TECNICO SPECIALIZZATO NELLA RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA AI FINI ENERGETICI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TECNICO SPECIALIZZATO NELLA RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA AI FINI ENERGETICI"

Transcript

1 TECNICO SPECIALIZZATO NELLA RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA AI FINI ENERGETICI Partecipanti 12 Requisiti Stato di disoccupazione/inoccupazione oppure occupati in CIG o con forme di contratto flessibili; Età compresa tra i 19 e i 34 Possesso di uno dei seguenti titoli di studio: Diploma di geometra o perito edile Laurea triennale a indirizzo scientifico (L-07 Classe delle Lauree in Ingegneria Civile e Ambientale - L-17 Classe delle Lauree in Scienze dell'architettura - L-21 Classe delle Lauree in Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e Ambientale - L-23 Classe delle Lauree in Scienze e Tecniche dell'edilizia) Figura professionale Capo cantiere edile specializzato nella riqualificazione edilizia ai fini energetici. Tecnici della gestione di cantieri edili Cod. ISTAT Repertorio Regionale delle Qualifiche codice Capo cantiere edile Durata Aula: ore 400 Stage/Project work: ore 200 Totale: ore 600 Work experience: 3 mesi Percorso creazione d Impresa: 150 ore Periodo Bando: 15/7/ /9/2014 Aula: indicativamente Ottobre 2014 Febbraio 2015 Stage/Project work: indicativamente Febbraio/Marzo 2015 Work experience: indicativamente Aprile/Maggio/Giugno 2015 Ente di formazione SCUOLA EDILE SPEZZINA Via Pianagrande 18, La Spezia Tel fax e mail Contesto: La figura professionale in uscita è un tecnico che opera in studi professionali e imprese edili in grado di orientare le scelte strategiche di sviluppo secondo criteri di sostenibilità energetica, rendendoli competitivi sul mercato locale e nazionale per quanto riguarda gli interventi legati all'efficientamento dell'involucro edilizio e all'integrazione con i sistemi tecnologici di produzione e gestione dell'energia. Le sue attività principali riguardano la progettazione operativa e la gestione di tutte le attività di cantiere, sia quelle realizzate dai suoi dipendenti che da eventuali subappaltatori. Dirige un cantiere edile pianificando il lavoro dei collaboratori e l'impiego economico dei mezzi di produzione, tenendo conto delle disponibilità e delle condizioni specifiche nelle quali sono chiamati ad operare. Il Capo cantiere ripartisce e coordina le attività delle maestranze di cantiere, attribuisce le responsabilità, istruisce gli operai e controlla l'evoluzione e la qualità dei lavori eseguiti, vigila sull'applicazione delle misure di sicurezza sul lavoro e di salvaguardia dell'ambiente. Verifica in prima persona il corretto svolgimento dei lavori, provvedendo alle sostituzioni di personale mancante e decidendo l utilizzo di macchinari, materiali e attrezzature, al fine di garantire la qualità e la quantità necessaria al lavoro in corso. Assicura inoltre l adeguato rispetto delle norme di sicurezza e verifica che sia costantemente aggiornata anche la contabilità relativa all avanzamento dei lavori. Questa figura professionale svolge gran parte del suo lavoro direttamente in cantiere, rapportandosi continuamente con il committente, oltre che con tutto il team di tecnici e maestranze (Capisquadra, Operai, Elettricisti, ecc). Il resto della sua attività viene svolta in

2 ufficio, utilizzando software di progettazione, gestione e contabilità. Può operare come dipendente o come libero professionista. Compiti: i principali compiti risultano: valutazione del consumo di materiali coordinamento del lavoro controllo della conformità lavori in edilizia applicazione di procedure di sicurezza nei cantieri verifica applicazione disposizioni antinfortunistiche verifica qualità di esecuzione dei lavori edili verifica stato avanzamento lavori in edilizia applicazione tecniche di negoziazione applicazione tecniche di pianificazione delle attività applicazione modalità di coordinamento del lavoro verifica funzionamento dispositivi di sicurezza controllo conformità materiali edili gestione del personale Risultato del lavoro: Produzione di nuove costruzioni di edilizia civile o industriale Produzione di manutenzione ordinaria o straordinaria di edifici Contesto regionale e nazionale: Le opportunità di lavoro per questa figura professionale sono strettamente legate all andamento del settore delle costruzioni e dei lavori pubblici, che sta fortemente risentendo dell attuale crisi recessiva. Pur essendosi riscontrate in un recente passato da parte delle aziende edili difficoltà nel reperire figure specializzate o ad un buon livello di autonomia di gestione, nell ultimo periodo anche questo settore ha subito un forte rallentamento. Qualora il comparto iniziasse a dare segni di ripresa, anche a seguito dell avvio di un serio programma di efficientamento energetico del patrimonio immobiliare, si renderanno necessari tecnici specializzati in possesso di competenze funzionali alla realizzazione degli obiettivi di sviluppo attuabili. PROGRAMMA DIDATTICO DEL CORSO LA GREEN ECONOMY EFFICIENZA ENERGETICA E SOSTENIBILITÀ 20 ORE Introduzione all economia verde applicata al settore edile, in termini di efficienza energetica e sostenibilità Esempi attuali e prospettive future Il mercato italiano della green economy edilizia Normativa comunitaria ed italiana Certificazioni europee per materiali ed impianti Il protocollo Itaca La certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) Il Patto dei Sindaci La sostenibilità in edilizia: nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Criteri fondamentali per il progetto sostenibile La nuova frontiera: l edificio autosufficiente e l edificio attivo Tipologie di materiali ed impianti sostenibili LE ENERGIE RINNOVABILI 40 ORE Dati climatici e loro elaborazione, normative e vincoli, caratteristiche della luce solare, orientamento, energia giornaliera/annuale incidente

3 Il fotovoltaico: caratteristiche, limiti e funzionalità o Posizionamento dei moduli fotovoltaici ed energia captata o Celle fotovoltaiche: celle in silicio monocristallino, policristallino, film sottile o Caratteristiche tecniche e prestazioni dei diversi tipi di pannelli e posa in opera o Componenti fondamentali di un impianto fotovoltaico connesso in rete o Collegamento in serie ed in parallelo di più celle e/o moduli fotovoltaici o Inverter: funzione, tipologie e caratteristiche, componenti e funzioni principali o Connessioni con la rete elettrica o Tipologie e modalità di installazione o Strutture di sostegno/ancoraggio o Analisi dei carichi, neve e azione del vento o Progetto e dimensionamento di un impianto fotovoltaico e valutazione finanziaria o Contributi alla realizzazione il conto energia o Soluzioni realizzate o Integrazione delle unità fotovoltaiche nella struttura edilizia o Illuminazione a cellule fotovoltaiche Il solare termico o Componenti solari passivi o Illustrazione di impianti e sistemi o Tipologie dei collettori solari o Impianti per la conversione dell energia solare in energia termica e meccanica o Calcolo dei fabbisogni termici o Calcolo della superficie ottima del collettore o Calcolo del volume dell accumulo o Installazione del collettore o Installazione del serbatoio o Installazione del circuito solare o Installazione centraline di regolazione o Allacciamenti dell impianto solare agli impianti esistenti o Impianti solari asserviti a pompe di calore, a climatizzatori a compressione e ad assorbimento o Climatizzazione e trattamenti dell'energia assistiti da energia solare o Agevolazioni e contributi statali e/o regionali o Bilancio economico: costi degli impianti realizzati, risparmio energetico e finanziario. o Metodologia e programmi di calcolo La geotermia: o Dati geologici e idrogeologici o Normative e vincoli o Caratteristiche degli impianti sviluppo verticale e di quelli orizzontali o Caratteristiche tecniche e prestazioni dei diversi tipi di impianti o La sonda geotermica o Componenti fondamentali di un impianto geotermico orizzontale o Collegamento con l impianto termoidraulico o Le pompe di calore o Tipologie e modalità di installazione delle diverse tipologie di impianto o Progetto e dimensionamento di un impianto geotermico e valutazione finanziaria

4 o Contributi o Esempi di soluzioni realizzate Impianti a risparmio energetico: o Illustrazione di impianti e sistemi o Calcolo degli impianti o Bilancio economico: costi degli impianti realizzati, risparmio energetico e finanziario. o Metodologia e programmi di calcolo DIAGNOSI DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE - recupero dell esistente basato sulla diagnostica delle caratteristiche energetiche come linee-guida del progetto 50 ORE Analisi del sito Analisi dei materiali La muratura portante: analisi strutturale delle murature, diagnostica delle murature, normativa sismica di riferimento, interventi di recupero Le strutture in calcestruzzo armato: analisi strutturale, diagnostica delle strutture, normativa sismica di riferimento, interventi di recupero Le strutture in legno: analisi strutturale, diagnostica delle strutture, normativa sismica di riferimento, interventi di recupero Analisi termografica dell edificio: l infrarosso, la termocamera (funzionamento e campo di applicazione, analisi della qualità termica dell involucro edilizio, ponti termici, strutture, infissi, impianti, infiltrazioni, umidità, acquisizione delle immagini, analisi e stampa del report) Diagnosi energetica dell edificio: bilancio energetico, redazione del certificato energetico, sistemi di miglioramento delle prestazioni termiche dell edificio Diagnosi acustica dell immobile: normativa di riferimento, rilievi acustici, sistemi di attenuazione dell inquinamento acustico Esercitazioni pratiche di diagnosi dell edificio con utilizzo della termografia e di sistemi non invasivi quali prove sulle strutture e le murature con sclerometro, magnetometro, ultrasuoni. La certificazione energetica degli edifici. Esercitazione pratica finalizzata alla predisposizione della certificazione energetica di un modello di edificio LA SICUREZZA NEI CANTIERI AI SENSI DEL D. LGS. N 81/2008 e ss. mm. e ii. 40 ORE Formazione generale e specifica alla sicurezza per i nuovi addetti in edilizia Primo soccorso in cantiere Formazione per il preposto La documentazione per la sicurezza in cantiere Le certificazioni e le procedure di competenza dell Impresa: conformità dei quadri elettrici; dichiarazioni sullo smaltimento delle terre e rocce da scavo; il trattamento dei materiali pericolosi, etc. Approfondimenti specifici dedicati all impiego del legno e derivati, materiali ed impianti bioedili Esercitazione pratica finalizzata alla redazione di un Piano Operativo di Sicurezza aziendale ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL CANTIERE 60 ORE La gestione del cantiere sostenibile Approvvigionamento, stoccaggio, conservazione, movimentazione dei materiali, smaltimento dei rifiuti Eliminazione / riduzione dell impatto ambientale del cantiere: rumore, immissioni in atmosfera, nel suolo, nel sottosuolo, nei corpi idrici, etc. La corretta gestione del cantiere in aree protette: siti di Interesse Comunitario, Parchi nazionali e regionali, zone particolarmente vulnerabili dal punto di vista naturalistico, antropico, paesaggistico

5 Esercitazione pratica finalizzazione alla redazione di una valutazione degli impatti del cantiere in area tutelata La gestione della documentazione di cantiere Compiti e responsabilità del capocantiere nella gestione della documentazione di cantiere: elementi di rilievo e misurazioni, resa grafica dei rilievi, misure e quantità, leggere ed attuare i disegni esecutivi Predisposizione degli ordini di approvvigionamento materiali per il cantiere: confronto con i computi metrici, capitolati, documenti di contabilità predisposti dai tecnici Gestione di sub-appalti e fornitori Esercitazione pratica dedicata alla redazione di computo metrico e capitolato di un intervento realizzato con tecniche, impianti e materiali sostenibili SISTEMI COSTRUTTIVI SOSTENIBILI AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA 190 ORE Descrizione dei principali sistemi costruttivi sostenibili: legno, muratura portante, costruzioni in paglia, argilla cruda. L edificio sostenibile: fondazioni, strutture portanti, tamponamenti, coperture, isolamenti, finiture, impianti Tecnologie innovative per la sostenibilità in edilizia: tetti e pareti verdi, sistemi passivi di accumulo energetico Qualità dell involucro edilizio per la sostenibilità energetica o Gli isolanti termo-acustici naturali e di sintesi a confronto: pannelli in silicato di calcio, sughero, fibra di legno, lana di pecora, paglia, polistirolo, polistirene etc. caratteristiche e modalità di posa in opera o Caratteristiche e prestazioni dei diversi tipi di isolamenti: a cappotto, in intercapedine, a solaio, a tetto, etc. o Esercitazioni pratiche di posa in opera dei diversi sistemi di isolamento a cappotto Costruire in legno o Conoscenze di base del materiale legno o Esercitazione pratica di posa in opera dei trattamenti preservanti e protettivi del legno o Il legno nelle costruzioni: solai, tetto, pavimentazioni, infissi in legno o Diagnosi delle strutture di legno: riconoscimento delle patologie del legno, tecniche di ispezione, indagini strumentali o Risposta statica delle strutture di legno: comportamento sismico delle strutture di legno, comportamento al fuoco delle strutture di legno, esperienze effettuate o Materiali e prodotti a base di legno per uso strutturale: materiali e prodotti strutturali a base di legno, incollaggi strutturali e loro caratteristiche, materiali per isolamento termo-acustico a base legno o o Esercitazioni pratiche di posa in opera di elementi strutturali e di pannelli per l isolamento termico Consolidamento delle strutture di legno negli edifici di muratura: tipologie, comportamento strutturale e durabilità, tecniche di consolidamento delle strutture di legno e casi applicativi, adeguamento statico, miglioramento ed adeguamento sismico di solai e coperture, progettazione e tecniche di consolidamento, unioni meccaniche e di carpenteria, messa in sicurezza preliminare delle strutture lignee da sottoporre a recupero / risanamento, modalità di intervento o Esercitazioni pratiche di modalità di intervento per il recupero e il risanamento conservativo delle strutture lignee o Edilizia sostenibile in legno edifici a struttura di legno: tipologie costruttive e caratteristiche, principi di progettazione, esempi di realizzazioni, dettagli costruttivi o Esercitazione pratica di posa in opera di finiture per il legno Costruire con la paglia o Il materiale paglia: caratteristiche tecniche e funzionali o Elementi strutturali dell edificio in paglia o I tamponamenti o Gli impianti o Gli infissi

6 o Esercitazioni pratiche di realizzazione di edilizia in paglia e di isolamento in ballotte di paglia Costruire con la terra cruda o Tecnologie per l'architettura contemporanea in terra cruda: prove sul materiale da campo e da laboratorio per le costruzioni in terra cruda, preparazione della terra, produzione con pressa manuale, produzione industriale di blocchi in terra cruda o Gli intonaci e le finiture in terra cruda usi specifici: deumidificazione degli ambienti, isolamento termoigrometrico, regolazione degli agenti inquinanti o Esercitazioni pratiche di realizzazione di alcune delle tecniche di costruzione in terra cruda e di utilizzo della terra cruda come tamponamento, finitura, stabilizzante Costruire in muratura portante o Cenni di normativa in materia di contenimento energetico o Caratteristiche tecniche e funzionali della muratura portante o I laterizi: caratteristiche tecniche, tipologie e modalità di posa in opera, le centinature, i casseri o Elementi strutturali dell edificio in muratura portante o Gli impianti o Esercitazioni pratiche di realizzazione di muratura portante Pareti e tetti verdi o Tipi di strutture per la realizzazione di pareti, tetti verdi e giardini pensili o Componenti e modalità di posa in opera dei diversi tipi di struttura o Esempi di soluzioni realizzate Sistemi passivi di accumulo energetico e raffrescamento o Muro di tromb o Serre solari o Frangisole o Torre del vento o Barriere verdi o Esercitazioni pratiche di realizzazione di alcune delle tecniche di costruzione dei sistemi passivi di accumulo energetico STAGE PROJECT WORK 200 ORE I partecipanti realizzeranno un project work divisi in gruppi e avendo come riferimento e supporto gli esperti che tratteranno i diversi moduli e un tutor dedicato. Gli allievi, in maniera autonoma e col supporto dei docenti, svilupperanno un progetto applicando e collegando le tecniche, le conoscenze e le competenze acquisite in aula. La realizzazione del progetto in situazione di lavoro sarà finalizzata all individuazione di criticità e di punti di forza al fine di sviluppare le proprie competenze e di migliorare le proprie prestazioni professionali. L attività di analisi/ricerca si concentrerà su un campione rappresentativo di edifici pubblici che consentirà di analizzare le principali tipologie edilizie presenti sul territorio nell'ottica dei possibili interventi di riqualificazione energetica.

7 WORK EXPERIENCE TIROCINI - 3MESI Al termine del percorso formativo è previsto lo svolgimento di un tirocinio presso aziende edili e studi professionali. La formazione sarà indirizzata all approfondimento e alla verifica in ambito professionale delle competenze/conoscenze acquisite durante il percorso formativo con l obiettivo di consolidare la preparazione della figura professionale in uscita. L operatività quotidiana in ambito professionale svilupperà, oltre a maggiori competenze, la capacità di relazionarsi all interno dell ambiente di lavoro incrementando l autonomia lavorativa. Tale esperienza è altresì volta ad acquisire tutti gli elementi necessari a gestire in autonomia gli incarichi assegnati, nonché a sviluppare capacità di problem solving. Il periodo di tirocinio sarà accompagnato da un tutor aziendale avente funzioni di supporto, valutazione, controllo, e gestione dei partecipanti in raccordo con il tutor del corso. Tale collaborazione, al termine del periodo stage, permetterà di elaborare un report finale individuale di valutazione dell apprendimento, comportamento, capacità relazionale e autonomia funzionale acquisita Gli allievi, al termine del periodo di tirocinio, dovranno elaborare una relazione scritta conclusiva nella quale descriveranno l esperienza professionale evidenziando il livello di applicazione delle conoscenze già acquisite durante il periodo formativo ed elencando nuove ed ulteriori competenze specifiche acquisite nella pratica lavorativa. MODALITÀ DI SELEZIONE Saranno somministrati test psico-attitudinali e un questionario strutturato con l obiettivo di rilevare la presenza nei candidati di alcuni prerequisiti ritenuti importanti per lo svolgimento del ruolo professionale specifico. I successivi colloqui individuali motivazionali avranno come obiettivo la conoscenza dei candidati finalizzata a individuare la presenza di interessi, attitudini, motivazioni e potenzialità coerenti con l attività specifica oggetto del corso.

CORSO DI FORMAZIONE LA CERTIFICAZIONE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

CORSO DI FORMAZIONE LA CERTIFICAZIONE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI CORSO DI FORMAZIONE LA CERTIFICAZIONE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Durata 80 ore + 2 ore di ulteriore esercitazione (project work) Conforme al D.P.R. 16 aprile 2013 n. 75 MODULO I 6 ore LA

Dettagli

Diventa esperto CasaClima

Diventa esperto CasaClima Formazione Diventa esperto CasaClima Il progetto CasaClima è stato sviluppato per mettere in luce un modo di costruire energeticamente efficiente e sostenibile. Il 17 Luglio 2008, presso la Sala Luca Giordano

Dettagli

Corso avanzato CasaClima per artigiani e piccole imprese

Corso avanzato CasaClima per artigiani e piccole imprese Corso avanzato CasaClima per artigiani e piccole imprese Il Corso avanzato CasaClima per artigiani e piccole imprese è organizzato in modo da formare contemporaneamente le imprese e gli operatori che intervengono

Dettagli

Green Communities nelle Regioni Obiettivo Convergenza

Green Communities nelle Regioni Obiettivo Convergenza Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007 2013 Green Communities nelle Regioni Obiettivo Convergenza Metodologia/procedura attività Linea 1 Premessa Le attività

Dettagli

ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO

ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO Partecipanti 15 Requisiti Figura professionale ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO Stato di disoccupazione/inoccupazione; Età compresa tra i 21 e i 34 anni Laurea triennale e/o magistrale Esperto nel settore

Dettagli

soggetto titolo corso data inizio data fine APITFORMA CORSO PER CERTIFICATORI ENERGETICI 16.03.2010 01.06.2010

soggetto titolo corso data inizio data fine APITFORMA CORSO PER CERTIFICATORI ENERGETICI 16.03.2010 01.06.2010 APITFORMA CORSO PER CERTIFICATORI ENERGETICI (PARAGRAFO 4.2 DELL ALLEGATO ALLA D.G.R. N. 43-11965) SEDE CORSO : ORARIO 18,00 22,00 soggetto titolo corso data inizio data fine APITFORMA CORSO PER CERTIFICATORI

Dettagli

Efficienza energetica

Efficienza energetica Efficienza energetica negli edifici i La certificazione energetica degli edifici M. De Carli Leggi italiane ai fini del risparmio energetico Legge 373/76 Legge 10/91 DPR 412/93 D.Lgs. 192/2005 D.Lgs. 311/2006

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA Proveniente dall'impresa: Tel. Fax E mail

SCHEDA INFORMATIVA Proveniente dall'impresa: Tel. Fax E mail SCHEDA INFORMATIVA Proveniente dall'impresa: Tel. Fax E mail Sede Legale Numero dipendenti Persona di riferimento dell Impresa ISCRIZIONE A FONDI INTERPROFESSIONALI (FONDIMPRESA, FONCOOP, FONDARTIGIANATO,

Dettagli

ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI EXPERT IN ENERGY CERTIFICATION OF BUILDINGS

ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI EXPERT IN ENERGY CERTIFICATION OF BUILDINGS ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI EXPERT IN ENERGY CERTIFICATION OF BUILDINGS IL PRESENTE SCHEMA È STATO REDATTO IN CONFORMITÀ ALLE NORME: UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 REQUISITI GENERALI

Dettagli

OGGETTO: Progetto MARIE, Programma Med 2007-2013, Realizzazione percorso formativo in

OGGETTO: Progetto MARIE, Programma Med 2007-2013, Realizzazione percorso formativo in Perugia, ottobre 2013 OGGETTO: Progetto MARIE, Programma Med 2007-2013, Realizzazione percorso formativo in materia di efficienza energetica e tecniche innovative per ridurre i consumi energetici degli

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE EDIFICI DI NUOVA COSTRUZIONE 1. INTRODUZIONE 2. OBIETTIVI

INDICE INTRODUZIONE EDIFICI DI NUOVA COSTRUZIONE 1. INTRODUZIONE 2. OBIETTIVI Efficienza energetica e sostenibilità INDICE INTRODUZIONE 5 EDIFICI DI NUOVA COSTRUZIONE 1. INTRODUZIONE 2. OBIETTIVI 3. STRATEGIE PROGETTUALI: AZIONI DI PROGETTO E MODALITÀ DI ATTUAZIONE 3.1 Analisi del

Dettagli

Arch. Olivia Carone Milano, Casa dell Energia, 27 novembre 2014

Arch. Olivia Carone Milano, Casa dell Energia, 27 novembre 2014 «Condominio, nuove sfide per una gestione professionale dell immobile» Il Protocollo CasaClima e CasaClima R Certificazione di Qualità Arch. Olivia Carone Milano, Casa dell Energia, 27 novembre 2014 Il

Dettagli

4.4. 4.4.6 Linee guida per un regolamento edilizio di tipo regionale. Lo scenario strategico. Linee guida regionali

4.4. 4.4.6 Linee guida per un regolamento edilizio di tipo regionale. Lo scenario strategico. Linee guida regionali Lo scenario strategico 4 4.4 Linee guida regionali 4.4.6 Linee guida per un regolamento edilizio di tipo regionale REGIONE PUGLIA - Assessorato all Assetto del Territorio 4 LINEE GUIDA* DESCRIZIONE Nome

Dettagli

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio VIA SOLFERINO N 55-25121 - BRESCIA www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it Tel. 030-3757406 Fax 030-2899490 1 2 3 INDICE 1 Generalità pag. 04 2 Il comparto

Dettagli

ClimaTech: Le tecnologie (Ore: 180 MF 84 ME 96 MA CFU 20) Involucro, impianti tecnologici, building energy design

ClimaTech: Le tecnologie (Ore: 180 MF 84 ME 96 MA CFU 20) Involucro, impianti tecnologici, building energy design ClimaTech: Le tecnologie (Ore: 180 MF 84 ME 96 MA CFU 20) Involucro, impianti tecnologici, building energy design Fundamentals (MF) Exercises (ME) Applications (MA) Caratteristiche e comportamento dei

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELLA PROPOSTA DI PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI TRE EDIFICI SPERIMENTALI AD USO RESIDENZIALE A

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELLA PROPOSTA DI PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI TRE EDIFICI SPERIMENTALI AD USO RESIDENZIALE A RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELLA PROPOSTA DI PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI TRE EDIFICI SPERIMENTALI AD USO RESIDENZIALE A DIVERSA PRESTAZIONE ENERGETICA Dicembre 2007 1/4 PROPOSTA DI PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Progetto Vicini Solidali

Progetto Vicini Solidali Progetto Vicini Solidali Un Progetto di Cohousing a Montagnana Il gruppo che ha partecipato al progetto nasce attraverso un processo di autoformazione e autogestione che dura da anni ed è giunto ad un

Dettagli

Efficienza energetica nell edilizia Allegato, parte seconda Possibili accorgimenti da introdurre nei regolamenti edilizi comunali

Efficienza energetica nell edilizia Allegato, parte seconda Possibili accorgimenti da introdurre nei regolamenti edilizi comunali 2 Efficienza energetica nell edilizia Allegato, parte seconda Possibili accorgimenti da introdurre nei regolamenti edilizi comunali 2 2Efficienza energetica nell edilizia Allegato, parte seconda Possibili

Dettagli

Comune di Porto Cesareo. Efficientamento energetico e miglioramento della sostenibilità ambientale della scuola materna di Via Piccinni.

Comune di Porto Cesareo. Efficientamento energetico e miglioramento della sostenibilità ambientale della scuola materna di Via Piccinni. INDICE INTRODUZIONE 2 1. CAPPOTTO TERMICO DELLE PARETI DI TAMPONAMENTO... 3 2. ISOLAMENTO TERMICO COPERTURA... 3 3. REALIZZAZIONE NUOVI INFISSI E SCHERMATURE SOLARI... 3 4. ISOLAMENTO TERMICO IMPIANTO

Dettagli

Trasmittanza termica (U)

Trasmittanza termica (U) Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale Telefono/fax: 0534521104 http://centrocisa.it/ email : cisa@comune.porrettaterme.bo.it L isolamento degli edifici: un esempio dell applicazione degli

Dettagli

Catalogo di offerte formative per lo sviluppo di competenze di base nell edilizia sostenibile

Catalogo di offerte formative per lo sviluppo di competenze di base nell edilizia sostenibile Catalogo di offerte formative per lo sviluppo di competenze di base nell edilizia sostenibile Trento, 5 dicembre 2010 L offerta formativa proposta nel presente catalogo è rivolta allo sviluppo delle competenze

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004

Dettagli

LA TUA CASA IN CLASSE A+ QUALITÀ DELL ABITARE ED EFFICIENZA ENERGETICA

LA TUA CASA IN CLASSE A+ QUALITÀ DELL ABITARE ED EFFICIENZA ENERGETICA SOLaria LA TUA CASA IN CLASSE A+ QUALITÀ DELL ABITARE ED EFFICIENZA ENERGETICA EDIFICIO AD ENERGIA QUASI ZERO A partire dal 2021 tutti gli edifici di nuova costruzione dovranno essere realizzati ad energia

Dettagli

Istituto di istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose CAVALESE. Indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio

Istituto di istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose CAVALESE. Indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio Istituto di istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose CAVALESE Indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio DIPARTIMENTO AREA TECNICA - PIANI DI STUDIO 2014/15 GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA DELL'AMBIENTE

Dettagli

Corso di Auditor Termografico degli Edifici

Corso di Auditor Termografico degli Edifici Corso di Auditor Termografico degli Edifici Prossime date 14-18 Settembre 2009 9-13 Novembre 2009 Sede Sede FLIR di Limbiate (MI) Durata 40 ore L indagine termografica in edilizia rappresenta uno strumento

Dettagli

Casa Brio Quarona frazione Doccio

Casa Brio Quarona frazione Doccio INQUADRAMENTO URBANISTICO - TERRITORIALE Comune di (VC) Fraz. DOCCIO N.A.F. Nuclei di Antica Formazione zona climatica: E GG: 2798 Altitudine: 406 mt s.l.m. STRUTTURA PRE-ESISTENTE Muratura in pietra verso

Dettagli

Diventa Esperto CasaClima o Artigiano CasaClima

Diventa Esperto CasaClima o Artigiano CasaClima CasaClima FVG Formazione Diventa Esperto CasaClima o Artigiano CasaClima Il progetto CasaClima è stato sviluppato per mettere in luce un modo di costruire energeticamente efficiente e sostenibile. Grazie

Dettagli

ENERGIA ENERGIA EMERGENZE ENERGETICHE ED AMBIENTALI DEI NOSTRI TEMPI PROTOCOLLO DI KYOTO. Modifica delle condizioni climatiche del pianeta

ENERGIA ENERGIA EMERGENZE ENERGETICHE ED AMBIENTALI DEI NOSTRI TEMPI PROTOCOLLO DI KYOTO. Modifica delle condizioni climatiche del pianeta EMERGENZE ENERGETICHE ED AMBIENTALI DEI NOSTRI TEMPI ENERGIA ENERGIA Mantenimento standard di vita Sviluppo delle società industriali e di quelle emergenti Inquinamento Modifica delle condizioni climatiche

Dettagli

Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale

Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale Telefono/fax: 0534521104 http://centrocisa.it/ email : cisa@comune.porrettaterme.bo.it Pianoro 13 giugno 2007 L isolamento degli edifici: un esempio dell

Dettagli

La guida Viero alla scelta del sistema a cappotto corretto.

La guida Viero alla scelta del sistema a cappotto corretto. La guida Viero alla scelta del sistema a cappotto corretto. Il sistema a cappotto è la soluzione ideale per rendere efficiente l involucro ad un prezzo corretto. Per compiere un lavoro a regola d arte,

Dettagli

CHECK LIST A SOSTENIBILITA DELLA VAS Art. 5.10 del Rapporto Ambientale

CHECK LIST A SOSTENIBILITA DELLA VAS Art. 5.10 del Rapporto Ambientale CHECK LIST A SOSTENIBILITA DELLA VAS Art. 5.10 del Rapporto Ambientale CRITERI EDILIZI 1. Involucro Componenti dell involucro dotati di caratteristiche atte alla limitazione degli apporti solari estivi

Dettagli

Efficienza energetica degli immobili

Efficienza energetica degli immobili Efficienza energetica degli immobili Di cosa ci occupiamo? Horus Energia Ambiente s.r.l., specializzata nel campo dell efficienza energetica degli edifici civili ed industriali, offre ai propri clienti

Dettagli

Green Energy Audit: un nuovo approccio all energy audit,

Green Energy Audit: un nuovo approccio all energy audit, CONVEGNO NAZIONALE AUDIT ENERGETICO SOSTENIBILE tecniche e procedure per la valorizzazione ambientale del patrimonio edilizio esistente Green Energy Audit: un nuovo approccio all energy audit, dall efficienza

Dettagli

WWW.STUDIOGREENLINE.IT

WWW.STUDIOGREENLINE.IT WWW.STUDIOGREENLINE.IT STUDIO GREENLINE Greenline nasce nel 1996 con la riunione al suo interno di professionisti multidisciplinari per le diverse esperienze professionali espletate. Obiettivo: la creazione

Dettagli

EFFICIENTAMENTO DELL INVOLUCRO EDILIZIO

EFFICIENTAMENTO DELL INVOLUCRO EDILIZIO Gorle, 27 maggio 2013 EFFICIENTAMENTO DELL INVOLUCRO EDILIZIO RELATORE: Fabio Gandossi Assistente ufficio tecnico SOCIETA : Ressolar s.r.l. PRINCIPALI ATTIVITÀDIRESSOLAR Impianti fotovoltaici Impianti

Dettagli

AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI DEI COMUNI DELL OGLIO PO

AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI DEI COMUNI DELL OGLIO PO AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI DEI COMUNI DELL OGLIO PO Comune di Rivarolo del Re ed Uniti (CR) RELAZIONE FINALE - Audit leggeri - Audit di dettaglio - Certificazione energetica - Installazione del sistema

Dettagli

-PROGETTO ESECUTIVO-

-PROGETTO ESECUTIVO- STUDIO TECNICO Geom.Carlo Bizzarri Provincia di Terni Comune Di San Venanzo RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL POLO SCOLASTICO DI SAN VENANZO POR FESR 2007-2013 REGIONE UMBRIA ASSE III - ATTIVITA' A3 e B3

Dettagli

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO. Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): Classificazione attività economiche (ATECO 2007/ISTAT):

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO. Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): Classificazione attività economiche (ATECO 2007/ISTAT): AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO Denominazione della figura 4 OPERATORE EDILE Referenziazioni della figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 6 Artigiani, operai specializzati e agricoltori.

Dettagli

Strumenti e regole fondamentali per un'attenta progettazione ed esecuzione delle opere

Strumenti e regole fondamentali per un'attenta progettazione ed esecuzione delle opere Strumenti e regole fondamentali per un'attenta progettazione ed esecuzione delle opere Roberto Filippetto - responsabile Ufficio Tecnico 339/8935863 - areatecnica@isolmec.com 1 ISOLMEC nasce nel 1986 occupandosi

Dettagli

GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA

GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA a.s. 2014-2015 L.1 Prof. Vincenzo Ninni 1 FINALITA DEL CORSO IL CORSO DI GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA DELL AMBIENTE DI LAVORO HA IL COMPITO DI FORNIRE TUTTE LE INDICAZIONI

Dettagli

PARCO RESIDENZIALE [POGGETTO. Abitare sostenibile. migliore qualità della vita e contenimento dei costi sorridi all ambiente

PARCO RESIDENZIALE [POGGETTO. Abitare sostenibile. migliore qualità della vita e contenimento dei costi sorridi all ambiente PARCO RESIDENZIALE POGGETTO Abitare sostenibile migliore qualità della vita e contenimento dei costi sorridi all ambiente Alimentazione RISPARMIO ASSICURATO Sfruttamento della radiazione solare mediante

Dettagli

Il nostro organico. La società è costituita da personale altamente qualificato:

Il nostro organico. La società è costituita da personale altamente qualificato: COMPANY PROFILE Il nostro organico Dinamicità, innovazione e professionalità, sono le parole chiave e i valori che contraddistinguono la società NEP. Grazie ad un team giovane che dal 2010 opera nello

Dettagli

INTERVENTI DI RETROFIT ENERGETICO. prof. arch. Mario Losasso. Le soluzioni tecniche nel progetto di retrofit

INTERVENTI DI RETROFIT ENERGETICO. prof. arch. Mario Losasso. Le soluzioni tecniche nel progetto di retrofit INTERVENTI DI RETROFIT ENERGETICO prof. arch. Mario Losasso Le soluzioni tecniche nel progetto di retrofit Matera, 23.03.2011 Soluzioni tecniche per il retrofit energetico Tipologie di intervento più comuni

Dettagli

C:E.T.A. Centro di Ecologia Teorica ed Applicata. ing. Elisa Nuzzo. Materiali e tecnologie innovative per l uso efficiente dell energia negli edifici

C:E.T.A. Centro di Ecologia Teorica ed Applicata. ing. Elisa Nuzzo. Materiali e tecnologie innovative per l uso efficiente dell energia negli edifici C:E.T.A. Centro di Ecologia Teorica ed Applicata Materiali e tecnologie innovative per l uso efficiente dell energia negli edifici Udine, mercoledì 08 luglio 2009 ing. Elisa Nuzzo Capitolo 1 Verso l efficienza

Dettagli

Comune di Cecina: regolamento per l edilizia sostenibile

Comune di Cecina: regolamento per l edilizia sostenibile Comune di Cecina: regolamento per l edilizia sostenibile Indirizzi del settore energia nella provincia di Livorno Roberto Bianco 19 giugno 2007 1 Pianificazione energetica provinciale: di linee di indirizzo

Dettagli

ficazione e valorizzazione

ficazione e valorizzazione RV GROUP RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE ficazione e valorizzazione RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE PROJECT MANAGEMENT IMPRESA DI COSTRUZIONE impianti di climatizzazione e idrosanitari CHI SIAMO CHI

Dettagli

Certicazione Energetica degli Edifici

Certicazione Energetica degli Edifici Certicazione Energetica degli Edifici Accreditato CENED - Regione Lombardia Obiettivi Fornire una panoramica della legislazione e normativa vigente sulla qualificazione e certificazione degli edifici nella

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 MECCANICA; PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE; IMPIANTISTICA Processo Installazione e manutenzione

Dettagli

PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL CORSO:

PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL CORSO: PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL CORSO: M1 - NORMATIVA EUROPEA E NAZIONALE Introduzione Problema economico/problema politico/problema ambientale NORMATIVA COMUNITARIA - DIRETTIVA 2002/91/CE Punti cardine/attestato

Dettagli

Tecnico per l edilizia. Figura professionale:

Tecnico per l edilizia. Figura professionale: Tecnico per l edilizia Disegnatore ed aiuto progettista CAD Tecnico di gestione commessa Tecnico di conduzione cantiere e di contabilità dei lavori Progettazione, conduzione tecnica e contabile dei cantieri

Dettagli

ENERGIA E AMBIENTE UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI

ENERGIA E AMBIENTE UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI Energia e Ambiente UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI uroshunt propone soluzioni avanzate nel campo della produzione di energia, del riscaldamento e del raffreddamento. uroshunt, in partnership

Dettagli

Tetto isolato e ventilato. Tutti questi interventi possono beneficiare delle detrazioni fiscali del 55%.

Tetto isolato e ventilato. Tutti questi interventi possono beneficiare delle detrazioni fiscali del 55%. 1. Diagnosi energetica La prima cosa da fare è ovviamente la diagnosi energetica dell edificio, sia sotto il profilo energetico che del comfort ambientale. La diagnosi dell edificio è necessaria per valutare

Dettagli

Percorso in Energia Solare: termica e fotovoltaica

Percorso in Energia Solare: termica e fotovoltaica Percorso didattico del Tecnico Superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici secondo l European Qualification Framework - EQF matrice EQF del Percorso in Energia Solare: termica e fotovoltaica

Dettagli

CASACLIMA BIOARCHITETTURA

CASACLIMA BIOARCHITETTURA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2015-2016 VIII Edizione CASACLIMA BIOARCHITETTURA Certificazione e consulenza energetico-ambientale Presso l'università LUMSA di Roma viene organizzato

Dettagli

Company profile. MOVITEK S.r.l P. IVA 02725780346 Tel +39 0522 861787 Fax +39 0522 861735 www.movitek.eu info@movitek.eu

Company profile. MOVITEK S.r.l P. IVA 02725780346 Tel +39 0522 861787 Fax +39 0522 861735 www.movitek.eu info@movitek.eu Company profile MOVITEK S.r.l P. IVA 02725780346 Tel +39 0522 861787 Fax +39 0522 861735 www.movitek.eu info@movitek.eu Sede Legale Strada della Repubblica, 66 43121 Parma Sede amministrativa Via Rampognana,

Dettagli

Programma Operativo Interregionale "Energie rinnovabili e risparmio energetico" 2007-2013 COMUNE DI CARMIANO

Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 COMUNE DI CARMIANO Programma Operativo Interregionale "Energie rinnovabili e risparmio energetico" 2007-2013 COMUNE DI CARMIANO PROGETTO ESECUTIVO INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI E UTENZE ENERGETICHE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DISEGNO E PROGETTAZIONE Corso Geometri P5

PROGRAMMAZIONE DI DISEGNO E PROGETTAZIONE Corso Geometri P5 Cl. 3 a PROGRAMMAZIONE DI DISEGNO E PROGETTAZIONE Corso Geometri P5 Livelli di partenza e prerequisiti Si procederà alla rilevazione del livello di preparazione iniziale con compiti ed esercizi di base,

Dettagli

Provincia Regionale di Palermo

Provincia Regionale di Palermo Provincia Regionale di Palermo Direzione Manutenzione del Patrimonio ed Edilizia Scolastica I Ist. Tecn. Industriale "V. Emanuele III" di Palermo - Progetto di miglioramento dell isolamento termico dell

Dettagli

Operatore edile. Standard della Figura nazionale

Operatore edile. Standard della Figura nazionale Operatore edile Standard della Figura nazionale 20 Denominazione della figura OPERATORE EDILE Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate Attività economiche di riferimento: ATECO 2007/ISTAT

Dettagli

Seminario Camera di Commercio di Pisa 24 Novembre 2009 La certificazione energetica e ambientale degli edifici in Toscana

Seminario Camera di Commercio di Pisa 24 Novembre 2009 La certificazione energetica e ambientale degli edifici in Toscana Seminario Camera di Commercio di Pisa 24 Novembre 2009 La certificazione energetica e ambientale degli edifici in Toscana Prof.Gianfranco Cellai Università di Firenze Laboratorio di Fisica Ambientale per

Dettagli

CERTIFICATORE ENERGETICO DEGLI EDIFICI PISA

CERTIFICATORE ENERGETICO DEGLI EDIFICI PISA O.A.P.P.C. di Firenze ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DI FIRENZE Programma del corso di certificazione CERTIFICATORE ENERGETICO DEGLI EDIFICI PISA OBIETTIVI Il Corso mette

Dettagli

COSTRUIRE CON LA NATURA. Introduzione Fisica - Tecnica a cura della Dr.ssa arch. Margareta Schwarz

COSTRUIRE CON LA NATURA. Introduzione Fisica - Tecnica a cura della Dr.ssa arch. Margareta Schwarz LA CASA IN PAGLIA COSTRUIRE CON LA NATURA Introduzione Fisica - Tecnica a cura della Dr.ssa arch. Margareta Schwarz Studio Margareta Schwarz I 39010 San Martino Passiria, Via d. Villaggio, Prov.Bolzano

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE ESIGENZE FORMATIVE IN EDILIZIA SOSTENIBILE A FERRARA

QUESTIONARIO SULLE ESIGENZE FORMATIVE IN EDILIZIA SOSTENIBILE A FERRARA Ferrara, 14/04/2008 PROVINCIA DI FERRARA COMUNE DI FERRARA QUESTIONARIO SULLE ESIGENZE FORMATIVE IN EDILIZIA SOSTENIBILE A FERRARA ANALISI DEI DATI Responsabile di progetto Dott.ssa Cristina Barbieri Tecnici:

Dettagli

Efficienza Energetica degli Edifici : Isolamento e Prestazioni del Laterizio

Efficienza Energetica degli Edifici : Isolamento e Prestazioni del Laterizio Efficienza Energetica degli Edifici : Isolamento e Prestazioni del Laterizio SOGGETTO PROPONENTE Abitare A+ OBIETTIVI E FINALITA DEL CORSO Il corso orienta il progettista alla sperimentazione architettonica

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Residenza ALESSANDRO SCHIAFFELLA 22, Via Ripida, 06132 San Martino in Colle (PG) Telefono +39 075607116 Cellulare: +39 3479452784 E-mail

Dettagli

La certificazione energetica degli edifici : strumento innovativo di risparmio energetico.

La certificazione energetica degli edifici : strumento innovativo di risparmio energetico. La certificazione energetica degli edifici : strumento innovativo di risparmio energetico. Il CERTIFICATO ENERGETICO : la Direttiva Europea 2002/91/CE del Parlamento e del Consiglio del 16 dicembre 2002

Dettagli

NOVITA' IMPOSTE DAL DECRETO LGS. n. 311/2006 SULLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

NOVITA' IMPOSTE DAL DECRETO LGS. n. 311/2006 SULLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI NOVITA' IMPOSTE DAL DECRETO LGS. n. 311/2006 SULLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Il decreto legislativo n. 311 del 29.12.2006 (che modifica il precedente decreto n. 192/2005), pubblicato sulla

Dettagli

DECOR HOUSE LA BIOEDILIZIA. 1. Conoscenza delle specificità locali del sito, come ad esempio,

DECOR HOUSE LA BIOEDILIZIA. 1. Conoscenza delle specificità locali del sito, come ad esempio, LA BIOEDILIZIA Costruire in armonia con l ambiente significa riconoscere che la casa fa parte di un ecosistema che si estende al di là delle pareti domestiche. Risulta fondamentale, pertanto, scegliere

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI:

CERTIFICATI BIANCHI: Divisione CERTIFICATI BIANCHI: UNO STRUMENTO PER FINANZIARE L EFFICIENZA ENERGETICA Ing. Alessio Schiavon Edilvi spa Divisione ESCO schiavon@edilvi.it Forum Green Economy 2014 Roma, 4/5 giugno 2014 EDILVI

Dettagli

Certificazione Energetica degli Edifici - Linee Guida Nazionali

Certificazione Energetica degli Edifici - Linee Guida Nazionali Durata del corso 40 ore DESTINATARI Periti Industriali, Laureati in chimica, Periti Agrari, Geometri, Architetti e Ingegneri, Laureati in Scienze e Tecnologie Agrarie e Scienze e Tecnologie Forestali e

Dettagli

Edilizia ecologica ed a basso consumo energetico Casa unifamigliare a Givoletto (TO)

Edilizia ecologica ed a basso consumo energetico Casa unifamigliare a Givoletto (TO) Edilizia ecologica ed a basso consumo energetico Casa unifamigliare a Givoletto (TO) Progettazione bioclimatica ed architettonica, direzione lavori: Ing. Clemente Rebora ProAere Avigliana (TO) pag. 1 Principi

Dettagli

INDICE. Prefazione Premessa Introduzione

INDICE. Prefazione Premessa Introduzione Recupero ecoefficiente del costruito INDICE Prefazione Premessa Introduzione 5 7 11 1. IL QUADRO NORMATIVO 1.1 Premessa 1.2 Gli accordi internazionali 1.3 Disposizioni comunitarie 1.4 Lo stato dell arte

Dettagli

CORSO VALUTAZIONE, EFFICIENZA E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

CORSO VALUTAZIONE, EFFICIENZA E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI CORSO VALUTAZIONE, EFFICIENZA E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Secondo linee guida nazionali emanate in applicazione del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192 e successive modifiche ed integrazioni

Dettagli

Contesto di riferimento. Descrizione

Contesto di riferimento. Descrizione EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI CONTENUTI: Contesto di riferimento. Descrizione delle tecnologie. Interventi sull involucro. Interventi sui dispositivi di illuminazione.

Dettagli

Progetto LIFE08 ENV/IT/000404 ECORUTOUR - Turismo rurale eco-compatibile in aree protette per uno sviluppo sostenibile a zero emissione di gas ad

Progetto LIFE08 ENV/IT/000404 ECORUTOUR - Turismo rurale eco-compatibile in aree protette per uno sviluppo sostenibile a zero emissione di gas ad UTILIZZO RISORSE NATURALI PRODUZIONE MATERIALI FINE VITA MATERIALI: RICICLO/RIUSO/ DISCARICA COSTRUZIONE DEMOLIZIONE USO E MANUTENZIONE MATERIALE (es. cemento) COMPONENTE (es. isolante) SUBSISTEMA TECNOLOGICO

Dettagli

Settore Lavori Pubblici Ufficio del Dirigente

Settore Lavori Pubblici Ufficio del Dirigente Allegato A PROGETTO DI FORMAZIONE LAVORO ATTIVITA RELATIVE ALLA GESTIONE EDIFICI ED INFRASTRUTTURE STRADALI COMUNALI Di cui all art. 3, legge n. 863/1984 e successive modificazioni Attività e programmi

Dettagli

C ERTIFICATORE E NERGETICO DEGLI E DIFICI

C ERTIFICATORE E NERGETICO DEGLI E DIFICI Il COLLEGIO DEI GEOMETRI della Provincia di Bologna in collaborazione con AFOR organizza il C ORSO C ERTIFICATORE E NERGETICO DEGLI E DIFICI requisiti Tecnici qualificati, singoli o associati, con diploma

Dettagli

AUDIT ENERGETICO. I passi dell Audit

AUDIT ENERGETICO. I passi dell Audit GET Energy Srl Sede Operativa: Via G. Avolio, 14 10023 CHIERI (TO) P.IVA e C.F 10797930012 info@getenergy.it - www.getenergy.it AUDIT ENERGETICO I passi dell Audit 1 Definizione di Audit Un Audit Energetico

Dettagli

PIANO STUDIO DELLA DISCIPLINA-bis Modulo redatto da DS

PIANO STUDIO DELLA DISCIPLINA-bis Modulo redatto da DS PSD D62 -bis PIANO DI STUDIO DELLA DISCIPLINA DISCIPLINA: DISEGNO E PROGETTAZIONE DOCENTE: UGO NIEDDU PIANO DELLE DELLA 5 GEO A.S. 2012-2013 della ABILITA n. 1 SISTEMI COSTRUTTIVI i tipi di strutture portanti

Dettagli

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di prodotti innovativi caratterizzati da elevati standard

Dettagli

CASACLIMA BIOARCHITETTURA

CASACLIMA BIOARCHITETTURA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2014-2015 VII Edizione CASACLIMA BIOARCHITETTURA Certificazione e Consulenza Energetico-ambientale Presso l'università LUMSA di Roma viene organizzato

Dettagli

A&L Ingegneria - Diagnosi Termografiche

A&L Ingegneria - Diagnosi Termografiche A&L Ingegneria - Diagnosi Termografiche A&L Ingegneria effettua diagnosi termografiche, controlli non distruttivi e perizie con l ausilio di termocamere. Con la tecnica diagnostica della termografia si

Dettagli

Progettazione Integrata Gestione Appalti Direzione Lavori Collaudi e consegne

Progettazione Integrata Gestione Appalti Direzione Lavori Collaudi e consegne Progettazione Integrata Gestione Appalti Direzione Lavori Collaudi e consegne 1 LA FORZA DI UN TEAM A VANTAGGIO DEL PROGETTO è un consorzio di professionisti singoli e società di ingegneria che offre servizi

Dettagli

1. Dati del Direttore dei lavori/professionista abilitato. 2. Dati dell impianto produttivo e dichiarazione conformità

1. Dati del Direttore dei lavori/professionista abilitato. 2. Dati dell impianto produttivo e dichiarazione conformità Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di ATTESTAZIONE DI CONFORMITÀ ED AGIBILITÀ DELL IMPIANTO PRODUTTIVO ai sensi dell art 25 del D.P.R. 380/2001 e s.m.i., e con le modalità di cui all art

Dettagli

Nomenclatura delle Unità Professioni (NUP/ISTAT):

Nomenclatura delle Unità Professioni (NUP/ISTAT): Referenziazioni della Figura nazionale di riferimento Nomenclatura delle Unità Professioni (NUP/ISTAT): 6 Artigiani, operai specializzati e agricoltori. 6.1.3.7 Elettricisti nelle costruzioni civili ed

Dettagli

IL SISTEMA DELLE QUALIFICHE PER LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI IN EMILIA-ROMAGNA 1. SOGGETTI CERTIFICATORI 2.

IL SISTEMA DELLE QUALIFICHE PER LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI IN EMILIA-ROMAGNA 1. SOGGETTI CERTIFICATORI 2. LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA IN EMILIA-ROMAGNA FORMAZIONE QUALIFICA IL SISTEMA DELLE QUALIFICHE PER LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI IN EMILIA-ROMAGNA 1. SOGGETTI CERTIFICATORI 2. ISPETTORI LA

Dettagli

REGOLAMENTO DI SOSTENIBILITA AMBIENTALE

REGOLAMENTO DI SOSTENIBILITA AMBIENTALE Legge regionale 03 gennaio 2005, n. 1 Norme per il governo del territorio. Art. 01 - Oggetto e finalità della legge Comma 2. Ai fini di cui al comma 1, i comuni, le province e la Regione perseguono, nell'esercizio

Dettagli

INTERVENTO SUGLI INVOLUCRI DEGLI EDIFICI ESISTENTI

INTERVENTO SUGLI INVOLUCRI DEGLI EDIFICI ESISTENTI 1 RISPARMIO ENERGETICO NEGLI EDIFICI ESISTENTI Legge finanziaria 2007 (L.296/2006 art. 1 comma 344-348); prorogata dalla Finanziaria 2008 (ART. 1, COMMA 20 e 24, 286, L.244 del 24 dicembre 2007) DM del

Dettagli

SCHEDA PER L ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI TECNICI (massimo 70 punti).

SCHEDA PER L ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI TECNICI (massimo 70 punti). 1 Allegato 1-bis Procedura aperta indetta ai sensi degli articoli 3, commi 9 e 37, 14, comma 2, lettera a), 54, comma 2, 55, comma 5, 83 e 124 del Decreto Legislativo del 12 aprile 2006, n. 163, e successive

Dettagli

Buone pratiche nella gestione energetica di Ca Foscari

Buone pratiche nella gestione energetica di Ca Foscari Buone pratiche nella gestione energetica di Ca Foscari ing. Tiziano Pompele Dirigente Area Servizi Immobiliari ed Acquisti ing. Massimo Mion Direttore Esecuzione Multiservizi Area Servizi Immobiliari ed

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270 52 Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270 Denominazione del corso di studio: Ingegneria Edile per il Recupero Classe di appartenenza:

Dettagli

Individuazione edificio e unità tipologica

Individuazione edificio e unità tipologica SCHEDA 1 Individuazione edificio e unità tipologica Diagnostica Fotografia e descrizione stato di fatto Fotografia Fotografia Descrizione stato di fatto Descrizione stato di fatto Il condominio è stato

Dettagli

Green Energy Audit: Audit Energetico Sostenibile Dalla valorizzazione energetica alla valorizzazione ambientale

Green Energy Audit: Audit Energetico Sostenibile Dalla valorizzazione energetica alla valorizzazione ambientale Green Energy Audit: Audit Energetico Sostenibile Dalla valorizzazione energetica alla valorizzazione ambientale AGOMENTI TRATTATI Concetti generali che stanno alla base dell Energy Audit Differenze tra

Dettagli

Servizio URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA ELENCO RIFERIMENTI NORMATIVI

Servizio URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA ELENCO RIFERIMENTI NORMATIVI Pag. 1 / 6 Origine Documento Ente o Servizio Emittente Tipo Esterna / L. Esterna / L. Descrizione Legge 17.08.1942, n. 1150 Legge Urbanistica Pubblicato G.U. 16.10.1942, n. 244 Legge 06.08.1967, n. 765

Dettagli

MACCHINE MOVIMENTO TERRA, DA CANTIERE E PER L EDILIZIA

MACCHINE MOVIMENTO TERRA, DA CANTIERE E PER L EDILIZIA PUNTI DI FORZA Le Persone Filiera della distribuzione. Organizzazione della fi liera della distribuzione, assistenza tecnica, noleggio e servizi, fondata sulla formazione, qualifi cazione e certifi cazione

Dettagli

Progettare e costruire Housing Sociale ad alta efficienza energetica

Progettare e costruire Housing Sociale ad alta efficienza energetica Arch. Vincenzo Esposito - Direttore Generale Casa S.p.A. Progettare e costruire Housing Sociale ad alta efficienza energetica Roma 14 dicembre 2010 Consumi in generale 2 in dettaglio 3 4 5 6 E quindi necessario

Dettagli

Costruzioni sostenibili

Costruzioni sostenibili Ing. Dimitri Celli - Casa S.p.A. Costruzioni sostenibili Roma, 25 gennaio 2011 Consumi in generale 2 in dettaglio 3 4 5 6 E quindi necessario costruire/recuperare secondo canoni di efficienza energetica

Dettagli

CANTIERE 2015/16 COMPUTO METRICO E SCRITTURE CONTABILI DI CANTIERE ANALISI COSTI E PREVENTIVAZIONE LAVORI (BASE)

CANTIERE 2015/16 COMPUTO METRICO E SCRITTURE CONTABILI DI CANTIERE ANALISI COSTI E PREVENTIVAZIONE LAVORI (BASE) 2015/16 CRESCITA PROFESSIONALE Ottobre 2015 - Settembre 2016 Il primo obiettivo di un vero professionista è quello di migliorarsi constantemente e di crescere in linea con l evoluzione del proprio settore.

Dettagli

Certicazione Energetica degli Edifici

Certicazione Energetica degli Edifici Certicazione Energetica degli Edifici Accreditato ERMES ENERGIA - Emilia Romagna Obiettivi Fornire una panoramica della legislazione e normativa vigente sulla qualificazione e certificazione degli edifici

Dettagli

MASTER - ANALISI ENERGETICA INDUSTRIALE E SFRUTTAMENTO SISTEMI ENERGETICI INNOVATIVI / ENERGIE RINNOVABILI

MASTER - ANALISI ENERGETICA INDUSTRIALE E SFRUTTAMENTO SISTEMI ENERGETICI INNOVATIVI / ENERGIE RINNOVABILI MASTER - ANALISI ENERGETICA INDUSTRIALE E SFRUTTAMENTO SISTEMI ENERGETICI INNOVATIVI / ENERGIE RINNOVABILI PARTE 1 - Analisi energetica e termoeconomica di impianto (12 ore) Il processo di formazione del

Dettagli