VERBALE RIUNIONE DEL GRUPPO DI COORDINAMENTO AIRIPA VENETO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE RIUNIONE DEL GRUPPO DI COORDINAMENTO AIRIPA VENETO"

Transcript

1 AIRIPA VENETO VERBALE RIUNIONE DEL GRUPPO DI COORDINAMENTO AIRIPA VENETO Treviso, 1/10/2010 Il giorno 1 Ottobre 2010, a Treviso, presso lo studio di Chiara De Candia si è tenuta la riunione del gruppo di coordinamento Airipa Veneto. La riunione è iniziata alle ore ed è terminata alle ore 18:15. Presenti: Chiara De Candia Martina Pedron Renzo Tucci Lucina Tretti Patrizio Tressoldi Filippo Sturaro Nicoletta Perini Ordine del giorno: 1) aggiornamento sulle pratiche per l accreditamento degli psicologi (attività seguita da Chiara De Candia); 2) aggiornamento sulla questione Airipa-Scuola (attività seguita da Filippo Sturaro); 3) proposta circa la definizione della struttura e del contenuto del sito web (attività portata avanti da Lucina Tretti); 4) proposta del questionario per i soci Airipa Veneto (richieste rispetto alle iniziative di formazione e promozione), (attività seguita da Renzo Tucci); 5) discussione sulla possibilità di favorire una collaborazione con l AID a livello del Veneto (decisione circa la possibilità di portare avanti questa iniziativa e su come procedere); 6) ragionamento sul possibile utilizzo dei libretti Airipa Veneto e dei depliant dell Airipa Nazionale a disposizione: valutare se e dove inserirli (sia in formato cartaceo, sia nel web); e prendere in considerazione anche la possibilità di richiedere fondi per una loro eventuale ristampa (se emergesse una proposta di utilizzo per cui ciò diventa necessario); 7) discussione circa una possibile iniziativa promossa dall Airipa rivolta ai pediatri; 8) discussione delle proposte giunte dai soci Airipa Veneto per eventuali attività che il gruppo di coordinamento può portare avanti. Per il punto 1 Chiara De Candia riferisce quanto è riuscita a concludere dalla sua indagine informativa. L ARSS è l ente che si occupa dell accreditamento delle strutture (centri, studi privati, etc..), il Dott. Ferrarese effettua la valutazione per conto dell ARSS. La richiesta di accreditamento deve venire rivolta, allegando una serie di documenti, alla Regione e poi l ARSS effettua la valutazione. La procedura sembra essere basata almeno in parte su un autovalutazione, che viene poi verificata da dei valutatori (necessità del 60% di risposte affermative). Non è ancora chiara tuttavia la lista di documenti necessari. Al momento

2 attuale in Regione è tutto bloccato dal 1998, quindi non è per ora possibile ottenere l accreditamento, ma solamente l idoneità. L idoneità permette di avere delle agevolazioni e facilita il passaggio all accreditamento quando sarà possibile, e sostituirebbe l accreditamento fino a quando possibile richiederlo. Chiara De Candia dovrebbe contattare quanto prima la Dott.ssa Caser, per avere maggiori indicazioni pratiche e stilare poi un vademecum che indichi cosa deve essere fatto per ottenere accreditamento/idoneità da spedire ai soci. Due aspetti importanti da chiarire nell ambito di questa procedura riguardano due documenti: il DPS (Documento Programmatico sulla sicurezza) e il DVR (Documento di valutazione dei rischi). Martina Pedron dovrebbe informarsi circa le procedure necessarie e le figure a cui rivolgersi per la creazione di questi documenti. Per il punto 2, in riferimento a quanto definito per il punto 1, diventa necessario che ogni ente accreditato/idoneo comunichi il suo stato all Ufficio Scolastico Regionale, in modo che questo sappia di quali professionisti può accettare le relazioni. Questa rappresenta la via principale per risolvere la questione dell accettazione delle relazioni diagnostiche in ambito DSA da parte delle scuole. Tuttavia l accreditamento/idoneità è una procedura che richiede del tempo. E quindi bene prevedere e quindi cercare delle strade alternative per affrontare questo problema. Una possibilità che si considera è quella di concordare con le ASL locali un protocollo valutativo condiviso per le diagnosi di DSA, inviare all ASL la relazione del professionista privato, che poi deve venire vidimata. Per poter percorrere questa strada è necessario redigere un documento in quanto Airipa, chiedendo alle ASL del Veneto di collaborare e poi il singolo professionista dovrà rendere effettivo questo rapporto personalmente. Patrizio Tressoldi si impegna a consultare la SINPIA per un azione comune. Un altra possibilità è quella di cercare un accordo con l Ufficio Scolastico Regionale. L ordine degli psicologi potrebbe fornire al Ufficio un elenco di professionisti esperti di DSA, di cui loro si impegnano di accettare la diagnosi. Questo elenco potrebbe prevedere in primis i nominativi dei soci dell Airipa Veneto, in quanto in possesso, appartenendo all Associazione, dei titoli attestanti le competenze relative. Sonderà la possibilità di percorre questa via Filippo Sturaro (contattando il Dott. Anoè, che va in pensione in questi giorni, quindi anche per avere un riferimento sulla continuità del ruolo). E importante avere chiara la linea dell Ufficio Scolastico Regionale circa l accoglimento delle relazioni, la relazione con i soggetti accreditati/idonei, l applicazione della legge regionale. Lucina Tretti presenta tre proposte per il sito Airipa Veneto (punto 3) richieste al webmaster del sito Airipa, per conformità all Airipa Nazionale e perché ha sempre riservato all Associazione condizioni di favore. Viene scelta la prima proposta (in allegato), definite le caratteristiche che dovrà avere il sito e concordati i contenuti. Come logo verrà utilizzato quello nazionale, inserendo sotto la scritta Airipa Veneto. Si valuta adeguato il preventivo di iva per il sito con queste caratteristiche e si chiede a Patrizio Tressoldi di inoltrare subito, a nome dell Airipa Veneto, la richiesta di finanziamento al Direttivo Nazionale, senza aspettare la prossima riunione programmata per dicembre, dato che si ritiene importante avere un sito ben realizzato al più presto come presentazione dell Airipa Veneto nei vari contatti che andranno intrapresi (vedere punti precedenti). Il gruppo di Coordinamento condivide l importanza di collaborare con l AID (punto 5). Patrizio Tressoldi si impegna a sentire la Dott.ssa Craighero in merito alle questioni discusse. E importante per il futuro anche elaborare delle proposte per la formazione del mondo scolastico, in collaborazione con l AID.

3 Renzo Tucci finirà di stilare il questionario da spedire ai soci per raccogliere le loro proposte per l Airipa Veneto, integrandole con quelle giunte durante l estate (punto 4). Restano da discutere i seguenti punti, che per questioni di tempo vengono rimandate al successivo incontro: ragionamento sul possibile utilizzo dei libretti Airipa Veneto e dei depliant dell Airipa Nazionale a disposizione: valutare se e dove inserirli (sia in formato cartaceo, sia nel web); e prendere in considerazione anche la possibilità di richiedere fondi per una loro eventuale ristampa (se emergesse una proposta di utilizzo per cui ciò diventa necessario); discussione circa una possibile iniziativa promossa dall Airipa rivolta ai pediatri; discussione delle proposte giunte dai soci Airipa Veneto per eventuali attività che il gruppo di coordinamento può portare avanti. La riunione si è conclusa alle ore Il prossimo incontro è stato fissato per il 5/11 alle ore 10:00 (fino alle 13:00) a Padova. Nicoletta Perini

4 Allegato PROGETTO SITO AIRIPA VENETO HOME PAGE in alto BANNER con LOGO Airipa Nazionale (con scritto sotto in piccolino Airipa Veneto) e a fianco la scritta grande AIRIPA VENETO, con sotto la descrizione Associazione italiana etc., il banner un immagine come sfondo (vedi descrizione della home page a seguire) MENÙ DI NAVIGAZIONE orizzontale subito sotto il banner, come concordato dal Comitato di Coordinamento l 1/10/2010 FOTO delle città capoluoghi di Provincia che ruotano sui due lati Scarica il Libretto sui DSA a cura dell Airipa, in basso a destra frase di PRESENTAZIONE, collocata nella parte centrale: L'AIRIPA (link al sito Airipa nazionale), Associazione Italiana per la Ricerca e l'intervento nella Psicopatologia dell'apprendimento, nasce nel 1991 come Onlus e riunisce studiosi, esperti e professionisti che operano nel campo della psicopatologia dell'apprendimento allo scopo di promuovere studi e ricerche nel settore, di favorire la diffusione di conoscenze e la formazione sulle tematiche relative, nonché di creare una rete di figure professionali formate specificamente e quindi esperte nell operare nella pratica clinica in ambito dei Disturbi dell Apprendimento (DSA), come Dislessia, Disortografia e Discalculia, e metterne a disposizione i nominativi. L AIRIPA VENETO si costituisce nel 2010 allo scopo di favorire un coordinamento tra tutti i soci presenti nella regione nel perseguire i medesimi obiettivi dell Airipa Nazionale, promuovendo iniziative mirate alle esigenze e caratteristiche specifiche del territorio. I membri dell AIRIPA sono tutti figure formate in modo approfondito e peculiare ad operare nell ambito dei Disturbi dell Apprendimento, in quanto l iscrizione richiede il possesso di titoli specifici che documentino l acquisizione di tali competenze (link alla sezione sito nazionale con i requisiti x far parte dell Airipa)

5 Vedi a seguire proposta impostazione grafica a seguire. COSA SONO I DSA Inserire poche righe introduttive che rimandano attraverso due link alle due SEZIONI APPOSITE DEL SITO DELL AIRIPA Nazionale STATUTO E OBIETTIVI Inserire lo STATUTO dell Airipa Veneto ATTIVITÀ e FORMAZIONE Descrizione convegno organizzato in collaborazione con l ACP il 3 ottobre 2003 Pubblicazione Libretti sui DSA ed elenco soci Airipa che svolgono attività clinica nel Veneto Rappresentanza, attraverso la presenza di alcuni soci, nel Gruppo di Lavoro specificamente costituito dall Ordine degli Psicologi del Veneto: Progetto di valorizzazione degli esperti nei DSA Altro? ELENCO PROFESSIONISTI Segue un elenco di nominativi di professionisti, referenti nel Veneto indicati dall'associazione Airipa per lo svolgimento di attività clinica di diagnosi ed intervento nell ambito dei Disturbi dell Apprendimento Sono suddivisi per provincie e sono segnalati per ciascuno: la località specifica in cui opera, la professionalità e il recapito.

6 Inserire ELENCO NOMI esattamente con le info ed il formato utilizzato nei libretti (con rimando dall indirizzo internet, per chi ha il sito) REFERENTI E CONTATTI Comitato di coordinamento: dott.ssa Chiara De Candia dott.ssa Martina Pedron dott.ssa Filippo Sturaro dott.ssa M.m Lucina Tretti dott.ssa Renzo Tucci Referente presso l Airipa nazionale: dott.ssa Cristina Toso Responsabile del coordinamento dei rapporti tra i soci del Veneto: dott.ssa Nicoletta Perini SPAZIO SOCI VENETO con password di accesso a questa sezione Inserire i VERBALI delle assemblee + eventuali altre info (ad es. la prossima assemblea del Comitato di Coordinamento si terrà il. /il Comitato di Coordinamento si sta occupando di et sim.) (una sorta di brevi news) Poi inseriremo ad es. il vademecum e la modulistica utile per i soci ed altri materiali utili relativi alle attività che stiamo svolgendo. LINK UTILI

7 Airipa Nazionale Aidai Veneto AID CNIS Memory and Learning Lab (PD) Master Settimana Psicopedagogica Erickson Anastasis Imparare Facile

8 IMPOSTAZIONE GRAFICA DELLA HOME PAGE banner con foto/immagine sullo sfondo chiara/sfumata, ad es. una parete di aula con disegni e altre cose fatte dai bambini, oppure foto con un bambino alla scrivania e operatore davanti, oppure due bambini seduti sui banchi, ma in questi ultimi due casi c è il problema della visibilità di visi conosciuti: si può fare solo se qualcuno è disponibile tra conoscenti LOGO AIRIPA VENETO Associazione Italiana per la Ricerca e l'intervento Cosa sono i DSA Statuto e obiettivi Attività e formazione Elenco professionisti Referenti e contatti Spazio soci Veneto Link utili L'AIRIPA, Associazione Italiana per la Ricerca e l'intervento nella Psicopatologia dell'apprendimento, nasce nel 1991 come Onlus e riunisce studiosi, esperti e professionisti che operano nel campo della psicopatologia etc. FOTO 4 CITTÀ CHE RUOTANO L AIRIPA VENETO si costituisce nel 2010 allo scopo di favorire un coordinamento tra tutti i soci presenti nella regione nel perseguire i medesimi obiettivi dell Airipa etc. FOTO 3 CITTÀ CHE RUOTANO (o 4, inludendo Venezia da entrambi i lati, con due immagini

9 I componenti dell AIRIPA sono tutti figure formate in modo approfondito e peculiare ad operare nell ambito dei Disturbi dell Apprendimento, etc. Scarica il libretto

- Report per i genitori che hanno partecipato alla ricerca -

- Report per i genitori che hanno partecipato alla ricerca - Valentina Tobia & Gian Marco Marzocchi (Università degli Studi di Milano-Bicocca Centro per l Età Evolutiva di Bergamo) - Report per i genitori che hanno partecipato alla ricerca - 60,2% 161 genitori da

Dettagli

BIBLIOGRAFIA. Testi generali

BIBLIOGRAFIA. Testi generali BIBLIOGRAFIA Testi generali Dweck, C.S., Teorie del sé. Intelligenza, motivazione, personalità sviluppo, Ed. Erickson, 2000. http://www.erickson.it/libri/pagine/scheda-libro.aspx?itemid=37405 Rutter M.,

Dettagli

Dott. Stefano Franceschi

Dott. Stefano Franceschi Dott. Stefano Franceschi CentralMente Centro di Neuropsicologia Clinica dello Sviluppo Viale del Commercio, 34-36 Ascoli Piceno (AP) Tel.: 0736-342022 Cell.: 347-6177095 E-mail: franceschistefano@centralmente.it

Dettagli

Resoconto della Giornata di Studio organizzata da AIRIPA sezione Lombardia

Resoconto della Giornata di Studio organizzata da AIRIPA sezione Lombardia Resoconto della Giornata di Studio organizzata da AIRIPA sezione Lombardia Venerdì 7 Ottobre 2011 a Milano, AIRIPA sezione Lombardia ha organizzato una giornata di studio sull applicazione della legge

Dettagli

Candela Mariangela. Specializzanda presso la Scuola di Psicoterapia Cognitiva SPC Via Gaetano Trezza, 12-37129 Verona

Candela Mariangela. Specializzanda presso la Scuola di Psicoterapia Cognitiva SPC Via Gaetano Trezza, 12-37129 Verona F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Residenza Domicilio Candela Mariangela Via Roberto Ruffilli, 25, 83030 Savignano Irpino - AV Via Manara Valgimigli, 6/int.5, 35125 Padova

Dettagli

PROGETTO ALTO FRIULI

PROGETTO ALTO FRIULI PROGETTO ALTO FRIULI RICERCA TRANSAZIONALE: SENSIBILIZZAZIONE, FORMAZIONE E INTERVENTO SUI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO (DSA) - DURATA BIENNALE - Ente Promotore Comune di Tolmezzo ENTI E COLLABORAZIONI

Dettagli

IIS M.GUGGENHEIM. PROTOCOLLO ACCOGLIENZA per gli studenti con DSA

IIS M.GUGGENHEIM. PROTOCOLLO ACCOGLIENZA per gli studenti con DSA IIS M.GUGGENHEIM PROTOCOLLO ACCOGLIENZA per gli studenti con DSA 1 L Istituto Michelangelo Guggenheim di Venezia intende promuovere e sostenere la piena integrazione scolastica e sociale di allieve ed

Dettagli

Tutti i bambini vanno bene a scuola

Tutti i bambini vanno bene a scuola www.dislessia.it AID, ente accreditato MIUR per la formazione del personale della scuola. PROGETTO A. I. D. DI RETE RICERCA-AZIONE AZIONE CLASSI PRIME SCUOLA PRIMARIA Tutti i bambini vanno bene a scuola

Dettagli

PROTOCOLLO PER L INDIVIDUAZIONE PRECOCE DELLE DIFFICOLTÀ DI APPRENDIMENTO E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO

PROTOCOLLO PER L INDIVIDUAZIONE PRECOCE DELLE DIFFICOLTÀ DI APPRENDIMENTO E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO ISTITUTO COMPRENSIVO DI ROVEREDO IN PIANO Via A.Cojazzi, 1-33080 Roveredo in Piano (Pordenone) tel.0434 94281 - fax. 0434 961891 e-mail: pnic82300r@istruzione.it PROTOCOLLO PER L INDIVIDUAZIONE PRECOCE

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GALLO DANIELA Indirizzo 217, VIA GIOLITTI, 61122 PESARO (PU) ITALIA Telefono 347 4945625 Fax 0721 379731 E-mail da_gallo@yahoo.it Nazionalità

Dettagli

MASTER ANNUALE Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)

MASTER ANNUALE Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) MASTER ANNUALE Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) Presentazione Il Master offre la possibilità di acquisire conoscenze approfondite e competenze operative per lavorare con bambini e

Dettagli

Presentazione e uso degli strumenti informatici per la didattica inclusiva per i DSA

Presentazione e uso degli strumenti informatici per la didattica inclusiva per i DSA Presentazione e uso degli strumenti informatici per la didattica inclusiva per i DSA Dott.ssa Daniela Arnesano Psicologa con Master di 2 livello in Psicopatologia dell Apprendimento Coordinatore regionale

Dettagli

giornata di lavori in corso sul METODO DI STUDIO

giornata di lavori in corso sul METODO DI STUDIO giornata di lavori in corso sul METODO DI STUDIO Il primo evento, rivolto a tutti i protagonisti della scuola, per condividere tra genitori, studenti e insegnanti le tematiche del metodo di studio e delle

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R

F O R M A T O E U R O P E O P E R F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Via C. Pino N 24 98040 Venetico (ME) Telefono 328-7324131 Fax E-mail Grosso.Rosa@alice.it Nazionalità

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

DISLESSIA:la normativa

DISLESSIA:la normativa DISLESSIA:la normativa Dott.ssa Rosa Castiello Capaccio 19/06/2012 NORMATIVA Art. 3 Cost. PRINCIPIO DI UGUAGLIANZA L. 15. 3. 97 n. 59 art. 21 comma 8 L'autonomia organizzativa è finalizzata alla realizzazione

Dettagli

UNA PROPOSTA CONCRETA PER GLI INSEGNANTI. B.E.S. e D.S.A. aspetti didattico pedagogici tra normativa e pratiche operative

UNA PROPOSTA CONCRETA PER GLI INSEGNANTI. B.E.S. e D.S.A. aspetti didattico pedagogici tra normativa e pratiche operative UNA PROPOSTA CONCRETA PER GLI INSEGNANTI B.E.S. e D.S.A. aspetti didattico pedagogici tra normativa e pratiche operative AGGIORNAMENTO FORMAZIONE MODELLI DI INTERVENTI TECNICHE OPERATIVE TUTORAGGIO ACCOMPAGNAMENTO

Dettagli

Dott.ssa Doriana Binotto

Dott.ssa Doriana Binotto Dott.ssa Doriana Binotto Psicologa dell apprendimento Curriculum vitae Informazioni personali E-mail: doriana.binotto@gmail.com Sito web: www.dorianabinotto.it Iscritta alla Sezione A dell Albo degli Psicologi

Dettagli

Il presente documento è stato redatto dai docenti del liceo Benedetti referenti per gli studenti con DSA

Il presente documento è stato redatto dai docenti del liceo Benedetti referenti per gli studenti con DSA Il presente documento è stato redatto dai docenti del liceo Benedetti referenti per gli studenti con DSA Viene dato in visione ai docenti dell Istituto al fine di raccogliere osservazioni e/o correzioni.

Dettagli

Dalla valutazione al trattamento della dislessia. Lucina Tretti

Dalla valutazione al trattamento della dislessia. Lucina Tretti Dalla valutazione al trattamento della dislessia Lucina Tretti scopo della pratica clinica è la ricerca della causa (l identificazione) di un disturbo e dei mezzi per risolverlo La realizzazione di un

Dettagli

HANDICAP E INTEGRAZIONE

HANDICAP E INTEGRAZIONE HANDICAP E INTEGRAZIONE Inserimento ed Integrazione degli alunni diversamente abili L integrazione degli alunni diversamente abili costituisce, per la nostra scuola, un impegno fondamentale che si ispira

Dettagli

DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO (DSA) e SCUOLA: Risorse per l Apprendimento

DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO (DSA) e SCUOLA: Risorse per l Apprendimento Patrocini richiesti: AIRIPA, ORDINE DEGLI PSICOLOGI DELLA TOSCANA, Az.USL4 di PRATO Il Centro Risorse di Prato presenta VII CONVEGNO NAZIONALE CENTRO RISORSE DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO (DSA)

Dettagli

VERBALE INCONTRO del 28 ottobre 2013 Gruppo di Lavoro Interistituzionale per l Integrazione Scolastica (G.L.I.I.S.)

VERBALE INCONTRO del 28 ottobre 2013 Gruppo di Lavoro Interistituzionale per l Integrazione Scolastica (G.L.I.I.S.) CentroTerritoriale per l Integrazione di Belluno Via Mezzaterra, 45 BELLUNO (BL) TEL. 0437 913406 FAX 0437 913408 VERBALE INCONTRO del 28 ottobre 2013 Gruppo di Lavoro Interistituzionale per l Integrazione

Dettagli

Corso di formazione MIUR AID II giornata Abruzzo Marzo 2007. Disturbi Specifici di Apprendimento Individuazione e intervento nella Scuola Secondaria

Corso di formazione MIUR AID II giornata Abruzzo Marzo 2007. Disturbi Specifici di Apprendimento Individuazione e intervento nella Scuola Secondaria Corso di formazione MIUR AID II giornata Abruzzo Marzo 2007 Disturbi Specifici di Apprendimento Individuazione e intervento nella Scuola Secondaria Dott.ssa Lampugnani Giulia Formatrice AID Comitato Nazionale

Dettagli

ATTIVITA AIDAI TOSCANA 2016 E PROPOSTE PER I SOCI

ATTIVITA AIDAI TOSCANA 2016 E PROPOSTE PER I SOCI ATTIVITA AIDAI TOSCANA 2016 E PROPOSTE PER I SOCI AIDAI TOSCANA L Associazione Italiana Disturbi di Attenzione e Iperattivita e patologie correlate, sezione TOSCANA (AIDAI-TOSCANA) è un Associazione di

Dettagli

PROTOCOLLO PER L INCLUSIONE

PROTOCOLLO PER L INCLUSIONE DIREZIONE DIDATTICA PAOLO VETRI - RAGUSA PROTOCOLLO PER L INCLUSIONE degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Commissione Inclusione Alunni BES Gruppo di Lavoro per l Inclusione (GLI) Anno scolastico

Dettagli

TRA PREMESSO CHE: CONVENGONO E STIPULANO QUANTO SEGUE:

TRA PREMESSO CHE: CONVENGONO E STIPULANO QUANTO SEGUE: CONVENZIONE PER LO SVILUPPO DI ATTIVITÀ DI COLLABORAZIONE NEL CAMPO DELLA DIVULGAZIONE ED APPLICAZIONE DI SOLUZIONI TECNOLOGICHE PER I DISTURBI DELL'APPRENDIMENTO TRA La Cooperativa Anastasis, P IVA n.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTUAZIONE DELL INCLUSIONE/INTEGRAZIONE SCOLASTICA (approvato dal Consiglio d Istituto con verbale n. 354 del 14 maggio 2014)

REGOLAMENTO PER L ATTUAZIONE DELL INCLUSIONE/INTEGRAZIONE SCOLASTICA (approvato dal Consiglio d Istituto con verbale n. 354 del 14 maggio 2014) ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MEUCCI 73042 CASARANO (LE) ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Informatica e Telecomunicazioni Elettronica e Elettrotecnica Meccanica Meccatronica ed Energia LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA

ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA Disturbi Specifici dell apprendimento - Coinvolgono oltre 1,5 mln di persone in Italia. PARI A: - Oltre il 4,5% degli studenti. I DSA NON POSSONO DUNQUE ESSERE IGNORATI

Dettagli

Progetto: Un poster per la dislessia

Progetto: Un poster per la dislessia Bologna 26-27 maggio 2007 1997-2007 10 Congresso Nazionale Associazione Italiana Dislessia DISLESSIA 10 anni dopo Progetto: Un poster per la dislessia Roberto Lingua Presidente Sezione di Cuneo L'idea

Dettagli

dell Con il supporto tecnico dell ASSOCIAZIONE Il LARIBINTO onlus

dell Con il supporto tecnico dell ASSOCIAZIONE Il LARIBINTO onlus dell Con il supporto tecnico dell ASSOCIAZIONE Il LARIBINTO onlus Bosa, 20/01/2014 Promotore: Associazione Luisa Monti Onlus Supporto tecnico: Associazione Il LARIBINTO onlus (www.illaribinto.org) Campo

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP SCUOLA PRIMARIA PARITARIA SCUOLA PRIMARIA PARITARIA via Camillo de Lellis, 4 35128 Padova tel. 049/8021667 fax 049/850617 e-mail: primaria@donboscopadova.it website: www.donboscopadova.it GRUPPO DI LAVORO

Dettagli

INTRODUZIONE PRIMO ACCESSO

INTRODUZIONE PRIMO ACCESSO 2 SOMMARIO Introduzione... 3 Primo accesso... 3 Guida all utilizzo... 5 Prenotazione colloquio... 6 Pagelle... 9 Modifica profilo... 10 Recupero credenziali... 11 3 INTRODUZIONE Il ilcolloquio.net nasce

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI CON DISTURBO SPECIFICO DELL APPRENDIMENTO

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI CON DISTURBO SPECIFICO DELL APPRENDIMENTO TOLLO CH -VIA CAVOUR N.2 TEL. 0871. 961126-961587 FAX 0871 961126 EMAIL CHIC81300T@ISTRUZIONE.IT CHIC81300T@PEC.ISTRUZIONE.IT WWW.ISTITUTOCOMPRENSIVOTOLLO.IT CHIC81300T COD. FISC. 80003000694 A. S. 2013

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Benicchio Monica Indirizzo Monte Grappa,42, 24061 Albano Sant'Alessandro (Bergamo) Telefono Cell. 3480890985

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE 2015 PER TUTOR POMERIDIANO PER STUDENTI CON DISTURBO SPECIFICO DELL APPRENDIMENTO( DSA).

CORSO DI FORMAZIONE 2015 PER TUTOR POMERIDIANO PER STUDENTI CON DISTURBO SPECIFICO DELL APPRENDIMENTO( DSA). CORSO DI FORMAZIONE 2015 PER TUTOR POMERIDIANO PER STUDENTI CON DISTURBO SPECIFICO DELL APPRENDIMENTO( DSA). Premessa La figura del tutor si è rivelata in questi anni centrale per l aiuto che può dare

Dettagli

Ri-abilitare a Di-stanza. Anna Maria Antonucci A.I.R.I.P.A. Puglia

Ri-abilitare a Di-stanza. Anna Maria Antonucci A.I.R.I.P.A. Puglia Ri-abilitare a Di-stanza Anna Maria Antonucci A.I.R.I.P.A. Puglia I disturbi di apprendimento interessano la condizione clinica evolutiva di difficoltà di apprendimento della lettura, della scrittura e

Dettagli

Liceo Ginnasio Statale Umberto I Piazza G. Amendola, 6 NAPOLI Telefono 081 415084 Fax 081 7944596

Liceo Ginnasio Statale Umberto I Piazza G. Amendola, 6 NAPOLI Telefono 081 415084 Fax 081 7944596 Liceo Ginnasio Statale Umberto I Piazza G. Amendola, 6 NAPOLI Telefono 081 415084 Fax 081 7944596 Piano Annuale per l Inclusione 2015/16 1. FINALITA GENERALE E NORMATIVA DI RIFERIMENTO Legge 104/92 Legge

Dettagli

AMBULATORIO MULTIDISCIPLINARE DELL APPRENDIMENTO

AMBULATORIO MULTIDISCIPLINARE DELL APPRENDIMENTO AMBULATORIO MULTIDISCIPLINARE DELL APPRENDIMENTO Gruppo di lavoro Dott. Piergiorgio Miottello, Neuropsichiatra infantile - Direttore Sanitario Dott. Michela Bontorin, Psicologa - Psicoterapeuta Dott. Renzo

Dettagli

1 Campus di Informatica per l Autonomia per adolescenti. PISTOIA 3 8 luglio 2012

1 Campus di Informatica per l Autonomia per adolescenti. PISTOIA 3 8 luglio 2012 A.P.S. www.aiditalia.org Sezione di Pistoia Patrocinio richiesto a: - AZIENDA USL 3 Pistoia - COMUNE DI PISTOIA - COMUNE DI MONTECATINI - PROVINCIA DI PISTOIA - REGIONE TOSCANA - FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO

Dettagli

Seminario: Difficoltà di apprendimento. Cause, individuazione precoce. e strategie di intervento

Seminario: Difficoltà di apprendimento. Cause, individuazione precoce. e strategie di intervento Rete di scuole dell Alto Friuli www.sbilf.eu Seminario: Difficoltà di apprendimento Cause, individuazione precoce e strategie di intervento Tolmezzo 9 settembre 2011 Docenti referenti dislessia e coordinatori

Dettagli

Prot. n. 3396/C27 Lovere, 17 dicembre 2014 Circ. N. 73 TUTTI I DOCENTI

Prot. n. 3396/C27 Lovere, 17 dicembre 2014 Circ. N. 73 TUTTI I DOCENTI Prot. n. 3396/C27 Lovere, 17 dicembre 2014 Circ. N. 73 TUTTI I DOCENTI Oggetto: Servizio di Intervento per BES (bisogni educativi speciali) Come già riferito in Collegio Docenti, è attivo dal 17 Dicembre

Dettagli

Potenziare l apprendimento a partire dalla scuola dell infanzia Cesena, 2 e 3 settembre 2010

Potenziare l apprendimento a partire dalla scuola dell infanzia Cesena, 2 e 3 settembre 2010 Corso di formazione Imparare ad imparare Potenziare l apprendimento a partire dalla scuola dell infanzia 2010 L AUSL di Cesena, in collaborazione con Giunti O.S., organizza un corso di formazione dedicato

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI ANNA GALLANI DICHIARA

CURRICULUM VITAE DI ANNA GALLANI DICHIARA CURRICULUM VITAE DI ANNA GALLANI La sottoscritta ANNA GALLANI, codice fiscale GLLNNA83S50H620Y, consapevole di quanto prescritto dall art. 76 DPR 445/2000 sulla responsabilità penale cui può andare incontro

Dettagli

ALLEGATO 15. Percorso pluriennale della scuola per la prevenzione delle difficoltà di apprendimento e supporto per gli alunni con DSA

ALLEGATO 15. Percorso pluriennale della scuola per la prevenzione delle difficoltà di apprendimento e supporto per gli alunni con DSA ALLEGATO 15 Percorso pluriennale della scuola per la prevenzione delle difficoltà di apprendimento e supporto per gli alunni con DSA 1. Premessa Il DSA, Disturbo Specifico dell Apprendimento, è un disturbo

Dettagli

I.C. G. MAMAELI - a.s. 2014/2015. docenti

I.C. G. MAMAELI - a.s. 2014/2015. docenti docenti bbiamo scelto di dare un taglio più semplice e pratico ad una tematica così vasta e piena di variabili quale è quella degli alunni con D.S.A., evitando il più possibile termini tecnici o specialistici

Dettagli

BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SAN MARTINO BUON ALBERGO Via Gottardi, 2B 37036 San Martino Buon Albergo (VR) 045990148 Fax 045990155 e-mail VRIC84000T@ISTRUZIONE.IT Anno scolastico 2014-2015 BISOGNI EDUCATIVI

Dettagli

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Istituto Comprensivo Calcedonia

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Istituto Comprensivo Calcedonia Centro Territoriale di Supporto Calcedonia Istituto Comprensivo Calcedonia Via A. Guglielmini, 23 - Salerno Tel: 089792310-089792000/Fax: 089799631 htpp//www.icscuolacalcedoniasalerno.gov.it REGOLAMENTO

Dettagli

CURRICULUM VITAE et STUDIORUM. Dott. Renzo Tucci

CURRICULUM VITAE et STUDIORUM. Dott. Renzo Tucci CURRICULUM VITAE et STUDIORUM Dott. Renzo Tucci Psicologo - Psicoterapeuta 339 339 9640 renzotucci@yahoo.it Studi professionali - Spillo Studio di Psicologia e Logopedia, Via Camozzini 30, Borgo Trento

Dettagli

ADHD DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ

ADHD DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ In collaborazione con CENTRO CLINICO GIURIDICO MILANESE CENTRO DI PSICOLOGIA EVOLUTIVA ADHD DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ DALL INQUADRAMENTO OPERATIVO AL TRATTAMENTO GIUGNO 2014 - MILANO

Dettagli

OTTAVIANO CITTÀ PILOTA

OTTAVIANO CITTÀ PILOTA PROGETTO PILOTA DI SCREENING PER L IDENTIFICAZIONE PRECOCE DEI DSA OTTAVIANO CITTÀ PILOTA Introduzione - Premessa Il DSA, Disturbo Specifico dell Apprendimento, è un disturbo che interessa uno specifico

Dettagli

MANUALE DELLE PROCEDURE PER L ATTIVAZIONE DI PERCORSI DI INTEGRAZIONE /INCLUSIONE SCOLASTICA

MANUALE DELLE PROCEDURE PER L ATTIVAZIONE DI PERCORSI DI INTEGRAZIONE /INCLUSIONE SCOLASTICA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Statale Piazza Marconi Vetralla MANUALE DELLE PROCEDURE PER L ATTIVAZIONE DI PERCORSI

Dettagli

Modalità operative per l ingresso, l accoglienza e il percorso scolastico degli alunni DSA

Modalità operative per l ingresso, l accoglienza e il percorso scolastico degli alunni DSA Doc.: PQ14 Rev.: 1 Data: 13/05/14 Pag.: 1 di 8 Modalità operative per l ingresso, l accoglienza e il percorso scolastico degli alunni DSA EMESSA DA: VERIFICATA DA: APPROVATA DA: Cazzaniga Laura Romeo Massimiliano

Dettagli

Sofia, Prima Elementare: DISLESSICA

Sofia, Prima Elementare: DISLESSICA Sofia, Prima Elementare: DISLESSICA dislessia disgrafia disortografia discalculia COMORBILITA Le difficoltà di apprendimento possono manifestarsi singolarmente o in varie combinazioni che potrebbero vederle

Dettagli

IL LABORATORIO DELLA LETTURA: un progetto di intervento sul disturbo specifico della lettura all interno di una scuola primaria

IL LABORATORIO DELLA LETTURA: un progetto di intervento sul disturbo specifico della lettura all interno di una scuola primaria IL LABORATORIO DELLA LETTURA: un progetto di intervento sul disturbo specifico della lettura all interno di una scuola primaria Dott.ssa Giovanna Chiatti, Psicologa Master Universitario in Psicopatologia

Dettagli

Progetto Leonardo ARGO. Promozione del progetto

Progetto Leonardo ARGO. Promozione del progetto Progetto Leonardo ARGO Promozione del progetto Obiettivi di Progetto Il progetto Leonardo ARGO si pone i seguenti obiettivi: Garantire il diritto all apprendimento quale condizione dell occupabilità; Favorire

Dettagli

VADEMECUM PROCEDURE RAGAZZI DSA MAJORANA

VADEMECUM PROCEDURE RAGAZZI DSA MAJORANA VADEMECUM PROCEDURE RAGAZZI DSA MAJORANA - DIAGNOSI E PROFILO DI FUNZIONALITA - All atto dell iscrizione portare in segreteria la diagnosi DSA dell alunno e farla protocollare, accompagnata possibilmente

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISABILITA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISABILITA PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISABILITA PREMESSA L Istituto opera con particolare attenzione per l integrazione degli alunni disabili, favorendo la socializzazione, l acquisizione di autonomia

Dettagli

Associazione Aiuto Dsa La Spezia

Associazione Aiuto Dsa La Spezia Associazione Aiuto Dsa La Spezia La Spezia, 6 giugno 2016 Presidente Associazione Aiuto Dsa La Spezia Dott.ssa Consuelo Casella, genitore e tutor dell'apprendimento aiutodsalaspezia.it tel. 366 2743537

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA REGOLAMENTO DELLA SCUOLA Questo regolamento è il risultato di riflessioni e aggiornamenti avvenuti a partire dal 1989, anno in cui il Centro di Psicologia e Analisi Transazionale di Milano ha avviato la

Dettagli

Istituto Tecnico F. Viganò - Merate

Istituto Tecnico F. Viganò - Merate Istituto Tecnico F. Viganò - Merate PROTOCOLLO DI ACCOGLIEZA ALUNNI AFFETTI DA DSA E IN SITUAZIONE DI HANDICAP Premessa «L integrazione scolastica ha come obiettivo lo sviluppo delle potenzialità della

Dettagli

STEFANIA SANTORO CURRICULUM VITAE. SANTORO Stefania. (+ 39) 346.7520580 (lavoro) stefania.santoro76@gmail.com

STEFANIA SANTORO CURRICULUM VITAE. SANTORO Stefania. (+ 39) 346.7520580 (lavoro) stefania.santoro76@gmail.com La sottoscritta, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445 e successive modifiche ed integrazioni, consapevole del fatto che, in caso di falsità in atti e mendaci dichiarazioni, verranno

Dettagli

Corso di aggiornamento in Neuropsicologia dell età evolutiva e riabilitazione a cura del Prof. Cesare Cornoldi

Corso di aggiornamento in Neuropsicologia dell età evolutiva e riabilitazione a cura del Prof. Cesare Cornoldi Corso di Neuropsicologia dell età evolutiva e riabilitazione 2016 a cura del Prof. Cesare Cornoldi - "Profili neuropsicologici di bambini con Disturbi Specifici di Apprendimento e programmi di intervento

Dettagli

Guida degli Sportelli

Guida degli Sportelli Guida degli Sportelli Nuova Guida, perché? Nuovo ruolo degli Sportelli APRE Aggiornamento del Manuale Transtracc Ruolo dello Sportello Le principali attività svolte dallo Sportello sono: promozione della

Dettagli

Progetto A Scuola di dislessia Strategie didattiche, metodologiche e valutative per gli studenti con DSA

Progetto A Scuola di dislessia Strategie didattiche, metodologiche e valutative per gli studenti con DSA ALLEGATO A Progetto A Scuola di dislessia Strategie didattiche, metodologiche e valutative per gli studenti con DSA 1. Titolo del progetto NON DIMENTICHIAMO! 2. Dati della scuola Denominazione: ISTITUTO

Dettagli

Centro Territoriale per l Inclusione di Belluno

Centro Territoriale per l Inclusione di Belluno ISTITUTO COMPRENSIVO N.3 BELLUNO Via Mezzaterra, 45 32100 Belluno Tel. 0437 913406 Fax 0437 913408 Centro Territoriale per l Inclusione di Belluno Attività previste - A.S. 2013/14 1 INCONTRI DEL GLIIS

Dettagli

DSA NORMATIVA DI RIFERIMENTO

DSA NORMATIVA DI RIFERIMENTO DSA NORMATIVA DI RIFERIMENTO Nota ministeriale n. 26 del 05 gennaio 2005 Atto di indirizzo e coordinamento relativo ai compiti delle UnitàSanitarie Locali in materia di alunni portatori di handicap Nota

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI E CON DISTURBI D APPRENDIMENTO

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI E CON DISTURBI D APPRENDIMENTO PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI E CON DISTURBI D APPRENDIMENTO 1 FINALITA Questo documento denominato PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA è una guida d informazione riguardante

Dettagli

Il Filo di Arianna di Eugenio Lampacrescia & C. Snc è Ente accreditato dal M.I.U.R. per la formazione del personale della Scuola

Il Filo di Arianna di Eugenio Lampacrescia & C. Snc è Ente accreditato dal M.I.U.R. per la formazione del personale della Scuola Il Filo di Arianna di Eugenio Lampacrescia & C. Snc è Ente accreditato dal M.I.U.R. per la formazione del personale della Scuola ed Ente convenzionato con Università degli Studi di Urbino Università degli

Dettagli

PROTOCOLLO PER L'INCLUSIONE DEGLI ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ANNO SCOLASTICO 2015-16

PROTOCOLLO PER L'INCLUSIONE DEGLI ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ANNO SCOLASTICO 2015-16 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L EMILIA-ROMAGNA UFFICIO XII Ambito Territoriale per la Provincia di Modena SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Dettagli

FAQ: Se mio figlio sa le tabelline in quarta elementare, significa che non può essere discalculico?

FAQ: Se mio figlio sa le tabelline in quarta elementare, significa che non può essere discalculico? FAQ: AREA GENITORI Se mio figlio sa le tabelline in quarta elementare, significa che non può essere discalculico? No, non è detto. Non sempre il ragazzo con discalculia non impara le tabelline. Può averle

Dettagli

Scuola a.s. 2016/17_. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola a.s. 2016/17_. Piano Annuale per l Inclusione Scuola a.s. 2016/17_ Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) 22

Dettagli

Protocollo di accoglienza alunni con DSA.

Protocollo di accoglienza alunni con DSA. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE «A. Negri», Cavenago B.za Accogliere Per comprendere i bisogni di tutti Per accettare la specificità di ciascuno Protocollo di accoglienza alunni con DSA. Commissione BES di

Dettagli

COME SI RICONOSCONO I DSA? Per poter parlare di DSA è necessaria una diagnosi.

COME SI RICONOSCONO I DSA? Per poter parlare di DSA è necessaria una diagnosi. Negli ultimi anni, i continui cambiamenti legislativi riguardanti la scuola hanno portato a un proliferare di sigle fra cui può essere difficile districarsi (vedi, ad esempio, POF, PEI, PDP, BES, DSA ).

Dettagli

Psicopatologia dell apprendimento: dalla teoria alla pratica. Corso di Formazione. 2 a edizione

Psicopatologia dell apprendimento: dalla teoria alla pratica. Corso di Formazione. 2 a edizione Laboratorio per la Prevenzione dell Insuccesso Scolastico Corso di Formazione Psicopatologia dell apprendimento: dalla teoria alla pratica 2 a edizione OBIETTIVI FORMATIVI Il corso Psicopatologia dell

Dettagli

Chiara Casalini. chiara_casalini@hotmail.com chiara.casalini.732@psypec.it

Chiara Casalini. chiara_casalini@hotmail.com chiara.casalini.732@psypec.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Chiara Casalini Indirizzo via Cristina da Pizzano, 7 40133 Bologna Cellulare 348.8650182 E-mail E-mail pec

Dettagli

Mi aiuti? Formazione di tutor professionali per il supporto extra-scolastico a studenti con difficoltà di apprendimento, DSA e ADHD.

Mi aiuti? Formazione di tutor professionali per il supporto extra-scolastico a studenti con difficoltà di apprendimento, DSA e ADHD. Mi aiuti? Formazione di tutor professionali per il supporto extra-scolastico a studenti con difficoltà di apprendimento, DSA e ADHD. CORSO BASE Programma Maggio-Luglio 2015 Corso organizzato e tenuto da

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Salita Santa Cristina, 88-09014 Carloforte (Ci)

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Salita Santa Cristina, 88-09014 Carloforte (Ci) Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Salita Santa Cristina, 88-09014 Carloforte (Ci) C. F. 90016560923 Cod. Min. CAIC82000T Tel. 0781/854078 Fax 0781/855471

Dettagli

Aderente all Associazione Europea Dislessia. www.dislessia.it

Aderente all Associazione Europea Dislessia. www.dislessia.it Aderente all Associazione Europea Dislessia AID, ente accreditato MIUR per la formazione degli insegnanti. www.dislessia.it Maristella Craighero Vicepresidente Nazionale A.I.D. Presidente Sezione A.I.D.

Dettagli

Quale legislazione per i bambini con ADHD?

Quale legislazione per i bambini con ADHD? Seminario regionale di approfondimento Livorno 14 dicembre 2013 L attenzione del bambino a scuola: contributi per la formazione e la didattica Quale legislazione per i bambini con ADHD? Dott.ssa Marianna

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento In collaborazione con Master in Disturbi dell Apprendimento Valutazione, Diagnosi, Trattamento, Prevenzione Nelle sedi di Milano (IX edizione) e Roma (IX edizione) Master in Disturbi dell Apprendimento

Dettagli

IL LAVORO CON I DSA NELLA CLINICA E NELLA SCUOLA: COMPITI ED OBIETTIVI DI CIASCUNO MULTIDISCIPLINARE

IL LAVORO CON I DSA NELLA CLINICA E NELLA SCUOLA: COMPITI ED OBIETTIVI DI CIASCUNO MULTIDISCIPLINARE I Bambini con DSA nella scuola: dalla Legge 170 alle pratiche didattiche quotidiane IL LAVORO CON I DSA NELLA CLINICA E NELLA SCUOLA: COMPITI ED OBIETTIVI DI CIASCUNO NELL OTTICA DI UN INTERVENTO MULTIDISCIPLINARE

Dettagli

DSA: CAMPANELLI D ALLARME

DSA: CAMPANELLI D ALLARME TANGRAM Centro Studi Processi e disturbi dell Apprendimento DSA: CAMPANELLI D ALLARME Dott.ssa Alessandra Petrolati, psicologa e psicoterapeuta, perfezionata in Psicopatologia dell Apprendimento Dott.ssa

Dettagli

1 Campus di Informatica. Insieme per l autonomia

1 Campus di Informatica. Insieme per l autonomia A.P.S. www.aiditalia.org Sezione di Genova: genova@dislessia.it 1 Campus di Informatica Insieme per l autonomia Varazze (SV) presso Albergo Monte Beigua Da lunedì 11 luglio a sabato 16 luglio 2011 Istituto

Dettagli

PROGETTAZIONE INCLUSIVA PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

PROGETTAZIONE INCLUSIVA PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PROGETTAZIONE INCLUSIVA PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI 1 FINALITA Questo documento denominato PROGETTAZIONE INCLUSIVA è una guida d informazione riguardante l accoglienza, l integrazione e l inclusione

Dettagli

Piazza Palio, 63 Lecce Tel.0832/ 393473 fax 0832/317863 e-mail:leps07000a@istruzione.it sit o www.liceobanzi.gov.it

Piazza Palio, 63 Lecce Tel.0832/ 393473 fax 0832/317863 e-mail:leps07000a@istruzione.it sit o www.liceobanzi.gov.it LICEO SCIENTIFICO STATALE G. BANZI BAZOLI Piazza Palio, 63 Lecce Tel.0832/ 393473 fax 0832/317863 e-mail:leps07000a@istruzione.it sito www.liceobanzi.gov.it Prot. N. 3125 del 30/06/2015 Piano Annuale Inclusione

Dettagli

DATA BASE ON LINE (BANCA DATI MODULI SPERIMENTALI)

DATA BASE ON LINE (BANCA DATI MODULI SPERIMENTALI) Progetto regionale antidispersione per favorire l adempimento dell obbligo d istruzione 2 a annualità DATA BASE ON LINE (BANCA DATI MODULI SPERIMENTALI) MANUALE DI UTILIZZO Indice Premessa 3 Ingresso nel

Dettagli

Disturbi Specifici di Apprendimento: la normativa a tutela dei DSA

Disturbi Specifici di Apprendimento: la normativa a tutela dei DSA Ente di Formazione Accreditato presso il MIUR Decreto Ministeriale 90/2003 CORSO di FORMAZIONE Disturbi Specifici di Apprendimento: la normativa a tutela dei DSA Analisi critica delle nuove norme in materia

Dettagli

STRATEGIE E METODOLOGIE PER UN PIANO DELL INCLUSIVITA di alunni DSA/BES/DIVA

STRATEGIE E METODOLOGIE PER UN PIANO DELL INCLUSIVITA di alunni DSA/BES/DIVA STRATEGIE E METODOLOGIE PER UN PIANO DELL INCLUSIVITA di alunni DSA/BES/DIVA 1. NORMATIVA PRINCIPALE DI RIFERIMENTO - Legge n. 104/1992 - DPR n. 122 del 22 Giugno 2009: regolamento per la valutazione degli

Dettagli

I DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO ED I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

I DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO ED I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI I DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO ED I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI TROINA LA CITTADELLA DELL OASI 13-14 SETTEMBRE rimproveri scarso impegno QUALI POSSONO ESSERE I PRIMI SEGNALI? LENTEZZA NELLE OPERAZIONI

Dettagli

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Premessa La nostra Scuola accoglie tutti gli alunni. Gli alunni con DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento) presentano alcuni specifici disturbi delle abilità dell

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. LEOPARDI DI PESARO

ISTITUTO COMPRENSIVO G. LEOPARDI DI PESARO ISTITUTO COMPRENSIVO G. LEOPARDI DI PESARO Piano Annuale per l Inclusione a.s.2015-2016 Parte I analisi dei punti di forza e di criticità Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI BELGIOIOSO PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER GLI ALUNNI CON DSA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI BELGIOIOSO PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER GLI ALUNNI CON DSA ISTITUTO COMPRENSIVO DI BELGIOIOSO PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER GLI ALUNNI CON DSA Raramente il destino degli individui è determinato da ciò che essi NON sono in grado di fare. E molto più probabile che

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN DIFFICOLTÀ E DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO: DALL INDIVIDUAZIONE ALL INTERVENTO EDUCATIVO-DIDATTICO

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN DIFFICOLTÀ E DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO: DALL INDIVIDUAZIONE ALL INTERVENTO EDUCATIVO-DIDATTICO FEUERSTEIN ATC AUTHORIZED TRAINING CENTER - ENTE ACCREDITATO MIUR CON DECRETO DEL 22-07-2010 CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN DIFFICOLTÀ E DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO: DALL INDIVIDUAZIONE ALL INTERVENTO

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 e 47 D.P.R. 445/2000) La sottoscritta ROBERTA SIGNORETTO, consapevole che le dichiarazioni false comportano l applicazione

Dettagli

Dott.ssa Marilisa Fiorilla

Dott.ssa Marilisa Fiorilla Informazioni personali Dott.ssa Marilisa Fiorilla Via Don Giovanni Verità n 5, Padova (Pd) 0492021366 3922834904 marilisa.fiorilla@gmail.com http://psicologiacoves.wix.com/coves https://www.facebook.com/anchioapprendo

Dettagli

PROMOZIONE SOCIALE Fondazione per la Ricerca Ente accreditato al MIUR per Formazione Associazione di Genitori Insegnanti e Tecnici Promotrice in

PROMOZIONE SOCIALE Fondazione per la Ricerca Ente accreditato al MIUR per Formazione Associazione di Genitori Insegnanti e Tecnici Promotrice in PROMOZIONE SOCIALE Fondazione per la Ricerca Ente accreditato al MIUR per Formazione Associazione di Genitori Insegnanti e Tecnici Promotrice in Parlamento di Legge che tuteli i Diritti dei DSA Territorio

Dettagli