TECNICO ESPERTO IN WEB MASTER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TECNICO ESPERTO IN WEB MASTER"

Transcript

1 UNIO NE EUROPEA Fondo Sociale Europeo M inistero dell I struzione dell Università e della R icerca Associazione Professionisti Sardi Dal 0 giugno 2003 a l 3 maggio 2004 PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO ESPERTO IN WEB MASTER Sede di svolgimento presso Via Diaz, Sassari ENTE GESTORE Via Prin ci pes sa J olan da, Sa ss ari; CF Tel / Fax. 079 / Fax. 079 / a ps s s ca li.it Sito ps s fp.it Sistema di Gestione per la Qualità Certificata UNI EN ISO 900 : 2000

2 Caratteristiche strategiche del Percorso Formativo Dal punto di vista settoriale gli ambiti d intervento in cui si colloca l iniziativa in questione, ovvero quelli legati all ICT, hanno un forte trend di crescita. Infatti, parlare di Internet e di commercio elettronico in Sardegna come nel resto d Italia vuol dire parlare sia dello sviluppo di un mercato dalle molteplici espressioni, sia del ruolo, forse primario, che Internet sta giocando come fattore abilitante lo sviluppo a tutto campo di nuovi e più efficienti modelli di business. In Italia come nei principali paesi europei il mercato di Internet e in generale delle tecnologie informatiche (IT) sta facendo registrare tassi di crescita molto significativi, sia in termini di valore assoluto che in termini di crescita reale. In Sardegna nel comparto in esame, a differenza di quello che accade in altri, il divario con i dati nazionali è meno marcato, grazie a fenomeni Internet come inizialmente Video On Line e ora Tiscali. Attorno a queste realtà è nata una galassia di aziende specializzata nella fornitura di servizi avanzati e specializzati nelle varie aree dell ICT. In sostanza, una parte di domanda di servizi IT rimane inevasa per l insufficienza dell offerta rispetto alla variabile umana (e all interno di questa rispetto a specifiche professionalità). Creare delle figure professionali capaci di progettare e sviluppare applicazioni software aziendali per la costruzione di siti web Questa situazione potrebbe rappresentare uno ostacolo allo sviluppo delle attività sia per quanto concerne i fornitori di prodotti/ servizi ITC che per quanto concerne i dipartimenti tecnologici delle aziende e degli enti fruitrici di informatica. Secondo importanti studi, la mancanza cronica di figure con competenze informatiche potrebbe portare, nel lungo periodo, ad un aumento del costo del lavoro difficilmente sostenibile e conseguentemente ad una perdita di competitività da parte di quelle aziende che non riusciranno a far leva su elementi diversi dal costo del lavoro per mantenere concorrenziali i loro prezzi. Si definisce come Gap la differenza tra il numero di risorse richieste dal comparto ITC e il numero di risorse disponibili. Un analisi è stata volta proprio ad un dimensionamento di questo gap. Un dimensionamento della situazione attuale e previsionale non solo nella sua generalità ma anche rispetto alle specifiche competenze richieste.

3 Obiettivi formativi L obiettivo del progetto proposto è quello di avviare un attività formativa non generica, ma al contrario, in stretta relazione alle specifiche richieste che il mercato del lavoro sta attualmente esprimendo. In estrema sintesi l obiettivo del presente corso è l adeguamento delle figure professionali alle nuove esigenze del mercato del lavoro, onde sostenere la crescita e la competitività, per raggiungere le quali è necessario conseguire dei sotto obiettivi mirati all aumento delle competenze da parte dei lavoratori, in modo che siano competitivi sul mercato del lavoro e rendano competitiva l azienda presso la quale troveranno occupazione. Il progetto, coerentemente con gli obiettivi del QCS e degli strumenti di programmazione nazionali e comunitari, sarà in grado di generare nuovo capitale umano qualificato, in grado di stimolare la maturazione dei contenuti scientificotecnologici dei sistemi produttivi locali, sia quelli attuali sia quelli futuri derivanti dagli investimenti in atto nel territorio regionale. Rispondere alla esigenza di mercato di formare risorse altamente specializzate per la gestione dl siti web Si favorirà la propensione all innovazione di prodotto, di processo ed organizzativa del sistema imprenditoriale, aumentandone il peso competitivo dello stesso nei confronti delle altre realtà esterne al territorio regionale.

4 Beneficiari dell azione N. 20 donne disoccupate o in attesa di prima occupazione di età superiore ai 28 anni e non oltre 50 anni, in possesso di laurea in discipline tecnicoscientifiche, economico-giuridiche o umanistiche. 20 donne disoccupate in possesso di laurea fino ai 50 anni Caratteristiche del corso La frequenza del Corso è incompatibile con altre attività lavorative, professionali e/ o di studio. E prevista una tassa di iscrizione dell importo di Euro 000,00. Verranno assegnate n. 20 borse di studio pari a Euro ciascuna (al lordo delle ritenute di legge) vincolate alla frequenza del corso ed al superamento di prove intermedie e finali. E prevista una quota di iscrizione e l erogazione di una consistente borsa di studio

5 Caratteristiche della figura professionale Il Tecnico Web Master è responsabile dell analisi, della progettazione e dello sviluppo di applicazioni software aziendali per la costruzione di siti Web, di soluzioni di e-commerce e di e-business. La figura professionale crea ambienti virtuali per l organizzazione e la fruizione dell informazione, la gestione di processi di scambio di merci, prodotti e servizi sia in modalità B2B (Business to Business) che B2C (Business to Consumer) utilizzando le tecnologie legate alla rete di Internet. Il tecnico Web Master è responsabile della raccolta, catalogazione, e pubblicazione delle informazioni e della gestisce gli input ed output informativi aziendali. Il Web Master, per la tipologia di lavoro esercitata, stringe forti relazioni di collaborazione con sistemisti e amministratori di rete, amministratori di database, coi quali collabora per la corretta implementazione e gestione delle tecnologie del mondo Internet. Altresì la figura entra in simbiosi con plessi organizzativi estranei all EDP, si pensi alle strutture di Marketing, di Vendita, all Amministrazione, alla Logistica coi quali collabora intensamente per la realizzazione dell impresa virtuale. Lo specialista in web master progetta e gestisce Siti web. L obiettivo è formare una figura professionale altamente innovativa, un manager professionista delle tematiche dell ICT, profondo conoscitore dei sistemi web, delle architetture di rete, delle problematiche della sicurezza e delle tecniche inerenti le forme e la validità giuridica delle transazioni elettroniche

6 Percorso formativo del Corso Fondamentalmente improntato ad un marcato eclettismo il corso per Web Master contempera l insegnamento in aula, seguito da un attività di Stage e da visite di studio aventi lo scopo di proiettare l insegnamento teorico/ pratico dell aula nella realtà del mondo del lavoro. L insegnamento in aula è stato organizzato in quattro grosse aree tematiche che abbracciano i temi della gestione dei Server, dei linguaggi di programmazione, della sicurezza e del networking. A loro volta queste quattro aree vengono ulteriormente suddivise in diversi moduli per poter meglio organizzare e controllare il flusso informativo destinato ai partecipanti al corso. I moduli così derivati hanno la seguente caratterizzazione: Area dei Server di cui fanno parte i moduli Web Server, Database Server e Server; Area dei linguaggi dove troviamo i moduli dello Scripting lato server, Scripting lato client, dei linguaggi di interrogazione e di HTML/ DHTML; Area Sicurezza all interno della quale troviamo le Politiche di sicurezza, quelle del Codice Sicuro nonché gli Attacchi ai Server; Area Networking dove rinveniamo un Introduzione al Networking e i Protocolli di Comunicazione. Il percorso formativo e ottimizzato al fine di raggiungere i migliori risultati ottenibili dal corso stesso. L attività formativa viene sviluppata settimanalmente per un impegno orario di 25 ore settimanali su 5 giorni; dal lunedì al venerdì, da 0 giugno 2003 a 3 maggio 2004.

7 I cicli I cicli sono così strutturati:. Pianificazione attività Organizzazione Selezione dei candidati 2. Modulo di ingresso 3. Moduli formativi 4. Stage 5. Approfondimento individuale e/ o progetto sul campo 6. Valutazione finale 7. Assistenza post-attività formativa e attività di placement 7 cicli in totale come risultante dello studio effettuato per raggiungere l ottimizza zione nell organizzazione del corso Lavori prodotti Lavori prodotti per la valutazione dell apprendimento degli allievi: * Esercitazioni individuali e collettive * Relazioni individuali o di gruppo per la partecipazione alle visite guidate. Nel corso del processo formativo gli studenti saranno invitati a pianificare un progetto di ricerca od una applicazione da svolgere/ verificare sul campo. Prove durante tutta la durata del corso volte a valutare il livello di apprendiemnto raggiunto Si favoriranno i processi sul campo che trovano un naturale svolgimento negli stages aziendali. Le tematiche ed i risultati conseguiti nello svolgimento del progetto sul campo e dello stage potranno costituire la base su cui elaborare la dissertazione finale che costituirà la Tesi del Percorso Formativo.

8 Testi e materiale didattico Stanek W.R., Microsoft Windows 2000 e IIS 5.0, Mondadori Informatica SQL a partire da zero, Edizioni Mondadori Gottleb T. Trainor R., Introduzione all HTML 4.0, Edizioni Mc Graw Hill Tanenbaum A., Reti di computer, UTET Terza edizione Wagner W., Java Script tutto ed oltre, Ediz. Apogeo Microsoft SQL Server 2000 Administrator s Companion, Ediz. Mondadori I testi ed il materiale didattico utilizzati durante il corso sono scelti con cura ed attenzione dai nostri docenti

9 Visite di studio Obiettivo delle visite di studio è quello di introdurre gli allievi in ambiti di lavoro che abbiano come oggetto le materie di studio del corso. Tali visite avranno lo scopo di mostrare i risultati ottenuti nelle organizzazioni scelte come luogo delle visite stesse e le differenze con altre realtà aziendali prese ad esempio. Altro obiettivo importante per gli allievi è quello di entrare in contatto con realtà operative di eccellenza al fine di rilevare le modalità di applicazione dei sistemi studiati durante le ore teoriche; fornire ai formandi un diretto contatto con varie realtà ampiamente documentate nella fase delle ore formative in aula. Le visite tendono a far entrare in contatto gli allievi con le realtà produttive di sviluppo che possono divenire interfaccia per la costruzione e realizzazione dei nuovi sistemi e saranno organizzate in modo da massimizzare le interazioni fra i formandi ed i professionisti delle organizzazioni individuate. Visite di studio per riuscire a fornire ai formandi un diretto contatto con le realtà rispetto agli argomenti teorici trattati in aula Saranno illustrate da parte dei docenti, prima e durante la visita, problematiche applicative che si andranno a verificare. Verranno intervistati gli allievi e i responsabili operativi delle organizzazioni ospitanti; verranno effettuate analisi sul campo di quanto esposto durante le ore formative. I formandi verranno accompagnati da esperti del settore sia del soggetto attuatore sia delle organizzazioni ospitanti.

10 Attività di formazione a distanza La formazione a distanza ha una funzione integrativa e complementare rispetto all attività d aula: si configura come attività in auto apprendimento mediante l utilizzo di cd rom appositamente realizzati. L obiettivo è di creare un canale integrativo all erogazione di formazione mediante l attività tradizionale, canale che presenta numerosi vantaggi:. si possono monitorare continuamente in forma oggettiva i risultati di apprendimento mediante i test previsti ad ogni step; 2. la fruizione della formazione non è soggetta a vincoli di orario e di luogo: i partecipanti possono usufruire dei cd rom dalla loro abitazione, ed in qualsiasi orario; 3. la durata della formazione è legata alla velocità di apprendimento di ciascun partecipante; 4. si possono approfondire gli argomenti di maggiore interesse o quelli che necessitano di essere rivisitati da parte del partecipante al fine di colmare eventuali lacune. Formazione a distanza, attraverso l autoapprend i- mento, per integrare l attività in aula I partecipanti potranno utilizzare il Web per inviare eventuali domande al tutor/ docente e per scambiare considerazioni con i compagni di corso. Inoltre l obiettivo della formazione a distanza è quello di fare agire i formandi con professionisti, docenti del settore nella fase pre e post stage in modo da massimizzare il trasferimento di conoscenze che avverrà durante lo stage. Infine la formazione individuale a distanza è finalizzata ad assistere gli allievi per chiarimenti interpretativi durante il progetto, nella fase finale della redazione dei report, delle tesi e per la corretta interpretazione delle norme, implementazione del sistema, redazione della documentazione del sistema ed applicazione delle procedure.

11 Stage L obiettivo dello stage è formare gli allievi on the job, applicando quanto appreso in aula nella concreta realtà aziendale nella quale l esperienza viene effettuata; cercando di far emergere le qualità positive del formando. Nei casi di realtà aziendali di dimensioni maggiori, ad esempio medie imprese, l attività di stage può riguardare i singoli moduli oggetto del corso tenendo conto delle attitudini del singolo formando. Un attività di questo tipo, completa sia dal punto di vista teorico che pratico, è sicuramente un buon biglietto da visita per chi è in cerca di lavoro. Se si pensa poi che il luogo dove si svolge lo stage potrebbe essere il futuro posto di lavoro dei partecipanti, un luogo che essi conoscono per avervi lavorato per alcuni mesi, dove hanno avuto modo di imparare, ambientarsi e soprattutto farsi conoscere, è evidente che da un esperienza di questo tipo possono indubbiamente derivare risultati anche dal punto di vista occupazionale. L allievo parteciperà alle attività lavorative dell azienda ospitante, in particolare modo, alle attività sviluppate durante il corso in previsione di un eventuale potenziamento della stessa azienda e quindi anche per un eventuale assunzione. Sarà sotto la supervisione di un tutor dell APSSFP e di un responsabile nominato internamente della stessa azienda, nel settore specifico relativo allo stage. Lo stage è essenzialmente un momento di verifica, di esercitazione e sperimentazione sul campo, dei contenuti (o almeno di parte di essi) affrontati e sviluppati in aula. La presenza di un tutor assicura ai partecipanti un punto di riferimento costante per qualsiasi problema che si dovesse verificare nel corso dello stage. Lo stage come strumento per entrare nel vivo del mondo del lavoro. Utile sia perché favorisce la possibilità di trovare lavoro sia come strumento di raccordo tra la teoria dell aula e la pratica lavorativa Nella scelta delle strutture organizzative ospitanti saranno privilegiate le aziende di produzione e di servizi sia private che pubbliche rivolte alla consulenza e gestione delle web technologies. Lo stage avrà una durata di 20 ore, trascorse nell azienda ospitante, che costituirà il necessario completamento di un esperienza che necessita di essere metabolizzata affinché possano essere tratte le dovute considerazioni e valutazioni. L allievo dovrà redigere una relazione finale sulla propria attività formativa e di stage ed eventualmente produrre un report o project work.

12 Valutazione dell apprendimento La valutazione periodica dell'apprendimento sarà gestita sia autonomamente dai partecipanti, sia in aula. Tanto nel caso della gestione autonoma quanto nel contesto dell'aula, la validazione dei risultati potrà essere coadiuvata da sistemi tecnologicamente avanzati. Buona parte della valutazione formativa sarà erogata in forma auto-valutativa (questionari di verifica dei progressi formativi). L'auto-valutazione permette infatti di responsabilizzare l'utente sui "veri" obiettivi didattici da conseguire, sui tempi necessari per conseguire i traguardi formativi e sulle eventuali lacune formative che occorre colmare. Per ogni partecipante verrà effettuato il controllo della frequenza che è finalizzato alla verifica del livello di partecipazione ai fini dell'assegnazione delle borse di studio, subordinate, da un lato, all'assiduità nella frequenza e dall'altro al conseguimento della qualifica finale con profitto. Per verificare l efficacia e l efficienza del percorso formativo del corso Saranno previsti momenti di verifica dell'apprendimento alla fine di ciascun modulo formativo, da effettuare generalmente attraverso test o colloqui orali, dal docente che ha svolto il modulo o che ha coordinato i contributi dei vari docenti al modulo stesso. L'analisi delle risposte consentirà, a ciascun partecipante di valutare il proprio livello di apprendimento e di assimilazione delle nuove conoscenze per ciascun modulo. A conclusione del percorso formativo è prevista la discussione di una tesi finale su un argomento scelto fra quelli trattati durante il corso, dal partecipante, che costituirà il completamento della valutazione finale dell allievo.

13 Attività di placement Si prevedono azioni di accompagnamento per l'ingresso dei giovani laureati sul mercato del lavoro, congiunte alla diffusione dei risultati progettuali, ovvero iniziative a sostegno del posizionamento professionale dei laureati entro 6 mesi dal termine del corso, da intendersi come creazione di un rapporto di lavoro formalizzato con un azienda (non di natura puramente precaria) o creazione di un attività imprenditoriale o professionale in proprio in ordine al settore del progetto. L'attività di placement si concretizzerà nella implementazione di una serie di azioni di accompagnamento per l'ingresso dei giovani laureati sul mercato del lavoro; essa risulta particolarmente importante per contenere il fenomeno della "fuga dei cervelli", in costante crescita nella nostra regione, individuando sbocchi occupazionali qualificanti e coerenti con il percorso di formazione universitaria e postuniversitaria. Per accompagnare i formandi nel mercato del lavoro Le azioni di placement faciliteranno il contatto tra le esigenze aziendali di recruiting e le competenze, esperienze e attitudini dei candidati. Potranno prevedere anche interventi di orientamento professionale verso forme di auto impiego e creazione di impresa; individuazione delle prospettive occupazionali dell allievo sulla base delle capacità e delle vocazioni specificamente dimostrate; inserimento dei nominativi e dei curricula degli allievi in banche dati delle agenzie pubbliche e private di reclutamento e delle associazioni professionali. Verrà predisposta l organizzazione di workshop fra aziende e partecipanti del Master, in funzione della divulgazione delle competenze acquisite.

14 I Partner di progetto CAMERA DI COMMERCIO IN DUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA SASSARI I nostri partner f ondamentali per la riuscita e l ottimizzazione del corso Commissione Regionale per le Pari Opportunità tra Uomini e Donne Tel / f a x / / Sit o

15 AZIENDE PARTNER CHE HANNO OSPITATO GLI ALLIEVI IN STAGE Centro di Formazione Professionale Gesù Nazareno Un particolare ringraziamento a tutte le imprese per la disponibilità e la cortesia dimostrata nell accogliere gli allievi nel periodo dello stage, contribuendo nella formazione della figura professionale

16 ALLIEVE COGNOME NOME Baviera Elga Cannas Marta Cao M.Elena Cocciu Claudia Concas Umberta A. Coratza Giulia Cualbu Maddalena Duras Antonietta Fadda Maria C. Marras Rita Nieddu M. Antonia Nigra Chiara Noce Sandra Pintore Rita Putzolu Marisa Sieni Patrizia Stara Grazia Tanca Marcella Tanda Stefania Zoccheddu Rita TITOLO DI STUDIO Laurea in Scienze Biologiche Laurea in Giurisprudenza Laurea in Giurisprudenza Laurea in Lettere e filosofia Laurea in Scienze Politiche Laurea in Economia e Commercio Laurea in Giurisprudenza Laurea in Scienze Politiche Laurea in Psicologia Laurea in Scienze Naturali Laurea in Scienze Politiche Laurea in Giurisprudenza Laurea in Lingue e Lett. Straniere Laurea in Sc. Agrarie Laurea in Scienze Politiche Laurea in Architettura Laurea in Economia e Commercio Laurea in Lingue e Lett. Straniere Laurea Sc. dell'educazione Laurea in Scienze Politiche Associazione Professionisti Sardi - Settore formazione professionale Tel. 079/ fax. 079/ / Sito Percorso Formativo per Tecnico Esperto in Web Master

17 L Associazione Professionisti Sardi Settore Formazione Professionale RINGRAZIA le Imprese che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto formativo, ospitando nella loro struttura uno o più allievi per il periodo di stage APICE INFORMATICA ATHENA BOMBO FLOR CITS CENTRO INFORMATICA TELEMATICA SARDEGNA CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE GESU NAZARENO EXTRA INFORMATICA GEATEK GED SRL GIFRASAT KRENESIEL LASTSIDE MARASCO NEATEC PHONECAR GROUP STAGI.NET Percorso Formativo per Tecnico Esperto in Web Master

18 Un particolare ringraziamento al corpo docente per l impegno, la disponibilità e la professionalità dimostrata durante l attività formativa Sig. Luca ANTIGNANO Per. Inf. Fabio DELEDDA Dott. Bernardo DE MURO Sig. Andrea ERMINI Per Inf. Paolo LOMBARDI Dott. Ronni LUZZARO Dott. Stefano MANCA Dott. Alessandro NIGRA Dott. Giuseppe ONORATO Sig. Gian Mario PINTUS Dott. Antonello SAI Sig.AlessandroMario SALARIS Rag. Giovanni SOLINAS Per. Inf. Livio SOLINAS Per. Inf. Fabrizio SPIGA Dott. Giorgino TONZANU Associazione Professionisti Sardi - Settore formazione professionale Tel. 079/ fax. 079/ / Sito Percorso Formativo per Tecnico Esperto in Web Master

19 Allievi che hanno superato l esame finale per il rilascio dell attestato di partecipazione al Percorso Formativo Tecnico esperto in Web Master Dott.ssa Elga BAVIERA Dott.ssa Marta CANNAS Dott.ssa Maria Elena CAO Dott.ssa Claudia COCCIU Dott.ssa Umberta CONCAS Dott.ssa Giulia CORATZA Dott.ssa Maddalena CUALBU Dott.ssa Antonietta DURAS Dott.ssa Rita MARRAS Dott.ssa Maria Antonia NIEDDU Dott.ssa Chiara NIGRA Dott.ssa Sandra NOCE Dott.ssa Rita PINTORE Dott.ssa Marisa PUTZOLU Dott.sa Patrizia SIENI Dott.ssa Grazia STARA Dott.ssa Marcella TANCA Dott.ssa Stefania TANDA Dott.ssa Rita ZOCCHEDDU Associazione Professionisti Sardi - Settore formazione professionale Tel. 079/ fax. 079/ / Sito Percorso Formativo per Tecnico Esperto in Web Master TESINE DI RICERCA ELABORATE DALLE ALLIEVE

20 NOMINATIVO ALLIEVO Baviera Elga Cannas Marta Cao M.Elena Cocciu Claudia Concas Umberta A. Coratza Giulia Cualbu Maddalena Duras Antonietta Marras Rita Nieddu M. Antonia Nigra Chiara Noce Sandra Pintore Rita Putzolu Marisa Sieni Patrizia Stara Grazia Tanca Marcella Tanda Stefania Zoccheddu Rita TITOLO DELLA TESINA Dall implementazione alla security di una rete di wireless Relatore Dott. Giorgino Tonzanu L importanza delle Vpn nell ambito della sicurezza aziendale Relatore Fabrizio Spiga L accessibilità dei siti web Relatore Dott. Giorgino Tonzanu Linguaggio lato client: fondamenti, potenzialità ed applicazioni Java Script Relatore Dott. Luca Antignano Analisi delle problematiche legate alla sicurezza delle reti e dell informazione. Attacchi, vulnerabilità e difese Relatore Dott. Alessandro Salari Critografia, firma digitale certification autorities Relatore Dott. Livio Solinas Realizzazione e protezione di un sito web Relatore Dott. Fabio Deledda Progettazione di un sito web Relatore Dott. Fabio Deledda Gli attacchi informatici nell e banking Relatore Dott. Alessandro Salaris Attacchi ai sistemi informatici e strumenti di difesa Relatore Dott. Alessandro Salaris La mia esperienza di stage: i data base in access Relatore Dott. Giorgino Tonzanu Il fenomeno degli hackers in Italia Relatore Dott. Alessandro Salaris La gestione di un sito web lato server Relatore Dott. Fabio Deledda L usabilità e l accesibilità dei siti web Relatore Dott. Giorgino Tonzanu Il web design dei siti internet Relatore Dott. Giorgio Tonzanu Data base relazionali Relatore Dott. Livio Solinas Il processo generale di sviluppo di un sito web Relatore Dott. Luca Antignano Procedura operativa gestione ordini a fornitori (pogo) Relatore Dott. Giorgino Tonzanu Indicizzazione e posizionamento Relatore Dott. Giorgio Tonzanu

21 Si ringrazia il Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca e Fondo Sociale Europeo per aver finanziato il corso post-laurea Percorso Formativo Tecnico esperto in Web Master dal 0 Giugno 2003 al 3 Maggio 2004 si ringraziano tutti i PARTNER DI PROGETTO in tutte le IMPRESE PARTNER per la disponibilità e la collaborazione nella realizzazione del percorso formativo ENTE GESTORE Via Principessa Jolanda, Sassari; CF Tel. 079/ Fax. 079/ Fax. 079/ Sistema di Gestione per la Qualità Certificata UNI EN ISO 900 : 2000

22 Si ringrazia della collaborazione tutto lo staff Responsabile del progetto Dott. Stefano Manca Direttore Rag. Angela Farina e Dott. ssa Manuela Maiorani Coordinatore Dott. Giorgino Tonzanu Tutor Dott. Alessandro Tedde Segretaria Dott.ssa Valentina Careddu Rapporti con le imprese Dott.ssa Simola Sabrina Attività di placement Dott. Stefano Manca, Dott. ssa Sabrina Simola, Rag. Sandra Manca, Esse Esse Erre SRL Un particolare ringraziamento all ente proponente Associazione Professionisti Sardi ENTE GESTORE Via Principessa Jolanda, Sassari; CF Tel. 079/ Fax. 079/ Fax. 079/ Sistema di Gestione per la Qualità Certificata UNI EN ISO 900 : 2000

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida LINEE GUIDA per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione (CEV) ai sensi dell art. 4, comma 4 del Decreto Ministeriale

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

Presentazione Formazione Professionale

Presentazione Formazione Professionale Presentazione Formazione Professionale Adecco Training Adecco Training è la società del gruppo Adecco che si occupa di pianificare, organizzare e realizzare progetti formativi che possono coinvolgere lavoratori

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione Rapporto di Autovalutazione GUIDA all autovalutazione Novembre 2014 INDICE Indicazioni per la compilazione del Rapporto di Autovalutazione... 3 Format del Rapporto di Autovalutazione... 5 Dati della scuola...

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009 RICERCA-AZIONE ovvero l insegnamento riflessivo Gli insegnanti sono progettisti.. riflettono sul contesto nel quale devono lavorare sugli obiettivi che vogliono raggiungere decidono quali contenuti trattare

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

SOMMARIO. 2003 Gruppo 4 - All right reserved 1

SOMMARIO. 2003 Gruppo 4 - All right reserved 1 SOMMARIO STUDIO DEL DOMINIO DI APPLICAZIONE...2 Introduzione...2 Overview del sistema...2 Specificità del progetto 2...2 Utente generico...3 Studente...3 Docente...3 Amministratore di sistema...3 GLOSSARIO...4

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali Classe di abilitazione - A076 Trattamento elettronica ed applicazioni industriali Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015,

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PREMESSE In considerazione del cospicuo numero di assunzioni di personale tecnicoamministrativo, recentemente inquadrato nelle diverse strutture di Ateneo, a far data dal 1 gennaio 2007, l Amministrazione

Dettagli