TURISMO: NEI PARCHI ITALIANI CRESCE DEL 2% L'ANNO, OLTRE 101 MLN DI PRESENZE = NAZIONALE D'ABRUZZO, GRAN PARADISO E STELVIO LE METE PIU' RICHIESTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TURISMO: NEI PARCHI ITALIANI CRESCE DEL 2% L'ANNO, OLTRE 101 MLN DI PRESENZE = NAZIONALE D'ABRUZZO, GRAN PARADISO E STELVIO LE METE PIU' RICHIESTE"

Transcript

1 ZCZC ADN ECO 0 ADN ETU NAZ Source: ADNKRONOS Printed: 16:01 31 Oct 2013 TURISMO: NEI PARCHI ITALIANI CRESCE DEL 2% L'ANNO, OLTRE 101 MLN DI PRESENZE = NAZIONALE D'ABRUZZO, GRAN PARADISO E STELVIO LE METE PIU' RICHIESTE Palermo, 30 ott. - (Adnkronos) - Oltre 101 milioni di presenze turistiche nei parchi italiani, con una crescita del 2% l'anno, quasi il doppio dell'aumento registrato dal turismo in Italia nell'ultimo anno. Il comparto del turismo ambientale non conosce crisi e, se fosse supportato da strategie e politiche adeguate, potrebbe crescere ancora piu' rapidamente guadagnando in competitivita' e creando occupazione in aree ritenute marginali. Gia' oggi l'afflusso di visitatori interessati a escursioni, passeggiate nei centri storici, giri in mountain bike e attivita' sportive come il rafting ha moltiplicato i posti di lavoro e costituisce la piu' importante voce in attivo del bilancio economico delle aree parco italiane: nel sistema delle aree protette nazionali il turismo rappresenta oltre il 50% dell'offerta. A disegnare la mappa delle attivita' economiche e occupazionali delle aree protette e' il convegno di oggi ''Parchi come luogo di incontro tra green economy e green society'', all'orto Botanico di Palermo, secondo appuntamento verso la conferenza nazionale ''La Natura dell'italia. Biodiversita' e aree protette: la green economy per il rilancio del Paese'' prevista per l'11 e il 12 dicembre a Roma. Nel corso dell'iniziativa sono stati presentati i dati dell'indagine di Aaster ''Parchi come luogo di incontro tra green economy e green society''. Dall'analisi emerge il ruolo del 'turismo natura' come driver di sviluppo sostenibile e di rilancio dell'occupazione nell'economia delle 871 aree protette italiane. Il valore della partita del turismo natura nel nostro Paese e' stato pari a 10,9 miliardi di euro, con una crescita di circa il 3% rispetto all'anno precedente (10,6 miliardi). I parchi piu' richiesti dai tour operator nazionali, secondo il rapporto Aaster, sono, nell'ordine, il Parco Nazionale d'abruzzo, il Gran Paradiso, lo Stelvio, le Cinque Terre, le Dolomiti Bellunesi, il Pollino, le Foreste Casentinesi, la Majella, la Sila.(segue) (Mst/Ct/Adnkronos) 30-OTT-13 14:17 Received by way of Telpress NewsReader at: 14:17 (GMT+1) in date: 30/10/2013

2 ZCZC ADN ECO 0 ADN ETU NAZ Source: ADNKRONOS Printed: 16:02 31 Oct 2013 TURISMO: NEI PARCHI ITALIANI CRESCE DEL 2% L'ANNO, OLTRE 101 MLN DI PRESENZE (2) = MEGLIO IL SUD, SICILIA, PUGLIA E CALABRIA CONTRIBUISCONO DI PIU' AL TURISMO NEI PARCHI (Adnkronos) - A livello di differenze regionali, il maggior contributo del turismo all'economia delle aree parco si segnala in Sicilia dove le attivita' ludico ricreative pesano per una percentuale dell'89% sull'offerta complessiva dei parchi. Nella classifica seguono la Puglia con il 78,1% e la Calabria con il 77,9%. Le altre attivita' economiche delle aree parco coprono una parte nettamente minore dell'offerta: nei parchi del Lazio si investe in produzioni tipiche per il 6,55% delle attivita' economiche, mentre il Molise svetta per offerta formativa (rappresenta il 19% dell'offerta complessiva delle sue aree protette) e ha un indice inaspettatamente alto di attivita' legate alla produzione di gadget (il 66% dell'offerta complessiva dei parchi della regione). Il turismo e' dunque un driver di sviluppo importante ma ''non esaurisce certo il significato del sistema dei parchi, anche nell'ambito della loro valorizzazione in termini di green economy - sottolinea il ministro dell'ambiente Andrea Orlando - I parchi sono la nostra riserva strategica di aria, acqua, biodiversita': sono un valore in se'. E allo stesso tempo rappresentano un laboratorio per lo sviluppo di nuove forme di economia, di vita, di societa'. E' molto positivo che alcuni dati economici e soprattutto occupazionali parlino una lingua diversa da quella della crisi che attanaglia il Paese, perche' non ci sara' conservazione dei valori naturali senza consenso e partecipazione delle comunita' locali''. Per Giampiero Sammuri, presidente di Federparchi, "se lo spread di un Paese si misurasse in biodiversita', l'italia sarebbe la Germania d'europa. Puo' sembrare un paradosso ma non e' cosi', perche' le 57mila specie animali e le specie vegetali, 600 delle quali endemiche del nostro Paese, rappresentano un'enorme ricchezza dell'italia non solo in termini di patrimonio ambientale. I parchi sono aree dove e' possibile trovare l'italia migliore per sperimentare un nuovo modello di sviluppo fondato sulla sostenibilita', sul legame con i territori, sulla valorizzazione del turismo di qualita'. Sono queste le risorse su cui dobbiamo puntare per rilanciare la nostra economia''. (Mst/Ct/Adnkronos) 30-OTT-13 14:19 Received by way of Telpress NewsReader at: 14:19 (GMT+1) in date: 30/10/2013

3 ZCZC ADN ECO 0 ADN EAM NAZ Source: ADNKRONOS Printed: 16:03 31 Oct 2013 AMBIENTE: ORLANDO, AREE PROTETTE POSSONO AIUTARE SVILUPPO = 'BISOGNA GUARDARE IN MODO DIVERSO, UTILI PER ECONOMIA' Palermo, 30 ott. - (Adnkronos) - "Bisogna guardare in modo diverso e nuovo le aree protette perche' non sono solo presidi utili a mantenere la biodiversita', ma si tratta di giacimenti che possono costituire le condizioni per una diversa ipotesi di sviluppo". Lo ha detto il ministro dell'ambiente Andrea Orlando, a Palermo per partecipare all'iniziativa 'Parchi come luogo di incontro tra green economy e green society'. "Gli ultimi dati ci dicono che soprattutto per le aree interne le aree protette sono state un significativo elemento di qualificazione e di individuazione di percorsi diversi di crescita e di sviluppo e riscoperta di alcune colture tradizionali - spiega il ministro all'adnkronos - Lo sforzo che stiamo cercando di compiere in questo percorso e' quello di chiamare i principali decisori, cioe' i soggetti istituzionali ed economici a valutare questa vicenda come una scommessa vinta sulla quale occorre ancora di piu'' investire per il futuro come un asset economico del paese. E questo aspetto assume particolare rilievo nel Mezzogiorno dove paradossalmente ci sono piu'' opportunita'". (Ter/Opr/Adnkronos) 30-OTT-13 15:21 Received by way of Telpress NewsReader at: 15:21 (GMT+1) in date: 30/10/2013

4 ZCZC ADN ECO 0 ADN EAM NAZ Source: ADNKRONOS Printed: 16:03 31 Oct 2013 PARCHI: LEGAMBIENTE, POSSONO DARE GRANDE CONTRIBUTO A SISTEMA PAESE = Palermo, 30 ott. - (Adnkronos) - ''Siamo convinti che i parchi possano offrire un concreto contributo al Paese per farlo uscire dalle difficolta' economiche e sociali in cui si trova, a condizione che chi li gestisce e chi ne definisce le strategie si concentri con decisione sugli elementi concreti che servono per migliorarne l'immagine e la sostanza". Lo afferma il presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza, in occasione della conferenza nazionale promossa oggi a Palermo da ministero dell'ambiente, Federparchi, Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e Unioncamere, sul tema de ''I parchi come luoghi di incontro tra green economy e green society''. Per Cogliati Dezza "sebbene siano un modello di green economy gia' operante nei molti territori, e' necessario che anch'essi si pongano obiettivi di una maggiore condivisione con chi in questi territori vive, produce e amministra''. ''Ci sono tante cose che possono essere fatte in fretta e che migliorerebbe di molto l'operativita' dei parchi - aggiunge Cogliati Dezza -, e per questo nei giorni scorsi abbiamo chiesto al ministro Orlando, di cui apprezziamo l'impegno e l'attenzione che pone a questo settore, di dare una nuova direzione alla discussione attorno ai parchi che ci sembra oramai asfittica e incapace di disegnare un futuro''. (segue) (Ler/Opr/Adnkronos) 30-OTT-13 15:29 Received by way of Telpress NewsReader at: 15:29 (GMT+1) in date: 30/10/2013

5 ZCZC ADN ECO 0 ADN EAM NAZ Source: ADNKRONOS Printed: 16:03 31 Oct 2013 PARCHI: LEGAMBIENTE, POSSONO DARE GRANDE CONTRIBUTO A SISTEMA PAESE (2) = (Adnkronos) - Un cambio di direzione che per l'associazione ambientalista non e' richiesto solo dai parchi nazionali ma anche a livello locale. Come ad esempio la Sicilia dove, sottolinea Legambiente, "e' urgente rafforzare e consolidare il sistema delle aree naturali protette, a partire dalle riserve regionali che costituiscono una specificita' di assoluto rilievo nel panorama nazionale". L'esperienza siciliana infatti, si qualifica per l'affidamento alle associazioni ambientaliste della gestione di riserve naturali di grande interesse con risultati di rilievo nella conservazione e nella promozione dei territori. Basti pensare alla Riserva Naturale dell'isola di Lampedusa, affidata a Legambiente nel 1995, che oggi registra oltre visitatori l'anno e che nel 2013 ha avuto un importante riconoscimento con la Spiaggia dei Conigli eletta dai turisti di Trip Advisor come spiaggia piu' bella del mondo proprio grazie al suo modello di gestione. Purtroppo pero', conclude Legambiente, "in questo contesto, i preventivati tagli al bilancio regionale, che peraltro si susseguono da tempo, costituiscono una scelta insensata e inaccettabile che rischia di vanificare i risultati conseguiti in questi anni". (Ler/Opr/Adnkronos) 30-OTT-13 15:30 Received by way of Telpress NewsReader at: 15:30 (GMT+1) in date: 30/10/2013

6 ZCZC AGI POL 0 R01 / Source: AGI Printed: 16:04 31 Oct 2013 Ambiente: Orlando, parchi asset strategici per uscire dalla crisi = (AGI) - Palermo, 30 ott. - "Ritengo che in un momento di crisi economica i parchi possono rappresentare un pezzo dell'oro verde del paese. Veri e propri asset strategici su cui puntare per uscire dalla crisi". A dirlo a Palermo il ministro dell'ambiente, Andrea Orlando, intervenendo al convegno "I parchi tra green economy e green society: il turismo natura e' il primo asset economico". "Fino a oggi -ha proseguito- i parchi sono stati un elemento di conservazione di identita'. Una banca dell'aria e acqua pulita, almeno un terzo della nazione, il primo elemento nella tutela del suolo, dunque una risorsa materiale, fisica del nostro territorio. Ma oggi l'identita' non puo' essere uno strumento per uscire dalla crisi? L'identita' che abbiamo conservato puo' diventare un elemento e un valore economico. Il tema -ha spiegato Orlandoe' come uscire da una visione conservativa, di tutela della diversita, a una scommessa fondata sulla specificita' territoriale". (AGI) Pa3/Rap OTT 13 Received by way of Telpress NewsReader at: 16:24 (GMT+1) in date: 30/10/2013

7 ZCZC AGI POL 0 R01 / Source: AGI Printed: 16:06 31 Oct 2013 L. Stabilita': Orlando, manca attenzione all'ambiente = (AGI) - Palermo, 30 ott. - "C'e' un elemento di frustrazione oggi nel nesso tra politica, economia e ambiente, che riguarda anche il mio partito, quando tra le priorita' per correggere la legge di stabilita', indica alcuni punti, come il cuneo fiscale, il patto stabilita, ma trascura il rafforzamento del dissesto idrogeologico. Questo e' il vero tema infrastrutturale, e stiamo continuando a sprecare risorse". Ad affermarlo a Palermo il ministro dell'ambiente, Andrea Orlando, intervenendo convegno "I parchi tra green economy e green society: il turismo natura e' il primo asset economico". Secondo Orlando "oggi il punto fondamentale e'costruire un nesso tra economia e ambiente, e tra ambiente e sociale, guardando sempre il fatto ambientale come prioritario. La politica rischia ancora una volta di trovarsi anticipata dalla finanza". (AGI) Pa3/Rap OTT 13 Received by way of Telpress NewsReader at: 16:42 (GMT+1) in date: 30/10/2013

8 ZCZC3924/SXB OPA05658 R CRO S0B QBXB Source: ANSA Printed: 16:01 31 Oct 2013 Ambiente: turismo nei parchi in crescita,10,9 mld in un anno Orlando, e' laboratorio per sviluppo nuove forme economia (ANSA) - PALERMO, 30 OTT - Oltre 101 milioni di presenze turistiche nei parchi italiani, con una crescita del 2% l'anno, quasi il doppio dell'aumento registrato dal turismo in Italia nell'ultimo anno. A disegnare la mappa delle attivita' economiche del sistema aree protette e' il convegno "Parchi come luogo di incontro tra green economy e green society" che si svolge all'orto Botanico di Palermo, secondo appuntamento verso la conferenza nazionale prevista per l'11 e il 12 dicembre a Roma. All'iniziativa palermitana partecipano, tra gli altri, il Ministro dell'ambiente Andrea Orlando e il presidente della Commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello. Domenico Mauriello di Unioncamere presenta i risultati dello studio sul valore dell'economia reale nel sistema delle aree protette italiane, mentre il sociologo Aldo Bonomi i dati dell'indagine di AAster "Parchi come luogo di incontro tra green economy e green society". Ed e' proprio da questa analisi che emerge il ruolo del turismo natura come driver di sviluppo sostenibile e rilancio dell'occupazione nell'economia delle 871 aree protette italiane. Il valore della partita del turismo natura nel nostro Paese e' stato pari a 10,9 miliardi di euro, con una crescita di circa il 3% rispetto all'anno precedente (10,6 miliardi). Il turismo e' dunque un driver di sviluppo importante ma "non esaurisce certo il significato del sistema dei parchi, anche nell'ambito della loro valorizzazione in termini di green economy", sottolinea il ministro dell'ambiente Andrea Orlando. "I parchi sono la nostra riserva strategica di aria, acqua, biodiversita': sono un valore in se'. E allo stesso tempo rappresentano un laboratorio per lo sviluppo di nuove forme di economia, di vita, di societa'. E' molto positivo che alcuni dati economici e soprattutto occupazionali parlino una lingua diversa da quella della crisi che attanaglia il Paese".(ANSA). NU 30-OTT-13 13:51 Received by way of Telpress NewsReader at: 13:52 (GMT+1) in date: 30/10/2013

9 ZCZC3940/SX4 XSP05663 R CRO S04 QBKW Source: ANSA Printed: 16:01 31 Oct 2013 Turismo nei parchi in crescita,10,9 mld in un anno Orlando, e' laboratorio per sviluppo nuove forme economia (ANSA) - PALERMO, 30 OTT - Oltre 101 milioni di presenze turistiche nei parchi italiani, con una crescita del 2% l'anno, quasi il doppio dell'aumento registrato dal turismo in Italia nell'ultimo anno. A disegnare la mappa delle attivita' economiche del sistema aree protette e' il convegno "Parchi come luogo di incontro tra green economy e green society" che si svolge all'orto Botanico di Palermo, secondo appuntamento verso la conferenza nazionale prevista per l'11 e il 12 dicembre a Roma. All'iniziativa palermitana partecipano, tra gli altri, il Ministro dell'ambiente Andrea Orlando e il presidente della Commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello. Domenico Mauriello di Unioncamere presenta i risultati dello studio sul valore dell'economia reale nel sistema delle aree protette italiane, mentre il sociologo Aldo Bonomi i dati dell'indagine di AAster "Parchi come luogo di incontro tra green economy e green society". Ed e' proprio da questa analisi che emerge il ruolo del turismo natura come driver di sviluppo sostenibile e rilancio dell'occupazione nell'economia delle 871 aree protette italiane. Il valore della partita del turismo natura nel nostro Paese e' stato pari a 10,9 miliardi di euro, con una crescita di circa il 3% rispetto all'anno precedente (10,6 miliardi). Il turismo e' dunque un driver di sviluppo importante ma "non esaurisce certo il significato del sistema dei parchi, anche nell'ambito della loro valorizzazione in termini di green economy", sottolinea il ministro dell'ambiente Andrea Orlando. "I parchi sono la nostra riserva strategica di aria, acqua, biodiversita': sono un valore in se'. E allo stesso tempo rappresentano un laboratorio per lo sviluppo di nuove forme di economia, di vita, di societa'. E' molto positivo che alcuni dati economici e soprattutto occupazionali parlino una lingua diversa da quella della crisi che attanaglia il Paese".(ANSA). NU 30-OTT-13 13:51 Received by way of Telpress NewsReader at: 13:52 (GMT+1) in date: 30/10/2013

10 ZCZC6114/SX4 OPA07921 R CRO S04 QBKW Source: ANSA Printed: 16:04 31 Oct 2013 Ambiente: Orlando, in itinere riforma governance parchi (ANSA) - PALERMO, 30 OTT - "In itinere c'e' un processo di riforma della governance dei parchi, perche' se vogliono essere veicolo di sviluppo, devono essere piu' veloci nel decidere, nel programmare, nell'utilizzare le risorse". Lo ha detto il ministro dell'ambiente Andrea Orlando, a margine di un convegno a Palermo. "Stiamo combattendo, come tutti gli altri ministeri, una battaglia - ha aggiunto - affinche' il prossimo anno i fondi possano crescere, ma naturalmente questa e' una partita che ci giocheremo nella conversione parlamentare della legge di stabilita'". Alla domanda di quanto potrebbero aumentare le risorse rispetto a quanto previsto attualmente dalla legge di stabilita' Orlando ha risposto: "significativamente". "Credo che rispetto al budget attuale ci possa essere una crescita di un 10-20%" ha concluso. (ANSA). YSH-NU/GIU 30-OTT-13 16:23 Received by way of Telpress NewsReader at: 16:24 (GMT+1) in date: 30/10/2013

11 ZCZC8280/SX4 XSP09426 R CRO S04 QBKW Source: ANSA Printed: 16:07 31 Oct 2013 Legambiente, parchi e natura chiave per superare crisi Paese Chiesto intervento ministro Orlando; Lampedusa sia un esempio (ANSA) - ROMA, 30 OTT - I parchi come chiave per superare le difficolta' del Paese a patto che ci sia un gestione attenta ad un modello efficace di green economy. A pensarla cosi' il presidente di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza, alla conferenza nazionale 'I parchi come luoghi di incontro tra green economy e green society', promossa dal ministero dell'ambiente, Federparchi, Fondazione per lo sviluppo sostenibile e Unioncamere. "Siamo convinti che i parchi possano offrire un concreto contributo al Paese per farlo uscire dalle difficolta' economiche e sociali in cui si trova - dice Cogliati Dezza - a condizione che chi li gestisce e chi ne definisce le strategie si concentri con decisione sugli elementi concreti che servono per migliorarne l'immagine e la sostanza. E' necessario che vengano posti obiettivi per una maggiore condivisione con chi in questi territori vive, produce e amministra". Insomma, per Legambiente "non e' piu' il tempo di inutili e ideologiche discussioni sul ruolo dei parchi. Sembra sfuggire a molti che i parchi hanno chiarito da tempo le innovazioni legislative di cui avrebbero bisogno per migliorare". Ora "il dovere della politica non e' solo quello di rispondere positivamente ma anzi di rilanciare incalzando gli enti gestori ad avere piu' coraggio per cambiare". "Nei giorni scorsi osserva Cogliati Dezza - abbiamo chiesto al ministro Orlando di dare una nuova direzione alla discussione attorno ai parchi". Un cambio che "non e' richiesto solo dai parchi nazionali ma anche a livello locale: il caso della Sicilia e' in questo senso emblematico" dove e' "urgente rafforzare il sistema delle aree naturali protette". In Sicilia infatti con l'affidamento alle associazioni ambientaliste della gestione di riserve naturali si sono avuti ottimi risultati: "Basti pensare alla riserva naturale dell'isola di Lampedusa, affidata a Legambiente nel 1995, che oggi registra oltre visitatori l'anno". (ANSA). Y99 30-OTT-13 18:44 Received by way of Telpress NewsReader at: 18:45 (GMT+1) in date: 30/10/2013

12 ZCZC DIR AMB 0 RR1 / DIR Source: DIRE Printed: 15:59 31 Oct 2013 PARCHI. IL TURISMO NATURA E' IL PRIMO ASSET ECONOMICO DEL PAESE ORLANDO: SONO LABORATORIO SVILUPPO E NOSTRA RISERVA STRATEGICA (DIRE) Roma, 30 ott. - "Oltre 101 milioni di presenze turistiche nei parchi italiani, con una crescita del 2% l'anno, quasi il doppio dell'aumento registrato dal turismo in Italia nell'ultimo anno. Il comparto del turismo ambientale a quanto pare non conosce crisi perche' affonda le sue radici nei territori che custodiscono la parte piu' pregiata del nostro Paese". A disegnare la mappa delle attivita' economiche e lavorative di successo del sistema aree protette e' il convegno 'Parchi come luogo di incontro tra green economy e green society' che si tiene oggi all'orto Botanico di Palermo, secondo appuntamento verso la conferenza nazionale 'La Natura dell'italia. Biodiversita' e aree protette: la green economy per il rilancio del Paese' prevista per l'11 e il 12 dicembre prossimi a Roma. All'iniziativa palermitana partecipano tra gli altri, oltre al ministro dell'ambiente, Andrea Orlando, il presidente della commissione Ambiente del Senato, Giuseppe Marinello, il sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini e il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza. Il turismo e' dunque un driver di sviluppo importante ma "non esaurisce certo il significato del sistema dei parchi, anche nell'ambito della loro valorizzazione in termini di green economy- sottolinea il ministro dell'ambiente- i parchi sono la nostra riserva strategica di aria, acqua, biodiversita': sono un valore in se'. E allo stesso tempo rappresentano un laboratorio per lo sviluppo di nuove forme di economia, di vita, di societa'". "molto positivo che alcuni dati economici e soprattutto occupazionali parlino una lingua diversa da quella della crisi che attanaglia il Paese, perche' non ci sara' conservazione dei valori naturali senza consenso e partecipazione delle comunita' locali", conclude Orlando.(SEGUE) (Com/Set/ Dire) 11: Received by way of Telpress NewsReader at: 11:51 (GMT+1) in date: 30/10/2013

13 ZCZC DIR AMB 0 RR1 / DIR Source: DIRE Printed: 15:55 31 Oct 2013 PARCHI. IL TURISMO NATURA E' IL PRIMO ASSET ECONOMICO DEL PAESE -2- (DIRE) Roma, 30 ott. - Se il comparto turismo "fosse supportato da strategie e politiche adeguate, potrebbe crescere ancora piu' rapidamente guadagnando in competitivita' e creando occupazione in aree ritenute marginali. Gia' oggi comunque l'afflusso di visitatori interessati a escursioni, passeggiate nei centri storici, giri in mountain bike e attivita' sportive impegnative come il rafting ha moltiplicato i posti di lavoro finendo per costituire la piu' importante voce in attivo del bilancio economico delle aree parco italiane: nel sistema delle aree protette nazionali il turismo rappresenta oltre il 50% dell'offerta". Domenico Mauriello di Unioncamere presenta i risultati dello studio sul valore dell'economia reale nel sistema delle aree protette italiane, mentre il sociologo Aldo Bonomi i dati dell'indagine di Aaster 'Parchi come luogo di incontro tra green economy e green society'. Ed e' proprio dall'analisi di Aaster (fonte: rapporto Ecotour 2013) che emerge il ruolo del turismo natura come "driver di sviluppo sostenibile e di rilancio dell'occupazione nell'economia delle 871 aree protette italiane". Il valore della partita del turismo natura nel nostro Paese "e' stato pari a 10,9 miliardi di euro, con una crescita di circa il 3% rispetto all'anno precedente (10,6 miliardi): il turismo nelle aree protette costituisce di gran lunga il segmento piu' rappresentativo di questo mondo. I parchi piu' richiesti dai tour operator nazionali, secondo il rapporto Aaster, sono, nell'ordine, il Parco Nazionale d'abruzzo, il Gran Paradiso, lo Stelvio, le Cinque Terre, le Dolomiti Bellunesi, il Pollino, le Foreste Casentinesi, la Majella, la Sila".(SEGUE) (Com/Set/ Dire) 11: Received by way of Telpress NewsReader at: 11:51 (GMT+1) in date: 30/10/2013

14 ZCZC DIR AMB 0 RR1 / DIR Source: DIRE Printed: 15:59 31 Oct 2013 PARCHI. IL TURISMO NATURA E' IL PRIMO ASSET ECONOMICO DEL PAESE -3- (DIRE) Roma, 30 ott. - "Se lo spread di un paese si misurasse in biodiversita', l'italia sarebbe la Germania d'europa- commenta Giampiero Sammuri, presidente di Federparchi- puo' sembrare un paradosso ma non e' cosi', perche' le 57mila specie animali e le specie vegetali delle quali endemiche del nostro Paese - rappresentano un'enorme ricchezza dell'italia non solo in termini di patrimonio ambientale. I parchi sono aree dove e' possibile trovare l'italia migliore per sperimentare un nuovo modello di sviluppo fondato sulla sostenibilita', sul legame con i territori, sulla valorizzazione del turismo di qualita'. Sono queste le risorse su cui dobbiamo puntare per rilanciare la nostra economia". A livello di differenze regionali, il maggior contributo del turismo all'economia delle aree parco si segnala "in Sicilia dove le attivita' ludico ricreative pesano per una percentuale dell'89% sull'offerta complessiva dei parchi. Nella classifica seguono la Puglia con il 78,1% e la Calabria con il 77,9%". Le altre attivita' economiche delle aree parco "coprono una parte nettamente minore dell'offerta: nei parchi del Lazio si investe in produzioni tipiche per il 6,55% delle attivita' economiche, mentre il Molise svetta per offerta formativa (rappresenta il 19% dell'offerta complessiva delle sue aree protette) e ha un indice inaspettatamente alto di attivita' legate alla produzione di gadget (il 66% dell'offerta complessiva dei parchi della regione)". (Com/Set/ Dire) 11: Received by way of Telpress NewsReader at: 11:51 (GMT+1) in date: 30/10/2013

15 ZCZC DIR AMB 0 RR1 / DIR Source: DIRE Printed: 16:02 31 Oct 2013 PARCHI. LEGAMBIENTE: SONO GRANDE CONTRIBUTO AL SISTEMA PAESE MA SE GESTIONE E' CONDIVISA CON LE REALTA' TERRITORIALI (DIRE) Roma, 30 ott. - "Siamo convinti che i parchi possano offrire un concreto contributo al Paese per farlo uscire dalle difficolta' economiche e sociali in cui si trova, a condizione che chi li gestisce e chi ne definisce le strategie si concentri con decisione sugli elementi concreti che servono per migliorarne l'immagine e la sostanza". Questa la dichiarazione del presidente nazionale di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza, dal convegno 'Parchi come luogo di incontro tra green economy e green society' che si tiene oggi all'orto Botanico di Palermo, secondo appuntamento verso la conferenza nazionale 'La Natura dell'italia. Biodiversita' e aree protette: la green economy per il rilancio del Paese' prevista per l'11 e il 12 dicembre prossimi a Roma. Sebbene i parchi, "siano un modello di green economy gia' operante nei molti territori che hanno puntato sulla qualita' dell'offerta delle produzioni agroalimentari e dei servizi turistici e garantiscano una tenuta del tessuto sociale piu' forte di altri contesti non interessati da questi strumenti di conservazione della natura e di sviluppo sostenibile locale, e' necessario- rileva Cogliati Dezza- che anch'essi si pongano obiettivi di una maggiore condivisione con chi in questi territori vive, produce e amministra". Per Legambiente, "non e' piu' il tempo di inutili e ideologiche discussioni sul ruolo dei parchi, come se ancora fossero una ipotesi in divenire e non una concreta realta' che opera e incide sul territorio".(segue) (Com/Set/ Dire) 15: Received by way of Telpress NewsReader at: 15:04 (GMT+1) in date: 30/10/2013

16 ZCZC DIR AMB 0 RR1 / DIR Source: DIRE Printed: 16:03 31 Oct 2013 PARCHI. LEGAMBIENTE: SONO GRANDE CONTRIBUTO AL SISTEMA PAESE -2- (DIRE) Roma, 30 ott. - "Sembra sfuggire a molti che i parchi hanno chiarito da tempo le innovazioni legislative di cui avrebbero bisogno per migliorare il loro modo di operaresottolinea Legambiente- davanti a queste richieste il dovere della politica non e' solo quello di rispondere positivamente ma anzi di rilanciare incalzando gli enti gestori ad avere piu' coraggio per cambiare, prima della legge quadro, le abitudini sbagliate di chi continua a non comprendere che in un parco lo stop al consumo di suolo non e' solo uno slogan ma un obiettivo; che abusi edilizi e bracconaggio, ancora troppo presenti in queste aree, devono essere debellati qui prima che altrove; che una maggiore trasparenza e semplificazione della burocrazia sono necessarie tanto per il lavoro dell'ente parco quanto per la necessaria interazione del parco con le altre realta' territoriali". Infatti, "ci sono tante cose che possono essere fatte in fretta e che migliorerebbe di molto l'operativita' dei parchiaggiunge Cogliati Dezza- e per questo nei giorni scorsi abbiamo chiesto al ministro Orlando, di cui apprezziamo l'impegno e l'attenzione che pone a questo settore, di dare una nuova direzione alla discussione attorno ai parchi che ci sembra oramai asfittica e incapace di disegnare un futuro". (Com/Set/ Dire) 15: Received by way of Telpress NewsReader at: 15:04 (GMT+1) in date: 30/10/2013

17 ZCZC IPN 194 POL --/T Source: ITALPRESS Printed: 15:59 31 Oct 2013 AMBIENTE: PARCHI OCCASIONE SVILUPPO, PRESENZE IN CRESCITA DEL 2% L'ANNO PALERMO (ITALPRESS) - I parchi naturali e la green economy come occasioni di sviluppo e risorsa da valorizzare. Parchi che vantano oltre 101 milioni di presenze, nel 2011, con una crescita del 2% l'anno, quasi il doppio dell'aumento registrato dal turismo in Italia. Sono questi alcuni dei dati emersi durante i lavori del convegno "Green economy e green society", in corso a Palermo, all'orto Botanico, appuntamento preparatorio alla Conferenza nazionale "La Natura dell'italia. Biodiversita' e aree protette: la Green Economy per il rilancio del Paese", evento promosso da Ministero dell'ambiente, Federparchi, Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e Unioncamere che si terra' a Roma il prossimo 11 e 12 dicembre. Proprio i parchi soltanto in Trentino Alto Adige movimentano nel proprio target turistico di riferimento una cifra di 70 milioni di euro. Questo, secondo alcuni dati presentati dal presidente di Federparchi, Giuseppe Samurri. Proprio sul valore economico di parchi e aree protette punta le ricerca di Unioncamere "Il valore dell'economia reale nel sistema delle aree naturali protette". Un focus soprattutto che punta a valorizzare le potenzialita' ancora inespresse del sistema economico che ruota attorno a queste aree. In Italia si contano 23 parchi nazionali, 152 regionali e 27 aree marine protette e siti Rete Natura All'interno dei parchi nazionali si contano imprese che rappresentano l'1,1% del totale nazionale delle aziende mentre la percentuale di imprese sui parchi regionali e' dell'11,3% del totale. (ITALPRESS) - (SEGUE). boa/vbo/r 30-Ott-13 13:08 Received by way of Telpress NewsReader at: 13:08 (GMT+1) in date: 30/10/2013

18 ZCZC IPN 195 POL --/T Source: ITALPRESS Printed: 16:00 31 Oct 2013 AMBIENTE: PARCHI OCCASIONE SVILUPPO, PRESENZE IN CRESCITA DEL 2% L Nel 2011 il valore aggiunto procapite prodotto e' stato di euro per le imprese ricadenti all'interno dei parchi nazionali, per le aziende presenti nei parchi regionali e per i siti di Rete Natura 2000 a fronte di un valore aggiunto procapite in termini nazionali di euro. "I parchi - ha spiegato Domenico Mauriello, del centro studi Unioncamere - sono un interessante laboratorio per la green economy e noi come Unioncamere dobbiamo accompagnare le imprese verso questo orizzonte facendo comprendere come parchi e aree protette siano occasione per le aziende e ce ci siano potenzialita' da esprimere. Una green economy che dal 2008 ad oggi conta 328 mila nuove aziende". "Un futuro in termini di sostenibilita' passa dalla green economy", ha detto il rettore dell'universita' di Palermo Roberto Lagalla, che nel corso del suo intervento ha descritto la centralita' del settore. Il rettore ha poi sottolineato il ruolo fondamentale della ricerca e quindi dell'universita' e la necessita' di un potenziamento del "network tra pubblico e privato". Sulla stessa lunghezza d'onda l'assessore regionale all'ambiente Mariella Lo Bello: "Sono maturi i tempi per cui le pubbliche amministrazioni guardino al verde come una risorsa. Expo sara' un'occasione straordinaria - ha aggiunto - porteremo li' i nostri parchi e le nostre ricchezze e le imprese verdi e chiederemo di venire a trovare la Sicilia dicendo 'dateci tre giorni del vostro tempo vi regaleremo tremila anni di storia'". (ITALPRESS) - (SEGUE). boa/vbo/r 30-Ott-13 13:08 Received by way of Telpress NewsReader at: 13:08 (GMT+1) in date: 30/10/2013

19 ZCZC IPN 196 POL --/T Source: ITALPRESS Printed: 16:00 31 Oct 2013 AMBIENTE: PARCHI OCCASIONE SVILUPPO, PRESENZE IN CRESCITA DEL 2% L L'importanza della green economy come nuovo orizzonte di sviluppo e' stato sottolineato dal Presidente della Commissione Ambiente del Senato, Giuseppe Marinello: "Dobbiamo capire - ha detto - che la tutela della biodiversita' non e' un freno allo sviluppo ma anzi un'opportunita'. Noi come Commissione Ambiente del Senato stiamo cercando di lavorare proprio in tal senso cercando di ascoltare le esigenze di Federparchi su riserve e aree marine protette facendo conciliare le loro esigenze di tutela con la presenza e l'attivita' dell'uomo". Nel corso del convegno sono stati diffusi alcuni dati dell'indagine Aaster "Parchi come luogo d'incontro tra green economy e green society". Ed e' proprio da questa analisi che emerge il ruolo del turismo-natura come driver di sviluppo sostenibile e di rilancio dell'occupazione. Il valore della partita del turismo natura nel nostro Paese e' stato pari a 10,9 miliardi di euro nel 2012 con una crescita di circa il 3 per cento rispetto all'anno precedente, il turismo nelle aree protette costituisce il segmento piu' rappresentativo di questo mondo. I parchi piu' richiesti dai tour operator nazionali, secondo il rapporto Aaster, sono nell'ordine Parco Nazionale d'abruzzo, Gran Paradiso, Stelvio, le Cinque Terre, Dolomiti Bellunesi, il Pollino, Foreste Casentinesi', la Maiella e la Sila. (ITALPRESS) - (SEGUE). boa/vbo/r 30-Ott-13 13:08 Received by way of Telpress NewsReader at: 13:08 (GMT+1) in date: 30/10/2013

20 ZCZC IPN 197 POL --/T Source: ITALPRESS Printed: 16:00 31 Oct 2013 AMBIENTE: PARCHI OCCASIONE SVILUPPO, PRESENZE IN CRESCITA DEL 2% L "Se lo spread di un paese si misurasse in biodiversita', l'italia sarebbe la Germania d'europa", ha commentato Giampiero Sammuri, presidente di Federparchi. "Puo' sembrare un paradosso ma non e' cosi', perche' le 57 mila specie animali e le specie vegetali delle quali endemiche del nostro Paese - rappresentano un'enorme ricchezza dell'italia non solo in termini di patrimonio ambientale. I parchi sono aree dove e' possibile trovare l'italia migliore per sperimentare un nuovo modello di sviluppo fondato sulla sostenibilita', sul legame con i territori, sulla valorizzazione del turismo di qualita'. Sono queste le risorse su cui dobbiamo puntare per rilanciare la nostra economia". A livello di differenze regionali, il maggior contributo del turismo all'economia delle aree parco si segnala in Sicilia dove le attivita' ludico ricreative pesano per una percentuale dell'89% sull'offerta complessiva dei parchi. Nella classifica seguono la Puglia con il 78,1% e la Calabria con il 77,9%. Le altre attivita' economiche delle aree parco coprono una parte netta1mente minore dell'offerta: nei parchi del Lazio si investe in produzioni tipiche per il 6,55% delle attivita' economiche, mentre il Molise svetta per offerta formativa (rappresenta il 19% dell'offerta complessiva delle sue aree protette) e ha un indice inaspettatamente alto di attivita' legate alla produzione di gadget (il 66% dell'offerta complessiva dei parchi della regione). (ITALPRESS). boa/vbo/r 30-Ott-13 13:08 Received by way of Telpress NewsReader at: 13:08 (GMT+1) in date: 30/10/2013

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

L ECONOMIA REALE PARCHI NAZIONALI AREE NATURALI PROTETTE

L ECONOMIA REALE PARCHI NAZIONALI AREE NATURALI PROTETTE L ECONOMIA REALE NEI PARCHI NAZIONALI E NELLE AREE NATURALI PROTETTE fatti, cifre e storie della Green Economy RAPPORTO 2014 L ECONOMIA REALE NEI PARCHI NAZIONALI E NELLE AREE NATURALI PROTETTE fatti,

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Le pagelle alle università Vince il Politecnico di Milano - Bocconi al top tra le private

Le pagelle alle università Vince il Politecnico di Milano - Bocconi al top tra le private Istruzione. La classifica degli atenei in base alla qualità dell'offerta formativa agli studenti Le pagelle alle università Vince il Politecnico di Milano - Bocconi al top tra le private La qualità accademica

Dettagli

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento...

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... Bando Ambiente 2015 Sommario Lettera d invito... 3 SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... 4 SEZIONE 2. CRITERI PER LA PARTECIPAZIONE

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

Provincia di Belluno Attività in materia energetica

Provincia di Belluno Attività in materia energetica Provincia di Belluno Attività in materia energetica - Piano Energetico Ambientale Provinciale - Contributo Energia su PAT/PATI - Progetti europei arch. Paola Agostini Servizio pianificazione e gestione

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE Adottata all'unanimità a Parigi durante la 31esima sessione della Conferenza Generale dell'unesco, Parigi, 2 novembre 2001 La Conferenza

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini Sommario Cos è il divario di retribuzione tra donne e uomini? Perché persiste il divario di retribuzione tra donne e uomini? Quali azioni ha intrapreso

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE

IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE Il dibattito nel nostro Paese da tempo rincorre le emergenze istituzionali, economiche,

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II.

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE Servizio 3 "ASSETTO DEL TERRITORIO E DIFESA DEL SUOLO (P.A.I.) (ART.1 D.L.

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO.

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO. Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2012/2013 Progetto Di Casa nel Mondo - Competenze chiave per una cittadinanza sostenibile Gruppo lavoro Dott. Massetti Scuola Primaria Classi Terze TITOLO: I prodotti

Dettagli

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Tiziano Vecchiato Da dove partire Ripartire dai poveri (2008) è la risposta all interrogativo «Rassegnarsi alla povertà?».

Dettagli

PIANO NAZIONALE PER IL SUD LE PRIORITA PER LA STRATEGIA DI RIPRESA SVILUPPO DEL MEZZOGIORNO

PIANO NAZIONALE PER IL SUD LE PRIORITA PER LA STRATEGIA DI RIPRESA SVILUPPO DEL MEZZOGIORNO PIANO NAZIONALE PER IL SUD LE PRIORITA PER LA STRATEGIA DI RIPRESA SVILUPPO DEL MEZZOGIORNO 1. Il Piano Nazionale per il Sud e il futuro della politica di coesione Il Piano nazionale per il Sud interviene

Dettagli

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE: LEGGE 12 MARZO 1968, n. 442 (GU n. 103 del 22/04/1968) ISTITUZIONE DI UNA UNIVERSITÀ STATALE IN CALABRIA. (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.103 DEL 22 APRILE 1968) URN: urn:nir:stato:legge:1968-03-12;442

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA (ANSA) ROMA, 3 SET "Il documento ultimatum che gli Assessori alla Salute hanno inviato al

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Pagina 1 di 7 TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Testo del decreto-legge 20 marzo 2014, n. 34 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 66 del 20 marzo 2014), coordinato con la

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA 1 10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA MEMORANDUM SULL EASS L' Educazione all Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile, una necessità! L'Educazione Ambientale

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA Tagung der Alpenkonferenz Réunion de la Conférence alpine Sessione della Conferenza delle Alpi Zasedanje Alpske konference XIII TOP / POJ / ODG / TDR B4b IT OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA 1 ACXIII_B4b_1_it

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

ATTIVITÀ GRATUITE A BENEFICIO DI ALTRI

ATTIVITÀ GRATUITE A BENEFICIO DI ALTRI 23 luglio 2014 Anno 2013 ATTIVITÀ GRATUITE A BENEFICIO DI ALTRI Vengono diffusi oggi i risultati della prima rilevazione sul lavoro volontario, frutto della convenzione stipulata tra Istat, CSVnet (rete

Dettagli

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE Formiche.net 9 settembre 2013 CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE di Alessandra Servidori Il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Enrico Giovannini e il Vice ministro Cecilia Guerra

Dettagli

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof.

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof. Laboratorio di Urbanistica Corso di Fondamenti di Urbanistica Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni Prof. Corinna Morandi 20 maggio 2008 1 Dalla iper-regolazione

Dettagli

COORDINAMENTO Regione VENETO. LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto

COORDINAMENTO Regione VENETO. LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto COORDINAMENTO Regione VENETO LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto 1 1) CONTESTO ISTITUZIONALE, RIFORME E ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA La governabilità del sistema Paese, la sua

Dettagli

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la Buona Scuola di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti Genesi Principi Finalità Metodologia e didattica Apertura

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA

L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE E L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA Roma 3 luglio 2014 PREMESSA La legge 7 aprile 2014, n. 56, Disposizioni

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento al 31 dicembre 2013 Marzo 2014 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat...

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Atto Completo http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Page 1 of 4 20/09/2010 DECRETO 10 settembre 2010 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Linee guida per l'autorizzazione

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

IL MAGGIO DEI LIBRI. Premessa

IL MAGGIO DEI LIBRI. Premessa IL MAGGIO DEI LIBRI Premessa Fino al 2010 esistevano in Italia due iniziative a carattere nazionale per la promozione del libro e dell a lettura, del tutto distinte per patrocinatore, soggetto promotore,

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Fonti: Eurostat - Regional statistic; Istat - Politiche di Sviluppo e

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

CINQUE IDEE PER LA P.A. DI DOMANI

CINQUE IDEE PER LA P.A. DI DOMANI FORUM PA 2014 Roma, 27 maggio 2014 CINQUE IDEE PER LA P.A. DI DOMANI PERCHÉ UNA P.A. DI TUTTI HA BISOGNO DI TUTTI 1 - TRASPARENZA 2.0 Per render conto ai cittadini Garantire l'accessibilità totale Siamo

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO-LEGGE 12 settembre 2014, n. 133. Misure urgenti per l apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l emergenza del

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli