PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo"

Transcript

1 Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE -ADDETTO AL FRONT OFFICE BANCHE- L Addetto al front office banche è la persona con cui i clienti hanno il primo impatto entrando in banca. La sua attività di accoglienza, genericamente definita come front office, lo porta ad avere rapporti con il pubblico per attività di cassa, per la vendita di prodotti, per la consulenza e per i servizi. CONTESTO L addetto front office opera in filiali o agenzie degli istituti di credito, coordinato dal direttore di filiale/agenzia e, ove presente, dal responsabile del front office. E la dimensione operativa dello sportello che determina una diversa specializzazione del ruolo, che può definire un attività di operatore di cassa oppure di consulente generico alla clientela. In tutti e due i casi, l attività si caratterizza per una parte prevalente del tempo a contatto con il cliente e per una parte prevalente per operazioni di routine complementari e conclusive dell attività. COMPLESSITÀ La complessità tipica del ruolo dell addetto front office di banche sta nella gestione di operazioni esecutive richieste dal cliente, nel rispetto delle normative di riferimento, e dall elevato contenuto relazionale che si stabilisce con il cliente stesso. Un secondo livello di complessità sta nella autonomia operativa richiesta al dipendente, soprattutto nell attività di consulenza. ATTITUDINI E richiesta una elevata attenzione alla riservatezza e un orientamento deciso alla salvaguardia dei dati che transitano durante il lavoro e che si trovano negli archivi informativi dell azienda. E altresì importante una propensione alla gestione empatica delle relazioni sia rivolte ai colleghi e capi che nei confronti dei clienti rispetto ai quali, inoltre, viene richiesta una solida etica nel rispetto della dinamica dei rapporti tra clienti, molto diversi tra loro, e azienda. Una forte capacità di attenzione e concentrazione unitamente ad una elevata sensibilità alle tecnologie per il lavoro rappresentano inoltre ulteriori aspetti attitudinali rilevanti per l attività quotidiana.

2 REFERENZIAZIONI NUP Addetti allo sportello bancario (Ateco 2007): Intermediazione monetaria di istituti monetari diverse dalle Banche centrali LIVELLO EQF: 3

3 AREE DI ATTIVITA ( A.D.A.) E ATTIVITÀ SVOLTE Elenco aree di attività 1 Gestione delle operazioni di sportello a contatto diretto con il cliente 2 Gestione della consulenza di base sui servizi e prodotti bancari/finanziari 1. Gestione delle operazioni di sportello a contatto diretto con il cliente Gestire le operazioni di transazione in moneta e titoli che transitano dalla cassa Gestire operazioni di incasso e pagamento speciali (incassi commerciali e altri sistemi di incasso e pagamento tipo RIBA, RID, MAV, RAV, bollettino freccia, bonifici ) Gestire aspetti formali-legali Rispettare le disposizioni sulla trasparenza bancaria Applicare la normativa Antiriciclaggio Gestire operazioni a scadenza vincolata (dichiarazioni IVA/730/UNICO, pagamenti/disposizioni diverse) Gestire il servizio di tesoreria enti (Negoziare i mandati di tesoreria e reversali d incasso) Gestire servizi complementari a favore della clientela (servizio di biglietteria, convenzioni, rilascio buoni pasto, servizio abbonamenti) Eseguire l archiviazione della documentazione Eseguire le quadrature giornaliere della cassa Applicare le norme interne sulla sicurezza e sull anticrimine 2. Gestione della consulenza di base sui servizi e prodotti bancari/finanziari Evincere dalla domanda del cliente lo stato del bisogno e le aspettative nei confronti della banca Formulare proposte di servizi e prodotti Curare la sottoscrizione dei contratti relativi ai servizi oggetto di prima informazione o di consulenza definitiva inerenti i servizi proposti e venduti Gestire una prima consulenza di base nei casi di richiesta di finanziamento e/o di investimento da parte del cliente, sui prodotti assicurativi, Raccogliere la documentazione per istruire una pratica di fido elementare (credito al consumo)

4 Orientare il cliente su forme di investimento evolute A.D.A. E ATTIVITÀ 1. Gestione delle operazioni di sportello a contatto diretto con il cliente Gestire le operazioni di transazione in moneta e titoli che transitano dalla cassa, Gestire operazioni di incasso e pagamento speciali (incassi commerciali e altri sistemi di incasso e pagamento tipo RIBA, RID, MAV, RAV, bollettino freccia, bonifici ) Gestire aspetti formali-legali Rispettare le disposizioni sulla trasparenza bancaria Applicare la normativa Antiriciclaggio Gestire operazioni a scadenza vincolata (dichiarazioni IVA/730/UNICO, pagamenti/disposizioni diverse) Gestire il servizio di tesoreria enti (Negoziare i mandati di tesoreria e reversali d incasso) Gestire servizi complementari a favore della clientela (servizio di biglietteria, convenzioni, rilascio buoni pasto, servizio abbonamenti) Eseguire l archiviazione della documentazione Eseguire le quadrature giornaliere della cassa Applicare le norme interne sulla sicurezza e sull anticrimine STANDARD DELLE COMPETENZE TECNICO-PROFESSIONALI CARATTERIZZANTI IL PROFILO PROFESSIONALE Svolgere le operazioni correnti di cassa in presenza del cliente con una buona autonomia e nel rispetto delle procedure interne sulla sicurezza e anticrimine, nonche in coerenza con gli orientamenti aziendali in merito alla soddisfazione del cliente e con l obiettivo della quadratura giornaliera Effettuare le operazioni di cassa riguardanti negoziazione di Elementi di tecnica bancaria assegni, libretti al portatore, prelevamenti e versamenti da conto corrente e depositi a risparmio, emissione e cambio assegni, Software di gestione delle procedure interne bancarie e del rapporto con la banca d Italia pagamenti di utenze, effettuazione bonifici, pagamenti rate prestiti Elementi di regolamentazione del sistema Intervancario e mutui, acquisto e vendita di valuta estera, presidio delle casse Elementi di organizzazione dei processi aziendali con riferimento continue e dei valori in bianco, rilascio carnet di assegni ed anche all antiriciclaggio emissione di assegni circolari Principi di comunicazione interpersonale e ascolto Evidenziare gli aspetti tecnici dell operazione gestita allo sportello Mettere il cliente a proprio agio nella fase di accoglienza e nella fase di congedo Svolgere in autonomia le attività connesse agli obblighi legali-formali con riferimento alle domiciliazioni bancarie, alla correttezza delle firme e alla certificazione delle anagrafiche nel rispetto della privacy e della trasparenza bancaria, nonché alla identificazione del cliente secondo la normativa antiriciclaggio curando la registrazione delle operazioni collegate e segnalando le operazioni sospette Identificare il cliente anche in regime di delega e procura Riconoscere eventuali anomalie del comportamento del cliente in accordo alle regole dell antiriciclaggio Effettuare le attività relative alla compilazione di documenti Elementi di legislazione con particolare riferimento alla legge sull antiriciclaggio, privacy, trasparenza operazioni bancarie e relative procedure Elementi di diritto privato Gestire in autonomia operazioni connesse a servizi complementari del tipo dichiarazioni fiscali, pagamenti e disposizioni diverse utilizzando software specifici

5 Effettuare le operazioni richieste dal cliente Compiere le attivita connesse ai servizi complementari del pacchetto bancario (biglietteria, convenzioni, buoni pasto, abbonamenti ) Effettuare le operazioni di tesoreria enti Facilitare la relazione e l ascolto del cliente Elementi di regolamentazione dei servizi offerti Software gestionali specifici in dotazione all azienda Elementi normativi di servizio tesoreria per enti pubblici e privati Elementi di normativa fiscale Principi di comunicazione interpersonale e ascolto

6 A.D.A. E ATTIVITÀ 2 Gestione sella consulenza di base sui servizi e prodotti bancari/finanziari Evincere dalla domanda del cliente lo stato del bisogno e le aspettative nei confronti della banca Formulare proposte di servizi e prodotti Curare la sottoscrizione dei contratti relativi ai servizi oggetto di prima informazione o di consulenza definitiva inerenti i servizi proposti e venduti, Gestire una prima consulenza di base nei casi di richiesta di finanziamento e/o di investimento da parte del cliente, sui prodotti assicurativi, Raccogliere la documentazione per istruire una pratica di fido elementare (credito al consumo) Orientare il cliente su forme di investimento evolute Svolgere una consulenza di base al cliente in autonomia rispetto alle domande formulate dal cliente stesso definendo un primo livello del fabbisogno e utilizzando un format specifico anche di tipo informale Individuare lo stato di fabbisogno del cliente Ricondurre la specifica situazione socio-economica del cliente alla tipologia standard predefinita e conosciuta Evidenziare gli aspetti tecnici dell operazione principi di relazione interpersonale e ascolto struttura e articolazione del format per la indagine del fabbisogno del cliente elementi di finanza di base e di analisi del bisogno di credito elementi di sociologia ed economia della societa elementi di normativa sulla bancassicurazione elementi di normativa previdenziale Fornire una proposta di servizi e prodotti finanziari bancari coerente con il fabbisogno del cliente utilizzando format e strumenti informatici in uso nella banca e, nei casi piu complessi, con la supervisione del responsabile ABILITA Scegliere una proposta di servizi-prodotti al cliente elaborata sulla base del fabbisogno precedentemente individuato Proporre al cliente la soluzione scelta in una ottica di orientamento e di soddisfazione esplicita da parte dello stesso Distinguere in autonomia il livello di complessita delle proposte Autocontrollare il livello di stress Caratteristiche dei prodotti-servizi della banca Il mercato dei prodotti finanziari ele caratteristiche principali dei concorrenti Tecniche di presentazione, di vendita e di comunicazione Elementi di customer satisfaction in accordo alle griglie informali in uso nella banca Lo stress e le micropatologie conseguenti

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE -ADDETTO AL FRONT OFFICE ASSICURAZIONI- DESCRIZIONE PROFILO

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO ALLA CONTABILITA

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE -IMPIEGATO AMMINISTRATIVO

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO ALLA SEGRETERIA - DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE

Dettagli

ADDETTO OPERATIVO - EVOLUZIONE

ADDETTO OPERATIVO - EVOLUZIONE SCHEDA DI ACCERTAMENTO CONOSCENZE ADDETTO OPERATIVO - EVOLUZIONE 1/10 Premessa Il Contratto Integrativo Aziendale del 5 aprile 2002 prevede, per alcune posizioni di lavoro, che l attribuzione degli inquadramenti

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO PER LA GESTIONE E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

Dettagli

ADDETTA E ADDETTO AL FRONT OFFICE BANCARIO

ADDETTA E ADDETTO AL FRONT OFFICE BANCARIO Aggiornato il 31 gennaio 2009 ADDETTA E ADDETTO AL FRONT OFFICE BANCARIO 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze

Dettagli

idee fanno grande un idea

idee fanno grande un idea Tante idee fanno grande un idea Tante idee fanno grande un idea IBT è una software house del movimento cooperativo nazionale per l informatica bancaria che ha un unica mission: la produzione di un sistema

Dettagli

SCHEDA DI ACCERTAMENTO CONOSCENZE GESTORE PREMIUM 1/11

SCHEDA DI ACCERTAMENTO CONOSCENZE GESTORE PREMIUM 1/11 SCHEDA DI ACCERTAMENTO CONOSCENZE GESTORE PREMIUM 1/11 Premessa Il Contratto Integrativo Aziendale del 5 aprile 2002 prevede, per alcune posizioni di lavoro, che l attribuzione degli inquadramenti abbia

Dettagli

IFTS Settore Servizi Assicurativi e Finanziari

IFTS Settore Servizi Assicurativi e Finanziari Allegato al documento tecnico IFTS Settore Servizi Assicurativi e Finanziari ELENCO delle FIGURE PROFESSIONALI di RIFERIMENTO N 1 - Tecnico superiore per le operazioni di sportello nel settore dei servizi

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO ALLA VENDITA

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - OPERATORE CALL CENTER

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADETTO ALLA VENDITA settore

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO ALLA VENDITA

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI TURISTICI Processo Servizi di viaggio e accompagnamento Sequenza di processo Composizione

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO SERVIZI COMMERCIALI

Dettagli

Il sistema creditizio e le banche. Classe V A

Il sistema creditizio e le banche. Classe V A Il sistema creditizio e le banche Classe V A Il credito è il diritto del creditore, che ha effettuato una prestazione attuale, di ottenere una controprestazione futura. CREDITO INDIRETTO: Trasferimento

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO AL FRONT OFFICE AGENZIE DI VIAGGIO - DESCRIZIONE

Dettagli

ALLEGATI AL C.I.A. 5.4.2002

ALLEGATI AL C.I.A. 5.4.2002 ALLEGATI AL C.I.A. 5.4.2002 ALLEGATO 1: Elenco delle conoscenze richieste per l attribuzione degli inquadramenti; ALLEGATO 2: Criteri di classificazione delle filiali GESTORE BASE CONOSCENZE TECNICO-OPERATIVE:

Dettagli

REFERENZIAZIONI (Istat 2001) - NUP DISEGNATORE DI MOBILI 3.1.2.6.8 DISEGNATORE DI ARREDAMENTI 3.4.4.2.13

REFERENZIAZIONI (Istat 2001) - NUP DISEGNATORE DI MOBILI 3.1.2.6.8 DISEGNATORE DI ARREDAMENTI 3.4.4.2.13 Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - PROGETTISTA MOBILI E

Dettagli

Punteggio massimo. MERITO TECNICO (Tabella A)

Punteggio massimo. MERITO TECNICO (Tabella A) File Comparazione offerte v. 1.4 - Copyright Nicola Arena www.arenanicola.com Istituzione scolastica ISTITUTO COMPRENSIVO 3 SORA 16/11/212 9/11/212 3/11/212 12/1/212 A B C D E F G Offerte ricevute Prospetto

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO SERVIZI MARKETING E COMUNICAZIONE - DESCRIZIONE

Dettagli

INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO

INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO Per gestire i tuoi incassi e pagamenti, occorre innanzitutto inserire i conti concorrenti che hai aperto in banca. Per generare correttamente le scadenze

Dettagli

* Il sistema finanziario

* Il sistema finanziario * Il sistema finanziario e le banche Prof.ssa Valeria Roncone 1 *Argomenti chiave: L attività della banca e sue specificità Le funzioni della banca Il Sistema Europeo di Banche Centrali e la Banca Centrale

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - TECNICO INFORMATICO SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE CED-EDP

Dettagli

documenti e assegni, cambio di valute estere, cassette di sicurezza, carte di credito, bancomat, pagamento utenze, contributi e tributi.

documenti e assegni, cambio di valute estere, cassette di sicurezza, carte di credito, bancomat, pagamento utenze, contributi e tributi. Gentile Cliente, INFORMATIVA AL CLIENTE SULL USO DEI SUOI DATI PERSONALI DA PARTE DELLA BANCA le Banche di Credito Cooperativo e le Casse Rurali ed Artigiane pongono, da sempre, particolare attenzione

Dettagli

Egr. Signor/Gentile Signora. Banca della Provincia di Macerata S.p.A.

Egr. Signor/Gentile Signora. Banca della Provincia di Macerata S.p.A. MOD. 2379 ED. 07/14 INFORMATIVA AL CLIENTE SULL USO DEI SUOI DATI PERSONALI DA PARTE DELLA BANCA Mittente Banca della Provincia di Macerata S.p.A. Egr. Signor/Gentile Signora Gentile Cliente, la Sua Banca

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - SARTO Addetto alla rifinitura

Dettagli

Allegato 3. ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA TECNICA

Allegato 3. ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA TECNICA Allegato 3 Procedura per l affidamento della gestione del «Servizio di cassa a favore dell Istituto [ ]» ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA TECNICA Procedura per l affidamento

Dettagli

ALLEGATO 1 FIGURE PROFESSIONALI DI FILIALE

ALLEGATO 1 FIGURE PROFESSIONALI DI FILIALE ALLEGATO 1 FIGURE PROFESSIONALI DI FILIALE INDICE Direttore di Filiale... 3 Modulo Famiglie... 4 Coordinatore Famiglie... 4 Assistente alla Clientela... 5 Gestore Famiglie... 6 Ausiliario... 7 Modulo Personal

Dettagli

SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI

SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI 10 FOGLIO INFORMATIVO AGGIORNATO AL 05.07.2010 SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI DATI INFORMATIVI DELLA BANCA DENOMINAZIONE Cassa Rurale di Tassullo e Nanno BCC - Società Cooperativa INDIRIZZO Piazza C.A. Pilati,

Dettagli

PATTICHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO

PATTICHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO Versione n. 2 di Giugno 2005 TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA Versione n. 2 di Giugno 2005 PATTICHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO 2 1 Descrizione

Dettagli

"CONTI CORRENTI A CONFRONTO" TABELLA DI RACCORDO

CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO "CONTI CORRENTI A CONFRONTO" TABELLA DI RACCORDO tra le voci della "scheda standard" del c/c a pacchetto presente su www.comparaconti.it e le voci adottate dalla banca www.comparaconti.it Descrizione del

Dettagli

GESTORE PREMIUM - EVOLUZIONE

GESTORE PREMIUM - EVOLUZIONE SCHEDA DI ACCERTAMENTO CONOSCENZE GESTORE PREMIUM - EVOLUZIONE 1/12 Premessa Il Contratto Integrativo Aziendale del 5 aprile 2002 prevede, per alcune posizioni di lavoro, che l attribuzione degli inquadramenti

Dettagli

DEPOSITI A RISPARMIO LIBERI

DEPOSITI A RISPARMIO LIBERI Data release 22/05/2015 N release 0024 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. Sede legale: P.za Ferrari 15-47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Corso di Intermediari Finanziari e Microcredito. I servizi di investimento e di pagamento

Corso di Intermediari Finanziari e Microcredito. I servizi di investimento e di pagamento Corso di Intermediari Finanziari e Microcredito I servizi di investimento e di pagamento I servizi di investimento Prodotti che soddisfano le esigenze di investimento della clientela Raccolta diretta (raccolta

Dettagli

SUBAGENTE ASSICURATIVA e SUBAGENTE ASSICURATIVO

SUBAGENTE ASSICURATIVA e SUBAGENTE ASSICURATIVO SUBAGENTE ASSICURATIVA e SUBAGENTE ASSICURATIVO Aggiornato il 9 luglio 2009 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze

Dettagli

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO. Referenziazioni della Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT):

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO. Referenziazioni della Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO Denominazione della figura 13. TECNICO COMMERCIALE DELLE VENDITE Referenziazioni della figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 5. Professioni qualificate

Dettagli

OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG: 3486054ECO

OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG: 3486054ECO BOLLO DA 14,62 ALLEGATO C OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG: 3486054ECO Il Sottoscritto Nato a il C.F._residente nel Comune di Prov. Stato Via/Piazza Nella sua qualità di Autorizzato

Dettagli

Parametro merito tecnico

Parametro merito tecnico Allegato 3 ALLEGATO 3 al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA TECNICA Procedura per l affidamento della gestione del «Servizio di cassa a favore dell Istituto Tecnico Industriale Statale Dionigi

Dettagli

Informativa al Cliente sull uso dei Suoi dati personali da parte della Banca

Informativa al Cliente sull uso dei Suoi dati personali da parte della Banca Gentile Cliente, Informativa al Cliente sull uso dei Suoi dati personali da parte della Banca le Banche di Credito Cooperativo e le Casse Rurali ed Artigiane pongono, da sempre, particolare attenzione

Dettagli

Prot. n. 4168/D1 Camponogara, 23 settembre 2014

Prot. n. 4168/D1 Camponogara, 23 settembre 2014 Istituto Comprensivo Statale "A. Gramsci" Scuole dell'infanzia, Primaria e Secondaria di I grado via Matteotti, 51-30010 CAMPONOGARA (VE) 041 462157_fax 041-5159462 e-mail veic820001@istruzione.it Codice

Dettagli

Procedura per l affidamento della gestione del Servizio di cassa ISTITUTO COMPRENSIVO D. MANIN CAVALLINO - TREPORTI

Procedura per l affidamento della gestione del Servizio di cassa ISTITUTO COMPRENSIVO D. MANIN CAVALLINO - TREPORTI Allegato 5 5. Criterio selettivo delle offerte I punteggi dovranno essere attribuiti sulla base dei criteri sotto elencati, sia relativamente al merito tecnico che economico. L appalto sarà aggiudicato

Dettagli

ALLEGATO 4 LETTERA DI INVITO A PRESENTARE LE OFFERTE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 4 LETTERA DI INVITO A PRESENTARE LE OFFERTE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 4 LETTERA DI INVITO A PRESENTARE LE OFFERTE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Procedura per l affidamento della gestione del Servizio di cassa a favore dell Istituto di Istruzione Superiore N.

Dettagli

Allegato 4 ALLEGATO [...] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

Allegato 4 ALLEGATO [...] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Allegato 4 ALLEGATO [...] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Procedura per l affidamento della gestione del «Servizio di cassa a favore dell Istituto [...]» 27 (Schema di offerta,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE IN BASE ALLE LINEE GUIDA : ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO OBIETTIVI MINIMI PER LA CLASSE 4 M S.I.A.

PROGRAMMAZIONE IN BASE ALLE LINEE GUIDA : ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO OBIETTIVI MINIMI PER LA CLASSE 4 M S.I.A. PROGRAMMAZIONE IN BASE ALLE LINEE GUIDA : ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO OBIETTIVI MINIMI PER LA CLASSE 4 M S.I.A. Tomo 1 Modulo1 1. Le società di persone. Gestire il sistema delle rilevazioni con

Dettagli

PRIVATI: Conti Correnti e Carte

PRIVATI: Conti Correnti e Carte PRIVATI: Conti Correnti e Carte CONTO CORRENTE e servizi Conto Facile, conto ordinario, conto di base e libretti e altri conti Disposizioni di accredito stipendio in conto corrente/domiciliazione utenze

Dettagli

Proposta riservata a CRAL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA. Agos Ducato al fianco dei migliori partner

Proposta riservata a CRAL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA. Agos Ducato al fianco dei migliori partner Proposta riservata a CRAL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Agos Ducato al fianco dei migliori partner Agos Ducato: breve profilo Società leader in Italia Agos Ducato è la prima società di credito ai consumatori

Dettagli

Procedura per l affidamento della gestione del «Servizio di cassa a favore dell Istituto [ ]» ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara

Procedura per l affidamento della gestione del «Servizio di cassa a favore dell Istituto [ ]» ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara Allegato 4 ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Procedura per l affidamento della gestione del «Servizio di cassa a favore dell Istituto [ ]» 1 (Schema di offerta, da

Dettagli

C ambieresti il modo di investire i tuoi L INVESTIMENTO ETICO

C ambieresti il modo di investire i tuoi L INVESTIMENTO ETICO FINANZA L INVESTIMENTO ETICO C ambieresti il modo di investire i tuoi soldi? Tra i vari aspetti su cui bisogna cominciare a riflettere troviamo la, che ha un ruolo preponderante nei destini del mondo,

Dettagli

FINANCIAL INDUSTRY CRM SERVICES

FINANCIAL INDUSTRY CRM SERVICES Le soluzioni di Contact Center proposte da Numero Blu soddisfano le richieste dei Clienti delle Aziende Committenti, grazie ad un infrastruttura tecnologica basata su sistemi dotati della flessibilità

Dettagli

Versione n. 3 Ottobre 2008

Versione n. 3 Ottobre 2008 Versione n. 3 Ottobre 2008 PATTICHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA Versione n. 3 Ottobre 2008 1 Descrizione

Dettagli

SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI CHIGNOLO PO

SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI CHIGNOLO PO SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI CHIGNOLO PO 1. Criterio selettivo delle offerte L appalto sarà aggiudicato mediante il criterio selettivo

Dettagli

Alle tue necessità, le nostre soluzioni

Alle tue necessità, le nostre soluzioni Alle tue necessità, le nostre soluzioni EUNICE SIM Dall esperienza di Sofid Sim, società di intermediazione finanziaria del gruppo Eni, nasce Eunice Sim che insieme ad altre società attive nell erogazione

Dettagli

Tecnico commerciale delle vendite. Standard della Figura nazionale

Tecnico commerciale delle vendite. Standard della Figura nazionale Tecnico commerciale delle vendite Standard della Figura nazionale Denominazione della figura TECNICO COMMERCIALE DELLE VENDITE Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate Attività economiche

Dettagli

OPERAZIONI PER CASSA DI IMPORTO SUPERIORE A 5.000,00

OPERAZIONI PER CASSA DI IMPORTO SUPERIORE A 5.000,00 Data release 01/10/2015 N release 0012 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. Sede legale: P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

LA PRESENTE ANNULLA E SOSTITUISCE INTEGRALMENTE LA COMUNICAZIONE A PROT. 51/2002 SERVIZIO NEGOZI FINANZIARI E PROMOTORI DEL 13/03/2002.

LA PRESENTE ANNULLA E SOSTITUISCE INTEGRALMENTE LA COMUNICAZIONE A PROT. 51/2002 SERVIZIO NEGOZI FINANZIARI E PROMOTORI DEL 13/03/2002. Disposizioni Operative per Agenzie Abilitate e Negozi Finanziari Bologna, 17 settembre 2003 COMUNICAZIONE N. 7/2003 Ai NEGOZI FINANZIARI Alle AGENZIE ASSICURATIVE ABILITATE Ai PROMOTORI FINANZIARI Alle

Dettagli

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101 FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO di Incasso AGGIORNATO AL 30/12/2013 J00008 DATI INFORMATIVI DELLA BANCA DENOMINAZIONE CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN

Dettagli

4.2.1.1.0 Addetti agli sportelli assicurativi, bancari e altri intermediari finanziari

4.2.1.1.0 Addetti agli sportelli assicurativi, bancari e altri intermediari finanziari 4.2.1.1.0 ddetti agli sportelli assicurativi, bancari e altri intermediari finanziari Le professioni classificate in questa unità movimentano, per conto del pubblico, denaro in entrata e in uscita dalle

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) SEZIONE 01.20 SERVIZI VARI / SERVIZI ALLO SPORTELLO - AGGIORNAMENTO AL 03.10.

BANCO DI SARDEGNA - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) SEZIONE 01.20 SERVIZI VARI / SERVIZI ALLO SPORTELLO - AGGIORNAMENTO AL 03.10. SERVIZI VARI / SERVIZI ALLO SPORTELLO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione

Dettagli

MANUALE DI EMISSIONE POLIZZA Sìcresce Sereno

MANUALE DI EMISSIONE POLIZZA Sìcresce Sereno MANUALE DI EMISSIONE POLIZZA Sìcresce Sereno Per l emissione della nuova polizza Sìcresce Sereno, procedere come segue: Collegarsi al portale internet www.assicuragroup.it entrare nella sezione PRODOTTI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio Corsi di laurea in: UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN. VARESE Scienze della Comunicazione SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE - triennale (Classe n. 14 Scienze della Comunicazione)

Dettagli

LE FORME TECNICHE DI RACCOLTA DELLE RISORSE FINANZIARIE. Appunti sul libro Economia della Banca

LE FORME TECNICHE DI RACCOLTA DELLE RISORSE FINANZIARIE. Appunti sul libro Economia della Banca LE FORME TECNICHE DI RACCOLTA DELLE RISORSE FINANZIARIE Appunti sul libro Economia della Banca DEFINIZIONI Le forme tecniche di raccolta comprendono il complesso degli strumenti che consentono alla banca

Dettagli

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO. Denominazione 16. OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO. Denominazione 16. OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO Denominazione della figura 16. OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA Indirizzi della figura 1. Strutture ricettive 2. Servizi del turismo Referenziazioni della

Dettagli

PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI VIBONATI SA. Modello Offerta

PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI VIBONATI SA. Modello Offerta ALLEGATO 5) Timbro o intestazione del Concorrente (da presentare debitamente compilato in competente bollo) Marca da Bollo Ovvero da produrre su carta intestata dell Istituto/Società PROCEDURA RISTRETTA

Dettagli

Standard Formativi Minimi dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale della Regione Lombardia

Standard Formativi Minimi dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale della Regione Lombardia Allegato 3 Standard Formativi Minimi dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale della Regione Lombardia Obiettivi Specifici di Apprendimento delle competenze tecnico professionali O.S.A. tecnico

Dettagli

Gli strumenti di raccolta di tipo personalizzato

Gli strumenti di raccolta di tipo personalizzato Gli strumenti di raccolta di tipo personalizzato Economia delle aziende di credito.. 2008/2009 Università degli studi Roma Tre - Economia delle aziende di credito,.. 2008/2009 1 Indice degli argomenti

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - MAGAZZINIERE MULETTISTA - DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE

Dettagli

Prot. 1504/B15 Napoli, 03/12/2013

Prot. 1504/B15 Napoli, 03/12/2013 Prot. 1504/B15 Napoli, 03/1/013 All Albo Al Sito Web Alle Aziende OGGETTO: Determina aggiudicazione provvisoria per l affidamento del Servizio di cassa Triennio 01/01/014 31/1/016. Il Dirigente Scolastico

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO ALLE MACCHINE

Dettagli

per l affidamento in concessione del Servizio di Tesoreria

per l affidamento in concessione del Servizio di Tesoreria Spett.le Comune di Prato Piazza del Comune, 2 59100 Prato Marca da bollo Procedura aperta per l affidamento in concessione del Servizio di Tesoreria - Gara n. 548. Mod. 4 (modello per la presentazione

Dettagli

CRITERI ECONOMICI: MAX 62%

CRITERI ECONOMICI: MAX 62% Il CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE è quello dell economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art.83 del D.Lgs.12.4.2006, n.163 determinato sulla base dei seguenti criteri e fattori di ponderazione indicati

Dettagli

Prof. Carlo Salvatori 1. UNA VISIONE D ASSIEME 5. BANCA VERSUS MERCATO. UniversitàdegliStudidiParma

Prof. Carlo Salvatori 1. UNA VISIONE D ASSIEME 5. BANCA VERSUS MERCATO. UniversitàdegliStudidiParma UniversitàdegliStudidiParma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 5. BANCA VERSUS MERCATO 1. Una visione d assieme 2. I mercati: le tipologie 3. I mercati creditizi: gli intermediari 4. Gli intermediari in

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 TRASPORTI Processo Trasporto intermodale, logistica integrata e distribuzione Sequenza di processo

Dettagli

La Manovra 2010 modifica il decreto antiriciclaggio

La Manovra 2010 modifica il decreto antiriciclaggio La modifica il decreto antiriciclaggio di Nicola Forte (*) LA NOVITA` La ha diminuito nuovamente a 5.000 euro la soglia massima per le transazioni in contanti, per l emissione di assegni liberi e per il

Dettagli

INFORMATIVA PRIVACY. Informativa ai sensi del Codice in materia di protezione dei dati personali D.Lgs. n. 196/2003

INFORMATIVA PRIVACY. Informativa ai sensi del Codice in materia di protezione dei dati personali D.Lgs. n. 196/2003 INFORMATIVA PRIVACY Informativa ai sensi del Codice in materia di protezione dei dati personali D.Lgs. n. 196/2003 1. Premessa Ai sensi della normativa in materia di protezione dei dati personali, Microcredito

Dettagli

Coinvolgere, valorizzare ed emozionare il cliente nei nuovi modelli di servizio

Coinvolgere, valorizzare ed emozionare il cliente nei nuovi modelli di servizio Coinvolgere, valorizzare ed emozionare il cliente nei nuovi modelli di servizio DIMENSIONE CLIENTE 2012 Roma, 11 aprile 2013 Daniela Vitolo ABI Ufficio Analisi Gestionali - Direzione Strategie e Mercati

Dettagli

Rendiconto sull attività di gestione dei reclami per l anno 2014

Rendiconto sull attività di gestione dei reclami per l anno 2014 Rendiconto sull attività di gestione dei reclami per l anno 204 Premessa Il presente documento viene pubblicato in ottemperanza alle disposizioni della Banca d Italia del 29 luglio 2009 (e successive modifiche

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI TURISTICI Processo Servizi di ristorazione Sequenza di processo Definizione dell'offerta e

Dettagli

CORSI PER INSERIMENTO NEL MERCATO LAVORO DURATA 350 600 ORE

CORSI PER INSERIMENTO NEL MERCATO LAVORO DURATA 350 600 ORE 1 La Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni, ente di formazione collegato all Unione CTSP di Milano e provincia, propone la seguente offerta formativa: CORSI PER INSERIMENTO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Conto Corrente offerto ai consumatori

FOGLIO INFORMATIVO. Conto Corrente offerto ai consumatori FOGLIO INFORMATIVO Conto Corrente offerto ai consumatori Conto Corrente a pacchetto Scuola - BL 969 - Dedicato a: Giovani - Famiglie con operatività bassa, media e alto - Pensionati con operatività bassa

Dettagli

La tua attività a portata di mano CONTABILE

La tua attività a portata di mano CONTABILE La tua attività a portata di mano CONTABILE MOLTO PIÙ DI UN SEMPLICE GESTIONALE AFFIDABILE, FLESSIBILE E MULTIPIATTAFORMA. ACCOMPAGNA IL CLIENTE NELL EVOLUZIONE DELLA SUA IMPRESA. TARGET DEL PRODOTTO TARGET

Dettagli

PATTICHIARI - "CONTI CORRENTI A CONFRONTO" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTICHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA PATTICHIARI - "CONTI CORRENTI A CONFRONTO" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA 1 Descrizione del Prodotto 2 Operatività corrente e gestione

Dettagli

PRIVATI: Conti Correnti e Carte

PRIVATI: Conti Correnti e Carte PRIVATI: Conti Correnti e Carte CONTO CORRENTE e servizi Conto Facile, conto ordinario, conto di base e libretti e altri conti Disposizioni di accredito stipendio in conto corrente/domiciliazione utenze

Dettagli

Dalla relazione personale a quella industriale

Dalla relazione personale a quella industriale Dalla relazione personale a quella industriale Nuove strategie per il mass market Carlo Panella Responsabile CRM Banca Popolare di Milano Agenda Strategia di Marketing Politica CRM Esempio 2 La replicabilità

Dettagli

Tabella generale dei movimenti, delle operazioni e dei servizi Allegato 1

Tabella generale dei movimenti, delle operazioni e dei servizi Allegato 1 Tabella generale dei movimenti, delle operazioni e dei servizi Allegato 1 Codice Descrizione 05 Prelevamento a mezzo sport. autom. Stesso intermediario 06 Accredito per incassi con addebito in c/c preautorizzato

Dettagli

PROVVEDIMENTO PER LA TENUTA DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO NOTA ESPLICATIVA DEGLI SCHEMI INNOVATIVI DI REGISTRAZIONE

PROVVEDIMENTO PER LA TENUTA DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO NOTA ESPLICATIVA DEGLI SCHEMI INNOVATIVI DI REGISTRAZIONE PROVVEDIMENTO PER LA TENUTA DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO NOTA ESPLICATIVA DEGLI SCHEMI INNOVATIVI DI REGISTRAZIONE Il provvedimento per la tenuta dell archivio unico informatico (AUI) adegua la precedente

Dettagli

vision CHI SIAMO MISSION Pagina 1

vision CHI SIAMO MISSION Pagina 1 company profile vision chi siamo mission back office rete distributiva struttura e modello organizzativo processi di certificazione collaboratori e accreditamento presso partner prestitosi governance e

Dettagli

L'appalto sarà aggiudicato mediante il criterio selettivo dell'offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art. 83 del D.Lgs 163 del 2006.

L'appalto sarà aggiudicato mediante il criterio selettivo dell'offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art. 83 del D.Lgs 163 del 2006. Via Gramsci, - 80010 Quarto (NA) Prot. n. 15 Quarto, 5/11/013 COMPARAZIONE DELLE OFFERTE CONVENZIONE DI CASSA 1. Criterio selettivo delle offerte L'appalto sarà aggiudicato mediante il criterio selettivo

Dettagli

DECRETO DI AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA DELLA GARA PER L INDIVIDUAZIONE DELL ISTITUTO CASSIERE

DECRETO DI AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA DELLA GARA PER L INDIVIDUAZIONE DELL ISTITUTO CASSIERE 1 Prot. Nr. IISCG-0004616-C14 Gubbio, lì 24 novembre 2014 DECRETO DI AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA DELLA GARA PER L INDIVIDUAZIONE DELL ISTITUTO CASSIERE IL DIRIGENTE Premesso che con scrittura privata del

Dettagli

Il sottoscritto Operatore... (ditta, denominazione o ragione sociale)

Il sottoscritto Operatore... (ditta, denominazione o ragione sociale) Allegato 3 - Allegato [...] al Disciplinare di gara. Dichiarazione di offerta tecnica Procedura per l'affidamento della gestione del «Servizio di cassa a favore dell'istituto [...]» Il sottoscritto Operatore............

Dettagli

COMUNITA MONTANA VALLE SABBIA AGGREGAZIONE

COMUNITA MONTANA VALLE SABBIA AGGREGAZIONE COMUNITA MONTANA VALLE SABBIA AGGREGAZIONE PER L ESERCIZIO DI FUNZIONI E SERVIZI NELL AMBITO DELLA CONVENZIONE ATTIVATA DALLA COMUNITA MONTANA DI VALLE SABBIA All. 3 ORGANIZZAZIONE DELL UFFICIO COMUNE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Conto Corrente offerto ai consumatori

FOGLIO INFORMATIVO. Conto Corrente offerto ai consumatori FOGLIO INFORMATIVO Conto Corrente offerto ai consumatori Conto Corrente a pacchetto Scuola - BL 969 - Dedicato a: Giovani - Famiglie con operatività bassa, media e alto - Pensionati con operatività bassa

Dettagli

L automazione dei servizi in Poste Italiane. Roma, aprile 07

L automazione dei servizi in Poste Italiane. Roma, aprile 07 L automazione dei servizi in Poste Italiane Roma, aprile 07 L automazione è diffusa tra i principali player dei servizi finanziari e postali Posizionamento iniziative di automazione Banche e Poste Estere

Dettagli

GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA CIG Z470722470 VERBALE ESAME OFFERTE E ATTRIBUZIONE PUNTEGGI

GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA CIG Z470722470 VERBALE ESAME OFFERTE E ATTRIBUZIONE PUNTEGGI Istituto Comprensivo Scuola dell Infanzia - Primaria - Secondaria di I grado SIDERNO AGNANA Via Turati 4 Siderno www.icsiderno.it Email rcic86500g@istruzione.it GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL

Dettagli

ALLEGATO 5 LETTERA DI INVITO A PRESENTARE LE OFFERTE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 5 LETTERA DI INVITO A PRESENTARE LE OFFERTE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Allegato 5 ALLEGATO 5 LETTERA DI INVITO A PRESENTARE LE OFFERTE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Procedura per l affidamento della gestione del Servizio di cassa a favore dell Istituto di Istruzione

Dettagli

una (potenziale) realtà

una (potenziale) realtà Analisi IL DISTRETTO TICINESE DI SERVIZI FINANZIARI una (potenziale) realtà René Chopard Centro di Studi Bancari 75 Non potevamo mancare al consueto appuntamento di settembre con dati, statistiche e società

Dettagli

TECNICO COMMERCIALE DELLE VENDITE

TECNICO COMMERCIALE DELLE VENDITE PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO COMMERCIALE DELLE VENDITE 1 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente

Dettagli

INCASSI E PAGAMENTI. BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Società per Azioni. Via Emilia Est, n. 107-41121 MODENA. info@bancainterprovinciale.

INCASSI E PAGAMENTI. BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Società per Azioni. Via Emilia Est, n. 107-41121 MODENA. info@bancainterprovinciale. Aggiornato allo 25/09/2013 N release 0008 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

Scheda figura professionale prima release - 15 giugno 2009

Scheda figura professionale prima release - 15 giugno 2009 Scheda figura professionale prima release - 15 giugno 2009 Denominazione Figura Settore di riferimento trasversale 372 addetto alle operazioni ed alle procedure amministrative Ambito di attività amministrazione

Dettagli