Articolo 3 DURATA DEL PROGETTO Il presente progetto avrà la durata di dodici mesi dalla data di sottoscrizione di apposita Convenzione.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Articolo 3 DURATA DEL PROGETTO Il presente progetto avrà la durata di dodici mesi dalla data di sottoscrizione di apposita Convenzione."

Transcript

1 2 PIANO LOCALE GIOVANI CITTÀ METROPOLITANE GIOVANI AL PRESENTE AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI UN ORGANISMO PER LA GESTIONE DELLO SPORTELLO DI ORIENTAMENTO, FORMAZIONE E INFORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI Articolo 1 - FINALITÀ DELL INTERVENTO Roma Capitale, in attuazione dei propri fini istituzionali e degli obiettivi programmatici ed al fine di favorire l occupazione dei giovani, intende promuovere, consolidare e sviluppare la cultura dell imprenditorialità e sostenere la creazione di progetti di impresa. In particolare l obiettivo è di diffondere la cultura d impresa tra i giovani quale presupposto indispensabile per incentivare la nascita di nuove iniziative imprenditoriali e creare nuove opportunità di lavoro. A tale scopo intende attivare uno Sportello di Orientamento, Formazione ed Informazione per stimolare ed incrementare lo spirito creativo locale d impresa con attività di orientamento e sostegno all imprenditoria giovanile. Lo Sportello, il cui spazio viene messo a disposizione da parte di Roma Capitale e localizzato in Largo Corrado Ricci n. 1, dovrà dare risposte concrete ai giovani che vogliano creare impresa, fornendo informazioni, consigli e veicolando opportunità. Il presente Avviso è diretto ad individuare un Organismo per la gestione di tale sportello di orientamento, formazione ed informazione per giovani imprenditori. Tale intervento è un iniziativa del 2 Piano Locale Giovani Città Metropolitane, denominato GIOVANI AL PRESENTE, area di intervento Rafforzamento delle linee di azione di Diritto al Futuro : casa, lavoro, impresa e accesso al credito realizzato nell ambito di Piani Locali Giovani Città Metropolitane promossi e sostenuti dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale - Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani, con risorse provenienti dal Fondo Statale per le Politiche Giovanili (Decreto del Ministro della Gioventù ). All interno dell Area Rafforzamento delle linee di azione di Diritto al Futuro : casa, lavoro, impresa e accesso al credito sopracitata si colloca l azione Sostenere i Giovani Sportello di Orientamento, Formazione e Informazione per giovani imprenditori attraverso la quale si intende promuovere la cultura dell imprenditorialità e sostenere la creazione di progetti di impresa per favorire l occupazione dei giovani. Articolo 2 - CONTENUTO SPECIFICO DELL INIZIATIVA CARATTERISTICHE L oggetto del presente Avviso è l attivazione di uno Sportello di Orientamento, Formazione ed Informazione finalizzato a garantire agli aspiranti imprenditori o neo imprenditori la possibilità di avvalersi della consulenza completamente gratuita di esperti del settore. In particolare lo Sportello dovrà assicurare le seguenti attività: Informazione A. fornire una prima informazione orientativa sul percorso da seguire per mettersi in proprio, mediante colloqui con operatori specializzati; B. facilitare i giovani nel reperimento di canali utili per poter avviare un'attività di lavoro autonomo/impresa Orientamento C. accogliere ed orientare i giovani che desiderano mettersi in proprio, ma non hanno le conoscenze e/o gli strumenti per farlo; D. individuare risorse, strumenti, servizi e competenze già presenti sul territorio che accompagnano i giovani all'avvio di imprese. 1

2 2.3 - Sensibilizzazione E. promuovere l'imprenditoria giovanile e generare interesse verso l'attività autonoma come alternativa al lavoro dipendente e creare nuove opportunità di lavoro Formazione teorico-pratica in materia di creazione e gestione d impresa F. organizzare percorsi formativi in grado di fornire un quadro teorico-pratico completo di conoscenze e competenze nelle materie di seguito indicate: - elementi di economia, marketing, strategia ed organizzazione aziendale; - obblighi amministrativi, fiscali, tributari e previdenziali; - studio delle buone prassi in essere nei settori di pertinenza; - analisi di case studies, esercitazioni e testimonianze aziendali; - illustrazione delle procedure da seguire e degli adempimenti da perfezionare per la costituzione dell impresa e l avvio delle attività, con specifico riferimento ai settori interessati che possono richiedere il rilascio di licenze, autorizzazioni e abilitazioni. Per ogni percorso di formazione dovrà esser prevista la presenza di un tutor al quale dovranno essere affiancate, di volta in volta, figure di esperti e di testimoni professionalmente affermati Valutazione, analisi, sostegno e sviluppo dell idea imprenditoriale G. procedere all analisi delle problematiche tecniche, amministrative, organizzative e finanziarie legate alla realizzazione dell idea di impresa con riferimento ai servizi offerti, al mercato, alle scelte di marketing ed alla struttura della costituenda impresa (localizzazione, fornitori e partner, ciclo produttivo, risorse umane, forma giuridica), nonché all accertamento giuridico della conformità dei programmi ai criteri fissati dalle vigenti normative; H. valutare la realizzabilità, i punti di forza e di debolezza dell idea di impresa e della convenienza economica e finanziaria, le scelte da effettuare per massimizzare i benefici finanziari ottenibili, l adeguatezza degli elementi patrimoniali a sostegno dell iniziativa e della copertura finanziaria in rapporto ai fabbisogni della costituenda società, sia in relazione all investimento che alla gestione a regime Tutoraggio e assistenza allo start up d impresa I. fornire assistenza all avvio del progetto di impresa per favorire la capacità di gestione autonoma per le neonate imprese. Articolo 3 DURATA DEL PROGETTO Il presente progetto avrà la durata di dodici mesi dalla data di sottoscrizione di apposita Convenzione. Articolo 4 ORGANISMI PARTECIPANTI Sono ammessi a partecipare al presente avviso gli Organismi specializzati nella erogazione di servizi di formazione e consulenza in materia di creazione e gestione d impresa, indipendentemente dalla circostanza che perseguano o meno finalità di lucro. Gli Organismi proponenti possono partecipare individualmente o in Raggruppamento Temporaneo, ma lo stesso Organismo non può farlo che in una soltanto di queste forme. La presentazione di progetti da parte di un Raggruppamento Temporaneo comporta l automatica esclusione di eventuali progetti presentati a titolo individuale dai singoli componenti del Raggruppamento. Uno stesso Organismo può partecipare ad un solo Raggruppamento Temporaneo. Articolo 5 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Gli Organismi proponenti devono essere in possesso di una comprovata e documentata esperienza, nell ultimo triennio, nell ambito della formazione e consulenza in materia di creazione e gestione d impresa, documentata da specifico curriculum con dettagliato elenco dei servizi svolti. Gli Organismi proponenti dovranno impiegare nella gestione del servizio personale specializzato in possesso di specifico diploma di laurea attinente alle materie oggetto dell intervento. Gli Organismi proponenti dovranno, inoltre, designare un Referente Coordinatore di Progetto con idonea qualificazione professionale, che sarà anche l interlocutore dell Amministrazione per l esecuzione dell affidamento. 2

3 Gli Organismi proponenti devono produrre dichiarazione di aver realizzato negli ultimi tre esercizi ( ) un fatturato per servizi analoghi a quelli oggetto del presente avviso non inferiore al doppio dell importo oggetto dell avviso medesimo, al netto degli oneri fiscali. Per servizi analoghi a quelli oggetto del presente avviso si intendono quelli riferiti alla formazione e consulenza relativamente alla creazione e gestione d impresa. Gli Organismi proponenti devono produrre idonea referenza bancaria attestante la solidità finanziaria ed economica, rilasciata da almeno un istituto di credito. Articolo 6 RISORSE FINANZIARIE DEDICATE Il presente progetto viene finanziato per un importo di , ,37 per IVA al 21 %. Articolo 7 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE L istanza di presentazione della proposta, sottoscritta dal legale rappresentante, deve pervenire all Ufficio Protocollo del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici Via Capitan Bavastro Roma Scala C, 5 Piano, entro le ore del 28 ottobre La scadenza è da intendersi perentoria: non saranno ammesse domande, in qualsiasi modo inviate, pervenute oltre tale termine. Non fa fede il timbro postale: non saranno quindi prese in considerazione le proposte che, pur inoltrate con qualsiasi mezzo nei termini prestabiliti, perverranno oltre il termine indicato. Farà fede a tal fine esclusivamente il timbro dell Ufficio Protocollo, che ne rilascerà ricevuta se richiesta. Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, per cui Roma Capitale non assumerà alcuna responsabilità qualora il plico medesimo non venga, per qualsiasi motivo, recapitato in tempo utile, ossia non pervenga entro il termine temporale, perentorio, suindicato. All esterno del plico, che a pena di esclusione dovrà pervenire chiuso e sigillato, deve essere riportata la seguente dicitura: NON APRIRE: AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI UN ORGANISMO PER LA GESTIONE DELLO SPORTELLO DI ORIENTAMENTO, FORMAZIONE E INFORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI. Sul plico dovrà essere riportata l indicazione del mittente. Il plico, a sua volta, dovrà contenere, a pena di esclusione, tre buste separate, ognuna sigillata ai sensi di legge, indicanti rispettivamente le seguenti diciture : Busta n. 1 Documentazione per l ammissione all istruttoria pubblica Busta n. 2 - Offerta tecnica Busta n. 3 Offerta economica La busta n. 1 Documentazione per l ammissione all istruttoria pubblica, deve contenere al suo interno: A. La domanda di partecipazione - redatta in lingua italiana secondo il fac-simile allegato A al presente avviso - compilata e sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto proponente. Nel caso in cui il soggetto proponente sia un Raggruppamento Temporaneo, non ancora formalmente costituito, la richiesta deve essere sottoscritta dai rappresentanti legali di tutti i componenti il Raggruppamento. Laddove, invece il Raggruppamento Temporaneo si fosse già costituito, la domanda di partecipazione deve essere sottoscritta esclusivamente dal legale rappresentante del soggetto mandatario. La domanda di partecipazione, deve essere corredata, da: 1) dichiarazione unica sostitutiva di certificazione e di atto notorio, predisposta secondo lo schema di cui all allegato B, avente data non anteriore a quella di pubblicazione del presente avviso pubblico, resa ai sensi dell art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 dal legale rappresentante, corredata da copia fotostatica leggibile di un documento di identità in corso di validità, attestante il possesso dei requisiti specifici di cui all articolo 5 del presente avviso. Inoltre: Gli Organismi con finalità di lucro dovranno presentare documentazione sostitutiva del certificato della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura, attestante i seguenti dati: - l iscrizione presso l ufficio del Registro delle Imprese; 3

4 - la denominazione dell impresa; - l indicazione del titolare e/o legale/i rappresentante/i dell Impresa; - che nel registro delle imprese non risulti iscritta, per la relativa posizione anagrafica, alcuna dichiarazione di procedura concorsuale ai sensi della normativa vigente in materia; - l attività economica svolta che dovrà essere inerente l oggetto del presente avviso; Se l Organismo partecipante non sia tenuto, per la propria natura, all iscrizione alla C.C.I.A.A., la dichiarazione sostitutiva dovrà attestare l eventuale: - iscrizione agli Albi previsti dalla legge; - il numero e l anno di iscrizione a tale Albo; - la denominazione del soggetto partecipante; - l indicazione del titolare e/o legale/i rappresentante/i; - che nel registro non risulti iscritta, per la relativa posizione anagrafica, alcuna dichiarazione di procedura concorsuale ai sensi della normativa vigente in materia; - la descrizione dell attività per cui si è ottenuta l iscrizione che dovrà essere inerente all oggetto del presente avviso e presentare copia dell atto costitutivo e dello statuto vigenti ovvero dichiarazione delle risultanze contenute nei documenti richiesti. 2) dichiarazione di impegno (solo in caso di raggruppamento temporaneo di concorrenti): la dichiarazione di impegno deve essere resa congiuntamente da tutti i soggetti aderenti al raggruppamento di concorrenti (capofila e mandanti), secondo quanto espressamente previsto nell apposito fac-simile predisposto dal Comune ed allegato al presente avviso (Allegato C ). In caso di raggruppamento già formalmente costituito, deve essere prodotto il mandato speciale con rappresentanza nelle forme di legge. 3) Idonea referenza bancaria, prodotta in originale su carta intestata dell Istituto bancario, attestante la solidità finanziaria ed economica, rilasciata da almeno un istituto di credito. 4) Curriculum dell organismo, con dettagliato elenco dei servizi svolti : il curriculum, da redigersi in un massimo di 10 pagine complessive, sottoscritto dal legale rappresentante, dovrà essere redatto in modo da evidenziare quantità, qualità ed esperienza dell organismo offerente nel campo dei servizi di formazione e consulenza in materia di creazione e gestione d impresa. In particolare tale curriculum dovrà contenere l elenco e la descrizione analitica dei servizi svolti come di seguito indicato: I. Indicazioni minime obbligatorie per ciascuna esperienza curriculare, in assenza o incompletezza delle quali la singola esperienza si ha per non scritta; II. Denominazione o descrizione sintetica dell intervento; III. Committente; IV. Mese/anno dell espletamento delle prestazioni professionali dichiarate; V. Importo contrattuale delle prestazioni e importi liquidati dalla committenza; VI. Relazione sintetica illustrante i contenuti dell attività svolta. In caso di Raggruppamento temporaneo di impresa dovranno essere prodotti i curricula di tutti gli organismi raggruppati. La proposta formulata sarà vincolante per un periodo di 180 giorni, naturali e consecutivi dalla data di scadenza del termine di presentazione. La Busta n. 2, sulla quale dovrà essere apposta la dicitura Offerta tecnica deve contenere al suo interno: A. Proposta progettuale: La Proposta progettuale da redigersi in un massimo di 10 pagine complessive deve essere costituita da una esauriente relazione contenente la descrizione del servizio e le modalità di svolgimento, con particolare riferimento agli strumenti ed alle azioni che si intendono porre in essere in aderenza ai contenuti di cui all articolo 2 del presente avviso, sottoscritta dal legale rappresentante. In caso di raggruppamento temporaneo di imprese la proposta progettuale dovrà essere sottoscritta da tutti i soggetti raggruppati o raggruppandi. 4

5 La Busta n. 3, sulla quale dovrà essere apposta la dicitura Offerta economica deve contenere al suo interno il Piano Economico che deve essere dettagliato, completo e coerente con gli aspetti organizzativi della proposta progettuale e deve essere sottoscritto dal legale rappresentante. In caso di raggruppamento temporaneo di imprese il piano economico dovrà essere sottoscritto da tutti i soggetti raggruppati o raggruppandi. Articolo 8 - MODALITA DI SVILUPPO DELL ISTRUTTORIA PUBBLICA L istruttoria pubblica si articolerà come di seguito indicato: Dopo la data di scadenza per la presentazione delle proposte, con atto del Dirigente preposto sarà costituita, una apposita Commissione giudicatrice che procederà, in seduta pubblica, alla verifica del possesso dei requisiti richiesti e della completezza della documentazione presentata. La seduta pubblica si svolgerà alle ore del 30 ottobre 2013 presso la sede del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici Via Capitan Bavastro Roma Sala Riunioni. La Commissione Giudicatrice, dopo aver verificato la sigillatura dei plichi pervenuti, procederà all apertura dei medesimi verificando che anche le tre buste ivi contenute siano sigillate a norma di legge. La Commissione proseguirà quindi all apertura della busta n. 1 Documentazione per l ammissione all istruttoria pubblica e all esame della documentazione contenuta, dando riscontro pubblicamente della documentazione medesima. Successivamente, in relazione ai soggetti ammessi, la Commissione aprirà la busta n. 2 Offerta Tecnica al fine di procedere alla ricognizione della documentazione in essa contenuta. Il seggio di gara ai sensi dell art. 46 del D.Lgs. 163/2006, in caso di irregolarità formali non compromettenti il principio della par condicio fra i concorrenti e nell interesse della stazione appaltante e del favor partecipationis, potrà invitare i partecipanti, a mezzo di opportuna comunicazione scritta, a completare o a fornire i chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti e/o dichiarazioni presentati Ultimate tali operazioni, la Commissione giudicatrice, reso noto quali sono i concorrenti ammessi, quelli eventualmente esclusi e quelli che dovranno procedere a fornire i chiarimenti richiesti ex art. 46 del Codice, continuerà i propri lavori in seduta/e riservata/e per l esame delle proposte progettuali degli Organismi proponenti e l attribuzione dei relativi punteggi. Terminata la valutazione delle offerte tecniche, la Commissione Giudicatrice procederà, dopo aver dato atto dell attività di valutazione delle offerte tecniche, mediante lettura dei punteggi conseguiti da ciascuna offerta, all apertura delle offerte economiche (Busta n.3 ). Tale operazione avverrà in una o più sedute pubbliche, il cui giorno sarà comunicato ai concorrenti. In tale /i seduta/e la Commissione procederà a dare lettura del prezzo complessivo offerto da ciascun concorrente, all attribuzione dei punteggi ed alla comunicazione dei punteggi complessivi totalizzati dai concorrenti. La Commissione giudicatrice, al termine dei lavori di istruttoria, procederà alla redazione di una graduatoria finale di merito, che sarà approvata con specifico atto dirigenziale dispositivo dell aggiudicazione provvisoria. A comprova delle dichiarazioni rese dai concorrenti in fase di partecipazione, l Amministrazione Capitolina procederà, ai sensi dell articolo 48 comma 2 del D.lgs. 163/2006, a richiedere all aggiudicatario e al concorrente che segue in graduatoria di dimostrare il possesso dei requisiti dichiarati. Completate le operazioni di verifica del controllo sul possesso dei requisiti l Amministrazione procederà con apposito provvedimento dirigenziale a disporre l aggiudicazione definitiva. Gli esiti della procedura saranno pubblicati esclusivamente sul sito e all albo pretorio di Roma Capitale. Si procederà all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta purché ritenuta valida e congrua. L aggiudicazione sarà impegnativa per l aggiudicatario ma non per l Amministrazione fino a quando non saranno perfezionati gli atti in conformità delle vigenti disposizioni di legge. In caso di punteggio complessivo identico, verrà aggiudicata la gara in favore dell offerta che abbia ottenuto il maggior punteggio relativamente alla proposta tecnica. Nel caso di uguale punteggio per la proposta tecnica, si procederà a sorteggio, dando la precedenza al primo estratto. Roma Capitale si riserva la facoltà di non procedere alla selezione qualora, a suo insindacabile giudizio, nessuna proposta dovesse risulta soddisfacente. 5

6 L Organismo aggiudicatario sarà invitato dall Amministrazione Capitolina a sottoscrivere apposita convenzione con la quale saranno definiti gli obblighi corrispettivi delle parti sulla base di quanto disposto dal presente Avviso pubblico con Roma Capitale. In caso di mancata presentazione dell Organismo all invito dell Amministrazione Capitolina alla sottoscrizione della citata convenzione, si procederà allo scorrimento della graduatoria. La durata della convenzione sarà pari a 12 mesi dalla data della stipula della medesima. L Amministrazione una volta sottoscritta la convenzione ha diritto di recedere in qualsiasi tempo, nei termini e secondo le modalità di cui all articolo 1 comma 13 del D.L. 95/2012 convertito in L. 135/2012. Articolo 9 - VALUTAZIONE DELLE OFFERTE Tutte le proposte offerte, purchè formalmente regolari, saranno valutate secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, sulla base dei seguenti criteri di valutazione: Qualità della proposta progettuale Max punti 80/100 Risorse strumentali Max punti 10/100 Prezzo del servizio Max punti 10/100 In particolare la Commissione Giudicatrice effettuerà la valutazione come di seguito indicato: CRITERI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Qualità della proposta progettuale: si procederà all attribuzione dei punteggi in base ai seguenti subcriteri (massimo 80 punti) A.1 Validità del progetto che sarà valutato tenendo conto della esaustività della proposta, con una dettagliata e compiuta articolazione della medesima, con riferimento agli aspetti organizzativi, metodologici ed operativi secondo gli obiettivi declinati nell articolo 2 del presente avviso. 30 A.2 Numero di ore di formazione complessivamente messe a disposizione per le attività descritte nell articolo 2 del presente avviso punto 2.4. All offerta che presenta il maggior numero di ore saranno attribuiti 10 punti. Alle altre offerte, in proporzione, verrà automaticamente assegnato il punteggio risultante dalla seguente formula: 10 x a/b dove a è il numero delle ore dell offerta da apprezzare e b è il numero delle ore della migliore offerta. 15 A.3 Numero di ore complessive offerte per la gestione dello sportello di informazione e orientamento. All offerta che presenta il maggior numero di ore saranno attribuiti 10 punti. Alle altre offerte, in proporzione, verrà automaticamente assegnato il punteggio risultante dalla seguente formula: 10 x a/b dove a è il numero delle ore dell offerta da apprezzare e b è il numero delle ore della migliore offerta. 15 6

7 A.4 Coerenza degli strumenti di governo, presidio e controllo del servizio ed efficacia del sistema di monitoraggio periodico, quantiqualitativo. Il progetto sarà valutato tenendo conto del complessivo impianto di monitoraggio del progetto, sia dal punto di vista organizzativo, quantitativo e qualitativo, con riferimento alla periodicità e completezza dei dati prodotti, all analisi delle eventuali criticità e all efficacia del sistema di intervento per la soluzione del problemi. 10 A.5 Realizzazione di strumenti informatici capaci di anticipare e rendere accessibili notizie sullo sportello di orientamento, formazione e informazione per giovani imprenditori. 10 Risorse strumentali: qualità e quantità di beni mobili (attrezzature) messi a disposizione per lo svolgimento delle attività. ( massimo 10 punti) Il punteggio sarà attribuito tenendo conto di quali e quante risorse strumentali sono offerte per la realizzare diretta e concreta del progetto, finalizzate a garantire la massima efficienza ed efficacia delle azioni proposte. (massimo 10 punti) 10 N.B. La descrizione delle risorse strumentali offerte non dovrà contenere a pena di esclusione alcun riferimento al valore delle medesime Offerta Economica (massimo 10 punti) Verrà valutata la coerenza e la congruenza delle voci di spesa in relazione agli obiettivi e alle attività previste: all offerta più conveniente verrà attribuito il punteggio di 10 punti. Alle altre offerte il punteggio sarà attribuito secondo la seguente formula: V (a) i = Ra/Rmax dove Ra è il valore offerto dal concorrente Rmax è il valore dell offerta più conveniente 10 Non sono ammesse offerte in aumento. In caso di discordanza tra valori espressi in cifre e valori espressi in lettere sarà preso in considerazione il valore espresso in lettere. Articolo 10 MODALITA DI PAGAMENTO Alla liquidazione dei corrispettivi si procederà con apposito provvedimento dirigenziale, previa presentazione di idoneo documento contabile e dettagliata relazione sull attività svolta. Si procederà alla citata liquidazione in tre quote di pari importo a cadenza di quattro mesi dalla data di avvio delle attività ed in proporzione all effettivo trasferimento dei fondi da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale quale ente cofinanziatore alla realizzazione del Piano Locale Giovani Città Metropolitane, senza il quale l Amministrazione capitolina non potrà procedere agli adempimenti di liquidazione. 7

8 Articolo 11 OBBLIGHI DEGLI ORGANISMI PARTECIPANTI NEI CONFRONTI DEL PERSONALE IMPIEGATO L Organismo proponente deve ottemperare, nei confronti del personale impiegato nelle attività oggetto del presente avviso, agli obblighi derivanti dalle disposizioni normative e contrattuali in materia di lavoro e di assicurazioni sociali e previdenziali, assumendo a proprio carico tutti gli oneri relativi. L Organismo proponente deve applicare, nei confronti del personale impiegato, le condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro applicabili alla categoria e nelle località in cui si svolgono le prestazioni, nonché le condizioni risultanti da successive modifiche e integrazioni, e in genere da ogni contratto collettivo, successivamente stipulato per la categoria. L Organismo proponente è obbligato, altresì, a continuare ad applicare i suindicati contratti collettivi anche dopo la loro eventuale scadenza e fino alla loro sostituzione. Tali obblighi vincolano l Organismo proponente anche nel caso che l Organismo stesso non sia aderente alle associazioni stipulanti o receda da esse. La realizzazione del servizio non comporta l instaurazione di alcun rapporto di lavoro tra Amministrazione Capitolina e i singoli operatori impiegati per l espletamento del servizio. Articolo 12 COPERTURE ASSICURATIVE DANNI E RISCHI L Organismo affidatario è tenuto all adempimento di tutti gli obblighi derivanti dalla legge sull assicurazione del personale a qualsiasi titolo impiegato. L Organismo è tenuto alla copertura di tutti i danni di qualsiasi natura che possano derivare a persone o cose legate alla realizzazione dell iniziativa. L Amministrazione Capitolina è sollevata da qualunque pretesa, azione, domanda o altro che possa ad essa derivare direttamente o indirettamente dallo svolgimento dell iniziativa i cui rischi ricadono totalmente sull Organismo. Articolo 13 MONITORAGGIO, VERIFICHE E CONTROLLI SULLO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO L Amministrazione Capitolina si riserva, con ampia ed insindacabile facoltà e senza che l Organismo affidatario possa nulla eccepire, di disporre verifiche e controlli di rispondenza e di qualità circa la piena conformità del servizio reso, in base a quanto previsto nel presente avviso e nell offerta progettuale. Qualora dal controllo, il servizio dovesse risultare non conforme a quello che l Organismo è tenuto a rendere, ovvero, se durante lo svolgimento dell iniziativa si verifichino inadempienze nell organizzazione, conduzione ed esecuzione del progetto rispetto a quanto dovuto, in relazione alla gravità delle stesse e/o all eventuale reiterazione, per ogni infrazione, si procederà come segue. Le inadempienze e/o disservizi saranno contestate all Organismo da parte del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici, con invito a rimuoverle immediatamente al fine di evitare qualsiasi ripercussione sulla qualità del servizio reso. L Organismo sarà tenuto a presentare giustificazioni al riguardo entro il termine di 8 giorni, dalla data di ricezione della contestazione. Nel caso in cui l Organismo non ottemperi a detto invito entro il termine fissato, ovvero fornisca elementi non idonei a giustificare le inadempienze e/o i disservizi contestati, sarà applicata una penale. L importo totale delle eventuali penali non potrà superare il 10% (dieci per cento) del costo totale del progetto. Articolo 14 OSSERVANZA DI LEGGI, REGOLAMENTI, NORME L Organismo, sotto la propria esclusiva responsabilità, deve ottemperare alle disposizioni legislative vigenti, come pure osservare tutti i regolamenti, norme e prescrizioni delle competenti Autorità in materia di contratti di lavoro, sicurezza e quant altro possa comunque interessare il presente avviso. L Organismo garantisce in ogni tempo l Amministrazione Capitolina da ogni e qualsiasi pretesa di terzi, derivante da inosservanza, da parte dell Organismo stesso, anche parziale, delle norme contrattuali e da inadempienze in ambito dell attività e rapporti comunque posti in essere dall Organismo per lo svolgimento del servizio di cui al presente avviso. L eventuale contenzioso viene regolato dalle vigenti norme di legge. Per qualsiasi controversia sarà competente il Foro di Roma. 8

9 Articolo 15 PUBBLICAZIONE AVVISO - COMUNICAZIONI Il presente avviso sarà pubblicato integralmente all albo pretorio on line (www.comune.roma.it) e nel sito dipartimentale Copia dell avviso potrà essere anche ritirata, previa presentazione dell avvenuto versamento della somma di 5,00 sul c.c.p. n , intestato a Roma Capitale - Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici (causale: ritiro copia avviso Sportello Orientamento Formazione e Informazione per Giovani Imprenditori), presso gli Uffici di seguito indicati del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici, Via Capitan Bavastro 94 - Roma, tutti i giorni feriali, escluso il sabato, dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e nella giornata del giovedì anche dalle ore 14,30 alle ore 16,30: l Ufficio Promozione Servizi per la Gioventù 8 piano stanza 810 l Ufficio Relazioni con il Pubblico 5 piano stanza 501 telefono 06/ La documentazione presentata dagli Organismi, le cui proposte non verranno valutate positivamente, non saranno restituite. Qualora richiesto, sarà possibile l effettuazione di apposito sopralluogo nello spazio di Largo Corrado Ricci n. 1, previo apposito appuntamento. Art. 16 STRUTTURA COMUNALE COMPETENTE E RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO La struttura amministrativa di Roma Capitale, responsabile per il presente Avviso, è il Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici Direzione Promozione Servizi per la Famiglia e la Gioventù U.O Promozione dei Servizi per la Gioventù: Università, Lavoro e Socializzazione, Via Capitan Bavastro n. 94, Roma. Responsabile del procedimento: Dott.ssa Roberta Maria Sorace. e mail tel. 06/ / Per informazioni Roberta Maria Sorace tel. 06/ Annalisa Pietroletti tel. 06/ Patrizia Scuglia o tel.06/ Daniela Iannelli tel. 06/ Articolo 17 TRATTAMENTO DEI DATI Tutti i dati personali di cui l Amministrazione verrà in possesso in occasione dell espletamento del presente procedimento verranno trattati nel rispetto del D.Lgs. n. 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali e successive modifiche. Si informa che il Titolare del trattamento dei dati personali forniti dall interessato è Roma Capitale nella persona del Sindaco, domiciliato per la carica presso la sede del Campidoglio e che il Responsabile del trattamento dei medesimi dati è il Direttore del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici, Dott.ssa Mariarosa Turchi. Articolo 18 ALLEGATI Al presente Avviso è allegato, per farne parte integrante e sostanziale, quanto segue: - allegato A : schema di domanda di partecipazione; - allegato B : schema di dichiarazione unica sostitutiva di certificazione e di atto notorio; - allegato C : schema di dichiarazione di impegno. L Avviso Pubblico in questione non è, in ogni caso, vincolante per Roma Capitale. IL DIRIGENTE Luisa Massimiani 9

10 Allegato A) A Roma Capitale Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici U.O. Promozione dei Servizi per la Gioventù, Università, Lavoro e Socializzazione Ufficio Protocollo Via Capitan Bavastro Roma ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI UN ORGANISMO PER LA GESTIONE DELLO SPORTELLO DI ORIENTAMENTO, FORMAZIONE E INFORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI Il/I sottoscritto/i Organismo/i proponente/i Con sede legale Con sede operativa Codice Fiscale P.IVA Rappresentato da (Nome e Cognome) In qualità di (carica sociale) CHIEDE/CHIEDONO di partecipare alla procedura dell avviso pubblico per il reperimento di un organismo per la gestione dello sportello di orientamento, formazione e informazione per giovani imprenditori (barrare con una X la casella interessata) in forma singola in RTI (costituita) in RTI (costituenda) A tal fine allega: dichiarazione unica sostitutiva di certificazione e di atto notorio con copia documento di identità in corso di validità curriculum, con elenco dettagliato de servizi svolti, dell Organismo partecipante idonea referenza bancaria documentazione sostitutiva del certificato della Camera di C.C.I.A.A. (se trattasi di Organismi proponenti con finalità di lucro) copia dell atto costitutivo e dello statuto vigenti ovvero dichiarazione delle risultanze contenute nei documenti richiesti (se trattasi di Organismi proponenti senza finalità di lucro) dichiarazione di impegno resa congiuntamente da tutti gli Organismi aderenti al raggruppamento secondo quanto espressamente previsto nell apposito fac-simile predisposto dall Amministrazione ed allegato al presente Avviso (lettera C) (se trattasi di Organismi proponenti in raggruppamento temporaneo) 1

11 Eventuali comunicazioni dovranno essere inviate a: fax n. tel. cellulare Data timbro e firma del legale rappresentante N.B. in caso di Organismi proponenti raggruppati o raggruppandi la domanda di partecipazione deve essere resa dal legale rappresentante di ciascun Organismo componente il raggruppamento. 2

12 Allegato B) AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI UN ORGANISMO PER LA GESTIONE DELLO SPORTELLO DI ORIENTAMENTO, FORMAZIONE E INFORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI DICHIARAZIONE UNICA SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO NOTORIO, REDATTA AI SENSI DEL DPR N. 445 DEL 28/12/2000 E SS.MM.II. Il sottoscritto nato a Il e residente in CAP Via/Piazza, in qualità di dell Organismo Proponente con sede legale con sede operativa C.F. P. IVA Avvalendosi della facoltà concessagli dagli articoli 46 e 47 del DPR N. 445/2000, consapevole delle sanzioni penali previste dall articolo 76 del medesimo DPR, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate DICHIARA 1) di avere i pieni poteri di rappresentanza con scadenza il 2) che l Organismo proponente è costituito nella forma di come da copia dell Atto Costitutivo e Statuto aggiornati/certificato di iscrizione alla Camera di Commercio, allegati alla domanda di partecipazione; 3) Che le finalità perseguite sono pertinenti al presente avviso pubblico; 4) Che le altre persone aventi la legale rappresentanza dell Organismo proponente sono attualmente (compilare se ricorra il caso): Sig. nato a il Residente in Via/Piazza Carica Sociale con scadenza il (replicare il campo se necessario). 5) Che le persone che hanno avuto la legale rappresentanza e che sono cessate dalla carica nel triennio antecedente la data di pubblicazione del presente avviso sono (compilare se ricorra il caso): Sig. nato a il Residente in Via/Piazza 1

13 Carica Sociale cessata il (replicare il campo se necessario). 6) L insussistenza nei confronti propri e dei sottoindicati componenti degli organi di amministrazione e controllo della cause di esclusione dalla partecipazione alle procedure di affidamento previste dall art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. (indicare i nominativi di tutti i componenti degli organi di amministrazione e controllo): 7) L insussistenza di provvedimenti interdittivi alla contrattazione con le Pubbliche Amministrazioni; 8) che non sussistono rapporti di collegamento e controllo con altre imprese, determinati in base ai criteri di cui all'art c.c., che abbiano presentato domanda di partecipazione alla medesima gara; 9) Che l organismo non si trova in stato di fallimento, liquidazione o situazioni equivalenti; 10) Che, ai sensi della Legge 55/90 (antimafia) e s.m.i. non sussistono provvedimenti definitivi o procedimenti in corso ostativi dell assunzione di pubblici contratti; 11) Che l'organismo proponente è in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali, assistenziali ed assicurativi in favore dei lavoratori. L indirizzo dell ufficio competente INPS è e il numero di matricola INPS è. L indirizzo dell ufficio competente INAIL è e il numero di posizione assicurativa territoriale INAIL è. Il CCNL di settore applicato è il seguente. Il numero dei dipendenti è. Oppure, se ricorra il caso Che l Organismo proponente non ha alle proprie dipendenze alcun dipendente e pertanto, non è soggetto all obbligo di versamenti contributivi INPS o INAIL. 12) Il rispetto del Contratto collettivo di lavoro nazionale e, se esistente, integrativo territoriale e/o aziendale, delle norme in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro di cui al D.lgs. n. 81/2008 nonché di tutti gli adempimenti di legge nei confronti dei lavoratori dipendenti o soci; 13) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento di imposte e tasse; 14) Di essere in regola con gli obblighi che disciplinano il lavoro dei disabili oppure di non essere soggetti alle norme che disciplinano il lavoro dei disabili (selezionare il caso); 15) Di assumere gli obblighi i materia di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla legge 13 agosto 2010 n. 136 e s.m.i.; 16) Di aver preso esatta cognizione del servizio da svolgere e di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire sulla sua esecuzione 17) Di accettare, senza condizione o riserva, tutte le norme e le disposizioni contenute nell avviso pubblico in oggetto. 18) Che il fatturato realizzato dall organismo negli ultimi tre esercizi ( ) per servizi analoghi a quelli oggetto del presente avviso risulta pari a (Iva esclusa) e che, pertanto, risulta essere, nel triennio, di importo complessivo non inferiore al doppio dell importo oggetto dell avviso in questione, al netto degli oneri fiscali 19) Che l elenco dei servizi analoghi a quello oggetto di affidamento, svolti con buon esito nell ultimo triennio ( ) è il seguente: 2

14 Destinatario Descrizione del servizio Anno Importo Iva esclusa (In caso di necessità di indicazione di ulteriori referenze aggiungere altri righi.) 20) Di essere informato, ai sensi e per gli effetti dell art. 13 della Legge 196/2003, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell ambito dei procedimento per il quale le predette dichiarazioni vengono rese; Si allega copia fotostatica del documento di identità personale in corso di validità del legale rappresentante. In fede. Luogo e Data timbro e firma del Legale Rappresentante (sottoscrizione in originale) N.B. in caso di Organismi proponenti raggruppati o raggruppandi la dichiarazione autocertificativa deve essere resa dal legale rappresentante di ciascun Organismo componente il raggruppamento. 3

15 Allegato C) AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI UN ORGANISMO PER LA GESTIONE DELLO SPORTELLO DI ORIENTAMENTO, FORMAZIONE E INFORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI DICHIARAZIONE DI IMPEGNO A COSTITUIRE RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IM PRESA Il Sottoscritto nato a il e residente a C.A.P. in Via n, in qualità di legale rappresentante dell Organismo con sede legale, Codice Fiscale Partita IVA Il Sottoscritto nato a il e residente a C.A.P. in Via n, in qualità di legale rappresentante dell Organismo con sede legale, Codice Fiscale Partita IVA Il Sottoscritto nato a il e residente a C.A.P. in Via n, in qualità di legale rappresentante dell Organismo con sede legale, Codice Fiscale Partita IVA (ripetere se necessario) consapevoli delle sanzioni penali previste dall articolo 76 del D.P.R. 445 del , per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, nonché della decadenza da eventuali benefici in ragione di quanto previsto dall art.75 del medesimo decreto, 1

16 DICHIARANO di partecipare all avviso pubblico Avviso pubblico per il reperimento di un organismo per la gestione dello sportello di orientamento, formazione e informazione per giovani imprenditori come: o raggruppamento temporaneo (RTI costituito) o raggruppamento temporaneo (RTS costituendo) 1. che ogni singolo Organismo del raggruppamento gestirà il servizio oggetto dell Avviso Pubblico: ORGANISMO in qualità di Capogruppo/Mandatario % di partecipazione ORGANISMO in qualità di Mandante % di partecipazione (replicare campo se occorre) 2. (in caso di raggruppamento non ancora costituito) Di impegnarsi, in caso di affidamento, a riunirsi e conformarsi alla disciplina degli artt.34 e 37 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. 3. (in caso di raggruppamento costituito) Che il raggruppamento/consorzio è stato costituito con atto (specificare gli estremi dell atto) In fede. Luogo e Data TIMBRO E FIRMA DEI LEGALI RAPPRESENTANTI (sottoscrizione in originale) 2

BANDO DI GARA Progetto ENTER

BANDO DI GARA Progetto ENTER Municipio Roma 6 U.O.S.E.C.S. BANDO DI GARA Progetto ENTER ALLEGATO A A. Premessa Il Municipio Roma 6 intende esperire una procedura aperta per affidare il progetto ENTER inserito nel Piano Regolatore

Dettagli

C O M U N E D I L O N G A R E

C O M U N E D I L O N G A R E C O M U N E D I L O N G A R E Provincia di Vicenza PREMESSA AVVISO PER LA SELEZIONE DI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B) A CUI AFFIDARE IL SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI PER IL PERIODO 01/07/2014 30/06/2017

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE INTERVENTI SULLA RETE STRADALE

MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE INTERVENTI SULLA RETE STRADALE MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE INTERVENTI SULLA RETE STRADALE PRINCIPALE. Modello di autocertificazione / dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da compilare e sottoscrivere da parte dell offerente

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E DI MANUTENZIONE STRAODINARIA DI VIA CICIGNANO ID 45/02.

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E DI MANUTENZIONE STRAODINARIA DI VIA CICIGNANO ID 45/02. GARE PUBBLICHE DI LAVORI (modello di dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà da compilare e sottoscrivere da parte dell offerente ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Bando di gara per l affidamento del servizio di raccolta differenziata di carta e cartone BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA INDICE 1. STAZIONE APPALTANTE...

Dettagli

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO per manifestazione di interesse a partecipare alla procedura negoziata per l affidamento del servizio di gestione Trasporti Disabili CDD Idro e Villanuova S/C Con il presente

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla

Dettagli

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Laboratorio Formazione al Lavoro

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Laboratorio Formazione al Lavoro Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO Progetto sperimentale Laboratorio Formazione al Lavoro 1) Premessa Il Municipio Roma XVII, in conformità con quanto previsto dalla Legge 328/00, e alla luce dell esperienza

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

PUBBLICO INCANTO LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLA RETE VIARIA COMUNALE. Io sottoscritt Nato/a a il nella mia qualità di

PUBBLICO INCANTO LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLA RETE VIARIA COMUNALE. Io sottoscritt Nato/a a il nella mia qualità di GARE PUBBLICHE DI LAVORI (modello di dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà da compilare e sottoscrivere da parte dell offerente ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000

Dettagli

SCHEMA DI ISTANZA DI AMMISSIONE CON ANNESSA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA SIA DI CERTIFICAZIONE CHE NOTORIETA

SCHEMA DI ISTANZA DI AMMISSIONE CON ANNESSA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA SIA DI CERTIFICAZIONE CHE NOTORIETA ALLEGATO 1) SCHEMA DI ISTANZA DI AMMISSIONE CON ANNESSA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA SIA DI CERTIFICAZIONE CHE NOTORIETA Comune di Chignolo Po Ufficio Ragioneria Via Marconi, 8 27013 Chignolo Po (PV) Oggetto:

Dettagli

MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11

MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11 MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11 GARA SUN (AVCP n. 5760911) PROCEDURA APERTA CIG: 5939594406 OGGETTO: SERVIZIO MENSA AZIENDALE SUN S.p.A. - Via Generali n. 25-28100 Novara Il sottoscritto: DICHIARAZIONE

Dettagli

Posizioni contributive aperte: sede di (pos.n. - codice ISTAT ) sede di (pos.n. - codice ISTAT )

Posizioni contributive aperte: sede di (pos.n. - codice ISTAT ) sede di (pos.n. - codice ISTAT ) Allegato al Modello B) OGGETTO: Dichiarazione sostitutiva allegata all istanza di partecipazione alla Procedura aperta, previa pubblicazione di Avviso di gara, per la concessione in gestione dell impianto

Dettagli

Direzione Servizi Educativi e di Protezione Sociale

Direzione Servizi Educativi e di Protezione Sociale Allegato B MODELLO DI ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA comprensiva di dichiarazioni sostitutive di certificazioni e di atto notorio 1 rese ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 Al Comune di Rimini Via

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI PROPOSTE DA PARTE DEGLI ORATORI ROMANI NELL AMBITO DEL PROGETTO AMBIENTI EDUCANTI

AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI PROPOSTE DA PARTE DEGLI ORATORI ROMANI NELL AMBITO DEL PROGETTO AMBIENTI EDUCANTI Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici Direzione Promozione Servizi per la Famiglia e la Gioventù U.O. Promozione di Attività Extrascolastiche di Progetti a sostegno dell infanzia, dell adolescenza

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

Il presente Avviso è diretto ad individuare tali giovani tirocinanti per ciascuno dei quali sarà predisposto un Progetto Formativo di Tirocinio.

Il presente Avviso è diretto ad individuare tali giovani tirocinanti per ciascuno dei quali sarà predisposto un Progetto Formativo di Tirocinio. 2 PIANO LOCALE GIOVANI CITTA METROPOLITANE GIOVANI AL PRESENTE AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO PRESSO ORGANISMI DEL TERZO SETTORE SELEZIONATI DA ROMA CAPITALE

Dettagli

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1)

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) Fac simile allegato alle norme di partecipazione da compilarsi a cura dell impresa/e partecipante/i. AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

nat_ a il C.F. residente a in via n

nat_ a il C.F. residente a in via n SCHEDA A) Bollo da 14,62 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE A PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA DI I^ GRADO PLESSO SCOLASTICO di ESTERZILI

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (da restituire in carta libera debitamente compilata e sottoscritta)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (da restituire in carta libera debitamente compilata e sottoscritta) ALLEGATO B (da inserire nella busta A ) AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE: Al fine di garantire maggiore speditezza nell esame della documentazione amministrativa e soprattutto al fine di ridurre al minimo

Dettagli

GAL ALTO SALENTO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLO STUDIO PREVISTO NELL INTERVENTO 2 AZIONE I.3.2

GAL ALTO SALENTO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLO STUDIO PREVISTO NELL INTERVENTO 2 AZIONE I.3.2 GAL ALTO SALENTO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLO STUDIO PREVISTO NELL INTERVENTO 2 AZIONE I.3.2 1.OGGETTO DELLA GARA Definizione di un marchio collettivo dei produttori dell area ed implementazione

Dettagli

_l_ sottoscritt nat_ a il, residente a, in Via n, in qualità di, dell azienda con sede a in Via n, C.F. P.IVA Tel. fax e mail ; CHIEDE

_l_ sottoscritt nat_ a il, residente a, in Via n, in qualità di, dell azienda con sede a in Via n, C.F. P.IVA Tel. fax e mail ; CHIEDE Modello A M a r c a da bo l l o da 14,6 2 Al Comune di Cabras P.zza Eleonora, 1 09072 CABRAS OR OGGETTO: Procedura aperta per l affidamento in concessione della gestione in via sperimentale del Mercato

Dettagli

ALLEGATO I AUTOCERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE UNICA RELATIVA AD APPALTO DI SERVIZI PER GESTIONE INFO-POINT. Il sottoscritto nato il.

ALLEGATO I AUTOCERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE UNICA RELATIVA AD APPALTO DI SERVIZI PER GESTIONE INFO-POINT. Il sottoscritto nato il. ALLEGATO I AUTOCERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE UNICA RELATIVA AD APPALTO DI SERVIZI PER GESTIONE INFO-POINT Il sottoscritto nato il a e residente a Via C.F. legale rappresentante dell Impresa /operatore economico

Dettagli

REGIONE LIGURIA SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE

REGIONE LIGURIA SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE REGIONE LIGURIA SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE OPERATIVA E LOGISTICA DEL PROGETTO OVER TO OVER PROGRAMMA DI COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA ITALIA-FRANCIA

Dettagli

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO Articolo 1 Obiettivi e finalità La Provincia di Roma, con il presente bando, intende dare attuazione all iniziativa Corsi di

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA Percorsi Formativi Sperimentali di integrazione e valorizzazione delle competenze dei cittadini dei Paesi Terzi DISCIPLINARE DI GARA n gara:542147 CIG:0487107568 CUP:F86F10000110006 Sommario Definizioni

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013 MARCA DA BOLLO 14.62 Per Società/Impresa Singola DOMANDA DI PARTECIPAZIONE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013 Presentata

Dettagli

Il sottoscritto residente nel Comune di. Provincia Via/Piazza. nella qualità di (titolare dell Impresa o Legale. rappresentante dell Impresa/Ente)

Il sottoscritto residente nel Comune di. Provincia Via/Piazza. nella qualità di (titolare dell Impresa o Legale. rappresentante dell Impresa/Ente) MODELLO A Spett.le EDISU PIEMONTE Via Madama Cristina 83 10126 Torino Istanza di ammissione per la partecipazione al cottimo fiduciario per la conclusione di un accordo quadro per la fornitura, la consegna

Dettagli

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna AVVISO DI GARA AD ASTA PUBBLICA Questa Amministrazione indice per il giorno 28/11/2005 alle ore 9,30, presso la Sala delle riunioni 1 piano del Municipio,

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL DPR 28 Dicembre 2000, n.445

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL DPR 28 Dicembre 2000, n.445 Modulo Allegato 1 da inserire nella busta A Documentazione Amministrativa Nel caso di concorrenti costituiti in coassicurazione o ai sensi dell art. 34, comma 1, lett. d), ed e) del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.,

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 Legge 445/2000)

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 Legge 445/2000) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 Legge 445/2000) Al COMUNE DI MOGLIANO VENETO PIAZZA CADUTI N.8 31021 MOGLIANO VENETO

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE RELATIVE AL POSSESSO DEI REQUISITI DI ORDINE GENERALE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE RELATIVE AL POSSESSO DEI REQUISITI DI ORDINE GENERALE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE RELATIVE AL POSSESSO DEI REQUISITI DI ORDINE GENERALE La dichiarazione sostitutiva di cui al presente modello viene resa ai sensi e con le

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi. CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it 1. E indetta asta pubblica secondo il criterio dell offerta economicamente

Dettagli

AL COMUNE DI BOLOGNA SETTORE GARE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

AL COMUNE DI BOLOGNA SETTORE GARE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLEGATO 1 - (da compilare e inserire nella busta A del lotto per cui si partecipa) Marca da Bollo. 14,62 per la sola parte dell istanza AL COMUNE DI BOLOGNA SETTORE GARE Piazza Liber Paradisus 10 40129

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGRIS SARDEGNA ALLEGATO 1. al disciplinare

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGRIS SARDEGNA ALLEGATO 1. al disciplinare ALLEGATO 1 al disciplinare DICHIARAZIONE UNICA (DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA) (resa ai sensi degli articoli 38, 46 e 47 D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000) A pena di esclusione la

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA All.C ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA OGGETTO: SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA anno 2014 Spett.le Comune di Siano (Sa) Piazzale A. De Gasperi 84088 Siano (Sa) Il sottoscritto

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013 MARCA DA BOLLO 14.62 Per consorzi d Imprese/GEIE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013 Presentata

Dettagli

CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Allegato A alla determinazione n. 26 del 6.02.2014 CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI SETTORE Servizi Finanziari e Risorse Umane DISCIPLINARE DI GARA PER IL SERVIZIO DI

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE HARDWARE DI EDISU CARD SYSTEM CIG [5 2 3 6 5 2 5 5 2 1 ] ISTANZA DI AMMISSIONE

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE HARDWARE DI EDISU CARD SYSTEM CIG [5 2 3 6 5 2 5 5 2 1 ] ISTANZA DI AMMISSIONE Allegato A Spett.le EDISU PIEMONTE Via Madama Cristina 83 10126 TORINO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE HARDWARE DI EDISU CARD SYSTEM CIG [5 2 3 6 5 2 5 5 2 1 ] ISTANZA DI AMMISSIONE

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

ED ALLAA. realizzarsii. verranno. tutoraggio.

ED ALLAA. realizzarsii. verranno. tutoraggio. PIANO LOCALE GIOVANI : AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN ORGANISMO DEPUTATO ALLA FORMAZIONE, AL TUTORAGGIO ED ALLAA CONSULENZA IN FAVOREE DI ASPIRANTI IMPRENDITORII GARAA N. 3590651 CIG 3588456790

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile A V V I S O P U B B L I C O Affidamento incarico di Responsabile esterno del Servizio di Prevenzione e Protezione di cui al D.Lgs.vo.

Dettagli

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa. con sede in con codice fiscale n. con partita IVA n.

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa. con sede in con codice fiscale n. con partita IVA n. SCHEMA DI ISTANZA IN BOLLO DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI PREVISTE AL NUMERO 16 - PUNTI 1 E 2- DELLA NOTA INTEGRATIVA DEL BANDO DI GARA DA RENDERE DA OGNI SINGOLO CONCORRENTE PARTECIPANTE [denominazione

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

APPALTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE RELATIVE ALLE STRUTTURE DI CREMONA SOLIDALE

APPALTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE RELATIVE ALLE STRUTTURE DI CREMONA SOLIDALE APPALTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE RELATIVE ALLE STRUTTURE DI CREMONA SOLIDALE MOD. 1 - Istanza di ammissione alla gara / dichiarazione

Dettagli

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Multiforme: interventi di promozione dei diritti dei minori

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Multiforme: interventi di promozione dei diritti dei minori Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO Progetto sperimentale Multiforme: interventi di promozione dei diritti dei minori 1) Premessa Il Municipio Roma XVII, in conformità con quanto previsto dalla Legge 328/00

Dettagli

1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma. n.7/d sito internet www.arena.it - indice procedura aperta per

1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma. n.7/d sito internet www.arena.it - indice procedura aperta per Bando di Gara con procedura aperta 1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma n.7/d sito internet www.arena.it - indice procedura aperta per l aggiudicazione della fornitura

Dettagli

GARA D APPALTO RELATIVA AI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI EX MACELLI

GARA D APPALTO RELATIVA AI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI EX MACELLI - GARA D APPALTO RELATIVA AI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI EX MACELLI PUBBLICI PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO CULTURALE II LOTTO_ (GARA N. 469). Modello di autocertificazione / dichiarazione sostitutiva

Dettagli

UTILIZZARE ESCLUSIVAMENTE IL PRESENTE MODELLO MODULO DI DOMANDA ALLEGATO N.4

UTILIZZARE ESCLUSIVAMENTE IL PRESENTE MODELLO MODULO DI DOMANDA ALLEGATO N.4 UTILIZZARE ESCLUSIVAMENTE IL PRESENTE MODELLO MODULO DI DOMANDA ALLEGATO N.4 Al Sig. Sindaco del Comune di Bari Ripartizione Solidarietà Sociale- Largo Fraccacreta, n. 1 70123 -B A R 1- OGGETTO: Richiesta

Dettagli

Bando di gara per l affidamento dei servizi di comunicazione del palinsesto di Expo in città

Bando di gara per l affidamento dei servizi di comunicazione del palinsesto di Expo in città Bando di gara per l affidamento dei servizi di comunicazione del palinsesto di Expo in città MODELLO DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DELL ATTO DI NOTORIETA DEI REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013

Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013 Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013 OGGETTO: PROCEDURA SELETTIVA, AI SENSI DELL ART.125 COMMI 9-11 DEL D. LGS 163/2006, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO DEL LICEO STATALE REGINA MARGHERITA

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

GARA D APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E

GARA D APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E GARA D APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E MESSA A NORMA DELL EDIFICIO SCUOLA MEDIA PIERO CIRONI (GARA N. 411). Modello di autocertificazione / dichiarazione sostitutiva

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO SETTORE OO.PP.

COMUNE DI ROVIGO SETTORE OO.PP. COMUNE DI ROVIGO SETTORE OO.PP. AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER CURRICULA AFFIDAMENTO INCARICHI PER COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE D.Lgs. n. 163/2006 D.P.R. n. 554/99

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

DOCUMENTO DI CUI AL PUNTO N. 10.1 DEL BANDO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER I SOGGETTI DI CUI ALLA LETTERA A) B) E C) ART. 34 D.LGS.

DOCUMENTO DI CUI AL PUNTO N. 10.1 DEL BANDO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER I SOGGETTI DI CUI ALLA LETTERA A) B) E C) ART. 34 D.LGS. (Modello Allegato A) (regolarizzare con marca da Euro 14,62) DOCUMENTO DI CUI AL PUNTO N. 10.1 DEL BANDO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER I SOGGETTI DI CUI ALLA LETTERA A) B) E C) ART. 34 D.LGS. 163/2006

Dettagli

1. FINALITÀ 2. UTILIZZO DEL FONDO

1. FINALITÀ 2. UTILIZZO DEL FONDO Avviso per la selezione di una Banca per la prestazione di servizi finanziari connessi alla gestione del fondo regionale di cogaranzia e controgaranzia istituito dalla Regione Autonoma della Sardegna.

Dettagli

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Ministero delle Infrastrutture e

Dettagli

MODELLO DI AUTODICHIARAZIONE

MODELLO DI AUTODICHIARAZIONE PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, DI DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE DEGLI AMBIENTI E COLLABORAZIONE ALLA PREPARAZIONE DEI PASTI ED ALLE ATTIVITÀ DELLA CUCINA

Dettagli

MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA. Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di. dell impresa...

MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA. Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di. dell impresa... MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di legale rappresentante... procuratore... dell impresa... con sede legale

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Piazza Cavalleggeri 1 50122 Firenze Tel.: 055 249191 Fax 055 2342482 Allegato F GARA EUROPER DISCIPLINARE Premessa

Dettagli

MODULO A ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA

MODULO A ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA (da inserire nel plico n. 1 documentazione amministrativa) Marca da bollo 16,00 MODULO A ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA Istruzione per la compilazione: 1. La dichiarazione va compilata

Dettagli

Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA (R.T.I.)/IMPRESE DI RETE

Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA (R.T.I.)/IMPRESE DI RETE Fac-simile MODELLO. n. 4 (Busta A) Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA (R.T.I.)/IMPRESE DI RETE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Viale Regina Elena n. 299. 00161 - Roma OGGETTO:

Dettagli

Prot. n.214 /C 14 Besozzo, 19 gennaio 2015 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n.214 /C 14 Besozzo, 19 gennaio 2015 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO G. ADAMOLI DI BESOZZO Via degli orti, 5 21023 Besozzo (VA) - Tel 0332-77.02.04 FAX 0332-70.75.35 e-mail: vaic81200g@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI PALOMONTE Provincia di Salerno

COMUNE DI PALOMONTE Provincia di Salerno COMUNE DI PALOMONTE Provincia di Salerno SETTORE TECNICO cap. 84020 Via A, Massa tel. 0828/994089 fax 0828/994008 C.F. 82002370656 P.IVA 01072160656 Prot.8821 del 06.12.2010 Albo n. 1692 del 06.12.2010

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AMBITO TERRITORIALE N.2 MASSAFRA MOTTOLA PALAGIANO STATTE E ASL TARANTO

Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AMBITO TERRITORIALE N.2 MASSAFRA MOTTOLA PALAGIANO STATTE E ASL TARANTO MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AMBITO TERRITORIALE N.2 MASSAFRA MOTTOLA PALAGIANO STATTE E ASL TARANTO CIG 5334450F62 Gara a procedura aperta per "Servizio di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE ELENCO IMPRESE PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA ANNO 2014

AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE ELENCO IMPRESE PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA ANNO 2014 Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE ELENCO IMPRESE PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA ANNO 2014 Si informa che Roma Capitale, Dipartimento Sviluppo Infrastrutture

Dettagli

BANDO DI GARA PUBBLICA N. 1/2015 PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UNITÀ IMMOBILIARE DI PROPRIETÀ COMUNALE AD USO ABITIVO.

BANDO DI GARA PUBBLICA N. 1/2015 PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UNITÀ IMMOBILIARE DI PROPRIETÀ COMUNALE AD USO ABITIVO. AREA PATRIMONIO SERVIZIO CONTRATTI ATTIVI Ufficio Affitti Abitativi BANDO DI GARA PUBBLICA N. 1/2015 PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UNITÀ IMMOBILIARE DI PROPRIETÀ COMUNALE AD USO ABITIVO. Si rende

Dettagli

Presentata dall operatore economico Denominazione sociale:

Presentata dall operatore economico Denominazione sociale: Allegato 1 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENITO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E Dl ACCORDATURA DEI PIANOFORTI DEL CONSERVATORIO DI MUSICA SAN PIETRO A MAJELLA DI NAPOLI Codice CIG n Presentata

Dettagli

Città di La Maddalena

Città di La Maddalena Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Cultura, Pubblica Istruzione e Sport www.comune.lamaddalena.ot.it dirigente.malu@comunelamaddalena.it BANDO DI GARA PER LA GESTIONE

Dettagli

e-mail indirizzo di posta certificata (PEC) chiede

e-mail indirizzo di posta certificata (PEC) chiede Allegato A1 Spett.le Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di Tienanmen, 1 20095 CUSANO MILANINO (MI) OGGETTO: Domanda di partecipazione alla gara a procedura aperta indetta per l affidamento in concessione

Dettagli

CITTA DI ALGHERO SETTORE II FINANZE

CITTA DI ALGHERO SETTORE II FINANZE CITTA DI ALGHERO Prot. SETTORE II FINANZE Oggetto: AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE D INTERESSE RELATIVO ALLA PROCEDURA DI GARA INFORMALE PERL AFFIDAMENTO DI SERVIZIO STRAORDINARIO DI ASSISTENZA TECNICO-FISCALE

Dettagli

2 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI, ASSISTENZI ALI E PARI OPPORTUNI TA SCHEMA DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE/DICHIARAZIONE

2 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI, ASSISTENZI ALI E PARI OPPORTUNI TA SCHEMA DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE/DICHIARAZIONE 1 SCHEMA DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE/DICHIARAZIONE ALLEGATO (a) Oggetto della gara: PROCEDURA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI Durata un anno dall'aggiudicazione definitiva della gara.. CIG:

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 D.P.R. N.445/2000 s.m.i.

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 D.P.R. N.445/2000 s.m.i. CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 D.P.R. N.445/2000 s.m.i.) COMUNE DI SCIACCA SETTORE 6 - VIA ROMA, 13 92019 SCIACCA AG. Oggetto: AFFIDAMENTO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N.

ISTITUTO COMPRENSIVO N. ISTITUTO COMPRENSIVO N. 8 Via Torino n. 19 65121 PESCARA - Tel. 085 4210592 - Fax. 085 4294881 Distretto n. 12 Pescara C.F. 91117430685 - Codice Meccanografico PEIC835007 E-mail: peic835007@istruzione.it

Dettagli

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a CODICE FISCALE/PARTITA IVA 00853850105 sito: www.comune.serraricco.ge.it tel.0107267331 fax.010752275 e-mail : personale@comune.serraricco.ge.it

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

MODULO DI DOMANDA PER PARTECIPAZIONE ALLA GARA

MODULO DI DOMANDA PER PARTECIPAZIONE ALLA GARA Allegato n. 1 MODULO DI DOMANDA PER PARTECIPAZIONE ALLA GARA A ROMA CAPITALE DIPARTIMENTO SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI Direzione Promozione Servizi per la Famiglia e la Gioventù U.O. Promozione di attività

Dettagli

COMUNE DI RIMINI DIREZIONE UNITA PROGETTI SPECIALI

COMUNE DI RIMINI DIREZIONE UNITA PROGETTI SPECIALI COMUNE DI RIMINI DIREZIONE UNITA PROGETTI SPECIALI AVVISO PUBBLICO AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA PER LA DIREZIONE LAVORI ACUSTICA DI IMPORTO INFERIORE AI 100.000,00 EURO PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI OSASCO

Dettagli

La Mandataria del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. Il sottoscritto nato a il in qualità di (carica sociale) della società

La Mandataria del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. Il sottoscritto nato a il in qualità di (carica sociale) della società Facsimile per RTI Allegato N.4 e N.4Bis Spett.le Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale Via della Ferratella, n. 51 00184 ROMA Oggetto: Dichiarazioni

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (ART. 46 E 47 LEGGE 445/2000)

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (ART. 46 E 47 LEGGE 445/2000) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (ART. 46 E 47 LEGGE 445/2000) Allegato 1) Spett.le COMUNE DI RICCIONE Settore Bilancio-Tributi-Patrimonio

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA MODULO A PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA (da presentare, in carta libera, da parte delle Società singole, Consorzi e Consorziate,

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate LICEO CLASSICO TITO LIVIO Riviera Tito Livio, 9-35123 Padova Tel. 049/8757324 Fax 049/8752498 C.F. 80013020286 - C.M. PDPC03000X CUU IPA UFBFK7 www.liceotitolivio.it E-mail: info@liceotitolivio.it Pec:

Dettagli

DICHIARAZIONE DI IMPEGNO A COSTITUIRSI IN A.T.I.

DICHIARAZIONE DI IMPEGNO A COSTITUIRSI IN A.T.I. Allegato 10 DICHIARAZIONE DI IMPEGNO A COSTITUIRSI IN A.T.I. (per le sole imprese che partecipano alla gara d appalto in A.T.I. non ancora formalmente costituita) Il/La sottoscritt nat a, il, Codice Fiscale

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati

FONDAZIONE ENASARCO. I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione e controllo degli impianti autoclave, pompe di sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati

Dettagli

COMUNE DI SANT ARPINO. A R E A IV Tecnica Ufficio Lavori Pubblici

COMUNE DI SANT ARPINO. A R E A IV Tecnica Ufficio Lavori Pubblici COMUNE DI SANT ARPINO ( P R O V I N C I A D I C A S E R T A ) A R E A IV Tecnica Ufficio Lavori Pubblici Prot. N 6991 del 28 settembre 2015 AVVISO ESPLORATIVO per la ricerca di manifestazioni di interesse

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COMUNE DI ROSSANO VENETO Piazza Marconi 4-36028 ROSSANO VENETO (Vicenza) tel. 0424-547120-4-6 C.F. 00261630248 Fax: 0424-84935 e-mail: llpp@comune.rossano.vi.it * * * * * * * * * * * UFFICIO TECNICO LL.PP.

Dettagli

3. PROCEDURA DI GARA: Procedura negoziata mediante cottimo fiduciario ex art. 125, ottavo comma e art. 204 quarto comma del D.Lgs 163/2006 e s.m.i.

3. PROCEDURA DI GARA: Procedura negoziata mediante cottimo fiduciario ex art. 125, ottavo comma e art. 204 quarto comma del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. ALLEGATO 1) LETTERA D INVITO Oggetto: PROCEDURA NEGOZIATA DA ESPLETARSI MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO PER ADEGUAMENTI NELLA SISTEMAZIONE SUPERFICIALE DEL SITO ATTI A MIGLIORARE LA FRUIBILITÀ PRESSO I GIARDINI

Dettagli

(Provincia di Teramo) Via V. Veneto 52; CAP 64027; TEL. 0861.818196; FAX 0861.88555; C.F. 82002660676; P.I. 00523850675

(Provincia di Teramo) Via V. Veneto 52; CAP 64027; TEL. 0861.818196; FAX 0861.88555; C.F. 82002660676; P.I. 00523850675 Sant Omero, 22.03.2010 Tit. IV Cl 10 Prot 3084 COMUNE DI SANT OMERO (Provincia di Teramo) Via V. Veneto 52; CAP 64027; TEL. 0861.818196; FAX 0861.88555; C.F. 82002660676; P.I. 00523850675 www.santomero.com

Dettagli

Direzione Servizi Sociali Servizio Famiglia e Contrasto alla Povertà

Direzione Servizi Sociali Servizio Famiglia e Contrasto alla Povertà COMUNE di TARANTO AMBITO TERRITORIALE di TARANTO Direzione Servizi Sociali Servizio Famiglia e Contrasto alla Povertà AVVISO PUBBLICO Invito a presentare proposte progettuali per l affidamento del Servizio

Dettagli

Per IMPRESE. Domanda di partecipazione. via Liszt, 21 00144 Roma C.I.G. 6158913FC6

Per IMPRESE. Domanda di partecipazione. via Liszt, 21 00144 Roma C.I.G. 6158913FC6 Per IMPRESE Domanda di partecipazione ALL ICE - AGENZIA PER LA PROMOZIONE ALL ESTERO E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE via Liszt, 21 00144 Roma C.I.G. 6158913FC6 Procedura Aperta per la

Dettagli