Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015"

Transcript

1 Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015. FOR DISCUSSION PURPOSES ONLY: ANY OTHER USE OF THIS PRESENTATION - INCLUDING REPRODUCTION FOR PURPOSES OTHER THAN NOTED ABOVE, MODIFICATION OR DISTRIBUTION - WITHOUT THE PRIOR WRITTEN PERMISSION OF CEFRIEL IS PROHIBITED

2 This draft presentation was prepared exclusively for the benefit and internal use of Confindustria, Assolombarda, Camera di Commercio di Milano, Unione del Commercio, Confcommercio, Expo 2015 SpA and does not carry any right of publication or disclosure to any other party. No right to publish or distribute this document is neither expressly nor implicitly allowed to third party. The present original document was produced by CEFRIEL and no third party may claim any right or paternity on it. No part of this document may be reproduced. The entire document or part of it may not be used for any personal interest without any previous written authorization from CEFRIEL. All the trademarks, drawings and tables within the document belong to their legitimate owners and are published in compliance with the regulations in force. copyright Cefriel-Milan-Italy All rights reserved in accordance with rule of law and international agreements. 2 DRAFT FOR DISCUSSION

3 DA DOVE NASCE L ECOSISTEMA E015? (per capire lo spirito con cui è stato pensato ) 3 DRAFT FOR DISCUSSION

4 PROGETTO STRATEGICO ICT PER EXPO MILANO 2015: INQUADRAMENTO Sfruttare l ICT affinché domanda e offerta di servizi si incontrino PROGETTO STRATEGICO ICT PER EXPO SOGGETTI PROMOTORI DESTINATARI Tutti i soggetti che vorranno sviluppare servizi integrati e integrabili con Expo COORDINAMENTO SCIENTIFICO CEFRIEL Politecnico di Milano «Promuovere l integrazione dei servizi» 4 DRAFT FOR DISCUSSION

5 IL PERCORSO SVOLTO FASE 1 FASE 2 FASE Sperimentazione infomobilità Logo E015 Semestre Espositivo I RISULTATI LE DATE DI E015 29/7 Standard Tecnologici e Modello Ecosistema 31/7 16/4 Contratto di Adesione Linee Guida operative Sito web 4/10 31/12 E015 è un OPPORTUNITÀ per essere più VISIBILI NEL DIGITALE a seconda degli OBIETTIVI DI CIASCUNO E015 è un RISULTATO del lavoro di associazioni e Expo, uno STRUMENTO che ciascuna azienda, ente associazione PUÒ USARE Utilizzabile sia DA SUBITO che VERSO l esposizione universale del 2015 È un «APPROCCIO SEMPLICE ma NUOVO», da capire per poterlo sfruttare a 360 GLI STRUMENTI PROTOCOLLO D INTESA 29/7/2010 CONVENZIONE FASE 2 16/4/2012 CONVENZIONE 2013 LE ATTIVITÀ DEFINIZIONE STANDARD E MODELLO SPERIMENTAZIONE INFOMOBILITÀ e AVVIO ECOSISTEMA PROMOZIONE, DIFFUSIONE ed EVOLUZIONE 5 DRAFT FOR DISCUSSION

6 IL SITO DEDICATO DELL ECOSISTEMA E015 È disponibile pubblicamente online il sito dedicato all ecosistema E DRAFT FOR DISCUSSION

7 COS È L ECOSISTEMA DIGITALE E015? Proviamo a capirlo con una metafora 7 DRAFT FOR DISCUSSION

8 E015: UN AMBIENTE DIGITALE PER L INTEROPERABILITÀ TRA SISTEMI INFORMATICI Cogliere il valore generato dal «FUORI EXPO» ACCOGLIENZA ECCELLENZE ALIMENTARI INFOMOBILITÀ SITO ESPOSITIVO MADE IN ITALY TURISMO e CULTURA E015 è un ambiente digitale che consente di far parlare tra loro i sistemi informatici di attori pubblici e privati che operano sul territorio in molteplici settori: trasporti, accoglienza, turismo, cultura, spettacolo, 8

9 E015 e INTEGRAZIONE DEI SERVIZI: MODELLO DI RIFERIMENTO CARATTERISTICHE DEL MODELLO DI RIFERIMENTO DI E015 1 ARCHITETTURA DI RIFERIMENTO 2 STANDARD TECNOLOGICI COMUNI PER LA COOPERAZIONE 3 COMPONENTI COMUNI NECESSARIE ALLA COOPERAZIONE TRA GLI ATTORI COMPONENTI COMUNI 4 5 REGOLE E POLICIES PER LA REALIZZAZIONE DI APPLICAZIONI E SERVIZI PROCESSI E METODI PER LA GESTIONE E L'EVOLUZIONE DELL ECOSISTEMA PROCESSI DI EVOLUZIONE PROCESSI DI GESTIONE Grazie a E015 chi sviluppa un sistema informatico (sito web, applicazione per smartphone, totem multimediale ) è in grado, sulla base di standard tecnologici condivisi e di regole di collaborazione comuni, di usare dati e servizi offerti da altri attori e di proporre i propri contenuti e servizi a chiunque sia interessato a utilizzarli 9

10 E015 e INTEGRAZIONE DEI SERVIZI: MODELLO DI RIFERIMENTO CARATTERISTICHE DEL MODELLO DI RIFERIMENTO DI E015 1 ARCHITETTURA DI RIFERIMENTO 2 STANDARD TECNOLOGICI COMUNI PER LA COOPERAZIONE 3 COMPONENTI COMUNI NECESSARIE ALLA COOPERAZIONE TRA GLI ATTORI COMPONENTI COMUNI 4 5 REGOLE E POLICIES PER LA REALIZZAZIONE DI APPLICAZIONI E SERVIZI PROCESSI E METODI PER LA GESTIONE E L'EVOLUZIONE DELL ECOSISTEMA PROCESSI DI EVOLUZIONE PROCESSI DI GESTIONE Grazie a E015 chi sviluppa un sistema informatico (sito web, applicazione per smartphone, totem multimediale ) è in grado, sulla base di standard tecnologici condivisi e di regole di collaborazione comuni, di usare dati e servizi offerti da altri attori e di proporre i propri contenuti e servizi a chiunque sia interessato a utilizzarli 10

11 COME POSSO ADERIRE A E015? Tutti sono invitati al tavolo, basta rispettare le Regole di collaborazione 11

12 ADERIRE ALL ECOSISTEMA Aderire all ecosistema L adesione all ecosistema è aperta a tutti L adesione comporta il rispetto degli standard tecnologici e delle regole comuni (Linee Guida) dell ecosistema, disponibili pubblicamente e reperibili sul sito web Per aderire è necessario sottoscrivere gratuitamente il contratto di adesione di E015 scarica-la-documentazione 12

13 COSA POSSO FARE DOPO AVER ADERITO? A Mettere a disposizione un «Servizio E015» «i mattoncini E015!» 13

14 Pubblicare servizi su E015 AMBIENTE OPERATIVO DEL TMB Il TMB dell Ecosistema dispone di un ambiente operativo specifico che consente di provare a invocare i servizi agganciati sull ecosistema Ambiente di invocazione dei servizi a supporto del TMB 14

15 Pubblicare servizi su E015 AMBIENTE OPERATIVO DEL TMB Il TMB dell Ecosistema dispone di un ambiente operativo specifico che consente di provare a invocare i servizi agganciati sull ecosistema Ambiente di invocazione dei servizi a supporto del TMB 15

16 PUBBLICARE SERVIZI E015 UTENTI PROPRI DI SEA TABELLONE VOLI IN AEROPORTO SITO WEB SEA APPS MOBILE SEA APPLICAZIONI PROPRIE Esempio: SISTEMA INFORMATIVO DI SEA BANCA DATI SULLO STATO DEI VOLI ESPORRE UN SERVIZIO E015 significa mettere a disposizione le informazioni e le funzionalità attuali dei propri sistemi informativi (ad esempio, quelle già presenti sul proprio sito web) 16

17 PUBBLICARE SERVIZI E015 UTENTI PROPRI DI SEA TABELLONE VOLI IN AEROPORTO SITO WEB SEA APPS MOBILE SEA APPLICAZIONI PROPRIE ECOSISTEMA DIGITALE E015 Esempio: SISTEMA INFORMATIVO DI SEA BANCA DATI SULLO STATO DEI VOLI affinché grazie a E015 possano essere utilizzate da altri soggetti dell ecosistema - con reciproco vantaggio per la creazione di applicazioni 17

18 PUBBLICARE SERVIZI E015 UTENTI PROPRI DI SEA TABELLONE VOLI IN AEROPORTO SITO WEB SEA APPS MOBILE SEA APPLICAZIONI PROPRIE ECOSISTEMA DIGITALE E015 Esempio: SISTEMA INFORMATIVO DI SEA BANCA DATI SULLO STATO DEI VOLI Descrittore del servizio Tutti i servizi E015 sono descritti con un «descrittore di servizio» standard e sono validati dal TMB dell Ecosistema prima della pubblicazione su E015 18

19 Pubblicare servizi su E015 AMBIENTE OPERATIVO DEL TMB Esempi di Servizi 19

20 Pubblicare servizi su E015 AMBIENTE OPERATIVO DEL TMB RISTORANTI CALENDARIO EVENTI (FieraMilano) 20

21 COSA POSSO FARE DOPO AVER ADERITO? Le applicazioni E015! B Realizzare una «Applicazione E015» 21

22 E015 SUPPORTA LA REALIZZAZIONE DI QUALSIASI TIPOLOGIA DI APPLICAZIONE - ESEMPIO INFOMOBILITÀ - CANALI APPLICAZIONI ECOSISTEMA E015 SERVIZI ESPORRE UNA APPLICAZIONE E015 significa arricchire i propri siti web, le proprie app, le proprie soluzioni software grazie all interazione real-time con funzionalità messe a disposizione da altri soggetti appartenenti a E015 22

23 MALPENSA EXPRESS 23

24 REALIZZARE APPLICAZIONI E015 UTENTI PROPRI DI SEA UTENTI DI APPLICAZIONI E015 TABELLONE VOLI IN AEROPORTO SITO WEB SEA APPS MOBILE SEA Applicazioni E015 di altri soggetti APPLICAZIONI PROPRIE ECOSISTEMA DIGITALE E015 Esempio: SISTEMA INFORMATIVO DI SEA BANCA DATI SULLO STATO DEI VOLI Descrittore del servizio Esporre servizi affinché grazie a E015 possano essere utilizzate da altri soggetti dell ecosistema - con reciproco vantaggio per la creazione di applicazioni 24

25 REALIZZARE APPLICAZIONI E015 UTENTI PROPRI DI SEA UTENTI DI APPLICAZIONI E015 TABELLONE VOLI IN AEROPORTO SITO WEB SEA APPS MOBILE SEA Applicazioni E015 di altri soggetti APPLICAZIONI PROPRIE ECOSISTEMA DIGITALE E015 Esempio: SISTEMA INFORMATIVO DI SEA BANCA DATI SULLO STATO DEI VOLI Descrittore del servizio Esporre servizi affinché grazie a E015 possano essere utilizzate da altri soggetti dell ecosistema - con reciproco vantaggio per la creazione di applicazioni 25

26 Milan Airport Mobility info SEA CONCEPT 24 monitor dislocati nelle zone di Riconsegna bagagli e Arrivi di Linate e Malpensa T1 26 circa di passeggeri extra-schengen in arrivo al Terminal 1 di Malpensa e da di passeggeri in arrivo a Linate, più un 30% rappresentato dagli accompagnatori

27 Esempio di realizzazione di un portale integrato INFOBLU TRAFFIC FOR EXPO 27

28 Non solo infomobilità 28

29 Esempio di realizzazione di un portale integrato INFOBLU TRAFFIC FOR EXPO (versione estesa) Infoblu Traffic su E015 (versione estesa) 29

30 QUALE SIGNIFICATO HA IL LOGO E015 DIGITAL ECOSYSTEM RIPORTATO SULLE APPLICAZIONI E015? Ovvero il «bollino E015» 30

31 IL LOGO «E015 DIGITAL ECOSYSTEM» Il logo E015 DIGITAL ECOSYSTEM identifica una nuova logica per la realizzazione di applicazioni integrate. Ogni applicazione E015 infatti fa uso dei servizi di altri soggetti dell ecosistema ed è realizzata nel rispetto degli standard tecnologici operativi previsti da E

32 E015 DIGITAL ECOSYSTEM: UN OPPORTUNITÀ PER TUTTI È disponibile pubblicamente online il sito dedicato all ecosistema E

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015 Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015 FOR DISCUSSION PURPOSES ONLY: ANY OTHER USE OF THIS PRESENTATION - INCLUDING REPRODUCTION FOR PURPOSES OTHER THAN NOTED ABOVE, MODIFICATION

Dettagli

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015 Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015. Assolombarda, 17 marzo 2014 FOR DISCUSSION PURPOSES ONLY: ANY OTHER USE OF THIS PRESENTATION - INCLUDING REPRODUCTION FOR PURPOSES

Dettagli

Quali tecnologie per collaborare? Il caso dell'ecosistema E015 e una proposta per la sharing economy

Quali tecnologie per collaborare? Il caso dell'ecosistema E015 e una proposta per la sharing economy Quali tecnologie per collaborare? Il caso dell'ecosistema E015 e una proposta per la sharing economy E015 Digital Ecosystem copyright CEFRIEL 2015 All rights reserved Milano, Italy 1 This presentation

Dettagli

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015. 4 ottobre 2012

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015. 4 ottobre 2012 Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 4 ottobre 2012 Diana Bracco (Presidente di Expo 2015 Spa) La valenza di sistema del Progetto e il lascito post-evento Progetto Strategico ICT per Expo Milano

Dettagli

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015 Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015. FOR DISCUSSION PURPOSES ONLY: ANY OTHER USE OF THIS PRESENTATION - INCLUDING REPRODUCTION FOR PURPOSES OTHER THAN NOTED ABOVE, MODIFICATION

Dettagli

Nuovo Proge@o di InformaGzzazione dei PunG di Vendita

Nuovo Proge@o di InformaGzzazione dei PunG di Vendita Nuovo Proge@o di InformaGzzazione dei PunG di Vendita WAN- IFRA Italia 2013 Bergamo, 27 Giugno 2013 FOR DISCUSSION PURPOSES ONLY: ANY OTHER USE OF THIS PRESENTATION - INCLUDING REPRODUCTION FOR PURPOSES

Dettagli

Il progetto strategico ICT per EXPO 2015

Il progetto strategico ICT per EXPO 2015 Il progetto strategico ICT per EXPO 2015 E015 Alfonso Fuggetta CEFRIEL ICT Institute Politecnico di Milano FOR DISCUSSION PURPOSES ONLY: ANY OTHER USE OF THIS PRESENTATION - INCLUDING REPRODUCTION FOR

Dettagli

Master di I livello. Development of Innovative Sofware Products ALTO APPRENDISTATO

Master di I livello. Development of Innovative Sofware Products ALTO APPRENDISTATO Master di I livello Development of Innovative Sofware Products ALTO APPRENDISTATO Cremona, Giugno 2015 This draft presentation was prepared exclusively for the benefit and internal use and does not carry

Dettagli

Regione Lombardia e l Ecosistema Digitale E015

Regione Lombardia e l Ecosistema Digitale E015 Regione Lombardia e l Ecosistema Digitale E015 -- -- -- -- -- -- -- -- -- -- -- -- -- -- Strategia complessiva e azioni Milano 16 giugno 2014 Gli attori dell iniziativa E015: un ecosistema digitale a supporto

Dettagli

Management mobilità aziendale Schindler Elettronica S.A. Marzio Corda, gruppo di lavoro «Mobilità sostenibile»

Management mobilità aziendale Schindler Elettronica S.A. Marzio Corda, gruppo di lavoro «Mobilità sostenibile» Management mobilità aziendale Schindler Elettronica S.A. Marzio Corda, gruppo di lavoro «Mobilità sostenibile» Situazione iniziale La sede di Locarno della Schindler Elettronica S.A. conta 450 collaboratori.

Dettagli

Il modello ICAR per la gestione dell Identit

Il modello ICAR per la gestione dell Identit Il modello ICAR per la gestione dell Identit Identità Digitale Federata Architettura, opportunità e prospettive di convergenza Forum PA 2008, Roma 15 maggio 2008 Massimiliano Pianciamore massimiliano.pianciamore@cefriel.it

Dettagli

> Visionest Business Protection

> Visionest Business Protection > Visionest Business Protection Presentazione breve della consulting practice Aprile 2005 David Bramini - Partner david.bramini@visionest.com > Visionest Business Protection practice Il valore strategico

Dettagli

Management mobilità aziendale Schindler Elettronica S.A. Marzio Corda, gruppo di lavoro «Mobilità sostenibile» Lugano, 28.10.2013

Management mobilità aziendale Schindler Elettronica S.A. Marzio Corda, gruppo di lavoro «Mobilità sostenibile» Lugano, 28.10.2013 Management mobilità aziendale Schindler Elettronica S.A. Marzio Corda, gruppo di lavoro «Mobilità sostenibile» Lugano, 28.10.2013 Situazione iniziale La Schindler di Locarno conta 440 collaboratori. L

Dettagli

EXPO 2015 Le Offerte Expo

EXPO 2015 Le Offerte Expo EXPO 2015 Le Offerte Expo La Smart App di Expo 2015 Un opportunità per Milano e il territorio Milano, 26 giugno 2013 Telecom Italia/Progetto Expo Alberto Prina Che cos è l EXPO Innovazione e Tecnologia

Dettagli

Le Opportunità dell Archiviazione Informatica e della Conservazione Sostitutiva

Le Opportunità dell Archiviazione Informatica e della Conservazione Sostitutiva Le Opportunità dell Archiviazione Informatica e della Conservazione Sostitutiva 22 Settembre 2005 David Bramini, Partner Visionest David.bramini@visionest.com > Agenda Costi dell Archiviazione Cartacea

Dettagli

E015 Un opportunità per tutti. Copyright 2014 Onsoft s.r.l. - Tutti i diritti riservati

E015 Un opportunità per tutti. Copyright 2014 Onsoft s.r.l. - Tutti i diritti riservati E015 Un opportunità per tutti Cos è E015 E un ecosistema volto a favorire l incontro tra domanda e offerta di beni e servizi grazie all esposizione e al riutilizzo di informazioni grazie alle tecnologie

Dettagli

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger Monte Titoli L evoluzione dei protocolli di comunicazione Milano, 24 Settembre 2012 Andrea Zenesini IT Manger Evoluzione della connettività Perché l abbandono del protocollo LU6.2? Standard obsoleto Compatibilità

Dettagli

SILVIA TRACCHI MARKETING & ENTERTAINMENT DIRECTOR DIGITAL EXPO. Milano, 14.04.2015

SILVIA TRACCHI MARKETING & ENTERTAINMENT DIRECTOR DIGITAL EXPO. Milano, 14.04.2015 SILVIA TRACCHI MARKETING & ENTERTAINMENT DIRECTOR DIGITAL EXPO Milano, 14.04.2015 Quando 1 Mag - 31 Ott 2015 Visitatori 20 milioni di visitatori Tema Nutrire il pianeta, energia per la Vita Partecipanti

Dettagli

Progetto Ambassador Expo in Città

Progetto Ambassador Expo in Città Progetto Ambassador Expo in Città Esclusiva Confcommercio Milano per Expo Milano 2015 (in fase di definizione) 8 luglio 2014 Visual: urbanfile.org Expo in Città Presentato il 30 aprile a Palazzo Marino

Dettagli

PROGETTO SCOLASTICO FISI & MIUR 2014-2015. Vivere la neve. Milano, 9 ottobre 2014

PROGETTO SCOLASTICO FISI & MIUR 2014-2015. Vivere la neve. Milano, 9 ottobre 2014 PROGETTO SCOLASTICO FISI & MIUR 2014-2015 Vivere la neve Milano, 9 ottobre 2014 IL PROGETTO La Federazione Italiana Sport Invernali FISI - vuole porsi in prima linea nell intraprendere iniziative volte

Dettagli

Estetica e Efficienza in PMMA

Estetica e Efficienza in PMMA Estetica e Efficienza in PMMA Copyright 2005 Merz Dental Important Information This presentation contains proprietary information and may additionally contain confidential information of Merz Dental. All

Dettagli

Progetto di mobilità sostenibile presso Schindler Elettronica S.A., Locarno. Marzio Corda, responsabile progetto «Mobilità sostenibile»

Progetto di mobilità sostenibile presso Schindler Elettronica S.A., Locarno. Marzio Corda, responsabile progetto «Mobilità sostenibile» Progetto di mobilità sostenibile presso Schindler Elettronica S.A., Locarno Mobility Day, 15.4.2016 Marzio Corda, responsabile progetto «Mobilità sostenibile» Situazione iniziale Schindler Locarno nel

Dettagli

SOMMARIO DELL ESTRATTO

SOMMARIO DELL ESTRATTO ESTRATTO 1 SOMMARIO DELL ESTRATTO INTRODUZIONE ALL INDAGINE... Pag. 3 PERFORMANCE EMAIL DEL SETTORE NON PROFIT Overview dati GENNAIO 2013 DICEMBRE 2013 e anteprima GENNAIO-GIUGNO 2014... Pag. 5 Distanza

Dettagli

Computer mobile Dolphin TM serie 6500. Guida Introduttiva

Computer mobile Dolphin TM serie 6500. Guida Introduttiva Computer mobile Dolphin TM serie 6500 Guida Introduttiva Computer mobile Dolphin serie 6500 Contenuto della confezione Accertarsi che la confezione contenga quanto segue: Computer mobile Dolphin 6500

Dettagli

1_ Full zip 5N308 Girocollo/Roundneck 5N309 Pantalone/Trouser 5N334. 2_ Full zip 5N207 Girocollo/Roundneck 5N206 Pantalone/Trouser 5N228 6 m - 8 yrs

1_ Full zip 5N308 Girocollo/Roundneck 5N309 Pantalone/Trouser 5N334. 2_ Full zip 5N207 Girocollo/Roundneck 5N206 Pantalone/Trouser 5N228 6 m - 8 yrs FALL WINTER 2015_16 2 3 In copertina Bambino a sinistra: Full zip 5N116 Girocollo/Roundneck 5N117 Denim 5N150 Bambino a destra: Polo 5N325 Denim 5N345 1_ Full zip 5N308 Girocollo/Roundneck 5N309 Pantalone/Trouser

Dettagli

Solaris 7980g. Manuale di avvio rapido. Imager area di presentazione. 7980-ITIT-QS Rev A 10/15

Solaris 7980g. Manuale di avvio rapido. Imager area di presentazione. 7980-ITIT-QS Rev A 10/15 Solaris 7980g Imager area di presentazione Manuale di avvio rapido 7980-ITIT-QS Rev A 10/15 Nota: per informazioni sulla pulizia del dispositivo, consultare il manuale dell utente. Versioni in altre lingue

Dettagli

Chi siamo: Trame Territoriali è una Società di servizi non profit e una OLTA Tour Operator On Line

Chi siamo: Trame Territoriali è una Società di servizi non profit e una OLTA Tour Operator On Line TRAME TERRITORIALI Chi siamo: Trame Territoriali è una Società di servizi non profit e una OLTA Tour Operator On Line Cosa facciamo: Trame valorizza il territorio attraverso l identificazione, la selezione,

Dettagli

Granit 1910i. Guida introduttiva. Lettore industriale area imager. GRNT-IT-QS Rev A 10/12

Granit 1910i. Guida introduttiva. Lettore industriale area imager. GRNT-IT-QS Rev A 10/12 Granit 1910i Lettore industriale area imager Guida introduttiva GRNT-IT-QS Rev A 10/12 Nota: per informazioni sulla pulizia del dispositivo, consultare il manuale dell utente. Versioni in altre lingue

Dettagli

Xenon 1900/1910. Guida introduttiva. Area Imager con cavo. NG2D-IT-QS Rev D 10/12

Xenon 1900/1910. Guida introduttiva. Area Imager con cavo. NG2D-IT-QS Rev D 10/12 Xenon 1900/1910 Area Imager con cavo Guida introduttiva NG2D-IT-QS Rev D 10/12 Nota: per informazioni sulla pulizia del dispositivo, consultare il manuale dell utente. Versioni in altre lingue di questo

Dettagli

CINA POTENZIALITÀ E LIMITI

CINA POTENZIALITÀ E LIMITI IL SETTORE AGROALIMENTARE ITALIANO IN CINA Fermo, 17 Marzo 2014 CINA POTENZIALITÀ E LIMITI DELL e-commerce NEL SETTORE DELL AGROALIMENTARE Avv. Federica Monti Studio M&G Professionals Ph. D. Diritto Cinese

Dettagli

CONVENZIONE EXPO IN CITTÀ TRA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E. AGRICOLTURA DI MILANO (di seguito anche Camera di Commercio ), con

CONVENZIONE EXPO IN CITTÀ TRA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E. AGRICOLTURA DI MILANO (di seguito anche Camera di Commercio ), con CONVENZIONE EXPO IN CITTÀ TRA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI MILANO (di seguito anche Camera di Commercio ), con sede in Milano, Via Meravigli 9/b, P. IVA 04917150155, in persona

Dettagli

La Camera di commercio di Milano per Expo 2015

La Camera di commercio di Milano per Expo 2015 Imprenditoria femminile guardando all Expo 2015 Roma, 6 Novembre 2014 Unioncamere, Piazza Sallustio 21 - Sala Danilo Longhi La Camera di commercio di Milano per Expo 2015 Le opportunità per le imprese

Dettagli

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Versione 2.0 18/03/2015 London Stock Exchange Group 18/03/2015 Page 1 Summary Riconciliazione X-TRM e T2S per DCP 1. Saldi iniziali ed operazioni

Dettagli

Vuquest 3310g. Guida introduttiva. Area Imager con cavo. 3310-IT-QS Rev C 1/13

Vuquest 3310g. Guida introduttiva. Area Imager con cavo. 3310-IT-QS Rev C 1/13 Vuquest 3310g Area Imager con cavo Guida introduttiva 3310-IT-QS Rev C 1/13 Nota: per informazioni sulla pulizia del dispositivo, consultare il manuale dell utente. Versioni in altre lingue di questo documento

Dettagli

Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility. Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows Microsoft Italia

Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility. Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows Microsoft Italia Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows Microsoft Italia La Mobility ha cambiato il nostro modo di lavorare e può cambiare il modo in cui le aziende

Dettagli

Master Responsabile di Archivi Digitali

Master Responsabile di Archivi Digitali ACCADEMIA ITALIANA DELLE ALTE TECNOLOGIE Master Responsabile di Archivi Digitali ed esperto di digitalizzazione documentale The Technology Background Commission support production of high specialized courses

Dettagli

Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document Sales - Customer Selection Release March 2016

Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document Sales - Customer Selection Release March 2016 Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document Sales - Customer Selection Release 1.39 March 2016 Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document Sales - Customer Selection, Release 1.39 Copyright 2016,

Dettagli

Milano Maggio - Ottobre 2015

Milano Maggio - Ottobre 2015 Milano Maggio - Ottobre 2015 OBIETTIVI DELL EXPO2015 attirera oltre 20 milioni di visitatori a Milano tra Maggio ed Ottobre 2015. Tra i visitatori ci saranno: delegazioni estere di imprenditori, fornitori

Dettagli

La provincia di Milano

La provincia di Milano La provincia di Milano Siena, maggio 2014 Area Research & IR Provincia di Milano: dati socio economici 1/2 Milano DATI SOCIO-ECONOMICI 2014 Var. % 13-14 Var. % 14-15 Var. % 15-16 Milano Italia Milano Italia

Dettagli

Instruzioni per L installazione YCO01IS-0CE.. Convertitore interno analogico-digitale 98647-001-22

Instruzioni per L installazione YCO01IS-0CE.. Convertitore interno analogico-digitale 98647-001-22 Instruzioni per L installazione YCO01IS-0CE.. Convertitore interno analogico-digitale 98647-001-22 26 27 28 Allegato: Manuale per la verifica di strumenti per pesare Attestato di

Dettagli

24.09.2012 (c) 1992-2012 CADENAS Italiana s.r.l 1

24.09.2012 (c) 1992-2012 CADENAS Italiana s.r.l 1 24.09.2012 (c) 1992-2012 CADENAS Italiana s.r.l 1 Azienda & Logo Fondata nel 1992 100 % di proprietà privata La mia persona Giorgio Clari Project Management Germania, Italia Impiegati ~300 impiegati in

Dettagli

Think Sustainability The millennials view

Think Sustainability The millennials view www.pwc.com/it Think Sustainability The millennials view Crafting the future of fashion Summit CNMI Il nostro focus Cosa pensano i millennials* 3 160 interviste Che cosa dice la rete 85 000 conversazioni

Dettagli

CONFAGRICOLTURA ALL ESPOSIZIONE UNIVERSALE EXPO 2015

CONFAGRICOLTURA ALL ESPOSIZIONE UNIVERSALE EXPO 2015 CONFAGRICOLTURA ALL ESPOSIZIONE UNIVERSALE EXPO 2015 Expo 2015 si svolgerà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015. Si tratta di un evento educativo, scientifico e culturale che riunisce Paesi, organizzazioni,

Dettagli

Piacenza EXPO S.p.A. Via Medardo Tirotti, 11 29121 Piacenza

Piacenza EXPO S.p.A. Via Medardo Tirotti, 11 29121 Piacenza INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER LA PROMOZIONE DELLE CAPACITÀ INNOVATIVE E IMPRENDITORIALI DEGLI STARTUPPER PIACENTINI NELL'AMBITO DELLE AZIONI DI ANIMAZIONE DI PIAZZETTA PIACENZA PRESSO

Dettagli

Non vi è nessuna garanzia che le funzionalità esposte nel presente documento verranno implementate.

Non vi è nessuna garanzia che le funzionalità esposte nel presente documento verranno implementate. Scuola Programma Scuola Procedura Progetti sistemistici di applicazione e installazione della procedura Scuola Copyright Cattolica (RN) Tutti i diritti riservati. Nessuna parte del contenuto di questo

Dettagli

La Camera di Commercio Di Milano per. Expo 2015. Verona, 5 maggio 2014

La Camera di Commercio Di Milano per. Expo 2015. Verona, 5 maggio 2014 La Camera di Commercio Di Mano per Expo 2015 Verona, 5 maggio 2014 DI COSA PARLEREMO LE INIZIATIVE A SUPPORTO DI EXPO 2015 DELLA CCIAA DI MILANO - Tavoli tematici - Turismo e attrattività del territorio

Dettagli

Promuovere il proprio libro con

Promuovere il proprio libro con Stefano Calicchio Promuovere il proprio libro con Il primo tutorial che vi spiega come pubblicizzare le vostre opere editoriali grazie al social network dedicato ai documenti più grande del mondo. www.marketingeditoriale.com

Dettagli

Voyager 1202g. Guida rapida d utilizzo. Lettore di codici a barre laser a linea singola senza filo. VG1202-IT-QS Rev A 10/11

Voyager 1202g. Guida rapida d utilizzo. Lettore di codici a barre laser a linea singola senza filo. VG1202-IT-QS Rev A 10/11 Voyager 1202g Lettore di codici a barre laser a linea singola senza filo Guida rapida d utilizzo VG1202-IT-QS Rev A 10/11 Note: per informazioni sulla pulizia del dispositivo, consultare il manuale dell

Dettagli

Fuel Poverty. Una storia esemplare. Milano, 20 ottobre 2009

Fuel Poverty. Una storia esemplare. Milano, 20 ottobre 2009 Fuel Poverty Una storia esemplare Milano, 20 ottobre 2009 Il Bonus sociale Dal 1 gennaio 2009 tutti i Cittadini in condizioni economicamente disagiate e/o in gravi condizioni di salute, possono richiedere

Dettagli

La disciplina d investimento nel mondo del trading online G. Frapolli AVP CornèrTrader

La disciplina d investimento nel mondo del trading online G. Frapolli AVP CornèrTrader La disciplina d investimento nel mondo del trading online G. Frapolli AVP CornèrTrader Agenda Introduzione Controllo e disciplina Le cose da fare per essere efficaci nel trading VANTAGGI utilizzando la

Dettagli

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly linked to the oral comments which were made at its presentation,

Dettagli

COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015

COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015 Gianfranco Castelli COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015 Linee di indirizzo 8 febbraio 2013 «Nutrire il pianeta. Energia per la vita» è il tema dell Esposizione Universale - Expo 2015 che sarà inaugurata

Dettagli

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 ND220b Indice 1 Introduzione pag. 3 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 1.3 Descrizione dei LED presenti sul pannello frontale.. pag. 3 2 Procedura

Dettagli

This document was created with Win2PDF available at http://www.win2pdf.com. The unregistered version of Win2PDF is for evaluation or non-commercial use only. This page will not be added after purchasing

Dettagli

Quarrata 10 maggio 2014

Quarrata 10 maggio 2014 Quarrata 10 maggio 2014 Il Sito espositivo per 6 mesi ospiterà in 1 milione di mq i Padiglioni Paese, spazi tematici, clusters e spazi all aperto per eventi e attività culturali 2 2 Lavori -Giugno 2014:

Dettagli

Promozione Lombardy compagnie aeree 2012 Ryanair-Trawelfly-Wizzair-AirDolomiti

Promozione Lombardy compagnie aeree 2012 Ryanair-Trawelfly-Wizzair-AirDolomiti DENOMINAZIONE DELL INIZIATIVA Promozione Lombardy compagnie aeree 2012 Ryanair-Trawelfly-Wizzair-AirDolomiti SOGGETTO PROPONENTE CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. di Bergamo La Camera di Bergamo si propone come

Dettagli

Presentazione del progetto

Presentazione del progetto Presentazione del progetto Descrizione del progetto Siamo lieti di poterle presentare il progetto China To Italy, creato per migliorare l esperienza dei turisti Cinesi in Italia. Il servizio, lato turista,

Dettagli

Isabella Longobardi. Turni di lavoro. Pianificazione e gestione informatica dei turni del personale. il glifo ebooks

Isabella Longobardi. Turni di lavoro. Pianificazione e gestione informatica dei turni del personale. il glifo ebooks Isabella Longobardi Turni di lavoro Pianificazione e gestione informatica dei turni del personale il glifo ebooks ISBN: 9788897527299 Prima edizione: Marzo 2015 Copyright il glifo, 2015, www.ilglifo.it

Dettagli

INSIEME PROTAGONISTI DELLA RIPRESA

INSIEME PROTAGONISTI DELLA RIPRESA INSIEME PROTAGONISTI DELLA RIPRESA SETTORE TURISMO IMPRESE ADERENTI 15 SITO WEB www.alberghilamilanocheconviene.it RETE DI STRUTTURE ALBERGHIERE DELL ALTO MILANESE NATA IN OCCASIONE DI EXPO. PROMUOVE PACCHETTI

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 32 in data 29/07/2014 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: DISTRETTO 33: UN PROGETTO PER IL 2015 - PATROCINIO

Dettagli

SEMINARIO ASSIOM FOREX US ELECTIONS

SEMINARIO ASSIOM FOREX US ELECTIONS SEMINARIO ASSIOM FOREX US ELECTIONS Game change? (expectations, possible reactions, fx view) Diana Janostakova FX&MM Trader Milano, 4 novembre 2016 1 AGENDA 1. Actual expectations & market movements 2.

Dettagli

Che cos è Expo in città?

Che cos è Expo in città? Expoincitta.com Che cos è Expo in città? Expo in città è il fuori Expo di Milano, un grande palinsesto di attività ed eventi culturali, ricreativi, sportivi e di approfondimento prodotti da soggetti pubblici

Dettagli

Alla fine degli anni'60, in tutta Europa iniziano a svilupparsi strutture di informazione dedicate ai giovani.

Alla fine degli anni'60, in tutta Europa iniziano a svilupparsi strutture di informazione dedicate ai giovani. Agenzia Territoriale per i Giovani Concept e strategie future Caccamo, 14 luglio 2010 Aula Consiliare Mico Geraci ore 17,00 Storia degli Informagiovani in Italia Alla fine degli anni'60, in tutta Europa

Dettagli

La "Doxee Bill" di A2A Energia Milano, 25 novembre 2015

La Doxee Bill di A2A Energia Milano, 25 novembre 2015 La "Doxee Bill" di A2A Energia Milano, 25 novembre 2015 This information was prepared by A2A and it is not to be relied on by any 3rd party without A2A s prior written consent. La "Doxee Bill" di A2A Energia

Dettagli

Outsourcing Internal Audit, Compliance e Risk Management

Outsourcing Internal Audit, Compliance e Risk Management Idee per emergere Outsourcing Internal Audit, Compliance e Risk Management FI Consulting Srl Via Vittorio Alfieri, 1 31015 Conegliano (TV) Tel. 0438 360422 Fax 0438 411469 E-mail: info@ficonsulting.it

Dettagli

Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document Company Employees - Barcode Sequence Release March 2016

Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document Company Employees - Barcode Sequence Release March 2016 Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document Company Employees - Barcode Sequence Release 1.39 March 2016 Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document Company Employees - Barcode Sequence, Release

Dettagli

Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document PC to Cash Tax Alignment Release March 2016

Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document PC to Cash Tax Alignment Release March 2016 Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document PC to Cash Tax Alignment Release 1.38 March 2016 Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document PC to Cash Tax Alignment, Release 1.38 Copyright 2016,

Dettagli

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 Indice 1 Introduzione pag. 3 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 1.3 Descrizione dei LED presenti sul pannello frontale.. pag. 3 2 Procedura di installazione.

Dettagli

T U R I S M O W E B A G E N C Y C O N S U L E N Z E E U R O P A P R O G E T T I

T U R I S M O W E B A G E N C Y C O N S U L E N Z E E U R O P A P R O G E T T I TURISMO WEB AGENCY CONSULENZE EUROPA PROGETTI www.pixelsc.it PIXEL È SOLUZIONI ICT PER IL TURISMO TURISMO Pixel fornisce agli operatori del settore turistico e alberghiero gli strumenti per presentare

Dettagli

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Innovare i territori Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 1 La Federazione CSIT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra

Dettagli

Cyber security e cyber privacy, la sfida dell internet di ogni cosa. Giuseppe Colosimo, Senior Manager Business Line Security NTT DATA Italia

Cyber security e cyber privacy, la sfida dell internet di ogni cosa. Giuseppe Colosimo, Senior Manager Business Line Security NTT DATA Italia Cyber security e cyber privacy, la sfida dell internet di ogni cosa Giuseppe Colosimo, Senior Manager Business Line Security NTT DATA Italia CYBER SECURITY AND CYBER PRIVACY CHALLENGES IN THE INTERNET

Dettagli

Informazioni sulla Macchina

Informazioni sulla Macchina PLM Informazioni sulla Macchina INDICE: DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE PRINCIPALI LAYOUT DATI TECNICI NOMINALI CONFIGURAZIONE Sealed Air S.r.l. Via Trento 7 Casella Postale 108 I-20017 Passirana di Rho

Dettagli

Secondo rapporto sul turismo all aria aperta in Toscana

Secondo rapporto sul turismo all aria aperta in Toscana Secondo rapporto sul turismo all aria aperta in Toscana ARIA APERTA CONTRO LA CRISI Giugno 2012 Copyright 2012 Qanat Editoria e Arti Visive Progetto grafico e impaginazione Toni Saetta Diritti riservati.

Dettagli

Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali

Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali ATTIVITA DI RICERCA 2014 Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI La continua diffusione di internet e la rapida evoluzione

Dettagli

Proteggere il proprio Business: Il governo della sicurezza dell Informazione nell organizzazione aziendale

Proteggere il proprio Business: Il governo della sicurezza dell Informazione nell organizzazione aziendale Proteggere il proprio Business: Il governo della sicurezza dell Informazione nell organizzazione aziendale Visionest S.p.A. Padova, 11 giugno 2002 David Bramini david.bramini@visionest.com > Agenda Proteggere

Dettagli

La filiale Bancaria, luogo di relazione

La filiale Bancaria, luogo di relazione GRUPPO TELECOM ITALIA ABI Dimensione Cliente 2009 La filiale Bancaria, luogo di relazione Agenda L evoluzione della filiale I modelli di evoluzione e le aree di relazione Le nostre esperienze Idee Cambiare:

Dettagli

Progetto Eccellenza Italia - Tommaso Sgobba (marketing), Massimo Boaron (tecnologie), Mimmo Castellano (grafica)

Progetto Eccellenza Italia - Tommaso Sgobba (marketing), Massimo Boaron (tecnologie), Mimmo Castellano (grafica) Premesse Attualmente la certificazione di qualità fatta con ISO 9000 certifica la qualità dell azienda non la qualità del prodotto, mentre le garanzie sulla qualità del prodotto sono limitate a settori

Dettagli

Firma Digitale di documenti su Sistema Gare Sourcing

Firma Digitale di documenti su Sistema Gare Sourcing Firma Digitale di documenti su Sistema Gare Sourcing Manuale d uso Fornitore - Obiettivi e struttura del documento Il presente documento mira a fornire un supporto ai fornitori coinvolti in gare digitali

Dettagli

Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document Lists - Import Products Release March 2016

Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document Lists - Import Products Release March 2016 Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document Lists - Import Products Release 1.38 March 2016 Oracle Retail MICROS Stores2 Functional Document Lists - Import Products, Release 1.38 Copyright 2016, Oracle

Dettagli

Web, Mobile e Firma Digitale: servizi in mobilità, reti esterne e offerta fuori sede

Web, Mobile e Firma Digitale: servizi in mobilità, reti esterne e offerta fuori sede ATTIVITA DI RICERCA 2013 Web, Mobile e Firma Digitale: servizi in mobilità, reti esterne e offerta fuori sede PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI I dati sulla diffusione del web in Italia segnalano

Dettagli

FESR Fondo Europeo di Sviluppo Regionale PTA - Piattaforma Tecnologica Alpina

FESR Fondo Europeo di Sviluppo Regionale PTA - Piattaforma Tecnologica Alpina PTA - Piattaforma Tecnologica Alpina Il nostro partenariato Le azioni obiettivi delle azioni Azione 1 Gestione e monitoraggio del progetto È stata l azione di coordinamento e gestione pratica del progetto

Dettagli

COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO

COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO Ristrutturazione per danni provocati dal sisma e adeguamento nuove normative Presentazione al 31.10.2010 STATO DI FATTO PRIMA DEL SISMA DI APRILE 2009 CRITICITA CRITICITA Spazi

Dettagli

PRESENTAZIONE OPZIONI DI PARTECIPAZIONE

PRESENTAZIONE OPZIONI DI PARTECIPAZIONE FUORISALONE 2011 12-17 APRILE PRESENTAZIONE OPZIONI DI PARTECIPAZIONE UN PROGETTO DI Porta Romana Design Edizione Fuorisalone 2013 Terzo appuntamento per Porta Romana Design 2013, dopo l edizione ad Aprile

Dettagli

31 gennaio 2013 - Distillerie F.lli Branca, Milano

31 gennaio 2013 - Distillerie F.lli Branca, Milano 31 gennaio 2013 - Distillerie F.lli Branca, Milano Definizione di Social Media Interconnesso, interdipendente e in evoluzione Immediatezza e facilità di contatto Tipologia di interazioni: (1) Connecting

Dettagli

I seguenti Enti, Istituzioni e Organizzazioni Economiche del territorio piacentino:........................

I seguenti Enti, Istituzioni e Organizzazioni Economiche del territorio piacentino:........................ PROTOCOLLO D INTESA per la promozione, ideazione, progettazione e realizzazione di iniziative del Sistema istituzionale, economico e sociale della provincia di Piacenza in vista della Esposizione Universale

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE. Rete telematica e servizi di supporto ICT

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE. Rete telematica e servizi di supporto ICT SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE Rete telematica e servizi di supporto ICT La rete telematica regionale LEPIDA ed il SISTEMA a rete degli SUAP come esempi di collaborazione fra Enti della PA per

Dettagli

Telecom Italia per Expo 2015 Il partner di riferimento per un progetto straordinario

Telecom Italia per Expo 2015 Il partner di riferimento per un progetto straordinario Telecom Italia per Expo 2015 Il partner di riferimento per un progetto straordinario EXPO 2015 Milano 1 Maggio 31 Ottobre 2015 BENESSERE SALUTE NUTRIZIONE 2 I numeri «catalizzanti» di Expo 20 Mln di visitatori

Dettagli

In che modo ripagherà l investimento di tempo e di denaro che è stato necessario per crearla e per gestirla?

In che modo ripagherà l investimento di tempo e di denaro che è stato necessario per crearla e per gestirla? Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Insieme di condividere: un modello di coordinamento per lo sviluppo open per la PA - aspetti legali. Laura Garbati Luca Gioppo 11 novembre 2008

Insieme di condividere: un modello di coordinamento per lo sviluppo open per la PA - aspetti legali. Laura Garbati Luca Gioppo 11 novembre 2008 Insieme di condividere: un modello di coordinamento per lo sviluppo open per la PA - aspetti legali Laura Garbati Luca Gioppo 11 novembre 2008 CSI Consorzio per i Sistemi Informatici della Regione Piemonte

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 20079-2-2015

Informazione Regolamentata n. 20079-2-2015 Informazione Regolamentata n. 20079-2-2015 Data/Ora Ricezione 13 Novembre 2015 19:10:18 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Societa' : H-FARM S.p.A. Identificativo Informazione Regolamentata :

Dettagli

Primo e ScholarRank: la differenza c è e si vede

Primo e ScholarRank: la differenza c è e si vede Primo e ScholarRank: la differenza c è e si vede Laura Salmi, Sales Account and Marketing Manager Ex Libris Italy ITALE 2012, ICTP-Trieste 30 marzo 12 1 Copyright Statement and Disclaimer All of the information

Dettagli

Data: Altre informazioni: 15.06.2015 w w w.sw isssalary.ch. copyright 1998-2015 Swisssalary Ltd.

Data: Altre informazioni: 15.06.2015 w w w.sw isssalary.ch. copyright 1998-2015 Swisssalary Ltd. IncaMail Data: Altre informazioni: 15.06.2015 w w w.sw isssalary.ch copyright 1998-2015 Swisssalary Ltd. IncaMail 2015 SwissSalary Ltd. All rights reserved. No parts of this work may be reproduced in any

Dettagli

FAIV garantisce la continuità dei propri servizi con CA ARCserve Backup

FAIV garantisce la continuità dei propri servizi con CA ARCserve Backup CUSTOMER SUCCESS STORY FAIV garantisce la continuità dei propri servizi con CA ARCserve Backup PROFILO CLIENTE Azienda: FAIV (Federazione Artigiani Imprenditori Vicentini). Settore: servizi alle piccole

Dettagli

Tabella 6: Tipologie di azioni della Società dell Informazione, Progetti di InnovaPuglia

Tabella 6: Tipologie di azioni della Società dell Informazione, Progetti di InnovaPuglia Tabella 6: della Società dell Informazione, Asse I - Infrastruttura a banda larga 1. Completamento della copertura a banda larga degli Enti pubblici e dei siti strategici per l erogazione di servizi di

Dettagli

StileItaliano Italian Flavors

StileItaliano Italian Flavors 2013/2014 La mission Italian Flavors nasce con l intento di promuovere la micro e la piccola impresa del settore dell enogastronomia. La filosofia di base è quella di proporre il meglio delle produzioni

Dettagli

BONFIGLIOLI RIDUTTORI SPA

BONFIGLIOLI RIDUTTORI SPA BONFIGLIOLI RIDUTTORI SPA Hotel NH De La Gare 27 novembre Eugenio Grassilli Group HSE manager di Bonfiglioli Riduttori SpA STRUTTURA DI GOVERNANCE L approccio di Bonfiglioli alla tematica delle deleghe

Dettagli

Il Marketing come leva per lo start up di una rete d imprese. a cura di Claudia Ravelli

Il Marketing come leva per lo start up di una rete d imprese. a cura di Claudia Ravelli Il Marketing come leva per lo start up di una rete d imprese a cura di Claudia Ravelli Marketing non è vendere. Marketing è costruire un marchio nella mente dei potenziali clienti. (Al & Laura Ries) Marketing

Dettagli

AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa

AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa Siglato a Milano il 17 Maggio 2010 PROTOCOLLO D INTESA TRA Associazione fra le Banche Estere in Italia (di seguito AIBE ), con sede in Milano in Piazzale Cadorna

Dettagli

13-14 NOVEMBRE 2014 PALAZZO DEI CONGRESSI ROMA. per gli SPONSOR

13-14 NOVEMBRE 2014 PALAZZO DEI CONGRESSI ROMA. per gli SPONSOR 13-14 NOVEMBRE 2014 PALAZZO DEI CONGRESSI ROMA per gli SPONSOR BENVENUTO IN UNIRETE Il grande evento B2B di due giorni dedicato alla crescita del networking e del business delle aziende del Lazio associate

Dettagli

YACME SHOPPING EXPERIENCE

YACME SHOPPING EXPERIENCE YACME SHOPPING EXPERIENCE DATASHEET YACME Shopping Experience 5.4 è una soluzione di selfservice pensata per la grande distribuzione ed ideale per il settore alimentare evolutasi nel corso di anni di esperienza

Dettagli