PROGETTO ICS GIORNALE UFFICIALE DEL CLUB NAZIONALE X1/9 ANNO 2009 N 006

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO ICS GIORNALE UFFICIALE DEL CLUB NAZIONALE X1/9 ANNO 2009 N 006"

Transcript

1 PROGETTO ICS GIORNALE UFFICIALE DEL CLUB NAZIONALE X1/9 ANNO 2009 N All inizio c è l uomo solo con il suo pensiero, la sua anima e la sua Professionalità SOMMARIO DALLA REDAZIONE:...Pag. 2 BUROCRAZIA :Solo confusione...pag. 3 UFF. TEC. :Consigli per la manutenzione.pag. 4 : Consigli per l acquisto Pag. 5 CURIOSITÀ : La sottile zona d ombra...pag. 6 CURIOSANDO : Concorso d eleganza Villa d Este Pag. 7 PROTOTIPI: Tre auto e un anima..pag. 8 9 RADUNI 2009 :.Pag POSTER..Pag. 14 FOTO.. Pag. 15 RINGRAZIAMENTI...Pag. 16 >>>>>>>>>>>>>>><<<<<<<<<<<<<<<

2 DALLA REDAZIONE 2 Lo scorso anno ci eravamo lasciati con tanti argomenti nel carniere, alcuni risolti, dallo statuto definitivo tipo ASI che è stato registrato all Agenzia delle Entrate ed inviato con tutta la documentazione del caso alla Federazione ASI, al codice fiscale del quale è provvisto, e altri da risolvere quali la stessa ASI che ancora non ci dà risposta,... sapremo attendere, chi la dura la vince. A volte diventa ostico realizzare ciò che ci si prefigge ed anche le più semplici argomentazioni possono dare tante difficoltà. Solo la passione ci dà la giusta carica a continuare e trovare le giuste indicazioni. La nostra scommessa è andare avanti comunque. Questo è un momento dove le argomentazioni sulle auto storiche diventano sempre più ostici o se volete più scabrosi, dove le leggi dello stato sono una cosa e le leggi delle regioni sono un altra cosa, e sembra non ci sia nulla che vada incontro all appassionato, ma noi non (ci arrendiamo) molleremo. Spesso quando si parla di replica si ha la tentazione di storcere il naso, come per dire << quella è un falso >> eppure non è così, almeno non sempre è così. Nell interno vi diremo perché In questa occasione parleremo di un auto definita un X- File proprio per la vicenda che ha dovuto subire proprio sul nascere l X1/9 Abarth. Forse non tutti sanno quando fare la manutenzione della propria auto in questo giornale (...ino) troverete suggerimenti utili nelle pagine del Ufficio Tecnico tecnico cartaceo, presto troverete ampie notizie sul nostro sito che sta subendo una profonda ristrutturazione e ammodernamento per renderlo fruibile e fluido, anzi si cercano notizie utili per ampliare gli argomenti all interno del sito sia di manutenzione sia tecnico, ma anche di curiosità sulla ICS collaborate. <<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>

3 BUROCRAZIA: SOLO CONFUSIONE 3 Nel 2004 si scriveva :- Tassa di possesso (bollo): Come sapete la Burocrazia in qualsiasi materia è difficile da comprendere in speciale modo in materia di auto. Pur avendo il nostro club valenza nazionale, a causa della AUTONOMIA delle regioni, non è possibile dare la bella notizia a tutti perché da quando è subentrata la DEREGULATION l'italia è diventata una sorta di Far West, tant'è che ogni regione fa le proprie leggi mettendo nel caos i poveri tapini, Noi!...Ebbene la regione Sicilia ha emesso una circolare in materia di Autostoriche : Autoveicoli di particolare interesse storico e collezionistico. Art. 63 L n.342, ove dà la possibilità ai possessori di auto ultraventennali di pagare il bollo in misura ridotta ossia di euro 25,82 che corrispondono alle vecchie lire. Come? Con l'autocertificazione. Poi si è scritto:... ULTIME NOTIZIE 2008:... FINALMENTE ERA ORA!... A distanza di quattro anni la burocrazia in materia d'auto si è evoluta. Ecco come?:... BOLLO PER AUTO DI VENT ANNI BASTA L' AUTOCERTIFICAZIONE : tratto da RuoteClassiche Dicembre 2008 Mentre si discute sulle nuove norme per i veicoli storici, le Commissioni tributarie accolgono i ricorsi dei contribuenti che si sono avvalsi dell'autocertificazione per una corretta applicazione della legge 342/2000 Art. 63 comma 2 in tema di minibollo dei veicoli ventennali. Ora le notizie sono confortanti si fa per dire Ci stiamo allineando all'europa nel modo a mio dire sbagliato. Anziché invogliare la passione per le auto storiche si cerca di scoraggiare. Ecco cosa hanno deciso nella "tavola rotonda" dell'assemblea Generale dei maggiori esponenti di veicoli storici: Si è svolta a Torino Sabato 31 ottobre... l'assemblea Generale della FIVA - Fédération Internationale des Véhicules Anciens, che rappresenta oltre un milione di appassionati di 60 Paesi di tutti i continenti. Sono stati discussi molti argomenti di comune interesse ed è stata finalmente approvata una decisione lungamente attesa dagli autentici appassionati: a partire dal 1 gennaio 2010 l'età minima affinché un veicolo possa essere considerato di interesse storico passa da 25 a 30 anni. Questa decisione non sarà probabilmente apprezzata da quei proprietari di fuoristrada (magari immatricolati come "autocarro") e di utilitarie che aspettavano lo scadere del ventesimo anno per affrettarsi a richiedere la Certificazione di Storicità ma è anche l'unica possibilità per risultare credibili agli occhi di chi deve prendere delle decisioni, in Italia e in Europa

4 CONSIGLI UTILI PER UN BUON MANTENIMENTO 4 Per mantenere sempre la vettura in perfette condizioni di funzionalità occorre effettuare alcuni controlli periodici: Ogni 500 Km: Controllare il livello olio del motore, il livello liquidi freno e frizione, il livello liquido refrigerante motore, ed il livello dell'elettrolito della batteria, anche se del tipo non manutentivo. Ogni 5000 Km: Controllare lo stato di usura dei pneumatici. Ogni Km: Sostituire l'olio del motore con il suo filtro e cartuccia, sostituire se occorre il filtro dell'aria,controllare lo stato delle candele e dei freni. Lubrificare l'automatismo ed il suo incernieramento dei fari a scomparsa. Nel caso si facesse un uso gravoso del mezzo si ricordi di dimezzare il tempo di intervento. Altro argomento importante : La carrozzeria. Si raccomanda di controllare le parti nascoste della carrozzeria. Negli scatolati della scocca esistono dei fori che hanno funzione di drenaggio dell'acqua, se ostruiti creeranno problemi (alla lunga) all'ossatura stessa e all'aerazione dello scatolato, conviene farlo ogni due anni. Vi consiglio anche dopo una lavata, di farvi un giro con la vostra auto per far "sgocciolare" l'acqua in eccesso e nel caso fosse riposta in garage sotto il telo copri auto il calore del motore creerà l'effetto forno e asciugherà la vostra auto perfettamente. Per le parti interne quali il cruscotto si consiglia di non usare prodotti lucidanti perché alla lunga e sotto il sole tendono a crepare il rivestimento, ma un panno spugna ben strizzato, o un panno di cotone imbevuto di detergente, o anche alcool farà a caso vostro in quanto sia il detergente che l'alcool oltre a disinfettare puliscono. Per gli interni in pelle si consiglia di utilizzare dei prodotti specifici per pelle, ne esiste una in particolare molto facile da utilizzare "Cera Essentielle", si passa con un panno di cotone si lascia per pochi minuti e poi quella in eccesso (non riassorbita) si asciuga, rende la pelle morbida nel tempo; basta ricordarsi di passarla periodicamente, finché la pelle non abbia assunto le caratteristiche originali, e poi ogni qualvolta lo volete. Per le parti in gomma come le guarnizioni dei vetri o scorri vetri non usare olio, perché oltre a sporcare dopo un po' l'accumulo di polvere le indurisce, si consiglia invece del borotalco nei solchi dove scorre il vetro, anche all'interno della portiera, naturalmente bisognerà smontare il pannello. Mentre sulle restanti guarnizioni quali cofani, parti in gomma sul parabrezza del tettuccio e suo corrispondere vi consiglio di spruzzare un prodotto a base siliconico perché non unge, ma lubrifica al punto giusto, e non avrete quei fastidiosi scricchiolii che incontrerete lungo la marcia. Altro accorgimento quando non usate la vostra auto per un po' di tempo non chiudete le porte, ma accostatele per evitare che le guarnizioni si possano deformare, lo stesso vale per i finestrini abbassateli di pochi centimetri. Un controllo periodico occorrerebbe farlo anche ai contatti elettrici, spruzzandovi del prodotto che possa far disossidare i contatti stessi e favorire la continuità elettrica. Questo vale in special modo per le versioni ad iniezione. Ricordatevi di staccare la batteria se non utilizzerete il mezzo per un lungo periodo. Controllare periodicamente i cavi delle aperture cofani, cercando di lubrificarli spesso, e controllare la loro integrità.

5 CONSIGLI PER L ACQUISTO 5 A priori non si può fare una stima perché ogni caso è a se stante, ma si può tentare di dare dei consigli. Intanto dico che si può fare riferimento a RuoteClassiche circa la valutazione del modello. Occorre controllare nell'insieme come si presenta l'auto, poi andare nello specifico aprendo tutti i comparti, vano motore e controllare che il motore stesso non presenti untuosità sul monoblocco o trafilaggi vari, che le tubazioni dell'acqua siano sane e non presentino screpolature, lo spinterogeno non abbia crepe, il carburatore non abbia tracce di benzina e il filtro aria sia esistente, il motore stesso una volta messo in moto giri rotondo e non "zoppichi". Nello stesso vano motore controllare che gli attacchi delle sospensioni non abbiano punti di ruggine. Aprendo il vano bagaglio anteriore controllare l'attacco delle sospensioni che non abbiano punti di ruggine, sollevando la moquette dello stesso vano controllare se il fondo in lamiera non abbia screpolature nella vernice e quindi tracce di ruggine, i tappi di gomma siano esistenti, ai bordi del vano stesso sopra i parafanghi devono esistere le botoline di controllo dei fari e gli interni delle botole devono essere integri e non devono presentare punti di ruggine. La moquette esistente deve essere integra e non presentare muffe, agendo sull'interruttore dei fari questi ultimi si devono aprire e chiudere senza interferenze e cigolii, le trombe devono essere due e sono montate una per lato all'interno delle botoline. Un controllo particolare va fatto alla carrozzeria tutta, dai cofani bagagli al cofano motore, alle portiere, alle fiancate, al montante parabrezza, al rollbar, al musetto. Andiamo con ordine: i cofani esternamente devono essere senza fioriture di ruggine e l'ossatura interna dei cofani deve essere integra, la verniciatura non deve presentare tagli, o incisioni, e le cerniere non devono presentare tracce di ossidazione o vernice passata con il pennello, i tiranti per le aperture cofani devono essere integri, controllare la battuta che non presenti punti di ruggine all'altezza della chiusura; controllare attentamente che le porte, il montante vicino le cerniere, la parte della battuta ed il sotto porta non abbiano fioritura o non presentino screpolature e ruggine alla base della cornice del serravetro la parte metallica del parabrezza non deve presentare fioriture di ruggine sia in alto dove poggia il tettuccio, sia alla base e agli angoli del vetro; controllare il rollbar sia ai bordi dove ci sono i supporti dei ganci sia ai lati dove ci sono le modanature in plastica, che fungono da sfogo dell'aria interna. Controllare le plastiche (griglia anteriore, prese d aria laterali, sfoghi d aria sui montanti rollbar, griglie alla base del parabrezza, griglie sfoghi aria motore sia per il 1300 che il 1500, esse sono diverse (in plastica ai lati del cofano per il 1300 e in alluminio sotto il paraurti posteriore per il 1500). Il musetto deve essere controllato sia dietro il paraurti (per le auto che ne sono provvisti) sia sulla parte alta dove c'è il marchio di fabbrica. Se avete la possibilità di sollevare l'auto controllare il sottoscocca, il pianale, gli attacchi delle sospensioni e i fascioni laterali non devono presentare ruggine. Controllare se esistono i tappi di gomma sotto il pianale stesso. Gli interni devono essere decorosi, ossia la moquette integra, i tessuti sulle portiere (pannelli), dei sedili devono rispecchiare il colore originale, se i rivestimenti sono in pelle, essa si deve presentare morbida al tatto e non deve presentare screpolature ne tanto meno tagli o abrasioni. Le guarnizioni sia del tettuccio che delle portiere devono essere sane a maggior ragione quelle del tettuccio che serviranno a tenere a tenuta stagna sia l'abitacolo, quando piove o lavate l'auto, sia quando camminate con essa per non far entrare spifferi. Inoltre controllare i ganci del tettuccio che non siano rotti, ma devono essere integri, quelli posteriori in particolare devono presentare un rivestimento plastico - gommoso, mentre quelli <<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> >> anteriori devono essere in alluminio e integri, i vetri devono scorrere liberi da interferenze o durezze dovute ad una manutenzione non adeguata, non devono presentare scheggiature né abrasioni Controllare il libretto dell'auto per vedere quanti proprietari essa ha avuto, se ha avuto cambi targa, o modifiche (per l'originalità del mezzo) se c'è un libretto di manutenzione controllare l'effettivo chilometraggio e i vari tagliandi per avere un quadro completo di come è stata utilizzata l'auto.

6 LA SOTTILE ZONA D OMBRA 6 Meglio essere un falso qualcuno che un vero nessuno A dirlo è una celebre star di Hollywood, Matt Damon, interprete del personaggio di Jason Bourne, ex agente segreto affetto da amnesia e quindi alla ricerca del proprio passato. La domanda è, vale lo stesso motto per le auto d epoca? Con la diffusione della carta d identità FIVA, oggi non è facile spacciare per originale una vettura che non lo sia, ma i confini dell autenticità sono spesso indecifrabili. E su questa zona d ombra dell indecifrabilità trovano sovente spazio i cosiddetti falsi d autore. Sappiamo di gettare un sasso nello stagno del collezionismo se ci dichiariamo favorevoli alle repliche. A molte orecchie la parola replica sa di falso e suona come una provocazione. Eppure è ormai chiara una situazione che ci induce a osservare il problema con senso pratico. La prima constatazione è che le repliche costituiscono da anni una branca vitale di quella laboriosa e stimata industria artigiana (carrozzieri, motoristi, tappezzieri, fonditori, fabbri ) che gravita intorno al mondo del collezionismo: una realtà sommersa se vogliamo una zona grigia che una normativa adeguata potrebbe far emergere e indirizzare nel modo corretto evitando abusi ed errori grossolani. La seconda constatazione è che nel futuro verrà a mancare la materia prima ossia l automobile stessa. Come rimpiazzarle?, per loro ciclo vitale queste auto diraderanno le loro uscite o finiranno nei musei o verranno esportate in quei paesi emergenti dove numerosi appassionati si avvicineranno al collezionismo? Sulle nuove storiche, le auto che acquisiranno la dignità storica, non possiamo contare molto. Le auto costruite a partire dagli anni Ottanta una volta finite le scorte ricambi, non potranno più essere restaurate, troppo complessa la loro costruzione e troppo costosi da riprodurre artigianalmente anche per la plastica termoformata. Queste auto non solo non possono essere restaurate, ma neppure replicate. Terza considerazione potrebbe essere: i musei storici delle grandi case insegnano che le repliche possono assumere il ruolo di controfigure, come nei film dove l attore principale, per evitare rischi, viene sostituito da altri personaggi appunto le controfigure. A questo punto però è meglio precisare che quando si parla di repliche si vuole escludere le imitazioni ossia auto somiglianti, magari con carrozzeria in vetroresina e motori moderni. La replica deve invece riprodurre anche nei dettagli un modello esistente o estinto e quando si tratta di rare macchine sportive essa deve riprodurre non tanto il modello, ma un preciso esemplare. Solo così le repliche potranno essere la testimonianza del design e della tecnologia costruttiva di un epoca.

7 CURIOSANDO: CONCORSO D ELEGANZA VILLA D ESTE 7 In Tv in più occasioni di concorsi d eleganza, dove auto di diverse generazioni fanno spettacolo, dando agli appassionati emozioni a volte molto forti. Il concorso d eleganza è un spettacolo nello spettacolo, dove si possono vedere personaggi altolocati più o meno noti e le loro auto. Solo per alcuni è una pagliacciata, invece per gli appassionati è una vera leccornia da gustare. Ogni anno auto di ogni tipo, sportive e non, prendono il posto loro assegnato per farsi valutare dai presenti. Il concorso d eleganza per eccellenza nel nostro Paese si svolge a Villa d Este e a Villa Erba. A Cernobbio, sul lago di Como, ormai è consolidato l appuntamento annuale. Organizzato per la prima volta il l 1 settembre del 1929 dall ACI di Como, dal Grand Hotel Villa d Este e dal comitato Cura di Como. Negli anni successivi Villa d Este si conferma un appuntamento importante, pur se fra alti e bassi. Ad esempio nel 1935 dagli abituali 100 auto si è scesi a 80. Gli anni causa la seconda Guerra Mondiale segnano l arresto della manifestazione che riprende nel 1947, ma dopo solo due edizioni l evento si arena. Si ricomincia nel 1986 con la manifestazione per sole auto d epoca. Poi ancora un lungo stop. Dal 1995 la manifestazione ritrova una certa continuità. Salta l edizione del 1998 e solo dal 1999 quando la BMW si interessa in prima persona, l organizzazione ritorna ai fasti del passato. Il concorso si articola in due giornate, il Sabato a Villa d Este, dove una ristretta élite di invitati nei giardini dell hotel partecipa al referendum per votare l auto a suo giudizio più bella, premiata con l assoluto : la Coppa d oro Villa d Este. Nella stessa giornata, una giuria di esperti assegna diversi trofei nelle varie Categorie in gara: le famose targhe d argento. Domenica Le auto si trasferiscono nella vicina Villa Erba per farsi ammirare dal pubblico pagante. Quest ultimo può votare, con referendum a maggioranza, l auto più bella a cui va il Trofeo BMW Italia, e il Design Award per il prototipo moderno. La giuria, invece, con il premio BMW Group, designa la Best in the show l auto che sia nella prima giornata che nella successiva ha avuto più nomine e si sono fregiate della targa d argento.anche il Club Nazionale in una di queste manifestazioni ha avuto l onore di parteciparvi, nel 2002, in occasione del 90 Berton e dietro invito della Bertone S.p.A. In rappresentanza vi erano l ex presidente fondatore del CN X1/9 il sig. Gioco G., l allora vice presidente sig. Privitera O. ora nostro presidente, e l ex segretario, sig. Gulisano V. Grande visibilità abbiamo avuto in quella occasione e grande è stata l emozione. Chissà magari ci ritorneremo nel 2012 per i 100 anni della Bertone.

8 TRE AUTO E UN ANIMA 8 Tratto liberamente e per gentile concessione da AUTOCOLLEZIONE magazine Uno degli avvenimenti sportivi del 1974 fu il grande ritorno ai vertici del motorismo internazionale delle vetture italiane. La Ferrari era tornata a lottare per il mondiale F.1, la Lancia aveva appena ottenuto l omologazione della Stratos in Gr. 4 e la Fiat era al comando del campionato mondiale Rally. La casa torinese aveva presentato una 124 Abarth arricchita di qualche nuova modifica e stava intensificando la presenza dei rally di una strana vettura, un auto che sembrava in grado di veleggiare tra le curve e la polvere di una prova speciale di un rally come su una striscia di nastro d asfalto di una pista. L arma letale in questione era la X1/9 Abarth rally, vettura omologata per il Gr. 4 che sarebbe stata in grado di piegare qualsiasi avversario e vincere qualsiasi tipo di competizione sostituendo degnamente nel cuore degli appassionati la 124 spider. Alla fine dell estate una doccia fredda investì gli appassionati italiani, la Ferrari con Regazzoni venne battuta nel mondiale di F.1, la Fiat gettò al vento il Mondiale Rally. In Fiat una guerra fratricida e una scelta politica economia aveva portato i due marchi ad una guerra senza esclusione di colpi, facendo perdere un campionato ormai vinto a favore della Stratos. Non avara di delusioni la Fiat annuncia alla FISA a Parigi l abbandono del progetto X1/9 Abarth Rally uccidendo nel nascere un progetto vincente che avrebbe sicuramente scritto il suo nome nella storia dell automobilismo sportivo, in un baleno quest auto entro nel passato, una storia che come si addice al progetto, si può definire X- File. La storia dell X1/9 Abarth inizia nel 1973, dove un gruppetto di amici del reparto Corse Fiat tra cui il direttore dell Abarth Renzo Avidano, il motorista Giulio Lampredi, il telaista Mario Colucci, uno dei migliori navigatori della squadra Fiat rally Gino Macaluso prossimo ad assumere il ruolo di Direttore Sportivo, ed il pilota collaudatore Giorgio Pianta, furono incaricati dalla fiat di seguire lo sviluppo di una vettura da competizione che avrebbe dovuto sostituire la 124 Abarth Rally. I tecnici torinesi in particolare Colucci e Lampredi dopo un confronto tra la X1/9 e la X1/20, la futura Beta Montecarlo, decisero di sviluppare la X1/9 in versione corsa. Entrambe le vetture condensavano al meglio il concetto di auto da corsa del periodo, motore posteriore, passo corto peso contenuto e sospensione omogenee sui due assi, la scelta cadde sulla X1/9 perché più piccola e più leggera e poi proveniva da un modello di serie, quindi più contenitiva nei costi di accesso nel mercato rispetto alla Stratos. La X1/9 normale era una piccola spider a due posti secchi, spinta da un propulsore da 1300 cc della 128 Rally, che avrebbe dovuto essere presentata in occasione del salone dell Auto di Torino, se la Fiat non avesse dato priorità alla city car 126. Dopo poche settimane il 26 Novembre del 1972 venne presentata alla Targa Florio in Sicilia.

9 9 Segue: TRE AUTO E UN ANIMA L ICS venne venduta inizialmente a 1 milione e 800 mila lire ebbe un discreto successo soprattutto negli Stati Uniti. Una delle vetture immatricolate nel 1972, utilizzata per la storica presentazione diede vita alla prima X1/9 Abarth prototipo, precisamente la vettura contraddistinta dal n di telaio AS targata TO H La ICS da competizione venne dotata in allestimento corsa, con sedili anatomici e volante a tre razze, cinture di sicurezza da corsa. Nel vano anteriore venne installato l impianto di estinzione automatico, e un sistema stacca batteria. La carrozzeria venne incattivita con codolini passaruota sporgenti in alluminio, spoiler anteriore e posteriore, oltre ad una presa d aria che fuoriusciva al disopra del tettuccio, tipo F.1 a periscopio. La meccanica fu adeguata alle prestazioni agonistiche per il Gruppo 4. Per l occasione venne montato un propulsore Fiat Abarth Rally di 1756 cc sul quale venne montata una delle 100 testate a 16 valvole omologate per la 124 Abarth Gr. 4 alimentato a carburatori Weber IDF 44 capace di erogare CV fu proprio tale brutale potenza a mettere fuori gioco dopo appena 50m dalla partenza per la rottura di un semiasse. Un susseguirsi di inconvenienti e dopo i vari test venne iscritta al rally di Sicilia nel 74 con Giorgio Pianta e Bruno Scabini e debuttò il 29 Marzo. Da qui in poi diverse soluzioni vennero provate e finalmente nei giorni 29 e 30 giugno dello stesso anno fece capire che la vettura poteva puntare all assoluto. I tecnici torinesi prepararono una piccola serie, infatti vennero approntati cinque telai con una numerazione compresa fra AS e AS I primi tre telai vennero immatricolati come riportato sui documenti di circolazione con la dicitura autovettura adibita a sviluppo automobili proprietario : Fiat S.p.A. servizio assistenza Rallies... Residenza: C.so Marche,72 Torino; curiosamente sullo stesso libretto viene riportato alla pagina 2 i dati e seguenti informazioni: cilindrata 1290 cc potenza max 74,4 CV a 6000 giri ossia i dati di una normale X1/9 stradale. I telai che si conoscono sono 128 AS con targa TO L 65337, telaio 128 AS con targa TO L 65335, e telaio 128 AS con targa TO L Le tre vetture ebbero aggiornamenti alla carrozzeria con delle piccole aperture longitudinali al musetto per far ventilare meglio il radiatore e aperture di sfogo dell aria più grandi nel cofano motore. Nel 1975 mentre la Bertone era pronto a preparare le scocche necessarie alla omologazione si vedeva circolare una vettura in versione stradale e più volte venne fotografata per le strade di Torino con alla guida Giorgio Pianta in veste di collaudatore. Da documenti si evince che l auto con telaio aveva la denominazione Fiat X1/9 Abarth Rally, dotata di propulsore di serie Tipo 134 di 1995 cc (lo stesso della Beta Montecarlo) con cambio a 5 marce + retromarcia assistita da un differenziale autobloccante, alimentato da carburatore Weber 34 DART/200, con rapporto di compressione 8,9:1 in grado di erogare 115 CV a 6000 giri con una coppia di 16,8 Kg/ m e di spingere la vettura ad oltre 200 Km/h. La scheda di omologazione consentiva la cilindrata fino a 1999 cc e l adozione di una testata a 16 valvole di produzione Abarth, offerta su richiesta come variante in opzione come ricambio n Dotata di particolari della carrozzeria in vetroresina, porte in alluminio, finestrini laterali e lunotto in plexiglas, codolini e presa d aria a periscopio simile al prototipo da corsa e denunciava un peso di soli 720 kg. Appartenuta ad Al Cosentino che la prese in cattive condizioni e dopo averla restaurata cambio anche la colorazione originale che conosciamo in rosso e nero. Oggi di proprietà di un collezionista italiano.

10 15 RADUNO CLUB NAZIONALE X1/9 ICS TOURIST TROP (HY) EA 10 Il 15 raduno del Club Nazionale X1/9 che si è svol to in terra calabrese nei giorni Maggio 2009 ha portato il CN ad una nuova avventura, facendo visitare la cittadina di Tropea (VB), nel TOURIST TROP (HY) EA. Tropea è una silenziosa e tranquilla cittadina arroccata sua una collina che dal suo naturale appostamento vanta un paesaggio naturalistico di estrema bellezza. Collina e mare sembrano un tutt'uno e le prelibatezze culinarie aiutano a trascorrere giornate in estrema tranquillità. Dicono che assomigli a Taormina, sarà?! Sicuramente è una bella cittadina che affacciandosi sul Tirreno, da un piccolo sperone, mostra ai viaggiatori occasionali tutta la sua beltà. Piccola cittadina sì, ma grande di cuore nei suoi cittadini che hanno fatto del nostro raduno una bella vetrina. Il puntuale appuntamento dei partecipanti ha fatto ben sperare sin dal primo momento, anche se per esserci hanno dovuto affrontare strade mal messe e torturate da un inverno piovoso che ha creato non pochi danni. Un gran numero di ICS si è presentato a Tropea, ma anche auto di marca Fiat, tra cui una 850 coupé, una 124 spider, un Alfa GTV e una Dino Ferrari 208 GT. Anche se non appartenenti allo stesso modello i nostri amici hanno voluto essere presenti. Grande euforia ha accompagnato il raduno prima durante e dopo. Chiunque abbia saputo del raduno ha avuto il piacere di esserci, anche se non possessori di auto d epoca, forse per la vicinanza del luogo, tant è che eravamo in tanti. Giorno 01/05 appuntamento come da programma in hotel e sosta delle auto in p.zza Veneto. Rinfresco offerto dal Club Nazionale nella piazza dall omonimo bar. La sera cena e pernotto. Giorno 02/05 giro panoramico della cittadina e visita a Capo Vaticano frazione in provincia di Ricadi e vicina a Tropea. Il pomeriggio prova cronometrata, gioco di abilità con tanti vincitori tutti bravi! Giorno 03/05, mentre le auto sostavano in piazza, visita al museo degli usi e costumi della Calabria. Molto interessante e pregevole anche per le miniature meccaniche e la precisione dei particolari che davano l idea delle abitudini e degli usi e costumi dei calabresi, dediti al lavoro dei campi, della pesca e della pastorizia. Grande disponibilità da parte dei VV. UU. In particolare del signor Ascanio V. che pur essendo in congedo per motivi famigliari ha fatto di tutto per collaborare, insieme con i suoi colleghi. Un grande collaboratore sicuramente è stato il meteo, che fino all ultimo non lasciava presagire niente di buono ed invece sono stati tre giorni splendidamente soleggiati. Per le foto si rimanda al sito del CN X. <<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

11 MUSSOMELI (CL) 11 Il 20 Settembre a Mussomeli c è stato un raduno organizzato dall associazione socio culturale Samyra (del luogo) che ha organizzato al meglio delle possibilità, considerando il tempo non clemente dei giorni precedenti il raduno; considerando la pioggia dei giorni precedenti nulla di buono faceva presagire eppure la giornata è stata in parte soleggiata. Molti degli intervenuti hanno preferito arrivare in mattinata trovando al loro arrivo la cordialità che accompagna questi luoghi. Durante le iscrizioni al raduno veniva offerto un omaggio floreale alle signore e dopo la colazione si ci cimentava alla prova di abilità che pur con un tragitto breve era ostico ottenere tempi ragguardevoli. Subito dopo la colonna partiva alla volta di un giro panoramico che nel susseguirsi strade e stradine ci portava al maestoso castello di Mussomeli da dove si poteva ammirare tutta la vallata circostante. Dopo la visita del castello la mattinata si è conclusa al ristorante. Dopo una breve intervento del nostro presidente c è stata la premiazione della gara di regolarità. Anche se stanchi, alla fine della giornata, i visi erano rilassati e davano come sempre la certezza che ci saremmo rincontrati.

12 COPPA DEI NEBRODI 12 Interessante raduno, quello organizzato dal Club Nazionale X 1/9 dal 5 all 8 dicembre, che ha avuto come centro il comune di Oliveri e che si è esteso fra alcuni dei più caratteristici luoghi della costa tirrenica nebroidea. Presenti all appuntamento una ventina di auto tra X 1/9 (tra cui una replica della storica X 1/9 Dallara) e altre auto d epoca (ad es. una Balilla degli anni 30), provenienti da diverse parti della Sicilia, che, dopo la sistemazione dei relativi equipaggi presso l Hotel La Tonnara di Oliveri, sono state accolte dall Amministrazione del comune, con un aperitivo di benvenuto al ristorante Donna Rosa. Dopo le iscrizioni, cena in un accogliente ambiente natalizio. Una splendida giornata di sole ha accompagnato le auto il giorno successivo, lungo le curve che conducono a Montalbano Elicona, comune di origini medievali ( Patrimonio dell Unesco), situato tra i Nebrodi a 900 metri sul livello del mare. Lasciate le auto nella piazza principale, gli equipaggi,accompagnati da una guida del posto, hanno visitato il castello di Federico II e l antico borgo medievale ( fra i 50 più belli d Italia), che si affaccia su uno splendido belvedere (Portello), dal quale si ammirano le Isole Eolie e il Golfo di Patti. Nel pomeriggio, via libera alla prova di abilità, svolta sul lungomare di Falcone e che ha visto le auto impegnate a percorrere due volte un breve tratto a- b, nello stesso lasso di tempo e non sono mancati spettacolari testacoda che hanno incuriosito i passanti. Dopo la prova, aperitivo presso Bar Jolly, con le auto esposte in via Roma e successivo spostamento in Hotel per la premiazione, che ha visto vincitore il sig. Pitrolo, su X 1/9 1500, premiazione seguita dalla cena. Lunedì 7, tra curve e paesaggi mozzafiato,il serpentone colorato ha raggiunto Novara di Sicilia, altro borgo medievale tra i più belli d Italia, dove gli equipaggi sono stati accolti dall Assessore al turismo nell antico teatro comunale: qui è stata spiegata la storia del paese, con le sue tradizioni, tra cui la produzione del tipico formaggio locale ( Maiorchino) e le feste paesane. Sono seguite la visita della splendida chiesa trecentesca di Sant Antonio, del Duomo, con la cripta sotterranea e del piccolo Museo locale. Dopo il pranzo, gli equipaggi hanno visitato i Laghetti di Marinello ( riserva naturale nel comune di Patti, ma adiacente ad Oliveri), accompagnati da un agente della Guardia Forestale, che ha spiegato la formazione dei laghetti ( di acqua salmastra) e le leggende attorno ad essi: luogo di pace e di riflessione, ha affascinato tutti i partecipanti, rigenerati dalla lunga camminata e dalla brezza marina. Nel tardo pomeriggio il raduno si è spostato sul lungomare della cittadina di Milazzo, dove si è avuta la possibilità di girare per negozi e visitare Capo Milazzo, promontorio che divide il Golfo di Patti dal Golfo di Milazzo.

13 13 segue: COPPA DEI NEBRODI L ultima tappa del raduno si è svolta a Tindari, dov è situato il Santuario della Madonna Nera. Le X, accompagnate da un altra giornata di sole, sono giunte sulla piazza antistante la Chiesa, dalla quale si ammira un panorama suggestivo, dominato dalle Isole Eolie, da Capo Milazzo e, non ultimi, i laghetti di Marinello, che dall alto sembrano proprio disegnare l immagine della Madonna, come narra la leggenda. Il gruppo si è diviso, tra chi ha seguito la Messa e chi ha visitato il sito archeologico, contenente i resti dell antica città grecoromana, il teatro e la basilica, riunendosi poi per una foto di gruppo assieme alle auto. Il raduno si è concluso, dopo il pranzo, con un ultima foto di gruppo, di fronte alla torta preparata per l occasione, lasciando così il ricordo di un altro evento, che si è svolto all insegna dell allegria, dello spirito di gruppo e occasione e base per nuove, piacevoli amicizie. TINDARI MONTALBANO ELICONA NOVARA DI SICILIA MONTALBANO ELICONA

14 POSTER 14

15 FOTO 15 T R O P E A MUSSOMELI COPPA DEI NEBRODI << MONTALBANO ELICONA << FALCONE << NOVARA DI SICILIA << MILAZZO ^ T I N D A R I >>

16 NEWS. E RINGRAZIAMENTI 16 ULTIMISSIME... In occasione della Fiera di Padova lo scorso 25 Ottobre 2009 nello stand dell ASI si è tenuta una conferenza con il Sen. Berselli da sempre impegnato sugli argomenti delle auto storiche. Hanno discusso e cercato di chiarire la legge da lui presentata e in via di approvazione al Senato. Tra le disposizioni inserite nel decreto Ministeriale che entrerà in vigore nei primi giorni di Gennaio 2010 una in particolare riguarda le revisioni, la cui cadenza sarà biennale. Nel decreto viene inserito che i veicoli devono conservare le caratteristiche costruttive e funzionali al certificato di interesse storico e collezionistico e questi veicoli devono rispettare le norme relative alle cinture di sicurezza, agli specchi e retrovisori, pneumatici con dimensioni e caratteristiche identiche o equivalenti d origine per veicoli costruiti dopo il 15 giugno Un argomento importante, forse più del precedente è quando le auto divengono storiche. Infatti dal 1 gennaio le auto saranno definite storiche dal 25 anno in poi e non dal 20 come avveniva prima. Viene concesso, per salvaguardare i veicoli di interesse storico, che al momento dell entrata in vigore della nuova legge le auto che non avessero ancora compiuto 20 anni, saranno inseriti in un apposito elenco e saranno parzialmente radiati per 5 anni, potranno non pagare né il bollo né l assicurazione, ma devono stare fermi. Dopo questo limbo potranno essere riammessi in circolazione e reimmatricolati con le stesse targhe antecedenti. L elenco sarà stilato da Costruttori, ASI, Registri di Marca e FMI. Le certificazioni saranno demandate da ASI, Registri Alfa Romeo, Fiat, Lancia e FMI. Oltre alle associazioni riconosciute dalla FIVA o FIA. Non c è che dire!!!!!!!! Si ringraziano tutti coloro che hanno contribuito a dare vita ad una serie di appuntamenti, che hanno fatto la gioia di molti, sfidando anche le avversità atmosferiche, dando ancora una volta con caparbietà e a volte ostinazione, la dimostrazione di poter ancora fare tanta strada e continuare il cammino di Club con serenità e per questo si sente il dovere di ringraziare, tutti. Un particolare ringraziamento va al romano Sergio Ignacchiti che al raduno di Tropea è stato presente sciroppandosi più di 800 km. Si ringraziano gli sponsor tutti ed in particolare: il bar- ristorante Daidone con le sue gustose - presenze dolciarie, la Golden Line; la serigrafia Caruso di Catania, Si ringrazia l Associazione socio culturale Samira che nel raduno di Mussomeli ha saputo confezionarci un abito su misura. Un particolare ringraziamento va agli organizzatori (tutti) dei raduni che hanno dato il meglio del meglio. Si ringraziano i nuovi soci che hanno sostituito e nello stesso allargato la famiglia del CN X 1/9 tra cui: Cavallaro Carmelo; Pitrolo Pasquale; Paladino Carmelo; Bellavia Angelo; Gagliardi Maurizio; Mormina Carmelo; Di Carlo Ugo; Falzone Michele; Ferro Antonio; Lucifora Vincenzo. (ordine puramente casuale) Direzione e sede del club : P.zza Otto Marzo, 6 ; Catenanuova (EN) Tel/Fax: ; cel ; ; web-site : Direttore responsabile: Ottavio S. Privitera VARANO DE MELEGARI

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI VOLT

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI VOLT EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI LUGLIO 2012 LISTINO PREZZI Volt CHIAVI IN MANO CON IVA MESSA SU STRADA PREZZO DI LISTINO CON IVA PREZZO LISTINO (IVA ESCLUSA) 44.350 ALLESTIMENTI 1.400,00 42.950,00 35.495,87 SPECIFICHE

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

un concentrato di tecnologia all avanguardia

un concentrato di tecnologia all avanguardia un concentrato di tecnologia all avanguardia VIP Class L emozione viaggia su due livelli. Nel 1967 NEOPLAN ideò la gamma degli autobus turistici a due piani che ha aperto la strada ad una storia di successo

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monti di Carate Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monte di Carate (Freccia gialla) visto da Brunate (*) Monte di Carate visto dalla strada del Bisbino E' formato da una cinquantina di baite immerse

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

: il metano ha messo il turbo

: il metano ha messo il turbo Torino, 14 Giugno 2010 Nuovo DOBLO : il metano ha messo il turbo A pochi mesi dal lancio commerciale, Nuovo DOBLO ha già raggiunto la leadership nel segmento delle vetture multi spazio, riscuotendo un

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

SEAT LEON PIÙ POTENZA ALLE TUE EMOZIONI TECHNOLOGY TO ENJOY

SEAT LEON PIÙ POTENZA ALLE TUE EMOZIONI TECHNOLOGY TO ENJOY SEAT LEON PIÙ POTENZA ALLE TUE EMOZIONI TECHNOLOGY TO ENJOY E l anima sportiva di SEAT, l icona del marchio, la massima espressione dei valori del brand: design accattivante, tecnologia all avanguardia

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità.

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. Tagliando Manutentivo Km. 10.000/30.000/50.000 XP500 TMAX. Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. IMPORTANTE:

Dettagli

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it La revisione delle macchine agricole immatricolate Mario Fargnoli Giornata di Studio www.politicheagricole.it Sicurezza del lavoro in agricoltura e nella circolazione stradale tra obblighi di legge ed

Dettagli

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia BacPac con LCD Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia AGGIORNAMENTO FIRMWARE Per determinare se è necessario effettuare un aggiornamento del firmware, seguire questi passi: Con l apparecchio

Dettagli

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante trasporto pesante Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante www.brembo.com trasporto pesante L i m p i a n t o f r e n a n t e d i u n v e i c ol o pesante per trasporto d i m e r

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

GRAND CHEROKEE 2014 PER EUROPA

GRAND CHEROKEE 2014 PER EUROPA GRAND CHEROKEE 2014 PER EUROPA A C C E S S O R I O R I G I N A L I 1 PERSONALIZATION CERCHIO IN LEGA 20 BICOLORE Coprimozzo con logo Jeep. Compatibile con tutti i modelli ad eccezione della versione SRT.

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

EQUIPAGGIAMENTI E DAT I TE C NIC I

EQUIPAGGIAMENTI E DAT I TE C NIC I A S T R A EQUIPAGGIAMENTI E DAT I TE C NIC I Opel. Idee brillanti, auto migliori. MODELLI/MOTORIZZAZIONI Club/Njoy Elegance Sport 3/5 porte - SW 5 porte - SW 3 porte - SW 1.2 benzina 1.4 benzina* 1.6 TWINPORT

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it La Laprova completa su Corriere.it Piaggio MP3 LT 30o IE Sport Quadro 350S e Peugeot Metropolis : 400 tre scooter a tre ruote prova completa. con immagini e commenti è su motori.corriere.it Sitorna sul

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 -

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 - COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DI UN ECCEZIONALE INSIEME DI CREAZIONI DI JEAN PROUVÉ E DI UNA SELEZIONE DI GIOIELLI E OROLOGI DA COLLEZIONE CHE SARANNO PROPOSTI NELLE PROSSIME ASTE. - GIOVEDÌ 9 APRILE

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Dumper-Nonstop Wacker Neuson Dumper con cabina 3001 6001 9001 10001+

Dumper-Nonstop Wacker Neuson Dumper con cabina 3001 6001 9001 10001+ Dumperonstop Wacker euson Dumper con cabina A ribaltamento rotante DAT TE 10010 kg 3000 kg 6000 kg 9000 kg Peso proprio 2410/2550 kg 4120/4240 kg apacità cassone a raso 1500/1300 l 2400/2400 l 38 4000

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

di: Francesco Zanardi

di: Francesco Zanardi LE PISTOLE A RAFFICA di: Francesco Zanardi Tra i tanti argomenti di cui si parla nei poligoni di tiro non mancano mai le pistole a raffica. Queste armi un po particolari hanno sempre affascinato gli appassionati

Dettagli

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA CONSIDERAZIONI METODOLOGICHE Per "costo di esercizio del veicolo", è inteso l'insieme delle spese che l'automobilista sostiene per l'uso del veicolo, più le quote di ammortamento (quota capitale e quota

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Appunti sull orientamento con carta e bussola

Appunti sull orientamento con carta e bussola Appunti sull orientamento con carta e bussola Indice Materiale necessario... 2 Orientiamo la carta topografica con l'aiuto della bussola... 2 Azimut... 2 La definizione di Azimut... 2 Come misurare l azimut...

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson:

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: 50Z3 75Z3 Liberatevi: Escavatore Zero Tail Wacker Neuson. Elementi Wacker Neuson: Dimensioni compatte senza sporgenze. Cabina spaziosa e salita comoda. Comfort migliorato

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Seggiolini auto: dov è il "vantaggio per le famiglie"?

Seggiolini auto: dov è il vantaggio per le famiglie? Ufficio stampa del TCS Vernier Tel +41 58 827 27 16 Fax +41 58 827 51 24 www.pressetcs.ch Comunicato stampa Seggiolini auto: dov è il "vantaggio per le famiglie"? Emmen, 15 novembre 2012. Il test del TCS

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

Ne forniamo alcuni esempi.

Ne forniamo alcuni esempi. Con il termine coordinamento oculo-manuale si intende la capacità di far funzionare insieme la percezione visiva e l azione delle mani per eseguire compiti di diversa complessità. Per sviluppare questa

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI 3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI L aerostato è un aeromobile che, per ottenere la portanza, ossia la forza necessaria per sollevarsi da terra e volare, utilizza gas più leggeri

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

DODICI POLLICI ITALIAN CUP CAMPIONATO NAZIONALE A.S.C.

DODICI POLLICI ITALIAN CUP CAMPIONATO NAZIONALE A.S.C. DODICI POLLICI ITALIAN CUP CAMPIONATO NAZIONALE A.S.C. REGOLAMENTO INDICE 1 ORGANIZZAZIONE 2 SCOPO 3 NORME COMPORTAMENTALI 4 NORME DI CIRCOLAZIONE NEL PADDOCK 5 PRINCIPIO DI AMMONIZIONE 6 ABBIGLIAMENTO

Dettagli

: acciaio (flangia in lega d alluminio)

: acciaio (flangia in lega d alluminio) FILTRI OLEODINAMICI Filtri in linea per media pressione, con cartuccia avvitabile Informazioni tecniche Pressione: Max di esercizio (secondo NFPA T 3.1.17): FA-4-1x: 34,5 bar (5 psi) FA-4-21: 24 bar (348

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48 Motori elettrici in corrente continua dal 1954 Elettropompe oleodinamiche sollevamento e idroguida 1200 modelli diversi da 200W a 50kW MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli