ALLA SCOPERTA DELLE MERAVIGLIE DELLA SICILIA La Villa Romana del Casale di Piazza Armerina (Enna)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLA SCOPERTA DELLE MERAVIGLIE DELLA SICILIA La Villa Romana del Casale di Piazza Armerina (Enna)"

Transcript

1 SCUBlMONDO 5 - GEOGRAlA ALLA SCOPERTA DELLE MERAIGLIE DELLA SICILIA La illa Romana del Casale di Piazza Armerina (Enna) In tutte le regioni italiane ci sono tesori d arte importantissimi. Nel cuore della Sicilia, in provincia di Enna, esiste un posto che conserva le immagini di un mondo scomparso tanti secoli fa: la illa Romana del Casale di Piazza Armerina, famosa in tutto il mondo. Ecco un idea di come era questa villa al tempo dei Romani. Ricostruzione volumetrica della illa Romana del Casale di Piazza Armerina Sai perché centinaia di persone la visitano tutti gli anni? Semplice: perché in questa illa c è un tesoro!

2 SCUBlMONDO 5 - GEOGRAlA Guarda il video all indirizzo Hai scoperto di quale tesoro si parla? Ecco!! Sono I M_S C_. La tecnica del MOSAICO è antichissima. I primi mosaici risalgono all epoca dei Sumeri, a.c. Anche i Greci ed i Romani hanno usato i mosaici per abbellire muri e pavimenti. In epoche successive altri popoli hanno decorato con questa tecnica anche le chiese. Ecco alcune immagini dei mosaici della illa Romana del Casale di Piazza Armerina.

3 SCUBlMONDO 5 - GEOGRAlA Ora sai che cosa sono i mosaici. Ma sai come si fanno? Per fare i mosaici gli uomini usano piccoli pezzetti di materiali di natura e colore diverso, chiamati tessere. Questi materiali possono essere pietre, vetri colorati, madreperle, conchiglie, marmi, smalti. Le tessere sono tagliate dal maestro mosaicista con due strumenti: la martellina ed il cuneo.

4 ARE UN MOSAICO SCUBlMONDO 5 - GEOGRAlA Per fare un mosaico il metodo più rapido e semplice è il metodo diretto. Ecco come si fa: Prima si fa il disegno sul supporto scelto. Si applica l adesivo in modo graduale a zone. Si dispongono le tessere, una accanto l altra, seguendo il disegno. Si comincia dell esterno verso l interno. Si versa cemento, si ricoprono i solchi che si sono formati tra le divese tessere e poi si eliminano i resti di cemento Osserva con attenzione le seguenti immagini: rappresentano diversi momenti nell esecuzione di opere con la tecnica del mosaico. Con l aiuto dei tuoi compagni numerale dall 1 al 4 seguendo l ordine presentato nel testo precedente

5 IL TUO MOSAICO IN AULA SCUBlMONDO 5 - GEOGRAlA Ora prova tu a fare un mosaico seguendo le istruzioni: Materiali occorrenti: Supporto di cartone rigido Colla Tessere di carta di diverso tipo e colore oglio orbici Matita nera Procedimento: ai un disegno semplice sul foglio con la matita nera e poi riportalo sul supporto definitivo. Sopra applica con la colla le tessere di carta di diverso tipo e colore, precedentemente ritagliate fino a coprire tutto il disegno, rispettando i contorni. Quando i mosaici di tutto il gruppo sono pronti potete organizzare una mostra in aula: provate a spiegare la tecnica ai genitori, a compagni e docenti di altre classi e mostrate illustrazioni di diverse opere realizzate con questa tecnica in Italia e altri paesi del mondo.

6 SCUBlMONDO 5 - GEOGRAlA I MOSAICI MODERNI Il mosaico non è solo un espressione di arte di epoche remote e passate. È presente anche in opere di artisti contemporanee come l architetto catalano Antoni Gaudí. Ecco un immagine di una delle sue opere nel parco Güell di Barcellona, in Spagna: Altri artisti contemporanei per fare i loro mosaici hanno usato materiali organici come piselli, mais, fagioli, legumi, ecc. Altri invece usano bottoni.

7 SCUBlMONDO 5 - GEOGRAlA L arte dei mosaici è presente in molte regioni italiane. Si trovano tantissime testimonianze di questa espressione artistica meravigliosa. Ecco un mosaico di immagini: REGIONE ENETO: Basilica di San Marco a enezia REGIONE EMILIA ROMAGNA: Basilica di San itale a Ravenna REGIONE CAMPANIA: Mosaico a Pompei

8 SCUBlMONDO 5 - GEOGRAlA Per sapere di più sui mosaici nelle diverse regioni dividetevi in coppie e cercate informazioni in Internet e poi confrontatele con le altre coppie di compagni Lavoro di gruppo Ingrandite la carta geografica politica muta dell Italia e incollatela su un cartellone. Scaricate da Internet immagini di mosaici delle diverse regioni dell Italia, individuate le regioni di appartenenza e incollatele collegando l immagine alla regione corrispondente con una freccia. LO SAI CHE... In Italia ci sono diverse Scuole Mosaicisti. Le più famose e riconosciute sono quella di Spilimbergo, in riuli enezia Giulia e quella di Monreale, in Sicilia. Per saperne di più su queste scuole cerca informazioni in Internet e poi confrontati con i tuoi compagni.

9 SCUBlMONDO 5 - GEOGRAlA LAORIAMO CON LA STORIA!! ERO ALSO Osserva e ascolta nuovamente il video più di una volta e poi colora la casella corrispondente alla se l affermazione è vera o se l affermazione è falsa. La villa romana di Casale si trova nel cuore della Sicilia. La villa apparteneva ad una famiglia dell aristocrazia. Nella villa ci sono 3 gruppi di edifici su livelli diversi. Attraverso i mosaici si poteva capire come era la moda, lo sport, la caccia, cioè, la vita di allora. La villa è rimasta in piedi dal 200 d. C. al Rinascimento. Una degli ambienti della villa era la palestra. Il mosaico della palestra rappresentava passo a passo, come un fumetto, una gara. Le squadre di questa gara erano 4: la bianca, la rossa, la nera e l azzurra. In questo mosaico c è l obelisco che si trova in Piazza del Popolo a Roma. Al vincitore veniva consegnata una coppa. Nella villa c era una latrina, cioè, una bagno: si trovava all aperto ed era comune. Questa villa romana ha metri quadrati di mosaici. Il peristilio era il cuore della villa romana.

10 SCUBlMONDO 5 - GEOGRAlA Il 1º proprietario forse forniva degli animali selvaggi agli anfireatri. La villa fu sepolta dalla neve nell anno circa. La illa, riscoperta nel 900, ha mostrato al mondo il suo incredibile patrimonio di mosaici. Con l aiuto del tuo insegnante di Storia puoi cercare informazioni sulle altre ville romane e sulla vita in quell epoca. Poi confrontati con i tuoi compagni.

Che cosa serve: ogni bambino deve aprire le proprie orecchie; fogli e colori

Che cosa serve: ogni bambino deve aprire le proprie orecchie; fogli e colori LABORATORIO DI MUSICA E STRUMENTI: chitarre e C.O. La mia trentennale passione e studio della chitarra mi ha spinto a curiosare tra generi e strumenti affini e mi ha aperto un mondo sonoro molto vasto.

Dettagli

La parole mosaico viene dal termine greco muse. La tecnica, nota anche come incrostazione, prevede il fissaggio di elementi decorativi di piccole

La parole mosaico viene dal termine greco muse. La tecnica, nota anche come incrostazione, prevede il fissaggio di elementi decorativi di piccole La parole mosaico viene dal termine greco muse. La tecnica, nota anche come incrostazione, prevede il fissaggio di elementi decorativi di piccole dimensioni su un supporto rigido fino alla sua completa

Dettagli

La nostra scuola: ieri e oggi

La nostra scuola: ieri e oggi Istituto Comprensivo Arbe-Zara Scuola Fabbri V.le Zara 96 Milano Dirigente Dott.GabrieleMarognoli La nostra scuola: ieri e oggi Esperienza didattica di ricerca storica e scientifica svolta da tutte le

Dettagli

L Associazione Gessetti Colorati per l Apprendimento cooperativo a cura di Riccarda Viglino. M. Grazia Bergamo, Riccarda Viglino

L Associazione Gessetti Colorati per l Apprendimento cooperativo a cura di Riccarda Viglino. M. Grazia Bergamo, Riccarda Viglino Percorso sulle competenze sociali nella scuola primaria La comunicazione M. Grazia Bergamo, Riccarda Viglino Classi I Turno di parola, ascolto attivo Competenza: saper comunicare Obiettivi formativi: Ascoltare

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

Ci hanno impressionato le grandi fosse rotondeggianti dove i romani facevano la calce: le calcare.

Ci hanno impressionato le grandi fosse rotondeggianti dove i romani facevano la calce: le calcare. Secondo noi le cose significative della zona archeologica di Villa Clelia sono molte: innanzitutto la cappella di San Cassiano, di cui oggi restano solo le fondamenta in sassi arrotondati, di forma quadrata.

Dettagli

Nella valle dei sogni

Nella valle dei sogni Nella valle dei sogni In Carinzia il tempo sembra essersi fermato, le campane delle mucche e quelle della chiesa si mescolano, come fanno da sempre, da quando e` iniziata la vita in queste vallate alpine.

Dettagli

CIRÎ,TOCJÂ, PROVÂ PAR SCUVIERGI IL MONT

CIRÎ,TOCJÂ, PROVÂ PAR SCUVIERGI IL MONT CIRÎ,TOCJÂ, PROVÂ PAR SCUVIERGI IL MONT Scoprire il territorio attraverso l archeologia sperimentale Nell'ambito del progetto didattico CIRÎ,TOCJÂ, PROVÂ PAR SCUVIERGI IL MONT in lingua friulana, per l'anno

Dettagli

Breve guida per diventare un valente archeologo, con qualche domanda per vedere quanto sei bravo. Nome e cognome. Classe

Breve guida per diventare un valente archeologo, con qualche domanda per vedere quanto sei bravo. Nome e cognome. Classe Comune di Anzola dell Emilia Breve guida per diventare un valente archeologo, con qualche domanda per vedere quanto sei bravo Nome e cognome Classe Forse avete già sentito la parola archeologia, oppure

Dettagli

Laboratorio in classe: tra forme e numeri Corso organizzato dall USR Lombardia. GRUPPO FRAZIONI SCUOLA PRIMARIA-CLASSE I a.s.

Laboratorio in classe: tra forme e numeri Corso organizzato dall USR Lombardia. GRUPPO FRAZIONI SCUOLA PRIMARIA-CLASSE I a.s. Laboratorio in classe: tra forme e numeri Corso organizzato dall USR Lombardia GRUPPO FRAZIONI SCUOLA PRIMARIA-CLASSE I a.s.2009/2010 Componenti del gruppo Mimma Dinoi è insegnante di scuola primaria e

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06. Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06. Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06 Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA Il progetto sulla Terza Dimensione Queste attività si

Dettagli

Istituto Comprensivo Giorgio Perlasca Scuola primaria e secondaria di primo grado - Maserà di Padova. Facce giramondo: il diverso che accomuna

Istituto Comprensivo Giorgio Perlasca Scuola primaria e secondaria di primo grado - Maserà di Padova. Facce giramondo: il diverso che accomuna Istituto Comprensivo Giorgio Perlasca Scuola primaria e secondaria di primo grado - Maserà di Padova Titolo: Facce giramondo: il diverso che accomuna Partecipanti: 39 alunni di classe seconda di Scuola

Dettagli

decorazioni fai da te stencil - decoupage natale - regali oggettistica

decorazioni fai da te stencil - decoupage natale - regali oggettistica decorazioni fai da te stencil - decoupage natale - regali oggettistica Valerio Poggi decora zioni fai da te stencil - decoupage natale - regali oggettistica www.faidatebook.it - info@faidatebook.it riproduzione

Dettagli

WWW.MUMAC.IT/EDUCATION

WWW.MUMAC.IT/EDUCATION MUMAC Il museo della macchina per caffè espresso, viene inaugurato nel 2012 in occasione del centenario dalla nascita del La Cimbali al fine di diffondere la conoscenza della storia e dell evoluzione delle

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Cinque occasioni da non perdere. Villa dei Misteri a. dagli scavi dell antica Pompei. Era sede dei giochi circensi e gladiatorii.

Cinque occasioni da non perdere. Villa dei Misteri a. dagli scavi dell antica Pompei. Era sede dei giochi circensi e gladiatorii. Cinque occasioni da non perdere 1 Godere delle meraviglie riemerse di affreschi della sud-est della città. 2 L incredibile ciclo 3 L anfiteatro nell area dagli scavi dell antica Pompei. Villa dei Misteri

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

AVVIAMENTO ALL ORIENTEERING. per bambini di 4-6 anni. di CRISTINA RUINI

AVVIAMENTO ALL ORIENTEERING. per bambini di 4-6 anni. di CRISTINA RUINI AVVIAMENTO ALL ORIENTEERING per bambini di 4-6 anni di CRISTINA RUINI Esperienze di gioco-orienteering svolte nell anno scolastico 2009-2010 alla scuola d infanzia di Longera (Trieste) Questa è una raccolta

Dettagli

Musiva mosaici S.r.l.

Musiva mosaici S.r.l. Musiva mosaici S.r.l. Musiva mosaici viene costituita nel 2003 da Silvia Valier dopo essersi diplomata presso la Scuola di Mosaico di Spilimbergo e aver completato la propria formazione professionale presso

Dettagli

Direzione Didattica 3 Circolo di Carpi. Anno scolastico 2005/2006. Dal progetto di Circolo Facciamo un gioco

Direzione Didattica 3 Circolo di Carpi. Anno scolastico 2005/2006. Dal progetto di Circolo Facciamo un gioco Direzione Didattica 3 Circolo di Carpi Anno scolastico 2005/2006 Dal progetto di Circolo Facciamo un gioco Musica in gioco!! I bambini e le bambine della sezione 4/B della scuola dell infanzia Albertario

Dettagli

Metti in scena la tua Carmen

Metti in scena la tua Carmen Metti in scena la tua Carmen Se vuoi, puoi divertirti a mettere in scena una tua rappresentazione di Carmen creando un allestimento scenico con l aiuto della fantasia e... delle tue mani. Per ricostruire

Dettagli

115.051 Caleidoscopio

115.051 Caleidoscopio .0 Caleidoscopio Klaus Hünig 99 Considerazioni preliminari sul caleidoscopio della OPITEC: Lo scienziato scozzese Sir David Brewster scoprì nell'anno il caleidoscopio. Brewster (-) fu uno dei più noti

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 VETRO, CERAMICA E MATERIALI DA COSTRUZIONE Processo Produzione di prodotti in ceramica, refrattari

Dettagli

Chiesa di San Bernardo, sulla montagna di Monte Carasso

Chiesa di San Bernardo, sulla montagna di Monte Carasso Chiesa di San Bernardo, sulla montagna di Monte Carasso La chiesa di San Bernardo a Monte Carasso si trova sulle pendici della montagna (600 ms.m). La chiesa romanica (fine XI inizio XII sec.) presentava

Dettagli

Palazzo Stanga Trecco

Palazzo Stanga Trecco Palazzo Stanga Trecco Venerdì 21 novembre 2014, in occasione della Festa del Torrone, il piano nobile di palazzo Stanga, in via Palestro, è stato eccezionalmente aperto al pubblico. Le nostre classi, la

Dettagli

SETTIMANA VOCAZIONALE PARROCCHIA M. V. ASSUNTA CERVERE ANNO 2012

SETTIMANA VOCAZIONALE PARROCCHIA M. V. ASSUNTA CERVERE ANNO 2012 SETTIMANA VOCAZIONALE PARROCCHIA M. V. ASSUNTA CERVERE ANNO 2012 2 INCONTRI PER I RAGAZZI DEL CATECHISMO + VEGLIA IN CHIESA IL SABATO SERA CON I GENITORI PRIMO INCONTRO L incontro si svolge in due tempi.

Dettagli

PERSONE COINVOLTE: tutti i bambini grandi; maestre Alena e Sabrina

PERSONE COINVOLTE: tutti i bambini grandi; maestre Alena e Sabrina 1 Motivazione: i bambini dell ultimo anno mostrano interesse verso numeri e lettere, da qui nasce la nostra esigenza di portarli a conoscere in un modo attivo e creativo questo mondo curioso e interessante.

Dettagli

In occasione della Festa del Torrone svoltasi il 21 e 22 novembre 2009, i bambini e le bambine delle classi 5 a A della scuola primaria Miglioli, 4 a

In occasione della Festa del Torrone svoltasi il 21 e 22 novembre 2009, i bambini e le bambine delle classi 5 a A della scuola primaria Miglioli, 4 a CON LE PICCOLE GUIDE A SPASSO PER LA CITTA In occasione della Festa del Torrone svoltasi il 21 e 22 novembre 2009, i bambini e le bambine delle classi 5 a A della scuola primaria Miglioli, 4 a A e 4 a

Dettagli

La PICENAMBIENTE ha fornito alle classi della scuola primaria RICICLANDIA, un album per entrare nella terra del riuso: utile, interessante e pure

La PICENAMBIENTE ha fornito alle classi della scuola primaria RICICLANDIA, un album per entrare nella terra del riuso: utile, interessante e pure La PICENAMBIENTE ha fornito alle classi della scuola primaria RICICLANDIA, un album per entrare nella terra del riuso: utile, interessante e pure divertente!! Nelle due scuola primarie delle operatrici

Dettagli

Cognome : - Nome : - Istituto scolastico : - Ho visitato le catacombe il --

Cognome : - Nome : - Istituto scolastico : - Ho visitato le catacombe il -- IT Cognome : - Nome : - Istituto scolastico : - Ho visitato le catacombe il -- Realizzato da Catacombe di San Sebastiano tutti i diritti riservati www.catacombe.org - twitter @catacombsrome Seguimi alla

Dettagli

... Appena arrivati all Archeoparck...abbiamo fatto una piccola merenda... lasciati i bambini di 4,ci siamo diretti a Cividate Camuno

... Appena arrivati all Archeoparck...abbiamo fatto una piccola merenda... lasciati i bambini di 4,ci siamo diretti a Cividate Camuno Appena arrivati all Archeoparck i bambini di quarta sono scesi dal pullman mentre noi di quinta siamo restati in compagnia delle guide: Nicoletta e Michele e le maestre e ci siamo diretti verso la zona

Dettagli

IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI

IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI - - diario di bordo - classi seconde 27 febbraio 2012 La ciurma della danza Oggi è il primo giorno della settimana interculturale e chissà cosa sta facendo il gruppo del ballo;

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Percorso di Storia e Geografia. per la classe seconda della Scuola Primaria. Insegnante: Di Nucci Nicoletta

Percorso di Storia e Geografia. per la classe seconda della Scuola Primaria. Insegnante: Di Nucci Nicoletta Percorso di Storia e Geografia per la classe seconda della Scuola Primaria Insegnante: Di Nucci Nicoletta Questo percorso è stato svolto nelle classi seconde, nell anno scolastico 2007/2008. In teoria

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 20 Come scegliere il gestore telefonico In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni sulla scelta del gestore telefonico parole relative alla scelta del gestore telefonico la

Dettagli

Progetto di esperienze Sulle tracce di Mirò

Progetto di esperienze Sulle tracce di Mirò Progetto di esperienze Sulle tracce di Mirò Gli bastava un emozione anche piccola e la sua immaginazione si metteva in moto. Una macchia sul muro. Un filo che usciva dalla tela, un granello di polvere.

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI RIVALTA Reggio Emilia CLASSI 5^A e 5^B Anno scolastico 2010-2011

SCUOLA PRIMARIA DI RIVALTA Reggio Emilia CLASSI 5^A e 5^B Anno scolastico 2010-2011 SCUOLA PRIMARIA DI RIVALTA Reggio Emilia CLASSI 5^A e 5^B Anno scolastico 2010-2011 Gli Etruschi dell Etruria Padana, nel VI secolo a.c., vivevano vicino al fiume Eridano ( il Po ), in villaggi di capanne

Dettagli

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI Lo scrittore Jacopo Olivieri ha incontrato gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola A. Aleardi del plesso di Quinto nelle giornate del 18 e 19 febbraio

Dettagli

LE ORIGINI DEL GIOCO DELLA DAMA

LE ORIGINI DEL GIOCO DELLA DAMA LE ORIGINI DEL GIOCO DELLA DAMA Le ricerche archeologiche hanno confermato che il gioco della dama ha origini antichissime. Il più antico completo da gioco, composto da una damiera (tavola) e le pedine

Dettagli

Quarta opzione 2 151

Quarta opzione 2 151 Quarta opzione 2 151 Gianni Hoffmann Educazione visiva Classe: opz.2 Argomento Immagine e funzione Tema Manifesto modella Descrittivo dell attività (finalità riflessioni) Estrapolazione di motivi decorativi

Dettagli

ROMA SEGRETA DALLA A ALLA Z SECONDA EDIZIONE - ESTATE 2011

ROMA SEGRETA DALLA A ALLA Z SECONDA EDIZIONE - ESTATE 2011 ROMA SEGRETA DALLA A ALLA Z SECONDA EDIZIONE - ESTATE 2011 PROGRAMMA SABATO 30 LUGLIO INSULA ROMANA SOTTO PALAZZO SPECCHI Via di San Paolo alla Regola, 16 Un viaggio a ritroso nel tempo e un vero spaccato

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE

PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE La Macchina del Tempo Il progetto ideato e realizzato da L Asino d Oro Associazione Culturale per le scuole primarie, dal titolo La Macchina del Tempo, si propone come uno strumento

Dettagli

Attività fisica: è più importante la QUANTITA o la QUALITA?

Attività fisica: è più importante la QUANTITA o la QUALITA? Attività fisica: è più importante la QUANTITA o la QUALITA? Spesso mi capita di visitare persone che si lamentano del fatto che pur allenandosi tutti i giorni (a volte anche 2 volte al giorno), non ottengono

Dettagli

PERCORSI DIDATTICI. La superficie. scuola: Matematica. scheda n : 6 ATTIVITA

PERCORSI DIDATTICI. La superficie. scuola: Matematica. scheda n : 6 ATTIVITA di: Anna Galli PERCORSI DIDATTICI La superficie scuola: F. Conti (I. C. Jesi Centro) area tematica: Matematica pensato per: 8-9 anni scheda n : 6 OBIETTIVI - Introduzione al concetto di superficie - Scoperta

Dettagli

Comune di Cividale del Friuli. Convitto Nazionale Paolo Diacono di Cividale del Friuli

Comune di Cividale del Friuli. Convitto Nazionale Paolo Diacono di Cividale del Friuli Comune di Cividale del Friuli Convitto Nazionale Paolo Diacono di Cividale del Friuli Istituto d Istruzione Superiore Paolino d Aquileia - di Cividale del Friuli Convegno Cividale Longobarda patrimonio

Dettagli

LA STORIA pagine per l insegnante Per far capire agli alunni il concetto di Storia, mostriamo loro un immagine allegorica e guidiamoli a comprenderne

LA STORIA pagine per l insegnante Per far capire agli alunni il concetto di Storia, mostriamo loro un immagine allegorica e guidiamoli a comprenderne LA STORIA pagine per l insegnante Per far capire agli alunni il concetto di Storia, mostriamo loro un immagine allegorica e guidiamoli a comprenderne la simbologia con domande stimolo: - Perché la Storia

Dettagli

il lago insegna 2011 proposte per una giornata sul Lago di Como

il lago insegna 2011 proposte per una giornata sul Lago di Como *MUSEI E MONUMENTI MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO P. GIOVIO : contiene reperti archeologici di età preistorica, protostorica, egizia, etrusca e romana. MUSEO CIVICO STORICO G. GARIBALDI : raccoglie testimonianze

Dettagli

LA PIANTA MAGICA. Dai 7 anni

LA PIANTA MAGICA. Dai 7 anni PIANO DI L ETTURA LA PIANTA MAGICA ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Orecchia Serie Azzurra n 81 Pagine: 87 Codice: 978-88-384-3564-2 Anno di pubblicazione: 2006 Dai 7 anni L AUTRICE Erminia Dell

Dettagli

PROPOSTE DI ATTIVITA E VISITE GUIDATE PER CENTRI ESTIVI e

PROPOSTE DI ATTIVITA E VISITE GUIDATE PER CENTRI ESTIVI e PROPOSTE DI ATTIVITA E VISITE GUIDATE PER CENTRI ESTIVI e DOPOSCUOLA L Associazione Culturale Aurea Incoming, gestore del Punto di Informazione Turistica della Città di Chieri, propone tanti interessanti

Dettagli

ACCOCCOLIAMOCI. Settore. Tema HOME. Classi PREMESSA. Autori OBIETTIVI MATERIALE SVOLGIMENTO OSSERVAZIONI E SUGGERIMENTI BIBLIOGRAFIA

ACCOCCOLIAMOCI. Settore. Tema HOME. Classi PREMESSA. Autori OBIETTIVI MATERIALE SVOLGIMENTO OSSERVAZIONI E SUGGERIMENTI BIBLIOGRAFIA Settore HOME PREMESSA Attività creative Geometria Studio d ambiente Tema Realizzazione di un cuscino ispirato alle opere di Mondrian Classi Quarta elementare Autori Elena Moretti ACCOCCOLIAMOCI OSSERVAZIONI

Dettagli

Il mondo dei materiali

Il mondo dei materiali Il mondo dei materiali Tutti i giorni usiamo moltissimi oggetti che sono fatti di materiali diversi come il legno, la plastica, il ferro, la stoffa. Alcuni materiali si trovano in natura, altri sono stati

Dettagli

PUNTI A) E B) DEL REGOLAMENTO

PUNTI A) E B) DEL REGOLAMENTO PUNTI A) E B) DEL REGOLAMENTO Pagina 1 di 5 1) CEFALU' SI RAGGIUNGE DALL'AUTOSTRADA: A [ ] CATANIA-SIRACUSA B [ ] PALERMO-CATANIA C [*] PALERMO-MESSINA 2) COME SI CHIAMA L'AEROPORTO DI CATANIA? A [ ] FALCONE-

Dettagli

TUTTE LE CLASSI. Storie di Legno. Blu, rosso, giallo, bianco e nero: caccia al colore

TUTTE LE CLASSI. Storie di Legno. Blu, rosso, giallo, bianco e nero: caccia al colore TUTTE LE CLASSI Storie di Legno -osservare un opera d arte partendo dalla sua materia -sviluppare la manualità (manipolazione della pasta di legno) Filo conduttore della visita alle collezioni del MVSA

Dettagli

Progettiamo. Insieme. Un ampia gamma di servizi, sempre al tuo servizio.

Progettiamo. Insieme. Un ampia gamma di servizi, sempre al tuo servizio. Progettiamo Insieme Un ampia gamma di servizi, sempre al tuo servizio. Abbiamo tutti i numeri per esserti sempre più vicino. NEGOZI IN EUROPA 346 negozi in Germania 41 negozi in Polonia 33 negozi in Repubblica

Dettagli

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI La geografia studia le caratteristiche dell ambiente in cui viviamo, cioè la Terra. Per fare questo, il geografo deve studiare: com è fatto il territorio (per esempio se ci

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici Gli Amici La voce de "Gli Amici" domenica 11 agosto 2002 La domenica con Gesù Tempo ordinario Domenica 11 agosto 2002 Gesù si ritira a pregare L'artista della settimana Carmela Parente La scuola della

Dettagli

INVALSI. C l. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

INVALSI. C l. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca V MATEMATICA_COP_Layout 1 15/03/11 08:15 Pagina 2 Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione

Dettagli

Isola di Ortigia. Storia dell Isola di Ortigia

Isola di Ortigia. Storia dell Isola di Ortigia Isola di Ortigia Isola di Ortigia costituisce la parte più antica della città di Siracusa. Il suo nome deriva dal greco antico ortyx che significa quaglia. È il cuore della città, la prima ad essere abitata

Dettagli

No titolo 3 4 5 6 7 8 9 10 Ar. Alg. Ge. Lo. Orig.

No titolo 3 4 5 6 7 8 9 10 Ar. Alg. Ge. Lo. Orig. 14 RALLY MATEMATICO TRANSALPINO PRIMA PROVA No titolo 3 4 5 6 7 8 9 10 Ar. Alg. Ge. Lo. Orig. 1 Sudoku 3 x RZ 2 Il ventaglio di Giulia 3 4 x LO 3 I pacchi di Babbo Natale 3 4 x x SR 4 Tavoletta da ricoprire

Dettagli

EFFETTO DOMINO. GIOCHI DI ARITMETICA

EFFETTO DOMINO. GIOCHI DI ARITMETICA FASCICOLO INTRODUTTIVO al kit di laboratorio EFFETTO DOMINO. GIOCHI DI ARITMETICA per le classi quinta della scuola primaria e prima della scuola secondaria di I grado di Ombretta Locatelli Collana Quaderni

Dettagli

ROMA A-Z alfabeti della città

ROMA A-Z alfabeti della città ROMA A-Z alfabeti della città SABATO 06 OTTOBRE Intorno all Eclettismo laboratorio e per adulti Ore 16:00 E COME EGITTO La Collezione Egizia e laboratorio di scrittura geroglifica per famiglie Ore 11.00

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA "FORO ITALICO" CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE (L22) 1 ANNO 2 CANALE 2 Semestre A.A.

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE (L22) 1 ANNO 2 CANALE 2 Semestre A.A. ORARIO CLASSE - 1 H (37:00) Docente Basi 1 Docente Basi 1 ORARIO CLASSE - 1 I (37:00) Palestra A ORARIO CLASSE - 1 L (37:00) ORARIO CLASSE - 1 M (37:00) ORARIO CLASSE - 1 N (37:00) Docente Basi 1 ORARIO

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

Istituto Comprensivo Paolo Borsellino di Montecompatri PROGETTO ACCOGLIENZA FELICI DI STARE INSIEME

Istituto Comprensivo Paolo Borsellino di Montecompatri PROGETTO ACCOGLIENZA FELICI DI STARE INSIEME Istituto Comprensivo Paolo Borsellino di Montecompatri PROGETTO ACCOGLIENZA FELICI DI STARE INSIEME Il progetto accoglienza è condotto all'interno di tutto l'istituto con le stesse finalità, diversificandosi,

Dettagli

INIZIATIVE PER LA SCUOLA D'INFANZIA

INIZIATIVE PER LA SCUOLA D'INFANZIA INIZIATIVE PER LA SCUOLA D'INFANZIA PIEGA, RITAGLIA E INCOLLA ECCO UN PICCOLO LIBRO POP-UP Ai bambini della scuola d'infanzia. Dopo l'ascolto di una breve storia, ciascun bambino realizzerà un piccolo

Dettagli

La coda degli autosauri

La coda degli autosauri La coda degli autosauri Leggendo il libro La coda degli autosauri l attenzione di quasi tutti noi ragazzi è stata catturata dalla pagina del libro che parla dell enorme mucchio di candele e fiammiferi

Dettagli

Una storia, un viaggio, un gioco

Una storia, un viaggio, un gioco Una storia, un viaggio, un gioco Un percorso ludico-creativo per scoprire il piacere della lettura Scuola dell infanzia «Torremenapace» Istituto comprensivo «Via Marsala» Voghera (PV) Lettura della storia

Dettagli

Federazione Italiana Gioco Freccette

Federazione Italiana Gioco Freccette ----------------------------- ------------- COPPA DEL MEDITERRANEO DI FRECCETTE LA STORIA La Coppa del Mediterraneo di freccette nacque da un'idea comune di Luciano Caserta (presidente della - F.I.G.F.)

Dettagli

IL GIOCO DELL OCA GIOCO DELL OCA

IL GIOCO DELL OCA GIOCO DELL OCA RI-GIOCHI IL TETRAECO L idea del TetraECO nasce da un divertente gioco che ha animato numerosi pomeriggi piovosi della nostra infanzia, che metteva d accordo grandi e piccini, che portava i giocatori a

Dettagli

GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA

GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA VOLUME 1 CAPITOLO 0 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: Terra... territorio...

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

Prove per l accertamento del livello conoscenza dell Italiano L2

Prove per l accertamento del livello conoscenza dell Italiano L2 Prove per l accertamento del livello conoscenza dell Italiano L2 PRE LIVELLO A1 6-8 anni PROVA N. 1 Ascolto di parole e riconoscimento del disegno corrispondente PROVA N. 2 Ascolto di frasi e riconoscimento

Dettagli

Simulazione della Prova Nazionale. Matematica

Simulazione della Prova Nazionale. Matematica VERSO LA QUARTA PROVA scuola secondaria di primo grado Simulazione della Prova Nazionale Invalsi di Matematica 2 17 maggio 2010 Scuola..................................................................................................................................................

Dettagli

Alessandro mendini parliamone insieme

Alessandro mendini parliamone insieme Alessandro mendini parliamone insieme collezione gori Alessandro Mendini parliamone insieme collezione gori fotografie Serge Domingie pp. 15, 17, 18, 26-27, 46-47, 54-55, 59 Carlo Fei pp. 11, 19, 24-25,

Dettagli

Lezione «Corri, lancia, misura»

Lezione «Corri, lancia, misura» Nel primo ciclo l educazione fisica promuove la conoscenza di sé e delle proprie potenzialità nella costante relazione con l ambiente, gli altri, gli oggetti. (Indicazioni per il curricolo, 2012) Il candidato

Dettagli

Cacciuccata Matematica 2011 Selezione 2 7 Aprile 2011

Cacciuccata Matematica 2011 Selezione 2 7 Aprile 2011 (1) Nella gara di nuoto di Matepaperopoli, GastonTre nuota il triplo delle vasche di OrazioDue, mentre Zio PaperonUno, che si è allenato nuotando nell'oro, nuota il doppio delle vasche di OrazioDue. Quante

Dettagli

Indicazioni: Il tetto giallo. Il camino blu. I muri rossi. Le finestre verdi. La porta nera. Di che colore è? Il tetto è giallo? Giusto, indovinato!

Indicazioni: Il tetto giallo. Il camino blu. I muri rossi. Le finestre verdi. La porta nera. Di che colore è? Il tetto è giallo? Giusto, indovinato! Unità VIII La casa Contenuti - Camere - Mobili - Azioni Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. La casa dell Orsoroberto L Orsoroberto fa vedere ai bambini la sua casa. È una grotta ma all interno ha tutte le stanze.

Dettagli

Rispondi alle seguenti domande

Rispondi alle seguenti domande Gli affreschi e i rilievi delle pareti di templi e piramidi raccontano la storia dell antico Egitto. Si potrebbero paragonare a dei grandi libri illustrati di storia. Gli studiosi hanno così potuto conoscere

Dettagli

Scuola Secondaria I grado VITTORIA COLONNA a.s 2014/2015 PROGETTO ACCOGLIENZA PERCORSO DI ACCOGLIENZA CLASSI PRIME

Scuola Secondaria I grado VITTORIA COLONNA a.s 2014/2015 PROGETTO ACCOGLIENZA PERCORSO DI ACCOGLIENZA CLASSI PRIME Scuola Secondaria I grado VITTORIA COLONNA a.s 2014/2015 PROGETTO ACCOGLIENZA PERCORSO DI ACCOGLIENZA CLASSI PRIME Premessa Il progetto accoglienza è un momento fondamentale per l'inserimento dei nuovi

Dettagli

Argomento interdisciplinare Tecnologia Geografia - Arte e immagine

Argomento interdisciplinare Tecnologia Geografia - Arte e immagine 1 Argomento interdisciplinare Tecnologia Geografia - Arte e immagine Libro consigliato: Disegno Laboratorio - IL MANUALE DI TECNOLOGIA _G.ARDUINO_LATTES pag. 16-17-18 Unità aggiornata: 7/2012 2 Se vogliamo

Dettagli

LAVORO DELL ANNO PRECEDENTE. Successione cardinale Tanti/pochi LAVORO DI QUEST ANNO

LAVORO DELL ANNO PRECEDENTE. Successione cardinale Tanti/pochi LAVORO DI QUEST ANNO BAMBINI DI 4 ANNI LAVORO DELL ANNO PRECEDENTE Confronto tra quantità Successione cardinale Tanti/pochi LAVORO DI QUEST ANNO Le varie funzioni del numero : per quantificare per misurare per.. Dall indagine

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

I rifiuti oggi Esegui l esperimento che ti permetterà di scoprire cosa succede ai rifiuti nelle discariche.

I rifiuti oggi Esegui l esperimento che ti permetterà di scoprire cosa succede ai rifiuti nelle discariche. Occorrente: I rifiuti oggi Esegui l esperimento che ti permetterà di scoprire cosa succede a nelle discariche. Procedimento: sotterra raccolti in un grande contenitore pieno di terra annaffia tutti i giorni

Dettagli

ARTE MINOICA prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it. 4a. ARTE MINOICA CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

ARTE MINOICA prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it. 4a. ARTE MINOICA CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE 4a. ARTE MINOICA ALLE ORIGINI DELL ARTE GRECA La civiltà cretese (o minoica) e quella micenea prendono il nome dai principali centri di sviluppo: l isola di Creta (situata nel mar Egeo, fra la Grecia e

Dettagli

Scuola dell infanzia San Biagio Sez. E (aula gialla) Bambini destinatari:bambini di 4/5 anni scuola dell infanzia. Docente: Agata Costa

Scuola dell infanzia San Biagio Sez. E (aula gialla) Bambini destinatari:bambini di 4/5 anni scuola dell infanzia. Docente: Agata Costa Scuola dell infanzia San Biagio Sez. E (aula gialla) Bambini destinatari:bambini di 4/5 anni scuola dell infanzia. Docente: Agata Costa Laboratorio di attività aducativo -didattiche per: sensibilizzare

Dettagli

Passeggiando per Bagnara. Scuola Secondaria di I Grado San Francesco Bagnara di Romagna Classe III A

Passeggiando per Bagnara. Scuola Secondaria di I Grado San Francesco Bagnara di Romagna Classe III A Passeggiando per Bagnara Scuola Secondaria di I Grado San Francesco Bagnara di Romagna Classe III A A.S. 2014-2015 Presentazione Gli alunni della Classe III - A della S.S. di I grado San Francesco di Bagnara

Dettagli

PLESSO CENTRALE F. CRISPI A. S. 2013/2014 INS: Cappuzzello Carolina Occhipinti Vincenza Cancemi Sabrina Giunta Patrizia Visita guidata a

PLESSO CENTRALE F. CRISPI A. S. 2013/2014 INS: Cappuzzello Carolina Occhipinti Vincenza Cancemi Sabrina Giunta Patrizia Visita guidata a CLASSI 5 a C 5 a D PLESSO CENTRALE F. CRISPI A. S. 2013/2014 INS: Cappuzzello Carolina Occhipinti Vincenza Cancemi Sabrina Giunta Patrizia Visita guidata a Villa romana del Casale Piazza Armerina (Enna)

Dettagli

Unità di apprendimento n. 3 Il mio amico Paint, un software per disegnare Prima parte

Unità di apprendimento n. 3 Il mio amico Paint, un software per disegnare Prima parte INFORMATICA PER LA SCUOLA PRIMARIA di Manlio Monetta Mi presento : io sono PC Unità di apprendimento n. 3 Il mio amico Paint, un software per disegnare Prima parte Il primo approccio degli alunni con il

Dettagli

COSTRUIRE Le schede di lavoro

COSTRUIRE Le schede di lavoro A. Mastromarco, A scuola: giocare, costruire, fare per... imparare l italiano con il metodo TPR! 0 Ill frullllato rosa Completa il comando: collega con una freccia e poi scrivi sui puntini la parola che

Dettagli

Proposta di laboratorio per il progetto 1,2,3 click!!! A cura di Ivan Catalano e Annalisa Pellino

Proposta di laboratorio per il progetto 1,2,3 click!!! A cura di Ivan Catalano e Annalisa Pellino Proposta di laboratorio per il progetto 1,2,3 click!!! A cura di Ivan Catalano e Annalisa Pellino A- Acquisizione di strumenti utili a sviluppare una lettura critica ed autonoma dello spazio; acquisizione

Dettagli

4 LA PALETTA È possibile «svuotare» la paletta spostando solo due segmenti. Sai dire come?

4 LA PALETTA È possibile «svuotare» la paletta spostando solo due segmenti. Sai dire come? GIOCHI MATEMATICI 1 CUORI, QUADRI, PICCHE E FIORI Riempi le caselle della griglia con i simboli,, e in modo che ogni simbolo compaia una sola volta in ogni riga e in ogni colonna. GIOCHI MATEMATICI 2 LA

Dettagli

Cinque occasioni da non perdere. Nazionale.

Cinque occasioni da non perdere. Nazionale. Cinque occasioni da non perdere 1 Il Museo 2 I Templi 3 L anfiteatro. Nazionale. Paestum Una città antica. 4 Il Comune di 5 Il Parco Nazionale del Cilento e Valle di Capaccio, una meraviglia ed una scoperta

Dettagli

Auguri mamma! Festa della mamma 2014

Auguri mamma! Festa della mamma 2014 Festa della mamma 2014 Quest anno dedichiamo alla mamma un intero libro. Si tratta de L abbraccio di David Grossman, splendido nell edizione Mondadori illustrata da Michal Rovner. Il nostro libro si presenterà

Dettagli

In questa unità inizierai a conoscere meglio la tua storia personale: comincerai, cioè, a ricostruire la tua storia da quanto eri piccolo fino

In questa unità inizierai a conoscere meglio la tua storia personale: comincerai, cioè, a ricostruire la tua storia da quanto eri piccolo fino La nostra storia La nostra storia In questa unità inizierai a conoscere meglio la tua storia personale: comincerai, cioè, a ricostruire la tua storia da quanto eri piccolo fino a oggi. Imparerai a ricostruire

Dettagli

Ci ha illustrato tutti i compiti di ogni singolo macchinario che, ha spiegato, ha una funzione ben precisa per la creazione della scarpa.

Ci ha illustrato tutti i compiti di ogni singolo macchinario che, ha spiegato, ha una funzione ben precisa per la creazione della scarpa. LUDOVICA MAURI 2 C GIRL S DAY Martedi 14 Aprile 2015 ho avuto la possibilità di partecipare con alcune mie compagne ad un iniziativa organizzata dalla nostra scuola e dalla Confartigianato Altomilanese,

Dettagli

PROGETTARE UNA GITA. A tale scopo i bambini dovranno ricercare la documentazione che permetta di scegliere la META della gita.

PROGETTARE UNA GITA. A tale scopo i bambini dovranno ricercare la documentazione che permetta di scegliere la META della gita. PROGETTARE UNA GITA Prima di dare avvio al percorso è opportuno condividere con gli alunni tutto il progetto ed eventualmente modificare alcuni elementi in rapporto alla discussione. Gli alunni devono

Dettagli

- L indovina chi? umano - Il ritratto senza viso - Chissà chi è?! - Attività complementari

- L indovina chi? umano - Il ritratto senza viso - Chissà chi è?! - Attività complementari 1 SETTIMANA TEMA: IL RITRATTO - Cos è un ritratto? - Osserviamo il nostro corpo! - L autoritratto - L indovina chi? umano - Il ritratto senza viso - Chissà chi è?! - Attività complementari - Uscita alla

Dettagli

A come ARTE. Tutela e salvaguardia delle opere d arte a cura della Delegazione FAI di Salerno Progetto per le scuole primarie

A come ARTE. Tutela e salvaguardia delle opere d arte a cura della Delegazione FAI di Salerno Progetto per le scuole primarie A come ARTE Tutela e salvaguardia delle opere d arte a cura della Delegazione FAI di Salerno Progetto per le scuole primarie Le forme dell arte L arte si esprime in tanti modi diversi. Tutto ciò che è

Dettagli