Corso di Storia delle Arti visive. 11. Il secondo Ottocento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di Storia delle Arti visive. 11. Il secondo Ottocento"

Transcript

1 Corso di Storia delle Arti visive 11. Il secondo Ottocento 1

2 Il secondo Ottocento: il primato della scienza La seconda metà dell Ottocento è contrassegnata dai moti rivoluzionari del 1848, dall affermarsi del processo di industrializzazione della società europea e dai notevoli progressi in campo scientifico Nel clima di fiducia nella scienza e nella modernità nasceva la società contemporanea Si diffuse il pensiero positivista, che esaltava il progresso e che divenne il pensiero filosofico dominante nella cultura borghese e influenzò anche la produzione artistica: gli artisti rappresentarono la realtà attraverso un analisi scientifica che spesso li spingeva ad entrare in conflitto con una società dominata dall economia, dallo sviluppo industriale e dal successo finanziario Tempio positivista, Porto Alegre (Brasile) con l iscrizione sul frontone degli ideali positivisti: L'amore per principio, l'ordine per fondamento, il progresso per fine Frontespizio della prima edizione del 1859 de L'origine delle specie di Charles Darwin 2

3 Il secondo Ottocento: il Realismo Rappresentare la realtà in modo oggettivo fu il principio degli artisti del Realismo Nelle loro opere, raccontavano la vita dei contadini, della gente comune e della borghesia, spesso con una adesione ideologica alle rivendicazioni delle classi più umili Dopo il 1860 nasce il movimento Impressionista. Gli impressionisti non si occupavano di problemi sociali, rappresentavano ciò che di meglio offriva la società del loro tempo La loro rivoluzione fu soprattutto tecnica, e riguardò il modo di raffigurare la realtà, utilizzando una scoperta destinata a cambiare il mondo dell arte, la fotografia Gustave Courbet, Gli spaccapietre, Courbet rappresenta la condizione di abbrutimento in cui i due uomini lavorano. Courbet denuncia, con un linguaggio obiettivo, la reale situazione di questi lavoratori. Claude Monet, Impression, soleil levant, Monet voleva descrivere, con accuratezza scientifica, le variazioni di luminosità che si possono osservare al tramonto. 3

4 Opere d arte caratteristiche Nella seconda metà dell ottocento i progressi della tecnologia i nuovi materiali come l acciaio, il calcestruzzo e il vetro le nuove tecniche costruttive permisero di realizzare opere architettoniche innovative Si diffuse l architettura del ferro Negli Stati Uniti furono realizzati i primi grattacieli Gli artisti del realismo, dell impressionismo e del postimpressionismo, intendevano l arte come una continua sperimentazione, in bilico tra la rappresentazione di una natura idilliaca e l applicazione di nuovi principi scientifici, caratterizzata una espressione più libera e personale La scultura, nel corso dell Ottocento, aveva mantenuto la funzione monumentale e celebrativa, ispirata ai modelli classici. La svolta moderna avviene con Auguste Rodin e Medardo Rosso, che, alla fine del secolo, esplorarono nuovi linguaggi e sperimentano nuovo materiali. 1- Medardo Rosso, Bimbo malato. 2- Auguste Rodin, Il pensatore In Europa si diffuse il pensiero Modernista, un atteggiamento moderno che ebbe diverse denominazioni nei paesi europei: Modernismo, Liberty, Art Noveau, e riguardò soprattutto le arti applicate Il modernismo voleva reagire alla scadente qualità estetica dei prodotti dell industria e 4 delle realizzazioni architettoniche dell epoca

5 Il Realismo: la rappresentazione della quotidianità Gustave Courbet, Funerale a Ornans L opera venne rifiutata all Esposizione Universale dl 1855 fu giudicata brutta e volgare perchè troppo vera Courbet voleva rappresentare la realtà così come è, lasciando allo spettatore il compito di giudicare Verso la metà dell Ottocento diminuì l interesse per la pittura romantica e gli artisti scelsero di interessarsi alla realtà sociale del proprio tempo senza sentimentalismi e dopo il 1840 si sviluppa in Francia la corrente artistica del Realismo Nelle opere realiste veniva descritta la vita delle persone umili e si esprimeva una critica delle loro condizioni sociali Il grande protagonista del realismo francese fu Gustave Courbet per il quale rappresentare la realtà equivaleva a una denuncia sociale. Jean-François Millet, Le spigolatrici, 1857 Quello raffigurato dal pittore era uno dei mestieri più umili Il quadro è anche uno dei primi esempi di utilizzo della fotografia in arte, infatti sembra una istantanea fotografica. 5

6 Il Realismo: Gustave Courbet Gustave Courbet, Autoritratto come uomo disperato L ideale di Courbet era raccontare la vita della gente reale in modo obiettivo, anche quando era dura, sgradevole o deforme Sfidava le convenzioni del culto del bello e del sublime e affermava la sua poetica della bruttezza Era riconosciuto come il leader del movimento realista e sostenne pubblicamente gli ideali democratici e socialisti scrivendo anche saggi politici Gustave Courbet, L'atelier, E una allegoria del mestiere del pittore. Egli si ritrae al cavalletto e tutto intorno dipinge circa trenta figure allegoriche. La donna nuda, simbolo della verità e un bambino, simbolo dell innocenza A destra il suo pubblico, i committenti, i letterati e i filosofi A sinistra la realtà, la gente normale, che erano la sua fonte di ispirazione. L opera è un manifesto del realismo.

7 La fotografia: uno strumento moderno per ritrarre la realtà Il 6 gennaio 1839 fu presentata sul quotidiano Gazette de France la scoperta della fotografia Nel corso dell Ottocento la fotografia trasformò il modo di documentare la realtà, essa veniva utilizzata per denunciare le situazioni di degrado dei sobborghi delle città e la condizione di povertà della gran parte della popolazione Permetteva di ritrarre le persone in modo più rapido con un risultato naturalistico Nel corso dell Ottocento la fotografia trasformò il modo di documentare la realtà, essa viene utilizzata per denunciare le situazioni di degrado dei sobborghi delle città e la condizione di povertà della gran parte della popolazione. Permette di ritrarre le persone in modo più rapido con un risultato naturalistico Fotografia giapponese della fine dell Ottocento. La fotografia è colorata a mano, e unisce la fotografia con le tecniche grafiche tradizionali giapponesi. Nadar, ritratti di famosi artisti. Testimonia la diffusione planetaria della fotografia.

8 La fotografia nell arte figurativa Edouard Manet, Colazione sull erba, Questo quadro di Edouard Manet venne rifiutato dalla giuria al Salon del 1863, e fu presentato al Salon dés Refusée Il quadro scandalizzava sia a causa del soggetto che per lo stile con cui il pittore lo aveva dipinto e la critica fu comunque negativa Era soprattutto il nudo della donna che infastidiva i visitatori perché appariva troppo fotografico La nudità rendeva troppo volgare un soggetto tipicamente borghese, come la colazione sull erba Effettivamente questo soggetto era solo un pretesto, ideato da Manet, per attirare l attenzione sulla novità del suo stile pittorico che voleva esprimere la sensazione della luce en plein air Visto da vicino quadro sembrava solo un insieme di macchie di colore e la tecnica di Manet appariva poco elaborata e rozza rispetto alla pittura accademica di quegli anni Ma fu proprio questo aspetto che suscitò l interesse dei giovani artisti, la pittura di Manet esprimeva immediatezza e rapidità, era arte moderna. 8

9 I Macchiaioli Silvestro Lega, Il pergolato, 1868 Nel 1850 a Firenze,nel caffè Michelangelo, un gruppo di pittori diede vita al movimento artistico dei Macchiaioli Essi volevano opporsi all accademismo della pittura italiana, legato agli schemi classici e romantici Questo movimento si collocava nell ambito del verismo La loro pittura si basava sui contrasti di luce e ombra, ottenuti con l accostamento di diverse tonalità di colore, le macchie, che davano la percezione della realtà I Macchiaioli si avvalevano della tecnica dello specchio nero, in cui riflettevano il paesaggio In questo modo i contrasti di chiaro e scuro apparivano esaltati e perdeva importanza la linea di contorno delle forme che, secondo i Macchiaioli, in natura non esiste Anche nei soggetti, i Macchiaioli abbandonarono le classiche tematiche storiche per rappresentare la vita quotidiana e ritrarre amici e parenti Giovanni Fattori, Il riposo, 1887 Telemaco Signorini, Sulle colline a Settignano, 1885 Giovanni Fattori, La libecciata,

10 L Impressionismo Claude Monet, Impression, soleil levant, 1872 Il dipinto raffigura il porto di Le Havre all alba, ed è stato dipinto dal vero, en-plein-air Monet non si cura di definire le forme o la prospettiva, Riproduce solo ciò che l occhio vede: la luce e i colori. Il pittore vuole cogliere la percezione di un istante particolare, una suggestione che egli ha colto con la sua sensibilità di artista Nell opera ci sono già tutti gli elementi dello stile impressionista, l attenzione alla luce e ai sui riflessi nell atmosfera, l esecuzione rapida per cogliere l attimo fuggente La vicenda artistica dell Impressionismo ha prodotto una rivoluzione, tecnica e culturale, che ha segnato tutte le esperienze artistiche successive Gli impressionisti dipingevano all aperto e, con il cavalletto o con la macchina fotografica registravano ciò che in quel preciso momento, appariva ai loro occhi come un immagine unica e irripetibile Il dipinto doveva esser eseguito in pochi attimi, perché la luce, mutevole, cambiava la scena e quel momento si sarebbe perso, è la poetica impressionista dell attimo fuggente 1- Pierre Auguste Renoir, l Bar alle Fllie Bergere, Eduard Manet La colazione dei canottieri, Pierre Auguste Renoir, L altalena,

11 L Impressionismo: gli artisti Nell'Impressionismo c è l applicazione di un nuovo modo di vedere la realtà: l espressione dell'attimo che passa la luce in tutte le sue mutazioni la descrizione dei cambiamenti che essa provoca nelle cose Tecnicamente è importante il modo in cui tutto questo viene registrato dal pittore in quel preciso istante E così che nasce il quadro impressionista Gli impressionisti sono stati i pittori della vita moderna perché hanno colto i loro soggetti nelle gite lungo la Senna, nei Caffè e nei ristoranti, specialmente all'aperto La tecnologia del loro tempo incise fortemente sulla costruzione dell estetica impressionista: i colori in tubetti che consentivano loro di lavorare all aperto e di realizzare rapidamente i dipinti la fotografia, e le scoperte scientifiche nel campo dell ottica Gli artisti più importanti dell'impressionismo furono: Claude Monet, Edgar Degas, Pierre-Auguste Renoir, Alfred Sisley e Camille Pissarro 11

12 Dipingere la luce Dal febbraio del 1892 all aprile del 1894, Monet dipinge la facciata della Cattedrale di Rouen Realizzò 30 di dipinti per rappresentare le differenze cromatiche che le condizioni atmosferiche provocavano sulla facciata della chiesa Monet documentò come lo stesso oggetto possa dare luogo a immagini differenti e dimostrò una delle basi fondamentali del Impressionismo nella percezione della realtà il continuo fluire e mutare della luce e del movimento rendeva ogni istante diverso l uno dall altro Claude Monet La Cattedrale di Rouen in pieno sole 1894, Musée d'orsay di Parigi. Gli effetti di luce che Monet osservava cambiavano continuamente e allora decise di registrare la successione dei mutamenti in una serie di tele, creandone una per ciascun effetto specifico. La ripetizione del soggetto, la sua continua rielaborazione ad ogni cambiamento di luminosità permisero a Monet di ottenere la rappresentazione dell istantaneità.

13 Il Post-impressionismo Georges Seurat, Una domenica pomeriggio sull'isola della Grande- Jatte, L opera rappresenta la giornata di svago di una folla di parigini in un giorno di festa la grande novità dell arte di Seurat era la luce che si sprigiona dai suoi colori L artista aveva adottato la tecnica della mescolanza ottica dei colori per cui ogni colore accostato al suo complementare ne intensifica la luminosità Questa tecnica è chiamata puntinismo Il termine Post-impressionismo identifica alcune tendenze artistiche che si svilupparono dopo l Impressionismo I protagonisti del Post - impressionismo sono: Georges Seurat, Paul Cezanne e Vincent Van Gogh e Paul Gauguin Il cui intento fu di andare oltre gli effetti luminosi dell Impressionismo e rappresentare la realtà da un punto di vista molto più soggettivo

14 Il divisionismo Georges Seurat, Il becco d Oca, a Grandcamp, 1885 Questo dipinto è un esempio della tecnica pittorica di Seurat, chiamata puntinismo (pointillisme) La tecnica caratterizzata dalla scomposizione delle tonalità cromatiche in piccoli punti di colore puro accostati sulla tela, i punti, consentono ad una certa distanza di vedere tutte le sfumature cromatiche E chiamata mescolanza ottica I colori devono essere accostati per creare un contrasto simultaneo, per cui si fondono nell occhio dell osservatore Dal puntinismo prese spunto il Divisionismo, un movimento che si sviluppò soprattutto in Italia nell ultimo decennio dell Ottocento I divisionisti rivalutarono la natura e si contrapposero al Positivismo, dipingevano paesaggi e trattavano problematiche sociali, il principale esponente del movimento fu Giuseppe Pellizza da Volpedo 1- Giuseppe Pellizza da Volpedo, Il sole nascente, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Il quarto stato, 1901.

15 Il Post-impressionismo: gli artisti Paul Cézanne, I giocatori di carte, 1898 Il dipinto rappresenta due uomini in un'osteria che stanno giocando a carte Le due figure sono dipinte come dei solidi geometrici, e sono raffigurate con due prospettive diverse manca la prospettiva tradizionale e solo le linee della tovaglia danno l idea della profondità Quest opera influenzò Picasso nella sua ricerca di un nuovo metodo di rappresentazione dello spazio Le nuove ricerche post- impressioniste portarono gli artisti a diverse conclusioni: Seurat pensava che realtà si potesse rappresentare con una tecnica innovativa e più scientifica Paul Cezanne voleva raffigurare il paesaggio nella sua plasticità, attraverso forme geometriche essenziali, più classiche ed oggettive Gauguin, perennemente insoddisfatto sia della vita che dell arte, troverà la sua dimensione abbandonando la modernità e, alla ricerca di una spiritualità primordiale, fuggirà nelle isole del Pacifico Infine Van Gogh, figura emblematica del disagio vissuto da artisti alla fine del secolo e prototipo dell artista geniale ma folle, alla fine sarà sopraffatto dalla realtà e si suiciderà L Ottocento si chiude con profonde crisi, umane e artistiche, ma anche con la consapevolezza degli artisti che lo scopo del loro lavoro non fosse più di rappresentare la realtà visibile, ma di interpretarla

16 Verso l astrazione Paul Cézanne La montagna Sainte-Victoire, 1888 Il dipinto raffigura il massiccio del Sainte Victorie, tema a cui Cézanne lavorò per oltre vent'anni Cézanne voleva esprimere la natura attraverso l ordine e l equilibrio della geometria Nel corso dei vent anni in cui ha lavorato a questo soggetto il suo modo di rappresentarla si è trasformato in macchie di colore che divenivano via via più astratte. Cezanne dipingeva gli elementi essenziali, i volumi e le geometrie della montagna In questo modo si perdevano i contorni e la fisionomia Egli lasciava poi che l immagine si formasse nella percezione dell osservatore, attraverso un processo di ricostruzione mentale che gli consentiva di individuarne nuovamente la fisionomia.

17 Verso l Espressionismo Vincent Van Gogh, Campo di grano con volo di corvi, 1890 Si tratta di uno degli ultimi quadri dipinti da Van Gogh prima di morire E considerato una rappresentazione dei tormenti psicologici del pittore Sono campi estesi di grano sotto cieli agitati, e non avevo bisogno di uscire dalla mia condizione per esprimere tristezza e solitudine estrema E un opera che esprime in modo molto efficace una situazione emotiva estrema Vincent Van Gogh nelle sue opere ha cercato di raccontare il mondo attraverso la sua sensibilità, utilizzando dei colori e uno stile che rappresentavano i suoi stati d animo Nel paesaggio Campo di grano con corvi egli raffigura una natura inquietante, stravolta dal suo stato d animo Il quadro è privo di luminosità, i colori sono cupi e stesi con pennellate rabbiose, come coltellate inferte alla tela 1- Vincenti Van Gogh, La chiesa di Auvers, Vincenti Van Gogh, I girasoli, Vincenti Van Gogh, Il caffè di notte, 1888

18 Espressività e simbolismo: il rifiuto del progresso e il ritorno alle origini Paul Gauguin, Cristo giallo, 1889 L opera rappresenta il tema della crocifissione che Gauguin ambienta nella contemporaneità La composizione è ispirata alla pittura giapponese mentre la figura di Cristo ricorda i crocifissi medievali Le figure sono contornate da un linea scura, un riferimento alle vetrate gotiche I colori sono stesi in modo uniforme, privo di chiaroscuro e utilizzati nel modo più astratto possibile, perche Gauguin li considerava più espressivi Paul Gauguin è un artista dell artista che vuole fuggire dalla società moderna e ritrovare un mondo puro e incontaminato, Era mosso da una continua insoddisfazione che lo portò a viaggiare per il mondo I suoi colori, accesi e astratti, e l intensità simbolica delle sue immagini antinaturalistiche suggestionarono una intera generazione di artisti. Gauguin, Da dove veniamo? Chi siamo?, Dove andiamo? Il dipinto è una metafora della vita, dall infanzia alla vecchiaia e una riflessione sul significato dell esistenza E concepita come il fregio di un tempio e si legge da destra a sinistra, all orientale Quest opera fu dipinta da Gauguin in un momento della vita in cui viveva un forte isolamento sia umano che artistico.

19 Medardo Rosso, l antiscultura Medardo Rosso, Ecce Puer, 1906 Ecce Puer è l'ultima scultura di Medardo Rosso l viso del ragazzino sembra modellato dalla luce, con i lineamenti che si intravedono come attraverso un velo Lo scultore ha voluto fissare nella cera l impressione del volto del ragazzo così come gli Impressionisti fermavano l attimo fuggente sulla tela Per lo scultore rappresentava lo stupore di un bambino Le sculture di Medardo Rosso testimoniano il cambiamento del linguaggio della scultura ottocentesca. Le sue opere sono di piccolo formato, lontane dalle state monumentali, di ispirazione classica, che ancora dominavano il gusto estetico dell epoca Nel 1884, aveva fatto un viaggio a Parigi ed era entrato in contatto con gli impressionisti In seguito a questa esperienza il suo stile acquisì le qualità della pittura e riuscì a tradurre l impressionismo nella scultura L artista voleva che le sue opere fossero guardate da un unico punto di vista come dei dipinti 1- Medardo Rosso, Donna con la veletta, Medardo Rosso, Carne altrui, Medardo Rosso, Bambina che ride, Medardo Rosso, Malato all ospedale, 1889

20 Auguste Rodin: esprimere il sentimento Auguste Rodin, La porta dell inferno, La bellezza, nell arte, equivale all espressività Rodin esprime con chiarezza questo concetto nell opera a la Porta dell inferno L artista vi rappresenta le sofferenze dell umanità disponendo una grande varietà di figure nude in uno spazio senza architetture, ispirato al Giudizio Universale di Michelangelo Molte delle figure che ornano la porta sono in realtà dei bozzetti di sculture precedentemente realizzate dall artista, riprodotte a stampo e collocate in varie disposizioni, Esse esprimono, attraverso gesti convulsi, il dolore e la disperazione dell umanità Replicando la stessa figura e collocandola in posizioni diverse Rodin creò un opera moderna, difficile da apprezzare e comprendere dai suoi contemporanei Ogni elemento, nell opera di Rodin, aveva un valore simbolico e manifestava, con una libertà mai vista prima, l espressività del corpo umano Auguste Rodin, Colei che fu la bella Elmiera, La scultura è ispirata ad una poesia di Baudelaire che descrive la morte della sua amante come una carogna mangiata dai vermi, e confronta la bellezza, che si vorrebbe eterna, e il disfacimento del corpo, dovuto alla vecchia Auguste Rodin, Il pensatore, Rodin rappresenta la figura del pensatore come un eroe michelangiolesco che medita sul suo passato e si chiede quale sarà il suo futuro. In questa opera di Rodin la figura è animata da una inquietudine che rappresenta la condizione del uomo moderno

21 Il Modernismo Alfons Mucha, Frutta, 1897 Alla fine dell'ottocento la ricerca di novità nel campo artistico diede origine ad un movimento dichiaratamene moderno sorretto da una incrollabile fiducia nel progresso I modernisti volevano rimediare al degrado urbano dei i quartieri periferici della grandi metropoli industriali, e al degrado estetico della scadente qualità dei prodotti dell industria Il principale obiettivo del modernismo divenne la progettazione globale, cioè l applicazione delle procedure dell arte a tutta la produzione artigianale e industriale per con lo scopo di rendere esteticamente più piacevole la vita dell uomo moderno Il modernismo si diffuse a livello mondiale assumendo denominazioni diverse a seconda dei paesi: Art Nouveau in Francia, Liberty in Italia, Jugendstil in Germania, Modern Style in Inghjilterra, Secessione in Austria, Modernismo in Spagna, Scuola di Chicago negli Stati Uniti Le caratteristiche dello stile modernista l ispirazione alla natura, vista nelle sue forme sinuose e aggraziate, la ricerca di un eleganza raffinata, tendente all astrazione, l uso di accostamenti di colore originali, che esprimessero il senso della preziosità, la cura dei dettagli e la predilezione per la produzione artigianale

22 Il Modernismo: Gaudì Antoni Gaudì, Casa Batlló, 1907 Quasi tutta l'opera di Gaudì è legata a Barcellona, Egli fu il principale esponente del Modernismo catalano La sua opera è caratterizzata dall'elaborazione di forme fantasiose e Imprevedibili realizzate utilizzando i più diversi materiali dal mattone alla pietra, dalla ceramica al vetro e al ferro Il concetto che guidò sempre il suo lavoro fu che qualsiasi edificio era un organismo e quindi doveva essere il più naturale possibile 22 Antoni Gaudí, Sagrada Família Antoni Gaudì, Parco Güell, Antoni Gaudì, Casa Milà (detta La Pedrera,)

23 L Art Noveau: Gustav Klimt Gistav Klimt, Il bacio, 1908 Quest'opera, di stile Liberty, è un omaggio all arte bizantina, molto ammirata da Klimt e rispecchia il gusto per la decorazione, di moda nei primi anni del Novecento Nel dipinto il viso e gli arti delle figure sono dipinti con molto realismo, mentre gli abiti sono astratti, in sintonia con il gusto decorativo dell epoca Il fondo oro ricorda i dipinti di epoca medievale, così come le stilizzazioni geometriche degli abiti e del prato 1- Gustav Klimt, Giardino di campagna con girasoli, Gran parte della pittura di Klimt è dedicata al paesaggio e alla rappresentazione della natura In quest opera Klimt mette a fuoco una parte del giardino. La composizione è priva di profondità e i colori dei fiori la trasformano in un elemento decorativo 2- Gustav Klimt, Ritratto di Emilia Floge, 1902

24 Il Liberty: Galileo Chini Galileo Chini, La primavera, 1914 Alla fine del XIX secolo si diffusero nei negozi e nelle case di tutta l Europa i vasi, le piastrelle e i piatti della manifattura Arte della Ceramica L azienda fondata da Galileo Chini che ebbe un enorme successo perché i suoi prodotti erano tra i più raffinati del Modernismo Attraverso il lavoro artigianale gli artisti sarebbero tornati artigiani, e gli artigiani sarebbero divenuti artisti Si sarebbe realizzando così il sogno modernista di migliorare la qualità estetica dei prodotti di consumo attraverso lo progettazione artistica applicata alla produzione artigianale Opere di Galileo Chini

Boulevards, Caffè e Passeggiate lungo la Senna Parigi fine secolo

Boulevards, Caffè e Passeggiate lungo la Senna Parigi fine secolo IMPRESSIONISMO Boulevards, Caffè e Passeggiate lungo la Senna Parigi fine secolo Prof. Antonio Fosca LE ORIGINI DELL IMPRESSIONISMO L'impressionismo è un movimento pittorico nato in Francia a Parigi nel

Dettagli

La Tour Eiffel. La Tour Eiffel sembrava un faro abbandonato sulla terra da una generazione scomparsa, da una generazione di giganti

La Tour Eiffel. La Tour Eiffel sembrava un faro abbandonato sulla terra da una generazione scomparsa, da una generazione di giganti La Tour Eiffel La Tour Eiffel sembrava un faro abbandonato sulla terra da una generazione scomparsa, da una generazione di giganti 1889, Edmond de Goncourt, scrittore e critico letterario orrendo mostro

Dettagli

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Premessa metodologica L insegnamento della Storia dell Arte mira a fare conoscere le diverse forme espressive dell arte, la cui fruizione

Dettagli

OBIETTIVI E CONTENUTI DI ARTE E IMMAGINE nel triennio della Scuola secondaria di primo grado Prof.ssa Isabella Coppola

OBIETTIVI E CONTENUTI DI ARTE E IMMAGINE nel triennio della Scuola secondaria di primo grado Prof.ssa Isabella Coppola A.S 2012 2013 OBIETTIVI E CONTENUTI DI ARTE E IMMAGINE nel triennio della Scuola secondaria di primo grado Prof.ssa Isabella Coppola Obiettivi didattici del 1 anno 1. Capacità di vedere osservare e comprensione

Dettagli

PROGRAMMA di Storia dell Arte. Prof. Carlo Bianchi

PROGRAMMA di Storia dell Arte. Prof. Carlo Bianchi ESAMI DI STATO SESSIONE ORDINARIA 2012/2013 CLASSE V SEZIONE B. PROGRAMMA di Storia dell Arte Prof. Carlo Bianchi Libro/i di testo in adozione: Itinerario nell Arte. Autori: Cricco-Di Teodoro Editore:

Dettagli

Argomenti d esame a.s. 2012/2013. Periodi Storici

Argomenti d esame a.s. 2012/2013. Periodi Storici Istituto Comprensivo Spinea 2 Scuola secondaria di primo grado Vico Argomenti d esame a.s. 2012/2013 Disciplina: Docente: Classi terze Arte e Immagine Carlo VIANELLO sezioni A-E Periodi Storici 1 ROMANICO

Dettagli

Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte)

Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte) MUSEO CIVICO BASILIO CASCELLA PESCARA LABORATORI DIDATTICI DI APPRENDIMENTO ANNO SCOLASTICO 2006/07 Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte) Una genealogia di artisti e le

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI ABILITA COMPETENZE FINE SCUOLA DELL INFANZIA 3 ANNI 4 ANNI 5 ANNI CONOSCENZE NUCLEO: ESPRIMERE E COMUNICARE

Dettagli

Tecniche artistiche del XIX e XX secolo

Tecniche artistiche del XIX e XX secolo Tecniche artistiche del XIX e XX secolo IL PROGETTO Rivolto alle classi del quinto anno (scuola primaria). Il progetto è finalizzato ad avvicinare gli studenti a diverse tecniche utilizzate da alcuni tra

Dettagli

Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE

Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INDICAZIONE SINTETICA DI TEMI (CONTENUTI) O ARGOMENTI TRATTATI 1. PERCEPIRE E DESCRIVERE

Dettagli

01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche?

01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche? {oziogallery 463} 01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche? Da sempre! Fin da piccola ho avuto una grande passione per l arte, mi soffermavo spesso a contemplare

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI

Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI ISTITUTO TECNICO - SETTORE TECNOLOGICO Elettronica ed Elettrotecnica - Informatica e Telecomunicazioni LICEO SCIENTIFICO - LICEO SCIENTIFICO opzione Scienze

Dettagli

Programma delle singole materie

Programma delle singole materie Programma delle singole materie Materia: Storia dell'arte Anno scolastico 2011-2012 Libro di testo Comunicarte, Omar Calabrese, Ed. Le Monnier, (voll. 5 e 6) Altri strumenti didattici Proiettore; L.I.M.;

Dettagli

Fin dai tempi antichi l uomo

Fin dai tempi antichi l uomo Dal 1870 ai nostri giorni Fin dai tempi antichi l uomo ha sentito il bisogno di esprimersi e di comunicare con i suoi simili. Per soddisfare tale necessità, ha iniziato a parlare e a scrivere, ma anche

Dettagli

lezioni di lettura informatica delle immagini

lezioni di lettura informatica delle immagini 1 L Arte digitale lezioni di lettura informatica delle immagini... prima parte... A CURA DI Luca Daniele Quaiotti CON LA COLLABORAZIONE DI Elena Bertelli Martina Conti Eleonora Ritucci Valentina Rocchi

Dettagli

Immagini per raccontare... La storia del bambino ieri e oggi

Immagini per raccontare... La storia del bambino ieri e oggi Immagini per raccontare... La storia del bambino ieri e oggi Lo scolaro, Albert Anker, 1855 Cosa ci mostra questo quadro? Certamente, uno scolaro. Ma uno scolaro molto diverso da come li conosciamo oggi.

Dettagli

Il Decadentismo. Il simbolismo AGATA GUELI 1

Il Decadentismo. Il simbolismo AGATA GUELI 1 Il Decadentismo Il simbolismo AGATA GUELI 1 1857: un nodo cruciale Flaubert: Madame Bovary il naturalismo (fine del 1890) Baudelaire: Simbolismo = messa in scacco del positivismo verso il Decadentismo

Dettagli

BRESCIA 10 aprile 2011

BRESCIA 10 aprile 2011 BRESCIA 10 aprile 2011 Museo di Santa Giulia Matisse e Michelangelo La seduzione della forma Dall'11 Febbraio al 12 Giugno 2011 Ritrovo dei partecipanti e partenza per Brescia (orario e luogo da concordare).

Dettagli

CUBISMO. Principali esponenti: - PABLO PICASSO (1881-1973) - GEORGES BRAQUE (1882-1963) - JUAN GRIS (1887-1927- si aggiunge più tardi)

CUBISMO. Principali esponenti: - PABLO PICASSO (1881-1973) - GEORGES BRAQUE (1882-1963) - JUAN GRIS (1887-1927- si aggiunge più tardi) Il primo Novecento CUBISMO Principali esponenti: - PABLO PICASSO (1881-1973) - GEORGES BRAQUE (1882-1963) - JUAN GRIS (1887-1927- si aggiunge più tardi) ALLA BASE DELLA LORO RICERCA: Osservazione pittura

Dettagli

Claude Monet 1840-1926 Edouard Manet 1832-1883 Auguste Renoir 1841-1919 Camille Pissarro 1830-1903 Alfred Sisley 1839-1899 Edgar Degas 1834-1917

Claude Monet 1840-1926 Edouard Manet 1832-1883 Auguste Renoir 1841-1919 Camille Pissarro 1830-1903 Alfred Sisley 1839-1899 Edgar Degas 1834-1917 IMPRESSIONISMO 1860-1880 Paris Movimento che deriva dal Realismo in quanto rappresenta la realtà quotidiana, ma non ne condivide l impegno ideologico o politico. S interessa solo dei lati gradevoli della

Dettagli

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE 18 PABLO PICASSO Nasce a Malaga in Spagna nel 1881. figlio di un professore di disegno. Dopo aver brillantemente compiuto gli studi presso l accademia

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA DELL ARTE

PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA DELL ARTE ISTITUTO SUPERIORE DI ISTRUZIONE I. CALVINO CITTA DELLA PIEVE PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA DELL ARTE CLASSE V C DOCENTE: Mencarelli Cristiana A.S. 2014-2015 Testo in adozione: ART, Vol.3, DaLL Ottocento

Dettagli

playing // jeanne isabelle cornière e meri iacchi_a cura di silvia petronici museo primo conti fiesole - fi

playing // jeanne isabelle cornière e meri iacchi_a cura di silvia petronici museo primo conti fiesole - fi playing // jeanne isabelle cornière e meri iacchi_a cura di silvia petronici museo primo conti fiesole - fi Jeanne Isabelle Cornière Ricordi al vento Scultura in resina, vetro soffiato, fili da pesca,

Dettagli

La Tour Eiffel è un dipinto ad olio su tela di cm 24,1 x 15,2 realizzato nel 1889 dal pittore francese Georges-Pierre Seurat. È conservato allo Young

La Tour Eiffel è un dipinto ad olio su tela di cm 24,1 x 15,2 realizzato nel 1889 dal pittore francese Georges-Pierre Seurat. È conservato allo Young La Tour Eiffel è un dipinto ad olio su tela di cm 24,1 x 15,2 realizzato nel 1889 dal pittore francese Georges-Pierre Seurat. È conservato allo Young Memorial Museum di San Francisco. Seurat accosta sulla

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A. GESSI. Anno scolastico 2014/2015. Classe III Sez: F. ARTE E IMMAGINE Prof.

ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A. GESSI. Anno scolastico 2014/2015. Classe III Sez: F. ARTE E IMMAGINE Prof. IL NEOCLASSICISMO Caratteri generali Jacques Louis David Antonio Canova Introduzione all 800 IL ROMANTICISMO Caratteri generali IL Romanticismo tedesco ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A.

Dettagli

4.1. Il REALISMO E L IMPRESSIONISMO. CONTESTI : L età della rivoluzione industriale

4.1. Il REALISMO E L IMPRESSIONISMO. CONTESTI : L età della rivoluzione industriale UNA TRASFORMAZIONE EPOCALE Dalle campagne alla città La seconda metà dell'ottocento è caratterizzata dall'inarrestabile trasformazione della vita quotidiana legata all'industrializzazione e dal progressivo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Anno Scolastico: 2012 2013 Dipartimento (1) : STORIA DELL ARTE Coordinatore (1) : BERETTA CLARA Classe: 5 Indirizzo: TURISTICO Ore di insegnamento settimanale: 2 Testo

Dettagli

D ARTE COMBINIAMONE DI TUTTI I COLORI!

D ARTE COMBINIAMONE DI TUTTI I COLORI! UNITA DI APPRENDIMENTO n. 6c LABORATORIO D ARTE COMBINIAMONE DI TUTTI I COLORI! (bambini di 4 anni) Di Pastori Cristina Anno Scolastico 2009-2010 Da gennaio 2010 a maggio 2010 1. TIPOLOGIA DELL UNITA APPRENDIMENTO

Dettagli

SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO. Autore Pieter Bruegel il Vecchio (1525/1530 1569. Titolo. Datazione circa 1568-1569 Dimensioni 114x164 cm Tecnica

SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO. Autore Pieter Bruegel il Vecchio (1525/1530 1569. Titolo. Datazione circa 1568-1569 Dimensioni 114x164 cm Tecnica SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO A - DATI PRELIMINARI Autore Pieter Bruegel il Vecchio (1525/1530 1569 Titolo Nozze di contadini Datazione circa 1568-1569 Dimensioni 114x164 cm Tecnica Olio su tavola Materiali

Dettagli

Programma svolto Disegno e storia dell arte

Programma svolto Disegno e storia dell arte Programma svolto Disegno e storia dell arte A.S. 2014-15 Classe VE Prof Isabella Rossini Arte Neoclassica Caratteristiche generali del periodo Antonio Canova: stile letture e analisi di 1) Teseo sul Minotauro

Dettagli

MARE APERTO PICCOLE BAGNANTI SOGG. 173 CHARLES NAPIER HEMY MONO CM. 151X88 INCH. 59X35 PORTICCIOLO SOGG. 86 ANONIMO MONO CM. 146X107 INCH.

MARE APERTO PICCOLE BAGNANTI SOGG. 173 CHARLES NAPIER HEMY MONO CM. 151X88 INCH. 59X35 PORTICCIOLO SOGG. 86 ANONIMO MONO CM. 146X107 INCH. SOGG. 173 CHARLES NAPIER HEMY MONO CM. 146X107 INCH. 57X42 MARE APERTO SOGG. 86 ANONIMO MONO CM. 151X88 INCH. 59X35 PORTICCIOLO SOGG. 172 ROBERT GEMMEL HUTCHISON MONO CM. 146X107 INCH. 57X42 PICCOLE BAGNANTI

Dettagli

Progetto di esperienze

Progetto di esperienze Scuola dell infanzia LE MARGHERITE Progetto di esperienze Titolo Tra arte e narrazione.. con gli occhi di Mirò Data compilazione Ottobre 2011 Data inizio 8 gennaio 2012 data termine 31 Maggio 2012 1 Progetto

Dettagli

ARTE ED IMMAGINE MODULI OPERATIVI:

ARTE ED IMMAGINE MODULI OPERATIVI: ARTE ED IMMAGINE INDICATORE DISCIPLINARE Promuovere l alfabetizzazione dei linguaggi visivi per la costruzione e la lettura dei messaggi iconici e per la conoscenza delle opere d arte con particolare riferimento

Dettagli

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA ARTE E IMMAGINE - TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE comunica, esprime emozioni, racconta utilizzando le varie possibilità che il linguaggio del corpo consente inventa

Dettagli

I bassifondi del Barocco

I bassifondi del Barocco I bassifondi del Barocco mostra 7 ottobre 2014-18 gennaio 2015 LIBRETTO RAGAZZI 7-12 anni CHE COS É IL BAROCCO? Ciao, io sono il Piccolo Ferdinando e conosco Villa Medici come le mie tasche. Se vuoi ti

Dettagli

PROGRAMMA DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2009-2010 NOVITA SCUOLE MATERNE

PROGRAMMA DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2009-2010 NOVITA SCUOLE MATERNE NOVITA SCUOLE MATERNE FINESTRA O SPECCHIO? Scuola materna ed elementare Il percorso prevede la visita della collezione della Pinacoteca Agnelli, con un approfondimento sulle opere di Henri Matisse. La

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.it - PEC:

Dettagli

Nadar: il ritratto intellettuale

Nadar: il ritratto intellettuale Nadar: il ritratto intellettuale Nadar (Gaspard-Félix Tournachon), 1820 1910 Autoritratto, 1855 circa Nadar, Autoritratto in dodici pose, 1865 L atelier Nadar (dopo il 1860) al n. 35 di Boulevard des Capucines,

Dettagli

CATALOGO LABORATORI D ARTE. e PROGETTI DIDATTICI

CATALOGO LABORATORI D ARTE. e PROGETTI DIDATTICI CATALOGO LABORATORI D ARTE e PROGETTI DIDATTICI Pensare che l arte sia materia per esperti del settore significa confinarla in territori accessibili solo per pochi eletti. Così non è: chi la frequenta,

Dettagli

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA PRIMARIA

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA PRIMARIA Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 ARTE

Dettagli

Dimenticare Tahiti György Lukács 1

Dimenticare Tahiti György Lukács 1 Dimenticare Tahiti György Lukács 1 Ogni artista è alla ricerca della propria Tahiti, ma oltre a Gauguin nessuno è riuscito a trovarla. Credo che da noi molti sopravvalutino Gauguin, considerandolo il punto

Dettagli

Didart2012 Esperienza condotta dalle classi 1 A 1 B

Didart2012 Esperienza condotta dalle classi 1 A 1 B Didart2012 Esperienza condotta dalle classi 1 A 1 B Un po di storia Vincent Willem Van Gogh nasce il 30 marzo 1853 a GrootZundert(Olanda) ed ebbe, a causa della sua estrema sensibilità di artista, una

Dettagli

Camille Corot e la scuola di Barbizon

Camille Corot e la scuola di Barbizon Camille Corot e la scuola di Barbizon La Scuola di Barbizon si forma attorno al 1830 con Camille Corot (1796-1875), Francois Daubigny (1817-1878), Theodore Rosseau (1812-1867), Jean-Francois Millet, Constant

Dettagli

SCHEDA SOGGETTI D AUTORE

SCHEDA SOGGETTI D AUTORE SCHEDA SOGGETTI D AUTORE Antonello: La Vergine Annunciata Archimede squadra e compasso Trattasi di una riproduzione su carta papiro. della Vergine Annunciata custodita a Palermo presso la Galleria Regionale

Dettagli

Immagini dell ARTE NEOCLASSICA. Prof.ssa Ida La Rana

Immagini dell ARTE NEOCLASSICA. Prof.ssa Ida La Rana Immagini dell ARTE NEOCLASSICA Prof.ssa Ida La Rana Il Neoclassicismo Il Neoclassicismo è un movimento culturale che intende recuperare la grandezza dell arte classica, ovvero di quella greco-romana. Si

Dettagli

Bambini di 3 anni. Bambini di 4 e 5 anni

Bambini di 3 anni. Bambini di 4 e 5 anni I bambini della scuola dell infanzia del plesso di via Amantea hanno allestito una Mostra con i lavori realizzati con le attività laboratoriali in riferimento al progetto inserito nel POF nell anno scolastico

Dettagli

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA. Via Notarbartolo 21/A

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA. Via Notarbartolo 21/A COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA Via Notarbartolo 21/A Dopo aver festeggiato i vent anni, il progetto di adozione della città, partendo dalla consapevolezza di abbracciare, con la sua forza educativa,

Dettagli

Viaggio alla scoperta dello stile Liberty in Italia. Intervista ad Andrea Speziali

Viaggio alla scoperta dello stile Liberty in Italia. Intervista ad Andrea Speziali Home Chi Siamo Pubblicità Scrivi per Noi Link Utili Cerca in BlogViaggi Australia Consigli di Viaggio Idee di Viaggio» Travel News Viaggi Romantici» Categoria: Idee di Viaggio Viaggio alla scoperta dello

Dettagli

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA CHE ARTISTA MATISSE! Programma 26 settembre 2015 24 gennaio 2016 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni (consigliate!): tel. + 41 91 835 52 54 ATTIVITÀ

Dettagli

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Classe 5^C - A.S. 2012/2013 STORIA DELL ARTE

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Classe 5^C - A.S. 2012/2013 STORIA DELL ARTE ALL. A RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Classe 5^C - A.S. 2012/2013 STORIA DELL ARTE 1. SITUAZIONE DELLA CLASSE La classe (costituita da 21 elementi, 17 femmine e 4 maschi e caratterizzata da due indirizzi,

Dettagli

Lo spazio della fotografia ha ridotto quello della pittura, la forma più culturalmente elevata di generazione di immagini, grazie alla minore

Lo spazio della fotografia ha ridotto quello della pittura, la forma più culturalmente elevata di generazione di immagini, grazie alla minore Premessa La fotografia rappresenta il decisivo strumento per la produzione e la replicabilità tecnica delle immagini fisse. Tappa fondamentale per lo sviluppo del cinema (in cui la percezione del movimento

Dettagli

presentazione di SILVIA MUNARI

presentazione di SILVIA MUNARI presentazione di SILVIA MUNARI Silvia Munari è nata a Rovigo il 29 aprile 1980, vive a Polesella in provincia di Rovigo. Diplomata Maestro d'arte applicata all'istituto d'arte "Dosso Dossi" di Ferrara

Dettagli

1)il rifiuto dell arte barocca e della sua eccessiva irregolarità;

1)il rifiuto dell arte barocca e della sua eccessiva irregolarità; Il Neoclassicismo inizia alla metà del XVIII sec., per concludersi nel 1815. Ciò che contraddistingue lo stile artistico di quegli anni fu l adesione ai principi dell arte classica. Quei principi di armonia,

Dettagli

Pittura del 1200 e del 1300. Prof.ssa Ida La Rana

Pittura del 1200 e del 1300. Prof.ssa Ida La Rana Pittura del 1200 e del 1300 Prof.ssa Ida La Rana Per molti secoli in Italia latradizione della pittura bizantina mantiene una profonda influenza sulla figurazione. Dalla metà del XIII secolo iniziano però

Dettagli

LA STORIA DELLA BICICLETTA

LA STORIA DELLA BICICLETTA LA STORIA DELLA BICICLETTA Dalla realizzazione di un disegno di Leonardo da Vinci tratto dal Codice Atlantico, attraverso velocipedi ottocenteschi originali, fino ai prototipi delle grandi case automobilistiche

Dettagli

Naturalmente, il quarantaquattresimo incontro di Percorsi d Arte, vede questa volta i due pittori DONATO FRISIA e FERNANDO MASSIRONI i cui dipinti

Naturalmente, il quarantaquattresimo incontro di Percorsi d Arte, vede questa volta i due pittori DONATO FRISIA e FERNANDO MASSIRONI i cui dipinti Naturalmente, il quarantaquattresimo incontro di Percorsi d Arte, vede questa volta i due pittori DONATO FRISIA e FERNANDO MASSIRONI i cui dipinti sono accomunati per l amore nei confronti di una visione

Dettagli

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Scuola dell infanzia di v.le Papa Giovanni XXIII Scuola dell infanzia di Ozzero Scuola dell infanzia di Morimondo propongono ampliamento del progetto

Dettagli

Charles_Darwin, Carte de visite (Ernest Edwards, 1868) Darwin-online.org

Charles_Darwin, Carte de visite (Ernest Edwards, 1868) Darwin-online.org Nel 1872, tredici anni dopo L'origine delle specie, Charles Darwin pubblicò L espressione delle Emozioni nell Uomo e negli Animali, testo considerato non solo come un importante contributo alla psicologia,

Dettagli

Corso di Storia delle Arti visive. 4. Gli Etruschi

Corso di Storia delle Arti visive. 4. Gli Etruschi Corso di Storia delle Arti visive 4. Gli Etruschi 1 Le civiltà classiche: gli Etruschi Il popolo etrusco si era insediato nel territorio corrispondente alle attuali Toscana, Umbria e Lazio intorno al IX

Dettagli

I rapporti sociali di produzione e la coscienza

I rapporti sociali di produzione e la coscienza Lettura 6 Karl Marx - Friedrich Engels I rapporti sociali di produzione e la coscienza K. Marx, F. Engels, L ideologia tedesca, Roma, Editori Riuniti, 1972, pp. 12-14; 35-38 Tra la fine del 1845 e l autunno

Dettagli

Tutti loro, ognuno a modo suo,

Tutti loro, ognuno a modo suo, Arte Gulrena KAJAR VIVERE PER L ARTE UN VERO ARTISTA E SEMPRE AVANTI RISPETTO ALLA SUA EPOCA. COME SCRISSE KAFKA, QUALCHE VOLTA LA CREATIVITA E IN ANTICIPO COME IL MECCANISMO DI UN OROLOGIO. DOPO TUTTO,

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO. Sede di Cremona a.s. 2011/2012 IV C ordinamentale Storia dell arte Docente: Liliana Menta

PROGRAMMA SVOLTO. Sede di Cremona a.s. 2011/2012 IV C ordinamentale Storia dell arte Docente: Liliana Menta Liceo Artistico Statale di Crema e Cremona PROGRAMMA SVOLTO Bruno Munari Sede di Cremona a.s. 2011/2012 IV C ordinamentale Storia dell arte Docente: Liliana Menta IL CINQUECENTO Tiziano Vecellio 1. Amor

Dettagli

VESPA. 86516 Set 3 raccoglitori dorso 8 cm. 86518 Portaprogetti dorso 7 cm. 86520 Cartelletta tre lembi. 86517 Portaprogetti dorso 5 cm

VESPA. 86516 Set 3 raccoglitori dorso 8 cm. 86518 Portaprogetti dorso 7 cm. 86520 Cartelletta tre lembi. 86517 Portaprogetti dorso 5 cm VESPA 86516 Set 3 raccoglitori dorso 8 cm 86517 Portaprogetti dorso 5 cm 86518 Portaprogetti dorso 7 cm 86520 Cartelletta tre lembi 86521 Album foto 30 fogli 2 VESPA 86359 Set 3 raccoglitori dorso 8 cm

Dettagli

Presentazione CAPITOLO 19

Presentazione CAPITOLO 19 PRESENTAZIONE 7 CAPITOLO 19 Presentazione Il taglio grafico del presente volume propone la divisione dei capitoli in due parti: nelle pagine a sinistra (rinvio «metaforico» alle operazioni logiche dell

Dettagli

pag. 2 Contenti e felici, passeggiamo lungo il porto, in una serena mattinata riscaldata da un sole quasi primaverile.

pag. 2 Contenti e felici, passeggiamo lungo il porto, in una serena mattinata riscaldata da un sole quasi primaverile. pag. 2 Quest anno, alla scuola media Dante- Carducci, c è stata una grande novità: gli insegnanti di lingue delle classi 3 e hanno organizzato, oltre alle vacanze-studio in Inghilterra e in Francia, anche

Dettagli

Testata: Il Mattino Data: 22 Settembre 2013 Pag.: 39-43

Testata: Il Mattino Data: 22 Settembre 2013 Pag.: 39-43 Testata: Il Mattino Data: 22 Settembre 2013 Pag.: 39-43 Testata: Il Mattino Data: 22 Settembre 2013 Pag.: 49 Testata: Corriere dell Irpinia Data: 22 Settembre 2013 Pag.: 12 Testata: Ottopagine Data: 22

Dettagli

Calcara PERLE. Anno scolastico 2013/14 Programmazione 3 anni

Calcara PERLE. Anno scolastico 2013/14 Programmazione 3 anni Calcara PERLE Anno scolastico 2013/14 Programmazione 3 anni Il camaleonte Blinky dopo aver percorso con noi il passaggio dal nido ci introduce Nella sua cesta in sezione ci porta dal Madagascar: libri,

Dettagli

L ESPRESSIONISMO. * a cura di Carlotta Jarach (Liceo Berchet, a.s. 2011-2012)

L ESPRESSIONISMO. * a cura di Carlotta Jarach (Liceo Berchet, a.s. 2011-2012) L ESPRESSIONISMO * a cura di Carlotta Jarach (Liceo Berchet, a.s. 2011-2012) Non vi fu un solo ceppo dal quale prese corpo un avanguardia omogenea, ma tanti focolai dispersi soprattutto nell Europa del

Dettagli

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL NIZZA MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL MARC CHAGALL Figlio di una modesta famiglia ebraica russa, Marc Chagall nasce a Vitebsk il 7 luglio 1887. Inizia subito a frequentare corsi di pittura

Dettagli

LICEO CLASSICO STATALE ANCO MARZIO, ROMA INDIRIZZO CLASSICO, CLASSE V GINNASIO STORIA DELL ARTE

LICEO CLASSICO STATALE ANCO MARZIO, ROMA INDIRIZZO CLASSICO, CLASSE V GINNASIO STORIA DELL ARTE INDIRIZZO CLASSICO, CLASSE V GINNASIO Arte dell età paleocristiana: - catacombe di Roma: struttura, temi della pittura, sarcofagi - schema della basilica a Roma (S. Pietro) e Ravenna (S. Apollinare, S.

Dettagli

April 21, 2010. vincent.notebook. Vincent van Gogh

April 21, 2010. vincent.notebook. Vincent van Gogh Vincent van Gogh "Non arrivo a inventare completamente il mio quadro, al contrario lo trovo già nella natura, si tratta solo di riuscire a coglierlo in essa" Vincent mar 24 9.55 1 Vincent van Gogh un breve

Dettagli

Prima sala PAOLO RUBBOLI (1838-1890) - Sala della foggiatura

Prima sala PAOLO RUBBOLI (1838-1890) - Sala della foggiatura IL MUSEO RUBBOLI A GUALDO TADINO Lo scorso 15 gennaio è stato inaugurato a Gualdo Tadino il Museo Rubboli. Allestito negli antichi locali ottocenteschi dell opificio, ospita un importante collezione di

Dettagli

PICCOLO PRINCIPE BED & BREAKFAST FIRENZE REALIZZAZIONE DI OPERE ARTISTICHE A TEMA: IL PICCOLO PRINCIPE

PICCOLO PRINCIPE BED & BREAKFAST FIRENZE REALIZZAZIONE DI OPERE ARTISTICHE A TEMA: IL PICCOLO PRINCIPE PICCOLO PRINCIPE BED & BREAKFAST FIRENZE REALIZZAZIONE DI OPERE ARTISTICHE A TEMA: IL PICCOLO PRINCIPE Progetto di Marilisa Brocca con la collaborazione delle allieve-artiste del gruppo Ronzinella Mogliano

Dettagli

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ESPRESSIONE ARTISTICA

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ESPRESSIONE ARTISTICA CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ESPRESSIONE ARTISTICA Consapevolezza dell importanza dell espressione creativa di idee, esperienze ed emozioni in un ampia varietà di mezzi di comunicazione, compresi

Dettagli

Collaborazione con la redazione di Rimini, diretta da Stefano Andrini; con la rubrica Romagna è Oriente.

Collaborazione con la redazione di Rimini, diretta da Stefano Andrini; con la rubrica Romagna è Oriente. Collaborazione con la redazione di Rimini, diretta da Stefano Andrini; con la rubrica Romagna è Oriente. Collaborazione con la Stampa Nazionale Albanese, Il Secolo (Gazeta Shekulli). Bologna, 20/09/ 2013.

Dettagli

Per i cento anni dal ritorno in

Per i cento anni dal ritorno in L ANNO DI AMEDEO Tutto il 2009 sarà dedicata alla sua opera, per i 100 anni dal suo rientro in Italia Per i cento anni dal ritorno in Patria dell artista, diverse manifestazioni avranno luogo da maggio

Dettagli

Roma celebra Guttuso, il pittore del realismo sociale ed esistenziale Guttuso. 1912-2012

Roma celebra Guttuso, il pittore del realismo sociale ed esistenziale Guttuso. 1912-2012 Roma celebra Guttuso, il pittore del realismo sociale ed esistenziale Guttuso. 1912-2012 Mostra a Roma, Complesso del Vittoriano 12/10/2012-10/02/2013 Se io potessi, per una attenzione del padreterno,

Dettagli

Il primo Novecento La L scuol o a l di i Pa P rig i i

Il primo Novecento La L scuol o a l di i Pa P rig i i Il primo Novecento La scuola di Parigi Il terminescuola di Parigi viene utilizzato per indicare il gruppo di artisti non francesi che visse e lavorò apariginel periodo seguente allo scoppio dellaprima

Dettagli

ATTIVITÁ LINGUISTICA

ATTIVITÁ LINGUISTICA RITRATTO RITRATTI Il VISO è un insieme di espressioni, di sentimenti e di indizi emotivi che si riflettono e si mescolano con quelli di chi osserva, spesso noi parliamo al viso senza aprire bocca e la

Dettagli

MAKE UP BASE ED EFFETTO SPECIALE

MAKE UP BASE ED EFFETTO SPECIALE MAKE UP BASE ED EFFETTO SPECIALE Il workshop di make up base ed effetto speciale è tenuto da Darioloris Cerfolli, make up artist che lavora per cinema, moda, pubblicità e per tutte le donne che concepiscono

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO S. BENEDETTO. PROGRAMMA DI STORIA DELL ARTE Svolto nell Anno Scolastico 2013-2014 Classe V^ A

LICEO SCIENTIFICO S. BENEDETTO. PROGRAMMA DI STORIA DELL ARTE Svolto nell Anno Scolastico 2013-2014 Classe V^ A LICEO SCIENTIFICO S. BENEDETTO PROGRAMMA DI STORIA DELL ARTE Svolto nell Anno Scolastico 2013-2014 Classe V^ A INSEGNANTE: Marcella Fariselli LIBRO DI TESTO: Negri Arnoldi: Guida alla storia dell arte:

Dettagli

Kids Time Group. Creative Summer Center

Kids Time Group. Creative Summer Center Kids Time Group Creative Summer Center ДЛЯ ДЕТЕЙ И ИХ РОДИТЕЛЕЙ. MУЛЬТИ- ЛИНГВИСТИЧЕСКАЯ ПРОГРАММА Opening 2015 28 July - 08 August Forte dei Marmi / Villa Bertelli Via Giuseppe Mazzini, 200 +39 391 457

Dettagli

Castello di Montecuccolo

Castello di Montecuccolo Castello di Montecuccolo PAVULLO - Modena DOMENICA 26 OTTOBRE 2014 L imponente maniero, arroccato su uno sperone roccioso a guardia della valle dello Scoltenna e delle vie di comunicazione con la Toscana,

Dettagli

IL CUBISMO. Immagine esempio visi da Les demoiselles d Avignon. Ritratto di Dora Maar visto di fronte e di profilo

IL CUBISMO. Immagine esempio visi da Les demoiselles d Avignon. Ritratto di Dora Maar visto di fronte e di profilo IL CUBISMO Nei primi anni del 1900 i pittori cubisti (Pablo Picasso, George Braque) dipingono in un modo completamente nuovo. I pittori cubisti rappresentano gli oggetti in modo che l oggetto appare fermo,

Dettagli

WORKSHOP FOTOGRAFICO ROMA

WORKSHOP FOTOGRAFICO ROMA WORKSHOP FOTOGRAFICO ROMA OGNI CITTA HA UN ANIMA 05-06 DICEMBRE 2015 a cura di Loredana Zelinotti Photographer INFORMAZIONI ESSENZIALI: Obiettivo del Workshop: mettere se stessi alla prova con sfide differenti

Dettagli

Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE

Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE Anno scolastico 2015-2016 I PERCORSI IL BAGNO DI UGOLINO --------------------------------------- SCUOLA DELL INFANZIA 3-5 ANNI LA FORESTA DEI COCCODRILLI

Dettagli

REPORT VISITA STUDIO BARCELLONA 16-20 aprile 2013

REPORT VISITA STUDIO BARCELLONA 16-20 aprile 2013 P.O. PUGLIA 2007-2013 Avviso Prov-Br 09/2011 Asse IV Capitale Umano Cod. Progetto: POR2011IVBR9108 CORSO: VETRAIO ARTISTICO (Addetto alla lavorazione artigianale del vetro) REPORT VISITA STUDIO BARCELLONA

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA Kazimir Malevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE - SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della

Dettagli

Valigie d artista: la valigia di Mirò

Valigie d artista: la valigia di Mirò Scuola dell Infanzia Maria Zoccatelli Dossobuono Unità di apprendimento grandi Valigie d artista: la valigia di Mirò ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PREMESSA La volontà di proporre, nel gruppo d intersezione

Dettagli

EVERLASTING+ Helidon+ Xhixha s+homage+to+leonardo+da+vinci s+ The+Last+Supper

EVERLASTING+ Helidon+ Xhixha s+homage+to+leonardo+da+vinci s+ The+Last+Supper EVERLASTING+ LaPortadiMilano MalpensaAirportMilan Italy Helidon++Xhixha s+homage+to+leonardo+da+vinci s+ The+Last+Supper From15October2015to30April2016 SEApresentsattheMalpensaAirportinMilan,HelidonXhixha

Dettagli

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe Nei giorni 11 e 12 aprile sono andata in gita scolastica a Venezia. Prima di questo viaggio, nel mio immaginario, Venezia era una città triste,

Dettagli

PROGETTO DI PLESSO: LA NATURA NELL ARTE E NELL IMMAGINARIO

PROGETTO DI PLESSO: LA NATURA NELL ARTE E NELL IMMAGINARIO Scuola dell Infanzia Ponte Abbadesse a.s. 2012/2013 PROGETTO DI PLESSO: LA NATURA NELL ARTE E NELL IMMAGINARIO P. Cezanne, Mont Sainte Victoire 1890. L [rt_ [ tutt_ l tà f[ muov_r_ n_l nuovo, mo^ifi][

Dettagli

La nascita della pittura occidentale

La nascita della pittura occidentale La nascita della pittura occidentale 1290-1295, tempera su tavola, Firenze, Basilica di Santa Maria Novella E' una tavola dipinta a tempera, dalle dimensioni di 578 cm di altezza e 406 cm di larghezza.

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

PROPOSTA DI CORSI DI FORMAZIONE PER DOCENTI

PROPOSTA DI CORSI DI FORMAZIONE PER DOCENTI BARBARA PISCINA Animatrice pedagogica cell. 3286766227 e-mail barbara.piscina@fastwebnet.it PROPOSTA DI CORSI DI FORMAZIONE PER DOCENTI Il percorso di formazione vuole essere l occasione per riflettere

Dettagli

Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale di Parigi

Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale di Parigi 12 Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale di Parigi 10 8 6 4 Colonna 1 Colonna 2 Colonna 3 2 0 Riga 1 Riga 2 Riga 3 Riga 4 Picasso Reale: Milano come Parigi Il Musée National Picasso di Parigi, attualmente

Dettagli

LE PORTE DELLA FANTASIA

LE PORTE DELLA FANTASIA ATELIER DEL MUSEO IN ERBA LE PORTE DELLA FANTASIA Programma: 28 febbraio 14 giugno 2015 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni: tel. + 41 91 835 52 54 www.museoinerba.com ATTIVITÀ

Dettagli

Picasso, miró, dalí. giovani e arrabbiati: la nascita della modernità

Picasso, miró, dalí. giovani e arrabbiati: la nascita della modernità Picasso, miró, dalí giovani e arrabbiati: la nascita della modernità 12 marzo 17 luglio 2011 Questa mostra presenta le opere di tre grandi artisti spagnoli del Novecento: Pablo Picasso, Joan Miró e Salvador

Dettagli

Pon f-3-fse04_por_sicilia-2013-94. Tecniche e Colori. Esperto: Oriana Sessa

Pon f-3-fse04_por_sicilia-2013-94. Tecniche e Colori. Esperto: Oriana Sessa Tecniche e Colori Esperto: Oriana Sessa Teoria dei colori Il coloreè una grandezza tridimensionale e la sola ruota dei colori non è sufficiente a rappresentare tutto lo spazio colorimetrico. Tuttavia,

Dettagli