SERVIZI OFFERTI Il Museo della Città eroga i seguenti servizi:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SERVIZI OFFERTI Il Museo della Città eroga i seguenti servizi:"

Transcript

1 CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico Macro categoria attività Museo della Città Finalità attività Il Museo della Città, è il luogo dove meglio e più compiutamente si rappresentano la vita, le tradizioni, le architetture, la storia della città attraverso l esposizione permanente della propria collezione presso il Palazzo di Città, costituita da reperti, documenti, oggetti, opere d arte. Il Museo, quale istituzione al servizio della comunità, aperta al pubblico, assolve al ruolo fondamentale di custodia, conservazione, valorizzazione e promozione della conoscenza del patrimonio culturale della città salvaguardando, rendendo evidenti le testimonianze della cultura materiale e immateriale al fine di valorizzarne la storia, la memoria e l identità della comunità. Il Museo è il luogo in cui storicamente si sono formati e riconosciuti i comportamenti collettivi dei sassaresi, poiché in esso si è espressa la municipalità, la socialità, la rappresentanza istituzionale, lo spirito pubblico cittadino. Fanno inoltre parte del Museo il Palazzo della Frumentaria, sezione espositiva per mostre temporanee, e le sezioni Le Stanze e le Cantine del Duca a Palazzo Ducale. SERVIZI OFFERTI Il Museo della Città eroga i seguenti servizi: visite accesso al patrimonio progetti culturali formazione e didattica promozione Descrizione del servizio Visite individuali e di gruppo: possibilità di accesso a tutto il percorso, con o senza visita guidata a seconda degli orari di apertura al pubblico Accesso al patrimonio: possibilità di accesso alla collezione attraverso consultazioni, duplicazioni e riproduzioni (video, fotografiche, cinematografiche, televisive) del patrimonio nel rispetto della normativa sul diritto d autore Modalità da concordare Cessione di spazi: concessione dell uso delle sale per incontri, sala per esposizioni temporanee, comprese eventuali attrezzature, per attività di tipo culturale, in presenza di un operatore e/o di un tecnico del Museo Modalità da concordare con le associazioni e gli operatori culturali (vedi tariffe) Progetti culturali: organizzazione e realizzazione di incontri culturali, conferenze, convegni e seminari, eventi, Modalità da concordare con le associazioni e gli operatori culturali (vedi tariffe) Formazione e didattica: attività articolate e diversificate per livello di

2 scuola e per argomenti. Modalità da concordare con insegnanti e studenti delle scuole di ogni ordine e grado. Promozione e comunicazione: realizzazione e distribuzione di prodotti editoriali di varia tipologia e supporto (guida al Museo, cataloghi, quaderni, atti, video, banche dati): comprende la redazione, la revisione, la cura redazionale. Destinatari Documentazione Comunicazione in rete: predisposizione e aggiornamento di contenuti web sulle attività del museo. L'accesso è consentito a tutti. A seconda del servizio esso è gratutito o a pagamento (vedi tariffe). L accesso al Museo è subordinato alla presentazione del biglietto di ingresso, a pagamento con eventuali riduzioni e gratuità, secondo le tariffe sotto indicate ed esposte in tutte le sezioni del museo. L'utilizzo delle sale per incontri e inziative culturali è subordinato al pagamento delle tariffe sotto indicate. Carta di ingresso per rilevazione dati utenti Questionario di rilevazione della soddisfazione degli utenti Disponibili presso le sedi museali Modulistica Tariffe Modulo per la richiesta di patrocinio, contributo, utilizzo teatri e sale comunali Disponibile presso il Settore Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico (Largo Infermeria San Pietro) Tariffe per l'ingresso e visite guidate Per ciascuna sede del Museo (Palazzo di Città, Le Stanze e le Cantine del Duca a Palazzo Ducale e Palazzo della Frumentaria) è previsto un biglietto di ingresso comprendente anche la visita guidata: Biglietto intero 3,00 Biglietto ridotto 2,00 Biglietto scolaresche 1,50 Per le tre sedi museali è possibile acquistare un biglietto unico: Biglietto intero 6,00 Biglietto ridotto 4,00 Biglietto scolaresche 2,00 Riduzioni e gratuità Biglietto ridotto: studenti dai 6 ai 25 anni, gruppi minimo 10 persone Biglietto gratuito: al di sotto dei 6 anni e oltre 65 anni, guide turistiche ed insegnanti accompagnatori, disabili e accompagnatore. I bambini al di sotto dei 12 anni possono entrare solo se accompagnati da un adulto Tariffe per la concessione degli spazi Palazzo di Città 300,00 al giorno Palazzo della Frumentaria (piano terra) 20,00 al giorno 300,00 per 20 giorni

3 Palazzo della Frumentaria (piano primo) 70,00 al giorno 2.000,00 per 30 giorni Palazzo di Città Corso Vittorio Emanuele II Ingresso e visita guidata Dal martedì al sabato / Domenica Chiuso lunedì e festivi telefono Modalità d'accesso Palazzo della Frumentaria via delle Muraglie Visita guidata Dal martedì alla domenica / Chiuso lunedì e festivi telefono Le Stanze e le Cantine del Duca piazza del Comune Ingresso e visita guidata Dal martedì al venerdì / Sabato Chiuso lunedì, sabato pomeriggio, domenica e festivi Visite ogni 30 minuti per max 20 persone telefono

4 Impegni dell'amministrazione Status giuridico: il Museo della Città è dotato di un regolamento, approvato dall'organo competente, e di una carta dei servizi diffusa in modo adeguato, anche sul sito internet del Comune e aggiornata periodicamente Strutture e sicurezza: sono presenti impianti antifurto e antincendio ad alta tecnologia, dispositivi per la sicurezza degli ambienti (sale espositive) e adeguata segnaletica di sicurezza. Confortevolezza e accessibilità: Tutte le sedi sono idonee all'accesso esterno e interno. L'accesso dei disabili è garantito per mezzo di ascensori, rampe e servoscala. Non sono presenti barriere architettoniche. Gli ambienti sono confortevoli, adeguatamente riscaldati e climatizzati. Organizzazione e risorse umane: Le funzioni del museo (Direzione, didattica, comunicazione, custodia) sono garantite dalla presenza di personale qualificato e costantemente aggiornato. Standard di qualità Gestione e cura delle collezioni: La collezione del Museo della Città è stata catalogata e inventariata ai fini di una fruizione adeguata delle opere esposte presso le sale museali. È garantita la costante verifica dello stato di conservazione delle collezioni e le conseguenti azioni di conservazione. Servizi al pubblico: Viene garantito un ampio di apertura al pubblico, massima visibilità, chiarezza e completezza della segnaletica esterna ed interna. Il punto informazioni e prenotazioni è facilmente accessibile. Accoglienza e visite guidate: presso il museo è presente personale qualificato in possesso della necessaria competenza. È possibile prenotare le visite guidate ed è costantemente garantito il servizio di biglietteria. Quale sussidio alla visita viene distribuita una guida al museo e altri prodotti editoriali. Ciascuna opera esposta nel percorso museale è opportunamente identificata tramite apposite didascalie. Indicatori di qualità Formazione e didattica: le attività didattiche vengono pianificate annualmente da personale dedicato e qualificato. È possibile predisporre progetti tematici speciali in collaborazione con gli istituti scolastici cittadini. Orari di apertura conformi agli standard internazionali Oltre 24 ore settimanali di apertura su cinque giorni settimanali in tutte le sezioni museali Accessibilità e fruizione del percorso museali Segnaletica esterna, orari di apertura e cartello della rete museale esposti all esterno; pianta di orientamento e tariffario esposti all ingresso; segnalazione dei vari servizi; facilità di accesso da parte di tutti gli utenti, compresi quelli che presentano forme di disabilità motoria. Percorso museale accessibile e di facile fruizione presso tutte le sedi museali Sicurezza Impianti antifurto e antincendio ad alta tecnologia, dispositivi per la

5 sicurezza degli ambienti, adeguata segnaletica di sicurezza nel rispetto delle normative vigenti. Garantite in tutte le sedi museali Accoglienza e visite guidate Disponibilità di guide in possesso della necessaria competenza e iscritte al registro regionale delle guide turistiche; presenza di un operatore, in d apertura all accoglienza; punto prenotazioni raggiungibile anche via telefono e internet, negli orari di apertura del Museo. Numero visitatori nell'anno nelle tre sedi: Supporto alle visite e promozione Realizzazione di prodotti editoriali redatti e distribuiti annualmente, di cui n. 1 bilingue; completezza dell apparato didascalico; ricostruzioni virtuali e ambientazioni scenografiche; presenza di plastici; apertura di una sala multimediale con installazioni e visione interattiva di cd-rom Numero prodotti editoriali realizzati nell'anno: n. 2 Reclami Valutazione della qualità' dei servizi Formazione e didattica Redazione del piano delle attività educativo-didattiche; visite didattiche, attività ludiche, laboratori e percorsi tematici di approfondimento. Numero incontri con le scuole nell'anno: 98 Il personale si impegna ad assicurare costantemente la qualità del servizio. In presenza di difformità tra servizio erogato e quanto previsto in materia dalla Carta dei Servizi, l utente ha facoltà di presentare reclamo. L Utente dovrà formalizzare il reclamo relativo ai servizi erogati, indicando chiaramente tutti gli elementi utili all individuazione del problema o della segnalazione e farlo pervenire direttamente al Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico anche tramite l impiego di supporti informatici. Il reclamo può essere presentato per iscritto dall utente via fax o tramite posta elettronica compilando il modulo segnalazioni disponibile presso la sede del Museo o sul sito internet del Comune. I reclami anonimi non saranno presi in considerazione. Il modulo dovrà riportare generalità, e reperibilità di colui che lo inoltra. Il reclamo dovrà essere inoltrato a: Settore Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico Largo Infermeria S.Pietro Sassari. L Ufficio è tenuto a formalizzare una risposta scritta entro 30 giorni. Per i servizi regolamentati, il Museo s impegna ad effettuare, almeno una volta all anno, un indagine rivolta ad un campione di utenza sulla qualità percepita e sul grado di soddisfazione rilevato. L indagine è realizzata principalmente attraverso l impiego di un questionario di soddisfazione, disponibile presso lo sportello dell Ufficio e sul sito internet I risultati delle rilevazioni possono essere impiegati dall Ufficio per migliorare la propria organizzazione e l erogazione del servizio e potranno essere periodicamente pubblicati sul sito internet. Il Museo, anche in base alle risorse economiche, tecniche ed organizzative disponibili, garantisce il perseguimento di obiettivi di miglioramento anche in sede di pianificazione annuale.

SERVIZIO DESCRIZIONE CONDIZIONI

SERVIZIO DESCRIZIONE CONDIZIONI 5.1 Visite SERVIZIO DESCRIZIONE CONDIZIONI visita possibilità di accesso a: Piano Nobile Stanze del cardinale Museo del Barocco Romano Museo dell Arte Contemporanea Parco Chigi Mostra temporanea accesso:

Dettagli

SERVIZI OFFERTI L'Archivio Storico eroga i seguenti servizi:

SERVIZI OFFERTI L'Archivio Storico eroga i seguenti servizi: CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico Macro categoria attività Archivio Storico Comunale Conservazione e tutela di tutti i documenti

Dettagli

ANNI ADEI SERV I Z I D EIMU SEI PROVINCIA DI RAVENNA

ANNI ADEI SERV I Z I D EIMU SEI PROVINCIA DI RAVENNA 10 ANNI Provinciale 1997-2007 Sistema Museale [ ] ccart ADEI SERV I Z I D EIMU SEI PROVINCIA DI RAVENNA Nel quadro dell adeguamento agli standard di qualità museali prescritti dalla normativa regionale,

Dettagli

GEOMUSEO MONTEARCI STEFANO INCANI

GEOMUSEO MONTEARCI STEFANO INCANI COMUNE DI MASULLAS (OR) GEOMUSEO MONTEARCI STEFANO INCANI CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI Presentazione del museo Principi fondamentali Diritti e doveri degli utenti Standard di qualità Partecipazione

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI DEL MUSEO

LA CARTA DEI SERVIZI DEL MUSEO LA CARTA DEI SERVIZI DEL MUSEO MUSEO GEOLOGICO G. Cortesi Castell Arquato LA CARTA DEI SERVIZI DEL MUSEO 1. PREMESSA La Carta dei servizi, costituisce lo strumento attraverso cui il Museo comunica con

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI. Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico

CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI. Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico Macro categoria attività Sistema Bibliotecario Comunale Finalità attività La Biblioteca Comunale

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DEI MUSEI E DELLE RACCOLTE MUSEALI DI ENTE LOCALE EDI INTERESSE LOCALE

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DEI MUSEI E DELLE RACCOLTE MUSEALI DI ENTE LOCALE EDI INTERESSE LOCALE QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DEI MUSEI E DELLE RACCOLTE MUSEALI DI ENTE LOCALE EDI INTERESSE LOCALE DATI GENERALI Dati informativi - descrittivi Denominazione del museo o della

Dettagli

La Carta dei servizi costituisce lo strumento attraverso cui il Museo comunica con i propri utenti e si confronta con loro.

La Carta dei servizi costituisce lo strumento attraverso cui il Museo comunica con i propri utenti e si confronta con loro. CARTA DEI SERVIZI CHE COS è LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei servizi costituisce lo strumento attraverso cui il Museo comunica con i propri utenti e si confronta con loro. La Carta individua i servizi

Dettagli

COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna) REGOLAMENTO DEL MUSEO E DELLE MOTO E DEI CICLOMOTORI DEMM

COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna) REGOLAMENTO DEL MUSEO E DELLE MOTO E DEI CICLOMOTORI DEMM COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna) REGOLAMENTO DEL MUSEO E DELLE MOTO E DEI CICLOMOTORI DEMM Approvato con D.G.C. n. 50 del 18/05/09 Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE Il presente regolamento disciplina

Dettagli

Carta dei Servizi Musei e Mostre Permanenti

Carta dei Servizi Musei e Mostre Permanenti Carta dei Servizi Musei e Mostre Permanenti PREMESSA La Carta dei Servizi è il mezzo attraverso il quale qualsiasi soggetto che eroga un servizio pubblico individua gli standard della propria prestazione,

Dettagli

IL SISTEMA MUSEALE DELLA PROVINCIA DI PARMA

IL SISTEMA MUSEALE DELLA PROVINCIA DI PARMA IL SISTEMA MUSEALE DELLA PROVINCIA DI PARMA Analisi su base economico gestionale delle realtà museali provinciali, per una progettazione consapevole di sviluppo futuro del Sistema museale provinciale.

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. del MUSEO ARCHEOLOGICO AMBIENTALE di SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO) INDICE:

CARTA DEI SERVIZI. del MUSEO ARCHEOLOGICO AMBIENTALE di SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO) INDICE: CARTA DEI SERVIZI del MUSEO ARCHEOLOGICO AMBIENTALE di SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO) INDICE: 1. PREMESSA 2. IL MUSEO ARCHEOLOGICO AMBIENTALE: COMPITI E FINALITA 3. PRINCIPI FONDAMENTALI 4. ORGANIGRAMMA

Dettagli

COMUNE DI MONTEPULCIANO (Provincia di Siena) REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO PINACOTECA CROCIANI

COMUNE DI MONTEPULCIANO (Provincia di Siena) REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO PINACOTECA CROCIANI COMUNE DI MONTEPULCIANO (Provincia di Siena) REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO PINACOTECA CROCIANI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 16 del 29.03.2013 Indice: Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE...3

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune Cabras Provincia di Oristano di Comuni de Crabas Provincia de Aristanis DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 166 del Registro OGGETTO: APPROVAZIONE CARTA DEI SERVIZI MUSEO CIVICO DI CABRAS Data:

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI AFFIDATI ALLA GESTIONE DELLA FONDAZIONE BRESCIA MUSEI (approvata dalla Giunta Comunale con delib. n. 1129 del 31.10.

CARTA DEI SERVIZI AFFIDATI ALLA GESTIONE DELLA FONDAZIONE BRESCIA MUSEI (approvata dalla Giunta Comunale con delib. n. 1129 del 31.10. CARTA DEI SERVIZI AFFIDATI ALLA GESTIONE DELLA FONDAZIONE BRESCIA MUSEI (approvata dalla Giunta Comunale con delib. n. 1129 del 31.10.2007) F O N D A Z I O N E INDICE 1. Introduzione... pag. 3 2. Presentazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO DI CAMAIORE

REGOLAMENTO DEL CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO DI CAMAIORE Comune di Camaiore 12 REGOLAMENTO DEL CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO DI CAMAIORE Approvato con deliberazione del C.C. n 50 del 26.07.2005 Ripubblicato il Regolamento dal 26/08/2005 al 09/09/2005 REGOLAMENTO

Dettagli

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VILLA FARNESINA CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VILLA FARNESINA CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ACCADEMIANAZIONALEDEILINCEI VILLAFARNESINA CARTADELLAQUALITÀDEISERVIZI 1 1.Caratteristiche della carta La Carta della qualità dei servizi risponde ad una duplice esigenza: fissare principi e regole nel

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova Ministero per i Beni e le Attività Culturali CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova 2013 PRESENTAZIONE CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei servizi risponde all esigenza di fissare principi

Dettagli

STRUTTURE E SEDI DELL AMMINISTRAZIONE

STRUTTURE E SEDI DELL AMMINISTRAZIONE 1/6 STRUTTURE E SEDI DELL AMMINISTRAZIONE b. STANDARD MINIMI PER L ACCESSO AL PUBBLICO AVVERTENZA L argomento qui trattato è valido per tutti gli Istituti del Ministero (musei, archivi, biblioteche ),

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DEL MUSEO GALLERIA D ARTE MODERNA DI MILANO

CARTA DEI SERVIZI DEL MUSEO GALLERIA D ARTE MODERNA DI MILANO CARTA DEI SERVIZI DEL MUSEO GALLERIA D ARTE MODERNA DI MILANO CHE COS É LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei servizi costituisce lo strumento attraverso cui il Museo comunica con i propri utenti e si confronta

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI. del. Science Centre

LA CARTA DEI SERVIZI. del. Science Centre LA CARTA DEI SERVIZI del Science Centre SOMMARIO SOMMARIO... 2 PRESENTAZIONE... 3 INTRODUZIONE... 4 2 I PRINCIPI... 6 LA DESCRIZIONE DELLA STRUTTURA... 7 LA TIPOLOGIA DEI SERVIZI... 7 LA VALUTAZIONE DELLA

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI GENOVA PALAZZO DUCALE FONDAZIONE PER LA CULTURA

CARTA DEI SERVIZI DI GENOVA PALAZZO DUCALE FONDAZIONE PER LA CULTURA CARTA DEI SERVIZI DI GENOVA PALAZZO DUCALE FONDAZIONE PER LA CULTURA Delibera ASPL n.41/2012 del 9/11/2012 1. PREMESSA Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura Piazza Matteotti 9 16123 Genova tel.

Dettagli

I MUSEI DELLA CASA DELLA MUSICA (MUSEO CASA DEL SUONO, MUSEO DELL OPERA, MUSEO CASA NATALE ARTURO TOSCANINI) CARTA DEI SERVIZI

I MUSEI DELLA CASA DELLA MUSICA (MUSEO CASA DEL SUONO, MUSEO DELL OPERA, MUSEO CASA NATALE ARTURO TOSCANINI) CARTA DEI SERVIZI I MUSEI DELLA CASA DELLA MUSICA (MUSEO CASA DEL SUONO, MUSEO DELL OPERA, MUSEO CASA NATALE ARTURO TOSCANINI) CARTA DEI SERVIZI Approvata con deliberazione del Consiglio d Amministrazione della Istituzione

Dettagli

Questionario di autovalutazione

Questionario di autovalutazione Questionario di autovalutazione SCHEDA ANAGRAFICA i Denominazione del museo e recapiti A.1.1 Denominazione. A.1.2 Complesso di appartenenza (1). A.1.3 Indirizzo (2) A.1.4 Località (3). A.1.5 CAP A.1.6

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. del MUSEO DEL CIELO E DELLA TERRA di SAN GIOVANNI IN PERSICETO

CARTA DEI SERVIZI. del MUSEO DEL CIELO E DELLA TERRA di SAN GIOVANNI IN PERSICETO ALLEGATO A) COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna CARTA DEI SERVIZI del MUSEO DEL CIELO E DELLA TERRA di SAN GIOVANNI IN PERSICETO APPROVATA CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.

Dettagli

COMUNE DI BRACCIANO REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO

COMUNE DI BRACCIANO REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO COMUNE DI BRACCIANO REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO Art. 1 Denominazione, definizione, sede Il Museo Civico di Bracciano è un organismo permanente, senza fini di lucro, istituito dal Comune di Bracciano con

Dettagli

SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI. Servizio Museo

SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI. Servizio Museo SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI Servizio Museo D. Lgs. 33/2013 Art. 35 - Schema di procedure per l erogazione del servizio visite guidate Oggetto del Servizio: servizi di gestione

Dettagli

CARTA DEI DIRITTI DELL'UTENTE DEL MUSEO DI STORIA NATURALE ED ARCHEOLOGIA DI MONTEBELLUNA

CARTA DEI DIRITTI DELL'UTENTE DEL MUSEO DI STORIA NATURALE ED ARCHEOLOGIA DI MONTEBELLUNA CARTA DEI DIRITTI DELL'UTENTE DEL MUSEO DI STORIA NATURALE ED ARCHEOLOGIA DI MONTEBELLUNA Il fruitore di servizi del museo ha diritto A) A ricevere in modo chiaro ed efficace tutte le informazioni sul

Dettagli

CARTA DELLA QUALITÁ DEI SERVIZI

CARTA DELLA QUALITÁ DEI SERVIZI CARTA DELLA QUALITÁ DEI SERVIZI DEL CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO GENNA MARIA DI VILLANOVAFORRU LA CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DEL CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO GENNA MARIA DI VILLANOVAFORRU 1. PREMESSA La

Dettagli

COMUNE DI PALAGIANO. Provincia di Taranto. Regolamento DEL MUSEO CIVICO NARRACENTRO

COMUNE DI PALAGIANO. Provincia di Taranto. Regolamento DEL MUSEO CIVICO NARRACENTRO COMUNE DI PALAGIANO Provincia di Taranto Regolamento DEL MUSEO CIVICO NARRACENTRO Approvato con Delibera di C.C. n. 12 del 19 marzo 2012 ART. 1 Denominazione e sede Il Museo Civico di Palagiano denominato

Dettagli

Comune di Verucchio REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO DI VERUCCHIO

Comune di Verucchio REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO DI VERUCCHIO Comune di Verucchio Provincia di Rimini REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO DI VERUCCHIO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 75/2008 Modificato

Dettagli

REGOLAMENTO INDIRIZZI E CRITERI PER LA FRUIZIONE DEL MUSEO CIVICO DI PALAZZO TRAVERSA E SALE COMUNALI

REGOLAMENTO INDIRIZZI E CRITERI PER LA FRUIZIONE DEL MUSEO CIVICO DI PALAZZO TRAVERSA E SALE COMUNALI REGOLAMENTO INDIRIZZI E CRITERI PER LA FRUIZIONE DEL MUSEO CIVICO DI PALAZZO TRAVERSA E SALE COMUNALI (Delib. G.C. n. 136/2002 integrato con Delib. G.C. n. 315/2002) TIT. I MUSEO CIVICO DI PALAZZO TRAVERSA

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MUST - MUSEO DEL TERRITORIO VIMERCATESE

REGOLAMENTO DEL MUST - MUSEO DEL TERRITORIO VIMERCATESE REGOLAMENTO DEL MUST - MUSEO DEL TERRITORIO VIMERCATESE Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 66 del 22 dicembre 2004 SOMMARIO TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI... 2 Art. 1 Istituzione, denominazione

Dettagli

Statuto del Museo d'arte contemporanea Zavattarello (Pv) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n,30 del 10/08/2009

Statuto del Museo d'arte contemporanea Zavattarello (Pv) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n,30 del 10/08/2009 Statuto del Zavattarello (Pv) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n,30 del 10/08/2009 1 Art. 1 Denominazione e sede del museo Per iniziativa del Comune di Zavattarello è costituito il del

Dettagli

AMBITO I STATUS GIURIDICO

AMBITO I STATUS GIURIDICO AMBITO I STATUS GIURIDICO Premessa In Italia il museo si caratterizza come istituto scarsamente tipizzato : tanto nel caso dei musei pubblici, quanto dei musei privati esso non è cioè regolato da norme

Dettagli

PROVINCIA. DI VENEZIA Settore Cultura e Patrimonio Culturale Museale. Museo Provinciale di Torcello CARTA DEI SERVIZI E DEL VISITATORE

PROVINCIA. DI VENEZIA Settore Cultura e Patrimonio Culturale Museale. Museo Provinciale di Torcello CARTA DEI SERVIZI E DEL VISITATORE PROVINCIA DI VENEZIA Settore Cultura e Patrimonio Culturale Museale Museo Provinciale di Torcello CARTA DEI SERVIZI E DEL VISITATORE versione integrale INDICE 1. INTRODUZIONE p. 3 2. SEDI E COLLEZIONI

Dettagli

ISTRUZIONI E MODULISTICA PER LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ISTITUTI CULTURALI DELLA REGIONE LAZIO (Legge Regionale n.

ISTRUZIONI E MODULISTICA PER LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ISTITUTI CULTURALI DELLA REGIONE LAZIO (Legge Regionale n. ISTRUZIONI E MODULISTICA PER LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ISTITUTI CULTURALI DELLA REGIONE LAZIO (Legge Regionale n. 42/1997) 1) le domande di iscrizione all Albo degli Istituti culturali della

Dettagli

REGOLAMENTO DELL UFFICIO COMUNALE DENOMINATO MANTOVA UFFICIO MUSEI e MONUMENTI. TITOLO I Costituzione del servizio

REGOLAMENTO DELL UFFICIO COMUNALE DENOMINATO MANTOVA UFFICIO MUSEI e MONUMENTI. TITOLO I Costituzione del servizio REGOLAMENTO DELL UFFICIO COMUNALE DENOMINATO MANTOVA UFFICIO MUSEI e MONUMENTI TITOLO I Costituzione del servizio 1 Costituzione, denominazione e sede Il Comune di Mantova, richiamate: la fondazione del

Dettagli

Regolamento del Museo approvato dall organo competente

Regolamento del Museo approvato dall organo competente CARTA DEI SERVIZI DI EXPLORA IL MUSEO DEI BAMBINI DI ROMA La Carta dei Servizi rappresenta: un mezzo di informazione sulle attività e sui servizi offerti al pubblico; un riferimento per gli operatori in

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA DIMORE

SCHEDA INFORMATIVA DIMORE SCHEDA INFORMATIVA DIMORE Si prega di compilare il presente questionario in ogni sua parte evidenziata da un fondo colorato, e rispedirlo insieme agli allegati richiesti ed alla Liberatoria debitamente

Dettagli

L accessibilità in Piemonte. Il progetto Musei per Tutti Dal monitoraggio all informazione sui livelli di accessibilità

L accessibilità in Piemonte. Il progetto Musei per Tutti Dal monitoraggio all informazione sui livelli di accessibilità L accessibilità in Piemonte Il progetto Musei per Tutti Dal monitoraggio all informazione sui livelli di accessibilità COSA SI INTENDE PER ACCESSIBILITA L accessibilità è la possibilità, anche per persone

Dettagli

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL ANTIQUARIUM PITINUM MERGENS Approvato con Delibera 1 Art.1 Costituzione dell Antiquarium Pitinum Mergens e sue finalità

Dettagli

ITINERARIO 1 - GROTTE DI FRASASSI

ITINERARIO 1 - GROTTE DI FRASASSI ITINERARIO 1 - GROTTE DI FRASASSI http://www.frasassi.com/ DISTANZA DA SENIGALLIA: CA. 60 KM Dal 1 marzo 2010 gli orari di ingresso alle Grotte di Frasassi sono i seguenti: dal Lunedì alla Domenica: 6

Dettagli

OSTELLO DELLA GIOVENTU L aggiudicataria dovrà garantire l apertura al pubblico dell Ostello della Gioventù per il periodo 1 aprile 31 ottobre.

OSTELLO DELLA GIOVENTU L aggiudicataria dovrà garantire l apertura al pubblico dell Ostello della Gioventù per il periodo 1 aprile 31 ottobre. CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA GESTIONE, VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE DEL MUSEO DELLA CITTA, DELLO SCRIPTORIUM E DELL OSTELLO DEL COMUNE DI BOBBIO. ARTICOLO 1 Oggetto dell appalto. Il presente capitolato

Dettagli

delle tariffe d ingresso, secondo il calendario accademico e negli orari specificati.

delle tariffe d ingresso, secondo il calendario accademico e negli orari specificati. REGOLAMENTO PER I FRUITORI Articolo 1: ACCESSO AL MUSEO 1) Le sale espositive del Museo universitario sono accessibili al pubblico dietro pagamento delle tariffe d ingresso, secondo il calendario accademico

Dettagli

Allegato 1. Oggetto dell'affidamento

Allegato 1. Oggetto dell'affidamento Allegato 1 Oggetto dell'affidamento L'oggetto dell'affidamento è la gestione integrata dei Servizi Aggiuntivi di cui all'art 117, c.2, lettere a), d), e), f), g) del D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42 e s.m.i.,

Dettagli

Regolamento del MUSEO CIVICO DI CASTELLEONE

Regolamento del MUSEO CIVICO DI CASTELLEONE Deliberazione della Giunta regionale 20 dicembre 2002 n -7/II643 (BURL-16 gennaio 2003-2 supp. Str.) recante i criteri e linee guida per il riconoscimento dei musei e delle raccolte museali in Lombardia,

Dettagli

TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015

TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015 TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015 TARIFFE BIGLIETTERIA Intero - Visita guidata del Piano Nobile 8,00 - Visita guidata di Parco Chigi 6,00 - Visita

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICA

REGOLAMENTO DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICA REGOLAMENTO DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICA Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 64/2009, modificato con delibera C.C.n.61/2010 e con delibera C.C.n.109/2010 Art.1 Principi e strumenti. Il Comune

Dettagli

PRESENTAZIONE DI CUBO CUBO

PRESENTAZIONE DI CUBO CUBO Carta dei Servizi PREMESSA La Carta dei Servizi è il documento che individua i principi, le disposizioni e gli standard qualitativi dei servizi offerti da CUBO, al fine di tutelare le esigenze dei visitatori

Dettagli

Approvato con delibera n. 45/CC del 26.11.2008 TITOLO I PRINCIPI GENERALI, FINALITA E ORGANIZZAZIONE DEL MUSEO CAPO I NORME GENERALI

Approvato con delibera n. 45/CC del 26.11.2008 TITOLO I PRINCIPI GENERALI, FINALITA E ORGANIZZAZIONE DEL MUSEO CAPO I NORME GENERALI REGOLAMENTO DEL MUSEO ARCHEOLOGICO COMUNALE COMUNE DI DICOMANO Provincia di Firenze (Legge Regionale 4 dicembre 1980, n. 89, D.M. 10 maggio 2001 Atto di indirizzo sui criteri tecnico scientifici e sugli

Dettagli

Linee di indirizzo per l affidamento dei servizi di Biblioteca e Archivio storico. 1. Oggetto

Linee di indirizzo per l affidamento dei servizi di Biblioteca e Archivio storico. 1. Oggetto Linee di indirizzo per l affidamento dei servizi di Biblioteca e Archivio storico 1. Oggetto Con il presente atto si definiscono le linee di indirizzo per l affidamento, mediante procedimento ad evidenza

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DEL MUSEO ARCHEOLOGICO DEL FINALE

REGOLAMENTO COMUNALE DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DEL MUSEO ARCHEOLOGICO DEL FINALE Museo Archeologico del Finale Complesso Monumentale di Santa Caterina 17024 Finale Ligure Borgo (SV), Italia Tel. +39.019.690020 fax +39.019.681022 www.museoarcheofinale.it info@museoarcheofinale.it REGOLAMENTO

Dettagli

*4. Proprietà. Informazioni sul museo. 1. Denominazione Museo. 2. Provincia. 3. Tipologia. Page 1. nmlkj. nmlkj. nmlkj. nmlkj. nmlkj. nmlkj.

*4. Proprietà. Informazioni sul museo. 1. Denominazione Museo. 2. Provincia. 3. Tipologia. Page 1. nmlkj. nmlkj. nmlkj. nmlkj. nmlkj. nmlkj. SI Informazioni sul museo 1. Denominazione Museo 2. Provincia Avellino 5 6 Benevento Caserta Napoli Salerno 3. Tipologia storico archeologico artistico demoetnoantropologico scientifico naturalistico composito

Dettagli

Bando di selezione per il Corso di Specializzazione in Management dei Beni Museali e successiva gestione del Museo di Arte Contemporanea Villa Croce

Bando di selezione per il Corso di Specializzazione in Management dei Beni Museali e successiva gestione del Museo di Arte Contemporanea Villa Croce Bando di selezione per il Corso di Specializzazione in Management dei Beni Museali e successiva gestione del Museo di Arte Contemporanea Villa Croce PUNTO 1 Norme generali Il Comune di Genova e Palazzo

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MUSEO

REGOLAMENTO DEL MUSEO REGOLAMENTO DEL MUSEO Approvato con deliberazione del Consiglio d Istituto del 17 gennaio 2013 Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE Il presente regolamento disciplina l organizzazione e il funzionamento del Museo

Dettagli

Carta della qualità dei servizi

Carta della qualità dei servizi MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA CULTURALI E DEL TURISMO Museo di Palazzo Davanzati - Firenze - 2013 - Carta della qualità dei servizi I. PRESENTAZIONE CHE COS È LA CARTA DELLA DEI SERVIZI La Carta

Dettagli

Bando a sportello. Proroga termine invio domande progettuali - 20 maggio 2014

Bando a sportello. Proroga termine invio domande progettuali - 20 maggio 2014 Bando a sportello per la presentazione di proposte progettuali nell ambito del progetto INTERREG IV I-A 2007-2013 AdMuseum Rete transfrontaliera per l accessibilità fisica e culturale ai patrimoni museale

Dettagli

Museo Archeologico Nazionale di Porto Torres Antiquarium Turritano

Museo Archeologico Nazionale di Porto Torres Antiquarium Turritano SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHEOLOGICI PER LE PROVINCE DI SASSARI E NUORO Sede operativa di Porto Torres C A R T A D E I S E R V I Z I Museo Archeologico Nazionale di Porto Torres Antiquarium Turritano

Dettagli

Biblioteca del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali Carta dei Servizi

Biblioteca del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali Carta dei Servizi Biblioteca del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali Carta dei Servizi PREMESSA La Biblioteca del museo del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali si configura

Dettagli

REGOLAMENTO MUSEO LABORATORIO DELLA MENTE ASL ROMA E REGIONE LAZIO. Maggio 2012

REGOLAMENTO MUSEO LABORATORIO DELLA MENTE ASL ROMA E REGIONE LAZIO. Maggio 2012 REGOLAMENTO MUSEO LABORATORIO DELLA MENTE ASL ROMA E REGIONE LAZIO Maggio 2012 Il museo denominato Museo Laboratorio della Mente (d ora in avanti MLM) con sede a Roma Piazza S. Maria della Pietà n.5, Padiglione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO DI CUNEO E DEL MUSEO CASA GALIMBERTI

REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO DI CUNEO E DEL MUSEO CASA GALIMBERTI REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO DI CUNEO E DEL MUSEO CASA GALIMBERTI Il Museo civico è, lo specchio della storia sociale, economica, culturale, religiosa ed artistica del territorio cuneese. Il suo patrimonio

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Museo della Città

CARTA DEI SERVIZI Museo della Città CARTA DEI SERVIZI Museo della Città Si costituisce questa carta dei servizi per fornire una corretta informazione a riguardo dei servizi offerti nel rispetto dell'esigenza dell'utenza. Questa carta, ha

Dettagli

Biblioteca S. Marco Ospedale S.S. Giovanni e Paolo - Venezia REGOLAMENTO. Visita della Biblioteca

Biblioteca S. Marco Ospedale S.S. Giovanni e Paolo - Venezia REGOLAMENTO. Visita della Biblioteca Biblioteca S. Marco Ospedale S.S. Giovanni e Paolo - Venezia REGOLAMENTO La Biblioteca S. Marco presso l Ospedale S.S. Giovanni e Paolo di Venezia è una biblioteca medico-scientifica aperta al pubblico.

Dettagli

REGOLAMENTO PER INDIVIDUAZIONE FORME DI SOSTEGNO DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI CIVITA DI BAGNOREGIO.

REGOLAMENTO PER INDIVIDUAZIONE FORME DI SOSTEGNO DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI CIVITA DI BAGNOREGIO. REGOLAMENTO PER INDIVIDUAZIONE FORME DI SOSTEGNO DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI CIVITA DI BAGNOREGIO. Modifica con deliberazione della C.C. n 7 del 14/03/2015 Articolo 1 - Funzioni del Sito Il Borgo Medioevale

Dettagli

INDAGINE SULLA GESTIONE DEI DEPOSITI MUSEALI E SULLA MOVIMENTAZIONE DEI BENI ARCHEOLOGICI

INDAGINE SULLA GESTIONE DEI DEPOSITI MUSEALI E SULLA MOVIMENTAZIONE DEI BENI ARCHEOLOGICI INDAGINE SULLA GESTIONE DEI DEPOSITI MUSEALI E SULLA MOVIMENTAZIONE DEI BENI ARCHEOLOGICI QUESTIONARIO Nell'ambito del Dottorato in Scienze e Tecnologie per l'archeologia e i Beni Culturali dell Università

Dettagli

COMUNE DI VIGNOLA. (Prov. di Modena) CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE CULTURALE AL PALESI PER LA GESTIONE DI SERVIZI ED ATTIVITA

COMUNE DI VIGNOLA. (Prov. di Modena) CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE CULTURALE AL PALESI PER LA GESTIONE DI SERVIZI ED ATTIVITA EL N. COMUNE DI VIGNOLA (Prov. di Modena) CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE CULTURALE AL PALESI PER LA GESTIONE DI SERVIZI ED ATTIVITA DEL MUSEO CIVICO DI VIGNOLA Scrittura privata da valersi ad ogni effetto

Dettagli

Regolamento comunale dei Musei di Savignano

Regolamento comunale dei Musei di Savignano COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA Via Doccia n. 64, 41056 Savignano sul Panaro (MO) COPIA Regolamento comunale dei Musei di Savignano Il presente regolamento: è stato approvato con atto

Dettagli

Regolamento di organizzazione e funzionamento del MUSEO ETNOGRAFICO COMUNALE DI SCHILPARIO

Regolamento di organizzazione e funzionamento del MUSEO ETNOGRAFICO COMUNALE DI SCHILPARIO Regolamento di organizzazione e funzionamento del MUSEO ETNOGRAFICO COMUNALE DI SCHILPARIO Premessa Il MUSEO ETNOGRAFICO COMUNALE di Schilpario successivamente indicato solamente come MUSEO ETNOGRAFICO

Dettagli

Statuto Museo d Arte Moderna e Contemporanea A. Ortiz Echague

Statuto Museo d Arte Moderna e Contemporanea A. Ortiz Echague COMUNE DI ATZARA PROVINCIA DI NUORO Via Vittorio Emanuele, 27 08030 ATZARA telefono 0784/65205 fax 0784/65380 e-mail: servizi.sociali@comune.atzara.nu.it UFFICIO SERVIZI SOCIALI Statuto Museo d Arte Moderna

Dettagli

Comune di Castell Arquato Provincia di Piacenza REGOLAMENTO. Approvato con deliberazione del Commissario Straordinario n. 8 del 06.02.

Comune di Castell Arquato Provincia di Piacenza REGOLAMENTO. Approvato con deliberazione del Commissario Straordinario n. 8 del 06.02. Comune di Castell Arquato Provincia di Piacenza REGOLAMENTO DEI MUSEI CIVICI DI CASTELL ARQUATO Approvato con deliberazione del Commissario Straordinario n. 8 del 06.02.2009 Art. 1 DENOMINAZIONI E SEDI

Dettagli

COMUNE DI CALVI DELL UMBRIA PROVINCIA DI TERNI

COMUNE DI CALVI DELL UMBRIA PROVINCIA DI TERNI COMUNE DI CALVI DELL UMBRIA PROVINCIA DI TERNI TELEFONO 0744/710119-710723 - FAX 0744/710159 - E-MAIL: COMUNECALVI@TISCALINET.IT ART. 1 Il Comune di Calvi dell Umbria, in esecuzione della deliberazione

Dettagli

AVVISO PER L UTILIZZO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE DI MOSTRE D ARTE - ANNO 2016

AVVISO PER L UTILIZZO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE DI MOSTRE D ARTE - ANNO 2016 AVVISO PER L UTILIZZO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE DI MOSTRE D ARTE - ANNO 2016 Il presente avviso ha per oggetto la definizione del calendario delle mostre d arte per l anno 2016,

Dettagli

Regolamento di utilizzo Villa Renatico Martini

Regolamento di utilizzo Villa Renatico Martini Regolamento di utilizzo Villa Renatico Martini APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 64 DEL 21 GIUGNO 1996 MODIFICATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 4 DEL 13 FEBBRAIO 2001 ED ELEMENTI INTEGRATIVI DELIBERAZIONE

Dettagli

Censimento delle biblioteche scolastiche - 2015

Censimento delle biblioteche scolastiche - 2015 Censimento delle biblioteche scolastiche - 2015 Modulo B Duplicare e compilare il Modulo B per ogni Plesso che possiede una Biblioteca Sezione 1 Dati Plesso Denominazione Codice Comune CAP Prov. Indirizzo

Dettagli

ELENCO DEI PROGETTI FINORA APPROVATI E FINANZIATI NELL AMBITO DI INTERREG IV I-A ADMUSEUM BANDO A SPORTELLO (scaduto il 31.12.

ELENCO DEI PROGETTI FINORA APPROVATI E FINANZIATI NELL AMBITO DI INTERREG IV I-A ADMUSEUM BANDO A SPORTELLO (scaduto il 31.12. ELENCO DEI PROGETTI FINORA APPROVATI E FINANZIATI NELL AMBITO DI INTERREG IV I-A ADMUSEUM BANDO A SPORTELLO (scaduto il 31.12.2013) 1) Una forma peculiare di emigrazione bellunese: i gelatieri del Cadore

Dettagli

Mod. 1 UFFICIO CULTURA Comune di Montignoso. Il/la sottoscritto/a residente a. in via telefono CHIEDE

Mod. 1 UFFICIO CULTURA Comune di Montignoso. Il/la sottoscritto/a residente a. in via telefono CHIEDE P.zza Paolini 8 Mod. 1 UFFICIO CULTURA Comune di Montignoso Il/la sottoscritto/a residente a in via telefono CHIEDE di poter utilizzare nel giorno l area comunale: (barrare la casella che interessa); [

Dettagli

Regolamento del Museo di 'Palazzo Corte Metto' del Comune di Auronzo di Cadore. Premessa

Regolamento del Museo di 'Palazzo Corte Metto' del Comune di Auronzo di Cadore. Premessa Regolamento del Museo di 'Palazzo Corte Metto' del Comune di Auronzo di Cadore Premessa Il Museo Palazzo Corte Metto (ex Museo della Flora, Fauna e Mineralogia) farà parte della costituenda rete museale

Dettagli

Coadiuvare il responsabile nelle attività connesse alla programmazione e organizzazione delle mostre.

Coadiuvare il responsabile nelle attività connesse alla programmazione e organizzazione delle mostre. Servizio Mostre Coadiuvare il responsabile nelle attività connesse alla programmazione e organizzazione delle mostre. Coadiuva il Responsabile nel rendere attuativi e operativi i progetti messi a punto

Dettagli

MUSEOLOGIA. Prof. Francesco Morante

MUSEOLOGIA. Prof. Francesco Morante MUSEOLOGIA Prof. Francesco Morante I.C.O.M. International Council of Museum Organizzazione internazionale non governativa che ha sede presso l UNESCO. Fondata nel 1948, coordina le attività museali in

Dettagli

ISTRUZIONI E MODULISTICA PER LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ISTITUTI CULTURALI DELLA REGIONE LAZIO (Legge Regionale n.

ISTRUZIONI E MODULISTICA PER LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ISTITUTI CULTURALI DELLA REGIONE LAZIO (Legge Regionale n. ISTRUZIONI E MODULISTICA PER LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ISTITUTI CULTURALI DELLA REGIONE LAZIO (Legge Regionale n. 42/1997) 1) Entro il 15 gennaio 2016 gli istituti culturali in possesso dei

Dettagli

PINACOTECA COMUNALE DI FAENZA PROPOSTA PROGRAMMA ATTIVITA 2010

PINACOTECA COMUNALE DI FAENZA PROPOSTA PROGRAMMA ATTIVITA 2010 PINACOTECA COMUNALE DI FAENZA PROPOSTA PROGRAMMA ATTIVITA 2010 La presente relazione di programma annuale compilata sulla base dell articolo 3 Principi di gestione del regolamento della Pinacoteca Comunale

Dettagli

Museo Archeologico Ambientale REGOLAMENTO. del MUSEO ARCHEOLOGICO AMBIENTALE di SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)

Museo Archeologico Ambientale REGOLAMENTO. del MUSEO ARCHEOLOGICO AMBIENTALE di SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO) REGOLAMENTO del MUSEO ARCHEOLOGICO AMBIENTALE di SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO) INDICE: 1. DENOMINAZIONE E SEDE 2. NATURA DI ORGANISMO PERMANENTE E SENZA SCOPO DI LUCRO 3. COMPITI E FINALITÀ 4. POSSESSO

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: Sportello amico_garanzia Giovani ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Assistenza (Riferita alla tutela dei diritti sociali e ai servizi alla persona)

Dettagli

COMUNE DI PIADENA. (Provincia di Cremona) Regolamento del Museo Archeologico Platina

COMUNE DI PIADENA. (Provincia di Cremona) Regolamento del Museo Archeologico Platina COMUNE DI PIADENA (Provincia di Cremona) Regolamento del Museo Archeologico Platina Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 37 del 23/11/2009 Aggiornato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Mod. 1 UFFICIO CULTURA Comune di Montignoso. Il/la sottoscritto/a residente a. in via telefono. Email CHIEDE

Mod. 1 UFFICIO CULTURA Comune di Montignoso. Il/la sottoscritto/a residente a. in via telefono. Email CHIEDE P.zza Paolini 8 Mod. 1 UFFICIO CULTURA Comune di Montignoso Il/la sottoscritto/a residente a in via telefono Email CHIEDE di poter utilizzare nel giorno l area comunale: (barrare la casella che interessa);

Dettagli

Attività didattiche 2012-2013

Attività didattiche 2012-2013 Attività didattiche 2012-2013 VISITA TRADIZIONALE Lungo un percorso di 30 sale i ragazzi sono accompagnati a conoscere i fatti e i protagonisti che hanno portato all indipendenza e all unità d Italia.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE DI SAN SALVATORE TELESINO

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE DI SAN SALVATORE TELESINO REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE DI SAN SALVATORE TELESINO Il Comune di San Salvatore Telesino favorisce la crescita culturale individuale e collettiva e riconosce il diritto dei cittadini all informazione

Dettagli

Comune di Laconi Provincia di Oristano

Comune di Laconi Provincia di Oristano Comune di Laconi Provincia di Oristano Museo della Statuaria Preistorica in Sardegna CARTA DELLA QUALITA E DEI SERVIZI CHE COS'È LA CARTA DELLA QUALITÀ E DEI SERVIZI La Carta della qualità e dei servizi

Dettagli

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO ART. 1 - OGGETTO E FINALITA 1. Il presente Regolamento disciplina l utilizzo

Dettagli

F. Concessione in uso degli ambienti monumentali

F. Concessione in uso degli ambienti monumentali F. Concessione in uso degli ambienti monumentali Conferenze, convegni, manifestazioni ed esposizioni temporanee La concessione in uso degli ambienti di Palazzo Vecchio per conferenze, convegni, manifestazioni

Dettagli

SEZIONE ETRUSCA (Museo Archeologico, corso Magenta 15)

SEZIONE ETRUSCA (Museo Archeologico, corso Magenta 15) INDICE Museo Archeologico: informazioni generali.....p. 2 Sezione etrusca... p. 3 Costi attività didattiche...........p. 5 Dove sono i musei e i siti... p. 5 Il Museo per gli Insegnanti....p. 6 Informazioni

Dettagli

Gli Sportelli Polifunzionali e i Servizi Innovativi. Napoli, 28 febbraio 2012

Gli Sportelli Polifunzionali e i Servizi Innovativi. Napoli, 28 febbraio 2012 Gli Sportelli Polifunzionali e i Servizi Innovativi Napoli, 28 febbraio 2012 Gli Sportelli Polifunzionali Coordinamento Intersettoriale Relazioni con i Cittadini Il servizio Sportello Polifunzionale è

Dettagli

Approvati con deliberazioni consiliari n. 28 e 29 dd. 09.07.2013.

Approvati con deliberazioni consiliari n. 28 e 29 dd. 09.07.2013. Regolamento e tabella tariffe per la concessione in uso dei locali dei nidi d infanzia, scuole dell infanzia comunali, ricreatori comunali e poli di aggregazione giovanile Approvati con deliberazioni consiliari

Dettagli

INFORMAZIONI E CONDIZIONI GENERALI

INFORMAZIONI E CONDIZIONI GENERALI INFORMAZIONI E CONDIZIONI GENERALI Con l'accesso, la visualizzazione, la navigazione o l'utilizzo del materiale o dei servizi disponibili in questo sito o attraverso di esso, l'utente indica di aver letto

Dettagli

VIA GARIBALDI INGRESSO

VIA GARIBALDI INGRESSO VIA GARIBALDI INGRESSO IL PERCORSO DI VISITA Il museo storico della Società Reale Mutua di Assicurazioni è frutto di una selezione del materiale documentale più rappresentativo custodito nell archivio

Dettagli

SALA CONFERENZE CENTRO DIDATTICO DOMENICO MALMERENDI

SALA CONFERENZE CENTRO DIDATTICO DOMENICO MALMERENDI Allegato A COMUNE DI FAENZA Assessorato alla Cultura SALA CONFERENZE CENTRO DIDATTICO DOMENICO MALMERENDI DISCIPLINARE D USO SERVIZIO CULTURA ART. 1 DESTINAZIONE D'USO 1. La Sala Conferenze, ubicata all

Dettagli

IL PROGETTO DI RILEVAMENTO, STUDIO E REALIZZAZIONE DEL SITO WEB DEI MUSEI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

IL PROGETTO DI RILEVAMENTO, STUDIO E REALIZZAZIONE DEL SITO WEB DEI MUSEI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA IL PROGETTO DI RILEVAMENTO, STUDIO E REALIZZAZIONE DEL SITO WEB DEI MUSEI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Il progetto è stato promosso e finanziato dal Ministero per i beni e le attività culturali - Direzione

Dettagli