CARITAS DIOCESANA DI SAVONA-NOLI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARITAS DIOCESANA DI SAVONA-NOLI"

Transcript

1 CARITAS NEWSLETTER CARITAS DIOCESANA DI SAVONA-NOLI 2 DICEMBRE 2013 n 109 LA DIOCESI E IL PROPRIO PATRIMONIO IMMOBILIARE AGGIORNAMENTO FILIPPINE AL 28 NOVEMBRE CONCORSO PRESEPI PER FAMIGLIE PARROCCHIE SCUOLE E COMUNITÀ UTENTI OSPITI VOLONTARI OPERATORI ALLA MESSA DI NATALE PERIODO DI NATALE ALLA MENSA E SERVIZIO DI VOLONTARIATO MIGRANTES: SCUOLA E ATTIVITÀ VARIE 2013/14 BREVE CORSO FORMATIVO PER I NEOVOLONTARI LA DIOCESI E IL PROPRIO PATRIMONIO IMMOBILIARE Presentazione dei dati. La commissione casa diocesana. Verso un nuovo gestore sociale. Un censimento degli immobili delle parrocchie, della Diocesi e degli enti diocesani. Ha interessato 65 parrocchie, 4 enti diocesani e la Diocesi di Savona-Noli: 194 sono di proprietà delle parrocchie, 58 della Diocesi Savona-Noli e di altri enti diocesani (Seminario Vescovile, Opera Mater Misericordiae, Fondazione diocesana ComunitàServizi onlus). Gli immobili sono presenti nei comuni di Savona, Albissola Marina, Albisola Superiore, Stella, Celle Ligure, Varazze, Cogoleto, Vado Ligure, Quiliano, Bergeggi, Spotorno, Noli, Vezzi Portio, Calice Ligure, Rialto, Finale Ligure. Il 9,9 % dei dati del censimento sono incompleti o il questionario non risulta compilato in maniera omologabile con gli altri dati. Il 2% sono locazioni commerciali e il 3,2% spazi in uso per attività parrocchiali (magazzini o locali), che sono giunte anche se non richieste dal questionario. Il 9,1% sono immobili vuoti da ristrutturare, mentre il 2,4% sono in fase di ristrutturazione. Scarica il comunicato stampa. Il dato che emerge in maniera approssimativa è che spesso le parrocchie con poca frequenza o nell entroterra, possiedono un patrimonio che non riescono a tenere in ordine per le spese sempre più consistenti per la manutenzione. Oltre ai problemi relativi al reperimento o accumulo di fondi, il patrimonio è soggetto a vincoli della Soprintendenza per cui la ristrutturazione risulta più complessa burocraticamente, con lunghissimi tempi morti, e più onerosa nella realizzazione. Il 3,6% sono dati in comodato a persone in difficoltà o emergenza abitativa. Il 7,1% sono in comodato ad altri enti diocesani o parrocchie per le attività pastorali. Solo lo 0,8% al momento è in vendita, mentre lo 0,4% è in nuda proprietà. Per quanto riguarda le locazioni, il 50% sono per un canone compreso tra 50 e 350, il 32% sono tra 350 e 500, il 18% sopra i 500. La maggior parte degli appartamenti sono quindi locati a un canone che si tiene generalmente al di sotto del mercato considerando sia quelli abbondantemente al di sotto, con canoni inferiori o intorno ai 200 euro, sia quelli a reddito con canoni superiori ai 500 euro. Caritas newsletter dicembre

2 AGGIORNAMENTO FILIPPINE AL 28 NOVEMBRE Le cifre della catastrofe. La risposta della rete Caritas. Breve scheda paese. Con domenica 24 novembre si è conclusa nella nostra Diocesi la raccolta fondi straordinaria indetta dal Vescovo Vittorio Lupi a favore della popolazione filippina. Nel prossimo periodo comunicheremo l entità della somma raccolta. Le vittime accertate sono oltre con ancora più di dispersi, 13,2 milioni le persone colpite e oltre 3,4 milioni gli sfollati. Caritas Italiana ha già stanziato euro per supportare le azioni di aiuto in corso e il piano di risposta nazionale grazie alle offerte ricevute sino ad ora. Per i prossimi mesi la priorità per Caritas Italiana è il sostegno al piano nazionale, già in atto, predisposto da Caritas Filippine. La situazione è ancora drammatica, lentamente si stanno ripristinando le linee telefoniche. Le vie di comunicazione sono ancora precarie e interrotte in molte aree. Caritas Filippine, a livello nazionale e diocesano, in collaborazione con alcune Caritas internazionali già presenti nel paese con proprio personale (CRS ed altri) si è mobilitata immediatamente per la raccolta dei bisogni, la fornitura di viveri, l impostazione di meccanismi di coordinamento della rete Caritas e delle numerose realtà ecclesiali presenti nel Paese (congregazioni). Il 18 novembre Caritas Filippine ha lanciato, nella consueta forma di Appello d Emergenza, un primo piano di risposta nazionale costruito sulla base della valutazione dei bisogni svolta in 9 diocesi colpite. Il piano prevede interventi per 4 mesi sino a marzo 2014, per la fornitura di cibo, kit igienico sanitari e di cose essenziali non alimentari, ricoveri d urgenza e un primo progetto pilota di riabilitazione per la ripresa di attività economiche: fornitura di barche, sementi, animali per allevamento. Maggiori dettagli sull intervento sono disponibili su Il piano, frutto del coordinamento tra le autorità governative ed internazionali e la rete Caritas internazionale, rappresenta per ora l intervento della Caritas nelle Filippine, dove viene chiesto di concentrare le risorse e gli sforzi da parte delle Caritas di tutto il mondo. Piccola scheda Paese Sono le isole che compongono l'arcipelago filippino. La Repubblica delle Filippine è l'unico Paese dell'estremo oriente a maggioranza cattolica: più dell'83% dei suoi quasi 80 milioni di abitanti. Il 75% della popolazione vive sotto la soglia della povertà, stipata in baraccopoli di periferia ammassate su montagne di rifiuti, o sperduta in villaggi in mezzo alla giungla. È la conseguenza di scelte politiche, economiche e sociali adottate nel passato remoto (dominazione spagnola e colonizzazione americana) e in quello più recente (tormentato da vent'anni di violenta dittatura di Marcos e da corruzioni). Oltre a questi problemi di natura sociale, numerose calamità naturali rendono la popolazione del meraviglioso arcipelago estremamente vulnerabile e bisognosa. Inoltre, sussistono pesanti situazioni di crisi interna: da oltre 35 anni il conflitto combattuto dal Npa, braccio armato del partito comunista delle Filippine, ha provocato 40 mila vittime, mentre il maggiore gruppo insurrezionalista filippino, il Milf, Fronte di liberazione islamico Moro, lotta da quasi 30 anni per costituire uno Stato islamico indipendente nell'isola di Mindanao. Secondo l indice di sviluppo umano dell Undp le Filippine sono un paese a medio sviluppo umano collocandosi al 114 posto su 186 presi in considerazione dal Rapporto sullo sviluppo umano del Caritas newsletter dicembre

3 CONCORSO PRESEPI PER FAMIGLIE PARROCCHIE SCUOLE E COMUNITÀ Per educarci alla mondialità. Il tema della casa. Natale: Gesù uno di casa. È lo slogan di quest anno che riprende la tematica della proposta diocesana di Avvento. Da una parte è l augurio che facciamo ad ogni famiglia di accogliere e sentire Dio come uno di casa. Dall altra è anche vero che Dio nasce indipendentemente dalle risposte degli uomini, la sua presenza c è, il suo amore non è vincolato al nostro, lo supera e lo qualifica. Il concorso presepi si ripresenta con il suo sguardo verso il mondo. Da Betlemme a tutto il mondo con la proposta di 5 premi abbinati a cinque microprogetti sparsi nei vari continenti: Cuba, Burundi, India, Guatemala, Filippine. Scarica la brochure. È un educazione alla mondialità, dimensione nella quale ogni cristiano è chiamato a vivere la propria vita quotidiana coniugando il locale con il globale, il vicino con il lontano, il particolare con l universale, la propria situazione personale con quella dell unica famiglia umana. Il concorso presepi diocesano realizzato dalla Caritas e dal Letimbro, è aperto a tutti e per tutti i tipi di presepi. La sua partecipazione è libera e gratuita. Possono parteciparvi le seguenti categorie: FAMIGLIE: comprende i presepi costruiti in casa. PARROCCHIE: comprende presepi costruiti in chiesa, da classi di catechismo o da gruppi parrocchiali. COMUNITÀ: carcere, ospedale, comunità, portinerie di condominio, angoli di quartiere, associazioni, congregazioni religiose e confraternite. SCUOLE: scuole di ogni ordine e grado, come singole classi, come plesso o come istituto. PREMIO SPECIALE: per chi meglio interpreterà e rappresenterà nel presepe la proposta diocesana di Avvento. In sintonia con lo spirito del presepe e con il valore della condivisione che la nostra Diocesi ci propone in questo Natale, il primo premio di ogni categoria consiste nella somma di 500 che verranno devoluti per un microprogetto di solidarietà e che si realizzerà a Cuba, in Burundi, in India, in Guatemala e nelle Filippine. Ad ogni categoria quindi è abbinato un microprogetto che potete sinteticamente leggere sulla brochure. Chiediamo di fotografare il vostro lavoro e di inviare al massimo 4 foto via alla Caritas Diocesana Ogni da inviare non dovrebbe superare i 4 Mega. Quindi si possono inviare più per lo stesso presepe. Se le immagini contengono visi reali di bambini, serve il consenso scritto dei genitori che verrà richiesto da noi e allegato alle , perché le foto di tutti i presepi saranno presentate sul nostro sito internet Sul Letimbro di febbraio, mensile della Diocesi, verranno pubblicate a colori le foto dei vincitori. Una commissione giudicherà i lavori e, se ritenuto opportuno, chiederà di visionarli. Il termine ultimo per l invio delle foto è martedì 31 dicembre Specificare nella la categoria del presepe in base al regolamento, il nome e cognome del responsabile e suo riferimento telefonico. Ad ogni partecipante verrà rilasciato un attestato di partecipazione. I migliori presepi saranno premiati ufficialmente nell Aula magna del Seminario vescovile di Savona alla presenza di mons. Vescovo nel prossimo mese di gennaio in data da definirsi in base alla disponibilità di tutti. Scarica la brochure del concorso. Caritas newsletter dicembre

4 UTENTI OSPITI VOLONTARI OPERATORI ALLA MESSA DI NATALE Un momento di riflessione e di preghiera. Mercoledì 18 dicembre alle ore nella chiesa di Santa Rita in piazza della Consolazione. L Eucaristia sarà preceduta dall ora del thè alle in Mensa per una merenda condivisa aperta a tutti. Prima della chiusura della celebrazione eucaristica verrà letto un comunicato alla cittadinanza redatto dagli ospiti della Mensa. La celebrazione eucaristica sarà presieduta da mons. Vescovo e aperta a tutti, particolarmente agli ospiti delle nostre strutture, ai volontari, agli operatori, alle persone che abitano il quartiere. Finalità: nella prossimità del Natale, festa della condivisione di Dio con l uomo, fare memoria della presenza di Dio in mezzo a noi, nelle difficoltà e nelle povertà della vita. Vivere una celebrazione eucaristica di questo tipo a Natale significa molte cose. Si impone un compito oggettivo per ogni cristiano: in forza del dono immeritato e sempre sovrabbondante della presenza di Dio e della fede, siamo chiamati ad assumere in prima persona la nostra umanità e quella degli altri per condividerla, e così diventare loro compagni di strada. Senza dimenticarci che insieme agli altri c è anche Dio come compagno di strada, presenza che ci abita e che fonda la nostra speranza. PERIODO DI NATALE ALLA MENSA E SERVIZIO DI VOLONTARIATO Un opportunità di servizio e di condivisione. La Mensa di fraternità è disponibile ad accogliere coloro che come volontari intendono dare il loro servizio in cucina e ai tavoli nel periodo natalizio. Di seguito il calendario. Lunedì 24 dicembre dalle ore 18.30: cenone di Natale Martedì 25 dicembre pranzo di Natale con la Comunità di Sant Egidio e la cena in Via De Amicis alle Mercoledì 26 dicembre S. Stefano negli stessi orari di sempre: pranzo e cena Lunedì 31 dicembre dalle ore 18.30: cenone di Capodanno. Non si fanno le ore piccole. Chi fosse interessato a questa esperienza, contatti Marco Giana responsabile del Centro Diurno di Solidarietà allo dalle alle La Mensa di Fraternità, presso il Centro Diurno di Solidarietà, ci tiene a fare festa nelle occasioni speciali come il Natale. Sono momenti nei quali le persone si incontrano un po più del solito per salutarsi, stare a tavola, riscoprire un po i propri legami e recuperare quella serenità che spesso ci lasciamo sfuggire. Per chi non ha una famiglia o amici, le stesse occasioni speciali possono diventare sofferenze ancora più sentite. Per questo i giorni di Natale presso la Mensa saranno caratterizzati da un clima familiare e dalla realizzazione di piatti particolari, speciali, realizzati dai cuochi volontari, per fare festa e condividere alcune ore in fraternità. Caritas newsletter dicembre

5 MIGRANTES: SCUOLA E ATTIVITÀ VARIE 2013/14 I nuovi studenti. Il Natale alla scuola. La vita che scorre. Questo nuovo anno scolastico è partito alla grande! Abbiamo ad oggi, mercoledì 20 novembre, 131 studenti iscritti. Sono circa 25 gli studenti che non hanno mai frequentato o hanno frequentato solo poche lezioni. Quindi parliamo di un centinaio di studenti che partecipano alle lezioni in maniera assidua. La nazionalità più rappresentata è quella dell Ucraina con 16 iscritti. Segue il Marocco con 12 iscrizioni. Gli insegnanti volontari sono 27. A questi si devono aggiungere anche 6 persone che si sono avvicinate alla Migrantes in questi mesi e stanno affiancando gli insegnanti. Stiamo tentando di creare una Band musicale multietnica e abbiamo coinvolto 4/5 persone che sono interessate a suonare in un gruppo. Ci ritroveremo per scambiarci gli auguri di Natale venerdì 20 dicembre nei locali della scuola di alfabetizzazione della Migrantes presso la Casa Della Mondialità in via L.Corsi 35. In questi primi mesi di scuola non siamo riusciti a far partire nessun ulteriore corso: né quello di cucito, né quello di cucina, per mancanza di volontari. Li stiamo cercando. Se qualcuno avesse competenze di cucito o culinarie può proporsi mettendosi in contatto con noi allo lunedì, mercoledì e venerdì. Abbiamo poi creato un equipe di volontari il cui compito è aiutare gli operatori nella preparazione delle feste e iniziative che ogni anno la Migrantes propone. Il primo incontro dell equipe si terrà mercoledì 4 dicembre. L equipe dovrà organizzare la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato di domenica 19 gennaio Il nostro desiderio è che sia un momento di festa e che all auspicata partecipazione sempre più numerosa delle comunità cattoliche straniere presenti sul territorio della nostra Diocesi, possa rispondere anche un adesione consistente della comunità cattolica savonese. Speriamo nella partecipazione come sempre graditissima e molto importante per le comunità straniere, del nostro Vescovo mons. Vittorio Lupi. BREVE CORSO FORMATIVO PER NEOVOLONTARI Un approfondimento su quello che siamo. Tutti importanti, nessuno superfluo. Come acini di un unico grappolo è il titolo di questo piccolo corso di base per i volontari entrati in servizio nel Un grappolo nel quale ogni acino ha pari dignità: utenti, ospiti, volontari, operatori. Tutti importanti, tutti con un contributo e un ruolo da svolgere per il bene comune e di ciascuno. Presso la Casa della Mondialità in Via Corsi 35 a Savona alle ore Primo incontro lunedì 13 gennaio 2014 La Caritas è l ente nel quale sono volontaria/o. Secondo incontro lunedì 20 gennaio 2014 Cosa mi viene chiesto dalla Caritas: prendermi cura dell altro. Un primo momento quindi di monitoraggio del servizio svolto e un opportunità per conoscere meglio chi è la Caritas. Questo doppio appuntamento ha un importanza fondamentale nel percorso che ogni volontario viene chiamato a realizzare in Caritas. Formazione e servizio camminano di pari passo e hanno uguale importanza: non basta fare il bene, occorre farlo bene, sapendo chi è l ente scelto da ciascuno per la realizzazione del proprio volontariato e sapendo in che modo insieme si vuole rendere migliore la vita di tante persone colpite dal disagio a vari livelli. Possiamo realmente stare nelle relazioni realizzando positività per chi vive con più Caritas newsletter dicembre

6 fatica di noi, possiamo incontrarci credendoci di più nel cambiamento di una società che non ha come criterio primario il bene comune, possiamo essere grappolo testimoniando con il nostro servizio che si impara da tutti, anche dalle persone in disagio sociale. Parleremo della Caritas, dello stile che siamo chiamati a vivere, del ruolo del volontario nei servizi e nel recupero delle persone in difficoltà. Si proporrà poi la firma di un contratto etico tra Caritas e singolo volontario. INCONTRO SETTIMANALE DI PREGHIERA Gli operatori e i volontari della Caritas e della Fondazione si ritrovano per l Eucaristia o per le lodi mattutine nella cappella di San Massimiliano, presso la sede diocesana di via Mistrangelo 1, il lunedì mattina alle Tutti possono partecipare. VISITA I NOSTRI SITI Caritas newsletter dicembre

CARITAS DIOCESANA DI SAVONA-NOLI

CARITAS DIOCESANA DI SAVONA-NOLI CARITAS NEWSLETTER CARITAS DIOCESANA DI SAVONA-NOLI DICEMBRE 2015 n 125 IL DIRETTORE: IL GIUBILEO E L EMPORIO CARITAS COS È L EMPORIO CARITAS: UNA SCHEDA DEL SERVIZIO DIVENTA VOLONTARIO IN QUESTA NUOVA

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

Residence Santa Chiara Rimini

Residence Santa Chiara Rimini Residence Santa Chiara Rimini www.residencesantachiara.org - info@residencesantachiara.org Anno Accademico 2013-2014 CHE COS È La Cooperativa Diapason gestisce il Residence Santa Chiara, composto da 20

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011 Proposte pastorali per l'anno 2010/2011 LITURGIA A - Settimana Eucaristica: 10-17 ottobre 2010 per tutta la Comunità Pastorale: tema Eucarestia e vita. B - Celebrazioni Comunitarie alle ore 21.00: 1 settembre,

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Vicariato di Verona centro Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Parrocchia della Cattedrale Ogni incontro vorrà essere sempre un esperienza di ecclesialità e tenendo presente i seguenti

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ITALIANA. Partecipazione e responsabilità dei laici nella Chiesa locale

AZIONE CATTOLICA ITALIANA. Partecipazione e responsabilità dei laici nella Chiesa locale AZIONE CATTOLICA ITALIANA ASSOCIAZIONE DIOCESANA DI TORINO Corso Matteotti, 11 10121 TORINO Tel. 011.562.32.85 Fax 011.562.48.95 E-mail: presidenza.ac@diocesi.to.it Partecipazione e responsabilità dei

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica Carissimi Genitori, il nuovo Anno Catechistico segna

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE Parrocchia S. Biagio in Ravenna Anni: 2014-2015 e 2015-2016 PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE PER L INIZIAZIONE CRISTIANA Che cos è l iniziazione cristiana? È l introduzione

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA Che cos è l iniziazione cristiana? È l introduzione e l accompagnamento di ogni persona all incontro personale con Cristo all

Dettagli

ISCRIZIONE AL CATECHISMO 2014/2015:

ISCRIZIONE AL CATECHISMO 2014/2015: COMUNITÀ PASTORALE MARIA MADRE DELLA SPERANZA, SAMARATE Incontro con i genitori all inizio dell anno oratoriano 2014/2015 Carissimi genitori, all inizio di questo nuovo anno ci lasciamo guidare dalle parole

Dettagli

principale del gruppo è

principale del gruppo è Ufficio Diocesano di Pastorale Familiare e Vita I GRUPPI FAMIGLIA PARROCCHIALI luogo di crescita nella fede e nella spiritualità propria dello stato coniugale; momento di apertura alla vita parrocchiale

Dettagli

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI 22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita GRUPPO BETLEMME ICFR Primo anno Il percorso del primo anno offre ai genitori la possibilità di scoprire o riscoprire la bellezza

Dettagli

CENTRO DI ASCOLTO CARITAS

CENTRO DI ASCOLTO CARITAS CENTRO DI ASCOLTO CARITAS PROGETTO OPERATIVO Parrocchia SS Pietro e Paolo TURATE Oggi le persone hanno più bisogno di ascolto che di parole. Soltanto quando diamo ascolto all altro con attenzione e non

Dettagli

* Attività pastorali della parrocchia per formare:

* Attività pastorali della parrocchia per formare: OBIETTIVO PASTORALE GENERALE: La parrocchia è luogo privilegiato di crescita nella fede attraverso la catechesi, la frequenza ai Sacramenti, la preghiera comune, la comunione e il servizio. * Attività

Dettagli

I COLORI della CARITÀ

I COLORI della CARITÀ CARITAS DIOCESANA DI PALESTRINA I COLORI della CARITÀ Storia della Caritas Sostegno e Formazione Servizi alla persona Promozione Sociale Caritas Parrocchiali Caritas Diocesana STORIA DELLA CARITAS CARITAS

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

a favore Un testamento dei poveri

a favore Un testamento dei poveri a favore Un testamento dei poveri Un segno concreto per tutti i poveri Un testamento, perché? Un testamento sono le ultime parole, quelle decisive di una vita, quelle che fanno la differenza, quelle che

Dettagli

CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA. Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia

CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA. Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia Obiettivi della serata Presentazione del contesto in cui si inserisce il percorso «Famiglie

Dettagli

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti DOMENICA 27 SETTEMBRE Parrocchia SS. Nazario e Celso MM. - Urgnano Oratorio S. Giovanni Bosco FESTA DI INIZIO ANNO PASTORALE Ore 10.30 S. MESSA di apertura del nuovo ANNO PASTORALE In questa occasione

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

Azione Cattolica Italiana Azione Cattolica dei Ragazzi Diocesi di Torino PROGETTO SINDONE

Azione Cattolica Italiana Azione Cattolica dei Ragazzi Diocesi di Torino PROGETTO SINDONE Azione Cattolica Italiana Azione Cattolica dei Ragazzi Diocesi di Torino PROGETTO SINDONE PROGETTO SINDONE I ragazzi accolgono i ragazzi In occasione dell Ostensione della Sindone indetta dal 10 aprile

Dettagli

APPENDICE PROPOSTE CONCRETE RELATIVE A CIASCUN CAPITOLO

APPENDICE PROPOSTE CONCRETE RELATIVE A CIASCUN CAPITOLO APPENDICE PROPOSTE CONCRETE RELATIVE A CIASCUN CAPITOLO 249 CAPITOLO 1 LA CHIESA, COMUNITÀ DI CHIAMATI A) FAR CRESCERE LA CHIESA: EDUCARCI A VIVERE IN COMUNITÁ Formazione permanente per le famiglie, n.

Dettagli

Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014

Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 OTTOBRE 2013 Martedi 1 Ore 20.45: Preghiera del Gruppo La Casa Mercoledi 2 Giovedi 3 Venerdi 4 Sabato 5 Domenica 6 Lunedi 7 Martedi 8 Mercoledi 9 Adorazione

Dettagli

Le parrocchie e i Centri di ascolto della Diocesi hanno costituito nell'anno 2013 un

Le parrocchie e i Centri di ascolto della Diocesi hanno costituito nell'anno 2013 un CARITAS DIOCESANA DI FROSINONE - VEROLI - FERENTINO PARROCCHIE E CENTRI DI ASCOLTO: LUOGHI DI SPERANZA Le parrocchie e i Centri di ascolto della Diocesi hanno costituito nell'anno 2013 un punto di riferimento

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Periferie educative 2014 - LA SPEZIA

Periferie educative 2014 - LA SPEZIA Presidenza del Consiglio dei Ministri Ufficio Nazionale per il Servizio Civile PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA della Caritas Diocesana della LA SPEZIA TITOLO DEL PROGETTO

Dettagli

Scuola Primaria Trento TROVA

Scuola Primaria Trento TROVA Scuola Primaria Trento TROVA Carissimi genitori e bambini, sono lieto di farvi giungere il mio più cordiale saluto e, al tempo stesso, presentarvi il Collegio Arcivescovile. È una scuola di lunga tradizione

Dettagli

pastorale della salute diocesi di brescia

pastorale della salute diocesi di brescia pastorale della salute diocesi di brescia PROGRAMMAZIONE 2009/2010 Un solo pane, un unico corpo FORMAZIONE E SPIRITUALITÀ Formazione pastorale nelle comunità parrocchiali, gruppi, associazioni Se un membro

Dettagli

Percorso diocesano del Catecumenato degli adulti

Percorso diocesano del Catecumenato degli adulti Percorso diocesano del Catecumenato degli adulti 0. I Riferimenti teologico-pastorali Rito dell Iniziazione cristiana degli Adulti (RICA), LEV 1978 Consiglio Episcopale permanente della CEI, Nota pastorale.

Dettagli

Parrocchia di San Paolo

Parrocchia di San Paolo Parrocchia di San Paolo Consiglio pastorale 27 Novembre 2011 Questa speciale edizione del Consiglio Pastorale prende vita in una soleggiata domenica novembrina: presenti 45 persone che, dopo aver celebrato

Dettagli

Parrocchia San Giorgio in San Pietro al Po PROGETTO CATECHISTICO PER RAGAZZI E GIOVANI

Parrocchia San Giorgio in San Pietro al Po PROGETTO CATECHISTICO PER RAGAZZI E GIOVANI Parrocchia San Giorgio in San Pietro al Po PROGETTO CATECHISTICO PER RAGAZZI E GIOVANI PERCORSO DELL INIZIAZIONE CRISTIANA Due parole per spiegare i motivi di una scelta Innanzitutto, non dobbiamo dimenticare

Dettagli

Diocesi di Rieti. La Pastorale della Salute

Diocesi di Rieti. La Pastorale della Salute Diocesi di Rieti La Pastorale della Salute Che cos è la Pastorale della Salute? Con Pastorale si intende l azione multiforme della comunità cristiana dentro le concrete situazioni della vita. La Pastorale

Dettagli

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Orientamenti pastorali per il triennio 2016/2019 Che cosa ci chiede oggi il Signore? Che cosa chiede alla chiesa pistoiese?

Dettagli

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE 1 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE A. LABRIOLA Codice meccanografico - RMPS 010004 Codice Fiscale 80222130587 Scheda -

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

apposta per te, per te sola. E arde dal desiderio di entrare nel tuo cuore Comunicati spesso, molto spesso. Ecco il solo rimedio se vuoi guarire.

apposta per te, per te sola. E arde dal desiderio di entrare nel tuo cuore Comunicati spesso, molto spesso. Ecco il solo rimedio se vuoi guarire. Diicembre 2013 Ill Verbo sii è fatto Carne Pio X era rimasto particolarmente colpito da una lettera scritta da Teresa di Lisieux alla cugina Maria Guérin il 30 maggio 1889. In essa voleva aiutare la cugina

Dettagli

I. Celebrazione del battesimo

I. Celebrazione del battesimo I. Celebrazione del battesimo Obiettivi Siamo al momento culminante della prima fase della pastorale pre e post battesimale. Dopo il cammino che ha coinvolto i genitori e ha interessato la comunità cristiana,

Dettagli

In cammino con Cristo

In cammino con Cristo Bollettino della Parrocchia di SAN MARTINO Vs. Borgio-Verezzi (SV) (www.parrocchiasanmartinoborgioverezzi.org) In cammino con Cristo DICEMBRE-GENNAIO GIUBILEO STRAORDINARIO GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA

Dettagli

GIAMPIETRO FASANI ECONOMO DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

GIAMPIETRO FASANI ECONOMO DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CHIESA E CRISI ECONOMICA: PRESTITO DELLA SPERANZA GIAMPIETRO FASANI ECONOMO DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA PRESTITO DELLA SPERANZA Il Prestito della Speranza è una iniziativa della Chiesa Cattolica

Dettagli

lun mar mer gio ven sab dom

lun mar mer gio ven sab dom settembre 2 2 3 4 5 8 Ambiti. Consiglio dell oratorio venerdì del mese Festa delle Grazie 0 2 3 4 5. Segreteria consulta Assemblea dioc. catechisti Week-end preadolesc. C.S. Week-end preadolesc. C.S. 8

Dettagli

LA CURA DEI GIOVANI. Suore di Carità delle Sante B. Capitanio e V. Gerosa dette di Maria Bambina Venezia Diocesi di Venezia MENSA SAN MARTINO

LA CURA DEI GIOVANI. Suore di Carità delle Sante B. Capitanio e V. Gerosa dette di Maria Bambina Venezia Diocesi di Venezia MENSA SAN MARTINO LA CURA DEI GIOVANI Suore di Carità delle Sante B. Capitanio e V. Gerosa dette di Maria Bambina Venezia Diocesi di Venezia MENSA SAN MARTINO CARCERE FEMMINILE GIUDECCA COLLEGI UNIVERSITARI STORIA La comunità

Dettagli

...SULLA BUONA STRADA...

...SULLA BUONA STRADA... SCUOLA DELL INFANZIA SANT' EFISIO Via Vittorio Veneto, 28 Oristano PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA EDUCATIVO-DIDATTICHE DI RELIGIONE CATTOLICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA BAMBINI - 3-4-5 ANNI Numero sezioni:

Dettagli

SETTORE ADULTI ! PERCORSO FORMATIVO PER GRUPPI ADULTI. ! anno

SETTORE ADULTI ! PERCORSO FORMATIVO PER GRUPPI ADULTI. ! anno SETTORE ADULTI PERCORSO FORMATIVO PER GRUPPI ADULTI anno PRESENTAZIONE #Viaggiando sull esempio di Maria, per essere uomini e donne che camminano «lungo la vita», luogo teologico in cui Dio si fa presente

Dettagli

Presentazione delle iniziative per la Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII

Presentazione delle iniziative per la Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII Diocesi di Bergamo Presentazione delle iniziative per la Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII Lo scorso 30 settembre Papa Francesco ha annunciato l evento straordinario della Canonizzazione di Papa Giovanni

Dettagli

MODELLO SCHEMATICO DI PROGRAMMAZIONE PER L IRC SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA

MODELLO SCHEMATICO DI PROGRAMMAZIONE PER L IRC SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA ARGOMENTO CONTENUTI ESSENZIALI PERIODO ORE PREVISTE Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Gesù di Nazaret, l Emmanuele Dio con noi La Chiesa, comunità dei cristiani aperta

Dettagli

DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014

DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014 CENTRO PARROCCHIALE OSNAGO PROGRAMMA DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014 È Natale È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare

Dettagli

XXIII GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTÙ. Sydney (Australia), 15 20 luglio 2008 NOTA INFORMATIVA

XXIII GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTÙ. Sydney (Australia), 15 20 luglio 2008 NOTA INFORMATIVA Pontificio Consiglio per i Laici Sezione Giovani 00120 Città del Vaticano Tel. +39 06 698.87.244 Fax + 39 06 698.87.112 E mail XXIII GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTÙ Sydney (Australia),

Dettagli

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16 1. Introduzione Il percorso genitori è il cammino che l AC diocesana ha preparato per valorizzare l esperienza associativa che i ragazzi vivono in ACR e per maggiormente condividere con le famiglie e la

Dettagli

Il laboratorio Caritas parrocchiali. A cura della Caritas Porto Santa Rufina

Il laboratorio Caritas parrocchiali. A cura della Caritas Porto Santa Rufina Il laboratorio Caritas parrocchiali A cura della Caritas Porto Santa Rufina 55 parrocchie distribuite su 6 comuni 5 municipi di Roma, 3 frazioni popolazione 385.000 al 2008 da Santa Marinella a Fiumicino

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr - TAPPA MISTAGOGICA (POST-CRESIMA) 1 anno - 2 anno. Testo del Catechismo

Dettagli

2) FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE

2) FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE 2) FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE Alcuni aspetti della crisi economica, in particolare quelli che ricadono sulle famiglie e le persone, possono trovare terreno fertile nella mancanza di conoscenza su temi

Dettagli

Parrocchie nella città San Bartolomeo, San Bernardo San Martino, Santa Maria della Stella

Parrocchie nella città San Bartolomeo, San Bernardo San Martino, Santa Maria della Stella CALENDARIO San BARTOLOMEO dal 7 al 14 ottobre 2012 Domenica 7 Ore 9 San Bartolomeo S. Messa Ore 10.30 San Francesco S. Messa Ore 17 San Bartolomeo Incontro per le coppie che hanno battezzato nell anno

Dettagli

L adulto destinatario e soggetto di formazione

L adulto destinatario e soggetto di formazione Diocesi di Treviso Anno pastorale 2012-2013 Formare cristiani adulti in una Chiesa adulta Anno secondo L adulto destinatario e soggetto di formazione Orientamenti pastorali per l anno 2012-2013 A cura

Dettagli

CAPPELLA della Sapienza Università di Roma Città Universitaria La Cappella della Sapienza è una comunità cristiana presente ed operante nella realtà universitaria dell Ateneo di Roma. Si propone di essere

Dettagli

Animazione alla testimonianza. comunitaria della Carità CORSO DI FORMAZONE DI BASE PER OPERATORI CARITAS 2012-2013

Animazione alla testimonianza. comunitaria della Carità CORSO DI FORMAZONE DI BASE PER OPERATORI CARITAS 2012-2013 CORSO DI FORMAZONE DI BASE PER OPERATORI CARITAS 2012-2013 Animazione alla testimonianza comunitaria della Carità Mimmo Iannascoli Resp. Formazione Caritas Diocesi di Caserta Cosa: ciò di cui andremo ad

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

BILANCIO 2008 ATTIVITA' - 1 - Contabilità 2008 2008 ComunitàServizi Fondazione Diocesana - ONLUS

BILANCIO 2008 ATTIVITA' - 1 - Contabilità 2008 2008 ComunitàServizi Fondazione Diocesana - ONLUS - 1 - BILANCIO 2008 ATTIVITA' IMMOBILIZZAZIONI 374.670,69 IMMOBILI 131.696,51 1010 Via Untoria 12/11 SV 131.696,51 IMPIANTI E ATTREZZATURE 173.628,70 1020 Computer e accessori 17.885,61 1021 Attrezzature

Dettagli

Caritas diocesana di Forlì Bertinoro. III Tappa Equipe Caritas diocesane. 14-16 Aprile 2008. Presentazione Caritas

Caritas diocesana di Forlì Bertinoro. III Tappa Equipe Caritas diocesane. 14-16 Aprile 2008. Presentazione Caritas Caritas diocesana di Forlì Bertinoro III Tappa Equipe Caritas diocesane 14-16 Aprile 2008 Presentazione Caritas 1. brevi cenni storici - il Sinodo diocesano - la Casa Buon Pastore 2. Organizzazione ed

Dettagli

CARITAS DIOCESANA DI SAVONA-NOLI

CARITAS DIOCESANA DI SAVONA-NOLI CARITAS NEWSLETTER CARITAS DIOCESANA DI SAVONA-NOLI NOVEMBRE 2015 n 124 PARLA IL NOSTRO DIRETTORE: QUANDO C È UN MURO TRA NOI E GLI ALTRI DON ADOLFO MACCHIOLI NUOVO DELEGATO REGIONALE DELLE CARITAS LIGURI

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

Nuovi itinerari di Iniziazione cristiana

Nuovi itinerari di Iniziazione cristiana ARCIDIOCESI DI SANT ANGELO DEI LOMBARDI-CONZA-NUSCO-BISACCIA UFFICIO CATECHISTICO DIOCESANO GIORNATA DI FORMAZIONE GOLETO, 15 SETTEMBRE 2012 Nuovi itinerari di Iniziazione cristiana La chiesa italiana

Dettagli

BOZZA DI PROGETTO LAB-ORATORIO 2.0 Chiamati per nome in un laboratorio dei talenti

BOZZA DI PROGETTO LAB-ORATORIO 2.0 Chiamati per nome in un laboratorio dei talenti BOZZA DI PROGETTO LAB-ORATORIO 2.0 Chiamati per nome in un laboratorio dei talenti #Ondemand: cosa desideriamo come oratorio? A partire da una riflessione sulla pastorale giovanile a Scandiano, iniziata

Dettagli

I nuovi progetti. Il Pozzo di Sicar Per favorire la partecipazione degli immigrati alla vita delle nostre comunità

I nuovi progetti. Il Pozzo di Sicar Per favorire la partecipazione degli immigrati alla vita delle nostre comunità I nuovi progetti Il Pozzo di Sicar Per favorire la partecipazione degli immigrati alla vita delle nostre comunità Idea di fondo «Il tema dello sviluppo coincide con quello dell inclusione relazionale di

Dettagli

PASTORALE DEI PELLEGRINAGGI. UFFICIO DIOCESANO PELLEGRINAGGI «In cammino per conoscere Gesù e la Chiesa nella nostra vita»

PASTORALE DEI PELLEGRINAGGI. UFFICIO DIOCESANO PELLEGRINAGGI «In cammino per conoscere Gesù e la Chiesa nella nostra vita» PASTORALE DEI PELLEGRINAGGI PASTORALE DEI PELLEGRINAGGI UFFICIO DIOCESANO PELLEGRINAGGI «In cammino per conoscere Gesù e la Chiesa nella nostra vita» IL PELLEGRINAGGIO Il pellegrinaggio metafora della

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_55

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_55 SCHEDA PROGETTO _55 PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto X Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web Breve presentazione (mission, identità, attività,

Dettagli

ESPERIENZE PARROCCHIALI DI INIZIAZIONE CRISTIANA. di Don Giuseppe Nevi Direttore dell Ufficio Famiglia di Cremona 23-24 settembre 2009

ESPERIENZE PARROCCHIALI DI INIZIAZIONE CRISTIANA. di Don Giuseppe Nevi Direttore dell Ufficio Famiglia di Cremona 23-24 settembre 2009 ESPERIENZE PARROCCHIALI DI INIZIAZIONE CRISTIANA di Don Giuseppe Nevi Direttore dell Ufficio Famiglia di Cremona 23-24 settembre 2009 1 Il Rituale ispiratore Rito dell iniziazione cristiana degli adulti,

Dettagli

Azione Cattolica dei Ragazzi Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo - Terlizzi

Azione Cattolica dei Ragazzi Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo - Terlizzi Azione Cattolica dei Ragazzi Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo - Terlizzi Caro educatore, con questa scheda- sussidio integrativa alla tua guida Acr vogliamo fornirti uno strumento utile per vivere con

Dettagli

Siamo invitati pertanto ad una riflessione comune attorno a:

Siamo invitati pertanto ad una riflessione comune attorno a: Convegno ecclesiale nazionale In Gesù Cristo il nuovo umanesimo Firenze, 9-13 novembre 2015 Sintesi dei contributi delle parrocchie, associazioni e movimenti della Diocesi di Frascati L Invito al Convegno

Dettagli

Arcidiocesi di Reggio Calabria Bova

Arcidiocesi di Reggio Calabria Bova Prot. n. 486/15 Reggio Calabria, 26 ottobre 2015 Ai RR Parroci Alle Superiore Istituti Religiosi LL.SS. Oggetto: 1. Formazione degli Adoratori Eucaristici 2. Rinnovo/istituzione dei Ministri Straordinari

Dettagli

La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I. Domenica, 17 dicembre 1989

La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I. Domenica, 17 dicembre 1989 La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I Domenica, 17 dicembre 1989 Alla popolazione del quartiere Una visita ad un quartiere difficile quella che compie

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

LA VIA Percorso di iniziazione cristiana di ispirazione catecumenale

LA VIA Percorso di iniziazione cristiana di ispirazione catecumenale LA VIA Percorso di iniziazione cristiana di ispirazione catecumenale A cura degli Uffici Catechistici Diocesani di Brescia, Genova e Venezia SAN PAOLO COGLIERE LA SFIDA EDUCATIVA secondo gli orientamenti

Dettagli

UNA COMUNITÁ EDUCANTE E

UNA COMUNITÁ EDUCANTE E PREMESSA Con questo scritto introduciamo in Parrocchia, una nuova tradizione: consegnare a tutta la nostra Comunità, le linee di pastorale che ci impegneranno durante il prossimo anno. Esse ricalcano e

Dettagli

Domenica 22 novembre 2015 XXXIV Tempo Ordinario Nostro Signore Gesù Cristo Re dell'universo

Domenica 22 novembre 2015 XXXIV Tempo Ordinario Nostro Signore Gesù Cristo Re dell'universo PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 22 al 29 Novembre 2015 DOMENICA 22 Novembre Solennita' di CRISTO RE ore 9,00-11,00 S. MESSA Presentazione Gruppo: CORO ore 16,00 Battesimi: CASILE Aurora-

Dettagli

PROGETTI INTERNAZIONALI PER COSTRUIRE SOLIDARIETÀ

PROGETTI INTERNAZIONALI PER COSTRUIRE SOLIDARIETÀ CARITAS DIOCESANA RIMINI PROGETTI INTERNAZIONALI PER COSTRUIRE SOLIDARIETÀ Ogni progetto deve diventare un percorso di solidarietà. La realizzazione dei progetti è una strada lungo la quale promuovere

Dettagli

Liturgia. Colui che scruta i segreti più intimi, conosce l anelito dello Spirito e lo raccoglie ( Rm 8,27) Fiorenza Pestelli

Liturgia. Colui che scruta i segreti più intimi, conosce l anelito dello Spirito e lo raccoglie ( Rm 8,27) Fiorenza Pestelli Liturgia Colui che scruta i segreti più intimi, conosce l anelito dello Spirito e lo raccoglie ( Rm 8,27) Fiorenza Pestelli C è un piacere nel credere e del credere insieme La fede non è solo un offerta

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

Concorso di Iniziative di Servizio Giovani Solidali Quarta Edizione 2015-2016

Concorso di Iniziative di Servizio Giovani Solidali Quarta Edizione 2015-2016 Concorso di Iniziative di Servizio Giovani Solidali Quarta Edizione 2015-2016 Rivolto ai giovani dai 16 ai 25 anni Regolamento Bando di concorso La Caritas Diocesana di Cagliari consapevole del suo mandato

Dettagli

RIFUGIATO A CASA MIA 2015/2016. Ufficio Immigrazione Caritas Italiana

RIFUGIATO A CASA MIA 2015/2016. Ufficio Immigrazione Caritas Italiana RIFUGIATO A CASA MIA 2015/2016 Ufficio Immigrazione Caritas Italiana Promotore Caritas Italiana Soggetti coinvolti Caritas italiana promuove il progetto nazionale coordinando il monitoraggio delle attività

Dettagli

PROGRAMMAZIONE NIDO MADONNA DI FATIMA di Breda di Piave

PROGRAMMAZIONE NIDO MADONNA DI FATIMA di Breda di Piave PROGRAMMAZIONE NIDO MADONNA DI FATIMA di Breda di Piave PREMESSA: Il collegio docenti è composto da quattro insegnanti e la coordinatrice e si riunisce una volta al mese circa. Una cosa molto importante

Dettagli

PROGRAMMA San Valentino 2015

PROGRAMMA San Valentino 2015 Dal 5 al 13 Febbraio Novena di Preparazione alla Festa del Santo Animata dai diversi Gruppi Ecclesiali Diocesani Ore 17,00: Basilica San Valentino - Rosario e Celebrazione Eucaristica SABATO 7 FEBBRAIO

Dettagli

POVERI DI OPPORTUNITÀ, POVERI DI RISORSE

POVERI DI OPPORTUNITÀ, POVERI DI RISORSE POVERI DI OPPORTUNITÀ, POVERI DI RISORSE Il 2012 è stato un anno in cui abbiamo registrato una situazione sostanzialmente immutata nelle richieste di aiuto e nelle erogazioni di servizi. Diversi fenomeni

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

COMUNITÀ PASTORALE S. TERESA DI GESU BAMBINO

COMUNITÀ PASTORALE S. TERESA DI GESU BAMBINO COMUNITÀ PASTORALE S. TERESA DI GESU BAMBINO NOTIZIARIO QUINDICINALE DELLA PARROCCHIA S.S. SIRO E MATERNO IN DESIO Anno 14 Numero 9 Domenica 10 Gennaio 2016 Retrouvaille, una speranza per matrimoni in

Dettagli

Vorrei avere mille lingue. Settimana di Animazione Missionaria. 10-18 ottobre 2015 PARROCCHIA SAN GASPARE DEL BUFALO

Vorrei avere mille lingue. Settimana di Animazione Missionaria. 10-18 ottobre 2015 PARROCCHIA SAN GASPARE DEL BUFALO Settimana di Animazione Missionaria in occasione dei festeggiamenti in onore di San Gaspare del Bufalo e del Bicentenario di fondazione di Missionari del Preziosissimo Sangue Vorrei avere mille lingue

Dettagli

Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale

Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale Anno 2006/2007 Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale 1 di 5 Premessa Queste linee guida presentano l identità della Commissione Missionaria Parrocchiale e le attività che è chiamata a

Dettagli

Scheda per il Laboratorio sull educazione

Scheda per il Laboratorio sull educazione ARCIDIOCESI AMALFI CAVA DE TIRRENI EDUCARE alla solidarietà e alla condivisione XIV Convegno Diocesano * Cava S. Francesco, 22-23 Ottobre 2010 Scheda per il Laboratorio sull educazione 1. Dopo la riflessione

Dettagli

La Cerva di Sant'Egidio

La Cerva di Sant'Egidio 1ª LETTURA SIRACIDE (24,1-2.8-12) 2ª LETTURA EBREI (1,3-6.15-18) VANGELO di Giovanni (1,1-18) La Cerva di Sant'Egidio Anno XIX N 6 5 DICEMBRE 2015 II DOMENICA DOPO NATALE ANNO B BOLLETTINO PARROCCHIALE

Dettagli

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 I lavori svolti in questo laboratorio hanno messo in luce tre aspetti che definiremmo di carattere generale: In primo luogo

Dettagli

Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015. Coraggio, sono io. Rimanere, andare, gioire

Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015. Coraggio, sono io. Rimanere, andare, gioire Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015 Coraggio, sono io Rimanere, andare, gioire La salvezza che Dio ci offre è opera della sua misericordia. Non esiste azione umana, per

Dettagli

CAMMINO DI CATECHESI seconda media, anno 2011-2012

CAMMINO DI CATECHESI seconda media, anno 2011-2012 CAMMINO DI CATECHESI seconda media, anno 2011-2012 Obiettivi generali dell anno: - attraverso la conoscenza di come è nata la Chiesa e della propria Parrocchia, cercheremo di leggere l'azione dello Spirito

Dettagli

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIA SAN BERNARDINO DA SIENA TORINO 1907: anno di fondazione della Parrocchia 20.000: abitanti della Parrocchia 5 frati operanti in Parrocchia 1 diacono permanente diocesano

Dettagli

Tre PROGETTI per HAITI

Tre PROGETTI per HAITI Tre PROGETTI per HAITI EMERGENZA HAITI p. 2 SAINT CHARLE A CROIX DES BOUQUES PROGETTO SOSTEGNO SCUOLA PRIMARIA p. 3 DAJABON PROGETTO CASA FAMIGLIA PER BAMBINI ORFANI p. 4 LÉ0GANE PROGETTO RICOSTRUZIONE

Dettagli