LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO DEI PADRONCINI

LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO DEI PADRONCINI LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO DEI PADRONCINI Esigenza Numerose aziende che operano nel settore della logistica e dei trasporti in conto terzi, nonché le aziende di produzione, che hanno la necessità di

Dettagli

BlackBox Drive Insurance è una Soluzione progettata e realizzata per dare piena risposta all esigenze evidenziate dal Governo italiano con il Decreto

BlackBox Drive Insurance è una Soluzione progettata e realizzata per dare piena risposta all esigenze evidenziate dal Governo italiano con il Decreto BlackBox Drive Insurance è una Soluzione progettata e realizzata per dare piena risposta all esigenze evidenziate dal Governo italiano con il Decreto Legge del 24/01/2012 in merito all allineamento dei

Dettagli

COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA

COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA Esigenza Con riferimento al Decreto Ministeriale 290 dell 1 dicembre 2010, fanno parte dei servizi svolti dagli Istituti di Vigilanza le seguenti attività: servizio

Dettagli

La soluzione professionale per la Gestione Flotte via Web

La soluzione professionale per la Gestione Flotte via Web La soluzione professionale per la Gestione Flotte via Web Marzo 2010 Cefin Systems Italia S.r.l La soluzione professionale per la Gestione Flotte via Web La soluzione per ogni settore della mobilità Architettura

Dettagli

La Piattaforma Logistica Nazionale: I macroservizi offerti agli operatori nazionali della logistica e strategie future

La Piattaforma Logistica Nazionale: I macroservizi offerti agli operatori nazionali della logistica e strategie future La Piattaforma Logistica Nazionale: I macroservizi offerti agli operatori nazionali della logistica e strategie future 0 UIRNet vuole migliorare il sistema logistico perseguendo l integrazione info-telematica

Dettagli

La Piattaforma Logistica Nazionale I servizi e lo stato della realizzazione

La Piattaforma Logistica Nazionale I servizi e lo stato della realizzazione La Piattaforma Logistica Nazionale I servizi e lo stato della realizzazione Torino, 28 marzo 2012 0 UIRNet, come soggetto attuatore del MIT, sta realizzando l ITS nazionale di riferimento per il trasporto

Dettagli

MERLOMOBILITY - IT MERLOMOBILITY. Tutto sotto controllo. Costruttori di fiducia.

MERLOMOBILITY - IT MERLOMOBILITY. Tutto sotto controllo. Costruttori di fiducia. MERLOMOBILITY - IT MERLOMOBILITY Tutto sotto controllo. Costruttori di fiducia. MerloMobility l infomobilità del Gruppo Merlo. MerloMobility controllo totale. MerloMobility offre vantaggi in esclusiva

Dettagli

Specifiche di Integrazione della Piattaforma Logistica Nazionale (PLN) con altri Sistemi Informativi (SI) Web Service Interfaces. Guida semplificata

Specifiche di Integrazione della Piattaforma Logistica Nazionale (PLN) con altri Sistemi Informativi (SI) Web Service Interfaces. Guida semplificata Specifiche di Integrazione della Piattaforma Logistica Nazionale (PLN) con altri Sistemi Informativi (SI) Web Service Interfaces Guida semplificata Sommario 1 Introduzione... 2 1.1 Scopo... 2 1 Modalità

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina

Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina Sistema Informativo della Città dei Saperi. Piattaforma di gestione dell informazione turistica, informazione interattiva

Dettagli

FLEET MANAGEMENT / GESTIONE FLOTTE

FLEET MANAGEMENT / GESTIONE FLOTTE FLEET MANAGEMENT / GESTIONE FLOTTE Il sistema proposto consente di erogare un insieme di servizi di logistica basati sulla capacità di stabilire comunicazioni bidirezionali tra una Centrale Operativa ed

Dettagli

SISTEMA DI TELECONTROLLO PER LA GESTIONE DELLA FLOTTA

SISTEMA DI TELECONTROLLO PER LA GESTIONE DELLA FLOTTA SISTEMA DI TELECONTROLLO PER LA GESTIONE DELLA FLOTTA INTRODUZIONE Al fine di migliorare il servizio di trasporto pubblico è necessario dotarsi di sistemi tecnologici avanzati di supporto alla gestione

Dettagli

Progetto DESTINATION

Progetto DESTINATION CONFERENZA FINALE Progetto DESTINATION TORINO 5 FEBBRAIO 2014 UNA RETE PER IL MONITORAGGIO DEL TRASPORTO DELLE MERCI PERICOLOSE SU STRADA Fabio Borghetti Politecnico di Milano Luca Bonura 5T S.r.l. I collaboratori

Dettagli

Nuove soluzioni per la mobilitàurbana

Nuove soluzioni per la mobilitàurbana Nuove soluzioni per la mobilitàurbana I-BUS : Piattaforma di gestione flotte BUS Turistici Firenze 20/04/2012 Agenda Presentazione Autostrade Tech Autostrade Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

Assistenza e manutenzione di impianti

Assistenza e manutenzione di impianti Assistenza e manutenzione di impianti Scenario Con l espressione assistenza e manutenzione di impianti intendiamo l insieme delle attività rivolte al controllo costante degli impianti e ai lavori di riparazione

Dettagli

La nostra proposta per il trasporto internazionale.

La nostra proposta per il trasporto internazionale. pagina 1 di 6 La nostra proposta per il trasporto internazionale. Movendo Srl. Movendo Srl è specificamente orientata all'erogazione di servizi per la gestione delle risorse mobili (Mobile Resources Management).

Dettagli

1. ASSISTENZA ALL'AVVIO IN ESERCIZIO DEL SISTEMA... 3 2. ADDESTRAMENTO DEGLI UTENTI DEL SISTEMA... 4 3. ASSISTENZA TECNICA IN GARANZIA...

1. ASSISTENZA ALL'AVVIO IN ESERCIZIO DEL SISTEMA... 3 2. ADDESTRAMENTO DEGLI UTENTI DEL SISTEMA... 4 3. ASSISTENZA TECNICA IN GARANZIA... INDICE 1. ASSISTENZA ALL'AVVIO IN ESERCIZIO DEL SISTEMA... 3 2. ADDESTRAMENTO DEGLI UTENTI DEL SISTEMA... 4 3. ASSISTENZA TECNICA IN GARANZIA... 6 3.1. SERVICE LEVEL AGREEMENT... 7 3.2. PRESCRIZIONI DEL

Dettagli

Approfondimenti tecnici su framework v6.3

Approfondimenti tecnici su framework v6.3 Sito http://www.icu.fitb.eu/ pagina 1 I.C.U. "I See You" Sito...1 Cosa è...3 Cosa fa...3 Alcune funzionalità Base:...3 Alcune funzionalità Avanzate:...3 Personalizzazioni...3 Elenco Moduli base...4 Elenco

Dettagli

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A.

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A. Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 pag. 1 di 12 Revisione Data Motivo Revisione Redatto da Approvato da 1.0 03/10/2009 Emissione Andrea

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

Microdata MICRO-TPLFLEETMON. Localizzazione satellitare e gestione della flotta veicoli

Microdata MICRO-TPLFLEETMON. Localizzazione satellitare e gestione della flotta veicoli Microdata MICRO-TPLFLEETMON Localizzazione satellitare e gestione della flotta veicoli Microdata S.r.l. Software, Servizi & Soluzioni Società soggetta a direzione e coordinamento da parte di EmiHolding

Dettagli

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011 La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech Torino 16/11/2011 Agenda Presentazione Autostrade // Tech Autostrade // Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici e la mobilità urbana Prospettive a livello nazionale

Dettagli

LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO NEL TRASPORTO MERCI

LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO NEL TRASPORTO MERCI LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO NEL TRASPORTO MERCI Esigenza Le aziende che operano nel settore della logistica e dei trasporti per conto terzi, nonché le aziende di produzione, che provvedono all approvvigionamento

Dettagli

maggio 2013 Elevend srl Pag. 1/25

maggio 2013 Elevend srl Pag. 1/25 maggio 2013 Elevend srl Pag. 1/25 Che cos è V-Lite? V-Lite è un sistema di telemetria che permette di raccogliere i dati EVADTS dai Distributori Automatici in due modalità: Real Time: con gateway GPRS

Dettagli

L apporto della micro-geolocalizzazione nell operatività dei sistemi di telecontrollo. Fabien RIGAUD ARC Informatique

L apporto della micro-geolocalizzazione nell operatività dei sistemi di telecontrollo. Fabien RIGAUD ARC Informatique L apporto della micro-geolocalizzazione nell operatività dei sistemi di telecontrollo Fabien RIGAUD ARC Informatique Telecontrollo Made in Italy: a step forward for a better life, Milano 29-30 settembre

Dettagli

Caratteristiche Applicabilità. Piattaforma Logistica

Caratteristiche Applicabilità. Piattaforma Logistica Caratteristiche Applicabilità Piattaforma Logistica Versione 2.0-2011 Azioni semplici o strutturate Risorse umane e materiali Tempi e Luoghi La Piattaforma WOLT è una soluzione progettata per rispondere

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

MANUALE Freight Taxi

MANUALE Freight Taxi MANUALE Freight Taxi UIRNet_USG_FT_REV_B Codice Revisione Data UEJ4DDS10007_LJ4A686DDS11 1 21-02-2013 UIRNet S.p.A. Via F. Crispi 115, 00187 - Roma (IT) contactcenter@uirnet.it www.uirnet.it INDICE 1 Introduzione...

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE

Dettagli

Manuale d uso Mobile App Meta Trak

Manuale d uso Mobile App Meta Trak Manuale d uso Mobile App Meta Trak disponibile per ios/android/windows Phone 5040331200 Gentile Cliente, grazie per aver scelto un prodotto Meta Trak. SUPERALARM è un dispositivo che consente all utilizzatore

Dettagli

Sistemi di monitoraggio e localizzazione

Sistemi di monitoraggio e localizzazione PTA-DESTINATION Workshop Il rischio da trasporto di merci pericolose su strada Strumenti per conoscerlo e gestirlo Torino, 23 novembre 2015 Sistemi di monitoraggio e localizzazione Cruscotto di reportistica

Dettagli

Un tecnico in locale macchina. SEMPRE

Un tecnico in locale macchina. SEMPRE Un tecnico in locale macchina. SEMPRE INTERNET & WELIFT WEB SERVER Desktop, Notebook, Tablet, Smartphone dotati Browser Web compatibile MONITORAGGIO DA REMOTO Accesso stato impianto H24 Esecuzione di telecomandi

Dettagli

1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE

1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE 1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE 1.1 Introduzione Il sistema informatico gestionale, che dovrà essere fornito insieme ai magazzini automatizzati (d ora in avanti Sistema Informatico o semplicemente Sistema),

Dettagli

FindMyStuff. Soluzioni Aziendali

FindMyStuff. Soluzioni Aziendali FindMyStuff by SPECTRADOME Soluzioni Aziendali La nostra gamma di prodotti e sistemi per la localizzazione satellitare si rivolge anche ai professionisti: per qualunque esigenza aziendale, abbiamo una

Dettagli

Sicurezza dei processi interni e dei servizi ai clienti in un azienda always on

Sicurezza dei processi interni e dei servizi ai clienti in un azienda always on giugno 05 1 Prevenzione Italia: Roma 17 giugno Sicurezza dei processi interni e dei servizi ai clienti in un azienda always on Sommario Cos è la sicurezza delle informazioni? Perché è necessaria una metodologia?

Dettagli

TITAN COLLAUDO DEL PRODOTTO

TITAN COLLAUDO DEL PRODOTTO MOBISAT - SISTEMI DI PROTEZIONE SATELLITARE TITAN COLLAUDO DEL PRODOTTO INDICE 1. COLLAUDARE IL PRODOTTO 2. OTTENERE UNA POSIZIONE GPS 3. OTTENERE LO STATO DEGLI I/O 4. BLOCCO AVVIAMENTO 5. IMMOBILIZER

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI Premessa In generale i servizi di un Full Service Provider sono più o meno paragonabili. Qui di seguito viene descritto il servizio di Firewalling specifico di un fornitore ma di contenuto assolutamente

Dettagli

MANUALE OPERATIVO DELL APPLICATIVO WEB

MANUALE OPERATIVO DELL APPLICATIVO WEB MANUALE OPERATIVO DELL APPLICATIVO WEB Introduzione L applicativo web si pone come obiettivo quello di fornire all utilizzatore uno strumento che, partendo dall analisi dei dati forniti dai veicoli, permette

Dettagli

SMS Supervisor Management System

SMS Supervisor Management System www.brccompressors.it www.brcfuelmaker.it SMS Supervisor Management System SMS: Sistema di Supervisione e Controllo degli impianti di erogazione metano. Totalmente ingegnerizzato da Dresser Wayne, il sistema

Dettagli

Convegno Smart Port & Logistics. UIRNet e il Corridoio Controllato Doganale Intervento Prof. Ing. De Dominicis

Convegno Smart Port & Logistics. UIRNet e il Corridoio Controllato Doganale Intervento Prof. Ing. De Dominicis Convegno Smart Port & Logistics UIRNet e il Corridoio Controllato Doganale Intervento Prof. Ing. De Dominicis 17 Settembre 2015 0 INTERAZIONE DI SISTEMA PCS UIRNet e la Piattaforma Logistica Nazionale

Dettagli

PRINCIPIO BASE DI FUNZIONAMENTO

PRINCIPIO BASE DI FUNZIONAMENTO Il sistema di supervisione permette di analizzare e controllare l insieme dei dati dell applicazione fotovoltaica utilizzando infrastrutture informatiche standard (PC con collegamento ad Internet). Complemento

Dettagli

TMD SAFETRAILER TEXA Mobile Diagnostics for SAFETRAILER

TMD SAFETRAILER TEXA Mobile Diagnostics for SAFETRAILER TMD SAFETRAILER TEXA Mobile Diagnostics for SafeTrailer TEXA è l azienda italiana leader nella diagnosi multimarca per auto, moto e camion. I prodotti ed i servizi TEXA sono soluzioni tecnologiche in

Dettagli

Sistema per la Gestione di una Flotta di Veicoli

Sistema per la Gestione di una Flotta di Veicoli Sistema per la Gestione di una Flotta di Veicoli Documentazione Tecnica Descrizione Servizio Il sistema GESTIONE FLOTTE S-SYSTEM è nato per soddisfare tutti i quesiti, logistici e non, che scaturiscono

Dettagli

SAE J1939. PROGETTO FMS Gestione dati del Veicolo. FMS progettata da Runtek s.r.l. Codice RK.01.0010.00

SAE J1939. PROGETTO FMS Gestione dati del Veicolo. FMS progettata da Runtek s.r.l. Codice RK.01.0010.00 cod. RK.01.0010.00 PROGETTO FMS Gestione dati del Veicolo FMS progettata da Runtek s.r.l. Il prodotto elettronico così creato è in grado di trasformare i segnali digitali dell'automezzo di trasporto in

Dettagli

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici SPECIFICHE TECNICHE MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici RSPV05I1 rev.01 0909 (Descrizione) Il sistema di telegestione telecontrollo

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE TECNOLOGIE PER L INNOVAZIONE Ufficio Integrazione Applicativa

DIREZIONE CENTRALE TECNOLOGIE PER L INNOVAZIONE Ufficio Integrazione Applicativa Protocollo: 70372/RU Roma, 24 giugno 2013 Rif.: Allegati: Alle Direzioni Regionali ed Interregionali delle Dogane Alle Direzioni Provinciali di Trento e di Bolzano Al Servizio Processi Automatizzati -

Dettagli

Ferrara, 05/10/2015 Offerta N.2015-10-05-1530

Ferrara, 05/10/2015 Offerta N.2015-10-05-1530 Ferrara, 05/10/2015 Offerta N.2015-10-05-1530 Alla c.a. Aziende Associate: FAI TRASPOTO PERSONE Via Padova, 11 25125 Brescia Oggetto: Nostra migliore offerta per il servizio di localizzazione satellitare

Dettagli

Vodafone Device Manager. La soluzione Vodafone per gestire Smartphone e Tablet aziendali in modo semplice e sicuro

Vodafone Device Manager. La soluzione Vodafone per gestire Smartphone e Tablet aziendali in modo semplice e sicuro La soluzione Vodafone per gestire Smartphone e Tablet aziendali in modo semplice e sicuro In un mondo in cui sempre più dipendenti usano smartphone e tablet per accedere ai dati aziendali, è fondamentale

Dettagli

La protezione intelligente.

La protezione intelligente. cantiani.com La protezione intelligente. Dal privato alla grande azienda. Italia srl Via XXV Aprile 9 20875 Burago di Molgora (MB) tel. 039 625161 Fax 039 62516323 info@guardoneitalia.it www.guardoneitalia.it

Dettagli

centrale di allarme VERSA Plus

centrale di allarme VERSA Plus centrale di allarme VERSA Plus sicurezza, funzionalità, comfort www.satel-italia.it VERSA Plus sicurezza e semplicità d uso controllo remoto Soluzione conveniente e di facile installazione centrale con

Dettagli

Via F. Bulgherini 1 25020 FLERO (BS) Tel. 030/2563480 Fax. 030/2563470 Via Verdi, 70-20038 SEREGNO (MI) Tel. 0362/237874 P.IVA 03248470175 Cap. Soc.

Via F. Bulgherini 1 25020 FLERO (BS) Tel. 030/2563480 Fax. 030/2563470 Via Verdi, 70-20038 SEREGNO (MI) Tel. 0362/237874 P.IVA 03248470175 Cap. Soc. AS/400 STAMPANTI SERVER WINDOWS WORKSTATIONS MATERIALI DI CONSUMO SERVER LINUX CORSI DI FORMAZIONE CHI SIAMO Solution Line è una società di consulenza composta da professionisti di pluriennale esperienza,

Dettagli

LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P.

LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P. LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P. Maggio 2002 Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO PER IL RILIEVO DELLE CARATTERISTICHE GEOMETRICHE, DELL ARREDO STRADALE E DELLO STATO DI AMMALORAMENTO DELLA VIABILITA COMUNALE.

SISTEMA INTEGRATO PER IL RILIEVO DELLE CARATTERISTICHE GEOMETRICHE, DELL ARREDO STRADALE E DELLO STATO DI AMMALORAMENTO DELLA VIABILITA COMUNALE. SISTEMA INTEGRATO PER IL RILIEVO DELLE CARATTERISTICHE GEOMETRICHE, DELL ARREDO STRADALE E DELLO STATO DI AMMALORAMENTO DELLA VIABILITA COMUNALE. 5 febbraio 2010 1 Esigenze del cliente Per la gestione

Dettagli

Supporto alla guida per l AUTISTA. Miglioramento dell efficienza per il GESTORE FLOTTE

Supporto alla guida per l AUTISTA. Miglioramento dell efficienza per il GESTORE FLOTTE H I - T E C H N O L O G Y A N D T E L E M A T I C S L I N N O V A Z I O N E A L S E R V I Z I O D E L L E F F I C I E N Z A, D E L L A S I C U R E Z Z A E D E L C O M F O R T Dalla collaborazione tra IVECO

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DEL PAGAMENTO ELETTRONICO DEI SERVIZI DI MOBILITÀ

LE NUOVE FRONTIERE DEL PAGAMENTO ELETTRONICO DEI SERVIZI DI MOBILITÀ LE NUOVE FRONTIERE DEL PAGAMENTO ELETTRONICO DEI SERVIZI DI MOBILITÀ Lo sviluppo del sistema Telepass nell ambito dei servizi urbani di mobilità Ing. Mirco Galvan Responsabile Marketing e Vendite Sistemi

Dettagli

La nostra proposta per il settore ecologia.

La nostra proposta per il settore ecologia. pagina 1 di 10 La nostra proposta per il settore ecologia. Movendo Srl Movendo srl è un'azienda specificamente orientata all'erogazione di servizi per la gestione delle risorse mobili (Mobile Resources

Dettagli

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1)

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1) COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Via Livorno, 4-30034 Mira (Ve) - Tel. 041/56.28.362 - Fax 041/42.47.77 Indirizzo Internet: www.comune.mira.ve.it - PEC: comune.mira.ve@pecveneto.it Settore Servizi al

Dettagli

PTA Azione 6 PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità

PTA Azione 6 PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità PTA Azione 6 PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità Luca Grimaldi e Mauro Prevostini Ente Regionale per i Servizi all Agricoltura e alle Foreste Dipartimento

Dettagli

SCADA: struttura modulare

SCADA: struttura modulare Sistemi per il controllo di supervisione e l acquisizione dati o (Supervisory Control And Data Acquisition) Sistema informatico di misura e controllo distribuito per il monitoraggio di processi fisici

Dettagli

Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi

Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi 1 Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi on line Lotto 4 - ID 1403 Roma, 11 aprile 2016 2 Indice 1. Servizi disponibili 2. Progettazione, Sviluppo, MEV di portali, siti e applicazioni web

Dettagli

Piattaforma informatica per il booking online delle strutture ricettive. Allegato tecnico al Capitolato d'appalto

Piattaforma informatica per il booking online delle strutture ricettive. Allegato tecnico al Capitolato d'appalto Piattaforma informatica per il booking online delle strutture ricettive Allegato tecnico al Capitolato d'appalto 06 luglio 2009 Piattaforma informatica per il booking online delle strutture ricettive Specifiche

Dettagli

Ph@ses 3003. Sistema informativo di fabbrica 1/12

Ph@ses 3003. Sistema informativo di fabbrica 1/12 Ph@ses 3003 Sistema informativo di fabbrica 1/12 1 Indice 1 Indice...2 2 Introduzione...3 3 Il prodotto: Ph@ses 3003...3 4 Tecnologia...3 5 Schema logico generale di produzione...4 5.1 Layuot logico di

Dettagli

www.dtco.it La soluzione giusta per ogni flotta. Gestione efficace di veicoli, conducenti, logistica e rispetto dei requisiti di legge.

www.dtco.it La soluzione giusta per ogni flotta. Gestione efficace di veicoli, conducenti, logistica e rispetto dei requisiti di legge. www.dtco.it La soluzione giusta per ogni flotta. Gestione efficace di veicoli, conducenti, logistica e rispetto dei requisiti di legge. Il partner competente per le aziende di trasporto VDO: il partner

Dettagli

Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità

Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità Luca Grimaldi Ente Regionale per i Servizi all Agricoltura e alle Foreste Struttura azioni integrate montagna e ricerca

Dettagli

MANUALE UTENTE. Sistema di gestione, centralizzazione e supervisione degli impianti. mod. METRONET

MANUALE UTENTE. Sistema di gestione, centralizzazione e supervisione degli impianti. mod. METRONET MANUALE UTENTE Sistema di gestione, centralizzazione e supervisione degli impianti mod. METRONET 090030863 METRONET - MANUALE UTENTE - 090030863 AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente

Dettagli

COMPUTERASSIST. GESTIONE MESSAGGI ALLERTAMENTO GESTIONE NOTIFICA REPERIBILI 24h/24h INVIO FAX A LISTE DI DISTRIBUZIONE

COMPUTERASSIST. GESTIONE MESSAGGI ALLERTAMENTO GESTIONE NOTIFICA REPERIBILI 24h/24h INVIO FAX A LISTE DI DISTRIBUZIONE GESTIONE MESSAGGI ALLERTAMENTO GESTIONE NOTIFICA REPERIBILI 24h/24h INVIO FAX A LISTE DI DISTRIBUZIONE PER LE STRUTTURE DI PROTEZIONE CIVILE L evoluzione e il coinvolgimento sempre più importante delle

Dettagli

ARTIST: stato dell arte e sviluppi futuri

ARTIST: stato dell arte e sviluppi futuri DIPARTIMENTO PER LA PROGRAMMAZIONE ED IL COORDINAMENTO DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO, PER IL PERSONALE ED I SERVIZI GENERALI Direzione Generale per la Programmazione e i Programmi Europei Divisione 3 :

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE DEL SERVIZIO A CHIAMATA PER IL TPL

SISTEMA DI GESTIONE DEL SERVIZIO A CHIAMATA PER IL TPL MICRO-TPL/DRTS MICRO-TPL/DRTS E IL SISTEMA PER LA GESTIONE DI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO A CHIAMATA IN AREE URBANE ED EXTRA-URBANE. CONSENTE DI INTEGRARE O SOSTITUIRE I TRADIZIONALI SERVIZI DI LINEA

Dettagli

La soluzione. per controllare qualsiasi mezzo. www.autoroute.it www.autoroute.it www.autoroute.it www.autoroute.it www.auto

La soluzione. per controllare qualsiasi mezzo. www.autoroute.it www.autoroute.it www.autoroute.it www.autoroute.it www.auto La soluzione per controllare qualsiasi mezzo. www.autoroute.it www.autoroute.it www.autoroute.it www.autoroute.it www.auto Cosa è Autoroute? E cosa fa? Localizzazione, tracciabilità e rintracciabilità.

Dettagli

1. Introduzione. 2. Il Progetto

1. Introduzione. 2. Il Progetto 1. Introduzione Con l espressione trasporto pubblico locale intelligente si intende l uso di tecnologie a supporto della mobilità e degli spostamenti di persone. Grazie allo sviluppo di dispositivi e strumenti

Dettagli

Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City

Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City SMART CITY- VISIONE DI UN SISTEMA DI SISTEMI Ing. Massimo Povia L importanza della Logistica e della Manutenzione nel contesto

Dettagli

ALLEGATO GMR - Gestione e Manutenzione Reti

ALLEGATO GMR - Gestione e Manutenzione Reti AZIENDA OSPEDALIERA SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza - Tel. 0971-61 11 11 Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 ALLEGATO GMR - PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO

Dettagli

Geo Nav. DuniaSafe TERMINALI DI GESTIONE RONDA LOCALIZZAZIONE PROTEZIONE

Geo Nav. DuniaSafe TERMINALI DI GESTIONE RONDA LOCALIZZAZIONE PROTEZIONE DuniaSafe APPLICAZIONE DI GESTIONE PATTUGLIE SERVIZI DI RONDA CERTIFICATA SUPERVISIONE - LOCALIZZAZIONE CONTROLLO Geo Nav TERMINALI DI GESTIONE RONDA LOCALIZZAZIONE PROTEZIONE DuniaSafe Geo Nav DuniaSafe

Dettagli

Descrizione generale. Architettura del sistema

Descrizione generale. Architettura del sistema Descrizione generale Sister.Net nasce dall esigenza di avere un sistema generale di Cooperazione Applicativa tra Enti nel settore dell Informazione Geografica che consenta la realizzazione progressiva

Dettagli

GOVERNANCE TOTAL INFRASTRUCTURE

GOVERNANCE TOTAL INFRASTRUCTURE TOTAL INFRASTRUCTURE GOVERNANCE Modulo ECSM OVERVIEW IT, ver. 4.0 Pag. - 1 - APPROCCIO AL SERVIZIO Pensare all ICT come ad una materia prima acquistabile e consumabile a piacere, è oggi possibile. ECSM

Dettagli

MANUALE OPERATIVO DELL APPLICATIVO WEB

MANUALE OPERATIVO DELL APPLICATIVO WEB MANUALE OPERATIVO DELL APPLICATIVO WEB Introduzione L applicativo web si pone come obiettivo quello di fornire all utilizzatore uno strumento che, partendo dall analisi dei dati forniti dai veicoli, permette

Dettagli

KASPERSKY SECURITY FOR BUSINESS

KASPERSKY SECURITY FOR BUSINESS SECURITY FOR BUSINESS Le nostre tecnologie perfettamente interoperabili Core Select Advanced Total Gestita tramite Security Center Disponibile in una soluzione mirata Firewall Controllo Controllo Dispositivi

Dettagli

Centro Servizi e Sala Controllo

Centro Servizi e Sala Controllo Progetto SNIFF (Sensor Network Infrastructure For Factors) INFRASTRUTTURA DI SENSORI PER IL RILEVAMENTO DI INQUINANTI NELL ARIA PON RC1 [PON01_02422] Settore Ambiente e Sicurezza Comune di Crotone 1 Napoli,

Dettagli

VGI-DSS per la gestione delle emergenze e delle manutenzioni in ambito urbano

VGI-DSS per la gestione delle emergenze e delle manutenzioni in ambito urbano VGI-DSS per la gestione delle emergenze e delle manutenzioni in ambito urbano Luigi De Rosa. ENEA, luigi.derosa@enea.it Parole chiave: VGI; Emergenze urbane; smart city; sicurezza ABSTRACT Obiettivo di

Dettagli

Sistema sperimentale di monitoraggio e comunicazione per il miglioramento della sicurezza stradale in contesto montano

Sistema sperimentale di monitoraggio e comunicazione per il miglioramento della sicurezza stradale in contesto montano Sistema sperimentale di monitoraggio e comunicazione per il miglioramento della sicurezza stradale in contesto montano Seconda versione 3 dicembre 2012 Partner del progetto Fondazione per l Università

Dettagli

Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva

Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva Ing. Stefano Serra E-MAIL: stefano.serra@asppalermo.org 1 Informazioni sul documento

Dettagli

EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare

EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare Monitoraggio della mobilità attraverso la telefonia mobile EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare in partnership con e le sue sei aree: Mobilità: pianificazione e

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura... 3 2 Composizione della Fornitura... 3 2.1 Piattaforma

Dettagli

Localizzazione e intelligence antifrode per la sicurezza e la competitività delle Compagnie Assicuratrici

Localizzazione e intelligence antifrode per la sicurezza e la competitività delle Compagnie Assicuratrici Localizzazione e intelligence antifrode per la sicurezza e la competitività delle Compagnie Assicuratrici www.targadrive.com Mission Tecnologie e servizi per la geolocalizzazione e intelligence antifrode

Dettagli

Public Frequently Asked Questions

Public Frequently Asked Questions Public Frequently Asked Questions UIRNet PUB_REV_0 Codice Revisione Data UEJ4DDS10010_LJ4A686DDS14 0 19-10-2012 UIRNet S.p.A. Via F. Crispi 115, 00187 - Roma (IT) contactcenter@uirnet.it www.uirnet.it

Dettagli

UNICO 3 SYSTEM SOLUTION PEOPLE A SMART FOR SMART

UNICO 3 SYSTEM SOLUTION PEOPLE A SMART FOR SMART UNICO 3 SYSTEM A SMART SOLUTION FOR SMART PEOPLE Unicò 3 System La soluzione completa per la tua azienda Unicò 3 System è la soluzione più evoluta e completa per gestire tutti i reparti della tua azienda

Dettagli

A.I.PRO.S. ASSOCIAZIONE ITALIANA PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA

A.I.PRO.S. ASSOCIAZIONE ITALIANA PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA SOLUZIONI PER LA CENTRALIZZAZIONE GEOGRAFICA DEGLI ALLARMI IN AMBITO BANCARIO NICOLA GIRARDIN - RAIMONDO SERAFINI Siemens S.p.A. - Settore Building Technologies 1 Soluzioni per la centralizzazione geografica

Dettagli

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale INNOVARE: COSA? L IDEA Ovunque nel mondo si assiste ad un aumento della densità del traffico veicolare. Il fenomeno porta con sé un enorme

Dettagli

rdsat remote diagnostic system www.rdsat.it

rdsat remote diagnostic system www.rdsat.it remote diagnostic system chi siamo rdsat è un progetto nato dalla convergenza di due aziende che hanno unito le proprie specifiche competenze per dar vita ad un servizio unico e personalizzabile sulle

Dettagli

Project Automation S.p.a.

Project Automation S.p.a. PROJECT AUTOMATION S.P.A. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ è la denominazione assunta nel 1999 da Philips Automation S.p.a., a sua volta costituita nel 1987 rilevando dalla Divisione Industrial & ElectroAcustic

Dettagli

cin>>c8 s.r.l. Offerta Pagina 1 di 6 Offerta

cin>>c8 s.r.l. Offerta Pagina 1 di 6 Offerta Offerta Pagina 1 di 6 Offerta Indice 1 - INTRODUZIONE... 3 1.1 - OBIETTIVO DEL DOCUMENTO...3 1.2 - STRUTTURA DEL DOCUMENTO...3 1.3 - RIFERIMENTI...3 1.4 - STORIA DEL DOCUMENTO...3 2 - PREMESSA... 4 3 -

Dettagli

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Procedura ristretta n. 2/2006 per l affidamento della progettazione, realizzazione e gestione di componenti di cooperazione applicativa,

Dettagli

Manuale d uso Mobile App

Manuale d uso Mobile App Manuale d uso Mobile App disponibile per ios/android/windows Phone 5040332500 Gentile Cliente, grazie per aver scelto Honda TRAK. Honda TRAK è un sistema telematico che consente di accedere a Servizi per

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Servizio Energetico negli Edifici di Proprietà e Competenza Provinciale Periodo 2009-2014 ALLEGATO A6

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Servizio Energetico negli Edifici di Proprietà e Competenza Provinciale Periodo 2009-2014 ALLEGATO A6 ALLEGATO A6 Sistema di Telecontrollo Il sistema informatico, di proprietà ed in dotazione all Amministrazione, per la gestione degli impianti termici è il modello STR3000, prodotto da Teckna S.r.l., con

Dettagli

Innovative Fleet Management Solutions. Sistema dedicato alle specifiche esigenze dei Gestori di Flotte Aziendali

Innovative Fleet Management Solutions. Sistema dedicato alle specifiche esigenze dei Gestori di Flotte Aziendali Sistema dedicato alle specifiche esigenze dei Gestori di Flotte Aziendali Chi Siamo A fine 2012 le aziende toscane: - Proveco Srl presente da 25 anni sul mercato con sistemi informativi dedicati al mondo

Dettagli