roma nel rinascimento bibhgraja e note

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "roma nel rinascimento bibhgraja e note"

Transcript

1 roma nel rinascimento bibhgraja e note

2 SCHEDE 163 B!,& Il periodo romano fu anche segnato da un grave lutto, la morte del primogenito sedicenne Orsino il 17 gennaio Per commemorare la morte del figlio, Giovanni Lanfredini probabilmente commissionò allo scrittore apostolico Vasino Gamberia o Gamberaia un piccolo codice di raffinatissima fattura in cui su pergamena tinta in nero vennero trascritti in oro versi di compianto per la scomparsa del giovane Orsino (London, British Library, ms. Add ), alla raccolta contribuì fra gli altri il Poliziano. L'anno dopo morì anche Giovanni Lanfredini (5 gennaio 1490) e la sua morte fu accompagnata da unanime cordoglio e celebrata con un funerale solenne cui partecipò il papa con tutta la curia a testimoniare il rapporto di stima e di affetto che si era stabilito con l'ambasciatore fiorentino. 77. GEORG SCHELBERT, Der Palost uon Santi Apostoli und die Kardinalsresidenzen des 15. Jahrhunderts in Rom, Norderstedt. Books on Demand (Miinchen, ~niv. Diss., 2004), pp. 486, 165 ill. -, - ~ - L'imponente volume nel quale Georg Schelbert espone in maniera diffusa, ma completa, esaustiva ed efficace, le vicende quattrocentesche del complesso romano dei Santi Apostoli, merita tutto l'apprezzamento, per parte mia,, in primo luogo per avervi riconosciuto l'analogo slancio provato quando, venticinque anni or sono, iniziai anch'io a lavorare per la mia tesi di Dottorato sulla storia e i mutamenti della basilica dei Santi Apostoli tra Rinascimento e Barocco. Allora non solo la bibliografia moderna era molto esigua suil'argomento, ma esistevano alcuni grandi impedimenti per quei giovani ricercatori che s'intestardivano a volerne sapere di più di quello sconfinato isolato compreso tra piazza Santi Apostoli e via della Pilotta, nel quale si contano non solo la basilica e il convento adiacente sviluppato su tre corti fino a piazza deila Pilotta, ma, dal lato opposto, anche la mole misteriosa di Palazzo Colonna con i suoi due enormi cortili e il grande giardino che sale il pendio fino da sommità del Quirinale. Le prime difficoltà insormontabili che s'incontravano subito, d'inizio di ogni ricerca, erano la totale inaccessibilità di Palazzo Colonna, e di conseguenza l'impossibilità di valutare obbiettivamente gli spazi e le architetture dal punto di vista delle qualità stilistiche e della datazione; poi l'estrema ristrettezza dell'accesso d'archivio Colonna, allora custodito negli ambienti retrostanti quella che un tempo era la cappella di Bessarione d'interno della basilica, dove oggi si trova la cappella Odescalchi, accesso regolato con romanissima mala grazia da un tal monsignore, di cui si sapeva che la noia insof- ferente nell'assistere gli studiosi poteva mutare in entusiasmo partecipativo solo se gli si rimaneva graditi; in ultimo le ricerche neil'archivio del Convento dei Santi Apostoli non erano certo semplificate dal fatto che era praticamente impossibile consultare l'inventa- rio ed era necessario chiedere al frate di turno, con aria svagata, se c'era qualche filza sulla storia.de1 convento e della chiesa che valesse la pena consultare. La risposta era sempre che tutto era già stato visto e non c'era niente da aggiungere a quanto già pubblicato: ricordo che ottenni di poter avere la foto di un importante rilievo di Francesco Fontana del 1708 trafugato da un atto notarile dell'hchivio di

3 164 SCHEDE Stato di Roma solo in cambio di una traduzione dall'inglese, lingua ignota a chi mi mostrò il disegno. Tutti questi intralci, per fortuna di Schelbert, nel corso degli anni si sono molto ridotti: l'archivio Colonna è oggi a disposizione di tutti a Subiaco. l'archivio del convento ha una migliore gestione, e soprattutto lo studioso ha avuto la possibilità di girare a più riprese tra i vari corpi di Palazzo Colonna, al fine di chiarire un'evoluzione dell'insediamento 'a partire dal Quattrocento estremamente convincente. Molto uositivo è il metodo usato dall'autore nell'approccio a un tema di così ampia portata: Schelbert ha avuto il merito e la pazienza di considerare e discutere con encomiabile attenzione tutti i contributi sul tema che sono apparsi nel corso dell'ultirno ventennio. e che hanno messo in luce molti fatti artistici di rilievo, come gli scritti di Sara Magister sulla collezione di antichità di Giuliano Della Rovere, di Simonettà Isgrò sda consistenza originaria di Palazzo Colonna, di Sible De Blaauw e di chi scrive sda storia delia basilica e sul significato simbolico del suo rifacimento, e anche prese di posizione oggi criticabili, ma che nel passato hanno avuto un peso nel giudizio storico sd'argomento, come alcuni saggi di Maurizio Calvesi sulla presunta corrispondenza del complesso con il palazzo di Eleuterillide descritto nell'hypnerotomachia Poliphili, Ne consegue che la trattazione è chiara, consequenziale, pacata e mirata a giungere a un risultato individuato da una brillante cauacità di collegare fonti documentarie, archivistiche e letterarie, sempre citate impeccabilmente, con un'osservazione di prima mano dei diversi brani architettonici che compongono un mosaico tanto complesso. Le conclusioni, infi- ne, sono rese tanto più esplicite dalla presenza di una serie di grafici che dimostrano la volontà di chiarezza dello studioso nelle sue asserzioni, che da essi sono rese ancor più credibili. Per quanto attiene alla formazione del grande complesso, Schelbert vi vede il primo nucleo forte, per dir così. nella dimora bessarionea, posta sul.lato sud della basilica, dotata in origine di un probabile accesso diretto all'interno della chiesa. La successione del cardinale Pietro Riario nel 1472, cui lo zio Sisro IV Della Rovere voile assegnare la basilica e la casa che era stata di Bessarione come residenza, fu causa di un notevole ampliamento del palazzo, che tuttavia, secondo lo studioso, in origine doveva essere separato da quella che era stata la casa di Bessarione, e deve coincidere con quello che oggi è il nucleo originario edificato intorno al secondo cortile di Palazzo Colonna, denominato sin da Pietro Tomei nel 1942 come "palazzina Della Rovere", assegnandone la committenza non a Pietro ma al cugino Giuliano Della Rovere, che ottenne a sua volta nel 1474 la sede dei Santi Apostoli alia morte improwisa del Riario. Le prudenti ma logiche deduzioni di Schelbert fanno invece il punto su come quell'edificio sia da identificare con le «Aedes miro sumptu apud Apostolos inchoatae» citate nell'iscrizione apposta sul monumento funebre del cardinale Riario, da cui segue che Giuliano Della Rovere continuò l'opera intrapresa dal cugino unificando la nuova fabbrica con la dimora di Bessarione, formando un lungo edificio fino al filo della facciata della chiesa, anch'essa reimpostata con un grande portico a due piani che ne faceva il tramite tra l'immenso palazzo cardinalizio e il convento, costruito anch'esso

4 SCHEDE a più riprese tra l'ottavo e il nono decennio. Con l'ausilio dei documenti, Schelbert chiarisce i vari passaggi di mano delle diverse parti del grande palazzo, soffermandosi sui personaggi noti che lo abitarono da quando i Colonna ne ottennero la totale proprietà a partire dal secondo decennio del Cinquecento, pur dovendo subire l'obbligo della vendita ai Francescani della loggia antistante la chiesa e del palazzo cosiddetto del Vaso, sulla sinistra della basilica e prospiciente la piazza, imposta da Sisto V nel 1589 al cardinale Ascanio Colonna. Un'analisi tanto accurata non solo restituisce evidenza a uno dei complessi architettonici più affascinanti della Roma del Quattrocento, ma aiuta gli studiosi a recuperare un precedente importantissimo per tutta la successiva opera di Giulio LI in Vaticano. Come afferma lo studioso, dal punto di vista stilistico e compositivo il grande palazzo cardinalizio, nella sua crescita, dimostra una palese assonanza con altri esempi romani di rilievo, come i palazzi Venezia, Capranica o di San Pietro in Vincoli, tutti formatisi d'insegna di una "mediocritas" dovuta ad aggiunte successive e alle semplici riproposte di stilemi formali tratti dai resti delle fabbriche antiche, estranea ai grandi edifici civili quattrocenteschi di altre città italiane come Firenze e Venezia, città nelie quali, a differenza di Roma, era stata codificata una tipologia molto riconoscibile di palazzo medievale, ulteriormente evolutasi nel corso del Quattrocento. Ma l'eccezionalità del complesso dei Santi Apostoli risiede, al contrario, nell'unione che vi viene operata per volontà prima di Pietro Riario e poi di Giuliano Della Rovere, di un palazzo cardinalizio connesso strettamente sia alla basilica, nella cui faccia- ta fu integrato come fosse una quinta di contenimento della grande loggia al centro, che a una vera e propria viila sul retro, che oggi possiamo considerare un precedente immediato del Belvedere vaticano, anche considerato che in quel giardino Giuliano Della Rovere aveva collocato la celebre statua antica deli'apoilo, che in seguito tradusse in Vaticano. A tali conclusioni, mi sentirei di aggiungere 'che ai Santi Apostoli il progetto generale del palazzo cardinalizio non sembra affatto dettato da fattori casuali succedutisi nel tempo, ma invece mirato a uno scopo ben preciso, ossia dotare la residenza di una serie di ~rerocrative che la rendessero degna allpunti da divenire una possibile residenza papale a tutti gli effetti: la presenza della basilica, adeguatamente ristrutturata al fine di esaltare la famiglia Riario-Della Rovere, le cui tombe erano state tioste nel coro sotto il celebre affreico dell'ascensione di Melozzo da Forlì, il prospetto imponente sulla piazza, lungo il quale, nel 1472, erano stati organizzati gli strepitosi festeggiamenti in onore del passaggio di Eleonora d'aragona in viaggio verso Ferrara, e il giardino sul retro, dove oggi si trova il secondo cortile di Palazzo Colonna, erano completati da un grande primo cortile di accesso, la prima corte dell'attuale palazzo Colonna, che a mio Darere dovette essere Densata come un iuogo di difesa per ospitarvi truppe armate con le quali difendersi dai frequenti attacchi militari che al tempo erano quanto di più prevedibile, considerate le vite tumultuose dei vari appartenenti al clan Riario-Della Rovere. In questo senso il giardino dei Santi Apostoli, difeso da varie postazioni di awistamento sulla sommità del Quirinale e dai soldati all'accesso verso

5 166 SCHEDE la piazza, costituisce anche per questo un precedente per il Belvedere vaticano, di cui è palese come sia stato anch'esso concepito come un luogo inespugnabile, com'è facile constatare osservandone il profilo da sotto la scarpata d'elle mura vaticane in coincidenza del Belvedere di Innocenza VIII. Se, infine, i nomi dei progettisti di una ricostruzione di tale portata continuano a essere ipotesi ancora molto labiii in mancanza di prove documentarie o stilistiche capaci di determinare con sicurezza i loro nomi, l'assegnazione a Pietro Riario della comrnittenza della cosiddetta "palazzina Della Rovere", fa del cardinale una figura già molto attiva, al momento della morte, per la trasformazione della residenza cardinalizia, e come tale è tanto più probabile, di conseguenza, che, come ho avuto modo di affermare in passato, confortato daii'assenso di Stefano Tumidei (Melozzo da Forlì: fortuna, vicende, incontri di un artista, in Melozzo da Forlk la sua città, i1 suo tempo, catalogo della mostra a cura di M. Foschi e L. Prati, Milano 1994, p. 35), a Pietro Riario sia dovuta anche la commissione a Melozzo dell'affresco dell'tlscensione nel catino dell'abside al centro della basilica, databile quindi non oltre il Scorvibande, Lanzichenecchi e soldati ai tempi del Sacco di Roma. Papato e Colonna in un inedito epistolario dall'archiuio Della Valle-Del Bufalo ( ), a cura di PIER PAOLO PIERGENTILI, GIANNI VENDITTI, Roma, Gangemi Editore, 2009 (Documenti rari e curiosi dall'archivio Segreto Vaticano, 3), pp. 254,23 taw. b.n. Sdie violenze e sul saccheggio perpetrati a Roma daile truppe borboniche nel 1527 si è già lavorato molto, ma è sempre utile e interessante una nuova testimonianza basata sde lettere scambiate fra i Colonna, e i membri della famiglia dei Della Valle - alleati dei Colonna fin dal ritorno a Roma di Martino V - in particolare fra Ascanio Colonna e il suo amico Lelio Della Valle. Piergentiii e Venditti utilizzano una serie di 53 lettere, edite alle pp , conservate nell'tlrchivio Della Valie-Del Bufalo (Archivio Segreto Vaticano, Archivio Della Valle-Del Bufalo 34, fasc ) una raccolta di 230 fascicoli nei quali, fra le notizie di nascite, matrimoni, morti e vicende private, sono inserite brevi "cronache" di quanto accadeva in Italia fra il 1409 e il Quanto ci interessa è quasi un resoconto narrato dai protagonisti degli awenimenti degli anni , che avrebbe potuto essere più completo se gli autori (chi sa perché) non avessero avuto difficoltà a consultare l'archivio Colonna di Subiaco. Gli eventi che vedono coinvolti i baroni romani, il papato, la Francia e l'impero sono ricostruiti e integrati con elementi tratti da altre fonti (lettere, documentazione d'archivio, fonti storiografiche come i Ricordi di Marcello Alberini, ecc.) e suddivisi in capitoli: Le ragioni di un confzito (pp , La guerra: una cronologia degli eventi (pp ), Il sacco di Roma (pp ), Epilogo (pp ). Causa principale sembra essere stato il risentimento di Pompeo Colonna nei confronti di Clemente VI1 - da lui appoggiato in conclave insieme con il partito imperiale - che successivamente si era awicinato alla Francia: nel gennaio 1526, dopo la pace di Madrid fra Francesco I e Carlo V e l'adesione del papa Medici alla lega antiimperiale di

PROGETTO DI RICERCA FINANZIAMENTO «GIOVANI RICERCATORI»

PROGETTO DI RICERCA FINANZIAMENTO «GIOVANI RICERCATORI» PROGETTO DI RICERCA FINANZIAMENTO «GIOVANI RICERCATORI» 1 Caterina Samà via Gregorio Aracri, 24, Squillace 88069 (CZ), 0961 912117 / 338 1791895 e-mail : caterinasama@libero.it Al Magnifico Rettore dell

Dettagli

UFFICIO DI SOVRINTENDENZA AI BENI ARCHITETTONICI

UFFICIO DI SOVRINTENDENZA AI BENI ARCHITETTONICI UFFICIO DI SOVRINTENDENZA AI BENI ARCHITETTONICI Il Direttore dei Musei Vaticani in cantiere L ufficio di Sovrintendenza ai Beni Architettonici, istituito con il regolamento promulgato dal Cardinale Governatore

Dettagli

LA CASA DI PESCHI. palazzo buonaccorsi biblioteca mozzi borgetti - macerata aperta nel febbraio 2013

LA CASA DI PESCHI. palazzo buonaccorsi biblioteca mozzi borgetti - macerata aperta nel febbraio 2013 LA CASA DI PESCHI palazzo buonaccorsi biblioteca mozzi borgetti - macerata aperta nel febbraio 2013 LA CASA DI PESCHI 5 SCULTURE DI UMBERTO PESCHI DEGLI ANNI 50-80 MUSEI CIVICI DI PALAZZO BUONACCORSI -

Dettagli

2013.11.03 Michelangelo a Roma

2013.11.03 Michelangelo a Roma 2013.11.03 Michelangelo a Roma Copertina della passeggiata, nonché 1^ tappa, il cupolone di San Pietro la costruzione più imponente di Roma, che Michelangelo avviò ed era quasi ultimata alla sua morte.

Dettagli

I luoghi della conservazione dei beni culturali. Francesco Morante

I luoghi della conservazione dei beni culturali. Francesco Morante I luoghi della conservazione dei beni culturali Francesco Morante Beni culturali mobili e immobili Ci sono beni culturali che devono essere conservati nel sito in cui sorgono e non possono essere spostati:

Dettagli

Alessandro Ciandella Liturgia e prassi in Santa Maria del Fiore. Proprietà letteraria riservata. 2015 Alessandro Ciandella

Alessandro Ciandella Liturgia e prassi in Santa Maria del Fiore. Proprietà letteraria riservata. 2015 Alessandro Ciandella Alessandro Ciandella Liturgia e prassi in Santa Maria del Fiore Proprietà letteraria riservata. 2015 Alessandro Ciandella 2015 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione

Dettagli

La visita inizia dallo spazio antistante l ingresso al Lager di Dachau, oggi parcheggio a pagamento.

La visita inizia dallo spazio antistante l ingresso al Lager di Dachau, oggi parcheggio a pagamento. Percorso di visita autoguidata al Lager di Dachau Capire e rispettare Ti appresti a visitare ciò che resta del Lager nazista di Dachau cercando di leggere quei pochi segni originari ancora presenti in

Dettagli

Cap. 2. L ex- deposito ATAC e il quartiere Della Vittoria. 1. Le prime linee tranviarie elettrificate a Roma e l espansione urbana

Cap. 2. L ex- deposito ATAC e il quartiere Della Vittoria. 1. Le prime linee tranviarie elettrificate a Roma e l espansione urbana Cap. 2. L ex- deposito ATAC e il quartiere Della Vittoria 1. Le prime linee tranviarie elettrificate a Roma e l espansione urbana Fig. 1 Foto aerea del 1924 Il deposito ha avuto un ruolo importante nelle

Dettagli

La posizione dei nostri monumenti

La posizione dei nostri monumenti Foro romano Autori: Luca Gray Beltrano, Irene Bielli, Luca Borgia, Alessandra Caldani e Martina Capitani Anno: 2013, classe: 1 N Professoressa: Francesca Giani La posizione dei nostri monumenti Tempio

Dettagli

Dante Alighieri. Classi seconde. Scuola secondaria Galileo Galilei

Dante Alighieri. Classi seconde. Scuola secondaria Galileo Galilei Dante Alighieri Classi seconde Scuola secondaria Galileo Galilei Dante Alighieri La vita Dante Alighieri nasce a Firenze nel 1265 in questa casa La famiglia appartiene alla piccola nobiltà cittadina La

Dettagli

Programma D'Area - L.R. 19 agosto 1996 N 30 Piano di Recupero di Iniziativa Pubblica del Complesso dell'arcispedale Sant'Anna

Programma D'Area - L.R. 19 agosto 1996 N 30 Piano di Recupero di Iniziativa Pubblica del Complesso dell'arcispedale Sant'Anna La costruzione del nuovo Arcispedale avvenne in gran parte tra il 1912 e il 1914 Primo lotto - A partire dall aprile 1912 furono realizzati i due gruppi di padiglioni doppi con la relativa galleria a due

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione

POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione Camillo Riccio Architetto di Monica Montesi, Relatore: Micaela Viglino Correlatore: Elena

Dettagli

VIAGGI ROMA FIRENZE VENEZIA. ad ARTE AUTUNNO-INVERNO 2012/2013. itinerari culturali in Italia TOUR OPERATOR

VIAGGI ROMA FIRENZE VENEZIA. ad ARTE AUTUNNO-INVERNO 2012/2013. itinerari culturali in Italia TOUR OPERATOR ROMA ad ARTE VIAGGI itinerari culturali in Italia FIRENZE VENEZIA AUTUNNO-INVERNO 2012/2013 TOUR OPERATOR v I TOUR di Italy Travels TOUR DI GRUPPO APERTURE STRAORDINARIE TOUR BY NIGHT GUIDE IN LINGUA E

Dettagli

Il cimitero di Voghera Antonio Monestiroli, Tommaso M onestiroli

Il cimitero di Voghera Antonio Monestiroli, Tommaso M onestiroli Il cimitero di Voghera Antonio Monestiroli, Tommaso M onestiroli I progetti che oggi vi illustrerò (il V ampliamento del cimitero di Voghera e il concorso per l ampliamento del cimitero sull isola di San

Dettagli

Progetto per l ampliamento del cimitero di San Michele in Isola a Venezia

Progetto per l ampliamento del cimitero di San Michele in Isola a Venezia 0_5_CIL79_Monestiroli 26-0-200 5:27 Pagina 0 Progetti Carmen Murua Fotografie Stefano Topuntoli Il progetto per l ampliamento del cimitero di San Michele in Isola a Venezia, a parte la palese particolarità

Dettagli

I Cristiani e gli Ebrei

I Cristiani e gli Ebrei I Cristiani e gli Ebrei La casa del Papa: Basilica di San Pietro e Musei Vaticani Le catene di San Pietro e la neve estiva nella Basilica di San Pietro in vincoli e nella Basilica di Santa Maria Maggiore

Dettagli

Costruito a partire dal 1583, è uno dei più importanti palazzi della capitale sia dal punto di vista artistico sia dal punto di vista politico.

Costruito a partire dal 1583, è uno dei più importanti palazzi della capitale sia dal punto di vista artistico sia dal punto di vista politico. Di Valeria Scarciafratte Il Palazzo del Quirinale è la residenza ufficiale del presidente della Repubblica Italiana. Costruito a partire dal 1583, è uno dei più importanti palazzi della capitale sia dal

Dettagli

L ANTICA PORTA DEL CASTELLO DI ANDRIA

L ANTICA PORTA DEL CASTELLO DI ANDRIA Vincenzo Zito L ANTICA PORTA DEL CASTELLO DI ANDRIA SECONDA EDIZIONE RIVISTA E AMPLIATA Vincenzo Zito L ANTICA PORTA DEL CASTELLO DI ANDRIA Seconda edizione rivista ed ampliata EDIZIONE DELL AUTORE In

Dettagli

Progetto di Adeguamento Architettonico della Biblioteca Laudense

Progetto di Adeguamento Architettonico della Biblioteca Laudense Progetto di Adeguamento Architettonico della Biblioteca Laudense Relazione Tecnica Interventi di progettazione dell allestimento degli spazi interni dell edificio ex-convento di San Filippo, destinato

Dettagli

Nuovi pensieri e ricordi. Forse aforismi

Nuovi pensieri e ricordi. Forse aforismi Nuovi pensieri e ricordi Forse aforismi Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Mauro Baldassini NUOVI PENSIERI E RICORDI

Dettagli

Alessandro mendini parliamone insieme

Alessandro mendini parliamone insieme Alessandro mendini parliamone insieme collezione gori Alessandro Mendini parliamone insieme collezione gori fotografie Serge Domingie pp. 15, 17, 18, 26-27, 46-47, 54-55, 59 Carlo Fei pp. 11, 19, 24-25,

Dettagli

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE ARCO DI TITO SINAGOGA PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO PANTHEON STATUA DEL MOSE COLOSSEO S. GIOVANNI IN LATERANO PALAZZO DEL QUIRINALE STATUA DI

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici Gli Amici La voce de "Gli Amici" domenica 11 agosto 2002 La domenica con Gesù Tempo ordinario Domenica 11 agosto 2002 Gesù si ritira a pregare L'artista della settimana Carmela Parente La scuola della

Dettagli

S. Maria del Carmine Carlo I promosse anche la chiesa in piazza del Carmine. Alla costruzione collaborò anche con generose elargizioni Elisabetta di

S. Maria del Carmine Carlo I promosse anche la chiesa in piazza del Carmine. Alla costruzione collaborò anche con generose elargizioni Elisabetta di S. Maria del Carmine Carlo I promosse anche la chiesa in piazza del Carmine. Alla costruzione collaborò anche con generose elargizioni Elisabetta di Baviera, madre di Corradino di Svevia decapitato proprio

Dettagli

La lettera a Leone X di Raffaello e Baldassarre Castiglione Un artista e un letterato difensori del patrimonio storico-artistico del papa

La lettera a Leone X di Raffaello e Baldassarre Castiglione Un artista e un letterato difensori del patrimonio storico-artistico del papa La lettera a Leone X di Raffaello e Baldassarre Castiglione Un artista e un letterato difensori del patrimonio storico-artistico del papa Lezioni d'autore Raffaello, Autoritratto, olio su tavola, 1504-06,

Dettagli

BERNINI E BORROMINI. Rivalità e Trionfo del Barocco

BERNINI E BORROMINI. Rivalità e Trionfo del Barocco BERNINI E BORROMINI Rivalità e Trionfo del Barocco Introduzione BERNINI BORROMINI Nascita: Napoli/1598 Figlio di scultore (Pietro Bernini) Impara l arte dal padre Grande talento artistico Personalità estroversa

Dettagli

I servizi all utenza esterna tra reference e comunicazione: reference elettronico, corsi di formazione e visite culturali.

I servizi all utenza esterna tra reference e comunicazione: reference elettronico, corsi di formazione e visite culturali. I servizi all utenza esterna tra reference e comunicazione: reference elettronico, corsi di formazione e visite culturali. di Stefano Tabacchi Biblioteca della Camera dei deputati Oggetto di questo intervento

Dettagli

Dall area del Grande Palazzo proviene una colonna romana del II secolo d.c.

Dall area del Grande Palazzo proviene una colonna romana del II secolo d.c. GRANDE PALAZZO Palatium Magnum Il Grande o Sacro Palazzo fu impiantato dall imperatore Costantino (324-337). Come modello fu assunto il Palazzo di Diocleziano a Spalato. Si estendeva per 100.000 mq fra

Dettagli

IL PIANO PER LA CITTÀ DI VIENNA DEL 1858 VIENNA OGGI

IL PIANO PER LA CITTÀ DI VIENNA DEL 1858 VIENNA OGGI IL PIANO PER LA CITTÀ DI VIENNA DEL 1858 VIENNA OGGI IL RING DI VIENNA L'azione urbanistica più nota della Vienna del XIX secolo èla realizzazione del RING (1859.1872), nella quale si esprimono gli elementi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

Mythos: dei ed eroi nelle sculture antiche della Galleria degli Uffizi

Mythos: dei ed eroi nelle sculture antiche della Galleria degli Uffizi Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze SEZIONE DIDATTICA 2011 Schede

Dettagli

La guerra e la bambina 1938-1948

La guerra e la bambina 1938-1948 La guerra e la bambina 1938-1948 Tea Vietti LA GUERRA E LA BAMBINA 1938-1948 racconto Dedico questi appunti di guerra ai miei figli: Antonella e Alberto e ai miei nipoti: Fabio, Luca, e Alessia, perché

Dettagli

Programma D'Area - L.R. 19 agosto 1996 N 30 Piano di Recupero di Iniziativa Pubblica del Complesso dell'arcispedale Sant'Anna

Programma D'Area - L.R. 19 agosto 1996 N 30 Piano di Recupero di Iniziativa Pubblica del Complesso dell'arcispedale Sant'Anna 1949 Planimetria generale dell Arcispedale S. Anna Padiglione della divisione oculistica Adriana Ascoli (1948-1949) Tra il 1948 e il 1949 fu costruito il padiglione della divisione oculistica. Progettato

Dettagli

Imputo la paralisi cerebrale di Tito a Pietro Lombardo.

Imputo la paralisi cerebrale di Tito a Pietro Lombardo. 1 Tito ha una paralisi cerebrale. 2 Imputo la paralisi cerebrale di Tito a Pietro Lombardo. Nel 1489, Pietro Lombardo progettò la Scuola Grande di San Marco. Fu la Scuola Grande di San Marco, progettata

Dettagli

PIAZZA VENEZIA LA PICCOLA PIAZZA VENEZIA, NEL 1870

PIAZZA VENEZIA LA PICCOLA PIAZZA VENEZIA, NEL 1870 PIAZZA VENEZIA LA PICCOLA PIAZZA VENEZIA, NEL 1870 A DESTRA, PALAZZO VENEZIA; IN FONDO, PALAZZETTO VENEZIA CHE SARA INTERAMENTE SMONTATO E RIMONTATO ALCUNE DECINE DI METRI PIU INDIETRO PER DARE SPAZIO

Dettagli

Isola di Ortigia. Storia dell Isola di Ortigia

Isola di Ortigia. Storia dell Isola di Ortigia Isola di Ortigia Isola di Ortigia costituisce la parte più antica della città di Siracusa. Il suo nome deriva dal greco antico ortyx che significa quaglia. È il cuore della città, la prima ad essere abitata

Dettagli

Un mausoleo per i cittadini L ampliamento del cimitero di Marore, Architetti Giandebiaggi & Mora

Un mausoleo per i cittadini L ampliamento del cimitero di Marore, Architetti Giandebiaggi & Mora Un mausoleo per i cittadini L ampliamento del cimitero di Marore, Architetti Giandebiaggi & Mora a cura di Stefano Alfieri 204 Il progetto per l ampliamento del cimitero suburbano di Marore (Parma) realizzato

Dettagli

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi.

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. 1 2 3 La Cattedrale di Padova La Cattedrale rappresenta il cuore e l espressione più viva

Dettagli

Le dimore dei marchesi Arconati nell'ottocento

Le dimore dei marchesi Arconati nell'ottocento Le dimore dei marchesi Arconati nell'ottocento a cura di Patrizia Ferrario In occasione della giornata di studi Lettere di liberta'.costanza Arconati Trotti Bentivoglio (biblioteca A. Manzoni, Trezzo sull'adda

Dettagli

Le frasi sono state mescolate

Le frasi sono state mescolate Roma o Venezia? 1 Questo percorso ti aiuterà a capire che cosa sia e come si costruisca un testo argomentativo Nella prossima pagina troverai un testo in cui ad ogni frase corrisponde un diverso colore.

Dettagli

CARLO LUCARELLI PPP. Pasolini, un segreto italiano

CARLO LUCARELLI PPP. Pasolini, un segreto italiano CARLO LUCARELLI PPP Pasolini, un segreto italiano Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano 2015 by Carlo Lucarelli Published by arrangement with Agenzia Letteraria Roberto Santachiara

Dettagli

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO 1 Argomento FASE STORICA 1 FASE : La prima colonia marina di Ostia nacque nel 1916, su progetto dell'architetto

Dettagli

Il Castello di Usigni. Paese natale del Cardinale Fausto Poli

Il Castello di Usigni. Paese natale del Cardinale Fausto Poli Il Castello di Usigni Paese natale del Cardinale Fausto Poli Servizio Turistico della Valnerina Cascia Via Giovanni da Chiavano, 1 Cascia tel. 0743 71401-0743 71147 fax 0743 76630 info@lavalnerina.it www.lavalnerina.it

Dettagli

In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi

In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi camminano in mezzo. A destra si nota una macchina d

Dettagli

3. Un abaco dei mutamenti strutturali: la rilevanza del fenomeno delle coree nello sviluppo urbano di Limbiate

3. Un abaco dei mutamenti strutturali: la rilevanza del fenomeno delle coree nello sviluppo urbano di Limbiate 339 3. Un abaco dei mutamenti strutturali: la rilevanza del fenomeno delle coree nello sviluppo urbano di Limbiate Osservando lo sviluppo strutturale di Limbiate dal punto di vista storico, urbano e sociale

Dettagli

Ampliamento del cimitero di Ponte Sesto a Rozzano

Ampliamento del cimitero di Ponte Sesto a Rozzano 04_09_CIL79_Aldo Rossi 26-01-2001 15:21 Pagina 4 Progetti Cecilia Bolognesi Le prime volte saremo destinati a cercarlo a lungo, sfrecciando sulla tangenziale che lo lambisce a sud di Milano, con lo sguardo

Dettagli

1. Siamo a Firenze nel secolo. Adesso leggi l'inizio della storia della famiglia dei Medici e rispondi alle domande

1. Siamo a Firenze nel secolo. Adesso leggi l'inizio della storia della famiglia dei Medici e rispondi alle domande La Firenze dei medici: la famiglia e il Rinascimento Il luogo è Firenze, ma di quale secolo parliamo? Guarda queste tre immagini legate al titolo e decidi a quale secolo si riferiscono: a) XIX sec. d.

Dettagli

Davanti allo specchio di un anniversario

Davanti allo specchio di un anniversario Davanti allo specchio di un anniversario 1. La religiosità popolare è una porzione della cultura di un territorio e di una società, un elemento costitutivo della comune identità. Lo è perché riguarda tutti,

Dettagli

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA Comitato Regionale per le Celebrazioni del 1 Centenario della morte di Aristide Naccari Fondazione Santi Felice e Fortunato Diocesi di Chioggia (VE) MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA (2014-2015)

Dettagli

La cupola della Basilica di San Pietro in Vaticano Il cantiere e il sistema costruttivo

La cupola della Basilica di San Pietro in Vaticano Il cantiere e il sistema costruttivo Sapienza Università di Roma Dipartimento di Storia dell Architettura, Restauro e Conservazione dei Beni Architettonici Dottorato di ricerca in Storia e Restauro dell Architettura Sezione B XXI ciclo Barbara

Dettagli

2 3 SET.2015. AMERADEIDEPUTAI -SENATODELAREPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA ^ p7 u^nf MILLA MORTE DI ALDO MORO ARRIVO

2 3 SET.2015. AMERADEIDEPUTAI -SENATODELAREPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA ^ p7 u^nf MILLA MORTE DI ALDO MORO ARRIVO AMERADEIDEPUTAI -SENATODELAREPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA ^ p7 u^nf MILLA MORTE DI ALDO MORO 2 3 SET.2015 Prof. N. ARRIVO PROCURA GENERALE DELLA REPUBBLICA presso la CORTE DI APPELLO

Dettagli

La cupola sbagliata di Michelangelo

La cupola sbagliata di Michelangelo La cupola sbagliata di Michelangelo Repubblica 15 maggio 2008 pagina 50 sezione: CULTURA La «sì bella e terribil machina», la cupola di San Pietro secondo le parole di Giorgio Vasari che decantò il progetto

Dettagli

Stelio Mattioni Lo scrittore perduto

Stelio Mattioni Lo scrittore perduto Stelio Mattioni Lo scrittore perduto Intervista a Maria Mattioni Oblique Studio 2010 Stelio Mattioni. Lo scrittore perduto. Intervista a Maria Mattioni di Annalisa Bizzarri Oblique Studio 2010 La signora

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

Ritratto di bella Principessa Opera realizzata a penna e inchiostro con colori a tempera su pergamena..da un mancino

Ritratto di bella Principessa Opera realizzata a penna e inchiostro con colori a tempera su pergamena..da un mancino Ritratto di bella Principessa Opera realizzata a penna e inchiostro con colori a tempera su pergamena..da un mancino -E BIANCA MARIA? -E BIANCA SFORZA? -E UN ALTRA PERSONA? -E OPERA DI LEONARDO? -E OPERA

Dettagli

ITINERARI IGNAZIANI A ROMA. 8. Luoghi legati alla Compagnia di Gesù in tempi posteriori a sant Ignazio

ITINERARI IGNAZIANI A ROMA. 8. Luoghi legati alla Compagnia di Gesù in tempi posteriori a sant Ignazio ITINERARI IGNAZIANI A ROMA Cf. A.M. De Aldama sj, Roma ignaziana. Sulle orme di sant Ignazio di Loyola, Piemme, Casale Monferrato 1990 Paolo Monaco sj www.raggionline.com 8. Luoghi legati alla Compagnia

Dettagli

Centro Culturale Vita e Pace. Quaderno del volontariato culturale

Centro Culturale Vita e Pace. Quaderno del volontariato culturale Centro Culturale Vita e Pace 97 98 Quindicesimo anniversario della fondazione (1999-2014) Domenica 19 ottobre 2014 nella Chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio di Avigliana è stato celebrato il

Dettagli

POESIA NELLA CITTÀ. foto di Andrea Ulivi

POESIA NELLA CITTÀ. foto di Andrea Ulivi POESIA NELLA CITTÀ VERSILIADANZA EDIZIONI DELLA MERIDIANA in collaborazione con COMITATO del CENTENARIO MARIO LUZI 1914-2014 con il sostegno del COMUNE DI FIRENZE - ESTATE FIORENTINA 2014 foto di Andrea

Dettagli

La 'Cappella Sistina' di Milano

La 'Cappella Sistina' di Milano IL GALILEO - Anno 5, Numero 8, dicembre 2015 Mensile telematico. www.il-galileo.eu -Direttore responsabile Giuseppe Prunai La 'Cappella Sistina' di Milano San Maurizio, gioiello del Rinascimento lombardo,

Dettagli

L Archivio operaio Augusto Finzi L Archivio operaio Augusto Finzi vede la luce in primis per la volontà espressa da Augusto Finzi alla biblioteca

L Archivio operaio Augusto Finzi L Archivio operaio Augusto Finzi vede la luce in primis per la volontà espressa da Augusto Finzi alla biblioteca L Archivio operaio Augusto Finzi L Archivio operaio Augusto Finzi vede la luce in primis per la volontà espressa da Augusto Finzi alla biblioteca della Municipalità di Marghera, affinché le sue carte fossero

Dettagli

IL DUOMO RACCONTA LA SUA STORIA

IL DUOMO RACCONTA LA SUA STORIA IL DUOMO RACCONTA LA SUA STORIA C a l e n da r i o 2 0 1 2 Nel 1481 il neoeletto vescovo di Pavia, Ascanio Sforza, presentò un progetto di ampliamento e rinnovo delle due cattedrali gemelle di Santo Stefano

Dettagli

Progetto di adeguamento architettonico e allestimento spazi interni della Biblioteca. Comune di Lodi XII 2008

Progetto di adeguamento architettonico e allestimento spazi interni della Biblioteca. Comune di Lodi XII 2008 Progetto di adeguamento architettonico e allestimento spazi interni della Biblioteca Laudense Comune di Lodi XII 2008 OGGETTO: PROGETTO DI ADEGUAMENTO ARCHITETTONICO BIBLIOTECA LAUDENSE Comune di Lodi

Dettagli

Progetti. monestiroli architetti associati Due nuove piazze e tre edifici a Pioltello, Milano. Igor Maglica

Progetti. monestiroli architetti associati Due nuove piazze e tre edifici a Pioltello, Milano. Igor Maglica Progetti Igor Maglica monestiroli architetti associati Due nuove piazze e tre edifici a Pioltello, Milano Dettaglio dell atrio centrale dell edificio della nuova stazione ferroviaria. fotografie Marco

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Intervista telematica a Sonia Grineva

Intervista telematica a Sonia Grineva BTA Bollettino Telematico dell'arte ISSN 1127-4883 Fondato nel 1994 Plurisettimanale Reg. Trib. di Roma n. 300/2000 dell'11 Luglio 2000 1 Gennaio 2010, n. 549 http://www.bta.it/txt/a0/05/bta00549.html

Dettagli

Capitano dei Granatieri Giuseppe (Beppino) di Rorai medaglia d'oro, eroe del Cengio, del Carso e del Piave

Capitano dei Granatieri Giuseppe (Beppino) di Rorai medaglia d'oro, eroe del Cengio, del Carso e del Piave Fonte: http://www.cavarzereinfiera.it/artisti/beppinodirorai/index.html scaricato 210814 Capitano dei Granatieri Giuseppe (Beppino) di Rorai medaglia d'oro, eroe del Cengio, del Carso e del Piave Personificazione

Dettagli

WORLD FEST-FEST 2015 8 Edizione del FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE FESTE

WORLD FEST-FEST 2015 8 Edizione del FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE FESTE Regolamento WORLD FEST-FEST 2015 8 Edizione del FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE FESTE REGOLAMENTO GENERALE 1. Premessa 1.1. Il Fest Fest e la sua edizione 2015 intitolata WORLD FEST-FEST (Festival internazionale

Dettagli

CASERMA OTTAVIANI ANALISI STORICO URBANISTICA DEL COMPLESSSO MILITARE. Committente : FINTECNA IMMOBILIARE S.R.L. Esecutore : Arch.

CASERMA OTTAVIANI ANALISI STORICO URBANISTICA DEL COMPLESSSO MILITARE. Committente : FINTECNA IMMOBILIARE S.R.L. Esecutore : Arch. Comune di Brescia Provincia di Brescia CASERMA OTTAVIANI ANALISI STORICO URBANISTICA DEL COMPLESSSO MILITARE Committente : FINTECNA IMMOBILIARE S.R.L. Esecutore : Arch. Carlo Ivan Serino Luglio 2007 Note

Dettagli

S.E. il Cardinale Carlo Caffarra

S.E. il Cardinale Carlo Caffarra ARCIDIOCESI DI BOLOGNA C.S.G. - UFFICIO STAMPA - Via Altabella, 8 40126 BOLOGNA Tel. 051/64.80.765 - Fax 051/23.52.07 E-mail press@bologna.chiesacattolica.it Data: 13 aprile 11 Destinatario: DIRETTORE

Dettagli

I comuni attravero due documenti

I comuni attravero due documenti I comuni attravero due documenti Nel corso dell XI secolo nell Italia del nord e in Europa, gruppi di cittadini o di abitanti del contado danno origine a nuovi ordinamenti giuridici, politici ed economici.

Dettagli

LA STORIA DEI DIRITTI UMANI

LA STORIA DEI DIRITTI UMANI LA STORIA DEI DIRITTI UMANI IL DOCUMENTO CHE SEGNA UNA TAPPA FONDAMENTALE NELL AFFERMAZIONE DEI DIRITTI UMANI È LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL UOMO SIGLATA NEL 1948. OGNI DIRITTO PROCLAMATO

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

- 1 - Con il patrocinio di. Direzione e Redazione

- 1 - Con il patrocinio di. Direzione e Redazione L Ospedale Maggiore, oggi Università Statale di Milano Monumentale complesso ospedaliero chiamato popolarmente dai milanesi Ca Granda, fondato nel 1456 da Francesco Sforza, duca di Milano e dalla moglie

Dettagli

C. Via Panisperna il principale collegamento con il centro antico A-B Via Felice collegamento tra la chiesa di S. Croce in Gerusalemme e p.

C. Via Panisperna il principale collegamento con il centro antico A-B Via Felice collegamento tra la chiesa di S. Croce in Gerusalemme e p. Porta pia Porta pia Borgo vaticano Porta del Popolo Porta Pia Negli stessi anni in cui il cardinale Peretti inizia i lavori della sua villa, Gregorio XIII interviene nelle vicine Terme di Diocleziano trasformandole

Dettagli

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia o nel mondo data da un giornalista per mezzo CARTACEOLa dei giornali (stampa, trasmissione televisiva,

Dettagli

Tutta un altra storia

Tutta un altra storia Elisabetta Maùti Tutta un altra storia Come spiegare ai bambini la diversità Illustrazioni di Salvatore Crisà Indice Introduzione 9 Il principe con due piedi destri (Cos è normale?) 13 E tu da dove vieni?

Dettagli

Sardegna, la grande diaspora. Il libro di Gianni De Candia, per anni alla guida del Messaggero sardo, il giornale per gli emigrati

Sardegna, la grande diaspora. Il libro di Gianni De Candia, per anni alla guida del Messaggero sardo, il giornale per gli emigrati Sardegna, la grande diaspora. Il libro di Gianni De Candia, per anni alla guida del Messaggero sardo, il giornale per gli emigrati di Salvatore Tola Nel pomeriggio di lunedì 4 aprile 2016, nella Sala Transatlantico

Dettagli

Ci hanno impressionato le grandi fosse rotondeggianti dove i romani facevano la calce: le calcare.

Ci hanno impressionato le grandi fosse rotondeggianti dove i romani facevano la calce: le calcare. Secondo noi le cose significative della zona archeologica di Villa Clelia sono molte: innanzitutto la cappella di San Cassiano, di cui oggi restano solo le fondamenta in sassi arrotondati, di forma quadrata.

Dettagli

Testo della diapo 31 Convegno Nazionale GNGTS, Potenza 20-22 novembre 2012

Testo della diapo 31 Convegno Nazionale GNGTS, Potenza 20-22 novembre 2012 Testo della diapo C ERA UNA VOLTA IL TERREMOTO STORICO, ovvero test di applicazione della scala mcs ai soli centri storici danneggiati dai terremoti emiliani del maggio-giugno 2012 F. Bernardini(1), L.

Dettagli

TOUR CON L ARCHEOLOGA IL BAROCCO DI ROMA

TOUR CON L ARCHEOLOGA IL BAROCCO DI ROMA IL BAROCCO DI ROMA L arte della meraviglia e del movimento. Una passeggiata nel centro della città a vedere e fotografare piazze, chiese, fontane e statue del Seicento. Il giro include alcuni capolavori

Dettagli

FERRARA. Città d arte e della bicicletta. Hotel da Pippi www.hoteldapippi.com

FERRARA. Città d arte e della bicicletta. Hotel da Pippi www.hoteldapippi.com FERRARA Città d arte e della bicicletta. BATTAGLIE STORICHE Ferrara, per la sua posizione strategica è stata coinvolta in molte battaglie, famosa rimane la guerra di Ferrara ( del 1308 ) tra la repubblica

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

Chi era Tadeusz Kantor

Chi era Tadeusz Kantor Teatro Alkaest Fondazione Milano Milano Teatro Scuola Paolo Grassi Consolato Generale della Repubblica di Polonia in Milano Chi era Tadeusz Kantor 2 giorni di studio con proiezioni e testimonianze Teatro-

Dettagli

LO STUDIO DIANTONIO ~~~

LO STUDIO DIANTONIO ~~~ LO STUDIO DIANTONIO CANOVA ~~~ I OJ' F T ARCHIMEDE TRANZI 1851-1941 Antonio Canova acquisto l'immobile nel1803. Alla sua morte 10 ereclito Giovanni Battista Sartori- Canova, suo fratello uterino che 10

Dettagli

A tutti gli amici e colleghi AMCI di Aversa.

A tutti gli amici e colleghi AMCI di Aversa. A tutti gli amici e colleghi AMCI di Aversa. Mi è stato chiesto da Gennaro Golia di fare partecipe tutti voi della mia esperienza di medico in terra d africa e molto volentieri lo faccio. Negli anni 70

Dettagli

Provincia di Lecce 5ª Area Funzionale - Servizio Patrimonio RELAZIONE TECNICA

Provincia di Lecce 5ª Area Funzionale - Servizio Patrimonio RELAZIONE TECNICA Città di Nardò Provincia di Lecce 5ª Area Funzionale - Servizio Patrimonio RELAZIONE TECNICA AGGIORNAMENTO INVENTARIO BENI IMMOBILI E MOBILI DI PROPRIETA COMUNALE AL 31/12/2012 Ai sensi del D.Lgs. 18 agosto

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

Dal documentario di Piero e Alberto Angela

Dal documentario di Piero e Alberto Angela Dal documentario di Piero e Alberto Angela Elaborato di Mattia C, Margherita e Marco. 1B Pompei e le altre città Pompei fu fondata intorno all VIII secolo a.c. dagli Oschi che si insediarono, distinti

Dettagli

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco

Dettagli

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 GRUPPOQUINTAELEMENTARE Scheda 02 LA La Parola di Dio scritta per gli uomini di tutti i tempi Antico Testamento composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 Nuovo

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.

REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. C O M U N E D I C A L A T A B I A N O PROVINCIA DI CATANIA REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. I N D I C E CAPO

Dettagli

Repertorio dei beni storico ambientali 1

Repertorio dei beni storico ambientali 1 Repertorio dei beni storico ambientali 1 Indice Casate... 3 Oberga... 4 Pagliarolo... 5 Fontanelle... 6 Travaglino... 7 Oratorio di San Rocco... 8 Calvignano... 9 Castello... 10 Valle Cevino... 11 Repertorio

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

Jerome Lejeune: il medico, lo scienziato, l uomo

Jerome Lejeune: il medico, lo scienziato, l uomo Jerome Lejeune: il medico, lo scienziato, l uomo Jerome Lejeuene 1923-199.. Viaggio alla scoperta di un grande genetista e di un grande uomo Jerome Lejeune (Montrouge, 13 giugno 1926 Parigi, 3 aprile 1994)

Dettagli

IMPARO A... ...collocare nel tempo

IMPARO A... ...collocare nel tempo AVVIAMENTO ALLO STUDIO DELLA STORIA 17 AVVIAMENTO ALLO STUDIO DELLA STORIA 1 IMPARO A......collocare nel tempo ordine cronologico Immagina che il tuo album di fotografie sia caduto a terra e che le foto

Dettagli

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 26-SET-2015 pagina 1 foglio 1 25-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 25-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015

Dettagli

La fabbrica tessile Cotonificio di Rovereto (ex Pirelli) a Rovereto sede del Centro Tecnofin Servizi (BIC) di Rovereto

La fabbrica tessile Cotonificio di Rovereto (ex Pirelli) a Rovereto sede del Centro Tecnofin Servizi (BIC) di Rovereto La fabbrica tessile Cotonificio di Rovereto (ex Pirelli) a Rovereto sede del Centro Tecnofin Servizi (BIC) di Rovereto A- Indirizzo del sito: Via Fortunato Zeni n 8, I- 38068 ROVERETO (Trento) B- Contatti

Dettagli

17 MARZO: Festa dell'unità d'italia Si festeggia il giorno in cui l'italia,150 anni, fa divenne unita. Questa festa si festeggia ogni 50 anni

17 MARZO: Festa dell'unità d'italia Si festeggia il giorno in cui l'italia,150 anni, fa divenne unita. Questa festa si festeggia ogni 50 anni 17 MARZO: Festa dell'unità d'italia Si festeggia il giorno in cui l'italia,150 anni, fa divenne unita. Questa festa si festeggia ogni 50 anni 25 APRILE: FESTA DELLA LIBERAZIONE Si festeggia la liberazione

Dettagli