Corso di Storia delle Arti visive. 11. Il secondo Ottocento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di Storia delle Arti visive. 11. Il secondo Ottocento"

Transcript

1 Corso di Storia delle Arti visive 11. Il secondo Ottocento 1

2 Il secondo Ottocento: il primato della scienza La seconda metà dell Ottocento è contrassegnata dai moti rivoluzionari del 1848, dall affermarsi del processo di industrializzazione della società europea e dai notevoli progressi in campo scientifico Nel clima di fiducia nella scienza e nella modernità nasceva la società contemporanea Si diffuse il pensiero positivista, che esaltava il progresso e che divenne il pensiero filosofico dominante nella cultura borghese e influenzò anche la produzione artistica: gli artisti rappresentarono la realtà attraverso un analisi scientifica che spesso li spingeva ad entrare in conflitto con una società dominata dall economia, dallo sviluppo industriale e dal successo finanziario Tempio positivista, Porto Alegre (Brasile) con l iscrizione sul frontone degli ideali positivisti: L'amore per principio, l'ordine per fondamento, il progresso per fine Frontespizio della prima edizione del 1859 de L'origine delle specie di Charles Darwin 2

3 Il secondo Ottocento: il Realismo Rappresentare la realtà in modo oggettivo fu il principio degli artisti del Realismo Nelle loro opere, raccontavano la vita dei contadini, della gente comune e della borghesia, spesso con una adesione ideologica alle rivendicazioni delle classi più umili Dopo il 1860 nasce il movimento Impressionista. Gli impressionisti non si occupavano di problemi sociali, rappresentavano ciò che di meglio offriva la società del loro tempo La loro rivoluzione fu soprattutto tecnica, e riguardò il modo di raffigurare la realtà, utilizzando una scoperta destinata a cambiare il mondo dell arte, la fotografia Gustave Courbet, Gli spaccapietre, Courbet rappresenta la condizione di abbrutimento in cui i due uomini lavorano. Courbet denuncia, con un linguaggio obiettivo, la reale situazione di questi lavoratori. Claude Monet, Impression, soleil levant, Monet voleva descrivere, con accuratezza scientifica, le variazioni di luminosità che si possono osservare al tramonto. 3

4 Opere d arte caratteristiche Nella seconda metà dell ottocento i progressi della tecnologia i nuovi materiali come l acciaio, il calcestruzzo e il vetro le nuove tecniche costruttive permisero di realizzare opere architettoniche innovative Si diffuse l architettura del ferro Negli Stati Uniti furono realizzati i primi grattacieli Gli artisti del realismo, dell impressionismo e del postimpressionismo, intendevano l arte come una continua sperimentazione, in bilico tra la rappresentazione di una natura idilliaca e l applicazione di nuovi principi scientifici, caratterizzata una espressione più libera e personale La scultura, nel corso dell Ottocento, aveva mantenuto la funzione monumentale e celebrativa, ispirata ai modelli classici. La svolta moderna avviene con Auguste Rodin e Medardo Rosso, che, alla fine del secolo, esplorarono nuovi linguaggi e sperimentano nuovo materiali. 1- Medardo Rosso, Bimbo malato. 2- Auguste Rodin, Il pensatore In Europa si diffuse il pensiero Modernista, un atteggiamento moderno che ebbe diverse denominazioni nei paesi europei: Modernismo, Liberty, Art Noveau, e riguardò soprattutto le arti applicate Il modernismo voleva reagire alla scadente qualità estetica dei prodotti dell industria e 4 delle realizzazioni architettoniche dell epoca

5 Il Realismo: la rappresentazione della quotidianità Gustave Courbet, Funerale a Ornans L opera venne rifiutata all Esposizione Universale dl 1855 fu giudicata brutta e volgare perchè troppo vera Courbet voleva rappresentare la realtà così come è, lasciando allo spettatore il compito di giudicare Verso la metà dell Ottocento diminuì l interesse per la pittura romantica e gli artisti scelsero di interessarsi alla realtà sociale del proprio tempo senza sentimentalismi e dopo il 1840 si sviluppa in Francia la corrente artistica del Realismo Nelle opere realiste veniva descritta la vita delle persone umili e si esprimeva una critica delle loro condizioni sociali Il grande protagonista del realismo francese fu Gustave Courbet per il quale rappresentare la realtà equivaleva a una denuncia sociale. Jean-François Millet, Le spigolatrici, 1857 Quello raffigurato dal pittore era uno dei mestieri più umili Il quadro è anche uno dei primi esempi di utilizzo della fotografia in arte, infatti sembra una istantanea fotografica. 5

6 Il Realismo: Gustave Courbet Gustave Courbet, Autoritratto come uomo disperato L ideale di Courbet era raccontare la vita della gente reale in modo obiettivo, anche quando era dura, sgradevole o deforme Sfidava le convenzioni del culto del bello e del sublime e affermava la sua poetica della bruttezza Era riconosciuto come il leader del movimento realista e sostenne pubblicamente gli ideali democratici e socialisti scrivendo anche saggi politici Gustave Courbet, L'atelier, E una allegoria del mestiere del pittore. Egli si ritrae al cavalletto e tutto intorno dipinge circa trenta figure allegoriche. La donna nuda, simbolo della verità e un bambino, simbolo dell innocenza A destra il suo pubblico, i committenti, i letterati e i filosofi A sinistra la realtà, la gente normale, che erano la sua fonte di ispirazione. L opera è un manifesto del realismo.

7 La fotografia: uno strumento moderno per ritrarre la realtà Il 6 gennaio 1839 fu presentata sul quotidiano Gazette de France la scoperta della fotografia Nel corso dell Ottocento la fotografia trasformò il modo di documentare la realtà, essa veniva utilizzata per denunciare le situazioni di degrado dei sobborghi delle città e la condizione di povertà della gran parte della popolazione Permetteva di ritrarre le persone in modo più rapido con un risultato naturalistico Nel corso dell Ottocento la fotografia trasformò il modo di documentare la realtà, essa viene utilizzata per denunciare le situazioni di degrado dei sobborghi delle città e la condizione di povertà della gran parte della popolazione. Permette di ritrarre le persone in modo più rapido con un risultato naturalistico Fotografia giapponese della fine dell Ottocento. La fotografia è colorata a mano, e unisce la fotografia con le tecniche grafiche tradizionali giapponesi. Nadar, ritratti di famosi artisti. Testimonia la diffusione planetaria della fotografia.

8 La fotografia nell arte figurativa Edouard Manet, Colazione sull erba, Questo quadro di Edouard Manet venne rifiutato dalla giuria al Salon del 1863, e fu presentato al Salon dés Refusée Il quadro scandalizzava sia a causa del soggetto che per lo stile con cui il pittore lo aveva dipinto e la critica fu comunque negativa Era soprattutto il nudo della donna che infastidiva i visitatori perché appariva troppo fotografico La nudità rendeva troppo volgare un soggetto tipicamente borghese, come la colazione sull erba Effettivamente questo soggetto era solo un pretesto, ideato da Manet, per attirare l attenzione sulla novità del suo stile pittorico che voleva esprimere la sensazione della luce en plein air Visto da vicino quadro sembrava solo un insieme di macchie di colore e la tecnica di Manet appariva poco elaborata e rozza rispetto alla pittura accademica di quegli anni Ma fu proprio questo aspetto che suscitò l interesse dei giovani artisti, la pittura di Manet esprimeva immediatezza e rapidità, era arte moderna. 8

9 I Macchiaioli Silvestro Lega, Il pergolato, 1868 Nel 1850 a Firenze,nel caffè Michelangelo, un gruppo di pittori diede vita al movimento artistico dei Macchiaioli Essi volevano opporsi all accademismo della pittura italiana, legato agli schemi classici e romantici Questo movimento si collocava nell ambito del verismo La loro pittura si basava sui contrasti di luce e ombra, ottenuti con l accostamento di diverse tonalità di colore, le macchie, che davano la percezione della realtà I Macchiaioli si avvalevano della tecnica dello specchio nero, in cui riflettevano il paesaggio In questo modo i contrasti di chiaro e scuro apparivano esaltati e perdeva importanza la linea di contorno delle forme che, secondo i Macchiaioli, in natura non esiste Anche nei soggetti, i Macchiaioli abbandonarono le classiche tematiche storiche per rappresentare la vita quotidiana e ritrarre amici e parenti Giovanni Fattori, Il riposo, 1887 Telemaco Signorini, Sulle colline a Settignano, 1885 Giovanni Fattori, La libecciata,

10 L Impressionismo Claude Monet, Impression, soleil levant, 1872 Il dipinto raffigura il porto di Le Havre all alba, ed è stato dipinto dal vero, en-plein-air Monet non si cura di definire le forme o la prospettiva, Riproduce solo ciò che l occhio vede: la luce e i colori. Il pittore vuole cogliere la percezione di un istante particolare, una suggestione che egli ha colto con la sua sensibilità di artista Nell opera ci sono già tutti gli elementi dello stile impressionista, l attenzione alla luce e ai sui riflessi nell atmosfera, l esecuzione rapida per cogliere l attimo fuggente La vicenda artistica dell Impressionismo ha prodotto una rivoluzione, tecnica e culturale, che ha segnato tutte le esperienze artistiche successive Gli impressionisti dipingevano all aperto e, con il cavalletto o con la macchina fotografica registravano ciò che in quel preciso momento, appariva ai loro occhi come un immagine unica e irripetibile Il dipinto doveva esser eseguito in pochi attimi, perché la luce, mutevole, cambiava la scena e quel momento si sarebbe perso, è la poetica impressionista dell attimo fuggente 1- Pierre Auguste Renoir, l Bar alle Fllie Bergere, Eduard Manet La colazione dei canottieri, Pierre Auguste Renoir, L altalena,

11 L Impressionismo: gli artisti Nell'Impressionismo c è l applicazione di un nuovo modo di vedere la realtà: l espressione dell'attimo che passa la luce in tutte le sue mutazioni la descrizione dei cambiamenti che essa provoca nelle cose Tecnicamente è importante il modo in cui tutto questo viene registrato dal pittore in quel preciso istante E così che nasce il quadro impressionista Gli impressionisti sono stati i pittori della vita moderna perché hanno colto i loro soggetti nelle gite lungo la Senna, nei Caffè e nei ristoranti, specialmente all'aperto La tecnologia del loro tempo incise fortemente sulla costruzione dell estetica impressionista: i colori in tubetti che consentivano loro di lavorare all aperto e di realizzare rapidamente i dipinti la fotografia, e le scoperte scientifiche nel campo dell ottica Gli artisti più importanti dell'impressionismo furono: Claude Monet, Edgar Degas, Pierre-Auguste Renoir, Alfred Sisley e Camille Pissarro 11

12 Dipingere la luce Dal febbraio del 1892 all aprile del 1894, Monet dipinge la facciata della Cattedrale di Rouen Realizzò 30 di dipinti per rappresentare le differenze cromatiche che le condizioni atmosferiche provocavano sulla facciata della chiesa Monet documentò come lo stesso oggetto possa dare luogo a immagini differenti e dimostrò una delle basi fondamentali del Impressionismo nella percezione della realtà il continuo fluire e mutare della luce e del movimento rendeva ogni istante diverso l uno dall altro Claude Monet La Cattedrale di Rouen in pieno sole 1894, Musée d'orsay di Parigi. Gli effetti di luce che Monet osservava cambiavano continuamente e allora decise di registrare la successione dei mutamenti in una serie di tele, creandone una per ciascun effetto specifico. La ripetizione del soggetto, la sua continua rielaborazione ad ogni cambiamento di luminosità permisero a Monet di ottenere la rappresentazione dell istantaneità.

13 Il Post-impressionismo Georges Seurat, Una domenica pomeriggio sull'isola della Grande- Jatte, L opera rappresenta la giornata di svago di una folla di parigini in un giorno di festa la grande novità dell arte di Seurat era la luce che si sprigiona dai suoi colori L artista aveva adottato la tecnica della mescolanza ottica dei colori per cui ogni colore accostato al suo complementare ne intensifica la luminosità Questa tecnica è chiamata puntinismo Il termine Post-impressionismo identifica alcune tendenze artistiche che si svilupparono dopo l Impressionismo I protagonisti del Post - impressionismo sono: Georges Seurat, Paul Cezanne e Vincent Van Gogh e Paul Gauguin Il cui intento fu di andare oltre gli effetti luminosi dell Impressionismo e rappresentare la realtà da un punto di vista molto più soggettivo

14 Il divisionismo Georges Seurat, Il becco d Oca, a Grandcamp, 1885 Questo dipinto è un esempio della tecnica pittorica di Seurat, chiamata puntinismo (pointillisme) La tecnica caratterizzata dalla scomposizione delle tonalità cromatiche in piccoli punti di colore puro accostati sulla tela, i punti, consentono ad una certa distanza di vedere tutte le sfumature cromatiche E chiamata mescolanza ottica I colori devono essere accostati per creare un contrasto simultaneo, per cui si fondono nell occhio dell osservatore Dal puntinismo prese spunto il Divisionismo, un movimento che si sviluppò soprattutto in Italia nell ultimo decennio dell Ottocento I divisionisti rivalutarono la natura e si contrapposero al Positivismo, dipingevano paesaggi e trattavano problematiche sociali, il principale esponente del movimento fu Giuseppe Pellizza da Volpedo 1- Giuseppe Pellizza da Volpedo, Il sole nascente, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Il quarto stato, 1901.

15 Il Post-impressionismo: gli artisti Paul Cézanne, I giocatori di carte, 1898 Il dipinto rappresenta due uomini in un'osteria che stanno giocando a carte Le due figure sono dipinte come dei solidi geometrici, e sono raffigurate con due prospettive diverse manca la prospettiva tradizionale e solo le linee della tovaglia danno l idea della profondità Quest opera influenzò Picasso nella sua ricerca di un nuovo metodo di rappresentazione dello spazio Le nuove ricerche post- impressioniste portarono gli artisti a diverse conclusioni: Seurat pensava che realtà si potesse rappresentare con una tecnica innovativa e più scientifica Paul Cezanne voleva raffigurare il paesaggio nella sua plasticità, attraverso forme geometriche essenziali, più classiche ed oggettive Gauguin, perennemente insoddisfatto sia della vita che dell arte, troverà la sua dimensione abbandonando la modernità e, alla ricerca di una spiritualità primordiale, fuggirà nelle isole del Pacifico Infine Van Gogh, figura emblematica del disagio vissuto da artisti alla fine del secolo e prototipo dell artista geniale ma folle, alla fine sarà sopraffatto dalla realtà e si suiciderà L Ottocento si chiude con profonde crisi, umane e artistiche, ma anche con la consapevolezza degli artisti che lo scopo del loro lavoro non fosse più di rappresentare la realtà visibile, ma di interpretarla

16 Verso l astrazione Paul Cézanne La montagna Sainte-Victoire, 1888 Il dipinto raffigura il massiccio del Sainte Victorie, tema a cui Cézanne lavorò per oltre vent'anni Cézanne voleva esprimere la natura attraverso l ordine e l equilibrio della geometria Nel corso dei vent anni in cui ha lavorato a questo soggetto il suo modo di rappresentarla si è trasformato in macchie di colore che divenivano via via più astratte. Cezanne dipingeva gli elementi essenziali, i volumi e le geometrie della montagna In questo modo si perdevano i contorni e la fisionomia Egli lasciava poi che l immagine si formasse nella percezione dell osservatore, attraverso un processo di ricostruzione mentale che gli consentiva di individuarne nuovamente la fisionomia.

17 Verso l Espressionismo Vincent Van Gogh, Campo di grano con volo di corvi, 1890 Si tratta di uno degli ultimi quadri dipinti da Van Gogh prima di morire E considerato una rappresentazione dei tormenti psicologici del pittore Sono campi estesi di grano sotto cieli agitati, e non avevo bisogno di uscire dalla mia condizione per esprimere tristezza e solitudine estrema E un opera che esprime in modo molto efficace una situazione emotiva estrema Vincent Van Gogh nelle sue opere ha cercato di raccontare il mondo attraverso la sua sensibilità, utilizzando dei colori e uno stile che rappresentavano i suoi stati d animo Nel paesaggio Campo di grano con corvi egli raffigura una natura inquietante, stravolta dal suo stato d animo Il quadro è privo di luminosità, i colori sono cupi e stesi con pennellate rabbiose, come coltellate inferte alla tela 1- Vincenti Van Gogh, La chiesa di Auvers, Vincenti Van Gogh, I girasoli, Vincenti Van Gogh, Il caffè di notte, 1888

18 Espressività e simbolismo: il rifiuto del progresso e il ritorno alle origini Paul Gauguin, Cristo giallo, 1889 L opera rappresenta il tema della crocifissione che Gauguin ambienta nella contemporaneità La composizione è ispirata alla pittura giapponese mentre la figura di Cristo ricorda i crocifissi medievali Le figure sono contornate da un linea scura, un riferimento alle vetrate gotiche I colori sono stesi in modo uniforme, privo di chiaroscuro e utilizzati nel modo più astratto possibile, perche Gauguin li considerava più espressivi Paul Gauguin è un artista dell artista che vuole fuggire dalla società moderna e ritrovare un mondo puro e incontaminato, Era mosso da una continua insoddisfazione che lo portò a viaggiare per il mondo I suoi colori, accesi e astratti, e l intensità simbolica delle sue immagini antinaturalistiche suggestionarono una intera generazione di artisti. Gauguin, Da dove veniamo? Chi siamo?, Dove andiamo? Il dipinto è una metafora della vita, dall infanzia alla vecchiaia e una riflessione sul significato dell esistenza E concepita come il fregio di un tempio e si legge da destra a sinistra, all orientale Quest opera fu dipinta da Gauguin in un momento della vita in cui viveva un forte isolamento sia umano che artistico.

19 Medardo Rosso, l antiscultura Medardo Rosso, Ecce Puer, 1906 Ecce Puer è l'ultima scultura di Medardo Rosso l viso del ragazzino sembra modellato dalla luce, con i lineamenti che si intravedono come attraverso un velo Lo scultore ha voluto fissare nella cera l impressione del volto del ragazzo così come gli Impressionisti fermavano l attimo fuggente sulla tela Per lo scultore rappresentava lo stupore di un bambino Le sculture di Medardo Rosso testimoniano il cambiamento del linguaggio della scultura ottocentesca. Le sue opere sono di piccolo formato, lontane dalle state monumentali, di ispirazione classica, che ancora dominavano il gusto estetico dell epoca Nel 1884, aveva fatto un viaggio a Parigi ed era entrato in contatto con gli impressionisti In seguito a questa esperienza il suo stile acquisì le qualità della pittura e riuscì a tradurre l impressionismo nella scultura L artista voleva che le sue opere fossero guardate da un unico punto di vista come dei dipinti 1- Medardo Rosso, Donna con la veletta, Medardo Rosso, Carne altrui, Medardo Rosso, Bambina che ride, Medardo Rosso, Malato all ospedale, 1889

20 Auguste Rodin: esprimere il sentimento Auguste Rodin, La porta dell inferno, La bellezza, nell arte, equivale all espressività Rodin esprime con chiarezza questo concetto nell opera a la Porta dell inferno L artista vi rappresenta le sofferenze dell umanità disponendo una grande varietà di figure nude in uno spazio senza architetture, ispirato al Giudizio Universale di Michelangelo Molte delle figure che ornano la porta sono in realtà dei bozzetti di sculture precedentemente realizzate dall artista, riprodotte a stampo e collocate in varie disposizioni, Esse esprimono, attraverso gesti convulsi, il dolore e la disperazione dell umanità Replicando la stessa figura e collocandola in posizioni diverse Rodin creò un opera moderna, difficile da apprezzare e comprendere dai suoi contemporanei Ogni elemento, nell opera di Rodin, aveva un valore simbolico e manifestava, con una libertà mai vista prima, l espressività del corpo umano Auguste Rodin, Colei che fu la bella Elmiera, La scultura è ispirata ad una poesia di Baudelaire che descrive la morte della sua amante come una carogna mangiata dai vermi, e confronta la bellezza, che si vorrebbe eterna, e il disfacimento del corpo, dovuto alla vecchia Auguste Rodin, Il pensatore, Rodin rappresenta la figura del pensatore come un eroe michelangiolesco che medita sul suo passato e si chiede quale sarà il suo futuro. In questa opera di Rodin la figura è animata da una inquietudine che rappresenta la condizione del uomo moderno

21 Il Modernismo Alfons Mucha, Frutta, 1897 Alla fine dell'ottocento la ricerca di novità nel campo artistico diede origine ad un movimento dichiaratamene moderno sorretto da una incrollabile fiducia nel progresso I modernisti volevano rimediare al degrado urbano dei i quartieri periferici della grandi metropoli industriali, e al degrado estetico della scadente qualità dei prodotti dell industria Il principale obiettivo del modernismo divenne la progettazione globale, cioè l applicazione delle procedure dell arte a tutta la produzione artigianale e industriale per con lo scopo di rendere esteticamente più piacevole la vita dell uomo moderno Il modernismo si diffuse a livello mondiale assumendo denominazioni diverse a seconda dei paesi: Art Nouveau in Francia, Liberty in Italia, Jugendstil in Germania, Modern Style in Inghjilterra, Secessione in Austria, Modernismo in Spagna, Scuola di Chicago negli Stati Uniti Le caratteristiche dello stile modernista l ispirazione alla natura, vista nelle sue forme sinuose e aggraziate, la ricerca di un eleganza raffinata, tendente all astrazione, l uso di accostamenti di colore originali, che esprimessero il senso della preziosità, la cura dei dettagli e la predilezione per la produzione artigianale

22 Il Modernismo: Gaudì Antoni Gaudì, Casa Batlló, 1907 Quasi tutta l'opera di Gaudì è legata a Barcellona, Egli fu il principale esponente del Modernismo catalano La sua opera è caratterizzata dall'elaborazione di forme fantasiose e Imprevedibili realizzate utilizzando i più diversi materiali dal mattone alla pietra, dalla ceramica al vetro e al ferro Il concetto che guidò sempre il suo lavoro fu che qualsiasi edificio era un organismo e quindi doveva essere il più naturale possibile 22 Antoni Gaudí, Sagrada Família Antoni Gaudì, Parco Güell, Antoni Gaudì, Casa Milà (detta La Pedrera,)

23 L Art Noveau: Gustav Klimt Gistav Klimt, Il bacio, 1908 Quest'opera, di stile Liberty, è un omaggio all arte bizantina, molto ammirata da Klimt e rispecchia il gusto per la decorazione, di moda nei primi anni del Novecento Nel dipinto il viso e gli arti delle figure sono dipinti con molto realismo, mentre gli abiti sono astratti, in sintonia con il gusto decorativo dell epoca Il fondo oro ricorda i dipinti di epoca medievale, così come le stilizzazioni geometriche degli abiti e del prato 1- Gustav Klimt, Giardino di campagna con girasoli, Gran parte della pittura di Klimt è dedicata al paesaggio e alla rappresentazione della natura In quest opera Klimt mette a fuoco una parte del giardino. La composizione è priva di profondità e i colori dei fiori la trasformano in un elemento decorativo 2- Gustav Klimt, Ritratto di Emilia Floge, 1902

24 Il Liberty: Galileo Chini Galileo Chini, La primavera, 1914 Alla fine del XIX secolo si diffusero nei negozi e nelle case di tutta l Europa i vasi, le piastrelle e i piatti della manifattura Arte della Ceramica L azienda fondata da Galileo Chini che ebbe un enorme successo perché i suoi prodotti erano tra i più raffinati del Modernismo Attraverso il lavoro artigianale gli artisti sarebbero tornati artigiani, e gli artigiani sarebbero divenuti artisti Si sarebbe realizzando così il sogno modernista di migliorare la qualità estetica dei prodotti di consumo attraverso lo progettazione artistica applicata alla produzione artigianale Opere di Galileo Chini

Il Museo ideale di Arte Moderna. Impressionismo

Il Museo ideale di Arte Moderna. Impressionismo Il Museo ideale di Arte Moderna Impressionismo ARTE E IMMAGINE Spiegare l'uso del colore nella pittura impressionista Classe III Conoscere Collegamenti artisti impressionisti interdisciplinari: Storia

Dettagli

Il Museo ideale di Arte Moderna. Impressionismo

Il Museo ideale di Arte Moderna. Impressionismo Il Museo ideale di Arte Moderna Impressionismo ARTE E IMMAGINE Spiegare l'uso del colore nella pittura impressionista Classe III Conoscere artisti impressionisti Collegamenti interdisciplinari: Descrivere

Dettagli

Boulevards, Caffè e Passeggiate lungo la Senna Parigi fine secolo

Boulevards, Caffè e Passeggiate lungo la Senna Parigi fine secolo IMPRESSIONISMO Boulevards, Caffè e Passeggiate lungo la Senna Parigi fine secolo Prof. Antonio Fosca LE ORIGINI DELL IMPRESSIONISMO L'impressionismo è un movimento pittorico nato in Francia a Parigi nel

Dettagli

La Tour Eiffel. La Tour Eiffel sembrava un faro abbandonato sulla terra da una generazione scomparsa, da una generazione di giganti

La Tour Eiffel. La Tour Eiffel sembrava un faro abbandonato sulla terra da una generazione scomparsa, da una generazione di giganti La Tour Eiffel La Tour Eiffel sembrava un faro abbandonato sulla terra da una generazione scomparsa, da una generazione di giganti 1889, Edmond de Goncourt, scrittore e critico letterario orrendo mostro

Dettagli

pissarro l anima dell impressionismo family guide

pissarro l anima dell impressionismo family guide pissarro l anima dell impressionismo family guide +5 CAMILLE PISSARRO Il giovanotto che vediamo rappresentato è Camille Pissarro. Dipinge questo autoritratto poco prima dei 25 anni. Da un isola delle Antille

Dettagli

Lo stagno di Giverny. Claude Monet

Lo stagno di Giverny. Claude Monet Lo stagno di Giverny Claude Monet In questo percorso presentiamo e analizziamo alcuni dipinti di Claude Monet che si collocano all interno di un ciclo di numerose opere che il pittore dipinse tra il 1898

Dettagli

L Ottocento: Il Realismo

L Ottocento: Il Realismo L Ottocento: Il Realismo L Ottocento Il Realismo Il Realismo: l arte del quotidiano e del lavoro. Il Realismo nasce in Francia a metà del XIX secolo. Si ispira alla corrente filosofica del Positivismo,

Dettagli

SIMBOLISMO Paul Gauguin (1848-1903)

SIMBOLISMO Paul Gauguin (1848-1903) Scuola Secondaria di I grado Pio X Artigianelli Firenze Arte e Immagine Prof. Fortunato Rao La pittura deve suggerire più che descrivere, come invero fa la musica. (Paul Gauguin) SIMBOLISMO Paul Gauguin

Dettagli

nel nel giardino del gigante...

nel nel giardino del gigante... nel nel giardino del del gigante... Scuola dell infanzia Scuola dell infanzia - Scuola primaria classi 1^ 2^ 3^ Scuola primaria classi 4^ 5^ - Scuola secondaria di I grado Visita autogestita al Giardino

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI FORMATIVI TRAGUARDI Educare al piacere del bello e del sentire estetico Stimolare la creatività attraverso lì esplorazione di materiali

Dettagli

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Premessa metodologica L insegnamento della Storia dell Arte mira a fare conoscere le diverse forme espressive dell arte, la cui fruizione

Dettagli

INDICE DEL VOLUME 21 IL NEOCLASSICISMO 21.1 IL NEOCLASSICISMO E CANOVA 1044 21.3 L ARCHITETTURA NEOCLASSICA 1071

INDICE DEL VOLUME 21 IL NEOCLASSICISMO 21.1 IL NEOCLASSICISMO E CANOVA 1044 21.3 L ARCHITETTURA NEOCLASSICA 1071 INDICE DEL VOLUME 21 IL NEOCLASSICISMO Le coordinate, p. 1041 21.1 IL NEOCLASSICISMO E CANOVA 1044 PERCORSO BREVE, p. 1044 21.1.1 L estetica del Neoclassicismo La ricerca della forma ideale 1045 21.1.2

Dettagli

Ottocento - Arte postimpressionista

Ottocento - Arte postimpressionista Qui è riconoscibile la periferia della città di Clichy, con le ciminiere moderne e un ponte ferroviario sullo sfondo. Le figure dei bagnanti, apparentemente disposte in modo casuale, sono in realtà collocate

Dettagli

Ottocento - Arte impressionista

Ottocento - Arte impressionista Giorgione (o Tiziano), Concerto campestre, 1511 circa. Olio su tela, 110x138 cm. Parigi, Museo del Louvre. L opera fa riferimento ad un quadro di Giorgione (o forse di Tiziano), un Concerto campestre,

Dettagli

OBIETTIVI E CONTENUTI DI ARTE E IMMAGINE nel triennio della Scuola secondaria di primo grado Prof.ssa Isabella Coppola

OBIETTIVI E CONTENUTI DI ARTE E IMMAGINE nel triennio della Scuola secondaria di primo grado Prof.ssa Isabella Coppola A.S 2012 2013 OBIETTIVI E CONTENUTI DI ARTE E IMMAGINE nel triennio della Scuola secondaria di primo grado Prof.ssa Isabella Coppola Obiettivi didattici del 1 anno 1. Capacità di vedere osservare e comprensione

Dettagli

Ottocento Realismo e Macchiaioli

Ottocento Realismo e Macchiaioli Entro un vasto ambiente sono riunite, attorno al pittore, numerose persone, raccolte in due gruppi distinti. A sinistra sono rappresentati vari personaggi, indicanti ciascuno una categoria sociale o un

Dettagli

L Espressionismo tedesco integrazione del libro di testo per la V A lg. e la V A ped.

L Espressionismo tedesco integrazione del libro di testo per la V A lg. e la V A ped. L Espressionismo tedesco integrazione del libro di testo per la V A lg. e la V A ped. Docente: prof.ssa Rita Paolicelli Camminavo lungo la strada con due amici quando il sole tramontò il cielo si tinse

Dettagli

Viaggio nell arte europea FALSI D AUTORE. Percorso didattico triennale Alunni Scuola dell Infanzia Marzaroli Istituto Comprensivo Salsomaggiore Terme

Viaggio nell arte europea FALSI D AUTORE. Percorso didattico triennale Alunni Scuola dell Infanzia Marzaroli Istituto Comprensivo Salsomaggiore Terme COLORANDO Viaggio nell arte europea FALSI D AUTORE Percorso didattico triennale Alunni Scuola dell Infanzia Marzaroli Vincent van Gogh «Esercito un mestiere che è sporco e difficile: la pittura. Se non

Dettagli

Argomenti d esame a.s. 2012/2013. Periodi Storici

Argomenti d esame a.s. 2012/2013. Periodi Storici Istituto Comprensivo Spinea 2 Scuola secondaria di primo grado Vico Argomenti d esame a.s. 2012/2013 Disciplina: Docente: Classi terze Arte e Immagine Carlo VIANELLO sezioni A-E Periodi Storici 1 ROMANICO

Dettagli

Indirizzo: TURISMO. Classe: QUARTA AT BT. Disciplina: ARTE E TERRITORIO TRIENNIO. Competenze disciplinari:

Indirizzo: TURISMO. Classe: QUARTA AT BT. Disciplina: ARTE E TERRITORIO TRIENNIO. Competenze disciplinari: Indirizzo: TURISMO Classe: QUARTA AT BT Disciplina: ARTE E TERRITORIO prof. ssa DANIELA GERONI Competenze disciplinari: COMPETENZE 1. Individuare i rapporti intercorrenti tra uomo, ambiente, economia nazionale

Dettagli

PROGRAMMA di Storia dell Arte. Prof. Carlo Bianchi

PROGRAMMA di Storia dell Arte. Prof. Carlo Bianchi ESAMI DI STATO SESSIONE ORDINARIA 2012/2013 CLASSE V SEZIONE B. PROGRAMMA di Storia dell Arte Prof. Carlo Bianchi Libro/i di testo in adozione: Itinerario nell Arte. Autori: Cricco-Di Teodoro Editore:

Dettagli

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie ANNO SCOLASTICO 2013-2014 A cura di Un iniziativa proposta alle scuole da Intesa Sanpaolo

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI ABILITA COMPETENZE FINE SCUOLA DELL INFANZIA 3 ANNI 4 ANNI 5 ANNI CONOSCENZE NUCLEO: ESPRIMERE E COMUNICARE

Dettagli

I cipressini di giorno, Arturo Checchi

I cipressini di giorno, Arturo Checchi I cipressini di giorno, Arturo Checchi I cipressini, Checchi L opera I cipressini di giorno è stata realizzata con olio su tela da Arturo Checchi nel 1912, in seguito al soggiorno in Baviera. Pertanto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ISA 1 Scuola Statale Secondaria di primo grado Jean Piaget La Spezia ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO ISA 1 Scuola Statale Secondaria di primo grado Jean Piaget La Spezia ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO ISA 1 Scuola Statale Secondaria di primo grado Jean Piaget La Spezia ARTE E IMMAGINE Programmazione biennio a.s. 2013/2014-2014/2015 (Primo e secondo anno di scuola media) L educazione

Dettagli

PROGRAMMA ACCOMPAGNATORI

PROGRAMMA ACCOMPAGNATORI PROGRAMMA ACCOMPAGNATORI COOKING CLASS Accademia di Alta Cucina Pepe Verde Domenica, 8 Novembre 2015 (durata 6 ore) Meeting Point: ore 9.30 - Ergife Palace Hotel Ingresso principale L Accademia di Alta

Dettagli

Tecniche artistiche del XIX e XX secolo

Tecniche artistiche del XIX e XX secolo Tecniche artistiche del XIX e XX secolo IL PROGETTO Rivolto alle classi del quinto anno (scuola primaria). Il progetto è finalizzato ad avvicinare gli studenti a diverse tecniche utilizzate da alcuni tra

Dettagli

Gustav Klimt. il bacio. Der Kuss

Gustav Klimt. il bacio. Der Kuss Gustav Klimt il bacio Der Kuss SAPER OSSERVARE E CAPIRE UN OPERA D ARTE In questo percorso presentiamo e analizziamo l opera il bacio, che il pittore iniziò a dipingere nel 1907 e terminò nell anno successivo.

Dettagli

VINCENT VAN GOGH. Il seminatore, 1888, Zurigo, Collezione E.G.Bührle

VINCENT VAN GOGH. Il seminatore, 1888, Zurigo, Collezione E.G.Bührle VINCENT VAN GOGH 1) IL MAESTRO E IL LAVORO Van Gogh nutriva per Millet una sconfinata ammirazione, arrivando a eleggerlo suo padre ideale, per gli insegnamenti di profonda moralità che traspaiono dalle

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI. Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE A.S.

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI. Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE A.S. ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE A.S. 2013/2014 ARTE E IMMAGINE CURRICOLO Ambito disciplinare ARTE E IMMAGINE

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE FINALITA' Sviluppare e potenziare la capacità di leggere e comprendere immagini e creazioni artistiche. Sapersi esprimere e comunicare in modo personale e creativo.

Dettagli

01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche?

01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche? {oziogallery 463} 01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche? Da sempre! Fin da piccola ho avuto una grande passione per l arte, mi soffermavo spesso a contemplare

Dettagli

Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte)

Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte) MUSEO CIVICO BASILIO CASCELLA PESCARA LABORATORI DIDATTICI DI APPRENDIMENTO ANNO SCOLASTICO 2006/07 Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte) Una genealogia di artisti e le

Dettagli

Macchiaioli a Viareggio,

Macchiaioli a Viareggio, Macchiaioli a Viareggio, Impressionisti a Madrid di Eugenia Sciorilli La mostra I Macchiaioli per l Orangerie, in calendario dal 1 febbraio al 17 marzo presso il Centro Matteucci per l Arte Moderna di

Dettagli

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI di Castelfranco Emilia Mo Via Guglielmo Marconi, 1 Tel 059 926254 - fax 059 926148 email: MOIC825001@istruzione.it Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado Anno

Dettagli

CLASSE PRIMA E SECONDA ARTE E IMMAGINE

CLASSE PRIMA E SECONDA ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA E SECONDA ARTE E IMMAGINE CONTENUTI (Conoscenze) ABILITA (Competenze specifiche) VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE 1. IL MESSAGGIO VISIVO Guardare immagini, forme e oggetti dell ambiente utilizzando

Dettagli

CLASSE PRIMA COMPETENZE SPECIFICHE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITA'

CLASSE PRIMA COMPETENZE SPECIFICHE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITA' ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI ESPRESSIONE ARTISTICA FINALITA La disciplina mira nelle sue varie articolazioni, alla maturazione delle capacità di esprimersi e di comunicare

Dettagli

John Everett Millais, Ofelia, olio su tela, 1851-1852

John Everett Millais, Ofelia, olio su tela, 1851-1852 John Everett Millais, Ofelia, olio su tela, 1851-1852 Dante Gabriele Rossetti, Ecce Ancilla Domini, olio su tela, 1850 Dante Gabriele Rossetti, Beata Beatrix, 1864-1870, olio su tela (Londra, Tate Gallery)

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO: IL PAESAGGIO: FORME, COLORI, SUONI E SUGGESTIONI

TITOLO DEL PROGETTO: IL PAESAGGIO: FORME, COLORI, SUONI E SUGGESTIONI TITOLO DEL PROGETTO: IL PAESAGGIO: FORME, COLORI, SUONI E SUGGESTIONI SCUOLA PRIMARIA VITTORINO DA FELTRE DI LERINO ISTITUTO COMPRENSIVO TORRI GIOVANNI XXII NUMERO CLASSI COINVOLTE : 5 ( 1^, 2^, 3^, 4^

Dettagli

La Pittura Impressionista L'impressionismo è un movimento pittorico nato in Francia nella seconda metà dell Ottocento

La Pittura Impressionista L'impressionismo è un movimento pittorico nato in Francia nella seconda metà dell Ottocento La Pittura Impressionista L'impressionismo è un movimento pittorico nato in Francia nella seconda metà dell Ottocento Prof. Diana De Maio IC Bozzaotra Massa Lubrense La Pittura Impressionista Gli impressionisti

Dettagli

Immagini per raccontare... La storia del bambino ieri e oggi

Immagini per raccontare... La storia del bambino ieri e oggi Immagini per raccontare... La storia del bambino ieri e oggi Lo scolaro, Albert Anker, 1855 Cosa ci mostra questo quadro? Certamente, uno scolaro. Ma uno scolaro molto diverso da come li conosciamo oggi.

Dettagli

Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE

Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INDICAZIONE SINTETICA DI TEMI (CONTENUTI) O ARGOMENTI TRATTATI 1. PERCEPIRE E DESCRIVERE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI ARTE E IMMAGINE. Classi Prime

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI ARTE E IMMAGINE. Classi Prime PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI ARTE E IMMAGINE Classi Prime Progettazione annuale 1. Rilevazione dei livelli di partenza della classe ed individuazione delle competenze precedentemente acquisite. Profilo

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI

Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI ISTITUTO TECNICO - SETTORE TECNOLOGICO Elettronica ed Elettrotecnica - Informatica e Telecomunicazioni LICEO SCIENTIFICO - LICEO SCIENTIFICO opzione Scienze

Dettagli

5I Faustini Fustini, 14 novembre 2011, Monet, Pagina 1 di 5

5I Faustini Fustini, 14 novembre 2011, Monet, Pagina 1 di 5 5I Faustini Fustini, 14 novembre 2011, Monet, Pagina 1 di 5 Claude Monet (1840-1926) Renoir Nato a Parigi da una famiglia modesta nel 1840, trascorre la sua giovinezza in un piccolo villaggio agricolo

Dettagli

lezioni di lettura informatica delle immagini

lezioni di lettura informatica delle immagini 1 L Arte digitale lezioni di lettura informatica delle immagini... prima parte... A CURA DI Luca Daniele Quaiotti CON LA COLLABORAZIONE DI Elena Bertelli Martina Conti Eleonora Ritucci Valentina Rocchi

Dettagli

Fin dai tempi antichi l uomo

Fin dai tempi antichi l uomo Dal 1870 ai nostri giorni Fin dai tempi antichi l uomo ha sentito il bisogno di esprimersi e di comunicare con i suoi simili. Per soddisfare tale necessità, ha iniziato a parlare e a scrivere, ma anche

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA Fonti di legittimazione: Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 - Indicazioni Nazionali per il Curricolo 2012 SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : ARTE E IMMAGINE CLASSE

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA PROFILO DELLO STUDENTE RELATIVO ALL AREA ARTISTICA Lo studente al termine del PRIMO CICLO possiede:

Dettagli

Incontri psicoeducativi di avvicinamento all arte: il racconto di un esperienza

Incontri psicoeducativi di avvicinamento all arte: il racconto di un esperienza Bergamo, 3 Ottobre 2008 Incontri psicoeducativi di avvicinamento all arte: il racconto di un esperienza Dott.ssa Laura Marchesi Da cosa nasce quest idea idea??? L idea nasce, in collaborazione con la Dott.ssa

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA:

SCUOLA DELL INFANZIA: CURRICOLO VERTICALE DI ARTE SCUOLA DELL INFANZIA: CAMPO DI ESPERIENZA: LINGUAGGI, CREATIVITÀ, ESPRESSIONE (gestualità, arte, musica, multimedialità) È il campo delle attività inerenti alla comunicazione

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE CURRICOLO VERTICALE DI ARTE SCUOLA DELL INFANZIA: CAMPO DI ESPERIENZA: LINGUAGGI, CREATIVITÀ, ESPRESSIONE (gestualità, arte, musica, multimedialità) È il campo delle attività inerenti alla comunicazione

Dettagli

Claude Monet 1840-1926 Edouard Manet 1832-1883 Auguste Renoir 1841-1919 Camille Pissarro 1830-1903 Alfred Sisley 1839-1899 Edgar Degas 1834-1917

Claude Monet 1840-1926 Edouard Manet 1832-1883 Auguste Renoir 1841-1919 Camille Pissarro 1830-1903 Alfred Sisley 1839-1899 Edgar Degas 1834-1917 IMPRESSIONISMO 1860-1880 Paris Movimento che deriva dal Realismo in quanto rappresenta la realtà quotidiana, ma non ne condivide l impegno ideologico o politico. S interessa solo dei lati gradevoli della

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO ARTE E IMMAGINE ARTE E IMMAGINE Competenze 1, 2, 3, 4, 5 al termine del primo biennio Riconoscere gli elementi fondamentali del linguaggio visuale e utilizzarli

Dettagli

CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno elabora creativamente produzioni personali per esprimere sensazioni ed emozioni. Sperimenta strumenti e tecniche

Dettagli

Programma delle singole materie

Programma delle singole materie Programma delle singole materie Materia: Storia dell'arte Anno scolastico 2011-2012 Libro di testo Comunicarte, Omar Calabrese, Ed. Le Monnier, (voll. 5 e 6) Altri strumenti didattici Proiettore; L.I.M.;

Dettagli

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE 18 PABLO PICASSO Nasce a Malaga in Spagna nel 1881. figlio di un professore di disegno. Dopo aver brillantemente compiuto gli studi presso l accademia

Dettagli

CUBISMO. Principali esponenti: - PABLO PICASSO (1881-1973) - GEORGES BRAQUE (1882-1963) - JUAN GRIS (1887-1927- si aggiunge più tardi)

CUBISMO. Principali esponenti: - PABLO PICASSO (1881-1973) - GEORGES BRAQUE (1882-1963) - JUAN GRIS (1887-1927- si aggiunge più tardi) Il primo Novecento CUBISMO Principali esponenti: - PABLO PICASSO (1881-1973) - GEORGES BRAQUE (1882-1963) - JUAN GRIS (1887-1927- si aggiunge più tardi) ALLA BASE DELLA LORO RICERCA: Osservazione pittura

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE DI AMBITO ABILITA CONOSCENZE ESPERIENZE DI APPRENDIMENTO 1 ESPRIMERSI E COMUNICARE

Dettagli

Arte e Immagine COMPETENZE CHIAVE EUROPEE

Arte e Immagine COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Arte e Immagine COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Consapevolezza ed espressione culturale riguarda l importanza dell espressione creativa di idee, esperienze ed emozioni in un ampia varietà di mezzi di comunicazione,

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casal Bianco Cod. Mec.RMIC800R - C.F. 979800580 - Municipio V Via Casal Bianco,

Dettagli

ARTE E IMMAGINE Competenza chiave europea: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE Competenza specifica: ARTE E IMMAGINE

ARTE E IMMAGINE Competenza chiave europea: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE Competenza specifica: ARTE E IMMAGINE ARTE E IMMAGINE Competenza chiave europea: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE Competenza specifica: ARTE E IMMAGINE La disciplina arte e immagine ha la finalità di sviluppare e potenziare nell alunno

Dettagli

ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE

ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO 2012 TRAGUARDI ALLA FINE DELLA

Dettagli

Impressionismo. Edouard Manet Claude Monet Pierre-Auguste Renoir Edgar Degas

Impressionismo. Edouard Manet Claude Monet Pierre-Auguste Renoir Edgar Degas Impressionismo Impressionismo Caratteri generali Le rivoluzioni tecniche sul colore e sulla luce La pratica dell en plain air La poetica dell attimo fuggente I soggetti urbani Edouard Manet Claude Monet

Dettagli

GIANNI BERENGO GARDIN Un fotografo che denuncia la discriminazione e l emarginazione sociale

GIANNI BERENGO GARDIN Un fotografo che denuncia la discriminazione e l emarginazione sociale Visita alla mostra fotografica GIANNI BERENGO GARDIN Un fotografo che denuncia la discriminazione e l emarginazione sociale Un opportunità di riflessione in occasione della Giornata della Memoria : Martedì

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

CURRICOLO DISCIPLINARE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA CURRICOLO DISCIPLINARE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA AREA COMPETENZE DISCIPLINARI ABILITÀ CONOSCENZE 1 METODO L alunno: L alunno: Imparare ad imparare A. opera applicando un metodo di lavoro efficace,

Dettagli

BRESCIA 10 aprile 2011

BRESCIA 10 aprile 2011 BRESCIA 10 aprile 2011 Museo di Santa Giulia Matisse e Michelangelo La seduzione della forma Dall'11 Febbraio al 12 Giugno 2011 Ritrovo dei partecipanti e partenza per Brescia (orario e luogo da concordare).

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA di CORCIANO

DIREZIONE DIDATTICA di CORCIANO DIREZIONE DIDATTICA di CORCIANO dalla prima alla quinta classe Scuole Primarie del Circolo Didattico di Corciano Anno scolastico 2010-2011 ARTE E IMMAGINE: CINQUE PISTE DI LETTURA * ARTE E IMMAGINE Walter

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE LE ESSENZIALI DI DISEGNO E classe prima Liceo scientifico utilizzare regole e tecniche grafiche progettare un minimo percorso grafico costruire un disegno geometrico, impiegando in maniera appropriata

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA DELL ARTE

PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA DELL ARTE ISTITUTO SUPERIORE DI ISTRUZIONE I. CALVINO CITTA DELLA PIEVE PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA DELL ARTE CLASSE V C DOCENTE: Mencarelli Cristiana A.S. 2014-2015 Testo in adozione: ART, Vol.3, DaLL Ottocento

Dettagli

Nus... à Paris. Joëlle Kem Lika

Nus... à Paris. Joëlle Kem Lika Nus... à Paris Joëlle Kem Lika Sommario Nudi... a Parigi 3 Tecnica 6 Opere 7 2 Nudi... a Parigi La mia linea guida è: ritrarre la donna dinamica, potente, e allo stesso tempo dolce... soprattutto piena

Dettagli

ART NOUVEAU. prof. Giuseppe Tinelli 16. ART NOUVEAU CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

ART NOUVEAU. prof. Giuseppe Tinelli 16. ART NOUVEAU CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE 16. ART NOUVEAU LA BELLE ÈPOQUE E L ARTE IN UN MONDO CHE CAMBIA Gli ultimi anni dell 800 e i primi del 900 sono un periodo di relativa pace fra le potenze europee, tanto da essere indicati genericamente

Dettagli

Il Decadentismo. Il simbolismo AGATA GUELI 1

Il Decadentismo. Il simbolismo AGATA GUELI 1 Il Decadentismo Il simbolismo AGATA GUELI 1 1857: un nodo cruciale Flaubert: Madame Bovary il naturalismo (fine del 1890) Baudelaire: Simbolismo = messa in scacco del positivismo verso il Decadentismo

Dettagli

IL CURRICOLO PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARTE E IMMAGINE

IL CURRICOLO PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARTE E IMMAGINE IL CURRICOLO PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARTE E IMMAGINE ARTE E IMMAGINE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO SAPERI METODOLOGIE

Dettagli

Piano di lavoro annuale di Arte e Immagine

Piano di lavoro annuale di Arte e Immagine 3 Istituto Comprensivo E. De Cillis Rosolini Piano di lavoro annuale di Arte e Immagine a.s. 2014-2015 Classi Terze Prof. Santo Valvo Settembre PRIMO QUADRIMESTRE (settembre/gennaio) Attività introduttive

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A. GESSI. Anno scolastico 2014/2015. Classe III Sez: F. ARTE E IMMAGINE Prof.

ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A. GESSI. Anno scolastico 2014/2015. Classe III Sez: F. ARTE E IMMAGINE Prof. IL NEOCLASSICISMO Caratteri generali Jacques Louis David Antonio Canova Introduzione all 800 IL ROMANTICISMO Caratteri generali IL Romanticismo tedesco ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A.

Dettagli

1. Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, gestuali, tattili e cinestesiche.

1. Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, gestuali, tattili e cinestesiche. SEZIONE A: Traguardi formativi CLASSE TERZA COMPETENZE ABILITÁ CONOSCENZE A- Esprimersi,comunicare e sperimentare le tecniche e i codici propri del linguaggio visuale e audiovisivo. 1. Esplorare immagini,

Dettagli

Anno scolastico 2007/2008. CLASSE: IV^ SEZ. B (66 ore ministeriali annue)

Anno scolastico 2007/2008. CLASSE: IV^ SEZ. B (66 ore ministeriali annue) PIANO DI LAVORO Liceo Scientifico T.L.Caro Anno scolastico 2007/2008 CLASSE: IV^ SEZ. B (66 ore ministeriali annue) MATERIA: Disegno e storia dell arte DOCENTE: Daniela Guerra Lezioni per settimana: 2

Dettagli

IL PAESAGGIO VENEZIANO. Tra Vedut"mo, Romantic"mo ed. Impression"mo. A cura $ Tarabo%i Jessica

IL PAESAGGIO VENEZIANO. Tra Vedutmo, Romanticmo ed. Impressionmo. A cura $ Tarabo%i Jessica IL PAESAGGIO VENEZIANO Tra Vedut"mo, Romantic"mo ed Impression"mo A cura $ Tarabo%i Jessica PRESENTAZIONE Il tema della mostra d arte è il paesaggio veneziano: uno dei paesaggi più suggestivi al mondo

Dettagli

2 TUTTOMONDO LEGGO L IMMAGINE

2 TUTTOMONDO LEGGO L IMMAGINE 2 TUTTOMONDO ARTE Osserva il murale «Tuttomondo» di Keith Haring. Che cosa significa «murale»? è una pittura realizzata un muro esterno è una pittura realizzata su tela Come sono stati dipinti i personaggi

Dettagli

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA OH CÉZANNE! Programma PARTE I 13 settembre - 30 novembre 2014 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni (consigliate!): tel. + 41 91 835 52 54 ATTIVITÀ

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE. ARTE e IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE. ARTE e IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ARTE e IMMAGINE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA - L alunno utilizza le conoscenze e le

Dettagli

Prepareremo con le nostre mani i pigmenti puri al tuorlo d uovo, lavoreremo con mine di piombo o di stagno lumeggiate a biacca e tanto altro

Prepareremo con le nostre mani i pigmenti puri al tuorlo d uovo, lavoreremo con mine di piombo o di stagno lumeggiate a biacca e tanto altro L'Associazione Culturale ARS ARTIS è stata fondata nel 2014 da un gruppo di giovani animati dal desiderio di rendere l'arte, quella con la "A" maiuscola, accessibile a tutti, anche a chi fino ad oggi ha

Dettagli

COMPETENZE AL TERMINEDELLA SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

COMPETENZE AL TERMINEDELLA SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA tecniche, materiali e strumenti (grafico- espressivi, pittorici e plastici, ma anche audiovisivi e multimediali). prodotti Realizzazione di disegni con varie tecniche. Manipolazione

Dettagli

MARE APERTO PICCOLE BAGNANTI SOGG. 173 CHARLES NAPIER HEMY MONO CM. 151X88 INCH. 59X35 PORTICCIOLO SOGG. 86 ANONIMO MONO CM. 146X107 INCH.

MARE APERTO PICCOLE BAGNANTI SOGG. 173 CHARLES NAPIER HEMY MONO CM. 151X88 INCH. 59X35 PORTICCIOLO SOGG. 86 ANONIMO MONO CM. 146X107 INCH. SOGG. 173 CHARLES NAPIER HEMY MONO CM. 146X107 INCH. 57X42 MARE APERTO SOGG. 86 ANONIMO MONO CM. 151X88 INCH. 59X35 PORTICCIOLO SOGG. 172 ROBERT GEMMEL HUTCHISON MONO CM. 146X107 INCH. 57X42 PICCOLE BAGNANTI

Dettagli

I bassifondi del Barocco

I bassifondi del Barocco I bassifondi del Barocco mostra 7 ottobre 2014-18 gennaio 2015 LIBRETTO RAGAZZI 7-12 anni CHE COS É IL BAROCCO? Ciao, io sono il Piccolo Ferdinando e conosco Villa Medici come le mie tasche. Se vuoi ti

Dettagli

IL PAESAGGIO VENEZIANO tra vedut"mo, romantic"mo ed impression"mo. A cura $ Tarabo%i Jessica

IL PAESAGGIO VENEZIANO tra vedutmo, romanticmo ed impressionmo. A cura $ Tarabo%i Jessica IL PAESAGGIO VENEZIANO tra vedut"mo, romantic"mo ed impression"mo A cura $ Tarabo%i Jessica PRESENTAZIONE Il tema della mostra d arte è il paesaggio veneziano: uno dei paesaggi più suggestivi al mondo

Dettagli

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ESPRESSIONE ARTISTICA

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ESPRESSIONE ARTISTICA CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ESPRESSIONE ARTISTICA Consapevolezza dell importanza dell espressione creativa di idee, esperienze ed emozioni in un ampia varietà di mezzi di comunicazione, compresi

Dettagli

VIAGGIO D'ISTRUZIONE BARCELLONA - 6 GIORNI

VIAGGIO D'ISTRUZIONE BARCELLONA - 6 GIORNI VIAGGIO D'ISTRUZIONE BARCELLONA - 6 GIORNI 1 GIORNO: PALERMO - BARCELLONA Raduno dei partecipanti all'aeroporto di Palermo. Incontro con il nostro assistente e disbrigo delle operazioni d'imbarco. Partenza

Dettagli

ARTE ED IMMAGINE MODULI OPERATIVI:

ARTE ED IMMAGINE MODULI OPERATIVI: ARTE ED IMMAGINE INDICATORE DISCIPLINARE Promuovere l alfabetizzazione dei linguaggi visivi per la costruzione e la lettura dei messaggi iconici e per la conoscenza delle opere d arte con particolare riferimento

Dettagli

I BAMBINI DISEGNANO PER RACCONTARSI E RACCONTARE

I BAMBINI DISEGNANO PER RACCONTARSI E RACCONTARE Scuola materna comunale G.CARDUCCI - Alessandria Ermanno Morello I BAMBINI DISEGNANO PER RACCONTARSI E RACCONTARE PER COMPRENDERLI OCCORRE SAPER ASCOLTARE E DIALOGARE CON LORO E CON I LORO DISEGNI Alessandria

Dettagli

L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA

L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA QUADRI D AUTORE Gianna Campigli, Anna Castellacci, Seminario nazionale, Cidi Firenze, 8 maggio 2011 Dal percorso per la terza classe L autobiografia Il percorso sull autobiografia

Dettagli

SCHEDA SOGGETTI D AUTORE

SCHEDA SOGGETTI D AUTORE SCHEDA SOGGETTI D AUTORE Antonello: La Vergine Annunciata Archimede squadra e compasso Trattasi di una riproduzione su carta papiro. della Vergine Annunciata custodita a Palermo presso la Galleria Regionale

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA

SCUOLA DELL INFANZIA IL SE E L ALTRO IL CORPO IN MOVIMENTO Prendere coscienza della propria identità Scoprire le diversità Apprendere le prime regole di vita sociale Osservare l ambiente che lo circonda Ascoltare le narrazioni

Dettagli

Programma svolto Disegno e storia dell arte

Programma svolto Disegno e storia dell arte Programma svolto Disegno e storia dell arte A.S. 2014-15 Classe VE Prof Isabella Rossini Arte Neoclassica Caratteristiche generali del periodo Antonio Canova: stile letture e analisi di 1) Teseo sul Minotauro

Dettagli

IL MODERNISMO CATALANO: ANTONI GAUDI

IL MODERNISMO CATALANO: ANTONI GAUDI IL MODERNISMO CATALANO: ANTONI GAUDI Il modernismo catalano è il movimento artistico che in Catalogna investì, tra la fine dell '800 e i primi del '900, tutti i campi espressivi, dall architettura alla

Dettagli

La pittura nella seconda metà dell 800 L IMPRESSIONISMO

La pittura nella seconda metà dell 800 L IMPRESSIONISMO La pittura nella seconda metà dell 800 L IMPRESSIONISMO E. Manet (1832-83) Olympia E. Manet (1832-83) la colazione sull erba, 1863 ENTRAMBE SONO ISPIRATE A MODELLI RINASCIMENTALI MA NE STRAVOLGONO LA CONCEZIONE

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA. Traguardi per lo sviluppo di competenze al termine della classe terza della scuola primaria

SCUOLA PRIMARIA. Traguardi per lo sviluppo di competenze al termine della classe terza della scuola primaria SCUOLA PRIMARIA Traguardi per lo sviluppo di competenze al termine della classe terza della scuola primaria L alunno utilizza gli elementi grammaticali di base del linguaggio visuale per osservare, descrivere

Dettagli

4.1. Il REALISMO E L IMPRESSIONISMO. CONTESTI : L età della rivoluzione industriale

4.1. Il REALISMO E L IMPRESSIONISMO. CONTESTI : L età della rivoluzione industriale UNA TRASFORMAZIONE EPOCALE Dalle campagne alla città La seconda metà dell'ottocento è caratterizzata dall'inarrestabile trasformazione della vita quotidiana legata all'industrializzazione e dal progressivo

Dettagli

ARCHITETTURA E LUCE La luce è l origine di tutto: dal momento in cui colpisce la superficie delle cose ne delinea i profili e producendo le ombre

ARCHITETTURA E LUCE La luce è l origine di tutto: dal momento in cui colpisce la superficie delle cose ne delinea i profili e producendo le ombre ARCHITETTURA E LUCE La luce è l origine di tutto: dal momento in cui colpisce la superficie delle cose ne delinea i profili e producendo le ombre dietro gli oggetti, ne coglie la profondità. La luce, nella

Dettagli