PARROCCHIA S. MARIA REGINA Via Favana - Busto Arsizio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PARROCCHIA S. MARIA REGINA Via Favana - Busto Arsizio"

Transcript

1 Pagina 1 di 5 PARROCCHIA S. MARIA REGINA Via Favana - Busto Arsizio Domenica, 6 Marzo :15:59 Chi siamo Le nostre preghiere Un aiuto ai genitori Cose Strane L'oratorio I nostri amici Il tassello Attività Utenti connessi: 6 Non violenza - I testi I nostri libri Il libro dei sogni HOME MARZO La vita non è una guerra di religione FECONDAZIONE ASSISTITA scarica l'articolo in formato pdf (97Kbyte) La nuova legge tra proposte di modifica e referendum La vita non è una guerra di religione Archivio HOME Il referendum Incroci - settimanale diocesano Il presidente emerito del Comitato nazionale per la bioetica spiega perché quella che comunemente viene chiamata fecondazione assistita è un problema che non può essere affidato al voto referendario. E analizza le proposte di modifica: «Una vacatio legis sarebbe drammatica, ma anche errori avallati in sede normativa vanno evitati» Il portale Europeo di Adriano Ossicini Un genetista al microscopio durante una fecondazione artificiale Il problema di quella che viene comunemente chiamata procreazione medicalmente assistita ha aperto ormai da decenni in campo scientifico un dibattito con profondi risvolti sul piano umano e legislativo. Si tratta di una realtà complessa che al di là della ricerca, sempre auspicabile, ha prodotto interrogativi e aspettative spesso molto coinvolgenti a livello emotivo. In Italia, da lungo tempo, il Comitato nazionale per la bioetica si è impegnato in un analisi approfondita di questa tematica, anche in funzione di proposte concrete sul piano operativo, scientifico e legislativo. Io, prima come vicepresidente, poi come presidente effettivo e infine come presidente onorario, mi sono a lungo occupato di ciò, anche per specifici riferimenti alla mia esperienza professionale di neuropsichiatra dell infanzia. Il Comitato pubblicò nel 1994 un ampio e documentato volume nel quale si esaminava tutta la legislazione straniera sulla procreazione assistita. In secondo luogo, in due differenti documenti Parere sulle tecniche di procreazione assistita, del 17 giugno 1994, e La fecondazione assistita. Documenti del Comitato nazionale per la bioetica, del 17 febbraio 1995 vennero affrontate tutte le più importanti questioni sollevate sull argomento. Come presidente, allora, proposi anche un testo di analisi scientifica sulle problematiche che sorgevano nel campo della psicologica dell infanzia.

2 Pagina 2 di 5 Un medico spiega a una coppia il procedimento della fecondazione asistita Tutto questo lavoro portò, poi, a una serie di orientamenti e proposte operative su cui i componenti del Comitato si trovarono unanimemente d accordo che confluirono in un documento nel quale, in appendice, si registrarono alcuni differenziati pareri di carattere tecnico. La rilettura dei dieci commi del Parere, riassuntivo dei lavori del Comitato nazionale per la bioetica sulla materia, permetteva e permette formulazioni legislative sufficientemente chiare. Se se ne fosse tenuto completamente conto, alcuni problemi forse non sarebbero sorti. L unanimità su alcuni punti è particolarmente significativa. Ne ricordo esemplificativamente due: la raccomandazione che «sia proibita la produzione di embrioni al solo scopo di farne oggetto di sperimentazione e ricerca» e una valutazione totalmente negativa sulla maternità surrogata. Ma in particolare è interessante l esposizione di una serie di rifiuti in caso di procreazione medicalmente assistita così elencati: l ovodonazione e l embriodonazione nel caso di donne in età non più fertile; ogni forma di fecondazione assistita richiesta da una coppia dello stesso sesso; la fecondazione assistita richiesta da una donna sola; la fecondazione assistita attuata dopo la morte di uno dei due coniugi; la fecondazione assistita richiesta da coppie che non forniscano garanzie adeguate di stabilità. Il legislatore si trovava di fronte, nel nostro Paese, a delle indicazioni abbastanza omogenee di carattere scientifico sulle quali operare. E io, prima come legislatore e poi come consulente in sede legislativa, ho avuto l onore di prospettarle in sede parlamentare. C è un mio intervento al Senato, del 22 luglio 2000, sull argomento, che contiene un analisi ampia degli aspetti scientifici e legislativi. D altro canto, mentre sul piano scientifico noi avevamo operato tempestivamente in modo efficace, sul piano legislativo, non solo c era un vuoto drammatico, ma addirittura un improvvida circolare, abbastanza datata, del ministro Degan proibiva ogni forma di intervento pubblico nel campo della procreazione medicalmente assistita, permettendo al privato tutto il possibile. E questo ha determinato gravi conseguenze in una materia così delicata, lasciata al mercato e senza concrete garanzie e controlli. Non mi soffermerò, perché questa non è la sede, sulle ragioni del lungo travaglio in Parlamento fino all approdo a una legge emanata tra profondi contrasti, e su cui ora vengono proposti una serie di referendum. Il mio contributo vuole essere, nella linea di una lunga esperienza, propositivo per il futuro di una questione che necessita assolutamente di una regolamentazione. Una vacatio legis sarebbe drammatica, ma anche errori avallati in sede normativa vanno evitati. Voglio innanzitutto dire che si tratta di una materia complicatissima, estremamente difficile a comprendersi anche per un tecnico e sulla quale la disinformazione è ampia. E il voto referendario, pur essendo uno strumento fondamentale in democrazia, senza un accurata informazione, può provocare anche gravi danni: se al tempo di Galilei il popolo avesse votato sulle sue scoperte, avrebbe vinto Roberto Bellarmino! Un primo passo consiste nel fare chiarezza sul piano scientifico. Le proposte fatte dal Comitato nazionale per la bioetica, esposte sommariamente alla fine di un lungo percorso, forniscono già un orizzonte abbastanza definito. Prima di utilizzare queste proposte, in rapporto alla legge e alle eventuali modifiche apportabili, ci sembra utile sottolineare l importanza di un progetto serio di ricerca sulle cellule staminali, perché da esso si possono dedurre anche degli elementi interessanti per l ampia materia affrontata in modo diretto e indiretto dalla legge in questione. Da tutto quanto detto, nel rammaricarmi che in alcuni casi le proposte unanimemente presentate dal Comitato nazionale per la bioetica siano state dall una o dall altra parte dei legislatori disattese, penso che alcune prospettive si possano aprire. Come scienziato, e non come uomo di parte, dico che la caduta della legge in toto produrrebbe effetti drammatici, si tornerebbe al far west, al mercato e al profitto incontrollati Come è ormai noto anche al grande pubblico, nei primi stadi di sviluppo dell embrione umano (e cioè nello stadio che precede l impianto nell utero) tutte le sue cellule sono in grado di dare origine a un nuovo individuo attraverso il meccanismo della clonazione. Queste cellule embrionali gli embrioblasti vengono anche dette cellule staminali totipotenti perché in laboratorio, se opportunamente stimolate, esse sono in grado di trasformarsi praticamente in tutte le principali linee cellulari dell adulto. Si ritiene che questa loro caratteristica possa essere sfruttata per creare cellule staminali capaci di curare tutta una serie di malattie degenerative e genetiche. Accanto a questa prospettiva che, come è noto, suscita serie perplessità sul piano etico, ne esistono però,

3 Pagina 3 di 5 oggi, altre che sembrano altrettanto promettenti perché, sulla base delle nostre conoscenze attuali, potrebbero rendere non più necessario il ricorso alle cellule staminali ottenute da embrioblasti totipotenti. Si tratta degli studi sulle cellule staminali ottenute dal cordone ombelicale dei neonati e su quelle ottenute da individui adulti. In questi pochissimi anni (un quinquennio) intercorsi dall identificazione delle prime cellule staminali negli individui adulti, è già stata provata la loro grande plasticità. È oggi certo che questa plasticità permetterà, in un prossimo futuro, una grande varietà di applicazioni pratiche atte a identificare strade non controverse per la ricerca di nuove terapie. È proprio per promuovere queste ricerche che nel 2000, dal momento che l Italia è all avanguardia negli studi in questo settore, è stato creato un Forum nazionale per promuovere la ricerca nel campo delle cellule staminali non embrionarie. Il potenziale uso terapeutico di queste cellule ottenute dall adulto, sebbene in alcuni casi crei nuove problematiche di natura etica, sembra oggi altrettanto promettente di quello dell embrione in fase iniziale. C è anche da sottolineare come le cellule staminali potranno fornire strumenti utili anche al di là di quelli strettamente terapeutici, ad esempio per la verifica dell efficacia e della tossicità di nuovi farmaci. Così, mentre oggi non si può obiettivamente fare a meno della sperimentazione animale nella fase preclinica dell applicazione farmacologica di nuove molecole, in un futuro non lontano ciò sarà probabilmente possibile grazie proprio alle cellule staminali che offrono la possibilità di saggiare nuovi prodotti chimici e biologici in sistemi cellulari che siano fisiologici e affidabili allo stesso tempo. Ciò porterà ad accelerare notevolmente il processo di sviluppo di nuovi farmaci. C è, poi, come s è detto, la possibilità di utilizzare le cellule staminali fetali ottenibili dal cordone ombelicale al momento della nascita. Prelevando alla nascita queste cellule, si potrebbe costituire una riserva strategica, non solo per quell individuo, ma anche se si superano i problemi di istocompatibilità per un numero considerevole di altre persone, perché queste cellule, dotate di un elevatissimo potenziale replicativo, potrebbero essere espanse rapidamente e utilizzate anche in caso di malattie acute. Anche in questo caso abbiamo quindi grandi potenzialità. Un aspetto importante della ricerca da programmare per il prossimo futuro è quello rappresentato dagli studi volti a identificare tutti i tipi di cellule staminali presenti in natura. Ne è già stato identificato un certo numero, ma non sappiamo davvero se siano tutte quelle esistenti. Vanno poi valutati la loro interconversione funzionale e il loro potenziale terapeutico. Ciò porterà sia ad ampliare le conoscenze sulla biologia e sulla fisiologia delle cellule staminali, sia a migliorare la valutazione delle potenziali applicazioni terapeutiche, che sono quelle più importanti. Tra queste, naturalmente, c è la produzione di tessuti nuovi e compatibili, effettuata sia in vitro che in vivo. Va ricordato che i primi lavori in assoluto sull identificazione delle cellule staminali ottenute nell adulto portano anche le firme di ricercatori italiani e sono il frutto di un ampia collaborazione che ha coinvolto in primis le nostre istituzioni scientifiche. L Italia deve quindi porsi come priorità assoluta quella di intensificare, a prescindere dalle considerazioni etiche, la ricerca sulle cellule staminali adulte e su quelle ottenute dal sangue del cordone ombelicale anche perché, se si utilizza, ad esempio, una cellula staminale ematopoietica di un determinato paziente, facendola evolvere verso un prestabilito istotipo, sarebbe del tutto improbabile che queste nuove cellule possano essere rigettate al momento di essere reinfuse nello stesso paziente. Data la ristrettezza di fondi su cui può, oggi, contare la ricerca italiana, è quindi auspicabile che si lanci un programma di studi focalizzato su questo tipo di cellule lasciando ad altri il compito di lavorare su altre linee cellulari. Tutto questo rende chiaro quanto sia vasta l area nella quale la procreazione medicalmente assistita si colloca. Tornando ai problemi immediati, aperti dalla legge recentemente approvata, dobbiamo comprendere se e come si debba procedere sia ad eventuali modifiche della legge, sia alla creazione di strutture operative efficienti che diano garanzie. Perché nel nostro Paese molte leggi, anche apparentemente rivoluzionarie (per esempio quella sulla riforma psichiatrica), hanno prodotto poi, per mancanza di strutture e di regolamenti, gravi difficoltà. Venendo alla legge in questione, nata da contrasti tra orientamenti talvolta addirittura ideologici, vorrei fare alcune osservazioni. Se è pur vero che non si possono mettere limiti alla ricerca scientifica (la scienza esplora il possibile), tuttavia le sue applicazioni non possono essere sottratte all etica, e la legislazione deve tenerne conto. Faccio un esempio. Non solo come scienziato, ma come legislatore, non sono mai riuscito a capire come sia possibile, in caso di fecondazione eterologa, evitare il fatto che si leda un diritto inalienabile della persona dei nascituri, sancito dalla Costituzione: quello del riconoscimento del padre naturale! Non voglio qui entrare nella casistica, ma si tratta comunque di un ostacolo giuridicamente ed eticamente insuperabile. Veniamo alla legge. Da tutto quanto detto, nel rammaricarmi che in alcuni casi le proposte unanimemente presentate dal Comitato nazionale per la bioetica siano state dall una o dall altra parte dei legislatori disattese, penso che alcune prospettive si possano aprire. Come scienziato, e non come uomo di parte, dico che la caduta della legge in toto produrrebbe effetti drammatici, si tornerebbe al far west, al mercato e al profitto incontrollati. Ma certo è possibile anche in questo caso fare delle proposte migliorative di una legge. Innanzitutto riassumiamo i cinque quesiti abrogativi proposti per il referendum.

4 Pagina 4 di 5 Il primo, promosso dai radicali, propone l abrogazione dell intera legge. Gli altri quattro sono stati portati avanti da un fronte composito, guidato dai Ds, e propongono la cancellazione di parti molto importanti della legge 40. Il secondo quesito referendario chiede l eliminazione di alcuni punti degli articoli 12, 13 e 14, per consentire la crioconservazione e la ricerca sugli embrioni. Si chiede di sopprimere anche il divieto di clonazione mediante il trasferimento di nucleo. Il terzo chiede l eliminazione del limite della condizione di sterilità per la procreazione medicalmente assistita e del divieto di produrre più di tre embrioni. Cosa dire in conclusione? Che se si vuole evitare la strada pericolosa, in molti sensi, dei referendum, bisogna fare presto, sulla base di un testo largamente condivisibile, che non crei problemi di coscienza o problemi scientifici insuperabili. Un testo base a me pare possa essere quello di Fioroni che sviluppa i temi proposti da un gruppo di studio della Margherita Il quarto vuole abrogare l affermazione che «la legge assicura i diritti di tutti i soggetti coinvolti, compreso il concepito». In sostanza, si vuole negare che l embrione sia un soggetto titolare di diritti. Anche questo quesito punta ad eliminare il divieto di produrre più di tre embrioni ed estende la procreazione medicalmente assistita oltre i casi di sterilità. Il quinto, infine, vuole introdurre, tra le tecniche ammesse, anche la procreazione medicalmente assistita di tipo eterologo. Per evitare i referendum, sta affluendo in Parlamento una serie di proposte di legge di varia provenienza. Le elenchiamo, riassumendone il contenuto. La proposta di legge Tomassini-Bianconi, di Forza Italia (Atto Senato 3022), prevede l estensione della procreazione medicalmente assistita oltre i casi di sterilità, anche alle coppie fertili portatrici di malattie genetiche o infettive trasmissibili. Un cartello contro la legge sulla fecondazione assistita durante una manifestazione dei radicali a piazza Montecitorio Viene permessa la distruzione dell embrione nelle primissime fasi di vita, chiamandolo ootide. Si applica poi, indirettamente, la legge 194 sull aborto anche alla fase che precede l impianto. È consentita, inoltre, l indagine preimpianto «sui due globuli polari dell ootide della cellula», uno dei quali suppone che l embrione sia già formato. La proposta di legge Dentamaro-Fabris, dell Udeur (Atto Senato 3116), elimina l affermazione che l embrione è soggetto titolare di diritti. La procreazione medicalmente assistita è estesa ai portatori di malattie genetiche e infettive. È eliminata l irrevocabilità del consenso all impianto, una volta formato l embrione. È cassato l articolo 14 della legge 40 che vieta il congelamento e la soppressione degli embrioni, e anche la sperimentazione su di essi. La proposta di legge dei senatori dell Udeur cancella, quindi, anche l obbligo di limitare a un massimo di tre il numero degli embrioni prodotti e il divieto della loro riduzione. La proposta di legge Palumbo-Carlucci, di Forza Italia (Atto Camera 5356), estende la procreazione medicalmente assistita ai portatori di malattie genetiche e infettive trasmissibili. Consente l indagine preimpianto. Con la formula «embrione non idoneo all impianto» (che include di per sé non solo l embrione con anomalie di sviluppo, ma anche quello che non può essere trasferito perché soprannumerario o rifiutato) si stravolge il senso del comma 2 dell articolo 13, perché, di fatto, si permette la sperimentazione su tutta la categoria degli embrioni. Si autorizza la crioconservazione, la revoca del consenso all impianto in tutti i casi previsti dalla legge 194. Ciò significa che la distruzione di embrioni è possibile. Saranno presentate nei prossimi giorni due proposte che provengono entrambe dall Ulivo, anche se sono profondamente differenti. La prima è stata elaborata da Giuliano Amato. Questa proposta prevede: la revoca del consenso, per la donna che non vuole farsi impiantare l embrione, fino all ultimo momento; la possibilità di accedere alla fecondazione in caso di malattie genetiche; il congelamento degli ovociti (ritenuti preembrioni) al posto degli embrioni; la sperimentazione sugli embrioni, limitata a quelli soprannumerari e destinati alla distruzione. Infine, c è la possibilità di fecondazione eterologa in casi estremi di necessità. La seconda proposta è quella di Giuseppe Fioroni e, per quanto se ne sa, dovrebbe articolarsi in quattro punti: gratuità di accesso alla fecondazione artificiale; accoglimento dei progressi della scienza sull immissione degli embrioni nell utero; diagnosi preimpianto e informazione dei genitori sullo stato di salute dell embrione. In ultimo, maggiori fondi per le ricerche sulle cellule staminali prelevate dal cordone ombelicale. Ovviamente la fecondazione eterologa è vietata in qualunque caso. Queste proposte, grosso modo, ricalcano gli orientamenti di un gruppo di studiosi e tecnici della Margherita, così riassumibili: Accesso gratuito ai centri pubblici e/o privati; inserimento nei livelli essenziali di assistenza. Conseguente accreditamento dei centri pubblici e/o privati. L accreditamento del centro permetterà di controllarne l operato svolto. Certificazione di qualità dei centri di cui al punto precedente.

5 Pagina 5 di 5 Linee-guida del Ministero della Salute che seguano il processo evolutivo della scienza medica. Responsabilizzazione dell operatore sanitario, attraverso l obbligo di comunicare alla madre l esito della diagnosi preimpianto, così come previsto anche dalla legge 194. Estensione dell accesso alle tecniche terapeutiche per i genitori portatori di malattie genetiche gravi. Impossibilità di obbligare una donna contro la sua volontà a farsi trasferire gli embrioni in utero. Cosa dire in conclusione? Che se si vuole evitare la strada pericolosa, in molti sensi, dei referendum, bisogna fare presto, sulla base di un testo largamente condivisibile, che non crei problemi di coscienza o problemi scientifici insuperabili. Un testo base a me pare possa essere quello di Fioroni che, come si è visto, sviluppa i temi proposti da un gruppo di studio della Margherita. Se questo trovasse accoglienza, probabilmente rimarrebbe oggetto di referendum solo il divieto della fecondazione eterologa, su cui, a differenza degli altri quesiti, c è maggiore chiarezza con orientamenti negativi. Comunque, ripeto, una legge è necessaria. Ad ogni modo, come risulta da queste mie note e come esposi nell intervento in Senato sull argomento, la discussione verte su tematiche scientifiche ed etiche di grande rilievo, e la riduzione che si è fatta di questa discussione ad una impropria guerra di religione è del tutto sbagliata. Il fatto è che temi così complessi sul piano scientifico e così coinvolgenti aspettative comprensibili sul piano umano, non possono certamente essere sganciati da cogenti orientamenti etici che sono fondamentali anche per la legislazione Sito ottimizzato per Internet Explorer x768 Redazione Web: don Norberto, Marco, Achille, Paolo, Dario Gli accessi al sito

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 725 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori RIPAMONTI, PALERMI, SILVESTRI e TIBALDI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 GIUGNO 2006 Modifiche alla legge 19 febbraio

Dettagli

Normativa Progetto di legge Gran Bretagna Sì Sì Danimarca Sì sì Norvegia Sì Sì Svezia Sì sì Italia Sì sì Spagna Sì Sì Portogallo Sì sì Francia Sì Sì

Normativa Progetto di legge Gran Bretagna Sì Sì Danimarca Sì sì Norvegia Sì Sì Svezia Sì sì Italia Sì sì Spagna Sì Sì Portogallo Sì sì Francia Sì Sì Parte specifica Parere del Comitato etico provinciale sull uso di cellule staminali embrionali con particolare riferimento alla diagnosi genetica preimpianto (ingl. preimplantation genetic diagnosis =

Dettagli

Tecniche avanzate di PMA

Tecniche avanzate di PMA Procreazione medicalmente assistita e legge 40/04 Tecniche avanzate di PMA FIVET fecondazione in vitro ed embrio-transfer ICSI intra-citoplasmatic sperm injection GIFT gamete intra-fallopian transfer ZIFT

Dettagli

Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ COPIA CONFORME Codice n. 10965 Data: 31/05/2005 CC N. 35 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 3022 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori TOMASSINI e BIANCONI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 6 LUGLIO 2004 Integrazioni alla legge 19 febbraio 2004, n.

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati N. 1365 CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA Norme in materia di tutela

Dettagli

CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA?

CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA? CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA? Oggi la scienza può interferire coi processi riproduttivi, e modificarli in vitro al di fuori delle loro modalità naturali. Preliminarmente dobbiamo allora

Dettagli

Città nuova n 3/2005. Antonio Maria Baggio

Città nuova n 3/2005. Antonio Maria Baggio Città nuova n 3/2005 Antonio Maria Baggio Per la democrazia e la vita I referendum che vogliono modificare la legge sulla procreazione medicalmente assistita attaccano fondamentali diritti della persona

Dettagli

Che cos è una cellula staminale?

Che cos è una cellula staminale? Che cos è una cellula staminale? Una cellula che ha la capacita di rigenerarsi - self renewal (dare origine ad altre cellule staminali) dare origine a cellule specializzate Una cellula staminale è una

Dettagli

Requisiti soggettivi

Requisiti soggettivi Legge 40 e diritti della donna un'analisi critica della disciplina sulla PMA A. Schuster Requisiti soggettivi Italia - coppie maggiorenni - di sesso diverso - coniugate o conviventi - in età fertile -

Dettagli

ITALIA NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003

ITALIA NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003 727 NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003 (Progetto di legge, definitivamente approvato il 10.02.2004 num. 47). Nella seduta del 10 febbraio la Camera dei

Dettagli

staminali Ricercatore su cellule

staminali Ricercatore su cellule Ricercatore su cellule staminali Ci sono molte buone ragioni per accettare questo progetto: La ricerca sulle cellule staminali embrionali offre la possibilità di accrescere le nostre conoscenze sulle cellule

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LABRIOLA, RAMPI, ROSTAN. Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LABRIOLA, RAMPI, ROSTAN. Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2337 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI LABRIOLA, RAMPI, ROSTAN Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme in materia

Dettagli

Legge 40/2004 sulla Fecondazione Assistita

Legge 40/2004 sulla Fecondazione Assistita Legge 40/2004 sulla Fecondazione Assistita Sandra Santucci Medico Genetista Dipartimento di Cure Primarie Azienda Usl Modena Embrioni crioconservati Presente e futuro Modena 11 maggio 20013 Nel febbraio

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 12

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 12 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 12 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BIANCONI e CARRARA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Modifiche alla legge 20 maggio 1985, n. 222, in

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE

CONSENSO INFORMATO. Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Pag. 1/7 DICHIARAZIONE DI RELATIVO ALLA DONAZIONE VOLONTARIA DI SEME FINALIZZATO A TRATTAMENTO DI Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Nel rispetto dei principi e delle

Dettagli

3. Tribunale Cagliari 16 luglio 2005. Viene sollevata la questione di

3. Tribunale Cagliari 16 luglio 2005. Viene sollevata la questione di Indice delle pronunce sulla legge 40 del 2004 (aggiornato al 15 febbraio 2013 a cura dell Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica) 1. Ordinanza del Tribunale di Catania 3 maggio

Dettagli

INDICE. Prefazione... v Introduzione... 1. Parte prima BIOETICA GENERALE

INDICE. Prefazione... v Introduzione... 1. Parte prima BIOETICA GENERALE Prefazione...................................... v Introduzione..................................... 1 Parte prima BIOETICA GENERALE Capitolo I CHE COSA È LA BIOETICA 1. Definizione di bioetica e suo statuto

Dettagli

OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE

OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: normativa nazionale, compiti delle Regioni ed esperienze legislative straniere A cura di: Luigia Alessandrelli e Sabrina

Dettagli

Lions Clubs International

Lions Clubs International Un iniziativa Lions Clubs International Distretto 108 Ya Governatore: Avv. Michele Roperto Anno sociale 2011-2012 Responsabile distrettuale tema di studio nazionale La donazione del sangue del cordone

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BOCCIARDO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BOCCIARDO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4800 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato BOCCIARDO Norme in materia di adozione degli embrioni crioconservati in stato di oggettivo

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Legge 19 Febbraio 2004 n 40

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Legge 19 Febbraio 2004 n 40 PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Legge 19 Febbraio 2004 n 40 Finalità Art. 1: Al fine di favorire la soluzione di problemi riproduttivi derivanti dalla sterilità o dalla fertilità umana è consentito

Dettagli

Medicina della Riproduzione

Medicina della Riproduzione Pagina 1 di 6 Dichiarazione di consenso informato per Procreazione Medicalmente Assistita ai sensi legge 19 febbraio 2004, n 40 ai sensi del Decreto Ministeriale n 336 16 dicembre 2004 Ministeri Salute

Dettagli

Nuovi poteri e/o nuove responsabilità?

Nuovi poteri e/o nuove responsabilità? Nuovi poteri e/o nuove responsabilità? Antinomie degli effetti del movimentismo femminile sulla bioetica Liana M. Daher Dipartimento di Scienze della Formazione Università degli Studi di Catania daher@unict.it

Dettagli

A cura di http://referendum2005.splinder.com/ Referendum 2005. Procreazione Medicalmente Assistita

A cura di http://referendum2005.splinder.com/ Referendum 2005. Procreazione Medicalmente Assistita A cura di http://referendum2005.splinder.com/ Referendum 2005 Procreazione Medicalmente Assistita Abrogazione di singole parti della Legge 40/2004 sulla Fecondazione Assistita Quando si vota? Il 12 giugno

Dettagli

Dott.. Giovanni Bracchitta

Dott.. Giovanni Bracchitta Conferenza Dibattito sulla Legge 40/2004 Procreazione Medicalmente Assistita: evoluzione scientifica o fenomeno da scoraggiare? Perché il ricorso al referendum? Dott.. Giovanni Bracchitta Centro A.S.T.E.R.

Dettagli

DIVENTARE GENITORI OGGI

DIVENTARE GENITORI OGGI In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia Sintesi della ricerca Roma, 1 ottobre 2014 La genitorialità come dimensione individuale L esperienza della genitorialità

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 907 XVI Legislatura

SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 907 XVI Legislatura SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 907 XVI Legislatura Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme in materia di procreazione medicalmente assistita Firmatario: Sbarbati, Musi, Bianco,

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 1888

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 1888 Senato della Repubblica Fascicolo Iter DDL S. 1888 Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, in materia di procreazione medicalmente assistita 13/10/2015-08:13 Indice 1. DDL S. 1888 - XVII Leg. 1 1.1.

Dettagli

La ricerca su cellule staminali embrionali è eticamente inaccettabile

La ricerca su cellule staminali embrionali è eticamente inaccettabile La ricerca su cellule staminali embrionali è eticamente inaccettabile Il Popolo svizzero deve potersi esprimere sulla legislazione riguardante la ricerca sulle cellule staminali embrionali. La portata

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA BOZZA N. 112 DISEGNO DI LEGGE d'iniziativa del senatore TOMASSINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 6 GIUGNO 2001 Norme in materia di procreazione assistita TIPOGRAFIA

Dettagli

LA FECONDAZIONE ARTIFICIALE

LA FECONDAZIONE ARTIFICIALE LA FECONDAZIONE ARTIFICIALE Bioeticista, Presidente Movimento PER Politica Etica Responsabilità, Vice Presidente della Commissione Cultura della Regione Lazio, Presidente WWALF World Women s Alliance for

Dettagli

PROCREAZIONE ASSISTITA

PROCREAZIONE ASSISTITA Il documento approvato dall Esecutivo nazionale dei Cristiano Sociali Partecipare per decidere La Corte Costituzionale, il 13 gennaio scorso, ha dichiarato inammissibile la richiesta di referendum popolare

Dettagli

23-NOV-2015 da pag. 16 foglio 1

23-NOV-2015 da pag. 16 foglio 1 Tiratura: n.d. Diffusione 12/2012: 10.694 Lettori Ed. II 2014: 61.000 Quotidiano - Ed. Roma Dir. Resp.: Gian Marco Chiocci da pag. 16 foglio 1 Tiratura 09/2015: 68.268 Diffusione 09/2015: 48.891 Lettori

Dettagli

Corso di sterilità: approccio aggiornato alla gestione della. Gli aspetti legislativi

Corso di sterilità: approccio aggiornato alla gestione della. Gli aspetti legislativi Corso di sterilità: approccio aggiornato alla gestione della diagnosi e terapia dell infertilità. Gli aspetti legislativi E. Feliciani; A.P. Ferraretti; L. Gianaroli S.I.S.Me.R. Bologna Modena, 25 Marzo

Dettagli

Vita e Diritto: questioni di principio

Vita e Diritto: questioni di principio LA NUOVA REGALDI, MOVIMENTO PER LA VITA, CENTRO DI AIUTO ALLA VITA DI NOVARA, CONSULTORIO COMOLI Procreazione assistita: quattro referendum che impegnano la coscienza Vita e Diritto: questioni di principio

Dettagli

Glossario essenziale a cura di Salvino Leone

Glossario essenziale a cura di Salvino Leone Glossario essenziale a cura di Salvino Leone I molti termini tecnici usati dagli addetti ai lavori in materia di procreazione assistita non sono usuali. Ne proponiamo un elenco che pur non essendo completo

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 14.07.2005 COM(2005) 312 definitivo RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Sviluppi e implicazioni del diritto dei brevetti nel settore

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 1624 XVI Legislatura. Disposizioni in materia di fecondazione medicalmente assistita e di ricerca correlata

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 1624 XVI Legislatura. Disposizioni in materia di fecondazione medicalmente assistita e di ricerca correlata CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 1624 XVI Legislatura Disposizioni in materia di fecondazione medicalmente assistita e di ricerca correlata Firmatari: Farina Coscioni, Beltrandi, Bernardini, Mecacci,

Dettagli

0-270... e oltre Un percorso che ora possiamo affrontare insieme.

0-270... e oltre Un percorso che ora possiamo affrontare insieme. PMA - Diagnosi Prenatale - Crioconservazione del sangue cordonale, in un unico servizio a voi dedicato. 0-270... e oltre Un percorso che ora possiamo affrontare insieme. NASCE 0-270... e oltre Il primo

Dettagli

GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) PREFAZIONE

GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) PREFAZIONE GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) Le informazioni fornite attraverso queste pagine, sono state tratte da un opuscolo pubblicato e curato dal Gruppo di Lavoro

Dettagli

Gioco di ruolo «La commissione etica» Ricerca sulle cellule staminali. Introduzione

Gioco di ruolo «La commissione etica» Ricerca sulle cellule staminali. Introduzione Gioco di ruolo «La commissione etica» Ricerca sulle cellule staminali Introduzione Numero di partecipanti: 8 18, più il presidente di commissione (questo ruolo può essere interpretato dall insegnante).

Dettagli

La fecondazione artificiale sul piano biologico e medico

La fecondazione artificiale sul piano biologico e medico La fecondazione artificiale sul piano biologico e medico FERTILITA UMANA CAPACITA FISIOLOGICA DI UNA COPPIA, FORMATA DA UN UOMO E DA UNA DONNA, DI CONCEPIRE IN QUESTA FUNZIONE NON SONO COINVOLTI SOLO GLI

Dettagli

Procreazione medicalmente assistita, tra polemiche e dibattiti. Analisi della legge 40.

Procreazione medicalmente assistita, tra polemiche e dibattiti. Analisi della legge 40. a cura dell avv. p. Serena Minervini con breve introduzione dell avv. p. Mario Tocci Procreazione medicalmente assistita, tra polemiche e dibattiti. a cura dell avv. p. Serena Minervini con breve introduzione

Dettagli

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro con Ovociti Scongelati Id /

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro con Ovociti Scongelati Id / Ai sensi della legge del 19 febbraio 2004, n. 40 e della sentenza 151/2009 della Corte Costituzionale del 31/03/2009 Noi sottoscritti: (Donna) nata a il (Uomo) nato a il Dichiariamo di essere coniugati

Dettagli

Cos è una cellula staminale

Cos è una cellula staminale Cos è una cellula staminale Le cellule staminali sono cellule primitive non specializzate dotate della singolare capacità di trasformarsi in qualunque altro tipo di cellula del corpo. Esistono 4 tipi di

Dettagli

LIMITI E PARADOSSI DELLA DIMENSIONE DELL UMANO NEL DIRITTO ALLA SALUTE. Alessandra Pioggia Perugia 26 gennaio 2013 LeG Scuola di Politica

LIMITI E PARADOSSI DELLA DIMENSIONE DELL UMANO NEL DIRITTO ALLA SALUTE. Alessandra Pioggia Perugia 26 gennaio 2013 LeG Scuola di Politica LIMITI E PARADOSSI DELLA DIMENSIONE DELL UMANO NEL DIRITTO ALLA SALUTE Alessandra Pioggia Perugia 26 gennaio 2013 LeG Scuola di Politica SCIENZE BIOMEDICHE, ETICA E DIRITTO - La scienza e il progresso

Dettagli

DdL per la fecondazione medicalmente assista e la ricerca correlata

DdL per la fecondazione medicalmente assista e la ricerca correlata DdL per la fecondazione medicalmente assista e la ricerca correlata DdL per la fecondazione medicalmente assista e la ricerca correlata RELAZIONE INTRODUTTIVA SULLA PROPOSTA DI LEGGE IN MATERIA DI FECONDAZIONE

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2592 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI MARZANO, CAPUA, FASSINA, GALGANO, GRIBAUDO, GIUSEPPE GUERINI, LA MARCA, LAFORGIA, LAVAGNO,

Dettagli

Diagnosi e intervento su embrioni. Ramón Lucas Lucas lucas@unigre.it www.ramonlucas.org

Diagnosi e intervento su embrioni. Ramón Lucas Lucas lucas@unigre.it www.ramonlucas.org 1 Diagnosi e intervento su embrioni Ramón Lucas Lucas lucas@unigre.it www.ramonlucas.org Diagnosi prenatale 2 3 4 DIAGNOSI PRENATALE É l insieme di esami compiuti sull embrione stesso, per accertare se

Dettagli

REFERENDUM ABROGATIVO SULLA LEGGE 40/2004 Cosa si decide? Perché devo votare?

REFERENDUM ABROGATIVO SULLA LEGGE 40/2004 Cosa si decide? Perché devo votare? REFERENDUM ABROGATIVO SULLA LEGGE 40/2004 Cosa si decide? Perché devo votare? Tra poche settimane i cittadini italiani saranno chiamati ad esprimere la propria volontà di mantenere o abrogare, con quattro

Dettagli

Argomentario Pro 13.051. Dokumentation Documentation Documentazione

Argomentario Pro 13.051. Dokumentation Documentation Documentazione Parlamentsdienste Services du Parlement Servizi 13.051 del Parlamento Servetschs dal parlament Argomentario Pro Diagnostica preimpianto. Modifica della Costituzione e della legge sulla medicina della procreazione

Dettagli

L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE?

L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE? L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE? Quando si ha l inseminazione e la fecondazione artificiali omologhe? Quando lo spermatozoo e l ovulo provengono dalla stessa

Dettagli

Area Preconcezionale

Area Preconcezionale Pagina 1 di 6 Dichiarazione di consenso informato per Procreazione Medicalmente Assistita ai sensi della legge 19 febbraio 2004, n 40 ai sensi del Decreto Ministeriale n 336 16 dicembre 2004 Ministeri

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della Senatrice Emilia Grazia De Biasi Pina Maturani, Giorgio Tonini, Nerina Dirindin Norme in materia di procreazione medicalmente

Dettagli

Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia

Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI: IL PUNTO DI VISTA DELLE COPPIE IN PMA Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia SINTESI DEI RISULTATI Roma, 18 maggio 2016 A otto anni di distanza dalla

Dettagli

Saviour sibling : definizione

Saviour sibling : definizione La questione del saviour sibling Dino Moltisanti dino.moltisanti@gmail.com Saviour sibling : definizione Con questa espressione (bebé medicamento in spagnolo, fratello salvatore in italiano) si indica,

Dettagli

RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA. 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite

RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA. 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite 4 RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite 1 2 Premessa In questo fascicolo sono presentati i risultati della attività di PMA svolta dal 1985 al 2012 in Italia dalla

Dettagli

Indice delle pronunce sulla Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita 1.

Indice delle pronunce sulla Legge 19 febbraio 2004, n. 40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita 1. Indice delle pronunce sulla Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita 1. 1. Ordinanza del Tribunale di Catania 3 maggio 2004 Negato il diritto ad eseguire la

Dettagli

CONVEGNO ASEAP Facsimile del Depliant originale (in questa pagina la 4^ e 1^ facciata; nella pagina seguente la 2^ e 3^ facciata)

CONVEGNO ASEAP Facsimile del Depliant originale (in questa pagina la 4^ e 1^ facciata; nella pagina seguente la 2^ e 3^ facciata) CONVEGNO ASEAP Facsimile del Depliant originale (in questa pagina la 4^ e 1^ facciata; nella pagina seguente la 2^ e 3^ facciata) più giù.: quattro pagine di relazione sul Convegno con foto L embrione

Dettagli

ORDINANZA N. 369 ANNO 2006

ORDINANZA N. 369 ANNO 2006 ORDINANZA N. 369 ANNO 2006 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Franco BILE Presidente - Giovanni Maria FLICK Giudice - Francesco AMIRANTE - Ugo

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. La sottoscritta: Sig.ra. nata a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE

CONSENSO INFORMATO. La sottoscritta: Sig.ra. nata a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Pag. 1/8 DICHIARAZIONE DI RELATIVO ALLA DONAZIONE VOLONTARIA DI OVOCITI FINALIZZATI A TRATTAMENTO DI La sottoscritta: Sig.ra. nata a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Nel rispetto dei principi

Dettagli

Caro candidato noi ti chiediamo...

Caro candidato noi ti chiediamo... Caro candidato noi ti chiediamo... A fianco del Manifesto politico proposto dal Forum (e pubblicato nelle pagine precedenti) come Movimento per la vita proponiamo ai candidati quattro impegni che approfondiscono

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DEIANA, VALPIANA, TITTI DE SIMONE, MASCIA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DEIANA, VALPIANA, TITTI DE SIMONE, MASCIA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2162 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI DEIANA, VALPIANA, TITTI DE SIMONE, MASCIA Istituzione presso il Ministero della salute di

Dettagli

VADEMECUM PER COPPIE PORTATRICI DI TALASSEMIA

VADEMECUM PER COPPIE PORTATRICI DI TALASSEMIA VADEMECUM PER COPPIE PORTATRICI DI TALASSEMIA Questo vademecum non ha alcuna pretesa medica, ma intende essere uno strumento informativo di base per le coppie portatrici di talassemia. Invitiamo gli interessati

Dettagli

consentire la nascita e lo sviluppo della rete di Banche di sangue del cordone ombelicale sul territorio nazionale.

consentire la nascita e lo sviluppo della rete di Banche di sangue del cordone ombelicale sul territorio nazionale. L'Associazione Donatrici Italiane Sangue del Cordone Ombelicale è nata nell'ottobre 1995 come associazione di donne disposte a donare, dopo il parto, il sangue del cordone ombelicale che sarebbe altrimenti

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2859 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Disposizioni

Dettagli

Indice delle pronunce sulla Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita 1.

Indice delle pronunce sulla Legge 19 febbraio 2004, n. 40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita 1. Indice delle pronunce sulla Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita 1. 1. Ordinanza del Tribunale di Catania 3 maggio 2004 Negato il diritto ad eseguire la

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 981 XVI Legislatura. Disposizioni in materia di fecondazione medicalmente assistita e di ricerca correlata

SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 981 XVI Legislatura. Disposizioni in materia di fecondazione medicalmente assistita e di ricerca correlata SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 981 XVI Legislatura Disposizioni in materia di fecondazione medicalmente assistita e di ricerca correlata Firmatari: Poretti, Perduca, Bonino. Presentata: il 31

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LUCCHESE, EMERENZIO BARBIERI, DORINA BIANCHI, D ALIA, GIUSEPPE DRAGO, LIOTTA, MAZZONI, TUCCI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LUCCHESE, EMERENZIO BARBIERI, DORINA BIANCHI, D ALIA, GIUSEPPE DRAGO, LIOTTA, MAZZONI, TUCCI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 639 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI LUCCHESE, EMERENZIO BARBIERI, DORINA BIANCHI, D ALIA, GIUSEPPE DRAGO, LIOTTA, MAZZONI, TUCCI

Dettagli

L. 19 febbraio 2004, n. 40 (1). Norme in materia di procreazione medicalmente assistita (2). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 24 febbraio 2004, n. 45.

L. 19 febbraio 2004, n. 40 (1). Norme in materia di procreazione medicalmente assistita (2). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 24 febbraio 2004, n. 45. L. 19-2-2004 n. 40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. Pubblicata nella Gazz. Uff. 24 febbraio 2004, n. 45. L. 19 febbraio 2004, n. 40 (1). Norme in materia di procreazione medicalmente

Dettagli

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 2322 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa del senatore BEVILACQUA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA L 8 APRILE 1997 Norme in materia

Dettagli

SPECIALE REFERENDUM. Sognando Zapatero

SPECIALE REFERENDUM. Sognando Zapatero Notiziario interno della Fisac/Cgil dei Lavoratori del Servizio Riscossioni Tributi Concessioni di Roma Latina Siena Grosseto e Livorno GIUGNO 2005 "Credo nel Dio che ha creato gli uomini, non nel Dio

Dettagli

IL PROGETTO DI LEGGE SULLA FECONDAZIONE ARTIFICIALE NEL DIBATTITO ITALIANO di Alessandra Lezzi

IL PROGETTO DI LEGGE SULLA FECONDAZIONE ARTIFICIALE NEL DIBATTITO ITALIANO di Alessandra Lezzi IL PROGETTO DI LEGGE SULLA FECONDAZIONE ARTIFICIALE NEL DIBATTITO ITALIANO di Alessandra Lezzi Procreazione medicalmente assistita e tutela del figlio Dove è scelta, vi è sempre, più o meno riconosciuta,

Dettagli

FEDERAZIONE REGIONALE DEI C.A.V. E DEI M.P.V. UMBRI APPELLO A TUTTI I CANDIDATI ALLE ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO REGIONALE UMBRO

FEDERAZIONE REGIONALE DEI C.A.V. E DEI M.P.V. UMBRI APPELLO A TUTTI I CANDIDATI ALLE ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO REGIONALE UMBRO FEDERAZIONE REGIONALE DEI C.A.V. E DEI M.P.V. UMBRI APPELLO A TUTTI I CANDIDATI ALLE ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO REGIONALE UMBRO Chi ha a cuore il bene comune della Regione in cui vive quando

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 377 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI CAPPATO, PORETTI, TURCO, D ELIA, CAPEZZONE, BEL- TRANDI, BUGLIO, CREMA, ANTINUCCI, ANGELO

Dettagli

Liceo Scientifico Tecnologico N. Scarano Prof.ssa Serena Scarano Amicone Sara, Guidone Antonio, Ciafardini Antonio, Di Lisa Nicola, Griguoli Mario,

Liceo Scientifico Tecnologico N. Scarano Prof.ssa Serena Scarano Amicone Sara, Guidone Antonio, Ciafardini Antonio, Di Lisa Nicola, Griguoli Mario, Liceo Scientifico Tecnologico N. Scarano Prof.ssa Serena Scarano Amicone Sara, Guidone Antonio, Ciafardini Antonio, Di Lisa Nicola, Griguoli Mario, Colella Sara, Amicone Alessia Cellule staminali CELLULE

Dettagli

LA LEGGE 1514 E LE SCELTE RIPRODUTTIVE DELLE COPPIE DI PORTATORI FC, DEI SOGGETTI MASCHI E FEMMINE AFFETTI DA FC.

LA LEGGE 1514 E LE SCELTE RIPRODUTTIVE DELLE COPPIE DI PORTATORI FC, DEI SOGGETTI MASCHI E FEMMINE AFFETTI DA FC. LA LEGGE 1514 E LE SCELTE RIPRODUTTIVE DELLE COPPIE DI PORTATORI FC, DEI SOGGETTI MASCHI E FEMMINE AFFETTI DA FC. Per necessità l esposizione è schematica. Si rimanda alla consultazione del genetista il

Dettagli

LA VITA PRE-NATALE: INIZIO DI UN VIAGGIO. Prefazione (G. Palestro) *

LA VITA PRE-NATALE: INIZIO DI UN VIAGGIO. Prefazione (G. Palestro) * LA VITA PRE-NATALE: INIZIO DI UN VIAGGIO Prefazione (G. Palestro) * In tempi recenti, la dinamica dei complessi rapporti materno-embrio-fetali, nella specie umana, è stata oggetto di numerosi studi scientifici

Dettagli

CODICE ETICO. Si sono occupati della stesura del Codice:

CODICE ETICO. Si sono occupati della stesura del Codice: CODICE ETICO Il CODICE ETICO di BIOCELL CENTER ha lo scopo di rendere chiari i principi etici che caratterizzano l azienda, la sua attività e il suo sviluppo e definire come gli stessi trovano piena soddisfazione

Dettagli

Ministero della salute

Ministero della salute Ministero della salute Ufficio Legislativo Audizione del Sig. Ministro della salute CAMERA DEPUTATI COMMISSIONE XII ( Sala del Mappamondo) 29 luglio 2014, ore 14.30 Iniziative del Governo conseguenti alla

Dettagli

INDICE. Gli Autori... Introduzione di Pasquale Stanzione...

INDICE. Gli Autori... Introduzione di Pasquale Stanzione... Gli Autori... XI Introduzione di Pasquale Stanzione... XIII Capitolo Primo NORME IN MATERIA DI PROCREAZIONE ASSISTITA: PRINCIvPI GENERALI Giovanni Sciancalepore 1. Il recente intervento normativo in tema

Dettagli

Il diritto tra scienza ed etica: la legge 40/04 sulla procreazione assistita. Spinazzola, 27 febbraio 2005 Centro giovanile A. Salomone.

Il diritto tra scienza ed etica: la legge 40/04 sulla procreazione assistita. Spinazzola, 27 febbraio 2005 Centro giovanile A. Salomone. Il diritto tra scienza ed etica: la legge 40/04 sulla procreazione assistita. Spinazzola, 27 febbraio 2005 Centro giovanile A. Salomone. Il 19 febbraio 2004 è stata approvata la legge n.40 sulla procreazione

Dettagli

Legge 19 febbraio 2004, n. 40. " Norme in materia di procreazione medicalmente assistita"

Legge 19 febbraio 2004, n. 40.  Norme in materia di procreazione medicalmente assistita Legge 19 febbraio 2004, n. 40 " Norme in materia di procreazione medicalmente assistita" (Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2004) CAPO I PRINCÌPI GENERALI ART. 1. (Finalità). 1.

Dettagli

Le cellule staminali sono i precursori delle altre cellule. Esse entrano in azione durante la fase di accrescimento e di sviluppo del feto e quando c

Le cellule staminali sono i precursori delle altre cellule. Esse entrano in azione durante la fase di accrescimento e di sviluppo del feto e quando c CELLULE STAMINALI Le cellule staminali sono i precursori delle altre cellule. Esse entrano in azione durante la fase di accrescimento e di sviluppo del feto e quando c è la necessità di riparare un tessuto

Dettagli

Fonti di cellule staminali pluripotenti: Le cellule staminali possiedono 2 caratteristiche principali: -La massa cellulare interna della blastocisti.

Fonti di cellule staminali pluripotenti: Le cellule staminali possiedono 2 caratteristiche principali: -La massa cellulare interna della blastocisti. possiedono 2 caratteristiche principali: Fonti di cellule staminali pluripotenti: -Si autorinnovano a lungo termine. -Danno origine a tutti i tipi di cellule differenziate. -La massa cellulare interna

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE PALAGIANO, DONADI, MURA, DI PIETRO, DI GIUSEPPE, EVANGELISTI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE PALAGIANO, DONADI, MURA, DI PIETRO, DI GIUSEPPE, EVANGELISTI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2058 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PALAGIANO, DONADI, MURA, DI PIETRO, DI GIUSEPPE, EVANGELISTI Disposizioni per consentire

Dettagli

Le ripercussioni sull essere umano concepito dalle tecniche di fecondazione artificiale

Le ripercussioni sull essere umano concepito dalle tecniche di fecondazione artificiale La Chiesa e la fecondazione artificiale Elio Sgreccia La gravità e molteplicità delle implicazioni etiche della fecondazione artificiale nell uomo La trattazione del presente argomento solitamente è affrontata

Dettagli

INDICE SOMMARIO. pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Prefazione... 3

INDICE SOMMARIO. pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Prefazione... 3 pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Prefazione.... 3 CAPITOLO PRIMO LA MATERNITÀ SURROGATA Guida bibliografica... 13 1. La sterilità umana: dati, cause, interventi («Quando»)... 17 2. La

Dettagli

Legge 19 febbraio 2004, n. 40. "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita"

Legge 19 febbraio 2004, n. 40. Norme in materia di procreazione medicalmente assistita Indici delle leggi Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2004 CAPO I PRINCÌPI GENERALI ART. 1.

Dettagli