MACELLO LABORATORIO DI SEZIONAMENTO DEPOSITO FIGORIFERO relativo a carni fresche di: BOVINI EQUINI OVI/CAPRINI SUINI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MACELLO LABORATORIO DI SEZIONAMENTO DEPOSITO FIGORIFERO relativo a carni fresche di: BOVINI EQUINI OVI/CAPRINI SUINI"

Transcript

1 Modello di domanda di riconoscimento per macelli, laboratori di sezionamento e depositi frigoriferi ai sensi dell art. 13 del D.Lgs n. 286 Allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di BUDRIO Al Servizio Veterinario e Igiene Alimenti della Regione Emilia Romagna Per il tramite del Servizio Veterinario dell Azienda USL di BOLOGNA l sottoscritt legale rappresentante della Ditta partita IVA o codice fiscale con sede legale in Via n. C H I E D E Per il proprio impianto sito in Il rilascio del riconoscimento ai sensi dell art. 13 del D.Lgs n. 286 per lo svolgimento della seguente attività: MACELLO LABORATORIO DI SEZIONAMENTO DEPOSITO FIGORIFERO relativo a carni fresche di: BOVINI EQUINI OVI/CAPRINI SUINI A tal fine allega la seguente documentazione: 1. Marca da bollo di valore corrente 2. Certificato di iscrizione alla camera di commercio (C.C.I.A.A.) territorialmente competente 3. Planimetria dell impianto preferibilmente in scala 1:100 dalla quale risulti evidente la disposizione delle linee di produzione, dei servizi igienici, della rete idrica, degli scarichi 4. Relazione tecnico descrittiva degli impianti e del ciclo di lavorazione con indicazioni relative all approvvigionamento idrico, allo smaltimento dei rifiuti solidi e liquidi 5. Documentazione relativa alle emissioni in atmosfera ai sensi del DPR n. 203 e successive modificazioni e integrazioni, nel caso autodichiarazione del Legale Rappresentante con firma autenticata 6. Autorizzazione allo scarico delle acque reflue ai sensi della L n. 319 e successive modificazioni e integrazioni 7. Attestazione dell Az. USL sull idoneità al consumo umano delle acque utilizzate nell impianto ai sensi del DPR n. 236 oppure esito dell analisi attestante i requisiti di potabilità eseguita da un laboratorio pubblico o privato accreditato 8. Ricevuta del versamento delle spese relative al riconoscimento dello stabilimento. Nel caso tale ricevuta non sia producibile in quanto la tariffa non è stata ancora determinata, l atto di riconoscimento adottato dal Sindaco dovrà contenere l esplicita condizione la validità del presente riconoscimento è sospesa

2 qualora il titolare non provveda entro 30 gg. Dal ricevimento di apposita comunicazione a versare le spese poste a suo carico per il riconoscimento Dichiara altresì di essere consapevole delle conseguenze previste dall art. 76 del D.PR. 445/2000, in caso di mendaci dichiarazioni e false attestazioni (sanzioni di cui all art. 483 del C.P. e inammissibilità della conformazione dell attività e dei suoi effetti alla legge). Luogo e Data Firma RISERVATO AL SERVIZIO La firma in calce è stata apposta in mia presenza dal Sig. Riconosciuto con Data L impiegato addetto ATTENZIONE: Quando la sottoscrizione non è apposta in presenza del dipendente comunale incaricato al ricevimento, occorre allegare copia fotostatica di un documento di identità. Informativa ai sensi dell art. 13 del D. Lgs 196/2003: i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente per tale scopo.

3 Modello di domanda di riconoscimento per macelli, laboratori di sezionamento, centri di riconfezionamento e depositi frigoriferi ai sensi dell art. 7 del DPR n. 495 Allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di BUDRIO Al Servizio Veterinario e Igiene Alimenti della Regione Emilia Romagna Per il tramite del Servizio Veterinario dell Azienda USL di BOLOGNA l sottoscritt legale rappresentante della Ditta partita IVA o codice fiscale con sede legale in Via n. C H I E D E Per il proprio impianto sito in Il rilascio del riconoscimento ai sensi dell art. 7 del DPR n. 495 per lo svolgimento della seguente attività: MACELLO LABORATORIO DI SEZIONAMENTO CENTRO DI RICONFEZIONAMENTO DEPOSITO FIGORIFERO relativo a carni fresche di: POLLI TACCHINI FARAONE ANATRE/OCHE A tal fine allega la seguente documentazione: 1. Marca da bollo di valore corrente 2. Certificato di iscrizione alla camera di commercio (C.C.I.A.A.) territorialmente competente 3. Planimetria dell impianto preferibilmente in scala 1:100 dalla quale risulti evidente la disposizione delle linee di produzione, dei servizi igienici, della rete idrica, degli scarichi 4. Relazione tecnico descrittiva degli impianti e del ciclo di lavorazione con indicazioni relative all approvvigionamento idrico, allo smaltimento dei rifiuti solidi e liquidi 5. Documentazione relativa alle emissioni in atmosfera ai sensi del DPR n. 203 e successive modificazioni e integrazioni, nel caso autodichiarazione del Legale Rappresentante con firma autenticata 6. Autorizzazione allo scarico delle acque reflue ai sensi della L n. 319 e successive modificazioni e integrazioni 7. Attestazione dell Az. USL sull idoneità al consumo umano delle acque utilizzate nell impianto ai sensi del DPR n. 236 oppure esito dell analisi attestante i requisiti di potabilità eseguita da un laboratorio pubblico o privato accreditato 8. Ricevuta del versamento delle spese relative al riconoscimento dello stabilimento. Nel caso tale ricevuta non sia producibile in quanto la tariffa non è stata ancora determinata, l atto di riconoscimento adottato dal Sindaco dovrà contenere l esplicita condizione la validità del presente riconoscimento è sospesa

4 qualora il titolare non provveda entro 30 gg. Dal ricevimento di apposita comunicazione a versare le spese poste a suo carico per il riconoscimento Dichiara altresì di essere consapevole delle conseguenze previste dall art. 76 del D.PR. 445/2000, in caso di mendaci dichiarazioni e false attestazioni (sanzioni di cui all art. 483 del C.P. e inammissibilità della conformazione dell attività e dei suoi effetti alla legge). Luogo e Data Firma RISERVATO AL SERVIZIO La firma in calce è stata apposta in mia presenza dal Sig. Riconosciuto con Data L impiegato addetto ATTENZIONE: Quando la sottoscrizione non è apposta in presenza del dipendente comunale incaricato al ricevimento, occorre allegare copia fotostatica di un documento di identità. Informativa ai sensi dell art. 13 del D. Lgs 196/2003: i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente per tale scopo.

5 Modello di domanda di riconoscimento per macelli, laboratori di sezionamento e depositi frigoriferi ai sensi dell art. 14 del DPR n. 559 Allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di BUDRIO Al Servizio Veterinario e Igiene Alimenti della Regione Emilia Romagna Per il tramite del Servizio Veterinario dell Azienda USL di BOLOGNA l sottoscritt legale rappresentante della Ditta partita IVA o codice fiscale con sede legale in Via n. C H I E D E Per il proprio impianto sito in Il rilascio del riconoscimento ai sensi dell art. 14 del DPR n. 559 per lo svolgimento della seguente attività: MACELLO LABORATORIO DI SEZIONAMENTO DEPOSITO FIGORIFERO relativo a carni fresche di: CONIGLIO SELVAGGINA ALLEVATA RATITI A tal fine allega la seguente documentazione: 1. Marca da bollo di valore corrente 2. Certificato di iscrizione alla camera di commercio (C.C.I.A.A.) territorialmente competente 3. Planimetria dell impianto preferibilmente in scala 1:100 dalla quale risulti evidente la disposizione delle linee di produzione, dei servizi igienici, della rete idrica, degli scarichi 4. Relazione tecnico descrittiva degli impianti e del ciclo di lavorazione con indicazioni relative all approvvigionamento idrico, allo smaltimento dei rifiuti solidi e liquidi 5. Documentazione relativa alle emissioni in atmosfera ai sensi del DPR n. 203 e successive modificazioni e integrazioni, nel caso autodichiarazione del Legale Rappresentante con firma autenticata 6. Autorizzazione allo scarico delle acque reflue ai sensi della L n. 319 e successive modificazioni e integrazioni 7. Attestazione dell Az. USL sull idoneità al consumo umano delle acque utilizzate nell impianto ai sensi del DPR n. 236 oppure esito dell analisi attestante i requisiti di potabilità eseguita da un laboratorio pubblico o privato accreditato 8. Ricevuta del versamento delle spese relative al riconoscimento dello stabilimento. Nel caso tale ricevuta non sia producibile in quanto la tariffa non è stata ancora determinata, l atto di riconoscimento adottato dal Sindaco dovrà contenere l esplicita condizione la validità del presente riconoscimento è sospesa qualora il titolare non provveda entro 30 gg. Dal ricevimento di apposita comunicazione a versare le spese poste a suo carico per il riconoscimento

6 Dichiara altresì di essere consapevole delle conseguenze previste dall art. 76 del D.PR. 445/2000, in caso di mendaci dichiarazioni e false attestazioni (sanzioni di cui all art. 483 del C.P. e inammissibilità della conformazione dell attività e dei suoi effetti alla legge). Luogo e Data Firma RISERVATO AL SERVIZIO La firma in calce è stata apposta in mia presenza dal Sig. Riconosciuto con Data L impiegato addetto ATTENZIONE: Quando la sottoscrizione non è apposta in presenza del dipendente comunale incaricato al ricevimento, occorre allegare copia fotostatica di un documento di identità. Informativa ai sensi dell art. 13 del D. Lgs 196/2003: i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente per tale scopo.

A tal fine si specifica che: - la quantità massima di capi che si intendono macellare o di carni che si intendono sezionare è di (1):

A tal fine si specifica che: - la quantità massima di capi che si intendono macellare o di carni che si intendono sezionare è di (1): Modello di domanda di riconoscimento per macelli e laboratori di sezionamento a capacità limitata ai sensi degli art.li 5 e 6 del D.Lgs 18.04.1994 n. 286 Il rilascio del riconoscimento ai sensi degli art.li

Dettagli

Marca da bollo Alla Regione Lazio Area Sanità Veterinaria Via R. Raimondi Garibaldi, 7 00145 Roma

Marca da bollo Alla Regione Lazio Area Sanità Veterinaria Via R. Raimondi Garibaldi, 7 00145 Roma ISTANZA RICONOSCIMENTO AI SENSI DEL REG. (CE) 853/2004 Marca da bollo Alla Regione Lazio Area Sanità Veterinaria Via R. Raimondi Garibaldi, 7 00145 Roma Per il tramite del Servizio Veterinario Asl di Rieti

Dettagli

COMUNICAZIONE per AGGIORNAMENTO della REGISTRAZIONE

COMUNICAZIONE per AGGIORNAMENTO della REGISTRAZIONE Pagina 1 di 5 IMPIANTO SITO NEL COMUNE DI Da presentare in triplice copia Il sottoscritto Cognome Nome Codice fiscale Data di nascita Cittadinanza Luogo di nascita: Stato Provincia Comune Residenza: Provincia

Dettagli

Oggetto: Denuncia di Inizio attività (D.I.A.) ai sensi dell art. 6 del Reg. (CE) 852/2004 (Allegato B DDR n. 140 del 5.3.2008)

Oggetto: Denuncia di Inizio attività (D.I.A.) ai sensi dell art. 6 del Reg. (CE) 852/2004 (Allegato B DDR n. 140 del 5.3.2008) Pag. 1 di 7 Al Sig. Direttore UOC Veterinaria Area B (Igiene degli Alimenti di Origine Animale) Az.ULSS n.12 Dipartimento di Prevenzione P.le San Lorenzo Giustiniani, 11/d 30174 Zelarino Venezia (VE) Modello

Dettagli

MODULO 2A Alla REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche della Salute Servizio Sanità veterinaria e sicurezza alimentare Via Conte di Ruvo, 74-65127 PESCARA

MODULO 2A Alla REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche della Salute Servizio Sanità veterinaria e sicurezza alimentare Via Conte di Ruvo, 74-65127 PESCARA MODULO 2A Servizio Sanità veterinaria e sicurezza alimentare OGGETTO: Istanza di riconoscimento ai sensi del Regolamento (CE) n. 852/2004 n. 853/2004 ALTRO Il sottoscritto. Cod. Fiscale I I I I I I I I

Dettagli

Modello Documentazione (DOC 1) - Allegato 2b

Modello Documentazione (DOC 1) - Allegato 2b Modello Documentazione (DOC 1) - Allegato 2b DOC 1 - GENERALE 1. Fotocopia di un documento di identità in corso di validità. 2. Relazione tecnica descrittiva degli impianti e del ciclo di lavorazione,

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITÀ SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 REGOLAMENTO CE n. 852/04 e D.G.R. n. 275 del 16.05.

DENUNCIA INIZIO ATTIVITÀ SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 REGOLAMENTO CE n. 852/04 e D.G.R. n. 275 del 16.05. Al Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell Azienda Sanitaria Locale di per il tramite del Comune DENUNCIA INIZIO ATTIVITÀ SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 REGOLAMENTO CE n.

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE ANTIMAFIA (ART. 46 D.P.R. 445/2000) Il sottoscritto nato a prov. il. residente in prov. via n.

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE ANTIMAFIA (ART. 46 D.P.R. 445/2000) Il sottoscritto nato a prov. il. residente in prov. via n. MOD.3 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE ANTIMAFIA (ART. 46 D.P.R. 445/2000) Il sottoscritto nato a prov. il residente in prov. via n. in qualità di della Società con sede legale in prov. via

Dettagli

Luogo di nascita: Comune.. Provincia (..) Stato.. Residenza: Via/Piazza N... C.A.P. Comune Provincia (..) Via/Piazza... N C.A.

Luogo di nascita: Comune.. Provincia (..) Stato.. Residenza: Via/Piazza N... C.A.P. Comune Provincia (..) Via/Piazza... N C.A. BOLLO REGIONE PIEMONTE Direzione Sanità Settore Prevenzione e Veterinaria Corso Stati Uniti, 1 10128 TORINO per il tramite dell ASL. SC Servizio di Igiene degli Alimenti Nutrizione (SIAN) e della Oggetto:

Dettagli

RICHIESTA DI RILASCIO DI AUTORIZZAZIONE SANITARIA PER BAR E RISTORANTE (Igiene Pubblica)

RICHIESTA DI RILASCIO DI AUTORIZZAZIONE SANITARIA PER BAR E RISTORANTE (Igiene Pubblica) Marca da bollo Al Signor SINDACO DEL COMUNE di RICHIESTA DI RILASCIO DI AUTORIZZAZIONE SANITARIA PER BAR E RISTORANTE (Igiene Pubblica) Il sottoscritto Cognome Nome Codice fiscale Data di nascita Cittadinanza

Dettagli

Modulo B4.02 Mod.ASP_2_SCIA_Sanitaria_modifica Vers. 01 del 27/02/2015. significativa della unità d impresa del settore alimentare (1)

Modulo B4.02 Mod.ASP_2_SCIA_Sanitaria_modifica Vers. 01 del 27/02/2015. significativa della unità d impresa del settore alimentare (1) ALL. 2 Spazio per apportare il timbro di protocollo Data Prot. [ ] Inserita nel Sistema informativo regionale SUAP [ ] Posta elettronica certificata AL SUAP del Comune di.. Oggetto: notifica ai sensi dell

Dettagli

PARTE RISERVATA AL COMUNE/SUAP Ricevuta in data...n. protocollo... Trasmessa copia al S.I.A.N. S.VETERINARI dell'azienda U.S.L n.

PARTE RISERVATA AL COMUNE/SUAP Ricevuta in data...n. protocollo... Trasmessa copia al S.I.A.N. S.VETERINARI dell'azienda U.S.L n. PARTE RISERVATA AL COMUNE/SUAP Ricevuta in data...n. protocollo... Trasmessa copia al S.I.A.N. S.VETERINARI dell'azienda U.S.L n. di in data / / da Al Comune /SUAP di Comunicazione ai sensi dell'art. 6

Dettagli

Luogo di nascita: Comune.. Provincia (..) Stato... Residenza: Via/Piazza N... C.A.P. Comune Provincia (..)

Luogo di nascita: Comune.. Provincia (..) Stato... Residenza: Via/Piazza N... C.A.P. Comune Provincia (..) ALLEGATO 1 Spazio per apporre il timbro di protocollo Data Prot. Al Dipartimento di Prevenzione ASL 1 Imperiese I - Oggetto: Notifica di inizio attività ai fini della registrazione (art. 6 Reg. CE 852/2004)

Dettagli

Al fine di semplificare ed uniformare le procedure di presentazione delle istanze, si elenca, di seguito, la modulistica da utilizzare:

Al fine di semplificare ed uniformare le procedure di presentazione delle istanze, si elenca, di seguito, la modulistica da utilizzare: MODULISTICA Al fine di semplificare ed uniformare le procedure di presentazione delle istanze, si elenca, di seguito, la modulistica da utilizzare: Modello A Istanza di riconoscimento attività ai sensi

Dettagli

Al Responsabile del Dipartimento di Prevenzione dell Azienda per I Assistenza Sanitaria n.1 Triestina via de Ralli, 3 34128 TRIESTE

Al Responsabile del Dipartimento di Prevenzione dell Azienda per I Assistenza Sanitaria n.1 Triestina via de Ralli, 3 34128 TRIESTE Al Responsabile del Dipartimento di Prevenzione dell Azienda per I Assistenza Sanitaria n.1 Triestina via de Ralli, 3 34128 TRIESTE Marca da bollo MODELLO RIC data: 02.01.2015 Rev: 01 Oggetto:Istanza di

Dettagli

NOTIFICA IMPRESA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 REGOLAMENTO CE n. 852/04 e D.G.R. Lazio n.

NOTIFICA IMPRESA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 REGOLAMENTO CE n. 852/04 e D.G.R. Lazio n. Azienda Unità Sanitaria Locale di Viterbo Dipartimento di Prevenzione U.O.S.D. Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione Via E. Fermi, 15 01100 Viterbo Per tramite il SUAP del Comune di NOTIFICA IMPRESA SETTORE

Dettagli

Luogo di nascita: Comune Provincia Stato

Luogo di nascita: Comune Provincia Stato Allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) del Comune di OSTRA NOTIFICA INIZIO ATTIVITÀ SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (ART. 6 DEL REGOLAMENTO CE N. 852/2004 E DELLA D.G.R.

Dettagli

AUTORITÀ DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N.1 CAMPANIA - CALORE IRPINO MODULISTICA

AUTORITÀ DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N.1 CAMPANIA - CALORE IRPINO MODULISTICA AUTORITÀ DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N.1 CAMPANIA - CALORE IRPINO MODULISTICA VOLTURA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA ART. 124, CO. 7 DEL D.LGS. 152/2006 E SS.MM.II. Rev. 4 Novembre

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna

COMUNE DI BOLOGNA SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna COMUNE DI BOLOGNA SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna tel. 051 2194082-2194013 - Fax 051 2194870 DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ PER AGENZIE

Dettagli

S C R I V E R E I N S T A M P A T E L L O

S C R I V E R E I N S T A M P A T E L L O ALL.2 All ufficio Dipartimento di Prevenzione della ASL di e p.c. Al Comune di NOTIFICA UNITA D IMPRESA DEL SETTORE ALIMENTARE CON PROCEDURA DI DENUNCIA INIZIO ATTIVITA AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art.

Dettagli

NOTIFICA TRASMESSA PER IL TRAMITE DEL SINDACO DEL. COMUNE DI (dove ha sede legale l impresa)

NOTIFICA TRASMESSA PER IL TRAMITE DEL SINDACO DEL. COMUNE DI (dove ha sede legale l impresa) NOTIFICA TRASMESSA PER IL TRAMITE DEL SINDACO DEL COMUNE DI (dove ha sede legale l impresa) SI TRASMETTE AL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DELL AZIENDA U.S.L. N. 106 DI TERAMO LA NOTIFICA DI MODIFICA SIGNIFICATIVA

Dettagli

AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO

AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO (marca da bollo legale) (spazio riservato al protocollo) Al Sig. Sindaco del Comune di Crespellano 40056 CRESPELLANO Richiesta di autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali ed industriali

Dettagli

Comune di. Luogo di nascita: Comune Provincia Stato

Comune di. Luogo di nascita: Comune Provincia Stato Al Dipartimento di Prevenzione della ZT n dell ASUR Allegato 2 Al Comune di NOTIFICA INIZIO ATTIVITA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (ART. 6 DEL REGOLAMENTO CE N. 852/2004 E DELLA D.G.R.

Dettagli

AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE PER LO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI

AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE PER LO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI Allegare all istanza di Autorizzazione Unica Ambientale AUA (DPR 13 marzo 2013, n. 59) da presentare allo Sportello Unico per le Attività Produttive - SUAP territorialmente competente Mod. A ALLEGATO ALL

Dettagli

C.F. Partita IVA (se diversa da C.F.) denominazione o ragione sociale

C.F. Partita IVA (se diversa da C.F.) denominazione o ragione sociale AL COMUNE/ALL UNIONE DEI COMUNI DI ALLO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE DI ATTIVITÀ DI ESTETISTA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (L. n. 1/1990, L.R. n. 17/2011, D.Lgs 59/2010, art.

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER L APERTURA O IL TRASFERIMENTO DI PUBBLICO ESERCIZIO

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER L APERTURA O IL TRASFERIMENTO DI PUBBLICO ESERCIZIO DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER L APERTURA O IL TRASFERIMENTO DI PUBBLICO ESERCIZIO Marca da bollo 14,62 Al Comune di Crema Il/La sottoscritt nat_ a il prov. cittadinanza residente a via n. C.F. tel. fax

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA di INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA di INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) SEGNALAZIONE CERTIFICATA di INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) Art. 19 Legge 7 Agosto 1990, n. 241 Attività di laboratorio artigianale alimentare con annessa vendita La presente SCIA deve essere inviata in modalità

Dettagli

Al Comune di GROTTAMMARE (ART. 6 DEL REGOLAMENTO CE N. 852/2004 E DELLA D.G.R. N. 2232 DEL 28-12-2009) Luogo di nascita: Comune Provincia Stato

Al Comune di GROTTAMMARE (ART. 6 DEL REGOLAMENTO CE N. 852/2004 E DELLA D.G.R. N. 2232 DEL 28-12-2009) Luogo di nascita: Comune Provincia Stato 1 (modello x manifestazioni temporanee) Al Dipartimento di Prevenzione della ZT n 12 dell ASUR Al Comune di GROTTAMMARE di SAN BENEDETTO DEL TRONTO NOTIFICA INIZIO ATTIVITA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA

Dettagli

[] in qualità di LEGALE RAPPRESENTANTE della società: con sede legale

[] in qualità di LEGALE RAPPRESENTANTE della società: con sede legale Marca da bollo da 14,62 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' PER STRUTTURE DI COMMERCIO, PENSIONE, TOELETTATURA, ALLEVAMENTO ED ADDESTRAMENTO DI ANIMALI DA COMPAGNIA (ai sensi della L.R. n. 5/2005

Dettagli

Area servizi al territorio Servizio pianificazione urbanistica e sviluppo economico Unità commercio

Area servizi al territorio Servizio pianificazione urbanistica e sviluppo economico Unità commercio Area servizi al territorio Servizio pianificazione urbanistica e sviluppo economico Unità commercio VP 10/2011 marca da bollo AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI FORLI OGGETTO: domanda di autorizzazione per

Dettagli

NOTIFICA SANITARIA ALIMENTI E BEVANDE (Nuova attività alimentare)

NOTIFICA SANITARIA ALIMENTI E BEVANDE (Nuova attività alimentare) NOTIFICA SANITARIA ALIMENTI E BEVANDE (Nuova attività alimentare) Ai sensi del Regolamento CE 852/2004 e DPGR Toscana 40/R/2006 mod. con DPGR Toscana 41/R/2008 Spazio per il protocollo Al SUAP Del Comune

Dettagli

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUNEO

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUNEO COMPILARE IN TRIPLICE COPIA AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUNEO OGGETTO: Segnalazione certificata inizio attività di somministrazione di alimenti e bevande nelle mense aziendali (art. 3 c. 6 lettera

Dettagli

l sottoscritt nat a il residente in Via codice fiscale legale rappresentante della con sede in Via C.F. Partita IVA dell azienda già intestata a

l sottoscritt nat a il residente in Via codice fiscale legale rappresentante della con sede in Via C.F. Partita IVA dell azienda già intestata a scia subingresso aree pubbliche società Al Comune di CENGIO l sottoscritt nat a il residente in Via codice fiscale legale rappresentante della con sede in Via C.F. Partita IVA a seguito di ( ) acquisto

Dettagli

Modello di domanda di variazione produttiva ( Sezione e/o Attività e/o Prodotto) comportante modifica dell'atto di Riconoscimento dello stabilimento

Modello di domanda di variazione produttiva ( Sezione e/o Attività e/o Prodotto) comportante modifica dell'atto di Riconoscimento dello stabilimento La presente istanza, comprensiva degli allegati, è presentata in tre copie. (1 copia per Suap, 1 copia per AUSL e 1 copia viene restituita per ricevuta). Marca da Bollo Modello B.4 Modello di domanda di

Dettagli

Contratto. di subentro alla fornitura di AcquaPotabile

Contratto. di subentro alla fornitura di AcquaPotabile Contratto di subentro alla fornitura di AcquaPotabile Società soggetta a direzione e coordinamento di CAP Holding spa via Rimini, 34/36 20142 Milano - telefono 02 89520.1 - fax 02 89540058 Capitale Sociale

Dettagli

AUTORIZZAZIONE IMPIANTI MOBILI PER LO SMALTIMENTO E IL RECUPERO DI RIFIUTI

AUTORIZZAZIONE IMPIANTI MOBILI PER LO SMALTIMENTO E IL RECUPERO DI RIFIUTI AUTORIZZAZIONE IMPIANTI MOBILI PER LO SMALTIMENTO E IL RECUPERO DI RIFIUTI La Provincia autorizza impianti mobili per lo smaltimento e il recupero di rifiuti ai soggetti con sede legale sul proprio territorio.

Dettagli

Attività di produzione primaria: (Riquadro 2)

Attività di produzione primaria: (Riquadro 2) Denuncia di inizio attività ai fini della registrazione ai sensi dell art. 6 del Regolamento CE n. 852/2004 e dell art. 10 della Delibera del Presidente della Giunta Regionale Toscana n. 40/R del 01/ agosto

Dettagli

Parte B: anagrafica dell azienda

Parte B: anagrafica dell azienda DOMANDA DI NUOVA AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE O AMPLIAMENTO/ADEGUAMENTO DELL'IMPIANTO AI SENSI DEL D.LGS 152/2006 Bollo 14,62 Spett.le Provincia del Medio Campidano Assessorato all Ambiente

Dettagli

DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 Regolamento CE n. 852/04 e D.G.R. n. 275 del 16.05.

DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 Regolamento CE n. 852/04 e D.G.R. n. 275 del 16.05. Al Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell Azienda USL per il tramite del Comune di DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 Regolamento CE n. 852/04

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA' SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 REGOLAMENTO CE n. 852/04 e D.G.R. n. 275 del 16.05.

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA' SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 REGOLAMENTO CE n. 852/04 e D.G.R. n. 275 del 16.05. Allegato Al1 AL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DELLA AZIENDA USL PER IL TRAMITE DEL COMUNE Dl DENUNCIA INIZIO ATTIVITA' SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 REGOLAMENTO CE

Dettagli

modulo E24 mod. ASP_13_SCIA_az-zootecnica vers. 00 dell 11-06-2013 GENERALITÀ DEL RICHIEDENTE Codice fiscale: Nato a: prov.

modulo E24 mod. ASP_13_SCIA_az-zootecnica vers. 00 dell 11-06-2013 GENERALITÀ DEL RICHIEDENTE Codice fiscale: Nato a: prov. ALLA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE di Dipartimento Prevenzione Per il tramite del SUAP del COMUNE DI Segnalazione Certificata Inizio Attività ( S.C.I.A. ) ai fini della registrazione di nuovo allevamento

Dettagli

l sottoscritt nat a il residente a in via n. codice fiscale P.IVA in qualità di organizzatore della manifestazione per conto di, CHIEDE

l sottoscritt nat a il residente a in via n. codice fiscale P.IVA in qualità di organizzatore della manifestazione per conto di, CHIEDE Marca da bollo RICHIESTA RILASCIO LICENZA DI PUBBLICA SICUREZZA PER LO SVOLGIMENTO DI MANIFESTAZIONI SPETTACOLI TRATTENIMENTI (che non richiedono l'intervento della Commissione Provinciale di Vigilanza

Dettagli

Comune di. Luogo di nascita: Comune Provincia Stato

Comune di. Luogo di nascita: Comune Provincia Stato Al Dipartimento di Prevenzione della ZT n dell ASUR Allegato 2 Al Comune di NOTIFICA INIZIO ATTIVITA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (ART. 6 DEL REGOLAMENTO CE N. 852/2004 E DELLA D.G.R.

Dettagli

COMMERCIO AL MINUTO, ALL INGROSSO, AL DETTAGLIO DI CARNI FRESCHE E PRODOTTI ITTICI (MOD. A1 A1 BIS DISTRIBUTORI - A1 TER)

COMMERCIO AL MINUTO, ALL INGROSSO, AL DETTAGLIO DI CARNI FRESCHE E PRODOTTI ITTICI (MOD. A1 A1 BIS DISTRIBUTORI - A1 TER) RELAZIONE TECNICA da allegare a NOTIFICA/COMUNICAZIONE con modelli A1 A1 BIS DISTRIBUTORI A1 TER Denominazione della Ditta Sede legale Indirizzo dell attività Descrizione dettagliata dell attività svolta:

Dettagli

PEC:comune.casalecchio@cert.provincia.bo.it

PEC:comune.casalecchio@cert.provincia.bo.it SEGNALAZIONE CERTIFICATA PER INIZIO ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA in occasione di manifestazione temporanea o riunione straordinaria di persone (Art. 10 comma 1 e 3 L.R. 14/2003) Al Comune di

Dettagli

c h i e d e o il rinnovo dell autorizzazione alla gestione rilasciata con provvedimento n.

c h i e d e o il rinnovo dell autorizzazione alla gestione rilasciata con provvedimento n. MARCA DA BOLLO da Euro 14,62 [fac-simile di domanda] [In caso di domanda presentata da Enti Pubblici lo schema deve subire le conseguenti modificazioni. In caso di soggetti privati la domanda deve essere

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO AL DIRIGENTE DEL SETTORE ECOLOGIA/AMBIENTE DEL COMUNE DI Per il tramite del SUAP del Comune di DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO di acque reflue industriali, acque reflue industriali assimilate alle

Dettagli

MODELLO A1. 1. Operatore del settore alimentare. Data. Al Dipartimento Sanità Pubblica Azienda USL di Bologna

MODELLO A1. 1. Operatore del settore alimentare. Data. Al Dipartimento Sanità Pubblica Azienda USL di Bologna MODELLO A1 Data Al Dipartimento Sanità Pubblica Azienda USL di Bologna Oggetto: Notifica ai fini della registrazione ai sensi art. 6 reg. CE 852/2004 e della determina della Regione Emilia Romagna n. 9223

Dettagli

Sportello Unico per l'edilizia e le Attività Produttive

Sportello Unico per l'edilizia e le Attività Produttive Comune di Prato Sportello Unico per l'edilizia e le Attività Produttive Segnalazione Certificata di inizio Attività di industria insalubre (art. 216 Testo Unico Leggi Sanitarie) Questo molo va compilato

Dettagli

L.R. 13/2009, art. 38 B.U.R. 11/3/2015, n. 10. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 24 febbraio 2015, n. 037/Pres.

L.R. 13/2009, art. 38 B.U.R. 11/3/2015, n. 10. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 24 febbraio 2015, n. 037/Pres. L.R. 13/2009, art. 38 B.U.R. 11/3/2015, n. 10 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 24 febbraio 2015, n. 037/Pres. Regolamento recante modalità per il riconoscimento degli stabilimenti che trattano prodotti

Dettagli

Procedure per la registrazione imprese alimentari LINEE GUIDA

Procedure per la registrazione imprese alimentari LINEE GUIDA Procedure per la registrazione imprese alimentari LINEE GUIDA NORMATIVA DI RIFERIMENTO Regolamento CE 852/2004 Regolamento CE 853/2004 Linee guida sancite dall accordo Stato-Regioni rep. n. 2470 e 2477

Dettagli

ll sottoscritto Tel. SEGNALA di dare inizio alla realizzazione del seguente intervento:

ll sottoscritto Tel. SEGNALA di dare inizio alla realizzazione del seguente intervento: Mittente: Via Al Sig. Sindaco del Comune di Colfelice Viale della Repubblica 03030 COLFELICE (FR) Segnalazione Certificata di Inizio Attività -S.C.I.A.- ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. n. 380/01

Dettagli

ALLA PROVINCIA DI TERNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE ITTICO-FAUNISTICA, AMBIENTE E MOBILITA SOSTENIBILE Via Plinio il Giovane, 21 05100 TERNI

ALLA PROVINCIA DI TERNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE ITTICO-FAUNISTICA, AMBIENTE E MOBILITA SOSTENIBILE Via Plinio il Giovane, 21 05100 TERNI MODELLO Scarichi acque reflue industriali Protocollo Generale Data di presentazione Bollo 14,62 ALLA PROVINCIA DI TERNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE ITTICO-FAUNISTICA, AMBIENTE E MOBILITA SOSTENIBILE Via Plinio

Dettagli

Ufficio d Ambito di Brescia Pagina 1 di 5

Ufficio d Ambito di Brescia Pagina 1 di 5 RACCOMANDATA A.R. Al Gestore del servizio di Fognatura e Depurazione Via OGGETTO: Domanda di ammissione allo scarico di acque reflue domestiche in pubblica fognatura e/o allacciamento alla rete Il/La sottoscritto/a

Dettagli

Al Sig. Sindaco del Comune di Faenza bollo

Al Sig. Sindaco del Comune di Faenza bollo Al Sig. Sindaco del Comune di Faenza bollo Protocollo numero (viene apposto dall Archivio comunale) Faenza, / / (data di compilazione) Oggetto: domanda di autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali

Dettagli

Al Comune di Montecchio Emilia P.zza Repubblica n.1 42027 Montecchio Emilia RE

Al Comune di Montecchio Emilia P.zza Repubblica n.1 42027 Montecchio Emilia RE Bollo (non dovuto se presentata nell ambito della domanda unica) Al Comune di Montecchio Emilia P.zza Repubblica n.1 42027 Montecchio Emilia RE AUTORIZZAZIONE ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE

Dettagli

COMUNICA. che presso i locali o negli spazi (stands) posti in Radda in Chianti / Gaiole in Chianti Via/Piazza/Loc...

COMUNICA. che presso i locali o negli spazi (stands) posti in Radda in Chianti / Gaiole in Chianti Via/Piazza/Loc... SERVIZIO ASSOCIATO COMUNI DI RADDA E GAIOLE IN CHIANTI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE DI CUI AGLI ARTT. 42 e 45 DELLA L.R. 28/2005 l SOTTOSCRITT

Dettagli

Nominativo/Ragione Sociale: Residenza/Sede: Provincia. Via : n C.F./P.IVA. Telefono: Cellulare Mail

Nominativo/Ragione Sociale: Residenza/Sede: Provincia. Via : n C.F./P.IVA. Telefono: Cellulare Mail Comune di Piaggine Provincia di Salerno Area Tecnica Sportello Unico edilizia Responsabile del procedimento: Arch. Angelo Prinzo P.G. OGGETTO: Richiesta di agibilità totale parziale Bollo da 14,62 Il sottoscritto

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO AL DIRIGENTE DEL SETTORE ECOLOGIA/AMBIENTE DEL COMUNE DI Per il tramite del SUAP del Comune di DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO di acque reflue industriali, acque reflue industriali assimilate alle

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI DETENZIONE ANIMALI, VENDITA PICCOLI ANIMALI, TOILETTE PER CANI E GATTI

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI DETENZIONE ANIMALI, VENDITA PICCOLI ANIMALI, TOILETTE PER CANI E GATTI All Ufficio S.U.A.P. del COMUNE DI PONZA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI DETENZIONE ANIMALI, VENDITA PICCOLI ANIMALI, TOILETTE PER CANI E GATTI ai sensi dell art. 19 L. 241/90 e D.P.R. 8

Dettagli

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUNEO

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUNEO COMPILARE IN TRIPLICE COPIA AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUNEO OGGETTO: Segnalazione certificata di inizio attività di somministrazione di alimenti e bevande negli esercizi annessi ad alberghi, pensioni,

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ad efficacia immediata) 1. Dati impresa Il sottoscritto: Cognome: Nome:

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ad efficacia immediata) 1. Dati impresa Il sottoscritto: Cognome: Nome: AL COMUNE DI MONTE SAN SAVINO U Sportello Unico per le Attività Produttive Corso Sangallo, 38 52048 Monte San Savino (Arezzo) Da inoltrare utilizzando il Portale Regionale accessibile dal sito web del

Dettagli

AL COMUNE DI AGRIGENTO

AL COMUNE DI AGRIGENTO AL COMUNE DI AGRIGENTO Sportello Unico per l Edilizia S.U.E. N. Prot. OGGETTO: TRASMISSIONE DELLA RELAZIONE TECNICA DI ASSEVERAMENTO Art. 20 Legge Regionale 04 del 16 aprile 2003 OPERE INTERNE Il sottoscritto

Dettagli

Bollo 14,62 AL SINDACO DEL COMUNE DI CAMPEGINE

Bollo 14,62 AL SINDACO DEL COMUNE DI CAMPEGINE Bollo 14,62 AL SINDACO DEL COMUNE DI CAMPEGINE RICHIESTA RILASCIO AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER LA VENDITA SU AREE PUBBLICHE DI TIPO B) ITINERANTE ( Art. 20 L. 241/90 - ART. 28 D. LGS.VO 114/98 L.R.

Dettagli

Il sottoscritto nato a ( ) il residente a Via/Piazza Codice fiscale Cittadinanza

Il sottoscritto nato a ( ) il residente a Via/Piazza Codice fiscale Cittadinanza Marca da bollo Domanda per l esercizio di attività funebre esistente per sede principale e sedi secondarie ai sensi dell art. 13 e dell art. 16 della Legge Emilia Romagna del 29 luglio 2004 n. 19 AL COMUNE

Dettagli

contestualmente alla data di presentazione all ufficio protocollo comunale della presente S.C.I.A.,

contestualmente alla data di presentazione all ufficio protocollo comunale della presente S.C.I.A., Bollo 16,00 Allo Sportello Unico Dell Edilizia del Comune di Sgurgola Via Roma 8 03010 SGURGOLA (FR) Segnalazione Certificata di Inizio Attività -S.C.I.A.- ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. n. 380/01

Dettagli

SCHEDA ESPLICATIVA DIAP Dichiarazione di inizio attività produttiva - Regione Lombardia

SCHEDA ESPLICATIVA DIAP Dichiarazione di inizio attività produttiva - Regione Lombardia SCHEDA ESPLICATIVA DIAP Dichiarazione di inizio attività produttiva - Regione Lombardia Tipologia atto Dichiarazione di inizio attività produttiva, ai sensi della legge regionale n. 1/2007 e n. 8/2007

Dettagli

MODELLO DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITÀ DI LAVANDERIA A GETTONI

MODELLO DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITÀ DI LAVANDERIA A GETTONI ALLEGATO 3 MODELLO DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITÀ DI LAVANDERIA A GETTONI AL COMUNE/ALL UNIONE DEI COMUNI DI ALLO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE DI ATTIVITA DI LAVANDERIA

Dettagli

SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE RICHIESTA RILASCIO AUTORIZZAZIONE PER LO SVOLGIMENTO D ATTIVITA FUNEBRE

SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE RICHIESTA RILASCIO AUTORIZZAZIONE PER LO SVOLGIMENTO D ATTIVITA FUNEBRE P0L0 Marca da bollo. 14,62 COMUNE DI OSTIGLIA Provincia di Mantova SPORTELLO UNICO Via XX Settembre, 22-46035 Ostiglia (MN) Tel. 0386 302511 - Fax 0386-800215 e-mail: comune@ostiglia.info - Sito: http:

Dettagli

ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO

ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO MOD. 5 Rinnovo Scarichi acque reflue di tipo DOMESTICO Protocollo Generale Pratica n / Registrata in data Responsabile del Procedimento Bollo 14,62 ALLA PROVINCIA DI TERNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE ITTICO-FAUNISTICA,

Dettagli

CHIEDE. Il sottoscritto si impegna a consegnare presso gli uffici comunali preventivamente al ritiro dell autorizzazione i seguenti documenti:

CHIEDE. Il sottoscritto si impegna a consegnare presso gli uffici comunali preventivamente al ritiro dell autorizzazione i seguenti documenti: Salò, Al Comune di SALO Il sottoscritto nato a il residente a c. f., in qualità di _ della società con sede in, iscrizione al Registro Imprese della C.C.I.A.A. di con n. in data CHIEDE il rilascio dell

Dettagli

Spett. COGEIDE S.p.A. Via Crema 24050 Mozzanica (BG)

Spett. COGEIDE S.p.A. Via Crema 24050 Mozzanica (BG) Allegato 5 - domanda di autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali in pubblica fognatura e domanda di rinnovo (art. 46 d. lgs. 152/99 e successive modifiche e integrazioni) marca da bollo

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ LABORATORIO ARTIGIANALE PRODUZIONE E VENDITA CIBI DA ASPORTO 1. Dati impresa Il sottoscritto: Cognome: Nome:

Dettagli

Cittadinanza Sesso M F Codice Fiscale _. Residenza: Comune Provincia. Via/Piazza N C.A.P. Tel. Cell

Cittadinanza Sesso M F Codice Fiscale _. Residenza: Comune Provincia. Via/Piazza N C.A.P. Tel. Cell ATTIVITA DI PRODUZIONE TRASFORMAZIONE, SOMMINISTRAZIONE, VENDITA DI ALIMENTI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ai sensi dell art. 6 del Reg. Europeo 852/2004 AL SERVIZIO IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE

Dettagli

AUTORIZZAZIONI NUOVI IMPIANTI DI SMALTIMENTO E RECUPERO RIFIUTI

AUTORIZZAZIONI NUOVI IMPIANTI DI SMALTIMENTO E RECUPERO RIFIUTI AUTORIZZAZIONI NUOVI IMPIANTI DI SMALTIMENTO E RECUPERO RIFIUTI La Provincia autorizza le imprese e gli enti che intendono realizzare o gestire impianti di smaltimento e recupero rifiuti, non soggetti

Dettagli

RICHIESTA DI CLASSIFICAZIONE/AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO: INSEDIAMENTO PRODUTTIVO/COMMERCIALE Pagina 1 di 7

RICHIESTA DI CLASSIFICAZIONE/AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO: INSEDIAMENTO PRODUTTIVO/COMMERCIALE Pagina 1 di 7 PRODUTTIVO/COMMERCIALE Pagina 1 di 7 Questo modulo, compilato in ogni sua parte e corredato degli allegati richiesti deve essere consegnato in duplice/triplice copia al Comune/SUAP di pertinenza della

Dettagli

RICHIESTA DI AGIBILITA

RICHIESTA DI AGIBILITA Protocollo Generale marca da bollo 14,62 RICHIESTA DI AGIBILITA (ai sensi del D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia ) Il Sottoscritto

Dettagli

S E G N A L A la seguente operazione:

S E G N A L A la seguente operazione: CAPBP42C.rtf - (12/2015) SERVIZI ALLA PERSONA ESERCIZI DI TATUAGGIO E PIERCING S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività AL COMUNE DI Cod. ISTAT _ _ _ _ _ _...l... sottoscritt...: Cog Nome

Dettagli

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) AREA TECNICA Servizio Urbanistico

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) AREA TECNICA Servizio Urbanistico COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) AREA TECNICA Servizio Urbanistico Segnalazione Certificata di Inizio Attività -S.C.I.A.- ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. n. 380/01 e s.m.i. come modificati

Dettagli

ATTIVITA DI TINTOLAVANDERIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (Art. 19 L.241/90)

ATTIVITA DI TINTOLAVANDERIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (Art. 19 L.241/90) COMUNE DI MAGLIANO ALPI ATTIVITA DI TINTOLAVANDERIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (Art. 19 L.241/90) Ai sensi della L. 22.02.2006 n 84, del D.Lgs. 25.03.2010 n. 59, Artt. 79 e dell art. 19

Dettagli

RICHIESTA DI NULLA OSTA

RICHIESTA DI NULLA OSTA RICHIESTA DI NULLA OSTA Marca da bollo 14,62 Spazio riservato al Protocollo Al Comune di Gadesco Pieve Delmona Il/la sottoscritto/a - visto il D.P.R. 445/2000 C H I E D E il rilascio del nulla osta comunale

Dettagli

C H I E D E D I C H I A R A

C H I E D E D I C H I A R A COMUNE DI FANO SETTORE IV SERVIZI ECONOMICI U.O. POLIZIA AMMINISTRATIVA Via M. Froncini n. 2 FANO (PU) Marca da Bollo 14,62 Spazio riservato all ufficio front office Oggetto: Richiesta dell autorizzazione

Dettagli

DITTA: DENOMINAZIONE (RAGIONE SOCIALE): SEDE LEGALE: UBICAZIONE DELL ESERCIZIO:

DITTA: DENOMINAZIONE (RAGIONE SOCIALE): SEDE LEGALE: UBICAZIONE DELL ESERCIZIO: Schema di Relazione tecnica. DIA SANITARIA per STABILIMENTO O LABORATORIO DI PRODUZIONE, PREPARAZIONE E CONFEZIONAMENTO OD ESERCIZIO COMMERCIALE, NONCHE DEPOSITO DI SOSTANZE ALIMENTARI Lettera a) del quadro

Dettagli

ALLEGATO 2 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE IN RETE FOGNARIA. Zona Servizi Collettivi. 63046 Marino del Tronto (AP)

ALLEGATO 2 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE IN RETE FOGNARIA. Zona Servizi Collettivi. 63046 Marino del Tronto (AP) Consorzio per la Industrializzazione delle Valli del Tronto, dell Aso e del Tesino Regolamento degli scarichi di Acque Domestiche ed Industriali Immessi in Pubbliche Fognature ALLEGATO 2 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

nato/a a Prov. il / / residente a Prov. Via n. per conto: Proprio Proprio e dei soggetti elencati in apposita tabella allegata

nato/a a Prov. il / / residente a Prov. Via n. per conto: Proprio Proprio e dei soggetti elencati in apposita tabella allegata Allo SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE DEL COMUNE DI Marca da bollo da. 16.00 o Numero identificativo della stessa, in caso di trasmissione telematica DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE DPR 59/2013

Dettagli

RICHIESTA ISCRIZIONE ALL'ELENCO SPECIALE DELLE ASSOCIAZIONI E ORGANISMI SENZA SCOPO DI LUCRO (L.R - 33/2002 art. 75)

RICHIESTA ISCRIZIONE ALL'ELENCO SPECIALE DELLE ASSOCIAZIONI E ORGANISMI SENZA SCOPO DI LUCRO (L.R - 33/2002 art. 75) IMPOSTA DI BOLLO DA ASSOLVERE VIRTUALMENTE Alla Provincia di Padova Settore Turismo Piazza Bardella, 2 35131 PADOVA RICHIESTA ISCRIZIONE ALL'ELENCO SPECIALE DELLE ASSOCIAZIONI E ORGANISMI SENZA SCOPO DI

Dettagli

Oggetto: Domanda di autorizzazione all apertura di un Agenzia di Viaggio e Turismo. L.R. n. 8/2008. Il/La sottoscritto/a (C.F ) nato/a a Prov.

Oggetto: Domanda di autorizzazione all apertura di un Agenzia di Viaggio e Turismo. L.R. n. 8/2008. Il/La sottoscritto/a (C.F ) nato/a a Prov. Marca da bollo 14.62 Amministrazione Provinciale di Catanzaro Servizio Agenzie di Viaggio e Turismo Piazza Luigi Rossi 88100 Catanzaro Oggetto: Domanda di autorizzazione all apertura di un Agenzia di Viaggio

Dettagli

Riepilogo documentazione

Riepilogo documentazione RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE - MODELLO AR9 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER SCARICHI PROVENIENTI DA IMPIANTI DI DEPURAZIONE DI ACQUE REFLUE URBANE, SFIORATORI IN TESTA ALL IMPIANTO, BY-PASS GENERALI E

Dettagli

Richiesta di autorizzazioni fitosanitarie ai sensi del D.Lgs. n. 214/05 e Decreto MIPAAF n. 12/11/2009.

Richiesta di autorizzazioni fitosanitarie ai sensi del D.Lgs. n. 214/05 e Decreto MIPAAF n. 12/11/2009. Modello A Raccomandata AR Marca da bollo 16,00 Richiesta di autorizzazioni fitosanitarie ai sensi del D.Lgs. n. 214/05 e Decreto MIPAAF n. 12/11/2009. QUADRO A-1 Prima iscrizione Variazione IL/LA SOTTOSCRITTO/A...........

Dettagli

FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (compilare in stampatello) MOD. SCIA-COM 6

FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (compilare in stampatello) MOD. SCIA-COM 6 FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (compilare in stampatello) MOD. SCIA-COM 6 Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 31/3/1998 n.114 (art. 18 e 26 comma 5),

Dettagli

Comune di Montebello Jonico Provincia di Reggio Calabria Area Tecnica Sportello Unico edilizia

Comune di Montebello Jonico Provincia di Reggio Calabria Area Tecnica Sportello Unico edilizia Comune di Montebello Jonico Provincia di Reggio Calabria Area Tecnica Sportello Unico edilizia Segnalazione Certificata di Inizio Attività -S.C.I.A.- ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. n. 380/01 e

Dettagli

Allo Sportello Unico Attività Produttive. Comune di

Allo Sportello Unico Attività Produttive. Comune di Allo Sportello Unico Attività Produttive Comune di PROT. N DEL SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER LABORATORIO DI PANIFICAZIONE (Ai sensi dell art. 19 della L.241/90 e successive modifiche

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INCARICO. Il sottoscritto. nato a il residente. a in via n.

DICHIARAZIONE DI INCARICO. Il sottoscritto. nato a il residente. a in via n. Mod. 1 DICHIARAZIONE DI INCARICO Il sottoscritto nato a il residente a in via n. consapevole delle sanzioni penali richiamate dall art. 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 in caso di dichiarazioni mendaci,

Dettagli

AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO DOMANDA DI NUOVA AUTORIZZAZIONE PER CAMBIO DI TITOLARITA' / LEGALE RAPPRESENTANTE

AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO DOMANDA DI NUOVA AUTORIZZAZIONE PER CAMBIO DI TITOLARITA' / LEGALE RAPPRESENTANTE IMPOSTA DI BOLLO DA ASSOLVERE VIRTUALMENTE Alla Provincia di Padova Servizio Turismo Piazza Antenore, 3 35121 PADOVA AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO DOMANDA DI NUOVA AUTORIZZAZIONE PER CAMBIO DI TITOLARITA'

Dettagli

Spazio per apporre il timbro di protocollo

Spazio per apporre il timbro di protocollo Modello DIA semplice/differita Mod. 2 Spazio per apporre il timbro di protocollo Data Prot. [ ] Consegna a mano ufficio protocollo [ ] Posta raccomandata [ ] Consegna a mano altro ufficio preposto Al Comune

Dettagli

[] in qualità di LEGALE RAPPRESENTANTE della società: con sede legale

[] in qualità di LEGALE RAPPRESENTANTE della società: con sede legale Marca da bollo da 14,62 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE SANITARIA PER STRUTTURE DI COMMERCIO, PENSIONE, TOELETTATURA, ALLEVAMENTO E ADDESTRAMENTO DI ANIMALI DA COMPAGNIA (ai sensi della L.R. n. 5/2005 Norme

Dettagli

SPORTELLO UNICO PER LE IMPRESE. Sistema per la Gestione della Qualità. S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per AUTO MOTORIMESSE

SPORTELLO UNICO PER LE IMPRESE. Sistema per la Gestione della Qualità. S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per AUTO MOTORIMESSE SPORTELLO UNICO PER LE IMPRESE Sistema per la Gestione della Qualità S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per AUTO MOTORIMESSE Allo Sportello Unico per le imprese del Comune della Spezia

Dettagli

Riepilogo documentazione

Riepilogo documentazione RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE - MODELLO AR10 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER SFIORATORI DI PIENA LUNGO LE RETI FOGNARIE, SCARICATORI DI EMERGENZA PRESSO STAZIONE DI SOLLEVAMENTO E TERMINALI DI RETI METEORICHE

Dettagli

ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE AUA

ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE AUA ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE AUA Ai sensi del D.P.R. 13 marzo 2013 n. 59 Al SUAP Del Comune di. MARCA DA BOLLO (Solo nel caso in cui l istanza riguardi esclusivamente autorizzazioni ambientali)

Dettagli

Ufficio d Ambito di Brescia Pagina 1 di 6

Ufficio d Ambito di Brescia Pagina 1 di 6 RACCOMANDATA A.R. Al Gestore del servizio di Fognatura e Depurazione Via OGGETTO: Domanda di ammissione allo scarico di acque reflue assimilate alle domestiche in pubblica fognatura Il/La sottoscritto/a

Dettagli