Strategic sourcing finalizzato ad aumentare il valore dell'azienda

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Strategic sourcing finalizzato ad aumentare il valore dell'azienda"

Transcript

1 Strategic sourcing finalizzato ad aumentare il valore dell'azienda 1

2 Indice 1. Markas service 2. Lo scenario di mercato 3. L evoluzione dei bisogni aziendali 4. L assessment della supply chain attuale 5. Re-engineering dei processi source 6. La supply_chain food: processi source 7. La supply_chain clean: processi source 8. Sviluppi futuri 2

3 CHI SIAMO MARKAS Service S.r.l. è una società di servizi impegnata da più di 20 anni, in Italia, in Austria, in Polonia e in Romania, nella progettazione ed erogazione di servizi integrati quali pulizia, sanificazione, disinfezione, ristorazione collettiva, ausiliariato, trasporti interni, disinfestazione e deratizzazione, presso strutture ospedaliere, sanitarie, socio-assistenziali, scolastiche, universitarie, aziendali e polifunzionali 3

4 IN COSA CI DISTINGUIAMO MARKAS Service S.r.l. ha investito in una più articolata organizzazione aziendale, ha compreso che un servizio efficiente, degno di un azienda leader, dipende non solo da competenza e professionalità del personale operativo, ma anche da funzioni interne dedite al monitoraggio della qualità, alla ricerca di nuovi metodi, allo studio delle problematiche operative e delle opportunità di miglioramento, alla progettazione di soluzioni personalizzate che tengano conto dell evolversi delle esigenze della clientela. MARKAS Service S.r.l. si propone, così, ai propri clienti come consulente e partner in un rapporto di collaborazione. 4

5 Certificazioni MARKAS Service S.r.l. ha ottenuto la Certificazione BEST FOUR (Business Excellence Sustainable Task) che riunisce in un unico processo certificativo un sistema gestionale integrato adottato dall azienda per raggiungere l eccellenza nella gestione di Qualità, Sicurezza, Ambiente ed Etica 5

6 Milioni di COME SIAMO CRESCIUTI Il successo di tale approccio è dimostrato dalla rapida e costante crescita di MARKAS Service S.r.l. sia in termini di fatturato che di numero dipendenti ,51 83,46 87, FATTURATO GLOBALE NUMERO MEDIO DIPENDENTI

7 COSA FACCIAMO (clean) I NOSTRI SERVIZI Progettazione, gestione ed esecuzione dei servizi di Pulizia, Sanificazione, Sanitizzazione e Disinfezione volti ad assicurare il corretto comfort igienico - ambientale all interno e all esterno degli immobili: pulizia ordinaria locali ed arredi; sanitizzazione locali; raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti; fornitura e distribuzione materiale igienico, dispenser; pulizie periodiche e/o di risanamento; videoispezione, pulizia e sanificazione impianti di condizionamento, aerazione; pulizie edili (post ristrutturazioni); manutenzione pavimentazioni; manutenzione aree verdi; 7

8 I NOSTRI SERVIZI COSA FACCIAMO (food) Progettazione ed erogazione Servizi di Ristorazione gestione mense per scuole, aziende, ospedali, case di riposo, collettività (approvvigionamento derrate, produzione, confezionamento, distribuzione pasti); veicolazione pasti (consegna e somministrazione a domicilio e/o ai piani); catering (organizzazione banchetti); gestione pubblici esercizi (bar, caffetterie, ristoranti, autogrill); fornitura (installazione/ristrutturazione) e gestione impianti e cucine lavaggio stoviglie, pentolame 8

9 COSA FACCIAMO (facilities) I NOSTRI SERVIZI Progettazione ed erogazione Servizi di Facilities Ausiliariato Sanitario Rifacimento letti, consegna vitto Accompagnamento e trasporto pazienti; Servizi alberghieri Raccolta/smistamento biancheria Smistamento e consegna posta Trasporto farmaci Servizio di portierato Monitoraggio, Gestione e Controllo Immobili portierato, vigilanza non armata e custodia; segnalazione anomalie (degrado immobili, malfunzionamenti impianti); piccole manutenzioni, riparazioni/sostituzione edilizie generiche Servizio di Movimentazioni e Logistica, Facchinaggio interno/esterno: gestione/coordinamento servizio; movimentazione dotazioni, arredi, attrezzature sanitarie; smontaggio /rimontaggio arredi, imballi; ritiro da magazzini, trasporto, consegna, collocazione Lavanderia Lavaggio, asciugatura, stiratura, raccolta, selezione, immagazzinaggio, distribuzione biancheria, divise, tovaglie, strofinacci, ecc., introduzione carrelli nei tunnel di lavaggio, scarico carrelli lavanderia Servizio guardaroba 9

10 SEDE CENTRALE DOVE SIAMO MARKAS Service Srl Via Macello n BOLZANO tel. 0471/ fax. 0471/ e mail: sito internet: 10

11 UNITÀ DISTACCATE Area Nord-Ovest Via Tetto Garrone, S.DEFENDENTE DI CERVASCA (CN) tel. 0171/ fax. 0171/ Area Centro-Nord Via Carlo Biffi, TREZZO SULL ADDA (MI) tel. 02/ fax. 02/ Area Nord-Est Via Romania, 25 Loc. Granze di Camin (z.i. sud) PADOVA (PD) tel. 049/ fax. 049/ Via E. Bernardi n SETTIMO PESCANTINA (VR) tel. 045/ Fax 045/ sede centrale unità distaccate principali unità operative e magazzini Area Centro Via Verdi 29/d Cattolica (RN) Viale Città d Europa, ROMA (RM) tel. 335/ fax. 06/ Area Sud c/o Nicotel Hotels & Resort Via delle Violette, Modugno (BA) tel. 080/ fax 080/ MARKAS Service S.r.l. dispone inoltre, c/o gli appalti con + di 10 dipendenti, di un locale adibito ad ufficio per la gestione ordinaria dell appalto. 11

12 Indice 1. Markas service 2. Lo scenario di mercato 3. L evoluzione dei bisogni aziendali 4. L assessment della supply chain attuale 5. Re-engineering dei processi source 6. La supply_chain food: processi source 7. La supply_chain clean: processi source 8. Sviluppi futuri 12

13 13 L evoluzione del mercato della ristorazione collettiva consumi istituzionali biologici, tipici e locali modelli di filiera corta ed a km zero

14 Indice 1. Markas service 2. Lo scenario di mercato 3. L evoluzione dei bisogni aziendali 4. L assessment della supply chain attuale 5. Re-engineering dei processi source 6. La supply_chain food: processi source 7. La supply_chain clean: processi source 8. Sviluppi futuri 14

15 Milioni di L evoluzione dei bisogni aziendali 1. Crescita redditizia e sostenibile ,51 83,46 87, Copertura di nuove aree geografiche 15

16 Indice 1. Markas service 2. Lo scenario di mercato 3. L evoluzione dei bisogni aziendali 4. L assessment della supply chain attuale 5. Re-engineering dei processi source 6. La supply_chain food: processi source 7. La supply_chain clean: processi source 8. Sviluppi futuri 16

17 produttori Produttori globali La supply_chain food [as-is] Piattaforma unica Grossista ortofrutta Piccoli produttori locali 1 piattaforma; 2 grossisti ortofrutta e 1 grossista bevande 17

18 Consumo impianti [%] Impianti food [as-is] 2 aree al nord; 1 in sviluppo al centrosud 18

19 Supply chain food: valutazione qualitativa Buone le prestazioni di servizio (affidabilità, rapidità e qualità) anche se non misurate oggettivamente: assenza di un vendor rating system In fase di test un nuovo fornitore globale di derrate alimentari Dati difficilmente reperibili (manca il sistema gestionale), soprattutto per l acquisto delle derrate alimentari Manca una gestione contabile (carico e scarico) del magazzino in tempo reale Basso turnover dei fornitori Attività di marketing fornitori non adeguata Difficile in controllo dell acquistato da parte della funzione acquisti Forte incidenza del costo di trasporto 19

20 La supply_chain clean[as-is] Treviso Brescia Milano Bergamo Bolzano Verona Matera Biella 3 piattaforme, 18 fornitori globali 20

21 Impianti clean [as-is] 130 magazzini (punti di consegna) 90% al nord Consumo prevalente al nord (2/3 a nord ovest) 21

22 Supply chain clean: valutazione qualitativa Dati di acquisto reperibili facilmente (esiste il sistema gestionale) Buone le prestazioni di servizio anche se non misurate oggettivamente: assenza di un vendor rating system Basso turnover dei fornitori Attività di marketing fornitori non adeguata Manca una gestione contabile (carico e scarico) del magazzino in tempo reale Il processo di pianificazione del fabbisogno dei materiali è a punto di riordino Alto numero di articoli (2000): potenzialità di razionalizzazione 22

23 Il processo acquisti Valutazione Processo Risorse Attività saltuaria e poco presidiata e marginale(riscontrabi le anche dal basso turn-over dei fornitori) Non esiste un albo di forniture pre qualificati (vendor ranking) Marketing di acquisto Qualificazione fornitori (albo) FORNITORI Il budget degli acquisti (volumi) è gestito dall appalto, la funzione acquisti non può utilizzare questa leva sia in fase di negoziazione che di razionalizzazione del mercato della fornitura Fabbisogni acquisto e budgeting La funzione a volte entra nel processo in fase di formalizzazione e non è coinvolta a monte. Definizione Contratti e accordi quadro CLIENTI INTERNI Gestione offerte e preventivi Gestita dalla funzione tranne le derrate alimentari. La pianificazione eseguita presso gli appalti, i magazzini non sono gestiti dal punto di vista della pianificazione (MRP) Pianificazione materiali Gestione ordini e contratti Gestione Fatturazione fornitori 5 FTE Non esiste una valutazione formalizzata della prestazione del fornitore, non esiste il vendor rating system. Gestione prestazioni fornitori Valutazione / vendor rating 0,3 FTE 0,7 FTE 0,7 FTE 0,3 FTE 23

24 Indice 1. Markas service 2. Lo scenario di mercato 3. L evoluzione dei bisogni aziendali 4. L assessment della supply chain attuale 5. Re-engineering dei processi source 6. La supply_chain food: processi source 7. La supply_chain clean: processi source 8. Sviluppi futuri 24

25 Il Focus dell intervento 1. Analisi del portafoglio acquisti (supply_chain-fornitori-articoli) 2. Classificazione delle forniture in ottica di importanza e di reperibilità sul mercato 3. Definizione delle politiche di acquisto coerenti anche allo sviluppo delle supply_chain 4. Impostazione dell analisi del mercato della fornitura per la supply_chain food 5. Impostazione analisi make or buy strategico (es. manutenzione) 6. Strutturazione del Vendor rating system. 7. Sviluppo organizzativo della funzione acquisti Ridisegno e Ottimizzazione del processo acquisti per migliorare la qualità, l affidabilità e l efficienza della fornitura 25

26 Struttura del progetto: Fase 1 Fase di analisi e definizione politiche Attività Analisi del portafoglio acquisti (supply_chain, fornitori, articoli) Classificazione forniture (matrice importanzareperibilità) Definizione politiche d acquisto Output principali Data Base acquisti Matrice di Kraljic Politiche e leve Risorse coinvolte Acquisti Informatica Qualità Acquisti Qualità Responsabili divisione Ufficio tecnico Acquisti Qualità Responsabili divisione 26

27 Struttura del progetto: Fase 2 Fase di impostazione del processo acquisti Attività Analisi marketing fornitura supply_chian food Analisi make or buy strategico Definizione Vendor Rating System Output principali Selezione nuovi fornitori Processo di marketing Valutazione make or buy Processo di make or buy Sistema di valutazione fornitori Risorse coinvolte Acquisti Qualità Responsabili divisione Ufficio tecnico Acquisti Qualità Acquisti Qualità Responsabili divisione 27

28 Struttura del progetto: Fase 3 Fase di strutturazione della funzione Attività Definizione della struttura organizzativa Analisi ruoli, responsabilità e competenze necessarie Sviluppo delle competenze Output principali Job profile Matrice competenze Gap analysis Piano formativo Risorse coinvolte Acquisti Risorse umane Acquisti Risorse umane Acquisti Risorse umane 28

29 Output Attiviità Tempo Stato avanzamento progetto Feb_09 Mar_09 Apr_09 Mag_09 Analisi del portafoglio acquisti (supply_chain, fornitori, articoli) Classificazione forniture (matrice importanzareperibilità) Definizione politiche d acquisto Analisi marketing fornitura supply_chian food Progettazione Vendor Rating System 29

30 Indice 1. Markas service 2. Lo scenario di mercato 3. L evoluzione dei bisogni aziendali 4. L assessment della supply chain attuale 5. Re-engineering dei processi source 6. La supply_chain food: processi source 7. La supply_chain clean: processi source 8. Sviluppi futuri 30

31 Analisi portafoglio Acquistato 2008 food Definite 14 classi merceologiche Check list per la definizione delle famiglie merceologiche 1. I principali fornitori a livello dei differenti prodotti della famiglia sono gli stessi? 2. La famiglia corrisponde ad un mercato omogeneo (associazioni, federazione, statistiche)? 3. Il comportamento dei fornitori sul mercato è identico? 5. E possibili centralizzare la potenza di acquisto nella famiglia determinata? 6. Il mercato dell offerta ha caratteristiche geografiche omogenee? 31

32 IMPORTANZA Classificazione forniture Alta Focus : II ACQUISTI DI LEVA Prestazioni chiave : costo/prezzo gestione flusso di materiali Focus : IV ACQUISTI STRATEGICI Prestazioni chiave : disponibilità a lungo termine I III Focus : ACQUISTI NON CRITICI Focus : ACQUISTI SOGGETTI A STROZZATURE Bassa Prestazioni chiave : efficienza funzionale Prestazioni chiave : gestione dei costi e affidabilità a breve termine Bassa IRREPERIBILITA Alta 32

33 Politiche acquisti Leve definizione vantaggi LEVA NEGOZIALE Consiste nella riduzione dei costi attraverso la competizione tra più fornitori. E utilizzabile soprattutto quando il prezzo ha una rilevanza importante ed il prodotto è di facile reperibilità. LEVA EFFETTO VOLUME Consiste nella possibilità di ridurre i costi attraverso la concentrazione dei volumi su pochi fornitori. Tale attività determina vantaggi non solo dal punto di vista della riduzione di prezzi, ma anche da quello della riduzioni dei costi interni di gestione. LEVA CONTROLLO ECONOMICO Consiste nell analisi della composizione del PREZZO al fine di: Verificarne la congruità Identificare possibili riduzioni E uno strumento potente soprattutto per acquisti di componenti/sistemi complessi a tecnologia nota. LEVA ANALISI DEL VALORE Consiste nel riesame del prodotto/componente/sistema da acquistare al fine di individuare configurazioni più economiche a parità di funzioni d uso. Necessaria per passare da tecnologie irreperibili a tecnologie più comuni LEVA CODESIGN LEVA COMAKERSHIP Consiste nella progettazione/riprogettazione del prodotto effettuata assieme al fornitore che si assume la responsabilità di collaborare alla progettazione di una parte significativa del prodotto nel rispetto degli obiettivi funzionali e di prezzo definiti. Consiste nella creazione di accordi a lungo termine con alcuni fornitori selezionati, basati su obiettivi comuni e sulla condivisione del rischio imprenditoriale. Tale progettazione può assumere una caratteristica di progettazione completa in base alle specifiche fornite dal cliente (black box) In realtà la comakership, più che una leva per la riduzione del costo d acquisto, va intesa come una strategia che può comprendere anche le altre leve competitive. 33

34 Classificazione food Messa in discussione della piattaforma unica: marketing d acquisto per la ricerca di fornitori competitivi 84% 14% 2% 1% 34

35 Processo di analisi 1. Classificato le forniture in base a importanza e irriperibilità 2. Su tutti i codici di leva e non critici abbiamo impostato l analisi di mercato 3. Focalizzazione: sui produttori nazionali, produttori locali (km=0) Piattaforme introdurre la logica interregionale (nord-ovest, nord_est e centro sud) con l obiettivo di ottimizzare dei costi di distribuzione 4. Valutazione prezzo, qualità e servizio fatta su una griglia di 15 indicatori 5. Definizione del processo di introduzione di nuovi fornitori. 35

36 Logica di piattaforme distribuite Piattaforma unica Piattaforme interregionali 36

37 La supply_chain futura food 37

38 Proposta di strategie di acquisto food 38

39 Griglia di valutazione Fornitore 1 Fornitore 2 Fornitore 3 Livello minimo accettabile 80% 39

40 Valutazione bilanci (esempio) Fornitore 1 Fornitore 2 40

41 Primi confronti su alcune categorie Saving 41

42 Quality vendor rating food La fornitura sarà valutata su queste 11 caratteristiche, il punteggio sarà la media delle forniture controllate nel mese 42

43 Indice 1. Markas service 2. Lo scenario di mercato 3. L evoluzione dei bisogni aziendali 4. L assessment della supply chain attuale 5. Re-engineering dei processi source 6. La supply_chain food: processi source 7. La supply_chain clean: processi source 8. Sviluppi futuri 43

44 Analisi portafoglio Acquistato 2008 clean Definite 28 classi merceologiche Check list per la definizione delle famiglie merceologiche 1. I principali fornitori a livello dei differenti prodotti della famiglia sono gli stessi? 2. La famiglia corrisponde ad un mercato omogeneo (associazioni, federazione, statistiche)? 3. Il comportamento dei fornitori sul mercato è identico? 5. E possibili centralizzare la potenza di acquisto nella famiglia determinata? 6. Il mercato dell offerta ha caratteristiche geografiche omogenee? 44

45 Classificazione clean 54% Potenziali saving usando tutte le leve (volume, negoziale) 16% 25% 5% Markas System: fornitore strategico in codesign 45

46 Quick Win Sacchi Contratto progetto Obiettivo Ridurre il numero di codici attraverso un azione di standardizzazione da 38 a Concentrare l acquisto su un unico fornitore ottenendo dei saving grazie alla leva volume Commenti Coinvolgere l ufficio tecnico per un azione di standardizzazione sui codici Richiesta di offerta sul volume di sacchi ipotizzato per il 2009 e decisione del fornitore unico Informare la produzione sulle nuove modalità di acquisto Impostare i nuovi codici in carrello Tipo acquisto Leva Non critico Valore acquistato Indicatori Riduzione numero fornitori Riduzione numero codici Indice di produttività acquisti Risorse Tognato Gianna, Gratiela Avram Quando entro fine marzo 2009 Saving 13% ( ) classe merceologica tipo sacchi (Tutto) Dati ragione sociale Conteggio di Articolo Somma di Val.ordinato BOTTONI SRL ,25 MAGRIS SPA INPULS ,48 ICA SYSTEM SRL 1 887,90 Totale complessivo ,63 Stato avanzamento Operativo dal 1 maggio saving 46

47 Quick Win Materiale economale Contratto progetto Obiettivo Ridurre il numero di codici attraverso un azione di standardizzazione da 86 a Concentrare l acquisto su un due o tre fornitori ottenendo dei saving grazie alla leva volume Commenti Coinvolgere l ufficio tecnico per un azione di standardizzazione sui codici Richiesta di offerta sul volume ipotizzato per il 2009 e scelta fornitori Informare la produzione sulle nuove modalità di acquisto Impostare i nuovi codici in carrello classe merceologica tipo materiale economale (Tutto) Dati ragione sociale Conteggio di Articolo Somma di Val.ordinato BOTTONI SRL ,43 MAGRIS SPA INPULS ,45 ICA SYSTEM SRL ,72 DELTA MED Srl ,00 PAREDES ITALIA SRL ,47 RARO S.R.L ,00 TECNOSAN SRL ,80 Totale complessivo ,87 Tipo acquisto Non critico Valore acquistato Indicatori Riduzione numero fornitori Riduzione numero codici Indice di produttività acquisti Risorse Tognato Gianna, Gratiela Avram Quando entro fine marzo 2009 Saving 10% ( ) Stato avanzamento Operativo dal maggio di saving 47

48 Quick Win Abbigliamento Contratto progetto Obiettivo Benchmark con altro fornitore (Creazione Futura) con 20-25% in meno sul prezzo Tipo acquisto leva Valore acquistato Indicatori Riduzione numero fornitori Riduzione numero codici Commenti Inserimento di un nuovo fornitore con l obiettivo di rendere più affidabile l acquisto e di ridurre i prezzi Risorse Gratiela, Gianna Quando entro fine marzo 2009 Saving 10% ( ) Classe Des Dati Abbigliamento kraljic N codici Oridinato leva ,01 Stato avanzamento Definire il totale dei saving sull acquistato. Da verificare i di saving 48

49 di saving su base annua Azioni immediate -13% -10% -10% 49

50 Workshop Presentazione dossier finale Assessment sui processi chiave del fornitore in co-design Due giornate con due consulenti Elaborazione Dossier Struttura organizzativ a, costi e margini Processo di controllo di gestione Processo acquisti Processo logistico-distributivo Processo commerciale Verifica e conferma dei dati 50

51 Indice 1. Markas service 2. Lo scenario di mercato 3. L evoluzione dei bisogni aziendali 4. L assessment della supply chain attuale 5. Re-engineering dei processi source 6. La supply_chain food: processi source 7. La supply_chain clean: processi source 8. Sviluppi futuri 51

52 Sviluppo competenze tecniche dei Buyer Competenze Tecniche Acquisti Marketing Di acquisto Gestione Fabbisogni e Budget Approvvigiona mento Gestione Contratti e fornitori Gestione Verifiche Scorte / Gestione Gestione Cost Processo Ispettive Magazzini terzisti Trasporti management produttivo fornitori Competenze Tecniche trasversali 52

53 Sviluppo competenze gestionali dei Buyer Cluster CTR individuali Cluster CTR relazionali Gestione stress 4 Tenacia 4 Gestione relazioni 3 Gestione dei conflitti 3 Teamworking 3 Negoziazione 4 Capacità di adattamento al nuovo 3 Orientamento ai risultati (efficacia) 4 Decision Making 3 Problem solving 4 OrganizzazioneComunicazione individuale e ascolto 3 3 Cluster CTR organizzazion e e controllo 53

54 Analisi e ridisegno VSM impianti Fornitore Ord acq MRP E-meal ordini h( )+24h H BorgoTrento (VR) Piano/letto 2500 un/g 2v/w 3v/g Qtà/menu vassoi h pick 3 11 I I I I cucina vasche Nastro 4,8 /un Carrelli vassoi Carrelli caldi (12 ) 54

55 Diagnosi Sito Borgo Trento Il modello produttivo osservato presenta potenziali miglioramenti nei vari domini osservati Cucina e preparazione vassoi Organizzazione e gestione magazzini Processo trattamento ordine pasto Programmazione e liste di prelievo Risultati attesi Riduzione parziale indiretti Riduzione errori di servizio Riduzione costo pasto Materiali dosaggio più accurato Lavoro miglior bilanciamento e saturazione operatori Riduzione tempo dall ordine alla consegna 55

Partner unico, vantaggi infiniti.

Partner unico, vantaggi infiniti. Partner unico, vantaggi infiniti. Affidabilità, la nostra missione. Un unico interlocutore per molteplici servizi: è questa la forza di Tre Sinergie, azienda che opera nel settore del global service e

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative :

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative : Il Consorzio Servizi Plus, è una società di outsourcing, operante da oltre 10 anni nel settore dei servizi facchinaggio, trasporti e pulizia, con lo scopo precipuo di associare in forma consortile tutte

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose.

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose. RESIDENZA LE ROSE DATI ANAGRAFICI STRUTTURA SCHEDA SERVIZIO Residenza LE ROSE DENOMINAZIONE Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD INDIRIZZO CAP CITTÀ PROVINCIA 0429 644544 TELEFONO info@residenzalerose.net

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement.

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. Alla base del progetto vi è l offerta alla necessità delle

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI MANUALE DI GESTIONE Breve descrizione del canile (fabbricati: box, locali accessori). Modalità di approvvigionamento idrico e smaltimento reflui animali. Individuazione responsabile generale (titolare)

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

CONSORZIO REAL CLEAN GROUP

CONSORZIO REAL CLEAN GROUP (Pag. 1) CONSORZIO REAL CLEAN GROUP (Pag. 2) AGENDA Il Consorzio Le Aziende Consorziate I Servizi I Nostri Clienti Mission Dove Siamo Dove Operiamo (Pag. 3) IL CONSORZIO.: Il nasce da un team di imprese

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO Settembre 2002 1 STUDIO DI SETTORE SM43U Numero % sugli invii Invii

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

[La catena del valore]

[La catena del valore] [La catena del valore] a cura di Antonio Tresca La catena del valore lo strumento principale per comprendere a fondo la natura del vantaggio competitivo è la catena del valore. Il vantaggio competitivo

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U

STUDIO DI SETTORE SM43U ALLEGATO 3 NOTA TECNICA E METODOLOGICA STUDIO DI SETTORE SM43U NOTA TECNICA E METODOLOGICA CRITERI PER LA COSTRUZIONE DELLO STUDIO DI SETTORE Di seguito vengono esposti i criteri seguiti per la costruzione

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

2- Identificazione del processo. (o dei processi) da analizzare. Approcci: Esaustivo. In relazione al problema. Sulla base della rilevanza

2- Identificazione del processo. (o dei processi) da analizzare. Approcci: Esaustivo. In relazione al problema. Sulla base della rilevanza PROCESS MAPPING (2) Approcci: 2- Identificazione del processo Esaustivo (o dei processi) da analizzare Mappatura a largo spettro (es.: vasta implementazione di un ERP) In relazione al problema ad es. i

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

GE.NE Srl - MERCATOPESCA Srl - GEM Srl

GE.NE Srl - MERCATOPESCA Srl - GEM Srl 1 Ge.Ne S.r.l è un'azienda che opera con successo da 20 anni nel commercio di prodotti ittici freschi e congelati, carne fresca confezionata di alta qualità, verdure e primi piatti surgelati. I moderni

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

Il trattamento completo che la tua Azienda merita

Il trattamento completo che la tua Azienda merita Il trattamento completo che la tua Azienda merita Chi siamo Omnia è un Consorzio il cui Management è formato da professionisti dalla consolidata esperienza nel campo della fornitura dei servizi alle aziende;

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

TABELLA OBBLIGO-FACOLTÀ DAL 3 OTTOBRE 2013 Strumenti del Programma di razionalizzazione degli acquisti

TABELLA OBBLIGO-FACOLTÀ DAL 3 OTTOBRE 2013 Strumenti del Programma di razionalizzazione degli acquisti TABELLA OBBLIGO-FACOLTÀ DAL 3 OTTOBRE 2013 Strumenti del Programma di razionalizzazione degli acquisti Merceologia Importo Amministrazioni statali Amministrazioni regionali i Enti del servizio sanitario

Dettagli

! " # $" $ () # $ $ % % # % $ + $ & "!" $ $ $ # #

!  # $ $ () # $ $ % % # % $ + $ & ! $ $ $ # # !!"!%!!!& '! " " ()! **" % % % + & "!"!" " ' % ''(, ( ) ) *+ (, + ( +! ( - "&.& + & & ''-- + / 0( 0 1 2 ))3-01"( + ( +! % ( + + & ( + 4 + & ( 5 + + 4 ( 6 + 0 (+ ( + + ( 6 / 6 0 (! ' 7 3!. ( 89 :;:

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP Storia ed evoluzione dei sistemi ERP In questo breve estratto della tesi si parlerà dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) utilizzabili per la gestione delle commesse; questi sistemi utilizzano

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli IL COST CONTROL Il controllo dei Costi nella Ristorazione a cura di Marco Comensoli 1 La Ristorazione I Costi I Costi I principali costi delle attività di ristorazione sono: Le risorse umane; Gli alimenti;

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA Enel Produzione SpA Concorso nazionale Le buone pratiche sulla manutnzione sicura Campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2010-2011 Napoli, 27 Ottobre 2011 Villa Colonna Bandini Stefano Di Pietro Responsabile

Dettagli

La Storia leadership conquistata da Ecocleaning Italia risultato di impegno e determinazione.

La Storia leadership conquistata da Ecocleaning Italia risultato di impegno e determinazione. La Storia La leadership conquistata da Ecocleaning Italia nel settore dei servizi per le aziende è il risultato di impegno e determinazione. Ecocleaning Italia nasce nel 2005 ed immediatamente si specializza

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE N.B. Qualora ritenga importante integrare il questionario con commenti particolari o chiarimenti che ritiene importanti può farlo scrivendo quanto ritiene opportuno nello

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

SERVIZIO DI NOLEGGIO E LAVAGGIO BIANCHERIA PIANA/CONFEZIONATA, FORNITURA DI CALZATURE, MATERASSERIA E CUSCINI/GUANCIALI NECESSARI ALL AZIENDA U.S.

SERVIZIO DI NOLEGGIO E LAVAGGIO BIANCHERIA PIANA/CONFEZIONATA, FORNITURA DI CALZATURE, MATERASSERIA E CUSCINI/GUANCIALI NECESSARI ALL AZIENDA U.S. SERVIZIO DI NOLEGGIO E LAVAGGIO BIANCHERIA PIANA/CONFEZIONATA, FORNITURA DI CALZATURE, MATERASSERIA E CUSCINI/GUANCIALI NECESSARI ALL AZIENDA U.S.L. DI PIACENZA CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1. OGGETTO DEL

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Progetto BPR: Business Process Reengineering

Progetto BPR: Business Process Reengineering Progetto BPR: Business Process Reengineering Riflessioni frutto di esperienze concrete PER LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELLE PAGINE SEGUENTI SI DEVE TENERE CONTO DI QUANTO ILLUSTRATO ORALMENTE Obiettivo

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli