GO! Compatto, potente e facile da usare. Automatizzare con LOGO! e SIMATIC S Intervista con Josef Ploch e Helmut Schindler sul nuovo LOGO!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GO! Compatto, potente e facile da usare. Automatizzare con LOGO! e SIMATIC S7-1200. Intervista con Josef Ploch e Helmut Schindler sul nuovo LOGO!"

Transcript

1 Numero 1 Maggio 2014 siemens.com/go GO! Automatizzare con LOGO! e SIMATIC S Compatto, potente e facile da usare Intervista con Josef Ploch e Helmut Schindler sul nuovo LOGO! 8

2 GO! 1/2014 Indice Compatto, potente e facile da usare! 4 Siemens AG Editoriale 3 Ricambio generazionale Titolo 4 Compatto, potente e facile da usare! La nuova generazione di moduli logici LOGO! 8 Agricoltura 8 Latte fresco dal distributore automatico HSE Jürgen Schäfer, Alfdorf-Pfahlbronn, Germania 20 Oro dolce in centrifuga Harzer Antriebstechnik GmbH, Bad Lauterberg, Germania Lavorazione delle materie prime 10 Dai rottami al materiale pregiato Metran Rohstoff-Aufbereitungs GmbH, Kematen an der Ybbs, Austria Tecnologia di pompaggio 12 Avanti con l acqua! Speck Pumpen Verkaufsgesellschaft GmbH, Neunkirchen am Sand, Germania Costruzione di veicoli speciali 16 La strega buona Wehner Motors GmbH & Co. KG, Kalbach-Uttrichshausen, Germania Comunicazione industriale 19 Maggiore flessibilità e performance Industrial Remote Communication Sistema di chiusura 22 Tutto sotto chiave Leukhardt Schaltanlagen Systemtechnik GmbH, Schwerin, Germania Tecnica di presa 24 Afferrare traversine di cemento in sicurezza HSE Jürgen Schäfer, Alfdorf-Pfahlbronn, Germania Prodotti 26 Ideale per i principianti Modulo di comunicazione RF120C 27 Impressum Immagine di copertina: Siemens AG/ A. Kradisch 2

3 Editoriale GO! 1/2014 Ricambio generazionale Siemens AG/A. Kradisch Oggigiorno, sempre più persone esperte del settore elettrotecnico possono affermare di essere specialisti di automazione, a differenza del passato, in cui ciò risultava spesso e volentieri al di sopra delle loro competenze. Tale cambiamento è avvenuto grazie alla semplicità e all interessante rapporto prezzo/prestazioni dei microcontrollori moderni. Da molti anni Siemens lavora in questa direzione con la famiglia di prodotti Logo! che sono stati spesso copiati dalla concorrenza, senza però essere mai eguagliati. Ora l azienda lancia la prossima innovazione con LOGO! 8, che siamo lieti di presentarvi in questo numero della nostra rivista. Se le versioni precedenti hanno dettato degli standard di riferimento in termini di semplicità d uso e funzionalità nella gamma dei controllori di fascia bassa, ciò vale ancora di più per LOGO! 8: il web server integrato che consente di creare pagine web per monitorare e controllare il modulo logico tramite Internet (Remote Control) senza richiedere doti di programmazione particolari, e l interfaccia Ethernet integrata, sono caratteristiche sicuramente eccezionali per questa classe di dispositivi. Il nuovo modulo di comunicazione rende possibili nuove metodologie di comunicazione e amplia il settore di applicazione di questi nano-plc. Anche la creazione dei programmi di manovra diventa più semplice con l innovativo software LOGO! Soft Comfort V8. L affidabilità dei nostri sistemi di automazione è sempre al centro dell attenzione. Il controllo di un sistema di chiusura con Simatic S in aree particolarmente critiche di una prigione, comprensibilmente caratterizzata da esigenze molto elevate in termini di sicurezza, ne è un esempio eloquente. Anche per la vendita a livello mondiale di macchine e impianti, come ad esempio gli estrattori di miele, l affidabilità dei nostri sistemi è un requisito essenziale per il buon esito della lavorazione. Il fatto che non ci manchino idee non convenzionali per le applicazioni di microautomazione è dimostrato dall esempio dei veicoli pulitori di tracce d olio, prodotti dalla ditta Wehner Motors che si muovono sulle nostre strade con Simatic S a bordo, oppure il distributore automatico di latte controllato da LOGO! come prodotto di nicchia in ambito agricolo. Spero che questo numero della nostra rivista possa porre in risalto le molteplici possibilità insite nei nostri microsistemi di automazione che aspettano soltanto di essere scoperte e sfruttate da utilizzatori perspicaci. Cordialmente Heinz Eisenbeiss Direttore Marketing & Promotion, Industrial Automation Systems 3

4 GO! 1/2014 Titolo Siemens AG/A. Kradisch La nuova generazione di moduli logici LOGO! 8 Compatto, potente e facile da usare! Con LOGO! 8 Siemens lancia una nuova generazione del suo modulo logico di successo. Il nuovo modello soddisfa pressoché tutti i desideri dei clienti, con una gestione semplificata e la possibilità di comunicazione tramite Ethernet, dimensioni di ingombro inferiori rispetto a LOGO! 7 e un applicazione web server semplicissima da usare. 4

5 Titolo GO! 1/2014 LOGO! si è affermato da tempo come modulo logico intelligente per realizzare soluzioni di manovra e comando in progetti di automazione di piccole dimensioni. Grazie alla semplicità di montaggio, ai requisiti di cablaggio minimi e alla praticità di programmazione tramite LOGO! Soft Comfort è possibile realizzare rapidamente svariate soluzioni per macchine e semplici impianti, sia per l automazione all interno di edifici sia per le applicazioni più variegate in ambito privato. Il marketing manager Josef Ploch e il manager del prodotto Helmut Schindler illustrano tutto ciò che ha da offrire il nuovo LOGO! 8. Signor Ploch, lei conosce LOGO! praticamente dalla sua prima introduzione sul mercato. Sa bene come si è evoluto da una generazione all altra. Quali sono le novità introdotte in LOGO! 8? Josef Ploch. Fondamentalmente abbiamo unito le due versioni precedenti di LOGO! 6 e 7 in una. Una versione di 72 millimetri di larghezza (larghezza del modulo 4 unità modulari), che presenta quindi le stesse dimensioni del LOGO! 6, in cui tutte le unità base dispongono di un interfaccia Ethernet e di un web server integrato e che offre un display decisamente migliorato. La nuova serie LOGO! 8 comprende otto unità base, sette moduli digitali e tre moduli analogici. Le uscite digitali sono state portate da 16 a 20 e le uscite analogiche da 2 a 8. Grazie all interfaccia Ethernet integrata non sono necessari cavi di programmazione o cavi LOGO! TD aggiuntivi, in quanto sono sufficienti i cavi Ethernet standard. Helmut Schindler. Il numero massimo di blocchi funzione e dei registri a scorrimento resta invariato rispetto al LOGO! 7. Ci sono tuttavia 64 merker digitali e analogici e 50 testi di segnalazione che consentono di visualizzare messaggi molto più esplicativi. Per il data logging, la scheda micro SD standard può contenere fino a record di dati. È possibile combinare tra loro tutte le varianti di tensione e le funzioni. Quattro delle nuove unità base LOGO! 8, per le diverse classi di tensione, hanno il display nuovo a sei righe da 16 caratteri ciascuna e tre colori di sfondo controllabili. E se si vuole collegare anche un display di testo TDE, ora è possibile risparmiare spazio nel quadro, in quanto il collegamento avviene tramite Ethernet e vengono a mancare le due unità modulari aggiuntive necessarie per il cavo TD utilizzato finora. Il LOGO! TDE con due interfacce Ethernet ha le stesse dimensioni di prima. Ci sono altri componenti aggiuntivi per il LOGO! 8? Helmut Schindler. Oltre al già citato display di testo TDE e ai moduli digitali e analogici, c è anche il modulo LOGO! CSM che può essere utilizzato come switch Ethernet a 4 porte per ampliare le interfacce Ethernet al fine di realizzare in modo economico piccole reti Ethernet locali. Per l alimentazione di corrente sono disponibili inoltre diversi moduli di potenza LOGO!. Il nuovo modulo LOGO! CMR2020 può essere utilizzato per comunicazioni via rete mobile, tramite SMS, per l invio di allarmi e il controllo a distanza tramite cellulare oppure per la localizzazione della posizione tramite GPS. Il modulo offre anche l opzione di sincronizzazione automatica dell ora tramite rete mobile oppure tramite GPS. Josef Ploch.... che non esisteva prima d ora e che gli Siemens AG Caratteristiche principali di LOGO! 8 Il nuovo LOGO! 8 dispone di otto moduli base con collegamento Ethernet che consente loro di comunicare tra loro e con tutti i sistemi Simatic S7 tramite Ethernet. Grazie al display decisamente migliorato è possibile visualizzare con maggiore chiarezza i testi di segnalazione e le informazioni di stato. Il web server integrato consente inoltre un monitoraggio e un controllo persino più efficaci dal punto di vista economico. L innovativo Software LOGO! Soft Comfort V8 rende ancora più semplice e veloce la creazione di programmi e l implementazione delle funzioni di comunicazione. E, infine, grazie al modulo CMR aggiuntivo è possibile inviare allarmi e attuare un controllo a distanza via cellulare, oltre ad effettuare la sincronizzazione automatica dell ora e la localizzazione della posizione. 5

6 GO! 1/2014 Titolo utenti potranno apprezzare per soluzioni come ad esempio segnali di pausa o l attivazione delle campane di una chiesa. Tramite GPS con questo modulo è possibile richiamare la posizione attuale e anche l ora in tutto il mondo e quindi sincronizzare in modo completamente automatico l orologio del LOGO! 8 senza il costo aggiuntivo del provider del servizio GSM. Ma il CMR2020 offre anche altre caratteristiche importanti: poiché tramite l interfaccia Ethernet è facile collegarsi con il LOGO! 8, in base allo stato del segnale, può scambiare dati con LOGO! 8, inviare autonomamente messaggi SMS oppure leggere comandi da un SMS e inoltrarli a LOGO! 8. Se è collegato al GPS, offre per esempio un metodo economico per la localizzazione dei container. A tale scopo è possibile richiedere dati sulla posizione a intervalli regolari via SMS e poi inviarli alla centrale, sempre via SMS, tramite il CMR2020. Nella nuova generazione è stato migliorato decisamente anche il display. Helmut Schindler. Sì, è vero. Con il display abbiamo compiuto davvero un progresso incredibile. Sei righe da 16 caratteri ciascuna offrono il doppio dei caratteri per ogni messaggio di testo. A ciò si aggiungono i tre colori dello sfondo: bianco, arancione e rosso che aumentano enormemente la semplicità d uso. Il display di testo esterno TDE può visualizzare persino 20 caratteri a riga. Le informazioni utente vengono così strutturate in modo chiaro, consentendo meno abbreviazioni e rendendo i testi di segnalazione e le informazioni di stato più visibili e leggibili rispetto a prima. Per gli utenti la compatibilità delle nuove versioni del software e dei dispositivi rappresenta un fattore importante ai fini della decisione di attuare un upgrade. Il LOGO! 8 è compatibile con tutte le versioni precedenti? Josef Ploch. Il LOGO! 8 è compatibile con tutte le versioni precedenti per quanto riguarda i collegamenti. Lo stesso vale anche per tutti i programmi. Quando si usa un display di testo è solo necessario assegnare un indirizzo Ethernet. I testi di segnalazione vengono conservati e possono essere ampliati, in termini di numero di caratteri, se visualizzati sul nuovo display della serie 8. Ma non è tutto: se il LOGO! 8 viene collegato ad un Access Point, il web server può essere attivato con facilità nel blocco del testo di segnalazione consentendo l accesso al LOGO! 8 tramite smartphone. Com è il nuovo software? Helmut Schindler. Il nuovo LOGO! Soft Comfort V8 è stato completamente rivisitato in termini di design. È semplice da utilizzare e offre un supporto intuitivo all utente nella modalità singola o di rete per quanto riguarda la creazione di programmi e la configurazione delle numerose funzioni. La struttura di menu e le finestre di impostazione parametri sono state ottimizzate. Con il nuovo software, le funzioni vengono interconnesse come di consueto con un clic del mouse, ma in alcuni casi ancora più velocemente e facilmente. I programmi delle versioni precedenti possono essere importati nella nuova versione. Le caratteristiche dei messaggi di testo sono state adattate al nuovo display e possono essere ampliate di conseguenza, tra l altro anche con simboli aggiuntivi per messaggi definiti dall utente. Il riferimento ai parametri è effettuato graficamente e viene illustrato in modo chiaro nel programma. Nella modalità di rete è possibile visualizzare fino a 16 dispositivi. Si possono visualizzare fino a tre programmi uno a fianco dell altro e i segnali possono essere trasferiti Con il display abbiamo compiuto davvero un progresso incredibile. Non solo offre più caratteri per riga, ma si aggiungono anche tre colori di retroilluminazione: bianco, arancione e rosso, che aumentano incredibilmente la semplicità d uso. Siemens AG/A. Kradisch Helmut Schindler, Manager del Prodotto LOGO! 6

7 Titolo GO! 1/2014 Ora la configurazione del web server è molto semplice e richiede praticamente un paio di click del mouse. L utente non deve avere conoscenze di programmazione in HTML. Josef Ploch, Marketing Manager LOGO! da un programma all altro tramite la funzione drag & drop. La comunicazione viene configurata automaticamente e mostrata nella videata di rete, e gli ingressi e le uscite di rete vengono inseriti nei singoli programmi. Josef Ploch. Ora la configurazione del web server è molto semplice e richiede pochissimi click del mouse. L utente non deve avere conoscenze di programmazione in HTML, bensì sceglie semplicemente una delle due rappresentazioni offerte sul suo terminale. Funziona così: quando si programma un testo di segnalazione per LOGO! 8 oppure per un LOGO! TDE, bisogna abilitare il testo per il display LOGO! 8, il LOGO! 8-TDE o entrambi. Al termine viene impostato un segno di spunta per il web server e si può iniziare a controllare il LOGO! 8 tramite smartphone, tablet o PC; a questo punto sulla videata appare come se l utente si trovasse davanti al LOGO! o al display di testo. Naturalmente ciò richiede che il LOGO! 8 sia collegato ad un router. LOGO! Soft Comfort V8 risulta quindi estremamente pratico per supportare le numerose funzioni del LOGO! 8. Signor Ploch, signor Schindler, vi ringraziamo infinitamente del tempo che ci avete dedicato. INFO E CONTATTO siemens.com/logo LOGO! CMR2020 Supporta la comunicazione remota tramite rete mobile con i nuovi moduli logici LOGO! 8 Consente il monitoraggio e il controllo a distanza di impianti con LOGO! 8 via SMS Localizzazione della posizione tramite segnale GPS Possibilità di interrogazione via SMS Sincronizzazione dell ora tramite server NTP, GPRS o GPS Facilità di programmazione tramite interfaccia web Analisi rapida ed esplicativa dello stato del modulo Funzionamento stand-alone reso possibile grazie a ingressi e uscite integrate Siemens AG Siemens AG/A. Kradisch 7

8 GO! 1/2014 Agricoltura HSE Jürgen Schäfer, Alfdorf-Pfahlbronn, Germania Latte fresco dal distributore automatico Per sopravvivere in un mercato competitivo popolato da grandi player, un azienda indipendente deve cercare delle nicchie che le consentano di soddisfare esigenze specifiche, dimostrando al contempo la propria creatività. Con i suoi distributori automatici di latte, l Azienda HSE Jürgen Schäfer di Alfdorf, Germania, è la dimostrazione di come si possa riuscire in tale intento. Trattandosi di un microcontrollore flessibile, LOGO! rappresenta la soluzione ideale per questa tipologia di applicazioni. Dudarev Mikhail - Fotolia Jürgen Schäfer è il tipico esempio del proverbiale sperimentatore e inventore svevo. L elettricista e programmatore qualificato si è messo in proprio nel 1994 offrendo soluzioni hardware e software per la costruzione meccanica: dalla progettazione alla costruzione di quadri elettrici, all installazione fino alla messa in funzione: Mi sono specializzato in piccoli impianti e soluzioni speciali che i grandi fornitori non hanno ritenuto essere abbastanza redditizie. La crisi economica del 2008 è stata avvertita pesantemente anche da Jürgen Schäfer, tanto da spingerlo a mettersi alla ricerca di nuove aree di sviluppo. Si è imbattuto casualmente in un settore di attività promettente in ambito agricolo: Conoscevo un agricoltore che era in difficoltà a causa del basso prezzo del latte e voleva soddisfare la domanda crescente di generi alimentari prodotti a livello regionale. Per questo motivo stava cercando nuovi modelli di marketing diretto per proporsi su questo mercato e suo fratello ha sviluppato appositamente per lui un distributore automatico per il latte. Ne abbiamo parlato insieme e sono entrato a far parte del progetto per fornire il sistema di comando. Il prototipo pubblicizzato in una rivista specializzata ha sollevato un tale interesse che Jürgen Schäfer vi ha intravisto un ottima opportunità di business e ne ha approfittato, iniziando a costruire distributori automatici di latte che distribuisce con successo dal 2010 con il nome di millymat. Basati su refrigeratori standard, sono molto più economici rispetto ai prodotti della concorrenza. Latte direttamente dall allevatore senza l impiego di personale Il principio è il seguente: il cliente attento 8

9 Agricoltura GO! 1/2014 all alimentazione inserisce nella fessura del distributore le monete necessarie per la quantità di latte desiderata; colloca un contenitore sotto il tubo di erogazione e avvia l erogazione premendo un tasto: il latte viene aspirato dalla pompa incorporata e sgorga nel contenitore. Quando il cliente rilascia il tasto, l erogazione di latte si interrompe consentendogli, per esempio, di sostituire la bottiglia piena di latte con una vuota. Esistono due tipi principali di millymat : una versione adatta per il montaggio diretto sul serbatoio del latte dell allevatore e una con un suo contenitore del latte che può essere collocata anche in un edificio separato come per esempio un negozio presso la fattoria. Jürgen Schäfer ha abbandonato ben presto il prototipo semplice, il cui automatismo si basava su un dispositivo di controllo delle monete, un sensore di flusso, e un modulo di conteggio, per iniziare a usare il microcontrollore LOGO! OBA6 con modulo di ampliamento e display di testo esterno supplementare. Per il marketing professionale era importante avere funzioni come per esempio il controllo della velocità della pompa in modo tale da impedire il formarsi della schiuma sul latte, programmi di sbrinamento e pulizia, nonché capacità diagnostiche e di monitoraggio, come spiega l imprenditore artigiano. Il modulo LOGO!, fornito dall azienda tedesca di vendita di materiale elettrico all ingrosso Fellbach Emil Löffelhardt GmbH & Co. KG, lo aveva già colpito in altre applicazioni per la sua tensione di alimentazione anche a 12 Volt e per l elaborazione di valori analogici. Inoltre tutti gli elettricisti lo conoscono e possono supportare la risoluzione di eventuali problemi in loco. È facile da maneggiare ed economico. Sistema automatico di sbrinamento e pulizia Attraverso LOGO! per Schäfer e i suoi clienti risulta facile impostare il numero di impulsi in base alla temperatura e al contenuto di grasso del latte in modo tale che, dopo aver inserito le monete, venga erogata precisamente la quantità richiesta. Utilizzando la funzione di temporizzazione del controllore, l elettricista pieno di inventiva ha programmato un ciclo di sbrinamento automatico: a una certa ora serale, il controllore scollega la Colpito da LOGO!: l elettricista e programmatore Jürgen Schäfer (a destra) con Michael Rapp della Emil Löffelhardt GmbH & Co. KG presa del refrigeratore tramite relè e imposta il distributore nella modalità di stand-by a risparmio energetico. Il display di testo esterno retroilluminato, che è incorporato nel quadro di controllo, si oscura oppure mostra la dicitura erogazione impossibile. Il denaro inserito non viene più accettato, bensì viene restituito. Solo l alimentatore e il LOGO! continuano a ricevere corrente. Informazioni utili e messaggi di errore Anche la pulizia è stata automatizzata in modo intelligente riducendo al minimo la necessità di intervento: Quando, di sera, il distributore automatico di latte è spento, l allevatore deve solamente staccare il tubo e inserirlo nello scarico. In questo modo si crea un circuito per il lavaggio. All arrivo dell addetto al trasporto del latte, il latte rimasto viene pompato nel serbatoio e inizia il ciclo di lavaggio; anche il distributore automatico collegato viene lavato automaticamente usando un interruttore di comando a distanza integrato. Nella versione millymat 100 standalone, con contenitore del latte, LOGO! comanda anche un agitatore che impedisce il depositarsi della panna. Come optional è disponibile la misurazione della temperatura con un relativo sensore. Anche le potenzialità del display on board e del display di testo esterno vengono sfruttate in vario modo da Jürgen Schäfer. Per esempio, viene attribuita una doppia assegnazione ai tasti funzione del display di testo e, vengono visualizzate informazioni come l indicazione del prezzo al litro, del denaro inserito, della portata in decimi di litro e anche le ore di funzionamento. Se dovesse capitare che non esce più latte, l allevatore riceve dei messaggi di errore che lo avvisano di possibili cause quali l esaurimento del serbatoio, un sensore difettoso oppure una pompa difettosa. Il distributore automatico può essere spento anche premendo un tasto. Per sicurezza, i tasti reagiscono soltanto se vengono premuti per un determinato periodo di tempo, spiega Jürgen Schäfer. Anche questo aspetto è stato semplice da programmare con il software Logo Soft Comfort. Sul display integrato è possibile impostare parametri come per esempio la quantità di latte per moneta inserita. Inoltre, è possibile delimitare con precisione e diagnosticare le cause di errore sulla base dei parametri di stato. Jürgen Schäfer ha l ambizione di offrire la soluzione giusta per ogni esigenza. Per questo motivo offre anche varianti del millymat che funzionano senza contanti e che convertirà presto dalla chiave elettronica a RFID. Anche queste ovviamente controllate da LOGO!. INFO E CONTATTO siemens.com/logo Publicis, G. Fürstenberger 9

10 GO! 1/2014 Lavorazione delle materie prime Metran Rohstoff-Aufbereitungs GmbH, Kematen a. d. Ybbs, Austria Dai prodotti di scarto al materiale pregiato I prodotti di scarto, in particolare quelli elettronici, contengono spesso plastiche e metalli preziosi. Processi di selezione e trattamento intelligenti consentono il recupero di questi materiali. Con LOGO! il processo di separazione per galleggiamento ed affondamento è stato in parte automatizzato. La natura non conosce rifiuti e neanche noi! Questa è una convinzione del Gruppo Müller-Guttenbrunn (MGG), che riunisce una serie di imprese di riciclaggio operanti a livello internazionale con sede della holding in Austria. Ogni anno il Gruppo MGG lavora circa tonnellate di materiale, trattando industrialmente i rifiuti con l obiettivo di ricavare materie prime secondarie nei settori dei rottami, dei metalli, della plastica e della carta. All interno del Gruppo MGG, la Metran Rohstoff- Aufbereitungs GmbH di Kematen/Ybbs è responsabile per la trasformazione dei residui di apparecchiature non contenenti ferro, metalli misti e scorie contenenti metalli in frazioni pure per fonderie. Il nome Metran sta per Metalltrennanlage, vale a dire impianto di separazione dei metalli. I diversi materiali derivanti dai rottami elettronici e il materiale proveniente dai rifiuti della demolizione di veicoli vengono separati grazie all applicazione studiata delle leggi della fisica, in modo da poter essere riutilizzati. Nel laboratorio di riciclaggio interno si lavora costantemente all ulteriore sviluppo dei processi di selezione. Le tecniche di separazione includono processi a secco e umido, impianti di frantumazione, agitatori e vagli, ma anche procedimenti magnetici, fino ad arrivare alla tecnologia con sensori. Dai rottami elettronici alla plastica Come è noto per i rottami di veicoli, anche quelli elettronici vengono prima frantumati in un trituratore e separati in parti ferrose e non ferrose. Mentre il ferro viene trattato in acciaierie, Metran separa ulteriormente i metalli non ferrosi, la gomma e le plastiche dai rottami elettronici e dalle carcasse dei veicoli. Per fare questo, il materiale viene innanzitutto triturato in un frantumatore e separato mediante vagli in parti più grandi e più piccole di 12 mm. La frazione più grossa passa poi in un impianto di separazione per galleggiamento e affondamento. Questo processo consente di separare i metalli da altri materiali, come gomma o plastiche, sulla base della loro diversa densità. A questo scopo il materiale viene mischiato con acqua e magnetite in grani nel serbatoio fanghi. La magnetite aumenta la densità e i componenti più leggeri, come la gomma o la plastica, vengono a galla. In questo modo è possibile separare diversi materiali, regolando le quantità di acqua e magnetite. La miscela viene controllata mediante un dispositivo di misurazione della densità. La densità da 1,4 a 1,8 g/dm3 è determinata mediante una cella di carico. Il segnale del trasmettitore viene monitorato su un ingresso analogico 4 20 ma di LOGO!. A seconda Metran La miscela di materiale triturato, composta da gomma, materie plastiche e metalli, viene mischiata con acqua e magnetite nel serbatoio fanghi per separare successivamente i diversi materiali attraverso la densità 10

11 Lavorazione delle materie prime GO! 1/2014 delle caratteristiche del materiale caricato, la densità viene portata al valore di riferimento desiderato introducendo magnetite o regolando la valvola per l alimentazione dell acqua. Il monitoraggio del livello nel serbatoio fanghi è affidato al trasmettitore Siemens Multiranger e a un sensore a ultrasuoni. Misurazione automatica della densità con LOGO! Fino a un anno e mezzo fa l alimentazione di acqua e magnetite era ancora regolata manualmente. Si determinavano così continuamente imprecisioni, la macchina doveva essere fermata e si perdeva tempo prezioso. Insieme a Siemens è stata realizzata l idea di Comando semplice e chiaro grazie al Touch Panel Il comando dell impianto avviene mediante Simatic HMI KTP600 Basic color PN, che comunica con il modulo logico tramite Ethernet. È possibile scegliere tra funzionamento automatico, manuale e modalità di servizio. Utilizzando il Touch Panel, l operatore preimposta i valori di riferimento per la densità e il livello; i valori attuali vengono visualizzati sia graficamente che con testo in chiaro. Il touchscreen di alta qualità da 5,7 pollici consente una rappresentazione complessiva della parte dell impianto chiara e facile da interpretare, in base alla modalità operativa selezionata. Un ulteriore vantaggio dell unità di comando è la visualizzazione di Highlights nell impiego di LOGO! 0BA7 Grande risparmio di tempo con qualità nettamente superiore grazie alla regolazione completamente automatica Interfaccia utente pratica e chiara grazie al Simatic HMI KTP600 Basic color PN collegato a LOGO! 0BA7 LOGO! e il quadro di comando sono accessibili da qualsiasi punto della rete, possono essere monitorati comodamente o programmati con nuovi programmi di manovra o nuove interfacce utente I valori delle variabili vengono trasmessi tramite Ethernet a un controllore Simatic S7-300 sovraordinato, che controlla e monitora altre parti dell impianto Metran una misurazione automatica della densità. In seguito all accettazione della richiesta e alla consulenza tecnica, Metran ha scelto LOGO! 0BA7. La creazione del programma di manovra LOGO! e dell interfaccia di visualizzazione del Simatic HMI Touch Panel, nonché la messa in funzione e la regolazione di precisione dell impianto sono state eseguite in stretta collaborazione dal direttore di produzione di Metran, Anton Pils, e dal consulente specializzato responsabile di Siemens Austria, Rainer Göbel. Il team di elettricisti di Metran si è occupato dell installazione e del collegamento dei nuovi componenti e delle necessarie modifiche tecniche dei circuiti nel quadro elettrico esistente. Un modulo logico LOGO! 0BA7 controlla e regola ora in modo completamente automatico la valvola dell acqua e l alimentazione di magnetite in base alla finezza del materiale introdotto. I risultati sono evidenti: la separazione è più precisa, la regolazione manuale non è più necessaria e si risparmia molto tempo. eventuali messaggi di errore o allarmi contraddistinti da colori diversi in base alla tipologia di messaggio e riconoscibili in modo chiaro e veloce a livello ottico. Metran fa affidamento da anni sui prodotti e sulle soluzioni Siemens ed è molto soddisfatta dell assistenza e dei servizi della divisione Industry Automation di Siemens a Vienna. Grazie all impiego dei più svariati componenti offerti da Siemens nei settori di automazione, tecnica di azionamento e monitoraggio di processo, è stato possibile ottenere notevoli miglioramenti della qualità nella produzione e ottimizzazione degli impianti. Considerate le ottime esperienze registrate finora con Siemens, si desidera continuare anche in futuro questa collaborazione di successo. INFO E CONTATTO siemens.com/logo siemens.com/multiranger 11

12 GO! 1/2014 Tecnologia di pompaggio Speck Pumpen Verkaufsgesellschaft GmbH, Neunkirchen am Sand, Germania Avanti con l acqua! Le nuove norme hanno reso più complessi i requisiti per l alimentazione di acqua per uso antincendio negli edifici. Il comando dell alimentazione diventa dunque il tema centrale. Per quanto riguarda gli impianti di pressurizzazione con serbatoio di accumulo montato, LOGO! ha convinto il produttore della Media Franconia Speck Pumpen. Nell azienda Speck Pumpen Verkaufsgesellschaft GmbH, operante dal 2005 a Neunkirchen am Sand nella Media Franconia, tradizione e innovazione vanno di pari passo. La ditta è nata nel 1959 dall impresa familiare di Norimberga Speck Pumpen Publicis, G. Fürstenberger Grazie a LOGO! il monitoraggio di rottura filo e cortocircuito con diagnosi degli errori funziona secondo i requisiti della normativa: il product manager Dieter Schäfczuk, Speck Pumpen Verkaufsgesellschaft GmbH, il capo elettrotecnico Christian Callian e Alen Bajric, Siemens (da destra a sinistra), sono soddisfatti Daniel Speck & Söhne. Dal 1999 Speck produce anche pompe per l alimentazione di acqua per uso antincendio, riscuotendo sempre più successo. La nuova normativa sull acqua potabile e la norma DIN 14462, relativa alla separazione igienica della rete di acqua potabile dall impianto idrico per uso antincendio, hanno reso obbligatoria l alimentazione idrica degli idranti a muro mediante impianti di pressurizzazione con serbatoio di accumulo in edifici industriali, ospedali, scuole, case plurifamiliari, edifici a più piani e garage sotterranei. In questo campo, con le serie Feuercell e Multicell, Speck offre ai suoi clienti soluzioni complete con una o due pompe in base alle esigenze: per motivi di sicurezza, ad esempio, le linee guida per gli edifici a più piani richiedono la ridondanza per fabbricati di altezza superiore a 23 m. I serbatoi di accumulo riportano il marchio di conformità della Deutscher Verein des Gas- und Wasserfaches e. V. (DVGW) e l intero impianto è testato e certificato dalla DEKRA. Acqua per gli idranti a muro Il funzionamento completamente automatico di questi impianti di pressurizzazione in caso di incendio è facile da spiegare: quando un soccorritore apre la valvola dopo aver aperto l armadio dell idrante a muro del suo piano e aver estratto il tubo, l acqua inizia a scorrere. Di conseguenza la pressione diminui- 12

13 Tecnologia di pompaggio GO! 1/2014 shutterstock sce. Questa caduta di pressione viene rilevata da un sensore e il controllore avvia la pompa dell impianto di pressurizzazione. Considerato che anche la pressione di flusso viene monitorata da un sensore di flusso, l impianto continua a pompare finché scorre acqua. Per far sì che l acqua per uso antincendio, che è separata dall acqua potabile mediante un serbatoio di accumulo, continui ad essere alimentata per mezzo di rubinetti a sfera motorizzati con attuatori elettromeccanici, anche il livello dell acqua in tale serbatoio deve essere monitorato mediante un sensore: in caso di diminuzione sotto un determinato valore, il controllore ordina l apertura della valvola. Quando poi il livello sale nuovamente fino a un certo valore, la valvola viene richiusa. Requisiti particolari per il controllore vengono imposti dalla conformità alla normativa relativa al monitoraggio di rottura filo e cortocircuito con diagnosi degli errori, per cui è necessaria l elaborazione di segnali di corrente normalizzati 4 20 ma. Queste esigenze potevano essere soddisfatte molto più facilmente con LOGO! rispetto al controllore utilizzato in precedenza, sottolinea il capo elettrotecnico Christian Callian. Per farlo, non abbiamo dovuto ricominciare da capo, ma abbiamo potuto Il software LOGO! Soft Comfort è facile e intuitivo da usare e anche gli esempi applicativi disponibili in Internet sono molto utili. Christian Callian, Capo Elettrotecnico semplicemente convertire i programmi con il supporto di Siemens. Inoltre è stato possibile risolvere in modo ottimale molti altri compiti, realizzando una soluzione rispondente alle necessità con il dispositivo di base LOGO! 0BA7 dotato di display di testo integrato, due moduli analogici, un modulo digitale e un display di testo remotato nella porta del quadro elettrico. Messaggi sui display di testo Callian ha così potuto programmare 20 messaggi con testo completo con l indicazione di data e ora, che ne facilitano notevolmente l utilizzo e la manutenzione. Se l alimentazione dell acqua si interrompesse e le pompe corressero il rischio di funzionare a secco, il relativo messaggio sarebbe visualizzato su entrambi i display di testo e trasmesso alla sala di controllo, qualora presente, per l analisi del problema. Mentre il display di testo nella porta del quadro elettrico viene utilizzato per l informazione rapida, con il display di testo del dispositivo di base l operatore può anche intervenire sul programma. Quest ultimo è protetto da password, per escludere un uso improprio. La protezione con password è stata un altro punto importante per noi nella scelta a favore di LOGO!, spiega il product manager responsabile di 13

14 GO! 1/2014 Tecnologia di pompaggio Speck, Dieter Schäfczuk. I cicli di prova settimanali automatizzati servono anche a trasferire l acqua potabile presente nel tubo di alimentazione al serbatoio, conformemente alla normativa, e sono controllati da LOGO! attraverso la funzione di temporizzazione: prima Schäfczuk calcola preventivamente quanto tempo il rubinetto a sfera motorizzato deve rimanere aperto per far passare sufficiente acqua attraverso il tubo e farla arrivare nel serbatoio e nel condotto di scolo. A questo segue un ciclo settimanale di prova della pompa della durata di un minuto. Con la soluzione LOGO! è stato possibile realizzare sia la protezione della pompa dal funzionamento a mediante sensore, che il monitoraggio del tempo di funzionamento e della temperatura. Pronta per il futuro Nell impianto di pressurizzazione sono montati anche numerosi altri prodotti Siemens. L esperienza pluriennale ci insegna che possiamo sempre aspettarci una consulenza competente e veloce da Siemens e che i ricambi sono subito disponibili, afferma Dieter Schäfczuk, e Christian Callian aggiunge: Il software LOGO! Soft Comfort è facile e intuitivo da usare e anche gli esempi applicativi disponibili in Internet sono molto utili. Con LOGO! la Speck è preparata al meglio alle sfide future, sia per quanto riguarda gli impianti di pressurizzazione per l alimentazione di acqua per uso antincendio, che, a breve, per l alimentazione di acqua potabile. Grazie alla possibilità di collegamento in rete tramite Ethernet, il modulo logico risulta estremamente flessibile, consentendo in qualsiasi momento anche l eventuale integrazione di una struttura ridondante all interno del sistema di controllo e, come potrebbe essere presto richiesto, l ampliamento e la riconfigurazione della soluzione. KNOW HOW Monitoraggio della rottura filo con LOGO! Quando un sensore analogico trasmette al controllore il valore 0, non si sa se il valore sia effettivamente pari a 0 o se il sensore sia difettoso. In questi casi possono essere utilizzati sensori che nel caso normale emettono un segnale di corrente compreso tra 4 ma e 20 ma. Qualora il controllore rilevi un segnale nettamente inferiore a 4 ma sull ingresso analogico, si può supporre che il sensore o il cavo dal sensore al controllore siano difettosi. + + Utilizzo di un modulo di ampliamento AM 2 per la valutazione di segnali nell intervallo da 0 a 10 V e/o da 0/4 a 20 ma + + Selezione di 4 20 ma come sensore nel blocco funzione analogico + + Aggiunta di un interruttore analogico del valore di soglia che, in caso di segnali inferiori a 4 ma, attiva un messaggio di allarme o comanda un comportamento desiderato dell impianto, ad es. la disattivazione dell area difettosa e la segnalazione all operatore o l invio di SMS al tecnico dell assistenza Esempio: la pressione di una rete idrica deve essere mantenuta costante con l ausilio di una pompa con numero di giri regolabile. Realizzazione: LOGO! 12/24 RC come dispositivo di base con modulo di ampliamento AM2 e ingressi analogici AI3 e AI4. Regolatore PI nel programma LOGO!, sensore di pressione per 0 4 bar, con valori 4 20 ma. Pressione di riferimento: 2 bar. Il sistema deve rilevare una rottura filo del sensore e in questo caso emettere un segnale di allarme e visualizzare un messaggio di errore. INFO E CONTATTO siemens.com/logo 14

15 Tecnologia di pompaggio GO! 1/ Programmazione del regolatore + + Commutazione tra funzionamento manuale e con regolatore con l ingresso I1 + + Sensore: 4 20 ma, scala 0 4,000 con tre posizioni decimali (questo genera valori di 0 4 bar per la visualizzazione nel testo di segnalazione) + + Valore di riferimento: 2,000, corrisponde a 2 bar + + Avvio della pompa in modalità manuale con valore fisso 100 (corrispondente al 10 % del valore massimo = 1 V) Attenzione: nella simulazione non è possibile creare nessuna rottura filo. <Keine überschneidende Verknüpfung> 3. Monitoraggio della rottura filo con messaggio di allarme + + Aggiunta di un altro interruttore analogico del valore di soglia con uscita di allarme collegata e testo di segnalazione di allarme + + Sensore: 0 20 ma, per poter valutare anche valori inferiori a 4 ma (l intervallo 0 4 ma corrisponde alle unità di ingresso 0 200, ovvero i segnali di ingresso in questo intervallo non devono verificarsi se il sensore funziona correttamente) + + Valore di accensione 0 e valore di spegnimento Commutazione dell uscita 4 in caso di rottura filo, attivazione di un messaggio di allarme con data e ora del guasto Suggerimento: attivando il testo ticker per le righe 3 e 4 con l impostazione Riga per riga, nel testo di segnalazione della terza e quarta riga alla data e all ora si alterna sul display un numero telefonico di assistenza come informazione aggiuntiva. 2. Visualizzazione costante dei valori di base sul display Deve essere sempre visualizzato un testo di segnalazione con valore di riferimento e valore effettivo della pressione e valore effettivo per l avvio della pompa. I valori effettivi devono essere rappresentati mediante valore numerico e grafico a barre. 4. Attivazione permanente della retroilluminazione del display Per una migliore leggibilità dei messaggi, è possibile commutare la retroilluminazione del display a partire da LOGO! 0BA6 utilizzando il merker M25 oppure attivarla in modo permanente attraverso le impostazioni di base del dispositivo. Con LOGO! 0BA7 è inoltre possibile seguire la visualizzazione del display LOGO! integrato durante il test online. Attenzione: per il messaggio di allarme è stata attivata la funzione di conferma, ovvero dopo l eliminazione del guasto ciò deve essere confermato con il tasto OK. Siemens AG Siemens AG Siemens AG 15

16 GO! 1/2014 Costruzione di veicoli speciali Wehner Motors Wehner Motors GmbH & Co. KG, Kalbach-Uttrichshausen, Germania Wehner Motors La strega buona Un impresa di costruzioni metalliche e rimorchi tedesca ha sviluppato un veicolo che fa sparire l olio sulla carreggiata e proprio per questo motivo l ha chiamato Ölspurhexe, la strega delle tracce d olio. Dal 2011 il comando del veicolo è realizzato con un Simatic S e un Simatic Touch Panel 1500 basic, che offrono grande efficienza e semplicità d uso. 16

17 Costruzione di veicoli speciali GO! 1/2014 Per le sue soluzioni personalizzate e realizzate quasi del tutto internamente nel settore della costruzione di veicoli speciali, l azienda dell Assia Wehner Motors GmbH & Co. KG con sede a Kalbach-Uttrichshausen viene ormai considerata dai propri clienti in modo lusinghiero una manifattura. Con l Ölspurhexe, un veicolo per l eliminazione di tracce d olio, carburanti, grassi e altra sporcizia da carreggiate, selciati o pavimenti di capannoni, la Wehner Motors GmbH si è assicurata la leadership di mercato in questo settore. Sono già stati venduti 16 veicoli a servizi di soccorso stradale o vigili del fuoco. Dalla prima realizzazione nel 2004, l Ölspurhexe è ormai disponibile in quattro varianti. La più costosa, da 18 tonnellate, è dotata in aggiunta di una spazzatrice per la pulizia preliminare necessaria nei casi di sporco estremo. La caratteristica centrale di tutte le varianti è un sistema oscillante brevettato con sospensione flessibile, equipaggiato con due o tre pulitrici per superfici. Attraverso gli ugelli rotanti, nella pulizia ad alta pressione tra 180 e 275 bar, l acqua con temperatura fino a 95 C viene spruzzata sulla superficie da pulire. In questo modo la sporcizia si stacca dai pori e forma un emulsione che viene aspirata nella stessa fase di lavoro mediante un impianto per vuoto ad alte prestazioni. La struttura comprende i serbatoi necessari per l acqua pulita e l acqua di scarico, nonché per gli additivi detergenti e l antigelo, l aspiratore e una trasmissione idrostatica per il percorso di pulizia. Un sistema con telecamera controlla tutte le fasi di lavoro durante il funzionamento. Sequenze di operazioni complete con la semplice pressione di pulsanti Dal 2011 la pulizia viene controllata da un Simatic S con CPU 1214C e comandata e sorvegliata dal conducente su un Simatic TP 1500 basic. Rispetto alla soluzione convenzionale, questo ci ha permesso di implementare catene di operazioni automatizzate, una segnalazione ampliata e migliorata e nel complesso una semplificazione considerevole per l operatore, spiega Steffen Wehner, che, quale elettrotecnico abilitato, è responsabile per l elettronica dell Ölspurhexe. Inoltre il controllore modulare ci consente di risparmiare spazio nel quadro elettrico e di ridurre il lavoro di cablaggio. È molto più semplice proteggere i componenti per la pulizia dal gelo. Per soffiare prima aria nelle tubazioni e applicare quindi l antigelo, è sufficiente premere la funzione Antigelo sul Panel. Quindi vengono attivate tutte le operazioni necessarie con la durata impostata, sia per l impianto di nebulizzazione preliminare sulle superfici delle pulitrici che per la pulizia delle superfici stesse. D altra parte, per spostare le tre pulitrici per superfici nella posizione di trasporto e sollevarle in modo sicuro per il viaggio di andata e ritorno al luogo dell incidente, prima dell integrazione di questo sistema di automazione, il conducente, dopo tutta una serie di operazioni, doveva anche inserire un perno di sicurezza fuori dal veicolo: oggi, invece, rimane comodamente nella cabina e preme in successione i tasti Posizione di trasporto e Sollevamento. Quando è sollevato, l accessorio anteriore viene bloccato automaticamente con una ganascia di sicurezza. Indicatore di velocità e contatore delle ore di funzionamento Le importanti caratteristiche di Simatic S comprendono anche l impostazione variabile della pressione dell acqua a seconda della sporcizia e del fondo. Tra le funzioni tecnologiche integrate nel PLC vengono utilizzati in particolare i contatori: poiché il tachimetro di un autocarro si muove solo a partire da velocità di circa 5 km/h, durante una corsa di pulizia con velocità al di sotto di questo valore la CPU conta gli impulsi rilevati da un sensore sull albero cardanico in un determinato tempo e calcola così la velocità del veicolo. Questa viene poi indicata in incrementi di 0,2 km/h sul Panel. Per la presa di forza idrostatica il PLC controlla l alimentazione di tensione e monitora il circuito di sicurezza per il joystick, con cui viene regolata la velocità. Ad esempio per le pompe ad alta pressione vengono programmati contatori delle ore di funzionamento; per la gestione dell usura dei pezzi è possibile un reset: un temporizzatore protegge il valore attuale visualizzato sul Touch Panel, in modo tale che la funzione di reset possa azzerare il contatore solo dopo alcuni secondi di pressione sul pulsante. Vengono elaborati anche segnali del veicolo rilevanti per la sicurezza: poiché durante la corsa di pulizia non deve essere inserita la retromarcia, in questo caso sul Touch Panel viene visualizzato un messaggio di avvertimento corrispondente. Tra le funzioni del PLC, infine, si annovera anche il controllo degli indicatori luminosi e dei segnali acustici all avvio del veicolo: questi vengono tutti attivati velocemente. Engineering efficiente nel TIA Portal e qualità dell assistenza Il tempo residuo per la pulizia viene calcolato in funzione della pressione e del livello di acqua e visualizzato sul Touch Panel. Per questi calcoli complessi nel software Simatic Step 7 Basic è disponibile l istruzione Calculate Box, che consente l immissione diretta di formule. Un enorme vantaggio è l integrazione completa di questo software di engineering con il software HMI Simatic WinCC Basic nel TIA Portal, sottolinea Steffen Wehner. Grazie al TIA Portal è possibile programmare catene di operazioni in modo efficiente e collegare semplicemente le variabili al pan- Simatic HMI Panel Chiarezza: sul display da 15 pollici tutti i valori, quali pressione, temperatura e livelli, possono essere controllati e comandati in modo immediato Rappresentazione grafica dei livelli per un rilevamento rapido delle funzioni di servizio Display a colori per messaggi di errore in rosso Messaggi di errore con testo completo, come Attenzione joystick in posizione centrale o Attenzione togliere retromarcia, per facilitare il comando 17

18 GO! 1/2014 Costruzione di veicoli speciali nello. Un Siplus Upmitter per i requisiti speciali nella costruzione di veicoli protegge il controllore: stabilizza il campo di tensione del generatore sulla tensione continua necessaria di 24 V. Wehner Motors offre da sempre Assistenza con la A maiuscola: i clienti ricevono una formazione adeguata, è disponibile un veicolo di servizio e molti pezzi di ricambio vengono prodotti internamente. Un nuovo passo avanti in termini di qualità è dato dalla manutenzione a distanza attraverso il modulo Teleservice GSM con scheda SIM del cliente inserita e antenna GSM: Accedo al sistema del veicolo con il mio portatile e posso controllare il programma e diagnosticare errori, proprio come se mi trovassi davanti all autocarro, spiega Steffen Wehner. È così possibile evitare, nella maggior parte dei casi, o almeno ridurre i tempi di inattività improduttivi. Modularità per soluzioni specifiche per il cliente Un ulteriore punto di forza della soluzione è la sua modularità e ampliabilità, continua l elettrotecnico. Possiamo variare il sistema di comando in modo flessibile in base alle esigenze del cliente. Il corpo dei vigili del fuoco professionisti di Wiesbaden, ad esempio, desiderava per ogni tasto del quadro di comando una luce funzionale e di cortesia. Pertanto, oltre al Touch Panel, la loro Ölspurhexe è stata dotata, invece che di un quadro di comando convenzionale, di due Simatic HMI Keypanels KP8 PN, che grazie ai LED a cinque colori permettono feedback ottici diversi. Altri vantaggi: minor lavoro di cablaggio grazie all interfaccia Profinet al PLC e meno moduli di ingresso/uscita per guadagnare spazio nel quadro elettrico. Un Simatic HMI Basic Panel KTP400 Mono montato sulla parte posteriore viene utilizzato come ulteriore indicatore di livello dell acqua pulita e dell acqua di scarico. Inoltre, per quanto riguarda l ampliabilità, al fine di integrare anche la spazzatrice nell automazione e poter commutare le necessarie valvole pneumatiche e idrauliche, a livello di hardware, oltre ai cinque moduli di ingresso/uscita standard, è stato necessario montarne solo altri due: in fin dei conti non serve la bacchetta magica. Wehner Motors Per la posizione di trasporto del sistema oscillante dell Ölspurhexe con tre pulitrici per superfici, una ganascia di sicurezza si blocca automaticamente Un enorme vantaggio è l integrazione completa di questo software di engineering con il software HMI Simatic WinCC Basic nel TIA Portal. Steffen Wehner, Elettrotecnico, Wehner Motors GmbH & Co. KG Il conducente comanda e sorveglia le funzioni di pulizia e del veicolo dalla sua cabina attraverso un Simatic TP 1500 basic INFO E CONTATTO siemens.com/s siemens.com/tia-portal Wehner Motors 18

19 Comunicazione industriale GO! 1/2014 Industrial Remote Communication Maggiore flessibilità e performance Con i prodotti Industrial Remote Communication, Siemens copre una vasta gamma di applicazioni di telecontrollo e teleassistenza. Per ulteriori applicazioni come la trasmissione video e le applicazioni Smart Grid o Condition Monitoring (monitoraggio dello stato), Siemens mette a disposizione diversi modem e router industriali. Il telecontrollo consente di monitorare e comandare impianti automatizzati da una centrale. A questo scopo in stazioni di processo decentrate vengono utilizzate Remote Terminal Units (RTU), ad esempio in impianti di depurazione e trattamento delle acque, reti di distribuzioni di calore e stazioni di pompaggio, nonché nella fornitura di petrolio e gas, nella distribuzione dell energia e nella gestione del traffico. Con i nuovi processori di comunicazione CP , CP DNP3 e CP IEC, sono disponibili numerose nuove possibilità di impiego per la realizzazione di RTU molto flessibili e convenienti, basate su Simatic S Tutte le varianti del CP offrono la trasmissione ciclica e controllata da eventi di valori di misurazione e riferimento e di allarmi alla stazione di controllo, senza una programmazione complessa. Il collegamento alla centrale per mezzo di diverse reti pubbliche o private (Remote Networks) si effettua mediante modem/router esterni, come Scalance M, che vengono connessi all interfaccia Ethernet dei CP. I modelli CP DNP3 e CP IEC completano l assortimento TeleControl Professional con l opzione dei protocolli standardizzati DNP3 e IEC Scegliendo i modem e router industriali adatti, ad esempio Scalance M, vengono supportati diversi tipi di rete, quali reti mobili (GSM/GPRS/UMTS), Internet tramite DSL, linea fissa, ecc. CP amplia le possibilità di impiego di S nel sistema TeleControl Basic, consentendo il collegamento della centrale con Internet tramite DSL. Inoltre CP per stazioni Simatic S permette di proteggere l impianto (Security) da accessi non autorizzati grazie alle funzioni di sicurezza integrate Firewall e Virtual Private Network (VPN). Simatic PCS 7 Centrale DNP3 Industrial Ethernet Tunnel VPN Stazione Security Module Scalance S S7-300 S7-300 TIM 3V-IE DNP3 Info e contatto Security Module Scalance S Stazione TIM 3V-IE DNP3 Modem DSL siemens.com/industrial-remote-communication Modem DSL... GPRS Scalance M874-2 S CP DNP3 Stazione La vasta offerta di componenti di telecontrollo e teleassistenza consente di monitorare e comandare impianti automatizzati in sicurezza attraverso reti pubbliche o private Nota Industrial Security: è necessario adottare misure di protezione idonee (tra cui Industrial Security, ad es. segmentazione della rete), al fine di garantire il funzionamento sicuro dell impianto. Ulteriori informazioni sul tema Industrial Security sono disponibili in Internet: siemens.com/industrialsecurity 19

20 GO! 1/2014 Agricoltura Harzer Antriebstechnik GmbH, Bad Lauterberg, Germania Oro dolce in centrifuga La perfetta interazione di controllore, unità di comando e azionamento all interno di un innovativa soluzione di automazione per il funzionamento di smielatori soddisfa le elevate esigenze dell apicoltura e rende la soluzione unica nella sua efficienza. gertrudda - Fotolia La Harzer Antriebstechnik GmbH, che ha sede nella città della Bassa Sassonia Bad Lauterberg, è specializzata nella progettazione e nella realizzazione di soluzioni di automazione sofisticate, con particolare accento sulla tecnica di azionamento. Il team che circonda il fondatore dell azienda, Marcus Warlich, vanta esperienza nei più disparati settori industriali, come la costruzione di macchinari, impianti e macchine speciali e l industria di processo. Da circa un anno Harzer Antriebstechnik produce in serie unità di comando per smielatori per conto dell azienda CFM. Uno smielatore è costituito da un cilindro in acciaio inox, in cui è montato un cestello per favi con un asse di rotazione collegato a un azionamento sotto il cilindro. Il cestello per favi contiene, a seconda delle dimensioni della centrifuga, da 4 a 16 telai, in cui vengono inseriti i favi. Una volta bloccato il coperchio e scelto il programma di centrifuga, l azionamento mette in rotazione il cestello. La forza centrifuga fa sì che il miele venga spinto sulla parete interna del cilindro, quindi scenda verso il basso e si raccolga sul fondo. Per fare uscire il miele dal favo su entrambi i lati, i telai vengono girati mediante inversione del senso di rotazione del motore. Infine il miele viene raccolto in un contenitore attraverso un rubinetto di scarico. Ottimizzazione e semplificazione dei processi Fino all introduzione delle nuove unità di comando, CFM utilizzava comandi realizzati in modo convenzionale. L estrazione richiedeva esperienza e intuito per trovare di volta in volta i parametri adatti. Le nuove unità di comando dovevano essere più compatte, più semplici da usare e intuitive nelle funzioni. Dopo un esame approfondito dell offerta sul mercato, il team di progetto raccolto intorno a Marcus Warlich, fondatore di Harzer Antriebstechnik GmbH, ha scelto la tecnologia Simatic e il convertitore di frequenza compatto Sinamics G110 come azionamento con velocità variabile. Un motore collegato al convertitore di frequenza viene comandato da Simatic S attraverso il modulo di comunicazione CM1241 (RS485). A seconda del tipo di centrifuga e dell azionamento, vengono impiegati i modelli di CPU 1212C o 1214C. 20

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni. 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm

Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni. 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm 2 Migliorate l efficienza della vostra macchina utensile La pressione della concorrenza

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Unico. Completo. Compatibile. highlights unico CELOS di DMG MORI dall idea al prodotto finito. Le APP CELOS consentono all utente di gestire, documentare e

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale I Leader nella Tecnologia dell'agitazione Agitatori ad Entrata Laterale Soluzione completa per Agitatori Laterali Lightnin e' leader mondiale nel campo dell'agitazione. Plenty e' il leader di mercato per

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp Erkopress 300 Tp-ci Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Apparecchio di termostampaggio con compressore integrato e riserva di

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson:

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: 50Z3 75Z3 Liberatevi: Escavatore Zero Tail Wacker Neuson. Elementi Wacker Neuson: Dimensioni compatte senza sporgenze. Cabina spaziosa e salita comoda. Comfort migliorato

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio «La questione non è ciò che guardate, bensì ciò che vedete.» Henry David Thoreau, scrittore e filosofo statunitense Noi mettiamo in discussione l'esistente. Voi usufruite

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS /2 Introduzione /5 Soft Starter ES /8 Biblioteca di blocchi softstarter SIRIUS RW44 per SIMATIC PCS 7 /10 Motor Starter ES /1 Biblioteca di

Dettagli

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX ADATTATO PER QUALSIASI APPLICAZIONE DISPOSITIVI PORTATILI DI PEPPERL+FUCHS SICUREZZA INTRINSECA I lettori

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Qual è il terminale giusto per voi? E tutto ciò di cui avete bisogno associato ad esso.

Qual è il terminale giusto per voi? E tutto ciò di cui avete bisogno associato ad esso. Qual è il terminale giusto per voi? E tutto ciò di cui avete bisogno associato ad esso. Terminali stazionari Avete un punto vendita fisso e volete svolgere la procedura di pagamento in modo semplice e

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Ridondante Modulare Affidabile

Ridondante Modulare Affidabile Ridondante Modulare Affidabile Provata efficacia in decine di migliaia di occasioni Dal 1988 sul mercato, i sistemi di chiusura Paxos system e Paxos compact proteggono oggi in tutto il mondo valori per

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Cambio di marcia completamente automatizzato tutt'altro che un lusso per un autobus di lusso

Cambio di marcia completamente automatizzato tutt'altro che un lusso per un autobus di lusso PRESS info P09X02IT / Per-Erik Nordström 15 ottobre 2009 Cambio di marcia completamente automatizzato tutt'altro che un lusso per un autobus di lusso Il nuovo Scania Opticruise per autobus completamente

Dettagli

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale IMMS 3.0 TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO Sistema di controllo centrale Aprite la finestra sul vostro mondo Il software di monitoraggio e gestione dell

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione Andrea Mariani Pulizia delle vasche volano e di prima pioggia LE ACQUE PIOVANE: Contengono SEDIMENTI - DEPOSITI in vasca; - Riduzione

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:... INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...14 Ultimo Aggiornamento del Documento: 23 / Marzo / 2012 1 INFORMAZIONI

Dettagli

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni PANORAMICA Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni Flessibilità, regolazione su richiesta ed efficienza energetica con i sistemi di climatizzazione ad acqua per interni di Swegon www.swegon.com

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

: il metano ha messo il turbo

: il metano ha messo il turbo Torino, 14 Giugno 2010 Nuovo DOBLO : il metano ha messo il turbo A pochi mesi dal lancio commerciale, Nuovo DOBLO ha già raggiunto la leadership nel segmento delle vetture multi spazio, riscuotendo un

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

Principio di funzionamento di sistemi frenanti ad aria compressa. Corso base

Principio di funzionamento di sistemi frenanti ad aria compressa. Corso base Principio di funzionamento di sistemi frenanti ad aria compressa Alle seguenti pagine trovate una descrizione del principio di funzionamento generale dei sistemi frenanti ad aria compressa installati in

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014 SIMATIC WinCC Runtime Professional V13 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 03/2014 - Architetture Novità

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1.

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1. DPS-Promatic Telecom Control Systems Famiglia TCS-AWS di Stazioni Metereologiche Autonome connesse alla rete GSM (www.dpspro.com) Guida rapida all'uso versione 1.0 Modelli che compongono a famiglia TCS-AWS:

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

Dumper-Nonstop Wacker Neuson Dumper con cabina 3001 6001 9001 10001+

Dumper-Nonstop Wacker Neuson Dumper con cabina 3001 6001 9001 10001+ Dumperonstop Wacker euson Dumper con cabina A ribaltamento rotante DAT TE 10010 kg 3000 kg 6000 kg 9000 kg Peso proprio 2410/2550 kg 4120/4240 kg apacità cassone a raso 1500/1300 l 2400/2400 l 38 4000

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO VOLUME DI FORNITURA 1 ricevitore (n. art. RUNDC1, modello: 92-1103800-01) incluse batterie

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013 SIMATIC WinCC Runtime Professional V12 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 04/2013 - Architetture Novità

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1 s SIMATIC S7 Primi passi ed esercitazioni con STEP 7 Getting Started Benvenuti in STEP 7, Contenuto Introduzione a STEP 7 1 SIMATIC Manager 2 Programmazione con nomi simbolici 3 Creazione di un programma

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg PC 15R-8 PC15R-8 PC15R-8 M INIESCAVATRE PTENZA NETTA SAE J149 11,4 kw - 15, HP PES PERATIV Da 1.575 kg a 1.775 kg M INIESCAVATRE LA TECNLGIA PRENDE FRMA Frutto della tecnologia e dell esperienza KMATSU,

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti biogas a rifiuti 2/3 Gli impianti biogas a rifiuti La tecnologia Schmack Biogas per la digestione anaerobica della FORSU La raccolta differenziata delle

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti. Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS

Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti. Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS Answers for industry. SIPLUS HCS la risposta alle esigenze termiche

Dettagli

DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE

DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE 1) PREMESSA...2 2) DESCRIZIONE DEL TERMINALE...2 2.1) RICEZIONE...3 2.2) STOCCAGGIO...3 2.3) RIGASSIFICAZIONE...4 2.4) RECUPERO BOIL-OFF GAS (BOG)...4

Dettagli

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility.

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility. V11 Release 1 New Devices. New Features. Highlights dell innovaphone PBX Versione 11 Release 1 (11r1) Con il software Versione 11 dell innovaphone PBX la soluzione di telefonia IP e Unified Communications

Dettagli