TECNICO ESPERTO IN WEB MASTER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TECNICO ESPERTO IN WEB MASTER"

Transcript

1 UNIO NE EUROPEA Fondo Sociale Europeo M inistero dell I struzione dell Università e della R icerca Associazione Professionisti Sardi Dal 0 giugno 2003 a l 3 maggio 2004 PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO ESPERTO IN WEB MASTER Sede di svolgimento presso Via Diaz, Sassari ENTE GESTORE Via Prin ci pes sa J olan da, Sa ss ari; CF Tel / Fax. 079 / Fax. 079 / a ps s s ca li.it Sito ps s fp.it Sistema di Gestione per la Qualità Certificata UNI EN ISO 900 : 2000

2 Caratteristiche strategiche del Percorso Formativo Dal punto di vista settoriale gli ambiti d intervento in cui si colloca l iniziativa in questione, ovvero quelli legati all ICT, hanno un forte trend di crescita. Infatti, parlare di Internet e di commercio elettronico in Sardegna come nel resto d Italia vuol dire parlare sia dello sviluppo di un mercato dalle molteplici espressioni, sia del ruolo, forse primario, che Internet sta giocando come fattore abilitante lo sviluppo a tutto campo di nuovi e più efficienti modelli di business. In Italia come nei principali paesi europei il mercato di Internet e in generale delle tecnologie informatiche (IT) sta facendo registrare tassi di crescita molto significativi, sia in termini di valore assoluto che in termini di crescita reale. In Sardegna nel comparto in esame, a differenza di quello che accade in altri, il divario con i dati nazionali è meno marcato, grazie a fenomeni Internet come inizialmente Video On Line e ora Tiscali. Attorno a queste realtà è nata una galassia di aziende specializzata nella fornitura di servizi avanzati e specializzati nelle varie aree dell ICT. In sostanza, una parte di domanda di servizi IT rimane inevasa per l insufficienza dell offerta rispetto alla variabile umana (e all interno di questa rispetto a specifiche professionalità). Creare delle figure professionali capaci di progettare e sviluppare applicazioni software aziendali per la costruzione di siti web Questa situazione potrebbe rappresentare uno ostacolo allo sviluppo delle attività sia per quanto concerne i fornitori di prodotti/ servizi ITC che per quanto concerne i dipartimenti tecnologici delle aziende e degli enti fruitrici di informatica. Secondo importanti studi, la mancanza cronica di figure con competenze informatiche potrebbe portare, nel lungo periodo, ad un aumento del costo del lavoro difficilmente sostenibile e conseguentemente ad una perdita di competitività da parte di quelle aziende che non riusciranno a far leva su elementi diversi dal costo del lavoro per mantenere concorrenziali i loro prezzi. Si definisce come Gap la differenza tra il numero di risorse richieste dal comparto ITC e il numero di risorse disponibili. Un analisi è stata volta proprio ad un dimensionamento di questo gap. Un dimensionamento della situazione attuale e previsionale non solo nella sua generalità ma anche rispetto alle specifiche competenze richieste.

3 Obiettivi formativi L obiettivo del progetto proposto è quello di avviare un attività formativa non generica, ma al contrario, in stretta relazione alle specifiche richieste che il mercato del lavoro sta attualmente esprimendo. In estrema sintesi l obiettivo del presente corso è l adeguamento delle figure professionali alle nuove esigenze del mercato del lavoro, onde sostenere la crescita e la competitività, per raggiungere le quali è necessario conseguire dei sotto obiettivi mirati all aumento delle competenze da parte dei lavoratori, in modo che siano competitivi sul mercato del lavoro e rendano competitiva l azienda presso la quale troveranno occupazione. Il progetto, coerentemente con gli obiettivi del QCS e degli strumenti di programmazione nazionali e comunitari, sarà in grado di generare nuovo capitale umano qualificato, in grado di stimolare la maturazione dei contenuti scientificotecnologici dei sistemi produttivi locali, sia quelli attuali sia quelli futuri derivanti dagli investimenti in atto nel territorio regionale. Rispondere alla esigenza di mercato di formare risorse altamente specializzate per la gestione dl siti web Si favorirà la propensione all innovazione di prodotto, di processo ed organizzativa del sistema imprenditoriale, aumentandone il peso competitivo dello stesso nei confronti delle altre realtà esterne al territorio regionale.

4 Beneficiari dell azione N. 20 donne disoccupate o in attesa di prima occupazione di età superiore ai 28 anni e non oltre 50 anni, in possesso di laurea in discipline tecnicoscientifiche, economico-giuridiche o umanistiche. 20 donne disoccupate in possesso di laurea fino ai 50 anni Caratteristiche del corso La frequenza del Corso è incompatibile con altre attività lavorative, professionali e/ o di studio. E prevista una tassa di iscrizione dell importo di Euro 000,00. Verranno assegnate n. 20 borse di studio pari a Euro ciascuna (al lordo delle ritenute di legge) vincolate alla frequenza del corso ed al superamento di prove intermedie e finali. E prevista una quota di iscrizione e l erogazione di una consistente borsa di studio

5 Caratteristiche della figura professionale Il Tecnico Web Master è responsabile dell analisi, della progettazione e dello sviluppo di applicazioni software aziendali per la costruzione di siti Web, di soluzioni di e-commerce e di e-business. La figura professionale crea ambienti virtuali per l organizzazione e la fruizione dell informazione, la gestione di processi di scambio di merci, prodotti e servizi sia in modalità B2B (Business to Business) che B2C (Business to Consumer) utilizzando le tecnologie legate alla rete di Internet. Il tecnico Web Master è responsabile della raccolta, catalogazione, e pubblicazione delle informazioni e della gestisce gli input ed output informativi aziendali. Il Web Master, per la tipologia di lavoro esercitata, stringe forti relazioni di collaborazione con sistemisti e amministratori di rete, amministratori di database, coi quali collabora per la corretta implementazione e gestione delle tecnologie del mondo Internet. Altresì la figura entra in simbiosi con plessi organizzativi estranei all EDP, si pensi alle strutture di Marketing, di Vendita, all Amministrazione, alla Logistica coi quali collabora intensamente per la realizzazione dell impresa virtuale. Lo specialista in web master progetta e gestisce Siti web. L obiettivo è formare una figura professionale altamente innovativa, un manager professionista delle tematiche dell ICT, profondo conoscitore dei sistemi web, delle architetture di rete, delle problematiche della sicurezza e delle tecniche inerenti le forme e la validità giuridica delle transazioni elettroniche

6 Percorso formativo del Corso Fondamentalmente improntato ad un marcato eclettismo il corso per Web Master contempera l insegnamento in aula, seguito da un attività di Stage e da visite di studio aventi lo scopo di proiettare l insegnamento teorico/ pratico dell aula nella realtà del mondo del lavoro. L insegnamento in aula è stato organizzato in quattro grosse aree tematiche che abbracciano i temi della gestione dei Server, dei linguaggi di programmazione, della sicurezza e del networking. A loro volta queste quattro aree vengono ulteriormente suddivise in diversi moduli per poter meglio organizzare e controllare il flusso informativo destinato ai partecipanti al corso. I moduli così derivati hanno la seguente caratterizzazione: Area dei Server di cui fanno parte i moduli Web Server, Database Server e Server; Area dei linguaggi dove troviamo i moduli dello Scripting lato server, Scripting lato client, dei linguaggi di interrogazione e di HTML/ DHTML; Area Sicurezza all interno della quale troviamo le Politiche di sicurezza, quelle del Codice Sicuro nonché gli Attacchi ai Server; Area Networking dove rinveniamo un Introduzione al Networking e i Protocolli di Comunicazione. Il percorso formativo e ottimizzato al fine di raggiungere i migliori risultati ottenibili dal corso stesso. L attività formativa viene sviluppata settimanalmente per un impegno orario di 25 ore settimanali su 5 giorni; dal lunedì al venerdì, da 0 giugno 2003 a 3 maggio 2004.

7 I cicli I cicli sono così strutturati:. Pianificazione attività Organizzazione Selezione dei candidati 2. Modulo di ingresso 3. Moduli formativi 4. Stage 5. Approfondimento individuale e/ o progetto sul campo 6. Valutazione finale 7. Assistenza post-attività formativa e attività di placement 7 cicli in totale come risultante dello studio effettuato per raggiungere l ottimizza zione nell organizzazione del corso Lavori prodotti Lavori prodotti per la valutazione dell apprendimento degli allievi: * Esercitazioni individuali e collettive * Relazioni individuali o di gruppo per la partecipazione alle visite guidate. Nel corso del processo formativo gli studenti saranno invitati a pianificare un progetto di ricerca od una applicazione da svolgere/ verificare sul campo. Prove durante tutta la durata del corso volte a valutare il livello di apprendiemnto raggiunto Si favoriranno i processi sul campo che trovano un naturale svolgimento negli stages aziendali. Le tematiche ed i risultati conseguiti nello svolgimento del progetto sul campo e dello stage potranno costituire la base su cui elaborare la dissertazione finale che costituirà la Tesi del Percorso Formativo.

8 Testi e materiale didattico Stanek W.R., Microsoft Windows 2000 e IIS 5.0, Mondadori Informatica SQL a partire da zero, Edizioni Mondadori Gottleb T. Trainor R., Introduzione all HTML 4.0, Edizioni Mc Graw Hill Tanenbaum A., Reti di computer, UTET Terza edizione Wagner W., Java Script tutto ed oltre, Ediz. Apogeo Microsoft SQL Server 2000 Administrator s Companion, Ediz. Mondadori I testi ed il materiale didattico utilizzati durante il corso sono scelti con cura ed attenzione dai nostri docenti

9 Visite di studio Obiettivo delle visite di studio è quello di introdurre gli allievi in ambiti di lavoro che abbiano come oggetto le materie di studio del corso. Tali visite avranno lo scopo di mostrare i risultati ottenuti nelle organizzazioni scelte come luogo delle visite stesse e le differenze con altre realtà aziendali prese ad esempio. Altro obiettivo importante per gli allievi è quello di entrare in contatto con realtà operative di eccellenza al fine di rilevare le modalità di applicazione dei sistemi studiati durante le ore teoriche; fornire ai formandi un diretto contatto con varie realtà ampiamente documentate nella fase delle ore formative in aula. Le visite tendono a far entrare in contatto gli allievi con le realtà produttive di sviluppo che possono divenire interfaccia per la costruzione e realizzazione dei nuovi sistemi e saranno organizzate in modo da massimizzare le interazioni fra i formandi ed i professionisti delle organizzazioni individuate. Visite di studio per riuscire a fornire ai formandi un diretto contatto con le realtà rispetto agli argomenti teorici trattati in aula Saranno illustrate da parte dei docenti, prima e durante la visita, problematiche applicative che si andranno a verificare. Verranno intervistati gli allievi e i responsabili operativi delle organizzazioni ospitanti; verranno effettuate analisi sul campo di quanto esposto durante le ore formative. I formandi verranno accompagnati da esperti del settore sia del soggetto attuatore sia delle organizzazioni ospitanti.

10 Attività di formazione a distanza La formazione a distanza ha una funzione integrativa e complementare rispetto all attività d aula: si configura come attività in auto apprendimento mediante l utilizzo di cd rom appositamente realizzati. L obiettivo è di creare un canale integrativo all erogazione di formazione mediante l attività tradizionale, canale che presenta numerosi vantaggi:. si possono monitorare continuamente in forma oggettiva i risultati di apprendimento mediante i test previsti ad ogni step; 2. la fruizione della formazione non è soggetta a vincoli di orario e di luogo: i partecipanti possono usufruire dei cd rom dalla loro abitazione, ed in qualsiasi orario; 3. la durata della formazione è legata alla velocità di apprendimento di ciascun partecipante; 4. si possono approfondire gli argomenti di maggiore interesse o quelli che necessitano di essere rivisitati da parte del partecipante al fine di colmare eventuali lacune. Formazione a distanza, attraverso l autoapprend i- mento, per integrare l attività in aula I partecipanti potranno utilizzare il Web per inviare eventuali domande al tutor/ docente e per scambiare considerazioni con i compagni di corso. Inoltre l obiettivo della formazione a distanza è quello di fare agire i formandi con professionisti, docenti del settore nella fase pre e post stage in modo da massimizzare il trasferimento di conoscenze che avverrà durante lo stage. Infine la formazione individuale a distanza è finalizzata ad assistere gli allievi per chiarimenti interpretativi durante il progetto, nella fase finale della redazione dei report, delle tesi e per la corretta interpretazione delle norme, implementazione del sistema, redazione della documentazione del sistema ed applicazione delle procedure.

11 Stage L obiettivo dello stage è formare gli allievi on the job, applicando quanto appreso in aula nella concreta realtà aziendale nella quale l esperienza viene effettuata; cercando di far emergere le qualità positive del formando. Nei casi di realtà aziendali di dimensioni maggiori, ad esempio medie imprese, l attività di stage può riguardare i singoli moduli oggetto del corso tenendo conto delle attitudini del singolo formando. Un attività di questo tipo, completa sia dal punto di vista teorico che pratico, è sicuramente un buon biglietto da visita per chi è in cerca di lavoro. Se si pensa poi che il luogo dove si svolge lo stage potrebbe essere il futuro posto di lavoro dei partecipanti, un luogo che essi conoscono per avervi lavorato per alcuni mesi, dove hanno avuto modo di imparare, ambientarsi e soprattutto farsi conoscere, è evidente che da un esperienza di questo tipo possono indubbiamente derivare risultati anche dal punto di vista occupazionale. L allievo parteciperà alle attività lavorative dell azienda ospitante, in particolare modo, alle attività sviluppate durante il corso in previsione di un eventuale potenziamento della stessa azienda e quindi anche per un eventuale assunzione. Sarà sotto la supervisione di un tutor dell APSSFP e di un responsabile nominato internamente della stessa azienda, nel settore specifico relativo allo stage. Lo stage è essenzialmente un momento di verifica, di esercitazione e sperimentazione sul campo, dei contenuti (o almeno di parte di essi) affrontati e sviluppati in aula. La presenza di un tutor assicura ai partecipanti un punto di riferimento costante per qualsiasi problema che si dovesse verificare nel corso dello stage. Lo stage come strumento per entrare nel vivo del mondo del lavoro. Utile sia perché favorisce la possibilità di trovare lavoro sia come strumento di raccordo tra la teoria dell aula e la pratica lavorativa Nella scelta delle strutture organizzative ospitanti saranno privilegiate le aziende di produzione e di servizi sia private che pubbliche rivolte alla consulenza e gestione delle web technologies. Lo stage avrà una durata di 20 ore, trascorse nell azienda ospitante, che costituirà il necessario completamento di un esperienza che necessita di essere metabolizzata affinché possano essere tratte le dovute considerazioni e valutazioni. L allievo dovrà redigere una relazione finale sulla propria attività formativa e di stage ed eventualmente produrre un report o project work.

12 Valutazione dell apprendimento La valutazione periodica dell'apprendimento sarà gestita sia autonomamente dai partecipanti, sia in aula. Tanto nel caso della gestione autonoma quanto nel contesto dell'aula, la validazione dei risultati potrà essere coadiuvata da sistemi tecnologicamente avanzati. Buona parte della valutazione formativa sarà erogata in forma auto-valutativa (questionari di verifica dei progressi formativi). L'auto-valutazione permette infatti di responsabilizzare l'utente sui "veri" obiettivi didattici da conseguire, sui tempi necessari per conseguire i traguardi formativi e sulle eventuali lacune formative che occorre colmare. Per ogni partecipante verrà effettuato il controllo della frequenza che è finalizzato alla verifica del livello di partecipazione ai fini dell'assegnazione delle borse di studio, subordinate, da un lato, all'assiduità nella frequenza e dall'altro al conseguimento della qualifica finale con profitto. Per verificare l efficacia e l efficienza del percorso formativo del corso Saranno previsti momenti di verifica dell'apprendimento alla fine di ciascun modulo formativo, da effettuare generalmente attraverso test o colloqui orali, dal docente che ha svolto il modulo o che ha coordinato i contributi dei vari docenti al modulo stesso. L'analisi delle risposte consentirà, a ciascun partecipante di valutare il proprio livello di apprendimento e di assimilazione delle nuove conoscenze per ciascun modulo. A conclusione del percorso formativo è prevista la discussione di una tesi finale su un argomento scelto fra quelli trattati durante il corso, dal partecipante, che costituirà il completamento della valutazione finale dell allievo.

13 Attività di placement Si prevedono azioni di accompagnamento per l'ingresso dei giovani laureati sul mercato del lavoro, congiunte alla diffusione dei risultati progettuali, ovvero iniziative a sostegno del posizionamento professionale dei laureati entro 6 mesi dal termine del corso, da intendersi come creazione di un rapporto di lavoro formalizzato con un azienda (non di natura puramente precaria) o creazione di un attività imprenditoriale o professionale in proprio in ordine al settore del progetto. L'attività di placement si concretizzerà nella implementazione di una serie di azioni di accompagnamento per l'ingresso dei giovani laureati sul mercato del lavoro; essa risulta particolarmente importante per contenere il fenomeno della "fuga dei cervelli", in costante crescita nella nostra regione, individuando sbocchi occupazionali qualificanti e coerenti con il percorso di formazione universitaria e postuniversitaria. Per accompagnare i formandi nel mercato del lavoro Le azioni di placement faciliteranno il contatto tra le esigenze aziendali di recruiting e le competenze, esperienze e attitudini dei candidati. Potranno prevedere anche interventi di orientamento professionale verso forme di auto impiego e creazione di impresa; individuazione delle prospettive occupazionali dell allievo sulla base delle capacità e delle vocazioni specificamente dimostrate; inserimento dei nominativi e dei curricula degli allievi in banche dati delle agenzie pubbliche e private di reclutamento e delle associazioni professionali. Verrà predisposta l organizzazione di workshop fra aziende e partecipanti del Master, in funzione della divulgazione delle competenze acquisite.

14 I Partner di progetto CAMERA DI COMMERCIO IN DUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA SASSARI I nostri partner f ondamentali per la riuscita e l ottimizzazione del corso Commissione Regionale per le Pari Opportunità tra Uomini e Donne Tel / f a x / / Sit o

15 AZIENDE PARTNER CHE HANNO OSPITATO GLI ALLIEVI IN STAGE Centro di Formazione Professionale Gesù Nazareno Un particolare ringraziamento a tutte le imprese per la disponibilità e la cortesia dimostrata nell accogliere gli allievi nel periodo dello stage, contribuendo nella formazione della figura professionale

16 ALLIEVE COGNOME NOME Baviera Elga Cannas Marta Cao M.Elena Cocciu Claudia Concas Umberta A. Coratza Giulia Cualbu Maddalena Duras Antonietta Fadda Maria C. Marras Rita Nieddu M. Antonia Nigra Chiara Noce Sandra Pintore Rita Putzolu Marisa Sieni Patrizia Stara Grazia Tanca Marcella Tanda Stefania Zoccheddu Rita TITOLO DI STUDIO Laurea in Scienze Biologiche Laurea in Giurisprudenza Laurea in Giurisprudenza Laurea in Lettere e filosofia Laurea in Scienze Politiche Laurea in Economia e Commercio Laurea in Giurisprudenza Laurea in Scienze Politiche Laurea in Psicologia Laurea in Scienze Naturali Laurea in Scienze Politiche Laurea in Giurisprudenza Laurea in Lingue e Lett. Straniere Laurea in Sc. Agrarie Laurea in Scienze Politiche Laurea in Architettura Laurea in Economia e Commercio Laurea in Lingue e Lett. Straniere Laurea Sc. dell'educazione Laurea in Scienze Politiche Associazione Professionisti Sardi - Settore formazione professionale Tel. 079/ fax. 079/ / Sito Percorso Formativo per Tecnico Esperto in Web Master

17 L Associazione Professionisti Sardi Settore Formazione Professionale RINGRAZIA le Imprese che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto formativo, ospitando nella loro struttura uno o più allievi per il periodo di stage APICE INFORMATICA ATHENA BOMBO FLOR CITS CENTRO INFORMATICA TELEMATICA SARDEGNA CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE GESU NAZARENO EXTRA INFORMATICA GEATEK GED SRL GIFRASAT KRENESIEL LASTSIDE MARASCO NEATEC PHONECAR GROUP STAGI.NET Percorso Formativo per Tecnico Esperto in Web Master

18 Un particolare ringraziamento al corpo docente per l impegno, la disponibilità e la professionalità dimostrata durante l attività formativa Sig. Luca ANTIGNANO Per. Inf. Fabio DELEDDA Dott. Bernardo DE MURO Sig. Andrea ERMINI Per Inf. Paolo LOMBARDI Dott. Ronni LUZZARO Dott. Stefano MANCA Dott. Alessandro NIGRA Dott. Giuseppe ONORATO Sig. Gian Mario PINTUS Dott. Antonello SAI Sig.AlessandroMario SALARIS Rag. Giovanni SOLINAS Per. Inf. Livio SOLINAS Per. Inf. Fabrizio SPIGA Dott. Giorgino TONZANU Associazione Professionisti Sardi - Settore formazione professionale Tel. 079/ fax. 079/ / Sito Percorso Formativo per Tecnico Esperto in Web Master

19 Allievi che hanno superato l esame finale per il rilascio dell attestato di partecipazione al Percorso Formativo Tecnico esperto in Web Master Dott.ssa Elga BAVIERA Dott.ssa Marta CANNAS Dott.ssa Maria Elena CAO Dott.ssa Claudia COCCIU Dott.ssa Umberta CONCAS Dott.ssa Giulia CORATZA Dott.ssa Maddalena CUALBU Dott.ssa Antonietta DURAS Dott.ssa Rita MARRAS Dott.ssa Maria Antonia NIEDDU Dott.ssa Chiara NIGRA Dott.ssa Sandra NOCE Dott.ssa Rita PINTORE Dott.ssa Marisa PUTZOLU Dott.sa Patrizia SIENI Dott.ssa Grazia STARA Dott.ssa Marcella TANCA Dott.ssa Stefania TANDA Dott.ssa Rita ZOCCHEDDU Associazione Professionisti Sardi - Settore formazione professionale Tel. 079/ fax. 079/ / Sito Percorso Formativo per Tecnico Esperto in Web Master TESINE DI RICERCA ELABORATE DALLE ALLIEVE

20 NOMINATIVO ALLIEVO Baviera Elga Cannas Marta Cao M.Elena Cocciu Claudia Concas Umberta A. Coratza Giulia Cualbu Maddalena Duras Antonietta Marras Rita Nieddu M. Antonia Nigra Chiara Noce Sandra Pintore Rita Putzolu Marisa Sieni Patrizia Stara Grazia Tanca Marcella Tanda Stefania Zoccheddu Rita TITOLO DELLA TESINA Dall implementazione alla security di una rete di wireless Relatore Dott. Giorgino Tonzanu L importanza delle Vpn nell ambito della sicurezza aziendale Relatore Fabrizio Spiga L accessibilità dei siti web Relatore Dott. Giorgino Tonzanu Linguaggio lato client: fondamenti, potenzialità ed applicazioni Java Script Relatore Dott. Luca Antignano Analisi delle problematiche legate alla sicurezza delle reti e dell informazione. Attacchi, vulnerabilità e difese Relatore Dott. Alessandro Salari Critografia, firma digitale certification autorities Relatore Dott. Livio Solinas Realizzazione e protezione di un sito web Relatore Dott. Fabio Deledda Progettazione di un sito web Relatore Dott. Fabio Deledda Gli attacchi informatici nell e banking Relatore Dott. Alessandro Salaris Attacchi ai sistemi informatici e strumenti di difesa Relatore Dott. Alessandro Salaris La mia esperienza di stage: i data base in access Relatore Dott. Giorgino Tonzanu Il fenomeno degli hackers in Italia Relatore Dott. Alessandro Salaris La gestione di un sito web lato server Relatore Dott. Fabio Deledda L usabilità e l accesibilità dei siti web Relatore Dott. Giorgino Tonzanu Il web design dei siti internet Relatore Dott. Giorgio Tonzanu Data base relazionali Relatore Dott. Livio Solinas Il processo generale di sviluppo di un sito web Relatore Dott. Luca Antignano Procedura operativa gestione ordini a fornitori (pogo) Relatore Dott. Giorgino Tonzanu Indicizzazione e posizionamento Relatore Dott. Giorgio Tonzanu

21 Si ringrazia il Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca e Fondo Sociale Europeo per aver finanziato il corso post-laurea Percorso Formativo Tecnico esperto in Web Master dal 0 Giugno 2003 al 3 Maggio 2004 si ringraziano tutti i PARTNER DI PROGETTO in tutte le IMPRESE PARTNER per la disponibilità e la collaborazione nella realizzazione del percorso formativo ENTE GESTORE Via Principessa Jolanda, Sassari; CF Tel. 079/ Fax. 079/ Fax. 079/ Sistema di Gestione per la Qualità Certificata UNI EN ISO 900 : 2000

22 Si ringrazia della collaborazione tutto lo staff Responsabile del progetto Dott. Stefano Manca Direttore Rag. Angela Farina e Dott. ssa Manuela Maiorani Coordinatore Dott. Giorgino Tonzanu Tutor Dott. Alessandro Tedde Segretaria Dott.ssa Valentina Careddu Rapporti con le imprese Dott.ssa Simola Sabrina Attività di placement Dott. Stefano Manca, Dott. ssa Sabrina Simola, Rag. Sandra Manca, Esse Esse Erre SRL Un particolare ringraziamento all ente proponente Associazione Professionisti Sardi ENTE GESTORE Via Principessa Jolanda, Sassari; CF Tel. 079/ Fax. 079/ Fax. 079/ Sistema di Gestione per la Qualità Certificata UNI EN ISO 900 : 2000

MASTER PER ESPERTI IN GESTIONE DEL RISCHIO FINANZIARIO

MASTER PER ESPERTI IN GESTIONE DEL RISCHIO FINANZIARIO UNIO NE EUROPEA Fondo Sociale Europeo M inistero dell I struzione dell Università e della R icerca Associazione Professionisti Sardi Dal 3 giugno 2003 al 2 giugno 2004 MASTER PER ESPERTI IN GESTIONE DEL

Dettagli

MASTER IN BUSINESS ADMINISTRATION

MASTER IN BUSINESS ADMINISTRATION UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca EDIZIONE dal 31 marzo 2003 al 28 febbraio 2004 MASTER IN BUSINESS ADMINISTRATION ENTE GESTORE Via Principessa

Dettagli

MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO

MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO EDIZIONE dal 14 GIUGNO 2004 al 31MAGGIO 2005 M inistero dell Istruzione dell Università e della Ricerca MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO ENTE GESTORE Via Prin cipessa Iola n da, 2 07100 S a ssari ; C F 9 2030720905

Dettagli

FAQ. Master in Shipping 2016. (aggiornate a luglio 2015)

FAQ. Master in Shipping 2016. (aggiornate a luglio 2015) FAQ Master in Shipping 2016 (aggiornate a luglio 2015) SELEZIONI E AMMISSIONI 1. Qual è la data di scadenza del bando? La scadenza per la presentazione della domanda è giovedì 14 gennaio 2016 alle ore

Dettagli

MASTER IN GIURISTI DI IMPRESA

MASTER IN GIURISTI DI IMPRESA EDIZIONE dal 07 giugno 04 al 31 maggio 05 MASTER IN GIURISTI DI IMPRESA ENTE GESTORE Via Prin cipessa Iola n da, 2 07100 S a ssari ; C F 9 307905 Tel. 079/ 292509 Fax. 079/ 3760026 Fax. 079/ 2959 E - mail

Dettagli

FAQ. Master in Finanza Avanzata 2015 (aggiornate a giugno 2014)

FAQ. Master in Finanza Avanzata 2015 (aggiornate a giugno 2014) FAQ Master in Finanza Avanzata 2015 (aggiornate a giugno 2014) SELEZIONI E AMMISSIONI 1. Qual è la data di scadenza del bando? La scadenza per la presentazione della domanda è giovedì 23 ottobre 2014 alle

Dettagli

HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO

HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO CORSO DI MASTER LEVEL IN: HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO Programmare, progettare e gestire l abitare contemporaneo. Il corso è organizzato dal Consorzio POLI.design del Politecnico di Milano ed è supportato

Dettagli

EDIZIONE Dicembre 2007 - Settembre 2008

EDIZIONE Dicembre 2007 - Settembre 2008 EDIZIONE Dicembre 2007 - Settembre 2008 ENTE GESTORE Via Principessa Jolanda, 2 07100 Sassari CF 92030720905 Tel. + 39 079 292509 Tel-fax: + 39 079 3760026 Fax: + 39 079 295920 Email: apssfp@tiscali.it

Dettagli

INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE

INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE Corsi di specializzazione

Dettagli

HUMAN RESOURCE MANAGEMENT

HUMAN RESOURCE MANAGEMENT HUMAN RESOURCE MANAGEMENT Corso Post Lauream in Human Resource Management IL CORSO POST LAUREAM L Esperto in gestione delle Risorse Umane è una figura che si occupa della pianificazione, in base agli obiettivi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO PER GIURISTA ESPERTO DI DIRITTO MARITTIMO, AERONAUTICO E DEI TRASPORTI (Maritime, Air and Transport Lawyer)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO PER GIURISTA ESPERTO DI DIRITTO MARITTIMO, AERONAUTICO E DEI TRASPORTI (Maritime, Air and Transport Lawyer) Università degli Studi di Messina CENTRO UNIVERSITARIO di STUDI sui TRASPORTI Ordine degli Avvocati di Messina MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO PER GIURISTA ESPERTO DI DIRITTO MARITTIMO, AERONAUTICO

Dettagli

Master di II livello in Management Agro-Alimentare

Master di II livello in Management Agro-Alimentare Master di II livello in Management Agro-Alimentare Dal 1984 valorizziamo talenti per l industria e la distribuzione alimentare XXXI Edizione 2014 2015 Con il patrocinio di Federalimentare (Federazione

Dettagli

Il Master si pone come principale obiettivo quello di formare figure professionali (direttori

Il Master si pone come principale obiettivo quello di formare figure professionali (direttori presentazione intenso periodo di riforma normativa e culturale avviatosi negli anni Novanta e L culminato nel processo di riforma Brunetta sta interessando il modus operandi delle amministrazioni pubbliche

Dettagli

MANAGER DELLA SICUREZZA INTEGRATA

MANAGER DELLA SICUREZZA INTEGRATA Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo MANAGER DELLA SICUREZZA INTEGRATA Corsi di specializzazione

Dettagli

EDIZIONE Ottobre 2006 - Luglio 2007. Master in ENTE GESTORE

EDIZIONE Ottobre 2006 - Luglio 2007. Master in ENTE GESTORE EDIZIONE Ottobre 2006 - Luglio 2007 Master in ENTE GESTORE Via Principessa Jolanda, 2 07100 Sassari CF 92030720905 Tel. 079/292509 Fax. 079/3760026 Fax. 079/295920 E - mail apssfp @tiscali.it Sito www.apssfp.it

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

Corso di Specializzazione in Webmaster

Corso di Specializzazione in Webmaster Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Corso di Specializzazione in Webmaster Corsi di specializzazione Organismo di C.S.M. SERVICE - COOPERATIVA SOCIALE

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN DIGITAL CONTENT CREATION A.A. 2015/16

MASTER UNIVERSITARIO IN DIGITAL CONTENT CREATION A.A. 2015/16 MASTER UNIVERSITARIO IN DIGITAL CONTENT CREATION A.A. 2015/16 Livello I ANAGRAFICA DEL CORSO - A Durata Annuale CFU 60 Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Dipartimento/Ente di appartenenza/professione

Dettagli

ESPERTO IN PSICOLOGIA GIURIDICA

ESPERTO IN PSICOLOGIA GIURIDICA ESPERTO IN PSICOLOGIA GIURIDICA Corso Post Lauream per Esperto in Psicologia Giuridica IL CORSO POST LAUREAM L Esperto in Psicologia Giuridica è una figura professionale che ha approfondito gli aspetti

Dettagli

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA 10 GIORNATE DI AULA E 3 MESI IN AZIENDE INNOVATIVE 1

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Programma straordinario contro la Disoccupazione Intellettuale

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Programma straordinario contro la Disoccupazione Intellettuale MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Programma straordinario contro la Disoccupazione Intellettuale PROGETTO MULTIMEDIA SKILL Multimedia Skill è un progetto ideato e promosso da Poliedra Politecnico

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN COMUNICAZIONE IN AMBITO SANITARIO IN COLLABORAZIONE CON L ISTITUTO NAZIONALE TUMORI-FONDAZIONE PASCALE IRCCS 2 a Edizione Anno Accademico 2012/2013 REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA Università degli Studi di Firenze Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 22/10/2004, n. 270 Regolamento didattico - anno accademico 2014/2015 1 Premessa Denominazione del corso Denominazione

Dettagli

SOCIAL PLANNING. PROGETTAZIONE, GESTIONE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI. Master Universitario di I livello

SOCIAL PLANNING. PROGETTAZIONE, GESTIONE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI. Master Universitario di I livello SOCIAL PLANNING. PROGETTAZIONE, GESTIONE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI Master Universitario di I livello SOCIAL PLANNING. PROGETTAZIONE, GESTIONE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI MASTER UNIVERSITARIO

Dettagli

PIANO FORMATIVO. Obiettivo convergenza: valorizzazione del capitale umano e crescita della cultura di impresa

PIANO FORMATIVO. Obiettivo convergenza: valorizzazione del capitale umano e crescita della cultura di impresa PIANO FORMATIVO Obiettivo convergenza: valorizzazione del capitale umano e crescita della cultura di impresa PREMESSA: La regione Campania, con i suoi 5,8 milioni di abitanti, assorbe il 10% della popolazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 SECONDO BIENNIO Disciplina: INFORMATICA La disciplina Informatica concorre a far conseguire allo

Dettagli

MASTER GESTIONE SVILUPPO E AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE

MASTER GESTIONE SVILUPPO E AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE MASTER GESTIONE SVILUPPO E AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE Obiettivi Il Master ha come obiettivo la creazione di una figura in grado di operare a 360 all interno dell area risorse umane di: aziende,

Dettagli

CATALOGAZIONE DEI BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI

CATALOGAZIONE DEI BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI CATALOGAZIONE DEI BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI Corso Post Lauream per Catalogazione dei beni Archivistici e Librari IL CORSO POST LAUREAM Il corso ha lo scopo di far maturare una figura di bibliotecario

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 8143 - E-Learning Manager

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 8143 - E-Learning Manager CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 814 - E-Learning Manager Dati principali - Corso ID: 814 - E-Learning Manager ID Corso: Titolo corso: logia corso: Link dettaglio Master: Master di 1 livello o 2 livello:

Dettagli

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1 BANDO MASTER IIN IINTERNATIIONAL BUSIINESS STUDIIES Accrediitato ASFOR IIXX ediiziione Anno 2014/2015 1 Indicazioni generali Il CIS è la Scuola per la Gestione d Impresa di Unindustria Reggio Emilia operante

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO A.A. 2016/ 2017. Titolo del Master CONTENT MANAGEMENT ED EDITORIA DIGITALE. Struttura proponente

MASTER UNIVERSITARIO A.A. 2016/ 2017. Titolo del Master CONTENT MANAGEMENT ED EDITORIA DIGITALE. Struttura proponente MASTER UNIVERSITARIO A.A. 20/ 2017 Titolo del Master CONTENT MANAGEMENT ED EDITORIA DIGITALE Struttura proponente Scuola di Ateneo SCIENZE E TECNOLOGIE Sede del Master Presso sede accreditata Bic Omega

Dettagli

PROPOSTA DI ISTITUZIONE/RINNOVO DI: MASTER UNIVERSITARIO CORSO DI PERFEZIONAMENTO/AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE A.A. 2015/ 2016. Titolo del Master/Corso

PROPOSTA DI ISTITUZIONE/RINNOVO DI: MASTER UNIVERSITARIO CORSO DI PERFEZIONAMENTO/AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE A.A. 2015/ 2016. Titolo del Master/Corso PROPOSTA DI ISTITUZIONE/RINNOVO DI: MASTER UNIVERSITARIO CORSO DI PERFEZIONAMENTO/AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE A.A. 2015/ 2016 Titolo del Master/Corso CONTENT MANAGEMENT ED EDITORIA DIGITALE Scuola di Ateneo

Dettagli

Professor Roberto Schmid - DIRETTORE IUSS Professor Virginio Cantoni - DIRETTORE MASTER Dott.ssa Paola Bernardi - RETTRICE DEL COLLEGIO NUOVO

Professor Roberto Schmid - DIRETTORE IUSS Professor Virginio Cantoni - DIRETTORE MASTER Dott.ssa Paola Bernardi - RETTRICE DEL COLLEGIO NUOVO Master in Scienza e Tecnologia dei Media Contenuti, Format e Tecnologie per Informazione e Comunicazione Multimediale Interattiva 9A EDIZIONE Novembre 2008 - Novembre 2009 IUSS ISTITUTO UNIVERSITARIO DI

Dettagli

Bando per il Master Universitario di I livello in TRANSPORTATION DESIGN PER LA MOBILITA SOSTENIBILE

Bando per il Master Universitario di I livello in TRANSPORTATION DESIGN PER LA MOBILITA SOSTENIBILE Bando per il Master Universitario di I livello in TRANSPORTATION DESIGN PER LA MOBILITA SOSTENIBILE Anno accademico 11/ L Università degli Studi di Camerino, VISTO lo Statuto, emanato con Decreto Rettorale

Dettagli

ALLEGATO ALL ACCORDO DI PROGETTO COOPERAZIONE TRA IL CENTRO DI BIOTECNOLOGIA DELL UNIVERSITA EDUARDO MONDLANE E L UNIVERSITA DI SASSARI

ALLEGATO ALL ACCORDO DI PROGETTO COOPERAZIONE TRA IL CENTRO DI BIOTECNOLOGIA DELL UNIVERSITA EDUARDO MONDLANE E L UNIVERSITA DI SASSARI COOPERAZIONE TRA IL CENTRO DI BIOTECNOLOGIA DELL UNIVERSITA EDUARDO MONDLANE E L Formazione e aggiornamento dei ricercatori del Centro di Biotecnologia dell Università Eduardo Mondlane di Maputo (AID 9397)

Dettagli

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Diritto del turismo (14 maggio 22 maggio)

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Diritto del turismo (14 maggio 22 maggio) Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in (14 maggio 22 maggio) La formazione nel turismo Nell ultimo ventennio profondi cambiamenti hanno segnato il

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Titolo I - Istituzione ed attivazione Art. 1 - Informazioni generali 1. Il presente Regolamento didattico si riferisce al Corso di Laurea in Informatica,

Dettagli

Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali...3. Sbocchi Occupazionali...3. Contenuti e organizzazione didattica...4. Requisiti di ammissione...

Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali...3. Sbocchi Occupazionali...3. Contenuti e organizzazione didattica...4. Requisiti di ammissione... SOMMARIO Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali...3 Sbocchi Occupazionali...3 Contenuti e organizzazione didattica...4 Requisiti di ammissione...9 Adempimenti formali...9 Titolo e Riconoscimenti...10

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI SCHEDA RIASSUNTIVA Direzione Direttore Scientifico: Prof. Sergio

Dettagli

Sportello di orientamento alla Formazione ed al Lavoro

Sportello di orientamento alla Formazione ed al Lavoro TRAINING HUMAN OCCUPATION RESEARCH ONLUS Sportello di orientamento alla Formazione ed al Lavoro Bando Garanzia Giovani Regione Molise 2015 SEDE DI ATTUAZIONE TERMOLI NUMERO VOLONTARI 2 TITOLO PROGETTO

Dettagli

MASTER RISK MANAGEMENT IN

MASTER RISK MANAGEMENT IN MASTER RISK MANAGEMENT IN QUALITA', AMBIENTE, SICUREZZA, ENERGIA XX Edizione SETTEMBRE 2015 Con 3 Corsi 40 ore Riconosciuti Auditor Qualità ISO 9001: 2015 Auditor Ambiente ISO 14001:2015 Auditor Safety

Dettagli

SCIENZE REGOLATORIE DEI FARMACI AD ALTA DILUIZIONE E FARMACI VEGETALI

SCIENZE REGOLATORIE DEI FARMACI AD ALTA DILUIZIONE E FARMACI VEGETALI Allegato al D.R. n. 88 del 5.2.2013 Regolamento per l'istituzione ed il Funzionamento di un Master di II livello in SCIENZE REGOLATORIE DEI FARMACI AD ALTA DILUIZIONE E FARMACI VEGETALI (approvato dal

Dettagli

Master Universitario di I Livello in Tecnologie Internet

Master Universitario di I Livello in Tecnologie Internet Facoltà di Ingegneria Master Universitario di I Livello in Tecnologie Internet www.ing.unipi.it/master.it Regolamento ANNO ACCADEMICO 2011/2012 Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Elettronica,

Dettagli

POS. CRFD D.D. n. 13 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

POS. CRFD D.D. n. 13 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO POS. CRFD D.D. n. 13 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO l Avviso n. 2269/2005 emanato con Decreto Dirigenziale prot. 2269/RIC e riportante modalità e termini per la presentazione

Dettagli

IL RETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bergamo, ed in particolare l art. 12;

IL RETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bergamo, ed in particolare l art. 12; prot. n. 5989/XIII/001 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bergamo, ed in particolare l art. 12; RICHIAMATO il proprio decreto n. 13983/I/003 del 17.10.2002 di emanazione del Regolamento

Dettagli

MASTER SPECIALISTICI FEB. > DIC.

MASTER SPECIALISTICI FEB. > DIC. ciforma MASTER SPECIALISTICI FEB. > DIC. 2008 CiForma Consorzio Italiano per la Formazione Avanzata è un organismo senza fini di lucro, nato per volontà di un gruppo di organismi operanti in diverse regioni

Dettagli

City Management. master. Conoscere, orientare e innovare la Pubblica Amministrazione. Master universitario di I livello

City Management. master. Conoscere, orientare e innovare la Pubblica Amministrazione. Master universitario di I livello ALMA MATER STUDIORUM università di bologna SEDE DI FORLÍ Master in XI edizione City Management master Conoscere, orientare e innovare la Pubblica Amministrazione Master universitario di I livello Scadenza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. F al bando di ammissione pubblicato in data 18/10/2013 Art.1 - Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. 2013-2014, presso il Collegio Universitario S.Caterina da Siena, il master

Dettagli

I.T.I. E.Medi - San Giorgio a Cremano (Napoli)

I.T.I. E.Medi - San Giorgio a Cremano (Napoli) I.T.I. E.Medi - San Giorgio a Cremano (Napoli) Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni Articolazione: Informatica INFORMATICA: Analisi Disciplinare FINALITÀ GENERALI DELL INDIRIZZO E DELL ARTICOLAZIONE

Dettagli

ESPERTI DI SVILUPPO DEI SISTEMI INTEROPERABILI ORIENTATI ALL E- BUSINESS (Obiettivo 2)

ESPERTI DI SVILUPPO DEI SISTEMI INTEROPERABILI ORIENTATI ALL E- BUSINESS (Obiettivo 2) Progetto di Ricerca SFIDA PMI Protocollo MIUR n. 4446/ICT Tema 1 Corso di Formazione Obiettivo 1: Esperti di gestione collaborativa e multi-aziendale di processi supply chain Obiettivo 2: Esperti di sviluppo

Dettagli

Partecipazione di Unife alla procedura di Italia Lavoro di Sperimentazione di Standard di qualità dei Servizi di placement universitari

Partecipazione di Unife alla procedura di Italia Lavoro di Sperimentazione di Standard di qualità dei Servizi di placement universitari 1 Job Progetto FIxO Scuola e Università 2012 2013 Partecipazione di Unife alla procedura di Italia Lavoro di Sperimentazione di Standard di qualità dei Servizi di placement universitari Nota informativa

Dettagli

Master Universitario di II livello

Master Universitario di II livello C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E UNIVERSITA DELLA CALABRIA Facoltà di INGEGNERIA Master Universitario di II livello Sistemi di Gestione

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA

CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Errata corrige: Si riporta, che per mero errore materiare, dove era scritto Responsabile Ufficio Relazioni con il pubblico Cat. D leggasi Responsabile Ufficio Relazioni con il pubblico Cat. D/C Nota del

Dettagli

MASTER GESTIONE SVILUPPO E AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE

MASTER GESTIONE SVILUPPO E AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE MASTER GESTIONE SVILUPPO E AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE Obiettivi Il Master ha come obiettivo la creazione di una figura in grado di operare a 360 all interno dell area risorse umane di: aziende,

Dettagli

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE PREMESSA

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE PREMESSA Dipartimento Civiltà antiche e moderne Polo Annunziata - Messina BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE PREMESSA Viste le deliberazioni

Dettagli

Decreto prot. n.13983/i/003 AA/ IL RETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bergamo, ed in particolare l art. 12;

Decreto prot. n.13983/i/003 AA/ IL RETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bergamo, ed in particolare l art. 12; Decreto prot. n.13983/i/003 AA/ IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bergamo, ed in particolare l art. 12; VISTA la proposta del Consiglio della Facoltà di Economia del 23.9.2002

Dettagli

Bando per il Master Universitario di II livello in TECNOLOGIE WEB PER LA COMUNICAZIONE E IL MARKETING TURISTICO

Bando per il Master Universitario di II livello in TECNOLOGIE WEB PER LA COMUNICAZIONE E IL MARKETING TURISTICO Bando per il Master Universitario di II livello in TECNOLOGIE WEB PER LA COMUNICAZIONE E IL MARKETING TURISTICO Anno accademico 11/ L Università degli Studi di Camerino, VISTO lo Statuto, emanato con Decreto

Dettagli

Project manager di interventi educativi innovativi per le famiglie

Project manager di interventi educativi innovativi per le famiglie Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Project manager di interventi educativi innovativi per le famiglie Corsi di specializzazione.200,00 CORSO A CATALOGO

Dettagli

MASTER DI PRIMO LIVELLO SPORT & MANAGEMENT NUMERO POSTI DISPONIBILI: 45

MASTER DI PRIMO LIVELLO SPORT & MANAGEMENT NUMERO POSTI DISPONIBILI: 45 MASTER DI PRIMO LIVELLO SPORT & MANAGEMENT NUMERO POSTI DISPONIBILI: 45 ANNO ACCADEMICO 2003-2004 PROFILO E MOTIVAZIONI Il Master in Sport & Management nasce dall esigenza di adeguare la formazione dell

Dettagli

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE Con il patrocinio

Dettagli

Esperto in Direzione e Valutazione dei Sistemi di Gestione Integrata: Qualità, Ambiente e Sicurezza

Esperto in Direzione e Valutazione dei Sistemi di Gestione Integrata: Qualità, Ambiente e Sicurezza QUALITY FOR MASTER Esperto in Direzione e Valutazione dei Sistemi di Gestione Una preparazione meramente teorica, seppur di rilievo, non è più sufficiente per affrontare le complesse dinamiche aziendali.

Dettagli

XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2015 2016 XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE DIRETTORE: Prof.ssa Paula Benevene VICE DIRETTORE: Dott. Emiliano Maria Cappuccitti COORDINAMENTO

Dettagli

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE REQUISITI DI AMMISSIONE

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE REQUISITI DI AMMISSIONE BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE REQUISITI DI AMMISSIONE Il Master, aperto a tutti i laureati delle discipline umanistiche, è

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9687 - Fund raising e tecniche di europrogettazione

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9687 - Fund raising e tecniche di europrogettazione Stampa Interna Operatore Istituto Pedro Arrupe CORSO A CATALOGO 2011 Corso ID: 968 Fund raising e tecniche di europrogettazione Dati principali Corso ID: 968 Fund raising e tecniche di europrogettazione

Dettagli

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING Prot. n. 179/2012 D.R. n. 61 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con istudis.r.l. Istituto Studi Distribuzione Internazionale Uffici: Via San Giovanni sul Muro, 3 20121 Milano Italy

Dettagli

Master ANNO ACCADEMICO 2002 2003 BANDO DI AMMISSIONE

Master ANNO ACCADEMICO 2002 2003 BANDO DI AMMISSIONE Master Gestione e controllo degli interventi di assetto e riqualificazione delle aree urbane nei PVS Prima Facoltà di Architettura Ludovico Quaroni Via Antonio Gramsci, 53-00197 Roma ANNO ACCADEMICO 2002

Dettagli

GLI STRUMENTI FINANZIARI DELL'UNIONE EUROPEA I fondi comunitari e la loro utilizzazione per lacrescita economica e sociale delle P.A.

GLI STRUMENTI FINANZIARI DELL'UNIONE EUROPEA I fondi comunitari e la loro utilizzazione per lacrescita economica e sociale delle P.A. PROGRAMMA DETTAGLIATO Titolo del Corso GLI STRUMENTI FINANZIARI DELL'UNIONE EUROPEA I fondi comunitari e la loro utilizzazione per lacrescita economica e sociale delle P.A. Soggetti proponenti IMT Alti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI, U.O. PROCESSI E STANDARD CARRIERE STUDENTI SERVIZIO POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI, U.O. PROCESSI E STANDARD CARRIERE STUDENTI SERVIZIO POST-LAUREAM CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN MIDDLE MANAGER COMMERCIALE. GUIDARE I COLLABORATORI ALL INTERNO DELL AZIENDA E NELLA STRUTTURA DI VENDITA - A.A. 2014/15 CFU 27 ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua: Italiano Percentuale

Dettagli

Le attività sono finanziate dalla Regione Emilia-Romagna tramite Fondi Regionali. Operazioni approvate con Delibera della Giunta Regionale n.

Le attività sono finanziate dalla Regione Emilia-Romagna tramite Fondi Regionali. Operazioni approvate con Delibera della Giunta Regionale n. Le attività sono finanziate dalla Regione Emilia-Romagna tramite Fondi Regionali. Operazioni approvate con Delibera della Giunta Regionale n. 1496 del 15/10/2012 Rif. P.A. 2012-1706/RER - Rif. P.A. 2012-1720/RER

Dettagli

PROPOSTA DI ISTITUZIONE/RINNOVO DI: MASTER UNIVERSITARIO CORSO DI PERFEZIONAMENTO/AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE A.A. 2015/ 2016. Titolo del Master/Corso

PROPOSTA DI ISTITUZIONE/RINNOVO DI: MASTER UNIVERSITARIO CORSO DI PERFEZIONAMENTO/AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE A.A. 2015/ 2016. Titolo del Master/Corso PROPOSTA DI ISTITUZIONE/RINNOVO DI: MASTER UNIVERSITARIO CORSO DI PERFEZIONAMENTO/AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE A.A. 2015/ 2016 Titolo del Master/Corso WEB DESIGNER Scuola di Ateneo Struttura proponente

Dettagli

MASTER DI I LIVELLO I DRONI PER LA GESTIONE DELL AGROECOSISTEMA, DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO

MASTER DI I LIVELLO I DRONI PER LA GESTIONE DELL AGROECOSISTEMA, DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO MASTER DI I LIVELLO I DRONI PER LA GESTIONE DELL AGROECOSISTEMA, DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO Titolo del corso: I DRONI PER LA GESTIONE DELL AGROECOSISTEMA, DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO. Aula: la composizione

Dettagli

TECNICO INFORMATICO SOFTWARE

TECNICO INFORMATICO SOFTWARE Programma Operativo Fondo Sociale Europeo- Regione Liguria 2014-2020 ASSE 1 Occupazione - ASSE 3 Istruzione e formazione ATI - IlGolfoFaRete "...per produrre&gestire..." Ente capofila/realizzatore: Partner:

Dettagli

STRATEGIE E STRUMENTI PER LE SMART CITIES

STRATEGIE E STRUMENTI PER LE SMART CITIES MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2012 2013 I Edizione STRATEGIE E STRUMENTI PER LE SMART CITIES DIREzIONE generale: Prof.ssa Fiammetta Mignella Calvosa, Prof. Franco Cotana, Ing. Pieraldo

Dettagli

Networking Security. SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Descrizione attività formativa

Networking Security. SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Descrizione attività formativa Denominazione intervento: Networking Security SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Descrizione attività formativa F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI SCIENZE STORICHE, FILOSOFICHE-SOCIALI, DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN INDICIZZAZIONE DI DOCUMENTI CARTACEI,

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA CARTA DELLA QUALITA Livello strategico CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA La politica della qualità: Mission, Obiettivi e Impegni La mission La GL 3000 SERVICES s.r.l. offre servizi destinati al sostegno

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO Registrato il 28.06.2005 Reg 1 Fog 10 N 115 /AD-ID POLITECNICO DI MILANO IL RETTORE VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 22.10.2004, n. 270; VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo;

Dettagli

Torno Subito Estero TSE- Diversity management, Gender Equality and Social Innovation

Torno Subito Estero TSE- Diversity management, Gender Equality and Social Innovation Torno Subito Estero TSE- Diversity management, Gender Equality and Social Innovation Percorso formativo/internship Il percorso formativo/ internship in Diversity Management, Gender Equality and Social

Dettagli

Le attività di Placement del Nostro Ateneo

Le attività di Placement del Nostro Ateneo Le attività di Placement del Nostro Ateneo Sommario Le nostre iniziative. 2 Stage e Jobplacement: il bilancio del 2014. 2 Offerte di lavoro/stage. 3 News e opportunità di altri enti.. 4 Trendence Graduate

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. C al bando di ammissione pubblicato in data 22/10/2014 ART.1 - TIPOLOGIA L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. l a.a. 2014/2015, presso il Collegio Universitario S.Caterina da Siena,

Dettagli

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011 Via Cappuccini, 27 75100 MATERA Tel/fax 0835 310024 - Presidenza 0835 310040 C.F. 93002390776 http:/www.liceoartisticomatera.it mtsl01000b@istruzione.it SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA

Dettagli

Attività di orientamento in uscita e placement. 13 novembre 2014 ore 14.30 Aula A - Sede Didattica ex-agraria Cristina Mora

Attività di orientamento in uscita e placement. 13 novembre 2014 ore 14.30 Aula A - Sede Didattica ex-agraria Cristina Mora Attività di orientamento in uscita e placement 13 novembre 2014 ore 14.30 Aula A - Sede Didattica ex-agraria Cristina Mora Mi presento Il ruolo dei referenti di Dipartimento Diffondere all interno del

Dettagli

CORSO DI LAUREA E DI LAUREA SPECIALISTICA. IN INGEGNERIA GESTIONALE (www.ingegneria.unical.it/cdl/ges) (www.ingegneria.unical.

CORSO DI LAUREA E DI LAUREA SPECIALISTICA. IN INGEGNERIA GESTIONALE (www.ingegneria.unical.it/cdl/ges) (www.ingegneria.unical. CORSO DI LAUREA E DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE (www.ingegneria.unical.it/cdl/ges) (www.ingegneria.unical.it/cdls/ges) 1. Informazioni Generali Presidente del Consiglio di Corso di Laurea:

Dettagli

Corso di Formazione in Cyber Security. Edizione 2014-2015 Cosenza

Corso di Formazione in Cyber Security. Edizione 2014-2015 Cosenza Corso di Formazione in Cyber Security Edizione 2014-2015 Cosenza Introduzione Il miglior minuto che si spende è quello investito nelle persone Nella società interconnessa che basa su Internet quasi tutti

Dettagli

RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

Dettagli

MMT- Master in Management e Marketing del turismo

MMT- Master in Management e Marketing del turismo MMT- Master in Management e Marketing del turismo Bando di iscrizione anno 2015/2016 I Edizione Obiettivo del Master Il cambiamento del contesto economico e sociale, a seguito della crisi dell economia

Dettagli

FORMATORI DI TUTOR CLINICI

FORMATORI DI TUTOR CLINICI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA Dipartimento di Scienze Chirurgiche Master Universitario di 1 Livello FORMATORI DI TUTOR CLINICI Direttore: Prof. Leopoldo Sarli Coordinatori Scientifici: : Dott.ssa Diletta

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO n. 2

PROGETTO FORMATIVO n. 2 COMUNE DI TARANTO Direzione Risanamento Città Vecchia e Borgo PIC URBAN IIItalia Città di Taranto PIC URBAN II TARANTO. Misura 1.4 Legge 24/6/1997, n. 196, art. 18 D.M. (Min. Lavoro e Previdenza Sociale)

Dettagli

...una scuola di qualità per il tuo futuro!

...una scuola di qualità per il tuo futuro! A conclusione del percorso di studi lo studente è in grado di poter svolgere ruoli e funzioni relative a : rilevazioni dei fenomeni gestionali utilizzando metodi, strumenti, tecniche contabili ed extracontabili;

Dettagli

Master universitario di II livello in Master Universitario Nazionale per la Dirigenza degli Istituti Scolastici MUNDIS

Master universitario di II livello in Master Universitario Nazionale per la Dirigenza degli Istituti Scolastici MUNDIS UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE SCHEDA DI PRESENTAZIONE Parte integrante del Bando di attivazione dei Master universitari a.a. 2008/2009 Master universitario di II livello in Master Universitario Nazionale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE E SCIENZE MATEMATICHE orientamento.diism.unisi.it www.diism.unisi.it Nuovo Ordinamento degli Studi Universitari Dall Anno Accademico

Dettagli

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Destination Management (27 marzo 14 maggio)

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Destination Management (27 marzo 14 maggio) Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in (27 marzo 14 maggio) La formazione nel turismo Nell ultimo ventennio profondi cambiamenti hanno segnato il turismo

Dettagli

TECNICO INFORMATICO WEB MASTER

TECNICO INFORMATICO WEB MASTER TECNICO INFORMATICO WEB MASTER Corso di Formazione Professionale Por Puglia 2000-2006 Complemento Di Programmazione Asse III Mis. 3.4 - Az. a) Unione Europea Fondo Sociale Europeo REGIONE PUGLIA Assessorato

Dettagli