IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA"

Transcript

1

2

3 IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA Il simbolo del lampo con la punta a freccia, racchiuso all'interno di un triangolo equilatero, avverte l'utente della presenza di un "voltaggio pericoloso" non isolato all'interno del prodotto, sufficientemente elevato da poter costituire un rischio di shock elettrico per le persone. Il punto esclamativo all'interno di un triangolo equilatero, avverte l'utente della presenza di importanti istruzioni operative e di mantenimento (assistenza tecnica) nella documentazione che accompagna il prodotto. 1 Leggere queste istruzioni. 2 Conservare queste istruzioni. 3 Prestare attenzione ad ogni avvertenza. 4 Seguire tutte le istruzioni. 5 Non utilizzare l unità nelle vicinanze di acqua. 6 Pulire unicamente con un panno asciutto. 7 Non ostruire nessuna presa di ventilazione. Effettuare l installazione seguendo le istruzioni del costruttore. 8 L'unità deve essere posizionata in un luogo lontano da fonti di calore come caloriferi, stufe o altre apparecchiature che producono calore (inclusi gli amplificatori). 9 Non annullare la sicurezza garantita dall'utilizzo di spine polarizzate o con messa a terra. Le spine polarizzate sono caratterizzate dalla presenza di due lamine: una più grande dell'altra. Le spine con messa a terra sono caratterizzate dalla presenza di due lamine e di un polo per la messa a terra. La lamina maggiore e il terzo polo per la messa a terra sono contemplati per garantire la tua sicurezza. Nel caso in cui la spina del cavo incluso non si inserisca perfettamente nella presa, si prega di contattare un elettricista per la sostituzione di quest'ultima. 10 Proteggere il cavo di alimentazione dall'essere calpestato o tirato, in particolare la presa e il punto in cui il cavo esce dall unità. 11 Utilizzare unicamente estensioni/accessori specificati dal costruttore. 12 Utilizzare esclusivamente carrelli, supporti, treppiedi, staffe, o altro specificato dal costruttore o venduto insieme all unità. Usando un carrello, fare attenzione a non rovesciare l unità. 13 Disconnettere l'unità dalla presa di corrente durante forti temporali o lunghi periodi di inutilizzo. 14 Ogni riparazione deve essere effettuata da personale qualificato. L assistenza è richiesta quando l unità risulta danneggiata in qualsiasi modo (ad esempio: cavo di corrente o presa danneggiata, del liquido o degli oggetti sono caduti all interno, l unità è stata esposta all umidità o alla pioggia, l unità non funziona correttamente oppure è caduta). Attenzione! Per ridurre il rischio di fuoco o shock elettrico, non esporre questa unità a gocce o schizzi di alcun liquido. Non posizionare sull unità oggetti contenenti liquido, come vasi o bicchieri. Questa unità deve essere collegata ad una presa con messa a terra. Utilizzare un cavo elettrico a tre poli con messa a terra, come quello in dotazione. Ricorda che diversi tipi di voltaggio richiedono l'uso di differenti tipi di cavi e spine. Verifica quale voltaggio è in uso nella tua area e utilizza il tipo di cavo corretto. Controlla la seguente tabella. Voltaggio Spine di corrente conformi allo standard V UL817 e CSA C22.2 n V CEE 7 pag. VII, sezione SR D1/IEC 83 pag. C4. 240V BS 1363 del Specifiche per spine 13A e prese di corrente switched e unswitched. Questa unità deve essere installata vicino alla presa di corrente e la sua eventuale disconnessione deve essere facilmente accessibile ed eseguibile. Per scollegare completamente l alimentazione, disconnettere il cavo d alimentazione dalla connessione AC. La connessione d alimentazione dev essere sempre facilmente accessibile. Non installare in uno spazio limitato. Non aprire l'unità - rischio di shock elettrico. Assistenza L unità non contiene al suo interno parti utilizzabili dall utente. Ogni riparazione deve essere effettuata solo da personale qualificato. EMC/EMI Questa unità è stata testata e trovata conforme ai limiti vigenti per le apparecchiature di Classe B, in conformità alla parte 15 delle norme FCC. Questi limiti sono stati predisposti per garantire una protezione contro le possibili interferenze nocive presenti in installazioni all'interno di zone abitate. Essendo l'unità in grado di generare, utilizzare e irradiare delle radio frequenze, se non installata secondo le istruzioni può causare delle interferenze a sistemi di radiocomunicazione. Tuttavia, non è comunque possibile garantire al 100% che questo tipo di interferenze non avvengano, soprattutto in base al tipo di installazione effettuata. Se l'unità dovesse generare delle interferenze durante la trasmissione di programmi radio o televisivi, occorre per prima cosa verificare che sia proprio questa unità a causare l'interferenza (disattivando e attivando nuovamente il sistema, premendo il tasto POWER). In caso affermativo, occorre eseguire le seguenti contromisure: Riorientare o riposizionare l'antenna del sistema ricevente. Aumentare la distanza tra l unità e l'apparato ricevente. Collegare l'unità in un circuito elettrico differente da quello dell apparato ricevente. Consultare il negoziante o un installatore radio/tv qualificato. Cautela: Qualsiasi cambiamento e modifica non espressamente approvata in questo manuale può annullare la vostra autorità di utilizzo di questa unità. For the customers in Canada: This Class B Digital apparatus meets all requirements of the Canadian Interference-Causing Equipment Regulations ICES-003. Cet appareil numérique de la classe B respecte toutes les exigences du Réglement sur le matériel brouilleur du Canada. This Class B digital apparatus complies with Canadian ICES-003. Cet appareil numérique de la classe B est conforme à la norme NMB-003 du Canada. a

4

5 SOMMARIO AIR REMOTE Nozioni di base Importanti Norme di Sicurezza a Sommario Guida Rapida di Riferimento Visione d insieme - Funzioni operative Setup Introduzione Il manuale d uso Concezione del prodotto Descrizione del sistema Il concetto Master/Slave L unità Master Le unità Slave e Sub Inizializzare un Network Controllo remoto Caratteristiche comuni Descrizione del pannello posteriore Operazioni Descrizione Funzioni AIR SOFT Impostare il software AIR SOFT Usare AIR SOFT Appendice Varie Commenti tecnici vari Procedura di Reset Cavi Specifiche Tecniche Specifiche tecniche di tutti i modelli AIR Ritardo nel sistema Messaggi di errore Certificato di Conformità Lista dei preset Il display AIR Descrizione dei Parametri Ottimizzare il Setup Posizionare i monitor Testare il posizionamento dei monitor Calibrare i monitor principali (Main) X-Curve Posizionare il subwoofer Testare il posizionamento del subwoofer Calibrare il subwoofer con i Monitor Main Bass-Management Concetti fondamentali Acustica La formula Sabine Materiale assorbente Materiale diffusivo Onde stazionarie Onde stazionarie Modalità Room Comb Filtering Cancellazione Rear Wall Il subwoofer Bass Management Il Canale LFE Ritardare i monitor Allineamento e Calibrazione Come misurare la pressione sonora TC Electronic, Sindalsvej 34, DK-8240 Risskov AIR Rev SW 1.60 Versione Italiana Prod. N

6 GUIDA RAPIDA DI RIFERIMENTO Questa pagina offre una panoramica su come effettuare i collegamenti nell ambito delle diverse configurazioni di sistema (o setup), realizzabili con i monitor Air. Le connessioni devono essere eseguite esattamente come da illustrazione. Le descrizioni dettagliate dei vari setup sono riportate da pag. 7 a pag.13. 4

7 GUIDA RAPIDA DI RIFERIMENTO Importante! È necessario impostare uno specifico monitor Master in modo che funga da unità System Controller (come descritto nelle precedenti illustrazioni) Per impostare il monitor Master come unità System Controller, il tasto TC LINK nel pannello posteriore deve essere lasciato in posizione disinserita. Il tasto TC LINK negli altri monitor Master inclusi nel sistema deve essere impostato in posizione inserita. 5

8 VISIONE D INSIEME - FUNZIONI OPERATIVE Struttura dei parametri accessibili dall unità AIR monitor impostata come System Controller Main Display Serial No L Front Volume db ENTER Bass Management X-over Off Setup Menu ENTER ENTER *Selezione modalità Off X-over 50Hz X-over 80Hz X-over Ext 50Hz X-over Ext 80Hz X-over THX 80Hz X-over SC 120Hz Setup xxxx ENTER Empty Custom Stereo analog Stereo digital 5.1 analog 5.1 digital 6.1 analog 6.1 digital 5.3 analog 5.3 digital 5.1 digital/6 Master ENTER *Select Task No task L Front R Front Center (C) SUB L Sur R Sur C Sur L SUB R SUB L Chain R Chain L Inner R Inner Custom 1-4 Funzione Recall Preset ENTER Imposta il Task dei monitor External clock BNC Sync xxx Input Sensitivity A-Input Gain +27dB Funzione Calibrate Monitor Funzione Clear Setup per l intero network *Selezione preset 1 User ENTER ENTER ENTER ENTER ENTER *Selezione AIR Master xxxx *Selezione clock BNC Input On BNC Input Off Sensitivity A-Input +9dBu, +15dBu, +21dBu, +27dBu *Selezione AIR Master xxxx Consenti di resettare il network Locazioni Preset: User da #1 a #15 Factory da #16 a 32 ENTER EXIT AIR BASE Pink Noise Off/On Calib 0.0dB Rel. Lev -5.0dB LFE LP On/Off LFE Gain da 0 a +14dB Polarity 0/180deg Phase 0-180deg AIR Pink Noise Off/On Calib 0.0dB Rel. Lev -5.0dB Position: Neutral (premi Wall ENTER) Corner Console C. Wall C. Corn Bass 0.0dB Treble 0.0dB Funzione Store Preset ENTER *Selezione preset 1 User Locazioni Store: User da #1 a #15 Menu Utility ENTER Duration before Standby: 30min Powersave: 3h Backlight: On Volume Autosave: Off ENTER 15min, 30min,1h, 1.5h, off 1h, 1.5h, 2.5h, 3h, 5h, off on, auto, off off, on 6

9 SETUP Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. Setup stereo Questa illustrazione mostra come eseguire le connessioni in un setup stereo standard. Il monitor Left è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore in posizione disinserita). Il monitor Left riceve in ingresso entrambi i segnali Left e Right. Il monitor Right riceve il segnale audio dal monitor Left mediante la connessione TC-LINK RJ-45. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. Setup stereo con un unità Sub mono Questa illustrazione mostra come eseguire le connessioni in un setup stereo che include un'unità Sub. Il monitor Left è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore disinserito). Il monitor Left riceve in ingresso entrambi i segnali Left e Right. Il monitor Right e il Sub ricevono il segnale audio dal monitor Left mediante la connessione TC-LINK RJ-45. Senza il Bass-Management, il segnale non verrà inviato al Sub. Con il Bass-Management attivato, le basse frequenze dei canali Left e Right, prelevate al di sotto della frequenza di cross-over impostata, saranno inviate al Sub. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. Setup stereo con unità Sub Questa illustrazione mostra come eseguire le connessioni in un setup stereo che include due unità Sub. Il monitor Left è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore disinserito). Il monitor Left riceve in ingresso i segnali Left e Right. Il monitor Right e le unità Sub ricevono il segnale audio dal monitor Left dalla connessione TC-LINK RJ-45. Senza Bass-Management, il segnale non verrà inviato al Sub. Con il Bass-Management attivato, le basse frequenze dei canali Left e Right saranno prelevate al di sotto della frequenza cross-over impostata. Le informazioni Low Frequency estratte dal canale Left saranno distribuite al Sub L mentre le informazioni Low Frequency estratte dal canale Right saranno distribuite al Sub R. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. 7

10 SETUP Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. Setup 5.1 digitale Questa illustrazione mostra come eseguire le connessioni in un setup 5.1 digitale Il monitor Left è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore disinserito). Il monitor Left riceve in ingresso i segnali Left e Right. Il canale Right passa dall unità Left all unità Right tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Il monitor LS riceve entrambi i canali Surround Left e Right. Il canale RS passa dall unità LS all unità RS tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Il monitor centrale riceve entrambi i canali Center e LFE. Il canale LFE passa dall unità Center all unità sub LFE tramite la connessione TC-LINK RJ-45. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. Setup 5.1 analogico Questa illustrazione mostra come eseguire le connessioni in un setup 5.1 analogico Il monitor Left è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore disinserito). Il monitor Left riceve entrambi i segnali Left e Right. Il canale Right passa dall unità Left all unità Right tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Il monitor LS riceve entrambi i canali Surround Left e Right. Il canale RS passa dall unità LS all unità RS tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Il monitor Centrale riceve entrambi i canali Center e LFE. Il canale LFE passa dall unità Center all unità sub LFE tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Con il Bass-Management disattivato, il Sub riprodurrà solo il canale LFE. Con il Bass-Management attivato, le informazioni Low Frequency provenienti dai 5 canali principali verranno estratte e inviate al Sub, dove saranno sommate al canale LFE. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. Questi Setup funzioneranno correttamente SOLO se i collegamenti sono stati effettuati come da illustrazione! 8

11 SETUP Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. Setup 5.3 digitale Questa illustrazione mostra come eseguire le connessioni in un setup 5.3 digitale Il monitor Center è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore disinserito). Il monitor Left riceve i segnali Left e LS. Il canale LS passa dall unità Left all unità LS tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Il monitor Center riceve i canali Center e LFE. Il canale LFE passa dall unità Center all unità LFE tramite la connessione TC -LINK RJ-45. Il monitor Right riceve i segnali Left e RS. Il canale RS passa dall unità Right all unità RS tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Con il Bass-Management disattivato, le unità Sub Left e Right non riceveranno alcun segnale. Con il Bass-Management attivato ("On"): - Le basse frequenze dei canali Left e LS saranno estratte e inviate al Sub Left. - Le basse frequenze dei canali Right e RS saranno estratte e inviate al Sub Right. - Le basse frequenze del canale Center saranno estratte, sommate al canale LFE e inviate al Sub Center. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. Setup 5.3 analogico Questa illustrazione mostra come eseguire le connessioni in un setup 5.3 analogico Per quel che riguarda il Bass-Management, consulta la precedente descrizione relativa al Setup 5.3 digitale, ma presta attenzione al collegamento dei segnali analogici: Il canale Left nell Input Left del monitor Left. Il canale Left Surround nell Input Right del monitor Left. Il canale Center nell Input Left del monitor Center. Il canale LFE nell Input Right del monitor Center. Il canale Right nell Input Left del monitor Right. Il canale Right Surround nell Input Right del monitor Right. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. Questi Setup funzioneranno correttamente SOLO se i collegamenti sono stati effettuati come da illustrazione! 9

12 SETUP Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. Setup 6.1 analogico Questa illustrazione mostra come eseguire le connessioni in un setup 6.1 analogico Il monitor Left è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore disinserito). Il monitor Left riceve entrambi i segnali Left e Right. Il canale Right passa dall unità Left all unità Right tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Il monitor Centrale riceve entrambe i canali Center e LFE. Il canale LFE passa dall unità Center all unità LFE tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Il monitor Left Surround riceve entrambi i canali LS e RS. Il canale RS passa dall unità LS all unità RS tramite la connessione TC -LINK RJ-45. Il monitor Center Surround riceve solo il segnale Center Surround. Center Chain: Dalla versione software 1.10 è possibile collegare uno o più monitor Center Chain. I canali devono essere collegati come segue: - Il canale Left all ingresso Left del monitor Left. - Il canale Right all ingresso Right del monitor Left. - Il canale Center all ingresso Left del monitor Center. - Il canale LFE all ingresso Right del monitor Center. - Il canale Left Surround all ingresso Left del monitor Left Surround. - Il canale Right Surround all ingreso Right del monitor Left Surround. Con il Bass-Management disattivato, il Sub riprodurrà solo il canale LFE. Con il Bass-Management attivato, le informazioni Low Frequency provenienti dai 5 canali principali e prelevate al di sotto della frequenza cross-over impostata, verranno inviate al sub, dove saranno sommate al canale LFE. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. 5.1 Dig/6 - Master Questo è un setup digitale 5.1 con il Bass Management previsto come opzione. Il setup deve essere composto da un monitor Master con installata la card opzionale Digital AES/EBU Input, quattro monitor Slave (o Master impostati come Slave) e un Sub. Il monitor Center è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore disinserito). Il monitor Center riceve tutti i 6 canali dalle tre connessioni AES/EBU. - I canali Center e LFE dalle connessioni Digital IN dei monitor. - I canali Left e Right dal Digital IN n 2 della I/O Card. - I canali LS e RS dal Digital IN n 3 della I/O Card. Le unità Right, Left, Sub, LS e RS ricevono il segnale dal monitor Center Master, dalla connessione TC LINK RJ-45. Il Clock DEVE essere inviato alla connessione AES che trasporta i canali Center/LFE (oppure alla connessione BNC). Con il Bass-Management disattivato, verrà inviato al Sub unicamente il segnale LFE. Con il Bass-Management attivato, le basse frequenze al di sotto della frequenza cross-over verranno estratte dai cinque canali principali e distribuite al Sub, dove saranno sommate al canale LFE. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. 10

13 SETUP Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. Setup Stereo con Chain sui monitor L & R Questa illustrazione mostra come eseguire le connessioni in un setup stereo con la funzione Chain sui monitor Left e Right. Il segnale inviato ai monitor concatenati ( chained ) è lo stesso segnale inviato ai monitor frontali L&R. Questo è il tipo di setup utile quando si desidera alternare l ascolto dai monitor Main ai monitor nearfield. Il monitor Left è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore disinserito). Il monitor Left riceve entrambi i segnali Left e Right. Il canale Right passa dall unità Left all unità Right tramite la connessione TC-LINK RJ-45. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. Altri setup Chained Dalla versione software 1.10, i setup disponibili dotati di opzione chain sono i seguenti: 5.1, 6.1 e 5.3 (per i setup analogici e digitali) e 5.1/6-Master (solo setup digitali). La card opzionale installata limiterà la scelta dei tipi di setup disponibili nel monitor. Se la card AES/EBU opzionale è installata, l ingresso digitale predefinito (default) diventerà l ingresso Input 1 della card opzionale. Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. Setup 7.1 Analogico/Digitale Digitale Il monitor Left è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore disinserito). Il monitor Left riceve entrambi i segnali Left e Right. Il canale Right passa dall unità Left all unità Right tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Il monitor Centrale riceve entrambi i segnali Center e LFE. Il canale LFE passa dall unità Center all unità LFE tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Il monitor Left Surround riceve entrambi i segnali LS e RS. Il canale RS passa dall unità LS all unità RS tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Il monitor Left Inner riceve entrambi i segnali L Inner e R Inner. Il canale R Inner passa dall unità L Inner all unità R Inner tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Con il Bass-management attivato, le basse frequenze al di sotto della frequenza cross-over verranno estratte dai cinque canali principali e distribuite al Sub, dove saranno sommate al canale LFE. Inoltre, con il Bass Management abilitato, le informazioni Low Frequency per i monitor Inner L e R non saranno prelevate. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. Connessioni Analogiche Canale Left all'ingresso Left dell'unità Left. Canale Right all'ingresso Right dell'unità Left. Canale Center all'ingresso Left dell'unità Center. Canale LFE all'ingresso Right dell'unità Center. Canale Left Surround all'ingresso Left dell'unità Left Surround. Canale Right Surround all'ingresso Right dell'unità Left Surround. Canale Inner Left all'ingresso Left dell'unità Left Inner. Canale Inner Right all'ingresso Right dell'unità Right Inner. Non è possibile scegliere un setup 7.1 all'interno del menu Setup. Occorre selezionare un setup 5.1 o 6.1 ed impostare i monitor Left Inner e Right Inner rispettivamente come unità 'L Inner' e 'R Inner'. 11

14 SETUP Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. 5.1 Digital khz Questo è un setup digitale 5.1 a 192kHz, con il Bass Management previsto come opzione. Il setup richiede la presenza di tre unità monitor Master (dotate di card opzionale Digital I/O), due unità Slave e un Sub. Il monitor Left è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore disinserito). - Il monitor Left riceve entrambi i segnali Front Left e Right. - Il monitor Center riceve i canali Center e Sub - il monitor Rear Left riceve i canali LS e RS. Il Sub riceve il segnale dalla connessione TC LINK RJ-45 del monitor Center Master. Il Clock DEVE essere inviato alla connessione AES con il segnale dei canali Center/LFE (oppure tramite BNC). Con il Bass-management disattivato, verrà inviato al Sub unicamente il segnale LFE. Con il Bass-management attivato, le basse frequenze al di sotto della frequenza cross-over verranno estratte dai cinque canali principali e distribuite al Sub, dove saranno sommate al canale LFE. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. 6.1 Digital khz Questo è un setup digitale 6.1 a 192kHz, con il Bass Management previsto come opzione. Il setup richiede la presenza di quattro unità monitor Master (dotate di card opzionale Digital I/O), due unità Slave (oppure due unità Master impostate come Slave) e un Sub. Il monitor Left è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore disinserito). - Il monitor Left riceve entrambi i segnali Left e Right. - Il monitor Right riceve il segnale dal cavo TC-LINK. - Il monitor Surround Left riceve entrambi i segnali LS e RS. - Il monitor Surround Right riceve il segnale dal cavo TC-LINK. - Il monitor Center riceve i segnali Center e Sub - Il Sub riceve il segnale dal cavo TC-LINK. - Il monitor Surround Center riceve il canale Center Surround. Il Clock DEVE essere inviato alla connessione AES con il segnale dei canali Center/LFE (oppure tramite BNC). Con il Bass-management disattivato, verrà inviato al Sub unicamente il segnale LFE. Con il Bass-management attivato, le basse frequenze al di sotto della frequenza Cross-over verranno estratte dai sei canali principali e distribuite al Sub, dove saranno sommate al canale LFE. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. 12

15 Perchè un monitor Master agisca come unità System Controller, il tasto TC Link del pannello posteriore DEVE trovarsi in posizione disinserita. SETUP 5.3 Digital Setup Questa illustrazione mostra come eseguire le connessioni in un setup digitale 5.3, con il Bass Management previsto come opzione. Il setup richiede la presenza di tre unità monitor Master (dotate di card opzionale Digital I/O), due unità Slave (oppure due unità Master impostate come Slave) e tre unità Sub. Il monitor Center è impostato come unità System Controller (tasto TC Link del pannello posteriore disinserito). Il monitor Left riceve entrambi i segnali Surround Left e Right. Il segnale Surround Left passa dall unità Left all unità LS mediante la connessione TC LINK RJ-45. Il monitor Center riceve entrambe i canali Center e LFE. Il canale LFE passa dall unità Center all unità LFE tramite la connessione TC-LINK RJ-45. Il monitor Right riceve entrambi i segnali Surround Right e Right. Il segnale Surround Right passa dall unità Right all unità RS mediante la connessione TC LINK RJ-45. Con il Bass-management disattivato, le unità Sub Left e Right non riceveranno alcun segnale. Con il Bass management attivato: - Le informazioni Low Frequency estratte dai canali Left e LS saranno inviate all unità Sub Left. - Le informazioni Low Frequency estratte dai canali Right e RS saranno inviate all unità Sub Right. - Le informazioni Low Frequency estratte dal canale Center saranno sommate al canale LFE e inviate all unità Sub Center. L'unità Remote, il software AIR Soft e l'air PC-IP possono essere collegati in qualsiasi connessione TC LINK Out disponibile all'interno del setup. 13

16 INTRODUZIONE Il manuale d uso La versione aggiornata del manuale d uso è sempre disponibile nel sito il numero di versione è riportato a pag.4, in basso. Compara il numero della versione del manuale in tuo possesso con quella disponibile nel nostro sito e, se quest'ultima è più aggiornata, effettuane il download. Periodo iniziale Per ottenere dai monitor AIR le prestazioni ottimali, è necessario un periodo di "rodaggio". Prima di utilizzare i monitor facendo uso di tutta la gamma di volume di cui dispongono, è essenziale che vengano impiegati dei livelli moderati per almeno 24 ore. Le migliori prestazioni si ottengono dopo almeno una settimana di utilizzo a livelli moderati. Concezione dei monitor AIR Dynaudio e TC Electronic sono orgogliosi di presentare "AIR", l'innovativo sistema di monitoraggio grazie al quale ogni applicazione di monitoraggio near-field compirà enormi passi in avanti. Dotati di alimentazione e amplificazione con modalità Switch, di DSP e di CPU interni, i monitor AIR aprono le porte a nuove possibilità che consentono un controllo centralizzato semplice, pratico e preciso relativo ai segnali audio e alle informazioni di configurazione. Le capacità di Networking si adattano perfettamente alle odierne applicazioni, per consentire la realizzazione dello studio del futuro. Di seguito, una rapida visione d insieme dei vantaggi offerti dall innovativa concezione dei sistemi AIR Monitor: Networking e integrazione di sistema (controllo centralizzato, 'Total Recall') Possibilità di regolazione/flessibilità (in base all ambiente, ai gusti personali ecc.) Precisione estrema (perfetto allineamento di ciascun monitor) Qualità audio migliorata (grazie ai filtri di precisione e agli algoritmi intelligenti) Direct Digital Reference (ingresso digitale) Entrambi i modelli AIR 6 e AIR 15 sono monitor near-field 'Rear-Ported' professionali, eccellenti nell'ambito di sistemi stereo o surround in applicazioni Music Recording/Mixing, Post Produzione, Cinema, Broadcast, Video-Editing ecc. Precisione Estrema La risposta in frequenza e il timing del segnale erogato dai tweeter e dai woofer dei sistemi AIR sono controllati grazie ad un elevatissimo grado di precisione, ottenibile unicamente mediante l uso di DSP; la sensibilità di ciascun driver è stata misurata in fase di produzione e le deviazioni sono compensate dal software in step da 0.1dB. Inoltre, il perfetto allineamento dei monitor offre incredibili vantaggi in termini di intercambiabilità. Nella remota eventualità del malfunzionamento di un monitor, è possibile aggiungere immediatamente un altro monitor già perfettamente abbinato. Dato che la maggior parte delle produzioni odierne si rivolge al formato digitale, i monitor della Serie AIR permettono il "puro" monitoraggio del segnale digitale, grazie al collegamento diretto di segnali AES/EBU. Naturalmente, dato che esistono molti studi che effettuano il monitoraggio in analogico, è possibile collegare un ingresso analogico. La seguente sezione introduce il concetto dei Sistemi AIR. La descrizione dettagliata dei vari parametri, la guida ai Setup e le informazioni sulla calibrazione saranno fornite nelle sezioni successive del manuale. Il Concetto Master/Slave Ciascun modello AIR è disponibile in due versioni - unità Master e unità Slave. L unità Master consente di: - ricevere il segnale digitale dalle connessioni AES - ricevere il segnale analogico (se la card opzionale Analog è installata) - Inviare e ricevere i dati audio e di controllo tramite la connessione proprietaria TC LINK. Unità Master - pannello posteriore Per impostare un Monitor Master come unità System Controller, il tasto TC LINK del pannello posteriore deve essere impostato in posizione disinserita. Una delle unità Master (e solo una) deve essere impostata come System Controller. Per fare ciò, occorre lasciare il tasto TC LINK del pannello posteriore in posizione disinserita (come da illustrazione). Tutte le impostazioni di sistema vengono eseguite dall unità System Controller; è possibile regolare, assegnare e calibrare tutti i monitor del sistema dall'unità System Controller. L unità Slave è in grado di ricevere e distribuire il segnale e i dati di controllo tramite la connessione proprietaria TC LINK. Unità Slave - pannello posteriore Il segnale audio proveniente dalle apparecchiature dello studio deve essere inviato solo al monitor Master, il quale si occuperà di distribuirlo alle unità Slave collegate tramite un protocollo di Networking proprietario. Vale la pena ricordare che ogni unità Master può essere utilizzata anche come unità Slave, impostando il tasto TC LINK in posizione inserita. Le capacità di Networking consentono a tutti i monitor del sistema (sia esso Stereo o Surround, Digitale o Analogico) di essere sempre corrisposti, garantendo ampie possibilità in termini di controllo generale dell intero sistema. 14

17 INTRODUZIONE L unità Master L unità Master distribuisce i segnali audio e i dati di controllo alle unità Slave ad essa collegate. System Controller, Master o Slave Per impostare un monitor Master come unità System Controller oppure come unità Master/Slave, il tasto LINK del pannello posteriore deve essere posizionato correttamente. Tasto Disinserito: Il monitor opera come unità System Controller Tasto Inserito: Il monitor può operare nelle seguenti modalità: - come unità Master dotata di ingressi digitali (gli ingressi analogici sono disponibili solo in presenza della card opzionale I/O Analog) oppure, - come unità Slave. I/O L unità Master è dotata di un connettore d ingresso AES/EBU e di tre connessioni Link che consentono di inviare i dati audio e di controllo alle unità Slave collegate. Connettori 1* AES/EBU - XLR 2* Link RJ45 1* Link/Input RJ45 1* Word Clock BNC (Sync) Slot per card opzionale Sono attualmente disponibili due tipi di card. Un modulo d ingresso analogico che permette ad un unità Master di ricevere 2 segnali d ingresso analogici. Una card d ingresso digitale AES che permette di inviare ad una singola unità Master tutti i sei canali, nell ambito di un setup 5.1. Successivamente, dall unità Master il segnale può essere distribuito ai 4 monitor Slave e all unità Sub mediante le connessioni TC LINK RJ-45, consentendo di realizzare un setup 5.1 completamente digitale. Le unità Slave e Sub Le unità Slave e Sub sono dotate di un connettore Input e di una connessione Link, entrambe con connettori RJ45. Dall ingresso Input, l unità Slave riceve il segnale audio e i dati di controllo dall unità Master. La connessione Link consente la trasmissione ad unità monitor aggiuntivi. Inizializzare un Network Quando un setup viene attivato per la prima volta, l unità Master esamina l intero setup per determinare il numero di monitor ad essa connessi. Ciascun monitor viene riconosciuto grazie al proprio numero di serie esclusivo, anche se sarà successivamente possibile rinominare l unità in base all assegnazione Task. Dopo il controllo iniziale del setup, l unità Master effettuerà un nuovo controllo ogni 5 secondi, così da verificare qualsiasi cambiamento. Unità di controllo AIR addizionali Ogni unità di controllo addizionale, come il software opzionale AIR Soft Remote oppure il controller AIR Remote, può essere collegata a qualsiasi ingresso Link libero di qualsiasi unità monitor del sistema. I dati di controllo vengono trasmessi dall unità System Controller e distribuiti agli altri monitor del network. Controllo Remoto I sistemi di monitoraggio AIR possono essere impostati e controllati localmente dall interfaccia-utente dell unità Master, dal Remote Control opzionale, oppure da un computer PC/Mac. AIR SOFT - Software Remote Ogni parametro dell unità System Controller, inclusi i parametri di configurazione, possono essere controllati tramite il software AIR SOFT, il quale consente anche di effettuare l aggiornamento software. Hardware Remote È un semplice controller remoto che consente il controllo del livello dell intero sistema. I dati di controllo vengono trasmessi all unità Master, la quale si occuperà di distribuirli alle altre unità del sistema in modo che tutto venga regolato in maniera identica. AIR PC-IP Software dedicato agli Installatori Esperti. In aggiunta ai parametri comuni, il software AIR PC-IP offre un EQ Parametrico e diversi funzioni Parameter Lock. Caratteristiche comuni - per entrambe le unità Master e Slave Advanced Condition Monitoring I monitor AIR, siano essi unità Master o Slave, sono dotati di vari sistemi di protezione. Questi sistemi assicurano sia una protezione a breve termine - contro eventuali picchi del segnale audio con dinamica elevata, sia a lungo termine - contro il surriscaldamento prolungato che danneggerebbe in modo irreversibile gli altoparlanti. Protezione termica a lungo termine All interno dell amplificatore la temperatura è costantemente monitorata, onde evitare qualsiasi situazione di surriscaldamento e per proteggere l intero modulo elettronico. Inoltre, la temperatura del voicecoil del tweeter viene calcolata mediante un modello comportamentale basato sulle caratteristiche termiche dei tweteer. Attenzione Procedura di disattivazione: Usare sempre la funzione Sleep - tenendo premuto il tasto Exit dell unità System Controller. In caso di inattività, il sistema entrerà automaticamente in modalità Sleep dopo 2.5 ore. Se occorre disattivare il sistema mediante l interruttore On/Off del pannello posteriore, abbassare completamente il livello generale, quindi procedere disattivando prima le unità Slave e quindi le unità Master. 15

18 Unità Master - Analog I/O PANNELLO POSTERIORE Selettore System Controller/Slave Posizione disinserita: Il monitor opera come unità System Controller In un sistema può essere presente una sola unità System Controller. Posizione inserita: Il monitor può operare come una normale unità Master o Slave. Connessioni RJ45 Link per il riversamento alle unità Slave Option slot con card Analog I/O installata (opzionale) Ingresso digitale AES/EBU Connettore BNC per la sincronizzazione Word Clock Ingresso per il cavo d alimentazione ( V) Interruttore Power On/Off Unità Slave/Sub Connessioni RJ45 Link per il riversamento alle unità Slave Ingresso per il cavo d alimentazione ( V) Interruttore Power On/Off Card opzionale Digital I/O Card opzionale Digital I/O Installando questa card nello slot Option dell unità Master, è possibile disporre dei setup 5.1 Digital/6 Master. Tre connessioni AES/EBU (6 canali) possono essere quindi inviate all unità Master e distribuite alle altre unità collegate. Per maggiori dettagli, consulta la sezione Setup. 16

19 IL DISPLAY AIR EXIT Indicatore Overload UP ENTER DOWN Tasto ENTER Il tasto ENTER ha due funzioni principali: Accedere all interno del menu visualizzato nel display. Regolare il parametro visualizzato nel display (in modalità Edit). Quando un parametro può essere regolato mediante i tasti CURSORE Up/Down, nel display viene visualizzato il simbolo * prima del nome del parametro. Tasto EXIT Il tasto EXIT consente di uscire dalla regolazione del parametro e tornare al precedente livello di menu. Tasti CURSORE UP/DOWN Questi tasti consentono la navigazione tra i parametri e la loro regolazione. A pag. 6 è riportata la struttura dei parametri e come navigare tra i menu facendo riferimento al display AIR. Indicatore LED Overload Quando questo indicatore LED lampeggia significa che l amplificatore integrato del monitor è stato portato oltre alle prestazioni massime consentite. Un overload continuo attiverà il circuito di protezione dell amplificatore, provocando la disattivazione del monitor. Il monitor può essere nuovamente attivato dopo un breve intervallo utile per il raffreddamento. Questa situazione NON danneggierà il monitor in nessun modo. 17

20 DESCRIZIONE DEI PARAMETRI Operazioni di base per tutti i menu Usare i tasti CURSORE per regolare i valori o selezionare i sotto-menu. Premere ENTER per accedere ai menu o per confermare le operazioni. Premere EXIT per annullare un operazione o per passare ad un livello di menu superiore. Se il valore di un parametro può essere modificato (mediante l azione dei tasti CURSORE), questo sarà contrassegnato dal simbolo *. Main Display Il Main Display (ovvero, la pagina principale) indica la posizione del monitor (se configurato) e il valore del volume impostato. Il simbolo + indica che quella specifica unità Master è stata impostata come System Controller. Bass Management Il Bass Management è consentito nei seguenti Setup: - Standard Stereo con 1 Sub - Standard Stereo con 2 Subs Analog Analog Analog Digital - a 192kHz Digital Digital/6 Master Digital - a 192kHz Le unità monitor satellite utilizzano un filtro Hi Pass di 2 ordine per attenuare le frequenze al di sotto del punto di cross -over. Le unità Sub utilizzano un filtro Low Pass di 4 ordine per attenuare le frequenze al di sopra del punto di cross-over. AIR PC-IP Mediante il software AIR PC-IP è disponibile una modalità avanzata di Bass Management. In questa modalità, tutti i filtri (Satellite, Sub4 e Sub2) possono essere controllati per soddisfare le necessità di un sistema. Premere ENTER per accedere al Select Mode Off: Il Bass Management non è attivo. Solo il canale LFE sarà distribuito al Sub. Frequenze di cross-over: Nome Menu X-Over 50 Hz X-Over 80 Hz Extension 50 Hz Extension 80 Hz THX Sim 80 Hz Small Cons 120 Hz * Filtro Satellite 50 Hz 80 Hz Off Off 80 Hz 120 Hz Sub - 4 ordine 50 Hz 80Hz 50 Hz 80 Hz 80 Hz 120 Hz Sub - 2 ordine 50 Hz 80Hz 50 Hz 80 Hz Off 80Hz LFE = Sub No No No No Yes Yes Nota: i menu Extension 50 e 80Hz non fanno uso del Bass Management nei diffusori satellite, i quali operano in full range. * Small Cons - Small Consumer 18

Spider IV 15 Manuale del Pilota

Spider IV 15 Manuale del Pilota Spider IV 15 Manuale del Pilota 40-00-0187 Cliccate su www.line6.com/manuals per scaricare questo libretto d istruzioni Rev D Istruzioni per la vostra sicurezza ATTENZIONE RISCHIO DI SCOSSE ELETTRICHE

Dettagli

G MINOR MIDI FOOT CONTROLLER MANUALE D USO

G MINOR MIDI FOOT CONTROLLER MANUALE D USO G MINOR MIDI FOOT CONTROLLER MANUALE D USO SOMMARIO Introduzione Sommario.................................3 Introduzione................................5 Visione Globale Visione globale.............................6

Dettagli

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter User Manual ULTRA-DI DI20 Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter 2 ULTRA-DI DI20 Indice Grazie...2 1. Benvenuti alla BEHRINGER!...6 2. Elementi di Comando...6 3. Possibilità Di Connessione...8 3.1

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali

Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali Preamplificazione: spalanca le porte al suono! Tra mixer, scheda audio, amplificazione, registrazione, il segnale audio compie un viaggio complicato, fatto a

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

HA-2. Amplificatore per cuffie/dac USB portatile MANUALE UTENTE

HA-2. Amplificatore per cuffie/dac USB portatile MANUALE UTENTE HA-2 Amplificatore per cuffie/dac USB portatile MANUALE UTENTE Informazioni importanti Il punto esclamativo all interno di un triangolo equilatero ha lo scopo di avvisare l utente della presenza di istruzioni

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INTRODUZIONE BENVENUTO Benvenuto in SPARK XL l applicazione TC WORKS dedicata al processamento, all editing e alla masterizzazione di segnali audio digitali. Il design di nuova

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

MASTERSOUND 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended. Congratulazioni per la Vostra scelta

MASTERSOUND 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended. Congratulazioni per la Vostra scelta MASTERSOUND 300 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended Congratulazioni per la Vostra scelta Il modello 300 B S.E. che Voi avete scelto è un amplificatore integrato stereo in pura

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

AUTORIZZAZIONE DELLA SUITE DI PLUG IN SAFFIRE VST/AU Dovrete autorizzare la vostra suite di plug-in Saffire, prima di poterla utilizzare.

AUTORIZZAZIONE DELLA SUITE DI PLUG IN SAFFIRE VST/AU Dovrete autorizzare la vostra suite di plug-in Saffire, prima di poterla utilizzare. GUIDA VELOCE INTRODUZIONE Questa Guida è stata scritta per offrirvi le informazioni necessarie per iniziare ad utilizzare Saffire LE, installare il software fornito, autorizzare la suite di plug-in VST/AU

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

ELABORARE FILE AUDIO CON AUDACITY Tutorial per le prime funzionalità

ELABORARE FILE AUDIO CON AUDACITY Tutorial per le prime funzionalità ELABORARE FILE AUDIO CON AUDACITY Tutorial per le prime funzionalità INDICE 1. Caricare un file audio. p. 2 2. Riprodurre una traccia. p. 2 3. Tagliare una traccia... p. 3 4. Spostare una traccia. p. 3

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Gli aggiornamenti della Guida di SKY... 6

Gli aggiornamenti della Guida di SKY... 6 G U I D A A L L U S O S O M M A R I O Benvenuti in MySKY... 4 Vista frontale e vista in prospettiva del Decoder MySKY... 4 A cosa serve questo manuale... 5 Cosa è la TV digitale satellitare... 5 Il Decoder

Dettagli

Manuale ProVari. www.provape.com 1

Manuale ProVari. www.provape.com 1 Manuale ProVari Grazie per l'acquisto della sigaretta elettronica ProVari! Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare la sigaretta elettronica. www.provape.com 1 La sigaretta elettronica, nota

Dettagli

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ...

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ... Original instructions SIRe Competent Fan Heater Electric With quick guide SIReFCX SE... 2 GB... 19 DE... 36 FR... 53 ES... 70 IT... 87 NL... 104 NO... 121 PL... 138 RU... 155 For wiring diagram, please

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

D00000000A DA-40. Registratore DAT MANUALE D ISTRUZIONI

D00000000A DA-40. Registratore DAT MANUALE D ISTRUZIONI » D00000000A DA-40 Registratore DAT MANUALE D ISTRUZIONI Indice generale 1 - Introduzione al DA-40 1.1 Funzioni...4 1.2 Apertura imballo e verifica contenuto...4 1.3 Installazione del registratore...4

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Sistema di amplificazione per l'aula SMART Audio CAS-340 e CAS-360 Guida all'installazione

Sistema di amplificazione per l'aula SMART Audio CAS-340 e CAS-360 Guida all'installazione PENSA PRIMA DI STAMPARE Sistema di amplificazione per l'aula SMART Audio CAS-340 e CAS-360 Guida all'installazione Lo straordinario diventa straordinariamente semplice Registrazione prodotto Se si registra

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Utilizzare Swisscom TV

Utilizzare Swisscom TV Swisscom (Svizzera) SA Contact Center CH-3050 Bern www.swisscom.ch 125474 12/2010 Utilizzare Swisscom TV Panoramica delle funzioni più importanti Indice Funzioni importanti quadro generale 3 Funzione PiP

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ...

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ... Original instructions SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide SIReAC SE... 2 GB... 21 DE... 40 FR... 59 ES... 78 IT... 97 NL... 116 NO... 135 PL... 154 RU... 173 For wiring diagram, please

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare o installare il prodotto!

Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare o installare il prodotto! MANUALE GENERALE Gentile cliente, benvenuto nella famiglia NewTec e grazie per la fiducia dimostrata con l acquisto di questi altoparlanti. Optando per un sistema audio di altissimo design ha dimostrato

Dettagli

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Forerunner 10 Manuale Utente Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente il presente

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

Micro HI-FI Component System

Micro HI-FI Component System 3-097-194-91(1) Micro HI-FI Component System Istruzioni per l uso CMT-DH3 2008 Sony Corporation Si dichiara che l apparecchio è stato fabbricato in conformità all art.2, Comma 1 del D.M. 28.08.1995 n.548.

Dettagli

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili IT MANUALE TECNICO MT SBC 0 Videocitofonia a colori con cablaggio a fili Assistenza tecnica Italia 046/750090 Commerciale Italia 046/75009 Technical service abroad (+9) 04675009 Export department (+9)

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Istruzioni per l uso BASS V-AMP LX1B/BASS V-AMP PRO LX1B PRO. The Ultimate Tone Toolbox for Bass/Acoustic/Electric Guitar and Keyboard Amp Modeling

Istruzioni per l uso BASS V-AMP LX1B/BASS V-AMP PRO LX1B PRO. The Ultimate Tone Toolbox for Bass/Acoustic/Electric Guitar and Keyboard Amp Modeling Istruzioni per l uso BASS V-AMP LX1B/BASS V-AMP PRO LX1B PRO The Ultimate Tone Toolbox for Bass/Acoustic/Electric Guitar and Keyboard Amp Modeling 2 BASS V-AMP LX1B/BASS V-AMP PRO LX1B PRO Istruzioni per

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Istruzioni per l uso. GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09

Istruzioni per l uso. GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09 Istruzioni per l uso GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09 Significato dei simboli sullo strumento Isolamento continuo doppio o rinforzato Segnalazione di un pericolo, (Attenzione, consultare

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Altoparlante da soffitto LC4 ad ampio angolo Massima compattezza, maggior impatto.

Altoparlante da soffitto LC4 ad ampio angolo Massima compattezza, maggior impatto. Altoparlante da soitto LC4 ad ampio angolo Massima compattezza, maggior impatto. 2 Altoparlante da soitto LC4 ad ampio angolo Compatto, dalla qualità e copertura senza uguali Ampio angolo di apertura per

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242.

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242. IT.TLZ242.140328 Istruzioni di installazione Sensore di temp. amb. TLZ1242, per inst., IP20/ Sensore di temp. esterna TLZ1243, per inst. esterna, IP54 GOLD/OMPT 1. Generalità Il sensore della temperatura

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II Peltor DECT-Com II The Sound Solution User s manual for DECT-Com II DECT 1.8 GHz GUIDA RAPIDA Peltor DECT-Com II Pulsante Funzione [M] [+] [ ] [M] e [+] [M] e [ ] Accende/spegne l unità DECT-Com II Seleziona

Dettagli

MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI

MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI 1. Informazioni basilari 1.1 Breve introduzione 2. Come procedere prima dell utilizzo 2.1 Nome e spiegazione di ogni parte 2.1.1 Mappa illustrativa 2.1.2 Descrizione delle

Dettagli

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto...3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...3 1.1.2 Note...4 1.2 Panoramica

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO VOLUME DI FORNITURA 1 ricevitore (n. art. RUNDC1, modello: 92-1103800-01) incluse batterie

Dettagli

Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12

Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12 Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12 Edizione 1.1 IT Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12 Indice Sicurezza 3 Operazioni preliminari 4 Accessorio 4 Tasti e componenti 4

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

L OSCILLOSCOPIO. L oscilloscopio è il più utile e versatile strumento di misura per il test delle apparecchiature e dei

L OSCILLOSCOPIO. L oscilloscopio è il più utile e versatile strumento di misura per il test delle apparecchiature e dei L OSCILLOSCOPIO L oscilloscopio è il più utile e versatile strumento di misura per il test delle apparecchiature e dei circuiti elettronici. Nel suo uso abituale esso ci consente di vedere le forme d onda

Dettagli