Progetto. Corso di Formazione in Mediazione Familiare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto. Corso di Formazione in Mediazione Familiare"

Transcript

1 Progetto Corso di Formazione in Mediazione Familiare 1. Premessa La pratica della mediazione familiare si è affermata negli Stati Uniti ma anche in molti altri paesi quali Canada, Gran Bretagna e, successivamente, in molti Paesi Europei. Il Comitato dei Ministri del Consiglio d Europa, con la risoluzione n. 616 del 21 gennaio 1998, ha affermato la necessità di incrementare l utilizzo della mediazione quale metodo nell ambito del quale un terzo, imparziale e neutrale, aiuti le parti a negoziare, ponendosi al di sopra del conflitto. In Italia, il primo servizio pubblico di mediazione familiare è stato istituito dal Comune di Milano nel Successivamente sono stati aperti numerosi altri centri che offrono servizi di mediazione familiare. Nel nostro Stato non vi è ancora una normativa specifica in mediazione familiare anche se i centri di mediazione familiare rientrano nel concetto ampio di servizi sociali (ad esempio nell'ambito dei servizi di sostegno alla relazione genitori-figli e di contrasto alla povertà ed alla violenza a mente dell'art. 4, lett. i, della legge 285/97). Si segnalano interessanti iniziative da parte di istituzioni private ma anche pubbliche. Citiamo la sentenza del Tribunale Bari - 1ª Sezione Civile che con Decreto del 21 novembre 2000 ha disposto l invio in un Centro di mediazione Familiare di una coppia separata alfine di migliorare il clima relazionale ed assolvere ai compiti educativi del proprio figlio. In Puglia la Mediazione Familiare è prevista all articolo 94 del regolamento attuativo della legge sul Welfare n.19 del 2006 il Servizio di Mediazione Familiare come..un servizio a sostegno della riorganizzazione delle relazioni familiari in presenza di una separazione o di crisi nei rapporti di coppia o di decisione di divorzio. Tale riconoscimento ha dato vita, nel territorio pugliese, ad un impiego diffuso della Mediazione Familiare in Centri famiglie, Consultori, Centri Sociali con richieste spontanee e invii anche da parte dei Tribunali per Minorenni e Ordinari. Dal 2006 l Istituto Gestalt di Puglia è membro del Forum Europeo di Mediazione Familiare e organizza corsi inerenti. Dal 2006 si sono conclusi 4 corsi e 1 è in svolgimento.

2 L Istituto ha firmato accordi e convenzioni con numerosi Centri del territorio in cui si erogano servizi di Mediazione Familiare. Dal 2009 al 2013, l Istituto ha gestito il Centro Risorse Famiglie della Provincia di Brindisi (chiuso nel giugno 2013 per assenza di finanziamenti) che fa della Mediazione Familiare il suo servizio primario collaborando con Tribunale per i Minorenni, Tribunale Ordinario, USSM, Casa Circondariale di Brindisi, Ufficio Scolastico Provinciale, Centro Servizio Volontariato di Brindisi, Servizi Sociali e Consultori di Brindisi e provincia. Nel 2012 il Centro Risorse ha vinto una Menzione Speciale per il Premio Amico della Famiglia indetto dalla presidenza del Consiglio dei Ministri con erogazione di una somma di euro che sono stati impiegati per implementare il servizio. Dal 2014 l Istituto Gestalt di Puglia ha ottenuto l accreditamento del proprio corso di Mediazione Familiare da parte dell AIMeF (Associazione Italiana Mediatori Familiari).

3 2. Definizione di Mediazione Familiare La Mediazione Familiare si propone come un approccio alternativo alla gestione dei conflitti coniugali in vista di una separazione o di un divorzio (Buzzi, Haynes, 1996) in cui una terza persona imparziale, qualificata e con una formazione specifica, chiamata mediatore, agisce per facilitare la risoluzione della disputa tra i due coniugi. Nell intervento di Mediazione familiare viene posta attenzione alla riorganizzazione delle relazioni familiari a causa o in previsione della separazione coniugale o del divorzio. Gli aspetti che sono oggetto del percorso di mediazione familiare riguardano la gestione dei compiti educativi. il mantenimento, la divisione dei beni e proprietà comuni. 3. Il profilo professionale del Mediatore familiare Il mediatore è un operatore opportunamente qualificato che garantisce alla coppia neutralità e li accompagna nel percorso di separazione. Il mediatore familiare è una persona qualificata che possiede esperienza, informazioni, tecniche operative e abilità professionali. Il mediatore non assume alcuna autorità decisionale rispetto al contenuto degli accordi, lasciando che siano le parti stesse a negoziare e prendere decisioni condivise in base ai propri bisogni e possibilità. Nel suo intervento Il mediatore Familiare deve essere in grado di: Effettuare una lettura sistemica ed articolata del contesto in cui si è manifestato il conflitto. Individuare ed attivare le risorse esistenti in modo da potenziare le capacità autori-flessive e creative del sistema e dei suoi singoli membri. Favorire la riorganizzazione strutturale del sistema, ricercando le strategie più idonee per gestire il conflitto e valorizzarne gli aspetti evolutivi. Favorire il raggiungimento degli accordi tra le parti in conflitto. 4. Obiettivi del Corso L'obiettivo principale del Corso è quello di formare, secondo i criteri stabiliti dal Forum Europeo di Formazione e Ricerca in Mediazione Familiare e dell A.I.Me.F. Associazione Italiana Mediatori Familiari, operatori che siano in grado di utilizzare le modalità di mediazione familiare in diversi contesti e in diversi ambiti, sia pubblici che privati.

4 5. A chi si rivolge Il Corso è prevalentemente rivolto a: Psicologi, Avvocati o Laureati in Discipline Giuridiche, Sociologi, Assistenti Sociali e Operatori Sociali, Educatori, Pedagogisti, Laureati in Discipline Umanistiche 6. Metodologia La metodologia ha come modello teorico il Modello Fenomenologico Esistenziale che integra le concezioni teoriche e operative sulla Relazione d'aiuto e sulla Comunicazione di Fenomenologia, Esistenzialismo, Terapia della Gestalt, Psicologia Sistemica, Teorie della Comunicazione umana della Scuola di Palo Alto, ai contributi in Mediazione Familiare dei Modelli Morineau, GEA/Scaparro, Lucardi, Buzzi/Haynes. Il corso, di tipo esperenziale, è condotto con tecniche interattive ad implicazione diretta dei partecipanti e trasferimento di contenuti teorici come il role playing, osservazione di filmati, simulate ed esplorazione della storia familiare dell allievo in formazione, attraverso l uso del genogramma e di altre tecniche narrative, verbali e non verbali. In tal modo, il corsista può incrementare le proprie competenze attraverso la continua sollecitazione delle aree del sapere (contenuti teorici), saper fare (modalità agite in gruppo d aula) e saper essere (consapevolezza e sperimentazione su se stessi). 7. Contenuti AREA 1 - AREA DELLA MEDIAZIONE FAMILARE ore 120 MODULO 1.1 LA MEDIAZIONE FAMILIARE ore 8 (8 ore di teoria) - Introduzione e storia della Mediazione Familiare. - La mediazione familiare: fonti internazionali e nazionali. Applicazione pratica - Normativa vigente sulla mediazione familiare - Modelli di Mediazione Familiare -Il Modello Fenomenologico Esistenziale - Ambiti applicativi della mediazione (sociale, culturale, linguistico, ambientale, lavorativo e penitenziaro).

5 MODULO 1.2. Il CONFLITTO E LA SUA GESTIONE ORE 32 (20 di teoria e 12 di role play e simulazioni) -Il conflitto e le sue possibili evoluzioni. Strategie di gestione del conflitto. -Risoluzione dei conflitti e teoria della mediazione. - Gli effetti psicologici del conflitto sulle parti coinvolte (Pas, conflitti di lealtà, triangolazione, evitamento) - Il concetto della bi-genitorialità L.54/2006: compiti da affrontare e prove da superare (responsabilita' e dialogo cooperativo, la rottura della coppia senza perdente) - I figli nel conflitto. Il ruolo dei figli nelle dinamiche conflittuali dei genitori. - Il conflitto evolutivo: passaggio dalle posizioni agli interessi e l'autonomia decisionale MODULO 1.3 LA FIGURA DEL MEDIATORE FAMILIARE ore 16 (10 ore di teoria, 6 ore di simulazioni) - Caratteristiche del mediatore (capacità specifiche, neutralità, imparzialita') - Codice deontologico e formazione del mediatore - Differenza da altre figure professionali ( psicologo, avvocato, consulente tecnico di ufficio, giudice, assistente sociale, notaio e altri) e definizione delle rispettive competenze -Abilità e competenze nella conduzione della negoziazione - il mediatore nel processo civile e penale - Simulazioni di casi concreti -L implicazione emotiva del mediatore FAMILIARE ore 64 (15 ore di teoria, 49 ore di role play e simulazioni) - Le regole e la metodologia del percorso mediativo (il setting) -La relazione Mediatore-coppia: empatia ed equidistanza - Gli strumenti del processo mediativo (ascolto e tecniche) - Casi pratici e simulate (role playing) Le Fasi della Mediazione Familiare e i compiti del mediatore: -Prima fase: -Seconda Fase: il primo contatto, invio in mediazione e pre mediazione, colloquio individuale con le parti: analisi della domanda, verifica della mediabilità, ascolto degli obiettivi e aspettative delle parti

6 Primo incontro di contratto con la coppia e inizio della negoziazione Incontro Iniziale (contratto) con la coppia per esplicitare regole del contesto e del setting: neutralità e riservatezza del mediatore, il mediatore esplicita alle parti l indipendenza e la definizione della mediazione rispetto ai contesti terzi (avvocati, Tribunale, Servizi Sociali, ecc.), individuazione del problema, gli obiettivi e aspettative delle parti e la loro volontarietà nel raggiungere accordi. L importanza di concentrarsi su presente e futuro. Inizio della negoziazione -Terza fase: - Quarta fase: Conflitto e negoziazione; sviluppo delle opzioni e processo decisionale Negoziazione su: mantenimento e aspetti economici divisione dei beni e proprietà comuni gestione dei compiti educativi apprendere l utilizzo delle tecniche di comunicazione e negoziazione :ascolto attivo, empatia, riformulazione, creazione di opzioni e scelte condivise, domande (aperte, informative, circolari, mirate, reality testing, su bisogni e interessi), reframing, lettura del Non verbale, normalizzazione, vantaggi/svantaggi, riassumere, sintetizzare. Gli accordi e la revisione legale Stesura dell accordo: o Paragrafo iniziale e informazioni anagrafiche o Gli accordi relativi ai figli (collocamento, affidamento, suddivisione spese, assegni di mantenimento) o Assegno di mantenimento al coniuge o Beni e proprietà o Debiti, tasse o Spese per la separazione legale e il divorzio AREA 2 : AREA DELLE MATERIE COMPLEMENTARI ORE 88 MODULO 2.1. PSICOLOGIA DELLA FAMIGLIA 24 -La coppia: Ciclo vitale della coppia e della famiglia.

7 -Formazione, sviluppo e crisi del rapporto di coppia. - Lo sviluppo psicoaffettivo del bambino e dell adolescente -Gli effetti della separazione sui figli (l impatto della separazione, vari sintomi a seconda dell età e delle fasi dello sviluppo, le ripercussioni sui differenti componenti della famiglia) -Le ricomposizioni familiari: la relazione educativa nelle famiglie ricostituite ed allargate. -L utilizzo del Genogramma per una lettura delle dinamiche e dei Miti familiari MODULO 2.2. SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA 8 - Analisi sociologica della famiglia - L'evoluzione della coppia : aspetti culturali ed etici - Le nuove sfide culturali MODULO 2.3. LEGISLAZIONE DELLA FAMIGLIA 16 - Disciplina di settore. Fonti nazionali ed internazionali. Legislazione vigente in materia. Pratica applicazione. -La Separazione Aspetti legali ed economici della separazione -Il diritto familiare: la sua evoluzione e la situazione attuale -Nullità, annullabilità e scioglimento del vincolo matrimoniale: differenze sostanziali e procedurali; - Legge sull affido condiviso -Il regime patrimoniale nel rapporto coniugale e implicazioni nella fase di scioglimento del vincolo matrimoniale; -I figli: diritti e doveri dei coniugi; -Separazione consensuale e separazione giudiziale: caratteri sostanziali ed implicazioni procedurali - Il Divorzio Aspetti legali e finanziari del divorzio. - Il ruolo dell'avvocato nella risoluzione del conflitto familiare - La "nuova" normativa sulla equiparazione dello status di figlio a seguito dell'entrata in vigore della L. 219/2012 e del regolamento attuativo MODULO 2.4. LE TECNICHE DI COMUNICAZIONE 40 - Il processo comunicativo e le funzione della comunicazione - La Scuola di Palo Alto - Tipi di comunicazione (verbale, non verbale, assertiva...) e gli stili comunicativi - La comunicazione efficace e gli ostacoli alla comunicazione - L'ascolto empatico - Il colloquio facilitante - La conoscenza dell Enneagramma per una comunicazione efficace - Casi pratici e simulate (role playng) -Le tecniche: ascolto attivo, empatia, riformulazione, creazione di opzioni e scelte condivise, domande (aperte, informative, circolari, mirate, reality testing, su bisogni e interessi), reframing, lettura del Non verbale, normalizzazione, vantaggi/svantaggi, riassumere, sintetizzare

8 8. Tirocinio/Stage 60 ore Il corsista effettuerà un periodo di tirocinio/stage di circa 60 ore presso strutture convenzionate con l Istituto Gestalt di Puglia quali: studi legali, consultori, Centro di Mediazione dello stesso Istituto Gestalt di Puglia, cooperative sociali, comunità. L Istituto è convenzionato attualmente con i seguenti Enti: Centro Risorse famiglie della Provincia di Lecce Ambito di Fasano - Ostuni Centro Famiglie del Comune di Brindisi Centro Risorse Famiglie della Provincia di Brindisi Ambito di Galatina (Lecce) Soc. Coop. Soc. Itaca di Conversano (Ba) Istituto Gestalt d Puglia (sedi di Arnesano, Latiano, Bari) Comune di San Cesario (Le) 9.Docenti Dott. psicopedagogista, Mediatore Familiare, Counsellor Dott. Alexander Lommatzsch psicologo, psicoterapeuta Dott. Caterina Terzi psicologa, psicoterapeuta Dott. Alessandro Nocco avvocato, Esperto di Politiche Sociali Dott.ssa Teodora Tiziana Rizzo pedagogista, Mediatrice Familiare (esperto esterno) Dott. Antonio Anzilotti avvocato, Mediatore Familiare (esperto esterno) Dott.ssa Cinzia Catacchio avvocato, Mediatrice Familiare Dott.ssa Saveria Manco avvocato, Mediatrice Familiare Dott.ssa Tiziana Recchia Mediatore familiare, Coordinatrice Centro Famiglie del Comune di Brindisi

9 10.Programma re 8 Data Contenuti Docente 24 gennaio MODULO 1.1 LA MEDIAZIONE FAMILIARE Introduzione e storia della Mediazione Familiare. La mediazione familiare: fonti internazionali e nazionali. Applicazione pratica Normativa vigente sulla mediazione familiare Modelli di Mediazione Familiare Il Modello Fenomenologico Esistenziale Ambiti applicativi della mediazione (sociale, culturale, linguistico, ambientale, lavorativo e penitenziaro). 28 febbraio marzo aprile 2015 MODULO 1.2. Il CONFLITTO E LA SUA GESTIONE (parte 1) Il conflitto e le sue possibili evoluzioni. Strategie di gestione del conflitto. Risoluzione dei conflitti e teoria della mediazione. MODULO 2.3. LEGISLAZIONE DELLA FAMIGLIA Disciplina di settore. Fonti nazionali ed internazionali. Legislazione vigente in materia. Pratica applicazione. La Separazione Aspetti legali ed economici della separazione-il diritto familiare: la sua evoluzione e la situazione attuale Nullità, annullabilità e scioglimento del vincolo matrimoniale: differenze sostanziali e procedurali; Legge sull affido condiviso MODULO 1.2. Il CONFLITTO E LA SUA GESTIONE (parte 2) Gli effetti psicologici del conflitto sulle parti coinvolte (Pas, conflitti di lealtà, triangolazione, evitamento) Cinzia Catacchio (dalle 9 alle 13) Saveria Manco (dalle 14 )

10 9 Maggio 2015 MODULO 2.3. LEGISLAZIONE DELLA FAMIGLIA Il regime patrimoniale nel rapporto coniugale e implicazioni nella fase di scioglimento del vincolo matrimoniale; I figli: diritti e doveri dei coniugi; Separazione consensuale e separazione giudiziale: caratteri sostanziali ed implicazioni procedurali Il Divorzio Aspetti legali e finanziari del divorzio. Il ruolo dell'avvocato nella risoluzione del conflitto familiare La "nuova" normativa sulla equiparazione dello status di figlio a seguito dell'entrata in vigore della L. 219/2012 e del regolamento attuativo MODULO Alessandro Nocco 6 Giugno 2015 ore 8 Dalle 9 alle 13 Dalle 14 alle ore giugno 2015 Intensiva MODULO 1.3 LA FIGURA DEL MEDIATORE FAMILIARE (parte 1) Caratteristiche del mediatore (capacità specifiche, neutralità, imparzialità) Codice deontologico e formazione del mediatore MODULO 2.1. PSICOLOGIA DELLA FAMIGLIA (parte 1) La coppia: Ciclo vitale della coppia e della famiglia. Formazione, sviluppo e crisi del rapporto di coppia. Lo sviluppo psicoaffettivo del bambino e dell adolescente L utilizzo del Genogramma per una lettura delle dinamiche e dei Miti familiari Tiziana Recchia Caterina Terzi 27 giugno 2015 Intensiva MODULO 2.1. PSICOLOGIA DELLA FAMIGLIA (parte 2) Gli effetti della separazione sui figli (l impatto della separazione, vari sintomi a seconda dell età e delle fasi dello sviluppo, le ripercussioni sui differenti componenti della famiglia) ). Alexander Lommatzsch

11 28 giugno 2015 Intensiva alle 13 dalle 14 alle giugno 2015 Intensiva 30 giugno 2015 Intensiva ore 8 19 settembre 2015 MODULO 2.1. PSICOLOGIA DELLA FAMIGLIA (parte 3) Le ricomposizioni familiari: la relazione educativa nelle famiglie ricostituite ed allargate. MODULO 2.2. SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA Analisi sociologica della famiglia L'evoluzione della coppia : aspetti culturali ed etici Le nuove sfide culturali LE TECNICHE DI COMUNICAZIONE (parte 1) - Il processo comunicativo e le funzione della comunicazione La Scuola di Palo Alto Tipi di comunicazione (verbale, non verbale, assertiva...) e gli stili comunicativi La comunicazione efficace e gli ostacoli alla comunicazione L'ascolto empatico Il colloquio facilitante MODULO 1.2. Il CONFLITTO E LA SUA GESTIONE (parte 3) I figli nel conflitto. Il ruolo dei figli nelle dinamiche conflittuali genitorali. Alexander Lommatzsch Caterina Terzi Alexander Lommatzsch 10 ottobre Il CONFLITTO E LA SUA GESTIONE (parte 4) Il concetto della bi-genitorialità L.54/2006: compiti da affrontare e prove da superare (responsabilita' e dialogo cooperativo, la rottura della coppia senza perdente)

12 22,23,24 Ottobre 2015 Ore 24 al giorno 14 Novembre Dicembre ore LE TECNICHE DI COMUNICAZIONE (parte 2) La conoscenza dell Enneagramma per una comunicazione efficace Reframing, lettura del Non verbale LE TECNICHE DI COMUNICAZIONE (parte 3) Le tecniche: ascolto attivo, empatia, riformulazione, creazione di opzioni e scelte condivise, LA FIGURA DEL MEDIATORE FAMILIARE (parte 2) Differenza da altre figure professionali ( psicologo, avvocato, consulente tecnico di ufficio, giudice, assistente sociale, notaio e altri) e definizione delle rispettive competenze Abilità e competenze nella conduzione della negoziazione Caterina Terzi Tiziana Rizzo 16 Gennaio ore alle 11 Dalle Febbraio ore FAMILIARE parte 1 Le regole e la metodologia del percorso mediativo (il setting) FAMILIARE parte 2 La relazione Mediatore-coppia: empatia ed equidistanza. Gli strumenti del processo mediativo (ascolto e tecniche) Casi pratici e simulate (role playing)

13 19 Marzo 2016 FAMILIARE parte 3 Le Fasi della Mediazione Familiare e i compiti del mediatore: a. Prima fase del percorso di Mediazione: il primo contatto, invio in mediazione e pre mediazione, colloquio individuale con i genitori: analisi della domanda, verifica della mediabilità, ascolto degli obiettivi e aspettative delle parti 16 Aprile Maggio 2016 FAMILIARE parte 4 b. Seconda Fase del Percorso di Mediazione: Primo incontro di contratto con la coppia e inizio della negoziazione Incontro Iniziale (contratto) con la coppia per esplicitare regole del contesto e del setting: neutralità e riservatezza del mediatore, l indipendenza e la definizione della mediazione rispetto ai contesti terzi (avvocati, Tribunale, Servizi Sociali, ecc.), individuazione del problema, gli obiettivi e aspettative delle parti e la loro volontarietà nel raggiungere accordi. L importanza di concentrarsi su presente e futuro. Inizio della negoziazione FAMILIARE parte 5 c. Terza fase del Percorso di Mediazione (parte 1) Utilizzo delle tecniche di comunicazione e negoziazione: ascolto attivo, empatia, riformulazione, creazione di opzioni e scelte condivise, domande (aperte, informative, circolari, mirate, reality testing, su bisogni e interessi),

14 reframing, lettura del Non verbale, normalizzazione, vantaggi/svantaggi, riassumere, sintetizzare. Negoziazioni su compiti educativi 4 Giugno Settembre Ottobre 2016 Esami 19 Novembre 2016 FAMILIARE parte 6 Terza fase del Percorso di Mediazione (parte 2) Conflitto e negoziazione; sviluppo delle opzioni e processo decisionale Negoziazione su: gestione dei compiti educativi FAMILIARE parte 7 Terza fase del Percorso di Mediazione (parte 3) Negoziazione su: mantenimento e aspetti economici divisione dei beni e proprietà comuni FAMILIARE parte 8 d. Quarta fase del Percorso di Mediazione (parte 4): Gli accordi e la revisione legale Stesura dell accordo: Paragrafo iniziale e informazioni anagrafiche Gli accordi relativi ai figli (collocamento, affidamento, suddivisione spese, assegni di mantenimento) Assegno di mantenimento al coniuge Beni e proprietà Debiti, tasse Spese per la separazione legale e il divorzio Antonio Anzillotti Commissione: Cinzia Catacchio Saveria Manco Osservatore AIMeF

15

Progetto. Corso di Formazione in Mediazione Familiare

Progetto. Corso di Formazione in Mediazione Familiare Progetto Corso di Formazione in Mediazione Familiare 1. Premessa La pratica della mediazione familiare si è affermata negli Stati Uniti ma anche in molti altri paesi quali Canada, Gran Bretagna e, successivamente,

Dettagli

CONCILIA QUI S.R.L. Presentazione

CONCILIA QUI S.R.L. Presentazione CONCILIA QUI S.R.L. Presentazione Il MEDIATORE FAMILIARE è un esperto nella gestione dei conflitti, terzo neutrale rispetto alle parti, che opera nella garanzia del segreto professionale Il ruolo del mediatore

Dettagli

Evoluzione storica del concetto di famiglia Il riconoscimento costituzionale della famiglia fondata sul matrimonio status, diritti e potestà

Evoluzione storica del concetto di famiglia Il riconoscimento costituzionale della famiglia fondata sul matrimonio status, diritti e potestà Evoluzione storica del concetto di famiglia Il riconoscimento costituzionale della famiglia fondata sul matrimonio status, diritti e potestà familiari La convivenza more uxorio o famiglia di fatto I rapporti

Dettagli

4 COMUNICAZIONE E PSICOLOGIA

4 COMUNICAZIONE E PSICOLOGIA IL PROGRAMMA 1 MEDIAZIONE FAMILIARE - Risoluzione alternativa dei conflitti (ADR): mediazione, conciliazione, negoziazione e arbitrato. - Definizione, caratteristiche ed ambiti di intervento della mediazione

Dettagli

MASTER IN MEDIAZIONE FAMILIARE. La mediazione familiare è un percorso mirato alla riorganizzazione della

MASTER IN MEDIAZIONE FAMILIARE. La mediazione familiare è un percorso mirato alla riorganizzazione della MASTER IN MEDIAZIONE FAMILIARE COS E LA MEDIAZIONE FAMILIARE La mediazione familiare è un percorso mirato alla riorganizzazione della vita familiare, in vista o in seguito alla separazione o al divorzio.

Dettagli

Caratteristiche del percorso formativo

Caratteristiche del percorso formativo Caratteristiche del percorso formativo La Negoziazione per la gestione dei conflitti e delle divergenze e la mediazione in ambito familiare Descrizione sintetica del programma formativo La Mediazione Familiare,

Dettagli

MASTER IN MEDIAZIONE FAMILIARE E SOCIALE - CALENDARIO -

MASTER IN MEDIAZIONE FAMILIARE E SOCIALE - CALENDARIO - MASTER IN E SOCIALE - CALENDARIO - - Risoluzione alternativa dei conflitti (ADR): mediazione, conciliazione, negoziazione e arbitrato. - Definizione, caratteristiche ed ambiti di intervento della mediazione

Dettagli

Corso di Formazione alla Mediazione Familiare e Comunitaria

Corso di Formazione alla Mediazione Familiare e Comunitaria Centro di cultura Univ. Cattolica S. Cuore Lecce Lecce Corso di Formazione alla Mediazione Familiare e Comunitaria Accreditato dall AIMeF Sede Il corso si svolgerà presso la sede di VIA DELLE BENEDETTINE

Dettagli

PIANO DIDATTICO C O R S O D I S P E C I A L I Z Z A Z I O N E I N M E D I A Z I O N E F A M I L I A R E F O R E N S E

PIANO DIDATTICO C O R S O D I S P E C I A L I Z Z A Z I O N E I N M E D I A Z I O N E F A M I L I A R E F O R E N S E SEDE CREDITI La partecipazione al Corso di Specializzazione dà diritto a n.15 crediti formativi per la prima annualità e n. 15 crediti formativi per la seconda annualità. CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE Il

Dettagli

Corso I livello Consulente in Mediazione Familiare

Corso I livello Consulente in Mediazione Familiare Corso I livello Consulente in Mediazione Familiare Sesta edizione - Latina Il consulente in Mediazione familiare è una figura professionale in grado di sostenere le coppie durante il processo di separazione

Dettagli

Presentazione La mediazione rappresenta una risorsa particolarmente efficace per gestire le transizioni critiche dei gruppi familiari e sociali. Essa si qualifica come interventostrutturato in cui un terzo

Dettagli

Corso breve in Mediazione familiare V a edizione - Latina

Corso breve in Mediazione familiare V a edizione - Latina Corso breve in Mediazione familiare V a edizione - Latina Il consulente in Mediazione familiare è una figura professionale in grado di sostenere le coppie durante il processo di separazione e divorzio.

Dettagli

V Corso di formazione alla Mediazione familiare e Gestione dei Conflitti 2013-2014. V Corso di Formazione. Staff di Direzione del corso:

V Corso di formazione alla Mediazione familiare e Gestione dei Conflitti 2013-2014. V Corso di Formazione. Staff di Direzione del corso: Consorzio Mediana ACCREDITATO DA: Forum Europeo Mediatori familiari Associazione Italiana Mediatori Familiari In fase di accreditamento Ordine Assistenti sociali Piemonte Ordine Avvocati Novara V Corso

Dettagli

II Corso in Mediazione Familiare a Tivoli

II Corso in Mediazione Familiare a Tivoli II Corso in Mediazione Familiare a Tivoli Il consulente in mediazione familiare è una figura professionale in grado di supportare e sostenere le coppie durante il processo di separazione e divorzio. Agisce

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE BIENNALE 2015/2016. MEDIAZIONE FAMILIARE, RELAZIONALE E CULTURALE: un approccio comunicazionale. Direzione

CORSO DI FORMAZIONE BIENNALE 2015/2016. MEDIAZIONE FAMILIARE, RELAZIONALE E CULTURALE: un approccio comunicazionale. Direzione CORSO DI FORMAZIONE BIENNALE 2015/2016 MEDIAZIONE FAMILIARE, RELAZIONALE E CULTURALE: un approccio comunicazionale Direzione Prof. Leonardo Benvenuti Corso accreditato dall AIMEF - Associazione Italiana

Dettagli

Programma: 130 ore ( 9,00-17,00) Modulo1: 25 ottobre 26 ottobre

Programma: 130 ore ( 9,00-17,00) Modulo1: 25 ottobre 26 ottobre Master in Psicologia Giuridica Programma: 130 ore ( 9,00-17,00) Modulo1: 25 ottobre 26 ottobre Introduzione Generale alla Psicologia Giuridica Lo psicologo giuridico in ambito civile Lo psicologo giuridico

Dettagli

SERVIZI DELLO STUDIO FARO

SERVIZI DELLO STUDIO FARO Accoglienza e ascolto della persona, delle famiglie e dei minori. Consulenza per arginare, gestire, migliorare e risolvere situazioni di crisi nelle relazioni tra coniugi, nelle relazioni genitori - figli.

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE BIENNALE 2016/2017. MEDIAZIONE FAMILIARE, RELAZIONALE E CULTURALE: un approccio comunicazionale. Direzione

CORSO DI FORMAZIONE BIENNALE 2016/2017. MEDIAZIONE FAMILIARE, RELAZIONALE E CULTURALE: un approccio comunicazionale. Direzione CORSO DI FORMAZIONE BIENNALE 2016/2017 MEDIAZIONE FAMILIARE, RELAZIONALE E CULTURALE: un approccio comunicazionale Direzione Prof. Leonardo Benvenuti Corso accreditato dall AIMEF - Associazione Italiana

Dettagli

Corso in Mediazione Familiare a Tivoli. Programma

Corso in Mediazione Familiare a Tivoli. Programma presentano Corso in Mediazione Familiare a Tivoli Programma La mediazione familiare è un percorso per la riorganizzazione delle relazioni familiari in vista o in seguito alla separazione o al divorzio.

Dettagli

Master in Mediazione familiare II a edizione - Latina

Master in Mediazione familiare II a edizione - Latina Master in Mediazione familiare II a edizione - Latina Il consulente in Mediazione familiare è una figura professionale in grado di supportare e sostenere le coppie durante il processo di separazione e

Dettagli

MASTER IN MEDIAZIONE FAMILIARE E NEGOZIAZIONE "Sarò artefice del mio futuro"

MASTER IN MEDIAZIONE FAMILIARE E NEGOZIAZIONE Sarò artefice del mio futuro SEZIONE DI PALERMO MASTER IN MEDIAZIONE FAMILIARE E NEGOZIAZIONE "Sarò artefice del mio futuro" Palermo - Febbraio 2015 Premesse Se alzi un muro guarda cosa lasci dietro...(italo Calvino) La società civile

Dettagli

Progetto. Corso di Formazione in Mediazione Familiare

Progetto. Corso di Formazione in Mediazione Familiare 1 Progetto Corso di Formazione in Mediazione Familiare 1. Premessa La pratica della mediazione familiare si è affermata negli Stati Uniti ma anche in molti altri paesi quali Canada, Gran Bretagna e, successivamente,

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE MONZA VIA MANTEGAZZA N. 2 20090 MONZA (MB) MASTER IN MEDIAZIONE FAMILIARE

FONDAZIONE FORENSE MONZA VIA MANTEGAZZA N. 2 20090 MONZA (MB) MASTER IN MEDIAZIONE FAMILIARE FONDAZIONE FORENSE MONZA VIA MANTEGAZZA N. 2 20090 MONZA (MB) 1 Orario lezioni: 09,00-13,00 / 14,00-18,00. MASTER IN PIANO DIDATTICO AREA ARGOMENTO NR. MODULO ORE DI FORMAZIONE DOCENTE CONTRATTO FORMATIVO

Dettagli

Ordine degli Avvocati d Messina AIMeF Associazione Italiana Mediatori Familiari

Ordine degli Avvocati d Messina AIMeF Associazione Italiana Mediatori Familiari Ordine Avvocati Messina Associazione Italiana Mediatori Familiari Ordine degli Avvocati d Messina AIMeF Associazione Italiana Mediatori Familiari Protocollo d intesa per l istituzione di un Punto Informativo

Dettagli

Master in Mediazione Familiare Latina

Master in Mediazione Familiare Latina Master in Mediazione Familiare Latina Il consulente in mediazione familiare è una figura professionale in grado di supportare e sostenere le coppie durante il processo di separazione e divorzio. Agisce

Dettagli

Mediazione Familiare

Mediazione Familiare IN COLLABORAZIONE CON Master in Mediazione Familiare Nuove edizioni nelle sedi di Roma, Milano, Palermo, Bologna. Ufficialmente Riconosciuto dal Accreditato dall Verranno richiesti crediti formativi per

Dettagli

Associazione professionale che rilascia attestato di qualità (Legge 14 gennaio 2013, n. 4) CORSO "ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE" Milano

Associazione professionale che rilascia attestato di qualità (Legge 14 gennaio 2013, n. 4) CORSO ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE Milano L' AIRAC è iscritta presso il Associazione professionale che rilascia attestato di qualità (Legge 14 gennaio 2013, n. 4) CORSO "ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE" Milano Piazza Castello, 24 Anno Formativo 2015-2016

Dettagli

Master professionalizzante in Psicologia Forense

Master professionalizzante in Psicologia Forense Master professionalizzante in Psicologia Forense ad orientamento fenomenologico relazionale Tecniche e strumenti per la consulenza in ambito civile e penale Catania, 2016 2017 PROGRAMMA e CALENDARIO PROVVISORIO

Dettagli

un percorso volontario, per la gestione dei conflitti parentali e la riorganizzazione delle relazioni familiari. terzo imparziale,

un percorso volontario, per la gestione dei conflitti parentali e la riorganizzazione delle relazioni familiari. terzo imparziale, Si intende per Mediazione Familiare, nei casi di cessazione di un rapporto di coppia a qualsiasi titolo costituito, prima, durante o dopo l evento separativo, un percorso volontario, sollecitato dalle

Dettagli

ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE Il Corso risponde agli standard del Forum Europeo di Formazione e Ricerca in Mediazione familiare

ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE Il Corso risponde agli standard del Forum Europeo di Formazione e Ricerca in Mediazione familiare ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE Il Corso risponde agli standard del Forum Europeo di Formazione e Ricerca in Mediazione familiare ACCREDITATO DAL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LECCE

Dettagli

Counselling e mediazione familiare: una possibile integrazione tra approccio relazionale e Gestalt

Counselling e mediazione familiare: una possibile integrazione tra approccio relazionale e Gestalt Counselling e mediazione familiare: una possibile integrazione tra approccio relazionale e Gestalt Francesca Belforte con direttore dell Istituto Mille e una Meta, Livorno "INformazione Psicologia Psicoterapia

Dettagli

MEDIAZIONE FAMILIARE. Una professione emergente, importante, utile.

MEDIAZIONE FAMILIARE. Una professione emergente, importante, utile. MEDIAZIONE FAMILIARE corso di formazione Una professione emergente, importante, utile. Per gestire i conflitti e ampliare gli spazi di incontro e comunicazione. Per trasformare gli scontri in confronti.

Dettagli

DIVENTA MEDIATORE FAMILIARE ESPERTO Corso di 240 ore / Milano e Pavia (primo semestre 2014) Docente: dott. Salvatore Primiceri

DIVENTA MEDIATORE FAMILIARE ESPERTO Corso di 240 ore / Milano e Pavia (primo semestre 2014) Docente: dott. Salvatore Primiceri DIVENTA MEDIATORE FAMILIARE ESPERTO Corso di 240 ore / Milano e Pavia (primo semestre 2014) Docente: dott. Salvatore Primiceri IL CORSO A partire da gennaio 2014 il dott. Salvatore Primiceri, mediatore

Dettagli

CORSO DI MEDIAZIONE FAMILIARE

CORSO DI MEDIAZIONE FAMILIARE Esma Cif Onlus Con il Patrocinio di Ordine Assistenti Sociali della Campania Ente Morale Scuole Materne - Centro Italiano femminile ONLUS Ente di Formazione Professionale accreditato dalla Regione Campania

Dettagli

Master in Mediazione Familiare

Master in Mediazione Familiare OPERATIVO - PRATICO Master in Mediazione Familiare Ufficialmente riconosciuto dal E stato richiesto l accreditamento dell In collaborazione con SEDE DI CATANIA EDIZIONE 2016 Premessa e obiettivi La mediazione

Dettagli

CORSO "ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE"

CORSO ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE Ente di formazione iscritto al n.ro 90 dell elenco tenuto presso il Ministero della Giustizia CORSO "ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE" Con Decreto datato 6 Luglio 2010 del Direttore Generale della Giustizia

Dettagli

ASS. INMEDIA ONLUS VILLAFRANCA TIRRENA (ME)

ASS. INMEDIA ONLUS VILLAFRANCA TIRRENA (ME) ASS. INMEDIA ONLUS VILLAFRANCA TIRRENA (ME) Anno scolastico 2013/2014 Proponente: Associazione INMEDIA ONLUS Sede legale: Via Consortile, 32 - Villafranca Tirrena (ME) Tel. 3480457173 e-mail: inmediaonlus@libero.it

Dettagli

FAMIGLIA, RELAZIONI e GESTIONE dei CONFLITTI Il Servizio di Mediazione Familiare

FAMIGLIA, RELAZIONI e GESTIONE dei CONFLITTI Il Servizio di Mediazione Familiare PROVINCIA di LECCE Assessorato alle Politiche Sociali Università del Salento PROGETTO Seminario Universitario Interistituzionale FAMIGLIA, RELAZIONI e GESTIONE dei CONFLITTI Il Servizio di Mediazione Familiare

Dettagli

Corso di Alta Formazione per Mediatore Civile e Commerciale - ex DM 180/2010

Corso di Alta Formazione per Mediatore Civile e Commerciale - ex DM 180/2010 Potenza, 13 gennaio 2011 Corso di Alta Formazione per Mediatore Civile e Commerciale - ex DM 180/2010 A CHI È RIVOLTO Il corso è rivolto a liberi professionisti, avvocati, dottori commercialisti, notai

Dettagli

ad orientamento fenomenologico-relazionale Tecniche e strumenti per la PROGRAMMA e CALENDARIO PROVVISORIO

ad orientamento fenomenologico-relazionale Tecniche e strumenti per la PROGRAMMA e CALENDARIO PROVVISORIO Master professionalizzante in Psicologia Forense ad orientamento fenomenologico-relazionale Tecniche e strumenti per la consulenza in ambito civile e penale Siracusa, 2013-2014 PROGRAMMA e CALENDARIO PROVVISORIO

Dettagli

P R O V I N C I A D I L E C C E Assessorato Politiche Sociali Pari Opportunità Servizio Politiche Sociali e di Parità

P R O V I N C I A D I L E C C E Assessorato Politiche Sociali Pari Opportunità Servizio Politiche Sociali e di Parità P R O V I N C I A D I L E C C E Assessorato Politiche Sociali Pari Opportunità Servizio Politiche Sociali e di Parità Progetto Welfare e qualità sociale del territorio: un percorso continuo di aggiornamento

Dettagli

MEDIAZIONE FAMILIARE E PENALE MINORILE

MEDIAZIONE FAMILIARE E PENALE MINORILE C.a.m. GAIA Corso in fase di accreditamento Centro Attività di Mediazione In collaborazione con Facoltà di Giurisprudenza Corso di alta formazione in MEDIAZIONE FAMILIARE E PENALE MINORILE V edizione Catanzaro

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Mediazione Familiare

Corso di Alta Formazione in Mediazione Familiare Corso di Alta Formazione in Mediazione Familiare La Mediazione Familiare è un intervento extragiudiziale, scelto volontariamente dai coniugi e condotto dal Mediatore Familiare, professionista tenuto al

Dettagli

Richiesta accreditamento

Richiesta accreditamento Richiesta accreditamento Denominazione della struttura Mediana s.n.c. Viale Roma 28-28100 Novara (NO). C.F. e P.IVA 02049680032. Email: info@consorziomediana.it, tel. 388-7308520, sito web: www.consorziomediana.it

Dettagli

15^ Edizione ADEGUATO agli STANDARD dell'european FORUM on FAMILY MEDIATION TRAINIG and RESEARCH

15^ Edizione ADEGUATO agli STANDARD dell'european FORUM on FAMILY MEDIATION TRAINIG and RESEARCH MASTER in Mediazione Familiare e tecniche negoziali 15^ Edizione ADEGUATO agli STANDARD dell'european FORUM on FAMILY MEDIATION TRAINIG and RESEARCH IL MEDIATORE FAMILIARE È la terza persona appositamente

Dettagli

COUNSELING PROFESSIONALE SISTEMICO Riconosciuto dalla S.I.Co. (Società Italiana di Counseling)

COUNSELING PROFESSIONALE SISTEMICO Riconosciuto dalla S.I.Co. (Società Italiana di Counseling) S.I.P.P. Agenzia formativa accreditata dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca e dalla Regione Toscana Certificazione di qualità ISO 9001:2008 n. 18159 Provider ECM Centro Method

Dettagli

15.03.2001. La legge non contiene alcuna definizione di M.

15.03.2001. La legge non contiene alcuna definizione di M. MEDIAZIONE FAMILIARE DEFINIZIONE SOGGETTO OGGETTO (ambito di intervento) COMUNITA EUROPEA ITALIA SPAGNA Catalogna Valencia Galizia Raccomandazione del Comitato dei ministri agli stati membri sulla Mediazione

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 DATA ORE ARGOMENTO NOTE

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 DATA ORE ARGOMENTO NOTE PROGRAMMA DIDATTICO / DATA ORE ARGOMENTO NOTE n. 1 3 marzo 6 ore PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DEL PROGRAMMA DIDATTICO LA PROFESSIONE FORENSE E LA SPECIALIZZAZIONE, IN PARTICOLARE NEL DIRITTO DELLE RELAZIONI

Dettagli

TECNICHE DI MEDIAZIONE familiare e penale minorile Catanzaro marzo 2009/marzo 2010

TECNICHE DI MEDIAZIONE familiare e penale minorile Catanzaro marzo 2009/marzo 2010 C. a. m. GAI A onl us Cent r o di At t i vi t à di medi azi one In collaborazione con: Università degli studi Magna Graecia Facoltà di Giurisprudenza Cooperativa sociale il sentiero Corso di alta formazione

Dettagli

Master sulla Perizia Psicologica. Crediti ECM - Tirocinio con Consulenti del Tribunale

Master sulla Perizia Psicologica. Crediti ECM - Tirocinio con Consulenti del Tribunale Master sulla Perizia Psicologica TECNICHE E STRUMENTI PER LA CONSULENZA IN AMBITO CIVILE E PENALE Con il patrocinio del Movimento Psicologi Indipendenti Crediti ECM - Tirocinio con Consulenti del Tribunale

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER FACILITATORI DI GRUPPI

CORSO DI FORMAZIONE PER FACILITATORI DI GRUPPI CORSO DI FORMAZIONE PER FACILITATORI DI GRUPPI Ascoltare e dare voce a bambini e adolescenti che affrontano la transizione separativa Con il Patrocinio dell A.I.Me.F (Associazione Italiana Mediatori Familiari)

Dettagli

Relplus: relazioni interpersonali positive II Edizione

Relplus: relazioni interpersonali positive II Edizione Relplus: relazioni interpersonali positive II Edizione Indice Introduzione... 1 Descrizione... 2 Obiettivi generali... 2 Destinatari... 3 Durata... 3 Calendario e temi... 3 Formatori /Formatrici... 7 Sede...

Dettagli

IL MEDIATORE CIVILE E COMMERCIALE (D.lgs. 04/03/2010, n. 28 e D.M. 18/10/2010, n. 180)

IL MEDIATORE CIVILE E COMMERCIALE (D.lgs. 04/03/2010, n. 28 e D.M. 18/10/2010, n. 180) IL MEDIATORE CIVILE E COMMERCIALE (D.lgs. 04/03/2010, n. 28 e D.M. 18/10/2010, n. 180) il decreto legislativo 4 marzo 2010, n.28 (pubblicato nella G.U. n.53 del 5 marzo 2010) e il successivo decreto ministeriale

Dettagli

La collaborazione del Mediatore Familiare con il CTU e con il terapeuta della coppia e del singolo. Isabella Buzzi www.mediazioneinfamiglia.

La collaborazione del Mediatore Familiare con il CTU e con il terapeuta della coppia e del singolo. Isabella Buzzi www.mediazioneinfamiglia. La collaborazione del Mediatore Familiare con il CTU e con il terapeuta della coppia e del singolo Isabella Buzzi www.mediazioneinfamiglia.it Particolarità del mediatore familiare rispetto alle questioni

Dettagli

La Stanza dei Genitori

La Stanza dei Genitori La Stanza dei Genitori La mediazione familiare come risorsa possibile E un progetto di Handling onlus www.handling-onlus.it In sintesi Il progetto La Stanza dei Genitori ha come obiettivo centrale l aiuto

Dettagli

SITUAZIONI DI AFFIDO ED ADOZIONE

SITUAZIONI DI AFFIDO ED ADOZIONE I.N.PE.F ISTITUTO NAZIONALE di PEDAGOGIA FAMILIARE (Reg. Ag. Entrate Roma P.I. 11297531003 - Cod. Att. 855920 Formazione ed Aggiornamento Professionale) Ente di Formazione Accreditato presso l Ufficio

Dettagli

PERCORSI FORMATIVI. SVILUPPO DEL Sé, RELAZIONE DI AIUTO, COUNSELING

PERCORSI FORMATIVI. SVILUPPO DEL Sé, RELAZIONE DI AIUTO, COUNSELING PERCORSI FORMATIVI SVILUPPO DEL Sé: RIFLETTERE, RI-COSTRUIRE, RI-ELABORARE OttObre 2011- GiuGnO 2013 Risorse e criticità della propria storia personale per una pratica professionale consapevole RELAZIONE

Dettagli

Master sulla Perizia Psicologica. Crediti ECM - Tirocinio con Consulenti del Tribunale

Master sulla Perizia Psicologica. Crediti ECM - Tirocinio con Consulenti del Tribunale Master sulla Perizia Psicologica TECNICHE E STRUMENTI PER LA CONSULENZA IN AMBITO CIVILE E PENALE Con il patrocinio del Movimento Psicologi Indipendenti Crediti ECM - Tirocinio con Consulenti del Tribunale

Dettagli

Centro per la Famiglia

Centro per la Famiglia Il Piano Locale Unitario dei Servizi alla Persona PLUS 21, in esecuzione del Contratto di Servizio sottoscritto con le Cooperative Koinos e Anteros in ATS, promuove e gestisce il Centro per la Famiglia

Dettagli

ROMA, FEBBRAIO-MARZO 2015

ROMA, FEBBRAIO-MARZO 2015 Scuola di Psicoterapia Cognitiva s.r.l Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale Direttore: Dr. Francesco Mancini CORSO DI PSICOLOGIA GIURIDICA: LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 ORE ARGOMENTO NOTE DOCENTI 1 6 ore PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DEL PROGRAMMA

Dettagli

Master in Mediazione Familiare Latina

Master in Mediazione Familiare Latina Master in Mediazione Familiare Latina Il consulente in mediazione familiare è una figura professionale in grado di supportare e sostenere le coppie durante il processo di separazione e divorzio. Agisce

Dettagli

LA SCUOLA GENOVESE FORMAZIONE

LA SCUOLA GENOVESE FORMAZIONE LA SCUOLA GENOVESE Agli inizi degli anni ottanta, Lia Mastropaolo lavorando presso il servizio pubblico con le famiglie in crisi mette a punto una specifica metodologia articolata su tre interventi differenziati,

Dettagli

LA MEDIAZIONE FAMILIARE

LA MEDIAZIONE FAMILIARE I.S.F.A.R. Istituto Superiore Formazione Aggiornamento Ricerca - FIRENZE - LA MEDIAZIONE FAMILIARE Definizione, ambiti di intervento, ruolo del mediatore, specificità, tipologie di risoluzione della lite,

Dettagli

Centro Studi e Ricerche per la Mediazione Scolastica e Familiare ad Orientamento Sistemico e per il Counselling Sistemico-Relazionale

Centro Studi e Ricerche per la Mediazione Scolastica e Familiare ad Orientamento Sistemico e per il Counselling Sistemico-Relazionale Centro Studi e Ricerche per la Mediazione Scolastica e Familiare ad Orientamento Sistemico e per il Counselling Sistemico-Relazionale P.IVA 02554170122 C.F. 91029450128 - Sede legale: Corso Italia, 62

Dettagli

Corsi accreditati dall Ordine degli Avvocati di Milano (2009-10)

Corsi accreditati dall Ordine degli Avvocati di Milano (2009-10) 1 SpazioMeF-mediazione familiare e dintorni Associazione di Promozione Sociale Scuola di formazione alla Mediazione familiare Corsi accreditati dall Ordine degli Avvocati di Milano (2009-10) 1. sensibilizzazione

Dettagli

orientamento fenomenologicorelazionale: Tecniche e strumenti per la PROGRAMMA e CALENDARIO PROVVISORIO

orientamento fenomenologicorelazionale: Tecniche e strumenti per la PROGRAMMA e CALENDARIO PROVVISORIO Master professionalizzante in Psicologia Forense ad orientamento fenomenologico-relazionale Tecniche e strumenti per la consulenza in ambito civile e penale Siracusa, 2014-2015 PROGRAMMA e CALENDARIO PROVVISORIO

Dettagli

ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE 240 ORE. Il Corso risponde agli standard del Forum Europeo di Formazione e Ricerca in Mediazione familiare

ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE 240 ORE. Il Corso risponde agli standard del Forum Europeo di Formazione e Ricerca in Mediazione familiare ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE 240 ORE Il Corso risponde agli standard del Forum Europeo di Formazione e Ricerca in Mediazione familiare 645 S.r.l. Ente accreditato dal Ministero della Giustizia con Provvedimento

Dettagli

LA MEDIAZIONE FAMILIARE

LA MEDIAZIONE FAMILIARE LA MEDIAZIONE FAMILIARE La Mediazione familiare, in senso stretto, è un procedimento per la gestione e risoluzione del conflitto coniugale nella separazione e nel divorzio. Tuttavia, oggi si tende ad includere

Dettagli

Counselor 1 livello practitioner Operatore Psico Sociale - Esperto nelle Relazioni di Aiuto

Counselor 1 livello practitioner Operatore Psico Sociale - Esperto nelle Relazioni di Aiuto 15^ edizione Corso di SPECIALIZZAZIONE in Counselor 1 livello practitioner Operatore Psico Sociale - Esperto nelle Relazioni di Aiuto 1 anno del percorso TRIENNALE di COUNSELING Il bene più grande che

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI COUNSELING

MASTER TRIENNALE DI COUNSELING MASTER TRIENNALE DI COUNSELING COUNSELOR: ESSERE UN AGEVOLATORE PER LA CRESCITA E LO SVILUPPO DELLE RISORSE DELL INDIVIDUO E DELLA COMUNITA IL MASTER E RIVOLTO A: ASSISTENTI SOCIALI, MEDIATORI FAMILIARI,

Dettagli

L Associazione GeA-Genitori Ancora si è costituita nel 1987 per promuovere in Italia la pratica della mediazione familiare.

L Associazione GeA-Genitori Ancora si è costituita nel 1987 per promuovere in Italia la pratica della mediazione familiare. L Associazione GeA-Genitori Ancora si è costituita nel 1987 per promuovere in Italia la pratica della mediazione familiare. La Mediazione Familiare è un percorso per la riorganizzazione delle relazioni

Dettagli

Associazione ProMedia - A.N.Ge.C. Avviano la I Edizione del MASTER IN MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE E MEDIAZIONE FAMILIARE

Associazione ProMedia - A.N.Ge.C. Avviano la I Edizione del MASTER IN MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE E MEDIAZIONE FAMILIARE Associazione ProMedia - A.N.Ge.C. Avviano la I Edizione del MASTER IN MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE E MEDIAZIONE FAMILIARE All'interno del contesto nazionale ed internazionale emerge con sempre maggiore

Dettagli

SEDE del CORSO Via Dante 3, Bari e/o C.so Cavour 96, Bari

SEDE del CORSO Via Dante 3, Bari e/o C.so Cavour 96, Bari ADEGUATO agli STANDARD dell'european FORUM on FAMILY MEDIATION TRAINIG and RESEARCH MASTER in MEDIAZIONE FAMILIARE - 12^ Edizione con tecniche di mediazione penale, civile, interculturale e scolastica

Dettagli

Diventare affidatari DOCUMENTO DEL COORDINAMENTO NAZIONALE SERVIZI AFFIDI n.8 / 2011

Diventare affidatari DOCUMENTO DEL COORDINAMENTO NAZIONALE SERVIZI AFFIDI n.8 / 2011 Diventare affidatari DOCUMENTO DEL COORDINAMENTO NAZIONALE SERVIZI AFFIDI n.8 / 2011 1 PREMESSA Il CNSA riconosce e valorizza le specificità di ciascun Ente Locale, delle singole professionalità e delle

Dettagli

MEDIATORE FAMILIARE FAD

MEDIATORE FAMILIARE FAD MEDIATORE FAMILIARE FAD 1 INTRODUZIONE Il mediatore familiare è un esperto nella gestione dei conflitti all interno della famiglia, rispetto alla quale è un osservatore esterno, imparziale e che non dà

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE ALLE TECNICHE DI NEGOZIAZIONE

CORSO DI FORMAZIONE ALLE TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E FONDAZIONE FORENSE DI MILANO CORSO DI FORMAZIONE ALLE TECNICHE DI NEGOZIAZIONE ogni conflitto è un contrasto fra diversi modi di vedere la stessa verità non esiste una verità e una menzogna, solo due

Dettagli

Educazione e relazioni: la necessità di formazione e interventi nella scuola secondaria di primo grado

Educazione e relazioni: la necessità di formazione e interventi nella scuola secondaria di primo grado ESTRATTO Educazione e relazioni: la necessità di formazione e interventi nella scuola secondaria di primo grado SCHEDA TECNICA DELL INTERVENTO (novembre 2010) I. PRESENTAZIONE DELLA ATTIVITA (FORMAZIONE

Dettagli

Premio UNICEF Italia 2011 Attestato di Benemerenza Civica Comune di Milano 2014

Premio UNICEF Italia 2011 Attestato di Benemerenza Civica Comune di Milano 2014 L Associazione GeA-Genitori Ancora si è costituita nel 1987 per promuovere in Italia la pratica della mediazione familiare. La Mediazione Familiare è un percorso per la riorganizzazione delle relazioni

Dettagli

Autunno 2010 CORSO DI COUNSELING PROFESSIONALE CENTRATO SULLA PERSONA. nel contesto dell antropologia cristiana. Per una efficace relazione di aiuto

Autunno 2010 CORSO DI COUNSELING PROFESSIONALE CENTRATO SULLA PERSONA. nel contesto dell antropologia cristiana. Per una efficace relazione di aiuto Famiglia Nuova Federazione Marchigiana Consultori Familiari d Ispirazione Cristiana IL CORSO DI COUNSELING PROFESSIONALE è promosso da: CORSO DI COUNSELING PROFESSIONALE CENTRATO SULLA PERSONA nel contesto

Dettagli

CORSO DI COUNSELING PROFESSIONALE CENTRATO SULLA PERSONA. nel contesto dell antropologia cristiana. Autunno 2010

CORSO DI COUNSELING PROFESSIONALE CENTRATO SULLA PERSONA. nel contesto dell antropologia cristiana. Autunno 2010 Famiglia Nuova Federazione Marchigiana Consultori Familiari d Ispirazione Cristiana CORSO DI COUNSELING PROFESSIONALE CENTRATO SULLA PERSONA nel contesto dell antropologia cristiana Per una efficace relazione

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio politiche sociali e abitative LINEE GUIDA PER L ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI MEDIAZIONE FAMILIARE

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio politiche sociali e abitative LINEE GUIDA PER L ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI MEDIAZIONE FAMILIARE PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio politiche sociali e abitative LINEE GUIDA PER L ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI Luglio 2009 Rev. 1 luglio 2009 2 di 11 INDICE PREMESSA PAG. 3 QUADRO NORMATIVO PAG.

Dettagli

PROVINCIA DI LECCE Assessorato alle Politiche Sociali e Pari Opportunità. SCHEDA REPORT di PRESENTAZIONE

PROVINCIA DI LECCE Assessorato alle Politiche Sociali e Pari Opportunità. SCHEDA REPORT di PRESENTAZIONE PROVINCIA DI LECCE Assessorato alle Politiche Sociali e Pari Opportunità SCHEDA REPORT di PRESENTAZIONE 1 1. Il CENTRO RISORSE per la FAMIGLIA Il Centro Risorse per la Famiglia, istituito a seguito di

Dettagli

Operatore Psico Sociale 1 Livello di Counseling - Esperto nelle Relazioni di Aiuto

Operatore Psico Sociale 1 Livello di Counseling - Esperto nelle Relazioni di Aiuto XIII edizione Corso di SPECIALIZZAZIONE in Operatore Psico Sociale 1 Livello di Counseling - Esperto nelle Relazioni di Aiuto 1 anno del percorso TRIENNALE di COUNSELING Il bene più grande che tu possa

Dettagli

SITUAZIONI DI AFFIDO ED ADOZIONE

SITUAZIONI DI AFFIDO ED ADOZIONE Master SITUAZIONI DI AFFIDO ED ADOZIONE RICONOSCIUTO dall' ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI PEDAGOGISTI FAMILIARI (Reg. Ag. Entrate Roma C.F. 97613470588 - iscritta CoLAP "Coordinamento Libere Associazioni Professionali")

Dettagli

Corso di formazione al Counselor Professional ad indirizzo Psicosintetico

Corso di formazione al Counselor Professional ad indirizzo Psicosintetico La funzione più importante della psicologia è aiutarci alla conoscenza, a divenire consapevoli dell essere umano e comprenderlo: prima noi stessi poi gli altri. (R. Assagioli) Roberto Assagioli (1888 1974)

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER MEDIATORI

CORSO DI FORMAZIONE PER MEDIATORI Accreditato dall Ordine degli Avvocati di Venezia CORSO DI FORMAZIONE PER MEDIATORI 14, 18, 22, 29 maggio 5 e 12 giugno 2012 Sede: Camera di Commercio Venezia Zattere, Dorsoduro 1401 Destinatari Il Corso

Dettagli

Premio UNICEF Italia 2011 Attestato di Benemerenza Civica Comune di Milano 2014

Premio UNICEF Italia 2011 Attestato di Benemerenza Civica Comune di Milano 2014 L Associazione GeA-Genitori Ancora si è costituita nel 1987 per promuovere in Italia la pratica della mediazione familiare. La Mediazione Familiare è un percorso per la riorganizzazione delle relazioni

Dettagli

MEDIATORE FAMILIARE (FAMILY MEDIATOR)

MEDIATORE FAMILIARE (FAMILY MEDIATOR) X edizione Master per MEDIATORE FAMILIARE (FAMILY MEDIATOR) ADEGUATO agli STANDARD dell'european FORUM on FAMILY MEDIATION TRAINIG and RESEARCH Il bene più grande che tu possa fare ad un altro, non è condividere

Dettagli

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore Il progetto in breve Questo percorso formativo si propone di formare 25 persone in modo da aumentarne la capacità

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Centro di Assistenza La Famiglia Ambrosiana Onlus. Consultorio Familiare. Tel. 02.58.39.13.61 Fax. 02.58.39.14.

CARTA DEI SERVIZI. Centro di Assistenza La Famiglia Ambrosiana Onlus. Consultorio Familiare. Tel. 02.58.39.13.61 Fax. 02.58.39.14. 12 SIAMO APERTI Dal Lunedì al Venerdì 9.00-12.30 e 14.00-18.00 Milano - Via S. Antonio, 5 Tel. 02.58.39.13.61 Fax. 02.58.39.14.43 COME RAGGIUNGERCI La pace e l avvenire dell umanità passano attraverso

Dettagli

ORGANIZATIONAL AND INTERPERSONAL CONFLICTS MANAGEMENT

ORGANIZATIONAL AND INTERPERSONAL CONFLICTS MANAGEMENT ORGANIZATIONAL AND INTERPERSONAL CONFLICTS MANAGEMENT Percorso formativo e progettuale in tre tappe QUANTO COSTA IL CONFLITTO? Le organizzazioni di lavoro sono sistemi di incontro, conversazione e cooperazione

Dettagli

Master in psicologia dell'educazione applicata al sistema integrato scuola-territorio

Master in psicologia dell'educazione applicata al sistema integrato scuola-territorio Strada Vallazza 6-43100 parma coinetica@libero.it www.coinetica.it associazione culturale ISTIUTO DI PSICOTERAPIA SISTEMICA INTEGRATA Premesse Master in psicologia dell'educazione applicata al sistema

Dettagli

BARI, SETTEMBRE-OTTOBRE 2014

BARI, SETTEMBRE-OTTOBRE 2014 Scuola di Psicoterapia Cognitiva s.r.l Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale Direttore: Dr. Francesco Mancini A.I.P.C. Associazione Italiana di Psicoterapia Cognitiva CORSO

Dettagli

DIRIGENTE PSICOLOGO. Laurea in Psicologia conseguita presso l Università degli Studi di Roma il 9 luglio 1979.

DIRIGENTE PSICOLOGO. Laurea in Psicologia conseguita presso l Università degli Studi di Roma il 9 luglio 1979. INFORMAZIONI PERSONALI Cognome CAMPANA Nome MARIA CONCETTA Data di Nascita 18/01/1956 Qualifica (1) DIRIGENTE PSICOLOGO Amministrazione ASL DI BRINDISI Struttura di Appartenenza DISTRETTO SOCIO SANITARIO

Dettagli

Corso di formazione L ORIENTAMENTO. scolastico e professionale. teorie, tecniche e strumenti. 3 giornate 24 ore

Corso di formazione L ORIENTAMENTO. scolastico e professionale. teorie, tecniche e strumenti. 3 giornate 24 ore Corso di formazione L ORIENTAMENTO scolastico e professionale teorie, tecniche e strumenti 3 giornate 2 ore riservato a laureandi e laureati in psicologia, orientatori, pedagogisti, professionisti operanti

Dettagli

Corso base di 60 ore per MEDIATORE PROFESSIONISTA e CORSI DI AGGIORNAMENTO (moduli di 4 ore)

Corso base di 60 ore per MEDIATORE PROFESSIONISTA e CORSI DI AGGIORNAMENTO (moduli di 4 ore) Corso base di 60 ore per MEDIATORE PROFESSIONISTA e CORSI DI AGGIORNAMENTO (moduli di 4 ore) INFORMAZIONI GENERALI I corsi sono organizzati da EMMEGIESSE s.r.l. (accreditata dal Ministero della Giustizia

Dettagli

TARIFFE RELATIVE A PRESTAZIONI SOCIO-SANITARIE AD ELEVATA INTEGRAZIONE SANITARIA. Prestazione e descrizione

TARIFFE RELATIVE A PRESTAZIONI SOCIO-SANITARIE AD ELEVATA INTEGRAZIONE SANITARIA. Prestazione e descrizione ALLEGATO 1 TARIFFE RELATIVE A PRESTAZIONI SOCIO-SANITARIE AD ELEVATA INTEGRAZIONE SANITARIA Note Codice tariffa Prestazione e descrizione TARIFFA -001 VISITA COLLOQUIO ( sino ad un massimo di 5 colloqui)

Dettagli

Master in mediazione familiare, scolastica e risoluzione dei conflitti

Master in mediazione familiare, scolastica e risoluzione dei conflitti Master in mediazione familiare, scolastica e risoluzione dei conflitti Parma, edizione gennaio 2016 Finalità e obiettivi del master Il Master si propone di facilitare l'apprendimento delle più diffuse

Dettagli

LA SCUOLA COME RISORSA EDUCATIVA PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO Patrizia Orsini. Premessa

LA SCUOLA COME RISORSA EDUCATIVA PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO Patrizia Orsini. Premessa Convegno Nazionale La Mediazione familiare, una risorsa per genitori e bambini nella separazione Bologna, 1 e 2 dicembre 2006 LA SCUOLA COME RISORSA EDUCATIVA PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO Patrizia Orsini

Dettagli