CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE GALDUS Corso Operatore elettronico ID: TESI TECNICA BOOTSTRAP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE GALDUS Corso Operatore elettronico ID: 110608 TESI TECNICA BOOTSTRAP"

Transcript

1 CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE GALDUS Corso Operatore elettronico ID: TESI TECNICA BOOTSTRAP Relatore: Prof.ssa Marzia Marinelli Docente tecnico di riferimento: Prof. Massimiliano Acquati Allievo: Federico Stefanelli ANNO SCOLASTICO 2014/2015

2 INDICE Capitolo 1 Introduzione pag. 3 Capitolo 2 Cos è Bootstrap? pag. 4 Capitolo 3 Utilizzi e funzionalità pag. 5 Capitolo 4 Elementi di Bootstrap 4.1 Dropdown Button pag Navbar pag. 8 Capitolo 5 Il mio progetto stage 5.1 Raccolta esempi globali pag Raccolta esempi oggetti specifici pag Disegno pag Sviluppo pag Debug pag. 11 Capitolo 6 Responsive Design pag. 12 Capitolo 7 Conclusioni pag. 14 Sitografia pag. 15

3 CAPITOLO 1 Introduzione Nato come un progetto interno a Twitter ad opera degli sviluppatori Mark Otto e Jacob Thornton ed oggi indipendente, Bootstrap può a buon diritto considerarsi il re dei framework per lo sviluppo di interfacce web. A confermare questo, ecco una serie di dati: secondo recenti statistiche tracce del codice di questo framework si ritrovano sull 1% dei siti web; gode di un supporto nella community degli sviluppatori che non ha pari rispetto agli front-end framework; chi lo usa può contare su una mole enorme di risorse e ausili di ogni tipo; è diventato una sorta di standard come punto di partenza in ambiti come la creazione di template HTML preconfezionati e temi per i principali CMS, soprattutto in un ottica responsiva. L uscita della versione 3.0, con tutte le migliorie che porta con sé, non potrà che rafforzare questo scenario. Tanta popolarità non significa, automaticamente, che Bootstrap sia la soluzione giusta in ogni contesto e in ogni progetto. Se si perde di vista questa idea di fondo, si rischia di considerare un tool come Bootstrap come la soluzione definitiva in fatto di web design. È invece solo un tool per gestire al meglio la fase di avvio di un progetto, un modo per poter contare su una serie di componenti riusabili e personalizzabili, comunque adattabili in termini stilistici ed estetici alle richieste del progetto e alla creatività di chi 3

4 concepisce il sito. Una gabbia, dirà qualcuno, ma che può avere una sua funzione e una sua utilità per non dover ricominciare ogni volta da zero. Ho deciso di approfondire questo argomento perché mi ha colpito molto nell ambito del mio ultimo stage. In particolare ho trovato molto interessante la semplicità e la completezza con la quale accedi alle risorse di Bootstrap. Dopo una descrizione generale dell argomento, analizzerò utilizzi e funzionalità e, nel capitolo 5, descriverò il mio progetto, realizzato durante il tirocinio di quest anno presso l azienda Gestinfo. CAPITOLO 2 Cos è Bootstrap? Prima di addentrarci nei dettagli di Bootstrap, cerchiamo di capire che cosa è, cosa possiamo aspettarci da esso e come può facilitare il nostro lavoro di sviluppo per il web. Rispondiamo, innanzi tutto, alla prima domanda: Cosa è Bootstrap? Bootstrap è un insieme di elementi grafici, stilistici, di impaginazione e Javascript pronti all uso, nati in seno a Twitter. Oggi Bootstrap è un progetto indipendente ed è stato messo a disposizione degli sviluppatori di tutto il mondo che sono liberi di utilizzare questo framework come base per i propri progetti web. Ad oggi Bootstrap può vantare un successo davvero planetario, forte di una platea di utilizzatori in rapida espansione. Questo porta subito a rispondere alla seconda domanda: cosa ci possiamo aspettare da Bootstrap? La risposta è semplice: questo framework ci offre i mattoni con cui 4

5 costruire pagine web HTML5, completamente responsive, coerenti e funzionali. L utilità di Bootstrap è immediatamente evidente, soprattutto nella situazione attuale in cui le pagine web possono essere fruite su una miriade di dispositivi con caratteristiche diverse. Sarà Bootstrap ad occuparsi di mettervi a disposizione elementi di stile che permettono alla pagina di adattarsi al dispositivo utilizzando, al contempo, elementi di interfaccia comuni ai siti moderni, quelli cioè che l utente si aspetta e di cui conosce comportamento e significato. CAPITOLO 3 Utilizzi e funzionalità In parole semplici, Bootstrap è una serie di elementi e funzioni per il web-design personalizzabili raccolti in un unico strumento. Quando progettano un sito web con Bootstrap, gli sviluppatori possono scegliere quali elementi utilizzare. Cosa ancora più importante, gli sviluppatori possono avere la certezza che gli elementi scelti non saranno in conflitto tra di loro. È come avere un puzzle in cui tutti i pezzi si incastrano perfettamente, a prescindere da quello scelto. Gli elementi personalizzabili contenuti in Bootstrap sono una combinazione di HTML, CSS e JavaScript. Grazie alla comodità dell open-source, Bootstrap viene migliorato continuamente. Nel tempo è stata aggiunta una varietà di ottime funzioni, come il 100% di reattività mobile e le ricche selezioni plug-in jquery. Una delle critiche maggiori rivolte a Bootstrap e agli altri framework della stessa categoria, è che i siti con essi realizzati sembrano tutti uguali; oppure che un sito fatto con Bootstrap si vede subito che è fatto con Bootstrap. 5

6 Bootstrap 3.0 vede l introduzione di significative novità rispetto alle precedenti versioni. La principale è senza dubbio rappresentata dal fatto che ora il framework è concepito nativamente come uno strumento adatto alla realizzazione di siti responsivi. Possiamo così sintetizzare: se prima le funzionalità responsive erano opzionali, ora si è abbracciato l approccio mobile first. Una pagina basata su Bootstrap è di default adattabile ad una gamma ampia di device, dagli smartphone a crescere fino ai desktop ad altissima risoluzione. In questo scenario, il componente che ha subito le modifiche più radicali è la griglia. In Bootstrap 3.0 il layout è di default fluido, con larghezze espresse in percentuale, e pertanto maggiormente adattabile a differenti risoluzioni di schermo. Altre novità: 1. Le icone che è possibile associare al design dell interfaccia sono sempre quelle di Glyphicons, ma invece che essere rappresentate da immagini sono ora distribuite sotto forma di icon font. 2. È stato completamente riscritto il componente Navbar. 3. Sono stati introdotti nuovi componenti estremamente flessibili come i pannelli e i list groups. Altri componenti sono stati eliminati, altri ancora ridefiniti nell aspetto visuale. 4. Si presenta nel suo look predefinito con una veste estetica più semplificata. 5. Sul versante Javascript, è praticamente invariato il set di componenti disponibili. I plugin sono però stati riscritti per ottimizzare ulteriormente le prestazioni, per evitare conflitti tra script, per adeguare alcuni componenti al nuovo contesto responsivo. 6

7 CAPITOLO 4 Elementi di Bootstrap La documentazione di Bootstrap è suddivisa in tre sezioni: 1. CSS: comprende gli stili di base globali, le regole per la tipografia e quelle per la formattazione degli elementi HTML fondamentali. 2. Components: comprende esempi e codice di base per tutti i componenti di interfaccia predefiniti del framework. 3. Javascript: è la sezione dedicata ai plugin jquery che forniscono la base per la realizzazione di componenti interattivi. Se si volesse parlare di tutti gli elementi di Bootstr ap non mi bastere bbe una vita, ecco perché ho deciso di voler parlare di solo 3 elementi, semplici ma molto utili per i programmatori: - Dropdown Button - Navbar - Responsive Image 7

8 4.1 Dropdown Button Nelle barre di navigazione possono essere inseriti elementi più complessi rispetto a dei semplici collegamenti. Uno degli elementi più comuni sono i cosiddetti menu a discesa (o menu dropdown) i quali consentono di raggruppare più opzioni di menu sotto una unica voce creando, di fatto, un menu multi-livello. Il menu a discesa si crea con il componente Bootstrap dropdown che si implementa mediante un elemento div a cui va assegnata la classe dropdown. All interno di questo div, va inserita una lista non ordinata con classe dropdown-menu. Ogni elemento della lista costituirà una voce del nostro menu a discesa. Per inserire un separatore fra voci di menu di ambito diverso è possibile aggiungere un elemento <li> vuoto con classe divider. È necessario aggiungere anche un pulsante di classe btn-default dropdown-toggle da usare per aprire (e chiudere) il menu a discesa. Il pulsante deve essere associato al menu a discesa, racchiudendoli entrambi in un div di classe btn-group. 4.2 Navbar Uno degli elementi comuni a tutti i siti web è la barra di navigazione (o navbar). La navbar è l'elemento strutturale che contiene i link che consentono di muoversi tra le varie sezioni del sito web: in poche parole è l'area della pagina che ospita il menu ed altre utilità di navigazione come, ad esempio, un motore di ricerca interna. Bootstrap propone diverse navbar e offre la possibilità di inserirvi molti elementi oltre ai collegamenti verso altre pagine: è possibile inserire un campo di ricerca, un elenco a discesa e molti altri elementi. Le barre di navigazione di Bootstrap sono responsive per impostazione predefinita: quando la finestra del browser diventa piccola, gli elementi della barra vengono nascosti e, al loro posto, viene visualizzato un pulsante che permette di ri-visualizzarli in pila, quindi non più in orizzontale. 8

9 La barra di navigazione è predisposta per contenere un logo che rimane sempre visibile anche quando la barra è minimizzata. CAPITOLO 5 Il Mio Progetto Stage Sono venuto a conoscenza del framework Bootstrap durante il mio ultimo stage che ho svolto alla Gestinfo. Il progetto prevedeva la realizzazione di un template da utilizzare per le applicazioni web già esistenti di GESTINFO SRL. Lo sviluppo del template prevedeva un codice finale in HTML/CSS. Le applicazioni sono state sviluppate in php ma è stata Gestinfo, alla fine del progetto, ad effettuare la conversione da HTML a PHP. Questo progetto aveva dei requisiti: Responsive: Il template doveva essere adattivo, ovvero visualizzabile per le almeno 8 seguenti dimensioni: Smart Phone veriticale, Smart Phone orizzontale, Tablet verticale, Tablet orizzontale, Monitor 800 px, Monitor 1024px, Monitor 1280px, Monitor 1300px. Cross Browser: Il template doveva essere compatibile con i principali browser in circolazione, Internet Explorer, Firefox, Chrome ed Opera ed in tutte le loro versioni ad eccezione di quelle appartenenti a sistemi operativi non più monitorati dagli aggiornamenti della rispettiva casa madre. Il template necessitava della stessa compatibilità anche in caso di utilizzo di script in JQuery e Javascript. Charset: Le applicazioni erano multilingua e per questo il template necessitava della compatibilità di caratteri misti: Russo, Cinese, Ascii, etc. 9

10 Cache: Attraverso l utilizzo dei meta dovevamo trovare degli attributi che impedivano al client di memorizzarsi i file Js e Css in Cache. 5.1 Raccolta esempi globali La realizzazione del template non prevedeva uno strumento già deciso, ed era dunque aperta a qualsiasi strada, purché si rispettassero i requisiti e le caratteristiche richieste, ed il risultato fosse facilmente modificabile in qualsiasi momento. Per questo motivo, prima di scegliere la strada da seguire fu effettuata una ricerca delle seguenti alternative: Foundation, Bootstrap, Wordpress (o cms simili), Template nel web, Software per la generazione dei template. Inoltre i modelli descritti ed il template saranno implementati e modificati prima attraverso software grafici come Gimp o Photoshop, e poi sviluppati. 5.2 Raccolta esempi oggetti specifici Dopo aver raccolto degli esempi generali, e aver preso spunto dai vari siti visitati, ci siamo addentrati nella raccolta di esempi specifici per ogni elemento del sito. Navigando su internet e cercando qualche metodo alternativo, siamo giunti alla conclusione, ovvero quello di utlizzare Bootstrap per poter creare le diverse parti del sito, essendo molto semplice e intuitivo siamo riusciti a creare tutti i diversi modelli per ogni elemento e anche qualche esempio di sito completo. 10

11 5.3 Disegno Ovviamente prima di esserci cimentati con il framework, per poter fare degli esempi senza dover scrivere linee di codice, abbiamo utilizzato dei software grafici, per poter disegnare, copiare o incollare i diversi elementi che caratterizzavano il restyling grafico delle web app. Elementi nuovi e vecchi, grazie a Gimp o Photoshop, assemblati in una pagina di prova, ci hanno dato la possibilità di vedere come sarebbe uscito il restyling grafico, prima di iniziare lo sviluppo. 5.4 Sviluppo Dopo aver raccolto molti esempi di oggetti in particolare, e di siti completi, e dopo aver ricevuto il via libera dal capo, siamo partiti con lo sviluppo dei vari templates per i clienti dell azienda. Utilizzando il codice HTML e CSS e grazie all ausilio di Bootstrap siamo partiti con lo sviluppo, riscontrando non poche difficoltà e qualche incongruenza, siamo comunque riusciti a portare a termine il progetto. 5.5 Debug Prima di poter lanciare il nuovo progetto on-line, abbiamo provato una delle caratteristiche fondamentali che avrebbe dovuto avere il template, ovvero il cross browser; cioè che l applicazione doveva essere compatibile con i browser più utilizzati, ovviamente non subito siamo riusciti a far entrare tutti gli elementi all interno della pagina, ma con molto tempo e molte correzioni di errori e qualche piccola variazione siamo riusciti ad arrivare al progetto completo e concluso. 11

12 CAPITOLO 6 Responsive Design La lingua inglese designa genericamente con l aggettivo responsive tutto ciò che reagisce risponde rapidamente e in modo appropriato ad uno stimolo. Il Responsive Web Design (RWD) è una tecnica per la realizzazione di siti Web in grado di adattarsi graficamente in modo automatico alle diverse dimensioni dei dispositivi impiegati (come ad esempio quelle di Smartphone o Tablet), riducendo al minimo la necessità per l'utente di ridimensionamento e scorrimento dei contenuti. I formati utilizzati da tali dispositivi sono molteplici ed in continua evoluzione, quindi, è fondamentale creare un sito capace di adattarsi a qualsiasi formato futuro. Ora possiamo anche passare a specificare cosa non è il responsive design: - Non è una metodologia per creare versioni dei siti ottimizzate e specifiche per il mobile: un principio cardine del responsive design è che il web è uno e unico, non c è pertanto necessità di versioni diverse per un singolo sito; quello che progetto e realizzo deve essere auto-adattante rispetto all enorme e crescente varietà di dispositivi con cui viene (e verrà) visualizzato. - Non prevede l introduzione di nuove tecniche: non dobbiamo imparare nuovi linguaggi o complesse tecnologie, ma soltanto applicare in un nuovo contesto e guidati da un diverso approccio tutto quello che conosciamo e applichiamo da tempo in fatto di markup (HTML), presentazione e layout (CSS), scripting (Javascript, Ajax, PHP, etc). La necessità di adattare l'impaginazione alle diverse dimensioni e risoluzioni degli schermi, ha introdotto il concetto di "Resolution breakpoint" (punti di interruzione 12

13 della risoluzione), in modo da stabilire delle soglie alle quali modificare la presentazione grafica in funzione della larghezza del dispositivo. Tali soglie sono generalmente espresse in pixel, anche se l'aumento della densità dei pixel nelle nuove generazioni di dispositivi comporta che non si possa considerare l'area di visualizzazione solo in termini di pixel, senza considerarne l'effettiva dimensione. Generalmente si identificano sei diversi resolution breakpoint: 320 pixel per dispositivi con schermi piccoli, come cellulari, con orientamento verticale (portrait) 480 pixel per dispositivi con schermi piccoli, come cellulari, con orientamento orizzontale (landscape) 600 pixel piccoli tablet, come Kindle di Amazon (600x800) e Nook di Barnes&Noble (600x1024), con orientamento verticale 768 pixel tablet da 10 pollici, come l'ipad (768x1024), con orientamento verticale 1024 pixel computer da scrivania, fissi o portatili e tablet come l'ipad (1024x768), con orientamento orizzontale 1200 pixel computer con schermi larghi, tipicamente fissi ma anche alcuni portatili Tali tipologie possono essere più genericamente ricondotte a quattro principali: Mobile: per cellulari Narrow: per tablet Normal: computer fisso o portatile Wide: schermi di grandi dimensioni 13

14 Un Sito Web Responsive Design ha un User Experience migliore, infatti, tramite questa tecnologia viene offerta all utente un esperienza di navigazione funzionale, semplice ed efficace, la quale porta ad un maggior numero di visite e di conversioni. Ma il vantaggio più importante di un Sito Web Responsive Design è il migliore posizionamento organico del sito tra i risultati di ricerca di Google. In sostanza i siti web facilmente fruibili tramite smartphone e tablet sono considerati maggiormente Google-Friendly dal celebre motore di ricerca. CAPITOLO 7 Conclusioni Scrivendo questa tesi ho trovato alcune piccole difficoltà, soprattutto per quanto riguarda la terminologia tecnica. Non ho avuto altre tipologie di difficoltà più che altro perché avevo affrontato questo tema durante il tirocinio formativo di quest anno alla Gestinfo, grazie alle ricerche sul Web e a qualche dritta del mio tutor aziendale sono riuscito a scrivere questa tesi inglobando pareri diversi. Navigando su internet devo dire che ho imparato molto di più di quanto sapevo, sommando il lavoro che ho svolto in stage, e quello che non sapevo, ora posso dire di conoscerlo abbastanza bene. Devo ringraziare la professoressa Marzia Marinelli per la sua pazienza e cortesia e l azienda Gestinfo, in particolare Angelo Forte che mi ha proposto il progetto e mi ha inviato il materiale da cui ho potuto prendere spunto per la mia tesi. 14

15 Sitografia

Indice generale. Introduzione...xv. Parte I Per iniziare Capitolo 1 Introduzione allo sviluppo ios con tecnologie web...3

Indice generale. Introduzione...xv. Parte I Per iniziare Capitolo 1 Introduzione allo sviluppo ios con tecnologie web...3 Introduzione...xv A chi si rivolge questo libro...xv Gli argomenti trattati...xv Com è organizzato il libro...xvi Cosa occorre per utilizzare il libro...xvii Convenzioni adottate...xvii Il codice sorgente...xviii

Dettagli

IL TUO SITO WEB. SkyNotes è l insieme degli strumenti di cui l azienda italiana necessita per essere competitiva nel mondo in costante cambiamento.

IL TUO SITO WEB. SkyNotes è l insieme degli strumenti di cui l azienda italiana necessita per essere competitiva nel mondo in costante cambiamento. IL TUO SITO WEB SkyNotes è l insieme degli strumenti di cui l azienda italiana necessita per essere competitiva nel mondo in costante cambiamento. personalizzabile # intuitivo # immediato IL TUO SITO SUBITO

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

Tutorial: Adattare le skin del web a Jimdo. Per postare questo tutorial su altri blog/siti/forum inviatemi una e-mail o un pm

Tutorial: Adattare le skin del web a Jimdo. Per postare questo tutorial su altri blog/siti/forum inviatemi una e-mail o un pm Tutorial: Adattare le skin del web a Jimdo Tutorial creato da: marte9020 Tutorial creato per: http://jimding3.jimdo.com Programma utilizzato: Google Chrome (Qualsiasi Browser va bene) Per postare questo

Dettagli

[Tips & Tricks] 8 settembre 2011

[Tips & Tricks] 8 settembre 2011 10 punti da non sottovalutare per aggiornare con WebSite X5 Evolution 9 i siti realizzati con WebSite X5 Evolution 8 Introduzione Uno dei dubbi che nascono quando viene rilasciata la nuova versione di

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO WEB GRAPHIC DESIGNER

PROGRAMMA DEL CORSO WEB GRAPHIC DESIGNER PROGRAMMA DEL CORSO WEB GRAPHIC DESIGNER Il percorso Web Graphic Designer con Certificazione internazionale Adobe Dreamweaver prepara lo studente ad acquisire solide conoscenze per la figura professionale

Dettagli

Word Elaborazione testi

Word Elaborazione testi I seguenti appunti sono tratti da : Consiglio Nazionale delle ricerche ECDL Test Center modulo 3 Syllabus 5.0 Roberto Albiero Dispense di MS Word 2003 a cura di Paolo PAVAN - pavan@netlink.it Word Elaborazione

Dettagli

Corso di Specializzazione in: Web Design e Contenuti Multimediali. ww.consultsrl.eu

Corso di Specializzazione in: Web Design e Contenuti Multimediali. ww.consultsrl.eu Corso di Specializzazione in: Web Design e Contenuti Multimediali ww.consultsrl.eu Corso di Specializzazione in: Web Design e Contenuti Multimediali Percorso formativo della durata di 200 ore in Aula e

Dettagli

ammesso solo con il tuo consenso. Le modifiche apportate hanno lo scopo di semplificare il controllo di quali

ammesso solo con il tuo consenso. Le modifiche apportate hanno lo scopo di semplificare il controllo di quali CHE COSA SONO I COOKIES E COME LI UTILIZZIAMO Un cookie è un semplice file di testo che viene memorizzato sul tuo computer o dispositivo mobile dal server di un sito web e che solo quel server sarà in

Dettagli

Layout dell area di lavoro

Layout dell area di lavoro Layout dell area di lavoro In Windows, Dreamweaver fornisce un layout che integra tutti gli elementi in una sola finestra. Nell area di lavoro integrata, tutte le finestre e i pannelli sono integrati in

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058 by Studio Elfra sas Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione Aggiornato a Aprile 2009 Informatica di base 1 Elaborazione testi I word processor, o programmi per l'elaborazione

Dettagli

Sommario. Introduzione... xv. Capitolo 1 Gli elementi di base delle pagine web... 1. Capitolo 2 I file delle pagine web... 27

Sommario. Introduzione... xv. Capitolo 1 Gli elementi di base delle pagine web... 1. Capitolo 2 I file delle pagine web... 27 Sommario Introduzione........................ xv HTML e CSS in breve.................... xvi I browser web....................... xvii Gli standard e le specifiche web............. xviii Il progressive

Dettagli

ARTICOLO IN PRIMO PIANO PREPARIAMO UNA FESTA DI COMPLEANNO

ARTICOLO IN PRIMO PIANO PREPARIAMO UNA FESTA DI COMPLEANNO DARE UNA FESTA SIGNIFICA DIVERTIMENTO MA PIANIFICARLA È UNA VERA E PROPRIA SFIDA. QUESTO ARTICOLO DELINEA COME MICROSOFT OFFICE ONENOTE 2003 AIUTA A PIANIFICARE UNA FESTA DI COMPLEANNO PIÙ DIVERTENTE E

Dettagli

Creare un nuovo tema grafico ( skin")

Creare un nuovo tema grafico ( skin) Creare un nuovo tema grafico ( skin") Potenzialità e tecniche Validità: Febbraio 2013 Questa pubblicazione è puramente informativa. SISECO non offre alcuna garanzia, esplicita od implicita, sul contenuto.

Dettagli

WEB TOOLS CORSI AVANZATI PER LA COMUNICAZIONE WEB

WEB TOOLS CORSI AVANZATI PER LA COMUNICAZIONE WEB WEB TOOLS CORSI AVANZATI PER LA COMUNICAZIONE WEB Il catalogo Web Tools, dedicato ai professionisti del settore, mira a costruire e potenziare strumenti di comunicazione web, utilizzando le applicazioni

Dettagli

Settaggio impostazioni tema. Cliccando nuovamente su aspetto e poi su personalizza si avrà modo di configurare la struttura dinamica della template.

Settaggio impostazioni tema. Cliccando nuovamente su aspetto e poi su personalizza si avrà modo di configurare la struttura dinamica della template. I TEMI PREDEFINITI (TEMPLATE) Scelta del tema I temi predefiniti di wordpress sono la base di un sito che usa un utente che per ragioni pratiche o per incapacità non può creare un sito usando solo codice

Dettagli

La pagina di Explorer

La pagina di Explorer G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 11 A seconda della configurazione dell accesso alla rete, potrebbe apparire una o più finestre per l autenticazione della connessione remota alla rete. In linea generale

Dettagli

MODERNIZZAZIONE APPLICAZIONI

MODERNIZZAZIONE APPLICAZIONI MODERNIZZAZIONE APPLICAZIONI IL PROBLEMA Per molte aziende c è la necessità di integrare o aprire i processi alle nuove tecnologie che evolvono sempre più rapidamente. Spesso capita che l azienda ha dei

Dettagli

Gestione home page. Intranet -> Ambiente Halley -> Gestione homepage

Gestione home page. Intranet -> Ambiente Halley -> Gestione homepage Gestione home page egovernment L home page del portale Halley egovernment permette all Amministrazione di pubblicare contenuti e informazioni e di organizzarle in blocchi. Questa struttura per argomenti

Dettagli

Classe prima sezione e-f Indirizzo Turismo

Classe prima sezione e-f Indirizzo Turismo PROGRAMMA DI INFORMATICA Classe prima sezione e-f Indirizzo Turismo Anno Scolastico 2014-2015 Testo: Flavia Lughezzani-Daniela Princivalle CLIPPY START 1 Corso di informatica per il biennio Edizione HOEPLY

Dettagli

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net - Introduzione Con questo articolo chiudiamo la lunga cavalcata attraverso il desktop di Windows XP. Sul precedente numero ho analizzato il tasto destro del mouse sulla Barra delle Applicazioni, tralasciando

Dettagli

eproduction le tecniche del libro digitale

eproduction le tecniche del libro digitale eproduction le tecniche del libro digitale Lezioni frontali, workshop e webinar dedicati alle nuove forme di interazione tra la carta e il digitale. Perché ogni libro merita di diventare un epub. eproduction:

Dettagli

CONTENUTI 1. INTRODUZIONE...3 2. CONCETTI BASICI SU EQUINOX CMS XPRESS...5 3. ACCESSO A EQUINOX CMS XPRESS...9 4. PAGINA D INIZIO...

CONTENUTI 1. INTRODUZIONE...3 2. CONCETTI BASICI SU EQUINOX CMS XPRESS...5 3. ACCESSO A EQUINOX CMS XPRESS...9 4. PAGINA D INIZIO... CONTENUTI 1. INTRODUZIONE...3 DEFINIZIONE...3 ELEMENTI DEL SERVIZIO...3 TECNOLOGIA E OPERAZIONE...3 WORKFLOW E GRAFICO DI PROCESSI...4 2. CONCETTI BASICI SU EQUINOX CMS XPRESS...5 STRUTTURA...5 OGGETTI...5

Dettagli

Introduzione. In questo capitolo

Introduzione. In questo capitolo Introduzione I CSS ( Cascading Style Sheets, fogli di stile a cascata) sono la tecnologia elaborata dal W3C (World Wide Web Consortium; http://www.w3.org/) per definire l aspetto (caratteri, colori e impaginazione)

Dettagli

PROGRAMMA FINALE SVOLTO CLASSE 1 BT A.S. 2014/15

PROGRAMMA FINALE SVOLTO CLASSE 1 BT A.S. 2014/15 Istituto di Istruzione Superiore V. Bachelet Istituto Tecnico Commerciale - Liceo Linguistico Liceo Scientifico Liceo Scienze Umane Via Stignani, 63/65 20081 Abbiategrasso Mi PROGRAMMA FINALE SVOLTO CLASSE

Dettagli

È ORA DI DIVENTARE GRANDI MASTER IN GRAPHIC E WEB DESIGN 328 ORE 76 LEZIONI DA 4 ORE 2 VOLTE A SETTIMANA + 6 WORKSHOP MASTER IN WEB DESIGN

È ORA DI DIVENTARE GRANDI MASTER IN GRAPHIC E WEB DESIGN 328 ORE 76 LEZIONI DA 4 ORE 2 VOLTE A SETTIMANA + 6 WORKSHOP MASTER IN WEB DESIGN MASTER IN GRAPHIC E WEB DESIGN 328 ORE 76 LEZIONI DA 4 ORE 2 VOLTE A SETTIMANA + 6 WORKSHOP È ORA DI DIVENTARE GRANDI MASTER IN WEB DESIGN CERTIFIED ASSOCIATE ABC FORMAZIONE PROFESSIONALE Viale degli Ammiragli,

Dettagli

Olga Scotti. Basi di Informatica. Il sistema operativo Windows

Olga Scotti. Basi di Informatica. Il sistema operativo Windows Basi di Informatica Il sistema operativo Windows Perchè Windows? MS-DOS: Interfaccia di solo testo Indispensabile conoscere i comandi Linux & Co. : Meno diffuso soprattutto nelle aziende Bella interfaccia

Dettagli

01. Conoscere l area di lavoro

01. Conoscere l area di lavoro 01. Conoscere l area di lavoro Caratteristiche dell interfaccia Cambiare vista e dividere le viste Gestire i pannelli Scegliere un area di lavoro Sistemare le barre degli strumenti Personalizzare le preferenze

Dettagli

Guida Joomla. di: Alessandro Rossi, Flavio Copes

Guida Joomla. di: Alessandro Rossi, Flavio Copes Guida Joomla di: Alessandro Rossi, Flavio Copes Grafica e template 1. 15. La grafica e i template Personalizzare l'aspetto del sito aggiungendo nuovi template e customizzandoli 2. 16. Personalizzare il

Dettagli

Pratica guidata 9. Cercare, scaricare e installare applicazioni dal web

Pratica guidata 9. Cercare, scaricare e installare applicazioni dal web Pratica guidata 9 Cercare, scaricare e installare applicazioni dal web Cercare, scaricare e installare applicazioni dal web Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia

Dettagli

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione Utilizzo dei Cookie Questo sito utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito web l'utente accetta e acconsente all utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso dei cookie espressi in questo

Dettagli

MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS

MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS MANULE D USO INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. ACCEDERE ALLA GESTIONE DEI CONTENUTI... 3 3. GESTIONE DEI CONTENUTI DI TIPO TESTUALE... 4 3.1 Editor... 4 3.2 Import di

Dettagli

Manuali.net. Nevio Martini

Manuali.net. Nevio Martini Manuali.net Corso base per la gestione di Siti Web Nevio Martini 2009 Il Linguaggio HTML 1 parte Introduzione Internet è un fenomeno in continua espansione e non accenna a rallentare, anzi è in permanente

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI 5.6 STAMPA In alcune circostanze può essere necessario riprodurre su carta i dati di tabelle o il risultato di ricerche; altre volte, invece, occorre esportare il risultato di una ricerca, o i dati memorizzati

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa di dati variabili

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa di dati variabili Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa di dati variabili 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente

Dettagli

USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito.

USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito. 1 USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito. 1. Per accedere al pannello di controllo: www.vostrosito.it/administrator 2. Inserire utente e password 3. Il vostro pannello di controllo si presenterà

Dettagli

Come Creare un sito web gratis

Come Creare un sito web gratis Come Creare un sito web gratis Obiettivi del corso Creare un sito web da zero a professionista Senza avere competenze tecniche Senza essere un informatico Senza sapere nessun linguaggio di programmazione

Dettagli

Lande Immortali: Riepilogo dello Stato di Avanzamento del Progetto

Lande Immortali: Riepilogo dello Stato di Avanzamento del Progetto Lande Immortali: Riepilogo dello Stato di Avanzamento del Progetto Progetto a cura di Martino Michele Matricola: 0124000461 Miglio Stefano Matricola: 0124000462 Obiettivi Iniziali Si intende realizzare

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Manuale Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Premessa Gestione Biblioteca scolastica è un software che permette di gestire in maniera sufficientemente

Dettagli

Guida OpenOffice.org Impress

Guida OpenOffice.org Impress Guida OpenOffice.org Impress Introduzione ad Impress IMPRESS è un programma nato per creare presentazioni e lezioni di aspetto professionale. È un programma inserito nella versione standard del pacchetto

Dettagli

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione Utilizzo dei Cookie Questo sito utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito web l'utente accetta e acconsente all utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso dei cookie espressi in questo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE PER DISCIPLINE INFORMATICA CLASSE

PROGRAMMAZIONE PER DISCIPLINE INFORMATICA CLASSE Elaborazione testi Il computer e i file La Tecnologia dell Informazione PROGRAMMAZIONE PER DISCIPLINE INFORMATICA CLASSE 5 a SCUOLA PRIMARIA Competenz e Uso di nuove tecnologie e di linguaggi multimediali

Dettagli

Appunti della lezione del 8/10/2008 del corso di Basi di dati I - Università del Salento

Appunti della lezione del 8/10/2008 del corso di Basi di dati I - Università del Salento Appunti della lezione del 8/10/2008 del corso di Basi di dati I - Università del Salento Tecnologie per lo sviluppo di applicazioni La tendenza attuale dell'ingegneria è quella dell'integrazione di componenti

Dettagli

9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su "Salva modifiche" per completare l operazione.

9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su Salva modifiche per completare l operazione. Fig. 8 La finestra Gestione file con il file appena caricato 9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su "Salva modifiche" per completare l operazione. Fig. 9 Il corso con la nuova

Dettagli

COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010

COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010 ALBERTO FORTUNATO COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010 SPIEGAZIONE ED ILLUSTRAZIONE GUIDATA DI TUTTI I PASSAGGI PER LA CREAZIONE DELLE TABELLE, DELLE MASCHERE, DELLE QUERY, DEI REPORT

Dettagli

La Barra delle applicazioni di Windows XP di Giovanni DI CECCA http://www.dicecca.net

La Barra delle applicazioni di Windows XP di Giovanni DI CECCA http://www.dicecca.net di - Introduzione Nel precedente articolo, ho illustrato le Proprietà del Desktop di Windows XP. Continuando il nostro viaggio nei meandri di Windows XP, in questo articolo, ideale seguito del precedente

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

MODULO DOMANDE INDICE

MODULO DOMANDE INDICE INDICE INDICE... 2 IL PROGRAMMA... 3 LA VIDEATA PRINCIPALE... 4 IL MENU FILE... 7 Esportare i file... 9 LA FINESTRA DELLA RISPOSTA... 11 TUTTI I MODI PER INSERIRE IL TESTO... 11 I Collegamenti... 12 MODELLI

Dettagli

Come posso visualizzare la mia posta senza utilizzare programmi per la posta elettronica (es. Outlook Express, Outlook 2003, etc.)?

Come posso visualizzare la mia posta senza utilizzare programmi per la posta elettronica (es. Outlook Express, Outlook 2003, etc.)? Accesso a WebMail Come posso visualizzare la mia posta senza utilizzare programmi per la posta elettronica (es. Outlook Express, Outlook 2003, etc.)? Ecco la guida immediata in tre fasi 1. Avvia il tuo

Dettagli

Internet Architettura del www

Internet Architettura del www Internet Architettura del www Internet è una rete di computer. Il World Wide Web è l insieme di servizi che si basa sull architettura di internet. In una rete, ogni nodo (detto host) è connesso a tutti

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

1. Avviare il computer

1. Avviare il computer Guida n 1 1. Avviare il computer 2. Spegnere correttamente il computer 3. Riavviare il computer 4. Verificare le caratteristiche di base del computer 5. Verificare le impostazioni del desktop 6. Formattare

Dettagli

Dispensa per corsi FSE For.em. Lezioni pratiche per il software in corso di apprendimento. prof.apollonio

Dispensa per corsi FSE For.em. Lezioni pratiche per il software in corso di apprendimento. prof.apollonio Dispensa per corsi FSE For.em Lezioni pratiche per il software in corso di apprendimento. prof.apollonio Introduzione I due programmi proposti sono scelti al fine di fornire la capacità di lavorare con

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password.

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Uso del computer e gestione dei file Primi passi col computer Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Spegnere il computer impiegando la procedura corretta.

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

Netclouding Cloud Workspace/Virtual Desktop Attivazione e Configurazione consentire sempre i plug-in su nclouding.it non

Netclouding Cloud Workspace/Virtual Desktop Attivazione e Configurazione consentire sempre i plug-in su nclouding.it non Netclouding Cloud Workspace/Virtual Desktop Attivazione e Configurazione Per avviare il servizio è necessario installare il programma Citrix Receiver. Citrix Receiver è disponibile all'indirizzo http://receiver.citrix.com/downloading.html:

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Indice PARTE PRIMA L INIZIO 1

Indice PARTE PRIMA L INIZIO 1 Indice Introduzione XIII PARTE PRIMA L INIZIO 1 Capitolo 1 Esplorare il World Wide Web 3 1.1 Come funziona il World Wide Web 3 1.2 Browser Web 10 1.3 Server Web 14 1.4 Uniform Resource Locators 15 1.5

Dettagli

EASYORDER per ipad White Paper

EASYORDER per ipad White Paper EASYORDER per ipad White Paper SOMMARIO Tour dell app EASYORDER...2 Avvio ed anagrafiche base...2 Appuntamenti e giro visite...6 Catalogo prodotti...8 Ordini di vendita... 11 Documenti... 16 Personalizzazioni...

Dettagli

Cimini Simonelli - Testa

Cimini Simonelli - Testa WWW.ICTIME.ORG Joomla 1.5 Manuale d uso Cimini Simonelli - Testa Il pannello di amministrazione Accedendo al pannello di amministrazione visualizzeremo una schermata in cui inserire il nome utente (admin)

Dettagli

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione Utilizzo dei Cookie Questo sito utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito web l'utente accetta e acconsente all utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso dei cookie espressi in questo

Dettagli

Timer/Smart - Pagina 1. Timer / Smart. Presentazioni automatiche su Web Presentazioni su CD/DVD e chiavette USB Siti per Smartphone

Timer/Smart - Pagina 1. Timer / Smart. Presentazioni automatiche su Web Presentazioni su CD/DVD e chiavette USB Siti per Smartphone Timer/Smart - Pagina 1 Timer / Smart Presentazioni automatiche su Web Presentazioni su CD/DVD e chiavette USB Siti per Smartphone Timer/Smart Pagina 2 Timer / Temporizzatore Questa sezione permette di

Dettagli

POWERPOINT 2003-2007 INTRODUZIONE E DIFFERENZE PRINCIPALI

POWERPOINT 2003-2007 INTRODUZIONE E DIFFERENZE PRINCIPALI POWERPOINT 2003-2007 INTRODUZIONE E DIFFERENZE PRINCIPALI POWER POINT 2003 POWER POINT 2007 DIAPOSITIVA DOVE SI LAVORA Barra strumenti e DIAPOSITIVA DOVE SI LAVORA Barra strumenti e Lista delle diapositi

Dettagli

Le principali novità di Word XP

Le principali novità di Word XP Le principali novità di Word XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina Il programma può essere aperto in diversi modi, per esempio con l uso dei pulsanti di seguito riportati. In alternativa

Dettagli

PRINCIPI DI PROGETTAZIONE DI UN SITO WEB

PRINCIPI DI PROGETTAZIONE DI UN SITO WEB PRINCIPI DI PROGETTAZIONE DI UN SITO WEB Area di specializzazione Esperto in DTP e Web graphic design Anno scolastico 2006/2007 Prof. ALDO GORLA PRINCIPI DI PROGETTAZIONE DI UN SITO WEB Progettare in base

Dettagli

DOCUMENTO ESERCITAZIONE ONENOTE. Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida

DOCUMENTO ESERCITAZIONE ONENOTE. Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida MICROSOFT OFFICE ONENOTE 2003 AUMENTA LA PRODUTTIVITÀ CONSENTENDO AGLI UTENTI L ACQUISIZIONE COMPLETA, L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE E IL RIUTILIZZO

Dettagli

GNred Ver1.5 Manuale utenti

GNred Ver1.5 Manuale utenti GNred Ver1.5 Manuale utenti [ultima modifica 09.06.06] 1 Introduzione... 2 1.1 Cos è un CMS?... 2 1.2 Il CMS GNred... 2 1.2.1 Concetti di base del CMS GNred... 3 1.2.2 Workflow... 3 1.2.3 Moduli di base...

Dettagli

5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web

5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web 5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web EIPASS Junior SCUOLA PRIMARIA Pagina 43 di 47 In questo modulo sono trattati gli argomenti principali dell universo di Internet, con particolare

Dettagli

Dopo diversi anni che utilizzo Adobe Illustrator, posso dire con certezza che questo è uno strumento davvero potente oltre che fantastico.

Dopo diversi anni che utilizzo Adobe Illustrator, posso dire con certezza che questo è uno strumento davvero potente oltre che fantastico. PREMESSA Dopo diversi anni che utilizzo Adobe Illustrator, posso dire con certezza che questo è uno strumento davvero potente oltre che fantastico. Con Illustrator ho realizzato davvero di tutto: template

Dettagli

MODULO STAMPA BOLLETTINO PDF

MODULO STAMPA BOLLETTINO PDF MODULO STAMPA BOLLETTINO PDF MODULO STAMPA BOLLETTINO PDF pagina 2 di 7 INTRODUZIONE Il modulo STAMPA BOLLETTINO PDF è una applicazione stand-alone, sviluppata in linguaggio Java, che permette di produrre

Dettagli

School Phone Un perfetto diario scolastico sul tuo smartphone!

School Phone Un perfetto diario scolastico sul tuo smartphone! School Phone Un perfetto diario scolastico sul tuo smartphone! Parliamo di diari scolastici. Quegli oggetti che tutti compriamo (per noi o per i nostri figli) oppure abbiamo comprato durante la nostra

Dettagli

UTILIZZO DEI COOKIES (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014)

UTILIZZO DEI COOKIES (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014) UTILIZZO DEI COOKIES (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014) Star Link srl, Titolare del trattamento dei dati personali, informa che questo Sito internet fa uso di

Dettagli

Fiery Print Server. Stampa di dati variabili

Fiery Print Server. Stampa di dati variabili Fiery Print Server Stampa di dati variabili 2009 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Nome del Sito: PcUpgradeIT

Nome del Sito: PcUpgradeIT Nome del Sito: PcUpgradeIT Mail: pcupgradeit@gmail.com Scelte di comunicazione: Il tema trattato è l assemblaggio e descrizione su componentistica PC Il titolo esteso è PcUpgradeIT - The easiest way to

Dettagli

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Capittol lo 2 Visualizzazione 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Nel primo capitolo sono state analizzate le diverse componenti della finestra di Word 2000: barra del titolo, barra dei menu,

Dettagli

Cancellare la cache e i cookie dal browser

Cancellare la cache e i cookie dal browser Cancellare la cache e i cookie dal browser Ultima revisione: Ottobre 2014 Cancellare la cache e i cookie dal tuo browser può aiutareti a risolvere una varietà di problemi che potresti riscontrare. I cookie,

Dettagli

Personalizzare l area di lavoro

Personalizzare l area di lavoro 1 Personalizzare l area di lavoro Panoramica della lezione In questa lezione conoscerai l interfaccia del programma Dreamweaver CS6 (Creative Suite 6) e imparerai come: Passare fra le viste documento Gestire

Dettagli

SOMMarIO INIZIARE. iii. Adobe dreamweaver CS5 ClASSroom in A book

SOMMarIO INIZIARE. iii. Adobe dreamweaver CS5 ClASSroom in A book SOMMarIO INIZIARE XI Informazioni su questo libro................................xi Prerequisiti.................................................xi Installare il programma....................................

Dettagli

INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE

INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE Uso dei cookie cantiwinestyle.com o il Sito utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l utenza che visiona le pagine di cantiwinestyle.com

Dettagli

INSERIMENTO DI IMMAGINI,DOCUMENTI,SFONDI E OGGETTI FLASH

INSERIMENTO DI IMMAGINI,DOCUMENTI,SFONDI E OGGETTI FLASH INSERIMENTO DI IMMAGINI,DOCUMENTI,SFONDI E OGGETTI FLASH IMPOSTAZIONE DI UNA IMMAGINE ALL INTERNO DI UNA PAGINA WEB: In questo capitolo è spiegata la procedura di inserimento e modifica di una immagine

Dettagli

Presentazione piattaforma Csv

Presentazione piattaforma Csv Presentazione piattaforma Csv Il Csv di Rovigo ha preparato una piattaforma web con l obiettivo di fornire alle associazioni che lo richiedono la possibilità di creare e mantenere in modo semplice un sito

Dettagli

Le tavole di progetto

Le tavole di progetto Le tavole di progetto Una volta completato il modello ed organizzate le viste di progetto, predisporre le tavole esecutive per la costruzione è un gioco da ragazzi! La possibilità di estrarre le viste

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

HTML 1. HyperText Markup Language

HTML 1. HyperText Markup Language HTML 1 HyperText Markup Language Introduzione ad HTML Documenti HTML Tag di markup Formattazione del testo Collegamenti ipertestuali Immagini Tabelle Form in linea (moduli) Tecnologie di Sviluppo per il

Dettagli

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 -

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 - 1-1 - Introduzione Microsoft Excel 2000 è una applicazione software che può essere usata come: Foglio elettronico. Database. Generatore di grafici. Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea Si può paragonare

Dettagli

Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base

Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base Prof. Orlando De Pietro Programma L' hardware Computer multiutente e personal computer Architettura convenzionale di un calcolatore L unità centrale

Dettagli

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT Una presentazione è un documento multimediale, cioè in grado di integrare immagini, testi, video e audio, che si sviluppa attraverso una serie di pagine chiamate diapositive,

Dettagli

Manuale Progetto Placement

Manuale Progetto Placement Manuale Progetto Placement V. 5 del 20/06/2013 FUNZIONI PRINCIPALI: Fornire uno strumento per la gestione centralizzata di stage, alternanze e placement. Costruire un database contenente i curriculum degli

Dettagli

TESINA INFORMATICA Prof. De Feo. GOLIVE e FETCH. Nicolò Andrea Pineri. Corso Psicologia Clinica e di Comunità. Matricola 301681

TESINA INFORMATICA Prof. De Feo. GOLIVE e FETCH. Nicolò Andrea Pineri. Corso Psicologia Clinica e di Comunità. Matricola 301681 TESINA INFORMATICA Prof. De Feo GOLIVE e FETCH Nicolò Andrea Pineri Corso Psicologia Clinica e di Comunità Matricola 301681 Programma GoLive Adobe GoLive è un editor HTML e un'applicazione per il controllo

Dettagli

Uso del browser, posta elettronica e motori di ricerca Gmail e Google

Uso del browser, posta elettronica e motori di ricerca Gmail e Google Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Uso del browser, posta elettronica e motori di ricerca Gmail e Google Author Kristian Reale Rev. 2011

Dettagli

ICT TRAINING Giornata Formativa di Alfabetizzazione Digitale SVILUPPO DI UNA APP

ICT TRAINING Giornata Formativa di Alfabetizzazione Digitale SVILUPPO DI UNA APP ICT TRAINING Giornata Formativa di Alfabetizzazione Digitale SVILUPPO DI UNA APP SVILUPPO DI UNA APP Premessa Breve guida per lo sviluppo di App che segue le varie fasi di realizzazione. Nelle quattro

Dettagli

Microsoft Excel Lezione 2

Microsoft Excel Lezione 2 Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Excel Lezione 2 Esercitatore: Fabio Palopoli Formattazione del foglio di lavoro Cella [1/4 1/4] Formati numerici: menu Formato/Celle, scheda Numero Pulsante

Dettagli

1. ACCESSO AL PORTALE easytao

1. ACCESSO AL PORTALE easytao 1. ACCESSO AL PORTALE easytao Per accedere alla propria pagina personale e visualizzare la prescrizione terapeutica si deve possedere: - un collegamento ad internet - un browser (si consiglia l utilizzo

Dettagli

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Questo manuale illustra le operazioni più comuni per la manutenzione e aggiornamento del sito web http://terremoti.ingv.it/ultimi eventi/ tramite l interfaccia

Dettagli