Riferimenti bibliografici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Riferimenti bibliografici"

Transcript

1 AMA - American Marketing Association (s.d.). Dictionary of Marketing Terms. consultato il 20 giugno Anseeuw W., Boche M., Breu T., Giger M., Lay J., Messerli P., Nolte K. (2012). Transnational Land Deals for Agriculture in the Global South. Analytical Report based on the Land Matrix Database. Bern/Montpellier/Hamburg: CDE/CIRAD/GIGA. Bateson G. (1984). Mente e natura. Un unità necessaria, trad. it. di Giuseppe Longo, Milano: Adelphi. Ed. orig. Mind and nature. A Necessary Unity, Bantam Books, Bauman Z. (2002). Modernità liquida. Bari-Roma: Laterza. Bauman Z. (2007). Homo consumens. Lo sciame inquieto dei consumatori e la miseria degli esclusi, Trento: Erikson. Beck U. (2000). La società del rischio. Verso una seconda modernità. Roma: Carocci. Ed. orig. Risikogesellschaft, Frankfurt a. M.: Suhrkamp, Beck U., Giddens A., Lash S. (1999). Modernizzazione riflessiva. Trieste: Asterios. Ed. orig. Reflexive modernization: Politics, Tradition and Aestethics in the Modern Social Order. Cambridge: Polity Press, Bishop J. (ed.) (2011). The Economics of Ecosystems and Biodiversity in Business and Enterprise, London and Washington: Earthscan. Blacksmith Institute (2012). The World s Worst Pollution Problems: Assessing Health Risks at Hazardous Waste Sites. New York: Blacksmith Insitute. Bobbio N. (1994). Destra e sinistra. Ragioni e significati di una distinzione politica, Roma: Donzelli Editore. Bocchi G., Ceruti M. (1993), Origini di storie, Milano: Feltrinelli. Boltanski L. (1984), La dénonciation. Actes de la recherche en sciences sociales, 51. Boltanski L., Thévenot L. (1991). De la Justification Les Économies de la Grandeur. Paris : Gallimard. Bonaiuti M. (2002). A la conquête des biens relationnels, Silence, n Bonaiuti M. (2004). Obiettivo decrescita. Bologna: EMI.

2 Botkin J. W., Elmandira M., Malitza M. (a cura) (1979), Imparare il futuro. Apprendimento e istruzione. Settimo rapporto al Club di Roma, prefazione di Aurelio Peccei, Milano, Edizioni Scientifiche e Tecniche Mondadori. Bringezu S. (2003). Industrial ecology and material flow analysis. Basic concepts, policy relevance and some case studies, in Dominique Bourg e Suren Erkman (a cura), Perspectives on Industrial Ecology, con una prefazione di Jacques Chirac, Sheffield: Greenleaf Publishing. Brockmann H., Delhey J., Welzel C. & Yuan H. (2009). The China Puzzle: Falling Happiness in a Rising Economy. Journal of Happiness Studies. Vol. 10/4, pp Broswimmer F.J. (2003), Ecocidio. Come e perché l uomo sta distruggendo la natura, trad. it. di Maria Cristina Coldagelli, Roma: Carocci (ed. or. Ecocide: A Short History of the Mass Extinction of the Species, Londra: Pluto Press, 2002). Brown L. (2002). Eco economy. Una nuova economia per la terra. Roma: Editori Riuniti. Brown L. (2010). Piano B 4.0. Mobilitarsi per salvare la civiltà. Milano: Edizioni Ambiente. Brown L. (2011). Un mondo al bivio. Come prevenire il collasso ambientale ed economico. Milano: Edizioni Ambiente. Bryant J., Biodiversity and Conservation: A Hypertext Book, darwin.bio. uci.edu/~sustain/bio65/titlpage.htm, consultato il 5 marzo Bulgakov M. (1967). Uova fatali e altri racconti. Trad. di Maria Olsoufieva, Bari: De Donato. Callenbach E. (2003). Ecologia. Una guida tascabile, trad. it. di Gian Maria Giughese, Torino: Blu Edizioni. Ed. orig. Ecology. A Pocket Guide, Berkeley e Los Angeles: University of California Press. Capocaccia Orsini L., Doria Giorgio, Doria Giuliano (a cura) (1991) Animali e piante dalle Americhe all Europa. Genova: Sagep Editrice. Capra F. (1997). La rete della vita. Milano: Rizzoli. Ed. orig. The Web of Life, New York: Doubleday-Anchor Book, Carley M., Spapens P. (1999). Condividere il mondo (Equità e sviluppo sostenibile nel XXI secolo), a cura di Amici della Terra, Milano: Edizioni Ambiente. Carlini R. (2004). Cose di lusso in tempi di crisi. Il manifesto, 31 gennaio. Carpenter S.R., Pingali P.L., Bennett E.M., Zurek M.B. (2005). Ecosystems and Human Well-being: Scenarios. Washington, Covelo, London: Island Press. Carson R. (1962). Silent spring. Boston: Houghton Mifflin. Catton W. (1982). Overshoot: The Ecological Basis of Revolutionary Change, University of Illinois CDCA Centro di documentazione sui conflitti ambientali (a cura) (2011). Conflitti ambientali. Biodiversità e democrazia della terra, prefazione di Joan Martinez Alier. Milano: Edizioni Ambiente. 194

3 Cerri G. (2003). Danimarca: il caso Lomborg. Bjorn, il bugiardo, Vita, 16 gennaio Chapagain A.K., Hoekstra A.Y. (2008). The global component of freshwater demand and supply: an assessment of virtual water flows between nations as a result of trade in agricultural and industrial products. Water International, Vol. 33, No. 1, March 2008, Chopra K., Leemans R., Kumar P., Simons H. (2005). Ecosystems and Human Well-being: Policy Responses. Washington, Covelo, London: Island Press. CIA (2012). The World Factbook. Central Intelligence Agency, Office of Public Affairs, Ciaffi D., Mela A. (2006). La partecipazione. Dimensione, spazi, strumenti. Roma: Carocci editore. Ciaffi D., Mela A. (2011). Urbanistica partecipata. Modelli ed esperienze. Roma: Carocci editore. Cipolla C.M. (1962), The Economic History of World Population, Harmondsworth: Penguin Boook. Cipolla C.M. (1965). Guns and sails in the early phase of European expansion , London: Collins Sons & Co. Ltd. Cnel-Istat (2012a). Comitato CNEL ISTAT sugli indicatori di progresso e benessere 12 domini del BES. Selezione degli indicatori. Roma: Cnel- Istat, consultato il 24 luglio Cnel-Istat (2012b). Comitato CNEL - ISTAT sugli indicatori di progresso e benessere. La misurazione del Benessere Equo e Sostenibile (BES). Roma: Cnel-Istat, BES.pdf, consultato il 24 luglio Collins A., Flynn A. (2008). Measuring the Environmental Sustainability of a Major Sporting Event: A Case Study of the FA Cup Final. Tourism Economics, Volume 14(4), Comeliau C. (1994). Développement du développement durable, ou blocages conceptuels?, «Tiers-Monde», N. 137, Gennaio-marzo. Commissione europea (2000). Comunicazione della Commissione sul principio di precauzione, (COMM ) Commissione europea (2009). Non solo PIL. Misurare il progresso in un mondo in cambiamento. comunicazione della commissione al consiglio e al parlamento europeo. COM(2009) 433. Conrad J. (1978). Cuore di tenebre. Trad. it. a cura di Ugo Mursia, Milano: Mursia. Contini V. (2012). Cronaca di una tribù (e di quattro suoi clan) Concezioni della sostenibilità e orientamenti temporali in contesti educativi informali. L esperienza dei Gruppi di Acquisto Solidali. Roma: Aracne. Corell R.W. (2012). Extreme Weather in In Randers J White River Jct. (Vermont): Chelsea Green. 195

4 Costa de Beauregard O. (1994). Irreversibilità, entropia, informazione. Il secondo principio della scienza del tempo. Roma: Di Renzo Editore. Costa de Beauregard O. (1995). Il corpo sottile dell evanescente realtà. Roma Di Renzo Editore. Costanza R. (1992). Comunicazione alla Second Conference of the International Society for Ecological Economics - ISEE, Investing in Natural Capital, Stoccolma, Svezia, 3 agosto Ripubblicato in AnnMari Jansson, Monica Hammer, Carl Folke e Robert Costanza (a cura), Investing in Natural Capital, Washington (D.C.) & Covelo, California: Island Press, Costanza R., Daly H. E. (1992). Natural capital and sustainable development. Conservation Biology, 6: Costanza R. et al. (1997), The Value of the World s Ecosystem Services and Natural Capital, Nature, vol Crosby A.F. (1990). The Columbian Exchange. Biological and Cultural Consequences of 1492, Westport: Greenwood Publishing Grp, trad. it. di Igor Legati, Lo scambio colombiano. Conseguenze biologiche e culturali del 1492, Torino: Einaudi Crosby (2004). Ecological Imperialism. The Biological Expansion of Europe, (2nd ed.), Cambridge: Cambridge University Press, trad. it. di Salvatore Maddaloni, Imperialismo ecologico. L espansione biologica dell Europa , Roma-Bari: Laterza. Crutzen P., Stoermer E.F. (2000), The Anthropocene, International Geosphere Biosphere Programme Newsletter, 41. Crutzen P. (2005), Benvenuti nell Antropocene, Milano: Mondadori. Crystal G. (2002). The overcompensation of American executives, citato in Federico Rampini, Il grande saccheggio dei manager, lusso e sprechi, paga Wall Street, La repubblica, 22 settembre. Cutton W.R. Jr., Dunlap R.E. (1989). Competing functions of the environment: living space, supply depot, and waste repository. Catton W.R. Jr., Dunlap R.E. (2002). Which Function(s) of the Environment Do We Study? A Comparison of Environmental and Natural Resource Sociology. Society & Natural Resources: An International Journal, Volume 15, Issue 3, Daly H. E. (1993). Sustainable growth: an impossibility theorem. In Valuing the Earth: Economics, Ecology Ethics, Daly H. E., Townsend K (eds). Cambridge, MA: MIT Press. Daly H.E. (2002). Sustainable Development: Definitions, Principles, Policies. In: Daly H. (2007). Ecological Economics and Sustainable Development: Selected Essays of Herman Daly. Cheltenham: Edward Elgar Publishing. Daly H., Cobb J. (1994). Un economia per il bene comune. Il nuovo paradigma economico orientato verso la comunità, l ambiente e un futuro ecologicamente sostenibile. Como: Red edizioni. Ed. orig. For the Common Good. Boston: Beacon Press,

5 Deléage J.-P. (1994). Storia dell ecologia. Una scienza dell uomo e della natura. Trad. it. di Turkery Capra, a cura di Antonella Apuzzo, Napoli: CUEN. Delhey, Jan (2009). From Materialist to Postmaterialist Happiness? National Affluence and Determinants of Life Satisfaction in Cross-national Perspective. World Values Research 2 (2): Delort R., Walter F. (2002). Storia dell ambiente europeo, prefazione di Jacques Le Goff. Trad. it. di Manuela Carbone, Bari: Edizioni Dedalo. Devall B., Sessions G. (1985). Deep Ecology: Living as if Nature Mattered, Layton (UT): Peregrine Smith Books. Diamond J. (1998). Armi, acciaio e malattie. Breve storia del mondo negli ultimi tredicimila anni. Trad. it. di Luigi Civalleri, Torino: Einaudi. Diamond J. (2005). Collasso. Come le società scelgono di morire o vivere. Torino: Einaudi. Dietz T., Rosa E.A. (1994). Rethinking the Environmental Impacts of Population, Affluence and Technology, Human Ecology Review, Summer/Autumn, 1. Dodman D. (2009). Urban Density and Climate Change. in: United Nations Population Fund (UNFPA) (ed.). Analytical Review of the Interaction between Urban Growth Trends and Environmental Changes (Revised draft: April 2, 2009), New York. Cit. in WWF Dunlap R.E., Catton W. R. Jr. (1979). Environmental Sociology. Annual Review of Sociology, 5: Dunlap R.E. (2002). Paradigms, Theories, and Environmental Sociology. In: Dunlap R. E., Buttel F.H., Dickens P., Gijswijt A. (2002). Sociological Theory and Environment. Classical Foundations, Contemporary Insights. Lanham, Maryland: Rowman & Littlefield Publishers, Inc. Eddington A.S. (1948). The Nature of the Physical World. New York: Maxmillan. EEA (European Environment Agency) (2001). Late lessons from early warnings: the precautionary principle , Environmental issue report, N. 22, Office for Official Publications of the European Communities. EEA (European Environment Agency) (1997). Life Cycle Assessment (LCA). A guide to approaches, experiences and information sources, Environmental Issues Series, n. 6. Ehrlich P.R., Holdren J.P. (1971). Impact of Population Growth: Complacency concerning this component of man s predicament is unjustified and counterproductive, Science, n. 171Eldredge N. (2001). The Sixth Extinction, Primer, consultato il 5 agosto Eldredge N. (2004). Sesta estinzione. In: Eldredge N. (a cura). La vita sulla Terra. Torino: Codice edizioni. EMCO (Employment Committee) (2010). Towards a greener labour market The employment dimension of tackling environmental challenges. 197

6 Emmer M. (2002). La matematica poesia dell universo, L Unità, 8 ottobre Emmer (2003). La matematica alla guerra, ancora.in: Emmer M. (a cura), Artisti e scienziati in tempo di guerra,.eco l educazione sostenibile, N. 104, 4. Ehrenberg R. (2011). Financial world dominated by a few deep pockets. Scienze News, September_2011, Vol.180, p. 13. ESSI (2011). Earth System Research for Global Sustainability Initiative: conceptual paper. pdf (retrieved August 2011). Eurostat (2009). The environmental goods and services sector. Eurostat- European Commission. Ewing B., Moore D., Goldfinger S., Oursler A., Reed A., and Wackernagel M. (2010). The Ecological Footprint Atlas Oakland: Global Footprint Network. Ferlaino F., Tiezzi E. (a cura) (2001). Analisi emergetica della sostenibilità ambientale della regione Piemonte e del comune di Torino, Torino: I- RES Piemonte. Fontana M. (1996), Percorsi calcolati. Le nuove avventure della matematica, prefazione di Renato Dulbecco, postcriptum di Giancarlo Rota, Genova: Le Mani. Forbes, (consultato il 9 maggio 2012). Forti M. (2004). La Signora di Narmada. Le lotte degli sfollati ambientali nel Sud del mondo. Milano: Feltrinelli. Freire P. (2002). La pedagogia degli oppressi. Torino: EGA (ed. orig. 1970). GHI (2012). Global Hunger Index Bonn, Washington (DC), Dublin: Welthungerhilfe, International Food Policy Research Institute, Concern Worldwide. Georgescu-Roegen N. (2003). Bioeconomia. Verso un altra economia ecologicamente e socialmente sostenibile, a cura di Mauro Bonaiuti, Torino: Bollati Boringhieri. Giovannini E. (2012). Indagine conoscitiva sull individuazione di indicatori di misurazione del benessere ulteriori rispetto al PIL. Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica Enrico Giovannini. Roma: Cnel-Istat, upload/indicatori_di_ misurazione_del_benessere -_22_feb_2012_-_Testo_dell_audizione. pdf, consultato il 26 aprile Gordon B., Mackay R., Rehfuess E. (2004), Inheriting the World: The Atlas of Children s Health and the Environment, Ginevra: World Health Organization. Hadamard J. (1945). Psychology of Invention in the Mathematical Field. New York: Dover. Hardin G. (1992). Cultural carrying capacity: A biological approach to human problems, Carrying Capacity Network, Focus, Volume 2, N

7 Hassan R., Scholes R., Ash N. (2005). Ecosystems and human well-being: current state and trends. Washington, Covelo, London: Island Press. Hille J. (1997). The Concept of Environmental Space. Implications for Policies, Environmental Reporting and Assessments, European Environment Agency, Experts Corner n. 2, Luxembourg: Office for Official Publications of the European Communities,. Hinterberger F., Stefan Giljum S., Hammer M. (2003), Material Flow Accounting and Analysis (MFA). A Valuable Tool for Analyses of Society- Nature Interrelationships, SERI Background paper, N. 2. Hoekstra, A. Y. (ed.) (2003). Virtual water trade: Proceedings of the International Expert Meeting on Virtual Water Trade, December 2002, Value of Water Research, Report Series No 12, Delft: UNESCO- IHE. Hoekstra A.Y., Chapagain A.K., Aldaya M.M., Mekonnen M.M. (2011). The Water Footprint Assessment Manual. Setting the Global Standard. London: Earthscan. Hopwood B., Mellor M., O Brien G. (2005). Sustainable Development: Mapping Different Approaches. Sustainable Development. 13, ICLEI (2004). Guida europea all Agenda 21 Locale. La sostenibilità ambientale: linee guida per l azione locale. Milano: Fondazione Lombardia Ambiente. IEA - International Energy Agency (2012), World Energy Outlook Parigi: IEA. IFR - International Federation of Red Cross and Red Crescent Societies (2012). World Disaster Report. Ginevra: International Federation of Red Cross and Red Crescent Societies. IISD, Compendium of Sustainable Development Indicator Initiatives, ILO (2008). Global Challenges for Sustainable Development: Strategies for Green Jobs, ILO Background Note G8 Labour and Employment Ministers Conference, Niigata, Japan. ILO (2011). Skills for green jobs: a global view. groups/public/ed_emp/ifp_skills/documents/publication/wcms_ pdf IMF (International Monetary Fund) (2012). World economic outlook, Washington, DC : International Monetary Fund. Inglehart R. (2003). Culture and Social Change: Findings from the Value Surveys. Leiden: Brill Academic Publishers. Inglehart, R. (2004). Subjective well-being rankings of 82 societies (based on combined Happiness and Life Satisfaction scores). consultato il 17 aprile IUCN, UNEP, WWF (1980). World Conservation Strategy: Living Resource Conservation for Sustainable Development. Gland, Switzerland: IUCN. 199

8 IUCN, UNEP, WWF (1991). Caring for the Earth: a Strategy for Sustainable Living. Gland, Switzerland: IUCN. Jackson T. (2011). Prosperità senza crescita. Economia per il pianeta reale. Milano: Edizioni Ambiente. Jevons W.E. (1865). The coal question. An Inquiry Concerning the Progress of the Nation, and the Probable Exhaustion of Our Coal-Mines. London: Mcmillan & Co. Jonas H. (1993). Il principio di responsabilità: un etica per la civiltà tecnologica, Torino: Einaudi. Jonas H. (1998). Il principio di responsabilità sulla fondazione di un etica del futuro. In: Sergio Dellavalle (a cura). Per un agire ecologico. Percorso di lettura attraverso le proposte dell etica ambientalista. Milano: Baldini & Castoldi. Ed. orig. Das Prinzip Veranwortung. Zur Grundlegung einer Zukunftsethik, in T. Meyer, S. Miller, Hrsg., Zukunftsethik und Industriegesellschaft, München: Schweitzer Verlag, Kasser T. (2002). The High Price of Materialism, MIT Press, 2002, citato in Michael Bond, The pursuit of happiness, New Scientist, vol. 180, N. 2415, 4 ottobre Klare M. K. (2011). Energia, sta per scoppiare la guerra dei trent anni. La stampa, 4 luglio, www3.lastampa.it/ambiente/sezioni/ambiente/articolo/ lstp/409865/, consultato il 4 luglio Krugman P. (2002). For Richer, New York Times Magazine, 20 ottobre. Kumar P. (ed.) (2010). The Economics of Ecosystems and Biodiversity: Ecological and Economic Foundations, London and Washington: Earthscan. Langer A. (1994). La conversione ecologica potrà affermarsi soltanto se apparirà socialmente desiderabile, Langer A. (2012). Non per il potere. Milano: Chiarelettere. Latouche S. (1998). Standard di vita, in Wolfgang Sachs (a cura), Dizionario dello sviluppo. Torino: Edizioni Gruppo Abele. Latouche S. (2012). Per un abbondanza frugale. Torino: Bollati Boringhieri. Layard R. (2005). Happiness. London: Penguin Books. Leakey R., Lewin R. (1998), La sesta estinzione. La vita sulla terra e il futuro del genere umano, Torino: Bollati Boringhieri. Le Goff J. (2002). Prefazione. In: Delort R., Walter F., Storia dell ambiente europeo, prefazione di Jacques Le Goff. Trad. it. di Manuela Carbone, Bari: Edizioni Dedalo. Léger L., Peyrani B. (2004). Riches, stars... Que font-ils de leur argent?, Le point, n. 1662, 22 luglio. Leone U. (2007). Sviluppo, crescita e decrescita: un problema terminologico? Culture della sostenibilità, n. 2. Leopardi G. (1994). Canti. Milano: Feltrinelli. Ed. orig. (postuma):

9 Leopold A. (1997). Almanacco di un mondo semplice, trad. it. di Giovanni Arca e Mario Maglietti, Como: Red edizioni. Ed. orig. A Sand County Almanac, Oxford: Oxford University Press, Livi Bacci M. (1989). Storia minima della popolazione del mondo. Torino: Loescher. Lolive J. (1999). Les contestations du Tgv méditerranée: projet, controverse et espace public. Paris : L Harmattan. Lomborg B. (2003). L ambientalista scettico. Non è vero che la Terra è in pericolo, Milano: Mondadori (ed. orig. The Skeptical Environmentalist. Measuring the Real State of the World, Cambridge: Cambridge University Press, 2001). Lorenz E. (1963), Deterministic Nonperiodic Flow, Journal of the Atmospheric Sciences, 20. Lorenz E. (1972). Predictability: Does the Flap of a Butterfly s Wings in Brazil set off a Tornado in Texas? Paper presented at: American Association for the Advancement of Science. Magyar B. (2011). Sustainable fulfillment of sovereign obligations. Sustainability and performance of sovereign bonds. Basel: Bank Sarasin. Marsh G.P. (1864). Man and nature: or, Physical geography as modified by human action. New York: Charles Scribner. Marten G.G. (2002). Ecologia umana. Sviluppo sociale e sistemi naturali. Trad. it. di Piero Consalez, Carlo Modonesi e Monica Oldani, Milano: Edizioni Ambiente. Ed. orig. Human Ecology. Basic Concept for Sustainable development, Earthscan, Mayr E. (1982). Biologia ed evoluzione. Varietà, mutamenti e storia del mondo vivente. Trad. it. di Marina Merz, Torino: Boringhieri. Ed. orig. La biologie de l évolution, Hermann, Parigi, Mazzette A. (a cura) (2011). Esperienze di governo del territorio. Roma- Bari: Laterza. Meadows D., Meadows D., Randers J., Behrens W. (1972). The Limits to Growth: a Report for the Club of Rome s Project on the Predicament of Mankind. London: Earth Island. Mekonnen M.M., Hoekstra A.Y. (2011). National water footprint accounts: the green, blue and grey water footprint of production and consumption. Delft: UNESCO-IHE Institute for Water Education. Millikan R.A. (1930). Science and the new civilization. New York: Scribner s Sons. Monceri F Il pensiero dissonante. Sulla creatività del filosofo. Élites. 4/2004. pp Monod J. (1988). Pour une éthique de la connaissance. Paris : La Découverte. Montuori A. (2003). La complessità della creatività e la creatività della complessità. Élites. 3/2003, pp Morin E., Wulf (1997). Planète: l aventure inconnue. Paris : Mille et une nuits. Myers N. (1993). Biodiversity and the precautionary principle, Ambio,

10 Naess A. (1998). Il movimento dell ecologia del profondo, trad. it. di Marina Pietra e Sergio Dellavalle. In: Sergio Della valle (a cura). Per un agire ecologico. Percorso di lettura attraverso le proposte dell etica am- bientalista, Milano: Baldini & Castoldi. Ed. orig. The Deep Ecological Movement: Some Philosophical Aspects, in Philosophical Inquiry, 8/1986. Nebbia G. (2003). La violenza delle merci, in AA.VV. Ambiente e guerra. Contributi scientifici, riflessioni e testimonianze, Roma: Odradek. Nellemann C., MacDevette,M., Manders T., Eickhout B., Svihus B., Prins A. G., Kaltenborn B. P. (Eds) (2009). The environmental food crisis The environment s role in averting future food crises. A UNEP rapid response assessment. United Nations Environment Programme, GRID- Arendal, Neumayer E. (2003). Weak Versus Strong Sustainability: Exploring the Limits of Two Opposing Paradigms (second edition). Cheltenham, UK: Edward Elgar Publishing. Odum H.T. (2000). Emergy accounting, Environmental Engineering Sciences, Gainesville: University of Florida. Odum H.T., Brown M.T., Brandt-Williams (2000). Introduction and Global Budget, Folio # 1, Handbook of Emergy Evaluation. A Compendium of Data for Emergy Computation, Environmental Engineering Sciences, Gainesville: University of Florida. OECD (2011). Towards Green Growth. Parigi: OECD Publishing. OECD (2012), OECD Environmental Outlook to 2050, Parigi: OECD Publishing. Oekom Research (2003). The link between sustainability performance and credit standing of governmental bonds Oppenheimer R. (1948), Physics in the Contemporary World, Bulletin of the Atomic Scientists, Vol. IV, N. 3, marzo 1948, discorso tenuto al Massachusetts Institute of Technology il 25 novembre O Riordan T. (1989). The challenge for environmentalism. In Peet R., Thrift N. (eds). New Models in Geography, London: Unwin Hyman, Ortega Cerdá M., Russi D. (a cura) (2003). Debito ecologico. Chi deve a chi?. Trad. it. di Isabella Mastroleo, Bologna: EMI. Osserman R. (1996). Poesia dell Universo. L esplorazione matematica del cosmo, Milano: Longanesi. Ed. orig. Poetry of the Universe, New York: Anchor Books, Citato in Michele Emmer, Osti G. (2007). Interferenze fra prossimità e reciprocità nella città diffusa. In: Aurelio Angelini (a cura). Mediterraneo. Città, culture, ambiente, governance, migranti. Milano: FrancoAngeli. Osti G. (2010). Sociologia del territorio. Bologna: Il Mulino. Palaniappan M., Peter H. Gleick P.H. Peak Water (2009). In Gleick P.H. (ed.), The World s Water: Washington, Covelo, London: I- sland Press. 202

11 Pallante M. (2005). La decrescita felice. La qualità della vita non dipende dal PIL. Roma: Editori Riuniti. Palmer J. A. (1998). Environmental Education in the 21st Century. Theory, progress and promise, Londra e New York: Routledge. Pauli G. (2010). Blue economy. Nuovo rapporto al Club di Roma. 10 anni 100 innovazioni 100 milioni di posti di lavoro. Milano: Edizioni Ambiente. Peccei A. (1981). Cento pagine per l avvenire. Milano: Mondadori. Pennazio S., Salomone A. e Turina M. (2004). Quel dogma incrollabile, Sapere, 1. Pezzey J. (1992). Sustainable Development Concepts. An Economic Analysis. Washington, D.C.: The World Bank. Planet under pressure (2011). Transforming governance and institutions for a planet under pressure. Policy brief. Postel-Vinay O. (2001). Il principio di Jonas, Internazionale, n. 380 del 6 aprile Ed. orig. Le principe de Jonas, La Recerche, n. 341, aprile Prigogine I. (1996). Le Réenchantement du monde, in AA.VV., La Société en quête de valeurs. Pour sortir de l alternative entre scepticisme et dogmatisme, Paris : Maxima. Prigogine I, Stengers I. (1992). La nuova alleanza. Metamorfosi della scienza, nuova edizione italiana, trad. it. di Pier Daniele Napolitani, Torino: Einaudi. Ed. orig. La Nouvelle Alliance. Métamorphose de la science, Paris : Gallimard, Putnam R. (2001). Social Capital Measurement and Consequences, Isuma, Volume 2, N. 1, Rampini F. (2002). Il grande saccheggio dei manager, lusso e sprechi, paga Wall Street, La repubblica, 22 settembre. Randers J. (2012) White River Jct. (Vermont): Chelsea Green. Rifkin J. (2004). Entropia, Postfazione di Nicholas Georgescu-Roegen, trad. it. di Guglielmo Gregorio, Milano: Baldini Castoldi Dalai editore. Ritthof M., Rohn H., Liedtke C., con la collaborazione di Merten T. (2002). Calculating MIPS. Resource productivity of products and services, Wuppertal Spezial, n. 27. Rockström J., W. Steffen, K. Noone, Å. Persson, F. S. Chapin, III, E. Lambin, T. M. Lenton, M. Scheffer, C. Folke, H. Schellnhuber, B. Nykvist, C. A. De Wit, T. Hughes, S. van der Leeuw, H. Rodhe, S. Sörlin, P. K. Snyder, R. Costanza, U. Svedin, M. Falkenmark, L. Karlberg, R. W. Corell, V. J. Fabry, J. Hansen, B. Walker, D. Liverman, K. Richardson, P. Crutzen, and J. Foley (2009). Planetary boundaries: exploring the safe operating space for humanity. Ecology and Society 14(2): 32. Rodrigues J., Giljum S., The accounting of indirect material requirements in material flowbased indicators, SERI Working paper, N. 3. Ruffolo G. (2008). Il capitalismo ha i secoli contati. Torino: Einaudi. 203

12 Sachs S. (2002). Ambiente e giustizia sociale. I limiti della globalizzazione, presentazione e cura di Giuseppe Onufrio, trad. it. di Elina Lo Voi, Cristina Di Gaetano, Astrid Randner, Roma: Editori Riuniti. Sahtouris E. (1991). La danza della vita. Gaia, dal caos al cosmo, con una prefazione di James E. Lovelock. Torino: Scholé Futuro, trad. it. di Carla Calcagno. Ed. orig. Gaia. The human journey from Chaos to Cosmos, Pocket Books, New York, Salio N. (2002), La scelta della semplicità volontaria per uno stile di vita nonviolento e sostenibile, in Gruppo di Ricerca in Didattica delle scienze naturali, I volti della sostenibilità, a cura di Elena Camino e Chiara Ciminelli, Università di Torino: Torino, Salomone M. (1999). Una scienza con dentro i valori. Conversazione con Enzo Tiezzi,.eco, N. 71, 7/1999. Salomone M. (2012). Relazioni sociali e relazioni educative: la costruzione dal basso di società verdi. In: Contini (2012). Cronaca di una tribù (e di quattro suoi clan) Concezioni della sostenibilità e orientamenti temporali in contesti educativi informali. L esperienza dei Gruppi di Acquisto Solidali. Roma: Aracne. Schmidt-Bleek F. (1999). The MIPS-Concept: Bridging Ecological, Economic, and Social Dimensions with Sustainability Indicators, UNU/ZEF Discussion Paper Series 2. Schmidt-Bleek F. (2001). Histoire du Facteur 10 et de MIPS, (consultato il 13 luglio 2002). Shiva V. (2002). Water wars: Privatisation, Pollution and Profit, Cambridge: South End Press, 2002, trad. it. di Bruno Amato, Le guerre dell acqua, Feltrinelli, Milano, Simenon G. (2004). Colpo di luna. Trad. it. di Marina Di Leo, Milano: A- delphi Edizioni (ed. orig. Le coup de lune, 1933). Smith D.E. (1934). Poetry of Mathematics and Other Essays, Scripta mathematica, citato in Emmer Spangenberg J.H. (a cura) (1995). Towards Sustainable Europe. A Study from the Wuppertal Institute for Friends of the Earth Europe, Luton/Brussels: FoE Publications Ltd. Spangenberg J. H., Hinterberger F., Moll S. e Schütz H. (1999). Material Flow Analysis, TMR and the Mips -Concept: A Contribution to the Development of Indicators for Measuring Changes in Consumption and Production Patterns, International Journal of Sustainable Development, Vol 1-2. Starke L. (2004). State of the World Consumi, edizione italiana a cura di Gianfranco Bologna, Milano: Edizioni Ambiente. Ed. orig. State of the World A Worldwatch Institute Report on Progress Toward a Sustainable Society, Washington: Worldwatch Institute. Stengers I. (sotto la direzione di) (1988). Da una scienza all altra. Concetti nomadi, Firenze: Hopeful Monster. Ed. orig. D une science à l autre. Des concepts nomades, Paris : Éditions du Seuil,

13 Stiglitz J.E., Sen A., Fitoussi J.-P. (2009a). Rapport de la Commission sur la mesure des performances économiques et du progrès social. (consultato il 15 novembre 2009). Stiglitz J.E., Sen A., Fitoussi J.-P. (2009b). Mesure des performances économiques et du progrès social réexaminée. Réflexions et vue d ensemble des questions abordées. consultato il 15 novembre ten Brink (ed.) (2011). The Economics of Ecosystems and Biodiversity in National and International Policy Making, London and Washington: Earthscan. Tamburini G., von Ehrenstein O.S., Bertollini R. (2002). Children s health and environment: A review of evidence. A joint report from the European Environment Agency and the WHO Regional Office for Europe. Office for Official Publications of the European Communities, Luxembourg. TEEB (2010) The Economics of Ecosystems and Biodiversity: Mainstreaming the Economics of Nature: A synthesis of the approach, conclusions and recommendations of TEEB. Malta: Progress Press. Thévenot L. (2010). The sociology of engagements on powers and oppressions in comparison with Bourdieu s and Dewey s critical approaches of practical activities. Paper presented at the 35 th Congress of the German Society for Sociology, Transnationalism and Society. October 11th- 15th, 2010 in Frankfurt am Main Tiezzi E. Marchettini N. (1999). Che cos è lo sviluppo sostenibile? Le basi scientifiche della sostenibilità e i guasti del pensiero unico, Roma: Donzelli. Tiezzi E. (1998). La bellezza e la scienza. Milano: Raffaello Cortina Editore. Truman H.S. (1949). Inaugural Address, January 20, 1949, (consultato 5 agosto 2011). UN (2010). World Population Prospects, the 2010 Revision. Population. New York: Division of the Department of Economic and Social Affairs of the United Nations Secretariat, consultato il 28 febbraio UNDP - United Nations Development Program (1997). Who Are the Question-makers? A Participatory Evaluation Handbook. New York: UNDP, Office of Evaluation and Strategic Planning. UNDP - United Nations Development Program (2011). Human Development Report Sustainability and Equity: A Better Future for All. Houndmills, Basingstoke e New York: Palgrave Macmillan. UNDESA (2009). Global Green New Deal for Climate, Energy and Development, Technical Note. 205

14 UNDESA, UNEP, UNCTAD (2011). The Transition to a Green Economy: Benefits, Challenges and Risks from a Sustainable Development Perspective. UNEP, ILO, IOE, ITUC (2008). Green Jobs: Towards decent work in a sustainable, low-carbon world. features/greenjobs.asp UNEP (2009). Global Green New Deal. Policy brief. United Nations Environment Programme, UNEP (2010). Green economy. Developing Countries Success Stories. UNEP (2011), Towards a Green Economy: Pathways to Sustainable Development and Poverty Eradication. InformationMaterials/Publications/Publication/tabid/4613/language/en- US/Default.aspx?ID=4187. UNESCO (2011). From Green Economies to Green Societies. Parigi: UNESCO. UNU-IHDP-UNEP (2012). Inclusive Wealth Report Measuring progress toward sustainability. Cambridge e New York: Cambridge University Press. Ura K., Alkire S., Zangmo T., Wangdi K. (2012a). An Extensive Analysis of GNH Index. Thimphu, Bhutan: The Centre for Bhutan Studies. Ura K., Alkire S., Zangmo T., Wangdi K. (2012b). A Short Guide to Gross National Happiness Index. Thimphu, Bhutan: The Centre for Bhutan Studies. Valent F., Little D., Tamburlini G., Barbone F. (2004a). Burden of disease attributable to selected environmental factors and injuries among Europe s children and adolescentswho Environmental Burden of Disease Series, No. 8, Ginevra, World Health Organization. Valent F., Little D., Bertollini G., Nemer L.E., Barbone F., Tamburini G. (2004b). Burden of disease attributable to selected environmental factors and injury among children and adolescents in Europe, The Lancet, Vol. 363, June 19. Valentin A., Spangenberg J.H. (1999). Indicators for sustainable communities, Wuppertal: Wuppertal Institut. Veblen T.B. (1908), Fisher s Capital and Income, Political Science Quarterly, volume 23. Verne J. (1903). Le Tour du monde en quatre-vingts jours, Paris : Hetzel. Visetti G. (2004). Auto, ville e uova degli zar le follie dei nuovi ricchi russi. La Repubblica, 5 agosto. Viveret P. (2002). Rapporto di sintesi della missione Nuovi fattori di ricchezza, gennaio 2002 (trad. it. a cura di Paolo Coluccia, in consultato il 21 febbraio 2004). von Bertalanffy (1971). Teoria generale dei sistemi. Trad. it. di Enrico Bellone, Milano: Mondadori. Ed. orig. General System Theory, New York: Braziller,

15 Wackernagel M., Rees W.E. (2000), L impronta ecologica. Come ridurre l impatto dell uomo sulla Terra, trad. it. di Anna Bruno Ventre, Manuela Caniato, Marco Donà, Paolo Madeddu, Milano: Edizioni Ambiente, (ed. or. Our Ecological Footprint. Reducing Human Impact on the Earth, 1996). WCED (World Commission on Environment and Development) (1987). Our Common Future. Oxford: Oxford University Press. Wiener N. (1966)., Introduzione alla cibernetica, trad. it. di Dario Persiani. Torino: Boringhieri. Ed. orig. The Humand Use of Human Beings, New York: Houghton Mifflin, 1950 Wiener N. (1968). La cibernetica, trad. it. di Giampaolo Barosso, Milano: Mondadori. Ed. orig. Cybernetics, Cambridge, Massachusetts: MIT Press, Wilson E.O. (2003). In cerca della natura, Storie (con morale) di squali, formiche, uomini e licaoni. Trad. it. di Piero Arlorio, Torino: Blu Edizioni. Ed. orig. In search of nature, Washington, D.C.: Island Press. Wittmer H., Gundimeda H. (ed.) (2012). The Economics of Ecosystems and Biodiversity in Local and Regional Policy and Management, Edited by Heidi Wittmer, Haripriya Gundimeda, London and Washington: Earthscan. World Bank (1998). Participation and Social Assessment: Tools and Techniques. A cura di J. Rietbergen-McCracken e D. Narayan, Washington, D.C.: World Bank. Worldwatch Institute (2012). State of the World Verso una prosperità sostenibile, edizione italiana a cura di Gianfranco Bologna, Milano: E- dizioni Ambiente. Ed. orig. State of the World 2012: Moving Toward Sustainable Prosperity. Washington (D.C.): Worldwatch Institute. Wuppertal Institut (1997). Futuro sostenibile, Bologna: EMI. Wuppertal Institut (2011). Futuro sostenibile Le risposte eco-sociali alle crisi in Europa, a cura di Wolfgang Sachs e Marco Morosini. Milano: Edizioni Ambiente. WWF (2012). Living Planet Report Gland: WWF International. 207

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Lavorare con la. buone pratiche. Lavorare con la natura. métiers seront verts

Lavorare con la. buone pratiche. Lavorare con la natura. métiers seront verts Kate Holt / WWF-UK Lavorare con la natura. Quand tous Dati les e buone pratiche métiers seront verts Maria Antonietta Quadrelli Ufficio Transforming Culture WWF Italia 24 Aprile 2015 Quand tous les métiers

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

COMUNITÀ UMANE E COMUNITÀ ECOLOGICHE Salvo Torre

COMUNITÀ UMANE E COMUNITÀ ECOLOGICHE Salvo Torre COMUNITÀ UMANE E COMUNITÀ ECOLOGICHE Salvo Torre La storia della presenza umana sul pianeta è stata tracciata dai mutamenti nella relazione tra comunità umane e comunità ecologiche, in un processo in cui

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Claudio Cecchi Lezioni di Ecoomia del Turismo Roma, 26 novembre 2012 Dall agire al governo delle azioni nella sostenibilità I soggetti che agiscono Individui

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

STRUMENTI E METODI PER LA SOSTENIBILITÀ

STRUMENTI E METODI PER LA SOSTENIBILITÀ STRUMENTI E METODI PER LA SOSTENIBILITÀ A cura di: Maria Litido, Gaia Righini, Francesca Cappellaro, Rovena Preka, Mario Tarantini, Arianna Dominici, ENEA Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno

Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno Chiara Saraceno Università di Torino Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo 1. Modelli

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI CATALOGAZIONE. Introduzione

DICHIARAZIONE DI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI CATALOGAZIONE. Introduzione DICHIARAZIONE DI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI CATALOGAZIONE Introduzione La Dichiarazione di Principi comunemente nota come Principi di Parigi fu approvata dalla Conferenza internazionale sui principi di

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

USO DELLE RISORSE E FLUSSI DI MATERIA

USO DELLE RISORSE E FLUSSI DI MATERIA CAPITOLO 11 USO DELLE RISORSE E FLUSSI DI MATERIA Introduzione La conoscenza delle quantità di risorse utilizzate in un dato sistema socio-economico e più in generale di quelle necessarie al suo funzionamento

Dettagli

Superare la crisi. Un patto globale per l occupazione

Superare la crisi. Un patto globale per l occupazione Superare la crisi Un patto globale per l occupazione adottato dalla Conferenza Internazionale del Lavoro alla sua novantottesima sessione Ginevra, 19 giugno 2009 ISBN 978-92-2-820672-2 (web pdf) Prima

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Andrea Delogu. Beni pubblici, beni privati e privatizzazioni

Andrea Delogu. Beni pubblici, beni privati e privatizzazioni 160 Andrea Delogu Beni pubblici, beni privati e privatizzazioni Sommario: I - Le origini della teoria dei beni pubblici. II - Sistemi di distribuzione alternativi dei beni pubblici. III - Considerazioni

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Area di pratica professionale PSICOLOGIA PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELL ORGANIZZAZIONE E DELLE RISORSE UMANE Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Classificazione EUROPSY Work

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

RA4AL MAPPING THE IMPLEMENTATION OF POLICY FOR INCLUSIVE EDUCATION (MIPIE)

RA4AL MAPPING THE IMPLEMENTATION OF POLICY FOR INCLUSIVE EDUCATION (MIPIE) RA4AL MAPPING THE IMPLEMENTATION OF POLICY FOR INCLUSIVE EDUCATION (MIPIE) MIGLIORARE L ESITO SCOLASTICO DI TUTTI GLI ALUNNI LA QUALITÀ NELLA SCUOLA INCLUSIVA I MESSAGGI CHIAVE DEL PROGETTO Introduzione

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare.

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. CALL FOR PAPERS Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. 18-19 settembre 2008 Università di Milano-Bicocca L analisi del dono risulta sempre più presente nel dibattito

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni : criteri e indicazioni di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: giugno 2010 A) Sistema classico (autore-titolo) nel corpo del testo: es. frase citata da un libro ¹ [N nota in apice] in nota a piè di pag.:

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti Alessandro Bruni CIO at Baglioni Hotels Workshop AICA: "Il Service Manager: il ruolo e il suo valore per il business" 8/ 2/2011 Il gruppo Baglioni Hotels

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche di Laura Colombo Ultimo aggiornamento: marzo 2011 Sommario L analisi bibliometrica Indicatori bibliometrici o Impact Factor o Immediacy Index o

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive.

che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive. Crediamo... che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive. Collaborazione di ampi gruppi, problem-solving e progettazione di soluzioni Conferenze,

Dettagli

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Un economia sana e con buone prospettive di crescita deve saper cogliere i frutti del progresso tecnico, che solo adeguati investimenti in ricerca

Dettagli

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive:

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Dai diritti alla costruzione di un sistema di sostegni orientato al miglioramento della Qualità di Vita A cura di: Luigi

Dettagli

WORLD. natural. Conoscenza e gestione dei Beni naturali iscritti nella lista del patrimonio mondiale UNESCO (Dolomiti e altri siti montani)

WORLD. natural. Conoscenza e gestione dei Beni naturali iscritti nella lista del patrimonio mondiale UNESCO (Dolomiti e altri siti montani) In collaborazione con Con il patrocinio di università degli studi di Torino WORLD natural HERITAGE MANAGEMENT Paolo Ordigoni - Torri del Vajolet da Passo Santner, 2007 Conoscenza e gestione dei Beni naturali

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Behavior-Based BS) Riduzione degli incidenti e sviluppo della cultura della sicurezza agendo sui comportamenti nei luoghi di lavoro.

Behavior-Based BS) Riduzione degli incidenti e sviluppo della cultura della sicurezza agendo sui comportamenti nei luoghi di lavoro. Behavior-Based Based Safety (B-BS) BS) Riduzione degli incidenti e sviluppo della cultura della sicurezza agendo sui comportamenti nei luoghi di lavoro Italo Viganò Cosa causa gli incidenti Behavior &

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA INTRODUZIONE 1. di Mario Comoglio

I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA INTRODUZIONE 1. di Mario Comoglio I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA di Mario Comoglio INTRODUZIONE 1 Non è raro imbattersi in articoli e in interventi ministeriali che affrontano la questione di come valutare l apprendimento degli studenti.

Dettagli

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi. 40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015 Prof. Alessandro Minichilli Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.it Descrizione del corso. Obiettivi: il corso intende fornire

Dettagli

Prodotto Isi Web Knowledge

Prodotto Isi Web Knowledge Guida pratica all uso di: Web of Science Prodotto Isi Web Knowledge acura di Liana Taverniti Biblioteca ISG INMP INMP I prodotti ISI Web of Knowledge sono basi di dati di alta qualità di ricerca alle quali

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi Humana comoedia Una riflessione sulla condizione umana oggi Biagio Pittaro HUMANA COMOEDIA Una riflessione sulla condizione umana oggi saggio www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Biagio Pittaro Tutti

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Agata Landi Convegno ANIMP 11 Aprile 2014 IL GRUPPO ALSTOM Project management in IS&T L esperienza Alstom 11/4/2014 P 2 Il gruppo Alstom Alstom Thermal

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

La tesi secondo cui la democrazia sarebbe il frutto maturo dello sviluppo economico

La tesi secondo cui la democrazia sarebbe il frutto maturo dello sviluppo economico Vien prima la democrazia o lo sviluppo? di Stefano Zamagni La tesi secondo cui la democrazia sarebbe il frutto maturo dello sviluppo economico nota come tesi della modernizzazione è stata rinverdita in

Dettagli

IL TRATTAMENTO DEL RISCHIO NELL ANALISI DEGLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI

IL TRATTAMENTO DEL RISCHIO NELL ANALISI DEGLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI IL TRATTAMENTO DEL RISCHIO NELL ANALISI DEGLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI Testo di riferimento: Analisi finanziaria (a cura di E. Pavarani) McGraw-Hill 2001 cap. 11 (dottor Alberto Lanzavecchia) Indice

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile.

Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile. Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile Aprile 2008 1 Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far

Dettagli

LA MISURAZIONE DEL BENESSERE AD AREZZO

LA MISURAZIONE DEL BENESSERE AD AREZZO LA MISURAZIONE DEL BENESSERE AD AREZZO Promozione della misurazione del benessere in ambito locale urbano secondo un approccio di sviluppo umano UmanamENTE Politiche per uno sviluppo umano sostenibile

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Master s Certificate in Project Management

Master s Certificate in Project Management Leader mondiale nella formazione del Project Management MCPM Master s Certificate in Project Management Accelera la tua carriera grazie a una certificazione internazionale Master s Certificate in Project

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop.

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sottotitolo : Soluzioni di Asset Management al servizio delle attività di Facility Management Avanzato Ing. Sandro

Dettagli

Didattiche con la LIM

Didattiche con la LIM Didattiche con la LIM Modelli e prospettive Luca Ferrari Dipartimento di Scienze dell Educazione, Università di Bologna Index 1. Scenario 2. Definizione e caratteristiche 3. Un modello didattico problematico

Dettagli