RELAZIONE. Mobi/DOCENTIVERBALI/verb-ass.doc

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE. Mobi/DOCENTIVERBALI/verb-ass.doc"

Transcript

1 Procedura di valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di Professore associato presso l Università degli Studi di Genova, Facoltà di Medicina e Chirurgia settore scientifico disciplinare F14X Malattie dell Apparato Visivo D.R. n 2622 del 26 settembre 2000 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.79, IV Serie Speciale del RELAZIONE La Commissione, nominata con decreto rettorale n.802 del , pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale N.22, IV Serie Speciale del , composta dai Signori: - Prof. Mario Zingirian - Professore Ordinario settore scientifico-disciplinare F14X Università di Genova Componente designato dalla Facoltà - Prof. Federico Grignolo - Professore Ordinario - settore scientifico-disciplinare F14X Università di Torino - Prof. Nicola Orzalesi - Professore Ordinario - settore scientifico-disciplinare F14X Università di Milano - Prof. Marco Nardi - Professore Associato - settore scientifico-disciplinare F14X Università di Pisa - Prof.ssa Laura Tomazzoli - Professore Associato - settore scientifico-disciplinare F14X Università di Verona si è riunita il giorno 25 aprile 2001 alle ore 9.00 presso la Clinica Oculistica dell'università degli Studi di Genova. E stato nominato Presidente il Prof. Zingirian Mario; ha svolto funzioni di Segretario il Prof. Orzalesi Nicola. Con riferimento al bando, la Commissione ha preso atto in particolar modo degli artt. 1,3,4 e 6 ed in ottemperanza a quanto disposto dall art. 4, comma 1, del DPR , n.117, ha predeterminato i criteri di massima e le procedure della valutazione comparativa dei candidati, tenuto conto delle indicazioni contenute nell art.6 del bando stesso. - Criteri per valutare le pubblicazioni scientifiche e il curriculum complessivo del candidato: Originalità e innovatività della produzione scientifica e rigore metodologico; Apporto individuale del candidato, analiticamente determinato nei lavori in collaborazione. La Commissione adotterà i criteri usuali della coerenza con il resto dell attività scientifica (evoluzione di omogenea/e linea/e di interesse principale), la notorietà di cui gode il candidato nel mondo accademico nella materia specifica, ovvero quale la si evince dalla considerazione globale dei suoi titoli. Congruenza dell attività del candidato con le discipline ricomprese nel settore scientificodisciplinare per il quale è bandita la procedura ovvero con le tematiche interdisciplinari che le comprendono; Rilevanza scientifica della collocazione editoriale delle pubblicazioni e loro diffusione all interno della comunità scientifica. Si ritiene opportuno, ove possibile, ricorrere a parametri di pesatura scientometrica riconosciuti in ambito scientifico internazionale (comma 8, art.2, d.p.r. 390/1998), quale l Impact Factor (IF). Relativamente all Impact Factor, la Commissione ritiene di usarlo come un indicatore qualitativo obbiettivo a complemento dei criteri soggettivi competenti fondamentalmente alla Commissione medesima. Verranno valutati soltanto i lavori pubblicati a stampa; la Commissione valuterà inoltre l importanza scientifica di libri, monografie e capitoli di libri. Continuità temporale della produzione scientifica anche in relazione alla evoluzione delle conoscenze nello specifico settore scientifico-disciplinare. La Commissione intende valutare non solo la continuità come regolare cadenza della produzione, ma soprattutto il livello di sincronismo della stessa con l evoluzione della ricerca clinica nel settore scientifico-disciplinare cui si riferisce la presente procedura. - Titoli valutabili e criteri di valutazione: Attività didattica svolta. Verrà dedotta dalla documentata titolarità degli insegnamenti ricoperti dal candidato. Servizi prestati negli Atenei e negli Enti di ricerca italiani e stranieri, ai fini della formazione specifica del candidato. Attività di ricerca svolta presso soggetti pubblici e privati italiani e stranieri.

2 Titolo di dottore di ricerca e fruizione di borse di studio finalizzate ad attività di ricerca. Servizio prestato nei periodi di distacco presso soggetti di cui all articolo 3, comma 2, del decreto legislativo 27 luglio 1999, n.297. Attività in campo clinico relativa al settore scientifico-disciplinare per il quale è bandita la procedura, ovvero a tematiche interdisciplinari che la comprendano. Verrà data importanza particolare alla responsabilità di unità operative ufficialmente riconosciute, alla casistica operatoria ufficialmente convalidata; l attività clinica non chirurgica verrà valutata in base ad elementi desunti dal curriculum e dalle pubblicazioni scientifiche. Candidati che presentino una attività non chirurgica ma di rilevante qualità e volume, evidenti dal curriculum, verranno adeguatamente considerati dalla Commissione. Organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca. Coordinamento di iniziative in campo didattico e scientifico, svolte in ambito nazionale ed internazionale. - Criteri per la valutazione della prova didattica: Capacità di fornire una trattazione esauriente e aggiornata del tema assegnato. Sequenza logica, sinteticità, chiarezza e organicità della trattazione, nel rispetto del tempo concesso e del tipo di uditorio cui è indirizzata. Capacità di individuare e trattare con adeguato approfondimento gli aspetti critici del tema proposto. - Criteri per la valutazione della discussione sulle pubblicazioni scientifiche presentate: Competenza, esaustività e chiarezza nell affrontare i temi della discussione Senso critico e capacità dialettica nel dibattito con la commissione. Padronanza della materia anche nell allargamento della discussione a temi contigui. La Commissione, considerato il disposto dell art.4, comma 11, del DPR n.117/00, ha stabilito che il procedimento si sarebbe concluso entro il La Commissione, infine, ha disposto l immediata consegna dei predetti criteri al Dipartimento Risorse Umane e Organizzazione, Servizio Organico, Reclutamento e Mobilità al fine di consentire la pubblicità dei criteri medesimi. Nella seconda seduta, il giorno 16 maggio 2001, la Commissione ha formulato all unanimità un curriculum sintetico per ciascuno dei candidati. Nella terza seduta, il giorno 16 maggio 2001, e nella quarta seduta, il giorno 17 maggio 2001, la Commissione, attenendosi ai criteri stabiliti nella 1^ seduta, ha proceduto alla valutazione delle pubblicazioni scientifiche e dei titoli presentati dai candidati, nel rispetto di quanto previsto dal Bando e, dopo attenta analisi da parte di ogni Commissario, è stato formulato per ciascun candidato un giudizio individuale di cui agli allegati A1 e A2, che fanno parte della presente relazione. Nella quinta e nella sesta seduta del 13 giugno 2001, la Commissione ha formulato per ciascuno dei candidati un giudizio collegiale di cui agli allegati B1 e B2, che fanno parte della presente Relazione. Nella settima seduta, il giorno 12 luglio 2001, la Commissione, tenuto conto del programma generale della prova didattica indicato nel bando, ha predisposto le seguenti tracce, corrispondenti al numero dei candidati più 2 al fine di consentire a tutti i candidati di scegliere su almeno 3 prove sorteggiate, quella da svolgere: traccia n.1) Gli esoftalmi traccia n.2) Le congiuntiviti traccia n.3) Le cheratiti traccia n.4) Il trapianto di cornea traccia n.5) Le uveiti traccia n.6) Il melanoma della coroide traccia n.7) La cataratta traccia n.8) La miopia traccia n.9) I vizi di refrazione traccia n.10) La retinopatia diabetica traccia n.11) Vasculopatie retiniche non diabetiche

3 traccia n.12) Il distacco di retina traccia n.13) Le neuriti ottiche traccia n.14) La papilla da stasi traccia n.15) Le emianopsie traccia n.16) Le paralisi oculomotorie traccia n.17) L ambliopia traccia n.18) Lo strabismo concomitante traccia n.19) Le cause di ipovisione traccia n.20) Il retinoblastoma traccia n.21) Il glaucoma cronico traccia n.22) I glaucomi infantili traccia n.23) Il glaucoma acuto traccia n.24) La patologia pupillare traccia n.25) La patologia delle vie lacrimali traccia n.26) La cataratta congenita traccia n.27) La maculopatia senile traccia n.28) Le degenerazioni tapetoretiniche traccia n.29) La semeiotica del glaucoma traccia n.30) Le sindromi chiasmatiche traccia n.31) La terapia del glaucoma La Commissione ha deciso di far svolgere le prove secondo l ordine alfabetico cominciando dalla lettera V estratta a sorte dalla candidata Ghiglione Davidina. Pertanto le prove hanno avuto inizio con la candidata BURTOLO Carmen. La Commissione ha quindi stabilito il calendario delle prove didattiche per i giorni 13 e 14 luglio 2001 e per garantire che ogni prova didattica si svolga almeno 24 ore dopo l assegnazione del tema, ma senza troppa sperequazione di tempo fra un candidato e l altro, ha invitato i candidati ad estrarre la traccia della lezione nella mattinata o nel pomeriggio precedente rispettivamente la mattinata e il pomeriggio nei quali è stata fissata la prova didattica. Il tempo delle prove è stato fissato in 45 minuti. Il Dott. Carmen BURTOLO su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 3 Le cheratiti. Il Dott. Paolo CAPRIS su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 24 La patologia pupillare. Il Dott. Guido CORALLO su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 1 Gli esoftalmi. Il Dott. Davidina GHIGLIONE su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 21 Il glaucoma cronico. Il Dott. Italo GIUFFRE su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 12 Il distacco della retina Il Dott. Gerrarfrancesco IACCARINO su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 17 L ambliopia. Il Dott. Silvio LAI su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 11 Vasculopatie retiniche non diabetiche. Il Dott. Raffaele NUZZI su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 7 La cataratta. Il Dott. Anna POLIZZI su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 6 Il melanoma della coroide Il Dott. Luciano QUARANTA su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 27 La maculopatia senile. Il Dott. Luca Mario ROSSETTI su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 9 I vizi di rifrazione. Il Dott. Costantino SCHIAVI su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 18 Lo strabismo concomitante. Il Dott. Carlo TRAVERSO su tre tracce sorteggiate ha scelto la traccia n 31 La terapia del glaucoma. Prima dello svolgimento delle prove pratiche, la Commissione ha proceduto alla discussione sulle pubblicazioni scientifiche dei candidati, che è continuata e si è conclusa nell ottava seduta lo stesso giorno 12 luglio Al termine della discussione sulle pubblicazioni di ogni Candidato, ogni Commissario ha formulato il proprio giudizio individuale e la Commissione ha espresso il proprio giudizio collegiale. I giudizi individuali vengono raccolti negli allegati C1 e C2 e quelli collegiali negli allegati D1 e D2, tutti facenti parte integrante della presente Relazione Nella nona e decima seduta del 13 luglio 2001 e nella undicesima seduta del 14 luglio 2001, si sono svolte le prove didattiche. Al termine di ogni prova ogni Commissario ha formulato il proprio giudizio individuale e la Commissione ha espresso il proprio giudizio collegiale.

4 I giudizi individuali sono stati raccolti negli allegati E1, E2, E3; quelli collegiali sono stati raccolti negli allegati F1, F2, F3, tutti facenti parte integrante della presente Relazione. Nella dodicesima seduta, il giorno 14 luglio 2001, la Commissione giudicatrice, sulla base dei giudizi collegiali formulati sui titoli presentati e sulle prove effettuare, ha espresso, per ciascun candidato, i giudizi complessivi di cui all allegato G, che fa parte integrante della presente Relazione. La Commissione, infine, ha proceduto alla valutazione comparativa dei candidati sulla base dei predetti giudizi complessivi e ha espresso i propri voti nel modo seguente: Candidato NUZZI Raffaele: Candidato QUARANTA Luciano: Candidato ROSSETTI Luca Mario: Candidato TRAVERSO Carlo un voto dal Commissario GRIGNOLO Federico quattro voti dai Commissari ZINGIRIAN Mario, ORZALESI Nicola, NARDI Marco, TOMAZZOLI Laura. quattro voti dai Commissari ZINGIRIAN Mario, ORZALESI Nicola, NARDI Marco, TOMAZZOLI Laura. quattro voti dai Commissari ZINGIRIAN Mario, ORZALESI Nicola, NARDI Marco, TOMAZZOLI Laura. Pertanto la Commissione, con deliberazione assunta a maggioranza, individua inequivocabilmente, quali idonei, i seguenti 3 candidati, in applicazione delle disposizioni contenute nell art.5, comma 2 della legge 210/98: Dott. QUARANTA Luciano Dott. ROSSETTI Luca Mario Dott. TRAVERSO Carlo Letto, approvato e sottoscritto. La Commissione Prof. Mario Zingirian (Presidente) Prof. Federico Grignolo (Membro) Prof. Nicola Orzalesi Prof. Marco Nardi (Segretario) (Membro) Prof.ssa Laura Tomazzoli (Membro)

5 ALL. A1 Giudizi dei singoli Commissari sulle pubblicazioni scientifiche e sui titoli presentati da ciascun candidato: Candidato: Pasquale ARAGONA La produzione scientifica del candidato è continuativa, bene impostata, congruente con la disciplina concorsuale e consta di oltre 100 pubblicazioni, tra cui rivestono maggior interesse quelle sulla fisiopatologia della congiuntiva. Delle pubblicazioni presentate in extenso, ve ne sono alcune pregevoli (1, 8, 11, 15, 18) apparse su riviste con discreto impatto editoriale, sebbene non sempre nel settore dell oculistica. L apporto individuale è rilevante e il Fattore di Impatto globale è più che discreto. Da segnalare i soggiorni di studio al Moorfield Eye Hospital di Londra ed il Dottorato di Ricerca. Dal curriculum del candidato l attività didattica appare modesta e quella clinico-chirurgica è scarsamente documentata. In conclusione si tratta di un candidato con una formazione scientifica di livello abbastanza buono, con esperienza didattica e clinica non ancora ben consolidata. Il candidato possiede una produzione scientifica continua e congrua che annovera oltre 100 pubblicazioni, con un IF globale buono. Nelle pubblicazioni in extenso, alcune delle quali presentano aspetti originali ed innovativi, i maggiori contributi sono sulla fisiopatologia congiuntivale, dove il candidato dimostra un buon apporto individuale. Vanno menzionati i periodi trascorsi presso il Moorfields Eye Hospital, così come il Dottorato di Ricerca. Attività didattica e clinico-chirurgica sembrano abbastanza modeste. In conclusione si tratta di un candidato con una formazione scientifica abbastanza buona, per quanto piuttosto settoriale. La produzione scientifica del candidato è continua e comprende oltre 100 pubblicazioni, di cui, però, molti atti di congressi. Le pubblicazioni mandate per esteso sono di buon livello e l I.F. complessivo è discreto. Il candidato appare come primo autore in 13 dei 20 lavori presentati, confermando un buon apporto individuale. I temi della produzione scientifica sono piuttosto confinati alla fisiopatologia congiuntivale, per quanto vi siano contributi apprezzabili nei lavori di citologia (1, 8, 10, 11, 12). Da segnalare i periodi trascorsi all estero ed il dottorato di ricerca. L attività didattica appare modesta così come l attività clinico-chirurgica. In conclusione si tratta di un candidato con una discreta formazione scientifica. Più scarse, invece, appaiono le attività didattica e clinico-chirurgica. Commissario: Prof. Marco Nardi L attività scientifica del candidato consta di oltre 100 pubblicazioni, con alcuni contributi interessanti comparsi su riviste internazionali di un certo prestigio, anche se non sempre appartenenti al settore della oftalmologia. L area di maggior interesse è la fisiopatologia della congiuntiva. Da segnalare il buon apporto individuale nelle pubblicazioni presentate. Vanno inoltre menzionati i periodi trascorsi in Inghilterra ed il Dottorato di Ricerca. L attività didattica appare abbastanza modesta, così come quella clinico chirurgica.

6 L attività scientifica del candidato include circa 130 pubblicazioni, alcune delle quali apparse su riviste internazionali di buon livello, anche se non sempre appartenenti al settore oftalmologico (J.Reumatol., Int.Arch. Occ. Env.). Complessivamente il fattore di impatto è discreto e l apporto individuale è buono. Dall attività scientifica riferita alle pubblicazioni si evince una congruità di interesse scientifico ed una continuità dell attività pubblicatoria. Da menzionare i due soggiorni di studio trascorsi a Londra ed il Dottorato di Ricerca. Dal curriculum del candidato l attività didattica sembra modesta, mentre quella chirurgica è difficilmente valutabile e non quantificabile. In conclusione il candidato sembra possedere una formazione scientifica di buon livello. Candidato: Carmen BURTOLO La produzione scientifica è consistente (87 pubblicazioni) e continua, orientata prevalentemente sulle problematiche della oculomotricità e della visione binoculare, con interessanti sconfinamenti di una certa originalità nella diagnostica perimetrica e nelle indagini elettrofunzionali mirate sull ambliopia, sul nistagmo e sull ipovisione centrale. Nei lavori presentati in extenso per la valutazione comparativa l impostazione metodologica è rigorosa e i contenuti sono congruenti con la disciplina cui si riferisce la presente procedura; nei lavori in collaborazione, compresi quelli in collaborazione con l estensore del presente giudizio (n.3 e 9), l apporto della candidata è prevalente, come si evince dalla ben nota competenza della stessa nei settori oftalmologici oggetto di studio. Carente appare complessivamente il livello della collocazione editoriale delle pubblicazioni presentate. L impegno didattico della candidata nei corsi di insegnamento universitario ricoperti è continuo e pregevole. L attività clinica della candidata è di buon livello nel campo preferenziale dello strabismo nel quale opera come responsabile di un Centro di Ortottica. L attività chirurgica dichiarata è di oltre interventi come 1 operatore. Non documenta statistica operatoria. Conclusione: La candidata appare preparata sul piano didattico-clinico; merita incoraggiamento ad accrescere la qualificazione editoriale della sua produzione scientifica. L attività scientifica è rivolta soprattutto allo studio della motilità oculare e della visione binoculare nei loro aspetti fisio-patologici, ma anche ad indagini perimetriche ed elettrofunzionali nell ambliopia e a studi di elettronistagmografia. I lavori presentati in extenso rivelano continuità della ricerca, rigore scientifico, congruenza con la disciplina concorsuale, prevalente contributo della candidata nei lavori in collaborazione, pregi a cui peraltro non fa riscontro un buon livello di qualificazione editoriale della produzione. L attività didattica è svolta regolarmente e con continuità nell ambito degli insegnamenti impartiti agli specializzandi e agli ortottisti in formazione, documentata per un periodo ben definito. Attività clinica: Buono l impegno nella diagnostica dello strabismo, svolto da anni come responsabile di un Centro Ortottico. Non è documentata l attività chirurgica. Conclusione: candidata con buona esperienza didattica, pregevole impegno in campo clinicodiagnostico, meritevole di maggiore considerazione qualora la collocazione editoriale delle sue ricerche fosse più qualificata e meno settoriale. Nei lavori presentati in extenso emerge la competenza e il lungo impegno della candidata nel settore della motilità oculare e delle sue alterazioni. Le ricerche sono accuratamente impostate, congruenti con la disciplina concorsuale e lasciano trasparire chiaramente l apporto prioritario della candidata negli studi collaborativi, Di scarso livello per contro la qualificazione editoriale dell intera produzione. L attività didattica è continua e regolare la didattica formale nella Scuola di Specializzazione in Oftalmologia e nel Corso di diploma per Ortottisti, anch essa rivolta al settore preferenziale dell ortottica.

7 L attività clinica si concretizza in un assiduo lavoro di diagnosi e di inquadramento dei disturbi della motilità oculare all interno di un Centro Ortottico diretto dalla candidata. Conclusione: La candidata mostra grande esperienza nel campo della motilità oculare in campo didattico e clinico. L attività scientifica, accurata ed interessante, non è premiata da un adeguata collocazione editoriale dalla produzione. Commissario: Prof. Marco Nardi La produzione scientifica della candidata, lunga e continua, verte principalmente sulle turbe della motilità oculare e della visione binoculare, in cui ha raggiunto una solida competenza. I lavori presentati in extenso appaiono ben impostati, dimostrano il prevalente apporto della candidata nelle ricerche in collaborazione ma non raggiungono una sufficientemente elevata qualificazione editoriale. La attività didattica è di buona qualità per l impegno posto dalla candidata negli insegnamenti che svolge nella Scuola di Specializzazione in Oftalmologia e nel D.U. per ortottisti. La candidata svolge una competente e qualificata attività clinico-diagnostica nel Centro Ortottico che dirige e dichiara una casistica operatoria di oltre interventi, peraltro non documentata. Buona la competenza della candidata in campo didattico e clinico, ma la qualificazione della produzione scientifica potrebbe essere migliorata attraverso una più accurata collocazione editoriale. L esame delle pubblicazioni presentate in extenso, mirate con predilezione sui problemi della motilità oculare e della visione binoculare, evidenzia un originale scelta dei temi investigati, una rigorosa impostazione metodologica e una netta prevalenza del ruolo della candidata nei lavori in collaborazione. L I.F. dei lavori presentati è di scarsa rilevanza. Pregevole l impegno nella didattica formale per gli specializzandi in Oftalmologia e per gli Ortottisti in formazione. Per quanto riguarda l attività clinica la candidata appare impegnata prevalentemente in campo clinico-diagnostico nell ambito di un centro Ortottico di cui è responsabile. In conclusione buona appare la personalità didattica e clinica della candidata. L impegno scientifico è lodevole, ma non avvalorato da un adeguata qualificazione a livello editoriale. Candidato: Paolo CAPRIS Il candidato è autore di 174 pubblicazioni su riviste nazionali, internazionali e atti congressuali; è coautore di una monografia. La produzione è accurata e continua. Tutta la produzione, ma in particolare le pubblicazioni presentate in extenso, rivelano un netto interesse del candidato per lo studio della perimetria nei suoi vari aspetti clinici, strumentali e metodologici. Gli studi oggetto di valutazione comparativa sono rigorosamente impostati e mostrano piena congruenza di contenuti con la disciplina oggetto di procedura concorsuale. Originali appaiono gli studi sulla identificazione di indici applicabili alla perimetria cinetica (lavori n.4 e n.9). L apporto del candidato è prioritario in tutti i lavori in collaborazione, ad eccezione dei lavori n.1,2,3,5 e 6, fatti in collaborazione con l estensore del presente giudizio, in cui il suo ruolo è da considerarsi paritario: la validità del suo apporto è confermata anche alla notorietà di cui gode il candidato nel settore scientifico della perimetria, presso la comunità degli oculisti esperti o cultori della materia. Non molto elevata appare la qualificazione editoriale delle pubblicazioni. L attività didattica è continua, regolare e di buon livello nei corsi di studio della Facoltà in cui è docente e in numerosi corsi di Perimetria. L attività clinica è di buona qualità nel campo della diagnostica perimetrica, che il candidato pratica da anni come Responsabile di un Centro di Perimetria, e nel campo dell Oftalmologia Pediatrica di cui dirige un servizio ambulatoriale. Non documenta casistica operatoria. Conclusione: Il candidato presenta buona esperienza didattica, impegno clinico in campo

8 diagnostico e pregevole attività scientifica. Dovrebbe ottimizzare la collocazione editoriale delle sue pubblicazioni. La produzione è interessante, seppure verta quasi esclusivamente al settore della Perimetria. I lavori presentati in extenso rivelano una discreta impostazione metodologica, alcuni spunti innovativi e un apporto decisivo del candidato nelle pubblicazioni in collaborazione, confermato anche dalla sua competenza e notorietà nel settore preferenziale dei suoi studi. Il livello della collocazione editoriale delle pubblicazioni appare ancora migliorabile. Ricopre da anni con regolarità insegnamenti nella Scuola di Specializzazione in Oftalmologia e nel D.U. per Ortottisti. E docente ricercato e apprezzato in numerosi Corsi di Perimetria. L attività clinica si svolge prevalentemente in ambito diagnostico nel Centro di Perimetria di cui è responsabile. Non documenta attività chirurgica. Conclusioni: candidato preparato in campo scientifico con i pregi e i limiti della ricerca monotematica. Ha indubbi doti didattiche, buone attitudine in campo clinico diagnostico. Sarebbe auspicabile una migliore attenzione del candidato nella scelta editoriale delle sue pubblicazioni nonché un ampliamento degli interessi scientifici e documentazione delle esperienze cliniche. L attività scientifica è estesa e continuativa prevalentemente in campo perimetrico. Le pubblicazioni in extenso indicano la buona qualità delle ricerche, che appaiono seriamente impostate e condotte e il ruolo predominante del candidato in quasi tutti i lavori in collaborazione, come è confermato dalla grande esperienza che gli è riconosciuta dalla Comunità Oftalmologica nel settore della scienza perimetrica. Le ricerche appaiono aggiornate al progresso scientifico nel settore specifico, ma le pubblicazioni non hanno trovato ancora una qualificata collocazione editoriale. Il candidato svolge da anni didattica regolare e continua nel Corso di Specializzazione di Oftalmologia e nel D.U. per Ortottisti. E inoltre estremamente impegnato come docente nei programmi didattici dei Corsi di Perimetria. Responsabile di un Centro di Perimetria svolge da anni con competenza la diagnostica perimetrica più aggiornata. Non documenta l attività chirurgica. Conclusioni: candidato valido sul piano scientifico e didattico; impegnato nel campo clinico limitatamente alle attività di diagnostica perimetrica. Per poter aspirare al ruolo dell Associato la sua produzione deve trovare migliore collocazione editoriale e la sua esperienza chirurgica deve essere correttamente documentata. Commissario: Prof. Marco Nardi Il candidato ha dedicato il Suo impegno scientifico allo studio della perimetria nei suoi vari aspetti. I lavori presentati testimoniano il valore di questo impegno, in termini di rigore scientifico, di apporto personale, prevalente nei lavori in cui è coautore, di costante aderenza con la evoluzione scientifica del settore studiato. Non elevata la collocazione editoriale se si eccettua l articolo su AJO. L attività didattica è ineccepibile perché svolta da anni in ambito universitario nei corsi di specializzazione in oftalmologia e di D.U. per Ortottisti ma anche nell ambito di Corsi di formazione ed aggiornamento in perimetria, ai quali il candidato è frequentemente invitato. Buona la attività in campo clinico-diagnostico, non documentata, e perciò non valutabile, quella in campo chirurgico. La personalità scientifica del candidato é evidente, anche se non confortata da una adeguata qualificazione editoriale. La formazione didattica e quella clinica appaiono solide ma quest ultima non è adeguatamente documentata. La qualificazione editoriale della produzione scientifica del candidato appare modesta, fatta eccezione per il lavoro sull A.J.O.; peraltro è nel complesso valida per rigore metodologico, per

9 originalità dei contenuti, e, nei lavori in collaborazione, perché è frutto di prevalente apporto personale del candidato. La produzione verte essenzialmente su temi di perimetria, sui quali il candidato ha acquisito indiscussa notorietà e competenza nella Comunità Oftalmologica non solo italiana. L impegno didattico del candidato è costante negli anni e si esplica negli insegnamenti nella Scuola di Specializzazione in Oftalmologia e nel D.U. per Ortottisti, ma anche nelle numerose occasioni di aggiornamento perimetrico cui egli è frequentemente chiamato ad intervenire. Pregevole il suo impegno in campo clinico nella fine diagnostica perimetrica; non valutabile, perché non documentata, nè dichiarata la sua esperienza in campo chirurgico. Conclusioni: candidato dotato di grande esperienza nel settore della perimetria in campo clinico, didattico e scientifico, con il solo limite della bassa rilevanza editoriale delle pubblicazioni prodotte. Candidato: Roberto Giuseppe Ruggero CARASSA La produzione scientifica del candidato comprende un congruo numeri di pubblicazioni, alcune delle quali apparse su riviste scientifiche internazionali di buon livello. Nei lavori in extenso il Fattore di Impatto complessivo è discreto. Da segnalare i lavori sulla asimmetria papillare negli ipertesi oculari (5) e i lavori sulla ciclodistruzione mediante laser. Degni di nota i soggiorni di studio a Boston. La produzione è continua; le ricerche sono bene impostate, e l apporto personale del candidato nei lavori in collaborazione è da considerarsi prioritario come si evince dalla posizione privilegiata del suo nome nella lista dei coautori e dalla rinomanza di cui gode, nel suo settore di studio, presso la comunità scientifica. Ha una considerevole attività editoriale, anche internazionale. L attività didattica formale è abbastanza modesta, ma è molto intensa la sua partecipazione a incontri e corsi di formazione come relatore invitato. L attività clinico-chirurgica dichiarata, eminentemente in campo antiglaucomatoso, è piuttosto rilevante, ma non è documentata. In conclusione trattasi di un candidato con una notevole formazione scientifica e con una buona esperienza chirurgica, per quanto limitata al settore del glaucoma. L attività scientifica del candidato consta di oltre sessanta pubblicazioni principalmente inerenti il glaucoma. Complessivamente la produzione scientifica è di livello adeguato, con IF globale buono. Tra le 20 pubblicazioni presentate in esteso spiccano alcuni lavori, sicuramente pregevoli, come quelli sulla papilla ottica negli ipertesi oculari e sul trattamento laser ciclodistruttivo. Le fellowships negli Stati Uniti vanno ricordate, come pure l attività editoriale di buon livello. L attività didattica è approssimata, mentre quella chirurgica, limitatamente al settore antiglaucomatoso non è documentata. In conclusione si tratta di un candidato con una maturità scientifica e didattica discreta e con una buona formazione chirurgica, dichiarata, in un settore specifico. L attività scientifica del candidato è stata valutata prevalentemente sulla base delle pubblicazioni presentate per esteso. La produzione scientifica è continua e consta di una sessantina di pubblicazioni con un IF globale discreto. Tra le pubblicazioni presentate 2 sono delle revisioni, 4 sono abstracts o atti di congresso e la maggior parte dei lavori risultano pubblicati su riviste di modesto impatto editoriale. Vi sono però alcuni contributi scientifici non trascurabili tra cui lo studio sulla asimmetria del disco ottico negli ipertesi oculari e gli interessanti studi sull utilizzo del laser a contatto per la ciclodistruzione. Va dato rilievo alle fellowships presso la Tufts University di Boston e presso la New England Glaucoma Research Foundation. L attività didattica è continua ma piuttosto limitata. L attività clinica dichiarata è relativamente settoriale con un elevato numero di interventi chirurgici antiglaucomatosi. In conclusione si tratta di un candidato con maturità in

10 campo scientifico e didattico e con una buona formazione clinico-chirurgica. Merita attenzione e incoraggiamento. Commissario: Prof. Marco Nardi La attività scientifica è documentata, oltre che dalle pubblicazioni, caratterizzate da un buon livello complessivo della collocazione editoriale e nelle quali ben si apprezza l apporto individuale del candidato, dagli incarichi editoriali ricoperti in varie riviste. Sempre nell ambito della attività scientifica vanno segnalati i periodi trascorsi negli Stati Uniti, con particolare riguardo a quello presso la Tufts University di Boston. La attività didattica è complessivamente buona, anche in considerazione del fatto che è frequentemente chiamato quale docente a corsi in ambito nazionale ed internazionale. Dichiara un eccellente attività clinico chirurgica, con particolare riguardo alla patologia glaucomatosa. La produzione scientifica globale del candidato è di buon livello, congrua e continuativa. Il fattore di impatto complessivo è buono avendo egli pubblicato su riviste prestigiose in campo oftalmologico. Il suo apporto individuale è rilevante. Degno di nota il lavoro condotto sull asimmetria del disco ottico negli ipertesi oculari. Il candidato presenta alla procedura concorsuale anche capitoli di libro ed una monografia nei quali è coautore. Vanno anche segnalati i periodi trascorsi all estero per attività scientifica nel campo del glaucoma. L attività didattica sembra piuttosto modesta, mentre quella clinico-chirurgica è senz altro più rilevante specialmente in campo glaucomatoso. In conclusione il candidato possiede una maturità scientifica e didattica di buon livello ; superiore il grado di formazione chirurgica. Candidato: Alberto COLOTTO La produzione scientifica del candidato è costituita da oltre 60 pubblicazioni, parecchie delle quali su riviste editorialmente qualificate. I lavori presentati per la valutazione comparativa vertono prevalentemente su studi elettrofunzionali, taluni originali, nell ipertensione oculare e nel glaucoma. Il candidato è spesso primo nome nei lavori in collaborazione e questo indica il suo notevole apporto individuale. L attività didattica svolta in Scuole di Specializzazione e in Corsi di D.U. è continuativa e regolare. Regolare anche l attività clinica svolta presso un Ambulatorio di Diagnosi e Terapia del Glaucoma da lui diretto. Riporta una consistente casistica operatoria, non regolarmente documentata. Nel complesso, candidato con doti scientifiche, didattiche e cliniche molto promettenti. L attività scientifica è documentata da oltre 60 lavori a stampa. Nei lavori presentati in extenso, tutti in collaborazione, ed alcuni dei quali condotti con altri candidati a questa valutazione comparativa, l apporto personale del candidato appare discreto, come si evince dalla sua posizione di primo autore in 11 lavori su 20. Buona la collocazione editoriale ed interessanti gli spunti di un attività peraltro monotematica, ma congrua e continua. L attività didattica è svolta con progressione e continuità nell ambito del corso di Laurea, dei Corsi di Diploma e di Specializzazione. L attività clinica è continuativa, svolta nell ambito di un centro di diagnosi e cura del glaucoma. Non documenta regolarmente la ricca casistica operatoria allegata al curriculum. In conclusione: una buona attività complessiva in un settore interessante, sebbene monotematico.

11 Il candidato presenta un elenco di 67 lavori a stampa che rivelano un particolare interesse per la malattia glaucomatosa, della quale vengono approfonditi diversi aspetti, ma soprattutto la valutazione del danno funzionale con metodiche elettrofunzionali. I lavori presentati in extenso sono ricchi di spunti originali, condotti con buon rigore scientifico, rispecchiano un prevalente apporto individuale del candidato in oltre la metà di essi, e vantano un buon livello di collocazione editoriale. Buona l esperienza didattica del candidato che ha svolto regolare e continuativo insegnamento in corsi di Diploma e Scuole di Specializzazione. Il candidato ha mantenuto esperienza in campo clinico-assistenziale dirigendo un efficiente ambulatorio per la gestione clinica del glaucoma e svolgendo un intensa attività chirurgica dichiarata nel curriculum, ma non documentata. In conclusione, il candidato merita incoraggiamento a consolidare la sua formazione scientificodidattico-clinica, già giunta ad un pregevole livello di maturità Commissario: Prof. Marco Nardi Il candidato dimostra una produzione scientifica continuativa e congrua, di buon livello, che presenta interessanti spunti originali ed una buona collocazione editoriale. Il candidato è frequentemente primo nome nei lavori in collaborazione e ciò, unitamente alla ben nota competenza nel settore della elettrofisiologia, testimonia il suo notevole apporto individuale. Ha svolto una attività didattica continua nell ambito della disciplina e degli insegnamenti correlati. Viene dichiarata una buona attività clinico-chirurgica, quest ultima peraltro non documentata correttamente. Gli oltre 65 lavori, ma soprattutto le 20 pubblicazioni presentate per la valutazione comparativa, testimoniano l interesse preferenziale del candidato per gli studi elettrofunzionali applicati alla valutazione del danno glaucomatoso. La produzione è continua, di buona qualità, rigorosamente impostata e spesso originale. La posizione privilegiata del suo nome fra quello dei coautori negli studi in collaborazione, oltre che la sua ben nota competenza nel settore dell elettrofisiologia oculare denotano il suo apporto rilevante nella conduzione delle ricerche. Di rilievo anche la localizzazione editoriale delle pubblicazioni, confermata da un qualificato fattore di impatto. L attività scientifica è più che dignitosa in quanto svolta con continuità in corsi di D.U. e in Scuole di Specializzazione. Sul piano clinico l esperienza maturata dal candidato nella diagnostica e terapia del Glaucoma, in un Ambulatorio Specializzato di cui detiene la responsabilità, è integrata dalla sua notevole esperienza raggiunta in campo chirurgico con una casistica molto vasta, ma purtroppo non documentata. In conclusione, candidato con una buona preparazione accademica e clinica, prossimo a raggiungere la piena maturità. Candidato: Guido CORALLO La produzione scientifica del candidato, raccolta in 86 pubblicazioni, verte soprattutto su studi di perimetra computerizzata e in particolare sulla diagnostica perimetrica nella malattia glaucomatosa e nelle patologie neuroftalmologiche; è accurata e continuativa. Nei lavori presentati in extenso gli

12 studi appaiono rigorosamente impostati e congruenti con la disciplina concorsuale. Suggerimenti originali di esplorazione perimetrica si riscontrano nei lavori 14 e 20. Nei lavori in collaborazione, compresi quelli in collaborazione con l estensore del presente giudizio, in cui l apporto è paritario, il ruolo del candidato è nel complesso notevole, anche in considerazione della competenza che gli è riconosciuta dalla comunità scientifica nel settore Oftalmologico in cui sviluppa le sue ricerche. Ancora modesta è la qualificazione editoriale delle sue pubblicazioni. L attività didattica è buona e qualificata nell ambito di numerosi corsi di studio universitari e come docente in molti corsi di aggiornamento perimetrico. Svolge attività clinico-assistenziale in qualità di Ricercatore con qualifica di Aiuto assistenziale. E responsabile di un Centro di Perimetria. Per la sua esperienza gestionale è stato nominato Referente per i DRG della U.O. dalla Direzione dell Azienda Ospedaliera. Non documenta casistica operatoria. Conclusione: candidato con buona esperienza didattica e molto impegnato, sul piano clinico, nella diagnostica perimetrica e nelle problematiche clinico-gestionali; la produzione scientifica è interessante ma poco qualificata sul versante scientometrico. L attività scientifica del candidato è rivolta prevalentemente allo studio del campo visivo in molteplici affezioni del bulbo oculare e delle vie ottiche. Nelle pubblicazioni selezionate per la valutazione comparativa si rilevano una buona continuità della produzione, un apprezzabile rigore metodologico degli studi e una piena congruenza con la disciplina cui si riferisce questa procedura. L apporto del candidato nei lavori in collaborazione appare congruo nella maggior parte delle pubblicazioni presentate, mentre risulta complessivamente di modesto livello la collocazione editoriale della sua produzione scientifica. L attività didattica è regolare e apprezzabile l attività di insegnamento nella Scuola di Specializzazione in Oftalmologia e nel D.U. per Ortottisti Assistenti di Oftalmologia. L attività clinica del candidato, oltre a quella che gli compete come Ricercatore- Aiuto assistenziale, si svolge prevalentemente in ambito diagnostico nel servizio di perimetria di cui è responsabile. Conclusione: candidato bene impostato, ma ancora debole sul piano della qualificazione della produzione scientifica. La produzione scientifica valutata sulle pubblicazioni presentate dal candidato, seppure continua, rigorosamente impostata, e congruente con la disciplina concorsuale, è ancora poco qualificata in termini scientometrici. L apporto personale nei lavori in collaborazione è rilevante nella maggior parte di essi come si evince dalla ben nota competenza del candidato nel campo prediletto della perimetria. L attività didattica è continua e regolare, sia negli insegnamenti universitari ufficiali, sia nella frequente partecipazione a corsi di aggiornamento perimetrico. Anche l attività clinica trova la sua più significativa espressione nel campo della diagnostica perimetrica. Conclusione: candidato dotato di indubbia competenza didattica e in campo clinico-diagnostico, con personalità scientifica ancora in fase di maturazione. Commissario: Prof. Marco Nardi L attività scientifica svolta con particolare interesse in ambito perimetrico, è condotta con continuità e con rigore scientifico, in piena congruenza con la disciplina del settore contemplato dalla presente procedura, anche se di non rilevante collocazione editoriale. Evidente l apporto personale del candidato nella maggioranza dei lavori in collaborazione. Buona esperienza didattica. L attività assistenziale appare prevalentemente concentrata nella diagnostica dei difetti perimetrici nell ambito di un Centro di Perimetria diretto dal candidato. In conclusione buona la formazione didattica e clinica, interessante la produzione scientifica ma poco qualificata da un punto di vista scientometrico.

13 Attività scientifica: La produzione scientifica verte su studi di perimetria. I 20 lavori presentati in extenso testimoniano la continuità e l impostazione rigorosa delle ricerche, tutte congruenti con la disciplina per la quale è stata bandita la presente procedura. L apporto prevalente del candidato nei lavori in collaborazione si deduce dalla profonda esperienza che gli è riconosciuta dalla comunità oftalmologica nel settore della perimetria. Non ancora solida la collocazione editoriale della sua produzione scientifica. Attività didattica: Regolare e di buona qualità. Attività clinica: Pregevole in campo diagnostico-perimetrico, non documenta attività chirurgica. Conclusioni: candidato preparato. E auspicabile che migliori la qualificazione scientometrica della sua produzione. Candidato: Filippo CRUCIANI L attività scientifica del candidato è vasta e continua: consta di oltre 200 pubblicazioni, poche delle quali compaiono su riviste internazionali. Dall esame delle pubblicazioni presentate in extenso non si evince l esistenza di un area di maggior interesse del candidato. L apporto personale del candidato negli studi collaborativi risulta considerevole nei diversi lavori in cui figura come primo autore. Il Fattore di Impatto è tuttavia modesto e molti lavori risultano pubblicati su atti congressuali.. Modesta l attività didattica formale nei Corsi di Studio Universitari. L attività Clinica, prevalentemente svolta in campo diagnostico, non è corroborata da una solida esperienza chirurgica. La produzione scientifica del candidato continua e congrua è tutta in collaborazione e, per quanto abbondante consta in gran parte di atti congressuali. Complessivamente l IF è discreto. Le 20 pubblicazioni presentate in esteso vertono su temi molto differenti e coprono svariati campi della disciplina dimostrando una pluralità di interessi. Attività didattica e clinico-chirurgica non sembrano ancora particolarmente rilevanti. La produzione scientifica del candidato è senz altro vasta e comprende oltre 200 pubblicazioni, in gran parte, però, comunicazioni a congressi. Vi sono lavori pubblicati su riviste internazionali, peraltro con IF molto modesto. Le pubblicazioni presentate in esteso riguardano svariati settori dell oftalmologia, da studi epidemiologici, a lavori nel settore chirurgico o case-report; tuttavia, i contributi non raggiungono mai una consistente rilevanza editoriale. Attività didattica e clinica sono modeste. In conclusione, tenendo anche conto dell età del candidato, formazione e produzione scientifica non appaiono di particolare rilievo. Commissario: Prof. Marco Nardi La produzione scientifica è vasta e continuativa nel tempo oltre che congrua con la disciplina. La collocazione editoriale non permette comunque di raggiungere un impact factor particolarmente significativo. La attività didattica è discreta mentre la attività clinico chirurgica non sembra particolarmente significativa.

14 La produzione scientifica del candidato è abbondante ma di livello piuttosto scarso, essendo costituita in gran parte da atti congressuali. Delle pubblicazioni inviate per esteso, vi sono alcuni lavori comparsi su riviste internazionali, sebbene di livello mediamente modesto. Globalmente l IF è basso. I temi delle pubblicazioni presentate sono molto diversi tra loro e l area di interesse del candidato non è facilmente inquadrabile. L attività didattica è discreta mentre la clinico-chirurgica non sembra particolarmente rilevante. In conclusione si tratta di un candidato con una formazione scientifica di livello discreto. Candidato: Giuseppe DE CRECCHIO Il candidato è autore di oltre 150 pubblicazioni, fra cui una monografia, rivolte di preferenza a studi morfologici, biochimici e genetici sulle degenerazioni retiniche e sulle distrofie maculari. Numerosi sono i lavori pubblicati su riviste straniere, anche prestigiose, e tali sono appunto quasi tutti i lavori presentati per esteso, i quali si attestano ad un buon livello di qualificazione editoriale, sono inoltre tutti congruenti, rigorosamente impostati e lasciano intravedere l apporto prevalente del candidato negli studi in collaborazione. Anche l attività didattica del candidato è di buona qualità in quanto svolta con impegno sia nel versante dell insegnamento nei corsi di studio universitario, sia nella partecipazione come Relatore invitato a moltissimi corsi e congressi di carattere formativo, nazionali ed internazionali. L attività clinica risulta rilevante e continua nell ambito di un servizio specializzato per le Patologie Retiniche, come pure nell ambito chirurgico in cui il candidato esibisce una casistica operatoria vasta e varia, correttamente documentata. In conclusione il candidato si presenta dotato di solida personalità scientifica, didattica e clinica. L attività scientifica del candidato si compendia in oltre 150 lavori a stampa anche su riviste con buona collocazione editoriale. Interessanti, anche nelle pubblicazioni riportate in extenso, le descrizioni di casi clinici studiati ed interpretati correttamente e la monografia sulle distrofie pigmentarie retiniche. L attività didattica è di buon livello e svolta con continuità nell ambito delle Scuole di Specializzazione in Oftalmologia e Diabetologia e Malattie del Ricambio. L attività clinica è svolta con competenza nel servizio di Fluoroangiografia Retinica e Laserterapia ed è integrata da una ragguardevole casistica operatoria, ben differenziata e regolarmente documentata. In conclusione il candidato ha raggiunto solida esperienza didattica e un buon livello di maturità scientifica e clinica. L attività scientifica, vasta e continua, è rivolta a numerosi studi clinici, ultrastrutturali, biochimici e genetici di distrofie maculari e degenerazioni retiniche. Molti dei lavori sono osservazioni di casi clinici, peraltro rigorosamente studiate e approfondite con competenza e senso critico. Anche i 20 lavori in extenso si riferiscono in prevalenza a descrizioni di sindromi o casi clinici. Diversi fra questi godono di una privilegiata collocazione editoriale e rivelano il ruolo prevalente del candidato nella collaborazione con altri studiosi. L attività didattica è intensa, sia negli insegnamenti ricoperti presso scuole di Specializzazione, sia nelle innumerevoli iniziative congressuali in Italia ed all Estero, cui ha partecipato come Relatore invitato. L attività clinica, svolta con indubbia competenza nell ambulatorio di Patologia Retinica, è da considerarsi di pregevole livello, ed altrettanto valida è l attività chirurgica compendiata in una vasta e ben documentata casistica operatoria.

15 In conclusione si tratta di un candidato che, attraverso un serio impegno nelle attività scientifica, didattica e clinica ha raggiunto un buon livello di formazione accademica. Commissario: Prof. Marco Nardi Candidato con una formazione scientifica molto buona, maturata attraverso un attività di ricerca che comprende oltre 150 pubblicazioni. I lavori presentati in extenso si riferiscono per lo più a studi osservazionali sulle degenerazioni retiniche, peraltro con approfondimenti biochimici e genetici, e sono spesso affidati a riviste di buon rilievo editoriale. Buono l apporto personale del candidato nei lavori in collaborazione. L esperienza didattica del candidato è notevole e fa riferimento ai numerosi insegnamenti ricoperti nelle Scuole di Specializzazione e alle numerose partecipazioni a corsi di formazione e aggiornamento in Italia e all Estero. Di buona qualità anche l attività clinica svolta in campo diagnostico nel Servizio di fluoroangiografia e laserterapia e nel campo chirurgico, testimoniata da una ricca e ben documentata casistica operatoria. In conclusione si tratta di un candidato con una pregevole formazione scientifica, didattica e clinica. Nei 20 lavori presentati in esteso si condensa il meglio della produzione scientifica del candidato, consistente in prevalenza di osservazioni cliniche sulle degenerazioni retiniche e distrofie maculari, studiate con metodiche ultrastrutturali, biochimiche e genetiche. I lavori in collaborazione appaiono per lo più frutto dell apporto individuale del candidato. La collocazione editoriale delle pubblicazioni è di buon livello. L attività didattica si esprime con efficacia negli insegnamenti svolti nelle Scuole di Specializzazione di Oftalmologia e Geriatria e nelle numerose relazioni tenute per invito in corsi e simposi nazionali e internazionali. Il candidato dimostra la propria competenza in campo clinico nella diagnostica fluoroangiografica e nella laser terapia delle affezioni oculari ma soprattutto nell attività chirurgica che documenta una ricca e ordinata casistica operatoria. In conclusione, candidato con una buona maturità scientifica e clinica. Candidato: Anna DICKMANN L attività scientifica della candidata, continua e di pregevole qualità, si compendia in circa 130 pubblicazioni, in parte dotate di una discreta qualificazione editoriale. I campi di ricerca principali sono la motilità oculare nelle sue implicazioni diagnostiche e chirurgiche e l ergoftalmologia. Nei lavori presentati per esteso le ricerche sono rigorosamente impostate e congruenti. Il ruolo della candidata nei lavori in collaborazione è spesso preminente, come si evince dalla sua indiscussa competenza nei temi trattati e dalla posizione spesso qualificata del suo nome fra quelli dei coautori. L attività didattica, dopo esperienze di tipo tutoriale, si è svolta con regolarità e assiduità negli incarichi di insegnamento formale rivolti agli specializzandi e agli ortottisti in formazione, sempre nell ambito delle sue competenze sviluppate in campo scientifico. Riporta un intensa attività clinica eseguita con ruolo di responsabilità in campo diagnostico e chirurgico, prevalentemente nel settore dello strabismo, con una casistica di circa interventi chirurgici dichiarati ma non ufficialmente documentati. In conclusione la candidata possiede una solida preparazione scientifica, didattica e clinica, sicuramente promettente per la sua carriera universitaria.

16 L attività scientifica comprende un congruo numero di pubblicazioni di buon livello, comparse anche su alcune riviste di rilievo editoriale. I campi di ricerca riguardano principalmente l Ergoftalmologia e la Motilità Oculare, temi cui la candidata si è sempre dedicata con passione. Rigore scientifico, congruità e apporto prevalente dell autrice caratterizzano le 20 pubblicazioni presentate per esteso. L attività didattica è svolta da anni con assiduità negli insegnamenti ufficiali e nella attività tutoriale nell ambito dei corsi di specializzazione e del D.U. L attività clinica dichiarata appare importante e consistente, ma non regolarmente documentata. La candidata ha solide basi cliniche e didattiche. L attività scientifica può essere ulteriormente migliorata soprattutto sotto il profilo della qualificazione editoriale. La candidata presenta oltre 120 lavori a stampa, prodotti con regolarità e congrui con il settore scientifico della procedura. Gli argomenti, all inizio differenziati, si concentrano poi sull Ergoftalmologia e sulla Motilità Oculare. I 20 lavori presentati per la valutazione comparativa sono bene impostati e lasciano intravedere il ruolo spesso prioritario della candidata negli studi collaborativi. Gli insegnamenti svolti con continuità da quasi 10 anni nella Scuola di Specializzazione in Oftalmologia e nel D.U. per Ortottisti testimoniano la buona esperienza didattica della candidata. L attività clinica riportata è intensa in campo diagnostico e quantitativamente rilevante in campo chirurgico. Candidata dotata di personalità clinico-scientifica e didattica ben consolidata ancorché limitata ad un settore scientifico Commissario: Prof. Marco Nardi Produzione scientifica ampia e accurata, inizialmente eclettica e successivamente mirata all ergoftalmologia e alla motilità oculare. Nei 20 lavori in extenso emergono il ruolo prevalente della candidata nell apporto dato agli studi in collaborazione, la sua capacità di disegnarne rigorosamente i protocolli, e la congruenza dei temi trattati con quelli della disciplina concorsuale. L attività di insegnamento nei corsi di studio della Facoltà è assidua da molti anni e testimonia la sua indubbia esperienza didattica. La rilevante attività clinica riferita è coerente con il suo ruolo di responsabile della gestione sia diagnostica che chirurgica dello strabismo e con la sua funzione di consulente presso i reparti di neurologia e neurochirurgia. Le pubblicazioni presentate per la valutazione comparativa mettono in risalto l impostazione rigorosa degli studi, la coerenza dei temi trattati, l apporto della candidata nei lavori in collaborazione e la discreta collocazione editoriale di alcune pubblicazioni. La capacità e l esperienza della candidata nel settore dell insegnamento si evincono dal suo lungo curriculum didattico universitario, mentre la sua validità in campo clinico, sia diagnostico che chirurgico si deduce dai ruoli ricoperti e dalla mole di prestazioni riferite dalla stessa. E da ritenersi che la candidata abbia già raggiunto un discreto ruolo di maturità scientifica, didattica e clinica. Candidato: Benedetto FALSINI Il candidato presenta una produzione scientifica molto vasta, con un fattore di impatto globalmente molto elevato, che verte essenzialmente su ricerche di elettrofisiologia oculare fra i quali meritano menzione quelli riguardanti le risposte del pattern ERG nella patologia retinica e nell ipertensione oculare Le venti pubblicazioni presentate per la valutazione comparativa, comparse tutte su riviste

17 di rilevanza internazionale, testimoniano la competenza acquisita dall autore nel settore specifico. Ciò testimonia il suo ruolo trainante nei lavori in collaborazione. Meritano menzione i periodi di ricerca trascorsi negli Stati Uniti e in Europa. Apprezzabile l attività didattica svolta nella Scuola di Specializzazione e nel D.U. per Ortottisti, come pure nei numerosi corsi nazionali di elettrofisiologia oculare. Per contro, la sua attività clinico-assistenziale è limitata al campo dell elettrofisiologia, di cui il candidato è responsabile di un unità specifica, mentre quella clinico-chirurgica è scarsa. Il candidato esibisce una produzione scientifica globale e selezionata eccellente, ma fortemente limitata al campo della elettrofisiologia oculare. In questo settore la sua rinomanza ed autorità di ricercatore può considerarsi indiscussa. La sua partecipazione alla esecuzione dei lavori scientifici è senza dubbio prioritaria ed autonoma. Dirige da anni un laboratorio di elettrofisiologia oculare ed ha stabilito rapporti internazionali di notevole importanza. L impact factor della sua produzione è molto elevato. L attività didattica è di buon livello, ma quella clinica svolta negli altri settori, e segnatamente in quello chirurgico, è molto limitata. Il candidato presenta un ottima produzione scientifica limitata al campo dell elettrofisiologia oculare e concernente le degenerazioni tapeto-retiniche, le maculopatie, il glaucoma e la retinopatia diabetica. Eccellente la collocazione editoriale. Dalla produzione scientifica presentata emerge la fisionomia di un ricercatore che ha acquisito una notevole competenza nel campo specifico di interesse anche a livello internazionale. Il suo ruolo nella maggior parte dei lavori presentati è certamente di rilievo. Responsabile del Laboratorio di Elettrofisiologia della Visione dal Alla pregevole produzione scientifica fa riscontro una attività didattica discreta mentre non è riferita una attività chirurgica degna di nota. Commissario: Prof. Marco Nardi Il candidato durante tutta la sua carriera scientifica si è occupato prevalentemente di elettrofisiologia oculare. In questo campo la sua autorità è indiscutibile e non solo a livello nazionale. Gran parte della produzione scientifica è pubblicata su riviste di qualità con un livello di impact factor molto elevato. Il suo ruolo nella pianificazione, esecuzione e stesura dei lavori è sicuramente preminente e indipendente. Molti dei contributi sono svolti con grande rigore metodologico e con spunti di notevole originalità. Buona l attività didattica. Limitata l attività chirurgica. L attività scientifica del candidato presentata alla procedura concorsuale compare in gran parte su riviste di grande rilevanza internazionale ed è caratterizzata da un fattore di impatto eccellente. L apporto individuale è indubbio ed il candidato appare come primo nome in numerosi articoli. La produzione è continua, di ottimo livello, anche se strettamente legata all elettrofisiologia oculare nel campo delle degenerazioni tapeto-retiniche, del diabete, delle maculopatie. Il candidato, che è ricercatore confermato, ha acquisito notevole competenza nel campo specifico di interesse, anche a livello internazionale. Il suo ruolo nella maggior parte dei lavori presentati è certamente di rilievo. Dirige l unità di elettrofisiologia del Gemelli di Roma. Degni di menzione i periodi trascorsi all estero. Buona l attività didattica, mentre l attività clinico chirurgica non è documentata. Candidato: Davidina GHIGLIONE

18 La produzione scientifica presentata per la valutazione spazia dalle malattie retiniche alla terapia laser, alla chirurgia corneale. Solo in cinque dei lavori in collaborazione l apporto della candidata appare rilevante; nei rimanenti, compresi quelli in collaborazione con l estensore del presente giudizio (n 2 e 7) il suo contributo gioca un ruolo secondario. Buona l impostazione delle ricerche. Molto scarsa è la qualificazione editoriale della produzione. Non sono fornite pubblicazioni riferite ad attività svolte negli ultimi cinque anni. Partecipa ad una ricerca multicentrica in corso. L attività didattica è di buona qualità. Agli incarichi di insegnamento svolti a partire dal 1990 presso le Scuole di Specializzazione in Oftalmologia e in Chirurgia Oculare e presso il D.U. in Scienze Infermieristiche e il D.U. per Ortottisti Assistenti di Oftalmologia si aggiungono regolari partecipazioni come relatore a corsi e congressi. L attività assistenziale risulta rilevante e regolare a partire dal Oltre alla responsabilità di ambulatori specialistici per le malattie retiniche e per le malattie corneali, con riconoscimento di livello C2, la candidata esibisce una notevole casistica di interventi chirurgici sul segmento anteriore e di trattamenti laser delle patologie retiniche. Conclusioni: candidata dotata di ottima maturità clinica, con impegno didattico qualificato e continuo. Non consolidata la sua maturità scientifica. La candidata si è dedicata allo studio della patologia della retina, della diagnostica angiografica e della fotocoagulazione laser. In questi temi da lei affrontati nella maggioranza delle ricerche cliniche si è mantenuta sempre coerente con l evoluzione scientifica del settore oggetto di studio. Nei lavori presentati in extenso e frutto di collaborazione, il contributo individuale della candidata è rilevante se si escludono quelli sulla biologia e immunologia corneale in cui prevale l apporto dei coautori. Complessivamente la collocazione editoriale risulta bassa e ultimamente interrotta. E in servizio presso la Clinica Oculistica, in qualità di Ricercatore Universitario con incarichi continuativi di insegnamento presso la Scuola di Specializzazione in Oftalmologia, in quella di Chirurgia Oculare e presso il D.U. in Scienze Infermieristiche e il D.U. per Ortottisti Assistenti di Oftalmologia. Frequenti partecipazioni come relatore a congressi e corsi di formazione e aggiornamento. Responsabile di Ambulatori Specialistici di Angiografia retinica, malattie Corneali ed Ipovisione, ricopre il livello C2 di modulo organizzativo. La casistica operatoria esibita è vasta e distribuita su di un lungo arco di tempo e documentata propriamente (oltre interventi). La candidata ha esperienza didattica e clinica pregevoli. Dal curriculum si desumono oltre 90 pubblicazioni; fra quelle presentate in extenso quelle contrassegnate ai numeri 9, 17, 25, 54 e 65 hanno un piccolo rilievo dal punto di vista scientometrico, del tutto irrilevante nelle altre; non presenta in extenso pubblicazioni successive al I temi congruenti con la disciplina concorsuale, sono sviluppati con rigore metodologico. L apporto personale nelle ricerche in collaborazione è preminente nella maggior parte di esse. Gli incarichi di insegnamento ricoperti dal 1990 presso le Scuole di Specializzazione in Chirurgia oculare e in Oftalmologia e presso il D.U. per Ortottisti ed Assistenti di Oftalmologia e il D.U in Scienze Infermieristiche sono allineati con il ruolo di Ricercatore Universitario che ricopre dal 1980 e testimoniano le sue buone doti didattiche. La partecipazione come relatore a corsi e congressi è continuativa. Dal punto di vista clinico assistenziale l attività è vasta, articolata principalmente sul trattamento laser della retina, sull angiografia e sul segmento anteriore, e svolta con assiduità in oltre 20 anni di attività presso una Clinica Universitaria. E responsabile di centri ambulatoriali specialistici con attribuzione di un livello C2. Conclusioni: Buona attività clinico-didattica; la produzione scientifica purtroppo interrotta negli ultimi anni necessita di essere consolidata dal punto di vista della qualificazione editoriale delle pubblicazioni. Commissario: Prof. Marco Nardi

19 Ha pubblicato lavori principalmente nel campo della retina medica e del trapianto di cornea. La collocazione editoriale delle pubblicazioni è modesta. Ha avuto incarichi continuativi di insegnamento presso la Scuola di Specializzazione in Oftalmologia, quella in Chirurgia Oculare, presso il D.U. in Scienze Infermieristiche e presso il D.U. per Ortottisti ed Assistenti di Oftalmologia. La candidata presenta una ampia casistica clinico-chirurgica. In conclusione una attività scientifica discreta, anche se modesta come collocazione editoriale, attività didattica e clinica buone. Attività Scientifica: La candidata presenta lavori che vertono principalmente sulla retina, ove essa gode di buona esperienza, e sulla chirurgia corneale. La collocazione è scarsa e l impact factor complessivo risulta molto basso. La produzione scientifica si arresta al 96. In alcuni lavori sulla biologia delle cellule corneali, che si discostano dal settore di maggior interesse, l apporto individuale è secondario. Attività Didattica: Partecipa regolarmente ad iniziative congressuali, anche come relatore. Ricercatore universitario confermato, svolge attività didattica coerente con l attuale ruolo funzionale presso la scuola di specializzazione in oftalmologia e quella in chirurgia oculare e presso il D.U. in scienze infermieristiche e il D.U. per ortottisti ed assistenti di oftalmologia. Attività Clinica: Impegnata dal 1978 in attività assistenziale. Presenta un livello C2 di modulo organizzativo, e documenta una ampia casistica chirurgica e di trattamenti laser. E responsabile di ambulatori specialistici presso le U.O. della Clinica Oculistica. Conclusioni: Buona continuità e qualità della didattica, con vasta esperienza clinico assistenziale; la produzione scientifica è discreta come quantità, ed insufficiente come rilevanza editoriale. Candidato: Italo GIUFFRE Attività scientifica di livello mediocre, continua e congrua con le materie della disciplina concorsuale, ma con collocazione editoriale di scarsa rilevanza. Degni di menzione i periodi di studio e perfezionamento trascorsi all estero. Scarsa la attività didattica. Attività clinica svolta in un Modulo funzionale per il Glaucoma, senza attività chirurgica documentata. Produzione scientifica di modesta originalità, pubblicata prevalentemente su riviste nazionali ed atti di congressi. Degna di menzione la monografia sulla genetica delle malattie oculari. Modesta la attività didattica, non documentata la attività chirurgica. Candidato meritevole di incoraggiamento. La produzione scientifica, non abbondante, è di discreto livello, anche se di scarsa rilevanza editoriale: buona la monografia sulla genetica delle malattie oculari. La attività didattica è limitata. Non è documentata la attività clinico-chirurgica. Il candidato è meritevole di incoraggiamento. Commissario: Prof. Marco Nardi Attività scientifica globalmente modesta e prevalentemente pubblicata su riviste con scarsi o nulli indici scientometrici. Nei 20 lavori presentati per la prova comparativa prevalgono i lavori sul

20 glaucoma con particolare riguardo alla terapia medica: di buon livello la monografia sulla genetica delle malattie oculari. Modesta la attività didattica. Non documentata la casistica operatoria. I lavori presentati, congruenti con la produzione globale, denotano una discreta maturità in campo scientifico, sebbene scarsissima sia la rilevanza della collocazione editoriale. Modesta la attività didattica. Non documentata la attività clinica. In conclusione il candidato è meritevole di incoraggiamento. Candidato: Gennarfrancesco IACCARINO L interesse scientifico preminente del candidato è rivolto alle flogosi oculari, alla terapia farmacologica del glaucoma e a studi di ecografia e biometria oculare. La produzione è continua nel tempo e i 20 lavori presentati in extenso sono di buon livello, congruenti con la disciplina concorsuale non privi di alcuni spunti di originalità, pubblicati anche su riviste di prestigio editoriale. Spesso l apporto del candidato non appare di ruolo primario nei lavori in collaborazione. L attività didattica è sostanzialmente rappresentata dai contributi numerosi che il candidato ha portato come relatore a prestigiosi corsi e simposi. Ampia e ben documentata la casistica operatoria. Il candidato promette un brillante avvenire universitario. La produzione scientifica valutata sulla base delle 20 pubblicazioni è buona con note di originalità ed innovatività; buone la continuità, la congruenza e, per alcuni lavori, la collocazione editoriale. Modesta la attività didattica, formale, apprezzabile l attività chirurgica. La attività scientifica riportata nel curriculum mostra una buona continuità. L esame dei lavori presentati per la valutazione comparativa rivela la congruità della produzione e mette in rilievo alcuni lavori pubblicati su riviste con buon impact factor. Sufficiente la attività didattica, buona la attività chirurgica riportata in una apprezzabile casistica operatoria. Commissario: Prof. Marco Nardi Produzione scientifica continua nel tempo, congruente, di buon livello qualitativo, con spunti di originalità, pubblicata anche su riviste di buona collocazione editoriale. Discreta la attività didattica, numericamente e qualitativamente buona l attività chirurgica. Nel complesso il candidato dimostra una buona maturità scientifica, una buona esperienza didattica ed una buona attività clinico-chirurgica documentata, per cui è degno di considerazione ai fini della presente procedura. La produzione scientifica è continua e coerente ed i lavori presentati per la valutazione comparativa, oltre a mostrare spunti di originalità hanno una buona collocazione editoriale. Sufficiente l esperienza didattica, ottima l attività chirurgica. Degni di nota il Dottorato di Ricerca di Ricerca, l esperienza all estero presso il Moorfield Hospital. In conclusione candidato degno di considerazione.

La Commissione, nominata con decreto rettorale n.1432 del21/2/2003.e composta dai Signori:

La Commissione, nominata con decreto rettorale n.1432 del21/2/2003.e composta dai Signori: Procedura di valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di Ricercatore universitario presso l Università degli Studi di Genova, Facoltà di Medicina e Chirurgia.settore scientifico disciplinare

Dettagli

g) Coordinamento di iniziative in campo didattico e scientifico svolte in ambito nazionale ed internazionale

g) Coordinamento di iniziative in campo didattico e scientifico svolte in ambito nazionale ed internazionale Procedura di valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di Ricercatore universitario presso l Università degli Studi di Genova, Facoltà di Medicina e Chirurgia, settore scientifico disciplinare

Dettagli

RELAZIONE. La Commissione, nominata con decreto rettorale n 1209 del 2.11.2004 e composta dai Signori:

RELAZIONE. La Commissione, nominata con decreto rettorale n 1209 del 2.11.2004 e composta dai Signori: l Università degli Studi di Genova, Facoltà di FARMACI settore scientifico disciplinare CHIM/09- RELAZIONE La Commissione, nominata con decreto rettorale n 1209 del 2.11.2004 e composta dai Signori: Prof.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALI SUL CURRICULUM E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALI SUL CURRICULUM E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PRESSO L UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI, FACOLTÀ DI ECONOMIA, AREA

Dettagli

GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALI SUI TITOLI E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALI SUI TITOLI E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/12 BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICA AREA 05

Dettagli

DI SCIENZE MORFOLOGICHE CON INTERESSE TRAPIANTOLOGICO, ONCOLOGICO E DI MEDICINA RIGENERATIVA

DI SCIENZE MORFOLOGICHE CON INTERESSE TRAPIANTOLOGICO, ONCOLOGICO E DI MEDICINA RIGENERATIVA AL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO CHIRURGICO, MEDICO, ODONTOIATRICO E DI SCIENZE MORFOLOGICHE CON INTERESSE TRAPIANTOLOGICO, ONCOLOGICO E DI MEDICINA RIGENERATIVA OGGETTO: RELAZIONE FINALE DELLA COMMISSIONE

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM E DELL ATTIVITA DIDATTICA DEL CANDIDATO Prof. Carlo Fundarò

VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM E DELL ATTIVITA DIDATTICA DEL CANDIDATO Prof. Carlo Fundarò PROCEDURA DI SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO MEDIANTE CHIAMATA AI SENSI DELL ART. 18 DELLA LEGGE N. 240/2010 - PER L AREA 06 SCIENZE MEDICHE, IL MACRO SETTORE 06/G CLINICA

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE PRELIMINARE

VERBALE DELLA RIUNIONE PRELIMINARE VALUTAZIONE COMPARATIVA PER UN POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PRESSO LA CLASSE ACCADEMICA DI SCIENZE SPERIMENTALI - SETTORE DI MEDICINA DELLA SCUOLA SUPERIORE DI STUDI UNIVERSITARI E DI PERFEZIONAMENTO

Dettagli

PROCEDURA DI SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO MEDIANTE CHIAMATA AI SENSI DELL ART. 18 DELLA LEGGE N.R. N.U.

PROCEDURA DI SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO MEDIANTE CHIAMATA AI SENSI DELL ART. 18 DELLA LEGGE N.R. N.U. PROCEDURA DI SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO MEDIANTE CHIAMATA AI SENSI DELL ART. 18 DELLA LEGGE N. 240/2010 - PER IL MACRO SETTORE 06/F1 SETTORE CONCORSUALE 06/F1 MALATTIE

Dettagli

Sandro BANFI Gabriella DE VITA

Sandro BANFI Gabriella DE VITA RELAZIONE FINALE Il giorno 25.10.2011 alle ore 15,00, presso la sede dell Università degli Studi Parthenope di Napoli, in Via Acton 38, si riunisce in sesta seduta la Commissione Giudicatrice, nominata

Dettagli

Allegato n. 1 alla relazione riassuntiva compilata il 28 Gennaio 2011

Allegato n. 1 alla relazione riassuntiva compilata il 28 Gennaio 2011 Procedura di valutazione comparativa per n. 1 posto di personale addetto ad attività di ricerca e di didattica integrativa con contratto a tempo determinato, ai sensi dell'art. 1, comma 14, della Legge

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE

CURRICULUM PROFESSIONALE CURRICULUM PROFESSIONALE Di Mauro FIORETTO Nato a Genova il 10.05.1954 CURRICULUM STUDI 1979 Laurea in Medicina e Chirurgia con il massimo dei voti presso l Università degli studi di Genova con tesi su:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA Divisione Personale Docente D.R. n. 1101-2006 - OGGETTO: Approvazione atti procedura di valutazione comparativa I^ Fascia SSD MED/30 Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA Prot.

Dettagli

RELAZIONE FINALE. La Commissione ha tenuto complessivamente n. 3 riunioni iniziando i lavori il 14 settembre 2011 e concludendoli il 17 ottobre 2011.

RELAZIONE FINALE. La Commissione ha tenuto complessivamente n. 3 riunioni iniziando i lavori il 14 settembre 2011 e concludendoli il 17 ottobre 2011. RELAZIONE FINALE RICERCATORE PRESSO LA FACOLTA' DI AGRARIA DELL'UNIVERSITÀ' DI PISA - SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE AGR/03, ARBORICOLTURA GENERALE E COLTIVAZIONI ARBOREE, BANDITA CON D.R. n. 1/15931

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE PRELIMINARE

VERBALE DELLA RIUNIONE PRELIMINARE VALUTAZIONE COMPARATIVA A N. 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO PRESSO LA CLASSE ACCADEMICA DI SCIENZE SPERIMENTALI - SETTORE DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE DELLA SCUOLA SUPERIORE DI STUDI

Dettagli

VERBALE DELLA SEDUTA D INSEDIAMENTO DELLA COMMISSIONE (n. 1)

VERBALE DELLA SEDUTA D INSEDIAMENTO DELLA COMMISSIONE (n. 1) VERBALE DELLA SEDUTA D INSEDIAMENTO DEL (n. 1) A seguito della nomina e della relativa comunicazione i sottoscritti commissari della valutazione comparativa citata in epigrafe prof. ELIO FALCHI presidente

Dettagli

VERBALE N. 2. VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA E CLINICA (se prevista)

VERBALE N. 2. VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA E CLINICA (se prevista) PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI N 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE M11/E4 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

SU CURRICULUM COMPLESSIVO E PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

SU CURRICULUM COMPLESSIVO E PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE GEO/04 - GEOGRAFIA FISICA E GEOMORFOLOGIA PRESSO LA FACOLTA' DI SCIENZE

Dettagli

PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE

PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE PROCEDURA SELETTIVA PUBBLICA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE STIPULA

Dettagli

Emanato con D.R. n. 695 del 19 agosto 1999 CAPO I PARTE GENERALE. Articolo 1 - Oggetto

Emanato con D.R. n. 695 del 19 agosto 1999 CAPO I PARTE GENERALE. Articolo 1 - Oggetto REGOLAMENTO RELATIVO ALLA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI TRASFERIMENTO E DI MOBILITA INTERNA PER LA COPERTURA DEI POSTI VACANTI DI PROFESSORE ORDINARIO, DI PROFESSORE ASSOCIATO E DI RICERCATORE, AI SENSI

Dettagli

La Commissione, nominata con decreto rettorale n. 3115 del 31.10.2003, e composta dai Signori:

La Commissione, nominata con decreto rettorale n. 3115 del 31.10.2003, e composta dai Signori: Procedura di valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di Ricercatore universitario presso l Università degli Studi di Genova, Facoltà di Ingegneria, settore scientifico disciplinareicar/09-

Dettagli

PUBBLICATO SU SITO WEB D ATENEO IN DATA 28.10.2015

PUBBLICATO SU SITO WEB D ATENEO IN DATA 28.10.2015 PUBBLICATO SU SITO WEB D ATENEO IN DATA 28.10.2015 PROCEDURA SELETTIVA PUBBLICA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE STIPULA DI UN CONTRATTO DI LAVORO

Dettagli

RELAZIONE RIASSUNTIVA

RELAZIONE RIASSUNTIVA Procedura di valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di ricercatore universitario presso la Facoltà di Ingegneria dell Università degli Studi di Salerno - Settore scientifico disciplinare ING-IND/16

Dettagli

Relazione Riassuntiva

Relazione Riassuntiva PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO- DISCIPLINARE SECS-P07 (ECONOMIA AZIENDALE) PRESSO LA FACOLTA' DI ECONOMIA DELL'UNIVERSITA'

Dettagli

RELAZIONE RIASSUNTIVA

RELAZIONE RIASSUNTIVA Procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto di professore associato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Salerno - Settore scientifico disciplinare IUS07

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DEL MOLISE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DEL MOLISE Pagina 1 di 7 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DEL MOLISE Area Gestione Risorse Umane e Formazione Settore Personale Docente PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO

Dettagli

VERBALE N. 2 VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA

VERBALE N. 2 VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI N 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/E1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE DEL CANDIDATO DOTT. CANNAS MASSIMO

VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE DEL CANDIDATO DOTT. CANNAS MASSIMO PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO DELLA DURATA DI 1 ANNO, PRESSO LA FACOLTÀ

Dettagli

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA B PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/E2

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA B PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/E2 S e z i o n e d i Chirurgie Specialistiche e Diagnostica Isto Patologica e Molecolare SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA B PER IL SETTORE CONCORSUALE

Dettagli

VERBALE DI VALUTAZIONE DEI TITOLI

VERBALE DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI 2 PROFESSORI DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/F4 MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE E MEDICINA FISICA E RIABILITATIVA. SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/33

Dettagli

GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALI SUI TITOLI E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE DEL CANDIDATO BACCIU VALENTINA MARIA

GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALI SUI TITOLI E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE DEL CANDIDATO BACCIU VALENTINA MARIA PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER L ASSUNZIONE DI UN RICERCATORE CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO DELLA DURATA DI 3 (TRE) ANNI, PRESSO LA FACOLTÀ

Dettagli

VERBALE N. 1 Seduta preliminare

VERBALE N. 1 Seduta preliminare PROCEDURA PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE SCIENTIFICA NAZIONALE ALLE FUNZIONI DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI PRIMA FASCIA E SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/D1 MALATTIE APPARATO CARDIOVASCOLARE

Dettagli

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/F1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/28

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/F1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/28 SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/F SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/28 (Malattie odontostomatologiche) PRESSO IL DIPARTIMENTO

Dettagli

Valutazione Comparativa per ricercatori universitari con contratto a tempo determinato

Valutazione Comparativa per ricercatori universitari con contratto a tempo determinato Verbale 7 Relazione finale 1 Alle ore 11.30 del giorno 02/11/2000 presso il Dipartimento di Sistema di produzione ed Economia dell Azienda del Politecnico di Torino sito in C.so Duca degli Abruzzi n 24

Dettagli

Dipartimento di Scienze per la Salute della Donna e del Bambino Direttore Prof. Maurizio de Martino Viale Gaetano Pieraccini n.

Dipartimento di Scienze per la Salute della Donna e del Bambino Direttore Prof. Maurizio de Martino Viale Gaetano Pieraccini n. SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/G1 PEDIATRIA GENERALE, SPECIALISTICA E NEUROPSICHIATRIA INFANTILE SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

VERBALE n.1 Riunione telematica -Predeterminazione dei criteri generali di valutazione

VERBALE n.1 Riunione telematica -Predeterminazione dei criteri generali di valutazione 339 del 8.06.2008, pubblicato sulla G.U. n. 50 del 27.06.2008 VERBALE n. Riunione telematica -Predeterminazione dei criteri generali di valutazione Il giorno 0.2.200, alle ore 2.30, si riunisce la Commissione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUD! DI PALERMO

UNIVERSITA DEGLI STUD! DI PALERMO UNIVERSITA DEGLI STUD! DI PALERMO Procedura Selettiva, per la copertura din. 1 posto di Professore universitario di seconda fascia - Concorso n. 4 - Priorità I Settore Concorsuale 06/Mi - Igiene generale

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA DIVISIONE PERSONALE DOCENTE UFFICIO CONCORSI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA DIVISIONE PERSONALE DOCENTE UFFICIO CONCORSI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA DIVISIONE PERSONALE DOCENTE UFFICIO CONCORSI D.R. n. 597-2010 - OGGETTO: Approvazione atti procedura di valutazione comparativa n. 1 posto di Ricercatore Universitario SSD

Dettagli

GIUDIZI ANALITICI INDIVIDUALI E COLLEGIALE SUI TITOLI SUL CURRICULUM E SULLA PRODUZIONE SCIENTIFICA

GIUDIZI ANALITICI INDIVIDUALI E COLLEGIALE SUI TITOLI SUL CURRICULUM E SULLA PRODUZIONE SCIENTIFICA PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER L ASSUNZIONE DI N. 1 RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART.24, COMMA 3, LETTERA A) DELLA LEGGE 240/2010, PER IL MACROSETTORE 03 (CHIMICA), IL SETTORE

Dettagli

V E R B A L E N. 2 (PRESA VISIONE DEI DOCUMENTI INVIATI DAI CANDIDATI)

V E R B A L E N. 2 (PRESA VISIONE DEI DOCUMENTI INVIATI DAI CANDIDATI) Valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di ricercatore universitario per il settore scientifico disciplinare n. MED/25 (Psichiatria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università

Dettagli

RELAZIONE. E stato nominato Presidente il Prof. Lorenzo Frediani; ha svolto le funzioni di Segretario il Prof. GianMario Raggetti.

RELAZIONE. E stato nominato Presidente il Prof. Lorenzo Frediani; ha svolto le funzioni di Segretario il Prof. GianMario Raggetti. PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ORDINARIO PRESSO L UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA, FACOLTÀ DI ECONOMIA - SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SECS-P/11,

Dettagli

Allegato n. 1 del Verbale n. 6 GIUDIZI INDIVIDUALI GIUDIZI DEL PROF. CORRADO BALACCO GABRIELI

Allegato n. 1 del Verbale n. 6 GIUDIZI INDIVIDUALI GIUDIZI DEL PROF. CORRADO BALACCO GABRIELI Allegato n. 1 del Verbale n. 6 GIUDIZI INDIVIDUALI GIUDIZI DEL PROF. CORRADO BALACCO GABRIELI CANDIDATO: Francesco Maria BANDELLO Buona la carriera del candidato: è soddisfacente l attività didattica ed

Dettagli

COMPONENTE. esaminati. visti

COMPONENTE. esaminati. visti AL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA MARCO BIAGI OGGETTO: RELAZIONE FINALE DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE PER IL RECLUTAMENTO DI PROFESSORI ASSOCIATI MEDIANTE CHIAMATA DI CUI ALL'ART. 18 COMMA 1 E

Dettagli

PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI UN PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 05/E1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/12

PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI UN PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 05/E1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/12 PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI UN PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 05/E1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/12 (Decreto del Rettore n. 1322 del 22/12/2014 - avviso pubblicato

Dettagli

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato. Art.1 Ambito di applicazione

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato. Art.1 Ambito di applicazione Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato Art.1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina il reclutamento di personale addetto allo svolgimento

Dettagli

RELAZIONE FINALE. La Commissione giudicatrice della suddetta procedura valutativa nominata con D.R. n. 1168 del 16/04/2015, è composta dai:

RELAZIONE FINALE. La Commissione giudicatrice della suddetta procedura valutativa nominata con D.R. n. 1168 del 16/04/2015, è composta dai: PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 10/L1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 08/D1 PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA - SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ICAR/14 PRESSO IL DIPARTIMENTO

Dettagli

Verbale n. 4: Prove didattiche

Verbale n. 4: Prove didattiche Verbale n. 4: Prove didattiche Il giorno 25.10.2011 alle ore 8,30 presso la sede dell Università degli Studi Parthenope di Napoli, in Via Acton 38, si riunisce in quarta seduta la Commissione Giudicatrice,

Dettagli

D.R. n. n. 515 del 18 maggio 2015 - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 40 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 26 maggio 2015)

D.R. n. n. 515 del 18 maggio 2015 - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 40 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 26 maggio 2015) SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA A PER IL SETTORE CONCORSUALE 01/A2 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MAT/03 PRESSO IL DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA A UN POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE MAT/05 FACOLTÀ DI INGEGNERIA RELAZIONE FINALE La Commissione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina il reclutamento di personale addetto allo svolgimento di attività

Dettagli

PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N.R. N. 869 DEL 29 2005 PUBBLICATA SULLA G.U. N.

PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N.R. N. 869 DEL 29 2005 PUBBLICATA SULLA G.U. N. PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO, FASCIA DEGLI ORDINARI, PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MPSI/07 FACOLTA DI SCIENZE COGNITIVE

Dettagli

1/2. Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale Settore concorsuale 09/D3 Impianti e Processi Chimici Codice Selezione PA2014/21 SSD ING-IND/27

1/2. Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale Settore concorsuale 09/D3 Impianti e Processi Chimici Codice Selezione PA2014/21 SSD ING-IND/27 Verbale della procedura comparativa ai sensi del Regolamento di Ateneo per la disciplina della chiamata dei professori di prima e seconda fascia in attuazione degli articoli 18 e 24 della legge 240/2010.

Dettagli

LIBERA UNIVERSITA DEGLI STUDI S. PIO V

LIBERA UNIVERSITA DEGLI STUDI S. PIO V LIBERA UNIVERSITA DEGLI STUDI S. PIO V ALLEGATO A AL VERBALE DELLA SECONDA RIUNIONE DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE DELLA PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI PROFESSORE

Dettagli

Letto, approvato e sottoscritto. La Commissione. Prof. Andrea Taroni, Presidente. Prof. Dario Petri, Componente

Letto, approvato e sottoscritto. La Commissione. Prof. Andrea Taroni, Presidente. Prof. Dario Petri, Componente Valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di Ricercatore Universitario per il Settore Scientifico Disciplinare ING-INF/07 presso la Facoltà d Ingegneria dell Università degli Studi di Brescia,

Dettagli

DIVISIONE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI E DEL PERSONALE Settore Organizzazione e Sviluppo Risorse Umane

DIVISIONE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI E DEL PERSONALE Settore Organizzazione e Sviluppo Risorse Umane DIVISIONE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI E DEL PERSONALE Settore Organizzazione e Sviluppo Risorse Umane U. O. Gestione Procedure di Reclutamento Personale Docente e Ricercatore Prot. n. 11863 del 29.06.2012 Tit

Dettagli

RELAZIONE CONCLUSIVA. Prof. Pier Franco Spano ordinario di Farmacologia, presso l'università degli Studi di Brescia Presidente

RELAZIONE CONCLUSIVA. Prof. Pier Franco Spano ordinario di Farmacologia, presso l'università degli Studi di Brescia Presidente Valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di ricercatore universitario per il settore scientifico disciplinare BIO/14 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'università degli Studi

Dettagli

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA a) PER IL SETTORE CONCORSUALE /M1, SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/45 PRESSO IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA

Dettagli

VERBALE N. 2 VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA

VERBALE N. 2 VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 10/B1, SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

CAPO I - PARTE GENERALE. Art. 1 Oggetto

CAPO I - PARTE GENERALE. Art. 1 Oggetto 1 REGOLAMENTO RELATIVO ALLA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI TRASFERIMENTO E DI MOBILITA INTERNA PER LA COPERTURA DEI POSTI VACANTI DI PROFESSORE ORDINARIO, DI PROFESSORE ASSOCIATO E DI RICERCATORE, AI SENSI

Dettagli

VERBALE DELLA VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE

VERBALE DELLA VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. UN POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA B) PER IL SETTORE CONCORSUALE 11 / B1 GEOGRAFIA, SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-GGR/01 GEOGRAFIA PRESSO IL

Dettagli

(D.R. n. 989 del 31 dicembre 2007, il cui avviso è stato pubblicato nel supplemento ordinario alla G.U. - 4 serie speciale - n.

(D.R. n. 989 del 31 dicembre 2007, il cui avviso è stato pubblicato nel supplemento ordinario alla G.U. - 4 serie speciale - n. VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO DI RUOLO PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE IUS/01 DELLA FACOLTA' DI SCIENZE MOTORIE DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI

Dettagli

PROCEDURA SELETTIVA DI CHIAMATA A N.1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO A TEMPO DETERMINATO TIPOLOGIA B INDETTA CON D.R. N

PROCEDURA SELETTIVA DI CHIAMATA A N.1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO A TEMPO DETERMINATO TIPOLOGIA B INDETTA CON D.R. N VERBALE N. 1 Alle ore 10:00 del giorno 31/07/2015 i seguenti Professori: - DE BERNARDIS Paolo dell Università di Roma La Sapienza - MATT Giorgio dell Università di Roma Tre - MATTEUCCI Maria Francesca

Dettagli

RELAZIONE FINALE. Prima del sorteggio il candidato è stato identificato ed è stata data lettura degli artt. 13 e 14 del D.P.R. 5.9.94, n. 487.

RELAZIONE FINALE. Prima del sorteggio il candidato è stato identificato ed è stata data lettura degli artt. 13 e 14 del D.P.R. 5.9.94, n. 487. PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO -DISCIPLINARE IUS20 FACOLTA DI GIURISPRUDENZA - UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA

Dettagli

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI REGOLAMENTO IN MATERIA DI: CHIAMATE DI PROFESSORI DI PRIMA E DI SECONDA FASCIA; DI CHIAMATA DIRETTA DI STUDIOSI STABILMENTE IMPEGNATI ALL ESTERO O DI CHIARA FAMA; DI TRASFERIMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope disciplinare SECS P/07 (Economia Aziendale) presso la Facoltà di Giurisprudenza, cod. identificativo del bando (A/02/2008), bandito con D.R. n. 339 del 18/06/2008, pubblicato sulla G.U. n.50 IV Serie Speciale

Dettagli

PUBBLICATO SU SITO WEB D ATENEO IN DATA 07.07.2015

PUBBLICATO SU SITO WEB D ATENEO IN DATA 07.07.2015 PROCEDURA SELETTIVA PUBBLICA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE STIPULA DI UN CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO DELLA DURATA DI TRE ANNI AI SENSI DELL

Dettagli

RELAZIONE RIASSUNTIVA DEI LAVORI SVOLTI

RELAZIONE RIASSUNTIVA DEI LAVORI SVOLTI 1 Procedura di Valutazione Comparativa per la copertura di 1 posto di professore di I fascia settore scientifico-disciplinare MED/03 Genetica Medica Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università Vita-Salute

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO ALLE PROCEDURE DI TRASFERIMENTO E DI MOBILITÀ INTERNA ED ESTERNA AI SENSI DELL ART. 1, COMMA 2, DELLA LEGGE 3 LUGLIO 1998, N.

REGOLAMENTO RELATIVO ALLE PROCEDURE DI TRASFERIMENTO E DI MOBILITÀ INTERNA ED ESTERNA AI SENSI DELL ART. 1, COMMA 2, DELLA LEGGE 3 LUGLIO 1998, N. REGOLAMENTO RELATIVO ALLE PROCEDURE DI TRASFERIMENTO E DI MOBILITÀ INTERNA ED ESTERNA AI SENSI DELL ART. 1, COMMA 2, DELLA LEGGE 3 LUGLIO 1998, N. 210 CAPO I DISCIPLINA GENERALE ARTICOLO 1 Oggetto 1. Il

Dettagli

VALUTAZIONE TITOLI, CURRICULUM E PRODUZIONE SCIENTIFICA. Le 12 pubblicazioni sono attinenti con i requisiti richiesti dal bando.

VALUTAZIONE TITOLI, CURRICULUM E PRODUZIONE SCIENTIFICA. Le 12 pubblicazioni sono attinenti con i requisiti richiesti dal bando. SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 03/B1 FONDAMENTI DELLE SCIENZE CHIMICHE E SISTEMI INORGANICI SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE CHIM/03

Dettagli

RELAZIONE RIASSUNTIVA

RELAZIONE RIASSUNTIVA VALUTAZIONE COMPARATIVA per n. 1 posto di ricercatore universitario di ruolo per il settore scientifico-disciplinare BIO/10 BIOCHIMICA presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi

Dettagli

RELAZIONE FINALE. CRESPI Serena RANDAZZO Vincenzo TOMASI Laura TROIANIELLO Pietro

RELAZIONE FINALE. CRESPI Serena RANDAZZO Vincenzo TOMASI Laura TROIANIELLO Pietro PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO -DISCIPLINARE IUS/14 DIRITTO DELL UNIONE EUROPEA, FACOLTA DI GIURISPRUDENZA,

Dettagli

Relazione riassuntiva

Relazione riassuntiva RELAZIONE RIASSUNTIVA dei lavori svolti dalla commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa a 1 posto di ricercatore universitario, indetta con D.R. 13223 del 23.12.2009, pubblicato,

Dettagli

Allegato 6/B Giudizi individuali complessivi finali

Allegato 6/B Giudizi individuali complessivi finali Allegato 6/B Giudizi individuali complessivi finali CANDIDATA: Dott.ssa Giovanna Brancato Giudizio del Prof. Stefano Maria Giulini La candidata si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1989 con il massimo

Dettagli

:~I. ... j;c , ~~ ss» z» C. ss- K :J>(f) ~ =4 ~ =io !~0 : ~~ ~ ):> e ~ [~ ::o m ~

:~I. ... j;c , ~~ ss» z» C. ss- K :J>(f) ~ =4 ~ =io !~0 : ~~ ~ ):> e ~ [~ ::o m ~ Commissione della procedura di selezione ai fini della chiamata a professore di seconda fascia per il settore concorsuale 021B2 - s.s.d. ]i'is/03 "Fisica della Materia" ai sensi dell'art. 18della legge24012010.

Dettagli

Estratto dal verbale della Commissione giudicatrice riunitasi alle ore 10.30 del giorno martedì 19 aprile 2016.

Estratto dal verbale della Commissione giudicatrice riunitasi alle ore 10.30 del giorno martedì 19 aprile 2016. Procedura selettiva per un posto di professore universitario di seconda fascia ex art. 18 legge 30 dicembre 2010 n. 240, presso il Dipartimento di giurisprudenza (sede di Roma), settore scientifico disciplinare

Dettagli

DIPARTIMENTO GESTIONE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE SERVIZIO ORGANICO, RECLUTAMENTO E MOBILITA I L R E T T O R E

DIPARTIMENTO GESTIONE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE SERVIZIO ORGANICO, RECLUTAMENTO E MOBILITA I L R E T T O R E DIPARTIMENTO GESTIONE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE SERVIZIO ORGANICO, RECLUTAMENTO E MOBILITA I L R E T T O R E Decreto n. 261 Vista la Legge 31.12.1996, n. 675 e successive modificazioni ed integrazioni,

Dettagli

La commissione si aggiorna a data da definire per la valutazione dei candidati, la formulazione dei giudizi e l individuazione dei candidati idonei.

La commissione si aggiorna a data da definire per la valutazione dei candidati, la formulazione dei giudizi e l individuazione dei candidati idonei. Verbale della procedura comparativa ai sensi del Regolamento di Ateneo per la disciplina della chiamata dei professori di prima e seconda fascia in attuazione degli articoli 18 e 24 della legge 240/2010.

Dettagli

VERBALE n.1 (seduta preliminare per via telematica)

VERBALE n.1 (seduta preliminare per via telematica) SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E DISCUSSIONE PUBBLICA, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO, SETTORE CONCORSUALE 10/C1 - SETTORE

Dettagli

Guida all elaborazione della Tesi

Guida all elaborazione della Tesi Università degli Studi di Torino Scuola di Medicina Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche Corso di Laurea in Infermieristica Sedi Torino (Città della Salute, TO2, TO4) Guida all elaborazione

Dettagli

Pag 1 di 41. BUSACCA Alessandro

Pag 1 di 41. BUSACCA Alessandro BUSACCA Alessandro Giudizio del Prof. Castagnolo Il candidato ha svolto un attività di ricerca di buon livello ed arricchita da periodi di ricerca all estero, come testimoniato dalla produzione scientifica.

Dettagli

1) MATTASSOGLIO Francesca 2) PIRAS Elisabetta

1) MATTASSOGLIO Francesca 2) PIRAS Elisabetta PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE IUS/05 FACOLTA DI ECONOMIA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO

Dettagli

(Riunione Preliminare)

(Riunione Preliminare) PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA A N. 1 CONTRATTO DI DIRITTO PRIVATO PER RICERCATORE, A TEMPO DETERMINATO E REGIME DI IMPEGNO A TEMPO PIENO, PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-LIN/07 LINGUA

Dettagli

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato INDICE

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato INDICE INDICE REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI UNIVERSITARI A CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO Pag. 3 Art. 1 Ambito di applicazione Pag. 3 Art. 2 Finanziamento Pag. 3 Art. 3 Disciplina del rapporto

Dettagli

La seduta ha termine alle ore 13,30.

La seduta ha termine alle ore 13,30. VALUTAZIONE COMPARATIVA PER N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO PRESSO IL POLITECNICO DI MILANO DIPARTIMENTO DI ELETTRONICA E INFORMAZIONE, PER

Dettagli

Allegato 2/C Giudizi individuali dei commissari sui curricula

Allegato 2/C Giudizi individuali dei commissari sui curricula Allegato 2/C Giudizi individuali dei commissari sui curricula Candidato DI IORIO Romolo Prof. U. Bianchi Curriculum ben delineato. Attività didattica soddisfacente; attività clinica non ben documentata;

Dettagli

Capo I - PARTE GENERALE

Capo I - PARTE GENERALE Regolamento delle procedure di trasferimento e di mobilità interna dei professori ordinari, dei professori associati e dei ricercatori, ai sensi degli artt. 1, comma II, e 3 della legge 3 luglio 1998,

Dettagli

Oggetto: Regolamento interno delle procedure di trasferimento e di mobilita interna dei professori e ricercatori - modifica.

Oggetto: Regolamento interno delle procedure di trasferimento e di mobilita interna dei professori e ricercatori - modifica. DECRETO N. 1099 /Prot. N. 22837/I-3 Div. Affari Istituzionali Sez. Pers. Doc. Oggetto: Regolamento interno delle procedure di trasferimento e di mobilita interna dei professori e ricercatori - modifica.

Dettagli

RELAZIONE FINALE ultimo aggiornamento: 03.07.2009

RELAZIONE FINALE ultimo aggiornamento: 03.07.2009 RELAZIONE FINALE ultimo aggiornamento: 03.07.2009 PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER UN POSTO DI RICERCATORE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO NEL SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE ING-IND/34 - BIOINGEGNERIA

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA A UN POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE ING-IND/23 FACOLTA DI INGEGNERIA RELAZIONE FINALE

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

VERBALE N. 3 RELAZIONE RIASSUNTIVA

VERBALE N. 3 RELAZIONE RIASSUNTIVA PROCEDURA SELETTIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO DI II FASCIA PRESSO L UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA DIPARTIMENTO DELLE CULTURE EUROPEE E DEL MEDITERRANEO:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA Divisione Personale Docente Ufficio Concorsi

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA Divisione Personale Docente Ufficio Concorsi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA Divisione Personale Docente Ufficio Concorsi DECRETO RETTORALE n. 2649/2008 OGGETTO: Approvazione atti procedura di valutazione comparativa per la copertura di n.1 posto

Dettagli

I L R E T T O R E D E C R E T A

I L R E T T O R E D E C R E T A Decreto Rettorale Repertorio n. 235 /2011 Prot. n. 4209 del 28/02/2011 Tit. VII Cl. 1 Fasc. 1.5 CP/GP/pdl Oggetto: approvazione degli atti della procedura di valutazione comparativa per n. 1 posto di Ricercatore

Dettagli

VERBALI DEI LAVORI DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE DELLA PROCEDURA DI

VERBALI DEI LAVORI DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE DELLA PROCEDURA DI VERBALI DEI LAVORI DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE DELLA PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PRESSO LA II FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA DELL

Dettagli

D.R. n. 1326 del 13/12/2013, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 100 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 20/12/2013)

D.R. n. 1326 del 13/12/2013, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 100 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 20/12/2013) SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA a) PER IL SETTORE CONCORSUALE 02/A1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE FIS/01 PRESSO IL DIPARTIMENTO DI FISICA E ASTRONOMIA

Dettagli

REGOLAMENTO DI DOTTORATO DI RICERCA (cf Regolamenti art. 82 7)

REGOLAMENTO DI DOTTORATO DI RICERCA (cf Regolamenti art. 82 7) PONTIFICIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELL EDUCAZIONE «AUXILIUM» via Cremolino, 141-00166 ROMA tel. 06.61564226 fax. 06.61564640 e-mail: segreteria@pfse-auxilium.org ALLEGATO 1 REGOLAMENTO DI DOTTORATO DI RICERCA

Dettagli

RELAZIONE CONCLUSIVA. ha svolto i suoi lavori nei giorni 7 giugno 2011, 11 luglio 2011, 12 luglio 2011, 18 luglio 2011 e 28 febbraio 2012

RELAZIONE CONCLUSIVA. ha svolto i suoi lavori nei giorni 7 giugno 2011, 11 luglio 2011, 12 luglio 2011, 18 luglio 2011 e 28 febbraio 2012 Valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di ricercatore universitario per il settore scientifico disciplinare MED/28 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi

Dettagli

emanato con D.R. n. 70 del 13/02/2012 e successivamente modificato con D.R. n. 177 del 12/06/2013.

emanato con D.R. n. 70 del 13/02/2012 e successivamente modificato con D.R. n. 177 del 12/06/2013. Regolamento per le procedure di selezione dei Ricercatori e la stipula di contratti a tempo determinato, previsti dall art. 24 comma 3 lett. a) Legge 30 dicembre 2010 n. 240. emanato con D.R. n. 70 del

Dettagli

Estratto dal verbale del 21 aprile 2015 ALLEGATO N. 1

Estratto dal verbale del 21 aprile 2015 ALLEGATO N. 1 PROCEDURA DI SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 24 COMMA 3 LETT. A) DELLA LEGGE N. 240/2010 PER IL SETTORE CONCORSUALE 12 D 2, SETTORE SCIENTIFICO

Dettagli