Avere un bambino. Guida al percorso nascita nella AUSL 2. USL n 2 Azieda Sanitaria Regionale dell Umbria. Prima della gravidanza.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Avere un bambino. Guida al percorso nascita nella AUSL 2. USL n 2 Azieda Sanitaria Regionale dell Umbria. Prima della gravidanza."

Transcript

1 USL n 2 Azieda Sanitaria Regionale dell Umbria Prima della gravidanza La Gravidanza Il Parto Avere un bambino Il Ritorno a casa Guida al percorso nascita nella AUSL 2

2

3 Avere un bambino Negli ultimi anni l Azienda Sanitaria USL n. 2 si è fortemente impegnata nel miglioramento e nell umanizzazione del percorso nascita, vale a dire di tutti i servizi che assicurano la preparazione e l assistenza all evento nascita. Abbiamo investito nel rendere più confortevoli e adeguate sia le sedi dei Consultori e gli ambienti dove si svolgono i Corsi di preparazione al parto sia i tre Punti Nascita degli Ospedali di Assisi, Castiglione del Lago e Marsciano. Attraverso la formazione continua dei nostri operatori, la promozione della qualità nell assistenza al parto ed il sostegno dell allattamento al seno, abbiamo voluto puntare alla tutela della gravidanza e del parto intesi come eventi naturali, ma sempre più sicuri e garantiti. Ci auguriamo quindi che questa guida, rappresenti un valido aiuto per conoscere questi servizi dedicati al percorso nascita e per consentirne una scelta consapevole; e accompagni la donna e la coppia durante quello che viene considerato il più intenso ed emozionante momento della loro vita. Il Direttore Generale Walter Orlandi

4 Avere un bambino Indice Prima della gravidanza Cosa è utile sapere Dove andare e a chi rivolgersi La gravidanza Il monitoraggio della gravidanza Cosa è utile sapere Dove andare e a chi rivolgersi I Corsi di preparazione al parto Dove andare e a chi rivolgersi Tutela della maternità Dove andare e a chi rivolgersi Il Parto e la Nascita Cosa è utile sapere Punti Nascita Il ritorno a casa Cosa è utile sapere Dove andare e a chi rivolgersi pag.05 pag.05 pag.06 pag.08 pag.08 pag.08 pag.12 pag.13 pag.14 pag.15 pag.16 pag.17 pag.17 pag.17 pag.20 pag.20 pag.20 Sedi e recapiti pag.21/22

5 Prima della gravidanza Prima della gravidanza Cosa è utile sapere? Prima di affrontare una gravidanza, è opportuno, qualora non sia già stato fatto, consultare un ginecologo per una valutazione dell apparato riproduttivo, al fine di: accertare malattie preesistenti e condizioni di rischio che possano pregiudicare la gravidanza; prevenire malattie pericolose per la donna e per il feto. Può essere opportuna, secondo le indicazioni del ginecologo, anche una consulenza genetica, per verificare se sussista il rischio di una malattia ereditaria in famiglia o il rischio di comparsa di una patologia (legata alla assunzione di farmaci o alla esposizione ad agenti fisici, chimici o infettivi), che possa determinare malformazioni nel nascituro. Tale consulenza si realizza mediante un colloquio con professionisti esperti. 05

6 Prima della gravidanza * Dove andare e a chi rivolgersi? Consultori Il Servizio Consultoriale, ha il compito di tutelare la salute della donna per problemi inerenti la fertilità, il concepimento, la salute sessuale e per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse. I Consultori hanno sede presso i Centri di Salute di ogni Distretto. Per indirizzi e recapiti telefonici dei consultori vedi pag. 21/22. Procedure e ticket Il servizio Consultoriale è gratuito; per accedere: non occorre prescrizione medica non occorre prenotazione al CUP è sufficiente prendere appuntamento per telefono o di persona. Ambulatori ospedalieri * Anche gli ambulatori ospedalieri effettuano prestazioni per problemi inerenti la fertilità, il concepimento e la salute sessuale e per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse. Gli ambulatori di ostetricia e ginecologia dell Azienda USL n 2 hanno sede presso gli ospedali di Assisi, Castiglione del Lago, Città della Pieve, Marsciano e Todi. Per indirizzi e recapiti telefonici degli ambulatori ospedalieri vedi pag. 21/22 Procedure e ticket La visita ginecologica in ospedale: si prenota presso il CUP è soggetta al pagamento di un ticket 06

7 Prima della gravidanza Ambulatorio genetico * La consulenza genetica, per verificare il rischio di malattie ereditarie, si effettua nell ambulatorio genetico che ha sede nel Centro di Salute di Bastia Umbra. Procedure e ticket Per accedere ad una consulenza genetica di primo livello occorre: la richiesta redatta su ricettario regionale da parte del medico curante o dallo specialista di struttura pubblica; una prenotazione telefonica diretta: - al tel venerdì dalle 8.30 alle al tel negli altri giorni della settimana la consulenza preconcezionale e gli esami preconcezionali più importanti sono esenti da ticket 07

8 La Gravidanza La gravidanza Cosa é utile sapere? Il monitoraggio della gravidanza La gravidanza è un evento fisiologico, e normalmente evolve sino al compimento senza particolari problemi; però è un evento della vita della donna che comporta notevoli modificazioni sia sul piano fisico che emotivo; quindi deve essere adeguatamente seguita, anche con visite periodiche, analisi ematochimiche ed accertamenti strumentali. In una gravidanza normale vengono consigliati esami, efficaci a tutelare la salute della donna e lo sviluppo del feto e quindi gratuiti, per tutte le donne che si rivolgono alle strutture pubbliche. In alcuni casi il ginecologo può ritenere opportuno effettuare anche ulteriori esami, che potrebbero essere soggetti al pagamento di un ticket. Gli esami da fare cambiano nelle diverse fasi della gravidanza, perché sono diversi gli elementi di rischio da tenere sotto controllo. Nel primo trimestre della gravidanza Gli esami in questa fase hanno l obiettivo principale di controllare lo stato di salute della donna, per individuare per tempo eventuali fattori di rischio per lei e il suo bambino; servono inoltre ad accertare l epoca della gravidanza. Nel secondo trimestre della gravidanza Gli esami, in questa fase, hanno l obiettivo di valutare l evoluzione del feto allo scopo di accertarne il regolare sviluppo ed effettuare la diagnosi precoce di eventuali malformazioni. Nelle situazioni più gravi il ginecologo fornisce alla donna ed al partner tutti gli elementi per la scelta su un eventuale interruzione di gravidanza, che, in questi casi, entro la 24 settimana, è legalmente possibile. 08

9 La Gravidanza Durante la visita ginecologica, è utile anche effettuare un esame del seno, per valutarne le condizioni ed avere le indicazioni utili per favorire l allattamento al seno del proprio bambino. Per le donne con età uguale o superiore a 35 anni o per le situazioni in cui esistano in famiglia una sindrome di Down o altre alterazioni cromosomiche si prenderà in considerazione l opportunità di fare un amniocentesi tra la 16 e la 18 settimana. Questa permette, con il prelievo del liquido amniotico attraverso la parete addominale, di esaminare i cromosomi delle cellule fetali in esso contenute. Per la risposta ci vuole un pò di tempo e l esame, a tutt oggi, mantiene un certo rischio di abortività. Nel terzo trimestre della gravidanza Durante il terzo trimestre, gli esami proposti hanno lo scopo di controllare sia la salute della gravida che l accrescimento e il benessere fetale. Abitudini di vita In gravidanza oltre fare i controlli periodici, è altrettanto importante adottare e mantenere uno stile di vita sano: con una buona alimentazione e con l interruzione di abitudini a rischio (il fumo in primo luogo, un pericolo reale per il feto). Per qualunque dubbio in merito a: pratica di uno sport, viaggi e spostamenti, rapporti sessuali, cure del corpo (parrucchiere,ecc) ci si può rivolgere all ostetrica o al ginecologo del consultorio o dell ambulatorio ospedaliero. Inoltre chi frequenta i Corsi di Preparazione al Parto ed alla Nascita organizzati dalla Azienda USL n 2 (vedi pagina 14) avrà l occasione di apprendere tutto ciò che può aiutare ad adottare comportamenti favorevoli alla salute della donna e del bambino. 09

10 La Gravidanza Esami da effettuare Nel primo trimestre della gravidanza Controllo del peso Pressione Arteriosa Visita ginecologica (ed eventuale pap-test) Ecografia Gruppo sanguigno Fattore Rh Test di Coombs indiretto (ricerca anticorpi antiglobuli rossi in donne Rh negative) Emocromo con piastrine Glicemia Transaminasi Azotemia e creatininemia VDRL e TPHA (test sierologici per la sifilide) Anticorpi anti HIV (test sierologico per l AIDS) Anticorpi anti Toxoplasma Anticorpi anti Rosolia Anticorpi anti Citomegalovirus Esame delle urine Nel secondo trimestre della gravidanza Controllo del peso Pressione arteriosa Visita ginecologica Battito Cardiaco Fetale Ecografia Emocromo Glicemia Anticorpi anti Toxoplasma (se risultati negativi nel trimestre precedente) Test di Coombs indiretto (se risultato negativo nel trimestre precedente) Esame urine Urinocoltura 10

11 La Gravidanza Esami da effettuare Nel terzo trimestre della gravidanza Controllo del peso Pressione arteriosa Visita ginecologica Misura sinfisi - fondo Ecografia Movimenti Attivi Fetali Battito Cardiaco Fetale Emocromo (con ferritina in caso di ridotto volume dei globuli rossi) Glicemia Azotemia e creatininemia Transaminasi Markers per epatite B e C Anticorpi anti HIV (ricerca anticorpi per AIDS) Anticorpi anti Toxoplasma (se risultati negativi nel trimestre precedente) Test di Coombs indiretto (se risultato negativo nel trimestre precedente) Esame urine Tampone vaginale 11

12 La Gravidanza Dove andare e a chi rivolgersi Sia gli operatori del consultorio che gli operatori degli ambulatori ostetrici ospedalieri si prendono cura della gestante fin dai primi giorni, affrontando insieme alla donna ed al suo partner eventuali dubbi, effettuando i controlli previsti in gravidanza e prescrivendo gli accertamenti necessari. * Consultori Sono dislocati in tutto il territorio dell Azienda USL n 2. Per indirizzi e recapiti telefonici dei consultori vedi pag.21/22. Procedure e ticket tutte le prestazioni per la gravidanza sono gratuite non occorre prescrizione medica non occorre prenotazione al CUP è sufficiente prendere appuntamento per telefono o di persona Ogni gestante avrà la propria scheda di gravidanza (diario puntuale sull andamento della gravidanza e sugli esami effettuati), come proprio promemoria e come documentazione da consegnare agli operatori ospedalieri al momento del parto. Ambulatori ostetrici ospedalieri * Gli ambulatori ove si effettua il monitoraggio della gravidanza sono presso gli ospedali di Assisi, Castiglione del Lago, Città della Pieve, Marsciano e Todi. Per indirizzi e recapiti telefonici degli ambulatori ospedalieri vedi pag.21/22. Procedure e ticket non occorre prescrizione medica è necessario prenotare le visite e gli accertamenti indicati alle pagine 10/11 sono gratuite 12

13 La Gravidanza I Corsi di Preparazione al Parto e alla Nascita Per accompagnare la donna ed il suo partner in un momento così centrale della propria esperienza di vita la Azienda USL n 2 organizza i Corsi di Preparazione al Parto ed alla Nascita, con l obiettivo di: aumentare la capacità della donna di collaborare attivamente al travaglio e di controllare il dolore, poiché se nel parto naturale è impossibile eliminarlo, è tuttavia possibile imparare ad affrontarlo e gestirlo; sostenere il senso di adeguatezza delle gestanti e dei loro partner nell assumere i propri ruoli, sia durante la gravidanza, (in cui profonde modificazioni segnano il corpo e la vita emotiva della donna) sia come neo genitori. I Corsi vengono svolti secondo un modello aziendale teso a garantire qualità ed efficacia e forniscono informazioni corrette ed aggiornate sulla gravidanza, sull espletamento del travaglio e del parto e sulle cure al neonato. Ogni corso ha la durata di circa due mesi, con uno o due incontri settimanali e si rivolge a gruppi di gestanti di numero variabile secondo la sede. Ogni incontro prevede sia momenti informativi e di confronto tra gestanti e operatori, sia l apprendimento di tecniche di rilassamento per la gestione del dolore durante il travaglio e il parto. La condivisione nel gruppo dei vissuti della gravidanza e la discussione sulle informazioni fa sì che progressivamente il gruppo stesso diventi strumento di aiuto reciproco e consenta l instaurarsi di relazioni di aiuto e solidarietà tra le gestanti, anche al di fuori della esperienza del corso. Gli operatori che conducono i corsi sono ostetriche, ginecologi, pediatri e assistenti sociali. E bene informarsi e programmare per tempo la partecipazione ad un corso di preparazione al parto ed alla nascita, in modo da non iniziarlo oltre il 7 mese. 13

14 La Gravidanza Dove andare e a chi rivolgersi I Corsi si tengono presso le seguenti sedi consultoriali e ospedaliere: Perugia Centro Residenziale Le Fornaci San Marco tel Magione Centro di salute tel Castiglione del Lago Ospedale - Unità Operativa di Ostetricia tel Deruta Centro di salute tel Marsciano Ospedale - Unità Operativa di Ostetricia tel Todi Ospedale - Centro di monitoraggio della Gravidanza tel Assisi Ospedale - Unità Operativa di Ostetricia tel Procedure e ticket I Corsi sono completamente gratuiti. Per iscriversi o avere ulteriori informazioni rivolgersi all ostetrica delle sedi indicate. 14

15 La Gravidanza Tutela della maternità I diritti fondamentali della donna e della lavoratrice in gravidanza sono regolati dagli anni 70 dalla legge n.1204 del 31 dicembre 1971, ma attualmente è il Testo Unico n 151/2001 la norma che disciplina i congedi, i riposi, i permessi e la tutela delle lavoratrici e dei lavoratori, connessi alla maternità e paternità, e che regola il sostegno economico alla maternità e paternità. Per lavoratrice o lavoratore si intendono i dipendenti (compresi quelli in apprendistato) di amministrazioni pubbliche e di datori di lavoro privati, oltre che i soci lavoratori di cooperative. La legge italiana prevede inoltre disposizioni a tutela della sicurezza e della salute delle lavoratrici durante la gravidanza e fino al 7 mese di vita del bambino. I diritti dei neo-genitori sono: congedo per maternità, ossia astensione obbligatoria dal lavoro della lavoratrice: il periodo complessivo è di 5 mesi e decorre dal compimento del 7 mese di gravidanza, ma la gestante, se non ha problemi di salute, può posticipare l inizio del congedo al compimento dell 8 mese, prolungandolo dopo la nascita fino al 4 mese di vita del bambino. La lavoratrice percepisce un indennità giornaliera pari all 80% della retribuzione, per tutto il periodo di congedo congedo per paternità, ossia astensione dal lavoro del lavoratore quando la lavoratrice madre non può utilizzare il congedo per un suo grave impedimento personale: il padre lavoratore può utilizzare la parte di astensione obbligatoria successiva alla nascita (3 mesi) Il trattamento economico è lo stesso previsto per il congedo di maternità congedo parentale, ossia astensione facoltativa dal lavoro della lavoratrice o del lavoratore: per ogni bambino fino ad 8 anni di vita ciascun genitore ha diritto di astenersi dal lavoro per un periodo complessivo di 10 mesi (11 qualora il padre usufruisca di congedo continuativo o frazionato non inferiore a 3 mesi) L indennità economica è pari al 30% della retribuzione fino al 3 anno di vita del bambino e per un periodo massimo complessivo 15

16 La Gravidanza di 6 mesi di congedo; per il restante periodo di astensione facoltativa l indennità è correlata al reddito del singolo genitore interessato congedo per malattia del figlio, cioè astensione facoltativa dal lavoro della lavoratrice o del lavoratore in relazione ad una malattia del figlio: entrambi i genitori hanno diritto ad astenersi dal lavoro (alternandosi fra loro) in caso di malattie dei figli di ètà non superiore a 3 anni. Per i figli di età fra 3 e 8 anni i genitori possono astenersi dal lavoro per un massimo di 5 giorni lavorativi all anno I periodi di congedo di malattia non danno diritto a copertura economica ma solo previdenziale riposi e permessi; durante il primo anno di vita del bambino la lavoratrice madre (o il lavoratore padre in alcuni casi particolari) ha diritto al riposo giornaliero di 1 o 2 ore, a seconda che l orario di lavoro sia inferiore o pari a 6 ore al giorno. In caso di parto plurimo i periodi di riposo sono raddoppiati e le ore aggiunte possono essere utilizzate anche dal padre. L indennità economica per i periodi di riposo o permessi è pari al 100% della retribuzione assegno di maternità; per ogni figlio nato dal 1 gennaio 2001 è concesso alle madri residenti (cittadine italiane o comunitarie o in possesso di carta di soggiorno) che non beneficiano di altre indennità di maternità un assegno di maternità di 1291,14 euro ( ) complessivi. Dove andare e a chi rivolgersi Per informazioni in merito alle disposizioni di legge e agli interventi socio-assistenziali a sostegno del nucleo familiare si possono contattare i servizi sociali dei consultori e dei centri di salute della propria zona di residenza. Indirizzi e recapiti telefonici sono alle pag. 21/22 16

17 Il Parto e la nascita Il Parto La Gravidanza Cosa é utile sapere? Dopo una gravidanza normale, il parto è di solito un evento naturale, che però va seguito con continuità ed attenzione e nel rispetto del suo andamento spontaneo. Per offrire alle partorienti ed ai loro bambini un assistenza appropriata ed efficace, bisogna garantire un attento monitoraggio del travaglio e parto; ed al tempo stesso bisogna assicurare un aiuto concreto ed un sostegno emotivo costante alla donna; tutto ciò permetterà di avere un parto a misura delle sue esigenze e alla coppia di vivere serenamente e da protagonista questo momento. Punti Nascita I Punti Nascita della Azienda USL n 2 sono presso gli Ospedali di Assisi, Castiglione del Lago e Marsciano. Cosa offrono Un accoglienza attenta e cordiale: gli operatori forniscono tutte le informazioni desiderate e spiegano le procedure di assistenza praticate. La facilità di comunicazione con medici, ostetriche e infermiere e la disponibilità all ascolto, sono parte integrante del clima e dello stile di lavoro; tutto ciò è favorito dalle dimensioni contenute delle strutture, che contribuiscono a creare un ambiente familiare, dove è più facile realizzare un assistenza su misura e dare spazio alle esigenze della donna e della sua famiglia. Punto Nascita di Assisi: l ostetrica accoglie in reparto la coppia 17

18 Il Parto Il supporto costante dell ostetrica che: mette a disposizione della gestante la sua esperienza e i suoi consigli, perché ogni donna li faccia propri e conduca in prima persona i ritmi e i tempi del proprio travaglio; infonde sicurezza controllando con pazienza, senza fretta, l andamento del travaglio e le condizioni della madre e del bambino; aiuta a ricordare e applicare le tecniche per il rilassamento e il controllo del dolore. Il partner o una persona di fiducia sempre accanto. Un travaglio personalizzato: con la possibilità di muoversi liberamente e di assumere le posizioni che si sentono più naturali (a Castiglione del Lago viene offerta anche la possibilità di effettuare sia il travaglio sia il parto in acqua). La presenza del pediatra in sala parto. Punto Nascita di Castiglione del Lago: la sala con la vasca per il parto in acqua 18

19 Il Parto Alla nascita: la pratica del contatto pelle a pelle, appoggiando sul grembo della madre il bimbo appena nato, per favorire il riconoscimento dei reciproci odori e consentire l attaccamento precoce al seno materno. Il sostegno costante di tutto il personale per favorire l allattamento al seno. Un ambiente confortevole dal punto di vista alberghiero: per ritrovare la privacy e la comodità di casa propria; perché i neogenitori possano stare nell intimità con il proprio figlio, imparando da subito a prendersene cura sotto la guida discreta dei sanitari. La possibilità del rooming in: ovvero il neonato da subito accanto alla mamma, per consentire di attaccarlo al seno ogni volta che lo richieda, favorendo così la montata lattea e un allattamento materno senza problemi. Punto Nascita di Marsciano: rooming in - la culla del bambino accanto alla madre 19

20 Il Ritorno a casa Il ritorno a casa Cosa é utile sapere? Dopo la dimissione dall ospedale i servizi sanitari della Azienda USL n 2 continuano a garantire assistenza e sostegno alla madre ed al bambino. Dove andare e a chi rivolgersi la puerpera potrà rivolgersi all ostetrica o al ginecologo del Punto Nascita dove ha partorito o al consultorio a lei più vicino. Oltre a controllare l andamento del puerperio, gli operatori consultoriali, ove possibile, potranno essere di aiuto anche a domicilio, per supportare la coppia di fronte ai primi problemi e sostenere la madre nel favorire un corretto allattamento al seno per il bambino sarà il pediatra del Punto Nascita che, alla dimissione, programmerà un primo controllo dopo una settimana ed un secondo dopo un mese; è però importante che prima possibile venga scelto il pediatra di base, in modo che questo possa cominciare a seguire il bambino fin di primi giorni di vita inoltre nelle sedi dei Corsi di Preparazione al Parto vengono organizzati incontri di gruppo con le madri/coppie anche dopo la nascita, per fornire informazioni e consigli utili sul rientro a casa e occasioni di confronto con esperti ed altri neo genitori. 20

21 Sedi e recapiti Avere un bambino Consultori c/o Centri di salute DISTRETTO DEL PERUGINO Via XIV Settembre Madonna Alta San Marco San Sisto Castel del Piano Ellera Ponte Felcino Ponte Pattoli Ponte Valleceppi Ponte San Giovanni Torgiano DISTRETTO DELL ASSISANO Santa Maria degli Angeli - Via San B. da Siena Valfabbrica - Via Roma Bastia Umbra - Via Bernabei Cannara - Piazza Marconi Bettona - Passaggio di Bettona, via Perugia DISTRETTO DELLA MEDIA VALLE DEL TEVERE Deruta - Via Benincasa Marsciano - Via Piccolotti e Corneli c/o Ospedale Todi - Via XXV aprile, quartiere Europa DISTRETTO DEL TRASIMENO Magione - Loc.Caserino, Passignano sul Trasimeno - Via della Pieve, Tavernelle - Via Martin L. King,

22 Avere un bambino Sedi e recapiti Ambulatori Ospedalieri Ospedale di Assisi U.O. di Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Castiglione del Lago U.O. di Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Città della Pieve Centro di monitoraggio della Gravidanza Ospedale di Marsciano U.O. di Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Todi Centro di monitoraggio della Gravidanza Punti Nascita Ospedale di Assisi U.O. di Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Castiglione del Lago U.O. di Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Marsciano U.O. di Ostetricia e Ginecologia Per informazioni più dettagliate sui servizi della Azienda USL n 2, si può consultare anche il sito Internet all indirizzo: http//:www.ausl2.umbria.it alle voci OSPEDALE, DISTRETTI E CENTRI DI SALUTE, oppure alla voce SALUTE DONNA. 22

23 Avere un bambino Testi: Rita Bedont - Assistente sociale Centro di Salute San Sisto Lauretta Bulletti - Assistente sociale Centro di Salute Ponte San Govanni Mario Cirulli - Pediatra U.O. Pediatria Ospedale di Castiglione del Lago Lisetta Di Marino - Ostetrica U.O. Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Marsciano Francesca Fiandra - Ostetrica U.O. Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Assisi Fernanda Garghella - Pediatra U.O. Pediatria Ospedale di Marsciano Mauro Lucarelli - Ginecologo Responsabile U.O. Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Marsciano Maria Marri - Pediatra Responsabile Servizi Consultoriali AUSL 2 dell Umbria Michela Orsillo - Ostetrica U.O. Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Castiglione del Lago Maria Rita Pallottelli - Ostetrica U.O. Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Assisi Maria Rossi - Medico Responsabile Serv. Consultoriali del Distretto del Trasimeno Dalia Scorsipa - Ginecologo Consultorio Ellera - San Sisto Donatella Seppoloni - Medico Responsabile Dir. San. Ospedali di Assisi e Castiglione del Lago Luisella Toppetti - Pediatra Responsabile U.O. Pediatria e Neonatologia Ospedale di Assisi Coordinamento: Staff Qualità e Promozione della Salute Responsabile: Manuela Pioppo Responsabili redazionali: Daniela Barzanti Daniela Ranocchia Progetto grafico: Promovideo ADV Stampa: Tipografia Tuderte

24 Avere un bambino Guida al percorso nascita nella AUSL 2 Anno 2002 USL n 2 Azieda Sanitaria Regionale dell Umbria

GUIDA ALLA GRAVIDANZA (presente sul sito www.aslbassano.it)

GUIDA ALLA GRAVIDANZA (presente sul sito www.aslbassano.it) GUIDA ALLA GRAVIDANZA (presente sul sito www.aslbassano.it) DIVENTEREMO MAMMA E PAPA' Breve guida ai controlli e durante la gravidanza e ai diritti dei neo-genitori 1 INDICE Introduzione Prestazioni specialistiche

Dettagli

Decreto Legge 10 settembre 1998

Decreto Legge 10 settembre 1998 Decreto Legge 10 settembre 1998 Protocolli di accesso ad esami di Laboratorio e di Diagnostica strumentale delle donne in stato di gravidanza ed a tutela della maternità (Gazzetta Ufficiale 20 ottobre

Dettagli

GENETICA MEDICA. Analisi genetiche per oltre 400 geni testabili vengono inviati a strutture pubbliche esterne, ospedaliere e universitarie.

GENETICA MEDICA. Analisi genetiche per oltre 400 geni testabili vengono inviati a strutture pubbliche esterne, ospedaliere e universitarie. GENETICA MEDICA PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA L ambulatorio di Genetica Medica fa parte del Dipartimento Materno Infantile. Essa collabora ed interagisce strettamente con le Strutture del Dipartimento

Dettagli

Questo opuscolo si rivolge a tutte le donne in gravidanza, siano esse in coppia

Questo opuscolo si rivolge a tutte le donne in gravidanza, siano esse in coppia ASL DI VALLECAMONICA-SEBINO PRESIDIO OSPEDALIERO E DIPARTIMENTO A.S.S.I. Servizio Famiglia Questo opuscolo si rivolge a tutte le donne in gravidanza, siano esse in coppia o sole, felici o preoccupate per

Dettagli

ATTIVITà. visite e accertamenti diagnostici

ATTIVITà. visite e accertamenti diagnostici 1 PRESENTAZIONE Il Consultorio Familiare garantisce le cure primarie nell area della salute sessuale, riproduttiva e psico-relazionale per la donna e per la coppia, con equipe costituite da ostetriche,

Dettagli

Consultorio Familiare

Consultorio Familiare Distretto Sanitario di Trebisacce Consultorio Familiare Botero: Famiglia Il Consultorio Familiare Il Consultorio Familiare è un presidio socio-sanitario pubblico che offre interventi di tutela e di prevenzione

Dettagli

Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare

Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare Prevenzione e promozione della sicurezza Tutela della maternità e della paternità 1 LA TUTELA DELLA MATERNITA

Dettagli

Struttura Semplice Dipartimentale GENETICA MEDICA - OSPEDALE SAN BASSIANO

Struttura Semplice Dipartimentale GENETICA MEDICA - OSPEDALE SAN BASSIANO Struttura Semplice Dipartimentale GENETICA MEDICA - OSPEDALE SAN BASSIANO PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA La Struttura Semplice Dipartimentale di genetica medica fa parte del Dipartimento di Medicina dei

Dettagli

Decreto Ministeriale - Ministero della Sanità - 10 settembre 1998. (pubblicato in G.U. 20 ottobre 1998, n. 245)

Decreto Ministeriale - Ministero della Sanità - 10 settembre 1998. (pubblicato in G.U. 20 ottobre 1998, n. 245) Decreto Ministeriale - Ministero della Sanità - 10 settembre 1998 "Aggiornamento del decreto ministeriale 6 marzo 1995 concernente l'aggiornamento del decreto ministeriale 14 aprile 1984 recante i protocolli

Dettagli

Il percorso nascita dell'ausl di Rimini. U.O. Ostetricia e Gin. H.Infermi. Rete Consultoriale Provinciale

Il percorso nascita dell'ausl di Rimini. U.O. Ostetricia e Gin. H.Infermi. Rete Consultoriale Provinciale Il percorso nascita dell'ausl di Rimini U.O. Ostetricia e Gin. H.Infermi Rete Consultoriale Provinciale Risorse e Organizzazione dell U.O. 43 Letti di Ostetricia 12 Letti di Ginecologia 8 Letti DH 6 Sale

Dettagli

(Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 20 ottobre 1998, n. 245) IL MINISTRO DELLA SANITÀ

(Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 20 ottobre 1998, n. 245) IL MINISTRO DELLA SANITÀ D.M. 10 SETTEMBRE 1998 Aggiornamento del d.m. 6 marzo 1995 concernente l'aggiornamento del d.m. 14 aprile 1984 recante protocolli di accesso agli esami di laboratorio e di diagnostica strumentale per le

Dettagli

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE PER LA TUTELA DELLA MATERNITA RESPONSABILE, ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO IN FUNZIONE PRECONCEZIONALE

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE PER LA TUTELA DELLA MATERNITA RESPONSABILE, ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO IN FUNZIONE PRECONCEZIONALE ALLEGATO A PRESTAZIONI SPECIALISTICHE PER LA TUTELA DELLA MATERNITA RESPONSABILE, ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO IN FUNZIONE PRECONCEZIONALE 1. Prestazioni specialistiche per la donna 89.26.1 PRIMA

Dettagli

Consultori familiari

Consultori familiari Consultori familiari Le prestazioni del consultorio corsi di accompagnamento alla nascita rivolti ad entrambi i genitori assistenza a domicilio a mamma e neonato dopo il parto (Servizio di Dimissione protetta):

Dettagli

LA DIAGNOSTICA PRENATALE: dal Test Combinato alle ecografie di routine

LA DIAGNOSTICA PRENATALE: dal Test Combinato alle ecografie di routine LA DIAGNOSTICA PRENATALE: dal Test Combinato alle ecografie di routine ECOGRAFIA FETO NUMERO e VITALITA CORIONICITA AMBIENTE FETALE ACCRESCIMENTO MORFOLOGIA e FUNZIONALITA PLACENTA LOCALIZZAZIONE FUNZIONALITA

Dettagli

BILANCI DI SALUTE BILANCI DI SALUTE

BILANCI DI SALUTE BILANCI DI SALUTE BILANCI DI SALUTE Il Bilancio di Salute è il risultato dell incontro tra la donna e il professionista che segue la sua gravidanza. Durante tale incontro la donna fornisce tutte le informazioni sulla sua

Dettagli

Proseguono, si rinnovano e si arricchiscono nel corso del 2012 le proposte dei Consultori Familiari dell ASL nell ambito del Percorso Nascita.

Proseguono, si rinnovano e si arricchiscono nel corso del 2012 le proposte dei Consultori Familiari dell ASL nell ambito del Percorso Nascita. PERCORSO NASCITA Proseguono, si rinnovano e si arricchiscono nel corso del 2012 le proposte dei Consultori Familiari dell ASL nell ambito del Percorso Nascita. L attenzione a questa importante fase del

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

Atmosfera in sala travaglio. Presenza del marito o persona di fiducia durante il travaglio Clistere e tricotomia

Atmosfera in sala travaglio. Presenza del marito o persona di fiducia durante il travaglio Clistere e tricotomia Atmosfera in sala travaglio Presenza del marito o persona di fiducia durante il travaglio Clistere e tricotomia Libertà di movimento in travaglio Assunzione cibi e liquidi Monitoraggio continuo o intermittente?

Dettagli

per i cittadini non comunitari

per i cittadini non comunitari Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per l Integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi GUIDA AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE per i cittadini non comunitari INDICE Glossario 4 Informazioni

Dettagli

Carta del Servizio di Consultorio Familiare

Carta del Servizio di Consultorio Familiare Carta del Servizio di Consultorio Familiare UOSD infanzia Adolescenza e Famiglia Azienda Ulss 18 Rovigo 1 Premessa La Carta del Servizio di Consultorio Familiare rappresenta un aggiornato e chiaro strumento

Dettagli

Politica aziendale per la protezione, promozione e sostegno dell'allattamento al seno

Politica aziendale per la protezione, promozione e sostegno dell'allattamento al seno Azienda Usl 7 di Siena Azienda Sanitaria delle zone Senese, Alta Val d'elsa, Amiata Val d'orcia e Valdichiana Senese DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE Il libretto è stato elaborato dal gruppo di lavoro multidisciplinare

Dettagli

Aumento dell età media Aumento popolazione con fragilità Aumento popolazione con malattie cronicodegenerative. Evoluzione scientifica e tecnologica

Aumento dell età media Aumento popolazione con fragilità Aumento popolazione con malattie cronicodegenerative. Evoluzione scientifica e tecnologica I percorsi formativi per lo sviluppo dell assistenza infermieristica territoriale Aumento dell età media Aumento popolazione con fragilità Aumento popolazione con malattie cronicodegenerative Evoluzione

Dettagli

Diagnosi precoce della depressione post-partum e. multidimensionale

Diagnosi precoce della depressione post-partum e. multidimensionale Diagnosi precoce della depressione post-partum e trattamento multidimensionale Genova, 25 maggio 2013 Direttore S.C.Assistenza Consultoriale Dr.ssa Angela Lidia Grondona SEDI CONSULTORI Percorso nascita

Dettagli

L.R. 11 aprile 1990, n. 35 (1). Norme per la tutela della salute e del benessere psicofisico della donna partoriente e del neonato.

L.R. 11 aprile 1990, n. 35 (1). Norme per la tutela della salute e del benessere psicofisico della donna partoriente e del neonato. L.R. 11 aprile 1990, n. 35 (1). Norme per la tutela della salute e del benessere psicofisico della donna partoriente e del neonato. (1) Pubblicata nel B.U. 5 giugno 1990, n. 14. Art. 1 La Regione Abruzzo

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

OSPEDALE DI VOGHERA U.O. DI OSTERICIA E GINECOLOGIA

OSPEDALE DI VOGHERA U.O. DI OSTERICIA E GINECOLOGIA OSPEDALE DI VOGHERA U.O. DI OSTERICIA E GINECOLOGIA DIRETTORE Struttura Complessa dott. Marco Galbusera STAFF ATTIVITÀ PRINCIPALI Medici Ostetrica Coordinatore Ostetriche Infermieri dott. Graziano Gabetta

Dettagli

PROGETTO PERCORSO NASCITA - ASL 5 SPEZZINO

PROGETTO PERCORSO NASCITA - ASL 5 SPEZZINO PROGETTO PERCORSO NASCITA - ASL 5 SPEZZINO INTRODUZIONE: La nascita è un evento biologico, sociale ed affettivo che abbraccia l esperienza umana e che non può essere disgiunto dai momenti della gestazione

Dettagli

LA NASCITA PRESSO L AULSS 21

LA NASCITA PRESSO L AULSS 21 A cura di: U.O.S. TUTELA FAMIGLIA / CONSULTORI FAMILIARI Responsabile: Dott.ssa Alessandra Paganella Con la collaborazione di: U.O.C. OSTETRICIA/GINECOLOGIA Direttore: Dott. Pietro Catapano U.O.C. PEDIATRIA

Dettagli

PRESENTAZIONE. Il Direttore Generale Prof. Paolo Menduni

PRESENTAZIONE. Il Direttore Generale Prof. Paolo Menduni PRESENTAZIONE L ASL Caserta ha predisposto questa Guida al Percorso Nascita come strumento di tutela della salute della madre e del bambino e di promozione della genitorialità. La Guida fornisce tutte

Dettagli

MATERNITÀ E CONGEDI. A cura di Monica Lattanzi (Coordinatrice Uffici Vertenze CISL USR Emilia Romagna)

MATERNITÀ E CONGEDI. A cura di Monica Lattanzi (Coordinatrice Uffici Vertenze CISL USR Emilia Romagna) MATERNITÀ E CONGEDI A cura di Monica Lattanzi (Coordinatrice Uffici Vertenze CISL USR Emilia Romagna) Astensione Obbligatoria o Congedo di Maternità La tutela accordata dalla legge alle lavoratrici madri

Dettagli

DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI

DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI Ogni individuo possiede un proprio patrimonio genetico che lo rende unico e diverso da tutti gli altri. Il patrimonio genetico è costituito da

Dettagli

Legge Regionale Marche 27/7/1998 n.22. B.U.R. 4/8/1998 n.66 DIRITTI DELLA PARTORIENTE, DEL NUOVO NATO E DEL BAMBINO SPEDALIZZATO.

Legge Regionale Marche 27/7/1998 n.22. B.U.R. 4/8/1998 n.66 DIRITTI DELLA PARTORIENTE, DEL NUOVO NATO E DEL BAMBINO SPEDALIZZATO. Legge Regionale Marche 27/7/1998 n.22 B.U.R. 4/8/1998 n.66 DIRITTI DELLA PARTORIENTE, DEL NUOVO NATO E DEL BAMBINO SPEDALIZZATO. Articolo 1 Fnalità 1. La Regione favorisce il benessere psicofisico della

Dettagli

ARGONNE, 7 PARMA (ITALIA) +390521994165 +393338581037 +390521702473 giorgia.ghiretti@unipr.it www.unipr.it Skype g.ghiretti

ARGONNE, 7 PARMA (ITALIA) +390521994165 +393338581037 +390521702473 giorgia.ghiretti@unipr.it www.unipr.it Skype g.ghiretti Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI GHIRETTI GIORGIA ARGONNE, 7 PARMA (ITALIA) +390521994165 +393338581037 +390521702473 giorgia.ghiretti@unipr.it www.unipr.it Skype g.ghiretti Sesso Femminile Data

Dettagli

ESENZIONI PER GRAVIDANZA (D.M. 10.09.98)

ESENZIONI PER GRAVIDANZA (D.M. 10.09.98) IN FUNZIONE PRECONCEZIONALE 400 Prestazioni prescrivibili per la donna 89.01 ANAMNE E VALUTAZIONE, DEFINITE BREVI Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima Consulenza ginecologica -

Dettagli

FONDAZIONE Centro per la Famiglia Cardinal C.M. Martini o.n.l.u.s

FONDAZIONE Centro per la Famiglia Cardinal C.M. Martini o.n.l.u.s FONDAZIONE Centro per la Famiglia Cardinal C.M. Martini o.n.l.u.s Nove mesi di attesa.. Diventare mamma, diventare papà: un meraviglioso desiderio, un esperienza gratificante. É il continuo della vita!

Dettagli

La rosolia nella donna in gravidanza

La rosolia nella donna in gravidanza La rosolia nella donna in gravidanza ROSOLIA Trasmissione materno-fetale Trasmissione transplacentare Nel corso della fase viremica con o senza manifestazioni cliniche L infezione fetale dopo reinfezione

Dettagli

DIAGNOSI PRENATALE DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE

DIAGNOSI PRENATALE DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE SERVIZIO DI ECOGRAFIA E DIAGNOSI PRENATALE DIAGNOSI PRENATALE DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE 1 CROMOSOMI Cosa sono i cromosomi? I cromosomi si trovano nel nucleo della cellula, sono costituiti da proteine

Dettagli

GUIDA AL SERVIZIO PUNTO NASCITA

GUIDA AL SERVIZIO PUNTO NASCITA Pag. 1 di 9 CARATTERISTICHE AZIENDALI L'ASL di Vallecamonica - Sebino, è l'unica, nella Regione Lombardia, ad essere caratterizzata dalla presenza di un Presidio ospedaliero a gestione diretta, costituito

Dettagli

CONTRATTO DI APPRENDISTATO CONTRATTO DI INSERIMENTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

CONTRATTO DI APPRENDISTATO CONTRATTO DI INSERIMENTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO CONTRATTO DI APPRENDISTATO CONTRATTO DI INSERIMENTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO NOTA: In linea di principio sono applicabili integralmente le norme del Testo Unico (D.Legs. 151/2001) su maternità e paternità

Dettagli

Promozione della salute delle madri immigrate e dei loro bambini nella provincia di Novara.

Promozione della salute delle madri immigrate e dei loro bambini nella provincia di Novara. Convegno Regione Piemonte Le buone pratiche sanitarie e la gestione del territorio Relazione presentata a Torino il 29.9.2007 Promozione della salute delle madri immigrate e dei loro bambini nella provincia

Dettagli

CERTIFICATO DI ASSISTENZA AL PARTO

CERTIFICATO DI ASSISTENZA AL PARTO REGIONE VENETO OSSERVATORIO REGIONALE PER LA PATOLOGIA IN ETÀ PEDIATRICA CERTIFICATO DI ASSISTENZA AL PARTO Regione Istituto/Azienda Ospedaliera Azienda USL Comune di evento Sezione Generale COGNOME della

Dettagli

I permessi per i genitori

I permessi per i genitori I permessi per i genitori Questa materia in questione é regolata dalla legge e dal contratto nazionale. Le normative che riassumiamo si applicano ai lavoratori metalmeccanici dell'industria e dell'artigianato

Dettagli

Carta dei Servizi di Ostetricia e Ginecologia

Carta dei Servizi di Ostetricia e Ginecologia Dipartimento Donna Bambino - Carta dei servizi Ostetricia e Ginecologia Dipartimento Donna Bambino Dipartimento Donna Bambino - Carta dei servizi Ostetricia e Ginecologia Carta dei Servizi di Ostetricia

Dettagli

Laura De Vitt. Per darvi un idea più precisa del mio percorso formativo vi fornisco alcune informazioni specifiche.

Laura De Vitt. Per darvi un idea più precisa del mio percorso formativo vi fornisco alcune informazioni specifiche. Laura De Vitt Laura De Vitt inizia l attività di ostetrica nel 1997 presso il reparto di Ostetricia dell Ospedale Civile Santa Maria degli Angeli di Pordenone, dopo aver maturato un esperienza decennale

Dettagli

PROGETTO 2 REPORT STATO DI AVANZAMENTO

PROGETTO 2 REPORT STATO DI AVANZAMENTO (Codice Fiscale - Partita IVA: 01641020068) Sede Legale: Alessandria via Venezia, 6 Tel. 0131-306111 fax: 0131-306879 Sede Amm.va: Tortona via G.Galilei, 1 Tel. 0131-8651 fax: 0131-865348 CONSULTORIO DI

Dettagli

REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO SOSTEGNO ALLA RELAZIONE MADRE - BAMBINO NEL 1 ANNO DI VITA

REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO SOSTEGNO ALLA RELAZIONE MADRE - BAMBINO NEL 1 ANNO DI VITA REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO SOSTEGNO ALLA RELAZIONE MADRE - BAMBINO NEL 1 ANNO DI VITA La nascita di un figlio rappresenta per il sistema familiare l ingresso in una nuova fase

Dettagli

O.N.DA Milano 17 novembre 2014

O.N.DA Milano 17 novembre 2014 O.N.DA Milano 17 novembre 2014 Miriam Guana Presidente Federazione Nazionale Collegi Ostetriche Caterina Masè - Presidente Collegio Ostetriche Trento PREGRAVIDICO COUNSELLING PRECONCENZIONALE STILI DI

Dettagli

Congedi per maternità paternità e parentali di Barbara Busi UIL PA Coordinamento Università Ricerca

Congedi per maternità paternità e parentali di Barbara Busi UIL PA Coordinamento Università Ricerca Congedi per maternità paternità e parentali di Barbara Busi UIL PA Coordinamento Università Ricerca Il Decreto Legislativo 26 marzo 2001, n. 151 è il Testo Unico che ha riunito e riordinato le leggi in

Dettagli

400 TUTELA DELLA MATERNITA E DELLA PATERNITA

400 TUTELA DELLA MATERNITA E DELLA PATERNITA 400 TUTELA DELLA MATERNITA E DELLA PATERNITA Le norme in materia sono contenute nel d. lgs. 151/2001 e, per ciò che riguarda le disposizioni relative ai minori in adozione o affidamento, sono state introdotte

Dettagli

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi. Ospedale di Pieve di Cadore

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi. Ospedale di Pieve di Cadore CARTA DEI SERVIZI UNITA OPERATIVA DI OSTETRICIA GINECOLOGIA E CENTRO DI PROCREAZIONE MEDICO ASSISTITA Ospedale di PIEVE DI CADORE Struttura Unità operativa/servizio Sistema di gestione per la Qualità Carta

Dettagli

GUIDA RAPIDA DELLE NORME DI TUTELA DELLA MATERNITA E PATERNITA DEI MEDICI. MADRE e PADRE LAVORATORI DIPENDENTI

GUIDA RAPIDA DELLE NORME DI TUTELA DELLA MATERNITA E PATERNITA DEI MEDICI. MADRE e PADRE LAVORATORI DIPENDENTI GUIDA RAPIDA DELLE NORME DI TUTELA DELLA MATERNITA E PATERNITA DEI MEDICI 2007 Si riporta una breve traccia sui diritti della donna lavoratrice in caso di gravidanza e maternità (e dei conseguenti diritti

Dettagli

La diagnosi prenatale presso l'ospedale Val d'elsa

La diagnosi prenatale presso l'ospedale Val d'elsa AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE U.O.C. Genetica Medica AZIENDA USL 7 DI SIENA U.O. Ginecologia e Ostetricia Val d'elsa La diagnosi prenatale presso l'ospedale Val d'elsa Cristina Ferretti Indicazioni

Dettagli

Casa di Cura SACRO CUORE

Casa di Cura SACRO CUORE Casa di Cura SACRO CUORE C.so L. Fera, 50-87100 Cosenza (CS) Tel. 0984 412953 - Fax 0984 418014 sito web www.sacrocuorecosenza.it email info@sacrocuorecosenza.it Revisione N 3 del 5 maggio 2014 La gravidanza

Dettagli

Unità Operativa di Ostetricia

Unità Operativa di Ostetricia Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Maternità, Infanzia, Età Evolutiva Unità Operativa di Ostetricia Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Maternità, Infanzia, Età Evolutiva

Dettagli

Unità Operativa Complessa OSTETRICIA. Numeri di telefono per prenotare visite ed esami

Unità Operativa Complessa OSTETRICIA. Numeri di telefono per prenotare visite ed esami Unità Operativa Complessa OSTETRICIA Numeri di telefono per prenotare visite ed esami Attività sanitaria Descrizione Le dimensioni, la complessità organizzativa e la presenza di una forte componente universitaria

Dettagli

I Servizi per la persona colpita da ictus

I Servizi per la persona colpita da ictus I Servizi per la persona colpita da ictus Guida per i familiari USL 2 Azienda Sanitaria Regionale dell Umbria Indice Premessa pag.03 1. Che cos è l ictus pag.04 2. Il percorso della persona colpita da

Dettagli

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice MATERNITA E CONGEDI PARENTALI Indice Interdizione.pag. 2 Interruzione della gravidanza.pag. 3 Astensione obbligatoria..pag. 4 Astensione obbligatoria della madre....pag. 4 Astensione obbligatoria del padre....pag.

Dettagli

Immigrazione, come dove e quando

Immigrazione, come dove e quando Immigrazione, come dove e quando Manuale d uso per l integrazione Edizione 2008 a cura del Ministero del lavoro, della Salute e Politiche Sociali Settore Politiche Sociali www.solidarietasociale.gov.it

Dettagli

NATI PER LEGGERE L INSERIMENTO DI NATI PER LEGGERE IN CONSULTORIO AI COSI DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA E NEL SOSTEGNO POST PARTO

NATI PER LEGGERE L INSERIMENTO DI NATI PER LEGGERE IN CONSULTORIO AI COSI DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA E NEL SOSTEGNO POST PARTO NATI PER LEGGERE L INSERIMENTO DI NATI PER LEGGERE IN CONSULTORIO AI COSI DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA E NEL SOSTEGNO POST PARTO Dott. ssa M.C.CEFFA D..M. I. ASL NOVARA Novara 04/12/2012 GENITORI PIU

Dettagli

LA NASCITA Credenze, attualità e curiosità

LA NASCITA Credenze, attualità e curiosità C l a u d i o P a g a n o t t i LA NASCITA Credenze, attualità e curiosità Prefazione di Attilio Gastaldi Marco Serra Tarantola Editore SOMMARIO Prefazione...7 Introduzione...9 1. LA NASCITA TRA STORIE

Dettagli

PROGETTO MAMMA SICURA PER LA SALUTE MATERNO-INFANTILE. presso l OSPEDALE S. JOSEPH DI DATCHA -TOGO

PROGETTO MAMMA SICURA PER LA SALUTE MATERNO-INFANTILE. presso l OSPEDALE S. JOSEPH DI DATCHA -TOGO PROGETTO MAMMA SICURA PER LA SALUTE MATERNO-INFANTILE presso l OSPEDALE S. JOSEPH DI DATCHA -TOGO Introduzione al Progetto La salute materno infantile è un indicatore importante del livello di sviluppo

Dettagli

I SERVIZI DEL PERCORSO NASCITA

I SERVIZI DEL PERCORSO NASCITA I SERVIZI DEL PERCORSO NASCITA 1. SERVIZI PER LA GRAVIDANZA Revisione n. 15 del 15/09/2015 CONSULTORIO FAMILIARE Il Consultorio Familiare accoglie ed accompagna la donna/coppia durante tutto il percorso

Dettagli

DIAGNOSI PRENATALE DEI DIFETTI CONGENITI

DIAGNOSI PRENATALE DEI DIFETTI CONGENITI DIAGNOSI PRENATALE DEI DIFETTI CONGENITI DIFETTI CONGENITI Le anomalie congenite sono condizioni che si instaurano tra il momento del concepimento e la nascita. LA DIAGNOSI PRENATALE insieme di tecniche

Dettagli

La rosolia nella donna in gravidanza

La rosolia nella donna in gravidanza La rosolia nella donna in gravidanza Carla Verrotti Piano Nazionale di eliminazione del morbillo e della Rosolia congenita. Corso ROSOLIA CONGENITA Parma 12 maggio 2007 D.M. 10 SETTEMBRE 1998 Aggiornamento

Dettagli

Informazioni al femminile

Informazioni al femminile Informazioni al femminile 1. CONTROLLO PRIMA DELLA GRAVIDANZA Il controllo prima di iniziare la gravidanza è molto importante perché la salute della madre condiziona sia il regolare svolgimento della gravidanza

Dettagli

INCONTRARSI PER UNA NASCITA ATTIVA

INCONTRARSI PER UNA NASCITA ATTIVA INCONTRARSI PER UNA NASCITA ATTIVA PREPARAZIONE ALLA MATERNITÀ E PATERNITÀ U.O. OSTETRICIA E GINECOLOGIA - OSPEDALE DI VIGEVANO Dal 1987 al 1993 i corsi di preparazione al parto nella nostra struttura

Dettagli

meditel Centro Medico Polispecialistico

meditel Centro Medico Polispecialistico meditel Centro Medico Polispecialistico ILProgetto Un vantaggio per LaDonna che accede a percorsi a lei dedicati, nella sicurezza di una struttura qualificata e supportata a livello ospedaliero. IlTerritorio

Dettagli

Presidio Ospedaliero di Pordenone Sacile Via Montereale 24 - Pordenone NOTA INFORMATIVA PER AMNIOCENTESI

Presidio Ospedaliero di Pordenone Sacile Via Montereale 24 - Pordenone NOTA INFORMATIVA PER AMNIOCENTESI Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale Via della Vecchia Ceramica, 1 33170 Pordenone C.F. e P.I. 01772890933 PEC aas5.protgen@certsanita.fvg.it Presidio Ospedaliero di Pordenone Sacile

Dettagli

Disposizioni a tutela e sostegno della maternità e della paternità dei genitori lavoratori

Disposizioni a tutela e sostegno della maternità e della paternità dei genitori lavoratori 02 isposizioni a tutela e sostegno della maternità e della paternità dei genitori lavoratori Introduzione Se il d.lgs.626/94 si occupa di regolare la tutela della salute e la sicurezza dei lavoratori e

Dettagli

Direttore Unità Operativa Complessa. Coordinatori Infermieristici

Direttore Unità Operativa Complessa. Coordinatori Infermieristici EQUIPE SANITARIA Direttore Unità Operativa Complessa (foto) CICCIARELLA RAFFAELE 041 5294697 BERTOLDINI MARGHERITA CALTAROSSA ELENA CARUSO LAURA CAVOLI DANIELE CODROMA ANNA ESPOSITO CHIARA MOLIN FRANCESCO

Dettagli

Promuovere la lettura precoce ad alta voce Verona Palazzo della Sanità 12 aprile 2012

Promuovere la lettura precoce ad alta voce Verona Palazzo della Sanità 12 aprile 2012 Promuovere la lettura precoce ad alta voce Verona Palazzo della Sanità 12 aprile 2012 Paola Campara Referente NPL ULSS 20 Verona Servizio Promozione ed Educazione alla Salute Valenza psicologica e relazionale

Dettagli

Adeguare le pratiche assistenziali convenzionali alle prove di efficacia scientifiche

Adeguare le pratiche assistenziali convenzionali alle prove di efficacia scientifiche TEMI DEI CORSI OBIETTIVI DEL CORSO A: ASSISTENZA ALLA GRAVIDANZA E AL PARTO-NASCITA Fornire strumenti pratici e teorici per l assistenza alla gravidanza, al parto e al neonato fisiologico attraverso lo

Dettagli

Congedi per eventi e cause particolari 7 Congedo non retribuito per gravi motivi familiari e/o personali 7

Congedi per eventi e cause particolari 7 Congedo non retribuito per gravi motivi familiari e/o personali 7 SOMMARIO Sommario Presentazione Congedo di maternità Congedo di paternità Congedi parentali Riposi giornalieri Congedi per malattia del bambino Tutela del lavoratore in caso di lavoro notturno 2 3 4 4

Dettagli

FRANCHI ELISABETTA SAVONA. Istituto G.Gaslini (Genova) Date (da a) 04/05/2009 al 31/03/2010

FRANCHI ELISABETTA SAVONA. Istituto G.Gaslini (Genova) Date (da a) 04/05/2009 al 31/03/2010 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono FRANCHI ELISABETTA E-mail Nazionalità Italiana Data di nascita Luogo di nascita SAVONA

Dettagli

Percorso Nascita Carta dei servizi

Percorso Nascita Carta dei servizi - Percorso Nascita Carta dei servizi 2015 Ultimo aggiornamento giugno 2015 Sommario La carta dei servizi... 3 L Azienda Ospedaliera (AO)... 4 Unità Strutturale Complessa (USC) OSTETRICIA E GINECOLOGIA

Dettagli

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI NUMERO MONOGRAFICO Notiziario gennaio 2010 SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI a cura del dr.moreno Dindelli Specialista in Ginecologia e Ostetricia Dall autunno 2009,

Dettagli

Prepararsi alla gravidanza : precauzioni, attenzioni e una vitamina in più

Prepararsi alla gravidanza : precauzioni, attenzioni e una vitamina in più Prepararsi alla gravidanza : precauzioni, attenzioni e una vitamina in più A chi è rivolto questo opuscolo. A tutte le donne che: hanno deciso di avere un figlio pensano in un futuro, anche lontano, di

Dettagli

La rosolia nella donna in gravidanza

La rosolia nella donna in gravidanza Corso di aggiornamento obbligatoria Arezzo, 16/06/2007 La rosolia nella donna in gravidanza Dott. Ario Joghtapour Specialista in Ginecologia e Ostetricia e Fisiopatologia della Riproduzione Dott. Francesco

Dettagli

Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK

Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK a cura di Sara Ferrari volontaria del Servizio Civile Nazionale Garanzia Giovani progetto ed elaborazione grafica

Dettagli

CONSULENZA PRECONCEZIONALE

CONSULENZA PRECONCEZIONALE CONSULENZA PRECONCEZIONALE Questo articolo è rivolto a tutte le coppie che desiderano un figlio, o che non escludono di averlo in futuro, e che vogliono conoscere con maggior precisione quali siano le

Dettagli

HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo

HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo HIV-AIDS Un emergenza da non dimenticare A livello globale, l epidemia di HIV-AIDS pare essersi stabilizzata. Il tasso di nuove infezioni è in costante diminuzione dalla

Dettagli

GRAVIDANZA FISIOLOGICA E ASSISTENZA PRENATALE. Prof. Pantaleo Greco Università degli Studi di Ferrara

GRAVIDANZA FISIOLOGICA E ASSISTENZA PRENATALE. Prof. Pantaleo Greco Università degli Studi di Ferrara GRAVIDANZA FISIOLOGICA E ASSISTENZA PRENATALE Prof. Pantaleo Greco Università degli Studi di Ferrara Sorveglianza prenatale n E la sistematica e attenta valutazione della donna gravida con lo scopo di

Dettagli

Dr. med. Lucio Bronz FMH Ostretricia e medicina feto-materno Piazza Indipendenza 4 6500 Bellinzona www.drbronz.ch TEST PRENATALI

Dr. med. Lucio Bronz FMH Ostretricia e medicina feto-materno Piazza Indipendenza 4 6500 Bellinzona www.drbronz.ch TEST PRENATALI Dr. med. Lucio Bronz FMH Ostretricia e medicina feto-materno Piazza Indipendenza 4 6500 Bellinzona www.drbronz.ch TEST PRENATALI Introduzione Cromosoma Cellula Nucleo Ormai a tutti è noto il ruolo del

Dettagli

PRESENTAZIONE CHI SIAMO

PRESENTAZIONE CHI SIAMO 1 INDICE Presentazione......................... pag. 3 Chi siamo............................» 3 Informazioni generali dell U. O............» 4 Classificazione delle gravidanze...........» 4 Ambulatorio

Dettagli

Continuità assistenziale nel Percorso Nascita: contributi

Continuità assistenziale nel Percorso Nascita: contributi L assistenza ostetrica nella gravidanza fisiologica Continuità assistenziale nel Percorso Nascita: contributi Il Percorso Nascita della Regione Piemonte e l Agenda di Gravidanza Dott.ssa Paola Serafini

Dettagli

CONGEDI PARENTALI: ISTRUZIONI PER L USO

CONGEDI PARENTALI: ISTRUZIONI PER L USO CONGEDI PARENTALI: ISTRUZIONI PER L USO di avvocato Erika Lievore 1 CONGEDO di MATERNITA (EX ASTENSIONE OBBLIGATORIA) DURATA ASTENSIONE OBBLIGATORIA DAL LAVORO: 5 MESI (2 MESI PRECEDENTI E 3 MESI SUCCESSIVI

Dettagli

Carta dei Servizi Ostetricia e Ginecologia. Il Percorso Nascita

Carta dei Servizi Ostetricia e Ginecologia. Il Percorso Nascita Carta dei Servizi Ostetricia e Ginecologia Il Percorso Nascita Il percorso nascita proposto dall Ospedale San Bortolo di Vicenza coniuga le più moderne conoscenze e tecnologie in campo medico e diagnostico

Dettagli

SONO INCINTA. informazioni sulla gravidanza e sul parto a sostegno della futura mamma e del suo bambino

SONO INCINTA. informazioni sulla gravidanza e sul parto a sostegno della futura mamma e del suo bambino SONO INCINTA informazioni sulla gravidanza e sul parto a sostegno della futura mamma e del suo bambino Gruppo di progetto Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara Autrici: Rosaria Cacace, Clinica Ostetrica

Dettagli

IL RUOLO DELL'OSTETRICA NELLA CONSULENZA PRECONCEZIONALE E NELLA DIAGNOSI PRENATALE

IL RUOLO DELL'OSTETRICA NELLA CONSULENZA PRECONCEZIONALE E NELLA DIAGNOSI PRENATALE IL RUOLO DELL'OSTETRICA NELLA CONSULENZA PRECONCEZIONALE E NELLA DIAGNOSI PRENATALE Come si evince dal Codice Deontologico dell'ostetrica, approvato dal Consiglio Nazionale nella seduta del 10/03/2000:

Dettagli

Alcune domande ed alcune risposte per chi desidera saperne di più

Alcune domande ed alcune risposte per chi desidera saperne di più Alcune domande ed alcune risposte per chi desidera saperne di più Dott. Gustavo Boemi U.O.C. Ginecologia e Ostetricia. P.O. Garibaldi Nesima. Catania. Specialista in Ginecologia e Ostetricia. Università

Dettagli

Lavoro e gravidanza. I Suoi diritti sul posto di lavoro. Per ulteriori informazioni: Infoline: 0900 55 55 61 Fr. 3. /min.

Lavoro e gravidanza. I Suoi diritti sul posto di lavoro. Per ulteriori informazioni: Infoline: 0900 55 55 61 Fr. 3. /min. L offerta di Questo opuscolo nelle seguenti lingue: albanese bosniaco croato francese inglese italiano portoghese serbo spagnolo tamil tedesco turco Fr. 3. al pezzo; sconti per grandi quantitativi La Infoline

Dettagli

Posizione Organizzativa - Ostretricia. Titolo di studio Diploma di ostetrica con la votazione di 50/50 Altri titoli di studio e professionali

Posizione Organizzativa - Ostretricia. Titolo di studio Diploma di ostetrica con la votazione di 50/50 Altri titoli di studio e professionali INFORMAZIONI PERSONALI Nome CATALDI PATRIZIA Data di nascita 30/09/1962 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio POSIZIONE ORGANIZZATIVA ASL DI SPEZZINO Posizione Organizzativa

Dettagli

MATERNITA E PATERNITA. Le fonti del diritto: Leggi, circolari e contratto Disposizioni Modulistica

MATERNITA E PATERNITA. Le fonti del diritto: Leggi, circolari e contratto Disposizioni Modulistica MATERNITA E PATERNITA Le fonti del diritto: Leggi, circolari e contratto Disposizioni Modulistica LEGGI e CIRCOLARI D.lgs. 151/2001 http://www.slp-cisl.it/elementi/testo%20unico%20maternità%20e%20paternità.pdf

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Consultori Familiari

CARTA DEI SERVIZI Consultori Familiari AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi, 12-00041 Albano Laziale (Roma) DISTRETTO H4 Direttore Dott. Ettore Fuselli CARTA DEI SERVIZI Consultori Familiari Distretto H4 Pomezia Ardea 1 INDICE 1) Premessa.....pag

Dettagli

OSPEDALE DI BRONI-STRADELLA U.O. DI OSTERICIA E GINECOLOGIA

OSPEDALE DI BRONI-STRADELLA U.O. DI OSTERICIA E GINECOLOGIA OSPEDALE DI BRONI-STRADELLA U.O. DI OSTERICIA E GINECOLOGIA DIRETTORE Struttura Complessa Dr Ezio Pozzi (f.f.) STAFF ATTIVITÀ PRINCIPALI Medici Ostetrica Coordinatore Ostetriche Infermieri Dr.ssa De Paoli

Dettagli

SERVIZI PER LA FAMIGLIA

SERVIZI PER LA FAMIGLIA SERVIZI PER LA FAMIGLIA PRESENTAZIONE COMPLESSIVA DELLA STRUTTURA I Servizi per la Famiglia si occupano di: Prevenire, affrontare, aiutare a risolvere le problematiche inerenti la famiglia nel suo insieme

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MILANO N. 1 CARTA DEI SERVIZI. Distretto Socio Sanitario n. 7

AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MILANO N. 1 CARTA DEI SERVIZI. Distretto Socio Sanitario n. 7 AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MILANO N. 1 CARTA DEI SERVIZI Distretto Socio Sanitario n. 7 Consultorio Familiare di ABBIATEGRASSO Via De Amicis n. 1 Tel. 02 9426601 consultorio.familiare.abbiate@aslmi1.mi.it

Dettagli

VISITA PRE-CONCEZIONALE

VISITA PRE-CONCEZIONALE VISITA PRE-CONCEZIONALE Avete deciso che è arrivato il momento giusto di avere un bambino è avete già iniziato a prepararvi anche emotivamente al coinvolgimento necessario e all impegno a lungo termine

Dettagli

Congedo per maternità e paternità (astensione obbligatoria).

Congedo per maternità e paternità (astensione obbligatoria). Congedo per maternità e paternità (astensione obbligatoria). di Libero Tassella Congedo per maternità e paternità (astensione obbligatoria). Va richiesto prima dell inizio della fruizione, producendo comunicazione

Dettagli

La maternità, l adozione, l affidamento e l aborto:

La maternità, l adozione, l affidamento e l aborto: La maternità, l adozione, l affidamento e l aborto: tutela del medico chirurgo ed odontoiatra donna ENPAM INPS- EX-INPDAP L attività lavorativa dei medici e degli odontoiatri dà luogo a rapporti giuridici

Dettagli