COMUNE DI USSARAMANNA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI USSARAMANNA"

Transcript

1 COMUNE DI USSARAMANNA PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO Via Marmilla 36 - tel. 0783/ Fax 0783/ Prot. N Ussaramanna, lì BANDO DI GARA OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER MESI VENTUNO CODICE CIG IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO SOCIALE In esecuzione della propria determinazione n. 105 del esecutiva ai sensi di legge; R E N D E N O T O che il giorno 27 GENNAIO 2009 alle ore nel palazzo comunale si terrà una gara mediante procedura aperta per il servizio DI ASSISTENZA DOMICILIARE A SINGOLI E A NUCLEI FAMILIARI. Si precisa che l asta pubblica sarà aggiudicata secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa per l Ente determinata in relazione alla capacità progettuale ed organizzativa della ditta ai sensi della L.R. 23/05, L.R. 16/97, D.lgs. n. 163/2006, L.R. 5/2007 e successive modifiche ed integrazioni. Si procederà alla verifica delle offerte anormalmente basse ai sensi degli artt del Dlgs n. 163/06 e art. 20 L.R. 5/2007. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI USSARAMANNA- PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO- VIA MARMILLA USSARAMANNA. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Ussaramanna. IMPORTO A BASE D ASTA: l importo a base di gara è fissato euro 16,00 orarie IVA ed ogni altro onere inclusi, per un numero presunto di 5250 ore per 21 mesi, per un importo complessivo di euro ,00 IVA ed ogni altro onere inclusi, soggetto a ribasso in sede di offerta. DURATA DEL SERVIZIO: la durata contrattuale è di mesi 21 (ventuno), a decorrere dalla data di effettivo avvio del servizio. Qualora alla scadenza del contratto gli operatori non avessero concluso il monte ore di servizio, per cause 1

2 non imputabili alla ditta, l amministrazione comunale potrà disporne la prosecuzione fino ad esaurimento del suddetto monte ore disponibile. Potrà essere disposta una proroga del servizio solo in attesa della procedura del nuovo appalto. L eventuale ribasso di gara potrà essere impegnato per lo svolgimento di ulteriori ore di servizio previa determina del responsabile del servizio. SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE ALLA GARA: Possono partecipare alla gara le associazioni, le cooperative, le cooperative sociali e i loro consorzi (questi nel rispetto degli artt del Dlgs 163/06), le associazioni temporanee d impresa o società di servizi in possesso dei seguenti requisiti: iscrizione, per attività corrispondente all oggetto dell appalto, nel registro delle imprese presso la C. C. I. A. A. ; inesistenza delle cause di esclusione dalla partecipazione alle gare di cui all art. 38 del Dlgs 163/2006; iscrizione nel registro regionale delle istituzioni e organismi privati di cui all art. 42 della ex L.R. 4/88, ove occorra; per le cooperative sociali: Iscrizione nell albo regionale delle cooperative sociali ai sensi della L.R. 16/97 e all albo nazionale delle coop. sociali; - capacità finanziaria ed economica (art. 41 D.Lgs n. 163/2006; art. 27 L.R. 05/2007) attestata mediante: dichiarazione concernente il fatturato globale d impresa e l importo relativo a servizi e forniture nel settore oggetto della gara, realizzati negli ultimi tre esercizi ( ); Capacità tecnica e professionale (art. 42 del D.lgs 163/2006; art. 28 L.R. 05/2007): Avere adeguata esperienza professionale nella realizzazione, per conto di Pubbliche Amministrazioni, di Servizi di Assistenza Domiciliare. In particolare la ditta partecipante deve documentare: 1. la gestione nell ultimo triennio ( ), di almeno due servizi analoghi per tipologia a quello oggetto dell appalto, di durata almeno annuale cadauno. Tale requisito dovrà essere dichiarato a mezzo di autocertificazione specificando il tipo di servizio svolto, la durata dell incarico; 2. Disponibilità di un numero di operatori, con le qualifiche richieste per il funzionamento del servizio oggetto dell appalto. In particolare dovranno essere assicurate almeno n. 3 ADEST e/o OSS, o in numero maggiore in base alle esigenze del servizio, con esperienza almeno annuale. I requisiti sopra elencati devono sussistere al momento della richiesta di partecipazione alla gara e persistere per tutta la durata del contratto. L esperienza della ditta e del personale costituiscono requisito di accesso alla gara e rilevano ai fini della capacità tecnica, ma non determinano l attribuzione di eventuali punteggi per la valutazione dell offerta. COMMISSIONE E PROCEDIMENTO DI GARA L esame e la valutazione delle offerte è rimessa alla commissione di gara così costituita: 2

3 - Responsabile del Servizio, Presidente; - Assistente Sociale, esperto; - Assistente Sociale esperto - Segretario della Commissione. Il procedimento di gara sarà caratterizzato da tre fasi: - seduta pubblica del giorno 27 gennaio 2009 ore presso la sede del Comune di Ussaramanna. In tale seduta la commissione procederà alla verifica della documentazione relativa all ammissione delle ditte. - Seduta non pubblica nella quale la Commissione procederà all apertura dei plichi contenenti il progetto, all esame delle soluzioni tecniche proposte, e alla valutazione dei progetti. - Seduta pubblica in data e ora da comunicare preventivamente alle ditte partecipanti. In questa seduta si procederà all apertura del plico contenente l offerta economica e all aggiudicazione provvisoria. MODALITA DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO Il metodo di aggiudicazione della gara è quello dell offerta economicamente più vantaggiosa per l Ente, determinata in relazione alla qualità progettuale, organizzativa e migliorativa del progetto ai sensi della L.R. 23/05, L.R. 16/97 e del D.lgs. n. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni, secondo i seguenti criteri di valutazione: PUNTI Qualità Progetto 70 Offerta economica 30 TOTALE 100 Il punteggio sarà assegnato sulla base dei seguenti criteri: CRITERI PUNTEGGI punti da 0 a 10 l analisi del contesto di riferimento e del bisogno, la definizione delle finalità generali e degli obiettivi Articolazione del servizio di assistenza domiciliare e punti da 0 a 10 Metodologia utilizzata Articolazione del sistema del monitoraggio e valutazione attività svolta punti da 0 a 10 Modalità di raccordo con il servizio sociale e con i servizi territoriali punti da 0 a 10 Organizzazione del personale e distribuzione delle mansioni punti da 0 a 10 Strumenti e mezzi messi a disposizione dell affidatario previsti per lo punti da 0 a 10 svolgimento del servizio; eventuali supporti modulistici da utilizzare Proposte integrative e migliorative circa le modalità di espletamento del punti da 0 a 10 servizio ad integrazione di quelle previste nel capitolato che non comportino in nessun caso costi aggiuntivi per l Ente. Le proposte verranno valutate sia sulla base della quantità e qualità degli interventi proposti. 3

4 L attribuzione dei punteggi verrà calcolata secondo i seguenti sub punteggi per ciascun criterio VALORI PUNTI INSUFFICIENTE o NON DICHIARATO o INADEGUATO 0 MEDIOCRE 1 SUFFICIENTE 2 BUONO 6 DISTINTO 8 OTTIMO 10 OFFERTA ECONOMICA (Max 30 punti). Il concorrente dovrà presentare un ribasso unico da esprimersi in percentuale ed in cifra assoluta sul prezzo posto a base di gara. L assegnazione del punteggio relativo al corrispettivo economico offerto, punti trenta, avviene proporzionalmente tra i concorrenti, attribuendo all offerta più bassa il massimo punteggio, mentre agli altri concorrenti saranno attribuiti punteggi, applicando la seguente formula: 30:x = prezzo offerto dalla ditta: prezzo più basso. L appalto sarà aggiudicato alla ditta che avrà ottenuto il punteggio complessivo più alto. Nel caso di offerte pari classificate prime in graduatoria si procederà all aggiudicazione con sorteggio alla presenza di testimoni. L aggiudicazione avverrà anche in presenza di una sola offerta. TERMINI E MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA I soggetti interessati dovranno presentare un plico chiuso e sigillato con ogni mezzo, sufficiente ad assicurare la segretezza, controfirmato sui lembi di chiusura dal legale rappresentante, sul quale dovranno essere apposti, oltre all indirizzo del destinatario, i dati identificativi del mittente e la dicitura: OFFERTA PER L APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE. ASTA DEL GIORNO 27 gennaio 2009 Il plico dovrà contenere a sua volta tre buste separate, chiuse e controfirmate sui lembi di chiusura dal legale rappresentante, come di seguito specificato: BUSTA n. 1 sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura con dicitura Documentazione Amministrativa e indicazione del mittente, l oggetto dell appalto e contenente: 1. ISTANZA DI AMMISSIONE come da autocertificazione ai sensi del DPR n. 445 Art. 46, redatta su modello conforme all Allegato A; 2. CAPITOLATO D ONERI firmato dal legale rappresentante in ogni pagina per accettazione. 3. CURRICULUM PROFESSIONALE DELLA DITTA PARTECIPANTE; 4. DICHIARAZIONE datata e controfirmata dal legale Rappresentante della ditta,e dall operatore redatta secondo il fac- simile allegato B, relativa all esperienza del personale. Dovranno essere compilati uno o più moduli per ciascun operatore presentato, sottoscritto dal medesimo e dal legale rappresentante della ditta. Allegare fotocopia del documento d identità di ciascun operatore presentato.. 4

5 BUSTA n. 2 sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura con dicitura Proposta progettuale e indicazione del mittente, l oggetto dell appalto e contenente la proposta progettuale. BUSTA N. 3 sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura con dicitura Offerta Economica e indicazione del mittente, l oggetto dell appalto e contenente: L OFFERTA ECONOMICA, redatta su modello conforme all Allegato C in competente marca da bollo secondo la vigente normativa, indicata in un unica percentuale di ribasso rispetto ai prezzi di base stabiliti, così in cifre come in lettere, senza abrasioni o correzioni di sorta, sottoscritta con firma leggibile e per esteso dal titolare della Ditta I documenti non in regola con le disposizioni sul bollo potranno essere regolarizzati ai sensi della normativa in vigore nel caso in cui le ditte concorrenti beneficino di esenzione sull imposta di bollo dovranno allegare apposita dichiarazione indicante gli estremi di legge ai sensi della quale la ditta è esente. GIUSTIFICAZIONI ai sensi degli artt Dlgs 163/2006 DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE E CAUSE ESCLUSIONE: resta inteso che: - il recapito del piego rimane ad esclusivo rischio del mittente ove per qualsiasi motivo lo stesso non giunga a destinazione in tempo utile; - trascorso il termine fissati non viene riconosciuta valida alcuna offerta anche se sostitutiva o aggiuntiva di offerta precedente; - non sono ammesse offerte in aumento, condizionate, ovvero espresse in modo indeterminato con riferimento ad offerta relativa ad altro appalto; - in caso di discordanza tra l offerta indicata in cifre e quella in lettere, sarà ritenuta valida quella più vantaggiosa per l Amministrazione; - non si procederà alla revisione di prezzi contrattuali e non si applica il 1 comma dell art del Codice Civile; - non si darà corso all apertura del piego che non risulti pervenuto entro le ore 13,00 del giorno precedente non festivo a quello fissato per la gara o sul quale non sia apposto il mittente, il relativo recapito la scritta relativa alla specificazione del progetto oggetto della gara, non sia sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura; - non sarà ammessa alla gara l offerta nel caso in cui manchi o risulti incompleto o irregolare alcuno dei documenti richiesti; - non sarà ammessa la documentazione che non sia contenuta nell apposito plico (buste n. 1, n. 2, n. 3) debitamente sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura e recante l indicazione del mittente, l oggetto della gara e il contenuto; - non saranno ammesse le offerte consegnate direttamente a mano all ufficio protocollo; - si procederà all aggiudicazione anche nel caso pervenga una sola offerta valida. - In caso di offerte uguali si procederà all aggiudicazione tramite sorteggio. Non saranno ammesse certificazioni o curriculum: - riportanti imprecise indicazioni dei periodi di tempo di maturazione dell esperienza; oppure 5

6 - dai quali non fosse possibile desumere con esattezza i periodi di inizio e fine del servizio e/o la tipologia del servizio prestato; oppure - privi di firma dell interessato o legale rappresentante. Il Predente di gara si riserva la facoltà insindacabile di non far luogo alla gara stessa o di prorogarne la data, dandone comunque comunicazione con qualunque mezzo, senza che i partecipanti possano accampare alcuna pretesa al riguardo. La documentazione non in regola con l imposta di bollo, sarà regolarizzata ai sensi dell art. 16 del D.P.R. 30 dicembre 1982, n Si rammenta che le false dichiarazioni: - comportano sanzioni penali; - costituiscono causa di esclusione dalla partecipazione a successive gare per ogni tipo di appalto. Per ogni controversia è competente il giudice ordinario. Il Foro competente è quello di Cagliari. Il verbale di gara relativo all appalto del servizio di cui trattasi non avrà, in nessun caso, efficacia di contratto, che sarà stipulato successivamente. In assenza dei requisiti dichiarati dall Impresa vincitrice, l esecuzione verrà affidata all impresa seguente in graduatoria. L Amministrazione inviterà la Ditta che si aggiudicherà l appalto a trasmettere: A garanzia dell adempimento di tutti gli obblighi assunti, la Ditta aggiudicataria dell appalto dovrà depositare cauzione definitiva in favore del Comune di Ussaramanna, nella misura del 10% dell importo netto di aggiudicazione. In caso di aggiudicazione con ribasso d asta superiore al 10%, la garanzia fidejussoria è aumentata di quanti punti percentuali quanti sono quelli eccedenti il 10%. Detta somma sarà restituita alla Ditta alla scadenza dell appalto. Deposito spese contrattuali e di registrazione La documentazione di avvenuta denuncia agli enti previdenziali, assicurativi ed infortunistici, ai sensi di quanto disposto dall art. 18 della L. 19 marzo 1990, n. 55 e succ. modificazioni ed integrazioni; Il documento unico di regolarità contributiva Durc previsto dall art. 2, comma 2 del D.L. 25 settembre 2002 n. 210; Piano di sicurezza fisica; Polizza rischio infortuni e/o danni a favore del personale e degli utenti del servizio Per tutto quanto non previsto nel presente bando si fa riferimento alle vigenti disposizioni. Le ditte interessate a partecipare alla gara in oggetto dovranno far pervenire la documentazione per mezzo di: Servizio Postale di Stato o corriere o mediante il sistema dell autoprestazione. Il recapito del plico, rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, il plico stesso non giunga a destinazione in tempo utile. Il plico dovrà riportare l indicazione del mittente e la seguente dicitura 6

7 OFFERTA PER LA GARA DEL GIORNO 27 GENNAIO 2009 RELATIVA AL SERVIZIO DI ASSITENZA DOMICILIARE IMPORTO A BASE DI GARA EURO 16,00 ORARIE IVA ED OGNI ALTRO ONERE INCLUSO. Il plico controfirmato sui lembi di chiusura e debitamente sigillato, dovrà pervenire entro e non oltre le ore del giorno precedente a quello fissato per la gara al COMUNE DI USSARAMANNA, VIA MARMILLA USSARAMANNA. LE DITTE INTERESSATE, POTRANNO RITIRARE LE MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA DI CUI AL PRESENTE AVVISO, PRESSO L UFFICIO COMUNALE DALLE ORE 11:00 ALLE ORE 13:00 ESCLUSO IL SABATO. (EVITARE RICHIESTE VIA FAX) O PRENDERNE VISIONE SUL SITO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Giovanna Carletti 7

8 ALLEGATO A) - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (ART. 47 DPR N. 445 DEL 28/12/2000). Oggetto: DICHIARAZIONE DI AMMISSIONE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE. GARA DEL 27 GENNAIO 2009 Il/La Sottoscritto/a legale rappresentate della Ditta con sede legale in Prov. ( ) Via/P.zza n. Codice fiscale Partita IVA, con la presente chiede di partecipare all Asta di cui all oggetto. Consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000, a tal fine DICHIARA - Di essere iscritto nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio di registro ditte n. per attività corrispondente al servizio da eseguire ed attesta i seguenti dati: numero e data d iscrizione: durata della Ditta/data termine: forma giuridica del concorrente: organi di amministrazione, persone che li compongono (indicare nominativi ed esatte generalità), nonché poteri loro conferiti (componenti muniti di rappresentanza): - di aver preso conoscenza delle condizioni e di tutte le circostanze generali e particolari che possono aver influito sulla determinazione dei prezzi e delle condizioni contrattuali; - di essere in grado di svolgere il servizio richiesto, ovvero di aver tenuto conto nella preparazione dell offerta, degli obblighi connessi alle disposizioni in materia di lavoro e di sicurezza; di accettare incondizionatamente tutte le prescrizioni; di possedere mezzi, attrezzature e personale sufficiente e idoneo 8

9 in grado di soddisfare, per qualità e quantità, le prestazioni richieste e previste nel capitolato d appalto; - che non ricorre nei confronti del ricorrente alcuna delle cause di esclusione indicate dall art. 38 del Dlgs 163/2006. A tal fine dichiara che: o non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo, né di avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni; o non è pendente procedimento per l applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all art. 3 della legge 1423/1956 o di una delle cause ostative previste dall art. 10 della legge 575/1965; o non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell articolo 444 del codice di procedura penale, per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale; o che non ha violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all art. 17 della legge 55/90; o non ha commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso dell Osservatorio; o non ha commesso grave negligenza o malafede nell esecuzione delle prestazioni affidate dalla stazione appaltante che bandisce la gara; o che non ha commesso un errore grave nell esercizio dell attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione appaltante; o non ha commesso violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilito; o non è stata applicata la sanzione interattiva di cui all art. 9, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 231/2001 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione; - di essere in regola con i requisiti previsti per il rilascio del documento unico di regolarità contributiva Durc previsto dall art. 2, comma 2 del D.L. 25 settembre 2002 n

10 - che l impresa mantiene le seguenti posizioni previdenziali ed assicurative presso: o INPS ( nel caso di iscrizione presso più sedi, indicarle tutte): sede di indirizzo matricola n. o INAIL ( nel caso di iscrizione presso più sedi, indicarle tutte): sede di indirizzo matricola n. e che l impresa stessa è in regola con i versamenti ai predetti enti; - Di applicare a favore dei lavoratori dipendenti (e, in quanto cooperativa, anche verso i soci) condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dal contratto collettivo nazionale di lavoro; - Barrare solo l ipotesi che interessa: o Che l impresa, in quanto tenuta, è in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili ai sensi della legge 68/99; o Che l impresa, rientrando nella fascia occupazionale tra 15 e 35 dipendenti, non è tenuta al rispetto delle norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili, avendo un numero di dipendenti inferiore a 15; - Barrare solo l ipotesi che interessa: o Che l impresa non si è avvalsa di piani individuali di emersione di cui alla legge 383/2001; o Che l impresa si è avvalsa di piani individuali di emersione di cui alla legge 383/2001 ma che il periodo di emersione si è concluso; - che la carica di legale rappresentante è ricoperta da:. - che la Ditta è iscritta nell apposito registro regionale di cui all art. 42, comma 2 della ex L.R. n. 4/88. - che la cooperativa sociale è iscritta all albo regionale delle Cooperative Sociali previsto dall art. 2 della L.R , n 16, numero data d iscrizione; 10

11 che la Ditta è in possesso dei requisiti di conformità alle norme in materia di sicurezza e salute dei lavoratori. - che la Ditta è in possesso dei requisiti per contrarre con la P.A. - che non presenteranno offerta per la gara in oggetto altre ditte con le quali esistono rapporti di collegamento e controllo determinati in base ai criteri di cui all art del Codice Civile. - di aver preso visione delle modalità di esecuzione del servizio e delle condizioni contrattuali. - Di essere disposta ad iniziare i servizi in oggetto subito dopo l aggiudicazione definitiva, nelle more di perfezionamento del contratto, su richiesta dell Amministrazione aggiudicatrice; - Di aver svolto negli ultimi tre anni almeno due servizi analoghi per tipologia e per dimensionamento a quelli oggetto dell appalto di seguito elencati: Periodo Denominazione del importo (giorno, mese, servizio anno) - Di aver realizzato nel triennio 2005/2006/2007 il seguente fatturato per servizi identici a quelli oggetto della gara con l indicazione del committente, dell importo e della data di aggiudicazione definitiva: Committente Importo Data di aggiudicazione 11

12 - Che l impresa ha alle dipendenze un numero di operatori con le qualifiche richieste, almeno uguale a quello necessario per il funzionamento del servizio oggetto del presente appalto e precisamente: - Dichiara, ai sensi del decreto legislativo 196/2003, di essere informato/a e di autorizzare la raccolta dei presenti dati per il procedimento in corso. DATA IL/LA DICHIARANTE (Le dichiarazioni sostitutive dell atto di notorietà sono sottoscritte dall interessato alla presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritte e presentate unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento d identità del sottoscrittore art.38 c.3 D.P.R N.445 ) NELLE IPOTESI DI FALSITÀ IN ATTI E DICHIARAZIONI MENDACI SI APPLICANO LE NORME PENALI PREVISTE DALL ART.76 DEL D.P.R

13 ALLEGATO B) - SCHEDA RELATIVA ALL ESPERIENZA DELL OPERATORE OPERATORE Cognome e Nome: nato/a il / / a Prov. ( ) residente a Prov. ( ) - C.A.P. in Via/P.zza n. - Tel. in possesso della QUALIFICA DI ASSISTENTE DOMICILIARE E DEI SERVIZI TUTELARI regionale rilasciata il / / da con la seguente votazione:. SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE INDICARE GIORNO MESE ANNO DAL AL ENTE TOT MESI DAL AL ENTE TOT MESI DAL AL ENTE TOT MESI DAL AL ENTE TOT MESI DAL AL ENTE TOT MESI DAL AL ENTE TOT MESI DAL AL ENTE TOT MESI DAL AL ENTE TOT MESI DAL AL ENTE TOT MESI Firma operatore Firma rappresentante ditta 13

14 Allegato C) MODULO OFFERTA 14,62 Ditta Via OGGETTO: Asta Pubblica del giorno 27 GENNAIO 2009 per gestione del servizio: SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE. _l Sottoscritt nato a il e residente a invia C.F. in qualità di rappresentante legale della Ditta P.Iva C.F. ; OFFRE Lo sconto del ( in cifre) in lettere ( IVA inclusa) sull importo a base d asta di 16,00 orarie IVA ed ogni altro onere inclusi. lì Il rappresentante legale ( firma leggibile per esteso) 14

15 COMUNE DI USSARAMANNA PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO Via Marmilla 36 - Tel. 0783/ Fax 0783/ CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE A SINGOLI E A NUCLEI FAMILIARI Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto il servizio di assistenza domiciliare alle persone singole e ai nuclei familiari, in attuazione della L.R. 23/2005 e ss.mm. Art. 2 FINALITA Il servizio è finalizzato al mantenimento dell utente nel proprio ambiente di vita e a mantenere e favorire la ripresa delle relazioni sociali lì dove si sono interrotte. Il servizio quindi prevede: - interventi diretti a persone singole o a nuclei familiari in situazioni di disagio o di parziale o totale non autosufficienza che non sono in grado, anche temporaneamente, di garantire il soddisfacimento delle esigenze personali, domestiche e relazionali, con lo scopo di salvaguardare l autonomia degli individui e la loro permanenza nel proprio nucleo familiare o nella propria residenza; - prestazioni di aiuto, da parte di personale in possesso dei requisiti professionali di assistente domiciliare e dei servizi tutelari, per il governo della casa e per il soddisfacimento dei bisogni essenziali e ove necessario, per consentire l accesso ai servizi territoriali, nonché per il supporto o la sostituzione temporanea del nucleo familiare delle persone in difficoltà. Art. 3 DESTINATARI DEL SERVIZIO Sono destinatari del servizio i cittadini e i nuclei familiari residenti che, trovandosi in situazioni di disagio per diverse ragioni: stato di salute, minorazioni psico- fisiche, marginalità sociale, reddito, carente sostegno familiare, non sono in grado di garantire l organizzazione e la gestione della vita familiare in piena autonomia. In particolare l assistenza domiciliare è rivolta alle seguenti aree di intervento: età evolutiva: nuclei familiari, con presenza di minori, per i quali sono necessari interventi di contrasto a problematiche di carattere sociale e educativo; 15

16 senescenza: anziani totalmente o parzialmente non autosufficienti soli o con familiari, che per difficoltà oggettive non sono in grado di prendersene cura; disabilità: portatori di handicap grave di qualunque natura, comprovato da apposita certificazione medica, parzialmente o totalmente non autosufficienti, che comportino per il nucleo familiare un elevato carico assistenziale; Art. 4 TIPOLOGIA DELLE PRESTAZIONI Il servizio di assistenza domiciliare dovrà garantire le seguenti prestazioni: aiuto e cura nell igiene della persona e del suo spazio di vita (pulizia dei servizi e dei vani ad uso del soggetto quali camera da letto, cucina e servizi igienici); aiuto per la vestizione; nutrizione e/o assunzione di pasti, cura dell alimentazione ; aiuto e cura nell organizzazione e gestione della vita familiare e sociale solo per persone non autosufficienti ed impossibilitate ad uscire, qualora vivano senza alcun supporto da parte dei familiari (acquisto generi alimentari, consegna e prelevamento pratiche di ogni genere); assistenza per la corretta somministrazione delle prescrizioni farmacologiche; accompagnamento presso i presidi sanitari anche fuori sede ed assistenza in ospedale in caso di urgente necessità e/o assenza di parenti o di altre persone disposte a provvedervi le cui necessità e modalità sono da concordare con il servizio sociale comunale; prevenzione delle piaghe da decubito e mobilizzazione della persona, effettuate dall operatore su rigorosa prescrizione e dettagliate indicazioni scritte dal medico di famiglia; igiene e cura dell ambiente in cui l assistito vive, degli arredi e della biancheria di uso personale e domestico, in assenza di parenti o quando manchi o sia insufficiente la loro collaborazione, se non vi può provvedere l utente stesso; promozione della vita sociale e relazionale della persona; Art. 5 ORARIO DI SERVIZIO Il lavoro dell assistente domiciliare si deve articolare negli orari concordati con il servizio sociale in seguito a una valutazione della situazione dell utente. Il programma individualizzato per ogni utente prevede il monte ore settimanale e la frequenza di accesso a domicilio. L ora prestata s intende di 60 minuti, al netto dei tempi di percorrenza necessari a raggiungere l abitazione dell assistito, i costi di quest ultimo saranno a carico della ditta aggiudicataria. 16

17 La ditta aggiudicataria deve attivare il servizio, su richiesta del Servizio Sociale, entro tre giorni dal ricevimento della comunicazione, ed in casi di particolare urgenza, espressamente segnalati dallo stesso, immediatamente. Art. 6 PERSONALE Il personale, proposto per il servizio, dovrà essere in possesso del titolo professionale di assistente domiciliare e dei servizi tutelari e/o operatrice/ore socio-assistenziale addetta/o all assistenza di base con esperienza di servizio di un anno. In particolare l appaltatore dovrà necessariamente impiegare per l espletamento del servizio in oggetto almeno n. 3 assistenti domiciliari e dei servizi tutelari e/o operatori socio- sanitari o un numero maggiore di operatori, qualora le esigenze del servizio lo richiedessero. Il personale dovrà: rispettare il programma individualizzato predisposto dall ente; rispettare scrupolosamente il segreto professionale e la riservatezza, nel pieno rispetto della dignità e della autodeterminazione del cittadino/utente; rispettare gli orari previsti per l intervento; partecipare agli incontri di programmazione e verifica con il servizio sociale; compilare giornalmente le schede lavoro e far firmare agli utenti le schede individuali relative al servizio prestato; predisporre una relazione trimestrale dettagliata sull intervento svolto e una valutazione globale della situazione personale e familiare dell utente. La ditta deve garantire la continuità dell intervento evitando la modifica dell orario di lavoro e il cambio frequente degli operatori. Il comune può in qualsiasi momento richiedere alla ditta la sostituzione definitiva o temporanea dell operatore rivelatosi causa accertata di grave disservizio o accertato malcontento da parte degli utenti e dimostri di perseverare negli stessi comportamenti pregiudizievoli. La ditta deve garantire la presa in servizio degli operatori designati. Qualora taluno degli operatori impegnati venga sostituito, definitivamente o temporaneamente, la ditta dovrà darne comunicazione al servizio sociale reintegrando il personale necessario al servizio con altri soci o lavoratori dipendenti, regolarmente assunti, con i requisiti di cui sopra, in possesso di uguale titolo professionale e di pari esperienza lavorativa degli operatori designati per il servizio. Art. 7 COMPETENZA E COMPITI DELLA DITTA La ditta appaltatrice dovrà possedere, quale requisito di accesso per partecipare alla gara d appalto, un esperienza autocertificata, (che l Amministrazione comunale si riserva di verificare prima della definitiva 17

18 aggiudicazione), non inferiore ai DUE anni nell ultimo triennio 2005/2006/2007, presso Enti pubblici, nella gestione del servizio di assistenza domiciliare. La ditta appaltatrice deve garantire: competenza professionale; personale qualificato ed idoneo a svolgere i compiti assegnati; collaborare attivamente con il servizio sociale in tutte le fasi dell intervento e partecipare agli incontri di verifica con l assistente sociale del comune; la presenza giornaliera degli operatori, garantendo il pieno rispetto del progetto d intervento predisposto dal servizio sociale e nel rispetto dell esigenze dell utente, anche quando questo comporta l aumento degli operatori (es. congestione di utenti nella stessa fascia oraria); fornire al responsabile del servizio sociale mensilmente allegata alla fattura, la seguente documentazione: - copia del DM10; - dichiarazione della ditta attestante l avvenuta applicazione del CCNL, relativo alla categoria di riferimento (sia per i soci lavoratori che per i dipendenti; - certificazione sulla regolarità contributiva; applicazione delle norme in materia di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro degli operatori e di tutte le disposizioni in materia previdenziale; in caso di sostituzione di operatori dovrà essere fornita tempestiva comunicazione al servizio sociale e dovrà essere garantita idonea professionalità e qualificata formazione dell eventuale sostituto; la ditta è tenuta all osservanza delle disposizioni del d.lgs 626/94 e seguenti; la ditta dovrà garantire l osservanza della D.lgs 196/2003 per i propri operatori che saranno ritenuti personalmente responsabili in caso di violazione della riservatezza dei dati personali e di ogni informazione riservata di cui avranno conoscenza in ragione del loro incarico; la ditta è responsabile dei danni che dovessero incorrere agli utenti del servizio o a terzi nel corso dello svolgimento delle attività ed imputabili a colpa o negligenza dei propri operatori, nonché ad inadeguatezza o a carenza nelle prestazioni erogate; la ditta dovrà stipulare idonea copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi di cui ne darà copia al Responsabile del servizio sociale. Art. 8 GARANZIA E CONTINUITA DELLE PRESTAZIONI Le prestazioni oggetto del presente capitolato costituiscono un pubblico servizio. La ditta aggiudicataria si impegna a garantire stabilità e continuità nelle prestazioni degli operatori addetti al servizio. Nel caso in cui si debba procedere a delle sostituzioni (per malattie, ferie, dimissioni ecc ) l aggiudicataria deve preventivamente comunicare tale necessità al Responsabile del servizio sociale del comune dando congrua motivazione. Gli eventuali sostituti dovranno avere uguale esperienza professionale a quella degli operatori designati in sede di gara. 18

19 Art. 9 AMMONTARE E DURATA DELL APPALTO L importo a base d asta è fissato in 16,00 orarie iva e ogni altro onere incluso, per un monte orario di n ore per 21 mesi per un importo complessivo di euro ,00 iva e ogni altro onere incluso. Il canone è comprensivo di qualsiasi onere inerente l attività dei servizi nel loro complesso, senza alcun diritto a nuovi maggiori compensi, ritenendosi l appaltatore in tutto soddisfatto dal Comune per il pagamento dello stesso. La durata dell appalto è fissata per mesi 21 (ventuno); qualora alla scadenza del contratto gli operatori non dovessero aver concluso il monte ore di servizio, per cause non imputabili alla ditta, l amministrazione comunale potrà disporne la prosecuzione fino ad esaurimento del suddetto monte ore disponibile. Potrà essere disposta una proroga del servizio solo in attesa della procedura del nuovo appalto. L eventuale ribasso di gara potrà essere impegnato per lo svolgimento di ulteriori ore di servizio previa determina del responsabile del servizio. Art. 10 MODALITA DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO Il metodo di aggiudicazione della gara è quello dell offerta economicamente più vantaggiosa per l Ente, determinata in relazione alla qualità progettuale, organizzativa e migliorativa del progetto ai sensi della L.R. 23/05, L.R. 16/97 e del D.lgs. n. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni, secondo i seguenti criteri di valutazione: PUNTI Qualità Progetto 70 Offerta economica 30 TOTALE 100 Il punteggio sarà assegnato sulla base dei seguenti criteri: CRITERI PUNTEGGI punti da 0 a 10 l analisi del contesto di riferimento e del bisogno, la definizione delle finalità generali e degli obiettivi Articolazione del servizio di assistenza domiciliare e punti da 0 a 10 Metodologia utilizzata Articolazione del sistema del monitoraggio e valutazione attività svolta punti da 0 a 10 Modalità di raccordo con il servizio sociale e con i servizi territoriali punti da 0 a 10 Organizzazione del personale e distribuzione delle mansioni punti da 0 a 10 Strumenti e mezzi messi a disposizione dell affidatario previsti per lo punti da 0 a 10 svolgimento del servizio; eventuali supporti modulistici da utilizzare Proposte integrative e migliorative circa le modalità di espletamento del punti da 0 a 10 servizio ad integrazione di quelle previste nel capitolato che non comportino in nessun caso costi aggiuntivi per l Ente. Le proposte verranno valutate sia sulla base della quantità e qualità degli interventi proposti. 19

20 L attribuzione dei punteggi verrà calcolata secondo i seguenti sub punteggi per ciascun criterio VALORI PUNTI INSUFFICIENTE o NON DICHIARATO o INADEGUATO 0 MEDIOCRE 1 SUFFICIENTE 2 BUONO 6 DISTINTO 8 OTTIMO 10 OFFERTA ECONOMICA (Max 30 punti). Il concorrente dovrà presentare un ribasso unico da esprimersi in percentuale ed in cifra assoluta sul prezzo posto a base di gara. L assegnazione del punteggio relativo al corrispettivo economico offerto, punti trenta, avviene proporzionalmente tra i concorrenti, attribuendo all offerta più bassa il massimo punteggio, mentre agli altri concorrenti saranno attribuiti punteggi, applicando la seguente formula: 30:x = prezzo offerto dalla ditta: prezzo più basso. L appalto sarà aggiudicato alla ditta che avrà ottenuto il punteggio complessivo più alto. Nel caso di offerte pari classificate prime in graduatoria si procederà all aggiudicazione con sorteggio alla presenza di testimoni. L aggiudicazione avverrà anche in presenza di una sola offerta. Art. 11 OFFERTE ENORMALMENTE BASSE Così come previsto dagli articoli 86, 87 e 88 del Decreto Legislativo 12 aprile 2006 n 163, agli artt. 20 delle L.R. 5/2007 L Ammi nistrazione procederà a valutare la congruità dell offerta. Art. 12 MODALITA DI PAGAMENTO Il compenso è dovuto alla ditta in rate posticipate da erogarsi entro 30gg. dalla presentazione al protocollo dell ente della relativa fattura. Unitamente alla fattura la ditta dovrà allegare una scheda per ciascun utente, riportante la data, l orario di entrata e di uscita, il tipo di prestazione erogata, le eventuali difficoltà incontrate, firmata dall operatore e controfirmata dall utente. 20

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona Prot. n. 10606 COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona OGGETTO: Invito a gara per l affidamento mediante cottimo fiduciario del servizio di pulizia della Sede municipale e altre sedi comunali per

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SPAZI BAMBINI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SPAZI BAMBINI COMUNE DI SANTU LUSSURGIU Provincia di Oristano C.A.P. 09075 0783/5519 0783/5519227 e mail: affarigenerali@comunesantulussurgiu.it Allegato alla determinazione n. 18/A in data 21/01/2010 BANDO DI GARA

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA. PERIODO: SETTEMBRE 2009 / GIUGNO 2011 (COD. CIG 0336180083) ART. 1 ENTE AGGIUDICATORE

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA NECESSARIA PER L AMMISSIONE ALLA GARA. Il sottoscritto, nato il

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA NECESSARIA PER L AMMISSIONE ALLA GARA. Il sottoscritto, nato il Allegato 3) ALLA COMUNITA MONTANA DELL ESINO FRASASSI VIA DANTE, 268 60044 FABRIANO (AN) OGGETTO: SERVIZIO DI PULIZIA e SANIFICAZIONE DEGLI UFFICI E DEI LOCALI DI COMPETENZA DELLA COMUNITA MONTANA DELL

Dettagli

Prot. n. 26309 del 17.12.2010

Prot. n. 26309 del 17.12.2010 Prot. n. 26309 del 17.12.2010 OGGETTO: Invito per la gara del 17/01/2011 da esperirsi mediante trattativa privata con pubblicazione del bando all Albo Pretorio e nel sito dei Comuni del Distretto,ai sensi

Dettagli

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE In esecuzione della determina n.879 del 30.12.2005 RENDE NOTO

Dettagli

ART. 5 MODALITÀ DI ESECUZIONE DELL APPALTO ART. 6 OBBLIGHI DELL APPALTATORE

ART. 5 MODALITÀ DI ESECUZIONE DELL APPALTO ART. 6 OBBLIGHI DELL APPALTATORE COMUNE DI VILLANOVAFRANCA Provincia di Cagliari P.O. INTERCOMUNALE (VILLANOVAFRANCA, FURTEI, GUASILA E SEGARIU) ANNO 2004 A FAVORE DI SOFFERENTI MENTALI LL.RR. 15/92 E 20/97 SERVIZIO DI TRASPORTO PRESSO

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA Bando di gara per pubblico incanto per la fornitura dello strumentario e materiale di consumo necessario ad attivare un ambulatorio per la sterilizzazione

Dettagli

Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria

Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria Spett.le COMUNE DI COLOGNO AL SERIO VIA ROCCA, 1 24055 COLOGNO AL SERIO AREA SERVIZI ALLA PERSONA

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE Marca da bollo da Euro 16,00 Al Comune di Volvera Via Ponsati 34 10040 VOLVERA (TO) Oggetto : Affidamento in concessione del servizio di informazione e comunicazione mediante la redazione, la stampa e

Dettagli

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino Prot. n. 2275 BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA OGGETTO: procedura aperta con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa per l affidamento del servizio

Dettagli

Dichiarazione 1 DICHIARAZIONE IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI

Dichiarazione 1 DICHIARAZIONE IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI Dichiarazione 1 DICHIARAZIONE IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI Il sottoscritto nato il a in qualità di legale rappresentante dello studio associato ovvero di titolare dello studio professionale/ditta

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO P R O V I N C I A D I C R E M O N A

COMUNE DI TRIGOLO P R O V I N C I A D I C R E M O N A COMUNE DI TRIGOLO P R O V I N C I A D I C R E M O N A PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PULIZIA UFFICI E STABILI PROPRIETA COMUNALE PERIODO DAL 01.02.2014/31.01.2016 CODICE CIG:5536957974

Dettagli

MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11

MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11 MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11 GARA SUN (AVCP n. 5760911) PROCEDURA APERTA CIG: 5939594406 OGGETTO: SERVIZIO MENSA AZIENDALE SUN S.p.A. - Via Generali n. 25-28100 Novara Il sottoscritto: DICHIARAZIONE

Dettagli

Comune di Diano Marina Provincia di Imperia

Comune di Diano Marina Provincia di Imperia Comune di Diano Marina Provincia di Imperia II SETTORE SERVIZI AL CITTADINO - Ufficio Servizi Sociali DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 Modalità d offerta e documentazione. Ogni Ditta, Cooperativa o Associazione

Dettagli

CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO Di ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE

CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO Di ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO Di ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE Via Tusicum - 06019 U M B E R T I D E (PG) Telefono: 0759413357 0759413144 - Fax: 0759415487 Telefono Ufficio Presidenza: 0759416140

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLEGATO A Al Comune di Altofonte Piazza Falcone Borsellino 90030 ALTOFONTE (PA) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Procedura di cottimo fiduciario avente per oggetto: Noleggio di luminarie artistiche in occasione

Dettagli

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna AVVISO DI GARA AD ASTA PUBBLICA Questa Amministrazione indice per il giorno 28/11/2005 alle ore 9,30, presso la Sala delle riunioni 1 piano del Municipio,

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

AMBITO ZONA DI GALATINA PROVINCIA DI LECCE

AMBITO ZONA DI GALATINA PROVINCIA DI LECCE AMBITO ZONA DI GALATINA PROVINCIA DI LECCE A M B I T O T E R R I T O R I A L E D I G A L A T I N A comprendente i Comuni di Galatina, Aradeo, Cutrofiano, Neviano, Sogliano C. e Soleto OGGETTO: BANDO DI

Dettagli

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero)

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero) MODELLO 1 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. Stazione appaltante: Azienda

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092)

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) MORROVALLE SERVIZI S.R.L. APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) Art. 20 Allegato IIB D.lgs. n 163/2006

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA 1/11 Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA Spett. le COMUNE DI AMALFI Piazza Municipio, 6 84011 A M A L F I (SA) Oggetto e importo dell appalto: Procedura ristretta per

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA VIA CHIAPPONI, N.37 29100 PIACENZA TEL0523-327114- email info@acipiacenza.it

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA VIA CHIAPPONI, N.37 29100 PIACENZA TEL0523-327114- email info@acipiacenza.it AUTOMOBILE CLUB PIACENZA VIA CHIAPPONI, N.37 29100 PIACENZA TEL0523-327114- email info@acipiacenza.it Bando di gara per l affidamento del rapporto di conti correnti ordinari e di servizi bancari dell Automobile

Dettagli

COMUNE DI COMUN NUOVO

COMUNE DI COMUN NUOVO COMUNE DI COMUN NUOVO Provincia di Bergamo P.zza De Gasperi, 10 24040 Comun Nuovo Tel. 035/595043 fax 035/595575 p.i.00646020164 SERVIZIO AFFARI GENERALI Allegato A) Avviso pubblico per l aggiornamento

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA D APPALTO E DICHIARAZIONI

PROCEDURA APERTA PER DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA D APPALTO E DICHIARAZIONI ALLEGATO A (in carta libera) PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E COORDINAMENTO APPLICAZIONE D. LGS N. 8/008 E S.M.I. ED ALTRE ATTIVITA COMPLEMENTARI DEL COMUNE DI ROSETO

Dettagli

Direzione Servizi Educativi e di Protezione Sociale

Direzione Servizi Educativi e di Protezione Sociale Allegato B MODELLO DI ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA comprensiva di dichiarazioni sostitutive di certificazioni e di atto notorio 1 rese ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 Al Comune di Rimini Via

Dettagli

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI OSASCO

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A DITTA: 3. CORTESI REQUISITI GIURIDICO-AMMINISTRATIVI - BUSTA A

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA (procedura aperta)

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA (procedura aperta) ALL. A DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA (procedura aperta) (modello facoltativo art. 74, comma 3, D.Lgs. 163/06) SPETT. COMUNE DI LOMAGNA Via F.lli Kennedy, 20 23871

Dettagli

BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina

BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina Protetta Torre del Cerrano C.F. e P.Iva: 90013490678 Indirizzo:

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a. residente a in via. in qualità di dell'impresa

Il/La sottoscritto/a nato/a a. residente a in via. in qualità di dell'impresa DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA RESA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DELLA LEGGE N. 445/2000 Spett.le I.N.RI.M. Strada delle Cacce

Dettagli

Istituto Comprensivo San Giovanni

Istituto Comprensivo San Giovanni Istituto Comprensivo San Giovanni Via dei Cunicoli, 8 34126 Trieste XVI^ Distretto - C.F. 80020140325 tsic812008@istruzione.it pec: tsic812008@pec.istruzione.it sito web: www.icsangiovanni.ts.it prot.3569/c14

Dettagli

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso)

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso) All. n.1 Disciplinare di gara Alla cortese attenzione del Direttore Generale dell Azienda Ospedaliera Luigi Sacco di Milano MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le

Dettagli

CITTA' DI RAGUSA ww www.comune.ragusa.it. SETTORE XIII 3 Servizio-Pubblica Istruzione-Attività e trasporti Scolastici-Diritto allo Studio

CITTA' DI RAGUSA ww www.comune.ragusa.it. SETTORE XIII 3 Servizio-Pubblica Istruzione-Attività e trasporti Scolastici-Diritto allo Studio CITTA' DI RAGUSA ww www.comune.ragusa.it SETTORE XIII 3 Servizio-Pubblica Istruzione-Attività e trasporti Scolastici-Diritto allo Studio Prot. N. Ragusa, OGGETTO: Invito di procedura negoziata per il trasloco

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale DICHIARA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale DICHIARA APPALTO DEL SERVIZIO DI CATALOGAZIONE INFORMATIZZATA ZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) ALLEGATO 4 Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale di essere della

Dettagli

di essere ammesso alla gara di cui in oggetto come impresa singola mandatario mandante in raggruppamento temporaneo o in consorzio di e a tal fine

di essere ammesso alla gara di cui in oggetto come impresa singola mandatario mandante in raggruppamento temporaneo o in consorzio di e a tal fine marca da bollo 14,62 Al Sindaco Comune di San Raffaele Cimena Via Ferrarese 16 10090 SAN RAFFAELE CIMENA Oggetto LAVORI DI BANDO DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID CONNECTED INSTALLATO

Dettagli

CHIEDE. come capogruppo di un associazione temporanea o di un consorzio o di un GEIE di tipo. misto già costituito fra le seguenti imprese:...

CHIEDE. come capogruppo di un associazione temporanea o di un consorzio o di un GEIE di tipo. misto già costituito fra le seguenti imprese:... PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A FAVORE DELLA SOCIETÀ MAAS MERCATI AGRO ALIMENTARI SICILIA S.C.P.A. CIG: 6237839B93 DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA ACQUISTO AUTOVETTURE (ALLEGATO A1)

BANDO DI GARA ACQUISTO AUTOVETTURE (ALLEGATO A1) COMUNE DI LARI Provincia di Pisa Piazza V. Emanuele II n. 2 56035 Lari (PI) telefono: 0587/687511 fax: 0587/687575 Direzione Generale e-mail: segretario@comune.lari.pi.it BANDO DI GARA ACQUISTO AUTOVETTURE

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO, INCENDIO,

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO PER CATALOGAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) ALLEGATO 4 Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale VISTO

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO PER CATALOGAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) ALLEGATO 4 Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale VISTO

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA All Agenzia LAORE SARDEGNA Servizio Bilancio e Contabilità U.O. Appalti e Acquisti Via Caprera 8 09123 Cagliari OGGETTO: Procedura

Dettagli

CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto

CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto SETTORE AFFARI GENERALI UFFICIO CONTRATTI ED APPALTI PROT. N. 15139 Racc. A MANO Spett.le Ditta Oggetto: Gara per l affidamento dell appalto per i lavaggi media e piccola cilindrata,parco veicoli a motore

Dettagli

Appalto pubblico per l affidamento dei lavori di recupero Casa Pulisci per realizzare alloggi a canone moderato

Appalto pubblico per l affidamento dei lavori di recupero Casa Pulisci per realizzare alloggi a canone moderato MOD. A Appalto pubblico per l affidamento dei lavori di recupero Casa Pulisci per realizzare alloggi a canone moderato Importo complessivo dell appalto (compresi oneri per la sicurezza):. 248.051,06 +

Dettagli

DICHIARAZIONE UNICA PARTECIPANTI ALLA GARA

DICHIARAZIONE UNICA PARTECIPANTI ALLA GARA Modulo B Avvertenze Nel caso di R.T.I. di cui all art. 34, comma 1, lett. d), del D.Lgs. 163/2006, di consorzi di cui all art. 34, c. 1, lett. c) ed e) del decreto citato, nonché di Geie di cui all art.

Dettagli

MODULO ESEMPLIFICATIVO DI ISTANZA IN AUTOCERTIFICAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI. Al Comune di Brembio

MODULO ESEMPLIFICATIVO DI ISTANZA IN AUTOCERTIFICAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI. Al Comune di Brembio MODULO ESEMPLIFICATIVO DI ISTANZA IN AUTOCERTIFICAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI Al Comune di Brembio Oggetto: Richiesta partecipazione a gara mediante procedura aperta

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

CHIEDE. di partecipare alla gara informale per l affidamento dei servizi di cui all oggetto e a tal fine DICHIARA

CHIEDE. di partecipare alla gara informale per l affidamento dei servizi di cui all oggetto e a tal fine DICHIARA Modello A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE Il/La sottoscritto/a (cognome)... (nome)... nato/a il... a... in qualità di...... della Ditta... con sede legale in... prov... CAP... Via... n.... P.

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO PER CITTADINI DELLA TERZA ETA - 2014

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO PER CITTADINI DELLA TERZA ETA - 2014 Casa COMUNE di FRANCOLISE provincia di Caserta Tel. 0823 881330 - Fax 0823 877049 - C.F. 83001080619 All. a Det. AA. n. 101 del 21.08.2014 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO

Dettagli

Allegato A all offerta preventivo

Allegato A all offerta preventivo Allegato A all offerta preventivo Al Comune di Montecchio Emilia piazza Repubblica, 1 42027 Montecchio Emilia (RE) OGGETTO: ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA PER L ASSEGNAZIONE DEL SERVIZIO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "DE AMICIS " Piazza Mons. Lopez 76017 San Ferdinando di Puglia (BT)

ISTITUTO COMPRENSIVO DE AMICIS  Piazza Mons. Lopez 76017 San Ferdinando di Puglia (BT) Prot. 3668/B32 San Ferdinando di Puglia, 30/09/2015 AVVISO IL DIRIGENTE SCOLASTICO All Albo d Istituto Al Sito web d Istituto VISTO il D.P.R. 275/99 Regolamento dell Autonomia Scolastica; VISTO l Art.

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Settore Provveditorato ed Economato - Via P. Metastasio, 25 80125 Napoli - Bando di gara proceduraper l affidamento per un biennio del servizio di stampa e distribuzione dei cedolini

Dettagli

COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA Provincia di Bari

COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA Provincia di Bari BANDO DI GARA Prot. n. 15278 Lì, 16.5.2008 STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA- -Piazza Martiri 23 Maggio, n.15- Tel. 0883610209 telefax 0883661005-0883612986 Oggetto dell appalto: Gara, mediante

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA 1. ENTE APPALTANTE: - Azienda Ospedaliera Universitaria

Dettagli

Il sottoscritto Nato a, il In qualità di (specificare carica sociale ) Autorizzato a rappresentare legalmente l'impresa/ Società/Consorzio: DICHIARA

Il sottoscritto Nato a, il In qualità di (specificare carica sociale ) Autorizzato a rappresentare legalmente l'impresa/ Società/Consorzio: DICHIARA ALLEGATO 1) FAC-SIMILE SCHEMA DI DICHIARAZIONE (su carta intestata) Da inserire nella Busta A Documentazione amministrativa Spett.le CUP 2000 S.p.A. Via del Borgo di San Pietro 90/C 40126 Bologna (BO)

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA IGEA SPA BANDO DI GARA - ALLEGATO B.2 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (Resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 445/2000) APPALTO RELATIVO ALLA FORNITURA E POSA IN OPERA DI MEMBRANA IN POLIOLEFINE, SCOSSALINA

Dettagli

Allegato 1 ALL UFFICIO PROTOCOLLO DEL COMUNE DI MONTESARCHIO CAPOFILA DELL AMBITO B3 Piazza San Francesco, n.1 82016 Montesarchio (BN)

Allegato 1 ALL UFFICIO PROTOCOLLO DEL COMUNE DI MONTESARCHIO CAPOFILA DELL AMBITO B3 Piazza San Francesco, n.1 82016 Montesarchio (BN) Allegato 1 ALL UFFICIO PROTOCOLLO DEL COMUNE DI MONTESARCHIO CAPOFILA DELL AMBITO B3 Piazza San Francesco, n.1 82016 Montesarchio (BN) l sottoscritt nat a. il. residente nel Comune di... prov...via/piazza....

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Via G. Verdi, 32 57126 LIVORNO

AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Via G. Verdi, 32 57126 LIVORNO AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Via G. Verdi, 32 57126 LIVORNO PROJECT FINANCING RELATIVO AL SERVIZIO INTEGRATO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI CON CARATTERISTICHE

Dettagli

Il sottoscritto nato a il. legale rappresentante dell _. con sede in Via n. tel. n. fax. ) con codice fiscale n

Il sottoscritto nato a il. legale rappresentante dell _. con sede in Via n. tel. n. fax. ) con codice fiscale n Allegato a) al bando di gara ISTANZA ED AUTOCERTIFICAZIONE MARCA DA BOLLO DA. 16,00 Al COMUNE DI VENASCA Via Marconi 19 12020 Venasca OGGETTO: Appalto per l affidamento della gestione dell Impianto Sportivo

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA L Amministrazione Comunale di Levanto intende concedere in locazione una unità immobiliare

Dettagli

AUTODICHIARAZIONI. (da compilare e sottoscrivere in ogni sua pagina da parte del legale rappresentante del soggetto concorrente)

AUTODICHIARAZIONI. (da compilare e sottoscrivere in ogni sua pagina da parte del legale rappresentante del soggetto concorrente) ALL. A1 Procedura di gara in economia per la fornitura di n. 6 autovetture nuove con doppia alimentazione benzina/gpl ed il contestuale ritiro di n. 6 autovetture di proprietà dell Ente, da destinare alla

Dettagli

OGGETTO: Procedura Aperta per affidamento servizi assicurativi patrimonio Alsia

OGGETTO: Procedura Aperta per affidamento servizi assicurativi patrimonio Alsia Spett.le ALSIA Viale Carlo Levi, 6 75100 MATERA OGGETTO: Procedura Aperta per affidamento servizi assicurativi patrimonio Alsia Codice CIG: 5729367736 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA DI GARA E

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 Legge 445/2000)

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 Legge 445/2000) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 Legge 445/2000) Al COMUNE DI MOGLIANO VENETO PIAZZA CADUTI N.8 31021 MOGLIANO VENETO

Dettagli

COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA AREA 1 SERVIZI SOCIALI, CULTURALI, SCOLASTICI, CONTENZIOSO, CONTRATTI Prot. del OGGETTO: Lettera di invito a procedura negoziata con bando per la gestione

Dettagli

COMUNE DI LACONI PROVINCIA DI ORISTANO AREA SERVIZI TECNICI

COMUNE DI LACONI PROVINCIA DI ORISTANO AREA SERVIZI TECNICI COMUNE DI LACONI PROVINCIA DI ORISTANO AREA SERVIZI TECNICI Piazza Marconi n. 4 TEL. 0782 866204 FAX 0782 869579 utclaconi@tiscali.it BANDO DI GARA APPALTO PER LA FORNITURA DI GASOLIO PER GLI EDIFICI COMUNALI

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

CIG 567844510E. Il RTI costituito dalle seguenti società: 1. MANDATARIA 2. MANDANTE 3. MANDANTE 4. MANDANTE 5. MANDANTE 6. MANDANTE 7.

CIG 567844510E. Il RTI costituito dalle seguenti società: 1. MANDATARIA 2. MANDANTE 3. MANDANTE 4. MANDANTE 5. MANDANTE 6. MANDANTE 7. MOD. 1 e 1BIS per RTI Busta 1 PER RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE E INTERNAZIONALI

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE PER PROCEDURE DI AFFIDAMENTO DI SERVIZI/FORNITURE (articoli 46 e 47 DPR 445/2000)

AUTOCERTIFICAZIONE PER PROCEDURE DI AFFIDAMENTO DI SERVIZI/FORNITURE (articoli 46 e 47 DPR 445/2000) ALLEGATO A AUTOCERTIFICAZIONE PER PROCEDURE DI AFFIDAMENTO DI SERVIZI/FORNITURE (articoli 46 e 47 DPR 445/2000) PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDI PER LA FONDAZIONE DEL PIEMONTE

Dettagli

Prot. n. 1114/A6 Palagiano, 05/03/2014 CIG 563494253D

Prot. n. 1114/A6 Palagiano, 05/03/2014 CIG 563494253D ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.M. SFORZA PALAGIANO (TA) con sede Aggregata di Palagianello Via Scotellaro, 34 74019 Palagiano (TA) tel. 099-8841504 fax 099-8889024 e-mail: tais017002@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI BARUMINI. Provincia del Medio Campidano UFFICIO DI SERVIZIO SOCIALE

COMUNE DI BARUMINI. Provincia del Medio Campidano UFFICIO DI SERVIZIO SOCIALE COMUNE DI BARUMINI Provincia del Medio Campidano UFFICIO DI SERVIZIO SOCIALE Capitolato d'appalto per l affidamento del servizio di Assistenza domiciliare CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO

Dettagli

Domanda di partecipazione e dichiarazioni per l ammissione alla gara

Domanda di partecipazione e dichiarazioni per l ammissione alla gara ALLEGATO A (da inserire nel plico A Documentazione ) Domanda di partecipazione e dichiarazioni per l ammissione alla gara Dichiarazione cumulativa Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA DITTA : C.F./P.

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA DITTA : C.F./P. FAC SIMILE allegato A MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA DITTA : C.F./P.IVA Sede legale: Via cap. Città Sede Operativa:

Dettagli

S E T T O R E C O N S E R V A Z I O N E B E N I A R C H I T E T T O N I C I E I M P I A N T I S T I C I

S E T T O R E C O N S E R V A Z I O N E B E N I A R C H I T E T T O N I C I E I M P I A N T I S T I C I Prot. (protocollata in originale in data 09/07/09) Spett.le LETTERA D INVITO: Procedura di affidamento per la fornitura ed installazione di impianto ascensore posto al centro Scalone di accesso ai Piani

Dettagli

AVVISO D ASTA IL DIRIGENTE. In esecuzione della deliberazione di Giunta Esecutiva n.59 del 13/11/2008. RENDE NOTO

AVVISO D ASTA IL DIRIGENTE. In esecuzione della deliberazione di Giunta Esecutiva n.59 del 13/11/2008. RENDE NOTO AVVISO D ASTA PUBBLICO INCANTO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UN IMMOBILE TURISTICO DESTINATO A STRUTTURA RICETTIVA-PRODUTTIVA DENOMINATO PALAZZO MAZARA. II Esperimento IL DIRIGENTE In esecuzione della

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR).

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA. Oggetto: Procedura aperta

Dettagli

volume d affari capitale sociale

volume d affari capitale sociale Modello A Stazione appaltante: Comune di Isernia Piazza Marconi 86170 Isernia (IS) OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO ED ADEGUAMENTO FUNZIONALE EX SCUOLA COMUNALE IN LOCALITA

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI GARA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI GARA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI GARA APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI, DISINFESTAZIONE/DERATTIZZAZIONE E GIARDINAGGIO

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE In bollo da. 14,62 ALLEGATO A Al Conaf Via Oggetto: Affidamento servizio di broker e consulenza assicurative biennio 2012-2013 DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE (da rendere, sottoscritta

Dettagli

ALLEGATO A2 PER R.T.I. COSTITUITO (ART. 34, COMMA 1, LETTERA D DEL CODICE DEI CONTRATTI)

ALLEGATO A2 PER R.T.I. COSTITUITO (ART. 34, COMMA 1, LETTERA D DEL CODICE DEI CONTRATTI) ALLEGATO A2 PER R.T.I. COSTITUITO (ART. 34, COMMA 1, LETTERA D DEL CODICE DEI CONTRATTI) DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ (Art. 47 D.P.R. 445 del 28 dicembre

Dettagli

BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DI UNA VASCA SPECIALE PER CENTRI DI ASSISTENZA INTEGRATI.

BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DI UNA VASCA SPECIALE PER CENTRI DI ASSISTENZA INTEGRATI. BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DI UNA VASCA SPECIALE PER CENTRI DI ASSISTENZA INTEGRATI. A. ENTE COMMITTENTE: Comune di Calusco d Adda Piazza San Fedele, n. 1 - C.A.P. 24033 telefono 035/4389044

Dettagli

nella sua qualità di della Società/Impresa con sede legale in

nella sua qualità di della Società/Impresa con sede legale in (Allegato A) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (resa ai sensi degli artt. 46 e 47, del D.P.R. 445/2000) Spett.le Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta, in relazione alla: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

CIG 01334839A5 MOD. 1 ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA PROCEDURA DICHIARAZIONE UNICA

CIG 01334839A5 MOD. 1 ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA PROCEDURA DICHIARAZIONE UNICA CIG 01334839A5 MOD. 1 ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA PROCEDURA DICHIARAZIONE UNICA OGGETTO: Procedura aperta l affidamento dei lavori di ristrutturazione del Presidio Ospedaliero San Marcellino di Muravera.

Dettagli

Alla Stazione appaltante COMUNE DI CANNETO PAVESE Prov. PAVIA Via Casabassa n. 7 27044 Canneto Pavese (PV)

Alla Stazione appaltante COMUNE DI CANNETO PAVESE Prov. PAVIA Via Casabassa n. 7 27044 Canneto Pavese (PV) A. Istanza di partecipazione con auto certificazioni 1 2 Alla Stazione appaltante COMUNE DI CANNETO PAVESE Prov. PAVIA Via Casabassa n. 7 27044 Canneto Pavese (PV) OGGETTO: Lavori di ripristino sezione

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E CONNESSA DICHIARAZIONE

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E CONNESSA DICHIARAZIONE ALLEGATO A) Spett. Centro Sportivo S. Filippo S.p.A. Via Bazoli 6/10 25127 Brescia Selezione pubblica avente ad oggetto: L AGGIUDICAZIONE DEI LAVORI DI RIFACIMENTO DEL MANTO IN ERBA ARTIFICIALE DEL CAMPO

Dettagli

Prot 247 /C15 Marcianise, 13/01/2016 LETTERA DI INVITO

Prot 247 /C15 Marcianise, 13/01/2016 LETTERA DI INVITO Prot 247 /C15 Marcianise, 13/01/2016 Alle ditte: interessate All albo dell Istituzione Scolastica Al sito web della scuola OGGETTO: Mini Stay (vacanza studio) MALTA Procedura di affidamento in economia,

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE AUTOCERTIFICAZIONE da rendere IN BOLLO

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE AUTOCERTIFICAZIONE da rendere IN BOLLO ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE AUTOCERTIFICAZIONE da rendere IN BOLLO Spett.le Provincia di Prato Via Ricasoli n. 25 59100 PRATO OGGETTO: Appalto della gestione del patrimonio immobiliare ed impiantistico

Dettagli

La Mandataria del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. Il sottoscritto nato a il in qualità di (carica sociale) della società

La Mandataria del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. Il sottoscritto nato a il in qualità di (carica sociale) della società Facsimile per RTI Allegato N.4 e N.4Bis Spett.le Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale Via della Ferratella, n. 51 00184 ROMA Oggetto: Dichiarazioni

Dettagli

Allegato 1 al bando di gara ISTANZA E DICHIARAZIONE REQUISITI PER L AMMISSIONE ALLA GARA PER CONCORRENTI INDIVIDUALI I

Allegato 1 al bando di gara ISTANZA E DICHIARAZIONE REQUISITI PER L AMMISSIONE ALLA GARA PER CONCORRENTI INDIVIDUALI I Allegato 1 al bando di gara ISTANZA E DICHIARAZIONE REQUISITI PER L AMMISSIONE ALLA GARA PER CONCORRENTI INDIVIDUALI I bollo 16,00 Al Comune di Loiri Porto San Paolo V.le Dante n 28 07020 Loiri Porto San

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 D.P.R. N.445/2000 s.m.i.

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 D.P.R. N.445/2000 s.m.i. CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 D.P.R. N.445/2000 s.m.i.) COMUNE DI SCIACCA SETTORE 6 - VIA ROMA, 13 92019 SCIACCA AG. Oggetto: AFFIDAMENTO

Dettagli