Oggetto: Manutenzione Verde Pubblico Località Rione Riesci (PIRP)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Oggetto: Manutenzione Verde Pubblico Località Rione Riesci (PIRP)"

Transcript

1 COMUNE DI ARNESANO PROVINCIA DI LECCE SERVIZI LL.PP.- URBANISTICA - AMBIENTE Via De Amicis C.A.P ARNESANO- Tel Fax Oggetto: Manutenzione Verde Pubblico Località Rione Riesci (PIRP) I lavori di riqualificazione delle periferie (P.I.R.P.), estesi per circa 4,5 ha di terreno e in via di ultimazione, hanno previsto tra l altro la realizzazione di un parco archeologico e di un parco urbano concepito sullo sviluppo di tre vie, reali e simboliche: la via dei colori, la via degli odori, la via dei sapori. Il colore, principalmente dato dalle fioriture o dai cromatismi del fogliame delle piante adottate, gli aromi, i profumi provenienti dalle foglie, dalle bacche, dai fiori, e i sapori dati da alcuni alberi da frutto piantati nel parco urbano. A seguito dei lavori di cui al progetto PIRP è emerso che sarà necessario affidare la manutenzione del verde delle aree oggetto di intervento e quindi di prendersi cura in totale di almeno 110 piante arboree di nuovo impianto, 112 alberi di olivo già esistenti, di piante erbacee e cespugli, nonchè di circa mq 2500 di prato con annesso impianto di irrigazione a scomparsa, e le ulteriori aree di terreno libero che avranno necessità di essere decespugliati e mantenuti. Con nota prot del l Arch. Marco Gerardi, Progettista e Direttore dei Lavori del richiamato Progetto di Riqualificazione delle Periferie ha trasmesso una relazione tecnica specialistica di manutenzione del Verde pubblico, che si allega alla presente quale parte integrante e sostanziale al fine di quantificare le aree da curare e di descrivere in dettaglio tutti gli interventi necessari. La manutenzione del verde riguarderà circa mq di superficie del Parco Urbano, costituito da viali e aree verdi libere, e percorsi speciali: Percorso dei sapori, degli odori, dei colori e delle luci come da progetto esecutivo approvato e realizzato. Le attività riguardano inoltre il Parco Urbano esteso per circa mq , il Parco Archeologico di circa mq che sono le aree più estese e maggiormente diversificate per tipologia di verde, oltre che l area Pedonale dove è presente un area a prato e alcuni alberi. Sarà oggetto di manutenzione inoltre l area riguardante il sito archeologico oggetto di progetto migliorativo di circa mq Di seguito viene riportata l analisi settore per settore delle essenze cespugliose ed arboree presenti nel sito: PARCO URBANO e PARCO ARCHEOLOGICO

2 Nel parco urbano e nel parco archeologico ci sono dei percorsi speciali con diverse tipologie di piante, verde a raso (prato) cespugli e aree a vegetazione spontanea, di seguito elencati in dettaglio: Piante arboree presenti N piante Specie N piante Specie 6 Carrubi 3 Cotogni 5 Mandorli 12 Giuggioli 6 Pruno da fiore Cespuglio 10 Melograni 4 Jacaranda 3 Mimosa 4 Limoni 1 Fico 1 Mandarino 4 Aranci 10 Vite Da Pergola 3 Falso Pepe 2 Noce 3 Canfora 4 Nespoli 16 Calistemon 10 Corbezzoli 3 Eucalipto Gunni TOTALE PIANTE ARBOREE 110 Piante erbace presenti N piante N piante Specie 30 Plunbago 10 Viburno Tino 20 Dulbachia 50 Rosmarino Prostrato 50 Caprifoglio 50 Bulbo Fresia 20 Ginestra 10 Citronella 19 Pittosforo 20 Ginepro 100 Gazania 30 Lantana Rossa 12 Oleandro 10 Europs

3 100 Verbena 35 Lantana Gialla 6 Biquonia 10 Agaphantus 15 Bouganvillea 7 Ginestrina 20 Salvia 25 Erigero 20 Mirto Tarentino 35 Lantana Lilla 100 Lentisco 100 Mirto Comune 10 Forsythia 100 Phillirea 100 Menta 300 Alloro 100 Lavanda Dentata 50 Santolina 100 Lavanda Agustifolia 15 Eleagnus 100 Lavanda Spica 100 Lavanda Pinata 100 Timo 50 Origano 40 Agave 10 Fico D india 40 Agave Americano TOTALE PIANTE ERBACEE E CESPUGLIOSE 2119 Piante arborre esistenti N piante specie 2 Mandorli 8 Fico 102 olivo TOTALE PIANTE ARBOREE ESISTENTI N 112 La manutenzione del Parco Urbano che si estende complessivamente per circa mq prevede inoltre la manutenzione di circa mq.2500 di prato; La manutenzione del verde nella zona prevede inoltre, tra parco urbano e parco archeologico, la cura di circa mq di terreno senza piantumazioni ma con verde spontaneo.

4 Sia il parco urbano e il parco archeologico sono provvisti di impianto di irrigazione sottotraccia e ala gocciolante. SITO DI INTERESSE ARCHEOLOGICO L area di manutenzione del verde prevede anche la zona di intervento oggetto del progetto migliorativo in cui è presente un area circoscritta da recinzione di interesse archeologico. Intorno alla recinzione sono presenti delle piante per la formazione di una siepe e alberature di latifoglie lungo la pista ciclabile e specificatamente: Piante progetto migliorativo N piante specie 210 Piante arbustive 50 Piante arboree La superficie complessiva dell area è di circa mq che dovrà essere mantenuta, pulita da arbusti ed erbacce di tipo spontaneo programmando gli interventi durante l anno nella misura di 4/5 oltre agli interventi previsti per la potatura di siepi e piante arboree di veduta (latifoglie) facendo attenzione alle situazioni esistenti di interesse archeologico (pozzelle). Dalla Relazione tecnica dell Arch. Gerardi si rilevano gli interventi di manutenzione degli alberi, delle siepi, degli arbusti, delle aiuole, delle fioriture e dei tappeti erbosi che di seguito si richiamano e si riportano integralmente: Manutenzioni di Alberi (Potature) La società dovrà avere personale altamente specializzato ed attrezzature specifiche per eseguire la potatura (a regola d'arte) e, se purtroppo dovesse essere necessario, anche l'abbattimento, di qualsiasi specie di pianta ed alberi (ad esempio ulivo e/o altri tipi di frutto). Sarà necessaria una piattaforma elevabile autocarrata che può raggiungere i 10 mt. di altezza e disporre di autocarri muniti di gru "ragno" per la raccolta e il trasporto dei materiali di risulta. I principali tipi di potatura sono: Potatura di formazione: sarà effettuata principalmente sulle piante per dare la forma adatta per lo sfruttamento dello spazio e della luce; Potatura di produzione: si fa per favorire lo sviluppo di quei rami che portano fiori e/o frutti; Potatura di rinnovo: si interverrà abbastanza drasticamente sulle parti vecchie (senescenti) della pianta per indurre ricrescite e formazione di nuovi rami; Potatura di curativa: saranno rimossi i rami danneggiati o le parti attaccate da funghi o parassiti per impedire il prorogarsi dell'infezione;

5 Potatura di topiaria: consisterà nel dare alle piante forme geometriche più o meno regolari o comunque diverse da quelle che avrebbero in natura; POTATURA : La potatura senza dubbio rappresenta la pratica agronomica più importante nella gestione delle alberature, da essa dipende l intero sviluppo della parte aerea della pianta non solo sul lato estetico ma anche fisiologico. Riguardo gli alberi in oggetto la ditta dovrà eseguire le operazioni sopra descritte con potature in funzione della specie arborea e della collocazione della stessa. SPOLLONATURA AL PIEDE DI PIANTE ARBOREE La presenza di piante con tendenza ad emettere al piede dei polloni implica l eliminazione degli stessi. Si scaverà intorno al piede dell albero fino a trovare il piede dei polloni, i quali possono spuntare o dalla base del fusto o dalla radice primaria. L operazione va fatta con la zappa, la quale va usata con circospezione per non danneggiare la corteccia. I polloni si tagliano con la forbice, aderenti al fusto o alle radici, senza lasciare monconi. POTATURA ARBUSTI Per gli arbusti possono essere praticate 2 potature l anno, la prima durante il periodo invernale inizio primavera, la seconda inizio autunno. Per ogni specie si eseguirà appropriata potatura tenendo presente i rami e le gemme fiorifere ed eliminando polloni e succhioni presenti: Arbusti a fioritura invernale - primaverile, le gemme a fiore si formano in estate e la potatura va eseguita al termine della fioritura. I rami morti verranno eliminati mentre gli altri saranno accorciati di circa due terzi effettuando il taglio in prossimità di una gemma fiorifera. Arbusti a fioritura estivo - autunnale, sviluppano i fiori sui germogli che si sono formati in primavera. La potatura sarà eseguita alla fine dell inverno, tagliando i rami morti e accorciando il numero di gemme per avere rami più vigorosi nella primavera, in grado di produrre una buona fioritura. POTATURA SIEPI La sagomatura delle siepi sarà eseguita sarà eseguita sui tre lati, in considerazione delle caratteristiche della specie vegetale. Manutenzioni di Arbusti, Siepi, Aiuole e Fioriture con vangatura manuale, contemporaneo diserbo manuale e concimazione organica, potatura di contenimento, di riforma e di rimonda del secco e sbocciolatura ad arbusti da fiore; trattamenti antiparassitari ed anticrittogamici e specificatamente le operazioni da svolgere possono essere così classificate: Pulizia delle Aiuole: Gli alberi o piante in genere saranno pulite smuovendo il terreno attorno alla pianta per evitare fenomeni di asfissia e ristagni idrici. Manutenzione dei prati: per le aree a prati le operazioni principali da effettuare risultano l irrigazione, la tosatura e le concimazioni. Le aree a prato sono le più calpestate e/o

6 frequente deterioramento precoce, sarà necessario un maggior numero di operazioni di manutenzione stimabili in 20/25 sfalci programmabili durante l anno soprattutto nelle stagioni calde. Tosatura: il prato dovrà essere tenuto in modo uniforme per essere fruibile e anche per l estetica. Il taglio deve garantire un migliore accestimento delle graminacee pratensi ed evita gli effetti esteticamente indesiderabili di avere piante che presentano la parte basale secca o ingiallita dovuta all altezza eccessiva del prato. La tosatura deve avvenire con frequenza ma soprattutto quando l altezza dell erba raggiunge i 5-6 cm. che saranno 3-4 dopo la tosatura. Nell esecuzione del taglio si seguirà un senso di taglio più uniforme possibile evitando brusche rotazioni o improvvisi cambi del senso di marcia; si opererà, naturalmente, con erba asciutta riducendo i tempi per il taglio e riducendo la possibilità di estendere malattie del tappeto erboso. Irrigazione: La ditta dovrà programmare a seconda le esigenze del terreno e della temperatura i tempi per l irrigazione dei vari settori esistenti nella line d irrigazione. A seconda comunque del fabbisogno idrico del tappeto erboso: l apporto di acqua al terreno coltivato a prato verrà eseguito nelle ore in cui tale operazione arrechi meno fastidi all utente, evitando di irrigare nelle ore più calde. Concimazioni: Tutte le essenze del tappeto erboso avranno bisogno di essere concimate La ditta dovrà eseguire le concimazioni durante l anno. La concimazione verrà attuata con almeno 2/3 interventi l anno scegliendo il fertilizzante da impiegare, nel periodo idoneo e con il metodo adatto. Tale operazione potrà eseguita a mano (a spaglio). Manutenzione e Ricostruzione di Tappeti Erbosi Eseguire la manutenzione di prati con pulizia completa a carattere periodico delle aree verdi, con eventuale apporto di nuova semina nelle parti prive di erba non attecchita, raccolta delle foglie completa da effettuarsi anche in più interventi a seconda dell'andamento stagionale e delle esigenze, rastrellatura manuale di viali in ghiaino (Parco Archeologico), con pulizia superficiale, eliminazione della vegetazione infestante, asporto di eventuali rifiuti, falciatura delle superfici inerbite e concimazione. Unità tecnologiche Aree a verde Classe di elementi tecnici Prati Programma di Manutenzione rasatura eseguita con mezzi meccanici a lama rotante e/o con trituratori, rastrellatura e allontanamento alle pubbliche discariche; Programma di Manutenzione pulizia di tappeti erbosi da foglie e allontanamento alle pubbliche discariche; Programma di manutenzione rifacimento tappeto quando necessario: il rifacimento del tappeto erboso comprende la fresatura e l'eventuale vangatura del terreno, la rimozione di erbe infestanti, la rastrellatura e livellatura del terreno smosso, la semina e il trasporto in discarica dei materiali di risulta.

7 Manutenzione Generale L intera area del Parco Urbano e Parco Archeologico è provvista di impianto d irrigazione sottotraccia con elementi pop-up e ala gocciolante diviso in 7 zone e controllato da elettrovalvole a tempo. L impianto dovrà essere controllato e oggetto di manutenzione con la sostituzione degli elementi che andranno a rottura con il tempo di esercizio o erroneamente rovinati ad esempio durante il taglio delle aree a prato mediante il mezzo meccanico. La manutenzione deve prevedere anche la pulitura dalle foglie ed eventuale taglio delle erbe infestanti a cadenza mensile delle are pavimentate con elementi autobloccanti e dei vialetti di collegamento. ATTREZZATURE Le attrezzature che dovranno essere utilizzate nell esecuzione dei lavori sopra citati sono del tipo a motore e dovranno rispondere agli standard qualitativi in riferimento alla sicurezza dell operatore oltre ad essere conformi sulle normative riguardanti la rumorosità e l inquinamento per l emissione di gas di scarico ed in particolare: DPR 547/1995: Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro; DPR 303/1956: Norme generali per l igiene del lavoro; D.Lgs 277/1991 Protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici durante il lavoro. D.Lgs 9 Aprile 2008 n.81 Sicurezza del lavoro. Epoca delle lavorazioni Cronoprogramma Potatura alberi defoglianti e sempreverdi: Ottobre Marzo Potatura cespugli 1) fine estate e/o inizio primavera Taglio prati la ditta dovrà provvedere alla realizzazione di un piano in funzione delle potature che saranno programmate come detto in precedenza nel numero di 20/25 sfalci. Concimazione prati e arbusti a seconda delle esigenze e comunque: Primo intervento fine autunno, secondo intervento Inizio primavera un terzo intervento quando necessario. Di seguito si riporta il preventivo di spesa per la manutenzione del verde del Pirp, decurtando la manutenzione del verde degli impianti sportivi, rientrata nel contratto di affidamento, in regime di concessione, per anni 15 di gestione dei suddetti impianti sportivi. L importo conteggiato e relativo alla manutenzione del verde negli impianti sportivi di cui al contratto di Appalto Rep. 9 del , registrato presso l agenzia delle Entrate di Lecce 2 il al n 855 serie 1, il Servizio di Manutenzione del Verde Pubblico in forma Associata per i Comuni dell Union 3 per la durata di anni 9, affidato al Raggruppamento Temporaneo di Imprese Ditta Mello Lucio A&V s.r.l è pari ad 2.000,00 +I.V.A. per un totale di 2.420,00 comprensivo di I.V.A.; COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

8 a) Taglio tappeto erboso con tosaerba a lama rotante, comprensivo di: raccolta, carico. trasporto materiale vegetale di risulta, ed eventuali oneri di smaltimento in discarica autorizzata: - Superficie contigue da 500 a mq ,14 /mq x24 x mq = 8.064,00 b) Concimazione di tappeto erboso con concime specifico per prato, distribuito uniformemente con mezzo meccanico o manualmente - Superficie contigue da 500 a mq ,09 /mq x 2 x mq = 432,00 c) Potatura di diradamento o contenimento annuale di sempreverdi. Intervento completo di ogni onere, attrezzatura, mezzi meccanici necessari, raccolta e conferimento del materiale di risulta, compreso l onere di smaltimento (piante di olivo - operazione biennale) in discarica autorizzata - Piante di altezza da mt 3 a mt 6 48,00/2 cad x 102 = 2.448,00 d) Potatura di piante arboree secondo la forma campioni. Intervento comprensivo di ogni onere, macchina operatrice ed attrezzatura, nonché di raccolta e conferimento del materiale di risulta, compreso l onere di smaltimento in discarica autorizzata. - Piante di altezza fino a metri 2 4,00 cad x 86 = 344,00 e) Potatura di arbusti e cespugli isolati o in macchie. Intervento completo e comprensivo di ogni attrezzatura, mezzi meccanici necessari, nonché di raccolta, carico, trasporto e conferimento del materiale di risulta e di ogni altro rifiuto di piccole dimensioni, incluso l onere di smaltimento in discarica autorizzata. - Piante in macchia fino m 1,00 2,00 /cad. x = 2.200,00 f) Concimazione manuale di siepi, arbusti e cespugli con concime specifico e distribuzione uniforme, compresa la fornitura dl concime - sia per piante a macchia che isolate a corpo = 300,00 g) Scerbatura manuale in aiuole fiorite. Intervento completo di raccolta e conferimento del materiale di risulta e di ogni altro rifiuto di piccole dimensioni, compreso l onere di smaltimento. (3 interventi l anno ) - A mq, 1, 00 x3 x 500 mq = 1.500,00 h) Concimazione di alberature effettuata manualmente o con apposita attrezzatura, compresa la fornitura del concime. - 1,40 per pianta x 110 = 154,00 l) Decespugliamento su terreno eseguito con l ausilio di attrezzature meccaniche trattrice dotato di decespugliatore (Parco Urbano). Ivi compresa l eventuale operazioni di raccolta, trasporto e smaltimento in discarica autorizzata. Area di mq

9 - Su aree di media densità di infestanti 200,00 /ha x 5 interventi /anno X 1,5 = 1.500,00 m) Decespugliamento su terreno eseguito con l ausilio di attrezzature meccaniche, trattrice dotato di decespugliatore (Superficie complessiva dell area ricompresa nel sito di interesse archeologico di circa mq che dovrà essere mantenuta, pulita da arbusti ed erbacce di tipo spontaneo programmando gli interventi durante l anno nella misura di 5 oltre agli interventi previsti per la potatura di siepi e piante arboree di veduta (latifoglie) facendo attenzione alle situazioni esistenti di interesse archeologico (pozzelle). Area di mq - Su aree di media densità di infestanti 200,00 /ha x 5 interventi /anno X 0,93 = 930,00 n) Decespugliamento su terreno eseguito con l ausilio di attrezzature meccaniche, trattrice dotato di decespugliatore (Superficie complessiva dell area ricompresa nell area archeologica di circa mq che dovrà essere mantenuta, pulita da arbusti ed erbacce di tipo spontaneo programmando gli interventi durante l anno nella misura di 5 interventi oltre agli interventi previsti per la potatura di siepi e piante arboree di veduta (latifoglie) facendo attenzione alle situazioni esistenti di interesse archeologico (pozzelle). Area di mq - Su aree di media densità di infestanti 200,00 /ha x 5 interventi /anno X 0,50 ha = 500,00 o) Decespugliamento di aree di diversa superficie eseguito con l ausilio di attrezzature meccaniche, trattrice dotato di decespugliatore (Superficie compresa nell area circostante il plesso comunale dei Riesci, vicino l aia riqualificata, nei pressi del parco giochi per bambini, su tutti i cigli delle strade interessate dall area di intervento, ivi compresa via mater domini, e aree limitrofe per un area di circa mq , individuata dal Responsabile del Servizio Comunale,che dovrà essere mantenuta, pulita da arbusti ed erbacce di tipo spontaneo programmando gli interventi durante l anno nella misura di 5 interventi oltre agli interventi previsti per la potatura di siepi e/o piante arboree di veduta (latifoglie) facendo attenzione alle situazioni esistenti di interesse archeologico (aia). Area di mq - Su aree di media densità di infestanti 200,00 /ha x 5 interventi /anno X 0,50 = 570,00 Le voci e i prezzi sono relativi al LISTINO PREZZI REGIONALE anno 2010 Regione Puglia e da Assoverde. Edizione Dal computo sono escluse le manutenzioni di manufatti edili e in legno. Quanto non specificato (es. trattamenti fitosanitari ed esecuzioni di altre operazioni) sono da computare in modo distinto. Voce Costo Taglio prato 8.064,00 Concimazione prato 432,00 Potatura olivi 2448,00 Potatura piante arboree 344,00 Potatura cespugli 2.200,00 Concimazione arbusti 300,00 Scerbatura aiuole 1.500,00 Concimazioni alberature 154,00 Decespugliamento e pulizia terreno Parco 1.500,00 Urbano Decespugliamento e pulizia terreno Area 930,00 Archeologica Decespugliamento e pulizia terreno Sito 500,00 Archeologico

10 Decespugliamento e pulizia di altre aiuole e 570,00 terreni limitrofi e non la sede comunale dei riesci. Costo totale annuo ,00 A detrarre costo manutenzione del verde negli 2.000,00 impianti sportivi Costo totale annuo ,00 Costo totale: ,00 Costo (iva 21 % compresa) = ,82 Arnesano lì IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Ing. Luca VALENTE

ART. 1 OGGETTO DELLA CONVENZIONE L Azienda Ospedaliera di Padova (A.O.) affida per il periodo dal 01/11/2011

ART. 1 OGGETTO DELLA CONVENZIONE L Azienda Ospedaliera di Padova (A.O.) affida per il periodo dal 01/11/2011 CAPITOLATO TECNICO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE ZONE ERBOSE PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E l OSPEDALE DI CONSELVE (PD) PER UN PERIODO CONTRATTUALE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTÀ DI GIUGLIANO IN CAMPANIA Provincia di Napoli S ERVIZIO E COLOGIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO MANUTENZIONE ORDINARIA DEL PATRIMONIO VEGETALE E DISERBO STRADALE SUL TERRITORIO DI PROPRIETA COMUNALE

Dettagli

COMUNE di QUARTO. (Provincia di Napoli)

COMUNE di QUARTO. (Provincia di Napoli) COMUNE di QUARTO (Provincia di Napoli) LAVORI DI POTATURA ALBERI, MANUTENZIONE ORDINARIA DI AREE A VERDE PUBBLICO ATTREZZATE, PLESSI SCOLASTICI, CIGLI STRADALI ED AREE SPARTITRAFFICO ALLEGATO 1 PRESTAZIONE

Dettagli

3.1 INTERVENTI ORDINARI DI MANUTENZIONE DELLE AREE A VERDE DEGLI EDIFICI AD USO SCOLASTICO/EDUCATIVO

3.1 INTERVENTI ORDINARI DI MANUTENZIONE DELLE AREE A VERDE DEGLI EDIFICI AD USO SCOLASTICO/EDUCATIVO SCHEDA TECNICA N. 3 SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE AREE A VERDE DELLE SCUOLE DELL INFANZIA, DEI SERVIZI SPERIMENTALI PER L INFANZIA E DELLE SCUOLE D ARTE E DEI MESTIERI DEL COMUNE

Dettagli

UFFICIO TECNICO COMUNALE

UFFICIO TECNICO COMUNALE UFFICIO TECNICO COMUNALE COMUNE DI TRIGGIANO P.IVA: 00865250724 - Tel. 0804628.206 - Fax: 0804628.203 e-mail: llpp@comune.triggiano.bari.it SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI, CUSTODIA E MANUTENZIONE

Dettagli

Settore Infrastrutture, Interventi Strategici e Mobilità

Settore Infrastrutture, Interventi Strategici e Mobilità ALLEGATO 3 Settore Infrastrutture, Interventi Strategici e Mobilità Oggetto Lavori di manutenzione ordinaria del verde, per la rete stradale della Provincia di Monza e Brianza (anno 2012 2013) CUP B86G12000110003

Dettagli

Allegato 1 - ELENCO PREZZI UNITARI L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE AREE A VERDE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI CENTO (FERRARA)

Allegato 1 - ELENCO PREZZI UNITARI L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE AREE A VERDE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI CENTO (FERRARA) Allegato 1 - ELENCO PREZZI UNITARI L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE AREE A VERDE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI CENTO (FERRARA) a. SFALCIO ERBA Taglio del tappeto erboso, con raccolta del

Dettagli

COMUNE DI FERRARA SCHEDE TECNICHE RIASSUNTIVE RELATIVE ALLE MODALITÀ OPERATIVE

COMUNE DI FERRARA SCHEDE TECNICHE RIASSUNTIVE RELATIVE ALLE MODALITÀ OPERATIVE COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell'umanità Settore OO.PP. Mobilità Servizio Infrastrutture Mobilità e Traffico Ufficio Verde Pubblico SCHEDE TECNICHE RIASSUNTIVE RELATIVE ALLE MODALITÀ OPERATIVE ELABORATE

Dettagli

ELENCO PREZZI MANUTENZIONE AREE A VERDE IMPIANTI

ELENCO PREZZI MANUTENZIONE AREE A VERDE IMPIANTI ELENCO PREZZI MANUTENZIONE AREE A VERDE IMPIANTI 1) Operaio Specializzato Prezzo a ora 22,54 2) Operaio Qualificato Prezzo a ora 20,43 3) Autocarro con gru ruotante con braccio articolato MTT 26000 kg

Dettagli

COMUNE DI RHO (PROVINCIA DI MILANO) PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO ELENCO PREZZI

COMUNE DI RHO (PROVINCIA DI MILANO) PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO ELENCO PREZZI COMUNE DI RHO (PROVINCIA DI MILANO) AREA 3 - PIANIFICAZIONE, GESTIONE, TUTELA DEL TERRITORIO E LAVORI PUBBLICI Servizio Ecologia e Tutela ambientale - Verde e arredo urbano - Strade, Cimiteri PROGETTO

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO Pulitura, lavatura e disinfezione dei servizi igienici, dei lavabi, delle pareti, dei pavimenti, dei gabinetti di decenza e di ogni altro sanitario avendo cura che i condotti

Dettagli

RICERCA DI SPONSOR PER LA SISTEMAZIONE A VERDE E MANUTENZIONE DI ROTATORIE E AIUOLE SPARTITRAFFICO ANNO 2014 SPECIFICHE TECNICHE E PROGETTUALI

RICERCA DI SPONSOR PER LA SISTEMAZIONE A VERDE E MANUTENZIONE DI ROTATORIE E AIUOLE SPARTITRAFFICO ANNO 2014 SPECIFICHE TECNICHE E PROGETTUALI RICERCA DI SPONSOR PER LA SISTEMAZIONE A VERDE E MANUTENZIONE DI ROTATORIE E AIUOLE SPARTITRAFFICO ANNO 2014 SPECIFICHE TECNICHE E PROGETTUALI ART. 1 AREE SOGGETTE A SPONSORIZZAZIONE Le aree soggette a

Dettagli

- Lotto 5: ZONA GEOGRAFICA POTATURE ESSENZE ARBOREE ALTO FUSTO ISTITUTI PROVINCIALI CIG 6128237D24

- Lotto 5: ZONA GEOGRAFICA POTATURE ESSENZE ARBOREE ALTO FUSTO ISTITUTI PROVINCIALI CIG 6128237D24 AREA TECNICA SETTORE INTERVENTI SUL PATRIMONIO - EDILIZIA SCOLASTICA - SICUREZZA SUL LAVORO OPERE FINALIZZATE ALLA REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI SFALCIO ERBA DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI SUPERIORI ANNO 2015

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO BOSCO GOLENA SAN MARTINO PIANO MANUTENZIONE QUINQUENNALE

PROGETTO ESECUTIVO BOSCO GOLENA SAN MARTINO PIANO MANUTENZIONE QUINQUENNALE PROGETTO ESECUTIVO BOSCO GOLENA SAN MARTINO IMBOSCHIMENTO TERRENI NON AGRICOLI PIANO MANUTENZIONE QUINQUENNALE COMMITTENTE: Comune di Viadana PROGETTISTA RINNOVA GREEN ENERGY SRL dott. for. Alberto Bergonzi

Dettagli

PIANO DI MANUTENZIONE DELL'OPERA

PIANO DI MANUTENZIONE DELL'OPERA COMUNE: MARTINENGO All. RTI COMMITTENTE: COMUNE DI MARTINENGO PROPRIETÀ: LOTTIZZANTI PA7/a OGGETTO: OPERE DI URBANIZZAZIONE DEL PA7/a REALIZZAZIONE TANGENZIALE NORD (ex accordo art. 11 L. 241/90) opere

Dettagli

Profilo Professionale

Profilo Professionale Profilo Professionale Addetto alla Manutenzione del verde Roma 21 Luglio 2015 Organizzazione Sviluppo Risorse Umane e Qualità Certificata ISO 9001:2008 Certificata OHSAS 18001:2007 Finalità L addetto alla

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO Area Programmazione e Gestione del Territorio Accordo quadro con un unico operatore economico per l affidamento dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria del verde

Dettagli

DISCIPLINARE PER I SERVIZI DI MANUTENZIONE E SFALCIO NELLE AREE A VERDE PUBBLICO

DISCIPLINARE PER I SERVIZI DI MANUTENZIONE E SFALCIO NELLE AREE A VERDE PUBBLICO Allegato C DISCIPLINARE PER I SERVIZI DI MANUTENZIONE E SFALCIO NELLE AREE A VERDE PUBBLICO Il servizio ha per oggetto gli interventi di sfalcio completo dei prati nelle aree a verde pubblico, aiuole spartitraffico,

Dettagli

AREA TECNICA SETTORE MANUTENZIONI E VIABILITA

AREA TECNICA SETTORE MANUTENZIONI E VIABILITA AREA TECNICA SETTORE MANUTENZIONI E VIABILITA TOSATURA E SPOLLONATURA DI ESSENZE ARBOREE SPONTANEE, POTATURA ED ABBATTIMENTO ALBERI, SFALCIO ERBA, LUNGO I CIGLI, LE BANCHINE, LE SCARPATE E LE RIPE DELLE

Dettagli

COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali

COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE (Cimiteri di Legnago e Vigo-Vangadizza) ALLEGATO B) ATTIVITA DI GESTIONE Cap. 37045

Dettagli

Modello offerta economica/lista delle attività e forniture per l esecuzione del servizio

Modello offerta economica/lista delle attività e forniture per l esecuzione del servizio ALLEGATO 5 Settore Territorio, Servizio Gestione e Manutenzione Strade Oggetto Servizio di manutenzione ordinaria del verde per la rete stradale della Provincia di Monza e Brianza (anno 2015-2016) Data

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE

AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE (Cimiteri di Cologna Veneta,San Andrea, San Sebastiano e Spessa) ALLEGATO B) ATTIVITA DI GESTIONE ATTIVITA DI GESTIONE COMPLESSI

Dettagli

VERDE PUBBLICO E PRIVATO

VERDE PUBBLICO E PRIVATO VERDE PUBBLICO E PRIVATO Brochure Tecnica LA GINESTRA SOC. COOP. SOCIALE ONLUS A R.L. 00132 ROMA VIA Busachi. n. 132 RMT5822148T - ISO 9001/08 e UNI EN ISO 14001:2004 - /fax 06/22442055 1 1. La Cooperativa

Dettagli

Servizi Cimiteriali periodo 1.4.2011-31.3.2014. Elenco offerta prezzi unitari

Servizi Cimiteriali periodo 1.4.2011-31.3.2014. Elenco offerta prezzi unitari Città di Portogruaro Provincia di Venezia Area Tecnica Settore Manutenzioni Servizi Cimiteriali periodo 1.4.2011-31.3.2014 Elenco offerta prezzi unitari Data 3.11.2010 Il Responsabile del Procedimento

Dettagli

ANALISI NUOVI PREZZI

ANALISI NUOVI PREZZI Università di Roma "La Sapienza" Area Gestione Edilizia pag. 1 ANALISI NUOVI PREZZI OGGETTO: Servizio Triennale di Manutenzione Ordinaria del Verde della Città Universitaria. COMMITTENTE: Università di

Dettagli

COMUNE DI MONTE DI PROCIDA ( PROVINCIA DI NAPOLI ) Ufficio Tecnico tel. 081 8684230

COMUNE DI MONTE DI PROCIDA ( PROVINCIA DI NAPOLI ) Ufficio Tecnico tel. 081 8684230 AVVISO PUBBLICO Progetto Adotta un aiuola L amministrazione comunale di Monte di Procida, presenta l'iniziativa promozionale denominata Adotta un'aiuola. Una proposta che mira a migliorare la manutenzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DELLE AREE VERDI APPARTENENTI AL PATRIMONIO COMUNALE

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DELLE AREE VERDI APPARTENENTI AL PATRIMONIO COMUNALE COMUNE DI SANTA TERESA GALLURA PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DELLE AREE VERDI APPARTENENTI AL PATRIMONIO COMUNALE Approvato con Deliberazione Consiglio Comunale

Dettagli

- Per ogni metro quadro di superficie Euro Zero/06

- Per ogni metro quadro di superficie Euro Zero/06 ELENCO PREZZI A.P.1) Taglio di manto erboso di prato artificiale o naturale, con mezzo meccanico, compreso la raccolta in cumuli dell'erba tagliata da depositare all interno di sacchi della spazzatura

Dettagli

C O M U N E D I S A N P I E T R O I N L A M A PROVINCIA DI LECCE - - - - - - - * * * * SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO

C O M U N E D I S A N P I E T R O I N L A M A PROVINCIA DI LECCE - - - - - - - * * * * SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO R.G. 908 del 30/12/2015 C O M U N E D I S A N P I E T R O I N L A M A PROVINCIA DI LECCE - - - - - - - * * * * - - - - - - - C O P I A SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE N 235 del 30/12/2015

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO

DISCIPLINARE TECNICO DISCIPLINARE TECNICO DEL PROGETTO DI SPONSORIZZAZIONE MANUTENZIONE ORDINARIA E RIQUALIFICAZIONE DEL VERDE DELLA ROTATORIA SITA TRA VIALE BOLANO-VIA LINERI-VIA FELICE FONTANA-VIA PALERMO. Il Dirigente del

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena)

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena) COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena) SERVIZIO PER IL MANTENIMENTO DELLE AREE VERDI APPALTO BIENNALE ANNUALITA 2015-2017 RICHIESTA PREZZI UNITARI SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI SERVIZIO MANUTENZIONI

Dettagli

Giornate tecniche 2011

Giornate tecniche 2011 Giornate tecniche 2011 Seminario: Aspetti applicativi della potatura delle piante ornamentali Relatore: dott. agr. Antonio Sagaria Data: 13 febbraio 2011 DICHIO vivai garden DICHIO vivai garden Un albero

Dettagli

!!!!! ! " # $!! %! $! & "! '! %! $ % $ #

!!!!! !  # $!! %! $! & ! '! %! $ % $ # " # $ % $ & " ' % $ % $ # ( ) $ * + ( 1 La definizione di tipo richiama a: possesso di caratteri qualitativi che consentono di accomunare ad un modello. Nel caso dell applicazione della definizione al

Dettagli

SETTORE GIARDINIERI. Settore giardinieri

SETTORE GIARDINIERI. Settore giardinieri SETTORE GIARDINIERI Settore giardinieri Manodopera pag. 68 Lavori ed opere compiute 69 I.F.E.: Iniezioni Fitosanitarie Endoterapiche 70 Potature 71 Noli a caldo 74 Tariffario Casa 2015-2016 67 Settore

Dettagli

Vivaio aperto - Perugia

Vivaio aperto - Perugia Vivaio aperto - Perugia Corso di potatura dei frutti INTRODUZIONE ALLA POTATURA 13 e 20 Febbraio 2010 - Bricocenter Perugia Estratto lezione dott. Agronomo Luca Crotti Questo documento è un estratto del

Dettagli

Periodo di potature? Fate attenzione...

Periodo di potature? Fate attenzione... Periodo di potature? Fate attenzione... Gli alberi non sono tutti uguali e non si potano tutti allo stesso modo o con la stessa frequenza. La potatura delle specie arboree viene, infatti, effettuata per

Dettagli

Capitolato d oneri per la manutenzione del verde pubblico

Capitolato d oneri per la manutenzione del verde pubblico Città di Tricase Prov. di Lecce Settore Ambiente, SIT, Espropriazioni, Manutenzioni, Energia Capitolato d oneri per la manutenzione del verde pubblico Allegato C Principali attività' oggetto dell'appalto

Dettagli

Intervento comprensivo di ogni onere, macchina operatrice, attrezzatura, terreno vegetale o : esemplari di altezza da 6 m a 12 m 154,562 20,09 134,47

Intervento comprensivo di ogni onere, macchina operatrice, attrezzatura, terreno vegetale o : esemplari di altezza da 6 m a 12 m 154,562 20,09 134,47 descrizione ribasso % costo unitario n. Abbattimento di alberi adulti a chioma espansa in parchi e giardini. Intervento comprensivo di ogni onere, macchina operatrice, attrezzatura, raccolta e conferimento

Dettagli

Via G. Marconi, 187 CAP 37050 C.F. 00660940230 Tel. (045) 7135022 FAX (045) 7135640 e-mail: tecnico@comune.isolarizza.vr.it

Via G. Marconi, 187 CAP 37050 C.F. 00660940230 Tel. (045) 7135022 FAX (045) 7135640 e-mail: tecnico@comune.isolarizza.vr.it Via G. Marconi, 187 CAP 37050 C.F. 00660940230 Tel. (045) 7135022 FAX (045) 7135640 e-mail: tecnico@comune.isolarizza.vr.it ALLEGATO 3 Allegato alla determinazione n. 126 del 21.06.2013 CAPITOLATO DEGLI

Dettagli

COMUNE DI SANREMO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE

COMUNE DI SANREMO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI SANREMO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE Cimitero Comunale di Valle Armea,Cimitero Monumentale della Foce, Cimiteri frazionali

Dettagli

Piccolo giardino Cosa fare e cosa non fare Senza complicarsi la vita

Piccolo giardino Cosa fare e cosa non fare Senza complicarsi la vita Piccolo giardino Cosa fare e cosa non fare Senza complicarsi la vita Per fare un piccolo giardino bastano anche dimensioni ridottissime, come può essere con un contenitore di medie dimensioni, dove vengono

Dettagli

Città di Novate Milanese

Città di Novate Milanese Città di Novate Milanese - Provincia di Milano - Cod. Fisc. P. Iva n. 02032910156 Sede municipale di V. Veneto, 18 c.a.p. 20026 Novate Milanese (MI) tel. 02/354731 fax. 02/33240000 lavpubblici@comune.novate-milanese.mi.it

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE. CITTÀ DI FIUMICINO (Provincia di Roma) PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE

REGOLAMENTO COMUNALE. CITTÀ DI FIUMICINO (Provincia di Roma) PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE CITTÀ DI FIUMICINO (Provincia di Roma) REGOLAMENTO COMUNALE PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE DI AREE VERDI APPARTENENTI AL PATRIMONIO COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio

Dettagli

P.I.I. FISAC-TREVITEX. Relazione tecnica descrittiva degli interventi a verde

P.I.I. FISAC-TREVITEX. Relazione tecnica descrittiva degli interventi a verde P.I.I. FISAC-TREVITEX Relazione tecnica descrittiva degli interventi a verde Il progetto del verde prevede il mantenimento di porzioni di aiuole già esistenti e la creazione di nuove aree per una superficie

Dettagli

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo LINEE GUIDA PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE DI AREE VERDI APPARTENENTI AL PATRIMONIO COMUNALE O IN CONCESSIONE ALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO: SERVIZIO INTEGRATO DI PULIZIA, GIARDINAGGIO, IGIENE AMBIENTALE

DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO: SERVIZIO INTEGRATO DI PULIZIA, GIARDINAGGIO, IGIENE AMBIENTALE DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO: SERVIZIO INTEGRATO DI PULIZIA, GIARDINAGGIO, IGIENE AMBIENTALE (DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE E LOTTA ALLA PROCESSIONARIA) DELLE AREE DI PERTINENZA DEI FABBRICATI

Dettagli

*************************

************************* SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI AOSTA E LA SOCIETÀ Compagnia Valpetroli s.r.l. PER LA REALIZZAZIONE DI UN NUOVO IMPIANTO PER LA DISTRIBUZIONE CARBURANTI SUPER SENZA PIOMBO, GASOLIO PER AUTOTRAZIONE,

Dettagli

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Provincia di Napoli) RELAZIONE TECNICA

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Provincia di Napoli) RELAZIONE TECNICA COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Provincia di Napoli) RELAZIONE TECNICA Procedura aperta per l affidamento dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio vegetale e di diserbo stradale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE AREE ADIBITE A ORTI SOCIALI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE AREE ADIBITE A ORTI SOCIALI COMUNE DI PONTE SAN NICOLÒ Provincia di Padova REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE AREE ADIBITE A ORTI SOCIALI approvato con atto di C.C. n. 23 del 23.05.2002 modificato con atto di C.C. n. 60 del 26.11.2003

Dettagli

PROGRAMMA MANUTENZIONE GIARDINO

PROGRAMMA MANUTENZIONE GIARDINO Operazioni PREPARAZIONE DEL TERRENO Il terreno ideale da giardino è quello con tessitura argillosa-sabbiosa, friabile. Se il terreno dovesse essere pesante e compatto bisognerà correggerlo incorporando

Dettagli

SETTORE 3 - SERVIZI TECNICI

SETTORE 3 - SERVIZI TECNICI PROGETTO: CITTÀ DI MARTINENGO PROVINCIA DI BERGAMO SETTORE 3 - SERVIZI TECNICI PIAZZA MAGGIORE, 1 ~ 24057 MARTINENGO Tel.: 0363-986013 ~ Fax: 0363-986030 ELENCO PREZZI DEI SERVIZI DI: MANUTENZIONE DEL

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

FOR WORK GLOBAL SERVICE

FOR WORK GLOBAL SERVICE PULIZIA INDUSTRIALE Le pulizie negli stabilimenti industriali richiedono l utilizzo di macchinari professionali che riducano i tempi di intervento su superfici spesso di grandi dimensioni. Lavasciuga pavimenti

Dettagli

C1202. Riferimento commessa: giugno 2013. ing. Michele D Alessandro Direzione tecnica. Viale Lombardia 5 20131 Milano

C1202. Riferimento commessa: giugno 2013. ing. Michele D Alessandro Direzione tecnica. Viale Lombardia 5 20131 Milano Riferimento commessa: Viale Lombardia 5 20131 Milano Tel. 02.70632650/60 fax 02.2361564 citra@citrasrl.it www.citrasrl.it C1202 giugno 2013 REV prof. arch. Giorgio Goggi Responsabile tecnico-scientifico

Dettagli

CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE PER LA MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE SEGUENTI AREE DI PROPRIETA COMUNALE DITTA

CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE PER LA MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE SEGUENTI AREE DI PROPRIETA COMUNALE DITTA CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE PER LA MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE SEGUENTI AREE DI PROPRIETA COMUNALE DITTA.. AREA N.. ****************************************** In Como, nella Residenza

Dettagli

ALLEGATO B DISCIPLINARE TECNICO PER MANUTENZIONE DELL AREA VERDE DI PERTINENZA DEL PALAZZETTO DELLO SPORT E. TRICCOLI E DEL POLISPORTIVO C

ALLEGATO B DISCIPLINARE TECNICO PER MANUTENZIONE DELL AREA VERDE DI PERTINENZA DEL PALAZZETTO DELLO SPORT E. TRICCOLI E DEL POLISPORTIVO C ALLEGATO B DISCIPLINARE TECNICO PER MANUTENZIONE DELL AREA VERDE DI PERTINENZA DEL PALAZZETTO DELLO SPORT E. TRICCOLI E DEL POLISPORTIVO C. CARDINALETTI Art. 1 - Oggetto dell'affidamento L'affidamento

Dettagli

ANALISI PREZZI. legna da ardere Importo netto. legna da ardere Importo netto

ANALISI PREZZI. legna da ardere Importo netto. legna da ardere Importo netto ANALISI PREZZI NUOVO PREZZO N. 01 attrezzatura, rimozione del ceppo e detrazione per il ricavo del legno, considerato come. Alberi di altezza fino a 10 metri. U.07.10.340.a cad. 1 101,12 del ceppo. Alberi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TUTELA DEL PATRIMONIO ARBOREO ED ARBUSTIVO DELLA CITTA

REGOLAMENTO PER LA TUTELA DEL PATRIMONIO ARBOREO ED ARBUSTIVO DELLA CITTA REGOLAMENTO PER LA TUTELA DEL PATRIMONIO ARBOREO ED ARBUSTIVO DELLA CITTA Approvato con delibera consiliare n.8 del 3 Febbraio 1997 1 PRINCIPI GENERALI ART.1 AMBITO DI APPLICAZIONE Rilevata l importanza

Dettagli

Comune di Calliano Provincia di Trento

Comune di Calliano Provincia di Trento Comune di Calliano Provincia di Trento Ufficio Tecnico Comunale Edilizia Pubblica Calliano, lì 13 febbraio 2015 n prot. Spett. le Agenzia del Lavoro della Provincia Autonoma di Trento Via R.Guardini, 75

Dettagli

RELAZIONE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ELENCO PREZZI

RELAZIONE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ELENCO PREZZI Provincia dell Ogliastra Gestione Commissariale (L.R. n. 15 /2013) Servizio Viabilità - Trasporti - Infrastrutture Via Pietro Pistis - 08045 LANUSEI - Tel. 0782.473600 Fax. 0782.41053 Via Mameli 08048

Dettagli

RELAZIONE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ELENCO PREZZI

RELAZIONE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ELENCO PREZZI Provincia dell Ogliastra Gestione Commissariale (L.R. n. 15 /2013) Servizio Viabilità - Trasporti - Infrastrutture Via Pietro Pistis - 08045 LANUSEI - Tel. 0782.473600 Fax. 0782.41053 Via Mameli 08048

Dettagli

Regolamento per l adozione di spazi verdi e per la donazione di elementi di arredo urbano da parte di soggetti privati

Regolamento per l adozione di spazi verdi e per la donazione di elementi di arredo urbano da parte di soggetti privati Regolamento per l adozione di spazi verdi e per la donazione di elementi di arredo urbano da parte di soggetti privati INDICE Articolo 1. Finalità Articolo 2. Oggetto e disciplina Articolo 3. Prescrizioni

Dettagli

DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DI AREE VERDI

DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DI AREE VERDI DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DI AREE VERDI Art. 1 Finalità L Amministrazione comunale, nella consapevolezza che il verde urbano si inserisce nel contesto più ampio di bene paesaggistico da

Dettagli

Tariffa dei Prezzi 2012

Tariffa dei Prezzi 2012 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Provveditorato Interregionale per le OO.PP. Lazio, Abruzzo e Sardegna REGIONE LAZIO Assessorato Lavori Pubblici Direzione Infrastrutture ROMA CAPITALE Dipartimento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ADOZIONE DI AREE PUBBLICHE

REGOLAMENTO PER L ADOZIONE DI AREE PUBBLICHE COMUNE DI CASTRI DI LECCE C.A.P. 73020 - PROVINCIA DI LECCE REGOLAMENTO PER L ADOZIONE DI AREE PUBBLICHE INDICE ARTICOLO 1. PRINCIPI GENERALI ARTICOLO 2. FINALITA ARTICOLO 3. AREE AMMESSE ARTICOLO 4. SOGGETTI

Dettagli

COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Servizio Gestione Edilizia Pubblica Cimiteri e Parchi

COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Servizio Gestione Edilizia Pubblica Cimiteri e Parchi COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Servizio Gestione Edilizia Pubblica Cimiteri e Parchi D.U.V.R.I. Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali (ai sensi dell art. 26 del D.Lgs. n 81 del

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA Assessorato Territorio e Ambiente e Protezione Civile. Settore 10 - Geologia e Tutela Ambientale

PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA Assessorato Territorio e Ambiente e Protezione Civile. Settore 10 - Geologia e Tutela Ambientale PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA Assessorato Territorio e Ambiente e Protezione Civile Settore 10 - Geologia e Tutela Ambientale **************************** ALLEGATO A Disciplinare per la realizzazione e

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PARCO URBANO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PARCO URBANO COMUNE DI GANGI Provincia di Palermo ***** CAP 90024 Via Salita Municipio, 2 tel. 0921644076 fax 0921644447 P. Iva 00475910824 - www.comune.gangi.pa.it REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PARCO URBANO

Dettagli

La macchia mediterranea. Creato da Francesco e Samuele.

La macchia mediterranea. Creato da Francesco e Samuele. La macchia mediterranea Creato da Francesco e Samuele. La macchia mediterranea La macchia mediterranea si chiama così perché é formata da vegetazione che ama i terreni asciutti, il sole, molta luce, un

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DELLE AREE VERDI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI PALAU

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DELLE AREE VERDI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI PALAU REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DELLE AREE VERDI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI PALAU (approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 23 del 22.07.2014) Comune di Palau Pagina 1 Indice ARTICOLO

Dettagli

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete CAV S.p.A. Sede Legale: Dorsoduro 3901-30123 Venezia Uffici Amministrativi: Santa Croce 729-30135 Venezia - Tel. 0415242314- Fax. 0415242531 R.I./C.F./P.IVA 03829590276 Iscr. R.E.A. VE 0341881 Cap. Sociale

Dettagli

ALLEGATO I GIORNALE DELLA DISCARICA FANANO. Logo Comune Fanano. ANNO 2012 Manuale di gestione. Progetto di gestione (sintesi)

ALLEGATO I GIORNALE DELLA DISCARICA FANANO. Logo Comune Fanano. ANNO 2012 Manuale di gestione. Progetto di gestione (sintesi) ALLEGATO I GIORNALE DELLA DISCARICA FANANO Progetto di gestione (sintesi) Manuale di gestione (una copia deve essere conservata presso la ) Indice del manuale A. Opere di manutenzione ordinaria a servizio

Dettagli

Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali

Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali Obiettivo 1 EROSIONE DEL SUOLO Obiettivo 2 SOSTANZA ORGANICA DEL SUOLO Obiettivo 3 STRUTTURA DEL SUOLO Obiettivo 4 LIVELLO MINIMO DI MANTENIMENTO Regione Campania - Assessorato Agricoltura e alle Attività

Dettagli

un partner efficiente per voi e la vostra azienda

un partner efficiente per voi e la vostra azienda un partner efficiente per voi e la vostra azienda CBS Group è promotrice di servizi per enti pubblici e privati, collettività, aziende e soggetti privati. Svolge la propria attività nell ambito civile

Dettagli

Art. 1 Oggetto dell appalto

Art. 1 Oggetto dell appalto Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto l esecuzione di tutti gli interventi di arredo a verde e manutenzione dei giardini, aiuole fiorite ed aree verdi pubbliche, ivi comprese quelle scolastiche,

Dettagli

PROGETTO ADOTTA UN AIUOLA

PROGETTO ADOTTA UN AIUOLA n. rep. int. PROGETTO ADOTTA UN AIUOLA AVVISO PER ADOZIONE DI UN AIUOLA Il Comune di Nembro con D.G. n... del ha approvato lo schema di convenzione relativo al progetto Adotta un aiuola che prevede, da

Dettagli

SERRA SUD AFRICA: NOTE DI COLTIVAZIONE

SERRA SUD AFRICA: NOTE DI COLTIVAZIONE SERRA SUD AFRICA: NOTE DI COLTIVAZIONE La Serra Nuova dedicata ad alcuni ambienti del Sud Africa rappresenta una delle sfide più ardue per chi lavora nell Orto Botanico di Torino. Su una superficie di

Dettagli

Parco Spina verde Corso Gev 2014. La flora alloctona Il caso Ambrosia Ambrosia artemisiifolia

Parco Spina verde Corso Gev 2014. La flora alloctona Il caso Ambrosia Ambrosia artemisiifolia Parco Spina verde Corso Gev 2014 La flora alloctona Il caso Ambrosia Ambrosia artemisiifolia 1 L ambrosia è una pianta erbacea stagionale appartenente alla famiglia delle composite o Asteraceae. Originaria

Dettagli

QUANTIFICAZIONE DI MASSIMA DELLE SPESE PER AMBITI COMPLESSI

QUANTIFICAZIONE DI MASSIMA DELLE SPESE PER AMBITI COMPLESSI QUANTIFICAZIONE DI MASSIMA DELLE SPESE PER AMBITI COMPLESSI I dati economici riportati si riferiscono al costo effettivo dell'intervento IVA compresa TOTALE LIRE 9.181.856.000 AC.p1 RIQUALIFICAZIONE AREA

Dettagli

Scheda aa5 Cascina Villa Sottoambito b

Scheda aa5 Cascina Villa Sottoambito b Regolamento ai sensi dell art. 9.2 delle Disposizioni di attuazione del Piano dei Servizi Comune di Cernusco sul Naviglio Scheda aa5 Cascina Villa Sottoambito b Scheda aa5 Cascina Villa Sottoambito b

Dettagli

MODALITÀ DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DI AREE VERDI PUBBLICHE COMUNALI

MODALITÀ DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DI AREE VERDI PUBBLICHE COMUNALI MODALITÀ DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DI AREE VERDI PUBBLICHE COMUNALI Art. 1 Premessa L'Amministrazione Comunale riconoscendo l'importante valore sociale del patrimonio verde cittadino, che

Dettagli

IL GLOBAL SERVICE, servizi complessivi

IL GLOBAL SERVICE, servizi complessivi IL GLOBAL SERVICE, servizi complessivi Il G.S. è inoltre lo strumento più idoneo con cui attivare un insieme di servizi quali: - reperibilità (24h/24h per 365 gg/anno) e pronto intervento (rimozione situazioni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI. Scheda tecnica triticale

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI. Scheda tecnica triticale UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di AGRARIA - SACEG Scheda tecnica triticale Dott. Giovanni Pruneddu Tecnica colturale triticale Tipi di triticale Fra le varietà disponibili sul mercato possiamo

Dettagli

Comune di Rapallo Provincia di Genova

Comune di Rapallo Provincia di Genova Comune di Rapallo Provincia di Genova AREA III - SERVIZI TECNICI Determina n. 01080 del 22/11/2013 Oggetto: SERVIZIO DI POTATURA E ABBATTIMENTO ALBERI LUNGO I VIALI CITTADINI E PRESSO I PARCHI CANESSA

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di MESSINA Provincia di MESSINA

COMPUTO METRICO. Comune di MESSINA Provincia di MESSINA Comune di MESSINA Provincia di MESSINA pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: COMMITTENTE: INVESTIMENTO PER IL SERVIZIO NECROSCOPICO CIMITERIALE FINALIZZATO ALLA COSTRUZIONE DELL'ARREDO URBANO ALL'INTERNO DEL

Dettagli

DDISCIPLINARE DI PRODUZIONE OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA TERRA DI SAN MARINO ARTICOLO 1 ARTICOLO 2

DDISCIPLINARE DI PRODUZIONE OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA TERRA DI SAN MARINO ARTICOLO 1 ARTICOLO 2 DDISCIPLINARE DI PRODUZIONE OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA TERRA DI SAN MARINO ARTICOLO 1 La denominazione Olio Extravergine di Oliva Terra di San Marino è riservata al prodotto che rispetta le condizioni

Dettagli

COMUNE DI ARNESANO Oggetto: entro cinque mesi cronoprogramma giorni 130 a 150

COMUNE DI ARNESANO Oggetto: entro cinque mesi cronoprogramma giorni 130 a 150 COMUNE DI ARNESANO Oggetto: Accordo di Programma stipulato in data 24.03.2010 tra la Regione Puglia ed il Comune di Arnesano (LE) D.P.G.R. n.846 del 12.07.2010 - Progetto esecutivo finalizzato alla Realizzazione

Dettagli

CITTA DI TRECATE Provincia di Novara CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CITTA DI TRECATE Provincia di Novara CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI TRECATE Provincia di Novara CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE AREE VERDI COMUNALI ANNO 2015 CAPO 1 - OGGETTO, AMMONTARE, ATTI E CONTRATTO D APPALTO Art. 1.1 -

Dettagli

CO.GE.FA S.p.A (impresa Mandante) Località Passalacqua - Tortona (AL)

CO.GE.FA S.p.A (impresa Mandante) Località Passalacqua - Tortona (AL) AREA VIABILITÀ Servizio Progettazione ed Esecuzione Interventi Viabilità II Circonvallazione di Venaria Reale e Borgaro Torinese Impresa Appaltatrice: A.T.I. CODELFA S.p.A. (impresa capogruppo Mandataria)

Dettagli

Università degli Studi di Torino Facoltà di Agraria. Pietro Piccarolo. Realizzazione e gestione del verde pubblico

Università degli Studi di Torino Facoltà di Agraria. Pietro Piccarolo. Realizzazione e gestione del verde pubblico Realizzazione e gestione Quando si progetta e realizza un area verde, non si può prescindere da quella che sarà la sua gestione. Una manutenzione inadeguata infatti, porta inevitabilmente al degrado dell

Dettagli

Computo metrico delle operazioni di ripristino

Computo metrico delle operazioni di ripristino CONSULENZE GEOLOGICHE Computo metrico delle operazioni di ripristino PROGETTO DI COLTIVAZIONE DI UNA CAVA DI INERTI LOC. MALAFRASCA COMUNE DI PERGINE VALDARNO (AR) PROGETTO DI COLTIVAZIONE DI UNA CAVA

Dettagli

SITO WEB www.globalservicegiardini.com INDIRIZZO EMAIL info@globalservicegiardini.com

SITO WEB www.globalservicegiardini.com INDIRIZZO EMAIL info@globalservicegiardini.com SITO WEB www.globalservicegiardini.com INDIRIZZO EMAIL info@globalservicegiardini.com L'AZIENDA Global Service Giardini si occupa della progettazione, realizzazione e manutenzione di terrazzi, parchi e

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E V E G L I O Provincia di Bologna 3^ SETTORE Lavori Pubblici, Ambiente e Patrimonio

C O M U N E D I M O N T E V E G L I O Provincia di Bologna 3^ SETTORE Lavori Pubblici, Ambiente e Patrimonio 3^ SETTORE Lavori Pubblici, Ambiente e Patrimonio CARATTERISTICHE TECNICHE MINIME PER LA PRESA IN CARICO DELLE URBANIZZAZIONI Allegato B alla delibera di Consiglio Comunale n. 69 del 30/11/2011 Comune

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI Provincia di Milano Cod. Fisc. P. Iva n. 02032910156 Sede municipale di V. Veneto, 18 c.a.p. 20026 Novate Milanese (MI) tel. 02/354731 fax. 02/33240000 ambiente@comune.novate-milanese.mi.it AREA GESTIONE

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE, STRUTTURE E IMPIANTI PUBBLICI INTERVENTI A FAVORE DEGLI ENTI LOCALI DANNEGGIATI DA EVENTI CALAMITOSI DEL 30.08.2007 INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

AMPLIAMENTO DEGLI SPOGLIATOI E SERVIZI DEL CAMPO DA CALCIO BOLDRIN

AMPLIAMENTO DEGLI SPOGLIATOI E SERVIZI DEL CAMPO DA CALCIO BOLDRIN AMPLIAMENTO DEGLI SPOGLIATOI E SERVIZI DEL CAMPO DA CALCIO BOLDRIN PROGETTO PRELIMINARE Prime indicazioni della sicurezza Responsabile Servizio Sviluppo Territoriale del Comune di Cadoneghe Arch. Nicoletta

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Settore 2 Area P.O. N. 959 DEL 05/12/2014 DETERMINA A CONTRARRE AI SENSI DELL ART. 192 DEL D.LGS. N. 267/2000 PER L

Dettagli

Regolamento Comunale d'utilizzo delle aree verdi ed attrezzate

Regolamento Comunale d'utilizzo delle aree verdi ed attrezzate Provincia di Vicenza Regolamento Comunale d'utilizzo delle aree verdi ed attrezzate (approvato con deliberazione consiliare n. 28 del 13.03.2007) FINALITA Il presente regolamento ha lo scopo di salvaguardare,

Dettagli

II incontro autunnale-2e

II incontro autunnale-2e ALBERI nel loro ambiente II incontro autunnale-2e UTE aa 2014-2015 Bollate - Novate Giovanni Regiroli - biologo Ultimo capitolo: le buone e le cattive pratiche nell impianto, nella potatura, nel mantenimento,

Dettagli

Comune di Dicomano Provincia di Firenze SERVIZIO LAVORI PUBBLICI, URBANISTICA ED AMBIENTE

Comune di Dicomano Provincia di Firenze SERVIZIO LAVORI PUBBLICI, URBANISTICA ED AMBIENTE SERVIZIO LAVORI PUBBLICI, URBANISTICA ED AMBIENTE Piazza Della Repubblica, n. 3 50062 Dicomano (FI) Tel. 055.83.85.41 Fax. 055.83.85.423 Prot.7572 Dicomano, lì 07/08/2015 Al SINDACO ALLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli