ettamanti Assegni familiari Indipendenti: tutto da rifare! Metallurgia Potere d acquisto e occupazione Uffici postali Apertura per le festività?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ettamanti Assegni familiari Indipendenti: tutto da rifare! Metallurgia Potere d acquisto e occupazione Uffici postali Apertura per le festività?"

Transcript

1 Piastrelle, pietre naturali e artificiali, siliconature e riparazioni in genere Giornale dell Organizzazione cristiano-sociale ticinese Esposizione con vasta scelta e soluzioni nelle ceramiche ettamanti IASTRELLE 20 novembre Anno LXXX - N franchi 1 - G.A.A Lugano Redazione Il Lavoro - Via Balestra Lugano Tel Fax Prossimo numero: 18 dicembre 2008 Sagl Tettamanti Davide Cell Tel-Fax Via delle Scuole 26 CH Pregassona Assegni familiari Indipendenti: tutto da rifare! pagina 2 Metallurgia Potere d acquisto e occupazione pagina 5 Uffici postali Apertura per le festività? pagina 7 Per il pensionamento flessibile Votiamo «Sì» il 30 novembre pagina 3 EOC Un nuovo modello di cure pagina 11

2 2 ATTUALITÀ POLITICA 20 novembre 2008 NUOVA LEGGE SUGLI ASSEGNI FAMILIARI Delusione. Per gli indipendenti si ricomincia tutto da capo Dopo la decisione presa lo scorso 20 ottobre di concedere gli assegni familiari anche agli indipendenti con un reddito inferiore ai fr., il Governo era intervenuto chiedendo al Parlamento di rivedere quanto votato e proponendo due soluzioni. La prima consisteva nel ritiro della decisione, la seconda nell introduzione, come parametro, per determinare la soglia di reddito che garantisce il diritto all assegno, del «reddito determinante ai fini dell Avs» al posto dell «imponibile secondo la legge federale sull imposta diretta». Il Consiglio di Stato in particolare riteneva prematura una decisione a livello cantonale sul tema degli indipendenti che precedesse la decisione federale. I proponenti avevano invece ricordato che già altri 12 Cantoni si erano mossi in questo senso. Considerando la grande maggioranza (46 favorevoli, 28 contrari e 5 astenuti) con la quale il Gran Consiglio aveva accettato la proposta del Ppd, e il parere favorevole, seppure con qualche riserva, dei proponenti, in particolare Gianni Guidicelli, ad accettare la seconda proposta del Governo, in seduta si sono verificati alcuni colpi di scena che hanno portato alla bocciatura integrale della legge. Ha inciso in particolare il ritorno dei socialisti e della Consigliera di Stato Patrizia Pesenti sulla propria proposta, già bocciata dal Parlamento, di concedere l assegno a tutti gli indipendenti, senza fissare una soglia massima di reddito. Cosa succederà ora? La legge dovrà ritornare in Parlamento, ed a gennaio 2009 entreranno in vigore le novità introdotte dalla Legge federale sugli assegni familiari. UN INTERROGAZIONE DI GUIDICELLI Lavoratori indipendenti al margine di alcune prestazioni sociali? (Interrogazione bis) Questo era il titolo di un interrogazione che avevo inoltrato il 4 luglio 2008, che prendeva lo spunto dal fatto che il Consiglio di Stato non prevedeva di introdurre nella nuova Legge cantonale sugli assegni di famiglia il diritto agli assegni per i lavoratori indipendenti. Partendo dalla considerazione che un recente studio eseguito dalla SUPSI aveva evidenziato come gli indipendenti senza impiegati sono il gruppo professionale più a rischio di povertà, proprio per avere degli elementi importanti per valutare l'opportunità di riconoscere il diritto agli assegni anche per gli indipendenti, avevo chiesto di effettuare una verifica delle prestazioni sociali versate a questa categoria di lavoratori. La risposta all interrogazione, nonostante siano trascorsi più di quattro mesi, non è ancora giunta. Durante il dibattito in seconda lettura della Legge cantonale sugli assegni di famiglia di lunedì 10 novembre 2008 (Messaggio 6078), la direttrice del DSS Patrizia Pesenti ha dato verbalmente alcune indicazioni «da prendere con le pinze» circa il numero degli indipendenti che avrebbero beneficiato degli assegni sulla base del limite di reddito proposto dal gruppo PPD e accolto dal plenum del Gran Consiglio nella seduta del 20 ottobre 2008; ha citato una percentuale tra il 60 e l 80 per cento. Attendiamo ora il nuovo messaggio del Consiglio di Stato su questa importante legge. In previsione della successiva discussione in Gran Consiglio è però importante che si possa disporre dei dati che avevo richiesto con l interrogazione del 4 luglio scorso. Mi permetto pertanto di riformulare la domanda contenuta nella citata interrogazione, sperando in una sollecita risposta: Quanti lavoratori indipendenti beneficiano delle seguenti prestazioni sociali e in quale ordine di grandezza? 1. prestazioni assistenziali 2. assegni integrativi e di prima infanzia 3. sussidi per il pagamento dei premi dell assicurazione malattia 4. borse di studio. Il piacere...della solidarietà Mercoledì 3 dicembre 2008, a partire dalle presso «Il Ciani» a Lugano, l Associazione Amici dell Argentina, in collaborazione con la Città di Lugano, il Lions Club Monte Ceneri e la Sociedad Cultural Ibero Latino Americana (Scila,) e con il sostegno di Migros Party Service e di Matasci Vini Tenero, organizza una serata di beneficenza a sostegno della Fondazione Don Bautista Gargantini e del Policlinico Madre Juanita Franchi presso Buenos Aires della Congregazione delle Suore Infermiere dell Addolorata. Ospite d onore sarà il Ministro Fernando Lerena, Ambasciatore di Argentina in Svizzera intervistato da Giancarlo Dillena, Direttore del Corriere del Ticino. Seguirà una parte conviviale con degustazione di vini argentini e ticinesi. L obiettivo è quello di raccogliere fondi per l acquisto di un apparecchio per la fisioterapia ad ultrasuoni a favore del Policlinico Madre Juanita Franchi, a González Catán (Argentina), con il quale la Fondazione Don Bautista Gargantini, di cui è fondatrice la signora Giuseppina Gargantini, collabora da alcuni anni. Dopo i saluti di rito da parte della presidente dell'associazione, avv. Angela Donelli, e dell'on. Sindaco di Lugano, arch. Giorgio Giudici, seguirà l'intervista dell'ambasciatore argentino in Svizzera. Al termine di questa parte ufficiale, attorno alle 19.45, seguirà una degustazione di vini argentini commentata da Claudio Matasci e dal Dott. Davide Comoli, nonché un aperitivo - cena. Durante la serata sarà inoltre possibile visitare la mostra fotografica di Susanne Holm dedicata al Policlinico Juanita Franchi ed alla città di Buenos Aires. Il ricavato della vendita delle fotografie verrà pure devoluto a favore del progetto. Iscrizioni alla serata I partecipanti potranno sostenere la raccolta fondi grazie al contributo d entrata di CHF 65. Per ragioni organizzative l iscrizione alla serata dovrebbe avvenire entro il venerdì 28 novembre 2008 rivolgendosi ad Anna Basile, c/o Avv. Matteo Quadranti, , fax , Coloro che non potessero partecipare alla serata, ma volessero comunque partecipare alla raccolta fondi o divenire soci dell Associazione Amici dell Argentina possono richiedere ottenere informazioni tramite i recapiti di cui sopra. Il Policlinico Franchi si occupa di bambini e donne incinte.

3 ATTUALITÀ POLITICA 20 novembre «SÌ» Votazioni del 30 novembre «Per un età di pensionamento flessibile» Prepensionamento: per un effettiva possibilità di scelta Meinrado Robbiani Una novità? La cessazione dell attività lavorativa prima dell età legale di pensionamento è già oggi una realtà dalle dimensioni molto significative. Il tasso di attività degli uomini a 62 anni supera di poco il 70 per cento e scende a meno del 60 per cento a 64 anni. Per le donne si registra un tasso di attività dimezzato rispetto a quello degli uomini. Cause multiformi. Negli ultimi decenni va aumentando il numero di coloro che abbandonano l attività professionale in anticipo soprattutto a causa dei ripetuti processi di riorganizzazione delle imprese e di un incrinata considerazione verso i lavoratori più avanti negli anni. Vi ha pure contribuito la crescente individualizzazione dei percorsi di vita e lavorativi. Scelte personali, motivi di salute, esigenze familiari influiscono più che in passato sulla decisione del momento nel quale chiudere la carriera. Disparità urtanti. La cessazione anticipata dell attività lavorativa è sì una realtà consistente ma è soprattutto macchiata da una lampante disparità. Il prepensionamento è soprattutto appannaggio delle fasce di qualificazione e di reddito più elevati come pure dei dipendenti delle grandi imprese sia pubbliche sia private. Ne sono perlopiù esclusi coloro che ne avrebbero maggiormente bisogno e diritto: bisogno poiché a lungo attivi in rami logoranti; diritto poiché è comprovato che la durata della vita oltre il pensionamento è mediamente inferiore per le persone che hanno svolto attività manuali e meno qualificate. Costoro, in caso di difficoltà, si vedono costretti a bussare a porte improprie come la disoccupazione, l invalidità o l assistenza sociale. Se in alcune categorie, essenzialmente nell edilizia, ci sono soluzioni interessanti, per altri un prepensionamento coperto da un adeguato reddito rimane un miraggio. Lo stesso Consiglio Federale riconosce nel Messaggio sull 11. Revisione AVS che il prepensionamento è oggi un privilegio per coloro che beneficiano di una condizione finanziaria confortevole. Una scelta di equità. L iniziativa in votazione a fine novembre contribuirebbe a colmare almeno parzialmente l odierna carenza di equità tra le diverse fasce e categorie di manodopera e offrendo uno zoccolo sul quale innestare fonti aggiuntive di reddito, incentiverebbe certamente nelle singole categorie professionali soluzioni di prepensionamento. In risposta al Parlamento. L iniziativa è pure una risposta alla chiusura del Parlamento in materia di flessibilità del pensionamento. Malgrado la promessa e la proposta del governo federale di introdurre nell AVS una formula di pensionamento anticipato a carattere sociale, il Parlamento in occasione dell 11. revisione AVS è venuto meno a questo obiettivo. Anche se con la votazione popolare del maggio 2004 il popolo ha sconfessato questa posizione, non sembra essersi finora prodotto un ripensamento. Il secondo tentativo di condurre in porto l 11. revisione dell AVS, tuttora in corso, è finora incappato in un invariato rifiuto di ogni formula di prepensionamento a carattere sociale. Un modello elaborato in seno alla Commissione della sicurezza sociale del Consiglio Nazionale è stato respinto dalla maggioranza di questa Camera. L incarto è ora nelle mani dell altra Camera. La testardaggine del Parlamento non lascia alternativa. L iniziativa rimane oggi l unica via percorribile per giungere all auspicato traguardo del pensionamento flessibile o perlomeno per esercitare una indispensabile pressione sul Parlamento affinché risponda alle attese della popolazione. Le principali obiezioni. Chi si oppone all iniziativa in votazione invoca in primo luogo il costo che ricadrebbe sull AVS che, ritenuta la parificazione dell età pensionabile tra uomini e donne, si aggira attorno a 800 milioni annui. È il corrispondente di un aumento della trattenuta sul salario di circa l 1,2 per mille a carico del dipendente e dello stesso importo a carico del datore di lavoro (nemmeno 10 franchi al mese per ciascuno). Non si tratta di un carico insopportabile né per il dipendente, né per l impresa, né per l AVS. All iniziativa si rimprovera pure di porsi in contraddizione con l evoluzione demografica Spediteci il formulario per la raccolta delle firme a sostegno dell iniziativa «6 settimane di vacanza per tutti» che trovate sul sito. Con questa iniziativa contribuiamo a bilanciare gli accresciuti ritmi di lavoro e a conciliare meglio il lavoro con i compiti familiari. Partecipate numerosi per la riuscita dell iniziativa! dato che l invecchiamento della popolazione dovrebbe piuttosto indurre a favorire un più prolungato inserimento nel mondo del lavoro per non compromettere gli equilibri e la solidità dell AVS. Si dimentica che i due obiettivi non si escludono a vicenda. Incentivare a rimanere attivi professionalmente, oltre a implicare che l economia inverta rotta nel suo atteggiamento verso i lavoratori anziani, è un obiettivo condivisibile. Non deve però essere esclusa la possibilità per chi non è più in grado di essere attivo professionalmente, di utilizzare la via del prepensionamento. La soluzione prospettata dall iniziativa non è peraltro intangibile e irreversibile. Risponde alle caratteristiche e alle esigenze della realtà odierna. In futuro potranno essere adottati correttivi. Qualcosa in questo senso è già intravvedibile poiché non mancano tendenze a valutare modelli dove la nascita del diritto e l ammontare della rendita dipendano dalla durata della vita lavorativa. Il sostegno dell OCST. L OCST sostiene perciò l iniziativa, ritenuta un atto prezioso di equità, in consonanza con il profilo odierno del mercato del lavoro e della sfera sociale. Si sollecita perciò ognuno a votare in favore di questa iniziativa. 6 settimane di vacanza Manca poco e raggiungiamo l obiettivo!

4 4 OCST ATTUALITÀ 20 novembre 2008 QUINTA EDIZIONE Pronto il nuovo calendario Visto il successo delle precedenti edizioni, si è pensato di continuare l iniziativa dell allestimento del calendario coinvolgendo i nostri associati e lettori. Infatti le foto che accompagnano ogni mese sono state scelte tra le numerose ricevute in redazione. Il tema di quest anno non era molto facile «I lavoratori e i loro strumenti», ma tutti i partecipanti hanno dimostrato grande interesse. Ringraziamo i soci e i lettori che hanno aderito al concorso, è stato davvero difficile scegliere tra i vostri bellissimi scatti. Le dodici foto premiate accompagneranno i mesi del 2009, facendo bella mostra di sè sul nostro nuovo calendario. Tutti gli altri bellissimi scatti restano a disposizione della banca dati foto della redazione che li utilizzerà come materiale per accompagnare i vari articoli. Grazie a tutti per la partecipazione, e arrivederci al prossimo concorso. I vincitori saranno avvisati personalmente e riceveranno una copia del calendario. Tutti gli altri che fossero interessati ad averlo lo possono trovare nelle varie sedi OCST. I vincitori del concorso 1 classificato: Igor Graber; 2 classificato: Nicolò Panepinto; 3 classificato: Claudia Fornera a pari merito con: Luigi Pollastro; Raffaele Novarina; Monica Menegola; suor Luigia Proserpi; Corinne Cattelan; Fondazione Sant Angelo Loverciano, classe di Laurella; Maria Odete André; Doris Di Tullio Marzullo; Hermes Manzoni. A fianco alcune delle bellissime immagini ricevute. Ftia Raccolta fondi Quest anno la Federazione Ticinese Integrazione Andicap (Ftia) ha cambiato marca automobilistica e per la raccolta fondi, oltre a sottolineare i 35 anni di attività, ha scelto il connubio attivo con il «Gigante giallo». Sarà posto in vendita un modellino da collezione Alfa Romeo 1900 del 1954 con i colori de La Posta Svizzera. In seguito ai successi ottenuti dal 2003 al 2007 con cinque modellini Fiat (ordinazioni «Ftia Shop») realizzati con Chicco d Oro, Festival del Film di Locarno, percento culturale Migros Ticino, Ente turistico del lago Maggiore, e 17 artisti ticinesi, per il 2008 è stata proposta un Alfa Romeo 1900 del 1954, in scala 1:43. I pezzi unici numerati da 1 a 500 costano fr l uno e si possono richiedere alla Ftia. Il ricavato della vendita dei modellini da collezione sarà usato per le sue attività svolte a migliorare l integrazione delle persone con andicap in Ticino. Info: Ftia, cp 572, 6512 Giubiasco, tel , fax ,

5 20 novembre 2008 SINDACATO ATTUALITÀ 5 INDUSTRIA METALMECCANICA In difesa del potere d acquisto e dell occupazione Sindacato OCST dipendenti e pensionati dello Stato Assemblea annuale Venerdì 28 novembre 2008 Un numero rappresentativo di lavoratrici e lavoratori attivi nelle commissioni del personale del settore metalmeccanico si sono riuniti l 11 novembre a Lugano su iniziativa dell OCST. L incontro aveva come scopo di preparare i negoziati di fine anno sugli adeguamenti salariali e di valutare la situazione produttiva alla luce della crisi finanziaria mondiale e dei suoi effetti sull economia intera. CASSA DISOCCUPAZIONE Pagamenti dicembre 2008 La Cassa Disoccupazione Cristiano Sociale/OCST provvederà, eccezionalmente il mese di dicembre 2008, a pagare le indennità già a partire da martedì 9 dicembre Questa disposizione per il mese di dicembre, in accordo con il Seco, è prevista per permettere agli assicurati, il cui diritto alla disoccupazione è già stato stabilito, di ricevere le indennità prima delle festività natalizie. Pertanto coloro che consegneranno il formulario «FAUT - Indicazioni della persona assicurata», completo di eventuale documentazione La leva del potere d acquisto I risultati favorevoli finora conseguiti dalle imprese devono potersi riflettere in un incremento delle retribuzioni. La rivalutazione dei salari è tanto più giustificata in considerazione del lievitato costo della vita, venuto a corrodere un potere d acquisto che ristagna ormai da numerosi anni. L OCST e le commissioni del personale chiedono perciò: la piena compensazione del rincaro in considerazione dell accresciuta inflazione venuta ad intaccare il potere d acquisto; il riconoscimento di rivalutazioni reali che rendano partecipi anche i lavoratori dei risultati lusinghieri finora conseguiti dalle imprese. Un rinvigorito potere d acquisto costituirebbe inoltre un opportuno antidoto contro il pericolo di recessione che grava sull economia. La domanda interna di beni e di servizi deve potere compensare le ridotte ordinazioni provenienti dall estero. A tutela dell occupazione. Le ricadute del marasma che ha messo a soqquadro il mondo finanziario stanno propagandosi all economia reale e in particolare all industria. Anche nel nostro Cantone vanno apparendo segnali di inversione di tendenza. Alcune ditte hanno già chiesto di potere introdurre il lavoro ridotto beneficiando dell apposito finanziamento dell assicurazione disoccupazione. Altre stanno valutando le misure da adottare. L OCST e le commissioni del personale chiedono perciò: una tempestiva e costante informazione sull andamento delle commesse, così da potere discutere e concordare sollecitamente i possibili provvedimenti a tutela dell occupazione; l adozione, in caso di contrazione delle ordinazioni, del lavoro ridotto nell ambito dell assicurazione disoccupazione così da evitare i licenziamenti. È indispensabile che le imprese salvaguardino il volume di impiego, non disperdendo il patrimonio odierno di professionalità senza il quale non sarebbero in grado di rispondere alle richieste del mercato al momento della ripresa. (come ad esempio l «Attestato su guadagno intermedio» qualora sia stata svolta un attività lavorativa o l «Attestato dell organizzatore del corso» qualora si fosse frequentata una misura di formazione, ecc.), potranno ricevere le indennità di disoccupazione del mese di dicembre nei giorni successivi alla consegna (senza attendere il 25). Approfittiamo dell occasione per evidenziarvi qui sotto la lista dei giorni di disoccupazione che la nostra Cassa potrà pagare nel corso del prossimo anno Giorni massimi indennizzabili per il Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Sala dell Antico Convento Monte Carasso Ordine del giorno ore Inizio Assemblea ore Ing. D. Rossi Dir. AlpTransit Sa ore Aperitivo e Cena offerti Per motivi organizzativi, l'adesione deve essere comunicata entro lunedì 24 novembre al Segretariato cantonale OCST Via Balestra 19, Lugano tel , int. 223 o al Segretariato OCST della vostra regione. Personale dei SACD Assemblea Martedì 2 dicembre 2008 alle ore Ristorante Cappella Due Mani Via San Gottardo 120 a Massagno Ordine del giorno Situazione nei diversi servizi Trattativa per un Contratto di lavoro unico per il personale SACD Aperitivo e cena offerti Comunicare l adesione entro venerdì 28 novembre al Segretariato Cantonale OCST Via Balestra 19, 6900 Lugano Tel , int. 223 Sindacato OCST Funzionari di Polizia Assemblea annuale Venerdì 5 dicembre 2008 alle ore Hotel Lago di Lugano via Campione 65 a Bissone Ricordarsi di chiedere il congedo sindacale! Comunicare l adesione entro venerdì 28 novembre al Segretariato Cantonale OCST Via Balestra 19, 6900 Lugano Tel , int. 223

6 6 LAVORO OPPORTUNITÀ 20 novembre 2008 ANNUNCI DI LAVORO Internet: RICERCHE DI COLLABORATORI lavoranti per salone parrucchieri a Lugano, esperienza lavori tecnici e tagli, conoscenza colorimetria, tricologia e vendita. Tel , resp. personale sig. Leonardo. sarta qualificata per riparazioni, max. 42 anni, zona Lugano. Tel infermieri/e diploma psichiatria CRS livello II; infermieri/e diploma CRS livello II. Clinica Santa Croce SA, Servizio del personale, v. al Parco 27, 6644 Orselina. Info: tel tecnico di ascensori, qualificato, con esperienza pluriennale, per manutenzioni, riparazioni e guasti. Montaggio impianti di trasporto. Tel falegname capace, esperto al banco e alla posa. Falegnameria di Stabio. Tel o montatore elettricista (ev. aiuto montatore esperto) Tel , Lugano. bambinaia e coll. domestica per famiglia di Gravesano con 3 bambine piccole. Si richiede: esperienza (attestabile), affidabilità, senso di responsabilità, motivazione. Tel (ore pasti). capace segretaria per studio d ingegneria. Si richiede padronanza del tedesco, buone conoscenze contabilità e informatica. Esperienza nel settore edile costituisce titolo preferenziale. CV a: CP 225, 6915 Pambio Noranco. operaia per confezione prodotti in laboratorio fitocosmetici. Offerta a: CP 345, 6925 Gentilino. venditore Cassa Malati, ottime provvigioni, ambiente giovane e dinamico. Ambosessi, disponibilità immediata, Ch o permesso. C.V. a: o tel tecnico edile ST e/o Architetto, responsabile tecnico secondo LEPIC, collaboratore esterno e/o a tempo parziale, per impresa costruzioni nel Mendrisiotto. Esperienza minima di 3 anni in impresa edile. Tel marmista fresatore, lucidatore, sabbiatore per laboratori a Peccia. Info: arch. Germano Mattei, tel ; fax scalpellino per lavori a mano (regolatura a mano, punta ecc.) Posto di lavoro Arvigo. Solo con requisiti indicati. Tel gessatore, OCST Bellinzona, tel , sig. Mellace. brave cucitrici su macchine industriali con esperienza su lineari e su tagliacuci/overlock. max. 42 anni, automunite. Tel Cruna SA, via Milano 1, 6830 Chiasso. cucitrici e stiratrici. Consitex S.A., via Laveggio 16, Mendrisio. Fax , tel Per le posizioni seguenti curriculum a: Tel: aiuto medico per rinomato studio nel Luganese. Esperienza in analoga mansione e diploma. governante per famiglia nel Luganese, giornata intera, trattamento retributivo e previdenziale interessante, referenze. operaia, massimo 35 anni, a giornata, per industria nel Mendrisiotto. Indispensabile esperienza analoga. Foglio Ufficiale N. 90 del 7 novembre elettricista di fabbrica o operatore in automazione. Delegazione consortile Consorzio depurazione acque Locarno e Dintorni, c.p. 414, 6601 Locarno. Attestato professionale, C, esperienza. Scadenza: OFFERTE DI COLLABORAZIONE segretaria, esperta, ottima conoscenza pc, zona Luganese. Tel tecnico edile diplomato, 37enne, tel , signora affidabile, esperta, zona Lugano, babysitting,0/3 anni, mattina. Tel impiegato logistica, respons. magazzino, esperto settore meccanico-farmaceutico. Zona Sottoceneri.Tel sarta da donna esperta, diplomata, x riparazioni a domicilio conto negozi Mendrisiotto. Tel tecnico elettromeccanico esperto, per assistenza tecnica. autista patente C + Dr (merci pericolose), esperienza, ottima consocenza territorio. Tel , aiuto cucina, lavapiatti, tel commessa, cassiera esperta, ottimo Ing. e F, ev. baby-sitter, zona Mendrisiotto. Tel camionista (C), operaio, aiuto giardiniere, 45enne. Tel (dalle 17 alle 21). impiegata o operaia, 24enne, giornata, zona Mendrisiotto. Tel giovane perito informatico, esperienza impiegato. Ottimo uso computer. Tel studente medicina dà ripetizioni in materie scientifiche (fisica, chimica, biologia) per liceo o scienze per le scuole medie. Tel enne cerca lavoro al 50%. Tel lavapiatti, aiuto cucina, con esperienza. Tel impiegata, lingue D + Ing. Diploma ragioneria, perito commerciale. Tel impiegato commercio, esperienza retail, Sottoceneri, sett. tessile. Tel ragazzo 21 anni, formazione commerciale, 1 impiego, ottimo inglese, qualsiasi lavoro. Tel impiegato commercio, esperienza settore immobiliare, buon inglese. Tel ingegnere civile, esperienza imprese costruzioni e progettazione, tel igienista dentale, tempo parziale(mercoledì e giovedì) o tempo pieno. Con permesso. Tel assistente anziani (con qualifica)e disabili in case di cura o privati, zona Mendrisiotto. Ev. coll. domestica. Tel baby sitter, collaboratrice domestica, 36enne. Tel badante x assistenza anziani, giorno e notte o sarta in atelier. Tel impiegata, 43enne, G, esperienza, lingue I,E,F, zona Luganese. Tel ingegnere tecnica automobile, CH, 34enne, esperienza c/o importatore auto nella Svizzera tedesca. Lingue nazionali + inglese. Tel barista, esperienza pluriennale, zona Luganese. Tel cuoco 26enne, esperto, x mense, case anziani, ospedali, ristoranti part-time. Tel panettiere, tel giardinaggio, magazziniere, lavapiatti. Tel perito aeronautico, 20enne diplomato. Tel giovane impiegata e aiuto contabile, senza esperienza, lingue Sp/I/E. Tel commesso, fattorino, autista per privati o aziende con esperienza. Massima disponibilità, zona Luganese. Tel coll. domestica, esperta stiro e pulizie, referenze. Zona Luganese.Tel esperienza decennale settore sicurezzascorte e tutele, 41enne, massima serietà. Tel ; contabile o aiuto contabile, 20enne diplomata in ragioneria. Tel operatrice turistica, ev. operaia, zona Sottoceneri. Tel meccanico auto, esperto.contattare operaia orologi o elettronica, esperta posa, controllo e rhabillage. Tel giovane camionista, patente C. Tel impiegata con esperienza, tel (dopo le 15.30). operaio metalmeccanico,burattatrice zona Stabio/Mendrisio. Tel impiegata amministrativa e aiuto contabile 30enne, permesso G,(50-60%) zona Mendrisiotto. Tel ; ingegnere ambientale, buone conoscenze informatiche Software specifici campo idraulico, buon inglese. Tel operaio 32.enne specializzato costruzioni metalliche o metalmeccanica. Zona Sottoceneri. Tel ; manovale, aiuto muratore, imbianchino, con esperienza, zona Luganese. Tel ; lavoro in mense, esperta, ev. part time, Luganese e Mendrisiotto. Tel venditore qualificato esperto, zona Sottoceneri, ev. part-time. Lingue nazionali + inglese, informatica. Tel impiegata 1/2 giornata, ragazza esperienza decennale. Tel pomeriggio. operaio generico, tel , Daniel. signora 40enne, madre lingua russo, traduzioni italiano-russo e viceversa. Tel elettricista impianti civili, ragazzo serio e volenteroso, zona Mendrisiotto. Tel ; barista, cameriera ev. operaia, zona Sottoceneri. Tel impiegato tecnico, esperto, Microsoft Certified Professional. Tel esperto protezioni e scorte, massima discrezione. Tel parrucchiera diplomata con esperienza, tel coll. domestica, ass. anziani, ev. notti, o altro, zona Luganese. Tel addetto informatico specializzato vendita e riparazione, installazioni piccole reti LAN - internet PSTN e ADSL. Tel custode,cuoco o aiuto cuoco esperto e affidabile, zona Luganese. Tel impiegato logistica, responsabile magazzino, esperto. Tel ; cuoco diplomato ev. aiuto cuoco, 22.enne, in mense o case anziani. Tel autista esperto, patente C, francese buono, zona Sottoceneri. Tel aiuto domestico, esperta, 2 volte a settimana, zona Mendrisiotto. Tel

7 20 novembre 2008 SINDACATO ATTUALITÀ 7 POSTA Trovato un accordo sul rincaro Aumenti salariali del 3,1 per cento previsti per il 2009 a favore dei dipendenti del gigante giallo. Lorenzo Jelmini La direzione della Posta e i sindacati hanno raggiunto un accordo sulle misure salariali previste per il 2009 a favore del personale assoggettato al Ccl Posta. Le parti, dopo quattro sedute di trattative, hanno concordato un aumento salariale pari al 3,1 per cento. Inoltre, viene attribuito individualmente lo 0,8 per cento della massa salariale in funzione del rendimento. I dettagli dell accordo. L accordo, intervenuto dopo tre incontri di trattative tra le delegazioni sindacali e aziendale, prevede le seguenti misure: per il 2008 il personale della Posta riceverà un aumento generale pari al 3,1 per cento. Si vuole in tal modo compensare il rincaro che al mese di ottobre ha raggiunto 2,6 per cento; gran parte dei collaboratori otterrà inoltre una remunerazione individuale in funzione del rendimento corrispondente in media all 0,8 per cento della massa salariale. Trattative anche nelle altre unità del gruppo. Le misure salariali sopra riportate riguardano i dipendenti assoggettati al contratto collettivo di lavoro Posta. Nei prossimi giorni verranno avviate trattative salariali anche per il personale di AutoPostale SA, PostLogistics SA, InfraPost SA e SecurePost SA. I sindacati chiederanno misure analoghe anche per i colleghi di queste unità. Il Pungitopo La concorrenza leale si gioca anche sulle condizioni lavorative Già che ci siamo, gli Uffici postali apriamoli anche a Natale e Capodanno! nilo Epensare che l hanno pure studiata, almeno fosse improvvisata! Invece no, si saranno riuniti in una stanza a pensare per ore e ore. E alla fine Geniale! E così, cari amici postini, quest anno il 24 e il 31 dicembre potrete lavorare fino alle e non fino alle come gli scorsi anni! L hanno deciso i geni del gigante giallo. Rallegratevi e non solo perché qualche ora dopo nascerà il Bambino Gesù. Di questo ci si potrà occupare dopo la chiusura degli uffici! Tutto questo, a detta delle volpi di cui sopra, per smaltire pacchi e lettere che circoleranno tra Natale e la fine dell anno. Ma non era più saggio aumentare il personale nei giorni precedenti? Ma no! Dov è il bello di passare la vigilia delle feste in ufficio? E poco importa se negli uffici non passerà nessuno... Sulla scia di questa illuminata decisione noi avremmo un altra proposta. Perché non tenere aperto anche a Natale e il Primo gennaio? Magari il 25 può esserci in giro Gesù Bambino che non ha fatto in tempo a recapitare tutti i doni (è un cliente interessante) mentre al primo potrebbero usufruire degli uffici aperti tutti coloro che rientrano a casa dal Veglione. Non è anche questa un idea geniale? Perché la Commissione federale della concorrenza non chiede anche parità di trattamento salariali e contrattuali nel settore dei trasporti? Privilegi da abolire. Secondo la Comco, la Commissione federale della concorrenza, i privilegi di cui gode il Gigante giallo attualmente in fatto di trasporti notturni e domenicali, cioè la possibilità per i veicoli pesanti della Posta di circolare la notte e la domenica, non sono giustificati e chiede al Consiglio federale di abolirli, nel nome della parità di trattamento con le imprese private di logistica. Questo privilegio - sostiene la Comco in una nota della scorsa settimana - impedisce ai fornitori di servizi di logistica privati di entrare efficacemente in concorrenza con il «Gigante giallo». Lo svantaggio per le imprese private «porta a distorsioni della concorrenza e va quindi eliminato». Stiamo dimenticando qualcosa? Tuttavia i membri della Comco, come spesso accade quando trattano le problematiche relative al servizio pubblico, dimenticano alcuni elementi importanti. Proviamo a ricordali noi, anche se non è la prima volta che lo facciamo e dunque dubitiamo che questo esercizio andrà a buon fine Il servizio universale. Nella fattispecie si dimentica innanzitutto che i veicoli pesanti della Posta non sottostanno al divieto di circolare la notte e la domenica per dare seguito alle disposizioni relative al servizio universale. Come precisato dai responsabili del gigante giallo, è in ogni caso indispensabile che l'ex regia federale possa continuare a inoltrare merci durante i periodi notturni poiché questo consente di assicurare il servizio di base e di garantire la distribuzione l'indomani della posta A e dei pacchi prioritari. Si può anche decidere di abolire il servizio universale, ma fin quando esiste bisogna dare le condizioni per svolgerlo, questo servizio!...e le condizioni lavorative! L altro aspetto che i membri della Comco dimenticano volentieri è relativo alle condizioni salariali e contrattuali. È strano perché, in fondo, tra i suoi compiti la Commissione della concorrenza deve pure emanare raccomandazioni e preavvisi alle autorità politiche relativi a questioni di principio legate alla concorrenza, ossia determinare le «regole di gioco» legislative che hanno un impatto sulla concorrenza. Perché allora non raccomandare, per esempio, alle autorità politiche di imporre un contatto mantello nel settore dei trasporti utilizzando le regole già previste per i collaboratori della Posta? Anche in altri ambiti si potrebbero applicare i Ccl a tutti i soggetti che si trovano in concorrenza. Certo, perché le distorsioni della concorrenza possono essere misurate anche a partire da come vengono regolate le condizioni di lavoro, ossia su come vengono considerate le persone e su come viene retribuito il loro lavoro. Non è più interessante concentrarsi su questi aspetti? L.J.

8 8 20 novembre 2008

9 20 novembre 2008 SINDACATO FRONTALIERI 9 Info Frontalieri Assicurazione ricoveri urgenti per i frontalieri iscritti all OCST Anche se sono un po cambiate le condizioni quadro, l Assicurazione «urgenze per malattia» riservata ai frontalieri iscritti all OCST mantiene la sua efficacia. Il 2007 si era chiuso con la trattazione di circa 90 casi relativi a lavoratori frontalieri che avevano dovuto ricorrere alle cure dei sanitari per improvvisi malori accaduti durante la loro attività lavorativa in Svizzera. L importo fatturato per le prestazioni ospedaliere, della Croce verde e dei medici ha oltrepassato i fr ; l intervento dell Assicurazione è stato inferiore ed ha garantito la completa copertura delle spese ai lavoratori colpiti. Giova ricordare che per poter usufruire di questa assicurazione è necessario Riunione del Direttivo del CSIR Buoni benzina e ristorni: timori ingiustificati? Antonio Sanna essere regolarmente iscritti all OCST. In caso di eventi assicurati si può far riferimento ai Segretariati di zona o all Ufficio frontalieri OCST in via Balestra a Lugano. Il Consiglio Sindacale Interregionale Ticino Lombardia Piemonte si è ritrovato in data 11 novembre u.s. a Mezzana per una riunione che non sarà però l ultima del Prima della fine dell anno 2008 e del cambio della Presidenza che sarà assunta dall OCST a fine gennaio, il CSIR dovrà organizzare un Seminario che fotograferà la situazione del lavoro interinale nella nostra realtà transfrontaliera. L auspicio è che questo approfondimento del tema aiuti ad individuare qualche possibile soluzione ai numerosi problemi che vivono questi lavoratori. Altre sono state le decisioni prese, ma in particolare tutte le organizzazioni rappresentate nel CSIR hanno confermato il loro impegno a richiedere che le legge 147/97 continui a valere anche dopo il giugno A questo scopo verrà indetto già questo mese un incontro con tutti i Parlamentari delle zone di frontiera compresi quelli eletti nel Verbano Cusio Ossola perché la proposta venga portata all attenzione del Parlamento. Malgrado la prudenza sempre necessaria in questo campo, viste le iniziative già intraprese e la disponibilità dei Parlamentari, è plausibile che si possa arrivare ad una soluzione positiva. Due notizie apparse su quotidiani ticinesi e lombardi sono stati recentemente al centro dell attenzione pubblica e privata in area di frontiera. La prima, che ha messo in forte agitazione i titolari dei distributori di benzina in zona di confine italiana, è stata quella di una possibile abolizione della carta sconto benzina, istituita dalla Regione Lombardia nel dicembre del 1999 a favore dei residenti nei comuni che si trovano nel raggio di 20 km dal Canton Ticino. La determinazione, assunta per sopperire al calo di vendite del carburante presso le pompe italiane di frontiera per la concorrenza di quelle ticinesi, distingue due fasce di attuazione: quella A entro i 10km con uno sconto maggiore rispetto a quella B dai 10km ai 20. Al titolare che presenta la tessera, a suo tempo inviatagli dalla Regione, viene praticato un prezzo al litro pari o non inferiore a quello in atto nelle pompe ticinesi. Anche se tanti possessori del buono sconto hanno continuato a rifornirsi presso i benzinai svizzeri sempre aperti e pronti a ribassare il costo della benzina se diminuisce quello del barile, il proposito di abrogare una Legge tanto fortemente voluta aveva scatenato forti proteste. Qualche esponente provinciale varesino ha persino rispolverato l idea di una «zona franca» in tutto l arco di confine. La comunicazione che si sono reperiti i fondi perchè la Regione Lombardia possa mantenere in vita l iniziativa della benzina scontata Zona A meno 0,18 - Zona B 0,10 per ora ha tranquillizzato tutti anche i possessori di auto a motore diesel, prima esclusi. La seconda questione (tuttora aperta), che agita l attività amministrativa dei comuni di frontiera, è quella sui ristorni. Come si sa l accordo , del quale chi scrive è stato uno dei promotori (vedi pubblicazioni «3 lustri di gestione», 1993 e «Vent anni di utilizzo», 1997) prevede che il 40 per cento dell imposta alla fonte versata dai lavoratori frontalieri attivi in Ticino, Grigioni e Vallese, sia ristornata direttamente ai comuni posizionati entro i 20 km dal confine purchè il numero dei frontalieri sia pari o superiore al 4 per cento della popolazione residente. Beneficiano dell importo, seppur in minore parte, anche le province e le comunità montane. Dal 1979, anno in cui è entrato in vigore, l accordo ha portato nelle casse degli enti locali italiani di confine centinaia di miliardi delle vecchie lire consentendo realizzazioni di Questi frontalieri particolari! Ormai è risaputo che dal giugno del 2008 non occorre più risiedere in un paese della fascia di frontiera per ricevere un permesso G (frontaliere). Tutti quindi possono essere frontalieri e molti italiani sono arrivati a lavorare in Ticino ottenendo questo permesso. Se per il rilascio dei permessi non ci sono stati problemi, dal punto di vista fiscale si è creata una situazione molto confusa in quanto a molti è sfuggito che la liberalizzazione intervenuta nel rilascio dei permessi non ha modificato le direttive fiscali esistenti. Il fisco italiano infatti non riconosce lo status di frontaliere «classico» a questi lavoratori e quindi chiede loro di dichiarare i redditi svizzeri anche in Italia. Ma anche l Amministrazione cantonale delle contribuzioni non li considera veri frontalieri. Ecco perché prevede la possibilità di applicare a questi lavoratori, nel caso in cui il coniuge svolga attività lavorativa in Italia, la tassazione prevista per chi ha doppi redditi. Tale eventualità è invece esclusa per i frontalieri «classici» proprio in virtù dell Accordo specifico del 1974 e di quello del I lavoratori «extra fascia di frontiera» beneficieranno in ogni caso del «credito d imposta», vale a dire che il fisco italiano terrà in considerazione le imposte già pagate in Svizzera al momento del calcolo di quanto dovuto in Italia. Chiarezza in questo senso è giunta dalla risposta ufficiale dell Agenzia delle entrate ad un interpello di un cittadino italiano che è possibile consultare sul sito dell OCST all indirizzo alla voce «Tassazione frontalieri fuori zona» delle News. G.B. infrastrutture e servizi come mai sarebbe stato possibile attuare. Basti pensare che per il 2007 i ristorni raggiungeranno l importo di ben 50 milioni e 637 mila franchi dei quali solo il Ticino, con oltre frontalieri, ne versa 40. Era ovvio che la voce di una presa in considerazione da parte del Dfe di riproporre una riduzione dell aliquota sull imposta alla fonte da versare all Italia, non poteva che mettere in fibrillazione i Sindaci dei comuni italiani di confine. Personalmente ritengo che l iniziativa (peraltro non nuova e già fatta rientrare da parte italiana) qualora fosse realmente avanzata, è destinata a cadere. È vero che siamo in tempi di difficoltà finanziaria e di tagli ai comuni di qua e di là del confine; che portare il 40 per cento al ribasso favorirebbe non poco gli enti pubblici svizzeri, ma l accordo è frutto di tali equilibri diplomatici internazionali da dissuadere chiunque ne abbia seguito l iter, metterlo in discussione. Già la possibilità di poter utilizzare fino al 30 per cento dei ristorni per la gestione delle opere realizzate con tali fondi (spesa corrente), è stata un operazione non semplice. Si pensi che la proposta, limitata al 10 per cento e avanzata dal sottoscritto negli anni 90 allora presidente del Consorzio comuni di frontiera, ha avuto un iter lungo una decina d anni. E riguardava solo la finanziaria italiana!

10 10 Pagina a cura di Slavko Bojanic INFO BALCANI 20 novembre 2008 Graðani lakše do viza Selma Velic Predstavnici BiH i Švicarske pocetkom novembra su potpisali Sporazum o viznim olakšicama izmeðu ove dvije drzave. Osim ovog sporazuma, Tarik Sadovic, ministar sigurnosti BiH, i Evelin Vidmer-Šlumf, ministrica pravde i policije Švicarske, potpisali su i Sporazum i provedbeni protokol o readmisiji osoba koje u ovim zemljama borave bez dozvole. Sadovic je istakao kako bi Sporazum o viznim olakšicama trebalo da stupi na snagu pocetkom naredne godine. «Iako Švicarska nije clanica EU ni potpisnica Šengenskog sporazuma, Sporazum o viznim olakšicama usklaðen je s EU standardima. Vize ce lakše, na duzi period i s više ulazaka u Švicarsku, dobijati 20 kategorija stanovništva, meðu kojima su kulturni radnici, studenti i novinari. Za odreðene kategorije stanovništva vize ce biti besplatne», rekao je Sadovic. Dodao je da ce nositelji diplomatskih i sluzbenih pasoša iz BiH u Švicarsku ulaziti bez viza. «Sporazum o readmisji osoba sa Švicarskom koji smo potpisali godine ne odgovara svim zahtjevima i bit ce zamijenjen novim, koji smo danas potpisali. Novi sporazum omogucit ce efikasniju borbu protiv ilegalnih emigranata i osigurati da osobe koje nelegalno borave u zemlji budu vracene u svoju drzavu», kazao je Sadovic. Ministrica pravde Švicarske je dodala da je predstavnicima BiH jucer urucila i Prijedlog memoranduma o razumijevanju za borbu protiv ilegalne migracije. «U BiH je neophodan nastavak reformi u oblasti sigurnosti, pravde i sudstva. Posebno oblasti sigurnosti i pravde su preduslovi za dalji ekonomski razvoj zemlje», istakla je Vidmer-Šlumfova. Sporazum o viznim olakšicama sa zemljama Evropske unije stupio je na snagu 1. januara ove godine. Sporazum, koji je potpisan u jesen prošle godine, podrazumijeva brzi i lakši sistem izdavanja viza na duzi period s više ulazaka za 20 kategorija stanovništva. Izdavanje viza je besplatno za sve kategorije, osim za biznismene. Evelin Vidmer-Šlumf se susrela i sa Zeljkom Komšicem, clanom Predsjedništva BiH, Navedom Huseinom, predstavnikom UNHCRa u BiH, i Reginom Buko, predstavnicom Meðunarodne organizacije za migracije. Posjetila je Policijsku akademiju u Sarajevu, sjedište Granicne policije BiH, te razgovarala s predstavnicima nevladinog sektora o realizaciji projekata podrške Romima u BiH. POZIV NA ZABAVU Humanitarno udruzenje «Sveti Sava» Poziva Vas na Zabavu koja ce se odrzati u subotu 6. decembra godine u Sportskoj Sali u mestu Grono sa pocetkom od 19:00h. Pripremljen je bogat zabavno muzicki program uz ucesce clanova KUD «Sveti Sava», KUD-a iz Schwyz-a, KUD-a «Branko Radicevic» iz Lugana. Goste ce zabavljati Orkestar «RESAVCI» (Dule i Goran) sa pevacicom. Ocekuje vas veoma sadrzajno i veselo vece koje ce vam ostati u secanju po dobroj igri, dobrim pesmama i nadasve dobrom raspolozenju uz bogatu ponudu domace kuhinje i specijaliteta sa rostilja. Iz SKUD-a «Branko Radicevic» upucuju vam Poziv na zabavu! SKUD «Branko Radicevic» iz Lugana, povodom 13-te godisnjice od osnivanja i uspesnog rada, organizuje, u subotu 22. novembra od 18:00 casova zabavu i igranku u mestu Pregassona (Capannone, Via Ceresio). Dobro dosli! Uprava Udruzenja «Sveti Sava» Ocekuje vas veoma sadrzajno i zabavno vece koje ce vam ostati u secanju po dobroj igri i dobrim pesmama uz bogatu lutriju i ponudu domace kuhinje. O vasem dobrom raspolozenju brinuce orkestar «Sumadija» i gosti veceri: Milena Vukosavljevic i Zoran Zivkovic. Dobro dosli!

11 20 novembre 2008 LAVORO ATTUALITÀ 11 PRIMARY NURSING Un nuovo modello di cure applicato all Eoc «La pratica del Primary nursing. L erogazione dell assistenza basata sulle relazioni e guidata dalle risorse», è il titolo del testo curato da Marie Manthey (edito da Il pensiero scientifico, per chi intende approfondire la tematica), diventato uno strumento di riferimento per l introduzione nell Ente ospedaliero cantonale di una nuova filosofia delle cure, incentrata appunto sulle relazioni. Il punto centrale della riforma secondo le indicazioni della responsabile del progetto, Yvonne Cavalli è offrire un servizio migliore al paziente attraverso l assegnazione di una figura curante di riferimento che lo segua, a partire dal momento dell accoglienza fino alla sua dimissione. I risvolti positivi per i pazienti di questo nuovo modo di agire sono facilmente comprensibili. Chi è stato ricoverato in ospedale sa bene quali siano i disagi che si devono affrontare: da quelli ambientali (l aspetto asettico delle strutture, il cambio di letto ) allo stravolgimento delle consuetudini e dei ritmi normali di vita (il cambio degli orari, dei pasti ) e ancora, non da ultimo, a quelli relazionali (con i compagni di stanza, con le persone dedite alla nostra cura). Avere come riferimento una sola persona può senz altro facilitare il processo di adattamento. Da una prima verifica i pazienti hanno manifestato apprezzamento e soddisfazione per l iniziativa. Si dice anche reagiscano meglio alle cure. Il progetto ha ancora il pregio di rispondere più pienamente alle aspettative professionali del personale curante: aumenta la responsabilità e l autonomia decisionale dell infermiera riducendo la tradizionale scala gerarchica. Nel caso del Primary Nursing alla/o infermiera/e che accetta questa responsabilità, essa è conosciuta e riconosciuta come tale sia dalla/dal paziente e dai suoi familiari, sia da tutti gli altri membri del team. Questo è possibile utilizzando l assegnazione dei casi come metodo di lavoro. Il capo reparto assegnerà i pazienti in base alla complessità dei casi e all esperienza e competenza dell infermiere. Chiaramente rimane da lavorare per quel che concerne la comunicazione e la collaborazione con i dottori. Questi infatti non faranno più riferimento al solo capo reparto, ma dovranno relazionarsi con gli infermieri di riferimento. Quali sono gli aspetti problematici che potrebbero insorgere? l assegnazione dei compiti da parte del capo reparto secondo le modalità su descritte può creare una pericolosa distinzione tra chi è ritenuto più bravo e chi invece no. Parlando di leadership ci si chiede se i capi reparto, in sostanza, sapranno valorizzare al meglio il proprio personale. Ci risulta infatti che ci siano già problematiche importanti tra il personale e i capireparto e i caposettore. Problemi di comunicazione e di organizzazione sono infatti all ordine del giorno. La sperimentazione fatta in alcuni reparti dell ospedale di Bellinzona non ha mancato di portare, almeno inizialmente, malumori e malesseri. Ogni cambiamento porta con sè un po di incertezza. Per assimilare la nuova filosofia delle cure c è bisogno di un congruo tempo (i maggiori ostacoli sono logistici, culturali e personali). La signora Cavalli ha ricordato comunque che il progetto prevede momenti strutturali di sostegno al cambiamento. Alcuni problemi sono sorti perché l avvio del progetto è coinciso con altri cambiamenti che hanno confuso non poco il personale. Il progetto va avanti e prossimamente coinvolgerà altri ospedali. Il nostro sindacato osserverà con attenzione gli sviluppi dello stesso. LETTERE ALLA REDAZIONE Attenti a firmare certi contratti Cara Redazione, Vi segnalo alcune esperienze negative nella speranza di essere utile ad altri. Iniziamo con una società telefonica con una sede a Balerna. Dopo un periodo di istruzione (che dura circa 3 giorni) sulle modalità del telemarketing per la vendita di contratti telefonici, a condizione che si sia riusciti a vendere almeno due contratti al giorno, durante l orario di lavoro part-time dalle 8.30 fino alle 13.30, avviene la proposta di un contratto che riporta la seguente frase «al momento della sottoscrizione del contratto il collaboratore/collaboratrice che si trovasse in condizioni fisiche di malattie conclamate o in stato di gravidanza dovrà dichiararlo, pena l immediata sospensione del contratto, qualora il datore di lavoro dovesse in modo autonomo scoprire una delle su citate condizioni. Per l intera durata del contratto il collaboratore che dovesse accertare uno stato fisico di grave malattia o uno stato di gravidanza potrebbe incorrere nell immediata sospensione del contratto in essere a discrezione e vaglio insindacabile del datore di lavoro». Ma il diritto alla privacy e le 16 settimane di diritto dopo il parto? Inoltre in questa società telefonica c è un continuo turn over di persone, con la scusante che non riescono a fare un minimo di contratti al giorno. Intanto la società guadagna comunque sui contratti effettuati dagli operatori. Passiamo poi ad una testata di un giornale freepress che, a prescindere dalla qualità, propone contratti legalmente esatti, ma che hanno un offerta retributiva bassissima, 600fr. al mese al 20 per cento nel periodo di prova a titolo di rimborso spese e una provvigione del 20 per cento sulla vendita di spazi publicitari per il giornale. Agli inizi vendere spazi pubblicitari non è per niente semplice, le spese del viaggio non sono di poco conto e le spese del pranzo? È ora di finirla e di non accettare più contratti di questo genere. Ma come si dice tutto il mondo è paese e i tempi delle speranze lasciano lo spazio ai tempi del confronto con la realtà lavorativa, fatta di troppi furbi! Laura Tartaglione Cara Laura, Per quanto attiene la malattia, la legge consente agli assicuratori d indennità giornaliera di accertare lo stato di salute degli assicurati e detta verifica viene di solito effettuata tramite questionari, che devono essere firmati e sottoscritti dagli interessati, che dovranno essere sinceri e precisi. Molti assicuratori peraltro rinunciano alla preventiva verifica e assicurano tutta la cerchia dei collaboratori, senza riserve e restrizioni. Una minoranza invece constata le eventuali malattie pre-esistenti. Le assicurazioni, in caso di malattie insorte quando non si era ancora assicurati, possono limitare o escludere il diritto alle prestazioni, anche per un lungo periodo, per tutte le eventuali ricadute, o per le conseguenze della malattia, mentre, in caso di compilazione dolosamente inesatta del formulario sul proprio stato di salute si configurerebbe una violazione dell obbligo di notifica, con la possibile richiesta di rimborso di indennità giornaliere già eventualmente erogate e l esclusione definitiva dalla copertura assicurativa. Nel caso invece non venga stipulata una copertura per la perdita di guadagno il datore di lavoro è comunque responsabile dell'incapacità al gudagno in applicazione della scala bernese. Per quanto concerne la maternità, la lavoratrice non è tenuta a comunicare il suo stato, tanto più che nel periodo di prova non esiste la protezione contro il licenziamento. La clausola contrattuale pertanto può essere validamente contestata. Per quanto attiene la mansione di venditore tramite telefono si tratta di una attività ove di solito, viene pattuito un fisso e una provvigione. Il maggior guadagno si ha quando si riesce a vendere parecchio: con questi contratti si sposta il rischio di impresa sul lavoratore che risponde in prima linea delle eventuali crisi del mercato del lavoro, della mancanza di liquidità, della chiusura al consumo della gente. Gli oneri sociali (AVS) di solito vengono versati a rate e con scadenze pattuite, è chiaro che se non sono stati versati occorre segnalare la cosa perchè si tratta di lavoro nero. È vero quello che scrive e cioè che detti contratti non adrebbero firmati non solo in Ticino ma ovunque! Riguardo alle pause, queste vanno sempre garantite in base alla legge sul lavoro che prevede una pausa di quindici minuti, se il lavoro dura più di cinque ore e mezzo, mezz'ora se dura più di sette ore, un'ora se dura più di nove ore (art. 15 LL).

12 12 SCUOLA LAVORO 20 novembre 2008 Novità! Calchi, cornici e rosoni in gesso Eros Verdi è derivato dalla Selenite, roccia estratta in cave ricche di solfato di «Ilgesso calcio, e ottenuto attraverso un processo di cottura, a temperatura variabile, durante il quale il minerale, una volta disidratato, si polverizza. Il «legante» gesso, di colore bianco, una volta aggiunto all acqua (reidratazione), si trasforma in una massa liquido/plastico/compatta, di facile applicazione in forme e calchi. L arte della decorazione in gesso, e materiali affini, nasce nell Antichità, dove i primi esempi di realizzazione risalgono agli antichi Egizi, per giungere ai nostri giorni attraverso la Roma Antica. Frutto del Rinascimento italiano l arte della decorazione d interni in gesso (stucchi, marmorini e intonaci con polveri di marmo) si è tramandata per generazioni di Maestri Artigiani, abili decoratori in grado di sviluppare tecniche e soluzioni per una tradizione ancora oggi famosa in tutto il mondo. Il corso pratico, aperto a tutte/i indistintamente, si prefigge di presentare, e far esercitare, nelle principali e facili tecniche esecutive quali cornici, calchi e rosoni in gesso. L attività pratica sarà organizzata in un laboratorio artigianale debitamente attrezzato. Serata di presentazione del "materiale edile gesso" e delle sue principali qualità e applicazioni esecutive. L ultimo incontro sarà dedicato ad una visita guidata culturale di alcuni edifici storici e religiosi particolari e unici. Sarà distribuito un dossier ricco di fonti bibliografiche e informative. Attrezzatura individuale, e i necessari materiali di consumo, sono a disposizione per ogni corsista. CORSO CALCHI, CORNICI E ROSONI IN GESSO Tassa di CHF CHF (supplemento spese, attrezzi, affitti, materiali di consumo) Signora Maria Pia Rüetschi - via Motto della Croce Arbedo Telefono : Mobile: oppure date ore venerdì 28 novembre 2 sabato 29 novembre 2 sabato 6 dicembre 2 sabato 13 dicembre 2 Carnevale con Gabbianoviaggi Carnevale vacanza lunga a Djerba con Gabbiano Viaggi! CARNEVALE A MOSCA E SAN PIETROBURGO Voli di linea Lufthansa Pensione completa dal 21 al 28 febbraio 09 Prenota da: quota adulto p.p. bambini 2/12 anni p.p. quota adulto p.p. bambini 2/12 anni 350 p.p. CARNEVALE A NATAL D BEACH RESORT All inclusive dal 21 febbraio all 1 marzo 09 Programmi dettagliati in agenzia. quota adulto 720 p.p. bambini 2/12 anni 360 p.p. CARNEVALE VACANZA LUNGA A DJERBA SettemariClub Meninx All inclusive dal 16 febbraio al 9 marzo 09 Hai pensato ai regali di natale? Regala un buono viaggio in agenzia! CH Lugano Cassarate Viale dei Faggi 10 Tel. +41 / 91 / Fax +41 / 91 / L ottima posizione rispetto alla spiaggia e la qualità dei servizi del SETTEMARI HOTEL CLUB FLORIANA MENINX, ne fanno uno dei migliori hotel della sua categoria sull isola di Djerba. Da consigliare sia per le famiglie con bambini, sia per una clientela amante dello sport e dell animazione, senza rinunciare alla tranquillità di una vacanza «tutto compreso». Il Floriana Meninx è una struttura rinnovata nei suoi spazi comuni, si affaccia su una lunga spiaggia sabbiosa, a circa 18 km dalla capitale Houmt Souk e a solo 5 km dalla cittadina di Midoun. L aeroporto dista circa 25 km. Le 260 camere, graziosamente arredate, dispongono di aria condizionata, telefono, TV satellitare, asciugacapelli, cassetta di sicurezza, balcone o terrazza. Le family room hanno le stesse dotazioni di base ma sono dotate di due camere da letto con un bagno. Frigo-bar a pagamento. A disposizione ristorante principale (con zone non fumatori) con cucina italiana, locale ed internazionale, diversi bar e caffè moresco. Serata con cena tipica tunisina... A pagamento: centro di balneoterapia con sauna, bagno turco, massaggi e trattamenti di bellezza. Boutique, parrucchiere e negozio di souvenirs, internet point. Grande piscina esterna con zona separata per bambini, piscine coperte riscaldate di cui una di acqua termale, palestra, campo da beach volley, campo da beach soccer, minigolf, ping pong, bocce, windsurf e aerobica. A pagamento. Vela e canoa, campi da tennis (possibilità di prenotare lezioni), biliardo e sala giochi: Casinò a circa 4 km. L hotel mette a disposizione della clientela il centro Balneo Vital che è fornito di una piscina di acqua termale, diverse cabine per i trattamenti di idroterapia (applicazioni, docce ad affusioni, docce a getti), hammam e sauna. Propone anche cure specifiche con la riflessologia plantare, drenaggi linfatici e agopuntura. Per l estetica, conta diverse cabine per i massaggi, le cure del viso e del corpo. Accappatoio e ciabatte sono fornite all ingresso. Durante il giorno, lo staff di animazione organizza giochi e attività sportive coinvolgendo con discrezione gli ospiti. Miniclub per bambini dai 4 ai 12 anni.

13 20 novembre 2008 SINDACATO ATTUALITÀ 13 ASSICURAZIONE MALATTIA Domande e risposte in merito alla cassa malati Buongiorno, so che è possibile cambiare cassa malati entro il 30 novembre. Non essendo molto soddisfatta delle prestazioni della cassa presso la quale io e la mia famiglia siamo attualmente assicurati, le scrivo per chiederle alcuni consigli in merito. La ringrazio e le auguro una buona giornata. D. Mi risulta che ci sono alcune casse malati il cui premio è più basso della media. Ho il dubbio però che a premio basso corrispondano prestazioni di scarsa qualità, come la possibilità che l'assicurazione sia lenta o rifiuti di rimborsare alcune spese. Cosa ne pensa? È un dubbio legittimo? R. No, le coperture riconosciute sono definite dalla LAMal, legge sull assicurazione malattia di base. Il rifiuto del rimborso può dipendere unicamente nel caso in cui le prestazioni ricevute non siano riconosciute dalla LAMal. D. Di che cosa deve tener conto una famiglia con dei bambini piccoli quando decide a quale Assicurazione rivolgersi? R. Oltre alla serietà ed affidabilità della cassa malati, si può valutare le offerte fatte da alcune casse malati che applicano ad esempio degli sconti per famiglie ma solo nel caso in cui si decida di optare per coperture complementari. D. Quali prestazioni complementari sono importanti per una famiglia con dei bambini piccoli? R. Si può eventualmente considerare l aggiunta di coperture assicurative complementari quali ad esempio le cure ortodontiche. Inoltre è interessante prendere in considerazione un assicurazione che preveda un capitale in caso di infortunio o decesso di uno dei genitori oppure di entrambi. Si tratta di una spesa mensile contenuta. Consulenza assicurativa ticino sa Servizi Il CAST offre Consulenza nella scelta della soluzione assicurativa più adeguata Mediazione e assistenza nei confronti delle compagnie di assicurazione Settori assicurativi Malattia (assicurazione obbligatoria, complementari, indennità giornaliera per la perdita di salario) Assicurazioni sociali (assicurazioni infortuni e previdenza professionale) Diverse assicurazioni private I nostri recapiti Via S. Balestra Lugano Tel Fax Orari ufficio da Lunedì a Venerdì 08:30-12:00 13:30-17:30 I CORSI ALL OCST INFORMATICA Word 2003/2007 Base/Avanzato, da gennaio 2009, minimo 10 partecipanti, lu-me, diurno o serale, 30 ore. Costo: fr. 350 soci, fr.550 non soci. Excel 2003/2007 Base/Avanzato, da gennaio 2009, minimo 10 partecipanti, ma-gio, diurno o serale, 30 ore. Costo: fr. 350 soci, fr. 550 non soci. LINGUE Inglese C1 preparazione al CAE (Certificate in Advanced English), inizio da definire, minimo 10 partecipanti, due giorni a settimana, , 60 ore. Costo: fr. 550 soci, fr. 750 non soci. Tedesco A1+, inizio da definire, minimo 10 partecipanti, me, , 30 ore. Costo: fr. 300 soci, fr. 400 non soci. Tedesco B1 preparazione al ZD (Zertifikat Deutsch), inizio da definire, minimo 10 partecipanti, lu-me, , 60 ore. Costo: fr. 550 soci, fr. 750 non soci. CONTABILITÀ Contabilità avanzato, da gennaio 2009, Via S. Balestra Lugano Tel. 091 / Fax 091 / minimo10 partecipanti, lu-me, , 30 ore. Costo: fr. 300 soci, fr. 500 non soci. Contabilità Banana, da gennaio 2009, minimo 10 partecipanti, ma-gio, , 30 ore. Costo: fr. 350 soci, fr. 550 non soci. Corso di preparazione al diploma cantonale di contabilità, dal 17 novembre 08 al 15 maggio 09, minimo 10 partecipanti, lu, serale, 60 ore. Costo: fr. 750, fr. 950 non soci. ALTRI CORSI Tecnica della vendita a Mendrisio, dal gennaio 2009, minimo 10 partecipanti, magio, , 30 ore. Costo: fr. 400 soci, fr. 800 non soci. Custode di immobili, corso biennale di preparazione all attestato professionale federale (APF), iscrizioni aperte fino a gennaio Minimo 10 partecipanti, lu-me sera + sabato mattina, , 4 semestri. Costo totale: fr. 5'612 soci, (4 rate semestrali). Corso di segretariato 5.a edizione, dal 30 gennaio 2009, minimo 10 partecipanti, venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17, 130 ore. Costo: fr soci, fr non soci.

14 14 AAPI 20 novembre 2008 ETÀ D ARGENTO a cura dell Associazione Anziani Pensionati Invalidi AMICIZIA E INTEGRAZIONE A FAVORE DEGLI ANZIANI Futuro tinto d argento! Claudio Franscella In quest ultima parte dell anno le sezioni regionali dell AAPI organizzano le loro assemblee annuali. Momenti importanti in cui si fa il punto alla situazione e si ripercorrono assieme le numerose attività svolte durante gli ultimi dodici mesi. Ed è interessante scoprire come l impegno di tutte le sezioni dell AAPI sia finalizzato a favorire sempre più l integrazione dei suoi associati. Un lavoro indispensabile affinchè gli anziani che si limitano a guardare il mondo dalla propria finestra di casa, possano essere maggiormente coinvolti e resi partecipi di quanto succede all interno della nostra società. Prevenire e combattere l emarginazione, occupare il tempo libero, favorire i contatti personali e le amicizie è il compito principale delle associazioni come la nostra. L anziano non deve sentirsi solo, ma avere un punto di riferimento per qualsiasi evenienza. E noi cerchiamo di esserlo. L AAPI con il suo agire, a tutti i livel- Comitato cantonale mercoledì 10 dicembre 2008 salone OCST ore 9.30 Ordine del giorno: presentazione Vademecum 2008 presentazione sito aapi.ch presentazione sito seniorweb.ch presentazione volantino AAPI Seguirà: ore conferenza stampa ore aperitivo li, vuole quindi dare la possibilità a tutti gli anziani, e anche a chi lo sta per diventare, di vivere con serenità e pienezza la propria età. E ricordo a questo proposito le cento e più manifestazioni culturali, sociali, ricreative e religiose promosse su tutto il territorio durante il 2008, i corsi d informatica e i soggiorni cantonali. L AAPI vuole però anche favorire la promozione di un nuovo concetto di anzianità, caratterizzato da maggior rispetto, considerazione e positività. Uno sforzo teso a promuovere e rivalutare sempre più l anziano quale pilastro e risorsa della nostra società moderna. Per questo a partire dal 2008 abbiamo cercato di utilizzare al meglio i diversi canali mediatici a nostra disposizione, quali le trasmissioni settimanali radiofoniche su Radio Fiume Ticino, le pagine su L AAPI su Radio Fiume Ticino «Evergreen» va in onda ogni mercoledì tra le e le 19.00, dopo il Regionale delle 18.30, con replica la domenica dalle Il Lavoro, il nostro sito internet, quello nazionale seniorweb.ch e la pubblicazione del Vademecum. Le assemblee sezionali di fine anno sono quindi l occasione per riconoscere l importante lavoro svolto sul terreno, ma soprattutto sono l occasione per ringraziare ognuno di voi per averci costantemente seguito. E vi invito a continuare a farlo: uniti sarà più facile proiettarsi verso un futuro tinto d argento! *Segretario cantonale AAPI L AAPI sul sito nazionale seniorweb.ch

15 20 novembre SEZIONE TRE VALLI AAPI ETÀ D ARGENTO a cura dell Associazione Anziani Pensionati Invalidi Buona partecipazione all assemblea annuale Sotto la guida esperta del presidente Carlo Franscini si è tenuta a Faido, martedì 4 novembre, l annuale assemblea della sezione AAPI delle Tre Valli. Il presidente sezionale, alla presenza di un centinaio di associati provenienti dalle valli Leventina, Blenio e Riviera, ha ricordato con soddisfazione che i vari appuntamenti organizzati durante l anno in corso hanno avuto tutti un buon successo di partecipazione. Alle 12 manifestazioni realizzate, alle quali vanno aggiunti gli incontri quindicinali informali al Centro giovani di Bodio, hanno partecipato con interesse e soddisfazione ben 612 soci. Meritevoli di segnalazione sono state alcune uscite, in particolare il giro dei Passi, la visita a Montalbano e Como. Durante l assemblea si è pure parlato del programma previsto per il 2009 (che prevede una gita interessantissima in quel di Praga) e del consuntivo 2008 che, come ha dichiarato il segretario regionale Gerolamo Cocchi,ha chiuso con cifre soddisfacenti. Da segnalare infine la conferma del comitato sezionale che ha riconfermato Carlo Franscini quale presidente, e Miriam Negri, Gabriella Bollinger, Elisabetta Vanza, Miriam Bizzini, Rosa Bizzini, Elda Gennari, Lucia Franzen, Flavio Bernardi, Alvise Nenzi, Elena Rinaldi e Gerolamo Cocchi come membri. Quale nuova entrata è stata acclamata la signora Rita Genini. Apprezzata è pure stata la visita del segretario cantonale Claudio Franscella che nel suo discorso ha ricordato come «l AAPI con il suo agire vuole dare la possibilità a tutti gli anziani, e anche a chi lo sta per diventare, di vivere con maggiore serenità e pienezza la propria età, ma soprattutto vuole promuovere alla altre generazioni, e in particolare a quelle più giovani, un nuovo concetto di anzianità, caratterizzato da maggior rispetto, considerazione e positività». Al termine si è svolta la tradizionale tombola seguita da una castagnata. Ottimo l intrattenimento eseguito dalla bandella Briosa. Incontri previsti Il prossimo appuntamento è per il pranzo del 25esimo, che si terrà domenica 7 dicembre a Bodio. In quest occasione verrà presentato un fascicolo commemorativo con la consegna di un grazioso omaggio. C.F. L assemblea delle Tre Valli si è conclusa con una riflessione del presidente Carlo Franscini che ha ricordato: «ci sono persone che guardano chi e cosa le circonda. Ci sono però anche persone che non hanno occhi per l altro, che hanno interesse solo per sé. Non si accorgono di quanto sia importante avere uno sguardo per le persone che si hanno intorno. Accorgersi delle loro necessità, intravvedere se hanno bisogno di una parola o di un piacere». Per illustrare meglio questa sua riflessione ha letto la poesia «Il sorriso»: Donare un sorriso rende felice il cuore, arricchisce chi lo riceve, senza impoverire chi lo dona. Non dura che un istante Ma il suo ricordo rimane a lungo, nessuno è così ricco da poterne fare a meno, né così povero da non poterlo donare. Il sorriso crea gioia in famiglia, dà sostegno nel lavoro ed è segno tangibile di amicizia. Un sorriso dona sollievo a chi è stanco, rinnova il coraggio nelle prove e nella tristezza è medicina e se poi incontri chi non te lo offre, sii generoso e porgigli il cuor. Nessuno ha tanto bisogno di un sorriso come colui che non sa darlo. La biblioteca della Croce Rossa La biblioteca della Croce Rossa Svizzera, Sezione del Luganese, è attiva sul territorio da oltre 20 anni. Offre diverse prestazioni quali l apertura pomeridiana della biblioteca al pubblico, la consegna a domicilio per anziani e malati, la lettura di gruppo in case per anziani. Tutti questi servizi, completamente gratuiti, sono garantiti dai volontari formati dalla Croce Rossa. Si segnala in particolare il servizio di consegna dei libri a domicilio perché offre all anziano, che non ha la possibilità di muoversi liberamente, l occasione di letture variate secondo le più recenti novità librarie e contemporaneamente la visita a domicilio di una volontaria. Si tratta di aspetti che contribuiscono a togliere dall isolamento, in cui sono costretti a vivere, molti anziani e malati.

16 16 20 novembre 2008

17 20 novembre AAPI SEZIONE DI BELLINZONA ETÀ D ARGENTO a cura dell Associazione Anziani Pensionati Invalidi Castagnata e tombola all insegna del successo Si è svolta venerdì 7 novembre, all osteria Ponte Vecchio di Camorino, la tradizionale tombola e castagnata della sezione di Bellinzona. Un appuntamento molto atteso dalle amiche e dagli amici pensionati della sezione. In effetti numerosi erano i presenti a questa riuscitissima manifestazione che ha permesso di trascorrere un pomeriggio all insegna della spensieratezza, dell amicizia e del divertimento. Un appuntamento che sicuramente verrà mantenuto anche nel programma Gradita la presenza del segretario cantonale Claudio Franscella che nel suo saluto ha voluto ringraziare la sezione per l ottima organizzazione. Il pomeriggio si è poi concluso con i canti del coro sezionale. AGENDA Bellinzona Venerdì 21 novembre, ore 14, sede ACLI a Bellinzona, Cineforum. Locarno Martedì 25 novembre, ore 14.30, sala Ristorante Stella d'italia, Locarno, Assemblea ordinaria annuale. Al termine rinfresco offerto per il 25 di fondazione AAPI-OCST di Locarno. Giovedì 4 dicembre, ore 12, Ristorante Stella d Italia, Locarno, pranzo in comune. Annunciarsi telefonando allo Martedì 16 dicembre, ore 14.30, sala del Centro parrocchiale di Locarno, incontro di fine anno con giri di tombola e panettonata. Lugano Giovedì 18 dicembre, pranzo natalizio, albergo Lido Seegarten, Lugano-Cassarate. Ritrovo ore 11.30, costo fr. 50 (incluso: aperitivo, bevande ai pasti, 5 biglietti lotteria, panettone con spumante). Seguono due giri di tombola e lotteria con ricchi premi. Iscrizioni: tel entro il 12 dicembre. Mendrisio Giovedì 27 novembre, Oratorio di Ligornetto, 14.30, Assemblea sezionale e Castagnata. Contributo: fr. 5. Iscrizioni: tel entro il 20 novembre. Da sabato 18 a mercoledì 22 aprile 2009 viaggio culturale a Venezia e dintorni in torpedone GT, posti 50. Visiteremo: Lido di Jesolo, il favoloso Castelbrando, Follina, isole di Burano e Murano, S.Marco, città storica, Canali e città di Vicenza. Costo: fr. 990 tutto compreso. Iscrizioni: entro il 22 dicembre, all agenzia Dreams Travel, Biasca, tel Tre Valli Domenica 7 dicembre, nella sala Multiuso, Bodio, Festa Prenatalizia del 25. Ore 11 ritrovo chiesa Bodio, S. Messa. Nel salone comunale pranzo. Costo fr. 40, non soci fr. 60. Pomeriggio ricreativo rallegrato dalla bandella Briosa e dalla ricchissima riffa. Iscrizioni: dal 24 novembre al 5 dicembre, tel Orari di partenza: Dangio 10.15; Ponto Valentino 10.20; Acquarossa 10.30; Dongio 10.35; Motto 10.40; Malvaglia 10.45; Biasca 10.50; Pollegio 10.55; Faido 10.30; Chiggiogna 10.35; Lavorgo 10.40; Giornico Da domenica 29 marzo a giovedì 2 aprile 2009, gita a Praga, in torpedone GT (minimo 30 iscritti). Costo fr (tutto compreso). Iscrizioni: tel , entro il 30 novembre. Strasburgo Mercatini natalizi 4-5 dicembre. Visita dei mercatini, della città, al Consiglio d Europa e parlamento europeo. Info: Claudia Righetti, tel

18 18 20 novembre 2008 Pagina a cura di Angela M. Carlucci* DIECI ANNI SYNA Futuro sociale o crash mondiale? Per globalizzazione si intende il processo di progressiva integrazione mondiale dei mercati e delle società nazionali alla luce del progresso tecnico di informazione, comunicazione, trasporti, traffico e capitali, e della crescente liberalizzazione del commercio mondiale. Nessuno può sottrarsi agli effetti della globalizzazione, giacché essa non ha soltanto una dimensione economica, ma anche aspetti socioculturali, politici ed ecologici. Finora le diverse dimensioni potevano essere geograficamente collocate in modo chiaro. Il fenomeno della globalizzazione ha cancellato i confini tra queste dimensioni. La particolarità della globalizzazione è proprio quest integrazione mondiale, non soltanto dei protagonisti, ma anche delle tematiche. Non so come stiate ma gli avvenimenti sopraggiunti negli ultimi dieci anni sommati alla crisi attuale dei mercati finanziari non hanno particolarmente modificato la mia quotidianità ma forse il mio modo di percepire il mondo. Al di là di ogni significato che si può attribuire alla parola globalizzazione, ognuno di noi vede il mondo come un punto di domanda. I mezzi di comunicazione moderni hanno modificato tutti i campi delle relazioni sociali, economiche, umane e quindi hanno alterato le loro fondamenta. Tutto quello che era lontano è ora vicino, anzi accanto. Tutto il genere umano, tutti i gruppi etnici e religiosi hanno però un presente comune: ogni popolo è diventato il vicino dell altro. Questo presente comune manifestato non è fondato su un passato comune e non garantisce in nessun modo un futuro comune. Nell imposta vicinanza globale, improvvisamente i gruppi si percepiscono vicendevolmente come estranei, inconcepibili e minaccianti. Ad esempio gli uomini che vivono in società con strutture egemoniche autoritarie si comportano in modo diverso da quelli che vivono in società con strutture democratiche. Chi vive in una società, nella quale il passato predomina sul presente è differente da chi vive in una società dove è il futuro che domina il presente. Questo esempio delle diverse società ci dà vari spunti di riflessione. Il sentimento dell essere straniero o dell essere minacciato, percepito da queste società di stampo diverso, viene rafforzato dalla globalizzazione, dato che queste società coesistono in un unica, per l appunto, società globalizzata. Collaborazione internazionale e connessioni locali. La globalizzazione o l integrazione dei contesti commerciali o delle pratiche che superano le frontiere dei Paesi non è l unico motore dei cambiamenti sociali ed economici. È una competizione tra culture per il potere di scegliere la giusta via, il potere di definire il vero e il falso, il potere di distinguere il buono dal cattivo, la messa a rischio della sicurezza e non solo come nazione (p.es. l Iran o gli Stati Uniti) ma anche come movimento morale che indica al genere umano la via da seguire. Per contribuire alla realizzazione e alla canalizzazione del processo di globalizzazione, Syna lavora a livello transnazionale con i movimenti sindacali di altri Paesi. Syna si adopera alla difesa degli interessi locali per poter rinforzare i Consigli Sindacali Interregionali (CSIR) e per eludere il pericolo che questi, crescendo in modo smisurato, non vengano sostituiti da strumenti politici con il rischio di perdere la vicinanza con i lavoratori. Il nostro impegno è inteso anche a rinforzare il ruolo dei Comitati d Impresa Europei (CEE) richiesti dalla Confederazione Europea dei Sindacati (CES), che nella nuova agenda sociale europea (Barroso, giugno 2008) sono stati, anche se debolmente, potenziati. Regole globali per il futuro chiediamo degli standard internazionali. La dimensione sociale dell economia di mercato non è mai stata così importante quant oggi. Dire economia di mercato sociale significa domare il capitalismo, questa tigre lasciata in libertà dalla globalizzazione. Anche le multinazionali, i global players, hanno bisogno di stabilirsi in luoghi giuridicamente sicuri, con buone infrastrutture e condizioni di ricerca, con formazioni qualitativamente eccellenti, pace sociale e infine con ambienti culturalmente attraenti. Per concretizzare tutto ciò anche l economia mondiale necessita di un quadro generale che vegli su un equa concorrenza. Per un sindacato moderno quale è Syna, la solidarietà mondiale è determinante. Le pietre miliari della nostra agenda sono la dignità nelle condizioni di assunzione e di lavoro, la formazione e i giovani, la salute, gli interessi economici e la società dell informazione senza dimenticare la richiesta di standard internazionali per gli investimenti di capitale umano, la promozione della salute e della sicurezza sul posto di lavoro, la lotta contro la discriminazione, la povertà e l esclusione sociale. Siamo per un processo di globalizzazione positivo, per un economia mondiale equa e preoccupata della dignità umana e della protezione ambientale. A mio avviso, reprimere le mie origini culturali equivale ad un suicidio culturale. Tutti gli uomini hanno dei diritti inalienabili. La democrazia è quindi l unica forma sovrana per garantire la dignità umana. Con una vicinanza globale, conflittuale ed enigmatica come la nostra, questa garanzia è fondamentale, poiché è la chiave della sopravvivenza culturale ed economica. Oggi possiamo affermare con certezza: questo nuovo ambiente sconosciuto che spesso appare minaccioso dal punto di vista occidentale, questo paesaggio di contrasti culturali, sociali e politici, tutto ciò si cristallizza nei contrasti tra generazioni. Per le nuove generazioni, questo paesaggio è divenuto l orizzonte visibile delle esperienze quotidiane, delle sfide e dei dilemmi morali e politici, della lotta per la sicurezza materiale e per la carriera, dei partenariati, del fondare una famiglia, delle speranze e delle paure. La generazione dei sessantottini urlava sulle barricate: il privato è politica! L esperienza della nuova generazione: il personale è globale. *Delegata alle politiche sindacali internazionali Politica sociale e migrazione Ulteriori letture su: html Des lectures pour aller plus loin sur: html Weiterführende Lektüren unter: html

19 20 novembre Pagina a cura di Angela Carlucci NEXIS: REVOCA DEFINITIVA DI FALLIMENTO Nessuna ristrutturazione a scapito delle lavoratrici e dei lavoratori Il sindacato Syna è soddisfatto della revoca definitiva di fallimento per la Nexis Fibers AG di Emmenbrücke. Per il momento i 300 posti di lavoro sono salvi. In effetti, la ricerca di una soluzione percorribile deve essere trovata a livello del gruppo e non a scapito delle lavoratrici e dei lavoratori di Emmenbrücke. Il tribunale amministrativo di Hochdorf ha comunicato il 13 novembre la revoca definitiva di fallimento, essendo stati garantiti i salari per il mese di novembre. Da parte sua Syna si congratula con i lavoratori direttamente interessati da questa decisione positiva. Misure necessarie a livello del gruppo. La situazione a Emmenbrücke non è ancora completamente risolta. Nella ricerca delle soluzioni bisogna considerare che i dipendenti di Emmenbrücke, in passato, hanno dovuto USATO SICURO GARANZIA DI QUALITÀ DAIHATSU Terios V 4x km Fr. 7'500. MAZDA Tribute 3.0 V6 Executive AUTOM km Fr. 18'500. NISSAN Pathfinder 2.5 dci LE AUTOM km Fr. 57'800. NISSAN Qashqai 2.0 dci 4WD tekna AUTOM km Fr. 40'900. NISSAN X-Trail 2.0 dci LE 6M km Fr. 43'900. NISSAN X-Trail 2.0 dci SE 6M km Fr. 37'500. NISSAN X-Trail 2.2 DCI SE 4WD 6M km Fr. 23'900. NISSAN X-Trail V Sport AUTOM km Fr. 21'900. NISSAN X-Trail V SE 4WD AUTOM km Fr. 23'900. NISSAN X-Trail 2.2 DCI Col. Pack 4WD 6M km Fr. 28'500. NISSAN X-Trail 2.2 DCI Col. Pack 4WD 6M km Fr. 29'900. RENAULT Gr. Espace 3.0 dci Privil. AUTOM km Fr. 16'900. RENAULT Koleos 2.5 Dyn. Luxe 4x4 6M km Fr. 37'750. VW Passat 2.3 VR5 High CARAVAN 5M km Fr. 10'800. VW Sharan 2.8 VR6 GL syncro AUTOM km Fr. 5'700. CONCESSIONARIA PRINCIPALE LUGANO-PREGASSONA Tel Filiale: LAMONE-CADEMPINO Tel ingoiare parecchi rospi e che oggi si possono scrivere ancore delle cifre positive. Alla Gerliswilstrasse si sono dovute, già in passato, superare varie difficoltà legate alla storia della viscosa come le inondazioni della zona industriale o le riduzioni di personale con piani sociali negoziati. Il gruppo deve ora assumere le proprie responsabilità. I filati che escono da Emmenbrücke sono di ottima qualità e ci si può aspettare una buona richiesta delle diverse specialità. Se dovessero essere prese delle misure taglienti per un risanamento durevole di certo non dovranno essere prese a Emmenbrücke. Syna offre il suo aiuto. Syna rivendica agli investitori e alle banche l assunzione delle loro responsabilità per poter garantire con coraggio e concretezza un futuro alla zona di produzione di Emmenbrücke. Però ciò non è sufficiente, per il futuro dei Syna, partner sociale di Nexis Syna è il primo sindacato svizzero che copre tutte le branche dell industria, della ristorazione e dei servizi. Syna è il secondo maggiore sindacato con circa soci. Il sindacato Syna è da anni partner contrattuale di vari contratti collettivi di lavoro nel settore tessile e nel settore chimico di tutta la Svizzera. Presso Nexis e la precedente Rhodia e Viscosuisse come pure Tersuisse, Syna è il maggiore sindacato con 100 soci. Giochi in legno e in stoffa Oggetti decorativi Articoli da regalo Lavori di sartoria Accessori vari Via Lambertenghi 1 Lugano Foto: Arno Scopelliti 300 posti di lavoro nell industria anche il comune e il canton Lucerna devono dare il loro contributo a condizioni favorevoli. Syna e i suoi 100 soci alla Nexis potranno giocare un ruolo costruttivo se verranno integrati strettamente sin dall inizio. Inoltre la sicurezza durevole dei posti di lavoro e nessun peggioramento delle condizioni di lavoro sono punti centrali della nostra attività. Arno Kerst, Direttore settori e branche e vicepresidente di Syna Tel Mobile Angela M. Carlucci, Politiche sindacali internazionali, sociali e migratorie, Segretaria centrale Tel Mobile Nicola Colatrella, Segretario regionale Lucerna Mobile I prodotti offerti in vendita nel nostro locale, vengono realizzati e reinventati da persone disoccupate interamente con materiali di riciclo

20 20 20 novembre 2008

Elenco degli Annunci Trovati

Elenco degli Annunci Trovati Elenco degli Annunci Trovati Riepilogo Limiti Impostati: Da Data Scadenza 07/08/2015 A Data Scadenza 24/08/2015 Riepilogo Filtri Impostati: Inviato al Periodico: Internet Categoria Selezionata: CERCO LAVORO

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio (di seguito CNLV)

Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio (di seguito CNLV) 1 Estratto dal Foglio ufficiale n. 50 del 22 giugno 2001 e no. 27 del 4 aprile 2003 (Testo unico aggiornato al 1. gennaio 2015, FU 101/2014 del 19.12.2014) Contratto normale di lavoro per il personale

Dettagli

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità 6.01 Stato al 1 gennaio 2009 perdita di guadagno Persone aventi diritto alle indennità 1 Hanno diritto alle indennità di perdita di guadagno (IPG) le persone domiciliate in Svizzera o all estero che: prestano

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

La riforma delle pensioni. Obiettivi e strumenti Nuove regole Misure temporanee

La riforma delle pensioni. Obiettivi e strumenti Nuove regole Misure temporanee La riforma delle pensioni Obiettivi e strumenti Nuove regole Misure temporanee Obiettivi Strumenti 2 Obiettivi e strumenti della riforma sostenibilità I REQUISITI DI PENSIONAMENTO SONO LEGATI ALLA LONGEVITA'

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta a cura di Enzo Mologni e dell Uffi cio Comunicazione CGIL di Bergamo 4 Ottobre 2013 IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta Presentiamo in questo numero alcune informazioni

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte?

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte? Kanton Zürich Finanzdirektion Scheda informativa per i dipendenti assoggettati all imposta alla fonte nel Cantone di Zurigo Valida dal 1 gennaio 2015 Kantonales Steueramt Dienstabteilung Quellensteuer

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI LE SOSPENSIONI DEI LAVORI 10.1- Profili generali della sospensione dei lavori. 10.2- Le sospensioni legittime dipendenti da forza maggiore. Casi in cui si tramutano in illegittime. 10.3- Le sospensioni

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

2009: il cumulo pensioni + altri redditi

2009: il cumulo pensioni + altri redditi Febbraio 2009 2009: il cumulo pensioni + altri redditi A cura di G. Marcante PREMESSA L art. 19 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133,

Dettagli

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro 2.05 Contributi Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Per principio, qualsiasi attività derivante da un'attività dipendente viene considerata come salario

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

,OQXRYRSDUWWLPH 7LSRORJLHFRQWUDWWXDOLDPPHVVH

,OQXRYRSDUWWLPH 7LSRORJLHFRQWUDWWXDOLDPPHVVH ,OQXRYRSDUWWLPH $PELWRGLDSSOLFD]LRQH La circolare ministeriale n. 9 del 18 marzo 2004 ha integrato ed in alcuni casi ampliato, la revisione all istituto del part- time attuata con il D.lgs. n. 276/2003

Dettagli

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 Poschiavo, 14 febbraio 2014 PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 L assemblea generale ordinaria del 2015 si è svolta presso il ristorante La Tana del Grillo a Pedemonte, in data 31 gennaio

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE DATI ASSISTITO Cognome Nome Data di nascita Cod. fiscale INDICATORE ADEGUATEZZA CONDIZIONE AMBIENTALE (Valutazione rete assistenziale + valutazione economica di base + valutazione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 OGGETTO: Recepimento verbale commissione trattante aziendale del 15.10.2013. L anno Duemilatredici, il giorno ventiquatto del mese di

Dettagli

Struttura giuridica e sede del Tribunale

Struttura giuridica e sede del Tribunale Bundesgericht Tribunal fédéral Benvenuti! Visita del Tribunale federale Tribunale federale Tribunal federal Vista della facciata frontale, Tribunale federale Losanna Foto: Philippe Dudouit L organizzazione

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego Il decreto spiega tutte le possibilità e i limiti dell'eventuale cumulo Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego (Dm Funzione pubblica 331 del 29.7.1997) da CittadinoLex del 12/9/2002

Dettagli

STRESS DA LAVORO CORRELATO

STRESS DA LAVORO CORRELATO STRESS DA LAVORO CORRELATO Il presente documento costituisce uno strumento utile per l adempimento dell obbligo di valutazione dei rischi da stress da lavoro correlato sancito dal Testo Unico in materia

Dettagli

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI Il sottoscritto... nato a...il... e residente a...provincia di... in via... n C.A.P.. recapito telefonico.../... CHIEDE di essere iscritto, nella Gente di Mare di... categoria

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

Accordo per il rinnovo contrattuale del settore Alberghi, Ristoranti, Bar Valido per il periodo 2011 2014

Accordo per il rinnovo contrattuale del settore Alberghi, Ristoranti, Bar Valido per il periodo 2011 2014 Tra l Unione Sammarinese Operatori Turismo (USOT) rappresentata dal Presidente Filippo BRONZETTI e dal Funzionario Emanuele D AMELIO; l Associazione Nazionale dell Industria Sammarinese (ANIS) rappresentata

Dettagli

Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti

Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (LAVS) 1 831.10 del 20 dicembre 1946 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 34

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U.O. Amministrazione risorse umane/pd BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera (Legge sulla cittadinanza, LCit) 1 141.0 del 29 settembre 1952 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014 Regolamento FAR Regolamento concernente le prestazioni e i contributi della Fondazione per il pensionamento anticipato nel settore dell edilizia principale (Fondazione FAR) Valido dal 1.1.2014 STIFTUNG

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S)

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) 318.703 i 01.15 2 di 11 Indice 1. Scopo del questionario... 3 2. Compiti degli organizzatori(trici)

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015 PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015 A seguito delle riunioni con le strutture regionali, sono state approfondite le tematiche relative al rinnovo

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli