E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e..."

Transcript

1 Sergio Margarita - ECDL e Open Source E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e

2 Sergio Margarita - ECDL e Open Source Sergio Margarita E-book realizzato esclusivamente per Studente E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e

3 i E-book? Avete detto e-book? Cosa serve per utilizzarlo? Gli electronic book (e-book), libri in formato digitale senza carta e senza inchiostro, si stanno sempre più diffondendo, affiancando i libri tradizionali ed iniziando piano piano a sostituirli, in particolare nel campo della formazione. Chi meglio di un libro sull'informatica si presta ad uscire sotto forma di e-book? I vantaggi rispetto ad un libro tradizionale sono numerosi: Questo e-book è stato realizzato in formato Adobe Portable Data Format (familiarmente detto PDF) e può essere letto su un computer di qualunque marca e modello purché dotato di un programma di lettura dei documento PDF (cosiddetto PDF Reader) disponibile gratuitamente. E' sufficiente aprire questo e-book con un PDF Reader e acquisire familiarità con il programma per sfruttarne le funzioni di navigazione nelle pagine, zoom, ricerca nel testo, accesso dinamico agli argomenti e ai punti del Syllabus tramite l'indice. All'e-book sono allegati archivi per svolgere gli esercizi che vanno copiati sul disco del computer, come specificato di volta in volta. Il libro è... Questo e-book è... uguale per tutti personale per il singolo utilizzatore. Ognuno riceve una copia PERSONALIZZATA spesso in bianco e nero, per "esigenze economiche" a colori, per una lettura più gradevole e una maggior fedeltà delle illustrazioni fisso, a volte con immagini poco leggibili zoomabile, per ingrandire il testo e le illustrazioni, vedendole nei massimi dettagli, per una migliore accessibilità difficile da ricercare, se non tramite un indice statico facilissimo da ricercare, per parola all'interno del testo e navigabile tramite link per accedere dall'indice agli argomenti e ai singoli riferimenti del Syllabus, e dai riferimenti alle figure statico e difficilmente aggiornabile dinamico e modulare, un nuovo programma o una nuova versione? Si aggiorna un singolo e-book vorace di risorse rispettoso dell'ambiente, non usa carta né inchiostro, consuma poco, non ha bisogno di mezzi di trasporto poche pagine, per "esigenze economiche" tante pagine, non per studiare di più ma per poter spiegare con più calma, per poter inserire illustrazioni verticale, si usa così orizzontale come lo schermo, più facile da leggere a video, si può fare a meno di stamparlo su carta costoso economico, volevamo che il prezzo fosse circa metà di quello di un libro tradizionale facile da duplicare illegalmente, chi non ha mai fotocopiato un libro? facilissimo da duplicare illegalmente, ma NON FATELO! Il prezzo è stato dimezzato proprio per renderlo accessibile a tutti E-book o IBUQ? IBUQ è il nome che abbiamo dato a questa collana di e-book (la pronuncia è la stessa!), uno per ogni modulo dell'ecdl, con l'intenzione di proporne in futuro altri sugli stessi temi (altri sistemi operativi nel Modulo 2, per esempio o diverse versioni dei programmi) oppure su temi diversi.

4 ii ECDL I sette moduli L'ECDL (European Computer Driving Licence), o Patente Europea del Computer, è un certificato riconosciuto a livello internazionale comprovante la conoscenza dei concetti fondamentali dell'informatica e la capacità di usare un personal computer, nelle applicazioni più comuni, ad un livello di base. Le certificazioni ECDL costituiscono uno standard di riferimento e si caratterizzano per: uniformità: i test sono identici in tutti i paesi neutralità: i test si svolgono sia su programmi proprietari sia su software libero e Open Source imparzialità, i test si svolgono con un software che assicura oggettività di valutazione e si integra in un sistema di controllo qualità diffusione internazionale: dall'ecdl nato a livello europeo, si è giunti all'icdl (International Computer Driving Licence) riconosciuto nella maggior parte dei paesi nel mondo. Il programma dell'ecdl si articola in sette moduli: 1. Concetti di base dell'ict 2. Uso del computer e gestione dei file 3. Elaborazione testi 4. Fogli elettronici 5. Uso delle basi di dati 6. Strumenti di presentazioni 7. Navigazione web e comunicazione. Referente nazionale delle certificazioni ECDL è l'associazione Italiana per l'informatica e il Calcolo Automatico (AICA) che provvede fra l'altro all'accreditamento dei Test Center, strutture private e pubbliche presso le quali si possono sostenere gli esami (circa in Italia). Per ottenere il diploma il candidato deve farsi rilasciare il libretto d'esame (Skills Card) e superare i sette esami che costituiscono il programma. Giunto alla versione 5.0, il Syllabus è il documento ufficiale che, per ogni modulo, descrive in dettaglio quello che il candidato deve sapere e saper fare. Il testo è disponibile sul sito dell'aica. Perché conseguire l'ecdl? Il Syllabus Le certificazioni ECDL sono riconosciute nel mondo delle imprese e delle professioni dove hanno un ampia Altri livelli diffusione. Costituiscono un titolo valutato in sede di concorso dalle Istituzioni centrali e regionali e dalla Oltre all'ecdl, detto ECDL Core, si Pubblica Amministrazione. Rientra nelle strategie dell'unione Europea e di diverse organizzazioni possono conseguire certificazioni e internazionali nel quadro di iniziative di alfabetizzazione informatica.. diplomi di livello superiore: ECDL Advanced, attesta la conoscenza Alcuni siti di riferimento approfondita di uno o più moduli per l'utente evoluto AICA, ECDL Specialised, su temi quali la ECDL Foundation, progettazione (CAD), la sanità (Health), i sistemi informativi territoriali (GIS). Errori? Imprecisioni? Per favore segnalateceli all'indirizzo

5 iii Software libero o software Open Source? I vantaggi del FLOSS Il software libero e Open Source, sviluppato in modo collaborativo e distribuito gratuitamente via Internet, sta raccogliendo sempre più consensi, non solo negli ambienti accademici ma anche nelle imprese, nelle professioni e nella Pubblica Amministrazione, in Italia come all'estero. I due termini differiscono, per storia e per significato, ma tendono per certi versi a convergere. Il software libero (free software) - indissolubilmente legato a Richard Stallman e alla Free Software Foundation da lui creata nel è il software rilasciato con una licenza che contempla e disciplina diverse libertà fondamentali offerte all'utilizzatore: libertà di esecuzione, di duplicazione, di distribuzione, di studio, di modifica e di miglioramento. Negli anni '90, ad opera di Bruce Perens, Eric S. Raymond ed altri, nasce il termine Open Source che identifica una licenza più orientata al mondo degli affari ed anche un modello di sviluppo cooperativo del software tramite Internet, basato sulla disponibilità del codice sorgente e formalizzato dalla OpenSource Initiative. Emblema del modello Open Source e del suo successo è Linux, sistema operativo compatibile con Unix ideato nel 1991 e sviluppato su un personal computer da Linus Torvalds, allora giovane studente finlandese. Il termine Free/Libre/Open Source Software (FLOSS), coniato nel 2002 da Rishab Aiyer Ghosh in un Rapporto della Commissione Europea, è ampiamente diffuso a livello internazionale ed accorpa in modo neutrale software libero e software Open Source. La crescente diffusione dei programmi FLOSS, spesso a scapito dei programmi proprietari, è riscontrabile in numerose aree applicative fra i quali: sistemi operativi (Linux), automazione d'ufficio (OpenOffice.org), browser (Mozilla Firefox), posta elettronica (Mozilla Thunderbird), oltre a programmi per applicazioni grafiche, statistiche, ecc... L'adozione del FLOSS presenta numerosi vantaggi, sia per gli addetti ai lavori, sia per l'utente finali. Fra i principali ricordiamo: Qualità professionale e affidabilità: grazie al modello di sviluppo collettivo è spesso superiore ai corrispondenti programmi proprietari Sicurezza: la disponibilità del codice sorgente permette di verificarne le funzionalità, accertarsi che non sia presente codice dannoso e correggere rapidamente gli errori Formati di archiviazione aperti e documentati: facilitano la conservazione e il riutilizzo nel tempo dei propri dati e agevola l'interscambio di informazioni Nessun costo di licenza: porta risparmi immediati e favorisce l'uso legale del software, essendo liberamente duplicabile e distribuibile. Alcuni siti di riferimento Free Software Foundation, Open Source Initiative, Free/Libre and Open Source Software: Survey and Study, Linux, OpenOffice.org - Versione italiana, it.openoffice.org Mozilla, ECDL e Open Source I software FLOSS adoperati nei test ECDL sono Linux (con KDE o Gnome), OpenOffice.org (Writer, Calc, Base, Impress) e Mozilla (Firefox, Thunderbird).

6 iv Come è composto l'ibuq? Le parti che compongono l'ibuq sono: l'introduzione (quello che state leggendo in questo momento), uguale per tutti gli IBUQ, ne presenta le caratteristiche principali e l'impostazione la presentazione del modulo, eventualmente anche del programma utilizzato e delle sue funzionalità più importanti il testo collegato ai compiti da svolgere nel quadro dell'incarico ricevuto e agli argomenti del Syllabus, dove ogni argomento può essere composto da: il testo vero e proprio: illustra in modo descrittivo i concetti teorici e le azioni da compiere per svolgere una determinata operazione i riquadri Esercizio: si riferiscono allo svolgimento dell'incarico ricevuto e passo a passo richiedono di compiere operazioni appena illustrate nel testo i riquadri Ricreazione: contengono esercizi che non hanno a che fare con lo svolgimento dell'incarico. Ma sono utili lo stesso! i riquadri Quiz, riferiti ai concetti teorici oppure all'approfondimento oppure a curiosità non strettamente legate all'ecdl. Ai quiz facilissimi, non numerati, non viene fornita la soluzione. La soluzione dei quiz numerati è riportata alla fine dell'ibuq i riquadri Attenzione, lo dice la parola stessa mettono l'accento su punti critici, specificità dei programmi o cautele particolari da adottare l'appendice: solo in alcuni IBUQ, contiene il modello di quanto deve essere realizzato per lo svolgimento dell'incarico (relazione, tabella, grafici,...) oltre ad eventuali dati che dovranno essere inseriti la soluzione dei quiz, solo in alcuni IBUQ. Piuttosto di presentare gli argomenti in modo astratto seguendo l'ordine del Syllabus, si è scelto un approccio di tipo problem solving, ossia organizzandoli intorno alla soluzione di uno specifico problema reale - quello dell'incarico di consulenza. Di conseguenza, l'ordine degli argomenti in molti casi è stato stravolto ma è sempre stato riportato il riferimento al numero e al titolo corrispondenti nel Syllabus Ogni IBUQ è indipendente e utilizzabile autonomamente rispetto agli altri. Questo vuol dire che possono essere letti in qualunque ordine (anche se si consiglia soprattutto per i primi l'ordine naturale del Syllabus) e che inevitabilmente si riscontreranno delle ripetizioni fra un modulo e l'altro. Come utilizzare l'ibuq? Alcune indicazioni per adoperare al meglio l'ibuq: aprite l'ibuq con un lettore di documenti PDF. Il programma può essere diverso a seconda del sistema operativo che utilizzate (Microsoft Windows, Linux, Mac OS X) e disporre di funzionalità differenti attivate la funzionalità Segnalibri (se disponibile) che visualizza un indice con accesso diretto agli argomenti del testo e ai punti di riferimento al Syllabus ECDL dell'ibuq, l'unica parte che può essere utile stampare, possibilmente a colori, è l'appendice in modo da avere sempre a portata di mano il modello di documento da realizzare eseguite sempre molto attentamente e fedelmente gli esercizi, ognuno dei quali si basa su quelli precedenti. In caso di difficoltà o problema, rivedete quelli precedenti e le spiegazioni teoriche. Fate solo (tutto) quanto viene richiesto quando viene richiesto svolgete anche le Ricreazioni e i Quiz. Non sono sempre indispensabili per superare l'esame ECDL ma sono divertenti.

7 v Oggetto: Conferimento incarico Gentile Studente con la presente vi conferiamo l'incarico di valutare per la nostra impresa la possibilità di sostituire il software proprietario attualmente utilizzato con software libero e Open Source. Vi viene chiesto inoltre di analizzare le opportunità di business offerte da Internet nei principali paesi europei. Per questo dovete fare alcune indagini e raccogliere dati e informazioni che dovete riassumere in documenti, tabelle e grafici e spedire alla Direzione Generale. Dovete inoltre strutturare una base di dati per raccogliere sistematicamente tali dati e, al termine della vostra attività, illustrare in modo convincente i risultati ottenuti in occasione di un incontro di presentazione ai membri del Consiglio di Amministrazione. Per lo svolgimento di queste attività, vi è stato messo a disposizione un personal computer nuovo di zecca. Con i migliori auguri Il Direttore Generale Congratulazioni!! Anche se siete uno dei massimi esperti di software libero e di Internet, la vostra padronanza del personal computer e dei suoi programmi è piuttosto deboluccia. Avete quindi deciso di comprare questi IBUQ che vi guideranno passo a passo nei compiti che dovete svolgere nell'ambito del vostro incarico. In particolare: Il personal computer, corredato di stampante, che vi è stato messo a disposizione è stato appena Modulo 1 consegnato dal fornitore che lo ha lasciato nel vostro ufficio ancora negli scatoloni. Il vostro primo compito è Concetti di base dell'ict naturalmente di disimballarlo e montarlo, predisponendo correttamente il posto di lavoro, nonché collegarlo in rete in modo da accedere a Internet. Approfittate dell'occasione per prendere confidenza con diversi concetti dell'informatica quali hardware, software, reti e saperne di più sulle Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione e sulle tematiche relative. Al termine, sarete diventati padroni del mezzo, sapendo cosa c'è sotto e potrete accendere il personal computer (!) con cognizione e giudizio.

8 vi L'incarico che avete ricevuto richiede di scrivere documenti, realizzare tabelle, costruire presentazioni e Modulo 2 strutturare basi di dati, utilizzando la rete Internet per acquisire informazioni e per comunicare con i vostri Uso del computer e gestione dei file interlocutori. Di conseguenza dovete fare conoscenza con il sistema operativo del vostro computer e con l'ambiente grafico, gestendo cartelle, sottocartelle, file e programmi di vario genere. Questo vi permetterà di predisporre sul vostro personal computer la struttura che ospita le cartelle e i file utili per ognuno dei compiti che vi sono stati assegnati. Al termine, sarete diventati abili nel creare, posizionare, duplicare, spostare, comprimere e ricercare file e cartelle, debellare virus e organizzare i dati sul vostro personal computer in modo sicuro. Si parte! Il primo compito consiste nello scrivere una convincente relazione di presentazione dell'open Modulo 3 Source e dei suoi vantaggi, accompagnata da una lettera personalizzata con i dati di ognuno dei destinatari, Elaborazione testi i membri del Consiglio di Amministrazione. La relazione deve rispettare un modello in quanto a struttura e OpenOffice.org Writer aspetto. Pertanto acquisite tutte le conoscenze e nozioni tipiche delle attività di trattamento testi (word processing). Al termine, sarete in grado per scrivere e impaginare documenti di testo, inserirvi tabelle, immagini e oggetti grafici di vario genere, formattarli con colori, caratteri ed elenchi, controllarne la correttezza ed infine stamparli secondo diverse modalità, personalizzandone inoltre in modo automatico il contenuto. Dopo le lettere i numeri! Per illustrare le potenzialità della rete, decidete di realizzare una tabella e relativi Modulo 4 grafici che confronti l'utilizzo di Internet nei principali paesi europei, calcolando diversi indicatori e Fogli elettronici rappresentando i dati salienti sotto forma di grafici. Rinfrescate quindi le vostre nozioni di aritmetica e OpenOffice.org Calc imparate a destreggiarvi con concetti e operazioni tipiche dell'uso del foglio elettronico (electronic spreadsheet). Al termine, non avranno più segreti per voi la creazione e modifica delle tabelle, la definizione del loro aspetto, l'inserimento e la gestione delle formule di calcolo, la realizzazione di svariati tipi di grafici automaticamente aggiornati e piacevolmente colorati, nonché il controllo e la stampa finali. Ancora numeri! Per meglio valutare le opportunità di business di Internet, è opportuno tenere sotto controllo Modulo 5 l'andamento della sua diffusione nei vari paesi. Per questo strutturate e realizzate una base di dati destinata Uso delle basi di dati a raccogliere in tabelle, ogni anno e per ogni paese, i dati rilevanti. Dopo aver acquisito i concetti teorici OpenOffice.org Base elementari delle basi di dati, realizzate la vostra base di dati secondo una struttura prestabilita, avvicinandovi alle operazioni tipiche dell'uso delle basi di dati (database) quali inserimento, visualizzazione, modifica e cancellazione dei dati. Al termine, sarete in grado di gestire la base di dati in questione nonché creare oggetti per utilizzarla quali ricerche, maschere e rapporti per estrarre i dati dalle tabelle e ordinarli, visualizzarli e stamparli. Dopo i numeri le immagini! La fase finale del vostro incarico prevede una presentazione dei risultati della Modulo 6 vostra ricerca al Consiglio di Amministrazione. Sulla base dei dati sui temi Open Source e Internet che avete Strumenti di presentazione

9 vii raccolto ed elaborato, create una presentazione che ne illustri i più importanti. La presentazione segue un OpenOffice.org Impress modello in quanto a struttura e aspetto ed è composta da diapositive che contengono testo, elenchi, tabelle, immagini, grafici, diagrammi e disegni, formattati in vari modi. Imparate quindi le tecniche utili per adoperare al meglio gli strumenti di presentazione (presentation). Al termine, diventerete maestri nel creare presentazioni accattivanti e potrete scatenare la vostra creatività per stupire con effetti speciali i destinatari delle vostre presentazioni. Chi dice informazioni dice Internet! Non solo le informazioni raccolte per la vostra ricerca provengono da Modulo 7 Internet, ma è via Internet che inviate i documenti che avete realizzato a chi vi ha assegnato l'incarico. Dopo Navigazione in rete e comunicazione un attento esame delle problematiche di (in)sicurezza della rete, dovete impratichirvi delle attività di Mozilla Firefox e Thunderbird navigazione e di ricerca delle informazioni sul web (web browsing) e delle funzionalità della posta elettronica (electronic mail) quali spedizione e ricezione di messaggi o gestione di una rubrica di indirizzi. Non solo ma, convinti dell'esito brillante del vostro incarico e sicuri del suo rinnovo, vi portate avanti col lavoro organizzando una raccolta di link sull'open Source che potrà sempre servire. Al termine, non solo avrete imparato qualcosa di più su Internet, il personal computer e i suoi programmi ma avrete conseguito l'ecdl.

10 viii Presentazione Introduzione I temi del Syllabus Il programma di gestione delle basi di dati (database) consente di svolgere le attività di creazione, consultazione, aggiornamento e cancellazione dei dati raccolti in un database. Tali dati sono organizzati in tabelle, ognuna delle quali accoglie i dati relativi ad un particolare soggetto (studenti, clienti, fornitori,...) oppure oggetto (esami sostenuti, fatture emesse, fatture ricevute,...). Nell'ambito dei cosiddetti database relazionali, tali tabelle sono collegate fra di loro (messe in relazione) sulla base di un dato comune, in modo da evitare duplicazione di informazioni e da conferire una struttura logica all'insieme delle informazioni gestite. I database, grazie ai programmi che ne consentono la gestione (i DBMS - Data Base Management System), costituiscono ormai la base dei sistemi informativi della maggior parte delle organizzazioni, private e pubbliche. Tali programmi si adattano ad una moltitudine di applicazioni, in particolare quelle professionali. La potenza e la versatilità di questi strumenti, rispetto ai loro antenati quali gli schedari cartacei gestiti manualmente, derivano da alcune loro caratteristiche: la separazione fra inserimento e consultazione dei dati. Sono spesso figure diverse quelle che inseriscono e aggiornano i dati e quelle che li consultano ed estraggono. L'immediatezza dell'aggiornamento permette agli utilizzatori finali di avere accesso ai dati aggiornati in tempo reale la centralizzazione delle informazioni a fronte del decentramento dell'accesso. Generalmente, il database è gestito in un unico sistema centralizzato e offre l'accesso a tutti gli utilizzatori abilitati, ianche se sparsi per il mondo la gestione dei contenuti da parte dell'utilizzatore. Mentre la gestione tecnica del database come contenitore è demandata al personale informatico, la gestione dei contenuti, ossia dei dati, è demandata agli utenti che ne hanno la responsabilità la possibilità di selezione secondo criteri non stabiliti a priori. L'accesso ai dati, le selezioni e le estrazioni possono avvenire sulla base di qualunque informazione presente nelle tabelle, senza la necessità di predefinire a priori le consultazioni né di fare intervenire personale specializzato la possibilità di definire una reportistica su misura. Sono gli utenti stessi a poter creare dei report, in forma stampabile, definendo di volta in volta criteri e contenuti. Tali report sono memorizzati e riutilizzabili successivamente per stampare i dati aggiornati. 5.1 Comprendere i database Concetti fondamentali Organizzazione di un database Relazioni Operatività 5.2 Utilizzo dell applicazione Lavorare con i database Operazioni comuni 5.3 Tabelle Record Progettazione 5.4 Cercare informazioni Operazioni fondamentali Query 5.5 Oggetti Maschere 5.6 Stampe Report, esportazione di dati Stampa

11 ix Piccolo dizionario Syllabus - OpenOffice.org Base e viceversa OpenOffice.org Base Le tabelle costituiscono l'elemento fondamentale dei database in quanto contengono i dati e definiscono, con la loro struttura e le relazioni che li collegano, le funzionalità che il database è in grado di offrire. Le tabelle sono gli unici oggetti che contengono dati ma non sono gli unici oggetti che troviamo nel database. Altri oggetti aiutano nella ricerca ed estrazione dei dati (le query), nella visualizzazione e gestione dei dati (le maschere o form) ed infine nella stampa delle informazioni estratte dal database (i report). Le funzioni di tutti questi oggetti verranno ampiamente descritte in questo IBUQ e si vedrà come crearli ed utilizzarli. La suite di programmi OpenOffice.org per l'ufficio (www.openoffice.org) è oggi l'alternativa Open Source più significativa ai programmi proprietari. E' composta da sei applicazioni, fra le quali le prime quattro fanno parte del programma dell'ecdl: Per evitare confusione, va chiarita la terminologia adottata. Infatti il Syllabus ECDL e OpenOffice.org non Writer, per l'elaborazione dei testi usano gli stessi termini per indicare questi tre tipi di oggetti. Nel prospetto sottostante, riportiamo la Calc, per i fogli elettronici corrispondenza fra i termini del Syllabus e quelli di OpenOffice.org, che verrà ripresa nel testo. Base, per la gestione delle basi di dati Impress, per le presentazioni Syllabus OOo Base In inglese Draw, per il disegno Math, per la scrittura delle formule Tabella Tabella Table matematiche. Query Ricerca Query Maschera Formulario Form Report Rapporto Report Ma che Open Source e Open Source! Ma come sarebbe a dire Open Source! Le immagini delle videate sono chiaramente di Windows XP che è un programma proprietario. Vero! Ma è nostra opinione che la diffusione dell'open Source non passi attraverso una rivoluzione ma attraverso un'evoluzione e che le evoluzioni vadano aiutate, semplificandole il più possibile. A costo di scandalizzare i puristi (che fanno bene a scandalizzarsi) riteniamo che un primo passo proficuo verso il software libero e Open Source sia proprio usarlo sul solito sistema operativo proprietario che ci è tanto familiare e sul quale sono disponibili OpenOffice.org, Mozilla Firefox e Thunderbird. Dopo, il secondo passo sarà di migrare ad un sistema operativo diverso sul quale continuare ad usare gli stessi programmi, nel frattempo diventati familiari, che presentano minime differenza fra un ambiente ed un altro. E' utilizzabile su tutti i principali sistema operativi, proprietari e Open Source, e di conseguenza diffuso su varie famiglie di personal computer e sistemi di elaborazione in generale ed è disponibile in numerosissime lingue e dialetti. La versione italiana (it.openoffice.org) è curata dal PLIO - Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org (www.plio.it).

12 x La finestra principale di OOo Base Figura 1: La finestra principale di OOo Base

13 xi Le operazioni preliminari Le fasi del lavoro Per poter svolgere gli esercizi, dovete effettuare alcune operazioni preliminari di preparazione delle cartelle e dei file utili per questo modulo. Se avete letto l'ibuq ECDL Modulo 2 - Uso del computer e gestione dei file e svolto gli esercizi, l'intera struttura - se non l'avete cancellata - è già predisposta. L'installazione degli IBUQ e la predisposizione dei file e delle cartelle richiede qualche operazione che ovviamente verrà spiegata più avanti, negli IBUQ stessi, ma che potreste non conoscere. Se siete proprio a digiuno nell'uso del personal computer, dovete farvi aiutare da qualcuno un po' più pratico, in attesa di diventare un esperto o un'esperta. Questo IBUQ è organizzato sulla base delle attività da svolgere, suddivise nelle seguenti fasi: 1. Concetti 2. Operazioni di base 3. Impostazione iniziale del programma 4. Costruzione del database 5. Utilizzo del database 6. Stampa 7. Operazioni finali Installazione degli IBUQ copiare sul Desktop tutti i file degli IBUQ (i PDF) e il file IBUQFiles.zip allegato decomprimere quest'ultimo estraendo il contenuto sul disco del vostro computer viene creata una cartella IBUQFiles contenente i file estratti. Preparazione dell'ibuq del modulo 5 Sul vostro disco: creare una cartella avente per nome Studente spostate dal Desktop tutti i vostri IBUQ in questa cartella che d'ora in poi costituisce la vostra cartella di lavoro all'interno della cartella, creare una cartella denominata FLOSS all'interno della cartella FLOSS, creare una cartelle denominata Modulo5 in quest'ultima cartella copiare o spostare i file dalla cartella IBUQFiles\Mod5 che avete creato al passo precedente Installazione degli IBUQ al termine, nella cartella FLOSS\Modulo5 devono esserci i seguenti file: ECDL.odb EU27.odb stampare tutti i documenti riportati in appendice 1, 2 e 3 da utilizzare nello svolgimento degli esercizi. In appendice, sono disponibili: 1. La struttura delle tabelle del database 2. Le tabelle Zone e SottoZone 3. Il formulario SottoZone e il rapporto PaesiPiccoli. In questi IBUQ, si farà riferimento ai vari programmi della suite adoperando un nome abbreviato ma non troppo: OOo Writer, OOo Calc, OOo Base e OOo Impress. Tutti i marchi e logo sono di proprietà dei rispettivi titolari.

14 Sergio Margarita - ECDL e Open Source Concetti Fra tutti i temi affrontati dall'ecdl quello meno familiare è sicuramente quello delle basi di dati e del loro utilizzo. Inizieremo quindi questo IBUQ ECDL, presentando i principali concetti ed alcune nozioni introduttive, su diversi temi relativi alle basi di dati: concetti fondamentali operatività organizzazione relazioni oggetti. Concetti fondamentali Sapere cosa è un database. Un database (familiarmente chiamato DB), in italiano base di dati, è un insieme integrato e organizzato di informazioni, collegate fra di loro e strutturate in modo tale da consentirvi un accesso facile per aggiornamento e consultazione, tramite opportuno sistema di gestione. Gli aspetti importanti di questa definizione sono: Integrato, in quanto generalmente un database accoglie l'insieme delle informazioni gestite da un organizzazione (impresa, ente,...) in una struttura unica Organizzato, in quanto le informazioni presenti nel database sono strutturate e articolate in modo da rispecchiare i vari aspetti delle attività dell'organizzazione Accesso facile, in quanto lo scopo principale del database è fornire informazioni a numerose applicazioni informatiche consentendo agli utenti di accedere facilmente alle informazioni Sistema di gestione, in quanto al database (DB), inteso come contenitore di informazioni, si affianca sempre un'applicazione software, il sistema di gestione del database (DBMS - Data Base Management System). Esistono diversi modelli di organizzazione dei dati nel database, che si sono susseguiti nel tempo, ognuno Un database su nastro magnetico degli anni '90

15 Sergio Margarita - ECDL e Open Source basato su presupposti teorici differenti: gerarchico, reticolare, relazionale e ad oggetti). Il modello oggi più diffuso è quello relazionale, ed è quello che prenderemo in considerazione in questo IBUQ, nell'analizzare le funzionalità di OOo Base. La gestione del database è facilitata dal DBMS, che dispone di diversi strumenti: interfacce di accesso ai dati, anche grafiche, che permettono agli utenti di svolgere le principali operazioni senza conoscere necessariamente il linguaggio di interrogazione linguaggio di interrogazione, per applicazioni più avanzate o professionali, che standardizzano l'accesso. Il linguaggio standard oggi maggiormente utilizzato è SQL (Structured Query Language) sistemi di sicurezza, per definire i diritti degli utenti nell'accesso ai dati e garantire la sicurezza e l'integrità dei dati. OOo Base è un sistema misto che dispone di diversi strumenti e permette di: creare e gestire database in un formato interno specifico (HSQL) accedere con interfacce grafiche a DBMS esterni Conoscere la differenza tra dati e informazioni. Che differenza sussiste tra dati e informazioni? Ci sono diversi approcci nel tentare di definire il concetto di dato, di informazione e la differenza fra i due, alcuni più filosofici, alcuni più tecnici. Senza pretendere di fornire una risposta univoca ai quesiti, proponiamo alcuni tentativi di definizione, più come spunti di riflessione che come definizione rigorosa e definitiva. 1. Un dato è un'informazione allo stato grezzo. Un'informazione è un dato elaborato. Secondo questa impostazione, l'informazione nasce dall'elaborazione di uno o più dati grezzi. Per esempio le diverse voci di costi e ricavi di un'impresa possono essere considerati come dati, il risultato economico (utile o perdita) ottenuta come differenza tra somma dei ricavi e somma dei costi è un'informazione. 2. Un valore numerico o testuale è un dato. Un valore qualificato o descritto compiutamente è un'informazione. Per esempio, "35.000" è un dato. "L'utile dell'impresa è stato euro nel 2009" è un'informazione. Informazioni...

16 Sergio Margarita - ECDL e Open Source Un dato è un insieme di simboli o caratteri usati per la sua rappresentazione. Un'informazione, basata su uno o più dati accorpati e riferiti ad un contesto, è un elemento che trasmette conoscenza. "Torino", "15/08/2009" e "35" sono tre dati. La frase "A Torino, il 15/08/2009 c'erano 35 gradi" risultante dall'inserimento dei dati in un contesto è un'informazione. Ovviamente possono esserci elementi soggettivi nel decidere se si ha a che fare con un dato o un'informazione. Non solo ma a seconda del livello di osservazione e di dettaglio, uno stesso valore può essere considerato come l'uno o l'altro. Ma in un database, troviamo dati o informazioni? Una possibile risposta è che in un database troviamo dati. La loro presenza nel database, all'interno di particolari oggetti che li qualificano, fa sì che siano contestualizzati e qualificati e come tale diventino informazioni Conoscere alcuni degli utilizzi più comuni di database di grandi dimensioni, quali: sistemi di prenotazione aerea, dati della Pubblica Amministrazione, dati di conti correnti, dettagli di pazienti in ospedale. Con la diffusione raggiunta dall'informatizzazione e lo sviluppo dei sistemi informatici, ogni organizzazione di una certa dimensione dispone di uno o più database in cui vengono ospitati tutti i dati e tramite il quale si effettuano le elaborazioni utili per lo svolgimento della sua attività. Di conseguenza, esistono innumerevoli database di grandi dimensioni ed elevata complessità quali: sistemi di prenotazione aerea, estesi a livello mondiale, che interconnettono i database delle compagnie aeree per la prenotazione dei voli sistemi sanitari, in ambito locale, in cui medici e strutture sanitarie raccolgono le cartelle mediche e le informazioni relative ai pazienti sistemi bancari, in ambito nazionale e internazionale, in cui sono archiviati i dati dei conti correnti, degli investimenti e delle operazioni svolte dai clienti nonché le transazioni fra banche sistemi della Pubblica Amministrazione, in ambito locale, in cui a seconda dell'ente sono archiviati dati relativi alla situazione previdenziale, fiscale, anagrafica,...ecc.... dei cittadini. Il database per la prenotazione aerea non ha funzionato...

17 Sergio Margarita - ECDL e Open Source La crescente facilità di accesso, anche a distanza, ai database delle diverse organizzazioni, sempre più integrati fra di loro, fa costantemente nascere nuove applicazioni, che vanno dal commercio elettronico (ecommerce) e relativi pagamenti alla gestione del proprio conto corrente (e-banking) o alla prenotazione dei viaggi per citare i più comuni. Operatività Sapere che i database professionali sono progettati e creati da specialisti di database. Le suite per l'ufficio sono basate su quattro applicazioni principali: trattamento testi, fogli elettronici, presentazioni e database. Mentre le prime tre sono interamente gestibili dall'utilizzatore finale e di uso abbastanza immediato (soprattutto se usate questi IBUQ!) non altrettanto si può dire dell'ultima. La progettazione dei database professionali richiede infatti elevate competenze informatiche. Anche la sola gestione presenta delle specificità e delle difficoltà al di sopra delle conoscenze abituali di un utente. Di conseguenza, sono generalmente coinvolte due figure distinte: lo specialista di database, che progetta, costruisce e assicura la manutenzione del database l'utente di database, che lo utilizza per immettere dati e/o accedere ai dati per ricerche e consultazioni. Lo specialista di database svolge due compiti distinti che possono far capo a persone diverse in particolare nelle organizzazioni complesse e di grandi dimensioni: la progettazione, che consiste nell'analizzare le esigenze, disegnare il database, definire i dati da gestire, la loro struttura e la loro organizzazione in modo che rispecchino fedelmente le esigenze informative ed elaborative dell'organizzazione nella quale deve operare il database. Questa figura è quella del database analyst o database designer la gestione, che consiste nell'installazione, configurazione, messa in opera e ottimizzazione del DBMS, nella definizione e attuazione delle politiche di sicurezza per garantire la riservatezza e l'integrità dei dati, nel monitoraggio del regolare funzionamento del sistema e nell'intervento per garantire la continuità del servizio. Questa è la figura del database administrator o amministratore del database. Nella presentazione del programma oggetto di questo IBUQ, OOo Base, anche se verrà messo l'accento sull'uso dei database più che sulla loro progettazione, si esamineranno le due funzioni di creazione del database e di utilizzo, mescolando volutamente i due ruoli e le due figure che abbiamo appena distinto. Solo così si potrà dare una visione d'insieme del problema e mettere il lettore in grado di creare e utilizzare autonomamente database personali, lasciando agli addetti ai lavori la creazione di database professionali. L'amministratore del database

18 Sergio Margarita - ECDL e Open Source Sapere che l inserimento di dati, la gestione dei dati e il recupero delle informazioni vengono effettuati dagli utenti. Volendo semplificare, si può dire che nelle applicazioni professionali dei database, mentre lo specialista fornisce il contenitore dei dati, gli utenti forniscono il contenuto ossia i dati veri e propri, ognuno con responsabilità proprie e nettamente divise: lo specialista non dovrebbe mai intervenire direttamente sui dati contenuti nel database gli utenti non dovrebbe mai intervenire sulla struttura e l'organizzazione del database ne poterne compromettere l'integrità. Questo ha due conseguenze importanti: l'inserimento e l'aggiornamento dei dati, nonché l'utilizzo e il recupero delle informazioni, sono effettuati dagli utenti, sotto la loro responsabilità. L'amministratore del database non deve intervenire sui contenuti la protezione dei dati e la loro integrità deve essere garantita dal DBMS, e quindi dall'amministratore del database. Gli utenti non devono poter svolgere azioni che impattino sulla struttura del database (cancellare o modificare la struttura delle tabelle,...). Quando si parla di amministratore del database di una singola organizzazione, si fa riferimento ad un numero limitato di persone (a volte anche una sola). Parlando invece di utenti del database si può arrivare a diverse migliaia, ognuno con necessità, modalità e diritti di accesso diversi a secondo del ruolo che ricopre, alcuni saranno incaricati dell'inserimento dei dati nel database e altri autorizzati alla sola consultazione Sapere che un amministratore di database fornisce accesso a dati specifici agli utenti opportuni. Propria questa molteplicità di utenti che accedono al database, tipica delle organizzazioni di grandi dimensioni, richiede un'attenzione particolare all'integrità dei dati (nessuno deve poter cancellare dati inseriti da altri) e alla riservatezza degli accessi (nessuno deve poter consultare dati per i quali non è autorizzato). Di conseguenza, oltre a progettare la struttura dei dati nel database, occorre anche definire le politiche di accesso ai dati stessi. Ogni utente o gruppo di utenti (definito sulla base dell'ufficio o servizio di appartenenza) disporrà di diritti che gli consentiranno un accesso personalizzato a dati specifici. Ogni utente disporrà quindi di cosiddetti privilegi tramite i quali potrà: accedere solo a dati specifici, legati alla sua attività e non ad altri dati. In un database universitario, uno studente potrà accedere ai voti dei propri esami ma non è quelli sostenuti dai suoi compagni L'utente e il suo "nuovo" computer

19 Sergio Margarita - ECDL e Open Source effettuare solo specifiche operazioni e non altre sui dati ai quali può accedere. Lo studente potrà visualizzare i voti dei propri esami ma non modificarli Sapere che l amministratore del database è il responsabile del recupero di un database dopo guasti o errori gravi. Da quanto detto fino ad ora, emerge che al database di un'organizzazione, generalmente centralizzato, accedono numerosi utenti, ognuno con i propri diritti e per svolgere le proprie attività. Questa gestione centralizzata fa sì che il personale informatico specializzato debba svolgere per conto degli utenti, oltre alle attività di gestione corrente anche le attività di gestione straordinaria. In caso di guasto, errore o malfunzionamento del database, sarà l'amministratore di sistema a dover intervenire per ripristinare nel minor tempo possibile l'operatività del sistema. Va notato che i database tendono a ricoprire un ruolo sempre più importante nelle organizzazione di ogni genere. Per alcune realtà un'interruzione, anche breve, nel suo funzionamento può avere delle conseguenze catastrofiche in termini economici. Nelle organizzazioni - ormai molte - dove il database riveste un ruolo strategico, si presta quindi la massima attenzione ai temi della continuità del servizio, dell'integrità dei dati e in generale alla sicurezza informatica. Pertanto, l'amministratore del database, insieme agli altri sistemisti incaricati della gestione tecnica delle infrastrutture informatiche, mette in opera strumenti per ridurre il rischio di interruzioni e malfunzionamento del database ma anche per assicurarne il recupero e la rimessa in attività dopo un'interruzione. Guasto? Chi ha detto guasto? Vediamo quali sono gli oggetti che troviamo in un database per memorizzare e gestire i dati. Organizzazione Sapere come è organizzato un database in termini di tabelle, record e campi. Se si considera il modello relazionale, oggi il più diffuso, si può descrivere l'organizzazione dei dati in funzione degli oggetti che li contengono e del modo in cui sono strutturati. Un database relazionale è composto da un certo numero di contenitori di dati, dette tabelle, ognuna riferita ad un particolare argomento (Figura 2) Una tabella è costituita da un certo numero di righe, dette record, ognuna riferita ad un elemento (Figura 3). Figura 2: Un database

20 Sergio Margarita - ECDL e Open Source Un record è costituito da un certo numero di dati, detti campi, disposti in una certa sequenza, ognuno con un particolare significato (Figura 4). Si può quindi considerare una tabella come un insieme di dati organizzati sotto forma di righe (i record) e di colonne (i campi). Va notato che una colonna (campo) ha lo stesso significato, la stessa posizione e le stesse caratteristiche in tutti i record della tabella (Figura 5). Il database di un'impresa avrà, fra le altre, tabelle relative a: clienti, in cui ogni record contiene i dati anagrafici di un cliente fatture, in cui ogni record contiene i dati di una fattura emessa ad un cliente dipendenti, in cui ogni record contiene i dati anagrafici di un dipendente Comprendere che ciascuna tabella di un database dovrebbe contenere dati relativi ad un solo argomento. I dati del database sono organizzati e suddivisi fra le tabelle in modo logico. Non avrebbe senso inserire tutti i dati di un'organizzazione in una sola tabella così come non avrebbe senso creare una tabella per ogni cliente o dipendente. La suddivisione dei dati fra tabelle deve seguire alcuni criteri: una tabella deve riferirsi ad un'unica entità facilmente individuabile (clienti, fornitori, fatture, dipendenti, studenti, materie, esami,...). Di conseguenza, ogni tabella deve contenere dati relativi ad uno e uno solo argomento: non è corretto far stare nella stessa tabella i dati anagrafici dei clienti e i dati delle fatture emesse nei loro confronti. Occorre invece creare due tabelle separate in qualche modo collegate fra di loro, come si vedrà oltre una tabella deve contenere tutti i dati relativi all'entità che gestisce. All'aumentare del numero di elementi gestiti, non deve aumentare il numero di tabelle ma il numero di record nella tabella. Non ha senso prevedere una tabella dei clienti diversa per ogni paese, che richiede la creazione di una nuova tabella se acquisiamo un cliente di un nuovo paese. Si creerà una tabella unica di tutti i clienti nella quale uno dei campi indicherà il paese di appartenenza del cliente occorre evitare la duplicazione delle informazioni fra tabelle. I dati anagrafici dei clienti o degli studenti devono essere registrati in un'unica tabella. Altre tabelle separate che gestiscono informazioni di clienti o studenti faranno riferimento alla prima tabella. Se il dato è unico, è molto più attendibile, meno soggetto ad errori e più facile tenerlo aggiornato. Nel database che dovremo realizzare, anche se microscopico e senza pretese professionali, metteremo in pratica questi principi. Figura 3: Una tabella Figura 4: Un record Figura 5: Campi e record di una tabella

E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e...

E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... Sergio Margarita - ECDL e Open Source E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... 2009-2010 Sergio Margarita - ECDL e Open Source Sergio Margarita E-book realizzato esclusivamente per Studente

Dettagli

E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e...

E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... Sergio Margarita - ECDL e Open Source E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... 2009-2010 Sergio Margarita - ECDL e Open Source Sergio Margarita E-book realizzato esclusivamente per Studente

Dettagli

Sergio Margarita. E-book realizzato esclusivamente per

Sergio Margarita. E-book realizzato esclusivamente per <nome> <cognome> Sergio Margarita - ECDL e Open Source Modulo 4 - Fogli elettronici E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... 2009-2010 Sergio Margarita - ECDL e Open Source Modulo 4 - Fogli elettronici Sergio

Dettagli

E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e...

E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... Sergio Margarita - ECDL e Open Source E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... 2009-2010 Sergio Margarita - ECDL e Open Source Sergio Margarita E-book realizzato esclusivamente per Studente

Dettagli

Sergio Margarita. E-book realizzato esclusivamente per GABRIELE TOMASI. E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e...

Sergio Margarita. E-book realizzato esclusivamente per GABRIELE TOMASI. E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... Sergio Margarita - ECDL e Open Source Sergio Margarita E-book realizzato esclusivamente per GABRIELE TOMASI E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... 2009-2010 2009-2010 - Sergio Margarita

Dettagli

E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e...

E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... Sergio Margarita - ECDL e Open Source E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... 2009-2010 Sergio Margarita - ECDL e Open Source Sergio Margarita E-book realizzato esclusivamente per Studente

Dettagli

ECDL Base. ECDL Full Standard

ECDL Base. ECDL Full Standard http://www.nuovaecdl.it/ Modulo ECDL Base ECDL Full Standard ECDL Standard Computer Essentials Sì Sì Sì (1) Online Essentials Sì Sì Sì (1) Word Processing Sì Sì Sì (1) Spreadsheets Sì Sì Sì (1) IT Security

Dettagli

L'ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. GANGALE E' TEST CENTER ECDL autorizzato da AICA

L'ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. GANGALE E' TEST CENTER ECDL autorizzato da AICA L'ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. GANGALE E' TEST CENTER ECDL autorizzato da AICA codice test center: AGKJ0001 Un passaporto per il mondo del lavoro I.I.S. G. GANGALE di Cirò Marina è un Tes Center,

Dettagli

ECDL Full Standard. Descrizione. Moduli compresi: Skills Card.

ECDL Full Standard. Descrizione. Moduli compresi: Skills Card. ECDL Full Standard Descrizione. La certificazione ECDL Full Standard costituisce la naturale evoluzione della vecchia certificazione ECDL Core e accerta le competenze del suo titolare aggiornate alle funzionalità

Dettagli

E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e...

E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... Sergio Margarita - ECDL e Open Source E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... 2009-2010 Sergio Margarita - ECDL e Open Source Sergio Margarita E-book realizzato esclusivamente per Studente

Dettagli

L ECDL La patente europea del computer

L ECDL La patente europea del computer L ECDL La patente europea del computer La European Computer Driving Licence (ECDL), ossia, letteralmente, la "Patente europea di guida del computer", è un certificato riconosciuto a livello internazionale

Dettagli

La Skills Card relativa alle certificazioni Nuova ECDL è svincolata dalla singola certificazione.

La Skills Card relativa alle certificazioni Nuova ECDL è svincolata dalla singola certificazione. ECDL Standard Descrizione. La certificazione ECDL Standard si proprone come un'alternativa più ricca rispetto alla certificazione ECDL Base è più flessibile della certificazione ECDL Full Standard. La

Dettagli

Avete detto Open Source?!

Avete detto Open Source?! Come avvicinarsi all'open Source Sergio Margarita LIASES Università di Torino margarita@econ.unito.it Open Source nell'università - Software libero per studiare, insegnare e fare ricerca Università di

Dettagli

L'ECDL/ICDL è riconosciuta nel mondo in 148 Paesi (i test sono disponibili in 41 lingue diverse), con 24.000 Test Center accreditati.

L'ECDL/ICDL è riconosciuta nel mondo in 148 Paesi (i test sono disponibili in 41 lingue diverse), con 24.000 Test Center accreditati. ECDL (European Computer Driving Licence), detta anche Patente europea per l'uso del computer, è un attestato che certifica il possesso di una competenza informatica di base, che si identifica con la capacità

Dettagli

[EEDS] Comprendere cosa è l hardware, conoscere i fattori che influiscono sulle prestazioni di un computer e sapere cosa sono le periferiche.

[EEDS] Comprendere cosa è l hardware, conoscere i fattori che influiscono sulle prestazioni di un computer e sapere cosa sono le periferiche. PROPOSTA PER L EROGAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE CON CERTIFICAZIONE FINALE ECDL (CORE E/O HEALTH) A CURA DEL DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA (TEST CENTER DI ATENEO AGI_02) A FAVORE DEL DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA,

Dettagli

Introduzione. Parte 1 Scrivere documenti 1

Introduzione. Parte 1 Scrivere documenti 1 Indice Introduzione xiii Parte 1 Scrivere documenti 1 1 Scrivere con Word 3 1.1 Comandi principali e personalizzazioni...... 3 1.1.1 Barradeimenu... 3 1.1.2 BarrastandardeBarradiformattazione... 4 1.1.3

Dettagli

ECDL Base. Moduli compresi: Descrizione.

ECDL Base. Moduli compresi: Descrizione. ECDL Base Com'è facilmente deducibile anche dal nome, la certificazione ECDL Base attesta il livello essenziale di competenze informatiche e web del suo titolare, aggiornate alle funzionalità introdotte

Dettagli

La Skills Card relativa alle certificazioni Nuova ECDL è svincolata dalla singola certificazione.

La Skills Card relativa alle certificazioni Nuova ECDL è svincolata dalla singola certificazione. ECDL Base (4 Moduli) Descrizione. Com'è facilmente deducibile anche dal nome, la certificazione ECDL Base attesta il livello essenziale di competenze informatiche e web del suo titolare, aggiornate alle

Dettagli

INFORMATICA PER LE APPLICAZIONI ECONOMICHE PROF.SSA BICE CAVALLO

INFORMATICA PER LE APPLICAZIONI ECONOMICHE PROF.SSA BICE CAVALLO Basi di dati: Microsoft Access INFORMATICA PER LE APPLICAZIONI ECONOMICHE PROF.SSA BICE CAVALLO Database e DBMS Il termine database (banca dati, base di dati) indica un archivio, strutturato in modo tale

Dettagli

Suite OpenOffice. Introduzione a

Suite OpenOffice. Introduzione a Suite OpenOffice Introduzione a Cosa è OpenOffice.org? OpenOffice.org è una suite per ufficio composta da: elaboratore di testi foglio di calcolo creatore di presentazioni gestore di basi di dati Writer

Dettagli

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database Basi di dati Introduzione Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database OpenOffice.org (www.openoffice.org) è un potente software opensource che ha, quale scopo primario,

Dettagli

Operare efficacemente sul desktop di un computer usando icone e finestre;

Operare efficacemente sul desktop di un computer usando icone e finestre; Computer Essentials Modulo 1 Il modulo Computer Essentials è l evoluzione dei moduli: Concetti di base dell'ict e Uso del computer e gestione dei file" (Moduli 1 e 2 dell ECDL Core). Il presente modulo

Dettagli

L ECDL ECDL. I moduli dell ECDL. I moduli dell ECDL AICA. Il syllabus 24/03/2011

L ECDL ECDL. I moduli dell ECDL. I moduli dell ECDL AICA. Il syllabus 24/03/2011 L ECDL ECDL La Patente Europea del Computer Anno accademico 2010-2011 Lezione introduttiva È un certificato, internazionalmente riconosciuto, che attesta l'insieme minimo di conoscenze e abilità informatiche

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. Using Databases. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. Using Databases. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE Using Databases Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard Modulo 5 Uso delle basi di dati. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER: TECNICO DELLE ATTIVITA' DI PROGETTAZIONE, SVILUPPO E AGGIORNAMENTO DI SITI WEB

CORSO DI FORMAZIONE PER: TECNICO DELLE ATTIVITA' DI PROGETTAZIONE, SVILUPPO E AGGIORNAMENTO DI SITI WEB Avviso Pubblico PROV-BR 02/2013 PO FSE 2007/2013 ASSE II OCCUPABILITA' Formazione per Inserimento-Reinserimento Lavorativo Approvato con D.D. n.85 del 24/01/2014, pubblicata sul BURP n. 17 del 06/02/2014

Dettagli

Sergio Margarita - ECDL Modulo 7 - Navigazione web e comunicazione - Sezione 2

Sergio Margarita - ECDL Modulo 7 - Navigazione web e comunicazione - Sezione 2 Sergio Margarita - ECDL Modulo 7 - Navigazione web e comunicazione - Sezione 2 E-book di Informatica di base, ECDL, Open Source e... 2009-2010 Sergio Margarita - ECDL Modulo 7 - Navigazione web e comunicazione

Dettagli

Database. Informatica 2014-2015 - Dott. Muzzioli Valerio. 1 di 1. Argomenti trattati: Nozioni di base: i database, i modelli di dati, DBMS

Database. Informatica 2014-2015 - Dott. Muzzioli Valerio. 1 di 1. Argomenti trattati: Nozioni di base: i database, i modelli di dati, DBMS Database Argomenti trattati: Nozioni di base: i database, i modelli di dati, DBMS Database relazionali: tabelle, campi, record; indici di taballa Chiavi primarie ed esterne Relazioni tra tabelle: definizione

Dettagli

1.ECDL BASE. Computer Essentials

1.ECDL BASE. Computer Essentials 1.ECDL BASE Computer Essentials Il modulo Computer Essentials è l evoluzione dei moduli: Concetti di base dell'ict e Uso del computer e gestione dei file" (Moduli 1 e 2 dell ECDL Core). Il presente modulo

Dettagli

Organizzazione delle informazioni: Database

Organizzazione delle informazioni: Database Organizzazione delle informazioni: Database Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

INFORMATICA WEB MARKETING WORDPRESS

INFORMATICA WEB MARKETING WORDPRESS Segreteria di Stato per il Lavoro, la Cooperazione e le Poste CENTRO FORMAZIONE PROFESSIONALE CORSI SETTEMBRE - DICEMBRE 2011 Repubblica di San Marino INFORMATICA WEB MARKETING WORDPRESS Patente Europea

Dettagli

PROGETTO ECDL PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER

PROGETTO ECDL PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER PROGETTO ECDL PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER PASSAGGI O ALLA NUOVA ECDL ECDL si rinnova nei contenuti per adeguarsi ai cambiamenti dello scenario tecnologico, educativo, professionale e si avvia a diventare

Dettagli

Programma corso Patente Europea del Computer ECDL

Programma corso Patente Europea del Computer ECDL Programma corso Patente Europea del Computer ECDL PCAcademy Via Capodistria 12 Tel.: 06.97.84.22.16 06.85.34.44.76 Cell. 393.93.64.122 - Fax: 06.91.65.92.92 www.pcacademy.it info@pcacademy.it Obiettivi

Dettagli

La Nuova ECDL Nuova ECDL Computer Essentials / Concetti di base del computer Online Collaboration / Collaborazione in rete

La Nuova ECDL Nuova ECDL Computer Essentials / Concetti di base del computer Online Collaboration / Collaborazione in rete La Nuova ECDL L'AICA ha annunciato una vera rivoluzione per l ECDL (la patente europea del computer) che si rinnova nei contenuti e nella struttura per adeguarsi ai cambiamenti dello scenario tecnologico,

Dettagli

Corso di: ECDL Core full 7 moduli

Corso di: ECDL Core full 7 moduli PROGRAMMA Corso di: ECDL Core full 7 moduli MODULO 1 Concetti di base dell ICT Information technology Hardware Introduzione all ICT e definizioni Tipologie e prestazioni di un computer Componenti principali

Dettagli

European Computer Driving Licence Computer Aided Design ECDL CAD

European Computer Driving Licence Computer Aided Design ECDL CAD A.I.C.A. Associazione Italiana per L'Informatica e il Calcolo Automatico European Computer Driving Licence Computer Aided Design ECDL CAD Presentazione commentata del Syllabus Versione 1.0 21/03/2003 Indice

Dettagli

disponibili nel pacchetto software.

disponibili nel pacchetto software. Modulo syllabus 4 00 000 00 0 000 000 0 Modulo syllabus 4 DATABASE 00 000 00 0 000 000 0 Richiede che il candidato dimostri di possedere la conoscenza relativa ad alcuni concetti fondamentali sui database

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

Lezione 1: Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione - Hardware

Lezione 1: Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione - Hardware Lezione 1: Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione - Hardware 1.0 Terminologia di base 2.0 Tipi di computer 3.0 Componenti di base di un personal computer 4.0 Hardware

Dettagli

Andrea Sommaruga: Le applicazioni OpenSource per i desktop con windows

Andrea Sommaruga: Le applicazioni OpenSource per i desktop con windows Le Applicazioni per i Desktop: OpenSource Andrea Sommaruga: Le applicazioni OpenSource per i desktop con windows Elaborazione dei Testi, Fogli di Calcolo, Presentazioni, Disegno, Accesso ai Dati Altri

Dettagli

CONVENZIONE PER I DIDASCA E-LEARNING CENTER

CONVENZIONE PER I DIDASCA E-LEARNING CENTER CONVENZIONE PER I DIDASCA E-LEARNING CENTER Maxisoft s.r.l., azienda specializzata nella creazione di corsi multimediali sugli applicativi software più aggiornati e sulle nuove tecnologie, rappresenta

Dettagli

Microsoft Office Office 2013 Collana Microsoft Office 2013 Talento Talento ECDL Talento Collana Microsoft Office 2013, Learning Coffee,

Microsoft Office Office 2013 Collana Microsoft Office 2013 Talento Talento ECDL Talento Collana Microsoft Office 2013, Learning Coffee, Microsoft Office è la suite di applicazioni desktop di supporto alle attività professionali più famosa al mondo da quando nel lontano 1988 Bill Gates la presentò come la rivoluzione per l Office Automation.

Dettagli

Corsi base di informatica

Corsi base di informatica Corsi base di informatica Programma dei corsi Il personal computer e Microsoft Windows 7 (15h) NB gli stessi contenuti del corso si possono sviluppare in ambiente Microsoft Windows XP I vari tipi di PC

Dettagli

Cultura Tecnologica di Progetto

Cultura Tecnologica di Progetto Cultura Tecnologica di Progetto Politecnico di Milano Facoltà di Disegno Industriale - DATABASE - A.A. 2003-2004 2004 DataBase DB e DataBase Management System DBMS - I database sono archivi che costituiscono

Dettagli

Basi di dati. Basi di dati = database. Basi di dati

Basi di dati. Basi di dati = database. Basi di dati Basi di dati Da leggere: Cap. 6 Sawyer, Williams (testo A) Basi di dati = database Sono una delle applicazioni informatiche che hanno avuto il maggiore utilizzo in uffici, aziende, servizi -> oggi anche

Dettagli

Uso delle basi di dati DBMS. Cos è un database. DataBase. Esempi di database

Uso delle basi di dati DBMS. Cos è un database. DataBase. Esempi di database Uso delle basi di dati Uso delle Basi di Dati Il modulo richiede che il candidato comprenda il concetto di base dati (database) e dimostri di possedere competenza nel suo utilizzo. Cosa è un database,

Dettagli

Referente progetto: Prof. Piero Panettieri

Referente progetto: Prof. Piero Panettieri Istituto di Formazione Professionale Servizi alla Persona e del Legno Progetto ECDL Referente progetto: Prof. Piero Panettieri 1 European Computer Driving Licence INDICE Premessa. Pag. 03 Cos è l ECDL?...

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

e-book realizzato esclusivamente per Con la collaborazione di Eleonora Pantò

e-book realizzato esclusivamente per <nome> <cognome> Con la collaborazione di Eleonora Pantò E-book di Informatica di base, ECDL, 2009-2010 e-book realizzato esclusivamente per Con la collaborazione di Eleonora Pantò E-book di Informatica di base, ECDL, 2009-2010 2011-2012 - Sergio

Dettagli

Piattaforma FaD Formazione a distanza. Manuale di consultazione rapida per l utilizzo della piattaforma di. formazione a distanza di EFA srl

Piattaforma FaD Formazione a distanza. Manuale di consultazione rapida per l utilizzo della piattaforma di. formazione a distanza di EFA srl Piattaforma FaD Formazione a distanza Manuale di consultazione rapida per l utilizzo della piattaforma di formazione a distanza di EFA srl 1 Indice generale 1. Scopo del documento 2. Definizioni e abbreviazioni

Dettagli

Strumenti operativi Open Source e servizi Intranet dell'assemblea Codice corso: R26/2009 Settembre Ottobre 2009

Strumenti operativi Open Source e servizi Intranet dell'assemblea Codice corso: R26/2009 Settembre Ottobre 2009 Ufficio Informatica DIREZIONE GENERALE Strumenti operativi Open Source e servizi Intranet dell'assemblea Codice corso: R26/2009 Settembre Ottobre 2009 Obiettivi del corso Conoscenza dei criteri e delle

Dettagli

FACOLTÀ DI AGRARIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA DI INFORMATICA APPLICATA

FACOLTÀ DI AGRARIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA DI INFORMATICA APPLICATA FACOLTÀ DI AGRARIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA DI INFORMATICA APPLICATA Titolo I Disposizioni generali Art. 1 Informatica applicata 1. Presso la Facoltà di Agraria sono impartiti insegnamenti

Dettagli

OpenOffice.org per tutti. Relatore: Romina Lobina E-mail: lobinar@gulch.crs4.it

OpenOffice.org per tutti. Relatore: Romina Lobina E-mail: lobinar@gulch.crs4.it OpenOffice.org per tutti. Relatore: Romina Lobina E-mail: lobinar@gulch.crs4.it Cos'è OpenOffice.org? È una suite per il lavoro, la scuola e il tempo libero. Installabile ed utilizzabile in tutte le sue

Dettagli

Corso di Access. Prerequisiti. Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base. Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati

Corso di Access. Prerequisiti. Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base. Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati Corso di Access Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base 1 Prerequisiti Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati 2 1 Introduzione Un ambiente DBMS è un applicazione che consente

Dettagli

Introduzione ai database I concetti fondamentali Database e DBMS Per comprendere appieno cos'è un Database e quali sono i vantaggi legati al suo impiego, soprattutto nel settore gestionale, è necessario

Dettagli

Speed 3.0. Speed 3.0 Gestione dell ufficio spedizioni. Titolo: Procedura di gestione dell ufficio spedizioni. Presentazione prodotto. Pag.

Speed 3.0. Speed 3.0 Gestione dell ufficio spedizioni. Titolo: Procedura di gestione dell ufficio spedizioni. Presentazione prodotto. Pag. Pag. 1 di 28 Procedura di gestione dell ufficio spedizioni Pag. 2 di 28 Sommario Introduzione 3 Principali funzioni di Speed 5 5 Ordini clienti 6 Abbinamento ordini cliente / trasportatore 8 Automazione

Dettagli

BUSINESS FILE OGNI DOCUMENTO AL SUO POSTO

BUSINESS FILE OGNI DOCUMENTO AL SUO POSTO BUSINESS FILE OGNI DOCUMENTO AL SUO POSTO I MODULI DI BUSINESS FILE Nella versione Net di BUSINESS FILE sono disponibili i seguenti moduli: > BF_K Software development kit > BF01 Archiviazione, visualizzazione,

Dettagli

Introduzione alle basi di dati. Gestione delle informazioni. Gestione delle informazioni. Sistema informatico

Introduzione alle basi di dati. Gestione delle informazioni. Gestione delle informazioni. Sistema informatico Introduzione alle basi di dati Introduzione alle basi di dati Gestione delle informazioni Base di dati Modello dei dati Indipendenza dei dati Accesso ai dati Vantaggi e svantaggi dei DBMS Gestione delle

Dettagli

Altre novità introdotte da AICA

Altre novità introdotte da AICA Napoli, 24 marzo 2009 Catania, 31 marzo 2009 Le principali novità in ECDL Syllabus 5.0 Versione internazionale (in inglese) rilasciata dalla Fondazione ECDL Versione italiana curata da AICA (con aggiunta

Dettagli

L esame ECDL. Cosa si deve fare per ottenere la Patente ECDL?

L esame ECDL. Cosa si deve fare per ottenere la Patente ECDL? L esame ECDL Cosa si deve fare per ottenere la Patente ECDL? Occorre rivolgersi ad uno dei Test Center affiliati AICA, che solitamente sono: scuole, università e aziende di formazione che operano come

Dettagli

Sommario. Copyright 2008 Apogeo

Sommario. Copyright 2008 Apogeo Sommario Prefazione xix Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione 1 1.1 Fondamenti 3 Algoritmi...3 Diagramma di flusso...4 Progettare algoritmi non numerici...5 Progettare algoritmi

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

corso di Access MICROSOFT ACCESS Docente: Andrea Mereu Università degli studi di Cagliari 16 aprile 9 maggio 2012

corso di Access MICROSOFT ACCESS Docente: Andrea Mereu Università degli studi di Cagliari 16 aprile 9 maggio 2012 1 MICROSOFT ACCESS 1 Docente: Andrea Mereu Università degli studi di Cagliari 16 aprile 9 maggio 2012 Che cos'è Access? 2 Access è un'applicazione database (DBMS), cioè un programma che serve a gestire

Dettagli

Web: www.scuolasi.it. ScuolaSi Salerno Via Carmine, 127 Tel 089 229318 Fax 089 845 60 16 numero verde 800 03 51 41

Web: www.scuolasi.it. ScuolaSi Salerno Via Carmine, 127 Tel 089 229318 Fax 089 845 60 16 numero verde 800 03 51 41 Programma della certificazione Microsoft Office Specialist 2007 La Certificazione MCAS (MOS 2007) Informazioni generali È uno standard di certificazione internazionale completo finalizzato a testare e

Dettagli

Modulo 1 1.2 Software

Modulo 1 1.2 Software Con l Europa, investiamo nel vostro futuro Ufficio XVI Ambito Territoriale per la provincia di Ragusa Istituto Tecnico Industriale Statale «Ettore Majorana» Via Pietro Nenni s.n. 97100 R A G U S A C.F.:

Dettagli

DATABASE. www.andreavai.it

DATABASE. www.andreavai.it Cos'è un database? Quando si usa? Differenze con i fogli elettronici Le tabelle: record, campi, tipi di dati Chiavi e indici Database relazionali (R-DBMS) Relazioni uno-a-uno Relazioni uno-a-molti Relazioni

Dettagli

Informatica - Office

Informatica - Office Informatica - Office Corso di Informatica - Office Base - Office Avanzato Corso di Informatica Il corso intende insegnare l utilizzo dei concetti di base della tecnologia dell informazione - Windows Word

Dettagli

PROGETTO NUOVA ECDL NUOVA ECDL

PROGETTO NUOVA ECDL NUOVA ECDL NUOVA ECDL La Nuova ECDL è stata sviluppata per rispondere alle mutate condizioni della realtà tecnologica e informatica e al modo in cui interagiamo con esse. Una nuova certificazione, ma con solide radici,

Dettagli

La Certificazione IC3 Global Standard 3

La Certificazione IC3 Global Standard 3 La Certificazione IC3 Global Standard 3 Cos'è IC3 Global Standard 3 IC3 Global Standard 3 (GS3) è un percorso di Formazione e Certificazione basato sulle più recenti ed innovative tecnologie del settore

Dettagli

GERICO 2015 p.i. 2014

GERICO 2015 p.i. 2014 Studi di settore GERICO 2015 p.i. 2014 Guida operativa 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ASSISTENZA ALL UTILIZZO DI GERICO... 4 3. CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 4. INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO DA INTERNET...

Dettagli

GRAM 231. Global Risk Assessment & Management. Approccio metodologico ed informatico all applicazione del D.Lgs. 231/2001

GRAM 231. Global Risk Assessment & Management. Approccio metodologico ed informatico all applicazione del D.Lgs. 231/2001 GRAM 231 Global Risk Assessment & Management Approccio metodologico ed informatico all applicazione del D.Lgs. 231/2001 Sommario Proposta di applicazione pratica... 3 Quadro normativo... 3 Una soluzione...

Dettagli

Software Libero per la PMI. Augusto Silvino

Software Libero per la PMI. Augusto Silvino <asilvino@lilis.it> Software Libero per la PMI Augusto Silvino 1 Una domanda per iniziare... il Software Libero può essere una soluzione o parte di una soluzione per aiutare le PMI ad uscire dalla crisi?

Dettagli

Programma Corso Office ECDL

Programma Corso Office ECDL Programma Corso Office ECDL FASE DI AULA PRIMA LEZIONE MICROSOFT WORD Concetti generali: Primi passi Aprire (e chiudere) Microsoft Word. Aprire uno o più documenti. Creare un nuovo documento (predefinito

Dettagli

- 1 - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO DI TRIVENTO E ROCCAVIVARA ANNO SCOLASTICO 2008/2009

- 1 - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO DI TRIVENTO E ROCCAVIVARA ANNO SCOLASTICO 2008/2009 - 1 - PROGETTO INFORMATICA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO DI TRIVENTO E ROCCAVIVARA ANNO SCOLASTICO 2008/2009 I referenti del progetto Prof. Torrrisi Giovanni Prof.ssa Nucciarone Fiorella Istituto

Dettagli

Gestione documentale open-source. La centralità dell informazione nella realtà aziendale

Gestione documentale open-source. La centralità dell informazione nella realtà aziendale Gestione documentale open-source La centralità dell informazione nella realtà aziendale 1/13 SOMMARIO 1.1 Dematerializzare i documenti... 3 1.2 Principali software per la gestione documentale... 5 1.3

Dettagli

Sistemi Informativi e Basi di Dati

Sistemi Informativi e Basi di Dati Sistemi Informativi e Basi di Dati Laurea Specialistica in Tecnologie di Analisi degli Impatti Ecotossicologici Docente: Francesco Geri Dipartimento di Scienze Ambientali G. Sarfatti Via P.A. Mattioli

Dettagli

ECDL e Software Libero. Marina Cabrini (AICA) LinuxDay 2003

ECDL e Software Libero. Marina Cabrini (AICA) LinuxDay 2003 ECDL e Software Libero Marina Cabrini (AICA) LinuxDay 2003 Caratteristiche del Syllabus ECDL Il Syllabus ECDL descrive le competenze pratiche di base di un utente. E' stato definito in modo da essere vendor-neutral.

Dettagli

MIGLIORARE LA PRODUTTIVITÀ DI CHI UTILIZZA IL COMPUTER

MIGLIORARE LA PRODUTTIVITÀ DI CHI UTILIZZA IL COMPUTER MIGLIORARE LA PRODUTTIVITÀ DI CHI UTILIZZA IL COMPUTER UNA PROPOSTA PER RIDURRE I COSTI DELL IGNORANZA INFORMATICA IN AZIENDA SCENARIO: Ogni lavoratore che utilizza il PC perde quasi 3 ore la settimana,

Dettagli

Database e Microsoft Access. Ing. Antonio Guadagno

Database e Microsoft Access. Ing. Antonio Guadagno Database e Microsoft Access Ing. Antonio Guadagno Database e Microsoft Access Un Database non è altro che un insieme di contenitori e di strumenti informatici che ci permette di gestire grossi quantitativi

Dettagli

Guida introduttiva. Capitolo10 Stampa, esportazione e invio di e-mail

Guida introduttiva. Capitolo10 Stampa, esportazione e invio di e-mail Guida introduttiva Capitolo10 Stampa, esportazione e invio di e-mail Copyright Il presente documento è rilasciato sotto Copyright 2005-2008 dei collaboratori elencati nella sezione Autori. È possibile

Dettagli

Progetto per Corsi di Informatica rivolti a lavoratori e studenti dell Istituto di Istruzione Superiore Patrizi-Baldelli-Cavallotti

Progetto per Corsi di Informatica rivolti a lavoratori e studenti dell Istituto di Istruzione Superiore Patrizi-Baldelli-Cavallotti 1 Alla Dirigente Scolastica Della Scuola Secondaria di II grado Patrizi Baldelli - Cavallotti Progetto per Corsi di Informatica rivolti a lavoratori e studenti dell Istituto di Istruzione Superiore Patrizi-Baldelli-Cavallotti

Dettagli

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING Modulo propedeutico Le lezioni teoriche sono sviluppate sui seguenti argomenti: Struttura dell elaboratore: CPU,

Dettagli

Procedura di presentazione domanda UMA via web da parte delle aziende agricole. Servizio fornito da Agriservizi - Regione Emilia-Romagna

Procedura di presentazione domanda UMA via web da parte delle aziende agricole. Servizio fornito da Agriservizi - Regione Emilia-Romagna Procedura di presentazione domanda UMA via web da parte delle aziende agricole. Servizio fornito da Agriservizi - Regione Emilia-Romagna Note per la corretta configurazione del computer (predisposte dall

Dettagli

DOCUMENT MANAGEMENT SYSTEM E VISTE UTILIZZO DEL DMS E DELLE VISTE IN AZIENDA

DOCUMENT MANAGEMENT SYSTEM E VISTE UTILIZZO DEL DMS E DELLE VISTE IN AZIENDA DOCUMENT MANAGEMENT SYSTEM E VISTE UTILIZZO DEL DMS E DELLE VISTE IN AZIENDA DMS Il Document system management (DMS), letteralmente"sistema di gestione dei documenti" è una categoria di sistemi software

Dettagli

Certificazione European Computer Driving Licence

Certificazione European Computer Driving Licence Certificazione European Computer Driving Licence Patente europea del Computer Nuova ECDL Formazione Permanente ILAB - Centro per l innovazione e lo sviluppo delle attività didattiche Milano Largo A. Gemelli,

Dettagli

L ARCHIVIAZIONE E LA GESTIONE DATI ATTRAVERSO L INTERAZIONE TRA MICROSOFT ACCESS ED EXCEL 1 INTRODUZIONE

L ARCHIVIAZIONE E LA GESTIONE DATI ATTRAVERSO L INTERAZIONE TRA MICROSOFT ACCESS ED EXCEL 1 INTRODUZIONE Roccatello Ing. Eduard L ARCHIVIAZIONE E LA GESTIONE DATI ATTRAVERSO L INTERAZIONE TRA MICROSOFT ACCESS ED EXCEL 1 INTRODUZIONE Agenda Presentazione docente Definizione calendario Questionario pre corso

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2013

Obiettivi di accessibilità per l anno 2013 Comune di Brunate Obiettivi di accessibilità per l anno 2013 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto il 31/03/2014 1 SOMMARIO Obiettivi di accessibilità

Dettagli

Corsi di Informatica 2007

Corsi di Informatica 2007 e Oratorio Beato Quagliotti di Galliate Corsi di Informatica 2007 A. Pollastro, D. Bovio, F. Mora e F. Ugazio Corsi di Informatica 2007 Agenda Introduzione 2 Corsi di Informatica 2007 Agenda Introduzione

Dettagli

ARCHIVI E LORO ORGANIZZAZIONI

ARCHIVI E LORO ORGANIZZAZIONI ARCHIVI E LORO ORGANIZZAZIONI Archivio: - insieme di registrazioni (record), ciascuna costituita da un insieme prefissato di informazioni elementari dette attributi (campi) - insieme di informazioni relative

Dettagli

Il DATABASE Access. Concetti Fondamentali

Il DATABASE Access. Concetti Fondamentali Il DATABASE Access Concetti Fondamentali Con la nascita delle comunità di uomini, si è manifestata la necessità di conservare in maniera ordinata informazioni per poi poterne usufruire in futuro. Basta

Dettagli

GIOVANNI CALABRESE. Sito E-learning Istituto Tridente. Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti

GIOVANNI CALABRESE. Sito E-learning Istituto Tridente. Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti GIOVANNI CALABRESE Sito E-learning Istituto Tridente Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti Sommario 1. COS È MOODLE... 1 1.1 Requisiti necessari...1 1.2 Configurazione del browser...1 Impostazione

Dettagli

MODULO 5 DATA BASE PROGRAMMA. Progettazione rapida introduzione alla progettazione di DB

MODULO 5 DATA BASE PROGRAMMA. Progettazione rapida introduzione alla progettazione di DB MODULO 5 DATA BASE MODULO 5 - DATA BASE 1 PROGRAMMA Introduzione: concetti generali di teoria Progettazione rapida introduzione alla progettazione di DB Utilizzo di Access pratica sulla creazione e l utilizzo

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT. Formazione informatica di base IC 3 /MOS. http://www.ammega.it

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT. Formazione informatica di base IC 3 /MOS. http://www.ammega.it Formazione informatica di base IC 3 /MOS http://www.ammega.it Formazione informatica di base IC 3 Descrizione sintetica IC 3 è un Programma di Formazione e Certificazione Informatica di base e fornisce

Dettagli

Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate

Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate Autore: Alessandra Salvaggio Tratto dal libro: Lavorare con Word 2010 Quando bisogna inviare documenti personalizzato a molte persone una funzione

Dettagli

Il database management system Access

Il database management system Access Il database management system Access Corso di autoistruzione http://www.manualipc.it/manuali/ corso/manuali.php? idcap=00&idman=17&size=12&sid= INTRODUZIONE Il concetto di base di dati, database o archivio

Dettagli

Nuovo WEB-CAT Manuale utente Nuovo WEB-CAT Manuale utente

Nuovo WEB-CAT Manuale utente Nuovo WEB-CAT Manuale utente Nuovo WEB-CAT Manuale utente Pagina 1 di 15 Indice Introduzione... 3 Configurazioni necessarie... 4 Navigazione e consultazione documenti... 5 Ricerche... 7 E-commerce Dati personali... 8 Creazione ordine

Dettagli

Facoltà di Farmacia - Corso di Informatica

Facoltà di Farmacia - Corso di Informatica Basi di dati Riferimenti: Curtin cap. 8 Versione: 13/03/2007 1 Basi di dati (Database, DB) Una delle applicazioni informatiche più utilizzate, ma meno conosciute dai non informatici Avete già interagito

Dettagli

Una suite di applicazioni â œ office â scaricabile gratuitamente da Internet

Una suite di applicazioni â œ office â scaricabile gratuitamente da Internet Licenze costose addio, arriva OpenOffice.org Una suite di applicazioni â œ office â scaricabile gratuitamente da Internet La diffusione dei computer negli studi professionali ha portato ad un innarrestabile

Dettagli

Modulo 7: Reti informatiche Cod. J612 ISBN-13 : 978-88-8433-612-5 pp. 112

Modulo 7: Reti informatiche Cod. J612 ISBN-13 : 978-88-8433-612-5 pp. 112 Patente Europea del Computer AREA WEB ECDL Il sito www.loescher.it/ecdl permette di esercitarsi e consolidare le proprie esperienze per conseguire la Patente Europea del Computer: contiene un archivio

Dettagli

Programma del Corso per Segretaria d Azienda:

Programma del Corso per Segretaria d Azienda: Programma del Corso per Segretaria d Azienda: Modulo 1. Uso del computer e gestione file Utilizzare le funzioni principali del sistema operativo, incluse la modifica delle impostazioni principali e l utilizzo

Dettagli

Informatica Introduzione alle basi di dati

Informatica Introduzione alle basi di dati Informatica Introduzione alle basi di dati Prof. Giovanni Giuffrida e-mail: giovanni.giuffrida@dmi.unict.it 27 November 2014 Basi di Dati - Introd. - Prof. G. Giuffrida 1 Materiale didattico Atzeni,Ceri,Paraboschi,Torlone,

Dettagli