A NIZZA IL BUON GIORNO SI VEDE DAL MATIN

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A NIZZA IL BUON GIORNO SI VEDE DAL MATIN"

Transcript

1 A NIZZA IL BUON GIORNO SI VEDE DAL MATIN 6 6 RASSEGNA N. 20 INVERNO

2 DI PIERO DADONE Il quotidiano della Costa Azzurra compie sessant anni. Oggi esce in 16 edizioni locali, con una tiratura media di copie al giorno; a Nizza vende più di tutti gli altri quotidiani messi insieme. Molte le novità in programma nel 2006: il passaggio al formato tabloid, il potenziamento della multicanalità (Internet, videotelefono). Tra i giornalisti e i tipografi non sono pochi coloro che portano un cognome italiano Quand ero ragazzo capitava che una volta o due all anno venissero a trovarci per una rimpatriata parenti e amici emigrati in Costa Azzurra. Quasi sempre al loro arrivo avevano in tasca la copia del giorno di quello che a me pareva uno strano giornale, molto diverso dai nostri, soprattutto per il titolo con effetto rilievo, che a un certo punto divenne persino a colori, di un bell azzurro vivo. Un titolo, Nice-Matin, che capivo al volo anche senza aver studiato il francese, data la sua similitudine con il piemontese, mia madre lingua. Quell azzurro e i colori delle fotografie che cominciarono a comparire molto prima che sui nostri quotidiani, mi confermavano nell idea solare che avevo delle contrade provenzali dove quei parenti e amici avevano fatto fortuna, almeno più di quanta ne avrebbero avuta restando in Piemonte. Il sole, il tepore invernale, la luce e, soprattutto, le sfumature di azzurro del mare che ancora adesso mi incantano osservando la Baie des Anges dalla Promenade des Anglais ( La mer, bergère d azur infinie di Charles Trenet) Quello stesso azzurro riflesso nelle chaises bleues del lungomare e sui pacchetti di Gauloises e Gitanes, che mi pareva un ossessione monocromatica dei francesi derivata dal colore della loro bandiera, che a quel tempo consideravo un imitazione della nostra, finchè non mi spiegarono per bene qual era l originale. Poi venne il periodo in cui, come a molti altri giovani italiani, quel giornale mi pareva un po frivolo, colorato, grandi fotografie, pubblicità debordante, teso a conservare e glorificare lo status quo. Salvo poi accorgersi in tempi recenti che era stato per molti versi anticipatore della strada imboccata anche dai quotidiani italiani, con le foto a colori, cronaca vera in prima pagina, intonso soltanto più l ultimo tabù: il titolo rigorosamente in nero. Quest anno Nice-Matin festeggia il suo sessantesimo compleanno, infatti il primo numero arrivò in edicola il 15 settembre del Si trattava dell inizio ma anche del compimento di un lungo percorso della stampa nizzarda, cominciato ai tempi della Rivoluzione francese, quando nella contea di Nizza videro la luce numerosi giornali, spesso bilingue e sostenitori dell annessione alla Francia di quel territorio facente parte del Regno di Sardegna. Com è noto, il definitivo passaggio di Nizza alla Francia si verificò poi nel RASSEGNA N. 20 INVERNO

3 e, nel 1879, due anni prima dell approvazione della legge sulla libertà di stampa, venne fondato da Alziary de Roquefort il quotidiano Le Petit Niçois, che arriverà a una tiratura di copie nel In quel periodo iniziale del terribile secondo conflitto mondiale, Le Petit Niçois non era però il più diffuso quotidiano nizzardo. Vendeva maggiormente, fino a copie, L Éclaireur de Nice et du Sud Est, nato nel 1888 come L Éclaireur du Littoral e riuscito, sotto le successive direzioni di Léon Garibaldi e Monsieurs Buchet padre e figlio, a imporsi anche in Corsica e nel département du Var. A causa della guerra mancava la carta, per cui i due quotidiani nizzardi dovettero ridurre pagine e formato e, dal settembre 1939, anche i titoli spesso uscirono ridotti, con spazi bianchi dovuti alla censura. Finchè arrivò il regime di Vichy e i giornali vi si allinearono, mentre nasceva una nutrita schiera di fogli clandestini legati alla Resistenza, come Combat, L Humanité, Libération. Con l occupazione tedesca i due giornali vennero ulteriormente inquadrati ai voleri del regime e, siccome di carta ce n era sempre meno, la loro tiratura si limitò spesso a un foglio solo. Le Petit Niçois uscì per l ultima volta il 26 agosto 1944 e L Éclaireur durò appena due giorni di più, perché Nizza era ormai stata liberata e i Resistenti presero possesso di redazioni e stamperie. A settembre Combat uscì dalla clandestinità e nel frattempo nuovi giornali andarono nascendo come funghi: Le Patriote Niçois, L Avenir, L Espoir, tutti costretti a usare le medesime poche tipografie e rotoli di carta disponibili, non senza contrasti e baruffe. È in quel fervente clima di riconquistata libertà che, un anno dopo, il 15 settembre 1945, vede la luce il primo numero di Nice-Matin, come espressione di una società sostenuta dal Mouvement de Libération Nationale, presieduta da Monsieur Draghi, assessore comunale e dirigente del quotidiano L Espoir e composta dai Monsieurs Raynault, Comboul, Allegre, Calmet, Bourdet, Ligault e Lauron. Praticamente Nice-Matin prende il posto di Combat e condivide la redazione in rue Pastorelli con L Espoir. Nel 1949 a Monsieur Draghi subentra, quale presidente e direttore generale del giornale, 6 8 RASSEGNA N. 20 INVERNO

4 Monsieur Michel Bavastro e nello stesso anno nasce una nuova costola del gruppo: Corse-Matin, destinato a coprire l informazione nell isola. Nel 1952 Nice-Matin eredita da Le Patriote la sede al numero 25 di avenue de la Victoire, futura avenue Jean Médecin. Ed è là che, visto il successo crescente di vendite in tutto il dipartimento delle Alpes Maritimes e anche nel dipartimento confinante del Var, si prende la decisione di arricchire il giornale con numerose pagine locali, fino all uscita di una vera e propria edizione autonoma denominata in un primo tempo Nice-Matin Le Var e, successivamente, Var-Matin. Intanto L Espoir assume le vesti di edizione della sera fino al 1972, quando si trasforma in settimanale, che vivrà fino al 6 aprile La crescita di quegli anni si vede anche dal continuo aumento del numero delle pagine. Dalle due dell inizio, negli anni cinquanta si passa alle 4/6, con tirature giornaliere sempre crescenti: nel 1949 una media di copie di 2/4 pagine, nel 1951 si arriva a di 4/6 pagine, nel 1964 siamo ormai a copie di 16 pagine. A metà degli anni Settanta la foliazione si aggira costantemente sulle 24/26 pagine, finché il passaggio al sistema offset di stampa porta alle attuali 30/40. All offset si arriva nel 1977, nella nuova sede al numero 214 di rue de Grenoble, un palazzo vetrato di mq distribuiti su cinque piani. Intanto il Presidente Direttore è sempre Monsieur Michel Bavastro, al quale succede il figlio Gérard nel Che però coprirà l incarico solo per due anni, scomparendo prematuramente nel marzo del Da allora ricopre l incarico di Presidente Monsieur Michel Comboul, figlio di un altro dei fondatori del giornale, il quale nello stesso anno entra a far parte del grande gruppo editoriale francese Hachette dell editore Arnaud Lagardère, un industriale del settore aeronautico e militare che ha deciso di investire in campo editoriale, come peraltro ha fatto anche il gruppo GIMD di Marcel Dassault, proprietario della Socpresse, editrice di 70 testate francesi, tra cui Le Figaro e L Express. Hachette è uno dei maggiori gruppi editoriali di Francia, se non il più grande, presente soprattutto nella stampa periodica, Elle e Marie Claire, ad esempio, ma proprietario anche di numerosi quotidiani regionali e locali, come La Provence di Marsiglia, che permette una significativa sinergia con il Gruppo Nice-Matin. La nuova proprietà non ha formalmente intaccato la struttura gestionale e direzionale di Nice-Matin, che continua a essere demandata alla SAPO, Société Anonyme de Participation Ouvrière, una specie di cooperativa della quale entrano a far parte gratuitamente tutti i giornalisti dopo un anno dall assunzione. Ogni mese di dicembre l assemblea della SAPO si riunisce per distribuire i dividendi che vengono ripartiti tra i soci in base al livello di stipendio e all anzianità. Dirige il giornale la figura, inconsueta per noi italiani, del Presidente, in questo momento, come già detto, impersonata da Monsieur Michel Comboul. Sotto di lui la figura del Rédacteur en chef, Monsieur Dominique Dabin, che svolge un po quelle che nei giornali italiani sono le mansioni del direttore e del redattore capo centrale. In Francia non esiste un ordine dei giornalisti e quindi s intraprende la professione attraverso strade diverse dalla tipica trafila italiana pubblicista -praticante-esame-professionista. Oltralpe per diventare professionisti si devono frequentare le scuole di giornalismo, con numerosi stage nelle redazioni e la speranza di un assunzione. I giornalisti professionisti che lavorano alla redazione dei tre quotidiani Nice, Var e Corse-Matin sono 320, a cui vanno aggiunti corrispondenti locali a tempo parziale e una miriade di altri corrispondenti a titolo gratuito che, come dice il responsabile del settore Monsieur Philippe Guichard: Sono orgogliosi di svolgere questa funzione, specialmente nei comuni più lontani dalle città e di poter esibire la tessera di corrispondenti che noi offriamo loro. Ne deriva un informazione capillarmente puntuale su tutta la vasta area di diffusione dei tre quotidiani. Curioso e ingegnoso il meccanismo di retribuzione adottato per i corrispondenti, riassunto in alcune tabelle che mensilmente i capi servizio presentano alla supervisione di Monsieur Guichard. Le notizie sono suddivise in cinque categorie a seconda dell importanza, alle quali vengono assegnati dei punti che vanno da 8 per la categoria A (la meno retribuita), 40 per la categoria B, 80 per 6 9 RASSEGNA N. 20 INVERNO

5 la C, 130 per la D. A ogni punto corrisponde un valore in euro, che moltiplicato per il totale dei punti realizzati, diventa la remunerazione per quel mese. Una raccolta così capillare di notizie permette di dedicare numerose pagine all informazione locale, arrivando persino a caratterizzare l edizione di ogni zona già nel titolo in prima pagina dei tre Matin. E così Nice-Matin esce a Mentone con la scritta in rosso Menton sotto il classico titolo azzurro e lo stesso avviene per l edizione di Cannes e Grasse, mentre a Montecarlo il titolo in rosso Monaco-Matin sovrasta addirittura quello azzurro, più piccolo, Nice-Matin. Sarebbe un po come se La Stampa uscisse nelle varie province piemontesi con, sotto il titolo in prima pagina, la scritta Cuneo, Vercelli, Asti, ecc. Stesso discorso per Var-Matin, che già riporta in piccolo sotto il titolo, anch esso azzurro, la scritta Nice- Matin, ma poi in rosso c è il nome delle varie edizioni locali: Grand Toulon, Hyères, Saint Tropez-Saint Maxime, Fréjus-Saint Raphaël, Vallée du Gapeau, Seyne-Sanary, Brignoles-Le Luc e Draguignan. Corse-Matin, titolo rosso in rilievo con sottomenzione Nice-Matin, esce con due edizioni locali per la zona di Bastia e di Ajaccio, ma senza indicazioni sul frontespizio. In totale sono sedici le edizioni che escono giornalmente dalle tipografie del gruppo, 15 dalle rotative di route de Grenoble e Corse-Matin da quelle marsigliesi de La Provence. Una media di copie al giorno, ma con punte di durante la stagione estiva. A Nizza vendiamo ogni giorno più della somma di tutti gli altri quotidiani. Soltanto a Cannes, in luglio e agosto, quella somma ci supera di poco, per via dei turisti abituati a leggere Le Figaro, Le Monde e altri giornali nazionali, dice Monsieur Dabin. Nella regione nizzarda gli altri quotidiani francesi sono comprati secondo l ordine decrescente della seguente classifica: Le Figaro, Le Monde, Liberation, L Humanité, Aujourd hui en France, France Soir. L Équipe, quotidiano sportivo molto diffuso, va conteggiato a parte. Per raggiungere tali risultati si lavora ogni giorno dell anno, salvo il Primo Maggio. Le notizie, raccolte dalle agenzie e dai corrispondenti via telefono e computer, cominciano a essere vagliate fin dal mattino nelle varie redazioni decentrate di Menton, Monaco, Cagnes, Vance, Antibes, Cannes, Grasse, ecc. Tutto confluisce man mano nella sede centrale in route de Grenoble, nel quartiere Les Moulins nei pressi dell aeroporto, una zona abitata prevalentemente da immigrati. In quel grande cubo vetrato si compie la lavorazione delle varie edizioni del giornale. Una volta che articoli, notizie, pubblicità, fotografie sono impaginati, e s è fatto ormai notte, le pellicole passano nella tipografia ai piani inferiori, dove entrano in funzione le 7 0 RASSEGNA N. 20 INVERNO

6 tre rotative Colorman 35, lunghe 25 metri e alte 10, in grado di stampare copie di giornale all ora, su carta proveniente per lo più dalla Scandinavia, stoccata all interno di un vasto magazzino in bobine alte 5 metri. Ogni notte si consumano da 50 a 60 tonnellate di carta, per un totale di all anno. Tutti i giorni sono altresì necessari 500 chilogrammi d inchiostro nero e 350 a colori, prelevati da 4 cisterne da 6 tonnellate, mantenute a una temperatura costante di C per conservare una viscosità appropriata. Le prime edizioni a essere stampate sono quelle di Var-Matin a partire dalle 23,45, l ultima quella di Nice-Matin relativa a Cagnes. Dopodichè comincia la corsa contro il tempo per la distribuzione, onde fare in modo che i lettori possano avere il loro giornale fin dal risveglio, nei punti vendita sparsi nei dipartimenti Alpes Maritime e Var e nei 245 della Corsica. Allo scopo, ogni notte decine di camion e furgoni percorrono più di chilometri, impegnando 38 persone. Vi sono poi le copie spedite attraverso la Posta e le depositate direttamente entro le sette del mattino nelle buche delle lettere degli abbonati, a cura di Publinice services, un altra società del Gruppo. E spesso c è anche un supplemento da distribuire: il lunedì quello sportivo e quello economico Éco, il martedì l inserto con gli annunci di compravendite immobiliari (molto consultato anche dagli italiani, da quando va di moda comprar casa in Costa Azzurra), il mercoledì quello su cultura e spettacoli, il sabato Nice-Matin Hebdo e la domenica Femina. Queste ultime due sono riviste patinate del Gruppo Hachette, con alcune pagine dedicate alle zone dei Matin. L inserto economico di quattro pagine Éco è invece specifico del Gruppo Nice-Matin e tratta temi di economia relativi alla zona di diffusione del giornale. E coordinato da Christiane Navas, appositamente trasferitasi cinque anni fa a Nizza da Parigi, dove lavorava al settimanale Telerama, dopo gli studi in giurisprudenza compiuti all Istituto Universitario Europeo di Fiesole. I Matin rappresentano quindi un gruppo di giornali ben articolato, di gran lunga leader in tutta quella parte della Francia del sud che va fino a Marsiglia. L ingresso nel Gruppo Hachette ha rappresentato una robusta iniezione di vitalità, secondo l adjointe du chef redacteur Pierre Sueur: Prima tutti dormivamo un po sul fatto di essere in ogni caso il giornale più letto, praticamente senza concorrenza. La linea editoriale veniva percepita come marcata dal segno di destra prevalente nella vita politica nizzarda. Ora appare più aperta, indipendente dai colori politici delle istituzioni. Non è più il tempo di dormire, c è stato e continua a esserci, anche per questioni anagrafiche, un significativo ricambio generazionale nelle redazioni e tutto ciò rappresenta una salutare iniezione di linfa nuova nei metodi di lavoro e nei contenuti. Il bisogno di rinnovamento viene ribadito da Monsieur le President Michel Comboul: I giovani, non solo qui ma in tutta Europa, leggono sempre meno i quotidiani, preferiscono attingere le notizie dalla televisione, da internet o dai giornali gratuiti che nelle città hanno preso piede. Per cui noi dobbiamo cercare di offrire loro un prodotto più appetibile, che affronti meglio temi e problemi urbani, là dove vive e agisce il giovane potenziale lettore. In questa direzione si muovono le strategie del Gruppo per i prossimi anni, come indica Monsieur Dabin: Nel corso del 2006 adotteremo per tutte le nostre edizioni il formato tabloid, con almeno metà delle pagine a colori. Potenzieremo il sito internet e, grazie alle nuove tecnologie, arriveremo a trasmettere le notizie anche attraverso il videotelefono. Soprattutto, cercheremo di potenziare l edizione di Nice-Matin che si occupa della città, non per niente abbiamo creato un apposita redazione nizzarda in pieno centro, in rue Renardi. Del processo di rinnovamento del giornale ci parla anche un notista politico che, nonostante l ancor giovane età, lavora al Matin da più di trent anni. Si chiama François Rosso e, come si evince dal cognome, è di origine italiana. Suo padre arrivò a Nizza da Diano Marina in cerca di lavoro e lui, che parla perfettamente la nostra lingua, coltiva numerosi contatti con la Liguria e il Piemonte. Non sono pochi, tra i giornalisti e i tipografi di route de Grenoble, coloro che portano un cognome italiano, spagnolo o portoghese, a significare la permeabilità del giornale al melting pot creatosi in Provenza a seguito delle immigrazioni verificatesi nel dopoguerra dai Paesi confinanti. Può darsi che l ulteriore rilancio e rinnovamento in cui sono impegnati i responsabili del Gruppo, comporterà la comparsa di nomi quali Moustapha, Mohammed e Amadou tra le firme del giornale. I quali magari saranno nati proprio in quei palazzoni popolari del quartiere Les Moulins che si scorgono dalle ampie vetrate della redazione centrale di route de Grenoble. A formare, perché no, in futuro una redazione multicolore. Come i cosiddetti Bleus della nazionale di calcio (per tornare al colore da cui siamo partiti), che nel 1998 arrivarono in cima al mondo. 7 1 RASSEGNA N. 20 INVERNO

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale

++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale ++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI IL GIORNALE Il termine giornale deriva da giorno. Tra i giornali distinguiamo i periodici (settimanali, quindicinali, mensili, trimestrali ecc.) e i quotidiani (dal latino cotidie che significa ogni giorno

Dettagli

Vacanze studio, tutto quello che c è da sapere

Vacanze studio, tutto quello che c è da sapere RASSEGNA WEB giornalettismo.com Data Pubblicazione: 07/06/2013 giornalettismo.com http://www.giornalettismo.com/archives/967721/vacanze-studio-tutto-quello-che-ce-da-sapere/comment-page1/#comment-972985

Dettagli

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito Vediamo adesso i conti di due operazioni immobiliari che ho fatto con la strategia degli immobili gratis a reddito. Via Nevio Via Nevio è stata la

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

LA STRUTTURA DELLA PAGINA

LA STRUTTURA DELLA PAGINA LA STRUTTURA DELLA PAGINA Le pagine nascono in base al Timone. Uno schema con l indicazione dell ingombro (si chiama proprio così) della pubblicità che compare in tutte le pagine che compongono lo sfoglio

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Dagli Appennini alle Ande

Dagli Appennini alle Ande Dagli Appennini alle Ande Bollettino N 34 Settembre 2010 Leggiamo insieme!... Sulla vita fuori dall hogar L importanza dell impiego La prevalenza del cuore Sulla vita fuori dall hogar Nell ambito del progetto

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

CADERE SETTE VOLTE...RIALZARSI OTTO

CADERE SETTE VOLTE...RIALZARSI OTTO CADERE SETTE VOLTE...RIALZARSI OTTO Dal fallimento al successo La storia di un uomo che affronta la vita, estratto del libro in anteprima È il 1990: ho 42 anni e sono praticamente fallito. Sono con l acqua

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

IL FOGLIO ITALIANO. Lo Stile Italiano Nel Mondo

IL FOGLIO ITALIANO. Lo Stile Italiano Nel Mondo IL FOGLIO ITALIANO Lo Stile Italiano Nel Mondo IL FOGLIO ITALIANO È il mensile interamente in italiano dedicato ai connazionali che vivono all estero. Partito circa 10 anni fa con sole 1.500 copie, il

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo.

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie 1

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

Newsletter di ottobre 2013.

Newsletter di ottobre 2013. Newsletter di ottobre 2013. 20 ANNI INSIEME. Domenica 20 ottobre2013 il nostro Villaggio è stato teatro di un grande avvenimento: ragazzi, educatori e volontari che nel corso degli anni hanno, a vario

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Sante Perazzolo Trainer PNL e coach PNL new code

Sante Perazzolo Trainer PNL e coach PNL new code Sante Perazzolo Trainer PNL e coach PNL new code e-cons s.r.l. Via del Lavoro, 4 35040 Boara Pisani (PD) Quando comunichiamo con altre persone dobbiamo riuscire a capire: se ci stanno seguendo, se comprendono

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Il chicco di caffè. Scuola Primaria I. Nievo Spinea Classe quarta A. S. 2004 2005. Ins. Monica Bellin A.S. 2004/2005.

Il chicco di caffè. Scuola Primaria I. Nievo Spinea Classe quarta A. S. 2004 2005. Ins. Monica Bellin A.S. 2004/2005. Il chicco di caffè Scuola Primaria I. Nievo Spinea Classe quarta A. S. 2004 2005 Ins. Silvia e Martina ci parlano del caffè Noi acquistiamo il caffè al supermercato: lo troviamo sotto forma di confezioni

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Promoter e hostess (2008)

Promoter e hostess (2008) Promoter e hostess (2008) Guide Informative Tascabili SCHEDA INFORMATIVA PER PROMOTER/HOSTESS Questa piccola guida vuole essere uno strumento di facile consultazione, suddivisa per capitoli tematici, che

Dettagli

IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ

IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ Convegno sull inserimento lavorativo delle persone con disabilità: iniziative, servizi, esperienze e riflessioni Esperienze aziendali tratte dal video prodotto

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia Gli strumenti della geografia La geografia studia lo spazio, cioè i tanti tipi di luoghi e di ambienti che si trovano sulla Terra. La geografia descrive lo spazio e ci spiega anche come è fatto, come vivono

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

QUESTIONARIO RIVOLTO ALLE ASSOCIAZIONI DEI MIGRANTI

QUESTIONARIO RIVOLTO ALLE ASSOCIAZIONI DEI MIGRANTI QUESTIONARIO RIVOLTO ALLE ASSOCIAZIONI DEI MIGRANTI codice intervista: Sezione A) DATI RELATIVI ALL ASSOCIAZIONE E A CHI RISPONDE AL QUESTIONARIO.A00 Denominazione Associazione Nome e Cognome Numero di

Dettagli

Prima che la storia cominci

Prima che la storia cominci 1 Prima che la storia cominci Non so da dove sia scaturita questa mia voglia di scrivere storie. So che mi piace ascoltare le narrazioni degli altri e poi ripensare quelle storie fra me e me, agitarle,

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

informa giugno 15 n. 1 I

informa giugno 15 n. 1 I DUE SGUARDI: UN AFRICA Mostra fotografica - Trento, piazza Fiera - 30 maggio - 2 giugno 2015 informa A febbraio 2012 noi studenti e studentesse trentine abbiamo potuto conoscere la realtà ugandese in un

Dettagli

Listino rivista Bolina

Listino rivista Bolina Listino rivista Bolina pubblicità promozione la rivista di nautica Edita a partire dal 1985 la rivista BOLINA si conferma leader del settore della vela, per il numero di copie diffuse (media mensile di

Dettagli

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4)

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) ompilate le prime tre righe e aspettate le istruzioni dell insegnante Nome Cognome Classe Punti (Totale ) Percentuale Promosso/respinto (Per

Dettagli

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI PERCORSO INTERDISCIPLINARE DI MUSICA TECNOLOGIA IMMAGINE ITALIANO STORIA Classi 4 C e 5 B a.s. 2013 /2014 Il 10 ottobre 2013 noi alunni di tutta la Scuola

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 1 1 Buone Feste da S O M M A R I O In Prima 1 Luci in sala 2 Eventi 3 Lavelli 4 Tre mesi fa è stata ripresa l attività laboratoriale del giornalino

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

ESERCITAZIONE OSSERVARE UN ALBERO

ESERCITAZIONE OSSERVARE UN ALBERO L esercizio richiesto consiste nella scelta di un albero e il suo monitoraggio/racconto al fine di sviluppare l osservazione attenta come mezzo per la conoscenza del materiale vegetale. L esercitazione

Dettagli

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato 1 Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato quindi un milione di copie, pari a poco meno del 20% del

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1, Comma 1, Aut. C/RM/38/2011. consulenti.

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1, Comma 1, Aut. C/RM/38/2011. consulenti. Il mensile dell Unasca. L Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica. Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1,

Dettagli

Gentilissimo dr. Carli,

Gentilissimo dr. Carli, 1) Mail inviata il giorno 6 marzo 2014 al dr. Guido Carli, Consigliere Federale FISI, con delega allo Sci di Fondo Gentilissimo dr. Carli, da questa mattina siamo in frenetica agitazione per la copiosa

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

Convegno Rapporti dall Europa

Convegno Rapporti dall Europa Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi Premio Grinzane Cavour Convegno Rapporti dall Europa Saluto augurale dell On. Sandro Gozi Giovedì 27 settembre 2007 Torino 1 Nel marzo scorso, l Europa ha festeggiato

Dettagli

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite.

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite. Odg 1. isf italia Guido: piccola storia isf italia Quest anno week-end nazionale ad Ancona ma sovrapposto con altri eventi qui a TN (festa di mesiano). Cmq c è stato movimento e dopo percorso fatto dalle

Dettagli

Abitare countr. Food ricette, benessere, vita all aperto. Vita di campagna decorazioni e complementi d arreo. Mostre e fiere

Abitare countr. Food ricette, benessere, vita all aperto. Vita di campagna decorazioni e complementi d arreo. Mostre e fiere presenta Idee per la casa romantica È una rivista dedicata a tutti coloro che amano lo stile country, la tradizione e la concretezza del fare, che punta i riflettori sugli stili che contraddistinguono

Dettagli

Dott. Flavio Meloni. Giornalista Professionista. Esperto in comunicazione. Addetto alle Pubbliche Relazioni STUDI

Dott. Flavio Meloni. Giornalista Professionista. Esperto in comunicazione. Addetto alle Pubbliche Relazioni STUDI Giornalista Professionista Esperto in comunicazione Addetto alle Pubbliche Relazioni STUDI Diploma di perito commerciale conseguito nel 1992. Giornalista professionista iscritto all albo dal 21 marzo 2001.

Dettagli

Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati

Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati ebook pubblicato da: www.comefaresoldi360.com Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati Perché possono essere una fregatura Come e quanto si guadagna Quali sono le aziende serie Perché alcune aziende ti pagano

Dettagli

ACCESS Questionario titolari d azienda

ACCESS Questionario titolari d azienda ACCESS Questionario titolari d azienda ACCESS è un progetto finanziato dalla Comunità Europea nell ambito del Programma Spazio Alpino e ha come obiettivo primario il miglioramento della competitività e

Dettagli

I SISTEMI DI NUMERAZIONE

I SISTEMI DI NUMERAZIONE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. M. ANGIOY CARBONIA I SISTEMI DI NUMERAZIONE Prof. G. Ciaschetti Fin dall antichità, l uomo ha avuto il bisogno di rappresentare le quantità in modo simbolico. Sono nati

Dettagli

La Scuola Primaria F. Busoni di Pozzale presenta il progetto Gioco Scopro

La Scuola Primaria F. Busoni di Pozzale presenta il progetto Gioco Scopro La presenta il progetto Gioco Scopro Progetto GIOCO-SCOPRO!!! Nik-day 2011: prepariamo insieme il calendario della Solidarietà ed il nuovo libro! Cari bambini e care bambine dai 3 ai 99 anni, quest anno

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore E. Majorana. Liceo Linguistico, Scientifico e delle Scienze Umane. Guidonia (Roma)

Istituto d Istruzione Superiore E. Majorana. Liceo Linguistico, Scientifico e delle Scienze Umane. Guidonia (Roma) Istituto d Istruzione Superiore E. Majorana Liceo Linguistico, Scientifico e delle Scienze Umane Guidonia (Roma) GEMELLAGGIO LICEO MAJORANA (GUIDONIA) - MARCQ INSTITUTION (LILLE) RELAZIONE VIAGGIO D ISTRUZIONE

Dettagli

l intervista Mario GERMANI, una Vita per la Manutenzione m m

l intervista Mario GERMANI, una Vita per la Manutenzione m m Mario GERMANI, una Vita per la Manutenzione Mario Donato Germani, titolare della ditta di manutenzione, GERMAR srl, compie 70 anni di vita e 50 di attività. Lo abbiamo incontrato ed intervistato perché

Dettagli

Economia e Gestione delle Imprese Editoriali

Economia e Gestione delle Imprese Editoriali LIBERA UNIVERSITÀ MARIA SS. ASSUNTA Economia e Gestione delle Imprese Editoriali A.A. 2012 2013 Docente: Prof. Gennaro Iasevoli Il prodotto giornale: specificità e attributi Non immagazzinabile Consumo

Dettagli

Codici Numerici. Modifica dell'informazione. Rappresentazione dei numeri.

Codici Numerici. Modifica dell'informazione. Rappresentazione dei numeri. Codici Numerici. Modifica dell'informazione. Rappresentazione dei numeri. A partire da questa lezione, ci occuperemo di come si riescono a codificare con sequenze binarie, quindi con sequenze di 0 e 1,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA - ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO Francesco D Este MASSA LOMBARDA (RA) PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA Il PROTOCOLLO D ACCOGLIENZA è un documento che viene deliberato

Dettagli

Addio ad Alberto Rizzotti

Addio ad Alberto Rizzotti Era pubblicità e «Diffusione : 8602 Pagina 8: Periodicità : Quotidiano Dimens. 15.06 : % CorriereVerona_140824_8_6.pdf 242 cm2 Sito web: www.corriere.it Illutto Fond? il primo periodico nel 1945.Aveva

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

Riscaldatore super economico per trafilatrici tipo Lube A Matic 2 di: David Facta

Riscaldatore super economico per trafilatrici tipo Lube A Matic 2 di: David Facta Riscaldatore super economico per trafilatrici tipo Lube A Matic 2 di: David Facta Dilettarsi nella ricarica oltre che divertente ha anche un altro aspetto non trascurabile che è il risparmio ma affinché

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

servizio civile volontario

servizio civile volontario c r i s t i n a Mi chiamo Cristina e ho svolto servizio presso una cooperativa SERVIZIO CIVILE NAZIONALE che ha sede a Ivrea, che mi ha selezionato per un progetto di supporto educativo ai minori per evitare

Dettagli

CARLO LUCARELLI PPP. Pasolini, un segreto italiano

CARLO LUCARELLI PPP. Pasolini, un segreto italiano CARLO LUCARELLI PPP Pasolini, un segreto italiano Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano 2015 by Carlo Lucarelli Published by arrangement with Agenzia Letteraria Roberto Santachiara

Dettagli

A c s in tutte le citt` europee

A c s in tutte le citt` europee A c s in tutte le citt` europee baukreativ AG 02 baukreativ AG Non basta arrivare in prima fila, bisogna mantenere la posizione raggiunta. Questo riesce al meglio se seguiti da un partner con una lunga

Dettagli

TARIFFE BUS, INVARIATI ABBONAMENTI E SERVIZI URBANI

TARIFFE BUS, INVARIATI ABBONAMENTI E SERVIZI URBANI anno 9> numero 1>febbraio 2014 TARIFFE BUS, INVARIATI ABBONAMENTI E SERVIZI URBANI Nessun aumento per gli abbonamenti ordinari mensili e annuali e nessun aumento per i biglietti di corsa semplice urbana

Dettagli

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE periodico di idee, informazione, cultura a cura dell Associazione Infermieristica Sammarinese LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE Mi accingo a presiedere l AIS nel suo secondo triennio di vita. Mi ritengo

Dettagli

Le parole e le cose - Correttore

Le parole e le cose - Correttore Le parole e le cose - Correttore 5 10 15 20 25 Le cose di per sé 1 non hanno nessun nome. Sono gli uomini che hanno dato e continuano a dare i nomi ad esse. Di solito non ci accorgiamo di questa verità

Dettagli

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta.

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta. 1 Completate con i verbi dati. parlate partono preferiamo abitano pulisce lavora sono vivo aspetto 1. Stefania... tanto. 2. Io... una lettera molto importante. 3. Tu e Giacomo... bene l inglese. 4. Noi...

Dettagli

Cibo che alimenta, cibo che sostiene

Cibo che alimenta, cibo che sostiene Newsletter 5, Giugno 2015 COME CRESCONO I NOSTRI PROGETTI Cari sostenitori e sostenitrici, sperando di portarvi un po di fresca aria andina, in questi torridi giorni d estate, ecco per voi la Quinta Newsletter

Dettagli

Promuovere con successo un attività utilizzando Internet

Promuovere con successo un attività utilizzando Internet Promuovere con successo un attività utilizzando Internet Il piano operativo Quando si opera su Web non ci si deve lanciare in operazioni disorganizzate valutando solamente i costi. È fondamentale studiare

Dettagli

Rifiuti, nuovi calendari

Rifiuti, nuovi calendari ilcentro Extra - Il giornale in edicola http://quotidianiespresso.extra.kataweb.it/finegil/ilcentro/checksecurity.chk?action=... Page 1 of 1 04/01/2012 Elenco Titoli Stampa questo articolo MERCOLEDÌ, 04

Dettagli

Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco

Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco 12/03/2015 Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco Giornalista: Dott.Greco questo bilancio chiude la prima fase del suo impegno sulla società. Qual è il messaggio che arriva al mercato da questi

Dettagli

1. Concetti chiave della formazione

1. Concetti chiave della formazione 1. Concetti chiave della formazione Obiettivi di apprendimento I partecipanti acquisiranno una conoscenza di base su: - l ONU e le istituzioni internazionali competenti sulla disabilità ed i diritti -

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Da dove cominciare? Dalla mia Tesi

Da dove cominciare? Dalla mia Tesi Il TdP incontra gli ex esposti all Amianto: una Storia fatta di Persone Oristano 27 maggio 2011 M. FADDA - Asl Oristano Da dove cominciare? Dalla mia Tesi Mentre costruivo la mia Tesi di Laurea non immaginavo

Dettagli

Indice. Pasta per due... pag. 5. Scheda culturale - Le carte... pag. 42. Esercizi... pag. 45. Soluzioni degli esercizi... pag. 63

Indice. Pasta per due... pag. 5. Scheda culturale - Le carte... pag. 42. Esercizi... pag. 45. Soluzioni degli esercizi... pag. 63 Indice Pasta per due... pag. 5 Scheda culturale - Le carte... pag. 42 Esercizi... pag. 45 Soluzioni degli esercizi... pag. 63 Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma.

Dettagli

5 Summer camp AISTAP - Verona 12-18 luglio 2015

5 Summer camp AISTAP - Verona 12-18 luglio 2015 5 Summer camp AISTAP - Verona 12-18 luglio 2015 MODULO D ISCRIZIONE 14-18 anni Arrivo: l accoglienza dei partecipanti è prevista dalle 16 alle 19 del 28 giugno a Verona in luogo che verrà comunicato dopo

Dettagli

Presentazione evento 18 compleanno di Affaritaliani.it

Presentazione evento 18 compleanno di Affaritaliani.it e Presentazione evento 18 compleanno di Affaritaliani.it Mercoledì 16 aprile 2014 Sala Collina, Sole 24ore Fondato a Milano da Angelo Maria Perrino l 11 aprile 1996, è il primo quotidiano online d Italia.

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI 2011 26 novembre 2011

ASSEMBLEA DEI SOCI 2011 26 novembre 2011 1 ASSEMBLEA 2011 - ANNO II, NUMERO 6 CIRCOLO AMICI DEL FIUME ASD, CORSO MONCALIERI 18, 10131 - TORINO WWW.AMICIDELFIUME.IT - INFO@AMICIDELFIUME.IT ASSEMBLEA DEI SOCI 2011 26 novembre 2011 2 ASSEMBLEA ORDINARIA

Dettagli

IL GIORNALE GIORNALE CARTACEO

IL GIORNALE GIORNALE CARTACEO IL GIORNALE Il Giornale è un mezzo di INFORMAZIONE che offre le ultime notizie dell Italia e del mondo. Può essere: cartaceo (quotidiano e periodico) radiofonico (radio-giornale) televisivo (tele-giornale)

Dettagli

L INDAGINE TECNOBORSA 2004: LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE - IL RICORSO ALLE ASTE IMMOBILIARI E AI MUTUI

L INDAGINE TECNOBORSA 2004: LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE - IL RICORSO ALLE ASTE IMMOBILIARI E AI MUTUI L INDAGINE TECNOBORSA 2004: LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE - IL RICORSO ALLE ASTE IMMOBILIARI E AI MUTUI a cura di Giovanni Chessa e Alice Ciani Centro Studi sull Economia Immobiliare di

Dettagli

una storia di solidità e sicurezza

una storia di solidità e sicurezza G. CASE viene fondata nel 1996 da persone provenienti da esperienze pluriennali nel settore edilizio, che sentivano l esigenza di realizzare un progetto autonomo nel settore immobiliare delle seconde case

Dettagli

Comunicato del 7 aprile 2015. Ricerca di ISVRA sui siti web istituzionali di promozione turistica legata ad Expo: inutili o quasi!

Comunicato del 7 aprile 2015. Ricerca di ISVRA sui siti web istituzionali di promozione turistica legata ad Expo: inutili o quasi! Comunicato del 7 aprile 2015 Ricerca di ISVRA sui siti web istituzionali di promozione turistica legata ad Expo: inutili o quasi! E noto che i servizi turistici si prenotano ormai prevalentemente su internet.

Dettagli

TEST DI CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA (DM

TEST DI CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA (DM Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO N. 10 Viale Aldo Moro, 31 40127 Bologna Tel. 051/364967-051/374673 Fax 051/361168 email: boic853007@istruzione.it pec: boic853007@pec.istruzione.it

Dettagli

DOMANDA ED OFFERTA IN INTERNET: Imprese università ed altro

DOMANDA ED OFFERTA IN INTERNET: Imprese università ed altro DOMANDA ED OFFERTA IN INTERNET: Imprese università ed altro C' era una volta un mercato di scambio: una merce...per un altra... Tutto li. Poi venne il danaro: si scambiò danaro per merce... Il mondo cambiò

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

Esercizi pronomi accoppiati

Esercizi pronomi accoppiati Esercizi pronomi accoppiati 1. Rispondete secondo il modello: È vero che regali una casa a Marina?! (il suo compleanno) Sì, gliela regalo per il suo compleanno. 1. È vero che regali un orologio a Ruggero?

Dettagli

Linea A 1. BATTISTINI

Linea A 1. BATTISTINI Linea A 5 1. BATTISTINI È lunedì. Una nuova settimana comincia. Come tutte le mattine, il signor Duccio Pucci sta andando a lavorare. - Il lavoro, il lavoro, sempre il lavoro Ma perché devo lavorare così

Dettagli

S. DOMENICO di Guzman

S. DOMENICO di Guzman Carissimi bambini, abbiamo pensato di farvi una sorpresa... sapete che questo è il giornalino del rosario, ma vi siete mai domandati chi ha inventato il rosario? Nooooo?! E allora, bambini e bambine, in

Dettagli

X 5. L abbonamento per studenti si può fare all inizio di ogni mese. X 6. L abbonamento impersonale è più costoso di altri. X

X 5. L abbonamento per studenti si può fare all inizio di ogni mese. X 6. L abbonamento impersonale è più costoso di altri. X Livello A2 Unità 1 Trasporti urbani Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa. Vero Falso 1. Il costo dei biglietti urbani di Siena dipende dai km

Dettagli