Rassegna bibliografica internazionale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna bibliografica internazionale"

Transcript

1 Rassegna bibliografica internazionale (a cura della Redazione italiana) j ACADEMIC PRESS FRIBOURG (CH) Bénézet Bujo (ed.), Théologie africaine au XXI e siècle. Quelques figures, vol. III, 2013, pp [È il terzo volume di un opera che espone una rappresentazione globale della teologia africana, diretta dal teologo africano congolese Bénézet Bujo, noto anche in Italia per l opera Teologia africana nel suo contesto sociale (Gdt 185), oltre che per altri scritti. Questo terzo volume non tratta solamente le questioni concernenti la tradizione africana, ma affronta un insieme di problemi socio-economici e politici nel contesto del continente nero. L autore è docente emerito di teologia morale e di etica sociale, oltre che di teologia africana, all Università di Fribourg in Svizzera]. j ÉDITIONS DU CERF PARIS (F) Piotr Kuberski, Le christianisme et la crémation, Prefazione di F. Bœspflug, 2012, pp [Con una capacità descrittiva pressoché enciclopedica, Kuberski si incarica di delineare le vicende storiche che hanno visto intrecciarsi, con alterne vicende di rifiuto e di accettazione, Il cristianesimo e la cremazione. Illustrati gli usi del mondo giudaico e di quello romano, analizzate le posizioni del cristianesimo antico e di quello medievale, l Autore passa all epoca moderna (con la rinascita della cremazione alla fine del XVIII secolo) e affronta la reazione della chiesa cattolica al diffondersi della cremazione fra 1886 e L ultimo capitolo è interamente dedicato al dibattito attuale]. Alexandre Ganoczy Marc Jeannerod, Confiance par-delà la méfiance. Un essai pluridisciplinaire, 2013, pp [Sensibilizzati dalla presenza pervasiva di comportamenti sostanziati di diffidenza nelle nostre comunità tanto civili quanto ecclesiali, gli Autori l uno ricercatore in neuroscienze sociali, e l altro in antropologia teologica esplorano gli angoli più reconditi della dialettica tra fiducia e sfiducia. Dando vita a Un saggio pluridisciplinare, presentano innanzitutto un analisi critica della situazione postmoderna. Allo stesso tempo, cercano di rispondere andando oltre la sfiducia alle domande che ognuno di noi si pone in relazione allo sviluppo della personalità, al mistero del male fatto o subito, alla morte e alla possibilità di una vita nuova ed eterna].

2 168 [376] Rassegna bibliografica internazionale j CITTADELLA EDITRICE ASSISI (PG) Giovanni Ferretti, Il grande compito. Tradurre la fede nello spazio pubblico secolare, 2013, pp. 168, 13,80. [Giovanni Ferretti, docente emerito di filosofia teoretica dell Università degli studi di Macerata, ci propone un bel libro, breve e documentato, in cui affronta gli interrogativi fondamentali che la secolarizzazione pone alla fede cristiana e propone alcuni concreti esempi di traduzione della fede nel mondo secolare. L autore ha anche collaborato con l Editrice Queriniana nella realizzazione di un importante opera di filosofia della religione: Filosofia e teologia nel pensiero di Martin Heidegger, di Philippe Capelle-Dumont (BTC 153)]. j CLAUDIANA TORINO Martin Lutero, Le Resolutiones. Commento alle 95 Tesi (1518) (Opere Scelte 14), Introduzione di P. Ricca, 2013, pp. 480, 29,00. [L inattesa risonanza delle 95 Tesi affisse il 31 ottobre 1517 alla porta della chiesa del castello di Wittenberg indusse Lutero a redigere un sostanzioso commento a ciascuna di esse, le Resolutiones, pubblicate nell estate dell anno successivo. In sintesi: è l essenza del messaggio della Riforma, illustrato dalla viva voce di Lutero]. Consiglio della Comunione di chiese protestanti in Europa, Un tempo per vivere e un tempo per morire. Documento del Consiglio della Comunione di chiese protestanti in Europa per orientarsi nelle decisioni che accelerano la morte e nell accompagnamento dei morenti, a cura di L. Savarino, 2012, pp. 104, 9,80. j EDB BOLOGNA Massimo Faggioli, Interpretare il Vaticano II. Storia di un dibattito, 2013, pp. 160, 15,00. [Il dibattito sull interpretazione storica e teologica del concilio Vaticano II è stato rilanciato da Benedetto XVI con il celebre discorso del 22 dicembre 2005 sulle due ermeneutiche: ermeneutica della continuità e della riforma opposta all ermeneutica della discontinuità e della rottura. Ricostruire le interpretazioni del Vaticano II nel quadro del cattolicesimo globale costituisce l elemento essenziale per comprendere la chiesa di oggi]. Ufficio Nazionale per i Problemi sociali e il Lavoro della CEI Servizio Nazionale per il Progetto culturale della CEI, Custodire il creato. Teologia, etica e pastorale, 2013, pp. 208, 12,00.

3 Rassegna bibliografica internazionale [377] 169 Herbert Vorgrimler, Nuovo dizionario teologico, 2013², pp. 816, 35,00. j EDITRICE ESPERIENZE FOSSANO (CN) Giordano Frosini, Un mondo diverso è possibile. La vocazione rivoluzionaria del cristiano, 2013, pp. 336, 15,00. [Scrive l autore, noto teologo italiano, docente nella Facoltà teologica dell Italia centrale e autore di molte opere che vertono sul tema del rapporto fra teologia e politica: «Il testo che presentiamo esce in un periodo particolarmente delicato della nostra storia, la cui somiglianza con quella degli anni Trenta del secolo scorso ha consigliato il ricupero (nell ispirazione di fondo del titolo), del pensiero di Emmanuel Mounier, colui che allora scosse fortemente la comunità cristiana col suo pensiero lucido e tagliente, consegnato a pubblicazioni che mantengono ancora la loro attualità». È questo lo spirito che muove le pagine della trattazione sulla dimensione politica e sociale del pensiero e dell azione dei cristiani nel nostro tempo]. j HERDER VERLAG FREIBURG I. BR. (D) Michael Quisinsky Peter Walter (edd.), Personenlexikon zum Zweiten Vatikanischen Konzil, 2012, pp [Libro utilissimo, questo Lessico delle persone al concilio Vaticano II: presenta con essenziali biografie, integrate da puntuali bibliografie, i più importanti personaggi attivi e presenti al concilio Vaticano II, dai padri conciliari ai teologi e teologhe. Il volume, di facile consultazione, è impreziosito anche da molteplici fotografie. È diretto da due teologi: Quisinsky, autore di varie pubblicazioni sul concilio Vaticano II; e Walter, docente di dogmatica alla Facoltà di Freiburg (Germania)]. Jan-Heiner Tück (ed.), Erinnerung an die Zukunft. Das Zweite Vatikanische Konzil, 2012, pp [Con il titolo Memoria aperta al futuro il teologo Tück, docente di dogmatica alla Facoltà di teologia cattolica dell Università di Vienna, riunisce una trentina di collaboratori che presentano i sedici documenti del concilio Vaticano II nella attualizzazione con la teologia contemporanea. I documenti sono divisi in sei sezioni: 1) La liturgia rinnovata come frutto più visibile del concilio; 2) La rinnovata autocomprensione della chiesa; 3) Apertura ecumenica e dialogo con le religioni; 4) Rivelazione, Scrittura e Tradizione; 5) Chiesa e modernità; 6) Libertà religiosa e di coscienza]. j JACA BOOK MILANO Marie-Anne Vannier (ed.), I mistici renani. Eckhart, Taulero, Suso. Antologia, Edizione italiana a cura di M. Vannini, 2012, pp. XX + 220, 25,00.

4 170 [378] Rassegna bibliografica internazionale [Un volume che risponde al nuovo interesse nato sulla mistica renana, che parla all uomo d oggi. Quella che siamo soliti chiamare mistica renana è l opera condotta da Eckhart e proseguita dai suoi allievi, Taulero e Suso, nel XIV secolo. La presente antologia, raccolta e commentata da Marie-Anne Vannier, e in edizione italiana a cura di Marco Vannini, permette ai lettori odierni di cogliere ciò che possiamo considerare l estrema modernità del pensiero di Eckhart e dei suoi continuatori]. Paolo Nicelli, Al-Ghazâlî pensatore e maestro spirituale, Prefazione di M. Borrmans, 2013, pp. 136, 15,00. [Paolo Nicelli, missionario del Pontificio Istituto Missioni Estere (PIME), docente presso l Università cattolica del Sacro Cuore di Milano, scrive una essenziale e dotta interpretazione della figura di Al-Ghazâlî ( ), studioso della religione islamica (di cui divenne docente a Baghdad). In seguito a una profonda crisi spirituale, abbandonò l insegnamento per dedicarsi alla ricerca di Dio nell approfondimento della mistica islamica. Viaggiò tra La Mecca, Damasco e Gerusalemme, per tornare infine nella sua città natale, in Persia, e dedicarsi alla scrittura delle sue opere. Il suo pensiero illumina la storia dell islam]. j EDITORIALE L ALTRAPAGINA CITTÀ DI CASTELLO (PG) Roberto Mancini, Teologia o violenza, 2012, pp. 48, 3,00. Ágnes Heller Roberto Mancini Andrés Torres Queiruga, L esperienza umana e l enigma del male, 2013, pp. 160, 10,00. Carlo Molari, La svolta linguistica e la teologia, 2013, pp. 48, 3,00. j EDITRICE LA SCUOLA BRESCIA Adriano Fabris, Etica delle nuove tecnologie, 2012, pp. 160, 11,00. [Il libro vuole riflettere sul nostro rapporto con le nuove tecnologie (internet, telefoni cellulari, dispositivi autoregolati) e su come tale rapporto può essere realizzato eticamente, in un confronto con i criteri e le procedure che contraddistinguono l agire tecnologico. L autore è un noto docente di filosofia morale all Università di Pisa, dove insegna anche etica della comunicazione e filosofia delle religioni]. j LIT VERLAG MÜNSTER (D) Marinella Perroni Alberto Melloni Serena Noceti (edd.), «Tantum aurora est». Donne e Concilio Vaticano II, 2012, pp. 392.

5 Rassegna bibliografica internazionale [379] 171 Charles R. Gallagher David I. Kertzer Alberto Melloni (edd.), Pius XI and America. Proceedings of the Brown University Conference (Providence, October 2010), 2012, pp j EDIÇÕES LOYOLA SÃO PAULO/SP (BR) Rosino Gibellini, A teologia do século XX. Edição atualizada com Apêndice, , pp [Viene pubblicata a São Paulo, in Brasile, dalle Edizioni Loyola la terza edizione dell opera, pubblicata originariamente in lingua italiana, La teologia del XX secolo (1992), e riedita in sesta edizione italiana nel 2007 con una Appendice dal titolo: «Il passo del Duemila in teologia». Questa terza edizione brasiliana riproduce integralmente la sesta edizione in lingua italiana. L opera è entrata nelle facoltà come testo per l insegnamento della storia della teologia]. j LUCIANO EDITORE NAPOLI Stéphane Mosès, Figure filosofiche della modernità ebraica, Prefazione di Ph. Capelle-Dumont, a cura di O. Di Grazia, 2012, pp. 160, 16,00. [Il presente lavoro raccoglie le lezioni che Stéphane Mosès, ebreo tedesco scomparso nel 2007, ha tenuto all Institut Catholique di Parigi, dove era titolare della cattedra Étienne Gilson nel Tra le figure filosofiche presentate: Franz Rosenzweig, Walter Benjamin, Gershom Scholem ed Emmanuel Lévinas]. j MÉDIASPAUL MONTRÉAL/QUE (CA) - PARIS (FR) Marcel Dumais, La nouvelle évangélisation. Modèles bibliques, 2012, pp j MÉDIASPAUL - ÉDITIONS DU CERF MONTRÉAL/QUE (CA) - PARIS (FR) Michel Gourgues, «Je le ressusciterai au dernier jour». La singularité de l espérance chrétienne, 2011, pp j MESSAGGERO DI SANT ANTONIO EDITRICE PADOVA Luciano Manicardi Armando Matteo Salvatore Natoli Ugo Sartorio, In fiducia. Sul credere dei cristiani (Il cortile dei gentili), a cura di U. Sartorio, 2013, pp. 168, 12,00.

6 172 [380] Rassegna bibliografica internazionale j MOHR SIEBECK TÜBINGEN (D) Otmar Meuffels, Ein eschatologisches Triptychon. Das Leben angesichts des Todes in christlicher Hoffnung, 2012, pp. X [La vita umana scorre tra la finitudine e quella speranza pasquale che ci è donata in Gesù Cristo. L autore Otmar Meuffels (nato nel 1957), docente di dogmatica all Università di Würzburg svolge in questo trittico escatologico un interessante indagine che parte dall esperienza della finitudine della morte e si inoltra alla ricerca di tracce letterarie, filosofiche e teologiche, che illuminino la questione della verità dell essere umano, utilizzando il criterio del rispetto della vita. Il testo quindi introduce l escatologia cristiana nel contesto culturale con puntuali citazioni della letteratura umanistica]. Christine Axt-Piscalar, Was ist Theologie? Klassische Entwürfe von Paulus bis zur Gegenwart, 2013, pp. XIV [Utile manuale per la scuola realizzato da Axt-Piscalar, docente di teologia sistematica alla Facoltà evangelica di Göttingen (Germania). Il libro propone una introduzione alla teologia, ricostruendo i progetti classici da Paolo fino alla contemporaneità. La teologia è intesa sia come teologia filosofica sia come teologia cristiana. L indagine si svolge in ventiquattro densi capitoletti. Il libro rappresenta anche una storia della teologia, svolta attraverso l illustrazione dei progetti teologici. Tra i progetti teologici della contemporaneità sono da ricordare Troeltsch, Barth, Tillich, Pannenberg, Rendtorff]. Christian Danz, Grundprobleme der Christologie, 2013, pp. X [Il teologo Christian Danz (1962), docente di teologia sistematica alla Facoltà di teologia evangelica dell Università di Vienna, svolge in questo libro, ideato per la scuola, i Problemi fondamentali della cristologia. Lo fa in una esposizione storico-sistematica che parte dalla ricerca sul Gesù storico per arrivare alla cristologia dogmatica e ai problemi cristologici insorti con l Illuminismo, con la Modernità e nella teologia contemporanea. Tra gli autori studiati per l epoca contemporanea sono da ricordare Tillich, Barth, Ebeling, Jüngel, Pannenberg]. Tom Kleffmann, Grundriß der Systematischen Theologie, 2013, pp. XII [Docente di teologia sistematica alla Facoltà evangelica di Kassel (Germania), Kleffmann svolge in questo Compendio della teologia sistematica la presentazione storico-teoretica delle tematiche della teologia sistematica che si rivolge alla totalità del pensiero teologico. Lo svolgimento è condotto attraverso quattro cerchi di considerazioni: 1) Il pensiero cristiano inteso nella sua totalità; 2) La ragione della fede; 3) Dio e l uomo; 4) La vita di Dio (la Trinità). Chiara l esposizione, arricchita da una puntuale bibliografia e da citazioni di testi].

7 Rassegna bibliografica internazionale [381] 173 j EDITRICE MORCELLIANA BRESCIA Roberto Righetto, Tracce di cristianesimo (Il Pellicano Rosso 179), 2013, pp. 144, 12,50. [È possibile un dialogo fra laici e cristiani e viceversa, oltre gli steccati delle ideologie? È questa la sfida della nuova Europa, dopo la caduta del Muro, e dei cristiani rimasti per troppo tempo ai margini della cultura : una sfida presa sul serio in queste pagine. L autore è un noto saggista e direttore della pagina culturale del quotidiano Avvenire]. Arnoldo Mosca Mondadori, La lenta agonia della Beatitudine (Il Pellicano Rosso 176), Prefazione di P. Sequeri, 2013, pp. 112, 10,00. Arthur Cohen, Il tremendum. Un interpretazione teologica dell Olocausto (Il Pellicano Rosso 178), a cura di M. Giuliani, 2013, pp. 168, 14,00. Roberto Rusconi, Il gran rifiuto. Perché un papa si dimette, 2013, pp. 160, 7,90. Romano Guardini, Antropologia cristiana, a cura di C. Brentari, 2013, pp. 144, 12,00. Giovanni Miccoli, Antisemitismo e cattolicesimo, 2013, pp. 432, 28,00. j EDITRICE PAIDEIA BRESCIA italiana. Volume I: Introduzione. Presupposti e genesi del Dogma, 2012 (ristampa anastatica dell edizione 1912), pp. 408, 37,90. italiana. Volume II: Fondamenti, 2012 (ristampa anastatica dell edizione 1912), pp. 384, 37,90. italiana. Volume III: Sviluppo del Dogma della Chiesa, 2012 (ristampa anastatica dell edizione 1913), pp. 400, 37,90. italiana. Volume IV: Il Dogma del Figlio di Dio, 2012 (ristampa anastatica dell edizione 1913), pp. 424, 37,90.

8 174 [382] Rassegna bibliografica internazionale italiana. Volume V: Agostino ed il Dogma in Occidente, 2012 (ristampa anastatica dell edizione 1914), pp. 428, 37,90. italiana. Volume VI: Dagli Ordini Mendicanti al secolo XVI, 2012 (ristampa anastatica dell edizione 1914), pp. 396, 37,90. italiana. Volume VII: Le tre correnti moderne del Dogma, 2012 (ristampa anastatica dell edizione 1914), pp. 324, 32,60. [Frutto di un sapere vastissimo, quest opera per dirla con Yves Congar è il felice risultato del concorso di una serie di doni eccezionali: potenza di lavoro, chiarezza di vedute, unione di erudizione del dettaglio e di visione d insieme, sensibilità per gli sviluppi e le differenze, e tutte queste capacità unite a uno stile brillante e alle qualità del conferenziere. Tra il 1912 e il 1914, alla vigilia della Prima guerra mondiale, venne pubblicata in Svizzera la prima traduzione italiana dell opera di Adolf von Harnack ( ), ora ripresa in ristampa anastatica (marzo 2012, a un secolo di distanza), con vera intelligenza editoriale, nei reprints dell Editrice Paideia]. Hans-Josef Klauck, Lettere di Giovanni, 2013, pp. 544, 56,80. [L importanza teologica delle lettere di Giovanni sta nelle riflessioni che vi sono articolate intorno al mistero dell amore di Dio, soprattutto perché queste riflessioni non sono sospese in astratto. L esegeta Klauck è professore di Nuovo Testamento e di letteratura cristiana antica all Università di Chicago (Illinois, USA)]. Jerome H. Neyrey, Rendere gloria a Dio. Preghiera e culto nell antichità in prospettiva culturale (Supplementi alla Introduzione allo studio della Bibbia 56), 2012, pp. 256, 25,80. [Questo saggio dell esegeta della Notre Dame University (Indiana, USA) dedicato alla preghiera nel Nuovo Testamento è interessato a mettere in luce in particolare l alterità ossia la diversità culturale dei moduli espressivi e delle pratiche cultuali nel cristianesimo delle origini]. j PPC MADRID (E) Flavio Pajer, Escuela y Religión en Europa. Un camino de cincuenta años ( ), 2012, pp [L autore, docente all Università salesiana di Roma, è molto noto in Italia e in Europa come esperto di pedagogia e didattica delle religioni, ma anche come consultore nella Intereuropean Commission on Church and School del Consiglio dell Europa. In questo libro commissionatogli appositamente dalla nota casa editrice madrilena PPC, prende in esame con grande conoscenza

9 Rassegna bibliografica internazionale [383] 175 diretta la variegata legislazione per l insegnamento della religione e delle religioni nel cammino europeo degli ultimi cinquant anni. Il libro, breve ma puntuale, è interessante non soltanto per quanto concerne la pedagogia delle religioni, ma anche per la storia della educazione occidentale, che vive una inedita evoluzione copernicana ]. j EDITRICE QUERINIANA BRESCIA Josef Wohlmuth, Mistero della trasformazione. Tentativo di una e - scatologia tridimensionale, in dialogo con il pensiero ebraico e la filosofia contemporanea (Biblioteca di teologia contemporanea 164), pp. 384, 34,50. [Una trattazione del tema centrale della teologia cristiana, l escatologia, nella sua versione cattolica costantemente confrontata con la teologia evangelica, in dialogo con il pensiero ebraico e la filosofia contemporanea. Un libro su «la fine di tutte le cose» (Kant), nella sua dimensione individuale e universale]. Walter Kasper, Misericordia. Concetto fondamentale del vangelo Chiave della vita cristiana (Giornale di teologia 361), , pp. 336, 26,00. [La misericordia divina è il nucleo e la sintesi della rivelazione biblica su Dio. Il presente libro cui il 17 marzo 2013 ha fatto cenno il nuovo pontefice, Francesco, al suo primo Angelus domenicale unisce alla riflessione teologica profonde considerazioni spirituali e pastorali, sollevando svariate questioni che toccano la prassi cristiana, ecclesiale e sociale. Il card. Kasper invita così ad approfondire le conseguenze pratiche che derivano dalla misericordia, al fine di conferire dei chiari lineamenti alla svolta teocentrica nella teologia e nella vita della chiesa]. Hans Urs von Balthasar, La domanda di Dio dell uomo contemporaneo (Biblioteca di teologia contemporanea 162), Edizione e Prefazione di A.M. Haas, Postfazione all ed. it. di P. Sequeri, 2013, pp. 216, 32,00. Cataldo Zuccaro, Teologia morale fondamentale (Biblioteca di teologia contemporanea 163), 2013, pp. 464, 30,00. Wilfried Härle, Dignità. Pensare in grande dell essere umano (Giornale di teologia 362), pp. 168, 15,50. Dietrich Bonhoeffer, Dall A alla Z. I pensieri e i discorsi, le prediche e le preghiere esposti in parole-chiave (Books), a cura di M. Weber, 2013, pp. 256, 22,00.

10 176 [384] Rassegna bibliografica internazionale Adolf Adam Winfried Haunerland, Corso di liturgia (Grandi opere), nuova ed. interamente riveduta e aggiornata, 2013, pp. 456, 38,00. Angelo Maffeis, Penitenza e unzione dei malati (Nuovo corso di teologia sistematica 9), 2012, pp. 488, 32,00. Anselm Grün, Riconciliarsi con Dio. Guarire dalle immagini di Dio che ci fanno male (Spiritualità 152), pp. 184, 16,00. Anselm Grün, Momenti di felicità quotidiana (Meditazioni 218), 2013, pp. 184, 15,00. j RUBBETTINO EDITORE SOVERIA MANNELLI (CZ) Dario Antiseri (ed.), La responsabilità del filosofo. Studi in onore di Massimo Baldini, 2012, pp. 728, 28,00. [Con questo volume, amici, colleghi, collaboratori e studenti vogliono ricordare la figura morale e intellettuale di Massimo Baldini. Dai numerosi e autorevoli contributi presenti nel volume emerge l immagine di uno studioso, di un professore, di un uomo animato da un incessante amore verso il sapere e mosso, nel proprio agire, da un profondo senso di responsabilità. Presso la Queriniana Baldini ha pubblicato: Il linguaggio dei mistici (Gdt 168); L amicizia secondo i santi e i mistici (Spiritualità 73)]. Antonino Mantineo (ed.), Per un approccio alle teologie del contesto, 2012, pp. 272, 14,00. [Il testo si propone di ricercare il fondamento di una prassi ecclesiale coerente rispetto alle sollecitazioni del concilio Vaticano II e adeguata alle rinnovate esigenze dell ecumene in un contesto postmoderno e postsecolare. Il libro è edito da Antonino Mantineo, docente di diritto ecclesiastico presso il Dipartimento di scienze giuridiche, storiche, economiche e sociali dell Università «Magna Grecia» di Catanzaro]. j IL SEGNO DEI GABRIELLI EDITORI SAN PIETRO IN CARIANO (VR) Giovanni Cereti, Riforma della Chiesa e unità dei cristiani. Nell insegnamento del Concilio Vaticano II (Unitatis Redintegratio 6 e 7), 2012, pp. XXVI + 478, 29,00. [Il teologo Cereti, noto ecumenista genovese, autore di un testo entrato in svariate scuole teologiche italiane: Molte chiese cristiane, un unica chiesa di Cristo (Queriniana, Brescia 1992), si rivolge in questo nuovo libro al tema dell ecumenismo nell insegnamento del concilio Vaticano II. Il saggio, un testo sicuro e ricco di dottrina, potrà essere utile nella memoria che si svolge in questi anni del grande evento ecclesiale].

11 Rassegna bibliografica internazionale [385] 177 j EDIZIONI STUDIUM ROMA Giuseppe Bonfrate, Origene e l esodo della Parola, 2013, pp. 400, 29,00. [Questo studio esamina l opera esegetica di Origene (circa d.c.) grande maestro non solo dell interpretazione della Scrittura, ma della vita cristiana e con lui continua a pensare, facendo dialogare il nostro tempo con il suo. Se per Origene la sostanza della fede è voce della Parola che chiama, la forma della fede si definisce nel movimento. Ne deriva che anche oggi l intelligenza che opera nella fede si deve fare pellegrina, per compenetrare e conformare la vita alla verità cui tende].

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA L I.R.C., come ogni altra materia curricolare, contribuisce allo sviluppo delle competenze per l apprendimento

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Redatto sulla base delle Nuove Indicazioni Nazionali 2012 e I.N. 2007, in sintonia con le Raccomandazioni del

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ ANNO SCOLASTICO 2015/2016 www.ic2sassuolonord.gov.it CURRICOLO IRC 6 11 anni Diocesi di Reggio Emilia

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno riflette su Dio Creatore e Padre significato cristiano del Natale L alunno riflette sui dati fondamentali

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE

INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE N. 1 INDICAZIONI PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEI LICEI (in riferimento

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE -Scoprire un mondo intorno a sé; un dono stupendo il creato -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre -L alunno/a sa: -riflettere su Dio

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

Istituto Comprensivo

Istituto Comprensivo CLASSE I - SCUOLA PRIMARIA Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore, Padre e che fin dalle origini ha stabilito un'alleanza con l'uomo. Affinare capacità di osservazione dell ambiente circostante

Dettagli

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA RELIGIONE CATTOLICA L insegnamento della religione cattolica (Irc) risponde all esigenza di riconoscere nei percorsi scolastici il valore della cultura religiosa e il contributo che i principi del cattolicesimo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA DIREZIONE DIDATTICA II CIRCOLO - MONDOVI Insegnanti: CRAVERO ELENA FIORENTINO STEFANIA SALVAGNO MARIA ANNO SCOLASTICO 20-20 Traguardi per lo sviluppo delle competenze

Dettagli

Bibliografia. Piccola bibliografia di riferimento

Bibliografia. Piccola bibliografia di riferimento Bibliografia Piccola bibliografia di riferimento COSTA padre Eugenio CELEBRARE CANTANDO Manuale pratico per l animatore musicale nella liturgia Edizioni San Paolo (1994) Cinisello Balsamo (Milano) Chi

Dettagli

Conoscere l ambiente geografico, storico, culturale della Palestina al tempo di Gesù.

Conoscere l ambiente geografico, storico, culturale della Palestina al tempo di Gesù. RELIGIONE CATTOLICA CLASSE I U A OBIETTIVI GENERALI OBIETTIVI SPECIFICI CONTENUTI/ ATTIVIT À COMPETENZE PERIODO UA n 1 Unici e speciali Cogliere la diversità tra compagni ed amici come valore e ricchezza.

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CLASSE 1^

CURRICOLO RELIGIONE CLASSE 1^ CLASSE 1^ Dio e l uomo Classe 1^ Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore. Gesù di Nazareth. La Bibbia e le, leggere e saper riferire circa alcune pagine bibliche fondamentali i segni cristiani

Dettagli

Programmazione pedagogico-didattica per. l insegnamento della Religione Cattolica. Secondo Biennio e Quinto Anno

Programmazione pedagogico-didattica per. l insegnamento della Religione Cattolica. Secondo Biennio e Quinto Anno Programmazione pedagogico-didattica per l insegnamento della Religione Cattolica Secondo Biennio e Quinto Anno Anno scolastico 2012/2013 Docente referente: Prof.ssa A. Graziella Lobina PROGRAMMAZIONE DI

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI. INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio. Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016

ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI. INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio. Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016 ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016 PROFILO GENERALE L insegnamento della religione cattolica (IRC)

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA Liceo Artistico E. Catalano Palermo PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2010/2011 Palermo, settembre 2010 Programmazione dipartimento Religione Cattolica a.s. 2010-2011

Dettagli

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA 1 - IO NELLA CLASSE 1. Presentarsi nella propria particolarità 2. Capire che ognuno ha un posto 3. Comprendere che in classe non si è soli Presentazione degli insegnanti

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2012-2013

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Obiettivi formativi Verranno valutati: il comportamento, la partecipazione e l interesse, la responsabilità nei confronti dei

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA ***********

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** Classe Prima 1. Dio creatore e Padre di tutti gli uomini. 2. Gesù di Nazareth, l Emmanuele, Dio con noi. 3. La Chiesa,

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9

Istituto Comprensivo Perugia 9 Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2015/2016 Programmazione delle attività educativo didattiche SCUOLA PRIMARIA Disciplina RELIGIONE CLASSE: PRIMA L'alunno: - Riflette sul significato dell

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

LA FAMIGLIA, OSPEDALE DA CAMPO

LA FAMIGLIA, OSPEDALE DA CAMPO ANTONIO SPADARO (ed.) LA FAMIGLIA, OSPEDALE DA CAMPO Dibattito biblico, teologico e pastorale sul matrimonio nei contributi degli scrittori de La Civiltà Cattolica 383 QUERINIANA Indice Editoriale, di

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL PIANO DI LAVORO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Anno scolastico 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL PIANO DI LAVORO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL PIANO DI LAVORO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Anno scolastico 2014-2015 Le insegnanti Ferraris Paola Lupo Rosalia Merino Alessia RELIGIONE CLASSE PRIMA

Dettagli

Verbale della riunione del Dipartimento di Religione Cattolica del Liceo Scientifico Statale Vito Volterra di Ciampino.

Verbale della riunione del Dipartimento di Religione Cattolica del Liceo Scientifico Statale Vito Volterra di Ciampino. 1 Ciampino, 10 settembre 2013 Verbale della riunione del Dipartimento di Religione Cattolica del Liceo Scientifico Statale Vito Volterra di Ciampino. Si è riunito in data odierna alle ore 9,00 nella sala

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012 PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012 CURRICOLO DI BASE PER IL PRIMO BIENNIO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE ABILITA Scoprire che gli altri sono importanti per la vita. Saper

Dettagli

MODELLO SCHEMATICO DI PROGRAMMAZIONE PER L IRC SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA

MODELLO SCHEMATICO DI PROGRAMMAZIONE PER L IRC SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA ARGOMENTO CONTENUTI ESSENZIALI PERIODO ORE PREVISTE Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Gesù di Nazaret, l Emmanuele Dio con noi La Chiesa, comunità dei cristiani aperta

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA 1 QUADRIMESTRE COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITÀ 1. L alunno riflette su Dio creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PRIMO CICLO D ISTRUZIONE

SCUOLA DELL INFANZIA PRIMO CICLO D ISTRUZIONE APPENDICE: INTEGRAZIONI ALLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA RELATIVE ALL INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA (DPR 11 FEB- BRAIO 2010) SCUOLA DELL INFANZIA Le attività

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE a.s. 2014-15 Disciplina: RELIGIONE Prof. Sergio Garavaglia Classe 2 A

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE a.s. 2014-15 Disciplina: RELIGIONE Prof. Sergio Garavaglia Classe 2 A LICEO SCIENTIFICO STATALE "Donato Bramante" Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) MPI: MIPS25000Q - Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97290566 Sito: www.liceobramante.gov.it - E-mail: mips25000qistruzione.it

Dettagli

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s.

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s. Classi 1^B-1^C- 2^A-2^B- 3^A-3^B- 4^A-4^B-4^C-5^A-5^B Insegnante Londino Irene Natura e finalità dell insegnamento della religione cattolica L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro

Dettagli

CURRICULO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA TRE ANNI

CURRICULO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA TRE ANNI CURRICULO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA TRE ANNI Traguardi per lo sviluppo delle competenze Obiettivi di apprendimento Contenuti A. IL SE E L ALTRO: Scopre nel Vangelo la

Dettagli

DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRE ANNI QUATTRO ANNI CINQUE ANNI

DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRE ANNI QUATTRO ANNI CINQUE ANNI APPENDICE: INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZA CHIAVE EUROPEA RELIGIONE CATTOLICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRE ANNI QUATTRO ANNI CINQUE

Dettagli

MASTER DI SECONDO LIVELLO PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA

MASTER DI SECONDO LIVELLO PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA MASTER DI SECONDO LIVELLO PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA approvato dalla CEI ai sensi del punto 4.2.2. dell Intesa tra l Autorità Scolastica e la Conferenza Episcopale Italiana per l Insegnamento

Dettagli

ELENCO CORSI ACCADEMICI

ELENCO CORSI ACCADEMICI FACOLTÀ DI TEOLOGIA DI LUGANO DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA CATTEDRA ANTONIO ROSMINI PROF. DR. HABIL. MARKUS KRIENKE ELENCO CORSI ACCADEMICI N.B. Se non indicato diversamente, un singolo corso è di 26 ore

Dettagli

SINTESI DEI DOCUMENTI CONCILIARI

SINTESI DEI DOCUMENTI CONCILIARI SINTESI DEI DOCUMENTI CONCILIARI 1. LE QUATTRO COSTITUZIONI CONCILIARI La Costituzione dogmatica sulla Chiesa Questo documento, il più solenne di tutto il Concilio, comincia con le parole «Lumen gentium»

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA 1) L alunno riconosce che Dio si è rivelato attraverso Gesù, stabilendo con l

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE

CURRICOLO DI RELIGIONE CLASSE 1^ L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti principali del suo insegnamento alle tradizioni dell ambiente in cui vive; Scoprire

Dettagli

Programmazione annuale

Programmazione annuale Istituto Comprensivo Bassa Anaunia Denno AREA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA Programmazione annuale Anno scolastico 2012/13 Docenti: SP BORGHESI PATRIZIA GRANDI MARISA LEONARDI VIOLA ZUECH GIUDITTA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO

ISTITUTO COMPRENSIVO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA ASIGLIANO VERCELLESE Scuola primaria Antonelli VIA VEZZOLANO, 20 - TORINO Anno scolastico 2009/2010 RELIGIONE CATTOLICA classe 1^ Scoprire la grandezza dell

Dettagli

INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2010

INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2010 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.Galilei www.istitutocomprensivosgt.it CURRICOLO D ISTITUTO a. s. 2012 / 2013 CLASSE : 5 anni SCUOLA INFANZIA Consapevolezza ed espressione culturale / imparare a imparare.

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

Anno Scolastico 2013/14. Materia: RELIGIONE I.R.C. Docente: Arcangelo Caselli classe 1^A

Anno Scolastico 2013/14. Materia: RELIGIONE I.R.C. Docente: Arcangelo Caselli classe 1^A Anno Scolastico 2013/14 Materia: RELIGIONE I.R.C. Docente: Arcangelo Caselli classe 1^A Situazione della classe relativamente alla disciplina Situazione educativa Attenzione Buona Interesse Buono Partecipazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA.

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA. Campi di esperienza IL SE E L ALTRO ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA Traguardi per lo sviluppo delle Obiettivi

Dettagli

SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015. 2 Anno. L uomo in Cristo

SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015. 2 Anno. L uomo in Cristo SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015 2 Anno L uomo in Cristo DIOCESI DI MILANO Zona Pastorale IV Decanato di Bollate INTRODUZIONE La rivelazione cristiana, oltre a comunicarci il volto di

Dettagli

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta.

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta. DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria,1 06055- MARSCIANO (PG)- C.F.800005660545 Centralino/Fax 0758742353 Dirigente Scolastico 0758742251 E.mail:pgee41007@istruzione.it Sito Web:

Dettagli

Programma di religione. anno scolastico 2013/2014 classe 1C

Programma di religione. anno scolastico 2013/2014 classe 1C anno scolastico 2013/2014 classe 1C L insegnamento della religione a scuola L adolescenza Doti e limiti dell adolescente Le domande fondamentali dell uomo Il senso religioso I desideri dei giovani L uomo

Dettagli

LICEO ARTISTICO STATALE DI BERGAMO TABELLA DEI MINIMI DISCIPLINARI

LICEO ARTISTICO STATALE DI BERGAMO TABELLA DEI MINIMI DISCIPLINARI CLASSE PRIMA MICHELANGELO. L insegnamento della religione cattolica nelle scuole: motivazioni socioculturali e a livello esistenziale. Il concordato Il cristianesimo e la cultura ed arte italiana.. Il

Dettagli

CLASSI: 4SU DOCENTE: Brunoni Stefano LIBRO DI TESTO: S. BOCCHINI, Religione e religioni. Triennio, EDB.

CLASSI: 4SU DOCENTE: Brunoni Stefano LIBRO DI TESTO: S. BOCCHINI, Religione e religioni. Triennio, EDB. ANNO SCOLASTICO: 2014/2015 DISCIPLINA: Religione CLASSI: 4SU DOCENTE: Brunoni Stefano LIBRO DI TESTO: S. BOCCHINI, Religione e religioni. Triennio, EDB. ELENCO MODULI 1 Vivere secondo la Bibbia 2 Gesù,

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I. C. di San Cipirello SCUOLA PRIMARIA C. A. Dalla Chiesa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSI PRIME

PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I. C. di San Cipirello SCUOLA PRIMARIA C. A. Dalla Chiesa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSI PRIME PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I. C. di San Cipirello SCUOLA PRIMARIA C. A. Dalla Chiesa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSI PRIME OBIETTIVI: Scoprire che per la religione cristiana

Dettagli

PROGRAMMAZIONE COMUNE DEL DIPARTIMENTO: IRC

PROGRAMMAZIONE COMUNE DEL DIPARTIMENTO: IRC INDIRIZZO: TUTTI GLI INDIRIZZI MODULI o UNITA DIDATTICHE: 1. LA RELIGIONE A SCUOLA (Introduzione all IRC) Riconoscere l universalità della esperienza religiosa come componente importante nella storia e

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/16 INSEGNANTI: Chirico Cecilia Calì Angela Bevilacqua Marianna CLASSE PRIMA Competenze Disciplinari Competenze

Dettagli

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª 1 ª UA - Dio Creatore e amico 1 Bim. Ott-Nov Scoprire che per la religione cristiana Dio è

Dettagli

(Decreto del Presidente della Repubblica n. 350 del 21 luglio 1987)

(Decreto del Presidente della Repubblica n. 350 del 21 luglio 1987) Programma di Insegnamento della Religione Cattolica nella Scuola Media (Decreto del Presidente della Repubblica n. 350 del 21 luglio 1987) 1. Natura e finalità. 1. L'insegnamento della religione cattolica

Dettagli

Indice A. DIMENSIONI DEL DIALOGO. Prefazione... 5 Introduzione... 11

Indice A. DIMENSIONI DEL DIALOGO. Prefazione... 5 Introduzione... 11 Indice Prefazione................................... 5 Introduzione................................. 11 A. DIMENSIONI DEL DIALOGO 1. La nuova presenza dei musulmani in Europa. Sfide e opportunità per i

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA 1. Scoprire nei segni dell ambiente la presenza di Dio Creatore e Padre 2. Conoscere Gesù nei suoi aspetti quotidiani, familiari, sociali e religiosi 3. Cogliere i segni

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE DATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE Scoprire che per la religione cristiana Dio è creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. Comunicazione

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 Natura e finalità RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro delle finalità della scuola e contribuisce alla

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2015-2016 Scuola Primaria I.C. G.B. Grassi - Fiumicino

PROGETTAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2015-2016 Scuola Primaria I.C. G.B. Grassi - Fiumicino PROGETTAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2015-2016 Scuola Primaria I.C. G.B. Grassi - Fiumicino Docenti : STRANIERI Adriana... OCCHIUTO Letizia... CONSOLI Francesca... ASSANTE Rosy... MENGONI

Dettagli

CURRICOLA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola Primaria CLASSE 1 ^ COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA

CURRICOLA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola Primaria CLASSE 1 ^ COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA CURRICOLA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola Primaria CLASSE 1 ^ COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA COGLIERE I VALORI ETICI E RELIGIOSI PRESENTI NELL ESPERIENZA DI VITA E RELIGIOSA DELL UOMO - Prendere coscienza

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

Dettagli

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 PREMESSA L Insegnamento della Religione Cattolica (I.R.C.) fa sì che gli alunni

Dettagli

Master di I livello per Operatori di pastorale giovanile

Master di I livello per Operatori di pastorale giovanile Istituto Internazionale Don Bosco UNIVERSITÀ PONTIFICIA SALESIANA FACOLTÀ DI TEOLOGIA - SEZIONE DI TORINO www.unisaltorino.it Master di I livello per Operatori di pastorale giovanile 1. La proposta e le

Dettagli

TEMATICHE PER L ESAME DI BACCALAUREATO IN TEOLOGIA PER L ANNO ACCADEMICO 2010-2011

TEMATICHE PER L ESAME DI BACCALAUREATO IN TEOLOGIA PER L ANNO ACCADEMICO 2010-2011 TEMATICHE PER L ESAME DI BACCALAUREATO IN TEOLOGIA PER L ANNO ACCADEMICO 2010-2011 TEMATICA FONDAMENTALE La Rivelazione cristiana di Dio: - L idea di rivelazione nel Concilio Vaticano I e nel Concilio

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO MAFFI PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA Ins. Marina Striolo Marianna Chieppa Cinzia Di Folco ANNO SCOLASTICO 2015/2016 L IRC, come le altre discipline scolastiche della

Dettagli

Temi comuni 1. Evoluzione dei cambiamenti paradigmatici della missione nella storia e nella teologia.

Temi comuni 1. Evoluzione dei cambiamenti paradigmatici della missione nella storia e nella teologia. ESAME COMPRENSIVO DI LICENZA Temi comuni 1. Evoluzione dei cambiamenti paradigmatici della missione nella storia e nella teologia. 2. Vie, criteri, metodi per un nuovo paradigma della missione. Temi delle

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BRISIGHELLA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO BRISIGHELLA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO BRISIGHELLA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE L insegnamento della Religione Cattolica non si può ridurre ad una semplice

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO SCIASCIA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO SCIASCIA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO SCIASCIA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE L insegnamento della Religione Cattolica non si può ridurre ad una

Dettagli

Pienezza dei valori spirituali in Africa. Innocent Hakizimana Ndimubanzi. Edizioni ocd Edizioni ocd

Pienezza dei valori spirituali in Africa. Innocent Hakizimana Ndimubanzi. Edizioni ocd Edizioni ocd Pienezza dei valori spirituali in Africa Innocent Hakizimana Ndimubanzi Edizioni ocd Edizioni ocd Percorsi di Teologia spirituale Innocent Hakizimana Ndimubanzi Gesù Cristo Pienezza dei valori spirituali

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA (Classe 1ª)

SCUOLA PRIMARIA INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA (Classe 1ª) SCUOLA PRIMARIA INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA (Classe 1ª) L'alunno sa riconoscere i dati fondamentali della vita e dell'insegnamento di Gesù a partire da un primo accostamento al testo sacro della Bibbia

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. CLASSE PRIMA I Macrounità

RELIGIONE CATTOLICA. CLASSE PRIMA I Macrounità Unione Europea Fondo Social Europeo Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Distretto Scolastico N 15 Istituto Comprensivo III V.Negroni Via

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

Bibliografia di Mons. Luigi Mistò 1

Bibliografia di Mons. Luigi Mistò 1 Bibliografia di Mons. Luigi Mistò 1 1982 Libertà religiosa e libertà della Chiesa. Il fondamento della relazione Chiesa - comunità politica nel quadro del dibattito postconciliare in Italia, Morcelliana,

Dettagli

Allegato n. 9 UNITA DI APPRENDIMENTO 1 DATI IDENTIFICATIVI

Allegato n. 9 UNITA DI APPRENDIMENTO 1 DATI IDENTIFICATIVI UNITA DI 1 gli alunni delle classi prime Riconoscere l importanza dello stare insieme e del conoscere se stessi e gli altri. Riconoscere l importanza dell imparare legata alla nuova esperienza scolastica.

Dettagli

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC A.S. 2008-2009 IRC (Insegnamento della Religione Cattolica) PREMESSA Il percorso didattico

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg CURRICOLO DI RELIGIONE hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw CATTOLICA ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghj

Dettagli

I traguardi per lo sviluppo delle competenze e gli obiettivi di apprendimento dell IRC nella Scuola Primaria + Il Curricolo Disciplinare

I traguardi per lo sviluppo delle competenze e gli obiettivi di apprendimento dell IRC nella Scuola Primaria + Il Curricolo Disciplinare SUSSIDIO DIDATTICO I traguardi per lo sviluppo delle competenze e gli obiettivi di apprendimento dell IRC nella Scuola Primaria + Il Curricolo Disciplinare Anno Scolastico 2010-2011 INDICE 3 Obiettivi

Dettagli

CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO RELIGIONE

CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO RELIGIONE CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO RELIGIONE SCUOLA DELL INFANZIA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola dell Infanzia IL SE E L ALTRO IRC:

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C.

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. Via D Avarna RMIC8FY006 - Distretto 24 - Via D Avarna 9/11 00151 Roma - C.F. 97714020589 Tel. /

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2013 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VERBICARO

PROGETTAZIONE ANNUALE SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2013 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VERBICARO PROGETTAZIONE ANNUALE SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2013 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VERBICARO PLESSO: PANTANO CLASSI: 1ª 2ª 4ª 5ª PLESSO: ORSOMARSO CLASSI: 1ª 2ª 5ª DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA

Dettagli

Il Presidente della Repubblica

Il Presidente della Repubblica Il Presidente della Repubblica VISTO VISTA l articolo 87 della Costituzione; la legge 25 marzo 1985, n. 121, recante ratifica ed esecuzione dell Accordo, con protocollo addizionale, firmato a Roma il 18

Dettagli

www.stephankampowski.com/corsi.html

www.stephankampowski.com/corsi.html Introduzione alla teologia moral fondamentale Prof. Stephan Kampowski Email: kampowski@istitutogp2.it Ufficio: 06 698 95 539 Dopo la lezione le diapositive saranno disponibile qui: www.stephankampowski.com/corsi.html

Dettagli

LE SETTE OPERE DI MISERICORDIA

LE SETTE OPERE DI MISERICORDIA Anselm Grün LE SETTE OPERE DI MISERICORDIA Perché il mondo sia trasformato Queriniana Nuova edizione del libro Perché il mondo sia trasformato. Le sette opere di misericordia (ed. it. 2009), con una Prefazione

Dettagli