TV Comprare... Informati!!! 1 giugno al 13 giugno OFFERTE VALIDE DAL. APERTURA STRAORDINARIE - MARTEDI 2 GIUGNO apertura dalle 7,00 alle 13,30

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TV Comprare... Informati!!! 1 giugno al 13 giugno OFFERTE VALIDE DAL. APERTURA STRAORDINARIE - MARTEDI 2 GIUGNO apertura dalle 7,00 alle 13,30"

Transcript

1 APERTURA STRAORDINARIE - MARTEDI 2 GIUGNO apertura dalle 7,00 alle 13,30 OFFERTE VALIDE DAL 1 giugno al 13 giugno CUCINA Brunch estivo, caffè freddo shakerato NUTRIZIONE Gli oligoelementi 3 le vitamine liposolubili SALUTE Flora batterica intestinale, un equilibrio prezioso TEMPO LIBERO Gli scenari suggestivi dei laghi del Gargano LIFE STYLE Sport outdoor, l estate sta arrivando CONTIENE PROGRAMMI TV Comprare... Informati!!! - GIOVEDI 4 GIUGNO apertura anche pomeridiane e t n a U t. s.. e t h lig

2 CARPEGNA D.O.P. è: Unicità 1 unico stabilimento di produzione in Italia Selezione 3 le regioni di provenienza dei suini Rigore 10 mesi, l età minima di macellazione Paziente attesa 13 mesi, il tempo minimo di stagionatura delle cosce PROSCIUTTO CARPEGNA D.O.P. SAN LEO

3 CONVI MAGAZINE...la differenza in evidenza anno VI - Numero periodico - dal 17 giugno al 18 aprile al 13 giugno Editore: CSD soc. coop. Direttore responsabile: Laura Armillotta Impaginazione: Art director: Fabio Fidanza Grafica ed Impaginazione: Convì redazione Foggia tel fax Stampa: Arti Grafiche Boccia S.p.a. Salerno OFFERTE VALIDE DAL 71 giugno al 18 al 13 aprile giugno Per contattare la redazione: Convì magazine è stampato in copie e distribuito gratuitamente Registrazione presso il Tribunale di Foggia n 11 del Chiuso in redazione il 11 aprile giugno La collaborazione con Convì magazine si intende esclusivamente a titolo gratuito, i diritti delle immagini dove non specificato appartengono ai proprietari. Tutti gli spazi pubblicitari dove non specificato sono stati realizzati dalla Imago design. I prezzi possono subire variazioni in caso di errori tipografici, ribassi o modifiche alle leggi fiscali. Le offerte sono valide fino ad esaurimento scorte. La direzione si riserva la facoltà di stabilire le quantità massime. Le foto sono del tutto indicative e possono non rispecchiare l immagine reale del prodotto in offerta.

4

5 I nostri indirizzi offerte dal 1 giugno al 13 giugno offerte dal 7 al 18 aprile FOGGIA via Isonzo, 19 - tel (orario continuato, anche giovedì) via Molfetta 13/A - tel via Calvanese, 43 - tel via Matteotti, 93/95 - tel (aperto anche giovedì pomeriggio) via Menduni, 6 - tel via della Repubblica, 63 - tel (aperto anche giovedì pomeriggio) via Giussani (ex via Mons. Lenotti 29) - tel (aperto anche giovedì pomeriggio) via Conte Appiano, 20/C - tel via Mastelloni - tel (orario continuato, anche giovedì) via Leone XIII, tel (orario continuato, anche giovedì) via Tiro a Segno, 45, vicino chiesa San Giuseppe artigiano - tel via Benedetto Croce, 36/D - tel LUCERA via Porta Foggia 90/92 - tel (aperto anche giovedì pomeriggio) STORNARELLA via Rossini c.n. - tel TORREMAGGIORE via Marconi (ang. via Gorizia) - tel (orario continuato, anche giovedì) TROIA via Dante, 1 - tel SI RICORDA: presso i punti vendita di via Isonzo e via Mastelloni, si effettua servizio di orario continuato e pranzi da asporto. IMPORTANTE Si avvisa la gentile clientela che tutti i buoni pasto aziendali potranno essere spesi (a valore facciale) su tutti i prodotti ad eccezione di quelli in offerta, tranne nei punti vendita di via Croce e via Giussani. ATTENZIONE! Si ricorda alla gentile clientela che il punto vendita di via Isonzo, offre il servizio di SPESA A DOMICILIO. Tel FOGGIA via Castiglione, 37 (ang. via Onorato) - tel (aperto anche giovedì pomeriggio) via Fornelli, 13 - tel ORTANOVA via Salice, 57/59/61 e c.so Umberto I, 9 - tel (aperto anche giovedì pomeriggio)

6 6 ALIMENTARI offerte dal 1 giugno al 13 giugno

7 offerte dal 1 giugno al 13 giugno ALIMENTARI 7

8 8 ALIMENTARI offerte dal 1 giugno al 13 giugno

9 offerte dal 1 giugno al 13 giugno ALIMENTARI 9

10 10 ALIMENTARI offerte dal 1 giugno al 13 giugno

11 offerte dal 1 giugno al 13 giugno ALIMENTARI 11

12 12 ALIMENTARI offerte dal 1 giugno al 13 giugno

13 offerte dal 1 giugno al 13 giugno ORTOFRUTTA 13

14 14 SALUMERIA offerte dal 1 giugno al 13 giugno

15 offerte dal 1 giugno al 13 giugno SALUMERIA 15

16 MACELLERIA offerte dal 1 giugno al 13 giugno

17 offerte dal 1 giugno al 13 giugno MACELLERIA 17

18

19

20 20 LIBERO SERVIZIO offerte dal 1 giugno al 13 giugno

21 offerte dal 1 giugno al 13 giugno LIBERO SERVIZIO 21

22 22 SURGELATI offerte dal 1 giugno al 13 giugno

23

24

25

26

27 SPAZIO CUCINA Brunch estivo, caffè freddo shakerato Caffè shakerato Una valida alternativa per occasioni da condividere in rilassatezza 27 IIngredienti 2 tazze di caffè espresso bollente cucchiai di zucchero di canna liquido 9 cubetti di ghiaccio Preparazione Riempite con il ghiaccio uno shaker, versate lo zucchero, le due tazzine di caffè e agitate energicamente per secondi, quindi versate il caffè shakerato in un bicchiere da cocktail a stelo lungo, possibilmente preraffreddato in frigo e servite. Accorgimenti È ideale utilizzare dello zucchero liquido, perché quello semolato potrebbe non sciogliersi completamente a causa del freddo. Con le temperature calde ogni momento è buono per fare un brunch: nel weekend per chi continua a lavorare o tutti i giorni per chi è già in vacanza.la parola nasce dall unione dei due termini inglesi breakfast (colazione) e lunch (pranzo)per indicare quel pasto molto informale che si consuma tra le 10 e le 14,quasi sempre a buffet, in cui c è una commistione tra dolce e salato. In un brunch non possono mancare dolci, yogurt, frutta e cereali tipici della prima colazione, ma anche piatti freddi come tartine, uova, crostate salate e piatti di pasta fredda per chi si intrattiene più a lungo. Per accompagnare questi piatti si possono servire tè verde, spremute, succhi e frullati e soprattutto caffè freddo shakerato, una rinfrescante alternativa al solito caffè nero bollente. Il caffè shakerato viene preparato inserendo in uno shaker dei cubetti di ghiaccio, zucchero liquido e caffè. Idee e varianti Potete aromatizzare il caffè mettendo nello shaker del liquore: i più adatti sono quelli alla vaniglia e all amaretto; piace molto anche la crema di whisky.

28

29 L ANGOLO L ANGOLO DELLA DELLA NUTRIZIONISTA NUTRIZIONISTA Intolleranze GLI Intolleranze OLIGOELEMENTI al al glutine glutine 3 e Le al al vitamine grano grano liposoloubili Il glutine è un gruppo di proteine contenute in Il glutine diversi Cari lettori, tipi è un di riprendiamo gruppo cereali, di tra proteine il cui nostro il contenute grano, discorso che sugli inne gli epiteli, delle mucose, delle ossa e dei denti, e diversi rappresenta oligoelementi tipi di cereali, la parlando fonte tra più delle cui diffusa il vitamine grano, nell alimentazionebili. Le L intolleranza vitamine che liposolu- partecipano nell accrescimento fisico e immunitario; La carenza determina cecità notturna, com- rappresenta la fonte liposolubili più al glutine diffusa sono è nell alimentazionerata A, E, spesso la VITAMINA equipa- L intolleranza alla D,K celiachia. e F e sono al Tuttavia glutine presemti è la nella spesso celiachia parte equiparata realtà dei grassa è in promissione della cornea (xeroftalmia), ridotto alla cibi solo celiachia. (olii una etc), delle hanno Tuttavia forme un di metabolismo la intolleranza celiachia più è al in lento delle glutine, accrescimento, rottura dei denti e predisposizione ai tumori. L eccesso provoca: irritabilità, nau- realtà solo la più idrosolubili una riconosciuta. delle forme e vengono di Sono intolleranza sempre digerite più ad al numerosi della glutine, opera Potete contattare la dottoressa Mazzotta la gli più bile. individui riconosciuta. Inoltre che il loro si Sono scoprono eccesso sempre si celiaci, traduce più numerosi dire accumulo vale in un a sea, vomito, ritardo della crescita, danni epatici, scrivendo a gli permanentemente individui nei tessuti che si che scoprono porta intolleranti ad celiaci, una al condizione vale glutine, a calvizie, malformazione del feto e altri sintomi. Potete contattare dottoressa Mazzotta oppure telefonando al dire contenuto che permanentemente può essere in patologica frumento, intolleranti chiamata orzo, segale, IPERVITAMI- glutine, avena, Vitamina D (antirachitica) : questa vitamina ha un scrivendo a oppure telefonando al contenuto farro NOSI.,mammut, Cominciamo in frumento, spelta a descriverle orzo, e triticale. segale, una Si per avena, tratta volta. di precursore che si chiama 7-deidrocolesterolo, sintetizzato dal nostro organismo e convertito nella getto celiaco lo stato di salute. E necessario farro una Vitamina,mammut, malattia A (antixeroftalmica): che spelta si e basa triticale. su sono un Si meccanismo vitamine tratta di liposolubili una autoimmune, malattia del che con gruppo si produzione basa A: il su retinolo, di un anticorpi meccanismo (A1 e diretti A2) si pelle a provitamina D per azione della luce solare. getto escludere il fegato celiaco è dalla lo segnalare stato dieta non di e comunque salute. solo gli E alimenti poco necessario più contenenti tracce. glutine Le dalla uova dieta ma invece anche non ne solo le sono più gli una alimenti piccole discreta tracce conte- fonte. di che contro trovano le nei cellule tessuti della animali, mucosa le provitamine intestinale. (che autoimmune, con produzione di anticorpi direttila Quindi possiamo dire che a differenza delle altre escludere forma poi per tipica mezzo della di una celiachia conversione esordisce a livello allo epatico svezzamento diverranno ovviamente vitamina A) dopo (B-caroteni), che il glutine sono è diffuse stato accumulata le eseguire, nei facendo mesi estivi riferimento così da al mantenere medico, poi vitamine la Vitamina D può essere sintetizzata ed contro le cellule della mucosa intestinale. La nenti esso, Vitamina glutine ed assumere E ma (tocoferolo) anche cibi le esclusivamente : più questa piccole vitamina tracce senza è di glutinesorbita ed assumere Ma a livello questo dell intestino cibi implica esclusivamente un tenue forte con senza impegno una glu- effi- di as- forma tipica della celiachia esordisce allo svezzamento ovviamente dopo che il glutine è stato le un gastroscopia eseguire, adeguato facendo livello e durante anche riferimento questa, nei mesi la al invernali. biopsia medico, dei Se una poi villi tine. educazione cienza Ma che questo dipende alimentare, implica dalle poiché un condizioni forte non impegno fisiologiche necessaria- di una esso, introdotto nel regno vegetale. nella dieta Le fonti del bambino. primarie di I sintomi vitamina con A cui sono essa appunto si manifesta l olio di fegato sono di diarrea, pesci ed anemia il fegato introdotto nella dieta del bambino. I sintomi con e gastroscopia la intestinali, sintesi endogena(del e che durante evidenzierà questa, nostro l atrofia la organismo) biopsia ei dei villi risulta villi stessi. Vi son che opoi insufficiente evidenzierà anche dei allora test l atrofia va aggiunta genetici ei villi una che stes- sup- posmente dieta un potentissimo eliminando diventa povera! antiossidante, 1 solo Il celiaco alimento inoltre può la i tocoferoli mangiare nostra educazione mente e nutrizionali eliminando alimentare, di ogni 1 individuo. poiché solo alimento non La necessaria- vitamina la nostra E è arresto dei mammiferi. della crescita, Infatti anche tutto questo nell uomo anche il fegato cui essa si manifesta sono diarrea, anemia se e le intestinali, comunque quantità corrisponde di ad glutine un buon sono magazzino minime. di Alcuni questo studi oligoelementi. ne arresto della crescita, tutto questo anche se le si. plementazione sono Vi son essere opoi indicativi: anche con la dei dieta alcuni test o con genetici geni gli integratori. sono che associati pos-lsono funzione alla essere celiachia, principale indicativi: tra questi della alcuni vitamina HLA-DQ2 geni sono D e sono HLA-DQ8. associati l assor- La riso unisca antitumorali. e mais, scelta (che Soggetti per purtroppo il celiaco) con risultano particolari ma anche prima condizioni grano ed dieta riso proteggono diventa e mais, le (che povera! membrane purtroppo Il celiaco cellulari risultano può quindi mangiare la risultano prima ed quantità suggeriscono di glutine che sono più particolarmente sono precocemente ricchi minime. Alcuni si introduce l olio di studi suggeriscono il fegato glutine di pesci nella ed che dieta il fegato più precocemente del bambino di mammiferi. si maggiori Mentre introduce sono alla bimento maggior celiachia, del parte calcio tra questi delle e del persone HLA-DQ2 fosforo a livello con e HLA-DQ8. problemi intestinale, La di unisca saraceno, intestinali scelta che soia, per quindi tapioca, il celiaco) non castagne, riescono ma anche miglio, ad assorbirne grano carrube. a sufficienza Io personalmente soia, possono tapioca, sviluppare castagne, ho avuto disordini miglio, diversi carru- pazienti neuro- il glutine le tra probabilità i caroteni, il nella dieta più sviluppare importante del bambino questa è il beta-carotene, maggiori patologia sono in maggior e celiachia la sua parte regolazione (99%) delle possiede nel persone plasma( questi con in geni. sinergia problemi In generale con di saraceno, le bambini un pigmento probabilità geneticamente arancione di origine di sviluppare questa predisposti. vegetale patologia Oggi contenuto in in si celiachia paratiroidi). circa il (99%) 30% E possiede della importante popolazione questi per geni. una possiede In adeguata generale questi mineralizzazione geni, il ma 30% sappiamo della dello popolazione scheletro celiachia ed possiede è coinvolto colpisce questi nella una celiaci alimentazione il sistema e avevano nervoso povera tutti centrale, lo e stesso poco la retina varia, problema, e con i muscoli, farine una be. celiaci logici Io personalmente caratteristici e avevano tutti e ho progressivi lo avuto stesso diversi che problema, coinvolgono pazienti una bambini osserva geneticamente inoltre molte varietà l aumento di frutta predisposti. dei casi e verdura celiachia di colore Oggi si in circa osserva persone arancione inoltre adulte (albicocche, l aumento ed anche melone, dei oltre pesche,cachi casi i di 60 celiachia anni di, età. carote, zucche vuol gialle) dire e negli tali persone ortaggi di hanno colore la verde pre- presenza di questi geni non può essere sicura- in geni, differenziazione percentuale ma sappiamo minore cellulare che di la persone. celiachia e nelle funzioni Pertanto colpisce neuromuscolari. minore La sua di carenza persone. comporta Pertanto iperparati- la sola altamente prendere vitamina sono glucidiche loro : molto i semi (riso in peso generale, e soprattutto mais) germe che di faceva a grano, livello la una sola alimentazione altamente danni ai globuli glucidiche povera rossi. e Le (riso poco migliori e varia, mais) fonti con che di farine questa faceva Questo persone adulte ed anche oltre i 60 anni di età. percentuale disposizione scuro (spinaci, genetica cicoria, non radicchio), fino a quel nel latte momento e nel mente predittiva della patologia. Oltre alla Questo vuol dire che tali persone hanno la predisposizione genetica non fino a quel momento mente convulsioni predittiva da ipocalcemia, della patologia. inadeguata Oltre mineraliz- alla addominale. ti vegetali di celiaci a foglia Quindi, vi verde. spingo cari la lettori a frutta recarvi celiaci, e gli da oli un vegetali. o professio- paren-e prodotti rotene è un con antiossidante glutine hanno che combatte fatto si le che sostanze la svi- passato, l aumento della celiachia è legato presenza roidismo di (un questi eccessivo geni non lavoro può delle essere paratiroidi) sicura- e prendere addominale. cereali integrali, loro molto Quindi uova, peso cari fegato, lettori soprattutto legumi, celiaci, frutta a o livello paren- secca, non burro. avevano Diversamente sviluppato dalla la vitamina malattia. A, L abuso il beta-ca- di capacità diagnostica che è migliorata rispetto non avevano sviluppato la malattia. L abuso di capacità zazione diagnostica dello scheletro che con è migliorata rachitismo, rispetto debolezza al ti nista di importante celiaci dell alimentazione, vi non spingo esporre a recarvi al che sole, vi da aiuti e al un calore nella professionistne fonti. della dell alimentazione Infatti con la cottura che perché si vi hanno aiuti ridurre nella ingenti la gestio- variabi- perdite gestio- queste luppino. cangerogene La celiachia, intrappolando oltre le a molecole provocare pericolose disturbi anche al tipo di alimentazione diffuso attualmente, ricco di dolci e di cibi industriali a base prodotti con il glutine hanno fatto si che la sviluppino. La celiachia, oltre a provocare disturbi anche importante al tipo assumerne di alimentazione quantità diffuso adeguate attual- nei ne- passato, muscolare, l aumento dolori e della deformazione celiachia delle è legato ossa. E quali che contribuiscono diarrea, dolori allo e crampi sviluppo addominali, di un processo gonfiori, maligno. flatulenza, Sembra che può la manifestarsi famiglia dei carotenoidi anche con di cereali e di prodotti da forno. Le alte concennlità di della questo a specie alimentazione elemento. a così alto Anche perché indice oggi ridurre glicemico il nostro la variabilità tempo terminato, a specie portare ma a così continueremo altre alto patologie indice glicemico con e questo il prossimo può possiamo nel nu- spazio può nel è quali diarrea, dolori e crampi addominali, gonfiori, flatulenza, può manifestarsi anche con di nei cereali bambini e di che prodotti non hanno da forno. una Le a deguata alte concen- esposimenteonati in ricco cui di vi dolci è un alta e di incidenza cibi industriali di rachitismo a base e disturbi lavori insieme, diversi ciascuno come stitichezza, a modo suo, per aumento assicurare che affaticamento, tutte le cellule siano mal di in testa, salute. dermatiti. In una dieta La aumento dell espressione della celiachia, in quei di trazioni di glutine negli alimenti comportano un tempo evitarlo! mero portare la descrizione Spero altre di essere patologie delle vitamine stata e questo chiara liposolubili. possiamo e di avervi Vi peso, disturbi diversi come stitichezza, aumento di trazioni zione al di sole. glutine Le fonti negli alimentari alimenti comportano sono abbastanza un evitarlo! chiarito ringrazio Spero almeno l affetto di essere in parte e la stata stima i dubbi chiara e vi così esorto e di come avervi a contattarmi chiesto. almeno per qualsiasi Vi in ringrazio parte domanda i dubbi per l affetto riguardante così come e vi dubbi esor- mi mi diagnosi corretta, circa di celiachia il 70 per si cento effettua di vitamina eseguendo A pro-viene da nel caroteni. sangue La di vitamine alcuni anticorpi liposolubili (anticorpi tipo A ziale per tutta la vita. Per il momento, l elimi- casi che potrebbero rimanere nella forma poten- peso, affaticamento, mal di testa, dermatiti. La aumento scarse, e dell espressione tutte di origine della animale. celiachia, L Olio di in quei fegato chiarito avete dosaggi diagnosi di celiachia si effettua eseguendo i casi di che merluzzo potrebbero ne è molto rimanere ricco, nella ma forma non è potenzialmente per consumato. tutta la vita. Ma Per anche il momento, pesci come l elimi- salmone abitual- avete to sulla a chiesto. contattarmi vostra alimentazione Vi ringrazio qualora per aveste e le l affetto patologie domande e vi associate esortste ad a contattarmi essa!buona che io tratti lettura! qualora uno specifico aveste domande argomento o vole- che vi o vole- anti-gliadina, oltre quindi ad anti-endomisio, essere potenti anti-transglutaminasi). deputate Per alla la diagnosi formazione certa e al è però mantenimento indispensabi- desenta l unica forma terapia garantisce al sog- antiossidanti sono nazione del glutine dall alimentazione rappre- dosaggi nel sangue di alcuni anticorpi (anticorpi anti-gliadina, anti-endomisio, anti-transglutaminasi). Per la diagnosi certa è però indispensabisenta l unica forma di terapia garantisce al sog- sta a cuore. Vi saluto con nazione e aringa del hanno glutine discrete dall alimentazione quantità. Tra le carni rappre- solo ste sta che a cuore. io tratti Vi uno saluto specifico con affetto! argomento che vi affetto! 29 BOMBETTE PUGLIESI Ingredienti per 4 persone: 8 fettine di carne di cavallo di primo taglio, 8 fettine di capocollo (salume), 70 gr. di canestrato foggiano DOP, olio extra vergine d oliva, sale, pepe, vino bianco, aglio, pinoli, 50 gr. di pomodori secchi, prezzemolo. Procedimento: Prendere le fettine della carne e batterle con il batticarne per renderle più sottili, salarle e peparle, mettere sulla carne delle fettine di capocollo e del canestrato, infine insaporirle con il prezzemolo, l aglio e i pinoli. Per la cottura: mettere in una padella olio, aglio e prezzemolo, aggiungere gli involtini per scottarli velocemente e ultimare la cottura in forno. Una volta tolti gli involtini dal forno passarli in padella aggiungendo i pomodori secchi tagliati a julienne, sfumare con un goccio di vino bianco e successivamente impiattare.

30

31 SALUTE

32

33 SPAZIO CASA Sicurezza, l illuminazione di emergenza Un settore importante per assicurare l incolumità delle persone in situazioni di pericolo. Il settore dell illuminazione di emergenza è regolato da normative comunitarie per l importanza che riveste ai fini della riduzione del rischio e dell incolumità delle persone in situazioni di pericolo. Infatti, l illuminazione di emergenza funziona quando manca l illuminazione ordinaria; essa comprende l illuminazione di sicurezza e l illuminazione di riserva. La prima serve a fornire un livello di sicurezza adeguato alle persone che si vengono a trovare in una situazione di mancanza dell illuminazione ordinaria e ad evitare quindi che accadano incidenti; l illuminazione di riserva, invece, serve a continuare, senza sostanziali cambiamenti, le stesse attività che si stavano facendo durante il funzionamento dell illuminazione ordinaria. L illuminazione di sicurezza si divide in tre categorie. La prima è quella dell illuminazione antipanico che serve ad evitare l insorgere del panico, particolarmente in zone ampie (per es. in sale cinematografiche) con emissione di minima illuminazione di 2 lux. La seconda categoria è quella dell illuminazione delle vie di esodo, necessaria a garantire una sicura uscita dall edificio. In questo caso, è obbligatorio prevedere una illuminazione minima di 2 lux e di 5 lux in prossimità di porte e scale. Infine, vi è l illuminazione delle aree ad alto rischio, per garantire l esecuzione di un adeguata procedura di sicurezza a coloro che operano in processi potenzialmente pericolosi. Il valore minimo dell illuminazione deve essere al 10% di quella ordinaria e comunque non inferiore ai 15 lux. Essendo preposta a garantire una buona visibilità nell intero spazio di mobilità delle persone, l illuminazione di sicurezza non può scindersi dalla segnaletica di sicurezza da impiegare per facilitare il raggiungimento delle uscite di emergenza. I segnali di sicurezza devono essere illuminati da una apposita luce di emergenza, ma le norme precisano che i segnali retroilluminati sono preferibili per via della migliore visibilità. Secondo le norme, a parità di dimensioni dei segnali, la distanza di fruizione raddoppia nel caso di retroilluminazione. E consigliabile inoltre utilizzare lampade a funzionamento permanente, perché garantiscono la visualizzazione dei segnali in qualsiasi condizione di luce ambientale. Tutte le batterie subiscono una perdita dell effettiva capacità durante la loro vita e si richiede che il minimo intervallo per la sostituzione sia di almeno 4 anni. Le batterie che meglio offrono la garanzia di durata di 4 anni, sono al nichel-cadmio ad alta temperatura.

34 34 Gli scenari suggestivi dei laghi del Gargano TEMPO LIBERO I laghi di Varano e di Lesina sono tra i più estesi tra quelli esistenti lungo le coste della Penisola. Con la bella stagione aumentano le occasioni per trascorrereuna giornata sul lago. Nella nostra provincia ci sono due laghi, i più estesi fra quelli esistenti lungo le coste della penisola italiana: il lago di Varano e quello di Lesina, situati a nord del promontorio del Gargano. Il lago di Lesinaè un suggestivo lago salato lungo più di 20 Km, separato dal Mare Adriatico da una striscia sabbiosa e boscosa, conosciuta come Bosco Isola.Il lago comunica con il mare tramite le tre foci di Schiapparo, S. Andrea e Acquarotta. Tra le zone di sicuro interesse c è quella che sorge ad est del lago, dove si trova la Riserva Naturale del lago di Lesina, un area protetta statale istituita nel 1981 come area di ripopolamento animale. La riserva che si estende per 930 ettari è parte integrante del Parco Nazionale del Gargano. Le acque del lago sono pescose e popolate di latterini, cefali, gamberi, orate, spigole e anguille, queste ultime in particolare sono molto abbondanti e rappresentano un importante fonte di reddito per gli abitanti del luogo.oltre alla pesca, un altra attività comune nella zona è il birdwatching: numerose le specie ornitologiche che qui nidificano e si possono osservare, tra cui gabbiani rosei, fenicotteri, martin pescatori e falchi di palude. Il lago di Varano, grazie alla superficie di circa 60 chilometri quadrati, è il maggiore lago costiero italiano, il più grande dell Italia meridionale. Tradizionalmente viene chiamato lago, ma più propriamente è una laguna. Scavato nella massa calcarea garganica, tra il promontorio di Monte d Elio e la punta di Rodi Garganico, si estende per una larghezza di circa 10 chilometri e comunica con il mare tramite due canali: la foce di Varano e la foce di Capoiale.A nord il lago di Varano è separato dal mareadriatico da una stretta linea di terra, larga un chilometro e lunga 10, chiamata isola, coperta di pini, salici, eucalipti e altre piante dove trovano casa aironi, cormorani, anatre, fenicotteri, gabbiani e tante altre specie di uccelli.

35 LIFESTYLE Sport outdoor, l estate sta arrivando Le ore in più di luce scatenano la voglia di fare attività fisica all aperto. 35 Sarà l ansia per la prova costume o semplicemente il piacere di dedicarsi del tempo per ritrovare la grinta: fatto sta che il sole fa nascere il desiderio di fare dello sport all aria aperta. Indubbiamente le ore in più di luce incoraggiano a uscire e muoversi di più per (ri)trovare vitalità e forma fisica. Ma quali sono gli sport e gli allenamenti outdoor di tendenza quest anno?tra i classici c è l intramontabile corsa, apprezzata soprattutto dopo una giornata trascorsa davanti al computer, o dopo lo stressante tram tramcittadino. La corsa regala una linea invidiabile e un cuore sano, oltre a regalare agli occhi delle angolazioni diverse dalle solite. Un altro classicoè la bicicletta che aiuta a restare giovani: le recenti ricerche in ambito di medicina antiagingconfermano l utilità di questa sana pratica per la prevenzione delle malattie a livello cardiovascolare.anche il fitwalking (stare in forma camminando) resta uno degli sport all aperto più amato. Si inizia per bruciare dei chili di troppo, poi diventa una pratica a cui non si riesce a fare a meno. Bastano un paio di scarpe e un po di fiato e il gioco è fatto. L Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia la dose giusta: mezz ora al giorno per cinque giorni. Anche il nuoto, lacamminata in acqua e l acqua gymsono sport che non richiedono l uso di attrezzature specifiche o grandi abilità tecniche. Sono perfetti da praticare in vacanza sia come sport allenanti,sia come attività di piacere. Le ultime tendenze in campo, sono il pattinaggio e il nordicwalking. A differenza di una normale camminata senza bastoncini, il nordicwalking permette di bruciare più calorie: quasi 200 in più rispetto alla solita passeggiata. Grazie all utilizzo dei bastoncini ci si sente meno stanchi.il pattinaggio, invece, aiuta a tonificare gambe e glutei, ma anche braccia e spalle. Oltre a tonificare la muscolatura, questo sport, praticato a bassa intensità di sforzo, migliora attività cardiaca e circolazione, aiuta a dimagrire e possiede effetti benefici sulla respirazione.

36 36 EVENTI - FESTIVAL - SAGRE Degustazione guidata: il menù delle scampagnate di un tempo Il 7 giugno dalle ore 10:30 si svolgerà una giornata alla riscoperta del mangiare sano e genuino, sulle tracce della tradizione e dell utilizzo alimentare delle erbe spontanee. L evento rientra nell iniziativa Discovering Puglia che propone tutte le domeniche fino al 28 giugno appuntamenti nei parchi e nelle aree protette. * Info ; Corsi estivi SummerDays Nel mese di giugno avranno inizio numerosi corsi all interno delle Mattinate Creative dal lunedì al venerdì. I laboratori sono organizzati dall associazione onlus Civico 21 (Foggia, via Antonio Gramsci 39) che si occupa di promuovere attività volte al miglioramento della qualità della vita delle persone con sindrome di Down. Info Raduno Vespa Club Manfredonia Sabato 6 e domenica 7 giugno si svolgerà il 2 Raduno Vespa Club Manfredonia. Sabato apertura iscrizioni dalle 16:30 alle 19:30 con sosta Vespe in Corso Manfredi. Alle ore 21 al porto turistico Marina del Gargano si alterneranno spettacoli di ballo e canti popolari del Gargano. Ci saranno anche stand gastronomici con buffet. Masserie Sotto le Stelle 2015 Il 20 giugno 5ª edizione di Masserie Sotto le Stelle. Sarà possibile trascorrere una notte bianca all insegna della ruralità, nelle tipiche strutture della cultura agricola regionale. Dalle ore 18, le 146 masserie aderenti alla rete delle masserie didattiche di Puglia racconteranno il mondo rurale, spalancando i loro antichi portoni con laboratori didattici, danze, canti e degustazioni. *www.masserie sottolestelle.com

37 ARTE - MUSICA - SPETTACOLO 37 Bari in Jazz diventa Festival Metropolitano La manifestazione quest anno coinvolgerà molti dei comuni appartenenti alla nuova città metropolitana di Bari: Acquaviva delle Fonti, Alberobello, Conversano, Gioia del Colle, Giovinazzo, Gravina, Molfetta, Polignano a Mare, Sannicandro di Bari, Turi, Valenzano. 22 performance live e altri eventi correlati gratuiti dall 8 giugno al 7 luglio. Mostra antologica su Fiume pittore e scultore Dopo Fiume scenografo al Museo Teatrale alla Scala, si inaugura il 4 giugno alle ore alla Galleria D Arte Contemporanea a Foggia (Viale Michelangelo, 65) una mostra antologica su Fiume pittore e scultore. Una ventina di dipinti e disegni ripercorrono la produzione artistica dell artista nato a Comiso, in Sicilia, nel In mostra il ritrattista foggiano Salvatore Bruno Salvatore Bruno è il quarto artista ospite della galleria di Palazzo Ateneo del Rettorato dell Università di Foggia (via Gramsci 89/91, V piano). Le opere del raffinato disegnatore e appassionato ritrattista foggiano, saranno esposte fino al 30 giugno. Altre sue opere saranno, invece, in esposizione permanente nella sede del Distretto Tecnologico Agroalimentare D.A.Re. (piazza Santa Chiara 2, Foggia). Rassegna I love cabaret con Francesco Cicchella Ultimo spettacolo della seconda rassegna I love cabaret. Il 4 giugno alle salirà sul palco del cineteatro Cicolella di Foggia il personaggio che ha riscosso un grande successo sul palco di Sanremo, Francesco Cicchella (nonché Michael Bublé e Francesco dei Modà ).

Rai 1 06:00 - Il caffè di Raiuno 06:30 - TG 1 06:43 - CCISS Viaggiare informati 06:45 - Unomattina Estate 06:49 - Che tempo fa 06:50 - Unomattina

Rai 1 06:00 - Il caffè di Raiuno 06:30 - TG 1 06:43 - CCISS Viaggiare informati 06:45 - Unomattina Estate 06:49 - Che tempo fa 06:50 - Unomattina Rai 1 06:00 - Il caffè di Raiuno 06:30 - TG 1 06:43 - CCISS Viaggiare informati 06:45 - Unomattina Estate 06:49 - Che tempo fa 06:50 - Unomattina Estate 06:55 - Parlamento Telegiornale 07:00 - TG 1 07:10

Dettagli

Così nasce il questionario che stai per compilare.

Così nasce il questionario che stai per compilare. Premessa Una sana alimentazione e l attività fisica sono fondamentali per mantenere a lungo uno stato di benessere. Spesso però mancano informazioni precise e chi sa cosa dovrebbe fare non sempre applica,

Dettagli

7 aprile al 18 aprile

7 aprile al 18 aprile OFFERTE VALIDE DAL 7 aprile al 18 aprile CUCINA Baccalà e stoccafisso: le due facce del merluzzo NUTRIZIONE Intolleranza al glutine e al grano SPAZIO SALUTE Controllo del peso, combattere la ritenzione

Dettagli

Intolleranze alimentari? È ora di agire!

Intolleranze alimentari? È ora di agire! Intolleranze alimentari? È ora di agire! In Svizzera, ben oltre 1 milione di persone soffre di un intolleranza alimentare. L intolleranza al lattosio (zucchero del latte) e al glutine (proteine dei cereali)

Dettagli

Addome piatto per sempre e energia per tutto il giorno

Addome piatto per sempre e energia per tutto il giorno Addome piatto per sempre e energia per tutto il giorno Avvertenze Le informazioni racchiuse in questo documento non sono da intendere come indicazioni mediche, ma sono a fini educativi e di intrattenimento.

Dettagli

PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C

PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C IN COLLABORAZIONE CON Le esperte dell Azienda Provinciale Servizi Sanitari Dott.ssa Ramona Camellini e Marilena

Dettagli

Guida alla nutrizione

Guida alla nutrizione CentroCalcioRossoNero Guida alla nutrizione Bilancio energetico e nutrienti Il mantenimento del bilancio energetico-nutrizionale negli atleti rappresenta un importante obiettivo biofisiologico. Diversi

Dettagli

TV SEGUICI IN DIRETTA TV. dal 5 Ottobre al 17 Ottobre VINCI CON NOI, OGNI GIORNO. LIFE STYLE Smettere di fumare senza ingrassare

TV SEGUICI IN DIRETTA TV. dal 5 Ottobre al 17 Ottobre VINCI CON NOI, OGNI GIORNO. LIFE STYLE Smettere di fumare senza ingrassare VINCI CON NOI, OGNI GIORNO I BIGLIETTI PER LE PARTITE DEL FOGGIA DURANTE LA DIRETTA DI CASA CONVÌ IN ONDA TUTTI I GIORNI SU TELEDAUNA CANALE 87 ALLE 15:00 dal 5 Ottobre al 17 Ottobre LIFE STYLE Smettere

Dettagli

Celiachia: linee guida per la produzione gluten-free e attività AIC rivolte agli OSA

Celiachia: linee guida per la produzione gluten-free e attività AIC rivolte agli OSA Celiachia: linee guida per la produzione gluten-free e attività AIC rivolte agli OSA Dove si trovano i prodotti? Che cos è questa malattia? Cosa si mangia? OLTRE Oggi le persone affette da celiachia trovano

Dettagli

SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri

SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri SPORT ACQUATICI (nuoto,tuffi,pallanuoto,immersione,, surf, windsurf,sci d acqua o VELA) Necessitano una DIETA EQUILIBRATA Ogni SPORT ha CARATTERISTICHE

Dettagli

Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo!

Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo! Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo! Prof. Augusto Santi Alimentazione e giovani sportivi IERI E OGGI Cent anni fa: giochi di movimento, pane e acqua Oggi: giochi al computer e merendine

Dettagli

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi

Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi Il servizio di refezione scolastica del Comune di Poggibonsi è affidato all azienda di Ristorazione Cir- Food, Divisione Eudania. Per la preparazione

Dettagli

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie Guida per gli insegnanti insegnanti-interno Marco 18-10-2006 17:30 Pagina 3 Cari insegnanti, Cosa intendiamo per stile di vita sano? come certamente sapete

Dettagli

Alimenti. Gruppi Alimentari

Alimenti. Gruppi Alimentari Alimenti Gli alimenti sono tutto ciò che viene utilizzato come cibo dalla specie umana. Un dato alimento non contiene tutti i nutrienti necessari per il mantenimento di un corretto stato fisiologico La

Dettagli

RICETTE SEMPLICI, SANE E GUSTOSE CON CROCK-POT

RICETTE SEMPLICI, SANE E GUSTOSE CON CROCK-POT - 1 - RICETTARIO - 2 - RICETTE SEMPLICI, SANE E GUSTOSE CON CROCK-POT La pentola Slow Cooker è lo strumento ideale per chi vuole cucinare con facilità. Bastano pochi passi e il risultato sarà sempre perfetto!

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI Le Linee guida per una sana alimentazione italiana dell Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) pubblicate nel 2003 propongono dieci direttive

Dettagli

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO NUTRIZIONE ed EQULIBRIO Lo sapevi che Una corretta alimentazione è importante per il nostro benessere psico-fisico ed è uno dei modi più sicuri per prevenire diverse malattie. Sono diffuse cattive abitudini

Dettagli

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI

L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI La prima colazione A tavola: La prima colazione permette di migliorare l attenzione e la concentrazione, quindi il rendimento scolastico. Inizia la tua giornata

Dettagli

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE Studio Dietistico dott.ssa Francesca Pavan - Via G. Falcone 16-30024 Musile di Piave (Ve) Tel. 0421331981 Fax. 0421456889 www.studiodietisticopavan.it Esistono

Dettagli

Attività fisica e. Per guadagnare salute 09/05/2013

Attività fisica e. Per guadagnare salute 09/05/2013 Attività fisica e Alimentazione Per guadagnare salute 09/05/2013 ? QUANTA ENERGIA ENERGIA SERVE AL PODISTA AMATORE? 09/05/2013 FABBISOGNO ENERGETICO Metabolismo basale (60-75%): età, sesso, massa corporea

Dettagli

Corso di macrobiotica in pillole

Corso di macrobiotica in pillole Corso di macrobiotica in pillole 4 LEZIONE Nutrire la vita Il nostro corpo ha bisogno quotidianamente di cibo vivo e vitale, con una forte carica energetica che ci aiuti a mantenerci in equilibrio con

Dettagli

Mangiar sano secondo la nuova Piramide Mediterranea

Mangiar sano secondo la nuova Piramide Mediterranea Mangiar sano secondo la nuova Piramide Mediterranea La nuova piramide della dieta mediterranea moderna proposta dall INRAN (Istituto Nazionale per la Ricerca degli Alimenti e della Nutrizione) presenta

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI VITA a cura di

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI VITA a cura di INFORMARSI È SEMPLICE, RECLAMARE È FACILE CONOSCERE I PROPRI DIRITTI È IL PRIMO PASSO PER FARLI VALERE Iniziativa organizzata con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico QUESTIONARIO SUGLI

Dettagli

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI Intervento a cura di: Dr.ssa Maria Teresa Gussoni Ss Igiene Nutrizione Milano, 3 maggio 2012 1 L eccesso di peso rappresenta un fattore di rischio rilevante per le principali

Dettagli

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata.

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. Una corretta alimentazione e una costante attività fisica sono la base per una vita sana Perché si

Dettagli

SCEGLI IL GUSTO. 7 febbraio 2013 Body Worlds. Anna Caroli

SCEGLI IL GUSTO. 7 febbraio 2013 Body Worlds. Anna Caroli SCEGLI IL GUSTO 7 febbraio 2013 Body Worlds Anna Caroli Terminato l iter diagnostico esami del sangue biopsia enterica Oggi so di essere celiaco Cosa faccio e cosa mangio Il Medico fornisce le prime e

Dettagli

Consigli per l'alimentazione degli sportivi: sani, in forma e senza glutine!

Consigli per l'alimentazione degli sportivi: sani, in forma e senza glutine! ..\..\Leggi+Articoli rist + logo+immag\loghi AIC\Loghi AFC\AFC definitivobis.pdf Consigli per l'alimentazione degli sportivi: sani, in forma e senza glutine! Alimentazione sana ed equilibrata Migliora

Dettagli

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv. FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO Servizio di Dietetica e Nutrizione Clinica Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.it Progetto pilota Linee

Dettagli

Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Operativa: via San Vito 7, 20123 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc.

Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Operativa: via San Vito 7, 20123 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc. Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Operativa: via San Vito 7, 20123 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc.it Numero Verde 800.350.350 - Coordinamento redazionale: Patrizia Brovelli

Dettagli

ALIMENTAZIONE. Matilde Pastina

ALIMENTAZIONE. Matilde Pastina ALIMENTAZIONE Matilde Pastina I macronutrienti COSA SONO I MACRONUTRIENTI I macronutrienti sono princìpi alimentari che devono essere introdotti in grandi quantità, poiché rappresentano la più importante

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

7 MODI PER AMARSI DI PIÙ

7 MODI PER AMARSI DI PIÙ 7 MODI PER AMARSI DI PIÙ Napoletana verace con due grandi passioni: i viaggi e il cibo. Dell amore per la buona e sana cucina ne ha fatto un lavoro, quello di nutrizionista, e uno stile di vita. Facili

Dettagli

L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD

L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD ASL LECCO - GRUPPI DI CAMMINO 2008 L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD Estratto dalle LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA predisposte dall Istituto

Dettagli

Alimentazione nel bambino in età scolare

Alimentazione nel bambino in età scolare Martellago 05 marzo 2015 Alimentazione nel bambino in età scolare Dr.ssa Maria Tumino Servizio Igiene degli alimenti e della Nutrizione Veneto Sovrappeso Obesità Obesità severa 17,45% 5,5% 1,5% latte

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

SCHEMA ALIMENTARE SKY LINE

SCHEMA ALIMENTARE SKY LINE SCHEMA ALIMENTARE SKY LINE Il nuoto è una disciplina sportiva di tipo aerobico-anaerobico misto in cui sono coinvolti principalmente i CARBOIDRATI per soddisfare il fabbisogno energetico. Devono essere

Dettagli

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.»

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.» AZIENDA UNITÁ LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta

Dettagli

A.S. 2015/2016. Il servizio di ristorazione scolastica

A.S. 2015/2016. Il servizio di ristorazione scolastica A.S. 2015/2016 Il servizio di ristorazione scolastica Il Servizio di Ristorazione Scolastica offerto in questo Istituto si caratterizza come supporto funzionale all'attività scolastica vera e propria.

Dettagli

Che cos è l agricoltura?

Che cos è l agricoltura? L agricoltura Che cos è l agricoltura? L agricoltura è la coltivazione del terreno. L agricoltura produce gli alimenti necessari agli uomini. L agricoltore semina e lavora la terra. Le piante crescono

Dettagli

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org g olf or w. coo n lf o o d p l a et. g or co w w et. ww w.efa d.o.eufic.org w ww rg Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio.

Dettagli

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO CONOSCERE IL PROPRIO CORPO Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

ALIMENTAZIONE e NUOTO

ALIMENTAZIONE e NUOTO MICROELEMENTI ALIMENTAZIONE e NUOTO ZUCCHERI: costituiscono la fonte energetica, che permette all uomo di muoversi. Sono di due tipi : a. SEMPLICI, si trovano nella zuccheriera, nella, nel miele e sono

Dettagli

la scelta del menu: aspetti nutrizionali e scelte alimentari

la scelta del menu: aspetti nutrizionali e scelte alimentari DELLE COMMISSIONI MENSA la scelta del menu: aspetti nutrizionali e scelte alimentari 10 gennaio 2008 Lucia Antonioli Margherita Schiavi 3 COME SI STRUTTURA UNA TABELLA DIETETICA 5 LARN Livelli di assunzione

Dettagli

La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia

La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia 8. Varia spesso le tue scelte a tavola 58 La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia da essi apportata, anche altri nutrienti indispensabili,

Dettagli

Lo sport e FOOD. Un alimentazione priva di glutine e calibrata sulle proprie esigenze agonistiche permette all atleta celiaco

Lo sport e FOOD. Un alimentazione priva di glutine e calibrata sulle proprie esigenze agonistiche permette all atleta celiaco FOOD di Simona Recanatini Lo sport e la celiachia Un alimentazione priva di glutine e calibrata sulle proprie esigenze agonistiche permette all atleta celiaco di OTTENERE BUONE PERFORMANCE SPORTIVE. Ma

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI : MERCOLEDI :

Dettagli

SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA

SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA Il corpo umano, il Sistema Solare

Dettagli

I.P. A PROPOSITO DI OZONO. PER INFORMAZIONI:

I.P. A PROPOSITO DI OZONO. PER INFORMAZIONI: I.P. A PROPOSITO DI OZONO. PER INFORMAZIONI: Direzione Tutela e Risanamento Ambientale - Programmazione Gestione Rifiuti Via Principe Amedeo 17, Tel. 011.432.14.20 - Fax 011.432.39.61 www.regione.piemonte.it/ambiente/aria.html

Dettagli

Anno 2010. Sapere. Il Sapore del Sapere. Erredieffe Agenzia Comunicazione & Eventi. EM Associates

Anno 2010. Sapere. Il Sapore del Sapere. Erredieffe Agenzia Comunicazione & Eventi. EM Associates Anno 2010 Erredieffe Agenzia Comunicazione & Eventi Sapere. Il Sapore del Sapere E quando addentate una mela, E quando addentate ditele una nel mela, vostro cuore: i tuoi ditele semi nel vivranno vostro

Dettagli

RELAZIONE MISSIONE DEL 17/01/2015

RELAZIONE MISSIONE DEL 17/01/2015 Organizzazione non lucrativa di utilità sociale- Onlus sita in Demonte (CN) via Colle dell Ortica n 21-12014 Cod. Fisc. 96081720045 Tel.017195218 RELAZIONE MISSIONE DEL 17/01/2015 OBIETTIVO Migliorare

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. x B. i nervi. D. le vene.

29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. x B. i nervi. D. le vene. Tema 2. Corpo umano 29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. 30 Quale delle seguenti NON è una

Dettagli

ULSS 2 INCONTRA I mercoledì della Salute

ULSS 2 INCONTRA I mercoledì della Salute ULSS 2 INCONTRA I mercoledì della Salute Titolo: Alimentazione e cancro Relatore: Marialuigia Troncon Data 15 gennaio 2014 Sede Sala Piccolotto I dieci e più principi per la prevenzione dei tumori Mantenersi

Dettagli

ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO. una corretta informazione per un benessere psicofisico

ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO. una corretta informazione per un benessere psicofisico ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO una corretta informazione per un benessere psicofisico Mangiare o nutrirsi? Mangiare è un atto ricco di significati che va ben oltre il semplice soddisfacimento fisiologico Nutrirsi

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

CLASSI 4^ A e 4^B Istituto comprensivo F. Fellini di Tavazzano

CLASSI 4^ A e 4^B Istituto comprensivo F. Fellini di Tavazzano CLASSI 4^ A e 4^B Istituto comprensivo F. Fellini di Tavazzano I prodotti più comunemente utilizzati per una colazione completa e varia sono: Bevande: caffè latte, tè, cioccolata calda, succhi e centrifugati

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 3 Argomento BIMBI IN FORMA, SERVE UN GIRO DI VITA. Sapevate che in Italia i minori in sovrappeso o in condizioni di obesità

Dettagli

PROPOSTE PER LA SCUOLA D INFANZIA

PROPOSTE PER LA SCUOLA D INFANZIA PROPOSTE PER LA SCUOLA D INFANZIA I LEGUMI (attività legata all Expo) Laboratorio ludico didattico rivolto agli alunni della scuola dell infanzia; il modulo comprende una parte teorica ed una pratica.

Dettagli

Che cos è la celiachia?

Che cos è la celiachia? Che cos è la celiachia? La celiachia è una malattia infiammatoria cronica dell intestino tenue, dovuta ad una intolleranza al glutine assunto attraverso la dieta. Il glutine è una proteina contenuta in

Dettagli

Palinsesto Pubblicitario dal 29 marzo al 30 maggio 2015

Palinsesto Pubblicitario dal 29 marzo al 30 maggio 2015 R1 Tg Prima Mattina 7.57 8.57 R1 Mattina 8.30 11.45 11.55 R1 Mattina sabato 8.55 R1 Mattina domenica A no il 12/4 9.05 R1 Mattina domenica B 12.20 R1 Prova del cuoco 12.30 R1 Linea Verde 12.55 12.55 R1

Dettagli

DETOX 7 GIORNI PER STARE MEGLIO

DETOX 7 GIORNI PER STARE MEGLIO DETOX 7 7 GIORNI PER STARE MEGLIO Buongiorno!!! complimenti per aver scelto il nostro programma nutrizionale DETOX-7! Per dieta DETOX s intende un programma alimentare che ha lo scopo di eliminare le tossine

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene.

I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. Tema 2. Corpo umano 29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. 30 Quale delle seguenti NON è una

Dettagli

TABELLE DIETETICHE. Media Maschi/femmine (Kcal/gg) Fabbisogno Energetico. Nido d infanzia dell infanzia

TABELLE DIETETICHE. Media Maschi/femmine (Kcal/gg) Fabbisogno Energetico. Nido d infanzia dell infanzia TABELLE DIETETICHE La tabella dietetica deve fornire la corretta quantità in nutrienti, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo, in modo che l organismo dell individuo non debba ricorrere ad

Dettagli

COMUNE DI RAPALLO. Allegato n. 2. CARATTERISTICHE e CRITERI per la REALIZZAZIONE del MENU - GRAMMATURE SCHEMA MENU ASILO NIDO

COMUNE DI RAPALLO. Allegato n. 2. CARATTERISTICHE e CRITERI per la REALIZZAZIONE del MENU - GRAMMATURE SCHEMA MENU ASILO NIDO COMUNE DI RAPALLO Allegato n. 2 CARATTERISTICHE e CRITERI per la REALIZZAZIONE del MENU - GRAMMATURE SCHEMA MENU ASILO NIDO 1 MENU CARATTERISTICHE DEL MENU 1. Alimenti sempre BIOLOGICI o a LOTTA INTEGRATA

Dettagli

Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010. I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti

Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010. I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010 I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti Per avere un alimentazione varia, senza assumere elevati quantitativi

Dettagli

Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari

Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari È una iniziativa Diversity & Inclusion Sandoz Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari Introduzione: Le malattie cardiovascolari

Dettagli

E BUONO, E FA BENE! Novara, 28 Maggio 2015

E BUONO, E FA BENE! Novara, 28 Maggio 2015 SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. S.I.A.N.) ) ASL NO SOROPTIMIS INTERNATIONAL D ITALIA CLUB DI NOVARA ISTITUTO PARITARIO SACRO CUORE NOVARA E BUONO, E FA BENE! Novara, 28 Maggio

Dettagli

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere Ministero della Salute La salute dell anziano Vademecum per la promozione e il mantenimento del benessere Care amiche e cari amici, questo piccolo opuscolo racchiude alcuni semplici ma importanti consigli

Dettagli

I corretti principi di una alimentazione equilibrata: la dieta mediterranea

I corretti principi di una alimentazione equilibrata: la dieta mediterranea Corso di Formazione Mangia Giusto Muoviti con Gusto A.S. 2008-2009 I corretti principi di una alimentazione equilibrata: la dieta mediterranea Dietista Dott.ssa Barbara Corradini Dipartimento di Sanità

Dettagli

Viaggio delle sostanze nutritive

Viaggio delle sostanze nutritive Viaggio delle sostanze nutritive Il cibo che assumiamo contiene sostanze nutritive per la produzione di nuove cellule Gli alimenti però devono essere ridotti in molecole Esistono 4 fasi fondamentali 1)

Dettagli

Una lezione sul cibo per. per la scuola dell infanzia

Una lezione sul cibo per. per la scuola dell infanzia Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Legale: via Corridoni 7, 20122 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc.it Numero Verde 800.350.350 - Coordinamento redazionale: Patrizia Brovelli

Dettagli

Sommario LA STORIA LE PROPRIETÀ LA SALUTE IN CUCINA LE RICETTE. Le origini. Le sue virtù. I benefici. Lavorazione. I menu

Sommario LA STORIA LE PROPRIETÀ LA SALUTE IN CUCINA LE RICETTE. Le origini. Le sue virtù. I benefici. Lavorazione. I menu Sommario Le origini Il cibo povero più amato dai sovrani 7 LA STORIA Le sue virtù Mangia la pizza e resti in salute 19 LE PROPRIETÀ I benefici I trucchi per renderla meno calorica 43 LA SALUTE Lavorazione

Dettagli

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici Prof. Carlo Carrisi Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti: servono a nutrire l organismo, derivano dalla digestione, vengono

Dettagli

Alimentazione al Nido d Infanzia

Alimentazione al Nido d Infanzia L ALIMENTAZIONE AL NIDO D INFANZIA L alimentazione riveste un ruolo importante nella vita di ognuno e sicuramente deve essere particolarmente attenta quando si rivolge a bambini piccoli come gli ospiti

Dettagli

accettati maggiormente dalla comunità scientifica. I gruppi sanguigni, si sa, sono quattro e a ciascuno di loro corrisponde una tipologia metabolica.

accettati maggiormente dalla comunità scientifica. I gruppi sanguigni, si sa, sono quattro e a ciascuno di loro corrisponde una tipologia metabolica. I GRUPPI SANGUIGNI Il dottor Peter D Adamo, naturopata, nel corso degli anni ha sviluppato una teoria che lega gli alimenti ai gruppi sanguigni. I concetti essenziali di questa dieta si fondano sul presupposto

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH ...Sentiamo parlare sempre piú spesso di FIBRE: - Quale é il loro ruolo nell organismo? - Quale é la quantitá consigliata? - Quante bisogna mangiarne giornalmente? Vuoi aumentare energia e benessere? Prova

Dettagli

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top Questo E-book è di proprietà di Ivan Ianniello. Questo E-book non può essere copiato, venduto o usato come contenuto proprio in nessun caso, salvo previa concessione dell'autore. L'Autore non si assume

Dettagli

Servizio Refezione Mense

Servizio Refezione Mense Solaris s.r.l. Servizio Refezione Mense Comune di: Castel S. Pietro Terme e Ozzano dell Emilia MENU ASILO NIDO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 A cura del Servizio Dietetico della Solaris S.r.l. Dott.ssa in dietistica

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione. IL PASTO NEGLI ASILI NIDO Come Scegliere e Variare i Menù.

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione. IL PASTO NEGLI ASILI NIDO Come Scegliere e Variare i Menù. DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione IL PASTO NEGLI ASILI NIDO Come Scegliere e Variare i Menù Manuale d uso MENU INVERNALE La tabella dietetica proposta dall ASL prevede

Dettagli

www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia

www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia Ciao! Sono Nella Cortese di www.dietahl.com, distributore Herbalife. In questo piccolo documento voglio spiegarti come usare

Dettagli

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre L obesità è una patologia causata (laddove non sia attribuibile ad altri motivi) da comportamenti ed abitudini di vita scorretti: contrastarla

Dettagli

a pranzo con i nonni consigli utili per una dieta d argento Trieste 20 settembre 2013 Tiziana Longo

a pranzo con i nonni consigli utili per una dieta d argento Trieste 20 settembre 2013 Tiziana Longo a pranzo con i nonni consigli utili per una dieta d argento Trieste 20 settembre 2013 Tiziana Longo sana alimentazione a rischio? Fabbisogni specifici per età In media mancano all appello 300 kcal/die*

Dettagli

DIMAGRIRE. giorno per giorno RIZA

DIMAGRIRE. giorno per giorno RIZA RIZA DIMAGRIRE giorno per giorno Come rendere più leggeri i cibi che ci piacciono Cosa mangiare ai pasti, negli spuntini e fuori casa I condimenti, le cotture e gli abbinamenti light DIMAGRIRE giorno

Dettagli

Allergico o no? Patient Diagnostics Test Rapidi per Allergie

Allergico o no? Patient Diagnostics Test Rapidi per Allergie Allergico o no? Patient Diagnostics Test Rapidi per Allergie Gli unici test rapidi a domicilio per allergie Test allergico generico (IgE) Test allergico alle uova Test intolleranza al glutine Test allergico

Dettagli

COSA SONO I NUTRIENTI?

COSA SONO I NUTRIENTI? 1. DAGLI ALIMENTI AI NUTRIENTI Gli alimenti che mangiamo vengono digeriti e scomposti in elementi più semplici, i nutrienti, che vengono riversati nel flusso sanguigno per essere distribuiti a tutte le

Dettagli

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE Corso di tecniche di assistenza di base per caregivers Maggio Dicembre 2012 FABBISOGNO ENERGETICO Il fabbisogno energetico è individuale e dipende da: Sesso Peso Altezza Età

Dettagli

La Dieta Dei Celiaci. Dietista Dott.ssa Monica Ancinelli

La Dieta Dei Celiaci. Dietista Dott.ssa Monica Ancinelli CORSI DI FORMAZIONE-INFORMAZIONE per operatori della ristorazione e albergatori (ex L. 123/05) La Dieta Dei Celiaci Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma 19-25-26/ 10/ 2011 La malattia celiaca (MC)

Dettagli

Vivere con le allergie e le intolleranze alimentari

Vivere con le allergie e le intolleranze alimentari A CURA DEL MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA COMUNICAZIONE E DEI RAPPORTI EUROPEI E INTERNAZIONALI, UFFICIO III DIREZIONE GENERALE PER L IGIENE E LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E LA NUTRIZIONE

Dettagli

La Celiachia AIC - GUIDA ALL ALIMENTAZIONE DEL CELIACO EDIZIONE 2014 APPROFONDIMENTO

La Celiachia AIC - GUIDA ALL ALIMENTAZIONE DEL CELIACO EDIZIONE 2014 APPROFONDIMENTO La Celiachia AIC - GUIDA ALL ALIMENTAZIONE DEL CELIACO EDIZIONE 2014 La celiachia è un intolleranza permanente al glutine presente negli alimenti. Il glutine è un complesso proteico presente in alcuni

Dettagli

La dieta della Manager Assistant

La dieta della Manager Assistant La dieta della Manager Assistant TUTTI I GIORNI COLAZIONE - 1 vasetto di yogurt oppure 1 tazza di latte parzialmente scremato oppure 1 cappuccino - 3 biscotti secchi oppure 4 fette biscottate oppure 1

Dettagli